Your SlideShare is downloading. ×
2. introduzione al wikibook
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

2. introduzione al wikibook

1,203

Published on

Slides dal corso “Strumenti e applicazioni del Web”, di R.Polillo, Università di Milano Bicocca, ottobre 2011

Slides dal corso “Strumenti e applicazioni del Web”, di R.Polillo, Università di Milano Bicocca, ottobre 2011

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,203
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
47
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Edizione 2011-12 Università degli Studi di Milano Bicocca Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Comunicazione Corso di Strumenti e applicazioni del Web 2. Introduzione al wikibook Roberto Polillo
  • 2. Queste slides
    • Queste slides fanno parte del corso “Strumenti e applicazioni del Web”. Il sito del corso, con il materiale completo, si trova in www.corsow.wordpress.com . Data la rapida evoluzione della rete, il corso viene aggiornato ogni anno.
    • Il presente materiale è pubblicato con licenza Creative Commons “Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo - 2.5 Italia”:
    • NOTA: Al materiale hanno contribuito in molti, studenti, amici e la rete. Ove possibile ne ho indicato la fonte; segnalatemi eventuali dimenticanze, sarò lieto di correggerle appena possibile. Il corso è la estensione di un mio corso precedente, denominato "Design dell'Interazione", tenuto a partire dal 2008, la cui prima edizione era basata su un corso tenuto da Carlo Vaccari all’Università di Camerino nel 2007.
    R.Polillo - Ottobre 2011
  • 3. I wiki
    • Sono lo strumento più semplice per scrivere testi cooperativi bottom-up sul web (es.: Wikipedia)
    R.Polillo - Ottobre 2011
  • 4. Wiki
    • Video: Wiki in plain English (3’52”):
    • http://www.youtube.com/watch?v=1zi6yXyAFdo
    • (da Commoncraft, http://it.youtube.com/user/leelefever )
    R.Polillo - Ottobre 2011
  • 5. email vs wiki collaboration Tratto da http://www.socialenterprise.it/index.php/2008/05/03/un-business-case-per-gli-enterprise-wiki-la-riduzione-delle-e-mail/ R.Polillo - Ottobre 2011
  • 6. Il nome
    • Wiki wiki in lingua hawaiana che significa “rapido” oppure “molto veloce”; per mettere in evidenza la facilità con cui le pagine possono essere create e aggiornate
    • http://it.wikipedia.org/wiki/Wiki
    R.Polillo - Ottobre 2011
  • 7. Possibili cause di problemi
    • Chiunque può cancellare il lavoro degli altri (per errore o per dolo)
    • Ogni modifica viene registrata automaticamente in una cronologia , e può essere sempre ripristinata
    • Più utenti che lavorano contemporaneamente sullo stesso testo possono ostacolarsi
    • -> Regole di sincronizzazione
    R.Polillo - Ottobre 2011
  • 8. Gestori wiki
    • Con il termine wiki si indica di solito sia l’ambiente di gestione del sito che il sito realizzato
    • Ward Cunnigham , che ha inventato il nome e il concetto, ha realizzato il primo gestore wiki nel 1995, come strumento collaborativo per discutere pattern languages
    • Oggi esistono molti gestori di wiki, spesso open source, per esempio:
      • MediaWiki (usato da Wikipedia)
      • Twiki
    • http://c2.com/cgi/wiki?TopTenWikiEngines
    R.Polillo - Ottobre 2011
  • 9. MediaWiki
    • Realizzato per sviluppare Wikipedia a partire dal 2001, è usato per tutti i wiki ospitati da Wikia
    • Il nome (dato nel 2003) è un gioco di parole derivato da Wikimedia Foundation
    • Free e open source, distribuito sotto GNU General Public License
    • Lo useremo per il nostro wikibook
    R.Polillo - Ottobre 2011
  • 10. Wiki farms
    • Ospitano i wiki, e sono spesso gratuite http://en.wikipedia.org/wiki/Wiki_farm http://en.wikipedia.org/wiki/Comparison_of_wiki_farms
    • La più famosa è Wikia, fondata nel 2004 da Jimmy Wales, fondatore di Wikipedia (aprile 2010: 100.000 wiki ospitati) Inizialmente gratuita, ora freemium se si vuole rimuovere la pubblicità http://www.wikia.com/wiki/Wikia http://www.wikia.com/wiki/Most_active_communities
    • ☺ http://uncyclopedia.org/wiki/Main_Page
    • Un’altra è www.wikispaces.com , molto facile da usare. Circa 1 ml wiki
    R.Polillo - Ottobre 2011
  • 11. Corporate wiki
    • Supportano la condivisione di conoscenza nelle organizzazioni (informazioni aziendali, di clienti, di progetti e del flusso documentale)
    • Sono all’interno della intranet aziendale, e quindi non accessibili all’esterno
    • In un sistema di wiki aziendale sono possibili diverse integrazioni con i sistemi informativi aziendali e la realizzazione di funzioni aggiuntive
    • http://en.wikipedia.org/wiki/Corporate_wiki
    • Principali sistemi di corporate wiki sono PmWiki ed il progetto open source di Socialtext ( www.socialtext.net )
    • ( http://en.wikipedia.org/wiki/Socialtext )
    R.Polillo - Ottobre 2011
  • 12. Il nostro wikibook
    • Diversi gruppi di pagine:
      • Le pagine dei contenuti (multimediali)
      • Le pagine degli autori
      • Le pagine delle istruzioni (MediaWiki e Wikibook)
      • Le pagine degli strumenti / servizi di ausilio agli autori
      • Il Forum
    • Realizzato da Matteo Ostuni e Marco Lombardo (laureandi TTC)
    • http://wikicorsoweb.altervista.org
    R.Polillo - Ottobre 2011
  • 13. Istruzioni base mediawiki
    • Edit dei contenuti
    • - Sintassi mediawiki
    • - Rich editor
    • Salvataggio dei contenuti
    • Cronologia
    • (solo gli amministratori possono recuperare le revisioni desiderate)
  • 14. Wikibook
    • Accesso al wikibook
    • - Registrazione degli studenti
    • Creazione della propria pagina Autore
    • - Widget
    • - Materiale Multimediale sui profili Social personali e/o del corso.
  • 15. Wikibook
    • Stesura del wikibook
    • - indice fisso
    • - pagine di primo livello
    • - pagine di secondo livello
    • - sezioni
    • Conflitti nella creazione collaborativa
    • (modificare lo stato della pagina su cui si vuol lavorare)
  • 16. Comunicazioni
    • Forum wiki ( per interazione tra studenti)
    • Email wiki ( per comunicazioni didattiche urgenti, agli studenti del corso)
    •   http://corsow.wordpress.com/ ( per informazioni generali sul corso)
    • Recapiti degli amministratori: Ostuni Matteo: matteo.66@hotmail.it Lombardo Marco: Lomba85@hotmail.it
  • 17. Lavoro individuale
    • Sperimentare l'uso di MediaWiki, costruendo una prima bozza della vostra pagina personale
    R.Polillo - Ottobre 2011

×