2. Il processo di produzione di un sito

2,254 views

Published on

Slides del corso di Laboratorio Internet del prof.R.Polillo - Università degli Studi di Milano Bicocca - A.A. 2010-11

Published in: Education
0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
2,254
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
122
Actions
Shares
0
Downloads
150
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

2. Il processo di produzione di un sito

  1. 1. 2. IL PROCESSO di produzione di un sito <br />1<br />Corso Laboratorio Internet – Prof. Roberto Polillo<br />Università degli Studi di Milano Bicocca – Anno Accademico 2010-11<br />
  2. 2. I punti chiave<br />R.Polillo – Ottobre 2010<br />2<br />Una road-map per orientare la progettazione<br />Molta enfasi sull’analisi dei requisiti<br />Progettazione e realizzazione per prototipi successivi, incrementali<br />Requisiti basati su un modello di qualità per i siti web<br />
  3. 3. Il modello tradizionale dello sviluppo software<br />R.Polillo – Ottobre 2010<br />3<br />Requisiti<br />Analisi e progettazione<br />Realizzazione<br />Test<br />Rilascio<br />Modello “a cascata”: dopo una decisione, non si torna indietro<br />In pratica non funziona, è concettualmente sbagliato<br />
  4. 4. Test<br /><ul><li>Verifica (verification)</li></ul> controllo che il prodotto sia congruente con quanto specificato (“make the thing right”) <br /><ul><li>Convalida (validation)</li></ul> controllo che il prodotto soddisfi effettivamente i bisogni del suo utente(“make the right thing”).<br />La convalida è molto più difficile della verifica, e richiede il coinvolgimento dell’utente – nel modello a cascata si può fare solo alla fine del processo<br />4<br />R.Polillo – Ottobre 2010<br />
  5. 5. Il ciclo compito-artefatto<br />Bisogni dell’utente<br />Fanno nascere<br />Modifica<br />Strumento<br />5<br />R.Polillo – Ottobre 2010<br />
  6. 6. Il modello evolutivo dello sviluppo di software <br />R.Polillo – Ottobre 2010<br />6<br />Progettazione<br />Rilascio<br />Prototipazione<br />Valutazione(prova d’uso)<br />Sviluppo per prototipi successivi<br />Concettualmente corretto: ogni progetto funziona proprio così<br />
  7. 7. Prototipi<br /> Proto-typos : “primo modello”<br />Un modello approssimato o parziale del sistema da sviluppare, realizzato per valutarne le caratteristiche e, se necessario, “correggere il tiro”<br /> Tipi di prototipi:<br />alta / bassa fedeltà<br />“usa e getta” / incrementale<br />orizzontale / verticale<br />R.Polillo – Ottobre 2010<br />7<br />
  8. 8. Perchè creare prototipi?<br /><ul><li>Per avere un rapido feedback sul progetto, effettuando dei test iniziali di convalida con l’utente
  9. 9. Per sperimentare design alternativi
  10. 10. Per migliorare il progetto primae durante la sua realizzazione</li></ul>I test con l’utente fanno parte del processo di progettazione<br />8<br />R.Polillo – Ottobre 2010<br />
  11. 11. Progettazione e sviluppo per prototipi successivi <br />R.Polillo – Ottobre 2010<br />9<br />Bisogna specificare quali prototipi, quando e perché, per evitare che il processo sfugga di mano<br />Per i siti web, una “road-map” generale si trova in R.Polillo, Plasmare il web, Apogeo, 2006<br />
  12. 12. 1<br />Definizionedei requisiti<br />2<br />Avviamentodel progetto<br />3<br />Web design<br />4<br />Visual design<br />5<br />Sviluppo del sito<br />6<br />Redazionedei contenuti<br />7<br />Pubblicazione<br />La road-map” per i siti web<br />R.Polillo – Ottobre 2010<br />10<br />
  13. 13. 1<br />Definizionedei requisiti<br />2<br />Prototipo di navigazione<br />Avviamentodel progetto<br />3<br />Prototipo di comunicazione<br />Web design<br />4<br />Prototipo funzionale<br />Visual design<br />5<br />Prototipo editoriale<br />Sviluppo del sito<br />6<br />Sito finale<br />Redazionedei contenuti<br />7<br />Pubblicazione<br />La road-map” per i siti web<br />R.Polillo – Ottobre 2010<br />11<br />
  14. 14. 1<br />Definizionedei requisiti<br />2<br />Prototipo di navigazione<br />Avviamentodel progetto<br />3<br />Prototipo di comunicazione<br />Web design<br />4<br /><ul><li> Tutti navigabili
  15. 15. sottoposti ad attività di verifica e validazione specifiche
  16. 16. Consolidamento progressivo</li></ul>Prototipo funzionale<br />Visual design<br />5<br />Prototipo editoriale<br />Sviluppo del sito<br />6<br />Sito finale<br />Redazionedei contenuti<br />7<br />Pubblicazione<br />La road-map” per i siti web<br />R.Polillo – Ottobre 2010<br />12<br />
  17. 17. <ul><li>Wireframe B/N
  18. 18. HTML (Usa e getta)
  19. 19. Tema standard se si usa un CMS (?)
  20. 20. Navigazione, IA, “gabbia logica”</li></ul>1<br />Definizionedei requisiti<br />2<br />Prototipo di navigazione<br />Avviamentodel progetto<br />3<br />Prototipo di comunicazione<br />Web design<br />4<br />Prototipo funzionale<br />Visual design<br />5<br />Prototipo editoriale<br />Sviluppo del sito<br />6<br />Sito finale<br />Redazionedei contenuti<br />7<br />Pubblicazione<br />La road-map” per i siti web<br />R.Polillo – Ottobre 2010<br />13<br />
  21. 21. 14<br />R.Polillo - 2009<br />
  22. 22. R.Polillo – Ottobre 2010<br />Esempi<br />
  23. 23. <ul><li> Grafica finale
  24. 24. No contenuti
  25. 25. Comunicazione, (accessibilità, usabilità della navigazione)</li></ul>1<br />Definizionedei requisiti<br />2<br />Prototipo di navigazione<br />Avviamentodel progetto<br />3<br />Prototipo di comunicazione<br />Web design<br />4<br />Prototipo funzionale<br />Visual design<br />5<br />Prototipo editoriale<br />Sviluppo del sito<br />6<br />Sito finale<br />Redazionedei contenuti<br />7<br />Pubblicazione<br />La road-map” per i siti web<br />R.Polillo – Ottobre 2010<br />16<br />
  26. 26. 17<br />R.Polillo - 2009<br />
  27. 27. R.Polillo – Ottobre 2010<br />Esempi<br />
  28. 28. <ul><li> Funzioni interattive
  29. 29. No contenuti
  30. 30. Funzionalità (adeguatezza, usabilità, accessibilità)</li></ul>1<br />Definizionedei requisiti<br />2<br />Prototipo di navigazione<br />Avviamentodel progetto<br />3<br />Prototipo di comunicazione<br />Web design<br />4<br />Prototipo funzionale<br />Visual design<br />5<br />Prototipo editoriale<br />Sviluppo del sito<br />6<br />Sito finale<br />Redazionedei contenuti<br />7<br />Pubblicazione<br />La road-map” per i siti web<br />R.Polillo – Ottobre 2010<br />19<br />
  31. 31. <ul><li> Contenuti
  32. 32. Qualità contenuti, accessibilità e usabilità complessiva</li></ul>1<br />Definizionedei requisiti<br />2<br />Prototipo di navigazione<br />Avviamentodel progetto<br />3<br />Prototipo di comunicazione<br />Web design<br />4<br />Prototipo funzionale<br />Visual design<br />5<br />Prototipo editoriale<br />Sviluppo del sito<br />6<br />Sito finale<br />Redazionedei contenuti<br />7<br />Pubblicazione<br />La road-map” per i siti web<br />R.Polillo – Ottobre 2010<br />20<br />
  33. 33. <ul><li> Collaudo finale sul sistema di produzione[nel ns casoesame]</li></ul>1<br />Definizionedei requisiti<br />2<br />Prototipo di navigazione<br />Avviamentodel progetto<br />3<br />Prototipo di comunicazione<br />Web design<br />4<br />Prototipo funzionale<br />Visual design<br />5<br />Prototipo editoriale<br />Sviluppo del sito<br />6<br />Sito finale<br />Redazionedei contenuti<br />7<br />Pubblicazione<br />La road-map” per i siti web<br />R.Polillo – Ottobre 2010<br />21<br />
  34. 34. Documento dei requisiti<br />Prototipo di navigazione<br />Prototipo funzionale<br />Prototipo editoriale<br />Sistema on line<br />Prototipo di comunicazione<br />Piano di qualità<br />1<br />3<br />4<br />5<br />6<br />7<br />2<br />Definizionedei requisiti<br />Web design<br />Visual design<br />Sviluppo<br />Redazionedei contenuti<br />Avviamentodel progetto<br />Gestione del sito<br />Pubblicazione<br />Quadro di sintesi<br />R.Polillo – Ottobre 2010<br />22<br />Web designer<br />Visual designer<br />Progettistasoftware<br />Redattore<br />Committente,consulente<br />Webmaster,sistemista<br />Committente, Responsabile di progetto, Utenti e altri stakeholder <br />Noi ci fermiamo qui<br />Controllo di avanzamento<br />Gestione del progetto<br />Reporting<br />Committente<br />
  35. 35. Requisiti<br />Prototipo 1<br />Prototipo 2<br />Prototipo 3<br />Prototipo 4<br />impegno<br />Requisiti<br />Web design<br />Visual design<br />Sviluppo del sito<br />Contenuti<br />tempo<br />Fase 1<br />Fase 2<br />Fase 3<br />Fase 4<br />Fase 5<br />Fase 6<br />23<br />R.Polillo – Ottobre 2010<br />
  36. 36. Come produrre un sito di “qualità”? <br />R.Polillo – Ottobre 2010<br />24<br />La qualità di un sito è il risultato delle attività di molti attori, e dipende da numerosi fattori, …<br />…che vanno governati in modo sistematico, sia in fase di progetto che in fase di esercizio del sito<br />Per questo, può essere molto utile disporre di un modello di qualità adeguato<br />Modello di qualità: Una selezione delle caratteristiche che riteniamo importanti di un certo prodotto o servizio<br />
  37. 37. Esempio: un modello di qualità per gli alberghi<br />R.Polillo – Ottobre 2010<br />25<br /> <br /> <br />Caratteristiche<br />Sottocaratteristiche<br />1<br />Camere<br />comfort, dimensioni, eleganza, pulizia<br />2<br />Spazi comuni<br />comfort, dimensioni, eleganza, pulizia<br />3<br />Servizio<br />reception, servizi in camera, cortesia del personale<br />4<br />Ristoranti<br />qualità del cibo, ambiente, servizio, varietà del cibo<br />5<br />Piscina<br />comfort, dimensioni, ambiente, attrezzature, pulizia<br />6<br />Spiaggia<br />vicinanza, privata/pubblica, attrezzature, paesaggio<br />7<br />Dintorni<br />possibilità di escursioni, vicinanza a un centro abitato<br />8<br />Impianti sportivi<br />tennis, golf, fitness, altri<br />9<br />Bambini<br />nursery, zone riservate<br />La qualità non è un concetto assoluto, ma relativo, dipende dagli obiettivi che ci poniamo<br /> <br />
  38. 38. Il nostro modello di qualità per i siti web<br />26<br />R.Polillo – Ottobre 2010<br />
  39. 39. Uso del modello<br />Valutazione di siti:<br />Confronto di siti:<br />Oppure per progettazione / sviluppo di siti, come faremo noi<br />27<br />R.Polillo – Ottobre 2010<br />
  40. 40. Accessibilità<br />Documento dei requisiti<br />Prototipo di navigazione<br />Prototipo funzionale<br />Prototipo editoriale<br />Sistema on line<br />Prototipo di comunicazione<br />Piano di qualità<br />1<br />3<br />4<br />5<br />6<br />7<br />2<br />Definizionedei requisiti<br />Web design<br />Visual design<br />Sviluppo<br />Redazionedei contenuti<br />Avviamentodel progetto<br />Gestione del sito<br />Pubblicazione<br />Web designer<br />Visual designer<br />Progettistasoftware<br />Redattore<br />Committente,consulente<br />Webmaster,sistemista<br />Committente, Responsabile di progetto, Utenti e altri stakeholder <br />Uso del modello nella progettazione / sviluppo<br />Usabilità<br />Una sezione per ogni caratteristica, con tutte le sottocaratteristiche del modello<br />Comunicazione<br />Funzionalità<br />Contenuto<br />Architettura<br />Gestione<br />28<br />R.Polillo – Ottobre 2010<br />
  41. 41. Come approfondire:<br /> Per introduzione alla road map e per una sintesi del modello di qualità dei siti web:<br />R.Polillo, Plasmare il web, Cap.1 e 2<br />Per una descrizione dettagliata del modello di qualità:<br />R.Polillo, Il chek-up dei siti web, Apogeo, 2004<br />R.Polillo – Ottobre 2010<br />29<br />
  42. 42. Queste slides…<br />R.Polillo – Ottobre 2010<br />30<br /> Queste slide sono disponibili con licenza Creative Commons (attribuzione, non commerciale, condividi allo stesso modo) a chiunque desiderasse utilizzarle, per esempio a scopo didattico, senza necessità di preventiva autorizzazione. <br /> La licenza non si estende alle immagini fotografiche e alle screen shots, i cui diritti restano in capo ai rispettivi proprietari, che sono stati indicati, ove possibile. L’autore si scusa per eventuali omissioni, e resta a disposizione per correggerle.<br />

×