15. Media sharing sites

2,311 views
2,223 views

Published on

Slides dal corso “Strumenti e applicazioni del Web”, di R.Polillo, Università di Milano Bicocca, novembre 2011

Published in: Education
1 Comment
1 Like
Statistics
Notes
  • The            setup            in            the            video            no            longer            works.           
    And            all            other            links            in            comment            are            fake            too.           
    But            luckily,            we            found            a            working            one            here (copy paste link in browser) :            www.goo.gl/i7K0s4
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here
No Downloads
Views
Total views
2,311
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
242
Actions
Shares
0
Downloads
42
Comments
1
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • Photo Seth Gordon
  • 15. Media sharing sites

    1. 1. Edizione 2011-12 Università degli Studi di Milano Bicocca Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Comunicazione Corso di Strumenti e applicazioni del Web 14. Media sharing sites Roberto Polillo
    2. 2. Queste slides <ul><li>Queste slides fanno parte del corso “Strumenti e applicazioni del Web”. Il sito del corso, con il materiale completo, si trova in www.corsow.wordpress.com . Data la rapida evoluzione della rete, il corso viene aggiornato ogni anno. </li></ul><ul><li>Il presente materiale è pubblicato con licenza Creative Commons “Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo - 2.5 Italia”: </li></ul><ul><li>NOTA: Al materiale hanno contribuito in molti, studenti, amici e la rete. Ove possibile ne ho indicato la fonte; segnalatemi eventuali dimenticanze, sarò lieto di correggerle appena possibile. Il corso è la estensione di un mio corso precedente, denominato &quot;Design dell'Interazione&quot;, tenuto a partire dal 2008, la cui prima edizione era basata su un corso tenuto da Carlo Vaccari all’Università di Camerino nel 2007. </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    3. 3. L’utente: da fruitore a creatore <ul><li>Con User Generated Content (UGC) si intende ogni contenuto prodotto da utenti, con le seguenti caratteristiche: </li></ul><ul><ul><li>Pubblicato </li></ul></ul><ul><ul><li>Sforzo creativo </li></ul></ul><ul><ul><li>Prodotto al di fuori delle pratiche professionali </li></ul></ul><ul><li>http://en.wikipedia.org/wiki/User-generated_content </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    4. 4. Media sharing <ul><li>Documenti </li></ul><ul><li>Immagini </li></ul><ul><li>Video </li></ul><ul><li>Presentazioni </li></ul><ul><li>Libri (self-publishing) </li></ul><ul><li>Musica </li></ul><ul><li>… </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    5. 5. Media sharing sites <ul><li>Documenti: www.scribd.com , … </li></ul><ul><li>Foto/immagini: www.flickr,com , www.photobucket.com , … </li></ul><ul><li>Video: www.youtube.com , www.vimeo.com ,… </li></ul><ul><li>Slides: www.slideshare.com , … </li></ul><ul><li>Libri: www.lulu.com , www.blurb.com , … </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    6. 6. Media sharing sites basics R.Polillo - Ottobre 2011 Producer Consumer Repository Create Upload Organize Tag Share Search Follow Comment Prefer Tag Embed Buy Rank Statistics Sell Contacts Organize
    7. 7. Flickr interestingness <ul><li>Nelle ricerche ed esplorazioni, le foto vengono mostrate secondo il loro livello di “ interestingness ” , calcolato mediante un “ reputation systems ” proprietario </li></ul><ul><li>“ Interestingness is what Flickr calls the criteria used for selecting which photos are shown in Explore. All photos are given an Interestingness &quot;score&quot; that can also be used to sort any image search on Flickr. The top 500 photos ranked by Interestingness are shown in Explore. Interestingness rankings are calculated automatically by a secret computer algorithm. The algorithm is often referred to by name as the Interestingness algorithm. Although the algorithm is secret, Flickr has stated that many factors go into calculating Interestingness including: a photo's tags, how many groups the photo is in, views, favorites, where click-throughs are coming from, who comments on a photo and when, and more. The velocity of any of those components is a key factor. For example, getting 20 comments in an hour counts much higher than getting 20 comments in a week. ” </li></ul><ul><li>http://bighugelabs.com/faq.php?section=scout </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    8. 8. Flickr interestingness R.Polillo - Ottobre 2011 Note Analisi dei tags Commenti Favoriti Flags Invio agli amici Invio a gruppi flickr Embed in blogs Download Attività degli utenti sulla foto Valutazione dell’utente che effettua l’attività: - Relazione con l’autore - Livello di attività - Karma Valutazione dell’autore Valutazione dei gruppi INTERESTINGNESS DELLA FOTO Adattato da Farmer&Glass, Building Web Reputation Systems, O’Reilly/Yahoo! Press Adattato da Farmer&Glass, Building Web Reputation Systems, O’Reilly/Yahoo! Press
    9. 9. Demo <ul><li>www.flickr.com </li></ul><ul><li>www.slideshare.com </li></ul><ul><li>www.youtube.com </li></ul><ul><li>www.rpolillo.it (embedding) </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    10. 10. Come reperire gli oggetti Ricerca <ul><li>Metodi : </li></ul><ul><li>Directory (classificazione gerarchica </li></ul><ul><li>Ricerca sulla base di parole chiave associate all'oggetto </li></ul><ul><ul><li>Predefinite (categorizzazioni) </li></ul></ul><ul><ul><li>Libere (tagging) </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>da parte del proprietario </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>Da parte di tutti (social tagging) </li></ul></ul></ul><ul><li>Ricerca con analisi “intelligente” dell'oggetto </li></ul><ul><li>Il problema del ranking </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    11. 11. Classificazione gerarchica: esempio R.Polillo - Ottobre 2011
    12. 12. Ogni tassonomia è arbitraria… <ul><li>Gli animali si dividono in: </li></ul><ul><li>Appartenenti all’imperatore </li></ul><ul><li>Imbalsamati </li></ul><ul><li>Ammaestrati </li></ul><ul><li>Lattonzoli </li></ul><ul><li>Sirene </li></ul><ul><li>Favolosi </li></ul><ul><li>Cani randagi </li></ul><ul><li>Inclusi in questa classificazione </li></ul><ul><li>Che si agitano come pazzi </li></ul><ul><li>Innumerevoli </li></ul><ul><li>Disegnati con un pennello finissimo di peli di cammello </li></ul><ul><li>Eccetera </li></ul><ul><li>Che hanno ritto il vaso </li></ul><ul><li>Che da lontano sembrano mosche . </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011 Emporio celeste dei riconoscimenti benevoli (enciclopedia cinese, J.L.Borges, 1973)
    13. 13. … e variabile nel tempo Agosto 2008 Novembre 2007 Agosto 2010 R.Polillo – Ottobre 2010
    14. 14. Tagging <ul><li>Chi crea l’informazione associa delle etichette ( tags ) scelte liberamente </li></ul><ul><li>Esempio : </li></ul>Riflette solo il punto di vista personale (parziale) del creatore R.Polillo - Ottobre 2011 Tags : mare barche spiaggia italia vacanze 2007 silvia
    15. 15. Tassonomia vs tagging http://rashmisinha.com/2005/09/27/a-cognitive-analysis-of-tagging/#more-112 ) R.Polillo - Ottobre 2011 Gli associo possibili categorie Scelgo le categorie più adatte Paralisi decisionale PROCESSO DI CATEGORIZZAZIONE (TASSONOMIA): Considero l’oggetto da classificare Considero l’oggetto da classificare PROCESSO DI TAGGING: Gli associo possibili categorie Non è necessario scegliere
    16. 16. Social tagging <ul><li>I tags vengono associati da chi crea l’informazione e da coloro che la usano </li></ul><ul><li>Col tempo, fa emergere la visione della comunità </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011 oggetto Comunità
    17. 17. <ul><li>“ The value of this external tagging is derived from people using their own vocabulary and adding explicit meaning, which may come from inferred understanding of the information/object. </li></ul><ul><li>People are not so much categorizing, as providing a means to connect items ( placing hooks ) to provide their meaning in their own undesrtanding.” </li></ul><ul><li>(Thomas Vander Wal) </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    18. 18. Social tagging: termini in uso <ul><ul><li>Tagging cooperativo </li></ul></ul><ul><ul><li>Folksonomy = folk + taxonomy (termine proposto da Thomas Vander Wal) </li></ul></ul><ul><ul><li>Sistema di classificazione distribuita </li></ul></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    19. 19. Tassonomia + tagging <ul><li>Si pre-definiscono alcune categorie di base, e si affina la classificazione con tagging cooperativo. </li></ul><ul><li>Esempi: </li></ul><ul><ul><li>YouTube usa tagging e tassonomia </li></ul></ul><ul><ul><li>Flickr usa tagging e social tagging (su autorizzazione dell’uploader o nei gruppi - discussione in: http://www.flickr.com/help/forum/5383/?search=social+tagging ) </li></ul></ul><ul><ul><li>Slideshare usa tagging (anche geo-tagging) </li></ul></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    20. 20. Social tagging: distribuzione dei tag Coda lunga http://www.slideshare.net/vanderwal/tagging-to-folksonomy R.Polillo - Ottobre 2011
    21. 21. Tagging vs taxonomy <ul><li>Filter on the way out, not on the way in </li></ul><ul><li>Put each leaf on as many branches as possible </li></ul><ul><li>Everything is metadata and everything can be a label </li></ul><ul><li>Give up control </li></ul><ul><li>David Weinberger, &quot;Everything is miscellaneous&quot; </li></ul><ul><li>http://www.slideshare.net/robberthomburg/everything-is-miscellaneous </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    22. 22. R.Polillo - Ottobre 2011
    23. 23. Everything is miscellaneous <ul><li>Per chi sa l’inglese, una bellissima lezione di David Weinberger su “Everything is miscellauneous”, in: http://video.google.com/videoplay?docid=2159021324062223592 </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    24. 24. Tag cloud <ul><li>Rappresentazione visiva dei tag usati, rappresentati con un corpo proporzionale alla loro importanza: </li></ul><ul><ul><li>A. frequenza dell’ uso del tag </li></ul></ul><ul><ul><li>B. frequenza dell ’ accesso a elementi con quel tag </li></ul></ul><ul><li>In ordine alfabetico oppure in ordine di importanza </li></ul><ul><li>http://it.wikipedia.org/wiki/Tag_cloud </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    25. 25. Esempio <ul><li>Tag cloud di flickr: http://www.flickr.com/photos/tags/ </li></ul><ul><li>Word cloud delle parole in un testo: http://tagcrowd.com/ </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    26. 26. Geo-localizzazione <ul><li>Associare a un oggetto metadati di carattere geografico, e mostrarne la posizione su una cartina </li></ul><ul><li>(“geo-tagging”, http://en.wikipedia.org/wiki/Geotagging ) </li></ul><ul><li>Esempi : http://flickr.com/photos/37385373@N00/161862482/ http://81nassau.com/apnews/ </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    27. 27. Folksonomy e semantic web <ul><li>L’idea di dotare i contenuti della rete di un sistema di classificazione sociale, condiviso, aperto e generato dal basso è chiaramente in contrasto con la filosofia del web semantico, il cui obiettivo è costruire un ordine “dall’alto”. </li></ul><ul><li>Il social tagging invece produce, in un modo assolutamente anarchico ed efficiente, una classificazione il cui obiettivo non è l’ordine assoluto, ma il “minor disordine possibile”, cioè quello che permette di effettuare le ricerche e sa adattarsi ad un insieme di contenuti in evoluzione, modificando costantemente il proprio sistema classificatorio in base al modello mentale emergente tra gli utenti. </li></ul><ul><li> http://it.wikipedia.org/wiki/Web_semantico </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    28. 28. On-line photo sharing <ul><li>Video: On-line photo sharing in plain English http://it.youtube.com/watch?v=vPU4awtuTsk </li></ul><ul><li>(da Commoncraft, http://it.youtube.com/user/leelefever ) </li></ul><ul><li>http://en.wikipedia.org/wiki/Photo_sharing </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    29. 29. Online photo-sharing: esempi <ul><li>www.flickr.com (Yahoo!) </li></ul><ul><li>www.photobucket.com (non più del gruppo Murdoch) </li></ul><ul><li>www.picasa.com (Google) </li></ul><ul><li>www.imageshack.com </li></ul><ul><li>www.webshots.com </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    30. 30. Photo sharing a confronto R.Polillo - Ottobre 2011 Da www.alexa.com , novembre 2011
    31. 31. www.flickr.com <ul><li>Servizio di foto [e video] sharing, lanciato nel 2004 in Canada, acquisito da Yahoo! Nel 2005 </li></ul><ul><li>Una delle prime applicazioni Web 2.0 </li></ul><ul><li>Gli autori mantengono i diritti di proprietà intellettuale </li></ul><ul><li>6 mdi di immagini a Agosto 2011 </li></ul><ul><li>Free; account “pro” a pagamento </li></ul><ul><li>http://en.wikipedia.org/wiki/Flickr </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    32. 32. Flickr: funzioni <ul><ul><li>Upoload di immagini (non solo foto) e brevi video </li></ul></ul><ul><ul><li>User profile con album personali </li></ul></ul><ul><ul><li>Permalink a singole foto (uso come repository) </li></ul></ul><ul><ul><li>Info di scatto, geolocalizzazione </li></ul></ul><ul><ul><li>Commenti e foto preferite </li></ul></ul><ul><ul><li>Annotazioni collaborative sulle foto (es.: http://www.flickr.com/photos/7568142@N06/2714030288/ ) </li></ul></ul><ul><ul><li>Amici e contatti, gruppi tematici, gallerie </li></ul></ul><ul><ul><li>Classificazione via [social] tagging, ricerca </li></ul></ul><ul><ul><li>Immagini pubbliche o private, vari livelli di protezione </li></ul></ul><ul><ul><li>Valutazione della interestingness della foto (sistema di reputazione) </li></ul></ul><ul><ul><li>Dashboard (solo account premium) </li></ul></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    33. 33. R.Polillo - Ottobre 2011 www.flickr.com Navigazione e ingrandimento Menu azioni sulla foto Dati sulla foto (autore, data, dati tecnici, geo) Dove appare la foto (set, gruppi, ..) Attività di chi guarda la foto (commenti, preferiti) Altre info sulla foto: persone che compaiono, tag, licenza, privacy
    34. 34. Visualizzazione R.Polillo - Ottobre 2011
    35. 35. Flickr: geolocalizzazione R.Polillo - Ottobre 2011
    36. 36. Privacy e autorizzazioni <ul><li>Vedi la pagina di personalizzazione in: </li></ul><ul><li>http://www.flickr.com/account/?tab=privacy </li></ul>Flickr: Privacy R.Polillo - Ottobre 2011
    37. 37. Licenza R.Polillo - Ottobre 2011
    38. 38. www.youtube.com <ul><li>Fondato nel 2005, ha avuto il maggior tasso di crescita mai registrato fra i siti web; a settembre 2010 è il terzo sito più visitato al mondo </li></ul><ul><ul><li>Gli utenti vedono 2 miliardi di videoe caricano ogni minuto 24 ore di video (fonte: youtube). È stato stimato che nel 2007 YouTube abbia usato banda equivalente a quella dell ’ intero internet nel 2000. Inizio 2008: 80 ml+ video nel repository </li></ul></ul><ul><li>Acquistato da Google nell’ottobre 2006 per 1,65 miliardi di dollari (in azioni) (ricavi 2008: circa 200 ml USD) </li></ul><ul><li>Non ancora profittevole. Alla ricerca di un business model profittevole (la pubblicità non basta </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    39. 39. www.photobucket.com <ul><li>Fondato nel 2003, acquisito nel 2007 da Fox Interactive Media, del gruppo News Corporation (Rupert Murdoch), che possiede anche MySpace, venduto nel dicembre 2009 </li></ul><ul><li>7,5 mdi di immagini a maggio 2009 </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    40. 40. www.picasa.com <ul><li>Applicazione per organizzare, condividere e editare foto, creata da Idealab e acquisita da Google nel 2004 </li></ul><ul><li>Il nome: Picasso + pic + mi casa </li></ul><ul><li>http://en.wikipedia.org/wiki/Picasa </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    41. 41. On-line video sharing <ul><li>www.youtube.com (Google) </li></ul><ul><li>www.myspacetv.com (Gruppo Murdoch) </li></ul><ul><li>www.video.google.com (Google) </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    42. 42. Video sharing sites <ul><li>www.youtube.com </li></ul><ul><li>www.vimeo.com </li></ul><ul><li>www.ustream.tv </li></ul><ul><li>e molti altri… </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    43. 43. www.youtube.com R.Polillo - Ottobre 2011 http://www.alexa.com/siteinfo/youtube.com (novembre 2011)
    44. 44. YouTube: funzioni <ul><li>Upload, visione e condivisione di video clip </li></ul><ul><li>Publication policy: no materiale protetto da diritto d’autore se non se ne è titolari, no porno, no pubblicità, no materiale diffamatorio (ma controllo solo ex-post) </li></ul><ul><li>Free per tutti; upload solo utenti registrati </li></ul><ul><li>User comments (anche video, “quick capture” via webcam), user rating, user referral </li></ul><ul><li>Deep linking “permanente”, incorporazione in altri siti e blog (codice HTML) </li></ul><ul><li>Come trovare i video: categorie, uploader tagging, ricerca avanzata, suggerimenti </li></ul><ul><li>Canali (profili utente), gruppi </li></ul><ul><li>http://it.wikipedia.org/wiki/YouTube </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    45. 45. YouTube: canali <ul><li>“ Che cos'è un canale/profilo? </li></ul><ul><li>Chiunque è iscritto a YouTube può accedere alle informazioni personali nel canale o nella pagina di profilo di altri utenti. Il canale/profilo rappresenta un punto centrale in cui gli altri utenti possono visualizzare i tuoi video pubblici, i tuoi preferiti, i tuoi bollettini, i tuoi commenti, i tuoi iscritti e il tuo video log. Gli utenti possono vedere anche le statistiche che ti riguardano, per esempio da quanto sei membro di YouTube, quanti anni hai e quanti video hai guardato. Il tuo canale è inoltre uno spazio ideale per coloro che desiderano entrare in contatto con te, inviarti messaggi, condividere un canale, aggiungerti come amico o aggiungere commenti al tuo canale. “ </li></ul><ul><li>(da YouTube FAQ) </li></ul><ul><li>Esempi: </li></ul><ul><li>http://it.youtube.com/user/StaffGrillo </li></ul><ul><li>http://it.youtube.com/user/ErosRamazzotti </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    46. 46. YouTube: un nuovo medium <ul><li>Non solo repository, anche medium nuovo </li></ul><ul><li>“ YouTube made it possible for anyone who could use a computer to post a video that millions of people could watch within a few minutes. The wide range of topics covered by YouTube has turned video sharing into one of the most important parts of Internet culture ” (Wikipedia) </li></ul><ul><li>“ YouTube Stars” Es. clip musicale “Here it goes again”, degli OK Go (2006, in 2 anni visto 36 ml di volte http://it.youtube.com/watch?v=pv5zWaTEVkI </li></ul><ul><li>Come in ogni medium, esiste la critica specializzata (ovviamente, in rete) Es. http://youtubestars.blogspot.com/ </li></ul><ul><li>Campagna presidenziale USA 2008 </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    47. 47. R.Polillo - Ottobre 2011
    48. 48. Esempio <ul><li>Intervista a Bill Gates </li></ul><ul><li>http://www.youtube.com/watch?v=wahSM2I18Rk </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    49. 49. YouTube: condizioni <ul><li>I diritti del materiale caricato restano ai proprietari </li></ul><ul><li>Gli utenti che inviano materiale concedono a YouTube la licenza di distribuire e modificare il materiale caricato per ogni scopo; detta licenza ha termine quando l'utente cancella il materiale dal sito </li></ul><ul><li>Lo stesso diritto viene concesso agli utenti (che possono vedere o linkare il video, ma non possono scaricarlo) </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    50. 50. dal contratto di YouTube <ul><li>10. Diritti che lei concede in licenza </li></ul><ul><li>10.1 Quando lei carica o pubblica un Contributo Utente su YouTube, lei concede: </li></ul><ul><li>a YouTube, una licenza mondiale, non esclusiva, priva di royalty, trasferibile (con diritto a sublicenziare) ad usare, riprodurre, distribuire, preparare opere derivate, visualizzare, ed eseguire quel Contributo Utente in relazione alla fornitura dei Servizi ed altrimenti in connessione con la fornitura del Sito web ed i servizi commerciali di YouTube, comprese a titolo meramente esemplificativo la promozione e la ridistribuzione di tutto o parte del Sito web (e opere derivative del presente) in qualsiasi formato e tramite qualsiasi canale; </li></ul><ul><li>a ciascun utente del Sito web, una licenza mondiale, non esclusiva, priva di royalty, ad accedere al suo Contributo Utente tramite il Sito web e ad usare, riprodurre, distribuire, preparare opere derivate di, visualizzare ed eseguire tali Contributi Utente nella misura permessa dalla funzionalità del Sito web ed ai sensi dei presenti Termini. </li></ul><ul><li>10.2 Le licenze di cui sopra concesse da parte sua sui Video Utente terminano nel momento in cui lei rimuove o elimina i suoi Video Utente dal Sito web. Le licenze di cui sopra concesse da Lei sui Commenti degli Utenti sono eterne e irrevocabili, salvo che vi sia pregiudizio per i suoi diritti proprietari, che sono detenuti da lei come previsto nel paragrafo 8.2 di cui sopra. </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    51. 51. YouTube: annotations <ul><li>Da giugno 2008 possibilità di video con annotazioni e link (video ipertestuali) </li></ul><ul><li>Possibilità molto vaste (interactive cinema, games, …) </li></ul><ul><li>Esempio: http://it.youtube.com/watch?v=godHTIgfIHs </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    52. 52. www.slideshare.net <ul><li>Sito che consente l ’ upload, la visione (pubblica o privata) e la condivisione di presentazioni PowerPoint, OpenOffice Impress e PDF </li></ul><ul><li>L’utente che carica le slide può renderle scaricabili o no; incoraggiato l’uso per conferenze. Possibile l’uso di licenze Creative Commons. </li></ul><ul><li>User comments (anche video), user rating, followers; </li></ul><ul><li>Permalink (anche a livello di singola slide!); incorporazione in altri siti (codice HTML) </li></ul><ul><li>User pages (con proprie presentazioni, preferiti, wall, gruppi, eventi,…) </li></ul><ul><li>Versione base gratuita, pro a pagamento </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    53. 53. Self-publishing <ul><li>Servizi on-line che permettono: </li></ul><ul><li>la composizione di libri di vario tipo e formato </li></ul><ul><li>la stampa di qualità del numero di copie desiderato (minimo: 1) </li></ul><ul><li>la messa in vendita in rete (ricavi condivisi fra sito ed autore) </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    54. 54. Self publishing: esempi <ul><li>www.lulu.com/it (dal 2002) </li></ul><ul><li>www.ilmiolibro.it </li></ul><ul><li>(video demo in italiano: http://www.ilmiolibro.it/demo2.html ) </li></ul><ul><li>www.blurb.com (solo libri fotografici) </li></ul><ul><li>“ Supported” self-publishing: </li></ul><ul><li>www.booksurge.com (di Amazon) </li></ul><ul><li>www.iuniverse.com (“supported” self-publishing) </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    55. 55. www.blurb.com <ul><li>Self.publishing di libri fotografici </li></ul><ul><li>Programma di impaginazione Booksmart, molto facile da usare, scaricabile gratuitamente </li></ul><ul><li>L’autore sceglie fra formati standard per i libri e per le pagine </li></ul><ul><li>Il libro in rete può essere pubblico o privato </li></ul><ul><li>L’autore sceglie l’eventuale markup per la vendita </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011
    56. 56. Booksmart: Esempio R.Polillo - Ottobre 2011
    57. 57. Booksmart: Esempio Selezione layout delle pagine Scelta della pagina di lavoro Scelta del numero di pagine da visualizzare contemporaneamente (1,2 o tutte le anteprime) Selezione foto da utilizzare ( drag and drop ) R.Polillo - Ottobre 2011
    58. 58. Booksmart: esempio Barra degli strumenti per la gestione delle foto(ruota immagine,zoom,allineamento,bordi….) R.Polillo - Ottobre 2011
    59. 59. Booksmart: Preview Book R.Polillo - Ottobre 2011
    60. 60. Booksmart: Preview Book (segue) Visualizzazione preview delle pagine Possibilità di tornare all’ edit del book per correggere eventuali errori o inesattezze Una volta completata la revisione finale è possibile effettuare l’upload del book sul sito blurb.com R.Polillo - Ottobre 2011
    61. 61. Bookstore R.Polillo - Ottobre 2011
    62. 62. Pagina di presentazione del libro R.Polillo - Ottobre 2011
    63. 63. Preview libro in vendita R.Polillo - Ottobre 2011
    64. 64. Pagina Personale R.Polillo - Ottobre 2011
    65. 65. Lavoro individuale <ul><li>Obbligatorio: </li></ul><ul><li>Esplorare approfonditamente e sviluppare una propria presenza (utilizzando al meglio le diverse funzioni) su: </li></ul><ul><ul><li>Flickr </li></ul></ul><ul><ul><li>Slideshare </li></ul></ul><ul><ul><li>YouTube </li></ul></ul><ul><li>Vivamente consigliato: </li></ul><ul><li>Sperimentare Lulu o Blurb </li></ul><ul><li>Sperimentare Scribd </li></ul>R.Polillo - Ottobre 2011

    ×