1. Introduzione

1,768 views

Published on

Slide delle lezioni del corso di "Laboratorio Internet" del prof.Roberto Polillo - Università degli Studi di Milano Bicocca -A.A.2010-11

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,768
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
105
Actions
Shares
0
Downloads
107
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

1. Introduzione

  1. 1. 1 1. INTRODUZIONE al corso Corso Laboratorio Internet – Prof. Roberto Polillo Università degli Studi di Milano Bicocca – Anno Accademico 2010-11
  2. 2. Per chi 2 Questo modulo (4 CFU) è destinato a: - Laurea magistrale in Informatica esame a scelta del II anno, col nome di “Laboratorio Internet” - Laurea magistrale in TTC primo modulo del corso del II anno “Laboratorio di progettazione” R.Polillo - Ottobre 2010
  3. 3. Chi e quando 3 Roberto Polillo Piero Schiavo Campo Martedì dalle 15,30 alle 17,30, in U14-T024 Giovedì dalle 15,30 alle 17,30, aula U14-T024 Dal 12 ottobre al 17 o 21 dicembre 2010 R.Polillo - Ottobre 2010
  4. 4. Che cosa faremo 4 Progetteremo e realizzeremo il prototipo di un vero sito web, “di qualità” PROGETTARE(dal lat. proicere, gettare avanti) “immaginare, ideare qualcosa e studiare il modo di attuarla” REALIZZARE (dal lat. res, realtà) “rendere reale qualcosa, attuandola praticamente” R.Polillo - Ottobre 2010
  5. 5. In pratica… 5  Vi organizzerete in gruppi di lavoro di 4 studenti (meglio di provenienza mista: Informatica e TTC)  Presenterò la metodologia a lezione, via via che il lavoro procede  Faremo 6 incontri di revisione individuali con ogni gruppo di lavoro, con un calendario che verrà definito durante il corso  Presenterete il prototipo e il materiale finale all’esame R.Polillo - Ottobre 2010
  6. 6. L’obiettivo didattico 6 Percorrere tutte le fasi del progetto di realizzazione (o redesign) di un sito web reale, anche se semplice esaminandone tutti gli aspetti… per comprendere la natura interdisciplinare di un progetto web… e le diverse professionalità e problemi coinvolti… R.Polillo - Ottobre 2010
  7. 7. 7
  8. 8. Come procederemo 8  Procederemo insieme, attraverso 6 fasi di lavoro ben definite, seguendo una road-map precisa, e discutendo via via i risultati  La road-map è descritta nel seguente libro, che è stato scritto appositamente per questo corso : R.Polillo, “Plasmare il web – Road-map per siti di qualità”, Apogeo, 2006 R.Polillo - Ottobre 2010
  9. 9. La road map di ogni progetto web 9 Documento Piano di Prototipo di Prototipo di Prototipo Prototipo Sistema dei requisiti qualità navigazione comunicazione funzionale editoriale on line 1 2 3 4 5 6 7 Definizione Avviamento Web Visual Sviluppo Redazione Pubblicazione Gestione dei requisiti del progetto design design dei contenuti del sito Gestione Controllo di avanzamento del progetto Reporting Committente R.Polillo - Ottobre 2010
  10. 10. Cambiamenti rispetto agli anni passati 10  Questa è la settima edizione del corso, che si tiene dal 2005: da allora, il Web è molto cambiato (“Web 2.0”)  Cambieremo anche noi: non più strumenti e filosofia “Web 1.0” (Dreamweaver, HTML), ma strumenti e filosofia “Web 2.0”  Inoltre, cambieremo anche il tipo di siti da progettare R.Polillo - Ottobre 2010
  11. 11. La nostra road map 11 - Costituzione REVISIONE 1: REVISIONE 3: REVISIONE 4: REVISIONE 5: REVISIONE 6: gruppi di lavoro - Documento - Mappa del - Prototipo di - Diagrammi di - Prototipo - Scelta del sito navigazione Editoriale sito da realizzare dei requisiti comunicazione - Gabbia - Forms - Test di REVISIONE 2: logica delle usabilità - Diagrammi - Documento pagine finale della base dati dei requisiti - Prototipo di - Piano di qualità - Prototipo navigazione funzionale 1 2 3 4 5 6 Definizione Avviamento Web Visual Sviluppo Redazione dei requisiti del progetto design design dei contenuti R.Polillo - Ottobre 2010
  12. 12. L’esame 12  Presentazione del sito finale, con tutto il materiale realizzato  L’obiettivo: subitoa fine corso  Il voto terrà conto della presenza a lezioni e revisioni e alla qualità complessiva del sito  30/30 sito immediatamente pubblicabile on-line con vantaggio per il committente R.Polillo - Ottobre 2010
  13. 13. Strumenti 13  L’enfasi non è sugli strumenti, ma sul prodotto finale: sceglieremo gli strumenti che permettano di raggiungere i risultati migliori con il minimo sforzo…  … senza programmazione di software  Utilizzando al massimo strumenti e servizi gratuiti disponibili on-lin R.Polillo - Ottobre 2010
  14. 14. Dove sviluppare il progetto 14  Sui vostri portatili  I gruppi che utilizzeranno servizi di hosting gratuiti, non dovranno installare nulla sul proprio PC R.Polillo - Ottobre 2010
  15. 15. Quale progetto 15  Sito reale per una organizzazione non-profit  Ogni gruppo proporrà un progetto di proprio interesse, che dovrà essere approvato  Dovete cercare dei committenti reali, disponibili a fornire e discutere i requisiti R.Polillo - Ottobre 2010
  16. 16. Perché non-profit? 16  Il settore è grandissimo, e molto importante  Dal punto di vista informatico è estremamente arretrato (mancanza di fondi, di know-how e risorse, concentrazione sul focus primario)  Oggi, si può cambiare a costi molto bassi!  E’ molto importante promuovere questi concetti  TangoLab@Disco (www.labtango.wordpress.com ) R.Polillo - Ottobre 2010
  17. 17. La galassia del non profit 17 TERZO SETTORE ASSOCIAZIONI FONDAZIONI ONLUS IMPRESE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO ONG R.Polillo - Ottobre 2010
  18. 18. Tecnologie abilitanti 18  Connettività internet a banda larga a basso costo  Telefonia mobile a basso costo  Site builder gratuiti e componenti open-source  Social media sites  “Free” cloud computing  Tecnologie di mashup R.Polillo - Ottobre 2010
  19. 19. Esempi 19  www.worpress.com, www.webs.com, www.weebly.com, ... (Per realizzare blog e siti, con hosting)  www.ning.com, www.socialgo, www.grou.ps (Per realizzare social network private, con hosting)  www.dropbox,com, www.youtube.com, www.flickr.com, www.slideshare.com, (Repository gratuiti per files qualsiasi, video, immagini, slides)  www.skype.com (Per telefonare gratuitamente)  Google apps (per attività collaborative) … e molto ancora R.Polillo - Ottobre 2010
  20. 20. PIANO DI LAVORO ottobre novembre dicembre gennaio febbraio 3 sett 4 sett 3 sett corso (lezioni + revisioni) I appello: II appello: 21 genn 4 febb Documento Piano di Prototipo di Prototipo di Prototipo Prototipo Sistema dei requisiti qualità navigazione comunicazione funzionale editoriale on line 1 2 3 4 5 6 7 Definizione Avviamento Web Visual Sviluppo Redazione Pubblicazione Gestione dei requisiti del progetto design design dei contenuti del sito Familiarizzazione con lo strumento (Wordpress?) 20 R.Polillo - Ottobre 2010
  21. 21. Lo sforzo richiesto 21 4 CFU = 100 ore complessivamente x 3/4 studenti per gruppo = 300/400 ore-persona per progetto  Ma bisogna seguire il piano di lavoro: se “perdete il treno” non potrete sostenere l’esame  La presenza:  Vivamente suggerita: alle lezioni (circa 10)  Obbligatoria: alle 6 revisioni individuali (col proprio gruppo, su appuntamento in orario di lezione)  Alle revisioni verranno raccolte le firme di frequenza: ne servono almeno 5 per poter sostenere l’esame R.Polillo - Ottobre 2010
  22. 22. Il sito del corso 22  www.rpolillo.it (Corsi  Laboratorio Internet) Qui trovate le informazioni sul corso, le slides e altro materiale didattico  http://labinternet.ning.com/ Una social network privata, per le comunicazioni, gli argomenti delle lezioni, gli appuntamenti per le revisioni, ecc. Dovete iscrivervi subito e aprire la vostra pagina personale (trovate il link anche sul sito del corso) R.Polillo - Ottobre 2010
  23. 23. Ed ora… 23 - Costituzione dei gruppi di lavoro - Scelta del sito da realizzare 1 2 3 4 5 6 Definizione Avviamento Web Visual Sviluppo Redazione dei requisiti del progetto design design dei contenuti R.Polillo - Ottobre 2010
  24. 24. Prossimi passi 24  discussione e approvazione delle proposte dei gruppi di lavoro (al più presto!)  Lezioni introduttive su:  Sitebuilders  La nostra “road-map” di lavoro  La presenza web per le organizzazioni non profit  Come raccogliere i requisiti del progetto R.Polillo - Ottobre 2010
  25. 25. 25 polillo@disco.unimib.it Benvenuti a bordo! R.Polillo - Ottobre 2010
  26. 26. Queste slides… 26 Queste slide sono disponibili con licenza Creative Commons (attribuzione, non commerciale, condividi allo stesso modo) a chiunque desiderasse utilizzarle, per esempio a scopo didattico, senza necessità di preventiva autorizzazione. La licenza non si estende alle immagini fotografiche e alle screen shots, i cui diritti restano in capo ai rispettivi proprietari, che sono stati indicati, ove possibile. L’autore si scusa per eventuali omissioni, e resta a disposizione per correggerle. R.Polillo - Ottobre 2010

×