Your SlideShare is downloading. ×
Scheda linea panaceo_mag2012
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Scheda linea panaceo_mag2012

2,000
views

Published on

Rimedi per detox

Rimedi per detox

Published in: Health & Medicine

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
2,000
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. COSA SONO I TRAM® I PRODOTTI PANACEO TL’acronimo TRAM riassume le principali sostanze tossi- ® ®che che, se non debitamente eliminate dall’organismo, sono Tossine esogene ed endogene PANACEO MED CAPSULE conf. 80 - 180 cpsin grado di alterare l’intero equilibrio psico-neuro-endocri- Dispositivi Medici a base di Zeolite Clinoptilolite attivata ZE.CL.A.® PANACEO MED POLVERE uso orale conf. 100 - 400 gno-immunologico e la naturale capacità reattiva dell’or-ganismo tesa a mantenere e difendere la sua integrità. R Radicali liberi 100% Zeolite Clinoptilolite attivata Modo d’uso capsule e polvere: vedi fronte scheda ad azione detossificante sistemica • Azione fisica gastrointestinale locale ed effetto sistemico AI TRAM® sono sostanze normalmente presenti nell’ambientein cui viviamo, onnipresenti negli oggetti quotidiani: sono in ciò • Adatto anche a bambini e anziani ione Ammonio • Utilizzabile per periodi prolungatiche mangiamo, respiriamo, tocchiamo, sentiamo, pensiamo.... PANACEO MED POLVERE D.A. uso orale conf. 270 g M • Comodità di uso, anche diluito in acqua, insapore, inodoreLa Zeolite Clinoptilolite attivata ZECLA® senza essere as- Metalli pesanti (alluminio, antimonio, 100% Zeolite Clinoptilolite doppiamente attivata arsenico, cadmio, mercurio, piombo) • Dosaggio personalizzabilesorbita dall’organismo è in grado di sequestrare e eliminare Modo d’uso: da 1/2 misurino al giorno fino a 1 misurino di polvere (2g) 3 volte al giorno disperso • Completamente naturale, da giacimenti di origine vulcanicadall’organismo stesso i TRAM attraverso un meccanismo ® • Capsula in cellulosa vegetale in acqua.fisico di eliminazione intestinale.I TRAM® sono i principali chelanti delle funzioni enzimatiche, funzioni che una volta inibite deter- UTILE PERminano un mutamento dell’equilibrio fisiologico dell’organismo (omeostasi) e possono diventare cause PANACEO MED POLVERE - USO TOPICO conf. 30 g • Detossificare da inquinanti ambientali e alimentari (additivi alimentari, conservanti, smog, fumo, amalgameo concause di malattia attraverso l’alterazione dei processi metabolici. I TRAM® inattivano i vari ca- 100% Zeolite Clinoptilolite attivata dentali, tinture per capelli, colle, vernici, esposizione al sole); anche in previsione del concepimentotalizzatori enzimatici, rallentando i processi metabolici a cascata fino a inibire funzioni essenziali Dispositivo Medico per l’applicazione locale sulla pelle o nei casi di piccole ferite per l’assorbi- • Contrastare lo stress ossidativo da radicali liberi esogeni ed endogeniche possono a volte evolvere verso l’infiammazione silente e verso patologie degenerative e/o patologie mento di essudati; accelera l’effetto antiemorragico e ne favorisce la guarigione. • Contrastare gli effetti iatrogeni (conseguenti all’uso di antinfiammatori, antibiotici, terapie ormonali,autoimmuni. oncologiche e radiologiche) Modo d’uso: cospargere una piccola quantità di polvere sulla pelle o sulle ferite. Non applicare piùL’entità delle alterazioni metaboliche è variabile: pertanto la loro sottrazione e/o riduzione nell’organismo • Favorire il miglioramento sintomatico in caso di allergie anche da contatto (es: dermatite da nichel)permette di riattivare i meccanismi biochimici cellulari e favorisce l’azione e la modulazione di ogni altro di 5 volte al giorno. Continuare fino alla guarigione della ferita. e intolleranze alimentariprincipio attivo (come anche in caso di terapia farmacologica) che si trova quindi ad agire in un ambiente • Accelerare la risoluzione dei fenomeni infettivi attraverso l’eliminazione delle micotossine in casopiù recettivo. PANACEO BASIC CAPSULE conf. da 30 - 80 - 180 cps di infezioni del tratto gastro-intestinale e genito-urinarioParticolare attenzione va posta nei confronti dell’eventuale azione sommatoria che i vari TRAM® pos- PANACEO BASIC POLVERE - USO ORALE conf. da 100 g • Coadiuvare nelle patologie cronico-degenerativesono avere tra loro una volta che si trovano ad essere contemporaneamente presenti nell’organismo 90% Zeolite Clinoptilolite attivata + 10% Dolomite attivata • Per uso topico: favorire la guarigione di piccole ferite e l’assorbimento di essudatiumano. Ad oggi non sono ancora stati realizzati studi specifici che valutino l’incidenza sommatoria di La Dolomite attivata (ottenuta con lo stesso processo brevettato) fornisce calcio e magnesio in gradodifferenti TRAM® o di differenti tossine (es: conservanti e additivi alimentari in co-presenza tra loro assunti nelle COME SI USA di agire sinergicamente con il meccanismo di detossificazione della Zeolite Clinoptilolite. Il calcio ed24 h e/o associati ad altri TRAM®). L’azione di detossificazione e detossinazione della ZE.CL.A.® inizia già a partire dalla mucosa del cavo orale: è possibile utilizzare la il magnesio favoriscono numerose funzioni metaboliche ed enzimatiche, e risultano particolarmente polvere dispersa in acqua (in bottiglia da 1 - 1,5 lt) e berne il contenuto nell’arco della giornata. È possibile anche associare la polvere utili in caso di accrescimento staturo-ponderale, osteopenia e osteoporosi. alle capsule per un’azione progressiva e profonda. La rimozione di sostanze tossiche tis- L’uso della sola polvere sciolta in acqua comporta aumento del dosaggio giornaliero per garantire la presenza di una adeguata quan- sutali o intracellulari consente il ripristino Modo d’uso capsule e polvere: vedi fronte scheda tità di prodotto a livello intestinale. della normale attività mitocondriale cel- Non superare la dose giornaliera consigliata di 12 capsule al giorno oppure di 9 gr di polvere al giorno. lulare grazie alla conseguente alcalizza- zione della matrice extracellulare e alla PANACEO FOCUS conf. da 80 cps ADULTI riattivazione del drenaggio emuntoriale. Dispositivo Medico a base di Zeolite Clinoptilolite attivata arricchito con Luteina zinco, tiamina, ri- PANACEO MED e PANACEO BASIC L’eliminazione dei metalli tossici richie- boflavina, tè verde e mirtilli. Adatto per stanchezza oculare e problematiche dell’apparato visivo. CAPSULE - Dose iniziale: 2 capsule 2 volte al giorno, prima dei pasti, elevabile fino a 9-12 capsule al giorno. Non superare la dose de una strategia che comprenda alca- giornaliera massima indicata di 12 capsule al giorno. Dose di mantenimento: 1 capsula 2 volte al giorno, prima dei pasti. Composizione: Zeolite Clinoptilolite attivata 215 mg, mirtilli in polvere 150 mg, tè verde 43 mg, Vitami- 1 capsula = 0,5 g di polvere. linizzanti mesenchimali (RegoBasic), in- tegrazione ionica del centro attivo delle na B1 (tiamina) 0,21 mg, Vitamina B2 (riboflavina) 0,21 mg, Zinco gluconato 0,86 mg, Luteina 0,21 mg. POLVERE - Dose iniziale: da 1/2 misurino di polvere al giorno fino a 1 misurino (3 g) 3 volte al giorno sciolto in acqua, prima dei metalloproteinasi o metzinchine, solitamente zinco 3x15 mg/die (Noel et al. 1995), antiossidanti mitocondriali (Oligolito Vital) Modo d’uso: 2 capsule 2 volte al giorno, fino a massimo di 3 capsule 3 volte al giorno, prima dei pasti. pasti principali. e stimolanti emuntoriali, solitamente sistema linfatico, fegato e reni (FitoDrena) Dose di mantenimento: 1/2 misurino al giorno, prima dei pasti. BAMBINI PANACEO OPC + C conf. da 80 cps Adeguare il quantitativo di polvere o di capsule in funzione del peso; disperdere la polvere in acqua e far bere durante la giornata.TOSSINE Dispositivo Medico a base di Zeolite Clinoptilolite attivata arricchito con estratto di semi di vinaccioloIl termine tossine identifica un gruppo eterogeneo di sostanze esogene ed endogene accomunate da PERIODO DI SOMMINISTRAZIONE: l’azione della zeolite si esplica in un periodo di tempo più o meno lungo a seconda del livello “OPC” e Acerola. Aiuta a ridurre lo stress ossidativo, influenza, disturbi da raffreddamento. di intossicazione del soggetto. In caso di inquinamento continuo anche per cause professionali, si consiglia l’assunzione costanteun’azione di alterazione dell’omeostasi organica. Tra le principali tossine esogene rientrano tutti gli in- Composizione: Zeolite Clinoptilolite attivata 346,92 mg, estratto di semi di vinacciolo (OPC) 31,54 interrotta da brevi periodi di un mese.quinanti ambientali presenti nel terreno come pesticidi, fertilizzanti e fitofarmaci ma anche volatili come mg, Acerola 31,54 mg.le polveri sottili; gli additivi e conservanti alimentari come nitriti e nitrati, i farmaci ed i loro cataboliti. PRECAUZIONI PER L’USO: l’assunzione di Zeolite Clinoptilolite Attivata, occasionalmente e in soggetti predisposti, può provocare Modo d’uso: 2 capsule 2 volte al giorno, fino a massimo di 3 capsule 3 volte al giorno, prima dei passeggeri rallentamenti intestinali, in funzione dell’attività sottrattiva delle tossine espulse tramite il lume intestinale. In questi casi siLe tossine endogene comprendono tutte le sostanze prodotte dall’organismo come conseguenza pasti principali. consiglia di aprire le capsule e usare la polvere dispersa in acqua. Bere frequentemente. È possibile graduare il dosaggio partendo dadel catabolismo fisiologico ma anche in seguito ad utilizzo di farmaci o ad infezioni virali, batteriche o 1 capsula (0,5 g) e aumentando di 1 capsula ogni settimana sino al dosaggio massimo prescritto.micotiche, e si depositano in particolare a livello intestinale. Sospendere l’assunzione nel caso si manifestino effetti indesiderati.Le micotossine rappresentano una categoria eterogenea di sostanze, sono più di 300 e derivano dai Durante la gravidanza, l’allattamento, nel caso di patologie in atto, la valutazione sull’assunzione spetta al medico curante.diversi passaggi della filiera alimentare (raccolta produzione, trasformazione, conservazione). Alterano la Servizio di consulenza per operatori: operatori@pegaso.eu In caso di assunzione di farmaci, si consiglia assumere i dispositivi almeno 2 ore prima o dopo l’assunzione del farmaco.salubrità dei cibi e possono compromettere lo stato di salute generale dell’organismo: i distretti interes- Sospendere l’assunzione 1 giorno prima della chemio/radioterapia e riprendere 2 giorni dopo.sati possono essere quello cerebrale, cutaneo, ma soprattutto quello intestinale. Anche le patologie infet- INTERAZIONI: non note. 120501tive, soprattutto micotiche, a carico dell’apparato digerente possono rilasciare tossine che permangonoa lungo all’interno dell’organismo, alterando la funzionalità e permealbilità della mucosa intestinale (leakygut syndrome) e con ripercussioni sistemiche in particolare sul sistema immunitario. Area Riservata www.pegaso.eu Informazioni riservate alla classe medica ed al corpo professionale (Art. 6 com. 2 D.L. 111 del 27/01/92) 2
  • 2. ZEOLITE: struttura RADICALI LIBERI Le specie reattive dell’ossigeno (ROS), come H2O2, e i radicali OH• e O2•, svolgono importanti funzioni SINDROME DA “PERDITA DI TOLLERANZA INDOTTA DA SOSTANZE TOSSICHE”Le zeoliti sono minerali microporosi di origine vulcanica. Chimicamente esse sono alluminosilicati idra- fisiologiche ma possono anche causare danno cellulare. In condizioni di salute esiste un fisiologicoti di metalli alcalini ed alcalino-terrosi. Il nome “zeolite” deriva dalle parole greche zeo = bollire e lithos = bilancio neutro tra produzione e rimozione dei ROS.pietra, pertanto significa “pietra che bolle” e deriva dal fatto che, quando viene scaldata, libera acqua è nota con l’acronimo T.I.L.T. (Toxicant-Inducted Loss of Tolerance) ed è una manifestazione Lo stress ossidativo rappresenta un disequilibrio tra la produzione di ROS e le capacità di difesa multisintomatica scatenata dall’esposizione protratta nel tempo a livelli generalmente tollerabili disenza modificare la struttura dell’alluminosilicato e sembra che bolla. antiossidanti della cellula e può colpire i principali componenti cellulari. tossici o da una singola esposizione ad alte dosi. Gli agenti coinvolti possono essere molteplici: Questo fenomeno è stato associato strettamente a una serie di patologie umane che sembrano essere inquinanti ambientali, additivi alimentari, cosmetici, profumi, farmaci, materiali sintetici, vernici, altroLa struttura cristallina delle zeoliti è costituita da SiO4 ed AlO4 tetraedrici le- O2- per lo più correlate con uno stress ossidativo di tipo cronico come malattie cardiovascolari, diabete,gati insieme da ponti ossigeno. Queste strutture complesse comprendono come per esempio i coloranti utilizzati per la stampa dei giornali e dei libri, gli interni delle automobili, cancro, malattie neuro-degenerative e autoimmuni.cavità regolari con dimensioni dei pori di 4 angstrom. La struttura cristallina strumentazioni per uffici. Questa intossicazione cronica induce una progressiva perdita della Inoltre numerose evidenze sperimentali mettono in luce molti meccanismi fra loro correlati che, nel corsocontiene cationi quali calcio, magnesio, sodio, potassio ed altri, oltre a tolleranza innata da parte del soggetto verso le comuni sostanze chimiche presenti quotidianamente. della patogenesi, aumentano la produzione di ROS o diminuiscono le difese antiossidanti.molecole di acqua. Esistono più di 100 tipi diversi di zeolite, che possono L’utilizzo di ZECLA® mostra un aumento dell’attività endogena antiossidante che si riflette in una Tale manifestazione è definita “Intolleranza chimica multipla”. Il successivo contatto anche con unaessere raggruppate secondo la tipologia di struttura: fibrosa, lamellare e maggiore vitalità cellulare e generale. minima quantità delle sostanze scatenerà lo stato patologico. Le manifestazioni cliniche sono moltocristallina sferica. Le esperienze cliniche effettuate hanno mostrato come l’effetto della zeolite (o ZECLA®) risulta diverse (cefalea, asma, aritmia, dermatite, insonnia, fotofobia, disturbi intestinali) e spesso risulta particolarmente evidente nei pazienti sottoposti a chemioterapia e radioterapia che manifestavano un difficile connettere i sintomi con il fattore causale. La primaria intolleranza chimica multipla puòA causa delle sue particolari proprietà la Zeolite Clinoptilolite, i cui cristalli hanno struttura lamellare, considerevole incremento della tollerabilità alla terapia. evolvere successivamente verso patologie croniche.negli anni ha dimostrato essere la più adatta per l’uso nella medicina umana e veterinaria. In Giappone le Gibson SB. A matter of balance between life and death: targeting reactive oxygen species (ROS)-induced autophagy for cancerzeoliti sono state approvate come additivi alimentari fin dal 1996; 39 brevetti relativi all’applicazione delle Toxicant-induced loss of tolerance CLAUDIA S. MILLER Department of Family and Community Medicine, The therapy. Autophagy. 2010 Oct;6(7):835-7.zeoliti nell’uomo sono stati registrati in tutto il mondo dal 1986. University of Texas Health Science Center at San Antonio, Texas, USA Addiction (2000) 96(1), 115–139 IONE AMMONIO L’azione della ZECLA® risulta particolarmente rilevante nei confronti dello ione ammonio, per laZEOLITE: attività diminuzione dei livelli ematici di ammoniaca. L’iperammoniemia da deficienza di enzimi del ciclo Bibliografia: • Manna F. Nuove frontiere nella rigenerazione dell’omeostasi alimentare minerale Litovit nell’uomo, poster informativo della società diL’attività della Zeolite Clinoptilolite Attivata ZE.CL.A.® deriva da interazioni di tipo dell’urea o da danni epatici provoca disfunzioni cerebrali severe (come edema cerebrale, convulsioni e dell’organismo- Medicina Naturale-Tecniche Nuove Novembre 2008 produzione scientifica NOV, Novosinirsk (in russo) (2006)chimico e fisico: fino al coma): il cervello infatti non è fisiologicamente predisposto al metabolismo del ciclo dell’urea. • Adamis Z., Tatrai E., Honma K, Six E., Ungvary G., In vitro and in vivo • Blagitko E.M., Yashina F.T. proprietà profilattiche e terapeutiche della tests for determination of the pathogenicity of quartz, diatomaceous earth, zeolite naturale, Ekor, Novosibirsk, p. 1-158 (in russo) (2000)- Scambio cationico: la ZE.CL.A® è l’unica sostanza inorganica, caratterizzata Valutazioni neurofisiologiche evidenziano che in queste patologie sono presenti caratteristiche alterazioni mordenite and cliptilolite, Annals of Occupational Hygiene, 44, 67 (2000). • Brune K. “In der Evidenz-Falle”, «Deutsches Ärzteblatt» 101/12, p. C625 da una notevole capacità di scambio ionico, in grado di cedere i cationi liberi della morfologia degli astrociti più marcate nei casi di iperammoniemia acuta, mentre nei casi di • Bray, T.M. Antioxidants and oxidative stress in health and disease: (2004) (Na+, K+, Ca2+, Mg2+) e legare al loro posto i metalli pesanti, ioni ammonio, iperammoniemia cronica come nel morbo di Alzheimer di tipo II è presente astrocitosi. introduction. Proc. Soc. Exp. Biol. Med. 222, 195 (1999). • Daskaloff N., froximun: Verhalten von isotopiemarkiertem aktiviertem • Forsberg, L., et al. Oxidative stress, human genetic variation and disease. Klinoptilolith während des Durchgangs im Verdauungstrakt. Auszüge radioisotopi o altri cationi (Cd2+, NH4+, Pb2+, Cs+, Sr2+), per i quali manife- L’accumulo di ammoniaca a livello cerebrale comporta una modificazione del flusso sanguigno cerebrale Arch. Biochem. Biophys. 389, 84-93 (2001). vorliegender Forschungsergebnisse, Novembre 2006, pp. 41-42 • Halliwell, B. and Cross, C.E. Oxigen-derived species: their relation to • Hecht K. The importance of individual excitability of the central nervous sta elevata selettività e del metabolismo dalle strutture corticali a quelle subcorticali. Inoltre lo ione ammonio ha una diretta human disease and environmental stress. Environ. HealthPerspect. 102, system in the investigation of centrally acting drugs, in: Votava Z., Horvath M.V.,- Setaccio molecolare: le tossine esogene ed endogene vengono bloccate influenza sul sistema di trasmissione del segnale eccitante/inibente attraverso meccanismi diversi che 5-12 (1994). Vinar O. (a cura di), Psychopharmacological Methods, pp. 219-230 (1963) all’interno dei canali presenti nelle particelle di ZE.CLA.® coinvolgono l’estrusione di cloruri e la funzione dei recettori postsinaptici. La possibilità di utilizzare • Harben, PW., The Industrial Minerals Handbook, 3rd Edition (1999) • Hecht K. Chronopsychobiologische Regulationsdiagnostik (CRD) zur • Kyriakis S.C., Papaioannou D.S., Alexopoulos C., Polizo- poulou Z., Tzika Verifizierung von funktionellen Zuständen und Dysregulatioen, in: K. Hecht, ZECLA® nella terapia dell’iperammoniemia è confermata dalla sua dimostrata capacità nei suini di E.D., Kyriakis C.S., Experimental studies on safety and efficacy of dietary H.-P. Scherf, 0. König (a cura di), Emotioneller Stress durch ÜberforderungL’azione della ZE.CL.A.® si esplica nel tratto gastro-intestinale dove tossine, micotossine, ioni ammonio, diminuire drasticamente la quantità di ammoniaca a livello intestinale. use of cliptilolite-rich tuff in sows: a review of recent research in Greece, und Unterforderung, Schibri Verlag, Berlin Milow, pp. 193-252 (2001)metalli pesanti e radicali liberi si legano alla ZE.CL.A.® e quindi vengono eliminati con le feci. Una conferma della sua attività nell’uomo ha evidenziato un netto miglioramento della lucidità e delle Microporous and Mesoporous Materials, 51, 65 (2002). • Hecht K., St. Andler, St. Breinl, H.-J. Lander, M. Stück, Objektive Kontrolle • Kyriakis s., Giannacopoulos A., Pserveni-Gousi A., Alexo- poulos K., der Selbstentspannungsfähigkeit anhand von Zeitreihenmessungen desLa sottrazione di sostanze tossiche tramite l’intestino, la positiva modifica del gradiente osmotico me- capacità cognitive di tutti i soggetti trattati ma in particolare di quelli affetti da patologie cerebrali quali Papaioannou D., Kyriakis K., Formulation and composition of a zeolite- Blutdrucks und der Elektrodermalen Aktivität (EDA), in K. Hecht, H. P.diante la riduzione dell’acidità della matrice extracellulare e la conseguente de-acidificazione del cito- Alzheimer o il morbo di Parkinson. vitamin E-enriched premix aiming to the improvement of the health status Scherl, 0. König (a cura di), Emotioneller Stress durch Überforderung und plasma, favoriscono il costante richiamo di elementi tossici nel lume the welfare of pigs, as well as to the production of pork with upgraded Unterforderung, Schibri Verlag, Berlino Milow pp. 253-272 (2001) quality, Greek (2002) Patent. • Hecht K., E. N. Hecht-Savoley : Naturmineralien, Regulation, Gesundheit, intestinale e una continua rimozione. Lo scambio tra citoplasma e METALLI PESANTI • Loguercio, C. and Federico, A. Oxidative stress in viral and alcoholic Schibri Verlag Berlino, Milow 1a e 2a edizione, (2005,2007) matrice extracellulare risulta favorito dall’azione combinata di elemen- I danni derivanti dal contatto o ingestione di elevate concentrazioni di metalli tossici sono noti: esempi hepatitis. Free Radic Biol Med 34, 1-10 (2003). • Hecht K., E. N. Hecht-Savoley , Klinoptilolith-Zeolith – Siliziummineralien ti nutrizionali dotati di attività biologica atti a tale scopo. classici sono rappresentati dalle intossicazioni da arsenico e da piombo (nella Storia è noto il saturnismo), • Mumpton, F.A., The Role of Natural Zeolites in Agriculture and Aquaculture und Gesundheit, Spurbuch Verlag, Baunach, (2008) in Zeo-Agriculture: Use of Natural Zeolites in Agriculture and Aquaculture by • Heilmyer P. Die LOGI Methode. Ernährung und Medizin 23, pp. 20-25 (2008) La sottrazione è progressiva e selettiva verso le sostanze tossiche, dall’allergia da nichel per contatto con oggetti che lo contengono (come monili, cerniere, pentole, oggetti Pond W.G. and Mumpton, F.A. (Eds). Westview Press, Boulder, Colorado (1983). • Hesselbarth S. Arzneimittelinteraktionen in der Schmerztherapie von non coinvolge sostanze nutritive né farmaci, e agevola la fisiologica di metallo di uso quotidiano) e per assunzione di particolari alimenti (come per esempio pomodoro, • Poli, G. and Parola, M. Oxidative damage and fibrogenesis. Free Radic. Alterspatienten. Med. Report (2003), detossificazione sistemica. funghi, asparagi, prodotti da forno, avena, smalti, tinture per capelli...) o dall’amalgama dentali (per la Biol. Med. 22, 287-305 (1997). • Kaussner E. (2001), Kristallines Salz. Elexier der Jugend. Evia verlag, • Semmens, M.J., Cation-Exchange Properties of Natural Zeolites, in Zeo- Siegsdorf presenza di mercurio) impiegata nell’otturazione delle carie dentarie che è stato dimostrato essere fonte Agriculture: Use of Natural Zeolites in Agriculture and Aquaculture by Pond • Kervran C. L. (1989), Biologische Transmutation. Autorisierte Übersetzung di continuo rilascio di mercurio. W.G. and Mumpton, F.A. (Eds). Westview Press, Boulder, Colorado (1983). des englischen Werks (Deutsch von Helmut Lasarcyk). Nach der englischenIL PROCESSO DI ATTIVAZIONE della ZE.CL.A.® Una volta entrati nell’organismo umano i metalli pesanti permangono per un tempo limitato nel torrente • Sies, H. Oxidative stress: introductory remarks. In Oxidative Stress, Sies, H. Version von Michel Abehsera, 2a edizione, Happyness Press, P.O. Box DD ed., Academic Press, London, 1-9 (1985). Magalia California 95954. ematico e successivamente si depositano all’interno dei tessuti in particolare di fegato (Cd), reni (Cd), • Felino V. Butterworth R. F., Neurobiology of ammonia. Progress in • Khalilov E.N., Bagirov R.A. Natural Zeolites, theri Properties,Production andIl processo di attivazione è un processo esclusivo e brevettato, caratteristico dei prodotti Panaceo. pancreas (Cd), polmoni (Cd), ossa (Pb,Cd,Cs) sistema nervoso (Hg). neurobiology 67, 259 (2002) Application, International Academy of Science Baku, ISBN 5-8066.1006-4,Si tratta di un processo di micro-macinazione ad alta velocità, in cui le particelle di Zeolite Clinoptilolite I meccanismi di tossicità dei metalli pesanti sono di vario tipo: • Klinghardt D., Kane P.I metalli pesanti e i loro effetti sulla nostra salute- p. 1-347 (in russo) (2002) ETH Zurigo- 2003 • Köppel C. Pharmakotherapie im Alter, Berliner Ärzte 11/2003, pp. 15-vengono accelerate e fatte collidere tra loro perché si frantumino. Tale processo consente di aumentare - diretti quali l’inibizione di enzimi importanti per l’organismo e nel caso del piombo la sostituzione di • Handbook of Zeolite Science and Technology - S. Auerbach, et al., (Marcel 16 (2003)sino a oltre 100 volte la superficie di scambio catio- cationi fisiologici come il calcio nelle ossa Dekker, 2003) • Kudryashova N.I. Gesund durch Silizium. Mosca, Opraz Kompani (innico della Zeolite Clinoptilolite e quindi ottenere una - indiretti come nelle patologie croniche neurodegenerative (Alzheimer, Parkinson). • Anske. U. Chronopsychobiologische Pilotstudie zur objektiven Bestimmung russo) (2000) funktioneller Gesundheitszustände Facoltà di Medicina Charité della • Kudryashova, N.I. Behandlung mit Ton, (in russo) Mosca Oprazmaggiore capacità di sottrazione di Tossine, Radicali A tale fine risulta utile osservare che i metalli pesanti sono normalmente presenti nei vaccini, come veicolo Humboldt-Universität di Berlino (2003) Kompanisdat, p. 1-94 (2000)liberi, Ammonio e Metalli pesanti (TRAM®) consenten- di penetrazione all’interno delle cellule dell’organismo. • Antonov, A. R., Mesenzeva, N.G., Mikheyev V.N. Novoselov, Ronison, A.G. • Kuklinski B. Praxisrelevanz des nitrosativen Stresses. (2008) Gesundheit durch Hygiene. Band 1 Hygiene der Ernährung, Novosibirsk, • Mallmann. R Wie viel Toxizität ist akzeptabel für wie viel Benefit? Med.do di utilizzare dosaggi contenuti rispetto a forme di Centro siberiano per la corretta alimentazione, (2007) Review 10 (2002), pp. 13-15 (2003) Da 3 mg/g a minimo 250 mg/g N. S. Cedeño, M. Ferbabdez-Mestre, V. Obando, A. León, G. Ramírez, J. Borges, F. Hernández I. Campagna, S. Crespo and Z.zeolite non attivate. • Basler H. D., Komorbidität, Multimedikation und Beschwerden • Manna F. et al Serum concentrations in nickel-sensitive patients after Layrisse1 The role of C5-1632T/C polymorphism in Parkinson and Alzheimer’s disease Neuroimmunology 2010 geriatrischer Schmerzpatienten, Med. Report 36/27, p. 2 (2003) prolonged oral administration Contact Dermatitis Volume 22, Issue 5, • Belizkiy I.A:, Novoselov Ja. B. , Attuali concezioni sull’effetto dell’integratore pages 253–256, May 1990 1 3 4
  • 3. COSA SONO I TRAM® I PRODOTTI PANACEO TL’acronimo TRAM riassume le principali sostanze tossi- ® ®che che, se non debitamente eliminate dall’organismo, sono Tossine esogene ed endogene PANACEO MED CAPSULE conf. 80 - 180 cpsin grado di alterare l’intero equilibrio psico-neuro-endocri- Dispositivi Medici a base di Zeolite Clinoptilolite attivata ZE.CL.A.® PANACEO MED POLVERE uso orale conf. 100 - 400 gno-immunologico e la naturale capacità reattiva dell’or-ganismo tesa a mantenere e difendere la sua integrità. R Radicali liberi 100% Zeolite Clinoptilolite attivata Modo d’uso capsule e polvere: vedi fronte scheda ad azione detossificante sistemica • Azione fisica gastrointestinale locale ed effetto sistemico AI TRAM® sono sostanze normalmente presenti nell’ambientein cui viviamo, onnipresenti negli oggetti quotidiani: sono in ciò • Adatto anche a bambini e anziani ione Ammonio • Utilizzabile per periodi prolungatiche mangiamo, respiriamo, tocchiamo, sentiamo, pensiamo.... PANACEO MED POLVERE D.A. uso orale conf. 270 g M • Comodità di uso, anche diluito in acqua, insapore, inodoreLa Zeolite Clinoptilolite attivata ZECLA® senza essere as- Metalli pesanti (alluminio, antimonio, 100% Zeolite Clinoptilolite doppiamente attivata arsenico, cadmio, mercurio, piombo) • Dosaggio personalizzabilesorbita dall’organismo è in grado di sequestrare e eliminare Modo d’uso: da 1/2 misurino al giorno fino a 1 misurino di polvere (2g) 3 volte al giorno disperso • Completamente naturale, da giacimenti di origine vulcanicadall’organismo stesso i TRAM attraverso un meccanismo ® • Capsula in cellulosa vegetale in acqua.fisico di eliminazione intestinale.I TRAM® sono i principali chelanti delle funzioni enzimatiche, funzioni che una volta inibite deter- UTILE PERminano un mutamento dell’equilibrio fisiologico dell’organismo (omeostasi) e possono diventare cause PANACEO MED POLVERE - USO TOPICO conf. 30 g • Detossificare da inquinanti ambientali e alimentari (additivi alimentari, conservanti, smog, fumo, amalgameo concause di malattia attraverso l’alterazione dei processi metabolici. I TRAM® inattivano i vari ca- 100% Zeolite Clinoptilolite attivata dentali, tinture per capelli, colle, vernici, esposizione al sole); anche in previsione del concepimentotalizzatori enzimatici, rallentando i processi metabolici a cascata fino a inibire funzioni essenziali Dispositivo Medico per l’applicazione locale sulla pelle o nei casi di piccole ferite per l’assorbi- • Contrastare lo stress ossidativo da radicali liberi esogeni ed endogeniche possono a volte evolvere verso l’infiammazione silente e verso patologie degenerative e/o patologie mento di essudati; accelera l’effetto antiemorragico e ne favorisce la guarigione. • Contrastare gli effetti iatrogeni (conseguenti all’uso di antinfiammatori, antibiotici, terapie ormonali,autoimmuni. oncologiche e radiologiche) Modo d’uso: cospargere una piccola quantità di polvere sulla pelle o sulle ferite. Non applicare piùL’entità delle alterazioni metaboliche è variabile: pertanto la loro sottrazione e/o riduzione nell’organismo • Favorire il miglioramento sintomatico in caso di allergie anche da contatto (es: dermatite da nichel)permette di riattivare i meccanismi biochimici cellulari e favorisce l’azione e la modulazione di ogni altro di 5 volte al giorno. Continuare fino alla guarigione della ferita. e intolleranze alimentariprincipio attivo (come anche in caso di terapia farmacologica) che si trova quindi ad agire in un ambiente • Accelerare la risoluzione dei fenomeni infettivi attraverso l’eliminazione delle micotossine in casopiù recettivo. PANACEO BASIC CAPSULE conf. da 30 - 80 - 180 cps di infezioni del tratto gastro-intestinale e genito-urinarioParticolare attenzione va posta nei confronti dell’eventuale azione sommatoria che i vari TRAM® pos- PANACEO BASIC POLVERE - USO ORALE conf. da 100 g • Coadiuvare nelle patologie cronico-degenerativesono avere tra loro una volta che si trovano ad essere contemporaneamente presenti nell’organismo 90% Zeolite Clinoptilolite attivata + 10% Dolomite attivata • Per uso topico: favorire la guarigione di piccole ferite e l’assorbimento di essudatiumano. Ad oggi non sono ancora stati realizzati studi specifici che valutino l’incidenza sommatoria di La Dolomite attivata (ottenuta con lo stesso processo brevettato) fornisce calcio e magnesio in gradodifferenti TRAM® o di differenti tossine (es: conservanti e additivi alimentari in co-presenza tra loro assunti nelle COME SI USA di agire sinergicamente con il meccanismo di detossificazione della Zeolite Clinoptilolite. Il calcio ed24 h e/o associati ad altri TRAM®). L’azione di detossificazione e detossinazione della ZE.CL.A.® inizia già a partire dalla mucosa del cavo orale: è possibile utilizzare la il magnesio favoriscono numerose funzioni metaboliche ed enzimatiche, e risultano particolarmente polvere dispersa in acqua (in bottiglia da 1 - 1,5 lt) e berne il contenuto nell’arco della giornata. È possibile anche associare la polvere utili in caso di accrescimento staturo-ponderale, osteopenia e osteoporosi. alle capsule per un’azione progressiva e profonda. La rimozione di sostanze tossiche tis- L’uso della sola polvere sciolta in acqua comporta aumento del dosaggio giornaliero per garantire la presenza di una adeguata quan- sutali o intracellulari consente il ripristino Modo d’uso capsule e polvere: vedi fronte scheda tità di prodotto a livello intestinale. della normale attività mitocondriale cel- Non superare la dose giornaliera consigliata di 12 capsule al giorno oppure di 9 gr di polvere al giorno. lulare grazie alla conseguente alcalizza- zione della matrice extracellulare e alla PANACEO FOCUS conf. da 80 cps ADULTI riattivazione del drenaggio emuntoriale. Dispositivo Medico a base di Zeolite Clinoptilolite attivata arricchito con Luteina zinco, tiamina, ri- PANACEO MED e PANACEO BASIC L’eliminazione dei metalli tossici richie- boflavina, tè verde e mirtilli. Adatto per stanchezza oculare e problematiche dell’apparato visivo. CAPSULE - Dose iniziale: 2 capsule 2 volte al giorno, prima dei pasti, elevabile fino a 9-12 capsule al giorno. Non superare la dose de una strategia che comprenda alca- giornaliera massima indicata di 12 capsule al giorno. Dose di mantenimento: 1 capsula 2 volte al giorno, prima dei pasti. Composizione: Zeolite Clinoptilolite attivata 215 mg, mirtilli in polvere 150 mg, tè verde 43 mg, Vitami- 1 capsula = 0,5 g di polvere. linizzanti mesenchimali (RegoBasic), in- tegrazione ionica del centro attivo delle na B1 (tiamina) 0,21 mg, Vitamina B2 (riboflavina) 0,21 mg, Zinco gluconato 0,86 mg, Luteina 0,21 mg. POLVERE - Dose iniziale: da 1/2 misurino di polvere al giorno fino a 1 misurino (3 g) 3 volte al giorno sciolto in acqua, prima dei metalloproteinasi o metzinchine, solitamente zinco 3x15 mg/die (Noel et al. 1995), antiossidanti mitocondriali (Oligolito Vital) Modo d’uso: 2 capsule 2 volte al giorno, fino a massimo di 3 capsule 3 volte al giorno, prima dei pasti. pasti principali. e stimolanti emuntoriali, solitamente sistema linfatico, fegato e reni (FitoDrena) Dose di mantenimento: 1/2 misurino al giorno, prima dei pasti. BAMBINI PANACEO OPC + C conf. da 80 cps Adeguare il quantitativo di polvere o di capsule in funzione del peso; disperdere la polvere in acqua e far bere durante la giornata.TOSSINE Dispositivo Medico a base di Zeolite Clinoptilolite attivata arricchito con estratto di semi di vinaccioloIl termine tossine identifica un gruppo eterogeneo di sostanze esogene ed endogene accomunate da PERIODO DI SOMMINISTRAZIONE: l’azione della zeolite si esplica in un periodo di tempo più o meno lungo a seconda del livello “OPC” e Acerola. Aiuta a ridurre lo stress ossidativo, influenza, disturbi da raffreddamento. di intossicazione del soggetto. In caso di inquinamento continuo anche per cause professionali, si consiglia l’assunzione costanteun’azione di alterazione dell’omeostasi organica. Tra le principali tossine esogene rientrano tutti gli in- Composizione: Zeolite Clinoptilolite attivata 346,92 mg, estratto di semi di vinacciolo (OPC) 31,54 interrotta da brevi periodi di un mese.quinanti ambientali presenti nel terreno come pesticidi, fertilizzanti e fitofarmaci ma anche volatili come mg, Acerola 31,54 mg.le polveri sottili; gli additivi e conservanti alimentari come nitriti e nitrati, i farmaci ed i loro cataboliti. PRECAUZIONI PER L’USO: l’assunzione di Zeolite Clinoptilolite Attivata, occasionalmente e in soggetti predisposti, può provocare Modo d’uso: 2 capsule 2 volte al giorno, fino a massimo di 3 capsule 3 volte al giorno, prima dei passeggeri rallentamenti intestinali, in funzione dell’attività sottrattiva delle tossine espulse tramite il lume intestinale. In questi casi siLe tossine endogene comprendono tutte le sostanze prodotte dall’organismo come conseguenza pasti principali. consiglia di aprire le capsule e usare la polvere dispersa in acqua. Bere frequentemente. È possibile graduare il dosaggio partendo dadel catabolismo fisiologico ma anche in seguito ad utilizzo di farmaci o ad infezioni virali, batteriche o 1 capsula (0,5 g) e aumentando di 1 capsula ogni settimana sino al dosaggio massimo prescritto.micotiche, e si depositano in particolare a livello intestinale. Sospendere l’assunzione nel caso si manifestino effetti indesiderati.Le micotossine rappresentano una categoria eterogenea di sostanze, sono più di 300 e derivano dai Durante la gravidanza, l’allattamento, nel caso di patologie in atto, la valutazione sull’assunzione spetta al medico curante.diversi passaggi della filiera alimentare (raccolta produzione, trasformazione, conservazione). Alterano la Servizio di consulenza per operatori: operatori@pegaso.eu In caso di assunzione di farmaci, si consiglia assumere i dispositivi almeno 2 ore prima o dopo l’assunzione del farmaco.salubrità dei cibi e possono compromettere lo stato di salute generale dell’organismo: i distretti interes- Sospendere l’assunzione 1 giorno prima della chemio/radioterapia e riprendere 2 giorni dopo.sati possono essere quello cerebrale, cutaneo, ma soprattutto quello intestinale. Anche le patologie infet- INTERAZIONI: non note. 120501tive, soprattutto micotiche, a carico dell’apparato digerente possono rilasciare tossine che permangonoa lungo all’interno dell’organismo, alterando la funzionalità e permealbilità della mucosa intestinale (leakygut syndrome) e con ripercussioni sistemiche in particolare sul sistema immunitario. Area Riservata www.pegaso.eu Informazioni riservate alla classe medica ed al corpo professionale (Art. 6 com. 2 D.L. 111 del 27/01/92) 2
  • 4. ZEOLITE: struttura RADICALI LIBERI Le specie reattive dell’ossigeno (ROS), come H2O2, e i radicali OH• e O2•, svolgono importanti funzioni SINDROME DA “PERDITA DI TOLLERANZA INDOTTA DA SOSTANZE TOSSICHE”Le zeoliti sono minerali microporosi di origine vulcanica. Chimicamente esse sono alluminosilicati idra- fisiologiche ma possono anche causare danno cellulare. In condizioni di salute esiste un fisiologicoti di metalli alcalini ed alcalino-terrosi. Il nome “zeolite” deriva dalle parole greche zeo = bollire e lithos = bilancio neutro tra produzione e rimozione dei ROS.pietra, pertanto significa “pietra che bolle” e deriva dal fatto che, quando viene scaldata, libera acqua è nota con l’acronimo T.I.L.T. (Toxicant-Inducted Loss of Tolerance) ed è una manifestazione Lo stress ossidativo rappresenta un disequilibrio tra la produzione di ROS e le capacità di difesa multisintomatica scatenata dall’esposizione protratta nel tempo a livelli generalmente tollerabili disenza modificare la struttura dell’alluminosilicato e sembra che bolla. antiossidanti della cellula e può colpire i principali componenti cellulari. tossici o da una singola esposizione ad alte dosi. Gli agenti coinvolti possono essere molteplici: Questo fenomeno è stato associato strettamente a una serie di patologie umane che sembrano essere inquinanti ambientali, additivi alimentari, cosmetici, profumi, farmaci, materiali sintetici, vernici, altroLa struttura cristallina delle zeoliti è costituita da SiO4 ed AlO4 tetraedrici le- O2- per lo più correlate con uno stress ossidativo di tipo cronico come malattie cardiovascolari, diabete,gati insieme da ponti ossigeno. Queste strutture complesse comprendono come per esempio i coloranti utilizzati per la stampa dei giornali e dei libri, gli interni delle automobili, cancro, malattie neuro-degenerative e autoimmuni.cavità regolari con dimensioni dei pori di 4 angstrom. La struttura cristallina strumentazioni per uffici. Questa intossicazione cronica induce una progressiva perdita della Inoltre numerose evidenze sperimentali mettono in luce molti meccanismi fra loro correlati che, nel corsocontiene cationi quali calcio, magnesio, sodio, potassio ed altri, oltre a tolleranza innata da parte del soggetto verso le comuni sostanze chimiche presenti quotidianamente. della patogenesi, aumentano la produzione di ROS o diminuiscono le difese antiossidanti.molecole di acqua. Esistono più di 100 tipi diversi di zeolite, che possono L’utilizzo di ZECLA® mostra un aumento dell’attività endogena antiossidante che si riflette in una Tale manifestazione è definita “Intolleranza chimica multipla”. Il successivo contatto anche con unaessere raggruppate secondo la tipologia di struttura: fibrosa, lamellare e maggiore vitalità cellulare e generale. minima quantità delle sostanze scatenerà lo stato patologico. Le manifestazioni cliniche sono moltocristallina sferica. Le esperienze cliniche effettuate hanno mostrato come l’effetto della zeolite (o ZECLA®) risulta diverse (cefalea, asma, aritmia, dermatite, insonnia, fotofobia, disturbi intestinali) e spesso risulta particolarmente evidente nei pazienti sottoposti a chemioterapia e radioterapia che manifestavano un difficile connettere i sintomi con il fattore causale. La primaria intolleranza chimica multipla puòA causa delle sue particolari proprietà la Zeolite Clinoptilolite, i cui cristalli hanno struttura lamellare, considerevole incremento della tollerabilità alla terapia. evolvere successivamente verso patologie croniche.negli anni ha dimostrato essere la più adatta per l’uso nella medicina umana e veterinaria. In Giappone le Gibson SB. A matter of balance between life and death: targeting reactive oxygen species (ROS)-induced autophagy for cancerzeoliti sono state approvate come additivi alimentari fin dal 1996; 39 brevetti relativi all’applicazione delle Toxicant-induced loss of tolerance CLAUDIA S. MILLER Department of Family and Community Medicine, The therapy. Autophagy. 2010 Oct;6(7):835-7.zeoliti nell’uomo sono stati registrati in tutto il mondo dal 1986. University of Texas Health Science Center at San Antonio, Texas, USA Addiction (2000) 96(1), 115–139 IONE AMMONIO L’azione della ZECLA® risulta particolarmente rilevante nei confronti dello ione ammonio, per laZEOLITE: attività diminuzione dei livelli ematici di ammoniaca. L’iperammoniemia da deficienza di enzimi del ciclo Bibliografia: • Manna F. Nuove frontiere nella rigenerazione dell’omeostasi alimentare minerale Litovit nell’uomo, poster informativo della società diL’attività della Zeolite Clinoptilolite Attivata ZE.CL.A.® deriva da interazioni di tipo dell’urea o da danni epatici provoca disfunzioni cerebrali severe (come edema cerebrale, convulsioni e dell’organismo- Medicina Naturale-Tecniche Nuove Novembre 2008 produzione scientifica NOV, Novosinirsk (in russo) (2006)chimico e fisico: fino al coma): il cervello infatti non è fisiologicamente predisposto al metabolismo del ciclo dell’urea. • Adamis Z., Tatrai E., Honma K, Six E., Ungvary G., In vitro and in vivo • Blagitko E.M., Yashina F.T. proprietà profilattiche e terapeutiche della tests for determination of the pathogenicity of quartz, diatomaceous earth, zeolite naturale, Ekor, Novosibirsk, p. 1-158 (in russo) (2000)- Scambio cationico: la ZE.CL.A® è l’unica sostanza inorganica, caratterizzata Valutazioni neurofisiologiche evidenziano che in queste patologie sono presenti caratteristiche alterazioni mordenite and cliptilolite, Annals of Occupational Hygiene, 44, 67 (2000). • Brune K. “In der Evidenz-Falle”, «Deutsches Ärzteblatt» 101/12, p. C625 da una notevole capacità di scambio ionico, in grado di cedere i cationi liberi della morfologia degli astrociti più marcate nei casi di iperammoniemia acuta, mentre nei casi di • Bray, T.M. Antioxidants and oxidative stress in health and disease: (2004) (Na+, K+, Ca2+, Mg2+) e legare al loro posto i metalli pesanti, ioni ammonio, iperammoniemia cronica come nel morbo di Alzheimer di tipo II è presente astrocitosi. introduction. Proc. Soc. Exp. Biol. Med. 222, 195 (1999). • Daskaloff N., froximun: Verhalten von isotopiemarkiertem aktiviertem • Forsberg, L., et al. Oxidative stress, human genetic variation and disease. Klinoptilolith während des Durchgangs im Verdauungstrakt. Auszüge radioisotopi o altri cationi (Cd2+, NH4+, Pb2+, Cs+, Sr2+), per i quali manife- L’accumulo di ammoniaca a livello cerebrale comporta una modificazione del flusso sanguigno cerebrale Arch. Biochem. Biophys. 389, 84-93 (2001). vorliegender Forschungsergebnisse, Novembre 2006, pp. 41-42 • Halliwell, B. and Cross, C.E. Oxigen-derived species: their relation to • Hecht K. The importance of individual excitability of the central nervous sta elevata selettività e del metabolismo dalle strutture corticali a quelle subcorticali. Inoltre lo ione ammonio ha una diretta human disease and environmental stress. Environ. HealthPerspect. 102, system in the investigation of centrally acting drugs, in: Votava Z., Horvath M.V.,- Setaccio molecolare: le tossine esogene ed endogene vengono bloccate influenza sul sistema di trasmissione del segnale eccitante/inibente attraverso meccanismi diversi che 5-12 (1994). Vinar O. (a cura di), Psychopharmacological Methods, pp. 219-230 (1963) all’interno dei canali presenti nelle particelle di ZE.CLA.® coinvolgono l’estrusione di cloruri e la funzione dei recettori postsinaptici. La possibilità di utilizzare • Harben, PW., The Industrial Minerals Handbook, 3rd Edition (1999) • Hecht K. Chronopsychobiologische Regulationsdiagnostik (CRD) zur • Kyriakis S.C., Papaioannou D.S., Alexopoulos C., Polizo- poulou Z., Tzika Verifizierung von funktionellen Zuständen und Dysregulatioen, in: K. Hecht, ZECLA® nella terapia dell’iperammoniemia è confermata dalla sua dimostrata capacità nei suini di E.D., Kyriakis C.S., Experimental studies on safety and efficacy of dietary H.-P. Scherf, 0. König (a cura di), Emotioneller Stress durch ÜberforderungL’azione della ZE.CL.A.® si esplica nel tratto gastro-intestinale dove tossine, micotossine, ioni ammonio, diminuire drasticamente la quantità di ammoniaca a livello intestinale. use of cliptilolite-rich tuff in sows: a review of recent research in Greece, und Unterforderung, Schibri Verlag, Berlin Milow, pp. 193-252 (2001)metalli pesanti e radicali liberi si legano alla ZE.CL.A.® e quindi vengono eliminati con le feci. Una conferma della sua attività nell’uomo ha evidenziato un netto miglioramento della lucidità e delle Microporous and Mesoporous Materials, 51, 65 (2002). • Hecht K., St. Andler, St. Breinl, H.-J. Lander, M. Stück, Objektive Kontrolle • Kyriakis s., Giannacopoulos A., Pserveni-Gousi A., Alexo- poulos K., der Selbstentspannungsfähigkeit anhand von Zeitreihenmessungen desLa sottrazione di sostanze tossiche tramite l’intestino, la positiva modifica del gradiente osmotico me- capacità cognitive di tutti i soggetti trattati ma in particolare di quelli affetti da patologie cerebrali quali Papaioannou D., Kyriakis K., Formulation and composition of a zeolite- Blutdrucks und der Elektrodermalen Aktivität (EDA), in K. Hecht, H. P.diante la riduzione dell’acidità della matrice extracellulare e la conseguente de-acidificazione del cito- Alzheimer o il morbo di Parkinson. vitamin E-enriched premix aiming to the improvement of the health status Scherl, 0. König (a cura di), Emotioneller Stress durch Überforderung und plasma, favoriscono il costante richiamo di elementi tossici nel lume the welfare of pigs, as well as to the production of pork with upgraded Unterforderung, Schibri Verlag, Berlino Milow pp. 253-272 (2001) quality, Greek (2002) Patent. • Hecht K., E. N. Hecht-Savoley : Naturmineralien, Regulation, Gesundheit, intestinale e una continua rimozione. Lo scambio tra citoplasma e METALLI PESANTI • Loguercio, C. and Federico, A. Oxidative stress in viral and alcoholic Schibri Verlag Berlino, Milow 1a e 2a edizione, (2005,2007) matrice extracellulare risulta favorito dall’azione combinata di elemen- I danni derivanti dal contatto o ingestione di elevate concentrazioni di metalli tossici sono noti: esempi hepatitis. Free Radic Biol Med 34, 1-10 (2003). • Hecht K., E. N. Hecht-Savoley , Klinoptilolith-Zeolith – Siliziummineralien ti nutrizionali dotati di attività biologica atti a tale scopo. classici sono rappresentati dalle intossicazioni da arsenico e da piombo (nella Storia è noto il saturnismo), • Mumpton, F.A., The Role of Natural Zeolites in Agriculture and Aquaculture und Gesundheit, Spurbuch Verlag, Baunach, (2008) in Zeo-Agriculture: Use of Natural Zeolites in Agriculture and Aquaculture by • Heilmyer P. Die LOGI Methode. Ernährung und Medizin 23, pp. 20-25 (2008) La sottrazione è progressiva e selettiva verso le sostanze tossiche, dall’allergia da nichel per contatto con oggetti che lo contengono (come monili, cerniere, pentole, oggetti Pond W.G. and Mumpton, F.A. (Eds). Westview Press, Boulder, Colorado (1983). • Hesselbarth S. Arzneimittelinteraktionen in der Schmerztherapie von non coinvolge sostanze nutritive né farmaci, e agevola la fisiologica di metallo di uso quotidiano) e per assunzione di particolari alimenti (come per esempio pomodoro, • Poli, G. and Parola, M. Oxidative damage and fibrogenesis. Free Radic. Alterspatienten. Med. Report (2003), detossificazione sistemica. funghi, asparagi, prodotti da forno, avena, smalti, tinture per capelli...) o dall’amalgama dentali (per la Biol. Med. 22, 287-305 (1997). • Kaussner E. (2001), Kristallines Salz. Elexier der Jugend. Evia verlag, • Semmens, M.J., Cation-Exchange Properties of Natural Zeolites, in Zeo- Siegsdorf presenza di mercurio) impiegata nell’otturazione delle carie dentarie che è stato dimostrato essere fonte Agriculture: Use of Natural Zeolites in Agriculture and Aquaculture by Pond • Kervran C. L. (1989), Biologische Transmutation. Autorisierte Übersetzung di continuo rilascio di mercurio. W.G. and Mumpton, F.A. (Eds). Westview Press, Boulder, Colorado (1983). des englischen Werks (Deutsch von Helmut Lasarcyk). Nach der englischenIL PROCESSO DI ATTIVAZIONE della ZE.CL.A.® Una volta entrati nell’organismo umano i metalli pesanti permangono per un tempo limitato nel torrente • Sies, H. Oxidative stress: introductory remarks. In Oxidative Stress, Sies, H. Version von Michel Abehsera, 2a edizione, Happyness Press, P.O. Box DD ed., Academic Press, London, 1-9 (1985). Magalia California 95954. ematico e successivamente si depositano all’interno dei tessuti in particolare di fegato (Cd), reni (Cd), • Felino V. Butterworth R. F., Neurobiology of ammonia. Progress in • Khalilov E.N., Bagirov R.A. Natural Zeolites, theri Properties,Production andIl processo di attivazione è un processo esclusivo e brevettato, caratteristico dei prodotti Panaceo. pancreas (Cd), polmoni (Cd), ossa (Pb,Cd,Cs) sistema nervoso (Hg). neurobiology 67, 259 (2002) Application, International Academy of Science Baku, ISBN 5-8066.1006-4,Si tratta di un processo di micro-macinazione ad alta velocità, in cui le particelle di Zeolite Clinoptilolite I meccanismi di tossicità dei metalli pesanti sono di vario tipo: • Klinghardt D., Kane P.I metalli pesanti e i loro effetti sulla nostra salute- p. 1-347 (in russo) (2002) ETH Zurigo- 2003 • Köppel C. Pharmakotherapie im Alter, Berliner Ärzte 11/2003, pp. 15-vengono accelerate e fatte collidere tra loro perché si frantumino. Tale processo consente di aumentare - diretti quali l’inibizione di enzimi importanti per l’organismo e nel caso del piombo la sostituzione di • Handbook of Zeolite Science and Technology - S. Auerbach, et al., (Marcel 16 (2003)sino a oltre 100 volte la superficie di scambio catio- cationi fisiologici come il calcio nelle ossa Dekker, 2003) • Kudryashova N.I. Gesund durch Silizium. Mosca, Opraz Kompani (innico della Zeolite Clinoptilolite e quindi ottenere una - indiretti come nelle patologie croniche neurodegenerative (Alzheimer, Parkinson). • Anske. U. Chronopsychobiologische Pilotstudie zur objektiven Bestimmung russo) (2000) funktioneller Gesundheitszustände Facoltà di Medicina Charité della • Kudryashova, N.I. Behandlung mit Ton, (in russo) Mosca Oprazmaggiore capacità di sottrazione di Tossine, Radicali A tale fine risulta utile osservare che i metalli pesanti sono normalmente presenti nei vaccini, come veicolo Humboldt-Universität di Berlino (2003) Kompanisdat, p. 1-94 (2000)liberi, Ammonio e Metalli pesanti (TRAM®) consenten- di penetrazione all’interno delle cellule dell’organismo. • Antonov, A. R., Mesenzeva, N.G., Mikheyev V.N. Novoselov, Ronison, A.G. • Kuklinski B. Praxisrelevanz des nitrosativen Stresses. (2008) Gesundheit durch Hygiene. Band 1 Hygiene der Ernährung, Novosibirsk, • Mallmann. R Wie viel Toxizität ist akzeptabel für wie viel Benefit? Med.do di utilizzare dosaggi contenuti rispetto a forme di Centro siberiano per la corretta alimentazione, (2007) Review 10 (2002), pp. 13-15 (2003) Da 3 mg/g a minimo 250 mg/g N. S. Cedeño, M. Ferbabdez-Mestre, V. Obando, A. León, G. Ramírez, J. Borges, F. Hernández I. Campagna, S. Crespo and Z.zeolite non attivate. • Basler H. D., Komorbidität, Multimedikation und Beschwerden • Manna F. et al Serum concentrations in nickel-sensitive patients after Layrisse1 The role of C5-1632T/C polymorphism in Parkinson and Alzheimer’s disease Neuroimmunology 2010 geriatrischer Schmerzpatienten, Med. Report 36/27, p. 2 (2003) prolonged oral administration Contact Dermatitis Volume 22, Issue 5, • Belizkiy I.A:, Novoselov Ja. B. , Attuali concezioni sull’effetto dell’integratore pages 253–256, May 1990 1 3 4
  • 5. ZEOLITE: struttura RADICALI LIBERI Le specie reattive dell’ossigeno (ROS), come H2O2, e i radicali OH• e O2•, svolgono importanti funzioni SINDROME DA “PERDITA DI TOLLERANZA INDOTTA DA SOSTANZE TOSSICHE”Le zeoliti sono minerali microporosi di origine vulcanica. Chimicamente esse sono alluminosilicati idra- fisiologiche ma possono anche causare danno cellulare. In condizioni di salute esiste un fisiologicoti di metalli alcalini ed alcalino-terrosi. Il nome “zeolite” deriva dalle parole greche zeo = bollire e lithos = bilancio neutro tra produzione e rimozione dei ROS.pietra, pertanto significa “pietra che bolle” e deriva dal fatto che, quando viene scaldata, libera acqua è nota con l’acronimo T.I.L.T. (Toxicant-Inducted Loss of Tolerance) ed è una manifestazione Lo stress ossidativo rappresenta un disequilibrio tra la produzione di ROS e le capacità di difesa multisintomatica scatenata dall’esposizione protratta nel tempo a livelli generalmente tollerabili disenza modificare la struttura dell’alluminosilicato e sembra che bolla. antiossidanti della cellula e può colpire i principali componenti cellulari. tossici o da una singola esposizione ad alte dosi. Gli agenti coinvolti possono essere molteplici: Questo fenomeno è stato associato strettamente a una serie di patologie umane che sembrano essere inquinanti ambientali, additivi alimentari, cosmetici, profumi, farmaci, materiali sintetici, vernici, altroLa struttura cristallina delle zeoliti è costituita da SiO4 ed AlO4 tetraedrici le- O2- per lo più correlate con uno stress ossidativo di tipo cronico come malattie cardiovascolari, diabete,gati insieme da ponti ossigeno. Queste strutture complesse comprendono come per esempio i coloranti utilizzati per la stampa dei giornali e dei libri, gli interni delle automobili, cancro, malattie neuro-degenerative e autoimmuni.cavità regolari con dimensioni dei pori di 4 angstrom. La struttura cristallina strumentazioni per uffici. Questa intossicazione cronica induce una progressiva perdita della Inoltre numerose evidenze sperimentali mettono in luce molti meccanismi fra loro correlati che, nel corsocontiene cationi quali calcio, magnesio, sodio, potassio ed altri, oltre a tolleranza innata da parte del soggetto verso le comuni sostanze chimiche presenti quotidianamente. della patogenesi, aumentano la produzione di ROS o diminuiscono le difese antiossidanti.molecole di acqua. Esistono più di 100 tipi diversi di zeolite, che possono L’utilizzo di ZECLA® mostra un aumento dell’attività endogena antiossidante che si riflette in una Tale manifestazione è definita “Intolleranza chimica multipla”. Il successivo contatto anche con unaessere raggruppate secondo la tipologia di struttura: fibrosa, lamellare e maggiore vitalità cellulare e generale. minima quantità delle sostanze scatenerà lo stato patologico. Le manifestazioni cliniche sono moltocristallina sferica. Le esperienze cliniche effettuate hanno mostrato come l’effetto della zeolite (o ZECLA®) risulta diverse (cefalea, asma, aritmia, dermatite, insonnia, fotofobia, disturbi intestinali) e spesso risulta particolarmente evidente nei pazienti sottoposti a chemioterapia e radioterapia che manifestavano un difficile connettere i sintomi con il fattore causale. La primaria intolleranza chimica multipla puòA causa delle sue particolari proprietà la Zeolite Clinoptilolite, i cui cristalli hanno struttura lamellare, considerevole incremento della tollerabilità alla terapia. evolvere successivamente verso patologie croniche.negli anni ha dimostrato essere la più adatta per l’uso nella medicina umana e veterinaria. In Giappone le Gibson SB. A matter of balance between life and death: targeting reactive oxygen species (ROS)-induced autophagy for cancerzeoliti sono state approvate come additivi alimentari fin dal 1996; 39 brevetti relativi all’applicazione delle Toxicant-induced loss of tolerance CLAUDIA S. MILLER Department of Family and Community Medicine, The therapy. Autophagy. 2010 Oct;6(7):835-7.zeoliti nell’uomo sono stati registrati in tutto il mondo dal 1986. University of Texas Health Science Center at San Antonio, Texas, USA Addiction (2000) 96(1), 115–139 IONE AMMONIO L’azione della ZECLA® risulta particolarmente rilevante nei confronti dello ione ammonio, per laZEOLITE: attività diminuzione dei livelli ematici di ammoniaca. L’iperammoniemia da deficienza di enzimi del ciclo Bibliografia: • Manna F. Nuove frontiere nella rigenerazione dell’omeostasi alimentare minerale Litovit nell’uomo, poster informativo della società diL’attività della Zeolite Clinoptilolite Attivata ZE.CL.A.® deriva da interazioni di tipo dell’urea o da danni epatici provoca disfunzioni cerebrali severe (come edema cerebrale, convulsioni e dell’organismo- Medicina Naturale-Tecniche Nuove Novembre 2008 produzione scientifica NOV, Novosinirsk (in russo) (2006)chimico e fisico: fino al coma): il cervello infatti non è fisiologicamente predisposto al metabolismo del ciclo dell’urea. • Adamis Z., Tatrai E., Honma K, Six E., Ungvary G., In vitro and in vivo • Blagitko E.M., Yashina F.T. proprietà profilattiche e terapeutiche della tests for determination of the pathogenicity of quartz, diatomaceous earth, zeolite naturale, Ekor, Novosibirsk, p. 1-158 (in russo) (2000)- Scambio cationico: la ZE.CL.A® è l’unica sostanza inorganica, caratterizzata Valutazioni neurofisiologiche evidenziano che in queste patologie sono presenti caratteristiche alterazioni mordenite and cliptilolite, Annals of Occupational Hygiene, 44, 67 (2000). • Brune K. “In der Evidenz-Falle”, «Deutsches Ärzteblatt» 101/12, p. C625 da una notevole capacità di scambio ionico, in grado di cedere i cationi liberi della morfologia degli astrociti più marcate nei casi di iperammoniemia acuta, mentre nei casi di • Bray, T.M. Antioxidants and oxidative stress in health and disease: (2004) (Na+, K+, Ca2+, Mg2+) e legare al loro posto i metalli pesanti, ioni ammonio, iperammoniemia cronica come nel morbo di Alzheimer di tipo II è presente astrocitosi. introduction. Proc. Soc. Exp. Biol. Med. 222, 195 (1999). • Daskaloff N., froximun: Verhalten von isotopiemarkiertem aktiviertem • Forsberg, L., et al. Oxidative stress, human genetic variation and disease. Klinoptilolith während des Durchgangs im Verdauungstrakt. Auszüge radioisotopi o altri cationi (Cd2+, NH4+, Pb2+, Cs+, Sr2+), per i quali manife- L’accumulo di ammoniaca a livello cerebrale comporta una modificazione del flusso sanguigno cerebrale Arch. Biochem. Biophys. 389, 84-93 (2001). vorliegender Forschungsergebnisse, Novembre 2006, pp. 41-42 • Halliwell, B. and Cross, C.E. Oxigen-derived species: their relation to • Hecht K. The importance of individual excitability of the central nervous sta elevata selettività e del metabolismo dalle strutture corticali a quelle subcorticali. Inoltre lo ione ammonio ha una diretta human disease and environmental stress. Environ. HealthPerspect. 102, system in the investigation of centrally acting drugs, in: Votava Z., Horvath M.V.,- Setaccio molecolare: le tossine esogene ed endogene vengono bloccate influenza sul sistema di trasmissione del segnale eccitante/inibente attraverso meccanismi diversi che 5-12 (1994). Vinar O. (a cura di), Psychopharmacological Methods, pp. 219-230 (1963) all’interno dei canali presenti nelle particelle di ZE.CLA.® coinvolgono l’estrusione di cloruri e la funzione dei recettori postsinaptici. La possibilità di utilizzare • Harben, PW., The Industrial Minerals Handbook, 3rd Edition (1999) • Hecht K. Chronopsychobiologische Regulationsdiagnostik (CRD) zur • Kyriakis S.C., Papaioannou D.S., Alexopoulos C., Polizo- poulou Z., Tzika Verifizierung von funktionellen Zuständen und Dysregulatioen, in: K. Hecht, ZECLA® nella terapia dell’iperammoniemia è confermata dalla sua dimostrata capacità nei suini di E.D., Kyriakis C.S., Experimental studies on safety and efficacy of dietary H.-P. Scherf, 0. König (a cura di), Emotioneller Stress durch ÜberforderungL’azione della ZE.CL.A.® si esplica nel tratto gastro-intestinale dove tossine, micotossine, ioni ammonio, diminuire drasticamente la quantità di ammoniaca a livello intestinale. use of cliptilolite-rich tuff in sows: a review of recent research in Greece, und Unterforderung, Schibri Verlag, Berlin Milow, pp. 193-252 (2001)metalli pesanti e radicali liberi si legano alla ZE.CL.A.® e quindi vengono eliminati con le feci. Una conferma della sua attività nell’uomo ha evidenziato un netto miglioramento della lucidità e delle Microporous and Mesoporous Materials, 51, 65 (2002). • Hecht K., St. Andler, St. Breinl, H.-J. Lander, M. Stück, Objektive Kontrolle • Kyriakis s., Giannacopoulos A., Pserveni-Gousi A., Alexo- poulos K., der Selbstentspannungsfähigkeit anhand von Zeitreihenmessungen desLa sottrazione di sostanze tossiche tramite l’intestino, la positiva modifica del gradiente osmotico me- capacità cognitive di tutti i soggetti trattati ma in particolare di quelli affetti da patologie cerebrali quali Papaioannou D., Kyriakis K., Formulation and composition of a zeolite- Blutdrucks und der Elektrodermalen Aktivität (EDA), in K. Hecht, H. P.diante la riduzione dell’acidità della matrice extracellulare e la conseguente de-acidificazione del cito- Alzheimer o il morbo di Parkinson. vitamin E-enriched premix aiming to the improvement of the health status Scherl, 0. König (a cura di), Emotioneller Stress durch Überforderung und plasma, favoriscono il costante richiamo di elementi tossici nel lume the welfare of pigs, as well as to the production of pork with upgraded Unterforderung, Schibri Verlag, Berlino Milow pp. 253-272 (2001) quality, Greek (2002) Patent. • Hecht K., E. N. Hecht-Savoley : Naturmineralien, Regulation, Gesundheit, intestinale e una continua rimozione. Lo scambio tra citoplasma e METALLI PESANTI • Loguercio, C. and Federico, A. Oxidative stress in viral and alcoholic Schibri Verlag Berlino, Milow 1a e 2a edizione, (2005,2007) matrice extracellulare risulta favorito dall’azione combinata di elemen- I danni derivanti dal contatto o ingestione di elevate concentrazioni di metalli tossici sono noti: esempi hepatitis. Free Radic Biol Med 34, 1-10 (2003). • Hecht K., E. N. Hecht-Savoley , Klinoptilolith-Zeolith – Siliziummineralien ti nutrizionali dotati di attività biologica atti a tale scopo. classici sono rappresentati dalle intossicazioni da arsenico e da piombo (nella Storia è noto il saturnismo), • Mumpton, F.A., The Role of Natural Zeolites in Agriculture and Aquaculture und Gesundheit, Spurbuch Verlag, Baunach, (2008) in Zeo-Agriculture: Use of Natural Zeolites in Agriculture and Aquaculture by • Heilmyer P. Die LOGI Methode. Ernährung und Medizin 23, pp. 20-25 (2008) La sottrazione è progressiva e selettiva verso le sostanze tossiche, dall’allergia da nichel per contatto con oggetti che lo contengono (come monili, cerniere, pentole, oggetti Pond W.G. and Mumpton, F.A. (Eds). Westview Press, Boulder, Colorado (1983). • Hesselbarth S. Arzneimittelinteraktionen in der Schmerztherapie von non coinvolge sostanze nutritive né farmaci, e agevola la fisiologica di metallo di uso quotidiano) e per assunzione di particolari alimenti (come per esempio pomodoro, • Poli, G. and Parola, M. Oxidative damage and fibrogenesis. Free Radic. Alterspatienten. Med. Report (2003), detossificazione sistemica. funghi, asparagi, prodotti da forno, avena, smalti, tinture per capelli...) o dall’amalgama dentali (per la Biol. Med. 22, 287-305 (1997). • Kaussner E. (2001), Kristallines Salz. Elexier der Jugend. Evia verlag, • Semmens, M.J., Cation-Exchange Properties of Natural Zeolites, in Zeo- Siegsdorf presenza di mercurio) impiegata nell’otturazione delle carie dentarie che è stato dimostrato essere fonte Agriculture: Use of Natural Zeolites in Agriculture and Aquaculture by Pond • Kervran C. L. (1989), Biologische Transmutation. Autorisierte Übersetzung di continuo rilascio di mercurio. W.G. and Mumpton, F.A. (Eds). Westview Press, Boulder, Colorado (1983). des englischen Werks (Deutsch von Helmut Lasarcyk). Nach der englischenIL PROCESSO DI ATTIVAZIONE della ZE.CL.A.® Una volta entrati nell’organismo umano i metalli pesanti permangono per un tempo limitato nel torrente • Sies, H. Oxidative stress: introductory remarks. In Oxidative Stress, Sies, H. Version von Michel Abehsera, 2a edizione, Happyness Press, P.O. Box DD ed., Academic Press, London, 1-9 (1985). Magalia California 95954. ematico e successivamente si depositano all’interno dei tessuti in particolare di fegato (Cd), reni (Cd), • Felino V. Butterworth R. F., Neurobiology of ammonia. Progress in • Khalilov E.N., Bagirov R.A. Natural Zeolites, theri Properties,Production andIl processo di attivazione è un processo esclusivo e brevettato, caratteristico dei prodotti Panaceo. pancreas (Cd), polmoni (Cd), ossa (Pb,Cd,Cs) sistema nervoso (Hg). neurobiology 67, 259 (2002) Application, International Academy of Science Baku, ISBN 5-8066.1006-4,Si tratta di un processo di micro-macinazione ad alta velocità, in cui le particelle di Zeolite Clinoptilolite I meccanismi di tossicità dei metalli pesanti sono di vario tipo: • Klinghardt D., Kane P.I metalli pesanti e i loro effetti sulla nostra salute- p. 1-347 (in russo) (2002) ETH Zurigo- 2003 • Köppel C. Pharmakotherapie im Alter, Berliner Ärzte 11/2003, pp. 15-vengono accelerate e fatte collidere tra loro perché si frantumino. Tale processo consente di aumentare - diretti quali l’inibizione di enzimi importanti per l’organismo e nel caso del piombo la sostituzione di • Handbook of Zeolite Science and Technology - S. Auerbach, et al., (Marcel 16 (2003)sino a oltre 100 volte la superficie di scambio catio- cationi fisiologici come il calcio nelle ossa Dekker, 2003) • Kudryashova N.I. Gesund durch Silizium. Mosca, Opraz Kompani (innico della Zeolite Clinoptilolite e quindi ottenere una - indiretti come nelle patologie croniche neurodegenerative (Alzheimer, Parkinson). • Anske. U. Chronopsychobiologische Pilotstudie zur objektiven Bestimmung russo) (2000) funktioneller Gesundheitszustände Facoltà di Medicina Charité della • Kudryashova, N.I. Behandlung mit Ton, (in russo) Mosca Oprazmaggiore capacità di sottrazione di Tossine, Radicali A tale fine risulta utile osservare che i metalli pesanti sono normalmente presenti nei vaccini, come veicolo Humboldt-Universität di Berlino (2003) Kompanisdat, p. 1-94 (2000)liberi, Ammonio e Metalli pesanti (TRAM®) consenten- di penetrazione all’interno delle cellule dell’organismo. • Antonov, A. R., Mesenzeva, N.G., Mikheyev V.N. Novoselov, Ronison, A.G. • Kuklinski B. Praxisrelevanz des nitrosativen Stresses. (2008) Gesundheit durch Hygiene. Band 1 Hygiene der Ernährung, Novosibirsk, • Mallmann. R Wie viel Toxizität ist akzeptabel für wie viel Benefit? Med.do di utilizzare dosaggi contenuti rispetto a forme di Centro siberiano per la corretta alimentazione, (2007) Review 10 (2002), pp. 13-15 (2003) Da 3 mg/g a minimo 250 mg/g N. S. Cedeño, M. Ferbabdez-Mestre, V. Obando, A. León, G. Ramírez, J. Borges, F. Hernández I. Campagna, S. Crespo and Z.zeolite non attivate. • Basler H. D., Komorbidität, Multimedikation und Beschwerden • Manna F. et al Serum concentrations in nickel-sensitive patients after Layrisse1 The role of C5-1632T/C polymorphism in Parkinson and Alzheimer’s disease Neuroimmunology 2010 geriatrischer Schmerzpatienten, Med. Report 36/27, p. 2 (2003) prolonged oral administration Contact Dermatitis Volume 22, Issue 5, • Belizkiy I.A:, Novoselov Ja. B. , Attuali concezioni sull’effetto dell’integratore pages 253–256, May 1990 1 3 4
  • 6. COSA SONO I TRAM® I PRODOTTI PANACEO TL’acronimo TRAM riassume le principali sostanze tossi- ® ®che che, se non debitamente eliminate dall’organismo, sono Tossine esogene ed endogene PANACEO MED CAPSULE conf. 80 - 180 cpsin grado di alterare l’intero equilibrio psico-neuro-endocri- Dispositivi Medici a base di Zeolite Clinoptilolite attivata ZE.CL.A.® PANACEO MED POLVERE uso orale conf. 100 - 400 gno-immunologico e la naturale capacità reattiva dell’or-ganismo tesa a mantenere e difendere la sua integrità. R Radicali liberi 100% Zeolite Clinoptilolite attivata Modo d’uso capsule e polvere: vedi fronte scheda ad azione detossificante sistemica • Azione fisica gastrointestinale locale ed effetto sistemico AI TRAM® sono sostanze normalmente presenti nell’ambientein cui viviamo, onnipresenti negli oggetti quotidiani: sono in ciò • Adatto anche a bambini e anziani ione Ammonio • Utilizzabile per periodi prolungatiche mangiamo, respiriamo, tocchiamo, sentiamo, pensiamo.... PANACEO MED POLVERE D.A. uso orale conf. 270 g M • Comodità di uso, anche diluito in acqua, insapore, inodoreLa Zeolite Clinoptilolite attivata ZECLA® senza essere as- Metalli pesanti (alluminio, antimonio, 100% Zeolite Clinoptilolite doppiamente attivata arsenico, cadmio, mercurio, piombo) • Dosaggio personalizzabilesorbita dall’organismo è in grado di sequestrare e eliminare Modo d’uso: da 1/2 misurino al giorno fino a 1 misurino di polvere (2g) 3 volte al giorno disperso • Completamente naturale, da giacimenti di origine vulcanicadall’organismo stesso i TRAM attraverso un meccanismo ® • Capsula in cellulosa vegetale in acqua.fisico di eliminazione intestinale.I TRAM® sono i principali chelanti delle funzioni enzimatiche, funzioni che una volta inibite deter- UTILE PERminano un mutamento dell’equilibrio fisiologico dell’organismo (omeostasi) e possono diventare cause PANACEO MED POLVERE - USO TOPICO conf. 30 g • Detossificare da inquinanti ambientali e alimentari (additivi alimentari, conservanti, smog, fumo, amalgameo concause di malattia attraverso l’alterazione dei processi metabolici. I TRAM® inattivano i vari ca- 100% Zeolite Clinoptilolite attivata dentali, tinture per capelli, colle, vernici, esposizione al sole); anche in previsione del concepimentotalizzatori enzimatici, rallentando i processi metabolici a cascata fino a inibire funzioni essenziali Dispositivo Medico per l’applicazione locale sulla pelle o nei casi di piccole ferite per l’assorbi- • Contrastare lo stress ossidativo da radicali liberi esogeni ed endogeniche possono a volte evolvere verso l’infiammazione silente e verso patologie degenerative e/o patologie mento di essudati; accelera l’effetto antiemorragico e ne favorisce la guarigione. • Contrastare gli effetti iatrogeni (conseguenti all’uso di antinfiammatori, antibiotici, terapie ormonali,autoimmuni. oncologiche e radiologiche) Modo d’uso: cospargere una piccola quantità di polvere sulla pelle o sulle ferite. Non applicare piùL’entità delle alterazioni metaboliche è variabile: pertanto la loro sottrazione e/o riduzione nell’organismo • Favorire il miglioramento sintomatico in caso di allergie anche da contatto (es: dermatite da nichel)permette di riattivare i meccanismi biochimici cellulari e favorisce l’azione e la modulazione di ogni altro di 5 volte al giorno. Continuare fino alla guarigione della ferita. e intolleranze alimentariprincipio attivo (come anche in caso di terapia farmacologica) che si trova quindi ad agire in un ambiente • Accelerare la risoluzione dei fenomeni infettivi attraverso l’eliminazione delle micotossine in casopiù recettivo. PANACEO BASIC CAPSULE conf. da 30 - 80 - 180 cps di infezioni del tratto gastro-intestinale e genito-urinarioParticolare attenzione va posta nei confronti dell’eventuale azione sommatoria che i vari TRAM® pos- PANACEO BASIC POLVERE - USO ORALE conf. da 100 g • Coadiuvare nelle patologie cronico-degenerativesono avere tra loro una volta che si trovano ad essere contemporaneamente presenti nell’organismo 90% Zeolite Clinoptilolite attivata + 10% Dolomite attivata • Per uso topico: favorire la guarigione di piccole ferite e l’assorbimento di essudatiumano. Ad oggi non sono ancora stati realizzati studi specifici che valutino l’incidenza sommatoria di La Dolomite attivata (ottenuta con lo stesso processo brevettato) fornisce calcio e magnesio in gradodifferenti TRAM® o di differenti tossine (es: conservanti e additivi alimentari in co-presenza tra loro assunti nelle COME SI USA di agire sinergicamente con il meccanismo di detossificazione della Zeolite Clinoptilolite. Il calcio ed24 h e/o associati ad altri TRAM®). L’azione di detossificazione e detossinazione della ZE.CL.A.® inizia già a partire dalla mucosa del cavo orale: è possibile utilizzare la il magnesio favoriscono numerose funzioni metaboliche ed enzimatiche, e risultano particolarmente polvere dispersa in acqua (in bottiglia da 1 - 1,5 lt) e berne il contenuto nell’arco della giornata. È possibile anche associare la polvere utili in caso di accrescimento staturo-ponderale, osteopenia e osteoporosi. alle capsule per un’azione progressiva e profonda. La rimozione di sostanze tossiche tis- L’uso della sola polvere sciolta in acqua comporta aumento del dosaggio giornaliero per garantire la presenza di una adeguata quan- sutali o intracellulari consente il ripristino Modo d’uso capsule e polvere: vedi fronte scheda tità di prodotto a livello intestinale. della normale attività mitocondriale cel- Non superare la dose giornaliera consigliata di 12 capsule al giorno oppure di 9 gr di polvere al giorno. lulare grazie alla conseguente alcalizza- zione della matrice extracellulare e alla PANACEO FOCUS conf. da 80 cps ADULTI riattivazione del drenaggio emuntoriale. Dispositivo Medico a base di Zeolite Clinoptilolite attivata arricchito con Luteina zinco, tiamina, ri- PANACEO MED e PANACEO BASIC L’eliminazione dei metalli tossici richie- boflavina, tè verde e mirtilli. Adatto per stanchezza oculare e problematiche dell’apparato visivo. CAPSULE - Dose iniziale: 2 capsule 2 volte al giorno, prima dei pasti, elevabile fino a 9-12 capsule al giorno. Non superare la dose de una strategia che comprenda alca- giornaliera massima indicata di 12 capsule al giorno. Dose di mantenimento: 1 capsula 2 volte al giorno, prima dei pasti. Composizione: Zeolite Clinoptilolite attivata 215 mg, mirtilli in polvere 150 mg, tè verde 43 mg, Vitami- 1 capsula = 0,5 g di polvere. linizzanti mesenchimali (RegoBasic), in- tegrazione ionica del centro attivo delle na B1 (tiamina) 0,21 mg, Vitamina B2 (riboflavina) 0,21 mg, Zinco gluconato 0,86 mg, Luteina 0,21 mg. POLVERE - Dose iniziale: da 1/2 misurino di polvere al giorno fino a 1 misurino (3 g) 3 volte al giorno sciolto in acqua, prima dei metalloproteinasi o metzinchine, solitamente zinco 3x15 mg/die (Noel et al. 1995), antiossidanti mitocondriali (Oligolito Vital) Modo d’uso: 2 capsule 2 volte al giorno, fino a massimo di 3 capsule 3 volte al giorno, prima dei pasti. pasti principali. e stimolanti emuntoriali, solitamente sistema linfatico, fegato e reni (FitoDrena) Dose di mantenimento: 1/2 misurino al giorno, prima dei pasti. BAMBINI PANACEO OPC + C conf. da 80 cps Adeguare il quantitativo di polvere o di capsule in funzione del peso; disperdere la polvere in acqua e far bere durante la giornata.TOSSINE Dispositivo Medico a base di Zeolite Clinoptilolite attivata arricchito con estratto di semi di vinaccioloIl termine tossine identifica un gruppo eterogeneo di sostanze esogene ed endogene accomunate da PERIODO DI SOMMINISTRAZIONE: l’azione della zeolite si esplica in un periodo di tempo più o meno lungo a seconda del livello “OPC” e Acerola. Aiuta a ridurre lo stress ossidativo, influenza, disturbi da raffreddamento. di intossicazione del soggetto. In caso di inquinamento continuo anche per cause professionali, si consiglia l’assunzione costanteun’azione di alterazione dell’omeostasi organica. Tra le principali tossine esogene rientrano tutti gli in- Composizione: Zeolite Clinoptilolite attivata 346,92 mg, estratto di semi di vinacciolo (OPC) 31,54 interrotta da brevi periodi di un mese.quinanti ambientali presenti nel terreno come pesticidi, fertilizzanti e fitofarmaci ma anche volatili come mg, Acerola 31,54 mg.le polveri sottili; gli additivi e conservanti alimentari come nitriti e nitrati, i farmaci ed i loro cataboliti. PRECAUZIONI PER L’USO: l’assunzione di Zeolite Clinoptilolite Attivata, occasionalmente e in soggetti predisposti, può provocare Modo d’uso: 2 capsule 2 volte al giorno, fino a massimo di 3 capsule 3 volte al giorno, prima dei passeggeri rallentamenti intestinali, in funzione dell’attività sottrattiva delle tossine espulse tramite il lume intestinale. In questi casi siLe tossine endogene comprendono tutte le sostanze prodotte dall’organismo come conseguenza pasti principali. consiglia di aprire le capsule e usare la polvere dispersa in acqua. Bere frequentemente. È possibile graduare il dosaggio partendo dadel catabolismo fisiologico ma anche in seguito ad utilizzo di farmaci o ad infezioni virali, batteriche o 1 capsula (0,5 g) e aumentando di 1 capsula ogni settimana sino al dosaggio massimo prescritto.micotiche, e si depositano in particolare a livello intestinale. Sospendere l’assunzione nel caso si manifestino effetti indesiderati.Le micotossine rappresentano una categoria eterogenea di sostanze, sono più di 300 e derivano dai Durante la gravidanza, l’allattamento, nel caso di patologie in atto, la valutazione sull’assunzione spetta al medico curante.diversi passaggi della filiera alimentare (raccolta produzione, trasformazione, conservazione). Alterano la Servizio di consulenza per operatori: operatori@pegaso.eu In caso di assunzione di farmaci, si consiglia assumere i dispositivi almeno 2 ore prima o dopo l’assunzione del farmaco.salubrità dei cibi e possono compromettere lo stato di salute generale dell’organismo: i distretti interes- Sospendere l’assunzione 1 giorno prima della chemio/radioterapia e riprendere 2 giorni dopo.sati possono essere quello cerebrale, cutaneo, ma soprattutto quello intestinale. Anche le patologie infet- INTERAZIONI: non note. 120501tive, soprattutto micotiche, a carico dell’apparato digerente possono rilasciare tossine che permangonoa lungo all’interno dell’organismo, alterando la funzionalità e permealbilità della mucosa intestinale (leakygut syndrome) e con ripercussioni sistemiche in particolare sul sistema immunitario. Area Riservata www.pegaso.eu Informazioni riservate alla classe medica ed al corpo professionale (Art. 6 com. 2 D.L. 111 del 27/01/92) 2

×