_____________________________________________________________________________________


__________________________________...
PREFAZIONE

Il 6-7 giugno prossimi ci saranno le elezioni amministrative. In quei giorni eleggeremo le persone che
amminis...
INTRODUZIONE

L’art. 1 della Carta Europea dei Diritti Umani nella Città recita:

“1.    La città è uno spazio collettivo ...
CONTENUTI DEL PROGRAMMA:

Governo Locale: finanza, partecipazione e trasparenza
La razionalizzazione delle spesa pubblica ...
3. ricostruzione e messa in sicurezza del cimitero comunale, assegnazione di loculi e/o soluzioni
       alternative
   4....
10. programmi di prevenzione e comunicazione contro il consumo di droghe e alcool, in
       collaborazione con organizzaz...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Programma

643 views
593 views

Published on

Published in: Technology, Real Estate
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
643
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Programma

  1. 1. _____________________________________________________________________________________ _____________________________________________________________________________________ Amedeo Rossi
  2. 2. PREFAZIONE Il 6-7 giugno prossimi ci saranno le elezioni amministrative. In quei giorni eleggeremo le persone che amministreranno il Comune per i prossimi cinque anni, è arrivato quindi il momento di valutare e decidere il futuro della nostra comunità. Noi saremo presenti con una coalizione di forze politiche con identità culturali differenti, dimostrando che è possibile superare i confini e i ruoli ideologici. Dopo anni di divisioni e scontri abbiamo lavorato per unire e non dividere, offrendo alla collettività una nuova alleanza. Ci impegniamo quindi a governare il Comune nei prossimi cinque anni, con il desiderio di accrescere la fiducia e il sostegno dei cittadini e costruire un paese che offra coesione sociale, integrazione, pluralismo, sicurezza, un modello di crescita di sviluppo urbano sostenibile, con una nuova dimensione dei servizi pubblici, per rispondere alle sfide ed esigenze del nostro tempo. Lavoreremo insieme con un progetto politico chiaro, in una forte prospettiva che caratterizzerà l’intera vita amministrativa e sociale, presentando un programma che ha come protagonisti il paese e i cittadini. Intendiamo quindi muoverci nelle seguenti aree: • miglioramento dell’ efficienza dei servizi amministrativi • salvaguardia dell’ ambiente, delle strutture pubbliche e dei beni pubblici con un miglioramento della sicurezza e del senso civico • valorizzazione e recupero del territorio (aspetti urbanistici e naturalistici, patrimonio storico e artistico, trasporti e viabilità) • attenzione specifica verso il mondo del lavoro per i lavoratori e le imprese attraverso informazione e formazione, facilitando la libera iniziativa imprenditoriale e creando le condizioni per nuove opportunità occupazionali • ampliamento e miglioramento nell’offerta dei servizi sociali • valorizzazione del patrimonio culturale per non cancellare le nostre radici e per comprendere meglio le nuove dinamiche sociali derivanti dall’ incontro con altre culture • attenzione alle problematiche del mondo giovanile • sviluppo delle strutture e delle attività sportive Desideriamo continuare nell’impegno e nell’attuazione delle linee programmatiche intraprese durante l’ultima amministrazione, con la stessa determinazione e senso di responsabilità, garantendo i servizi pubblici essenziali, e aumentandone l’ efficienza. Il nostro modello di sviluppo locale, caratterizzato da investimenti in risorse e innovazione (nascita dell’ Istituto Agrario, istituto di formazione professionale A. Rosmini, informatizzazione e digitalizzazione dei procedimenti amministrativi, miglioramento dei trasporti) ci consente oggi di sfruttare importanti opportunità per la crescita dell’ economia locale, elemento di coesione sociale e territoriale. Lavoreremo per fare della scuola uno strumento di crescita e di valorizzazione dei ragazzi, che rappresentano da sempre la nostra ricchezza e il nostro futuro, creando opportunità di incontro e di tempo libero aiutandoli ad esprimere la loro vitalità e superare i loro disagi, e venendo incontro alle esigenze delle famiglie, e in particolare delle coppie che lavorano. Negli ultimi anni, gli interventi per la promozione dell’autonomia delle persone diversamente abili, attraverso il potenziamento dei servizi esistenti e la creazione di nuovi, sia a livello comunale che distrettuale, hanno fatto uno straordinario passo in avanti, fornendo un ruolo di primo piano nelle politiche sociali comunali, e continuerà ad essere uno degli obiettivi principali del nostro operato. Quando nel 2008 una calamità naturale ha colpito da vicino il nostro territorio è stata attuata una politica razionale e sostenibile, che ha ridefinito le linee urbanistiche per un uso efficiente dello spazio e delle risorse, con il recupero e conservazione del nostro patrimonio, che ha grandi potenzialità e che intendiamo sviluppare nella prossima amministrazione. Favoriremo la partecipazione dei cittadini alla formazione del bilancio attraverso incontri dove potranno esprimere le loro proposte. Una grossa sfida ci attende, ma restituiremo fiducia, consapevolezza di vivere in un paese dove il cittadino è protagonista e partecipe, riscoprendone insieme il valore.
  3. 3. INTRODUZIONE L’art. 1 della Carta Europea dei Diritti Umani nella Città recita: “1. La città è uno spazio collettivo che appartiene a tutti gli abitanti, i quali hanno il diritto di trovarvi le condizioni necessarie per appagare le proprie aspirazioni dal punto di vista politico, sociale ed ambientale, assumendo nel contempo i loro doveri di solidarietà. 2. Le autorità comunali agevolano con ogni mezzo a loro disposizione il rispetto della dignità di tutti e la qualità della vita dei loro abitanti”. E’ facile asserire che il futuro della società si gioca proprio nei Comuni.
  4. 4. CONTENUTI DEL PROGRAMMA: Governo Locale: finanza, partecipazione e trasparenza La razionalizzazione delle spesa pubblica da parte dello Stato spingerà il Comune a recuperare le risorse spendibili sul territorio con azioni che prevedono una diminuzione della spesa corrente (ammodernamento della macchina amministrativa e capacità energetiche), l’esternalizzazione di alcuni servizi, e il coinvolgimento dei privati (project financing). Si perseguiranno obiettivi di equità fiscale per mezzo di un sistema di aliquote che tengano conto di aspetti economici e sociali per il contribuente, pur continuando a presidiare la lotta degli insoluti nei confronti del Comune ricostruendo e accertando le posizioni debitorie. Gli obiettivi programmatici riguardano: 1. agevolazione tariffaria in merito alla tassa dello smaltimento dei rifiuti per le famiglie e le attività produttive che dimostreranno un’ accertata minore produzione di rifiuti 2. esonero dalle imposte locali per i primi due anni a tutte le nuove attività che apriranno nel centro storico 3. risparmio nella spesa corrente, con una gestione efficiente delle pratiche della Pubblica Amministrazione 4. realizzazione di un piano di risparmio energetico attraverso l’installazione e l’utilizzo di impianti alimentati da energie rinnovabili 5. proseguimento dell’attività civica del Consiglio Comunale dei ragazzi 6. nuove forme di partecipazione cittadina, utilizzando le tecnologie informatiche, e creazione di un consiglio/gruppo di lavoro partecipato per gli affari economici e sociali 7. predisposizione di una carta di diritti per il rispetto e il funzionamento dei servizi pubblici 8. creazione della figura del difensore del contribuente 9. costituzione di un gruppo civico di consumatori per offrire garanzie, sicurezza e controllo dei servizi di cui si serve il Comune e la cittadinanza 10. istituzione di un fondo di solidarietà per far fronte a situazioni di disagio sociale Sicurezza Pubblica La sicurezza è un presupposto fondamentale per l’ esercizio della vita della comunità, il diritto di tutti a vivere protetti dalla criminalità e da fenomeni riguardanti la devianza sociale, è la pietra miliare per garantire sviluppo economico e sociale. Gli obiettivi sono di aumentare la sicurezza dei cittadini e tutelare il patrimonio pubblico in strade principali e secondarie considerate a rischio, riqualificare aree degradate, contestualmente al recupero di zone abbandonate, migliorando e modernizzando i servizi di Polizia Municipale, anche con l’ingresso di nuove unità lavorative. Il nostro programma prevede diverse linee di intervento che saranno perseguite attraverso l' impiego di un sistema di videosorveglianza, al fine di: 1. controllare le principali via di accesso al territorio 2. dissuadere e reprimere i fenomeni vandalici 3. controllare le strutture scolastiche 4. dissuadere fenomeni di eccesso di velocità 5. sviluppare Patti Locali di sicurezza integrata 6. elaborare un Piano di sicurezza viaria per migliorare la mobilità e la circolazione di vetture e pedoni Urbanistica, Territorio e Ambiente Il Comune di San Vito Romano vanta una posizione geografica e risorse naturali che sono state preservate nel tempo, fortunatamente negli ultimi decenni non si è assistito al fenomeno di urbanizzazione selvaggia, ma le calamità naturali, i dissesti idrogeologici che caratterizzano l' area, ci impongono una nuova politica urbanistica che recuperi e bonifichi le zone dissestate, ma che conservi anche i suoi valori ambientali, agrari, culturali e paesaggistici. Gli interventi programmatici, in parte già finanziati, prevedono: 1. riabilitazione e recupero delle zone soggette a dissesti idrogeologici 2. riqualificazione delle zone dimenticate, come ad esempio l’ex-piscina
  5. 5. 3. ricostruzione e messa in sicurezza del cimitero comunale, assegnazione di loculi e/o soluzioni alternative 4. variante al Piano Regolatore Generale già in via di definizione, che verrà approvata dopo incontri con le associazioni e i cittadini 5. risanamento igienico-sanitario e viario della Costa Est (Via della Libertà) 6. rifacimento della scalinata presso la Chiesa della Madonnina 7. definizione di un piano di intervento in località Farroni, in seguito al recente e approfondito studio geologico 8. promozione della raccolta differenziata porta a porta a partire dal centro storico 9. potenziamento dei trasporti pubblici a seguito della nuova costituzione del consorzio intercomunale 10. sostituzione e ammodernamento della rete di illuminazione pubblica 11. ristrutturazione della sala adiacente al teatro per attività socio-culturali e realizzazione di una seconda sala cinematografica 12. rifacimento di via dell’Olmata 13. individuazione, ripristino e valorizzazione turistica dei sentieri naturali 14. ripristino della funzione di raccolta e deflusso delle acque, nei fossi e nei corsi viari 15. realizzazione di un’area attrezzata a disposizione della Protezione Civile 16. risanamento delle strade alternative d’accesso al centro storico 17. costruzione di piccoli parcheggi intorno al centro storico (Viale Ungheria, Via Guido Baccelli, Via Dante Alighieri, Via della Libertà) e nuova regolamentazione oraria 18. predisposizione e ripristino di strade alternative e rurali d’accesso al Comune 19. sistemazione della pavimentazione dei marciapiedi nel centro urbano Sviluppo, Occupazione e Formazione E’ strettamente necessario rafforzare e migliorare la competitività del tessuto produttivo locale, promuovere un orientamento integrale alla ricerca di un lavoro stabile e non precario, indirizzare e supportare le imprese del terzo settore con strategie e strumenti messe in campo dagli enti sovracomunali. A tal fine si prevede di: 1. istituire un osservatorio locale intercomunale per l'occupazione e le attività economiche, in modo da sfruttare le economie di scala territoriale 2. utilizzare la tecnologia informatica per predisporre un piano riguardante la teleformazione 3. creare una sala multi-funzione per tutti gli imprenditori locali 4. promuovere un concorso annuale di idee e/o iniziative innovative 5. stimolare il coordinamento dell' associazionismo. Servizi Sociali Il settore dei Servizi Sociali è un fattore chiave e determinante nell'evoluzione della comunità locale, in grado di facilitare l'accesso ai sistemi di protezione, di sostegno, di assistenza domiciliare, scolastica e reintegro delle persone. Il nostro programma prevede: 1. il mantenimento dei servizi socio-assistenziali esistenti 2. la continuazione come Comune Capofila nel Piano di Zona 3. la nascita e la sponsorizzazione della Fattoria Sociale per i diversamente abili 4. l’abbattimento delle barriere architettoniche nei luoghi pubblici e l’adeguamento secondo normativa presso i locali commerciali 5. il potenziamento della guardia medica 6. realizzazione di uno sportello polifunzionale sanitario (analisi cliniche, pagamento tickets, e guardia medica) presso l’ex-ospedale 7. lo sviluppo di un progetto di tele-assistenza domiciliare 8. l' interscambio culturale giovanile con comuni limitrofi 9. il rafforzamento delle politiche a sostegno familiare
  6. 6. 10. programmi di prevenzione e comunicazione contro il consumo di droghe e alcool, in collaborazione con organizzazioni ed enti no-profit 11. la mensa sociale per anziani soli e/o indigenti con pasti preparati dalla mensa scolastica 12. l’istituzione della figura di un mediatore culturale 13. la promozione di un’attività solidale all’ interno di una rete di volontariato rivolta a persone temporaneamente in difficoltà, offrire del tempo a qualcuno per aiutarlo, un gesto che promuove la socializzazione, l’ identità comunitaria Scuola, Cultura, Sport, Turismo La scuola rappresenta la nascita della società. La cultura, sport e turismo sono spazi di libertà, tolleranza e sviluppo economico. Un Comune che non investe in questi quattro punti ha deciso di non curare gli interessi del proprio futuro e quello dei suoi giovani. La realizzazione di un Istituto Agrario a San Vito Romano ha invertito questa tendenza e consentirà a diversi ragazzi, anche dei territori limitrofi, di avere una nuova offerta formativa e sbocchi occupazionali (le opportunità della filiera agroalimentare, il controllo di qualità, la trasformazione e conservazione dei prodotti locali e la commercializzazione). Adiacente all’ Istituto sta per nascere un’altra importante realtà che è la Fattoria Sociale, un’ attività produttiva a vantaggio di persone vulnerabili, dove all’ obiettivo commerciale si associa una finalità terapeutica e riabilitativa. Le Social Farms sono già una realtà operativa in molti paesi dell’ Unione Europea. Si prevede altresì di realizzare i seguenti obiettivi: 1. plesso unico delle scuole dell’ obbligo (scuola materna, elementare e media inferiore) 2. ampliamento dell’offerta formativa del Centro di Formazione Professionale A. Rosmini con due nuovi corsi (informatica, estetista) 3. salvaguardia del patrimonio storico e artistico del territorio come ad esempio l' informatizzazione di una parte dell' archivio storico 4. continuazione del protocollo sottoscritto con la Provincia di Roma e con altre compagnie artistiche per la stagione teatrale 5. nascita di laboratori di teatro, danza, musica 6. proseguimento della convenzione con il Cinema 7. scambi culturali per promuovere tradizioni locali (San Vito Italia) 8. gemellaggio con il Comune di Sankt Veit im Muhlkereis - Austria 9. realizzazione e messa in opera di un campo sportivo calcistico già progettato e finanziato (loc. Cancello Rosso) con fondi privati 10. predisposizione di una copertura per il campetto polisportivo (basket, volley, calcetto) Viale Giovanni XXIII 11. potenziare l' associazionismo sportivo, sostenendo un’eventuale nascita di una società polisportiva 12. completamento del progetto di copertura a banda larga, diffusione di internet con l' utilizzo della rete Wi-Fi, WiMax, e punti di accesso gratuiti 13. impulso a programmi di turismo sociale in sinergia con i territori limitrofi Viviamo un tempo di forti cambiamenti e riforme economiche, che necessitano una distribuzione solidale ed efficiente dei servizi pubblici comunali. Il nostro approccio è il tuo futuro.

×