Your SlideShare is downloading. ×

Internet e sicurezza

540

Published on

Presentazione su Internet e sicurezza

Presentazione su Internet e sicurezza

Published in: Technology
0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
540
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
33
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide
  • Prima di iniziare a parlare di difendere il computer dobbiamo chiarire quali sono gli elementi che caratterizzano questo strumento: l' hardware è l'insieme di dispositivi fisici di un computer, ossia l'unità centrale, il monitor, la tastiera, il mouse, la stampante, i dischetti; il software è dato dall'insieme dei programmi che permettono il funzionamento dell'hardware. Parlando di software occorre fare un'ulteriore distinzione tra sistemi operativi e programmi applicativi: i sistemi operativi rappresentano quei particolari programmi che vengono caricati per prima nei PC e che controllano il funzionamento interno del sistema, nonché le periferiche dell'elaboratore (stampanti, modem, scanner…); i programmi applicativi sono invece quelli che vengono caricati successivamente e presentano un'utilità particolare per l'utente: si tratta di volta in volta di programmi di video scrittura, fogli elettronici, archivi di dati, grafica, solo per citare i più comuni
  • Gli aggiornamenti sono aggiunte al software che consentono di prevenire o di risolvere eventuali problemi, di ottimizzare la protezione del computer e di migliorarne le prestazioni.
  • Non solo, ma consente di impedire a pirati informatici o malware, cioè programmi creati appositamente per danneggiare in modo deliberato il computer. Virus, worm, trojan horse sono esempi di malware di accedere al computer tramite una rete o Internet, nonché di bloccare l'invio di malware ad altri computer.
  • Simulare l’ingresso di un virus
  • Transcript

    • 1. La Municipalità di Marghera invita a WEB PER TUTTI INCONTRI CON LA CITTADINANZA su argomenti di grande attualità legati a Internet e alle possibilità offerte dal Web Maggio – Giugno 2010
    • 2. In Internet con sicurezza Marghera, 20 maggio 2010 MUNICIPALITÀ DI M ARGHERA
    • 3.
      • Un computer sicuro è un computer spento
      • Il 90 % dei problemi del computer sta tra la tastiera e la sedia
    • 4. Se si vuole un computer sicuro È necessario rendere il più blindato possibile il sistema operativo bloccando ogni intrusione esterna e qualsiasi tipo di infezione da malware
    • 5. È necessario distinguere gli elementi che caratterizzano il pc:
      • Hardware
      • Software
    • 6. L'hardware è ciò che si trova
      • All’interno del computer (processore, scheda madre, scheda grafica, cavi, ecc... )
      • All’esterno del computer (monitor, tastiera, mouse..)
    • 7. Il software è dato dai programmi che permettono il funzionamento dell'hardware
      • Il software fondamentale è il sistema operativo
    • 8.
      • I sistemi operativi si raggruppano in alcune categorie.
      • Tra queste ricordiamo i sistemi
      • Open source
      • Proprietari
    • 9.  
    • 10.  
    • 11. Il collegamento ad Internet è un collegamento con l’esterno
    • 12. Quali sono le intrusioni esterne dannose?
    • 13.
      • attacchi da programmi malevoli che di norma mirano a corrompere, formattare o cancellare file di sistema in modo da non far avviare più il sistema operativo
      • messaggi con malware in allegato
    • 14.
      • furti di dati sensibili, come numeri di carta di credito, credenziali per l´accesso a siti di home banking
      • trappole tessute per spillarci denaro in maniera fraudolenta
      • pubblicità indesiderate (spam)
      • messaggi fasulli che si spacciano come provenienti da servizi noti (phishing)
    • 15. Come fare per difendere il proprio pc? La prima fondamentale accortezza è quella di tenere sempre aggiornato il sistema operativo Per consentire a Windows di installare gli aggiornamenti consigliati nel momento in cui sono disponibili, è consigliabile attivare l'aggiornamento automatico.
    • 16. Controllare il Centro Sicurezza da Start – Pannello di controllo
    • 17. In Windows XP
    • 18. In Windows Vista o Windows 7
    • 19. Controllare lo stato delle voci
    • 20. Gli aggiornamenti automatici vengono poi installati al momento dello spegnimento del pc
    • 21. In Windows XP cliccando su Spegni contrassegnato dallo scudetto
    • 22. In Windows Vista e Windows 7 cliccando su Spegni contrassegnato dallo scudetto
    • 23. Basta solo questo? NO!!!
      • È necessario poi disporre di un firewall, software o hardware, purché attivo e aggiornato
    • 24.
      • Il firewall è una risorsa che filtra le informazioni provenienti da Internet o da un altro tipo di rete, bloccandole o consentendone l'accesso al computer, a seconda delle opzioni impostate dall’utente
    • 25. Se il firewall non è attivo?
      • Da Start – Pannello di controllo – Windows Firewall
    • 26.
      • È necessario installare un buon programma antivirus
      • L’antivirus deve sempre essere aggiornato
    • 27.
      • L’antivirus è un software indispensabile per difendere il pc da tutte le minacce a cui è sottoposto quando si naviga in Internet, quando si scarica la posta, quando si dispone di dispositivi di memoria esterna che sono stati utilizzati in altri pc.
      • Di solito un antivirus è preinstallato già nel pc all’atto dell’acquisto (Norton, McAfee, Kaspersky, Panda). Questi software sono successivamente aggiornabili solo a pagamento.
    • 28.
      • Si possono scaricare ed installare anche altri antivirus gratuiti, ad esempio Antivir, Avast, AVG, ma solo dopo aver disinstallato quello presente. MAI far convivere due antivirus nello stesso computer
    • 29.
      • L’antivirus deve essere SEMPRE aggiornato
      • Normalmente la funzione di aggiornamento si avvia in automatico quando il pc viene connesso ad Internet.
      • L’eventuale presenza di uno scudetto rosso nella barra in basso a destra è segnale di un mancata protezione.
      • Se essa dipende da un mancato aggiornamento dell’antivirus è necessario agire sulla voce “Aggiornamento” o “Update” presente nel pannello di controllo dell’antivirus
    • 30.
      • È indispensabile tenere aggiornati i programmi che usano Internet per connettersi con l'esterno: browser, gestore posta elettronica, instant messaging, p2p
    • 31. Evitare di scaricare applicazioni di provenienza dubbia in quanto nel 90% dei casi esse possono contenere software malevolo.
      • Quando si scarica software dal Web stare attenti alla loro provenienza: bisogna essere certi che il sito da cui lo state prendendo sia riconosciuto ed affidabile.
      • È opportuno fare ricerche ulteriori se non si è certi di cosa si sta per installare nel sistema operativo o magari chiedere ad una persona esperta.
      • In questo modo si eviterà di installare nel sistema software malevoli che possono spiare, rubare i vostri dati e causare dei danni al sistema.
    • 32.
      • Proteggere la rete wi-fi con una password di elevato livello di sicurezza
    • 33. E durante la navigazione in Internet? Non salvare mai le password importanti sul browser. Oggi tutti i browser, tanto per citare i più noti, offrono la possibilità di salvare nome utente e password dei siti visitati in modo da non doverle ridigitare quando si torna nuovamente sul sito. È un’opzione sicuramente molto comoda, ma assolutamente non sicura! Non salvare mai quindi quelle relative al vostro servizio di home-banking, del conto corrente postale, di eBay..
    • 34. Non utilizzare password troppo facili da indovinare.
      • Non è mai buona norma usare una password uguale alla username oppure che riguardi informazioni personali. In generale è buona norma invece utilizzare delle password composte da lettere, numeri e simboli. Come è possibile ricordarle? Si potrebbe per esempio ricavarle da una canzone o da un proverbio. Ad esempio se si prende il detto “Sopra la panca la capra canta", si può ricavare una password dalle sue iniziali: Slplcc
    • 35. Attenzione agli allegati di posta elettronica!
      • Il virus può accedere al sistema operativo nascosto nei documenti ricevuti in allegato.
      • Se l’allegato è “infetto”, una volta aperto può lanciare il virus che si diffonde e si installa nel sistema dell’utente vittima
    • 36.
      •   Non aprire mai un allegato di posta elettronica proveniente da un estraneo. Se siete utenti inesperti, fate attenzione agli allegati di posta elettronica anche se provenienti da una persona conosciuta, meglio chiedere conferma al mittente.
      • In caso di necessità non aprire l’allegato direttamente dal programma di posta, ma salvarlo in una cartella a proprio piacimento perché questo permette all’antivirus di poterlo controllare.
    • 37. Ecco un esempio di una mail contenente un allegato
    • 38. Non aprire le mail di spam
      • Ogni giorno arrivano nella propria casella di posta elettronica numerosi messaggi, molti dei quali sono tipicamente pubblicità indesiderate (spam), messaggi fasulli che si spacciano come provenienti da servizi noti (phishing) o messaggi con malware in allegato. Distinguere tra i messaggi "buoni e cattivi" purtroppo non è così facile soprattutto per i meno esperti, ma il buon senso potrebbe aiutare. Anzitutto guardare come il messaggio è scritto: spesso quelli contenenti virus e quelli di phishing sono scritti in inglese oppure con un italiano davvero penoso. Il mittente potrebbe anche non essere indicativo, ma solitamente quelli che arrivano da sconosciuti nel 99% dei casi sono malevoli mentre per quelli che arrivano da utenti conosciuti è meglio controllare.
    • 39. Ecco un esempio di posta non desiderata e imprudentemente visualizzata Se si clicca qui, cosa da non fare MAI..
    • 40.  
    • 41. Non seguire MAI le istruzioni riportate nelle email che chiedono di inserire i propri dati sensibili (nome utente, password, numero di carta di credito) su qualche sito web
      • Avete un servizio di banca online e vi arriva una email da quella banca che vi chiede di inserire i vostri dati come username e password o il numero di carta di credito in una pagina linkata in fondo al messaggio che assomiglia in tutto e per tutto al sito della vostra banca. Questa è una delle truffe online che oggi va per la maggiore.
      • Se avete qualche dubbio contattate voi stessi la vostra banca la quale non vi invierebbe mai un messaggio per chiedervi i dati di accesso. Inoltre guardate sempre l´indirizzo del sito web sulla barra delle applicazioni: quelli che implicano transazioni di denaro sono sempre basati su protocollo sicuro che inizia per "https://" e non "http://".
    • 42.  
    • 43.  
    • 44.  
    • 45. Evitare di cliccare sui link sospetti inviati anche da contatti facenti parte della propria lista dei contatti di Messenger o altri Instant Messaging
      • Può accadere che utilizzando MSN Messenger o qualche altro tool di messaggistica istantanea, ci si veda recapitati messaggi strani, magari scritti in inglese da contatti che non si conoscono, ma anche da contatti che fanno parte della nostra lista di amici. Ebbene, nella maggior parte dei casi si tratta di messaggi che in qualche modo vi stanno imbrogliando offrendovi link da cliccare o indicazioni su siti da visitare. Evitare di aprirli e controllare direttamente l’amico scrivendogli e chiedete se è stato davvero lui a mandare il messaggio.
    • 46. Usare il buonsenso non solo quando si è sulla "terraferma" ma anche su Internet.
      • Spesso non ci si rende conto che le regole del buonsenso che valgono per la quotidianità, devono valere anche su Internet. La mamma non ci aveva raccomandati da piccoli che non è buona cosa accettare caramelle dagli sconosciuti? E allora perché si devono accettare i messaggi email o di I.M. dagli sconosciuti? Allo stesso modo se qualcuno per strada ci chiedesse il PIN del nostro bancomat, o i dati della nostra carta di credito, li concederemmo senza pensarci?
    • 47. In ogni caso, SEMPRE, si deve agire con prudenza e attenzione

    ×