Politica 2.0
Tra crisi della rappresentanza
e nuove forme di partecipazione
Tesi di Laurea in Scienza Politica di
Petruzze...
Crisi di fiducia tra rappresentanti e
rappresentati
• Relazione World Forum for Democracy
Novembre 2013 Strasburgo Consigl...
I Cittadini non credono alla politica e
si allontano dai partiti
• Drastico calo del tesseramento ai partiti
politici e al...
I Cittadini si allontanano dai partiti e
partecipano all’impegno politico tramite il Web
• I Netizen (cittadini della Rete...
La Rete è il nuovo luogo della Politica
E-Democracy?
• Lungi dall’essere una moderna Atene digitale,
ove tutti i cittadini partecipano in maniera
diretta alla vit...
I Governi e Parlamenti Nazionali adottano nuovi
strumentiper facilitare la partecipazione digitale dei
cittadini
• In Isla...
L’esperimento dell’Estonia
• Il Governo estone recentemente ha permesso
ai cittadini per tre mesi di poter prendere
parte ...
Il primo passo dell’Italia
• Anche il Governo Italiano nel Luglio 2013 per tre mesi, ha
permesso, tramite il sito internet...
Diversi livelli di Partecipazione
1° Livello di partecipazione
• Questionario breve
• Linguaggio semplice
2° Livello di pa...
I Dati della Partecipazione
• 4 milioni di minuti spesi dai partecipanti alla
consultazione;
• 4 milioni di pagine viste e...
Geografia della Partecipazione
Device di accesso
Strategie comunicative online e
offline
• Campagna offline: giornali, radio e Tv;
Social Media Marketing e
Engangement
• Campagna online su Facebook, Twitter,
Youtube…
Il contributo dei Social Media
Quanti cittadini hanno partecipato?
• Il sito www.partecipa.gov.it ha ricevuto, dall’8
luglio all’8 ottobre, 425.700 visit...
Esito della consultazione sulle
Riforme Costituzionali
Monocameralismo per il 41.76%
Gli Italiani vogliono abolire le
Province?
L’e-partecipation italiana si ferma qui?
• Il progetto Partecipa! non si esaurisce con la consultazione
pubblica sulle rif...
Ma alla fine tutti partecipano?
• Quello della partecipazione dei cittadini alla vita della cosa
pubblica è un nodo crucia...
Social Media per “riconnettere” i
cittadini alle istituzioni
• Scopo dell’e-participation, in particolare in
questa fase s...
Elaborato Finale
Tesi di Laurea in
Scienze Politiche
di
Petruzzellis
Vito Roberto
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Politica 2.0- Tra crisi della rappresentanza e nuove forme di partecipazione

162
-1

Published on

Democrazia della sfiducia. Drammatica crisi del rapporto tra rappresentanti e rappresentati nelle Democrazie Occidentali. La Rete è il nuovo luogo della Politica. Primo grande esperimento di E-Partecipation in Italia con il progetto PARTECIPA! (consultazione pubblica sulla Riforma Costituzionale).

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
162
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Politica 2.0- Tra crisi della rappresentanza e nuove forme di partecipazione

  1. 1. Politica 2.0 Tra crisi della rappresentanza e nuove forme di partecipazione Tesi di Laurea in Scienza Politica di Petruzzellis Vito Roberto Dipartimento di Scienze Politiche Corso Operatore delle Amministrazioni Pubbliche e Private Università degli Studi di Bari Aldo Moro 19 Marzo 2014
  2. 2. Crisi di fiducia tra rappresentanti e rappresentati • Relazione World Forum for Democracy Novembre 2013 Strasburgo Consiglio d’Europa • 49 Democrazie Occidentali, affluenza alle urne ultimi 30 anni, calo: 10% e punte preoccupanti del 35% (Grecia e USA); • Fiducia cittadini in politica dal 49% nel 1990 al 27% nel 2013;
  3. 3. I Cittadini non credono alla politica e si allontano dai partiti • Drastico calo del tesseramento ai partiti politici e alle associazioni sindacali
  4. 4. I Cittadini si allontanano dai partiti e partecipano all’impegno politico tramite il Web • I Netizen (cittadini della Rete) commentano, discutono, condividono link, si informano, si confrontano, firmano petizioni online, organizzano manifestazioni di piazza ( Occupy Wall Street e Indignados) e finanziano singole iniziative tramite il fundraising;
  5. 5. La Rete è il nuovo luogo della Politica
  6. 6. E-Democracy? • Lungi dall’essere una moderna Atene digitale, ove tutti i cittadini partecipano in maniera diretta alla vita della polis, la e-democracy è un utile strumento di partecipazione civica a supporto delle istituzioni democratiche;
  7. 7. I Governi e Parlamenti Nazionali adottano nuovi strumentiper facilitare la partecipazione digitale dei cittadini • In Islanda i cittadini nel 2011 contribuiscono in crowdsourcing a riscrivere la Carta Costituzionale; • In Rete si sfrutta il potenziale dell’intelligenza collettiva (social intelligence);
  8. 8. L’esperimento dell’Estonia • Il Governo estone recentemente ha permesso ai cittadini per tre mesi di poter prendere parte al processo di discussione ed elaborazione di leggi nazionali da consegnare poi agli organi parlamentari, attraverso il sito “Assemblea dei Cittadini”;
  9. 9. Il primo passo dell’Italia • Anche il Governo Italiano nel Luglio 2013 per tre mesi, ha permesso, tramite il sito internet www.partecipa.gov, ai cittadini di partecipare ad una consultazione pubblica sulle riforme della Carta Costituzionale;
  10. 10. Diversi livelli di Partecipazione 1° Livello di partecipazione • Questionario breve • Linguaggio semplice 2° Livello di partecipazione • Questionario complesso e articolato • Opinione più ragionata 3° Livello di partecipazione • Discussione Pubblica • Propostedegli esperti commentate online Modello di partecipazione stratificato in modo tale che potesse raggiungere qualsiasi cittadino, di tutte le età e di tutti i gradi di istruzione.
  11. 11. I Dati della Partecipazione • 4 milioni di minuti spesi dai partecipanti alla consultazione; • 4 milioni di pagine viste e 475.000 visite al sito, di cui oltre 21% da tablet o cellulari; • Partecipazione distribuita in misura omogenea tra i 18 e i 68 anni; • Titolo di studio: 43% diploma superiore, 32% laurea, 12% dottorato o master, 11% licenza di scuolamedia inferiore;
  12. 12. Geografia della Partecipazione
  13. 13. Device di accesso
  14. 14. Strategie comunicative online e offline • Campagna offline: giornali, radio e Tv;
  15. 15. Social Media Marketing e Engangement • Campagna online su Facebook, Twitter, Youtube…
  16. 16. Il contributo dei Social Media
  17. 17. Quanti cittadini hanno partecipato? • Il sito www.partecipa.gov.it ha ricevuto, dall’8 luglio all’8 ottobre, 425.700 visite da 306.259 cittadini;
  18. 18. Esito della consultazione sulle Riforme Costituzionali
  19. 19. Monocameralismo per il 41.76%
  20. 20. Gli Italiani vogliono abolire le Province?
  21. 21. L’e-partecipation italiana si ferma qui? • Il progetto Partecipa! non si esaurisce con la consultazione pubblica sulle riforme costituzionali. Come deciso congiuntamente alla Presidenza del Consiglio in sede di costruzione dell’iniziativa,Partecipa! è stato immaginato per costituire il punto di partenza per un impegno di lungo periodo del Governo italiano verso politiche di Open Government innovative e sempre più efficaci, anche in ottica di efficienza amministrativa.
  22. 22. Ma alla fine tutti partecipano? • Quello della partecipazione dei cittadini alla vita della cosa pubblica è un nodo cruciale per la maggior parte dei sistemi democratici; • Indipendentemente dagli strumenti utilizzati, una partecipazione piena e diretta da parte di tutti i cittadini resta un obiettivo pressoché utopico; • Decidere di impegnarsi e partecipare alla vita della polis resta sempre e comunque una decisione individuale ( mancanza di tempo fuori dal lavoro da dedicare all’impegno civico oppure mancanza di volontà a dedicarsi a tali attività);
  23. 23. Social Media per “riconnettere” i cittadini alle istituzioni • Scopo dell’e-participation, in particolare in questa fase storica, è, anche e soprattutto, quello di avvicinare concretamente e progressivamente i cittadini ad occasioni di partecipazione e ai cosiddetti media civici, spazi in cui, diversamente dai media sociali, essere cittadini prima di tutto.
  24. 24. Elaborato Finale Tesi di Laurea in Scienze Politiche di Petruzzellis Vito Roberto
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×