• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
La costituzione di una WFOE in Cina
 

La costituzione di una WFOE in Cina

on

  • 650 views

Memorandum operativo per la costituzione di una società a capitale interamente straniero (WFOE) in Cina

Memorandum operativo per la costituzione di una società a capitale interamente straniero (WFOE) in Cina

Statistics

Views

Total Views
650
Views on SlideShare
650
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    La costituzione di una WFOE in Cina La costituzione di una WFOE in Cina Document Transcript

    • MERCANTI . DORIO e ASSOCIATI A S S O C I A Z I O N E P R O F E S S I O N A L E 37123 VERONA – VICOLO PIETRONE, 1/B - TEL. 045 591999 - FAX 045 8004702 20121 MILANO - VIA FRATELLI GABBA, 6 - TEL. 02 72094222 - FAX 02 89096162 studio@mercanti-dorio.it • www.mercanti-dorio.it MEMORANDUM: COSTITUZIONE DI UNA SOCIETÀ A CAPITALE STRANIERO IN CINA Riportiamo di seguito alcune brevi considerazioni in merito alla costituzione di una società a capitale interamente straniero – c.d. Wholly Foreign Owned Enterprise (‘WFOE’) - nella Repubblica Popolare Cinese. Il termine WFOE indica in Cina una società a capitale interamente straniero (per tale intendendosi anche una società il cui capitale provenga da Hong Kong, Taiwan o Macao). La normativa regolatrice della materia è rappresentata dalla ‘Law of PRC on Wholly Foreign Owned Enterprises’ (come emendata nel 2000) dalle ‘Implementing Rules of the Law of PRC on Wholly Foreign Owned Enterprises’(come emendate nel 2001) e, per quanto da queste non regolato, dalla ‘Company Law of the People’s Republic of China’(2005). L’inserimento nella denominazione sociale della sigla ‘co., ltd.’ sta ad indicare che il tipo societario è quello della società a responsabilità limitata, distinta dalla società per azioni (contraddistinta dall’indicazione, all’interno della propria denominazione, della sigla ‘company limited by shares’ o ‘company by shares’).  Modalità e tempi per la costituzione della WFOE in Cina La procedura di costituzione di una WFOE in Cina prevede tre step principali:(I) la pre-approvazione della denominazione sociale della costituenda società, da ottenersi presso la Administration for Industry and Commerce (AIC) competente nella località cinese dove sorgerà la nuova società;(II) l’ottenimento di approvazione del progetto di costituzione della società da parte del Commercial Bureau, il quale provvede ad emettere un documento chiamato Approval Certificate;
    • (III) la richiesta di emissione della Business License da presentare, entro trenta giorni dallottenimento dellApproval Certificate, alla State Administration for Industry and Commerce (SAIC). Qualora la richiesta venga accettata, la SAIC provvede ad emettere la Business License, la cui data di emissione è la data di costituzione della società: prima di tale momento non è possibile operare legittimamente nel territorio della RPC. Per ciascuno dei passaggi sopra menzionati, è necessario produrre alle autorità competenti un set di documenti, tra cui il certificato di costituzione dellinvestitore straniero (che secondo le attuali richieste delle autorità cinesi deve essere legalizzato presso il paese dellinvestitore, nel nostro caso presso il Consolato Cinese a Milano), lo statuto della neocostituenda società (‘newco’), uno studio di fattibilità (per dimostrare che la società sarà in grado di operare autonomamente con le risorse umane e finanziarie di cui verrà dotata), una lettera di referenze bancarie del socio straniero, le copie autenticate dei documenti di identità dei futuri amministratori della newco; i documenti richiesti possono variare, anche nel numero di copie richieste o nella forma, a seconda del luogo esatto in cui la società verrà costituita, sulla base delle specifiche richieste delle autorità locali. Quanto alle tempistiche, in base alla nostra esperienza è possibile predisporre e raccogliere tutta la documentazione necessaria in un arco di tempo variabile dai due ai quattro mesi, salvo esigenze particolari. Dopodiché, le autorità cinesi sono solite approvare la costituzione entro due mesi a seguito di presentazione di tutta la documentazione richiesta. Per quel che riguarda il capitale sociale minimo richiesto, la legge cinese menziona un capitale minimo pari a 30.000 RMB; tuttavia, nel caso di costituzione di società a capitale straniero, il capitale richiesto dalle autorità competenti non è di norma inferiore a 100.000 USD e in ogni caso deve essere adeguato all’operatività della newco in Cina. La newco può essere una WFOE produttiva (la cui attività principale è rappresentata dalla produzione di beni) oppure una WFOE di trading (impegnata nella sola commercializzazione dei prodotti); nel primo caso la procedura è un po’ più complessa in quanto le autorità competenti richiedono, ai fini di costituzione della società, una verifica dell’impatto ambientale apportato dalla nuova attività; nel caso di attività produttiva è inoltre necessario reperire un idoneo stabilimento presso il quale svolgere l’attività di produzione (mentre nel caso della WFOE di trading, la sede della società può essere rappresentata da un ufficio commerciale).  Organi societari previsti dalla normativa cinese
    • Gli organi societari di una WFOE previsti dalle leggi in materia sono: l’Assemblea dei Soci (ove i soci siano più di uno), il Consiglio di Amministrazione, il General Manager, il Supervisore o Comitato dei Supervisori. Assemblea dei Soci Ove presente, l’Assemblea dei Soci è l’organo di controllo della società. Nel caso di società a socio unico, l’art. 62 della Company Law prevede che non sia necessaria la costituzione dell’Assemblea e che le decisioni del socio unico debbano essere assunte in forma scritta, firmate e tenute in apposito registro. Ai sensi dell’art. 38 della Company Law, l’Assemblea dei Soci ha, tra gli altri, il potere di assumere le decisioni più rilevanti inerenti la vita della società (aumento e riduzione del capitale sociale, fusione, acquisizione, scissione, chiusura, messa in liquidazione, trasformazione della società), il potere di nomina e sostituzione di amministratori e supervisori, di verifica ed approvazione delle relazioni di amministratori e supervisori, di verifica ed approvazione dei piani di distribuzione degli utili. Spetta al Consiglio d’Amministrazione oppure, ove non presente, all’Amministratore Unico convocare, almeno una volta l’anno, l’Assemblea dei Soci; in via subordinata provvede il Comitato dei Supervisori o il Supervisore. Consiglio d’Amministrazione Ai sensi dell’art. 45 della Company Law, una società a responsabilità limitata deve costituire un Consiglio d’Amministrazione composto da un numero di amministratori variabile da 3 a 13, tra cui un Presidente e un Vice Presidente. Gli amministratori possono rimanere in carica per un termine che non può eccedere i tre anni (rinnovabili). Ai sensi dell’art. 51 della Company Law, nel caso di società con un numero ridotto di soci o di dimensioni relativamente piccole, il Consiglio d’Amministrazione può essere sostituito da un Amministratore Unico. I poteri del Consiglio d’Amministrazione, riportati all’art. 47 della Company Law, includono, tra gli altri, l’attuazione delle risoluzioni dell’Assemblea dei Soci, la predisposizione dei piani di distribuzione degli utili, la predisposizione dei progetti di fusione, acquisizione, scissione, chiusura, messa in liquidazione, trasformazione della società, le decisioni inerenti la nomina o rimozione del General Manager o quelle che riguardano la sua retribuzione. General Manager
    • Le società a responsabilità limitata possono prevedere la nomina di un General Manager (‘GM’), che può prender parte alle riunioni del Consiglio d’Amministrazione senza diritto di voto.e risponde del suo operato direttamente al Consiglio d’Amministrazione; ove sia presente un Amministratore Unico, il GM può coincidere con lo stesso, nel qual caso, però, si verrà a creare una concentrazione decisionale piuttosto forte nella stessa persona. In base all’art. 50 della Company Law il GM ha, tra gli altri, il compito di occuparsi della produzione, operatività e gestione della società, di attuare le risoluzioni del Consiglio d’Amministrazione e il piano operativo annuale, di organizzare il sistema di gestione, formulare i regolamenti interni della società e raccomandare l’assunzione e la rimozione del vice GM e delle persone responsabili delle questioni finanziarie della società. I poteri del GM possono essere modificati all’interno dello statuto societario. Comitato dei Supervisori La legge prevede che venga creato un Comitato dei Supervisori, costituito da tre membri oppure uno nel caso di società di dimensioni relativamente ridotte o con un limitato numero di soci. Ove composto da tre membri, l’art. 52 della Company Law prevede che almeno un terzo dei componenti sia democraticamente eletto dai lavoratori della società. Ai sensi dell’art. 54 della Company Law, tra i compiti del Comitato dei Supervisori, il quale riporta direttamente all’Assemblea dei Soci (o al socio unico), vi sono il controllo sulle questioni finanziarie della società e la supervisione dell’operato di amministratori e quadri direttivi; i supervisori possono proporre la rimozione di amministratori e quadri direttivi della società, che violino le leggi, i regolamenti amministrativi, lo statuto societario o le risoluzioni dell’Assemblea dei Soci e possono anche promuovere nei confronti degli stessi l’azione di responsabilità. I supervisori, che si riuniscono almeno una volta l’anno, hanno il diritto di partecipare senza diritto di voto alle riunioni del Consiglio d’Amministrazione e, se lo ritengono necessario, incaricare consulenti esterni per la revisione della contabilità della società. Legale rappresentante Può ricoprire la posizione di legale rappresentante della società, ai sensi dell’art. 13 della Company Law, il Presidente del Consiglio d’Amministrazione, l’Amministratore Delegato oppure il General Manager (ipotesi quest’ultima meno frequente e in generale non
    • consigliabile se, come spesso accade, questo ruolo è ricoperto da un dipendente ocollaboratore locale)Nostra attivitàLo studio si occupa di tutto quanto necessario alla costituzione della società e all’ottenimentodi tutti i permessi e adempimenti per la sua piena operatività, seguendo il cliente in Italia perla fase di allestimento della documentazione e redazione degli atti e contratti societari,mentre il nostro studio in Cina si occupa della fase di presentazione della documentazione einterazione con le autorità competenti.Il preventivo di spesa può variare a seconda della concreta tipologia di attività da esercitare,che può richiedere diversi adempimenti amministrativi, quindi è bene comprendere neldettaglio l’operatività della società in Cina prima di dare un’indicazione al proposito.