Spinoza

5,948 views
5,702 views

Published on

La presentazione è stata realizzata da Marta Ridolfi, Danilo Ercolani, Sara Ciuffa, Emanuele Di Baldo nell’ambito di un’attività di webquest coordinata dal Prof. Pietro Volpones
Insieme alle presentazioni, gli studenti hanno realizzato l’ebook “Razionalismo ed empirismo”, reperibile al seguente indirizzo web: http://www.liceovailati.it/doceboKms/index.php?modname=documents&op=download&treeid=170&cvid=337

Published in: Education
0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
5,948
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
81
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Spinoza

  1. 1. BARUCH SPINOZA
  2. 2. Biografia Baruch Spinoza nasce nel 1632 ad Amsterdam; Gli anni della sua infanzia furono gli anni in cui si posero le basi per una nuova stagione del pensiero; Nel 1639 Baruch inizia gli studi nella scuola ebraico-portoghese di Amsterdam, dove impara la lingua ebraica e prende dimestichezza con le sacre scritture; Nel 1654 Spinoza entra nella scuola escusiva di Franciscus Van Enden dove studia non solo il latino e il greco, ma anche la filosofia e la teologia della Scolastica; Nel 1661 si ritira a Leyda. In questi anni si hanno i primi riferimenti al lavoro di stesura dell’Etica; Nel 1663 viene pubblicato il suo “Principi della filosofia cartesiana”; Nel 1670 esce, in forma anonima, il “Trattato teologico-politico”, nel quale egli manifesta la sua disapprovazione sull’inesistenza della libertà di pensiero; Nel 1677 muore all’ Aja.
  3. 3. Spinoza Razionalista Spinoza e il Dualismo Biografia Bibliografia
  4. 4. SPINOZA RAZIONALISTA <ul><li>La Bibbia e il miracolo </li></ul>- Libertà di pensiero - L’ ordine geometrico del mondo - La liberazione dalle passioni
  5. 5. <ul><li>Spinoza, analizzando la Bibbia, si rende conto che questa si contraddice sotto vari aspetti. </li></ul><ul><li>Le contraddizioni più palesi riguardano la natura di Dio e del mondo. </li></ul><ul><li>Se le Sacre Scritture sono contraddittorie allora non possono essere state rivelate da Dio. </li></ul><ul><li>L’ unico insegnamento delle sacre scritture è il messaggio di salvezza </li></ul><ul><li>“ Laddove i testi sacri non insegnano niente la ragione può insegnare tutto” </li></ul>La Bibbia
  6. 6. <ul><li>La sostanza è ciò che esiste in sé ed è concepito per sé e coincide con la causa sui. </li></ul><ul><li>L’attributo è ciò che l’uomo riesce a cogliere come manifestazione della sostanza. L’uomo conosce solo due attributi: il pensiero e l’estensione. </li></ul><ul><li>Il modo è la maniera in cui l’attributo si manifesta nell’estensione. </li></ul><ul><li>Essendo la sostanza infinita, di conseguenza anche gli attributi saranno infiniti perché manifestazione della sostanza e dunque ci saranno infiniti modi con cui questi si manifestano. </li></ul>Il dualismo
  7. 7. <ul><li>Abbiamo detto che l’estensione è la manifestazione della sostanza e dunque possiamo affermare che il problema del dualismo di Cartesio non si pone più. Immaginiamo due rette parallele: una è la proiezione dell’altra così l’attributo è la proiezione della sostanza e non sono più due cose scisse, diverse, ma semplicemente “aspetti diversi della stessa realtà” </li></ul>
  8. 8. <ul><li>Esiste infatti uno stretto rapporto tra Dio e il mondo come quello tra una premessa e la sua conseguenza. </li></ul><ul><li>Natura naturans è in questo caso la premessa ed è l’insieme della sostanza con gli attributi. Partendo dalla definizione della sostanza possiamo immaginarla come la natura dal punto di vista di Dio. </li></ul><ul><li>Natura naturata è invece la conseguenza. È infatti l’insieme dei modi e partendo dalla definizione del modo possiamo immaginarla come la natura da diversi punti di vista. </li></ul>L'ordine geometrico del Mondo
  9. 9. <ul><li>Dato questo “ordine geometrico”, Spinoza afferma che Dio e la natura non agiscono per fini ma sono gli uomini che immaginano ciò in quanto, credendo di essere liberi, hanno la convinzione di agire per dei fini. </li></ul>
  10. 10. <ul><li>L’uomo è indotto a causa della superstizione a credere nelle Sacre Scritture cadendo dunque in palesi contraddizioni. La più condannata dal filosofo è quella riguardante l’ordine della natura </li></ul><ul><li>Nella Bibbia viene affermato che l’ordine di questa è fisso. Ciò cade in contraddizione con l’evento miracoloso in quanto questo comporterebbe una sospensione delle leggi naturali </li></ul><ul><li>È impossibile pensare che Dio possa agire contro la propria natura. </li></ul>Il miracolo
  11. 11. Libertà di pensiero L’autorità religiosa non ha alcun potere su quella Politica : lo Stato è sovrano. Lo stato ha il compito di tutelare la libertà dei cittadini. I cittadini non sono autorizzati ad agire in contrasto con Lo Stato ; gli stessi cittadini , però, sono liberi di esprimere le proprie opinioni. Si considera “giusto” l’uomo che si comporta secondo le leggi dello Stato
  12. 12. Liberazione dalle passioni L’uomo per sua intrinseca natura tende ad autoconservarsi: cerca il piacere ed evita il dolore. Le passioni sono eventi naturali e necessari. L’ uomo che non riesce a moderare le passioni vivrà in balia della fortuna. “ L’uomo sapiente” è colui che riesce a ricondurre le passioni alla loro originale causa. I sentimenti usati dalla chiesa sono il timore e la speranza. Questi sentimenti generano nell’uomo la superstizione che lo induce a credere nelle Sacre Scritture.
  13. 13. Bibliografia -1670. Tractatus Theologico-Politicus - Additiones ad Tractatum theologico-politicum ( Trattato teologico-politico ); -1675/76. Tractatus Politicus ( Trattato politico ); -1677. Ethica Ordine Geometrico Demonstrata ( ETICA dimostrata con ordine geometrico).
  14. 14. A.S. 2009 – 20010 Liceo Scientifico “G. Vailati” di Genzano di Roma Classe IV A La presentazione è stata realizzata da Marta Ridolfi, Danilo Ercolani, Sara Ciuffa, Emanuele Di Baldo nell’ambito di un’attività di webquest coordinata dal Prof. Pietro Volpones Insieme alle presentazioni, gli studenti hanno realizzato l’ebook “Razionalismo ed empirismo”, reperibile al seguente indirizzo web: http://www.liceovailati.it/doceboKms/index.php?modname=documents&op=documents

×