Aristotele La Metafisica
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Aristotele La Metafisica

on

  • 14,844 views

La presentazione è basata sulla Storia della filosofia di Reale – Antiseri vol. 1

La presentazione è basata sulla Storia della filosofia di Reale – Antiseri vol. 1
e su Le tracce del pensiero di Abbagnano - Fornero vol.1

Statistics

Views

Total Views
14,844
Views on SlideShare
14,752
Embed Views
92

Actions

Likes
4
Downloads
157
Comments
2

2 Embeds 92

http://www.slideshare.net 91
http://www.slashdocs.com 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel

12 of 2

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
  • ben fatta!
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
  • utilissima!
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Aristotele La Metafisica Aristotele La Metafisica Presentation Transcript

    • Aristotele La metafisica (La presentazione è basata sulla Storia della filosofia di Reale – Antiseri vol. 1 e su Le tracce del pensiero di Abbagnano – Fornero vol. 1)‏
    • Aristotele distingue le scienze nel seguente modo SCIENZE teoretiche pratiche poietiche metafisica fisica matematica etica politica arti tecniche hanno per oggetto il necessario hanno per oggetto il possibile
    • La metafisica è la principale delle scienze teoretiche e di essa Aristotele dà quattro definizioni:
      • studia le cause e i principi primi ( scienza delle cause )‏
      • studia l’essere in quanto essere (ontologia)‏
      • studia la sostanza (scienza della sostanza)‏
      • studia Dio e la sostanza soprasensibile (teologia)‏
    • Per quanto riguarda lo studio delle cause, Aristotele elabora la teoria delle quattro cause causa formale : conferisce la forma e quindi la natura e l’essenza di ogni realtà singola causa materiale : ciò di cui è composta ogni realtà sensibile causa efficiente : ciò che produce generazione movimento trasformazione causa finale : lo scopo cui ogni cosa tende
    • L’essere per sé (secondo la sostanza e le categorie ) L’essere come potenza e atto L’essere come accidente L’essere vero (il falso è il non essere)‏ Studiando l’essere, Aristotele confuta la tesi eleatica dell’essere unico e sostiene la tesi dei molteplici significati dell’essere, riconducibile ai seguenti quattro
    • Le categorie sono dieci e costituiscono i generi supremi dell’essere. L’essere è quindi o sostanza o qualità o qualsiasi altra categoria.
      • sostanza
      • qualità
      • quantità
      • relazione
      • azione
      • passione
      • dove (spazio)‏
      • quando (tempo)‏
      • avere
      • giacere
    • potenza ed atto la possibilità per la materia di assumere una determinata forma la realizzazione compiuta di tale possibilità, ovvero l’esistenza stessa della forma potenza - materia - privazione atto - forma - entelechia il principio delle cose non risiede nelle idee trascendenti, ma nelle loro forme immanenti la necessità non è una semplice possibilità, ma la modalità fondamentale dell’essere materia prima o pura potenza Platone: chora divenire forma pura o atto puro: sostanza immobile divina passaggio da un certo tipo di essere ad un altro tipo di essere l’essere è l’unica realtà e il divenire è una modalità dell’essere
      • l’essere accidentale è quello che si presenta in modo casuale, e che
      • quindi non è né sempre né per lo più, ma solo talvolta.
      • Dell’essere come accidente non c’è scienza, poiché la scienza c’è
      • solo del necessario e non del casuale.
      • l’essere come vero si ha quando la mente congiunge o disgiunge
      • cose che nella realtà sono veramente congiunte o disgiunte.
      • Dell’essere come vero si occupa la logica.
    • la sostanza è la principale delle categorie e ad essa fanno riferimento tutte le altre categorie e tutti i significati dell’essere sostanza è materia forma sinolo (unione di materia e forma)‏
      • I tipi di sostanza sono:
      • sensibili corruttibili: gli enti del mondo sublunare;
      • sensibili incorruttibili: i corpi celesti del mondo sopralunare;
      • soprasensibili incorruttibili: le intelligenze divine.
    • Sostanza soprasensibile: Dio l’esistenza della sostanza soprasensibile è dimostrata dal tempo e dal movimento causa del tempo e del movimento è il motore immobile oltre al motore immobile che muove il primo cielo, ci sono altre 55 intelligenze divine che, pur non essendo create dal motore immobile gli sono inferiori Dio non crea il mondo, che è ad esso coeterno, ma muove il mondo
    • il tempo, e anche il movimento di cui è misura, è eterno non può esistere un momento d’inizio del tempo, perché si dovrebbe ammettere un prima, ma esso sarebbe a sua volta un tempo; né può esistere un poi che sarebbe anch’esso tempo esiste però una causa adeguata all’effetto, cioè una causa eterna da cui eternamente il tempo e il movimento derivano Dio primo motore immobile
    • il motore immobile muove il mondo per attrazione (causa finale)‏ il mondo è attratto dal motore immobile perché è l’essere perfettissimo. pensiero di pensiero come pensiero che pensa se stesso non ha materia ed è puro atto
    • Nunnari - Volpones 2006