• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content

Loading…

Flash Player 9 (or above) is needed to view presentations.
We have detected that you do not have it on your computer. To install it, go here.

Like this document? Why not share!

Documento Requisiti_SdcExpert@Work

on

  • 4,061 views

 

Statistics

Views

Total Views
4,061
Views on SlideShare
4,061
Embed Views
0

Actions

Likes
2
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft Word

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Documento Requisiti_SdcExpert@Work Documento Requisiti_SdcExpert@Work Document Transcript

    • SPECIFICHE DEI REQUISITI SITO: SdC Experts At Work - Il social network professionale della facoltà di Scienze della Comunicazione Autori: Vincenzo De Simone Mario Di Bona Sonia Mendola Roberta Sanzani Luigi Tranchina Versione del documento: 2.0 Data di emissione del documento: 25 Giugno 2008 1
    • Indice Indice...................................................................................................................................................................... 2 Sommario............................................................................................................................................................... 5 Parte prima: Generalità.......................................................................................................................................... 6 Il committente.................................................................................................................................................... 6 Situazione attuale.............................................................................................................................................. 8 Obiettivi generali del nuovo sito........................................................................................................................ 8 Obiettivi del committente............................................................................................................................. 9 Obiettivi editoriali.......................................................................................................................................... 9 Utenti............................................................................................................................................................... 10 Categorie di utenti....................................................................................................................................... 10 Obiettivi per ciascuna categoria di utenti...................................................................................................10 Personas...................................................................................................................................................... 12 Scenari d’uso............................................................................................................................................... 17 Analisi del settore ........................................................................................................................................... 18 Tabelle riassuntive....................................................................................................................................... 23 Focus su Comunicatori.net e OnCommunity .............................................................................................. 33 Posizionamento competitivo........................................................................................................................... 36 .............................................................................................................................................................................. 37 .............................................................................................................................................................................. 38 Parte seconda: Requisiti del sito.......................................................................................................................... 39 Requisiti di architettura................................................................................................................................... 39 Architettura informativa.............................................................................................................................. 39 Navigazione................................................................................................................................................. 41 Requisiti di comunicazione.............................................................................................................................. 43 Identità di marca, tono e stile della comunicazione...................................................................................43 Strategia di comunicazione........................................................................................................................44 2
    • Grafica e multimedialità.............................................................................................................................. 46 Lingua e localizzazione................................................................................................................................ 47 Requisiti funzionali........................................................................................................................................... 48 Analisi delle piattaforme............................................................................................................................. 49 Ning.............................................................................................................................................................. 54 Casi d’uso..................................................................................................................................................... 55 Sicurezza e privacy....................................................................................................................................... 58 Requisiti di contenuto...................................................................................................................................... 58 Requisiti di gestione......................................................................................................................................... 59 Infrastruttura di esercizio del sito............................................................................................................... 59 Gestione dei sistemi ................................................................................................................................... 59 Gestione del sito.......................................................................................................................................... 60 Gestione dei contenuti................................................................................................................................ 60 Gestione degli utenti................................................................................................................................... 60 Requisiti di accessibilità................................................................................................................................... 60 Prestazioni................................................................................................................................................... 61 Reperibilità................................................................................................................................................. 61 Compatibilità con i browser........................................................................................................................62 Accessibilità da parte di utenti disabili........................................................................................................ 62 Requisiti di usabilità......................................................................................................................................... 63 Parte terza: Requisiti di gestione progetto..........................................................................................................65 Tempi e risorse ................................................................................................................................................ 65 Gruppo di progetto.......................................................................................................................................... 66 Responsabilità del committente...................................................................................................................... 66 Documentazione prevista................................................................................................................................ 66 Verifiche e convalide........................................................................................................................................ 66 Consegna finale e pubblicazione del sito......................................................................................................... 66 3
    • Ambiente di sviluppo....................................................................................................................................... 66 Appendice 1: Analisi della concorrenza...............................................................................................................67 Elenco dei siti esaminati..................................................................................................................................67 Analisi dei siti................................................................................................................................................... 68 Bharatstudent ............................................................................................................................................. 68 Blue Chip Expert.......................................................................................................................................... 72 Campux........................................................................................................................................................ 77 Comunitàzione............................................................................................................................................. 83 Facebook..................................................................................................................................................... 85 Giovani........................................................................................................................................................ 91 GWC - Good Wine Comunicazione!............................................................................................................97 ISICT.......................................................................................................................................................... 101 La grande agenzia...................................................................................................................................... 105 Link2 me.................................................................................................................................................... 107 LinkedIn..................................................................................................................................................... 109 Oncommunity ........................................................................................................................................... 113 Socialaigers................................................................................................................................................ 116 Social Media Lab........................................................................................................................................ 121 Studenti.it.................................................................................................................................................. 124 Studenti della link...................................................................................................................................... 130 Studenti di Parma – Live!.......................................................................................................................... 133 StudiLN...................................................................................................................................................... 138 Unilife........................................................................................................................................................ 142 Unispace.................................................................................................................................................... 144 Viadeo........................................................................................................................................................ 150 Xing............................................................................................................................................................ 153 Yahulm....................................................................................................................................................... 158 4
    • Appendice 2: Focus group sul Social network di SdC......................................................................................... 161 Metodologia e campione.......................................................................................................................... 161 Obiettivi generali dell’incontro.................................................................................................................161 Temi trattati e bisogni emersi................................................................................................................... 162 Conclusioni................................................................................................................................................ 164 Caratteristiche dei partecipanti................................................................................................................. 165 Sommario Il presente documento riassume i requisiti per un nuovo social network della Facoltà di Scienze della comunicazione della Sapienza - Università di Roma. Tali requisiti sono emersi dagli incontri con il dott.E. Mazzucchi nel maggio 2008, da una serie di brain storming tra i componenti del gruppo di lavoro e da un’analisi preliminare del mercato, per trarre spunti dalle best practices e individuare la concorrenza. Alcune informazioni sulla situazione attuale della facoltà provengono dai dati reperiti nel giugno 2007, nell’ambito del progetto elaborato per il corso di “Grafica e design per la comunicazione”. Per quanto riguarda la definizioni dei bisogni del target, si è proceduto alla consultazione del parere di un paio di docenti e alla conduzione di un focus group con 8 studenti della facoltà. Il documento sarà aggiornato nel corso del progetto, per includere eventuali variazioni decise in corso d’opera, poiché si è scelto un modello di progettazione di tipo iterativo. Questa seconda release ha come obiettivo la definizione dei principali requisiti del nuovo sito. La versione del documento e la sua data sono riportate in copertina. 5
    • Parte prima: Generalità Il committente La facoltà di Scienze della Comunicazione presso la Sapienza è nata ufficialmente il 7 marzo 2001. Tale data segna la fine di un percorso avviato tra gli anni ‘60 e gli anni ‘80, anni durante i quali il mondo accademico comincia a chiedersi come la comunicazione stia cambiando il mondo, la società e la vita dei singoli individui. Il preside della facoltà è il prof. Mario Morcellini. La facoltà ha tre sedi, situate in via Salaria, Caserma Sani, e alla Città Universitaria. Riportiamo alcuni dei dati numerici, reperiti grazie all’aiuto della sig. Brandimarte e relativi all’A.A. 2006/2007: Studenti: 1209 immatricolati 6465 iscritti, per un totale di 7674 studenti  Professori ordinari: 23  Professori associati: 25  Professori aggregati: 24  Docenti affidatari: 26  Docenti a contratto: 206  Collaboratori di cattedra: 415  Master primo livello: 7  Master secondo livello: 7  Personale: 12 tra tecnici e amministrativi L’idea su cui si fonda l’offerta formativa è che i processi comunicativi sono ormai alla base di ogni attività umana e, poiché sono caratterizzati da una precisa specificità, reclamano una conoscenza tecnica e un approfondimento teorico di grande solidità. La facoltà si prefigge come obiettivo primario di rispondere in modo efficace e aggiornato alla domanda di formazione posta dalla centralità dei processi di comunicazione nella società. I corsi di laurea permettono di approfondire la conoscenza dei più importanti settori della comunicazione, quali: • Comunicazione di massa • Informazione • Industria culturale 6
    • • Rapporti tra media e mutamento sociale • Nuovi consumi ( Eventi, moda, spettacoli, musica, turismo) • Pubblicità • Marketing • Comunicazione sociale • Comunicazione istituzionale e d’impresa L’offerta formativa potrà essere variata durante il corso del prossimo anno accademico, portando alla scomparsa di alcuni corsi di laurea di primo e di secondo livello ed a una riorganizzazione generale. I principali stakeholders interni sono: • Studenti (in sede, fuori sede, triennale, specialistica, quinquennale, master) • Dottorandi e dottori di ricerca • Docenti (della triennale, della specialistica,ordinari, associati, aggregati, affidatari,a contratto, professionisti, ricercatori) • Collaboratori di cattedra • Personale non docente (tecnici e amministrativi) Tra gli stakeholders esterni alla facoltà, invece, rientrano: • Diplomandi • Famiglie dei diplomandi • Docenti delle superiori • Studenti di altri atenei/facoltà • Media • Aziende • Istituzioni 7
    • Situazione attuale La facoltà possiede attualmente un sito web ufficiale, che secondo della rilevazioni effettuate nel guigno 2007, risulta essere uno dei principali canali di contatto tra gli studenti e la facoltà. Figura 1 – Risposte alla domanda “Quale è il canale che ti ha messo in contatto con la facoltà?”. Tratta da una Questionario a domande chiuse, somministrato a un campione di 20 studenti della facoltà, nel giugno 2007. Alla facoltà fanno capo anche altri siti web, come quello di Mediazone (rivista online di comunicazione e media della facoltà), o il portale Think communication (gestito dalla cattedra di “Sociologia Industriale e Post- industriale”). Inoltre, nel mese di maggio è stato lanciato Oncommunity, che si definisce il primo social network di Scienze della Comunicazione (la cui analisi è presentata successivamente). Questo progetto si occuperà della creazione di un nuovo social network per la Facoltà, che si inserisca tra le pre-esistenze, per fornire un servizio innovativo agli studenti e ai docenti. Obiettivi generali del nuovo sito A seguito degli incontri con il committente, delle discussioni con il gruppo di lavoro, di un focus group con alcuni studenti della facoltà e dell’analisi del mercato, è emersa la necessità di creare un social network di tipo professionale. Tra i requisiti stabiliti durante gli incontri col committente emerge la necessità di creare un social network che non sia accessibile a tutti gli studenti della facoltà, ma che punti sul ruolo del docente come filtro delle eccellenze mediante un sistema di selezione dei profili ammessi all’interno del network. A tal fine, l’accesso al social network sarà riservato solo a quegli studenti delle lauree specialistiche che si sono distinti per particolari meriti, generando così una comunità selezionata che punti sulla qualità piuttosto che sulla quantità dei membri. Il nuovo social network dovrà avere un elevato livello d’ufficialità, di modo che la facoltà possa fare da garante sulla qualità e la competenza degli studenti iscritti nei confronti dei pubblici esterni. 8
    • Trattandosi di un servizio ufficiale fornito dalla facoltà, si opterà per l’assenza di pubblicità all’interno del sito e per l’uso del linguaggio istituzionale in termini di branding. Occorrerà anche una sottolineatura delle differenze di status tra docenti, alunni e professionisti, ovvero le tre grandi categorie di utenti a cui il sito è rivolto. Obiettivi del committente L’obiettivo primario del committente è quello di fornire un servizio a docenti e studenti, che sfrutti le reti sociali per facilitare i contatti con il mondo del lavoro. In seconda istanza, il committente si prefigge l’obiettivo di aumentare la visibilità dei singoli curriculum studiorum, per farne emergere la specificità in mezzo al mare magnum generato dall’etichetta “Scienze della Comunicazione”. Tra gli obiettivi secondari rientra anche quello di aumentare le occasioni di interazione tra la facoltà e il mondo del lavoro. • Colmare un’attuale mancanza della Facoltà, la quale presenta da tempo l’esigenza di valorizzare le differenze tra i vari curricula delle lauree specialistiche. • Generare valore aggiunto per SdC divenendo un plus per il brand e fornendo un servizio di comunicazione innovativo ai suoi “consumatori”. • Valorizzare le differenze tra i curricula dell’offerta universitaria di secondo livello. • Favorire i contatti tra mondo del lavoro e università. • Aumentare la visibilità della facoltà all’interno del mondo professionale. • Valorizzare i risultati ottenuti dagli studenti grazie agli insegnamenti dei docenti, aumentando il prestigio della facoltà. • Sfruttare la visibilità dei laureati per dare visibilità ai singoli corsi di laurea. • Aprire una finestra per mantenere un legame tra laureati e facoltà. • Aumentare la visibilità dell’offerta formativa post-lauream. Obiettivi editoriali Lo scopo principale del nuovo sito sarà stabilire un ponte fra il mondo del lavoro e l’università attraverso la creazione e il mantenimento, da parte dei docenti interni alla facoltà di Scienze della comunicazione, di reti di studenti di secondo livello(laureandi o laureati) distinti per meriti e competenze. Gli obiettivi editoriali di tale social network, quindi, saranno: • Fornire un servizio a docenti e alunni che sfrutti le potenzialità delle reti sociali per facilitare il placement degli studenti. • Stabilire un ponte fra il mondo del lavoro e l’università ponendo il docente come mediatore e filtro delle eccellenze . 9
    • • Creare una rete professionale espressamente inerente al mondo della Comunicazione, di cui facciano parte studenti selezionati per meriti e competenze e dalla quale aziende e altri enti possono attingere risorse umane qualificate. • Creare una vetrina per i singoli studenti, in cui poter evidenziare le proprie specificità e far comprendere all’esterno il significato della sua qualifica (rispondere con prove concreate alla domanda “Cosa vuol dire essere studenti si SdC?”); • Consentire agli studenti di condividere esperienze e ampliare rapporti personali e professionali. Utenti Categorie di utenti Il sito nasce come nuovo servizio della facoltà, il cui target primario sono gli studenti di tutti i corsi di laurea specialistica e i relativi docenti. Nel contempo il sito, avendo lo scopo di creare un nuovo ponte tra il mondo del lavoro e la facoltà, vede tra i suoi interlocutori anche gli ex-studenti, i professionisti e le aziende o istituzioni in qualche modo interessate al mondo della comunicazione. La condivisione dei progetti attraverso il portfolio, e la possibilità di scambiare idee e/o ricevere consigli, insieme alla possibilità di ricevere commenti da parte di professori e professionisti, saranno i motivi che spingeranno gli studenti ad un utilizzo costante del network. I docenti a loro volta, sfrutteranno il network per trovare in maniera veloce studenti meritevoli da suggerire ai professionisti che ne fanno richiesta. Mentre le aziende saranno spinte dal desiderio di trovare a basso costo risorse specializzate e referenziate da inserire nel proprio staff. Le categorie di utenti a cui il sito è rivolto sono essenzialmente: • Studenti ed ex-studenti dei corsi di laurea specialistica • Docenti • Aziende, Media e Istituzioni Obiettivi per ciascuna categoria di utenti Dall’analisi dei bisogni del target è emerso che il nuovo social network deve principalmente: • rispondere all’esigenza manifestata dai docenti di poter reperire rapidamente i contatti alunni ed ex- alunni, e di verificarne lo stato occupazionale, in caso di segnalazioni a datori di lavoro. • rispondere all’esigenza manifestata dagli studenti di valorizzare le loro professionalità, aumentare le occasioni di contatto col mondo del lavoro, e di poter discutere o chiedere consigli a colleghi ed ex colleghi sulle proprie esperienze di stage e lavoro. La seguente tabella descrive in sintesi i bisogni di ciascuna categoria d’utenti in relazione al sito e gli obiettivi della organizzazione committente per ciascuna categoria. 10
    • # Categoria Bisogni principali Obiettivi di utenti degli utenti in relazione al sito Priorità del Priorità committente 1 Studenti Trovare contatti lavorativi alta Facilitare il placement media degli studenti 2 Studenti Valorizzare le proprie alta Valorizzare le alta specificità/professionalità ed differenze tra i essere riconosciuti come degli curricula dell’offerta esperti universitaria 3 Studenti Possibilità d’invitare media Favorire i contatti tra media professionisti già conosciuti in mondo del lavoro e altri ambiti per ricevere/dare università referenze 4 Studenti Facilitare la comunicazione media Fornite un servizio per media orizzontale in ambito favorire la lavorativo e universitario comunicazione tra studenti 5 Studenti Dare visibilità agli elaborati media Valorizzare i risultati media prodotti durante i lavori di ottenuti grazie agli gruppo e dare/ottenere insegnamenti dei consigli sul loro sviluppo docenti 6 Studenti Discutere con i colleghi su alta Fornite un servizio per media progetti/elaborati in maniera favorire la rapida ed efficace comunicazione tra studenti 7 Docenti Avere a disposizione i alta Fornire un servizio alta curriculum di alunni con innovativo ai docenti competenze specifiche, da segnalare per eventuali opportunità di lavoro 8 Docenti Valorizzare le specificità dei media Aumentare il valore alta singoli insegnamenti e del brand accrescere il proprio prestigio 9 Docenti Creare gruppi per i propri corsi media Colmare un’attuale alta e discutere con i propri mancanza della studenti per aumentare e Facoltà mantenere le relazioni con alunni ed ex-alunni 10 Aziende, media Pubblicare offerte di media Aumentare le media e istituzioni lavoro/stage e ricercare interazioni con il potenziali candidati (recruiting) mondo del lavoro 11 Aziende, media Poter attingere da un database alta Aumentare la visibilità alta 11
    • e istituzioni di risorse specializzate sulla della facoltà comunicazione, selezionate e all’interno del mondo garantite, limitando costi di professionale ricerca del personale. 12 Aziende, media Poter verificare le potenzialità alta Aumentare il prestigio alta e istituzioni di un candidato osservando i della facoltà rendendo suoi lavori e chiedendo un visibili le attività svolte parere ai suoi docenti dagli studenti 13 Ex-studenti Mantenere i contatti anche alta Aprire una finestra tra media dopo la laurea, per eventuali laureati e facoltà occasioni di lavoro 14 Ex-studenti Partecipare ad attività con i media Fornire un servizio di media propri ex-docenti comunicazione agli ex studenti 15 Ex-studenti Chiedere informazioni per media Aumentare la visibilità bassa eventuali master/lauree dell’offerta formativa specialistiche a persone che le post-lauream stanno conseguendo Personas Riportiamo di seguito una rappresentazione sintetica di utenti rappresentativi del target tipo del sito. 12
    • 13
    • 14
    • 15
    • 16
    • Scenari d’uso Scenario 1: Gabriella Capitanio Dopo aver sostenuto il suo ultimo esame a Luglio, Gabriella può dedicarsi ad un po’ di riposo e soprattutto alla stesura della sua tesi di laurea. Non avendo più corsi da seguire ed esami da sostenere, decide che in parallelo alla sua tesi può dedicarsi ad un’esperienza lavorativa che le permetta acquisire esperienze nel suo settore; con la solita voglia di fare che la contraddistingue, si mette alla ricerca di uno stage della durata massima di sei mesi che cominci a settembre. Si collega al social network della facoltà e nell’area “Jobs” si mette alla ricerca di ciò che meglio possa soddisfare i suoi desideri. Scenario 2: Gennaro Maresca Il professor Maresca crede molto nell’insegnamento, e soprattutto crede molto nel connubio docente-alunno. Per questo ha creato un gruppo sul Social network di SDC, nel quale carica dopo ogni lezione un brevissimo riassunto di quello che ha spiegato in classe, con lo scopo di fornire spunti di discussione. Il suo obiettivo è quello di invitare i suoi alunni ad interagire in primis tra di loro, scambiandosi impressioni, ed in secondo luogo con lui, cercando così di stimolare l’interesse per la sua materia. Scenario 3: Leopoldo Barbato Leopoldo cerca continuamente di essere informato, per non restare indietro e rimanere al passo coi tempi. Oltre a leggere riviste di grafica e a documentari circa gli sviluppi inerenti al suo ambito di lavoro, consulta di tanto in tanto il social network della facoltà in cui si è laureato. Nell’area “eventi” di SDC al work, va alla ricerca di avvisi riguardanti conferenze o incontri che potrebbero interessarlo, pur non essendo più uno studente. Scenario 4: Pietro Cavallo Come spesso accade nel mondo del lavoro, le grandi aziende hanno costantemente bisogno di nuove impiegati al fine di poter garantire ai propri clienti la massima efficienza. Il responsabile delle risorse umane della CLA, Pietro Cavallo, ha deciso di comune accordo con il responsabile della gestione delle finanze, di offrire a due giovani laureandi in scienze della comunicazione la possibilità di lavorare con loro. Essendo la CLA una delle aziende partner dell’Università La Sapienza di Roma, la proposta di lavoro sarà inviata alla facoltà di scienze della comunicazione dello stesso Ateneo. In “SdC Experts At Work”, nella sezione “Jobs”, gli studenti avranno la possibilità di leggere i termini dell’offerta e fare le opportune valutazioni. 17
    • Analisi del settore Subito dopo il primo colloquio col dott. E. Mazzucchi, è stata effettuata una corposa analisi dei principali siti concorrenti, al fine di comprendere il mercato e definire un posizionamento distintivo, in linea con gli obiettivi del progetto. L’analisi ha riguardato i seguenti social network: 1) Bharatstudent: http://www.bharatstudent.com/index.php Punti di forza: Punti di debolezza: 1. offerta di contenuti molto vasta (giochi, 1. grafica a volte caotica web tv, documentazione varia) 2. banner pubblicitari 2. target molto esteso 3. numerosi strumenti a disposizione degli 3. form di registrazione poco chiari utenti (inglese, test vari) 4. opportunità per lavoro (part time) e studio (università straniere) 5. si attesta sia su un profilo professionale che di entertainment 2) Blue Chip Expert: www.bluechipexpert.com Punti di forza: Punti di debolezza: 1. profilo molto specializzato 1. non ha strumenti di relazione tra utenti, 2. ricompensa per chi invita altri utenti che se non gli inviti trovano lavoro 2. il meccanismo di ricompensa può non 3. si rivolge direttamente agli uffici del essere molto chiaro all'inizio personale delle aziende 3. non ha strumenti di raccomandazione e feedback 4. ha un'esperienza d'uso per l'utente 4. l'accesso ad inviti aiuta a restringere gli abbastanza limitata utenti solo a quelli realmente interessati, 5. non si configura come un vero social senza complicare il lavoro di chi assume network, ma come SaaS, mancando di strumenti di condivisione e/o ambienti collaborativi 6. non fa da vetrina per i progetti e le esperienze degli utenti 7. con le aziende ha un rapporto fornitore- cliente più che gestore-utente 8. ha un target abbastanza indefinito 18
    • 3) Campux: http://www.campux.com Punti di forza: Punti di debolezza: 1. grafica appealing; 1. poco professionale; 2. particolare attenzione al contesto 2. simile a Facebook ma meno conosciuto; universitario; 3. ingombrante presenza pubblicitaria; 3. servizio di Dating; 4. servizio di ricerca Hotspot. 4. poca attenzione al lato didattico/professionale. 4) Comunitàzione: http://www.comunitazione.it Punti di forza: Punti di debolezza: 1. ricchezza di informazioni; 1. labelling complesso; 2. presenza di una mappa del sito; 2. accessibilità notevole; 3. presenza di un motore di ricerca 3. mancanza di una sezione “eventi”; avanzata; 4. veste grafica accattivante. 4. navigazione non intuitiva e assenza del breadcrumb. 5) Facebook: http://www.facebook.com Punti di forza: Punti di debolezza: 1. più di 58 milioni di utenti attivi; 1. grafica poco appealing; 2. grande popolarità e diffusione; 2. genericità; 3. disponibile in più idiomi; 3. presenza di pubblicità di tipo push 4. molteplici funzioni e servizi. 4. talvolta, risulta difficile destreggiarsi fra le varie funzioni. 6) Giovani: http://www.giovani.it Punti di forza: Punti di debolezza: 1. immediato; 1. non si trova molto materiale; 2. possibilità di trovare appunti; 3. possibilità di trovare informazioni sui 2. molti utenti non sono attivi. professori; 4. semplice da usare. 7) GWC: http://www.good-wine.it 19
    • Punti di forza: Punti di debolezza: 1. possibilità di condividere foto,video e 1. assenza della mappa appunti 2. mancanza di una newsletter 2. possibilità di essere selezionato da uno degli esperto del sito (sommeliers) 3. mancanza di un blog interno 3. presenza di un portfolio 8) ICT: http://isictnetwork.ning.com Punti di forza: Punti di debolezza: 1. molto specialistico; 1. non è ancora molto frequentato; 2. vuole essere internazionale, 3. immediato. 2. la piattaforma non permette di aggiungere più di una funzionalità nel blog. 9) La grande agenzia: http://www.lagrandeagenzia.it Punti di forza: Punti di debolezza: 1. presenza di una newsletter, 1. categorizzazione delle informazioni 2. forum molto attivo, carente, 3. sezione eventi ricca, 2. accessibilità ridotta, 4. possibilità di invitare un amico dalla 3. impossibilità di inserire il c.v., rubrica. 4. assenza di motore di ricerca interno. 10) Link2me: http://www.link2me.it Punti di forza: Punti di debolezza: 1. ricercare competenze specifiche tra gli 1. assenza della mappa iscritto al sito 2. mancanza di una newsletter 2. realizzare un progetto insieme ad un altro utente 3. mancanza di un sezione forum-gruppi 3. efficacia dello stile comunicativo 11) LinkedIn: http://www.linkedin.com Punti di forza: Punti di debolezza: 20
    • 1. internazionale 1. non ha un blog 2. semplice da usare 2. non è possibile inserire foto 3. elevata notorietà nel web 4. altamente professionale 3. non è possibile inserire i propri lavori. 5. possibilità di tenere monitorata in ogni momento la propria rete 12) Socialaigers: http://social.aigers.it Punti di forza: Punti di debolezza: 1. presenza di widget provenienti da 1. assenza di una pagina con il C.V. e il twitter, del.icio.us, flickr, digg e facebook portfolio; ; 2. stile professionale; 2. basso tasso di aggiornamento delle 3. forte rilievo sui profili personali; news. 4. presenza di un motore di ricerca degli utenti ben in vista in tutte le pagine 5. ottimo uso del tagging; 6. presenza di newsletter settimanale con offerte di lavoro. 13) Somelab: http://www.somelab.ning.com Punti di forza: Punti di debolezza: 1. facilità nel creare un gruppo all’interno 1. impossibilità di inserire il c.v., della comunità, 2. possibilità di condividere video, foto e 2. accessibilità ridotta. appunti. 14) Studenti: http://www.studenti.it Punti di forza: Punti di debolezza: 1. immediato 1. non si trova molto materiale 2. possibilità di trovare appunti 3. possibilità di trovare informazioni sui 2. molti utenti non sono attivi professori 4. semplice da usare 15) Studenti della link: http://studentidellalink.ning.com Punti di forza: Punti di debolezza: 21
    • 1. centrato sulla condivisione di progetti 1. veste grafica di basso appeal 2. possibilità di condividere la musica 3. registrazione solo su autorizzazione 2. assenza di un motore di ricerca per I perché rivolto solo agli studenti della contenuti interni Link 16) Studenti di Parma – Live!: http://economiaparma.ning.com Punti di forza: Punti di debolezza: 1. si rivolge anche al futuro pubblico 3. poca partecipazione dell'ateneo (tramite forum) 4. grafica poco curata, con colori 2. registrazione quasi mai obbligatoria per impegnativi essere navigato 5. a parte il forum, l'offerta è troppo 3. caricare musica sotto forma di mp3 (utile generica rispetto all'universo dei social per chi ha un gruppo proprio) network 4. aggiunta di contenuti via cellulare 6. pubblicità tramite indirizzo mail personale 7. homepage molto poco accattivante 17) StudiLN: http://www.studiLN.it Punti di forza: Punti di debolezza: 1. Help approfondito e possibilità di fare 1. grafica poco curata e poco accattivante una visita guidata prima di registrarsi 2. accusato di ispirarsi fin troppo a 2. Tradotto in 5 lingue facebook 3. Funzione ricorda-compleanno e foto- 3. adesso abbandonato dal gestore tagging 4. labelling poco intuitivo 4. Motore di ricerca persone per Università-Facoltà 5. Possibilità di prelevare i contatti da altre rubriche 18) Unilife: http://www.unilife.it Punti di forza: Punti di debolezza: 1. labelling semplice; 1. impossibilità di inserire c.v. 2. veste grafica gradevole; 2. impossibilità di condividere foto, video e 3. sezione “eventi” ricca; files, 4. stile comunicativo accattivante. 3. accessibilità ridotta 19) Unispace: http://www.unispace.it Punti di forza: Punti di debolezza: 22
    • 1. grafica gradevole, 1. impossibilità di inserire c.v. 2. presenza di un wiki; 2. possibilità di condividere foto solo nel 3. servizi di Flatsharing, Carpooling, blog Annunci, Tagboard 3. il sito sembra poco attivo lento invio delle e-mail di attivazione 20) Viadeo: http://www.viadeo.com Punti di forza: Punti di debolezza: 1. condivisione video, 1. mancanza del motore di ricerca interno, 2. sezione cerca lavoro, 2. mancanza della newsletter 3. completezza delle informazioni 3. mappa presente ma non immediatamente visibile 21) Xing: http://www.xing.com Punti di forza: Punti di debolezza: 1. internazionale 1. impossibilità di inserire c.v. 2. elevata notorietà 2. possibilità di condividere foto solo nel 3. altamente professionale blog 4. gestione del marketplace ottimizzata 3. il sito sembra poco attivo 5. possibilità di scegliere quali informazioni lento invio delle e-mail di attivazione visualizzare immediatamente nella propria pagina 6. Possibilità di tenere monitorata in ogni momento la propria rete 7. possibilità di conoscere esperti dei settori di tutto il mondo 22) Yahulm: http://www.yahulm.com Punti di forza: Punti di debolezza: 1. strettamente pertinente rispetto i 4. poche funzioni; bisogni degli utenti a cui è rivolto; 5. grafica poco appealing; 2. efficace utilizzo degli RSS; 6. presenza di broken links; 3. possibilità di scambio appunti e materiali 7. non include la possibilità d’inserire foto e didattici; video 4. possibilità d’inserire news da parte degli 8. limitato alla sola Iulm. utenti. Tabelle riassuntive Riportiamo delle tabelle riassuntive dei siti analizzati. L’analisi dettagliata della concorrenza è riportata in Appendice 1. 23
    • Caratteristica/ Bharatstudent Facebook Giovani Isict funzione URL www.bharatstudent.c www.facebook.com www.giovani.it isictnetwork.ning.com om Target Studenti universitari Studenti, giovani, Giovani di tutte le età Professionisti dell’ICT, indiani, sia in India lavoratori persone interessante che all’estero all’ICT Obiettivi Fornire un servizio di Tenersi in contatto, Divenire l'interfaccia Divenire l'interfaccia social networking a scambiare foto, video virtuale principale per virtuale principale per tutti i giovani Indiani e link e conoscere i giovani italiani l’ICT del mondo tutto delle persone incontrate. Modello di business Gratuito previa Servizi gratuiti in Servizi gratuiti in Servizi gratuiti in registrazione cambio di dati cambio di dati cambio di dati personali. personali, pubblicità personali non Pubblicazione di distribuiti a terzi, banner pubblicitari. pubblicità tramite annunci di google Layout Fisso, 1204x768 Fisso, 1204x768 Fisso, 1204x768 Fisso, 1204x768 Homepage Struttura di Barra di navigazione Barra di navigazione Barra di navigazione Barra di navigazione navigazione globale a centro globale in alto a globale orizzontale globale orizzontale, pagina; navigazione desta, menu laterali search box sotto. secondaria subito sotto il template, locale quando presente nella colonna di sinistra. Labelling Per contenuto. Sostantivi Sostantivi Sostantivi Mappa del sito No No No No Font LucidaGrande Verdana Verdana Caratteristica/ Bharatstudent Facebook Giovani Isict funzione Colori Bianco, blu, bianco, blu Bianco, azzurro, giallo Bianco, blu arancione Stile della com. Informale Informale e informale formale 24
    • colloquiale Registrazione utenti Obbligatoria Obbligatoria Obbligatoria solo per Obbligatoria certi contenuti Acquisto online No No No No Newsletter No No No No Blog Si No Si Si Mailbox interna Si Si Si Si Forum/gruppi Si Si Si Si Eventi Si Si Si No Chat No Si No No Wiki No No No No Motore di ricerca Si Si Si Si interno Inserimento C.V. No No No No Condivisione video Si Si Si No Condivsione foto Si Si Si Si, nel profilo personale Condivisione Si No Si (da studenti.it) No appunti/files Altre Campus tv, giochi, News feed, Events, webradio Rss, calendar Funzioni/widget studio all’estero (con Wall, Photos, Video, learning center), Chat, Status, trailer, recensioni, Marketplace, sfondi, occasioni Networks, Groups, lavoro part time, area Gifts, Poke. “girls only” E-mail di recupero Si Si Si Si PW Invita un amico Si Si Si Si Piattaforma XHTML 1.0 DTD XHTML 1.0 Strict XHTML 1.0 Ning Transitional Transitional Caratteristica/ LinkedIN Oncommunity Studenti di Parma Campux funzione Live! URL www.linkedin.com oncommunity.ning.co economiaparma.ning. www.campux.com m com Target Liberi Studenti N.O., Studenti N.O., V.O., Studenti N.O., V.O., 25
    • Professionisti,lavorat V.O.,lavoratori, fuori sede, lavoratori, erasmus. ori dipendenti, erasmus , rappres. studenti superiori, manager, aziende, degli studenti, studenti, laureandi dottorandi, dottori di ricerca, assistenti, docenti, ricercatori, personale tecnico- amministrativo Obiettivi Divenire l'interfaccia Divenire Punto di contatto per Alternativa a virtuale principale fra un'interfaccia virtuale gli studenti della facebook. Stabilire i networking che compensi facoltà, sia per lo relazioni fra studenti professionali l’assenza di spazi fisici studio che per le sia off che online in facoltà attività extra universitarie Modello di business Servizi gratuiti in Servizi gratuiti senza Gratuito previa Servizi gratuiti in cambio di dati scopo di lucro registrazione cambio di dati personali, servizi a personali. Banner pagamento per pubblicitari servizi plus e rendere il proprio profilo più interessante Layout Fisso, 1204x768 Fisso, 1024x768 Fisso, 1204x768 Fisso, 1204x768 Homepage Struttura di Barra di navigazione Barra di navigazione Barra di navigazione Barra di navigazione. navigazione globale in alto e in globale in alto a globale a centro Menù laterale sinistro basso, navigazione destra, navigazione pagina; navigazione secondaria colonna secondaria sotto secondaria subito destra sotto il template, locale quando presente a sinistra. Labelling Sostantivi Semplice Sostantivi Sostantivi Mappa del sito No No No No Font Verdana Georgia e Lucida Verdana Lucida grande grande Caratteristica/ LinkedIN Oncommunity Studenti di Parma Campux funzione Live! Colori Bianco, blu Rosso, nero, bianco Blu, celeste, Grigio, bianco arancione Stile della com. Formale Informale e Informale e Informale e 26
    • colloquiale colloquiale colloquiale Registrazione utenti Obbligatoria Si Obbligatoria Obbligatoria Acquisto online Si No No No Newsletter No No No No Blog No Si Si No Mailbox interna Si Si Si Si Forum/gruppi Si Si Si Si Eventi No No No Si Chat No No No No Wiki No No No No Motore di ricerca Si Si Si Si interno Inserimento C.V. Si No No No Condivisione video No Si Solo nel blog Si Condivsione foto Si, nel profilo Si Si Si personale Condivisione No No Forum No appunti/files Altre RSS dal blog Linkedin, Completa Personalizzazione Marketplace, Posted Funzioni/widget Outlook Toolbar, personalizzazione pagina, aggiungere items, Notes. Browser Toolbar, della pagina contatti come amici, JobsInsider, Widgets personale, possibilità aggiungere mp3 dal di inserire i propri proprio pc widget E-mail di recupero Si Si Si Si PW Invita un amico Si Si Si Si Piattaforma HTML 4.01 Ning XHTML 1.0 XHTML 1.0 Transitional Transitional Transitional Caratteristica/ Socialaigers Somelab Studenti della link StudiLN funzione URL social.aigers.it somelab.ning.com studentidellalink.ning www.studiln.it .com Target Laureati in Ingegneria Accademici, Studenti Studenti di tutta Gestionale ricercatori, giornalisti, appartenenti Europa dell'Università di imprenditori ed all’associazione della 27
    • Roma la Sapienza esperti del settore. Link Campus Obiettivi Network di laureati e Promuovere una Condividere progetti, Realizzazione di una professionisti per serie di incontri esperienze e creare rete di persone e creare nuove formativi sul web 2.0 reti sociali. amici reali relazioni a cura dell'Associazione Ingegneria Gestionale dell'Università di Roma la Sapienza Modello di business Servizi gratuiti senza Servizi gratuiti in Servizi gratuiti senza Servizi gratuiti in fine di lucro cambio di dati fine di lucro cambio di dati personali. personali Layout Fisso, 1024x768 Fisso, 1024x768 Fisso, 1024x768 Fisso, 800X600 Homepage Struttura di Barra di navigazione Barra di navigazione Barra di navigazione Barra di navigazione navigazione globale in alto. globale globale in alto e la globale in alto, navigazione navigazione secondaria compare secondaria nella sotto. colonna a sinistra Labelling Mix Inglese- Italiano Sostantivi Semplice A volte poco chiaro Mappa del sito No No No No Font Verdana Times New Roman Verdana Verdana Colori Blu e bianco Blu, bianco e nero Nero, verde, bianco Bianco e rosso Stile della com. Formale e Essenziale Informale e Informale e professionale colloquiale colloquiale Registrazione utenti Obbligatoria Non obbligatoria Si Obbligatoria Caratteristica/ Socialaigers Somelab Studenti della link StudiLN funzione Acquisto online No No No No Newsletter No No No No Blog Si di gruppo No Si No Mailbox interna No No No Si Forum/gruppi No Si Si Si Eventi Si No No Si (Megafono) 28
    • Chat No No No No Wiki No No No No Motore di ricerca Si Si Solo utenti Si interno Inserimento C.V. No No No No Condivisione video No Si Si No Condivsione foto Si Si Si Si Condivisione No Si No No appunti/files Altre Widget provenienti Invio messaggi ad Condivisione Musica Aiuto, Visita guidata, Funzioni/widget da twitter, del.icio.us, altri utenti Ricorda compleanno flickr, digg.com e facebook E-mail di recupero Si Si Si Si PW Invita un amico Si Si No Si Piattaforma Ning XHTML 1.1 Ning XHTML 1.0 Transitional Caratteristica/funzio Good-wine Link2me Viadeo Blue chip expert ne URL www.good-wine.it www.linktome.it www.viadeo.com www.bluechipexpert. com Target agenzie per la Grafici, designer, Studenti, appassionati Professionisti, comunicazione e per webmaster, seo, ed esperti del mondo responsabili h.r. lo spettacolo, liberi pubblicitari, fotografi, della comunicazione professionisti consulenti, aziende e chiunque lavori nel mondo della 29
    • comunicazione e del web. Obiettivi Fare emergere nuovi Far partecipare gli Creare una rete di Collegare talenti nell’ambito utenti a progetti contatto professionalità di alto della comunicazione collaborativi, professionale fra gli livello con il mondo pubblicare articoli di utenti dell'impresa settore, segnalare risorse, instaurare nuovi rapporti professionali Modello di business Servizi gratuiti in Servizi gratuiti in Servizi gratuiti in Per chi assume un cambio di dati cambio di dati cambio di dati professionista del personali solo per il personali personali network, è previsto il livello basic. A pagamento di una fee pagamento per il pari al 3% del primo livello Pro. anno di stipendio (in Usa minimo 3000$). Layout Fisso Fisso Fisso Liquido, 1204x768 Homepage Struttura di Barra di navigazione Barra di navigazione Barra di navigazione Barra di navigazione navigazione globale in alto a globale in alto a globale centrale globale in alto a sinistra sinistra desta. Schedario per orientare l'utente Labelling Sostantivi e verbi Sostantivi Sostantivi Sostantivi Mappa del sito No No Si No Font Times New Roman Times New Roman Times New Roman Courier new Caratteristica/funzio Good-wine Link 2 me Viadeo Blue chip exprert ne Colori Azurro, bianco, grigio Bianco, azzurro Bianco, azzurro Blue, marroncino, chiaro nero Stile della com. Semplice ed Efficace Semplice ed formale immediato immediato Registrazione utenti Non obbligatoria Obbligatoria per chi obbligatoria Obbligatoria vuole erogare contenuti Acquisto online No No No No 30
    • Newsletter No No No No Blog No No No No Mailbox interna Si Si Si NO Forum/gruppi Si No Si No Eventi Si No Si No Chat Si No Si No Wiki No No No No Motore di ricerca Si Si No Si interno Inserimento C.V. Si Si Si Si Condivisione video No No Si No Condivsione foto Si No Si No Condivisione Si Si Si No appunti/files Altre Funzioni Vino veritas, Scopri i Proponi il tuo Ricerca di ex allievi, Inserimento talenti regionali progetto, Cerca le Fai una domanda ad dettagliato del cv, competenze degli un esperto ricerca lavoro molto utenti settoriale E-mail di recupero Si Si Si Si PW Invita un amico Si Si Si Si Piattaforma Text Java script XTML 1.0 Transitional HTML 4.01 HTML 1.0 Transitional Transitional + Javascript Xing Caratteristica/ Comunitazione La grande agenzia funzione URL www.comunitazione.i www.lagrandeagenzi www.xing.com t a.it Target Laureati,laureandi ed Free lance, agenzie Principalmente liberi esperti-appassionati associazioni, web professionisti,lavorat di tecniche agency, televisioni e ori dipendenti, comunicative media in generale manager, aziende, ma applicate al marketing anche studenti e laureandi Obiettivi Creare un megablog, La grande agenzia è Divenire l'interfaccia dove ogni utente può l’evoluzione del sito virtuale principale fra creare il proprio Comunitazione.it e i networking spazio, con tanto di vuole essere il punto professionali, con la 31
    • profilo, e la possibilità di incontro da parte particolarità di potersi di pubblicare i propri degli imprenditori differenziare per testi. della comunicazione lingua Modello di business Servizi gratuiti in Sponsorizzazione di Servizi gratuiti in cambio di dati fiere ed eventi con i cambio di dati personali. quali farsi pubblicità personali, servizi a pagamento per servizi premium Layout Fisso, 800x600 Fisso, 800x600 Fisso, 1024x768 Homepage Struttura di Barra di navigazione Barra di navigazione Barra di navigazione navigazione globale in alto al globale globale orizzontale centro ed in alto sulla search box in alto a destra destra Labelling Sostantivi e verbi Sostantivi e verbi Sostantivi Mappa del sito Si No Si, sotto forma di link Font Arial Arial Verdana Colori Azurro, bianco, Prevalgono Bianco, verde arancione l’arancione, il bianco ed un viola chiaro Xing Caratteristica/ Comunitazione La grande agenzia funzione Stile della com. Semplice ed efficace Efficace Formale Registrazione utenti Non obbligatoria Non obbligatoria Obbligatoria Acquisto online No No Si Newsletter Si Si Si Blog Si No No Mailbox interna Si No Si Forum/gruppi Si Si Si Eventi No Si SI Chat No No No 32
    • Wiki No No No Motore di ricerca Si No Si interno Inserimento C.V. Si No Si Condivisione video Si No No Condivsione foto Si No No Condivisione Solo nel blog di No No appunti/files comunicazione.it Altre Funzioni Gruppi di ricerca, Invio messaggi ad altri Mappe (per sportello online utenti visualizzare i contatti stage&work sulla mappa); versione mobile (sito ottimizzato per cellulari e PDA e/o applicazione dedicata) E-mail di recupero Si Si Si PW Invita un amico Si Si Si Piattaforma XHTML 4.0 XHTML 4.0 XHTML 1.0 Transitional Transitional Transitional Focus su Comunicatori.net e OnCommunity Le due realtà social di Scienze della Comunicazione sono il forum Comunicatori.net e Oncommunity. 33
    • Figura 2 - Screenshot di Comunicatory.net Comunicatori.net è stato aperto nel 2003 durante i periodi di protesta, da uno studente-lavoratore per sopperire, anche se solo virtualmente, alla carenza di spazi per l’aggregazione tra studenti. È diviso in varie aree: quelle didattiche, in cui ci sono anche simpatici riassunti dei vari libri di testo; l’area varie; l’area per le uscite, le aree per i problemi della facoltà e per le proposte di miglioramento. Non è un canale ufficiale della facoltà, e per questo è spesso valvola di sfogo – a volte immotivata ed eccessiva - degli studenti nei confronti della facoltà. Una peculiarità è la forte moderazione sia d’indirizzo che censoria, che poco si addice a un forum non ufficiale. Attualmente si presenta come un contenitore di appunti e di domande finalizzate per lo più alla riuscita dell’esame. Il traffico sul sito è diminuito nel tempo, oggi si anima solo durante le sessioni d’esami, dove molti chiedono notizie e solo pochi si prendono la briga di dare risposte. L’interazione generalmente è tra i soliti frequentatori abituali, mentre le matricole tendono a un ruolo meno attivo di “lukers”. OnCommunity si presenta come “l’unica realtà 2.0 di SdC”. Nasce da una costola di Think Communication, laboratorio sulla comunicazione d'impresa della Facoltà di Scienze della Comunicazione, all'interno delle cattedre di “Sociologia industriale e post-industriale” e di “Sociologia del lavoro”. Ad oggi, Oncommunity conta: • 103 membri • 169 fotografie • 115 music tracks • 45 videos 34
    • • 24 discussions • 67 blog posts Per incrementare il senso di community, il 29 giugno 2008 è stato organizzato l’Oncommunity Day, evento in cui gli studenti si sono incontrati e hanno discusso su alcune tematiche relative al network. Molto ricorrente durante l’evento è stato il paragone con Comunicatori.net, oggetto anche di un video promozionale in cui i due portali e relative features vengono messi a confronto. La dichiarazione di Oncommunity come spazio aperto alla condivisione senza filtri, e il successivo intento di tenere una linea editoriale che eviti le domande tipiche del forum, e in generale quell'approccio quot;utilitaristicoquot; al sito, sembrano vagamente contradditori. L'idea della community è quella di supplire con un ambiente virtuale alla carenza di spazi di aggregazione all'interno della facoltà. Si tratta quindi di un luogo di espressione, condivisione e scambio di contenuti senza filtro, aperto a tutti gli studenti di SdC (ma anche ad esterni). Nel breve periodo Oncommunity si prefigge lo scopo di diventare un luogo di supporto alla didattica, in un'ottica più impegnata rispetto a quanto offerto attualmente dal forum Comunicatori.net. I fondatori inoltre auspicano in generale un utilizzo più “impegnato” di questo strumento da parte degli utenti, sperando cioè che accanto a materiale leggero possano trovare spazio discussioni, articoli e altro materiale divulgativo sui temi della comunicazione – in particolare marketing e impresa. Per il futuro lo staff del network si propone di creare veri e proprio gruppi di studio online e di cercare accordi con i professori per l'inserimento di podcast con sintesi video delle lezioni, nonché creare rapporti più stretti con le cattedre per creare dibattiti e interconnessioni tra lo studente ed il professore, così da permettere chiarimenti in tempo reale e confronti “face to face”. La vision è a puntata abbastanza sul breve periodo e contempla l'adesione al progetto del maggior numero possibile di studenti e professori. In questa prima fase sussiste quindi una doppia dimensione di OnCommunity: una prima editoriale, impegnata a produrre materiale che attragga gli studenti; un'altra di gestione degli utenti, che monitora e gestisce i contenuti prodotti da questi ultimi. A differenza del forum, OnCommunity si propone di svolgere una funzione “editoriale”, ossia una moderazione sul tipo di utilizzo che verrà fatto di questi strumenti didattici. Questo per farne uno strumento di supporto e non un semplice mercato di domande e risposte. Questa diversità è stata rappresentata durante l’OnCommunity day da un breve video nel quale ironicamente si sottolineano le differenze sostanziali dei due strumenti mediali e la necessità di rinnovamento, percepita e attuata da OnCommunity rispetto al modello forum. In conclusione si può affermare che OnCommunity è un social network proiettato esclusivamente sulla vita universitaria, e sulle esperienze che si fanno durante questo periodo, accompagnando gli utenti nel corso degli studi. Lo stesso dicasi per Comunicatori.net che, nel suo essere una bacheca di servizio, è ancora più schiacciato in questa prospettiva puramente quot;universitariaquot;. Un network più professionale, come quello oggetto di questo progetto invece, accompagna gli stessi utenti in un momento successivo, di transizione, dallo studio al lavoro, e per questo opera su un periodo di tempo 35
    • diverso nella vita degli studenti - che è quello in cui le discussioni e la teoria non interessano più tanto, quanto piuttosto come far sapere al mondo cosa i comunicatori sanno fare e perché possono ricoprire certi ruoli. Da questo punto di vista le 3 cose quindi non si escludono, eccetto che nel caso di Oncommunity è difficile trovare un plus rispetto a tutti gli strumenti di espressione già esistenti, mentre nel nostro caso il Social network sarebbe un ottimo aggregatore di professionalità a buon mercato, con tanto di progetti svolti e quot;certificazionequot; dei docenti, con possibilità immediata di entrare in contatto senza tanti intermediari. Posizionamento competitivo Successivamente all’analisi abbiamo effettuato un mapping dei siti in esame, sulla base delle seguenti dimensioni: 1. sull’asse orizzontale: • Professionale, che comprende tutti quei siti rivolti allo scambio di contatti e pareri professionali, dallo stile grafico sobrio e un tono più formale. • Amicale, che riguarda i siti dal tono più colloquiale e informale, quasi scherzoso, dal design variopinto e più orientati alla ricerca di rapporti amicali. 2. sull’asse verticale: • Pluridimesionale, ossia quei siti più generalisti che si rivolgono a categorie eterogenee di utenti. • Monodimensionale, sono quei network con un target più specifico, a volte chiusi, collegati a uno specifico ente o facoltà. 36
    • Figura 3 - Mapping dei siti analizzati Sulla base sell’analisi del mercato e degli obiettivi del sito, si è scelto di posizionare il nuovo social network nel quadrante Professionale-Monodimensionale, speculare al network “Oncommunity”, dal quale ci si differenzia per un tono più serio e specialistico, più vicino a siti come LinkeIn, piuttosto che Facebook, ma più specifico, perché comprendente soltanto gli interessati alla comunicazione. 37
    • Figura 4 - Posizionamento del nuovo sito Riportiamo in sintesi i caratteri distintivi del nuovo social network che ne giustificano il posizionamento scelto: • è un social network di tipo professionale”monodimensionale” perché: è espressamente dedicato al mondo della Comunicazione, o è accessibile solo agli studenti meritevoli delle lauree specialistiche, selezionati e garantiti o dalla Facoltà. • è focalizzato sui rapporti tra docenti, studenti ed ex-studenti dell'Università e il mondo del lavoro. • attribuisce di un ruolo chiave al docente come ponte e garante delle professionalità degli studenti. • è indirizzato ad una rete professionale specifica inerente il mondo della comunicazione, grazie alla quale gli utenti possono condividere esperienze e ampliare rapporti personali e professionali con tutti i membri della community. • nasce all’interno della facoltà per mano di studenti. 38
    • Parte seconda: Requisiti del sito Requisiti di architettura Architettura informativa Riportiamo la scaletta logica dei contenuti del sito1, che ha lo scopo di organizzare i contenuti informativi del sito in categorie creandone una struttura gerarchica. Precisiamo che non si tratta della mappa del sito poiché non descrive la struttura di navigazione. • Home Invita o Profilo o Curriculum  Informazioni azienda  Informazioni docente  Contatti  Portfolio  Membri o Motore di ricerca  Area personale o Modifica impostazioni  Widget personali  RSS  Eventi o Eventi personali  Jobs o Lavoro Cerco  1 Come si vedrà in seguito, per lo sviluppo del sito verrà scelto Ning. La scelta di Ning come piattaforma ha però creato dei problemi in sede di definizione dell’architettura informativa del sito, poiché essa nasce come piattaforma poco strutturata. Abbiamo quindi dovuto piegare la sua struttura alle nostre esigenze, personalizzando alcuni moduli, almeno nel loro labelling, per cercare di rispettare i requisiti funzionali necessari per la realizzazione degli obiettivi progettuali. Non sempre tale escamotage si è rivelato efficace, ed è questo uno dei motivi che ci porterà a puntualizzare che sarebbe più opportuno - in una seconda release del sito - utilizzare un’altra piattaforma, come Drupal. 39
    • Lavoro Offro  Stage Cerco  Stage Offro  Tesi in azienda  Contest per premi di laurea  Chiamate di ricerca  Motore di ricerca  Gruppi o Gruppi personali  Forum gruppi  Help o FAQ  Informazioni sul network o Per i servizi che il social network vuole offrire ai suoi utenti è opportuno avere sezioni che raggruppano i diversi contenuti come segue: Home: questa è la porta di ingresso del sito. Qui è possibile avere una panoramica delle novità che • afferiscono al contesto della facoltà. • Invita: sezione dedicata esclusivamente alla pubblicizzazione del sito • Profilo: sezione in cui gli utenti potranno gestire il loro curriculum, i contatti e inserire il proprio portfolio, ovvero i propri lavori/progetti/articoli. Nel caso in cui gli utenti siano aziende o docenti, essi potranno inserire le informazioni relative alla propria attività e alle opportunità che possono offrire agli studenti. • Membri: sezione in cui è possibile visualizzare i membri del network e accedere alle loro schede utente • Eventi: sezione in cui i membri del network inseriranno gli eventi e avvisi afferenti alla facoltà e al mondo della comunicazione • Jobs: sezione dedicata al contatto con il mondo del lavoro, in cui trovare/inserire annunci di lavoro e stage dalle aziende, premi di laurea e chiamate di ricerca dai docenti • Gruppi: sezione dedicata ai gruppi che vengono formati all’interno del network; dai gruppi afferenti alle cattedre, a quelli dei vari curricula e a quelli dedicati alle competenze personali • Help: sezione in cui viene spiegato il funzionamento del social network, come inserire il proprio curriculum, i propri lavori e/o articoli, e dove è possibile trovare le FAQ. Le pagine del network sono visibili a tutti, ma per poter inserire il curriculum e i propri lavori, l’utente dovrà autenticarsi, dopo essersi registrato. La registrazione dovrà essere diversificata per le tre categorie di utenti che sono state previste, ovvero studenti, docenti, aziende. Gli studenti potranno inserire, seguendo i form previsti, il loro curriculum vitae 40
    • nonché inserire attraverso l’apposito widget uno spazio che rimanda al proprio profilo su linkedIn. I docenti e le aziende potranno altresì inserire informazioni che ritengono più opportune per presentarsi agli studenti. La sezione profilo è il cuore del social network, in quanto permette allo studente di inserire non solo il proprio curriculum vitae, ma anche di allegare nella sezione portfolio i propri lavori o articoli prodotti durante il percorso di studi o in esperienze extra universitarie, per dare mostra delle proprie capacità e competenze. Inoltre, sarà possibile per i docenti, o anche per le aziende che decidano di registrarsi, lasciare dei commenti o delle raccomandazioni al curriculum dello studente nonché ai singoli lavori. Altra area importante del social network è la sezione Jobs, dove mondo del lavoro e studenti possono incontrarsi attraverso le sottoaree Lavoro Offro e Lavoro Cerco, Stage Offro e Stage Cerco. Qui anche i docenti potranno inserire chiamate per i dottorati di ricerca interni alla facoltà. Inoltre, in una nuova release del sito (e con la collaborazione di uno sviluppatore) si potrebbe aggiungere un motore di ricerca che permetta agli studenti di trovare le offerte che più interessano fra gli annunci inseriti del social network stesso, ma anche nel database dell’Afe o di SOUL (se vi sarà la possibilità di ottenere l’accesso ai database). Navigazione Per la tipologia di comunità che si vuole ottenere pare essere utile ispirarsi a social network altamente professionali come LinkeIn e a social network a forte vocazione istituzionale come l’I.S I.C.T. Social network. Risulta utile in particolare ricalcare la struttura di Linkedin, soprattutto per quanto riguarda la disposizione dei contenuti nella pagina dei membri, poiché mette subito in risalto il curriculum vitae dell’utente. Figura 5- Pagina Utente di LinkedIn 41
    • Per quanto riguarda la strutturazione generale delle pagine, invece, condividendo la sua stessa piattaforma, nonchè il linguaggio altamente formale, sarà utile prendere spunto da l’I.S I.C.T. Social network. Figura 6- Home Page I.S.I.C.T. Social Network Dunque, le pagine conterranno la barra di navigazione globale orizzontale in alto, presente in ogni pagina e da cui sarà possibile accedere a tutte le sezioni: : Invita, Profilo, Membri, Eventi, Jobs, Gruppi e Help. La navigazione globale dovrà seguire la modalità a schedario per accedere ai menu di navigazione secondari, ove presenti come nella sezione Profilo, che avrà le sottosezioni Contatti e Portfolio e Blog. Sarà presente un’area nelle pagine che permette l’autenticazione degli utenti, che una volta loggati visualizzeranno al suo posto un menu utente dove modificare le proprie impostazioni. Quest’ area avrà una posizione fissa in ogni pagina. La homepage dovrà avere ben visibile il logo della Sapienza legato a Scienze della Comunicazione e in essa saranno visualizzati gli ultimi News ed Eventi, ai quali sarà possibile accedere direttamente. Sarà inoltre opportuno che in ogni pagina sia presente un Help che aiuti l’utente a muoversi nel social network e contenga informazioni utili sulla compilazione della propria pagina. Un’ipotesi di homepage è: 42
    • Figura 7 - Wireframe dell'homepage ipotizzata Il sito (e quindi prototipo di navigazione) dovrà, inoltre, rispettare i seguenti requisiti: Assenza di scroll orizzontali alla risoluzione prioritaria 1024x768. • Spazi adeguati ai contenuti in rapporto alle strutture i servizio. • A bassa risoluzione non devono saltare parti importanti del sito (visibili solo con lo scroll). • Al variare della risoluzione i menù importati devono restare visibili e la dimensione dei caratteri • rimanere leggibile. Durante la navigazione le voci devono mantenere sempre la stessa risoluzione relativa. • • Le gabbie devono esser tra loro coerenti. • Durante la navigazione deve essere facile mantenere l’orientamento. • I titoli delle pagine devono essere coerenti con le etichette. Requisiti di comunicazione Identità di marca, tono e stile della comunicazione “SdC Experts At Work” si configura come un Social network volto a rappresentare un luogo d’incontro fra studenti, aziende e docenti. In virtù degli obiettivi definiti in fase strategica, si è puntato alla creazione di un’identità e di un linguaggio visivo efficace, ma al tempo stesso corrispondente alle aspettative degli utenti per i quali il servizio è pensato. In sintesi, si è cercato d’includere all’interno le seguenti caratteristiche, giudicate rilevanti: • Professionalità • Qualità 43
    • • Expertice • Praticità • Contemporaneità • Coerenza con il sistema identitario della “Sapienza - Università di Roma” (ma al contempo orientato al riconoscimento di un proprio spazio di autonomia) Strategia di comunicazione Dal 2007 la Sapienza ha introdotto un sistema d’identità visiva allo scopo di semplificare e rendere più efficace l’attività di comunicazione. Il nuovo sistema d’identità vuole garantire riconoscibilità, visibilità e unicità a ogni ambito dell’attività istituzionale della Sapienza, e uniformare il modo di proporsi dell’ Ateneo e di tutte le sue realtà (atenei federati, facoltà, dipartimenti), esaltandone al contempo la molteplicità e la comune appartenenza. Tutto ciò si ricollega a una mission che dichiara l’intento dell’ istituzione, ovvero contribuire allo sviluppo della società della conoscenza attraverso la ricerca, la formazione di eccellenze e di qualità, e la cooperazione internazionale. Dato il carattere d’ufficialità che si vuole conferire al progetto in esame, si è scelto di evidenziare la relazione con l’identità visiva della Sapienza tramite l’utilizzo d’alcuni elementi di tale sistema identitario, quali: • Marchio e logotipo • Colori istituzionali • Convenzioni di scrittura dei testi Marchio e logotipo L’architettura di brand della Sapienza segue il modello “monolitico” in cui l’Ateneo è l’unico soggetto dotato di identità e diverse sottorealtà sono identificate da un descriptor che accompagna il logo. L’emblema della Sapienza è costituito da un ovale, di colore porpora, nel quale sono inscritti un cherubino, sovrastato da una fiammella, e la dicitura Studium Urbis, entrambi di colore oro. Il cherubino è il marchio storico dell’università di Roma, simbolo dello stupore della conoscenza, mentre il nome è semplificato nel logotipo, dalla formula “Sapienza Università di Roma”. I due elementi formano il marchio/logotipo della Sapienza, declinato in formati per ogni applicazione grafica (carta intestata, brochure, web ecc.). 44
    • Figura 8 - Logotipo quot;Sapienza Università di Romaquot; Il marchio della Sapienza Università di Roma è un marchio registrato, di proprietà esclusiva dell’Università e può essere utilizzato, insieme con il sistema d’identità, da tutta la comunità universitaria, dalle strutture amministrative, didattiche e di ricerca per attività didattiche, scientifiche e promozionali. L’uso del marchio/logotipo è disciplinato da un protocollo d’uso. La nuova denominazione “Sapienza Università di Roma” è valida per tutti gli usi di carattere comunicativo, scientifico e didattico. Limitatamente agli atti di carattere amministrativo o legale è prevista la sopravvivenza della vecchia denominazione giuridica (Università degli Studi di Roma “La Sapienza”) eventualmente in abbinamento alla nuova dicitura. Colori istituzionali 45
    • Figura 9 - Colori istituzionali Alla base dell’identità visiva della Sapienza, vi è l’utilizzo costante dei colori istituzionali Rosso, Oro, Nero e Bianco. Il Marchio può essere riprodotto con i colori di quadricromia usati secondo le percentuali indicate. Quando le riproduzioni avvengono con processi diversi dalla stampa, è necessario convertire i colori nel codice cromatico equivalente. Nella tabella sono indicati i codici PMS (Pantone® Color Bridge™ Coated EURO) utili per la stampa a tinte piatte, i codici 3M (utilizzabili per la riproduzione a mezzo pellicole autoadesive), i codici RAL (utilizzabili per la stampa a mezzo vernici) e i corrispondenti valori RGB ed HTML per il video e internet. Convenzioni di scrittura dei testi Con il nuovo sistema d’identità è stato adottato anche un insieme di convenzioni riguardanti la scrittura dei testi (maiuscole e minuscole, abbreviazioni ecc.) che puntano alla massima leggibilità. Tali suggerimenti per la scrittura sono stati elaborati con la collaborazione scientifica d’alcuni docenti della Sapienza e tengono conto delle indicazioni di comunicazione interistituzionale dell’Unione europea. Grafica e multimedialità Si opterà per un layout della pagina di tipo fisso, ottimizzato per una risoluzione di 1024x768 che rientra tra le più comuni. Il vantaggio di questo tipo di layout è il controllo preciso sulla dimensione dei blocchi della pagina, che permette di costruire design anche complicati senza doversi preoccupare di come verranno visualizzati dall’utente finale. Lo stile Web 2.0 46
    • Il Web 2.0 non ha portato solo un’innovazione dello sviluppo (centralizzata sull’utente) e fruizione di Internet (con il concetto di partecipazione, intelligenza collettiva, etc.) ma anche un restyling grafico e la definizione di uno standard stilistico caratterizzato in generale dalla scelta di colori pastello, ombre e font in grassetto. Ben Hunt di “Web Design from Scratch” ha scritto un articolo molto interessante intitolato “Web 2.0 how-to design style guide“, in cui sono espressi i punti chiave della grafica 2.0: • Semplicità; • Layout centrato; • Pochi incolonnamenti; • Separazione della parte superiore; • Utilizzo di aree solide; • Navigazione semplice; • Loghi corposi; • Font grandi; • Enfasi sul testo importante; • Colori forti; • Superfici “ricche”; • Gradienti; • Riflessioni; • Icone graziose; • Star flashes. Questo tipo d’uso del colore, è stato associato al Social network diventando così un paradigma in sé. Andy Bennett, esperto designer della Head London afferma: “Lo stile Web 2.0 è stato influenzato dalla tecnologia, portando i designer all’attuale utilizzo degli stili CSS e mostrando quanto possono essere potenti e versatili. Credo che l’intento originale dello stile Web 2.0 fosse quello di creare qualcosa che sembrasse un’esperienza ricca e futuristica – l’uso di colori chiari e vivaci impiegati con parsimonia su sfondo bianco, sfumature, riflessi, caratteri, ombre, il tutto con dimensioni generose.” Sono queste le linee guida a cui ci si dovrà attenere nella fase di Visual design. Lingua e localizzazione 47
    • Il network è al momento previsto esclusivamente in lingua italiana, ma trattandosi di un social network professionale, una seconda release, potrebbe essere opportuna la traduzione in lingua inglese. Requisiti funzionali Il nuovo social network dovrà presentare le seguenti funzionalità: • Funzione di registrazione, che permetta agli utenti di inserire i propri dati e iscriversi sul sito. • Funzione per il log-in. • Sistema di recommendation dei singoli utenti per inserire autorevoli referenze sul curriculum degli studenti, con un breve giudizio sulle sue competenze e qualità. • Statistiche e trackback delle visite per ogni profilo. • Funzione perla gestione del profilo personale. • Profili differenziati per aziende, docenti e studenti, che comprenda oltre a una differenziazione grafica netta anche un pannello di controllo diversificato. Il profilo degli studenti deve contenere anche uno spazio per caricare il proprio portfolio personale con progetti elaborati o altro materiale (ad esempio usando l’embedding o caricando direttamente il file). • Funzione ”Blog”, in cui gli studenti possano trattare argomenti inrenti alla comunicazione e mettere in mostra le proprie capacità. • Funzione creazione gruppi, in cui poter discutere argomenti relativi ai diveri corsi di laurea o a diverse tematiche, i quali possono essere creati anche dagli utenti. • Sistema di “invitation”, dedicata alla crescita della community, con opportune restrizioni di accesso (gli studenti potranno essere invitati solo dai professori, che sceglieranno solo quelli più meritevoli, mentre i professionisti potranno essere invitati sia da studenti che dai docenti). Sarebbe opportuno generare la possibilità d’invitare professionisti, importandoli da linkedin con opensocial. • Mailbox interna, per lo scambio di comunicazioni private tra i membri. • Funzione per visualizzare i membri del network, accedere alle loro schede e di navigare lungo le reti dei propri contatti, visualizzando all’infinito gli amici degli amici. • Funzione per trovare ed inserire offerte di stage e lavorative, opportunità di tesi in azienda o chiamate di ricerca. Dentro questa sezione occorrerebbe aggiungere un motore di ricerca capace di interfacciarsi con DB di Soul e/o dell’ AFE, o altri organi della Sapienza che si occupano del placement degli studenti. • Funzione per la gestione della propria rete, che consenta di aggiungere/eliminare contatti dalla propria rete. • Funzione per pubblicare avvisi da parte della redazione. 48
    • • Funzione per pubblicizzare gli eventi più interessanti afferenti al tema del network. • Funzioni di back office, riservate agli amministratori per la gestione della sito. Alcune di queste funzionalità saranno assenti o parzialmente realizzate nel prototipo funzionale oggetti di questa release ,a causa di limitazioni della piattaforma e della assenza all’interno del team di progetto di un esperto di programmazione PHP. È però auspicabile la presenza di tutte le funzionalità sopracitate in una release successiva. Analisi delle piattaforme Tra i vincoli di progetto espressi dal committente vi è quello di realizzare il social network utilizzando la piattaforma Ning come servizio, che consente non installare il prodotto su un proprio server, gestire gli aggiornamenti e gli aspetti sistemistici e di non dover necessariamente agire sul codice sorgente, con notevoli risparmi di tempi e di costi. Nonostante ciò abbiamo effettuato un’analisi delle diverse possibilità che si presentano per la progettazione di un social network. Per implementare un social network le strade a disposizione sono essenzialmente quattro: 1. Crearlo da zero. Ciò è possibile solo affidandosi ad una web agency con le competenze necessarie o avvalendosi di un team di programmatori e web designer capaci di utilizzare linguaggi quali PHP, Ajax e MySql. Ma in tal caso si possono ottenere ottimi risultati avendo a disposizione un budget consistente. 2. Rivolgersi a compagnie white labeled specializzate nella realizzazione di social networking. Anche qui è spesso necessario un discreto budget e vi è il limite “geografico”, essendo aziende che operano solo negli USA. 3. Usare un CMS open source come Drupal e Joomla! che hanno moduli ed estensioni in grado di trasformarli in social network. Forse questa è la strada migliore per progetti di media grandezza, avendo richieste accettabili in termini di competenze tecniche e di budget e garantendo buone possibilità di personalizzazione, scalabilità ed integrazione con servizi esterni. 4. Ricercare compagnie che offrono una piattaforma online e strumenti per il fai da te, che permette di costruire facilmente una rete sociale. Velocità e semplicità d’uso (oltre che il costo zero per le soluzioni base) sono i lati positivi, mentre scarse capacità di personalizzazione e proprietà dei dati (che rimangono della compagnia) sono quelli negativi. Tra questi Ning è la più famosa. A causa di budget e tempi e ridotti, oltre che dei vincoli imposti dal committente, abbiamo scartato le prime due alternative e analizzato i principali prodotti appartenenti alle seconde due. Dall’analisi si è subito rilevata una tendenza dei produttori a fornire gratuitamente solo strumenti di social networking di base (es. moduli per lo sharing di foto, audio e video), mentre è più difficile realizzare un social network di tipo professionale senza l’apporto, a pagamento, di una compagnia specializzata al loro sviluppo. Riportiamo di seguito i profili delle piattaforme più utilizzate per lo sviluppo di un social network. 49
    • DRUPAL Attualmente alla versione 6.2, Drupal è una piattaforma CMS opensource che offre la possibilità di creare interi siti e anche veri e propri social network. La sua peculiarità è la gestione della struttura, divisa in nodi (unità di contenuto) e blocchi (gruppi di nodi), grazie alla quale è possibile rendere ogni ambiente estremamente modulare e flessibile. Riportiamo qui di seguito una lista di features interessanti per il progetto, attualmente disponibili per Drupal, che prendono il nome di “moduli”: Nome modulo Descrizione Abuse permette di segnalare agli admin contenuti e commenti ritenuti offensivi. Activity invia feed delle attività recenti all'utente, quali richieste di invito, messaggi ricevuti, etc. Avatar Selection permette di caricare un avatar Birthdays aggiunge e ricorda il compleanno al proprio profilo Bookmark Us fornisce un rapido segnalibro ai visitatori del sito Buddylist2 per creare e gestire liste di amici CAPTCHA codice di verifica per forms e iscrizioni varie (è quella stringa alfanumerica che serve ad evitare lo spam) CCK per la personalizzazione dei campi per la registrazione Comment Subject inserisce il soggetto del commento al momento di editarne uno Community tag, per consentire agli utenti di taggare i contenuti, sia propri che altrui CRE permette di suggerire contenuti agli utenti. Possono essere suggeriti solo i contenuti votati tramite un altro modulo apposito Email Verify verifica l'esistenza dell'indirizzo e-mail Embed filter che consente di inserire contenuti embedded nei post degli utenti – può essere usato anche per slideshare, o altri siti “embeddable” Event tiene traccia di eventi e li visualizza all'utente sotto forma di calendario Favorite nodes per creare la lista dei favoriti Forum Access permette di creare pagine di forum private, e di settare i permessi per i forum esistenti Google Analytics aggiunge le statistiche di analytics al sito Invite with DCL per invitare amici esterni importando anche i contatti da altre rubriche Importer LoginToboggan permette di modificare il modulo di login di drupal Meta Tags permette di inserire metatags in pagine, contenuti, etc. Mysitepage permette agli utenti di creare una pagine di accesso personalizzata Node vote Personalizzabile per inserire le raccomandation 50
    • OG Subscriber visualizza liste di utenti, con diversi livelli di permessi Management Organic Groups permette agli utenti di creare e gestire I propri gruppi Panels permette di creare pagine che siano divise in più sezioni, con 2 o 3 colonne di default, ma estensibile con modifiche a codice html, css e php Printer-Friendly Pages genera pagine adattate ad una rapida stampa PrivateMsg permette agli utenti di inviarsi messaggi privati Service Links aggiunge bookmarks ai vari social network, reti di blog ecc, per ogni nodo (contenuto, pagina ecc) Signature for Forums per inserire la firma dell'utente nei post del forum Signup modulo per la registrazione Subscriptions permette agli utenti, attivando la sottoscrizione, di ricevere notifiche in caso di cambiamenti in alcune aree (tipo nuovi commenti, nuovi messaggi nel forum ecc) Taxonomy Browser cercando un termine, crea pagine con contenuti del tipo desiderato dall'utente User Relationships mostra le relazioni tra gli utenti User Stats mostra le statistiche più comuni relative all'utente User Titles assegna uno status agli utenti in base al numero di post Userpoints permette di assegnare dei punti agli utenti in base alle azioni svolte sul sito. Usato per incentivare la partecipazione Word Filter filtra specifiche parole all'interno del sito Oltre a quelli elencati ci sono moltissimi altri moduli: la scelta è molto ricca sia per quanto riguarda le possibilità date gli utenti all'interno dello stesso sito, sia per quanto riguarda la compatibilità con applicazioni di terze parti. Alcune risorse sono disponibili su http://socnet.shellmultimedia.com . Estremamente varia è anche l'offerta di temi, a loro volta modificabili tramite CSS. Drupal, inoltre, supporta ufficialmente le Open Social API di google, nonché il protocollo di autenticazione OpenId. È disponibile gratuitamente per l'installazione su server propri, non occupandosi pertanto di ospitare i contenuti. Un confronto tra le esperienze di vari webmaster presenti su alcuni portali di drupal, portano a stimare in un mese circa la realizzazione di un primo modello di sito. I responsabili consigliano poi di innestare i vari moduli uno alla volta, provandoli e poi magari passando al successivo. Sul sito ufficiale viene affermato che non è necessaria alcuna conoscenza di PHP per gestire un sito in Drupal, tuttavia dato l'elevato numero di moduli richiesto da un social network come quello che puntiamo a realizzare, poniamo comunque tra i punti di debolezza la necessità di padroneggiare questi strumenti. Inoltre, si segnala che Drupal ha avviato il progetto Drupit (http://www.drupit.com) per lo sviluppo di una piattaforma di social networking che a breve consentirà a chiunque di creare il proprio social network. Requisiti di sitema per Drupal: 51
    • • Web Server: Apache 1.3 or Apache 2.x hosted on Unix/Linux or Windows • PHP recommended: PHP 5.2 or higher • PHP required: PHP version 4.3.5 or higher • Database server recommended: MySQL 4.1 or MySQL 5.0 JOOMLA! JOOMLA e un CMS open source, giunto alla versione 1.5, e realizzato completamente in PHP. A detta degli sviluppatori, necessita di un ambiente web di tipo Lamp (linux, apache, mysql, php). Il CMS è distribuito sotto forma di pacchetto compresso. È sufficiente scompattare l'archivio in una cartella pubblica di un server Web dotato di supporto a PHP ed avere a disposizione un database MySQL per i dati del programma. Tra le caratteristiche principali proposte ci sono: • Alto grado di personalizzazione grazie ai numerosi moduli, componenti e mambot/plugin • Caching delle pagine per incrementare le prestazioni; • Funzioni di Search Engine Optimization, per facilitare l'indicizzazione dei contenuti da parte dei motori di ricerca; • Feeding RSS, che permette ai visitatori di essere avvisati degli aggiornamenti dei contenuti mediante l'utilizzo di un feed reader; • Versione stampabile delle pagine; • Esportazione delle pagine in formato PDF; • Pubblicazione tipo Blog; • Sondaggi; • Ricerca testuale su tutti i contenuti inseriti; • Localizzazione internazionale, che permette la traduzione di ogni funzionalità del software nella propria lingua; Altri componenti open source disponibili separatamente: • Joomlaboard / Fireboard, per creare e gestire forum di discussione • Joom!Fish, per tradurre l'intero contenuto del sito per renderlo fruibile in più lingue • Community Builder, per migliorare la gestione degli utenti registrati e potenziare loro interazioni, creando un effetto community 52
    • Tutte le estensioni vengono distribuite sotto forma di pacchetti compressi, la cui installazione è gestita in maniera completamente automatica da uno script apposito, che permette anche di disinstallare estensioni già installate. Molte estensioni (nell'ordine delle migliaia) sono scaricabili dall'archivio ufficiale su http://extensions.joomla.org . Esistono tre tipi di estensioni: 1. I componenti, che sono elementi aggiuntivi attraverso i quali si possono aggiungere a Joomla! ulteriori funzionalità per rispondere a specifiche esigenze. Sono responsabili del contenuto principale di ogni pagina generata da Joomla!, per cui in genere l'aggiunta di un componente corrisponde all'aggiunta di un'intera sezione al sito dove viene installato. 2. I moduli, che sono usati per mostrare elementi di informazione o funzionalità interattive all'interno di un sito JOOMLA, in maniera collaterale al contenuto principale. Si possono considerare come finestre aggiuntive attraverso le quali dare informazioni non necessariamente correlate alla pagina visualizzata, magari per mostrare le altre funzionalità del sito. All'utente viene data la possibilità di scegliere quali moduli visualizzare e dove collocarli all'interno del layout della pagina, in accordo con un template (vedi sotto). Moduli sono anche i menu di navigazione all'interno di un sito JOOMLA. Agendo direttamente nella sezione Gestione Moduli (Module Manager) dell'amministrazione, possono essere creati semplici moduli in HTML. Nel caso di script più complessi, essi sono in genere preparati per essere installati con le apposite procedure. Fra i moduli standard si possono segnalare il modulo main menu (il menu principale), il modulo di login (per l'accesso riservato degli utenti), quello per i sondaggi (poll) e quello per la distribuzione dei feed RSS (syndicate). 3. I mambot sono piccoli pezzi di codice che, quando richiamati, attivano un programma, uno script o eseguono una specifica funzione. In JOOMLA 1.5 si chiamano plugin. Esistono mambot per inserire funzioni Flash, per collegare automaticamente un glossario alle parole contenute nei testi degli articoli, per generare miniature delle immagini inserite nei testi in modo che alla selezione appaia una finestra con l'immagine a maggiore risoluzione, e molti altri. Attualmente JOOMLA non supporta le open social api di google, mentre tramite uno script si può implementare il protocollo OpenId. Rispetto a Drupal, JOOMLA sembra meno adatto allo sviluppo del social network della Facoltà perché: • Necessita di lunghi tempi di progettazione e di competenze specifiche su php, css e xml. • Presenta un numero ridotto di moduli per il social networking rispetto a Drupal. • I moduli più utili sono a pagamento (es. impossibilità di creare un blog senza pacchetti esterni a pagamento) • Pessima gestione di categorie e permessi • È pesante ( 7.5Mb solo con moduli base contro 2.5Mb con tutti i moduli di base di Drupal) 53
    • • I moduli e i componenti sono spesso instabili e buggati, mentre il 99% dei moduli aggiuntivi gestiti su drupal.org non genera problemi di stabilità e non necessità di patch al core. • Prevede pochissimi aggiornamenti ai moduli (non c'è un CVS per i componenti aggiuntivi), mentre Drupal ha una elevatissima frequenza di aggiornamenti del codice del core (nucleo del sistema). Requisiti di sistema per JOOMLA: • Web Server: Apache 1.3 or Apache 2.x hosted on Unix/Linux or Windows • PHPrecommended: PHP 5.2 or higher • PHP required: PHP version 4.3.5 or higher • Database server recommended: MySQL 4.1 or MySQL 5.0 Ning La peculiarità di Ning è quella di essere un CMS che fa anche da server per i contenuti. Non necessita quindi dell’ installazione della piattaforma su alcun server locale, né di alcun database come richiesto dal committente in fase di breafing. Poichè Ning ospita i dati degli utenti, la facoltà sarà esente da responsabilità per il loro utilizzo. A maggio 2008 si contavano circa 275.000 siti creati con Ning, aventi alcune caratteristiche tipiche dei social network più diffusi, ma anche una forte possibilità di espansione grazie all’ adesione alle open social Api di Google. Tramite il pannello di controllo di Ning, è possibile editare le seguenti caratteristiche: • aspetto (colori, immagini e stile) • membri (gestione membri, amministratori, persone invitate e bannate) • attività recenti (messaggi da mostrare e feed del social network) • domande del profilo (modifica le domande personali dei membri) • informazioni sul network (nome, descrizione e altro) • privacy e controllo contenuti (permessi e collaborazioni al network) • caratteristiche (insieme delle funzioni che è possibile aggiungere Interessante la possibilità offerta dalla “casella di testo” di aggiungere widget e altro codice html, effettuando un semplice “embedding”. Ci sono poi alcune opzioni che permettono di ottimizzare lo spazio all’interno del layout, eliminando elementi quali la pubblicità, sia di ning che i google ads sulla destra (i primi per 8$ al mese, gli altri per 20$ al mese). Trattandosi di un social network istituzionale - nel caso in cui si optasse per mantenere Ning come piattaforma - sarà necessario che la facoltà paghi per l’eliminazione di tali elementi pubblicitari. 54
    • Si può inoltre raddoppiare la capacità di storage riservata al sito nonché la banda disponibile, al prezzo di 10$ al mese circa, e usufruire di un nome di dominio proprio per 5$ al mese. Nonostante a nostro avviso la soluzione migliore per l’effettivo sviluppo del social network sembri essere Drupal, la presenza di diversi vincoli temporali e di competenze vede ricadere la scelta su Ning, almeno per questa release prototipale. Nulla vieta - è anzi auspicabile - che in una release successiva il social network venga realizzato con Drupal. Casi d’uso Riportiamo di seguito i casi d’uso tipici, che serviranno per lo sviluppo del sito. Caso 1 Nome: registrazione Attori: utente, sistema Scenario principale: 1. L’ utente accede al sito 2. L’ utente accede alla sezione di registrazione 3. Il sistema presenta un form da compilare 4. L’ utente fornisce i dati richiesti 5. Il sistema fornisce la pagina di creazione del profilo 6. L’ utente compila i dati richiesti 7. Il sistema verifica la conformità dei dati 8. Il sistema apre la pagina di benvenuto Scenari alternativi • L’utente non compila i campi obbligatori Il sistema riapre la pagina precedente con indicazioni sui dati mancanti L’utente immette i dati richiesti Il sistema verifica i dati Il sistema apre la pagina di benvenuto Caso 2 Nome: creare un gruppo Attori: utente, sistema 55
    • Scenario principale: 1. L’ utente si reca nell’apposita sezione “gruppi” 2. Il sistema visualizza i gruppi attivi 3. L’utente seleziona l’opzione “crea un gruppo” 4. Il sistema fornisce un form di dati da compilare relativi al gruppo 5. L’utente fornisce i dati richiesti 6. Il sistema elabora correttamente i dati e propone l’invito dei primi membri 7. Il sistema notifica a tutti gli utenti che l’utente1 ha creato un nuovo gruppo Precondizione: l’utente deve essere registrato Caso 3 Nome: aggiungere un amico Attori: utente1, utente2, sistema Scenario principale: 1. L’ utente1 effettua l’accesso al proprio account 2. Il sistema verifica la correttezza dei dati di login 3. L’ utente1 visualizza la pagina dei membri Il sistema visualizza tutti i membri del social network 4. 5. L’utente1 clicca sul profilo del membro che intende invitare 6. Il sistema visualizza il profilo dell’ utente2 7. L’ utente1 clicca sull’opzione “aggiungi come amico” 8. Il sistema trasmette la richiesta all’ utente2 9. Il sistema invia una mail di notifica all’utente2 10. L’ utente2 visualizza la propria pagina personale 11. L’utente2 visualizza l’invito dell’utente1 12. L’utente2 accetta l’invito dell’utente1 13. Il sistema notifica a tutti gli utenti che utente1 e utente2 sono amici 56
    • 14. Il sistema notifica nel profilo di utente1 che lui e utente2 ora sono amici Precondizione: L’utente1 deve essere registrato L’utente2 deve essere registrato Scenari secondari: • l’utente2 non accetta l’invito dell’utente1 Il sistema non effettua alcuna ulteriore notifica Caso 4 Nome: importare uno slideshow Attori: utente, sistema Scenario principale: 1. L’ utente effettua l’accesso al sito 2. Il sistema verifica la correttezza dei dati 3. L’ utente accede alla propria pagina principale 4. L’ utente si reca nella sezione profilo - - - > portfolio 5. L’ utente edita titolo e corpo con il codice per l’embed 6. L’ utente salva il post 7. Il sistema riconosce il codice inserito e visualizza il nuovo elemento slideshow Precondizione: l’utente deve essere registrato l’utente deve già possedere il codice html di embed dello slideshow Scenari secondari: • il sistema non riconosce il codice inserito l’utente verifica la correttezza del codice esterno il sistema accetta il codice corretto • il sistema non riconosce il codice inserito al secondo tentativo il formato del contenuto multimediale non è supportato il codice di embed è diverso da quello copiato dall’utente 57
    • Sicurezza e privacy Non sono previsti scambi informativi che necessitano di connessioni sicure. L’identificazione degli utenti avviene tramite l’inserimento di un nome utente e password. Si ottiene quindi al momento della registrazione una Ning Id valida per tutti i social network della piattaforma Ning, coi quali ci si potrà poi iscrivere singolarmente ai diversi network. Il recupero della password avviene tramite invio di un link, all’indirizzo mail scelto dall’utente al momento della registrazione, tramite il quale impostare la nuova password. Gli amministratori possono rendere il network pubblico o privato. Nel primo caso gli utenti registrato accedono a tutte le sezioni, mentre si può scegliere per i visitatori di rendere visibile tutto o solo la home. Impostando il network come privato, lo si rende visibile solo ai membri. Si può quindi decidere se tutti possono diventare membri o solo chi è invitato. I dati sono conservati sul server di Ning, pertanto la loro conservazione è sotto la tutela e responsabilità della piattaforma, e non della facoltà di Scienze della Comunicazione. Questo particolare dovrà essere reso evidente agli studenti che aderiranno al social network. Requisiti di contenuto Riassumiamo i requisiti di contenuto nella seguente tabella: Sezione Sottosezione Requisiti di contenuto Dove trovare le informazioni Home Registrazione Permette agli utenti non ancora registrati di inserire i propri dati Committente e iscriversi sul sito Invita Sezione dedicata alla pubblicizzazione del sito Redazione Profilo Gestione del profilo personale Iscritti al sito 58
    • Profilo Contatti Gestione dei profili dei contatti Iscritti al sito Profilo Portfolio Gestione di lavori,progetti e articoli Iscritti al sito Membri Possibilità di visualizzare i membri del network e accedere alle Iscritti al sito loro schede utente Eventi Sezione in cui sarà possibile visualizzare gli avvisi e gli eventi Iscritti al sito afferenti al mondo della facoltà e della comunicazione Eventi Eventi personali Sezione in cui ricordare gli eventi più interessanti Iscritti al sito Jobs Sezione dedicata al contatto con il mondo del lavoro, nella Redazione, utenti e quale trovare ed inserire offerte di stage ed offerte lavorative aziende Jobs Le mie discussioni Sezione che raccoglie gli interventi personali nell’area “Jobs” Iscritti al sito su jobs Jobs Gestisci Jobs Area riservata agli amministratori per la gestione della sezione Redazione Gruppi Sezione dedicata ai gruppi che si creano all’interno del network Iscritti al sito Gruppi I miei gruppi Sezione dedicata ai gruppi ai quali partecipa l’utente Iscritti al sito Help Sezione in cui è spiegato il funzionamento del social network Redazione Help Tutti gli avvisi Elenco di tutti gli avvisi di help Redazione Requisiti di gestione Questa sezione è relativa alla gestione del sito in esercizio, dopo la sua pubblicazione in rete. Infrastruttura di esercizio del sito Il social network durante il suo esercizio sarà ospitato sul server di Ning che prevede un web server Apache su sistema operativo Linux, un interprete di linguaggio php e in dbms MySQL. L’account free di Ning fornisce 10GB di storage e 100GB di bandwidth al mese. Questo potrebbe essere sufficiente solo in fase iniziale, ma non quando il sito sarà a regime. Successivamente si potranno acquistare dei pacchetti da 10GB di storage e 100GB il bandwidth al prezzo di $9.95. Gestione dei sistemi 59
    • L’infrastruttura tecnologica necessaria all’esercizio del sito sarà affidata al personale di Ning, inclusi backup e ripristini. Anche l’assistenza tecnica alle apparecchiature e l’help desk sono forniti da Ning. Il sito dovrà essere accessibile 24h su 24 e ogni eventuale aggiornamento dovrà essere effettuato in momenti di traffico ridotto quali la notte o durante le festività. Gli accessi al sito potranno essere controllati col il file di log e con le funzioni di Google Analytics. Gestione del sito Il responsabile della gestione del sito sarà uno stagista del SORT o del LabCom che durante l’esercizio riporterà al Dott. E. Mazzucchi. Se il webmaster non ha competenze tecniche, chi si occuperà della manutenzione del sito dal punto di vista tecnico (architettura dell’informazione, grafica, programmi) sarà designato dalla cattedra del prof. A. Marinelli. Gestione dei contenuti È buona regola che i contenuti del sito siano mantenuti sempre aggiornati. Per la gestione del sito non occorre una vera e propria redazione poiché i contenuti saranno generati dagli utenti, piuttosto occorre che in periodi di scarsa attività, il responsabile mantenga il sito vivo, innescando discussioni sui forum o lasciando commenti sui profili. Il responsabile della gestione si occuperà anche delle nomali attività di manutenzione dei contenuti del sito. Ovviamente, gli aggiornamenti delle pagine che si riferiscono a un unico argomento devono essere sempre effettuati contemporaneamente, altrimenti il sito conterrebbe informazioni tra loro incongruenti. • Ogni nuova pagina e ogni nuova versione di una pagina esistente, deve essere “congelata” e “parcheggiata” in un area del sito non visibile agli utenti per essere revisionata dal responsabile che ne autorizza la pubblicazione. • Tutte le nuove pagine relative a un argomento dopo essere state approvate devono essere pubblicate insieme. • Ogni pagina sostituita da una versione più aggiornata deve essere comunque conservata in modo che in caso di errore sia possibile ripristinare la situazione precedente. Gestione degli utenti Il compito del responsabile del sito sarà quello di attivare l’accesso al sito dei membri verificando la provenienza dell’invito, moderare il comportamento dei membri, vigilare sull’introduzione corretta dei contenuti (con particolare attenzione alla sezione Jobs), fornire assistenza agli utenti per i problemi tecnici, creare e inviare la newsletter settimanale e inserire eventuali avvisi. Requisiti di accessibilità 60
    • Trattandosi di un sito ufficiale di un ente pubblico, anche il nuovo social network dovrebbe essere soggetto ai requisiti di accessibilità della Legge Stanca2. Un sito è accessibile se tutti possono raggiungerlo e utilizzarne i servizi rapidamente e in qualunque momento, senza limitazioni o barriere, cioè indipendentemente dagli strumenti hardware e software utilizzati dall’infrastruttura di rete, da lingua, cultura, posizione geografica o disabilità fisico o cognitiva. Prestazioni Le prestazioni del sito dipendono da: ampiezza di banda della connessione alla rete, traffico sulla rete, potenza del server, numero di accessi contemporanei. Il servizio offerto da Ning prevede un traffico mensile di 100 gb e uno storage massimo di 10 gb. La homepage dovrebbe avere un peso di circa 50-100 kb, il che con una media di 100 iscritti, comporterebbe un traffico di 150-300 mb al mese per la sua visualizzazione da parte di ciascun utente. Da un'analisi di altri portali ospitati su Ning, le pagine interne devono invece pesare circa la metà: in questo modo, visto anche che i dati sono spesso presenti nella memoria cache dell'utente dopo la prima visita, il limite posto da Ning ci sembra rispondere alle nostre esigenze. In vista tuttavia di un incremento degli iscritti (e quindi del traffico), sono previste delle misure volte a limitare il data transfer da e verso il sito, come ad esempio la scelta di ospitare i contenuti più pesanti in modalità embedded (tramite portali esterni, quali possono essere youtube e slideshare), o l'utilizzo di formati compressi (laddove possibile) per quanto riguarda immagini ed altri tipi di file pesanti. In questo modo possiamo anche ovviare, almeno nella fase iniziale, al limite di storage di 10gb posto dal cms. Reperibilità Il nome del social network è “SdC Experts At Work”. L' URL di riferimento sarà http://SdcAtWork.ning.com3 . Sembra che non esistano URL simili che possono creare interferenze non desiderate, tuttavia il suffisso finale .ning può rendere più complicato l’inserimento dell’url, nonché la ricerca online. Il committente può accedere, previo pagamento, ai servizi premium di Ning, e ottenere un nome di dominio indipendente per 4.95$ al mese, il che faciliterebbe di molto la memorizzazione del nome e tutte le funzioni ad esso collegate (una soluzione che quindi ci sentiamo di consigliare). Per quanto riguarda la titolazione e descrizione dei contenuti delle pagine, esclusa una descrizione della homepage, Ning non permette di apportare grandi modifiche utili a fini della search engine optimization (SEO). 2 La Legge Stanca (L. 4/2004) è la legge sull'accessibilità, che si propone di abbattere le barriere che limitano l'accesso alla società dell'informazione ai disabili. Nei confronti dei soggetti privati vuole essere uno strumento incentivante, mentre è obbligatoria nei confronti della pubblica amministrazione. 3 A causa di limiti temporali il prototipo funzionale sarà attivo su http://sdcatwork.ning.com. 61
    • Poiché nel 93% dei casi gli utenti non visualizzano più di una SERP (Search Engine Results Page) per query gli obiettivi di posizionamento punteranno alla comparsa del sito tra i primi 10 risultati organici dei 3 principali motori di ricerca: Google, MSN e Yahoo!. Dopo un’analisi effettuata attraverso lo strumento per l’analisi delle keywords messo a disposizione da Google, abbiamo definito le seguenti parole chiave da inserire all’interno dei Meta tag. • Offerte di lavoro • Stage • Sapienza • Sdc • Comunicatori • Scienze della comunicazione • Cerco lavoro • Opportunità di lavoro • Laurea specialistica • Marketing • Comunicazione • Giornalismo • Comunicazione impresa • Network professional Compatibilità con i browser I browser in circolazione sono numerosi, ognuno si evolve nel tempo e ne esistono anche diverse versioni in base al sistema operativo. Queste differenze possono riversarsi in comportamenti differenti nel mostrare lo stesso sito, per via di una non perfetta compatibilità nell’interpretare il linguaggio. Può accadere che le diversità di trattamento siano tali da rendere il sito totalmente inaccessibile. È stato appurato che la piattaforma Ning è già compatibile con i principali browser, quali Firefox e Internet Explorer. Accessibilità da parte di utenti disabili Essendo soggetto alla Legge Stanca il sito dovrebbe essere accessibile anche da parte di utenti disabili. In tal senso, vincoli principali relativi alle caratteristiche visive del sito sono: 62
    • • Associare a ogni immagine (o meglio a ogni oggetto non di testo) un’alternativa testuale detta ALT TEXT, che consente la comprensione dei contenuti della pagina anche ai non vedenti che utilizzano browser vocali. • Garantire che tutti gli elementi informativi e tutte le funzionalità siano disponibili anche in assenza del particolare colore usato (per evitare perdite di informazione a utenti daltonici) • Evitare oggetti e scritte in movimento o lampeggianti, che possono provocare disturbi di epilessia o il malfunzionamento di tecnologie assistive. • Evitare testi in forma di immagini • Rendere sufficiente il contrasto tra contenuto informativo e sfondo • Evitare che restringendo la finestra i contenuti si sovrappongano (in caso di layout liquidi) • Il contenuto delle tabelle deve essere comprensibile anche se lette in modo linearizzato • Associare a form delle etichette per il controllo • Garantire l’usabilità anche in caso di script, applet e altri oggetti disabilitati, o almeno fornire una spiegazione testuale • Predisporre un’alternativa testuale (sottotitoli o riassunto) per i contenuti multimediali • Rendere chiara la destinazione di ogni link e rendereli selezionabili con la tastiera (garantire una distanza verticale e una spaziatura orizzontale di 0,5 cm) • Non usare frame • Usare i fogli di stile per controllare la presentazione dei contenuti e organizzare le pagine in modo che siano leggibili anche se i fogli di stile sono disabilitati Il raggiungimento di tali requisiti dovrà essere appurato con opportune verifiche tecniche e soggettive, conformemente al regolamento di attuazione della legge Stanca. La verifica soggettiva sarà condotta da tecnici ed esperti, la seconda invece sarà svolta insieme ad un gruppo di utenti (anche disabili) che testeranno servizi già giudicati accessibili nella prima analisi. Purtroppo, sotto questo profilo Ning – a differenza di Drupal - si rivela una piattaforma poco accessibile, quindi in questa release del sito l’attenzione all’accessibilità sarà ridotta. Requisiti di usabilità Secondo lo standard ISO 9241, per usabilità si intende: l'efficacia (ossia accuratezza e completezza con cui l'utente raggiunge il risultato voluto), efficienza (ossia la quantità di risorse spese per ottenere il risultato) e soddisfazione (ossia il confort e l'accettabilità del sistema da parte dell'utente) con cui determinati utenti possono raggiungere determinati obiettivi, in un determinato contesto d'uso. L'usabilità viene verificata soprattutto nella misurazione del tempo necessario agli utenti per il compimento di alcuni tasks. Attraverso Google analytics verrà effettuato un primo monitoraggio del sito, che ci darà 63
    • indicazioni di massima (quali frequenza di rimbalzo, permanenza nelle pagine principali), con le quali orienteremo poi i primi test di usabilità. Una lista provvisoria di funzionalità da sottoporre ad esame può senz'altro comprendere: 1. iscrizione 2. creazione del proprio profilo 3. caricamento di un progetto all'interno del profilo 4. inserimento di un annuncio di ricerca di lavoro 5. aggiungi un contatto Ciascuna delle funzioni sopra indicate deve essere condotta a termine in un tempo ragionevole, stimato come segue: 1. Iscrizione: 2-3 minuti. Tempo richiesto per la compilazione del form, stimando anche possibili messaggi di errore forniti dal sistema, e tentativi successivi. Può aumentare per l'inserimento di dati quali username e password. 2. Creazione del proprio profilo: 3-4 minuti. Tempo soggetto a variazioni per le scelte dell'utente, comprende il tempo di inserimento di una serie di dati (personali) che l'utente ha già a disposizione, senza quindi impiegare altro tempo per ricercarli. 3. Caricamento di un progetto: 2-3 minuti. In caso di contenuti embedded, tempo richiesto per l'inserimento del codice html all'interno della pagina personale. Per contenuti caricati dall'utente, tempo previsto per upload files e formattazione contenuti all'interno della pagina. 4. Inserimento annuncio: 2-3 minuti. Apertura pagina della sezione desiderata, individuazione sezione più idonea, scrittura ed inserimento annuncio. Nella pratica, il task è soggetto a variazioni per le scelte dell'utente. 5. Aggiungere un contatto: 1 minuto. Tempo necessario per la ricerca e visualizzazione del contatto desiderato, più invito a far parte della propria lista di amici. I task dovrebbero svolgersi con l'ausilio dei seguenti strumenti: 1. Istruzioni all'utente sui requisiti necessari per il completamento dell'azione 2. Istruzioni sullo svolgimento effettivo del task 3. Feedback relativi ad errore dell'utente durante la procedura 4. Messaggi di avviso per il corretto completamento del compito Oltre a verificare la fattibilità di tali task nei tempi e modi indicati, i test con utenti dovranno anche rendere conto della soddisfazione dei soggetti durante tutto il tempo di permanenza all'interno del sito, dal primo approccio fino alla conclusione dei singoli compiti. 64
    • Un report dei pensieri ad alta voce dell'utente dovrà inoltre permettere di scoprire eventuali disfunzioni del sito, o passaggi di difficile esecuzione, come anche il corretto dispiegamento di tutti gli strumenti di supporto sopra elencati. Non va confuso infine, in questa fase, il giudizio relativo alla soddisfazione dell'utente con il gradimento di quest'ultimo circa il servizio nella sua globalità. Parte terza: Requisiti di gestione progetto Tempi e risorse Il progetto verrà realizzato in due release successive. Nella prima le funzionalità saranno limitate a quelle previste dalla piattaforma, per cui il prototipo non coinciderà totalmente con quanto progettato, ma servirà a dare un’idea sommaria sul sito. Ciò a causa della mancanza all’interno del team di progetto di competenze relative allo sviluppo di codice web e alla gestione di DB. Nella seconda release si potrà creare il prototipo che possiederà sia l’architettura che e i servizi interattivi previsti in questo documento. Ciò potrà avvenire solamente se il committente affiancherà al team di progetto un esperto di programmazione php e mysql capace di modificare il codice sorgente di Ning. 65
    • Gruppo di progetto La prima release del progetto verrà realizzata dagli autori del presente documento, indicati in copertina. Il capo progetto sarà Sonia Mendola. Il gruppo che realizzarà la seconda release del progetto sarà definito successivamente dal committente. Responsabilità del committente Le persone alle quali il capo progetto riferirà saranno il Dott. E. Mazzucchi e il prof. A. Marinelli, che verranno periodicamente aggiornati sullo stadio di avanzamento del progetto e dovranno approvare il presente documento dei requisiti, nonchè i vari prototipi e la pubblicazione in rete del sito. Documentazione prevista Al committente verranno consegnai il documento dei requisiti, il piano di qualità e la documentazione necessaria per usare e mantenere il sito. Verifiche e convalide Il committente non ha posto specifiche relativi alle attività di verifica e convalida del progetto. Per i test di usabilità e di accessibilità potranno essere contattati degli studenti della facoltà e alcuni professori. Consegna finale e pubblicazione del sito Il collaudo finale sarà effettuato sul sistema di esercizio, già caricato sul server di Ning. La pubblicazione finale sarà a cura del team di progetto. Nel caso in cui il committete decida di sviluppare una seconda release in Drupal, Pubblicazione e collaudo verranno effettati solo a seguito dello sviluppo di tale versione. Ambiente di sviluppo Il committente desidera ridurre al minimo i costi sia in termini economici che di gestione del sito. Si è optato quindi per una piattaforma free che rende semplice la gestione dei contenuti. La piattaforma di Ning permette la “customizzazione” delle pagine lavorando in ambiente PHP. Per poter accedere al codice sorgente è sufficiente collegarsi con un client che supporti SFTP. Una volte installato il client basta connettersi all’indirizzo “sftp.ning.com” impostando la porta 22 ed inserendo ID e password dell’admin (attualmenteID: sonia.mendola@poste.it e PW: marinelli). A quel punto sarà possibile scaricare le pagine PHP su cui apportare le modifiche. 66
    • Appendice 1: Analisi della concorrenza Elenco dei siti esaminati Bharatstudent: www.bharatstudent.com Blue Chip Expert: www.bluechipexpert.com Campux: www.campux.com Comunitàzione: www.comunitazione.it 67
    • Facebook: www.facebook.com Giovani: www.giovani.it GWC: www.good-wine.it ISCT: isictnetwork.ning.com La grande agenzia: www.lagrandeagenzia.it Link2me: www.link2me.it LinkedIn: www.linkein.com Oncommunity: oncommunity.ning.com Socialaigers: social.aigers.it Somelab: www.somelab.ning.com Studenti: www.studenti.it Studenti della link: studenti della link.ning.com Studenti di Parma – Live!: economiaparma.ning.com StudiLN: www.studiLN.it Unilife: www.unilife.it Unispace: www.unispace.it Viadeo: www.viadeo.com Xing: www.xing.com Yahulm: www.yahulm.com Analisi dei siti Bharatstudent 68
    • Nome sito: Bharatstudent URL: http://www.bharatstudent.com Bharatstudent.com aspira ad essere quindi il network dei giovani indiani, residenti sia all’estero che in patria, tanto studenti quanto lavoratori. Tale obiettivo viene perseguito con un’offerta che mira sia al profilo professionale che a quello dell’intrattenimento. Insieme alle sezioni più serie, come “study abroad”, e “earn part time”, ci sono anche un’area “cafè”, una campus tv, giochi online, eventi vari e una sezione tutta dedicata alle ragazze. Figura 1 – Homepage di Bharatstudent La struttura del sito è abbastanza coerente, con la navigazione globale in altro,e subito sotto quella di secondo livello. I menù di navigazione locale invece sono sempre collocati nella colonna di sinistra della pagina. Se quindi sfogliare il sito è abbastanza agevole, orientarsi è meno semplice dal momento che non ci vengono fornite indicazioni sul punto della struttura in cui ci troviamo – salvo per la navigazione globale e stranamente per la sezione cafè, in cui anche i link di secondo livello sono sempre evidenziati in arancione. 69
    • Figura 10 – Barra di navigazione nella sezione Cafè Per il resto anche la gestalt è abbastanza coerente, pur nella ricchezza di contenuti presenti nella stessa pagina. Quasi sempre lo scrolling è necessario per visualizzare almeno la metà di questi. Una volta registrati la situazione rimane pressoché invariata, eccetto la possibilità di gestire tutta una serie di documenti personali, aprire blog ecc. Ecco una lista riassuntiva di alcune delle possibilità di cui dispongono gli iscritti: • blog • video • foto • gestione profilo • messaggi personali con altri utenti • lista di amici con altri utenti • possibilità di far parte di “gang” (gruppi di utenti) • test di inglese online per varie certificazioni • dizionario di inglese online • istruzioni per studio all’estero • giochi online • offerte di lavoro part time Non esiste una mappa del sito, che è caratterizzato da un layout fisso, ottimizzato per una risoluzione di 1024x768. I colori dominanti sono il bianco, arancione e celeste, anche se all’interno delle pagine spesso la zona dei contenuti aggiunge a questi un altro colore. Il tutto può stancare anche considerato l’elevato numero di immagini e link in generale. I testi sopportano più di due ingrandimenti, senza costringere l’utente ad uno scrolling orizzontale. Anche la formattazione rimane ordinata dopo più zoomate. Lo stile di scrittura invece è informale ma non troppo, per venire incontro sia al lato di intrattenimento che a quello professionale. La parte di studio all’estero, lavoro part time e i test linguistici in inglese sembrano infatti aspirare a compensare anche le esigenze più serie dei suoi utenti (che per inciso, come dichiarato, non sono solo studenti). Una rapida analisi delle funzionalità non ha segnalato problemi particolari. I test di inglese online sono eseguiti senza problemi, e ad esempio i risultati erano comunicati con tutti i feedback necessari. I form di registrazione omettevano però di segnalare in anticipo i campi necessari, per cui l’utente li scopre man mano 70
    • che prova a procedere senza riempire i dovuti campi. Anche negli step successivi, molte scelte sono obbligate senza che però questo sia comunicato per tempo. Sono previste funzionalità di recupero della password in caso di smarrimento, mentre sul fronte della riservatezza, dalle impostazioni dell’account non si può scegliere a chi rendere visibili i propri dati, anche se poi cliccando su un utente specifico da “esterno”, il sito ci impone prima di loggarci per visualizzarne il profilo. Sono presenti infine banner pubblicitari sia nella colonna di destra, che in alto a centro pagina, accanto al nome del sito (ma solo nelle pagine interne). 71
    • Blue Chip Expert Nome sito: BlueChipExpert URL: http://www.bluechipexpert.com Pur non configurandosi come un social network, in quando proposto come SaaS per gli uffici di recruiting delle aziende, BlueChip si offre come punto di incontro privilegiato tra i professionisti e le aziende. Rientra pertanto nella nostra analisi, per come tende ad interfacciare costantemente chi cerca e chi offre lavoro, riflettendo quest'idea nella struttura stessa del sito. Figura 11 - Home page Blue Chip Expert 72
    • Blue Chip Expert consta di un portale con accesso ancora basato su inviti, che si occupa della raccolta e smistamento di profili professionali agli addetti al personale di più o meno importanto società statunitensi, alcune anche di enormi dimensioni. Gli utenti sono suddivisi principalmente in manager e professionisti, laddove i primi sono coloro che tendenzialmente assumo i secondi. Il modello di business alla base del progetto consiste nel trattenere una percentuale sul primo anno di stipendio degli utenti assunti tramite il sito. Inoltre per favorire l'emergere di meccanismi di adesione virale, tutti gli utenti che invitano un'altra persona sul sito, percepiscono a loro volta una piccola percentuale sul primo anno di stipendio, che parte dall'8% per il contatto più vicino (l'utente che l'ha invitato), e si dimezza fino a quelli più lontani (chi ha invitato quello che ha invitato l'utente che ha trovato lavoro, e così via). Il sito comporta un numero limitato di servizi, e anche per questo la struttura risulta abbastanza semplice, con numerose pagine dedicate alla spiegazione del meccanismo su cui si basa Bluechipexpert. Figura 12 - Barra di navigazione globale La barra di navigazione globale, posta in alto a sinistra, mostra abbastanza chiaramente la distinzione anche concettuale del sito (v. le voci “hire” e “work”), che quindi si avvale di un labelling per funzioni, per rendere chiaro all'utente a quale sezione si accederà – e quindi chi vi può essere interessato. Figura 13 - Menù di fondo pagina Purtroppo altrettanto non si può dire del menù posto in basso alla pagina, dal momento che sembra replicare alcuni contenuti posti in alto, senza specificare eventuali differenze. La navigazione secondaria è abbastanza incoerente, dal momento che in alcuni casi vediamo conservato lo stesso meccanismo di orientamento (schedario e colore della pagina di secondo livello), in altri ci si trova di fronte a pagine dalla struttura completamente diversa. 73
    • Figura 14 - Pagina iniziale In quest'ultimo caso non è neanche disponibile la barra di navigazione globale, con obbligatorio ricorso al tasto “home” per recuperare un minimo di orientamento. Figura 15 - Pagina work Non è tra l'altro disponibile una mappa del sito che chiarisca la struttura di sezioni e contenuti. 74
    • La homepage presenta uno stile subito eloquente circa il taglio dato al servizio. Il profilo altamente professionale vuole essere al tempo stesso una promessa per l'utente ma anche una garanzia del servizio offerto. Il layout è di tipo fisso, ottimizzato per una risoluzione di 1024x768, ma con una risoluzione superiore (1280x1024) non c'è bisogno neanche di scrolling verticale per visualizzare l'intera pagina. I colori risultano abbastanza sobri, per lo più blu (navigazione globale), marroncino (elementi grafici), bianco. Il font utilizzato è il courier new, e la grandezza del testo sopporta anche diversi ingrandimenti restando sempre leggibile. Una scelta molto discutibile è quella però di inserire il testo sotto forma di immagine, in modo da risultare illeggibile dopo un solo ingrandimento – spesso la dimensione di default non è neanche così ottimale. Questo si verifica per lo più con le pagine principali delle diverse sezioni, compresa anche la home. Figura 16 - Pagina Hire Le funzionalità non presentano lacune particolari, l'iscrizione avviene in maniera abbastanza agevole, pur necessitando di conferma via mail (una pratica comunque estremamente diffusa). La quantità di dati richiesta non è eccessiva, probabilmente perchè il sito punta molto sulla specificità delle figure professionali messe a disposizione dell'utente. Da questo punto di vista la scelta è estremamente vasta, e per quanto possa essere poco agevole ricondurre una competenza ad una specifica mansione, la scelta è ricca sia come settori che come mansioni all'interno di questi ultimi. Il sistema tiene inoltre traccia in maniera efficiente dei contatti dell'utente, sia per quanto riguarda le persone invitate che quella/e da cui è stato invitato. 75
    • La sezione Faq, posta all'interno della navigazione globale, chiarisce la maggior parte dei dubbi relativi alla natura del servizio, per quanto avrebbe sicuramente giovato una suddivisione migliore degli argomenti, invece che un lungo elenco di domande e risposte che costringe in ogni caso a scrollare quasi tutta la pagina. Assolutamente improponibile la sezione “terms of use”, in cui la pagina compare interamente riempita di testo, sia in verticale che in orizzontale. Spesso questa sezione è afflitta da gravi lacune in termini di fruibilità, eppure Bluechipexpert si segnala per la capacità di disincentivare l'utente dalla lettura del tipo di contratto che lo lega al sito. 76
    • Campux Nome sito: Campux URL: http:// www.campux.com Campux, si presenta come il primo sito di social networking del mondo universitario internazionale. A metà strada tra reale e virtuale, nasce in Europa dichiaratamente come alternativa a Facebook, da cui si differenzia per le lingue disponibili e per il flusso d’informazioni permesso dalla piattaforma, in quanto non separa i diversi network. Figura 17 - Homepage Campux Si può creare un profilo personalizzato e dettagliato, con tanto di interessi e gusti personali, si possono fare nuove amicizie con studenti di tutto il mondo (e non solo…dato che c’è anche l’area Flirt Match!). 77
    • Ma la cosa forse più intrigante è la possibilità di selezionare su una mappa interattiva la città che si vuole conoscere, ottenendo così una lista di locali, feste, eventi culturali e simili, segnalati da altri utenti: ragazzi del posto oppure da studenti che hanno vissuto lì per un pò. Figura 18 – Pagina di registrazione Per accedere occorre prima registrarsi e cliccare sull’apposito link nell’e-mail di conferma. Effettuata la registrazione, si possono utilizzare innumerevoli servizi. 78
    • 79
    • Sulla barra di navigazione in alto è possibile accedere alle seguenti aree del sito: • Homepage • Hotspots • Flirtmatch • Album • Persone • Gruppi • Università • Posta E’ possibile in ogni momento usufruire delle seguenti funzioni le seguenti funzioni: • Vedere la propria pagina personale • Aggiungere foto • Aggiungere un hotspot • Creare un gruppo • Flirtare • Invitare un amico • Trovare un amico • Vedere la mia università 80
    • Figura 19 - Esempio di pagina di primo livello (Gruppi) Figura 20 - Esempio di pagina personale Lo stile della comunicazione è giovanile, informale e colloquiale. Il sito è disponibile in 11 lingue diverse. La terminologia del labelling è semplice e immediata. Si usano prevalentemente sostantivi ( es. Blog, Posta, Gruppi). È assente una mappa del sito, anche se tutte le funzioni sono aggregate nel pannello di controllo. La homepage comunica chiaramente che l’obiettivo del sito è la creazione di una community di studenti universitari. 81
    • Il layout è fisso ed è ottimizzato per la risoluzione 1024 x 768. Alla risoluzione 800 x 600, ancora molto diffusa tra gli utenti, compare lo scroll sia orizzontale che verticale, mentre alla risoluzione 1024 x 768 scompare lo scroll orizzontale. I colori dominanti sono il bianco e il grigio, con le classiche ombre e sfumature del design 2.0. Le illustrazioni sono realizzate in grafica vettoriale e presentano colori sgargianti. Da sottolineare comunque il contrasto fra la grafica del sito e i banner pubblicitari presenti. Buona la leggibilità. Il font utilizzato è il verdana. È possibile aumentare la dimensione del testo solo per i titoli principali, ma questo comporta spesso il disallineamento. 82
    • Comunitàzione Nome sito: Comunitàzione URL: http://www.comunitazione.it Il sito in questione si pone l’obiettivo di creare una community fra gli iscritti, allo scopo di condividere conoscenze ed esperienze inerenti all’ambito della comunicazione e del marketing. Questo è il motivo per cui abbiamo ritenuto opportuno includerlo nel nostro benchmarking. Il sito si presenta fin dal primo impatto visivo molto ricco di informazioni, per poterne comprendere la struttura si può ciccare sulla voce mappa. Si nota che vi sono due barre di navigazione globale. Figura 21 - Barra di navigazione globale di Comunitàzione In quella verticale troviamo le voci: Home, discuti, la redazione, mappa del sito, newsletter, partecipa. In quella orizzontale: comunicare, università, rubriche, news, comunità. Le voci sono ciccabili e ciò permette all’utente di sfruttare la mappa non solo come strumento di orientamento ma anche come strumento di navigazione. Non ci sono breadcrumb. Cliccando sulle voci di primo livello della barra verticale compare anche la barra di navigazione locale. 83
    • Figura 22 - Homepage di Comunitàzione n questo caso l’utente ha cliccato prima su “comunicare” e poi su “comunicando il sociale”. Qualora volesse potrebbe ciccare su tutte le altre voci di secondo livello presenti nell’area “comunicare” o cambiare completamente sezione senza chiaramente dover usare il tasto back del browser. Lo slogan presente nella home “Il punto di incontro per la comunicazione e il marketing” fa capire immediatamente all’utente che tipo di sito si trova davanti. L’organizzazione dei contenuti è invece meno efficace ed il caos che si genera può portare l’utente a spazientirsi. Oltretutto nella barra verticale le voci sono poco chiare essendo presentate solo le iniziali delle macro-aree, ad esempio, cosa indicano le lettere “cta”? L’utente vi dovrà cliccare per scoprire che quella è l’area chiamata “comunità”. L’uso dei che invece si fa dei colori aiuta la comprensione essendo ogni macro-area identificata con un colore diverso. Il font utilizzato è verdana ed il ricorso al corsivo è quasi inesistente. L’impostazione grafica risulta sufficientemente gradevole. Il sito non permette di gestire transazioni ma contempla la possibilità di comunicare con chi lo gestisce. Per quanto concerne il motore di ricerca il sito ne mette a disposizione uno ben visibile nella home appena sopra 84
    • la barra di navigazione orizzontale. La form per la ricerca è comprensibile ed i risultati che l’utente ottiene sono sia pertinenti con quanto ricercato, sia presentati in modo appropriato. Facebook Nome sito: Facebook URL: www.facebook.com Facebook è un sito che fa parte della categoria dei Social network. È stato fondato il 4 Febbraio 2004 da Mark Zuckerberg, all'epoca ventiduenne e studente presso l’università di Harvard. Fu poi esteso al MIT, a all’Università di Boston, al College di Boston, e a tutte le scuole Ivy League nel giro di due mesi. Molte singole università furono aggiunte in rapida successione nell'anno successivo. Col tempo, persone con un indirizzo di posta elettronica con dominio universitario (per esempio .edu, .ac.uk, etc.) da istituzioni di tutto il mondo acquisirono i requisiti per parteciparvi. Quindi il 27 febbraio 2006 delle reti furono iniziate per le scuole superiori e grandi aziende.Dall'11 settembre 2006, chiunque sia più anziano di 13 anni può parteciparvi. Gli utenti possono selezionare di fare parte di uno o più reti partecipanti, come la scuola superiore, il luogo di lavoro o la regione geografica. Quindi se lo scopo principale iniziale di Facebook era di far mantenere i contatti tra studenti di università e licei di tutto il mondo è adesso diventata una rete sociale che abbraccia trasversalmente tutti gli utenti di Internet. Il sito ha più di 58 milioni d’utenti attivi (inclusi i membri non facenti parte di college) in tutto il mondo e ci si aspetta che sorpasserà i 60 milioni di utenti per la fine del 2007. Da settembre 2006 al settembre 2007 la posizione nella graduatoria del traffico dei siti è incrementata dalla sessantesima alla settima posizione, secondo Alexa. Dal luglio 2007 figura nella Top 10 dei siti più visitati al mondo ed è il sito numero uno per foto negli Stati Uniti con oltre 60 milioni di foto caricate settimanalmente. 85
    • Figura 23 - Homapage Facebook Il nome del sito si riferisce ai quot;libri di facce stampatequot; che alcuni college e scuole preparatorie statunitensi pubblicano all'inizio dell'anno accademico e distribuiscono ai nuovi studenti e al personale della facoltà come una via per conoscere le persone del campus. 86
    • Figura 24 - Pagina Sign Up / Log In Il servizio è gratuito per gli utenti e genera guadagni tramite pubblicità, presente ad esempio sotto forma di banner. Inoltre non va trascurata l’importanza della raccolta dati utenti. Nell’Aprile 2006, fonti non ufficiali attestavano le entrate sugli 1,5 milioni di dollari statunitensi a settimana. Gli utenti creano profili che spesso contengono foto e liste d’interessi personali, scambiano messaggi privati o pubblici e fanno parte di gruppi di amici. La visione dei dati dettagliati del profilo è ristretto ad utenti della stessa rete o di amici confermati. Secondo Chris Hughes, il portavoce di Facebook, quot;Le persone spendono circa 19 minuti al giorno su Facebook.quot; In uno studio condotto da Student Monitor, un'azienda del New Jersey specializzata in ricerca riguardante il mercato studentesco, Facebook è stato nominato come la seconda cosa più quot;inquot; tra gli studenti universitari, allo stesso posto della birra e del sesso e dopo l’iPod. 87
    • Figura 25 - Esempio di pagina profilo personale Gli utenti di Facebook possono scegliere di partecipare ad uno o più network i quali possono essere organizzati per città, luogo di lavoro, scuola o regione. Gli utenti possono inoltre creare la propria lista amici e invitarvi altri. I profili possono contenere foto e liste coi propri interessi personali; è possibile inoltre scambiarsi messaggi pubblici o privati. La visione dettagliata di tutti i dati del profilo è ristretta ai membri dello stesso network o a coloro che sono stati confermati dall’utente come “amici”. 88
    • Figura 26 - Esempio di pagina di secondo livello (Gruppo Studenti Facoltà Scienze della comunicazione) Principali funzioni: • News Feed: una volta loggati, visualizza sull’homepage aggiornamenti e news quali cambiamenti nel profilo degli utenti amici, eventi in arrivo, compleanni e altro. Possono inoltre essere presenti delle news provenienti da sponsor. • Wall: il “muro” è lo spazio presente in ogni pagina profilo utente che permette ai propri amici di lasciare un messaggio. Ogni messaggio reca la data di composizione, ed è visualizzabile da tutti coloro che sono autorizzati a visualizzare l’intero profilo. E’ inoltre possibile postare degli allegati. • Photos: una delle applicazioni più popolari di facebook è la possibilità di caricare foto e aggiungere commenti. • Gifts: gli amici possono acquistare e inviare “gifts”, ovvero piccole icone realizzate dalla designer della Apple Susan Kare. I gift possono essere inviati sul wall oppure in maniera privata e collezionati nella “gift box” di ogni utente. E’ inoltre presente un’opzione per inviare gift in forma anonima. • Marketplace: questa sezione permette agli utenti di postare inserzioni o messaggi pubblicitari in varie categorie: immobiliare, lavori, ecc… Il servizio è disponibile e gratuito per tutti gli utenti di facebook. 89
    • • Pokes: i “poke” non hanno un significato specifico. In generale possono essere inviati da un utente all’altro semplicemente per attirare l’attenzione o segnalare la propria presenza. • Status: ogni utente può informare la propria lista amici e l’intera comunità Facebook riguardo il luogo in cui si trovano in un determinato momento e le loro azioni. Gli aggiornamenti vengono raccolti nella sezione “Recently updated” degli utenti amici. • Events: si tratta della sezione che permette ad ogni utente di segnalare o essere informato circa i prossimi eventi relativi alla propria community. • Networks and groups: permette la visualizzazione dei networks e gruppi ai quali gli utenti possono unirsi. Sono inoltre presenti varie opzioni riguardo la privacy nella partecipazione ai gruppi. • Video: gli utenti possono aggiungere i propri video caricandoli direttamente , oppure utilizzando “Facebook Mobile”, o ancora utilizzando la funzione di registrazione della propria webcam. E’ possibile inoltre “taggare” i propri amici presenti nei video, così come anche nella sezione “Photos”. • Chat: si tratta di un servizio ancora da perfezionare. Attualmente gli utenti sono in grado chattare esclusivamente coi propri amici in conversazioni uno ad uno. 90
    • Giovani Nome sito: Giovani URL: http://www.giovani.it Giovani è Studenti. It vuole essere il primo sito italiano per i giovani. Condivide la piattaforma con Studenti.it, poiché sono entrambi della stessa holding, il Gruppo SMG, che opera nel mercato internet focalizzata sui settori media, pubblicità e web service. Figura 27 - Homepage di Giovani È quindi possibile per gli iscritti aderire a varie community, oltre a scambiarsi informazioni sugli argomenti che più interessano il pubblico giovanile, come musica, sesso e videogiochi, anche scambiarsi appunti, tesi di laurea, parlarsi tramite il forum. 91
    • Figura 28 - Pagina personale Per accedere alla maggior parte dei contenuti non occorre essere registrato. È possibile leggere agli articoli, le news e anche il forum, anche se per poter rispondere ai topic è necessario iscriversi. E’ inoltre possibile ascoltare la webradio RadioGiovani, di cui è presente la playlist e alla quale è possibile fare richiesta di brani. Per poter scaricare gli appunti condivisi dalla community e per poter chattare con gli altri è invece ovviamente necessario registrarsi prima registrarsi e cliccare sull’apposito link nell’e-mail di conferma. Effettuata la registrazione, si può interagire con tutte le parti del sito ed è possibile compilare il proprio profilo, che è poi lo stesso del sito giovani.it, con cui viene condivisa la piattaforma essendo lo stesso l’editore che pubblica i due siti. Figura 29 - Login Giovani Si accede alla propria area personale tramite un box presente nella home a destra. Dalla propria area personale è possibile visualizzare e aggiungere amici per creare il proprio network, accedere alla mailbox interna, gestire i propri gruppi, visualizzare e condividere appunti, recensioni e foto, oltre che avere a disposizione un proprio organizer per gli esami. 92
    • Il pannello risulta facile ed immediato. Si compone di due menu, uno si estende orizzontalmente in alto e permette la gestione più legata al profilo, mentre l’altro si trova in alto a sinistra, si estende verticalmente e afferisce maggiormente ai servizi offerti dal sito. Dal menu orizzontale sono previste le seguenti funzioni: • Home: per accedere alla pagina principale • Profilo: per visualizzare e modificare il proprio profilo • Amici: gestire l’elenco dei contatti e aggiungerne di altri (a patto che se ne conosca il nome)oppure gestire i “nemici”, ovvero la black list • Network: per visualizzare e gestire i propri network (i network afferiscono alle comunità legate alle città presso cui si studia e ai corsi di studio). Nella pagina dei network, c’è la sezione “muro” dove gli utenti possono scambiarsi messaggi. • Utenti Online: visualizzare chi è online in quel momento e il messaggio personale. In alto a destra, in un menu separato ci sono le funzioni: • Cerca: per aggiungere amici o con la ricerca tramite nome o nick name oppure attraverso dei filtri (per provincia, sesso, interessi) • Opzioni: per gestire le notifiche, gli avvisi, cambiare la password, gestire le opzioni di privacy e cancellare l’account • Help: per accedere alla guida Le funzioni di questo menu potrebbero essere raggruppate nel menu principale orizzontale, in effetti non è chiaro il motivo per cui la funzione “cerca” che consente la ricerca di amici tramite filtri non sia incorporata sotto la voce “amici” e perché “opzioni” che riguarda comunque una gestione dell’account non possa essere assorbita all’interno di “home” o di “profilo” come accade nella maggior parte dei siti di social networking. Dal menu in alto a sinistra verticale è invece possibile accedere alle funzioni: • Gallery: per vedere le foto dei propri amici e caricare le proprie, come pure i video. C’è inoltre una classifica delle foto e dei video più votati del giorno • Blog: per creare e poi gestire un proprio blog, oltre che visualizzare i blog dei propri amici. Il blog è facilmente personalizzabile nella grafica ed è possibile aggiungere foto e anche video. • Gruppi: per gestire i gruppi o crearne di propri • Eventi: per visualizzare gli eventi o inserirne • MyStudy: è la parte del sito afferente più prettamente a studenti. It. E’ composto da diverse funzionalità: 93
    • • Cerca tra gli appunti: è possibile cercare argomenti fra gli appunti condivisi dagli altri e vedere i propri appunti. Nella pagina vengono inoltre visualizzati subito gli ultimi appunti uploadati dagli altri utenti che frequentano lo stesso corso di studi. • Trova compagni di studio: per cercare compagni di studio, facendo ricerca fra chi sta preparando lo stesso esame, chi abita in un determinata provincia e chi lo prepara per la stessa data. Il sistema da in automatico la ricerca focalizzata sulla facoltà di appartenenza ma è possibile anche cambiare questi dati tramite un elenco per studiare con altri studenti appartenenti ad altre facoltà. E’ inoltre possibile specificare se si stanno cercando semplici compagni di studio o qualcuno che possa aiutare nello studio. • Carica e condividi i tuoi appunti: ripropone separatamente la pagina per caricare e visualizzare i propri appunti. Caricando gli appunti nel sistema di ricevono da 20 a 500 crediti per ciascun che possono essere trasformati in ricariche telefoniche attraverso la partnership che il sito ha con i gestori telefonici. • Gestisci i tuoi esami: qui è possibile tenere un calendario degli esami che si può condividere. Il sito tiene memoria degli esami sostenuti e di quelli da dare ed è possibile visualizzare quelli sostenuti recentemente dagli amici nonché quelli che gli amici devono sostenere a breve. • Giudica i tuoi professori: in questa sezione gli studenti danno giudizi ai professori che poi vengono condivisi con gli altri. Vanno inseriti i nominativi dei professori a cui si vuole dare un giudizio e una volta inserito il nome è possibile compilare un forum in cui dare una votazione da un a cinque a caratteristiche come chiarezza, presenza, disponibilità,ecc. E’ altresì possibile inserire le domande più frequenti e gli argomenti preferiti dal professore. In un box a parte, è possibile aggiungere liberamente altre note. In questa sezione, tramite un box di ricerca è ovviamente possibile visualizzare i commenti lasciati dagli altri utenti sui professori recensiti. La criticità da quest’area del sito è rappresentata dal menu di navigazione che si presenta in maniera diversa nel menu orizzontale e il quello verticale. Se infatti nel menu verticale che appare il più evidente a una prima vista, sono presentate le voci come sono state esposte sopra, nel menu orizzontale in alto sono presentate con nomi diversi: Appunti, Cerca prof, Esami, Cerca Compagni di studio, Classifiche. A parte per l’ultima sezione che compare solo in questo menu e dove è possibile visualizzare un elenco di altri utenti in base a classificazioni basate su quantità di appunti inseriti, recensioni, ecc, tutte le altre ripropongono i contenuti del menu verticale ma con labelling diverso. Inoltre, va segnalato che una volta che l’utente entra nella varie sezioni, resta visibile solo il menu orizzontale. • Mobile: qui è possibile associare il proprio numero di telefono cellulare al proprio account, per poter gestire la propria registrazione anche da mobile web. Una volta associato il numero di telefono all’account è possibile aggiornare il proprio blog con un sms e aggiungere foto alla gallery con un mms. 94
    • Figura 30 - Pagina personale: criticità dei menu Lo stile è informale e colloquiale e la lingua utilizzata è l’italiano. Figura 31 - Esempio pagina di primo livello Dalla barra di navigazione primaria posta nella homepage si accede a contenuti che sono visualizzabili da tutti, a meno che non abbiano link alle sezioni riservate. Nella barra, posizionata orizzontalmente in alto , si accede a: 95
    • • Home: si va ricarica la pagina principale in cui sono presenti articoli generali e gli ultimi articoli suddivisi per i vari canali (superiori, università, ecc.) • Community: da qui è possibile vedere tutti gli iscritti di Giovani e cercare amici, vedere i blog più visitati o aggiornati. • Forum: da qui è possibile visualizzare tutti i forum attivati, gli argomenti vanno da sesso, musica, amore, ecc. • Gruppi: da qui si visualizzano tutti i gruppi all’interno di Giovani, è possibile iscriversi oppure crearne uno proprio. • Gallery: da qui è possibile visualizzare le foto e i video dal blog oltre alle foto prese da MMS inviati al sito. • Radio: da qui è possibile ascoltare la web radio del sito, vedere la playlist, le canzoni disponibili e fare una richiesta per ascoltare un brano. La struttura del menu è a schedario, cosa che permette una facile navigazione, sul modello di amazon. Nel complesso la struttura del sito non è difficile da comprendere e non ci sono sovrapposizioni tra la sezioni. Non ci sono però le breadcrumb. La terminologia del labelling è semplice e immediata. Si usano prevalentemente sostantivi ( es. Gruppi, Radio, ecc.). È assente una mappa del sito, anche se tutte le funzioni nell’area personale sono aggregate nel pannello di controllo. La homepage comunica chiaramente che l’obiettivo del sito è la creazione di una community di giovani, senza una specificità precisa. Il layout è fisso ed è ottimizzato per la risoluzione 1024 x 768. I colori dominanti sono il giallo, il bianco e l’azzurro, nel complesso il colore risulta un po’ piatto, a parte l’azzurro sfumato del logo. Lo sfondo bianco con testo nero, consente una buona leggibilità. Il font utilizzato è il verdana. Le pagine sono realizzate in XHTML 1.0 Transitional. Il sito appare abbastanza dinamico e frequentato. E’ presente la pubblicità che è evidentemente la modalità di business che alimenta il social networking. La pubblicità è piuttosto invasiva, con più spazi dedicati ad essa all’interno delle pagine. 96
    • GWC - Good Wine Comunicazione! Nome sito: Good wine Communicazione URL: http://www.good-wine.it Good-Wine Comminicazione! e il social network, centrato sulla metafora del vino, che si propone di cercare e selezionare nuovi talenti nell’ambito della comunicazione, proprio come gli esperti del settore fanno con il vino. Una delle peculiarità è la presenza di sei talent scout del sito - a tal proposito definiti sommeliers - che hanno l’obiettivo di selezionare i giovani talenti giudicandone i progetti e ppublicandone i profili in un’apposita pagina. Il sito è rivolto alla comunicazione tra PMI, agenzie per la comunicazione e per lo spettacolo e liberi professionisti. Figura 32 - Screenshot homepage GWC Come si può evincere dalla figura uno lo stile della comunicazione è semplice e non crea difficoltà. Salta subito all’occhio una scritta bianca su sfondo bordaux “Iscriviti gratis al livello Basic” con affianco il calice di vino. Infatti il sito permette agli utenti una doppia modalità di iscrizione. Quella “Basic” appunto, è gratuita e da la possibilità di creare il proprio profilo ed entrare in contatto con altri professionisti della comunicazione. Quella “Pro” è a pagamento (10 euro al mese + IVA) ma permette maggiori funzionalità interattive: promuovere eventi, effettuare sondaggi, pubblicare annunci, aggiornare il proprio stato in tempo reale. 97
    • Figura 33 - Screenshot della pagina relativa ala features di GWC Nella figura è riportata la pagina in cui il sito mostra all’utente la doppia modalità di iscrizione con le relative caratteristiche. Completata l’iscrizione a livello basic, molto semplice e rapida, all’utente appare la sua nuova pagina con il pannello di controllo sul centro-sinistra. 98
    • Figura 34 - Screenshot pannello di controllo La versione PRO consente di usufruir dei seguenti tool • Tool Annunci , per pubblicare annunci cerco/offro lavoro, strumenti e servizi. Non esistono limiti di numero. Gli annunci appaiono in tempo reale nella homepagepersonale di ogni iscritto e vengono inseriti nel database annunci raggiungibile da tutti gli iscritti sia attraverso quot;Cerca in Cantinaquot; sia attraverso la ricerca annunci che ogni iscritto Pro ha nel proprio menu. Nel profilo personale apparirà un link che porterà i visitatori direttamente a tutti i propri annunci pubblicati. A discrezione del Team di GWC gli annunci possono essere inseriti nello spazio quot;Notizie dal Team di GWCquot; presente sia nella Home principale del sito che nella home personale di tutti gli utenti. • Tool Eventi, per promuovere i propri eventi o segnalare eventi di terzi. Gli eventi appaiono in tempo reale nella homepage personale di ogni iscritto e vengono inseriti nel database eventi raggiungibile da tutti gli iscritti attraverso quot;Cerca in Cantinaquot; e la ricerca eventi che ogni utente Pro ha nel proprio menu. Sempre nel proprio profilo apparirà il calendario eventi che ogni visitatore potrà visionare. Non esiste un numero massimo di eventi da promuovere • Tool Playlist Musicale, per inserire fino a 50 tracce di 2MB l'una sul proprio profilo, deidata a speaker e compositori. • Tool Sondaggi , per coinvolgere tutto il social network nei propri sondaggi di opinione, che permettono fino a 20 opzioni di risposta diverse. • Il tuo profilo, a differenza dell'iscrizione Basic il profilo degli utenti Pro è visibile anche da chi non è iscritto al social network. Inoltre si possono aggiungere stili CSS per personalizzare la pagina e se si preferisce è possibile mantenere una presenza quot;discretaquot; nel social network escludendosi dai risultati di ricerca. 99
    • • Il tuo Portfolio, a differenza dell'iscrizione Basic il Portfolio degli utenti Pro è visibile anche da chi non è iscritto al social network. Inoltre si hanno 5 Portfolio a disposizione (e non 1 soltanto come i Basic) in cui caricare le foto dei propri lavori, e si possono aggiungere stili CSS per personalizzare le pagine. • Il tuo Vino Veritas, in questo spazio l’utente può mettere giù pensieri e notizie e condividerli con gli altri ed utilizzare questa pagina per cercare articoli che hai già scritto.Il livello Pro permette anche di personalizzare le proprie pagine attraverso gli stili CSS. I colori sono sempre l’azzurro, il grigio chiaro ed il bianco e lo stile della comunicazione rimane efficace. 100
    • ISICT Nome sito: Institutes of Advanced Studies in Information and Communication Technologies URL: http://isictnetwork.ning.com ISICT è un Istituto che punta a contribuire alla preparazione di personale qualificato in ICT per eseguire ricerca e l'insegnamento accademico, allo sviluppo di professionale di alto-profilo e dirigenti d'azienda ed alla collaborazione dell'università col suo territorio, città e regione, considerato come una risorsa strategica. Figura 35 – Homepage ISICT La meta dell'Istituto è divenire anche un quot;osservatorio per la trasformazione dei processiquot; condotto dall'espansione di ICT a società, istituzioni e società. 101
    • Figura 36 - Pagina personale Per accedere occorre prima registrarsi e cliccare sull’apposito link. Effettuata la registrazione, si comincia a compilare la propria pagina ed è possibile visualizzare il profilo di altri per fare la richiesta di essere inseriti nella loro rete e inserirli nella propria. Il pannello risulta piuttosto confuso, poiché le funzioni si trovano sulla destra, al contrario della maggior parte dei siti in cui i pannelli di controllo solitamente si trovano a sinistra. Inoltre, nella navigazione orizzontale si accede a diverse funzioni che normalmente si troverebbero in un pannello di controllo. Dal pannello sono previste le seguenti funzioni: • My Friends: per aggiungere contatti e visualizzare quelli già aggiunti • My setting: per modificare le impostazioni personali e modificare le informazioni su di sé. La barra di navigazione primaria all’interno della pagina personale permette di accedere alle seguenti funzioni: • Main: la pagina principale. È essenzialmente uguale alla Home, con l’aggiunta di un messaggio personale che dà il benvenuto all’utente • Invite: per invitare qualcuno non ancora iscritto a entrare nel network • My page: da qui è possibile aggiornare il profilo, aggiungere immagini, video o altri widget e scrivere un commento • Member: per visualizzare e cercare i membri del network • Forum: per visualizzare i topic e rispondere. Inoltre da qui è possibile visualizzare annunci, corsi disponibili sull’argomento e seminari sponsorizzati dal’istituto 102
    • • Groups: visualizzare i gruppi all’interno del network ed iscriversi I contenuti sono gestibili con facilità, anche se non è chiaro il motivo per cui gli annunci e i seminari si trovano solo se si entra nella sezione forum. Lo stile della comunicazione è formale, adeguato al taglio istituzionale. La lingua utilizzata è l’inglese, ma i contributi degli utenti sono scritti in italiano. Figura 37 - Esempio di pagina di primo livello (Groups) La navigazione si ferma al primo livello e, a parte il pannello posizionato sulla destra che potrebbe creare un po’ di incertezza nell’utente, è chiara e semplice. Nel complesso la struttura del sito è immediata da comprendere, trattandosi di un sito esclusivamente di network. La struttura del menu comunque è a schedario, sul modello di Amazon, cosa che incrementa la facilità di navigazione. La terminologia del labelling è semplice e immediata. Si usano prevalentemente sostantivi. È assente una mappa del sito, anche se tutte le funzioni sono subito visibili. La homepage, molto asciutta e formale, comunica chiaramente che l’obiettivo del sito è la creazione di un network professionale. Il layout è fisso ed è ottimizzato per la risoluzione 1024 x 768. I colori dominanti sono il bianco e il blu, che sono quasi gli unici colori del sito. Lo sfondo bianco con testo blu scuro consente una buona leggibilità. Il font utilizzato è il verdana. Le pagine sono realizzate nella piattaforma Ning. 103
    • Il network appare piuttosto statico, e non sempre molto frequentato. E’ presente la pubblicità solo sotto forma di affiliazione agli annunci di google, coerentemente con l’intento istituzionale del network. La pubblicità è molto discreta, lasciata nella colonna del lato destro della pagina. In caso di perdita, è possibile recuperare ID e PW con facilità, mediante l’apposita funzione, che invia tramite e-mail la nuova PW. 104
    • La grande agenzia Nome sito: La grande agenzia URL: www.lagrandeagenzia.it “La grande agenzia” è il social network degli operatori della comunicazione. Un market place dove incontrarsi tra fornitori e clienti per stabilire un contatto diretto e privilegiato. Nasce per essere la naturale evoluzione di Comunitàzione.it ed è aperto a free-lance, agenzie, associazioni di categorie, tipografie, prestampa, produttori di film, televisioni e media in generale, web agency e provider. E' una piazza dove incontrarsi tra imprenditori per scambiare informazioni ma anche lavori e incontrarsi per costituire consorzi e quant'altro. Figura 38 - Homepage di La grande agenzia La Grande Agenzia è strutturata in modo tale da avere: 1. un'area pubblica dove discutere e reperire informazioni legali, finanziarie e news; 2. un'area di quot;richiesta di aiutoquot; dove sono presenti intervenire legali, esperti di finanziamento e di gestione aziendale; 3. un'area privata dove tener traccia delle quot;aziende-amichequot; e degli scambi che avvengono; 4. un'area, sempre privata, dove istaurare rapporti e dialoghi diretti con le aziende-amiche; 105
    • 5. un'area di gestione dei lavori e dei contatti; 6. dei gruppi di discussioni chiusi o aperti, dove incontrarsi tra pochi amici e scambiare dati, prezzi e informazioni più riservate. Insomma, un market place, un network, un luogo di incontro-dialogo- scambio-vendita. Il sito in questione è molto ampio, presenta una barra di navigazione globale sulla sinistra con le voci: • approfondimenti, • il network, • le discussioni, • news. Spostata sulla destra una barra verticale con le voci: chi siamo, news letter, iscriviti. Nella zona centrale e nelle fasce laterali sono invece presentati in maniera un po’ confusa, articoli, recensioni, proposte di stage, etc. Per presentare tutte queste informazioni sarebbe stato meglio categorizzare meglio l’insieme dei contenuti e rappresentarli in una mappa che di fatto non esiste. Lo stile comunicativo si rifà molto a Comunitàzione anche se nel caso in questione è nettamente meno efficace e intuitivo. Il font usato è l’Arial e il linguaggio è l’italiano. Per quanto riguarda i colori troviamo lo sfondo bianco con scritte arancioni o nere e talvolta sfondo arancione con scritte bianche. Per pubblicare testi o recensioni c’è bisogno dell’iscrizione che risulta semplice; il sito prevede anche il recupero password in caso di smarrimento. 106
    • Link2 me Nome sito: Link2me URL: www.link2me.it Link2me è un social network professionale, nato per creare una rete sociale tra persone che lavorano nell’ambito della comunicazione. Il target di riferimento è infatti composto da: grafici, designer, consulenti, pubblicitari etc. Una volta completata l’iscrizione, per la quale l’utente non troverà nessun tipo di difficoltà, si accede alla home nella quale viene presentata una barra di navigazione globale sulla sinistra ed immediatamente sotto il pannello di controllo con il quale poter gestire le varie operazioni. Figura 39 – Screenshot pannello utente I colori sono l’azzurro ed il bianco ed il modo in cui vengono presentati i contenuti, risulta di immediata comprensione. Lo scopo principale del sito è quello di permettere all’utente di cercare all’interno della rete un esperto in materia, pronto a dargli una mano per fare un progetto o svolgere qualsiasi altro tipo di attività. L’utente, già iscritto al sito, dovrà compiere questo procedimento. Per prima cosa, dovrà entrare nell’area “Categorie”. 107
    • Figura 40 - Screenshot area Categorie Qui gli sarà presentata la lista delle competenze degli altri utenti del. Se lui desidera cercare un esperto in Photoshop, cliccherà sul link apposito ed gli appariranno, in questo caso, i nomi delle duecentonovantuno persone che nel proprio profilo hanno dichiarato di saper usare Photoshop. Figura 41 - Pagine elenco iscritti La sezione categorie è il vero plus del sito, ed è anche quella che chiarisce il perché del nome scelto: Link to me. Con il sistema appena descritto gli utenti si rendono disponibili agli altri attori della rete sociale mettendo 108
    • a disposizione le proprie conoscenze. Tra le criticità del sito, va segnalata la mancanza di una mappa che ne potrebbe chiarire meglio la struttura. LinkedIn Nome sito: LinkedIn URL: www.linkedin.com LinkedIn è un servizio di social networking online impiegato principalmente per networking professionale. La rete di LinkedIn a Marzo 2008 contava circa 20 milioni di utenti in America del Nord, Asia e Europa e cresce a una velocità di 100.000 iscritti a settimana. Figura 42 - Homa page LinkedIn Lo scopo principale del sito è consentire agli utenti registrati il mantenimento di una lista di persone conosciute e ritenute affidabili in ambito lavorativo. Le persone nella lista sono definite quot;connessioniquot;, ed esse sono in effetti le connessioni di un utente all'interno della rete sociale. L'utente può incrementare il numero delle sue connessioni invitando chi di suo gradimento. Il network di contatti a disposizione dell'utente è costituito da tutte le connessioni dell'utente, tutte le connessioni delle sue connessioni (quot;connessioni di secondo gradoquot;) e da tutte le connessioni delle connessioni di secondo grado (quot;connessioni di terzo gradoquot;). 109
    • Figura 43 - Pagina personale LinkedIn.it Per accedere occorre prima registrarsi e cliccare sull’apposito link nell’e-mail di conferma. Effettuata la registrazione, si possono utilizzare innumerevoli servizi, a partire dal pannello di controllo, che permette all’utente di cominciare a strutturare il suo spazio, inserendo le proprie informazioni personali e cominciare a costruire la propria rete di contatti, chiedendo agli altri utenti di poter essere inseriti nella loro rete e allo stesso tempo inserendoli nella propria. Il pannello risulta facile ed intuitivo, oltre a fornire subito una panoramica della situazione riguardante la propria rete, ovvero quali contatti è possibile raggiungere tramite di essa. Se un proprio contatto ha aggiunto qualcuno nella sua rete questo viene visualizzato nella pagina iniziale ed è possibile accedere direttamente ai profili che ora fanno parte del network esteso. Tramite i tasti nel pannello è inoltre possibile: • Home: ricaricare la pagina iniziale • Profile: modificare le informazioni del proprio profilo • Contacts: vedere e gestire i propri contatti • Inbox: visualizzare e gestire la messaggistica interna • Groups: visualizzare i gruppi a cui si partecipa, visualizzare la lista dei gruppi disponibili e crearne uno proprio. • Add connection: per aggiungere contatti attraverso il nome, cercando in una struttura lavorativa, attraverso gli studi effettuati (classmates) o importandoli da altri programmi come windows live messenger. Lo stile della comunicazione è formale, adeguato con lo scopo professionale del sito. La lingua utilizzata è l’inglese. 110
    • Figura 44 - Esempio di pagina di primo livello (People) La struttura del sito è orizzontale. La barra di navigazione primaria (che è anche l’unica navigazione possibile), posizionata sempre in alto a sinistra sotto il logo è composta da menù a tendina da cui è possibile accedere a: • People: permette di cercare fra i profili, attraverso tre modalità di ricerca (advanced, name e reference), che possono essere raggiunte attraverso la tendina o direttamente dalle linguette che compaiono nella pagina. • Job: permette di trovare annunci di lavoro, attraverso due modalità di ricerca. Attraverso Jobs Home è possibile vedere gli annunci pubblicati con una parola chiave, attraverso advanced jobs search è possibile affinare la ricerca. Le due modalità sono raggiungibili attraverso la tendina del menu globale o direttamente dalle linguette che compaiono nella pagina Jobs. • Answers: da qui è possibile fare domande a tutto il network e ricevere risposte. Le sezioni di cui si compone quest’area sono: answers home per fare domande e visualizzare le più recenti, advanced answers search per cercarle tramite parole chiave o categoria, My Q&A per visualizzare le proprie domande e risposte, ask a question e answers a questions, per inviare o rispondere a domande specifiche. • Services provider: da qui è possibile ricevere o fare le “raccomandazioni” (service home e make a raccomendation), per ottenere un ranking più alto quando qualcuno cerca un determinato profilo. In alto a destra la navigazione primaria si ripropone in un altro formato. All’estremità destra si trovano: • Account and setting: permette di settare le informazioni relative al profilo • Help: l’aiuto • Sign out: per uscire dall’area personale 111
    • Più sotto un search box ripropone in un altro formato la navigazione, permettendo all’utente di cercare le informazioni in maniera più libera o attraverso le categorie già proposte a sinistra, ovvero people, jobs e answers. In fondo alla pagina, infine, si trovano altre tre categorie di contenuti: Company, Tool e Premium. • Company: offre di seguito una serie di informazioni su LinkedIn stesso, fra cui il link al blog del social networking • Tool: offre una serie di tool come la browser toolbar • Premium: da qui è possibile acquistare i servizi a pagamento. La terminologia del labelling è semplice e piuttosto immediata. Si usano prevalentemente sostantivi ( es. Profile, Contacts, Inbox). È assente una mappa del sito, anche se tutte le funzioni sono aggregate nel pannello di controllo. La homepage comunica chiaramente che l’obiettivo del sito è la creazione di una community di studenti universitari. Il layout è fisso ed è ottimizzato per la risoluzione 1024 x 768. I colori dominanti sono il bianco e il blu. Lo sfondo bianco con testo nero consente un’ottima leggibilità. Il sito appare dinamico, grazie all’aggiornamento continuo dello status del network anche quando non si opera direttamente su di esso (aggiunta di contatti secondari o terzi). La pubblicità presente si trova sotto forma di annunci sponsorizzati di google, con cui evidentemente LinkedIN collabora. I dati presenti su linkedIn infatti sono indicizzati anche nel motore di ricerca. Ciò è coerente con gli obbiettivi del sito: infatti scopo di chi immette i propri dati in LinkedIn è proprio quello di far conoscere il proprio curriculum quindi è nell’interesse stesso degli iscritti che i propri dati siano divulgati il più possibile. 112
    • Oncommunity Nome sito: Oncommunity URL: http://oncommunity.ning.com Oncommunity è il social network di Think Communication, laboratorio della facoltà di quot;Scienze della Comunicazionequot;. Lo scopo di questo sito è di divenire punto di incontro per studenti e professori della facoltà, che se l'invito è ovviamente aperto a tutte le persone interessate. Figura 45 - Homapage Oncommunity Tra le funzioni è possibile scrivere nel vostro blog personale, condividere foto, video, musica, conoscere nuovi amici, scambiare opinioni, partecipare al forum o ai gruppi. Nel sito, gli studenti possono scambiarsi idee, pubblicare articoli scientifici o semplicemente farsi una chiacchierata con i propri colleghi. Per aiutare coloro i quali non hanno mai utilizzato questi strumenti, il sito prevede la presenza di community manager pronti a dare una mano per sfruttare appieno le potenzialità del sito. 113
    • Per i migliori blogger di Oncommunity vi è la possibilità di essere pubblicati nell’homepage di thinkcommunication.it, il sito principale, che punta a diventare un magazine interattivo, proprio grazie ai contributi degli studenti. L’homepage presenta le seguenti aree: • Menù, che contiene i link ai siti della facoltà e di thinkcommunication. • Benvenuti nella community di Sdc, con una breve presentazione del sito. • Reistrati/accedi. • Che si dice su Thinkcommunication.it, con i link agli ultimi interventi sul sito. • Post sul blog, visualizza i 3 post più recenti. • Membri, visualizza gli ultimi 8 membri che hanno fatto accesso al sito. • Fotografie, visualizza a random un album della gallery. • Informazioni su Oncommunity, contiene i link relativi al creatore del sito e alla piattaforma • Musica condivisa, contiene una playlist di mp3 aggiunti dagli utenti. • Oncommunity Badge, link alla pagina per ottenere il badge per il proprio sito web o per la pagina di MySpace. • Attività Recenti, visualizza le ultime azioni degli utenti. • Forum, contiene l’ultimo intervento sul forum. • Video, contiene gli ultimi 3 video aggiunti. • What means ...?, contiene dei video sul social networking. Per interagire occorre prima registrarsi. La barra di navigazione primaria si trova in alto a sinistra, sotto il logo. Contiene il link alle seguenti sezioni: • Pagina principale, link alla homepage del sito. • Invita, per invitare un amico prendendo i contatti dalle rubriche di aggregatori come Yahoo! o Msn, o da applicazioni quali Microsoft Outlook, Apple Address Book, .CSV. • La mia pagina, è il profilo dell’utente, che può essere personalizzato anche nei colori oltre che nei contenuti. Da questa pagina si accede a: • I miei amici, elenco dei contatti. • Il mio blog, spazio personale per i post. 114
    • • Invita amici, collegamento ridondante a Invita, per invitare contatti. • Membri, contiene l’elenco degli utenti iscritti. • Forum, contiene le discussioni degli utenti, di cui è possibile ricevere gli RSS. Nella colonna a sinistra è presente un motore di ricerca delle discussioni e sotto sono visualizzati i collaboratori più popolari. • Gruppi, non è ancora attiva. • Fotografie, contiene gli album condivisi. • Video, pagine di mash up con i video di You tube. All’interno di “La mia pagina” sono presenti le seguenti aree: • Attività Recenti, che visualizza le azioni recenti. • I miei amici, elenco dei contatti. • My Music, per inserire mp3. • RSS, per visualizzare i feed. • Profilo, con le informazioni sull’utente. • Spazio commenti, per lasciare un commento o inserire un widget. • Informazioni su Oncommunity, contiene i link relativi al creatore del sito e alla piattaforma • Oncommunity Badge, link alla pagina per ottenere il badge per il proprio sito web o per la pagina di MySpace. La barra di navigazione secondaria, quando presente, compare sotto a quella di navigazione globale. Ogni utente ha un blog personale, gestibile da “La mia pagina”. La terminologia del labelling è semplice e lo stile della comunicazione è sempre informale e colloquiale. La lingua utilizzata è solo l’italiano. Il layout è fisso ed è ottimizzato per la risoluzione 1024 x 768, però mantenendo sempre presente lo scroll verticale. I colori dominanti sono il nero, il rosso e il bianco. Lo sfondo bianco con testo grigio, non consente una buona leggibilità (anche il logo in corsivo non è subito comprensibile). I font utilizzati sono il Georgia e il Lucida grande, caratteri graziati e poco leggibili a dimensioni ridotte. Inoltre, non è possibile aumentare la dimensione del testo dal browser. Le pagine sono realizzate mediante la piattaforma Ning. All’interno del sito è presenta la pubblicità di Google, posta nella colonna destra dell’homepage. Nonostante ciò il sito non ha scopo di lucro. 115
    • Socialaigers Nome sito: Socialaigers URL: http://social.aigers.it Socialaigers è un esperimento quot;socialquot; promosso dall'AIGERS, l'Associazione Ingegneria Gestionale dell'Università di Roma la Sapienza, con lo scopo di creare un network di professionisti (al momento oltre 300 tra studenti e ingegneri gestionali dell'università di Roma La Sapienza) all'interno del quale gli utenti possono condividere esperienze e ampliare rapporti personali e professionali con tutti i membri della community. Il sito è rivolto a studenti universitari ed ex-studenti. È stato realizzato in poco meno di due settimane, a costo zero da parte degli organizzatori dell'iniziativa. Il sito ha un'interfaccia gradevole e usabile grazie alla quale si può interagire con la pagina e gli altri utenti in maniera semplice e immediata. Figura 46 - Homepage Socialaigers Attivando un profilo personale (gratuito) ogni utente può: 116
    • • Creare il proprio network di contatti ed essere informato via e-mail quando è invitato a partecipare al network di un altro utente. • Inserire degli ambiti in cui può essere d'aiuto alla community, promuovere discussioni in merito e rispondere alle domande poste da altri utenti. • Restare in contatto con i propri colleghi o ex-colleghi universitari. • Consultare proposte di lavoro. • Incrementare la propria popolarità partecipando alla vita virtuale della community. • Ricevere messaggi pubblici sul proprio profilo dagli altri utenti. • Inviare messaggi a tutti i membri del propio network di contatti utilizzando la funzionalità messaggi Network. • Per accedere ai contenuti e interagire occorre prima registrarsi. Compiuta la registrazione, non è necessario l’opt-in, e si può subito fare il login. L’homepage presenta le seguenti aree: • Accessi Recenti, che visualizza le foto degli ultimi 18 utenti che si sono loggati, con li link al loro profilo personale. • Log-in Utenti, per eseguire il login. • Aiutaci a far crescere il network, link per invitare gli amici ad iscriversi su socialaigers • Premio WWW2007, un finestra sul premio WWW 2007 a cui anche socialaigers ha partecipato. • Twitter, invito ad aggiungere Twitter al proprio profilo socialaigers. • Foto, invito a inserire le foto sul proprio profilo social.aigers con Yahoo! Flickr. • Ambiti condivisi, consente di cercare gli utenti per ambito d'interesse da essi pre-impostato. • Post recenti, per visualizzare gli ultimi interventi. • Top Profili, visualizza i 5 profili per popolarità. Maggiori connessioni l’utente riesce a stabilire, e maggiore sarà la sua popolarità su socialaigers. • Categorie Post, link alle categorie di argomenti del social blog. • Nuovi utenti, elenco degli ultimi utenti registrati. La barra di navigazione primaria si trova in alto a sinistra, sotto il logo. Contiene il link alle seguenti sezioni: • Home 117
    • • Social.Blog • Registrazione • About • Contattaci Dopo il login, i link diventano: • Home/Community: link alla homepage che consente all’utente di effettuare ricerche per ambiti d'interesse, visualizzare gli ultimi accessi, i nuovi messaggi network, gli utenti più popolari, i nuovi arrivi, invitare gli amici a registrarsi, tenere costantemente sotto controllo tutte le novità del Social Blog. • My Profile: ogni utente ha un suo profilo personale in cui può aggiungere nuovi utenti al sua network, inserire ambiti d'interesse, gestire tuoi contatti e ricevere messaggi dagli altri utenti. L'opzione Messaggi Network permette di inviare un messaggio a tutti i partecipanti del network per veicolare rapidamente informazioni e richieste. Dal profili si possono veder e gli utenti connessi al proprio network, le foto prelevate da Flickr, il widget di Twitter, Post recenti sul proprio social blog. Inoltre, si possono inviare e vedere i messaggi e gestire il profilo. 118
    • Figura 47 - Pannello di controllo Social Aigers • Social.Blog: è il blog collaborativo a cui partecipano tutti gli utenti del social network, inserendo post, per favorire lo scambio di informazioni. Ogni utente ha il pieno controllo dei post che inserisce, riceve notifiche quanto qualcuno inserisce un commento ad un articolo, può effettuare ricerche e categorizzare i post attraverso i tag. Dalla pagina è possibile accedere ai feed RSS. • Invita: per invitare gli amici • About: descrizione del sito • Contattaci: apre il client di posta per contattare l’amministratore del sito • Logout Ci sono due scorciatoie: Utenti, per la ricerca di contatti e Social.Blog. La barra di navigazione secondaria è inesistente. Il motore di ricerca è inserito in tutte le pagine, all’interno della testata. Inoltre, non vi è una mappa del sito. 119
    • I contenuti sono gestibili con facilità, utilizzando il tipico pannello da CMS. Il sito appare molto frequentato e attivo. All’interno del social network si possono usare widget provenienti da twitter, del.icio.us, flickr, digg.com e face book. Il sito non ha fine di lucro, il suo utilizzo è gratuito e non vi è alcuna forma di pubblicità al suo interno. La terminologia del labelling è confusa, usando un miscuglio di termini in inglese e in italiano, mentre il sito è totalmente in italiano. Lo stile della comunicazione è più formale e professionale. Il layout è fisso ed è ottimizzato per la risoluzione 1024 x 768, però mantenendo sempre presente lo scroll verticale. I colori dominanti sono il blu e il bianco. Lo sfondo bianco con testo nero, consente una buona leggibilità. Il font utilizzato è il verdana e non è possibile aumentare la dimensione del testo. Le pagine sono realizzate mediante la piattaforma Ning. 120
    • Social Media Lab Nome sito: Social Media Lab URL: http://somelab.ning.com Come recita lo slogan posto al di sotto della barra di navigazione globale, “Social Media Lab e’ il nome di una serie di incontri su web2.0, social media e nuovi scenari della comunicazione e del business online promossi dalla IULM”. Gli obiettivi dell’iniziativa sono: • Creare uno spazio di informazione e discussione sui social media; • Creare un luogo di incontro e di aggregazione per chi studia, opera o e’ interessato ai nuovi scenari della comunicazione online; • Aggregare progetti e startup web2.0 italiane; • Connettere l’università e il mondo delle startup 2.0 favorendo lo scambio di competenze e strumenti e stimolando il networking. Il sito presenta una barra di navigazione globale in cui sono presenti le voci: • Main • Invite • My page • Members forum • Gadgets • Groups • Photos • Videos Si capisce subito che non sono molti i servizi messi a disposizione dal sito, che invece come si può notare già sulla home, punta tutto sull’interazione fra gli 81 membri della community. 121
    • Figura 48 - Homepage del sito Social Media Lab Basta infatti cliccare su una delle foto dei membri per poter lasciare un messaggio all’utente , o cliccare sulla voce di primo livello “groups” per formare un comunità interna al sito con la quale poter interagire. Figura 49 - Esempio di pagina di secondo livello (Members) 122
    • Figura 50 - Esempio di pagina di secondo livello (Groups) Chiaramente per poter partecipare alla comunità bisogna iscriversi fornendo al sito i propri dati; la procedura risulta semplice ed immediata, inoltre vi è anche la possibilità di recuperare la password in caso di smarrimento. Il sito alterna l’inglese all’italiano, infatti nella home si può notare come venga dato il benvenuto all’utente che entra nella community proprio in lingua inglese. Il carattere usato è il verdana, con uso del corsivo inesistente. Lo sfondo bianco con scritte blu e nere chiaramente favorisce la leggibilità. Nella barra di navigazione siamo in presenza di un’organizzazione delle informazioni basate sui contenuti. Il labelling nel complesso è efficace e non crea problemi di alcun tipi a patto che si conosca un minimo di lingua inglese. 123
    • Studenti.it Nome sito: Studenti.it URL: http://www.studenti.it/home Studenti. It è il primo sito italiano per gli studenti delle superiori, dell'università, per chi muove i primi passi nel mondo del lavoro o cerca un master per specializzarsi. Figura 51 - Homepage Studenti.it È possibile per gli iscritti scambiarsi appunti, tesi di laurea, parlarsi tramite forum o chat, avere notizie su borse di studio, borse per l'Italia e per l'estero, news , avere informazioni sui corsi di laurea e sui quiz di accesso alle varie facoltà oppure sui master o sulle opportunità lavorative. 124
    • Figura 52 - Pagina personale Per accedere alla maggior parte dei contenuti non occorre essere registrato. E’ possibile leggere agli articoli, le news e anche il forum, anche se per poter rispondere ai topic è necessario iscriversi. E’ inoltre possibile usufruire dei servizi quali ad esempio “Cerca casa” o la sezione dedicata all’orientamento. Per poter scaricare gli appunti condivisi dalla community e per poter chattare con gli altri è invece ovviamente necessario registrarsi prima registrarsi e cliccare sull’apposito link nell’e-mail di conferma. Effettuata la registrazione, si può interagire con tutte le parti del sito ed è possibile compilare il proprio profilo, che è poi lo stesso del sito giovani.it, con cui viene condivisa la piattaforma essendo lo stesso l’editore che pubblica i due siti. Figura 53 - Login Studenti.it Si accede alla propria area personale tramite un box presente nella home a destra. Dalla propria area personale è possibile visualizzare e aggiungere amici per creare il proprio network, accedere alla mailbox interna, gestire i propri gruppi, visualizzare e condividere appunti, recensioni e foto, oltre che avere a disposizione un proprio organizer per gli esami. Il pannello risulta facile ed immediato. Si compone di due menu, uno si estende orizzontalmente in alto e permette la gestione più legata al profilo, mentre l’altro si trova in alto a sinistra, si estende verticalmente e afferisce maggiormente ai servizi offerti dal sito. Dal menu orizzontale sono previste le seguenti funzioni: • Home: per accedere alla pagina principale • Profilo: per visualizzare e modificare il proprio profilo 125
    • • Amici: gestire l’elenco dei contatti e aggiungerne di altri (a patto che se ne conosca il nome)oppure gestire i “nemici”, ovvero la black list • Network: per visualizzare e gestire i propri network (i network afferiscono alle comunità legate alle città presso cui si studia e ai corsi di studio). Nella pagina dei network, c’è la sezione “muro” dove gli utenti possono scambiarsi messaggi. • Utenti Online: visualizzare chi è online in quel momento e il messaggio personale. In alto a destra, in un menu separato ci sono le funzioni: • Cerca: per aggiungere amici o con la ricerca tramite nome o nick name oppure attraverso dei filtri (per provincia, sesso, interessi) • Opzioni: per gestire le notifiche, gli avvisi, cambiare la password, gestire le opzioni di privacy e cancellare l’account • Help: per accedere alla guida Le funzioni di questo menu potrebbero essere raggruppate nel menu principale orizzontale, in effetti non è chiaro il motivo per cui la funzione “cerca” che consente la ricerca di amici tramite filtri non sia incorporata sotto la voce “amici” e perché “opzioni” che riguarda comunque una gestione dell’account non possa essere assorbita all’interno di “home” o di “profilo” come accade nella maggior parte dei siti di social networking. Figura 54 – Pagina personale: criticità dei menu Dal menu in alto a sinistra verticale è invece possibile accedere alle funzioni: 126
    • • Gallery: per vedere le foto dei propri amici e caricare le proprie, come pure i video. C’è inoltre una classifica delle foto e dei video più votati del giorno • Blog: per creare e poi gestire un proprio blog, oltre che visualizzare i blog dei propri amici. Il blog è facilmente personalizzabile nella grafica ed è possibile aggiungere foto e anche video. • Gruppi: per gestire i gruppi o crearne di propri • Eventi: per visualizzare gli eventi o inserirne • MyStudy: è il cuore del social networking. E’ composto da diverse funzionalità: • Cerca tra gli appunti: è possibile cercare argomenti fra gli appunti condivisi dagli altri e vedere i propri appunti. Nella pagina vengono inoltre visualizzati subito gli ultimi appunti uploadati dagli altri utenti che frequentano lo stesso corso di studi. • Trova compagni di studio: per cercare compagni di studio, facendo ricerca fra chi sta preparando lo stesso esame, chi abita in un determinata provincia e chi lo prepara per la stessa data. Il sistema da in automatico la ricerca focalizzata sulla facoltà di appartenenza ma è possibile anche cambiare questi dati tramite un elenco per studiare con altri studenti appartenenti ad altre facoltà. E’ inoltre possibile specificare se si stanno cercando semplici compagni di studio o qualcuno che possa aiutare nello studio. • Carica e condividi i tuoi appunti: ripropone separatamente la pagina per caricare e visualizzare i propri appunti. Caricando gli appunti nel sistema di ricevono da 20 a 500 crediti per ciascun che possono essere trasformati in ricariche telefoniche attraverso la partnership che il sito ha con i gestori telefonici. • Gestisci i tuoi esami: qui è possibile tenere un calendario degli esami che si può condividere. Il sito tiene memoria degli esami sostenuti e di quelli da dare ed è possibile visualizzare quelli sostenuti recentemente dagli amici nonché quelli che gli amici devono sostenere a breve. • Giudica i tuoi professori: in questa sezione gli studenti danno giudizi ai professori che poi vengono condivisi con gli altri. Vanno inseriti i nominativi dei professori a cui si vuole dare un giudizio e una volta inserito il nome è possibile compilare un forum in cui dare una votazione da un a cinque a caratteristiche come chiarezza, presenza, disponibilità,ecc. E’ altresì possibile inserire le domande più frequenti e gli argomenti preferiti dal professore. In un box a parte, è possibile aggiungere liberamente altre note. In questa sezione, tramite un box di ricerca è ovviamente possibile visualizzare i commenti lasciati dagli altri utenti sui professori recensiti. La criticità da quest’area del sito è rappresentata dal menu di navigazione che si presenta in maniera diversa nel menu orizzontale e il quello verticale. Se infatti nel menu verticale che appare il più evidente a una prima vista, sono presentate le voci come sono state esposte sopra, nel menu orizzontale in alto sono presentate con nomi diversi: Appunti, Cerca prof, Esami, Cerca Compagni di studio, Classifiche. A parte per l’ultima sezione che compare solo in questo menu e dove è possibile visualizzare un elenco di altri utenti in base a classificazioni basate su quantità di appunti inseriti, recensioni, ecc, tutte le altre ripropongono 127
    • i contenuti del menu verticale ma con labelling diverso. Inoltre, va segnalato che una volta che l’utente entra nella varie sezioni, resta visibile solo il menu orizzontale. • Mobile: qui è possibile associare il proprio numero di telefono cellulare al proprio account, per poter gestire la propria registrazione anche da mobile web. Una volta associato il numero di telefono all’account è possibile aggiornare il proprio blog con un sms e aggiungere foto alla gallery con un mms. Lo stile è informale e colloquiale. La lingua utilizzata è l’italiano. Figura 55 – Esempio pagina di primo livello (Lavoro) Dalla barra di navigazione primaria posta nella homepage si accede a contenuti che sono visualizzabili da tutti, a meno che non abbiano link alle sezioni riservate. Nella barra, posizionata orizzontalmente in alto , si accede a: • Home: si va ricarica la pagina principale in cui sono presenti articoli generali e gli ultimi articoli suddivisi per i vari canali (superiori, università, ecc.) • Superiori: canale dedicato al mondo della scuola superiore, in cui si possono trovare informazioni su materie, esami di maturità, ecc. • Università: canale dedicato al mondo dell’università, in cui si possono trovare informazioni su esami, laurea, quiz di accesso alle facoltà, ecc. • Post laurea: canale dedicato al mondo del post laurea, in cui si possono trovare informazioni su master, stage all’estero, ecc. • Lavoro: canale dedicato al mondo del lavoro, qui è possibile trovare, oltre a varie informazioni utili come ad esempio la guida per scrivere il proprio curriculum, offerte di lavoro che possono essere 128
    • cercate tramite un box di ricerca, è possibile inserire il proprio curriculum, e le aziende possono inserire le offerte di lavoro. • Viaggi: canale dedicato ai viaggi, sia intesi come viaggi di studio, lavoro o svago. Si trovano informazioni su vari programmi di studio o lavoro all’estero ed è possibile condividere le foto e le storie relative ai propri viaggi. • Forum: da qui si accede ai forum, le cui sezioni relative ai vari argomenti sono visualizzate anche negli appositi canali. • Shop: qui è possibile acquistare libri, appunti, cd, dvd e anche abbonarsi a riviste partner. In ogni pagina è presente una search box e la struttura del menu è a schedario. La navigazione è semplice, sul modello di amazon. Nel complesso la struttura del sito non è difficile da comprendere e non ci sono sovrapposizioni tra la sezioni. Non ci sono però le breadcrumb. La terminologia del labelling è semplice e immediata. Si usano prevalentemente sostantivi ( es. Lavoro, Viaggi, ecc.). È assente una mappa del sito, anche se tutte le funzioni nell’area personale sono aggregate nel pannello di controllo. La homepage comunica chiaramente che l’obiettivo del sito è la creazione di una community di studenti universitari. Il layout è fisso ed è ottimizzato per la risoluzione 1024 x 768. I colori dominanti sono il giallo, il bianco e l’azzurro, nel complesso il colore risulta un po’ piatto. Lo sfondo bianco con testo nero, consente una buona leggibilità. Il font utilizzato è il verdana. Le pagine sono realizzate in XHTML 1.0 Transitional. Il sito appare abbastanza dinamico e frequentato, anche se non si trova molto materiale. E’ presente la pubblicità che è evidentemente la modalità di business che alimenta il social networking. La pubblicità è piuttosto invasiva, con più spazi dedicati ad essa all’interno delle pagine. In caso di perdita, è possibile recuperare ID e PW con facilità, mediante l’apposita funzione, che invia tramite e-mail la nuova PW. 129
    • Studenti della link Nome sito: Studenti della Link URL: http:// studentidellalink.ning.com Studenti della link è il social network dell’associazione degli studenti della Link Campus - University of Malta, situata a Roma. Il social network ah lo scopo di coniugare la condivisione e lo sviluppo di progetti con divertimento, spensieratezza e la creazione di reti sociali. Il gruppo, infatti, opera all’interno di una rete di contatti tra studenti, associazioni ed enti che condividono gli stessi ideali. Il target sono gli studenti appartenenti all’associazione della Link Campus. Figura 56 - Homepage Studenti della link Per accedere ai contenuti non è del tutto necessaria la registrazione, che diviene essenziale però per interagire. Effettuata la registrazione, occorre attendere l’approvazione dell’amministratore, quindi non si può subito fare il login. L’homepage presenta le seguenti aree: 130
    • • Membri, con gli ultimi 10 membri loggati • Attività recenti, elenco di 4 attività recenti • Registrati/accedi • Video, visualizza gli ultimi 3 video • Fotografie, visualizza a random un album della gallery • Post sul blog, visualizza il post più recente • Informazioni su Studenti della Link Campus, contiene i link relativi all’associazione • Associazione Studenti della Link, contieme i link alle ultime news del sito ufficiale dell’associazione • Musica condivisa, contiene una playlist di mp3 aggiunti dagli utenti • Forum, contiene l’ultimo intervento sul forum • Studenti della Link Campus Badge, link alla pagina per ottenere il badge per il proprio sito web o per la pagina di MySpace Dalla barra di navigazione globale, posizionata sempre in alto a destra, si accede a: • Pagina principale, link alla homepage del sito. • La mia pagina, contiene il profilo personale dell’utente, che può essere personalizzato anche nei colori oltre che nei contenuti. • Membri, contiene l’elenco degli utenti iscritti. • Forum, contiene le discussioni degli utenti, di cui è possibile ricevere gli RSS. • Gruppi, è una pagina ancora inattiva. • Fotografie, contiene gli album condivisi. • Video, pagine di mash up con i video di You tube. La terminologia del labelling è semplice e lo stile della comunicazione è sempre informale e colloquiale. La lingua utilizzata è solo l’italiano. Il sito non appare molto frequentato. Il layout è fisso ed è ottimizzato per la risoluzione 1024 x 768, però mantenendo sempre presente lo scroll verticale. I colori dominanti sono il nero, il verde e il bianco. Lo sfondo bianco con testo blu, consente una buona leggibilità. Il font utilizzato è il verdana e non è possibile aumentare la dimensione del testo. Le pagine sono realizzate mediante la piattaforma Ning. All’interno del sito è presenta la pubblicità di Google, posta alla destra della homepage. Nonostante ciò il sito non ha scopo di lucro. 131
    • 132
    • Studenti di Parma – Live! Nome sito: Studenti di Parma – Live! URL: http://economiaparma.ning.com Studenti di Parma si propone come il sito di tutti gli studenti dell’ Università di Parma, sebbene l’indirizzo faccia esplicito riferimento alla facoltà di Economia. Il target è composto da tutti gli studenti, VO e NO, in sede e fuori sede, interessati a scambiarsi informazioni e conoscenza inerenti tanto lo studio quanto le attività extra. Figura 57 - Homepage Studenti di Parma – Live! Una sezione apposita del forum è dedicata ai ragazzi che ancora non frequentano l’Università e che quindi desiderano informarsi su di essa (es. studenti superiori). La maggior parte dei contenuti sono fruibili anche senza registrarsi. Si possono cioè vedere i profili degli altri membri, le foto da loro caricate, navigare il forum e leggerne tutti i messaggi. Questo sembra dovuto al fatto che ning di default setta i permessi degli utenti al maggior grado di apertura, almeno per quanto riguarda i loro contenuti. Gli utenti registrati possono però cambiare le regole di visualizzazione dei propri dati, 133
    • scegliendo se renderle visibili solo agli amici o a chiunque (in effetti in questo modo non si distingue tra utenti esterni a Ning e utenti registrati “non amici”). Ad ogni modo, effettuata la registrazione, l’utente si trova davanti ad una versione “aumentata” della home del sito. Figura 58 – Homepage dopo il login Dal box centrale ora apparso, l’utente può subito invitare nuovi amici, vedere la propria pagine personale e personalizzarla a proprio piacere. Il menù di login in alto a destra invece ha aggiunto due pagine, “my friends” e “my settings”. La nostra pagina personale si presenta come una sorta di mini-blog, all’interno del quale possiamo aggiungere tutti i contenuti tipici (testo, foto, video), compresi elementi “embedded”. In pratica questa mini home svolge tutte le funzioni di un blog, eccetto la gestione dei contenuti, qui tutti spalmati in una sola pagina. 134
    • Figura 59 - MyPage Segue un elenco delle possibilità offerte agli utenti registrati: • invitare amici • gestire la propria pagina personale • aggiungere foto, testi, video e altri widget tramite inserimento codice html • personalizzazione pagina personale (modifica tema e css) • aprire un blog • aggiungere musica dal proprio pc • gestione dati personali e livello di privacy • aggiungere contenuti via cellulare inviandoli ad un indirizzo mail personale • aprire discussioni nel forum e lasciarvi messaggi • aggiungere commenti alle pagine degli altri utenti • aggiungere utenti ai propri amici 135
    • • aggiungere foto nella vetrina generale del network. A livello comunicativo, giunti in homepage non è ben chiaro di fronte a cosa ci si trovi. L’indirizzo infatti richiama esplicitamente una facoltà dell’ Ateneo, mentre la presentazione a centro pagina sembra rivolgere l’offerta a tutti gli studenti. Il template è composto da una rielaborazione grafica molto grezza, composta dal mash up del tema grafico di una famosa competizione sportiva europea, e una rosa sovrapposta. Il lavoro sull’identità risulta quindi quanto mai vago e trascurato. Non esiste una mappa del sito, che dal punto di vista grafico si presenta con un layout semiliquido, ottimizzato per risoluzioni di almeno 1024x768. I colori dominanti sono il nero (sfondo), celeste (testo) e arancione (link e altre informazioni meta testuali). Le pagine risultato decisamente ordinate, la sezione centrale è sempre riconoscibile come l’area dei contenuti, mentre i menù sono sempre posizionati sulla sinistra. Poco intuitiva la collocazione sulla destra del menù relativo al proprio profilo, inserito quindi nell’area inizialmente adibita al login. Quest’ ultima non risulta particolarmente visibile, ma una volta effettuato l’accesso il messaggio di saluto riesce a segnalarne meglio la presenza. Gli strumenti di orientamento invece risultano abbastanza efficaci, almeno fino a quando ci si trova a livello di navigazione globale. La barra di navigazione infatti evidenzia di volta in volta in quale delle sezioni del sito ci troviamo. Scendendo più in basso lungo l’albero del sito però le indicazioni mutano, e ci compare solo una scritta sulla sinistra con il nome della sezione. Vale per ogni pagina di navigazione secondaria o locale, e tale espediente risulta abbastanza scomodo all’interno del forum, laddove ciccando su un thread non ci viene detto in quale sezione del forum esso si trovi (compare come informazioni relative al messaggio, e non tra quelle di navigazione). Figura 60 - Navigazione locale 136
    • Il labelling risulta invece quasi sempre molto chiaro, coerente con lo stile colloquiale ed informale adottato in tutto il sito. Le pagine sono realizzate in XHTML 1.0 Transitional. Il font utilizzato è Verdana, ed il testo sopporta più di 2-3 ingrandimenti, tenendo ottimamente sia la formattazione che l’ordine all’interno della pagina. Il sito ospita gli annunci pubblicitari di adwords, collocati in una barra verticale a destra della pagina, subito sotto l’area di login. Dal punto di vista della sicurezza, il sito offre la possibilità di recuperare la password in caso l’utente l’avesse dimenticata. 137
    • StudiLN Nome sito: Studi LN URL: http://www.studiLN.it StudiLN (forma abbreviata per Studielenco) è una consorella di StudiVZ Ltd (un’abbreviazione di Studentenverzeichnis, tedesco per elenco di studenti) una delle reti sociali studentesche tedesche con la crescita più rapida negli ultimi due anni. Le funzionalità sono in parte comparabili a quelle di Facebook motivo per il quale alcuni critici hanno accusato studiVZ di plagio. Con oltre 2,8 milioni di utenti in Germania, il sito StudiVZ, facente capo al gruppo editoriale Georg von Holtzbrinck, è una start up Web 2.0 presente in Italia, Polonia, Francia, Spagna e in tutta l'America Latina. Presso la sede centrale di Berlino lavorano oltre 60 persone, mentre il sito italiano è gestito ad oggi da 7 addetti a tempo pieno. Il sito studiVZ Ltd. è stato fondato nell'ottobre 2005 dallo studente di economia Ehssan Dariani (26 anni, Università di San Gallo) e dallo studente di informatica Dennis Bemmann (27 anni, HU Berlino). In seguito il team si è arricchito con Michael Brehm, 27 anni, studente di finanza alla WHU di Vallendar. Terminate le prove delle prime versioni alla fine del 2005, il sito tedesco è entrato in funzione nel marzo 2006. Nell'ottobre 2006 sono stati aperti siti separati in Francia, Spagna, Polonia e Italia. Tutti i siti sono gestiti da studenti dei rispettivi paesi. Nel gennaio 2007 il sito ha compiuto il passo successivo della sua evoluzione entrando integralmente a far parte di Holtzbrinck Networks, società controllata dalla Georg von Holtzbrinck una delle più importanti media company tedesche. Il gruppo pubblica alcuni dei principali quotidiani tedeschi, quali Die Zeit e Handelsblatt ma opera da diversi anni anche nel settore online. Dal dicembre 2007 il progetto StudiLN è stato chiuso a causa dello scarso numero di utenti registratisi e della supremazia che Facebook ha raggiunto in Italia. Allo stato attuale, la piattaforma è ancora funzionante, ma non è moderata in alcun modo. 138
    • Figura 61 - Homepage StudiLN StudiLN si presenta però come la più grande rete studentesca d’Europa. Per entrare occorre prima “immatricolarsi”. StudiLN ha come obiettivo la realizzazione di una rete di persone e amici reali. Dopo aver inserito i dati, si riceve un e-mail con il link di conferma; una volta cliccato, si può finalmente fare il log-in nella pagina iniziale digitando il proprio indirizzo e-mail e la password. La navigazione globale si trova in alto a destra e prima del login contiene le seguenti etichette: • Entra , che punta alla pagina per effettuare il login • Immatricolati, che porta alla pagina di registrazione • Aiuto, che porta alla guida • Megafono, che punta una pagina di annunci di vario genere postati degli utenti. 139
    • Figura 62 - Esempio di pagina di secondo livello (La mia pagina) Dopo aver effettuato il login, le voci della navigazione globale diventano: • Cerca, pagina contente un motore di ricerca persone con diverse opzioni di scelta • Invita, per invitare gli amici, importando i contatti da diverse rubriche (Yahoo!, Gmail, Hotmail, Outlook) • Siti amici, pagina dei link ai siti partner • Aiuto • Megafono • Basta!, per effettuare il log-out Facendo il login compare anche la navigazione secondaria, che rimane fissa sulla colonna sinistra di ogni pagina e che contiene le seguenti voci: • Evvai!, pagina di inizio in cui l’utente può vedere se ci sono novità. • La mia pagina, è il profilo personale dell’utente in cui può caricare una sua foto, inserire i dati concernenti la sua università, i suoi interessi e i dati di contatto. • Modifica, per modificare i dati del proprio profilo personale. 140
    • • I miei amici, in cui è visualizzata la propria rete di contatti, suddivisibili tra “propria università” e “altre università”. Da questa pagina è possibile anche cercare e invitare gli amici. Non appena un utente ha accettato la richiesta di amicizia, si possono condividere informazioni riservate, come i dati di contatto o gli album fotografici. • Le mie foto, pagina che visualizza il proprio album per condividere le foto. Si può sfruttare l’innovativa funzione “Foto Tag” (simile a quella di face book) che consente di linkare il profilo dei propri amici sulle foto. In questo modo le foto compariranno anche sulla loro pagina. • I miei gruppi, pagina in cui è possibile creare o associarsi a un gruppo. I gruppi hanno la funzione di forum personali in cui ci si può confrontare con utenti di tutte le università sui temi più diversi. • Messaggi, da cui è possibile gestire la posta interna. • Il mio account, pannello per la gestione dell’account. • Privacy, pannello da cui è possibile controllare e limitare l’accesso al proprio profilo, in modo tale che lo possa vedere solo un gruppo di persone autorizzate o tutti. Prima di iscriversi è possibile fare una visita guidata in 6 step, per vedere le potenzialità e le sezioni del sito. Tra le altre funzioni rilevanti ci sono il cerca persone, motore di ricerca presente in ogni pagina, che consente di trovare altri studenti, e il ricorda-compleanno automatico. Il labelling è poco chiaro e presenta delle ambiguità per via di termini poco consueti, come Evvai!, Basta!, Megafono. Lo stile della comunicazione è informale, gioioso e colloquiale. Oltre all’italiano, il sito è tradotto in tedesco, francese, polacco, spagnolo. Il layout è fisso ed è ottimizzato per la risoluzione 800 x 600. I colori dominanti sono il rosso e il bianco. Lo sfondo bianco con testo nero, consente una buona leggibilità. Il font utilizzato è il verdana e non è possibile aumentare la dimensione del testo. Le pagine sono realizzate in XHTML 1.0 Transitional. 141
    • Unilife Nome sito: Unilife URL: http:// www.unilife.it Unilife è una community dedicata al mondo universitario italiano e di conseguenza a tutte le persone che ruotano attorno a questo mondo: in primis gli studenti e i docenti, ma anche dottorandi, laureati e personale non docente. Figura 63 - Homepage Unilife Ecco alcune possibilità che Unilife offre suddivise per tipologia di utente: Tutti • Conoscere nuove persone • Creare gruppi di discussione riguardo le proprie passioni • Pubblicare annunci in bacheca • Essere sempre aggiornati su ciò che accade nella propria università • Condividere foto con gli amici 142
    • Studenti • Creare un gruppo di studio • Cercare aiuto per esami e/o laboratori • Scambiarsi appunti e dispense • Vendere e cercare libri usati attraverso la bacheca Docenti • Creare gruppi per i propri corsi • Discutere con i propri studenti • Condividere dispense e appunti con gli studenti • Pubblicare avvisi Laureati • Mantenere i contatti anche dopo la laurea • Partecipare ad attività con i propri ex-docenti • Chiedere informazioni per eventuali master/lauree specialistiche a persone che le stanno conseguendo Nell’unica barra di navigazione globale sono presenti le voci: profilo, messaggi, amici, foto, gruppi, bacheca, eventi. Il sito non è molto vasto, di conseguenza non si avverte la mancanza di una mappa e del breadcrumb. Per potervi accedere bisogna essere registrati e cliccare poi sull’apposito link nella mail di conferma. Effettuata la registrazione si può usufruire dei servizi messi a disposizione dell’utente. A differenza di altri social network, Unilife non offre molte opportunità, avendo come unico scopo quello di creare una piattaforma utile per la condivisione dei contenuti. La classificazione delle informazioni è basata sui contenuti ed il labelling è molto semplice e immediato. L’unica lingua è l’italiano; il carattere scelto è verdana con un uso del corsivo inesistente. Lo sfondo bianco, con testo nero o blu, consente un’ottima leggibilità. Il sito è realizzato su piattaforma Ning. 143
    • Unispace Nome sito: Unispace URL: http://www.unispace.it Unispace è il primo social network italiano dedicato esclusivamente al mondo universitario italiano, online da gennaio 2006; si pone come un'interfaccia virtuale al mondo universitario tout court. Figura 64 - Homepage Unispace.it Si rivolge a tutti i diversi soggetti che interagiscono all'interno dell'ambiente universitario: dagli studenti di primo e secondo livello, del vecchio ordinamento, Erasmus, studenti lavoratori, docenti, dottorandi, ricercatori, assistenti, docenti, personale tecnico amministrativo. 144
    • Figura 65 - Pagina personale Unispace.it Per accedere occorre prima registrarsi e cliccare sull’apposito link nell’e-mail di conferma. Effettuata la registrazione, si possono utilizzare innumerevoli servizi, a partire dal pannello di controllo, che permette all’utente di avere un punto di vista completo su tutte le attività del sito. Ma il pannello è sovraccarico di funzioni e può confondere l’utente. Dal pannello sono previste le seguenti funzioni: • Modifica profilo, per cambiare le informazioni personali. • Cambia password, per modificare la chiave d’accesso. • Amici, ve gestire l’elenco dei contatti. • Nemici, per gestire la black list. • Invita un amico/docente, inserendo la sua e-mail nell’apposito campo. • Cerca e trova, per avviare la ricerca di contatti. • Gli ultimi arrivati, visualizza gli ultimi tre iscritti. • Nella tua università, visualizza gli ultimi tre iscritti, provenienti dalla stessa università dell’utente. 145
    • • Unispace Tagboard, sorta di lavagna pubblica che consente di scrivere un messaggio visibile a tutti gli iscritti. • Gruppi di discussione, è un forum di discussione su temi decisi dagli utenti. • Blogs, visualizza i blog degli utenti, consente di cercarli e di creare il proprio per pubblica le foto e raccontare di sé. Da link Gestisci blog si giunge al pannello del propio blog, dove vengono pubblicate in tempo reale notizie, informazioni, opinioni o storie di ogni genere. Il blog di Unispace mette a disposizione una homepage e tre pagine gestibili, tutte raggiungibili tramite link dalla pagina principale. È possibile inserire un'immagine inerente, il contenuto della nota (sono ammessi solo formati JPEG) o un video di dimensioni non elevate. Inoltre, si ha una galleria fotografica, dove si possono pubblicare le foto personali che sono visibili per chi accede al blog. Ogni utente può attivare sul suo blog, un libro degli ospiti, dove scambiare saluti, opinioni o anche lanciare la discussione su un argomento. • Carpooling, bacheca per chiedere o offrire un passaggio per andare in università, a un party , o altrove. • Flatsharing , per scambiare, offrire, cercare un appartamento o una stanza in tutta Italia. • Wiki, spazio per la condivisione di file e per la scrittura collaborativa. • Eventi, consente di creare eventi (festa universitaria, un meeting o semplicemente una serata), inserendo schede, e di cercarli mediate il motore di ricerca. I contenuti sono gestibili con facilità, utilizzando il tipico pannello da CMS. Lo stile della comunicazione è informale e colloquiale. La lingua utilizzata è solo l’italiano. 146
    • Figura 66 - Esempio di pagina di primo livello (Gruppi) Dalla barra di navigazione primaria, posta sempre in alto a destra, si accede a: • Pannello • Posta, casella di posta interna al social network. • Gruppi • Chat, suddivisa in due stanze (Piazza e Aula studio) di default, con la possibilità di creare le proprie room. • Ricerca • Annunci, sorta di bacheca per la compravendita o altri annunci. 147
    • Figura 67 - Esempio di pagina di secondo livello (Gruppo Studenti università Cattolica di Milano) La navigazione secondaria è confusa, a volte assente. Quando presente, è posta sulla destra della schermata. Nel complesso la struttura del sito non è difficile da comprendere e non ci sono sovrapposizioni tra la sezioni. Ci sono però le breadcrumb, che consentono di muoversi agevolmente. La terminologia del labelling è semplice e immediata. Si usano prevalentemente sostantivi (es. Blog, Posta, Gruppi). È assente una mappa del sito, anche se tutte le funzioni sono aggregate nel pannello di controllo. L’homepage comunica chiaramente che l’obiettivo del sito è la creazione di una community di studenti universitari. Il layout è fisso ed è ottimizzato per la risoluzione 1024 x 768. Alla risoluzione 800 x 600, ancora molto diffusa tra gli utenti, compare lo scroll sia orizzontale sia verticale, mentre alla risoluzione 1024 x 768 scompare lo scroll orizzontale. I colori dominanti sono il giallo, il bianco e il grigio, con le classiche ombre e sfumature del design 2.0. Lo sfondo bianco con testo nero consente una buona leggibilità. 148
    • Il font utilizzato è il verdana. È possibile aumentare la dimensione del testo solo per i titoli principali, ma questo comporta spesso il disallineamento. Le pagine sono realizzate in XHTML 1.0 Transitional. Il sito appare molto statico e non sempre frequentato. Non è presenta alcuna forma di pubblicità, ed essendo completamente free l’utilizzo di tutte le funzioni, si suppone che il modello di business adottato sia centrato sulla raccolta di dati personali degli iscritti. Infatti, nella pagina concernente la Privacy si legge che: “Unispace.it potrebbe fornire informazioni statistiche in relazione alle vendite e modelli e tecniche di navigazione a terzi degni di fiducia. Queste informazioni costituiranno semplicemente i dati da noi raccolti riguardanti i nostri clienti che sono gli iscritti alla rete di Unispace.it e i dati di altri utenti, per lo scopo di formare dei risultati complessivi. Questo non comprenderà alcuna informazione personale diretta che potrebbe identificare gli Iscritti nel nostro database oppure i nostri clienti”. Le e-mail commerciali di Unispace.it sono in base all'opzione quot;opt-inquot; / quot;opt-outquot;. Questo significa che l'iscritto non dovrebbe ricevere alcuna e-mail commerciale o pubblicitaria, a meno che non l'abbia richiesto, cioè che abbia scelto l'opt-in. Quando l'Iscritto sceglie l'opt-in, ogni singola e-mail commerciale conterrà l'opzione quot;opt-outquot;, cioè la funzione per annullare l'iscrizione. Per quanto riguarda la sicurezza e il trattamento dei dati, Unispace.it non è in grado di gestire o tenere sotto controllo l'utilizzo del sito fatto dai propri iscritti, ed effettivamente non lo fa. Per quanto riguarda i Profili, nel caso in cui un profilo è giudicato offensivo, Unispace.it lo può nascondere finché la porzione offensiva non viene corretta. In caso di perdita, è possibile recuperare ID e PW con facilità, mediante l’apposita funzione, che invia tramite e-mail la nuova PW. 149
    • Viadeo Nome sito: Viadeo URL: http://www.viadeo.com Viadeo.com è il terzo Business Social network europeo dopo Linkedin (20 milioni di utenti a marzo 2008) e Xing. Fu lanciato nel Giugno 2004 (prima nota come Viaduc) come business club riconducibile a 200 imprenditori per incoraggiare l’attività di networking tra i soci, e per creare una rete di contatti di business di fiducia, perseguendo l’obiettivo finale di sviluppare nuove opportunità di business. Oggi è una piattaforma di business, con oltre 1,8 milioni di professionisti in Europa, che si configura ora come realtà multinazionale con oltre 70 dipendenti e 5 sedi dislocate in tutta Europa (Londra, Parigi, Madrid, Monaco, Milano). Persino Tianji, la più importante piattaforma di business network della Cina, fa parte del Gruppo Viadeo contando quasi un milione di iscritti. Il sito si presenta al primo impatto molto ricco di informazioni, ma per fortuna corre in aiuto dell’utente una mappa che però è posizionata in fondo alla pagina e non è visibile all’utente se non dopo aver fatto lo scrolling. Figura 68 – Pagina personale 150
    • Il target di riferimento del sito è composto da chiunque graviti nel mondo della comunicazione: esperti, appassionati, studenti in cerca di opportunità, imprenditori e tutti coloro che all’interno di un’azienda hanno il compito di prendere le decisioni più importanti. Dopo aver completato l’iscrizione, che è obbligatoria, l’utente può accedere alle homepage. Al centro vi è la barra di navigazione globale, che comunica efficacemente quali sono le attività e le funzioni messe a disposizione dagli iscritti. Quando si clicca su una delle aree della barra di navigazione globale, immediatamente al di sotto di essa, appare la barra di navigazione locale che permette una navigazione ancora più agevole. Figura 69 - Pagina Ricerca Ad esempio, entrando nell’area “ricerca” appare la barra di navigazione locale, in cui sono presentate tutte le voci di secondo livello, con al centro la visualizzazione della prima di queste, nel caso specifico la pagina “Utenti”. Sempre con riferimento a quest’area, nella pagina di secondo livello “Ex allievi” troviamo una funzione molto particolare messa a disposizione dell’utente. 151
    • Figura 70 - Pagina ricerca ex-allievi In quest’area l’utente può scoprire dopo aver completato i campi di ricerca se nel sito sono iscritti suoi ex colleghi o compagni di scuola. Una volta completata la ricerca, qualora lo ritenesse necessario potrebbe deciderli di aggiungerli fra i contatti o mandargli una mail. A disposizione dell’utente iscritto, nella sezione “Spazio carriera”, la possibilità di cercare lavoro scegliendo ovviamente il settore, e l’area geografica di riferimento. 152
    • Xing Nome sito: Xing URL: http://www.xing.com Xing è un social network di origine spagnola, per professionisti. È un luogo di incontro virtuale che consente alle persone e ai professionisti di tutti i settori di gestire i propri contatti in ambito lavorativo e di creare nuovi e utili rapporti professionali con altri utenti. XING è disponibile in 16 lingue e, con oltre 4,8 milioni di utenti in tutto il mondo, si pone come soluzione per stabilire contatti professionali su Internet con utenti di ogni Paese. Figura 71 - Homa page Xing Xing ha da poco incorporato un’altra piattaforma, ovvero Neurona, per ampliare la propria offerta. I servizi di Xing sono gratuiti, anche se gli utenti posso scegliere tra la modalità gratuita con una gamma di funzioni abbastanza completa e un abbonamento premium, che consente di accedere a tutti i servizi e funzioni della piattaforma (ad esempio, ricerca di soci e offerte di lavoro affinata rispetto a quella standard), oltre a liberare il proprio profilo dalla pubblicità. 153
    • Figura 72 - Pagina personale Xing Per accedere occorre prima registrarsi e cliccare sull’apposito link nell’e-mail di conferma. Effettuata la registrazione, è possibile iniziare a strutturare il proprio network. Innanzitutto va costruito il proprio spazio, inserendo le informazioni professionali, poi si procede nella ricerca di altri utenti , chiamati soci, a cui chiedere di essere l’affiliazione. Una volta che altri soci avranno accettato la richiesta, questi verranno inseriti nella propria rete di contatti. Il pannello risulta confuso, caotico e ridondante. Le funzioni del sito sono sparse nella barra di navigazione globale, posta orizzontalmente in alto, in una sorta di pannello posto a destra, dove è possibile modificare le impostazioni della propria pagina personale, scegliendo da un elenco di opzioni cosa visualizzare e in fondo alla pagina dove si trova una sorta di mappa del sito, che non fa altro che esplicitare per esteso il menu della barra di navigazione globale. La propria pagina personale è personalizzabile, attraverso il menu in alto a destra “Personalizza la pagina iniziale”, dal quale è possibile scegliere quali caselle visualizzare. Cliccando sul pulsante, appare un menu dal quale spuntare quali informazioni si desidera avere nella propria pagina personale. È possibile visualizzare le seguenti informazioni: • novità nella mia rete • i nuovi soci • visitatori del mio profilo • i contatti dei miei contatti • i compleanni dei miei contatti 154
    • • la funzione di ricerca rapida • gli ultimi articoli nei miei gruppi • gli articoli più recenti in tutti i gruppi • gli ultimi articoli nei miei gruppi • i miei prossimi eventi • gli eventi nella mia area • offerte compatibili con il mio profilo. Una volta scelte le informazioni da visualizzare è possibile spostare le caselle informative che vi sono presenti con la modalità drag & drop. Dopo aver cliccato sull’intestazione delle varie caselle, infatti, queste ultime possono essere spostate nella pagina a proprio piacimento. La struttura del sito è orizzontale. La barra di navigazione globale è posizionata sempre in alto orizzontalmente ed è composta da un menù dalle cui voci si accede alla navigazione secondaria (anche se dalla mappa in fondo alla pagina è possibile accedere direttamente alle pagine secondarie da tutte le pagine). Tramite i tasti della barra globale di navigazione è possibile accedere alle diverse sezioni che all’interno contengono una navigazione secondaria: • Pagina iniziale: questa pagina è una sorta di pagina riassuntiva delle attività sul network, è possibile personalizzarla attraverso la scelta delle caselle informative da inserirvi. Da questa pagina si accede alle pagine: Il mio profilo, Impostazioni, il mio account, dalle quali è possibile modificare il proprio profilo e le proprie impostazioni. • Soci: da qui si accede alle pagine di ricerca. La pagina a cui si accede cliccando su Soci è Ricerca, dalla quale è possibile effettuare la ricerca di altri utenti, che può essere affinata attraverso le altre pagine secondarie: Ricerca Avanzata e Agenti di ricerca. • Messaggi: da qui è possibile visualizzare e gestire la messaggistica interna. Cliccando su messaggi si apre la pagina Posta in Arrivo, ma da questa sezione è possibile accedere alle altre pagine Posta in uscita, Invia Messaggio e Impostazioni per la privacy • Rubrica: da questa sezione è possibile gestire i propri contatti. La pagina cui si accede cliccando su Rubrica è I miei contatti, in cui è possibile visualizzare i propri, ma anche aggiungerne altri. In questa sezione è possibile accedere anche alle pagine: Invita, Stato degli inviti, Confronto fra le rubriche e Mappa in versione beta, che permette di visualizzare i propri contatti su una mappa. • Gruppi: visualizzare i gruppi a cui si partecipa, visualizzare la lista dei gruppi disponibili e crearne uno proprio. La pagina a cui si accede cliccando Gruppi è I miei gruppi, ma poi è possibile accedere alle altre pagine Tutti i gruppi, Sottoscrizioni e Inviti per i gruppi. In questa sezione è inoltre possibile accedere ai vari gruppi, scrivere nei forum relativi e cercare gli articoli presenti nei forum. 155
    • • Eventi: da qui è possibile accedere agli eventi pubblici e personali. Cliccando su Eventi si accede a Eventi pubblici, ma è possibile accedere anche alle pagine I miei eventi e Nuovo evento (dove è possibile crearne uno). • Marketplace: in questa sezione è possibile cercare offerte di lavoro o pubblicarne una. Cliccando su Marketplace si accede alla Home della sezione, dove è possibile visualizzare tutte le offerte recenti o compatibili con il proprio profilo nonché cercarne altre attraverso la serch box interna alla sezione. Da questa pagina è possibile accedere anche alla pagina dedicata solo alla ricerca, ovvero Ricerca in Marketplace, Pubblica un’offerta e le mie offerte (per utilizzare queste ultime due sezioni è necessario avere sottoscritto il contratto premium) • BestOffers: questa sezione è dedicata al commercio elettronico relativo ai partner di Xing. E’ possibile visualizzare le offerte anche per categoria. Figura 73 - Esempio di pagina di primo livello (Ricerca) Nella pagina relativa al proprio profilo, è possibile immettere, oltre alle informazioni personali, anche le aspettative lavorative in modo da essere più facilmente posizionabile nella sezione Marketplace e dare immediata visibilità alle proprie aspirazioni professionali nella propria pagina. 156
    • Figura 74 - Esempio di pagina di secondo livello (Il mio profilo) Lo stile della comunicazione è formale, adeguato con lo scopo professionale del sito. La lingua è personalizzabile, scegliendo in home pagine fra un elenco di 16 lingue. In ogni pagina è presente una search box che permette all’utente di cercare le informazioni in maniera più libera. In fondo alla pagina, infine, si trova la mappa del sito, dalla quale è possibile accedere direttamente a ogni pagina. La terminologia del labelling è semplice e piuttosto immediata. Si usano prevalentemente sostantivi ( es. Soci, messaggi, gruppi). La homepage comunica chiaramente che l’obiettivo del sito è la creazione di una community professionale. Lo stile della grafica è semplice e minimale, coerentemente con l’obbiettivo. Il layout è fisso ed è ottimizzato per la risoluzione 1024 x 768. I colori dominanti sono il bianco e il verde. Lo sfondo bianco con testo nero consente un’ottima leggibilità. Il sito appare dinamico, soprattutto grazie alla presenza di vari gruppi che nei propri forum discutono di argomenti inerenti argomenti professionali e a una newsletter che segnala agli iscritti lo status del proprio account (numero di visualizzazioni mensili, eventuali richieste di nuovi contatti, nuovi soci, ecc.). La pubblicità è presente, ma è possibile eliminarla sottoscrivendo l’abbonamento premium (cosa che per gli utenti provenienti dalla piattaforma Neurona viene regalata per un anno). È molto precisa la gestione della privacy, a cui è dedicata una sezione apposita, anche se non è molto chiaro il perché si trovi nella sezione Messaggi. In ogni caso, Xing si mostra particolarmente attento alla tematica, impegnandosi a rispettare e proteggere la privacy. E’ l’utente a scegliere il livello di riservatezza che desidera, anche se il sito consiglia di lasciare inalterate le impostazioni predefinite per sviluppare nuovi contatti professionali e gestire al meglio la propria rete. In ogni caso, le impostazioni specificate sono modificabili in qualsiasi momento. 157
    • Yahulm Nome sito: Yahulm URL: http://www.yahulm.com Il sito è tenuto dagli studenti dell'università IULM. La sezione centrale della homepage è dedicata a news e aggiornamenti proveniente sia dall’ambiente universitario che dal mondo della comunicazione tout court. Figura 75 - Homepage yahulm.com Il menu di sinistra è dedicato alla procedura di log in /registrazione, e contiene informazioni circa gli utenti iscritti e la loro presenza online. Il menu di destra consente invece l’accesso alle varie sezioni del sito, ad eccezion fatta per alcuni link (es. statistics ecc…), ciccando sui quali, si scopre essere fruibili soltanto dagli amministratori del sito. Il cuore del servizio è rappresentato dal Forum, i cui topic sono consultabili anche dai non membri, ma che richiede appunto la registrazione per l’inserimento di nuovi post. Anche in questo caso gli argomenti spaziano dalle informazioni inerenti l’università, a quelle relative agli eventi e al mondo della comunicazione in generale, dallo scambio di appunti alla pura mondanità. In alto sull’homepage, troviamo ben evidenziati i link alle sezioni: • Account, permette di accedere al proprio profilo utente e inserire informazioni esterne, relativi ad esempio a vari contatti messenger. 158
    • Figura 76 - Sezione Account • Appunti, sezione accessibile solo agli utenti registrati. Permette di ricercare e scaricare materiali relativi ai corsi, prodotti anche dagli stessi studenti. Figura 77 - Sezione appunti • Shop, il link risulta al momento inattivo; • Add news, permette a ogni utente la possibilità di segnalare notizie ed eventi; 159
    • Figura 78 - Sezione Add News • Forum, rimanda all’omonima sezione; Figura 79 - Sezione Forum • Servizi, rimanda direttamente al sito ufficiale della Iulm. Interessante la presenza per ogni sezione del forum dei feed RSS, per ricevere istantaneamente i nuovi aggiornamenti. La lingua è l’italiano. Il font è il verdana. I colori predominanti sono verde, bianco, e grigio. Lo stile della comunicazione usato è informale e colloquiale. 160
    • Appendice 2: Focus group sul Social network di SdC Metodologia e campione Roma, 26 maggio 2008 Il focus group è una metodologia di ricerca qualitativa che in parte utilizza le tecniche del colloquio psicoanalitico. La discussione, guidata da un moderatore, ha lo scopo di individuare gli atteggiamenti, i comportamenti delle persone nei confronti di un determinato prodotto/servizio, nonché di approfondire e spiegare le motivazioni che sottendono ai medesimi. Diversamente dal colloquio individuale ed ancor più dalla semplice intervista con questionario, il focus group permette di innescare delle dinamiche di gruppo, quindi delle interazioni, che consentono una maggior spontaneità, una caduta delle resistenze dei partecipanti e di conseguenza una migliore comprensione di problematiche, aspettative e reali opinioni relativamente all’oggetto di discussione. I focus group consentono anche verifiche dirette degli obiettivi per sviluppare progettualità. A causa di tali peculiarità dello strumento e della ristretta quantità di tempo a nostra disposizione, abbiamo individuata la metodologia del focus group come la più consona al nostro progetto. In una prima fase, abbiamo proceduto alla selezione di un campione rappresentativo degli studenti della facoltà. Sono stai scelti, quindi, 8 studenti: 1 della laurea quinquennale (corso di Comunicazione istituzionale e d'impresa) 3 della laurea specialistica (dei corsi di Comunicazione digitale, Comunicazione d’impresa, Professioni per la radiotelevisione e lo spettacolo) 4 della laurea triennale (corso di Scienze e tecnologie della comunicazione) Il focus group ha visto una durata di circa un’ora e mezza e si è svolto alla presenza di un moderatore, Lugi Tranchina, e due osservatori, Sonia Mendola e Roberta Sanzani. Prima di procedere con la discussione è stato chiesto a ogni studente di compilare una breve scheda di presentazione. Al termine del report sono allegate le schede conoscitive dei partecipanti Obiettivi generali dell’incontro 1. Verificare la familiarità con i social network e la disponibilità all’utilizzo del nuovo sito. 2. Verificare i bisogni inespressi del target “studenti”, relativamente alla creazione di un nuovo social network di SdC. 3. Individuare e condividere le linee di sviluppo e gli obiettivi strategici del sito. 4. Valutare ipotesi per sviluppare la domanda e promuovere il sito. 161
    • Temi trattati e bisogni emersi 1) Definizione di social network Per riscaldare la discussione e creare una base di conoscenza comune, il moderatore ha chiesto ai componenti del gruppo di dare una proprio definizione di social network. Tutti i componenti hanno dichiarato di usare o almeno conoscere l’oggetto di discussione e sembrano concordare sulla definizione di social network come: “… strumento informatico per la comunicazione e la condivisione di files, immagini, video o semplici idee, che ruota intorno alla creazione di reti di persone …” 2) Disponibilità ad usare un ipotetico social network della facoltà Dopodiché, agli studenti è stata presentata l’idea progettuale per grandi linee, evidenziando che non era stata definita alcuna caratteristica del social network, per evitare fenomeni di acquiescenza e poter trarre spunto dal libero pensiero di ogni studente. Alcuni partecipanti hanno obiettato, sostenendo che “…il social network della facoltà esiste, si chiama Oncommunity. Ne sono venuto a conoscenza mediante la newsletter del 23 maggio 2008…” Il moderatore allora ha mostrato, anche ai partecipanti che non ne erano a conoscenza, il social network in questione. Dopo una rapida navigazione del sito Oncommunity, il gruppo ha concordato che “… lo scopo del sito è generico …” “… ogni studente può usare il suo spazio come crede …” “… la grafica è carina ma le funzionalità non sono di grande appeal … preferisco altri social network più famosi …” 3) Bisogni degli studenti Si è discusso sulle carenze di Oncommunity, rilevando in esse i punti di forza del nuovo social network. Gli studenti concordano sulla necessità di “… creare una piattaforma collaborativa, per lo sviluppo di progetti e tesine …” “… per il reperimento di materiali per la tesi …” 162
    • “… dare autorevolezza a ciò che scrivo …” “… dove sia possibile scambiare appunti e file, con un metodo di reperimento più semplice del forum di Comunicatori.net…” “… in cui si possano condividere e mostrare gli elaborati, per far vedere all’esterno cosa sappiamo fare, sfruttando il nome della facoltà come garanzia …” “… dove poter sfruttare i contatti di altre piattaforme professionali per avere più opportunità col mondo del lavoro …” “… in cui discutere sulle nostre esperienze di stage/lavoro …” “… dove trovare consigli per il post-lauream …” “… in cui trovare contatti di lavoro …” Qualche studente ha manifestato anche l’esigenza di “… un sistema per trovare casa …” “… compra vendita dei libri …” “… scambiare opinioni su materie e professori …” ma si ritiene che tali funzioni siano demandate al forum non ufficiale. 4) Strumenti ritenuti essenziali all’interno di un social network della facoltà Una volta rintracciati i bisogni degli utenti, si è discusso su quali siano gli strumenti più idonei per soddisfarli e cosa provocherebbe un ritorno sul sito costante. In questo modo si è cercato di individuare le linee di sviluppo del nuovo sito, con riguardo ai requisiti funzionali principali. Dalla discussione è emersa la necessità di funzioni quali: “… un blog dove poter trattare argomenti di comunicazione …” “… un wiki per la scrittura collaborativa …” “… uno spazio per la visualizzazione del curriculum e degli elaborati …” “… dei gruppi si discussione suddivisi per ambito professionale …” “… una bacheca di annunci di lavoro …” “… possibilità di votare gli elaborati e creare un ranking dei profili migliori …” 163
    • “… un sistema di invito che consenta il reperimento di contatti da piattaforme professionali come Xing e LinkedIN…” “ … Feed RSS per essere sempre aggiornati sulle news della facoltà…” 5) Ipotesi per la promozione del sito Si è cercato di capire quali sono gli strumenti con cui gli studenti vengono a conoscenza delle novità della facoltà, e si è chiesto agli stessi come promuoverebbero il nuovo social network. Il gruppo concorda su: “… diffusione di card virali con campagna teaser…” “… annuncio sulla newsletter di SdC …” “… presentazione del sito al centro congressi …” “… promozione da parte dei docenti durante le lezioni, per incitare alla collaborazione tra gli studenti mediante l’uso dei new media …” Conclusioni Dal focus group è emersa una certa familiarità degli studenti con i social media e una loro ben disposizione per l’utilizzo dei un social network ufficiale della facoltà che sappia fornire un servizio assente negli altri social network più comuni, ma che in fondo ne rimarchi alcune delle funzionalità principali. Si è verificato molto entusiasmo all’ipotesi di creare un ponte con il mondo del lavoro, prendendo spesso LinkedIN come punto di riferimento positivo. Ha trovato largo gradimento anche la proposta del moderatore di inserire tra gli obiettivi del sito la possibilità di ricevere giudizi e referenze da parte di professionisti e professori. Alla luce della discussione si conclude che, dal punto di vista degli studenti, il nuovo social network deve attuare i seguenti obiettivi: • Trovare contatti lavorativi • Valorizzare le proprie specificità/professionalità • Invitare professionisti già conosciuti in altri ambiti per ricevere/dare referenze • Facilitare la comunicazione orizzontale in ambito lavorativo e universitario • Collaborare su progetti/elaborati in maniera rapida e cercare aiuto per esami e/o laboratori • Creare un gruppo di studio • Creare gruppi di discussione riguardo le proprie passioni professionali • Dare visibilità agli elaborati prodotti e/o dare e ottenere consigli sul loro sviluppo 164
    • • Pubblicare annunci di lavoro, libri o appartamenti • Scambiarsi appunti e dispense • Essere sempre aggiornati su ciò che accade nella facoltà Caratteristiche dei partecipanti Attraverso l’auto-compilazione di un breve questionario abbiamo cercato di inquadrare, seppur sommariamente, il profilo di ciascun partecipante chiedendo caratteristiche anagrafiche, nonché preferenze e grado di conoscenza dei social network. G. Marilena, 20 anni • Corso di laurea: triennale (Scienze e tecnologie della comunicazione) • Anno: 1 • Utilizzo social network: Si, spesso (Studenti, LinkedIN, MSN Live space) R. Antonio: 22 anni • Corso di laurea: triennale (Scienze e tecnologie della comunicazione) • Anno: 3 • Utilizzo social network: Si, spesso (Youtube, MSN Live space, Flickr) B. Domenico: 21 anni • Corso di laurea: triennale (Scienze e tecnologie della comunicazione) • Anno: 2 • Utilizzo social network: No, ma li conosce sommariamente Z. Annalisa: 22 anni • Corso di laurea: triennale (Scienze e tecnologie della comunicazione) • Anno: 3 • Utilizzo social network: Si, qualche volta (MySpace, H5) 165
    • F. Moira, 26 anni • Corso di laurea: quinquennale (Comunicazione istituzionale e d'impresa) • Anno: 5 • Utilizzo social network: Si, spesso (YouTube, Plaxo, Flickr, LinkedIN, Twitter, aNobii) O. Lorenzo, 26 anni • Corso di laurea: specialistica (Comunicazione digitale) • Anno: 2 • Utilizzo social network: Si, spesso (H5, Badoo, MSN Live space, Digg) L. Marzia, 23 anni • Corso di laurea: specialistica (Comunicazione d’impresa) • Anno: 1 • Utilizzo social network: Si, poco (MSN Live space) S. Andrea, 27 anni • Corso di laurea: specialistica (Professioni per la radiotelevisione e lo spettacolo) • Anno: 2 • Utilizzo social network: Si, ogni tanto (Facebook, Xing, deviantArt) 166