Questione delle razze

2,205
-1

Published on

Published in: Spiritual
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
2,205
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
4
Actions
Shares
0
Downloads
21
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Questione delle razze

  1. 1. Questione delle razze
  2. 2. Biologicamente Specie Homo Sapiens Sapiens Insieme omogeneo Adattamento ambienti diversi
  3. 3. Differenze aspetto esteriore Frazione insignificante del genoma
  4. 4. Uso termine razza Animali addomesticati Superiorità Discriminazione degli inferiori RAZZISMO
  5. 5. Dopo aver svolto il lavoro abbiamo capito che tra gli uomini non esistono razze diverse, ma apparteniamo ad un unico gruppo.
  6. 6. Fascismo Mussolini in Italia Contraddizioni Unione tra razze Accettazione Schiavismo
  7. 7. Hitler in Germania Accettazione tedeschi Razza ariana=pura Pregiudizio razziale Genocidio
  8. 8. Forme estreme di razzismo Insicurezza Forme di debolezza
  9. 9. Dopo il fascismo Rivalutazione civiltà nell’800 Abolizione schiavitù da Lincoln ANTISEMITISMO
  10. 10. Il pregiudizio razziale è una realtà sorta da tempo per via di persone che hanno preso il potere e governato contro un popolo, facendoci prevedere già in quei tempi la superiorità come idea di purezza.
  11. 11. RAZZISMO NEL MONDO CONTEMPORANEO
  12. 12. DISCRIMINAZIONE RAZZIALE KU KLUX KLAN GUERRE INDIANE GENOCIDIO HITLER OGGI IERI
  13. 13. AMERICA COLONIALE SOTTOMISSIONE GERARCHIA RAZZIALE ANGLOSASSONI POPOLI NORDICI DOMINANTI
  14. 14. 1790 ACQUISIZIONE CITTADINANZA COMPONENTI LIBERI UOMINI BIANCHI
  15. 15. Nonostante siano passati diversi secoli ci sono ancora fenomeni di razzismo, anche se si presentano in forme diverse.
  16. 16. Pregiudizi razziali nella storia religiosi politici sociali culturali F G S D A E I O U
  17. 17. 337 Persecuzioni prime comunità cristiane,considerate traditrici, impero Romano V-VI Sec. Goti: distruzioni chiese in Europa VII-VIII Sec. Riforma protestante in Europa: persecuzioni VIII Sec. Inghilterra: repressione padri pellegrini Oggi : persecuzioni ancora presenti nel mondo. Religiosi
  18. 18. 1933 Germania nazista: Adolf Hitler 1940 Inizio seconda guerra Mondiale: persecuzioni ebrei , omosessuali, rom e politici. Pretesto conquista mondiale. 1945 Fine seconda guerra mondiale Politici: il nazismo
  19. 19. Impero Greco-Romano: schiavitù Espansione impero Aristotele : “schiavi si nasce non si diventa” Sociali
  20. 20. Romani Barbari arretratezza linguistica, tecnica, sociale, scarsa conoscenza del diritto. Assenza cittadinanza. Culturali
  21. 21. Teoria pseudoscientifica
  22. 22. Giustificazioni ideologiche Apartheid Schiavitù Colonialismo
  23. 23. Razzismo Scientifico Teoria rifiutata UNESCO (1950) Organizzato Dichiarazione razza Teoria evoluzionista Darwin Inesistenza concetto razza Razze inferiori Etnie Razze superiori
  24. 24. Razza nera Livello Evolutivo minore Razza bianca Livello Evolutivo maggiore Nascita eugenetica Preservazione purezza Divieto rapporti interrazziali Leggi fasciste
  25. 25. La teoria pseudoscientifica ha suddiviso la popolazione in razze superiori e inferiori. Questo ha provocato un pregiudizio razziale nel pensiero umano; ma alcune associazioni hanno cercato di abbattere questi pregiudizi che però ancora persistono.
  26. 26. A conclusione di questo lavoro abbiamo capito che nella storia ci sono sempre state forme di razzismo determinate da fattori politici, culturali e religiosi che rafforzate attraverso l’ imposizione di persone autoritarie sono sfociate in genocidi e persecuzioni. Anche attualmente sono presenti forme di razzismo, in modalità diverse, anche se oggi abbiamo prove scientifiche che non esistono razze superiori ad altre. Pertanto si può evincere che apparteniamo tutti ad un’unica razza: quella umana. Conclusione
  27. 27. Convinzione preconcetta che la specie umana sia suddivisa in razze biologicamente distinte e caratterizzate da diverse capacità intellettive. È l’idea che una particolare razza possa essere definita “SUPERIORE” o “ INFERIORE” ad un’altra. Razzismo
  28. 28. Forma radicale e spietata di lotta contro una minoranza religiosa, politica, etnica. Persecuzione
  29. 29. Aristotele (Stagira 384 a.C. – Calcide, 322 a.C.) è stato un filosofo greco antico noto come il "filosofo dell‘immanenza". È considerato uno dei più innovativi e prolifici uomini di cultura del mondo antico occidentale e una delle menti filosofiche più stimate e influenti, nonché un precursore di scoperte in vari campi della conoscenza. Aristotele
  30. 30. Colonialismo Per colonialismo s’intende l'estensione della sovranità di una nazione su territori e popoli all'esterno dei suoi confini, spesso per facilitare il dominio economico sulle risorse, il lavoro e il commercio di questi ultimi. Il termine indica anche l'insieme di convinzioni usate per legittimare o promuovere questo sistema, in particolare il credo che i valori etici e culturali dei colonizzatori siano superiori a quelli dei colonizzati. Il termine indica anche, in senso più stretto, il dominio coloniale mantenuto da diversi Stati europei su altri territori extraeuropei lungo l'età moderna e indica quindi il corrispettivo periodo storico, cominciato nel XVI secolo, contemporaneamente alle esplorazioni geografiche europee e formalmente conclusosi nella seconda metà del XX secolo, con la vittoria dei movimenti anti-coloniali.
  31. 31. EUGENETICA Eugenetica, dal greco eugenetes, composto da eu- (“bene, buono”) e genos (“razza”), ovvero “buona razza”. L'eugenetica è quella disciplina che si occupa del miglioramento della razza umana attraverso la manipolazione dei suoi geni o attraverso l'incrocio selettivo delle razze migliori.
  32. 32. Chi discende dalle antiche tribù semitiche, della Palestina che in tempi recenti quasi 2000 anni dopo la diaspora o dispersione, hanno ricostituito l’antica popolazione. Ebreo
  33. 33. Regime politico dal quale fu governata l’Italia dal 1922 al 1943 fondato sulla dittatura del partito unico, sull’ideologia nazionalistica e sull’ organizzazione corporativa e gerarchica della società. Fascismo
  34. 34. Genocidio Crimine consistente nel metodico sterminio di un intero gruppo etnico.
  35. 35. <ul><li>Ku Klux Klan (KKK in acronimo) è il nome utilizzato da numerose organizzazioni statunitensi, di stampo spesso terroristico, a contenuti razzisti e che propugnano la superiorità della razza bianca. </li></ul><ul><li>Storicamente si distinguono tre fasi del movimento: una prima dal 1865 al 1874 come confraternita di ex militari dell'esercito degli Stati Confederati d'America, una seconda dal 1915 al 1944, in cui il movimento ha assunto la fisionomia che oggi consideriamo tipica, ed una terza dal secondo dopoguerra ad oggi, caratterizzato dalla grande frammentazione del movimento in una miriade di piccole organizzazioni fra loro ufficialmente scollegate che utilizzano il nome KKK o sue varianti. </li></ul><ul><li>Il nome Ku Klux Klan deriva dalla parola greca κύκλος (kyklos) - &quot;cerchio&quot; - e la parola di origine scozzese clan. </li></ul>Ku klux klan
  36. 36. Giustificazione ideologica del colonialismo della schiavitù e dell’ apartheid che ritiene gli esseri umani costituiti da razze diverse. Pseudoscienza
  37. 37. Sostantivo che indica un raggruppamento di individui appartenenti a una stessa specie animale o vegetale, che si distingue per caratteristiche ereditarie comuni, derivate da cause diverse. Il concetto di “razza” è applicato anche all’uomo, che viene empiricamente suddiviso in razze a seconda del colore della pelle o di altri criteri morfologici, in seguito a studi che hanno inizio nel XIX secolo. La scienza moderna nega questa classificazione del genere umano, dal momento che solo un codice genetico (DNA) può determinare i caratteri ereditari degli esseri umani e l’appartenenza di ogni uomo a un gruppo d’individui a lui simili. RAZZA
  38. 38. Consiste nell'imposizione del diritto reale di dominium , ovvero proprietà, non su di un bene ma su di una persona, la quale è considerata a tutti gli effetti un oggetto facente parte del patrimonio del suo padrone . Schiavitù
  39. 39. Dottrina e politica di segregazione razziale fondata sul presupposto della superiorità della razza bianca, praticata dopo il 1948 dal governo della Repubblica Sudafricana nei confronti dei cittadini di colore, per impedire la partecipazione politica della razza nera al governo del paese. Apartheid
  40. 40. Antisemitismo Avversione nei confronti dell’ebraismo, maturatasi in forme di persecuzione o addirittura di mania collettiva di sterminio da una base essenzialmente propagandistica, dovuta a degenerazione di pseudoconcetti storico-religiosi o a ricerca di un capro espiatorio da parte di classi politiche impotenti.
  41. 41. Giudizio, opinione errata dovuta a scarsa conoscenza dei fatti o ad accettazione non critica di errate opinioni altrui. PREGIUDIZIO
  42. 42. Il Genoma è l’insieme dei geni e delle sequenze intergeniche di un organismo, viene misurato con il valore C che determina la quantità totale di DNA presente nel Genoma di ogni specie vivente. Il paradosso C individua invece la discrepanza fra grandezza del Genoma e complessità genetica. Il gene invece costituisce l’informazione genetica per la sintesi di un RNA o di una proteina. Il Genoma umano non ha una uniforme distribuzione dei geni, e risulta costituito da regioni ad alta densità di geni e da regioni con sequenze apparentemente non codificanti, costituite da milioni di paia di basi. IL Genoma
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×