Realtà aumentata tecnologie ed applicazioni
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Realtà aumentata tecnologie ed applicazioni

on

  • 282 views

Seminario tecnico del 25 febbraio 2014 realizzato da Romagna Innovazione in collaborazione con il Gruppo di Lavoro Ricerca e Sviluppo di Unindustria Forlì-Cesena

Seminario tecnico del 25 febbraio 2014 realizzato da Romagna Innovazione in collaborazione con il Gruppo di Lavoro Ricerca e Sviluppo di Unindustria Forlì-Cesena

Statistics

Views

Total Views
282
Views on SlideShare
263
Embed Views
19

Actions

Likes
0
Downloads
12
Comments
0

2 Embeds 19

http://www.rinnova.org 18
https://twitter.com 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Realtà aumentata tecnologie ed applicazioni Realtà aumentata tecnologie ed applicazioni Presentation Transcript

  • REALTÀ AUMENTATA: TECNOLOGIE ED APPLICAZIONI 25 Febbraio 2014 Ing. Massimiliano Fantini, PhD Project Manager e Ricercatore @. massimiliano.fantini@romagnainnovazione.it RInnova - Romagna Innovazione Soc. Cons. a R.L. C.so Garibadi, 49 - 47121 Forlì (Italy) t. +39 0543 32087 - f. +39 0543 33445 w. www.romagnainnovazione.it © 27/02/2014 – ROMAGNA INNOVAZIONE; FOR DISCUSSION PURPOSES ONLY: ANY OTHER USE OF THIS PRESENTATION - INCLUDING REPRODUCTION FOR PURPOSES OTHER THAN NOTED ABOVE, MODIFICATION OR DISTRIBUTION - WITHOUT THE PRIOR WRITTEN PERMISSION OF ROMAGNA INNOVAZIONE IS PROHIBITED
  • Augmented Reality • Definizioni • Principi di funzionamento • Tecnologie coinvolte • Campi di applicazione • Elementi da considerare
  • Augmented Reality DEFINIZIONI  La Realtà Aumentata (in inglese Augmented Reality – AR) può essere definita come la capacità di sovrimporre alla realtà osservata dal soggetto un insieme di informazioni aggiuntive, generate da un computer, relative al contesto.  Le informazioni aggiuntive possono consistere in: – oggetti virtuali posti nell’ambiente reale – informazioni relative ad oggetti reali
  • Augmented Reality DEFINIZIONI Augmented Reality Timeline
  • Augmented Reality DEFINIZIONI Virtual Reality (VR) vs Augmented Reality (AR) Augmented Reality Virtual Reality VS La Realtà Virtuale (Virtual Reality) rappresenta un ambiente tridimensionale modellizzato al calcolatore e percepito attraverso una interazione uomo-macchina basata sui naturali mezzi di comunicazione A differenza della Virtual Reality, l’Augmented Reality si riferisce a situazioni nelle quali l’obiettivo è integrare la percezione dell’utente di un mondo reale attraverso l’aggiunta di dati digitali
  • Augmented Reality DEFINIZIONI Virtual Reality (VR)  Affinché l’utente di un sistema abbia la sensazione che gli oggetti che popolano l’ambiente virtuale siano reali è possibile implementare tre livelli di percezione: visivo, acustico e tattile “un mezzo composto da simulazioni interattive tramite computer che percepiscono la posizione e le azioni dell’utente e sostituiscono o aumentano il feedback di uno o più sensi, dando l’impressione di essere mentalmente immersi o presenti nella simulazione” "As far as I know, no one seriously proposes computer displays of smell or taste" Ivan Sutherland in 1965 paper, "The Ultimate Display"
  • Augmented Reality DEFINIZIONI Interazione reale AMBIENTE REALE SEGNALI DAL MONDO REALE INTERPRETAZIONE DEI SEGNALI ATTRAVERSO I SENSI PERCEZIONE AMBIENTALE REALE INTERAZIONE CON L’AMBIENTE REALE •L’uomo percepisce l’ambiente reale che lo circonda attraverso i suoi cinque sensi, con i quali “si è costruito un modello di mondo dopo anni di esperienza” •Il soggetto “interagisce con il mondo reale attraverso l’interpretazione di segnali di input usando il suo modello che, nel dettaglio, è differente da individuo ad individuo” •Se l’insieme dei segnali di input trasmessi dai sensi è in grado di mantenere il processo di interpretazione con risultati coerenti, si ha la corretta percezione dell’ambiente reale circostante
  • Augmented Reality DEFINIZIONI Interazione virtuale AMBIENTE VIRTUALE SEGNALI DAL MONDO VIRTUALE INTERPRETAZIONE DEI SEGNALI ATTRAVERSO I DISPOSITIVI DI INTERFACCIA PERCEZIONE AMBIENTALE VIRTUALE INTERAZIONE CON L’AMBIENTE VIRTUALE •L’ utente viene isolato dall’ambiente reale che lo circonda, impedendogli di ricevere degli stimoli sensoriali naturali e, contemporaneamente, attraverso un sistema computerizzato gli vengono forniti segnali di input •Questa non è solo una realtà di sintesi, ma un mondo effettivo in cui l’utente non è semplice spettatore passivo, bensì parte determinante dell’insieme con cui interagisce •Sono quindi necessari dispositivi di interfaccia uomo-macchina capaci di stimolare in modo opportuno i sensi
  • Augmented Reality DEFINIZIONI Mixed Reality Reality Augmented Reality Augmented Virtuality Virtual Reality Reality-Virtuality (RV) Continuum “Mixed Reality” “...anywhere between the extrems of the virtuality continuum” (Paul Milgram) Mixed reality includes augmented reality (AR), augmented virtuality (AV), and other mixed configurations
  • Augmented Reality DEFINIZIONI • • • • Mixed Reality (MR) Virtual Reality (VR) Augmented Reality (AR) Augmented Virtuality (AV) La Mixed Reality (MR) è un termine che viene usato per rappresentare l’intero spettro di situazioni che spaziano dall’ambiente reale all’ambiente virtuale L’Augmented Virtuality (AV) descrive i contesti in cui entità reali sono inserite in un ambiente generato dal computer e rappresenta sistemi che tipicamente includono input reali multi-sensoriali che integrano l’ambiente virtuale
  • Augmented Reality DEFINIZIONI Head Up Display (HUD) “Augmented experiences using the Head-Up Display pattern add information about the real objects in view into a complete mixed-reality experience…”
  • Augmented Reality PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO Sovrapposizione informazioni • Informazioni aggiuntive possono essere visualizzate insieme al contesto reale in cui l’utente si trova • In questi casi non c’è però correlazione tra ambiente reale e informazioni aggiuntive
  • Augmented Reality PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO Sincronizzazione reale-digitale • L’ambiente virtuale è completamente digitale e quindi non è necessaria la sincronizzazione tra questi due mondi, ma serve solo l’interazione con l’utente • Nell’ambiente aumentato è invece necessario localizzare in maniera corretta dove si trova l’ambiente reale per capire dove posizionare contestualmente la parte digitale
  • Augmented Reality PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO In funzione delle modalità di sincronizzazione reale-digitale esistono due tipologie di Augmented Reality: • Vision-based AR (non geolocalizzata) • con utilizzo di marker • con utilizzo di natural marker • senza utilizzo di marker (markerless) • Geolocation AR (geolocalizzata) Augmented Reality Marker Visionbased AR Natural marker Geolocation AR Markerless
  • Augmented Reality PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO Vision-based AR Geolocation AR • È basata sull’uso di forme bidimensionali, disegni o caratteristiche geometriche che permettono al programma di individuare la posizione e l’orientamento dell’oggetto virtuale da sovrapporre all’immagine reale • È basata sull’utilizzo di sensori hardware di posizione (GPS) e di orientamento (accelerometro e bussola) presenti sul dispositivo (tipicamente utilizzata su dispositivi mobili come smartphone e tablet)
  • Augmented Reality PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO Vision-based AR con utilizzo di marker  Queste applicazioni si basano su uno schema consolidato, che prevede un meccanismo di riconoscimento di un particolare elemento grafico detto marker (una sorta di codice a barre bidimensionale come il QR code), un sistema di tracciamento dei movimenti (della webcam o del marker) e un engine per la creazione e l’animazione di oggetti tridimensionali  I marker sono degli elementi grafici, su cui è stampato un simbolo facilmente riconoscibile (anche quando ruotato), che vengono “individuati e tracciati” attraverso una videocamera
  • Augmented Reality PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO Vision-based AR con utilizzo di natural marker  Applicazioni più sofisticate ed evolute sono in grado di compiere le azioni di sicronizzazione utilizzando al posto di un marker specifico (elemento grafico o codice a barre bidimensionale) direttamente un’immagine o una figura o comunque un oggetto bidimensionale, utilizzando tecnologie di image recognition ormai consolidate nella computer vision  Questo tipo di applicazioni basate sul riconoscimento effettuato su immagini è comunemente considerata basata su natural marker
  • Augmented Reality PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO Vision-based AR senza utilizzo di marker (markerless)  Applicazioni ancora più sofisticate ed in via di sviluppo sono in grado di compiere le azioni precedentemente descritte in assenza di marker: al posto di un elemento grafico o di una immagine bidimensionale, il riconoscimento viene effettuato direttamente sugli elementi tridimensionali presenti nell’ambiente, utilizzando tecnologie di geometric features recognition in via di consolidamento nella computer vision  Questo tipo di applicazioni basate su immagini è comunemente detta markerless, proprio in quanto non necessitano di alcun marker
  • Augmented Reality PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO Principio di funzionamento dei sistemi Vision-based AR Vision-based AR
  • Augmented Reality PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO Principio di funzionamento dei sistemi Geolocation AR Geolocation AR
  • Augmented Reality PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO Esempi di soluzioni con marker QR Code (Quick Response Code)
  • Augmented Reality PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO Esempi di soluzioni con natural marker
  • Augmented Reality PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO Esempi di soluzioni markerless
  • Augmented Reality PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO Esempi di soluzioni geolocalizzate
  • Augmented Reality TECNOLOGIE COINVOLTE  Un ambiente di Realtà Virtuale necessita l’utilizzo di strumenti che permettano di avere interazione con l’ambiente digitale (wearable computers/werable devices)  Un ambiente di Realtà Aumentata deve essere fruibile e utilizzabile con strumenti di interazione meno invasivi Diverse tecnologie sono utilizzate nel rendering per la Realtà Aumentata: - Sistemi di proiezione (projection-based) - Monitor (monitor-based) - Hand-held device - Werable display system
  • Augmented Reality TECNOLOGIE COINVOLTE Hand-held device  Dispositivi portatili che utilizzano un piccolo display e che si adatta alla mano dell’utente (ad esempio smartphone, tablet, ecc.). Ad oggi, tutte le soluzioni AR palmari optano per la tecnologia video see-through.
  • Augmented Reality TECNOLOGIE COINVOLTE Werable display system: Head-mounted display (HMD)  Si tratta di un dispositivo di visualizzazione associato ad un auricolare come un casco. I dispositivi HMD posizionano le immagini sia del mondo fisico sia degli oggetti virtuali sul campo di vista dell'utente con tecnologia video see-through.
  • Augmented Reality TECNOLOGIE COINVOLTE Werable display system: Eyeglasses  Display AR possono essere cerati su dispositivi simili ad occhiali. Alcune versioni includono occhiali che utilizzano telecamere per intercettare la visione del mondo reale e mostrare poi la sua visione aumentata attraverso display oculari. Tali dispositivi utilizzano la tecnologia optical see-through (ad esempio Google Glasses).
  • Augmented Reality TECNOLOGIE COINVOLTE Werable display system: Contact lenses  Sono in sviluppo particolari lenti a contatto per la visualizzazioni di immagini in AR. Queste lenti a contatto possono contenere gli elementi per la visualizzazione incorporati nella lente stessa, compresi circuiti integrati, LED e un'antenna per la comunicazione wireless. . Tali dispositivi utilizzano la tecnologia optical see-through.
  • Augmented Reality TECNOLOGIE COINVOLTE Google Glass  Si tratta di un wearable device con un head-mounted display (HMD) sviluppato da Google con il Project Glass  È equipaggiato con sistema operativo Android 4, una videocamera da 5Mpx e una connessione Wi-Fi  In aprile 2013 Google ha rilasciato una «explorer edition» dei Google Glass a 8000 utenti (per 1500 $)  Non c’è una data ufficiale di rilascio dei Google Glass. La notizia è che dovrebbe essere nella prima metà del 2014
  • Augmented Reality TECNOLOGIE COINVOLTE Google Glass  Google Glass interagisce con lo smartphone ed è in grado di fornire servizi come SMS, chiamate, notifiche dei social network, scattare foto e registrare video in alta qualità e condividerli su internet. Ci sono già decine di applicazioni su web, ma non ancora un canale ufficiale. Alcuni esempi di applicazioni sono:  BEAM è un'applicazione che permette di caricare contenuti video direttamente su YouTube. Dopo che è caricato, è possibile mantenerlo privato o condividerlo con Twitter.  L’applicazione del New York Times per Google Glass fornisce avvisi di breaking news, aggiornamenti di notizie ogni ora e vi legge ad alta voce i sommari degli articoli.  Winky consente di scattare una foto con l’occhiolino. Consente di attivare i Google Glass dalla modalità standby e scattare una foto solo con un batter d'occhio.  L’applicazione Send to Facebook per Google Glass rende più semplice caricare le tue foto direttamente su Facebook.  UltraRun mostra i dati di performance durante la corsa. Mostra il tempo trascorso, le miglia corse e le miglia al minuto.
  • Augmented Reality TECNOLOGIE COINVOLTE Google Glass
  • Augmented Reality CAMPI DI APPLICAZIONE  La realtà aumentata ha molte campi di applicazione e molti settori possono beneficiare dell'uso della tecnologia AR  La realtà aumentata è stata inizialmente impiegata per applicazioni militari, industriali mediche ma ha presto trovato applicazioni in campo commerciale e dell’intrattenimento
  • Augmented Reality CAMPI DI APPLICAZIONE Campi di applicazione • • • • • • • • • • Architecture Art Commerce (Shopping) Construction Customer Service Design Education Gaming Industrial Maintenance (Tasks support) • • • • • • • • • • Marketing Military Medical Navigation Office workplace Safety and Rescue Operations Sports and entertainment Television Tourism and sightseeing Translation
  • Augmented Reality CAMPI DI APPLICAZIONE Architettura  La Realtà Aumentata può aiutare a visualizzare i progetti realizzati  Le immagini digitali di un edificio possono essere sovra-imposte in una vista reale del sito prima della costruzione fisica dell’immobile  Ad esempio applicazioni AR possono permettere agli utenti che hanno visionato l'esterno di un edificio di vedere virtualmente attraverso le sue pareti, visualizzando i suoi oggetti interni e il suo layout
  • Augmented Reality CAMPI DI APPLICAZIONE Commercio (Shopping)  Applicazioni AR possono migliorare anteprime di prodotti, ad esempio, consentendo al cliente di vedere cosa c'è dentro l'imballaggio di un prodotto senza aprirlo  Immagini digitalizzate di prodotti possono attivare la visualizzazione di contenuti aggiuntivi come opzioni di personalizzazione e ulteriori immagini del prodotto nel suo utilizzo  Materiale di marketing stampato può essere progettato con immagini “marker" che, una volta scansionate da un dispositivo AR abilitato mediante riconoscimento di immagini, attivano una versione video del materiale promozionale
  • Augmented Reality CAMPI DI APPLICAZIONE AR Dressing mirror  Uno specchio in realtà aumentata consente agli utenti di selezionare e indossare diversi capi di abbigliamento e accessori nelle combinazioni preferite  Interagiscono con i gesti degli utenti e sono in grado di catturare le loro foto nella combinazione scelta di abbigliamento per stamparla
  • Augmented Reality CAMPI DI APPLICAZIONE AR Makeup mirror  Le utenti possono provare diverse tonalità di trucco, rimuoverle e quindi ripetere la procedura da capo attraverso una tecnologia di realtà aumentata che si propone di fare questi test di colore molto facilmente
  • Augmented Reality CAMPI DI APPLICAZIONE Manutenzione (Tasks support)  Compiti complessi come assemblaggio e manutenzione possono essere semplificati inserendo informazioni aggiuntive nel campo di vista  Le informazioni possono essere visualizzate su parti di un sistema per chiarire le istruzioni al meccanico che sta eseguendo la manutenzione
  • Sviluppo di soluzioni AR ELEMENTI DA CONSIDERARE     AR non è solo un'applicazione per mobile device La creazione e l’editing di una esperienza in AR è parte di un processo che richiede sforzi e contenuti da pubblicare per mezzo di una struttura/piattaforma AR Riconoscimento della posizione o delle immagini può essere problematico GPS e sensori non sono sempre precisi e possono posizionare nel posto sbagliato. Il posizionamento Indoor necessita di essere assistito con l’utilizzo di marker (ad esempio QR code). Il riconoscimento delle immagini potrebbe essere influenzato da elementi esterni quali la luce ambientale o la dimensione dell'elemento scansionato Le imprese possono voler integrare applicazioni AR nei sistemi interni esistenti Interoperabilità e flessibilità di SDK per applicazioni di AR simili disponibili sul mercato possono fare la differenza (come anche i costi e il tipo di licenza) Sicurezza e riservatezza Quando la piattaforma AR lavora nella rete globale, un’azienda che pubblica esperienze AR deve sapere che le informazioni non sono più solo nella rete aziendale privata. Le aziende però possono integrare la piattaforma AR nella loro rete per evitare il problema e offrire l'accesso anche a soggetti esterni quali i propri clienti.