Windows Azure - Mobile Services

248 views

Published on

Windows Azure - Mobile Services

Slide per Talk introduttivo all'evento @DotNetToscana #AMSDay sui Mobile Services di Windows Azure.

Il Talk si è tenuto da @rcappello e @lderiu entrambi di @vivido

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
248
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • LUCA:Come prima cosa, a nome di tutti, grazie per aver scelto di passare insieme a noi questa giornata! Ammetto che siamo stati un po’ dubbiosi sul giorno in cui fare questo evento, eravamo indecisi se fosse stato meglio un weekend oppure un giorno lavorativo. Abbiamo optato per questa seconda scelta dato che l’argomento è estremamente attuale ma anche estremamente interessante..
  • LUCA1) comeaccedere al portale 2) come si crea un nuovo mobile service 3) download della solution già collegata4)creazione todoitem – RUN!5) Spiegazione del codice in App.xaml.cs (Dichiarazione del MS) e MainPage.xaml.cs
  • LUCAData  ToDoItem  Script  insertInserite l’if se la lunghezza è < 5 ritorna bad request, altrimenti inserisci!if(item.text.length < 5) { request.respond(statusCodes.BAD_REQUEST, "valore troppo corto"); } else { request.execute(); }Debug e mettiamo il breack su MainPage.xaml.cs
  • LUCACi colleghiamo a manage.windowsazure.com e facciamo vedere il tab push! Dev.windows.comCreiamo l’appTasto destro sul progetto  Store  Associate App with the storeNel progetto doppio click su Package.appxmanifestTab packagingCi serviranno: Package Name & PublisherApriamo dev.windows.com, selezioniamo l’app, clicchiamo su Servizi e selezioniamo la riga : Se hai già una soluzione WNS o hai bisogno di aggiornare la tua attuale chiave privata client, visita il sito dei servizi Liveselezioniamo il primo link: Identificazione dell'appclicchiamo su:Autenticazione del servizioRicopiamo il SID nella sezione Push del mobile serviceRicopiamo la chiave privata nella sezione Push del mobile serviceIn App.xaml.cs andiamo nell’evento OnLaunched: mettiamo async dopo il protectedSubito dopo questo evento creiamo la classe Channelpublic class Channel{ public int Id{get;set;} public string Uri { get; set; }}A fine dell’evento OnLaunched inseriamo:var ch = await PushNotificationChannelManager.CreatePushNotificationChannelForApplicationAsync();await MobileService.GetTable<Channel>().InsertAsync(new Channel{ Uri = ch.Uri});Andiamo nello script di insert della tabella Channel ed inseriamo il seguente codice:var channelTable = tables.getTable("Channel");channelTable.where({ url: item.url}) .read({success: insertChannelIfNotFound});function insertChannelIfNotFound(existingChannel){ if(existingChannel.length > 0) request.respond(200, existingChannel[0]); else request.execute();}A questo punto non rimane che andare nello script di inserti di ToDoItems ed implementare il codice per inviare la push!(lo troviamo commentato)
  • RICCARDOMission: Far vedere come si implementa l’autenticazione via Twitter così da far richiedere user e password al primo avvio!Per autenticare su Twitter, per prima cosa, dobbiamo creare un’app su dev.twitter.comSettare come WebSite e CallBackWebSite su https://vividodotnettoscana.azure-mobile.net/ e abilitare la login da appPrendere poi la Customer KeyHJCL42VzNtbXiO7kkzCx9wAndare nelTab Identity nel nostro Mobile ServiceInserire la Customer Key e la Consumer Secret KFrE4Nk7TXF35WIFX8VbDyKSXp779osZMsDbqGPawSalvare (Far vedere che continua tutto a funzinare)Andare nella tabella ToDoItem e mettere i permessi su Authenticated UserSalvare e far vedere il messaggio d’erroreAndare su MainPage.xaml.cs.Mettere Async su OnNavigatedToPrima di RefreshToDoItems aggiungere awaitApp.MobileService.LoginAsync(MobileServiceAuthenticationProvider.Twitter);Salvare e lanciare
  • RICCARDOMission: Far vedere come si implementa uno schedulerTabScheduler, creaiamo un nuovo schedulerDiamogli il nome getUpdates e scheduliamolo ogni 15 MinutiApriamo loscheduler e incolliamoci lo scriptMettiamo le API e Creiamo la tabella UpdatesAggiungiamo la WideLogo.png, cambiamo il testo in scuro sulla Wide e cambiamo l’icona in Wide sullo StartTorniamo sullo scheduler e facciamo girare OneTimeGuardiamo come ha riempito la tabella Updates e come le Tile sono piene
  • Windows Azure - Mobile Services

    1. 1. Sponsor
    2. 2. Agenda      Introduzione agli Azure Mobile Services – No’attri Mobile Services con Windows 8.1 (creazione e utilizzo del PhotoBook) – Marco Minerva Mobile Services con Windows Phone – Marco Dal Pino Mobile Services con Xamarin per iOS e Android – Dan Ardelean Mobile Services con applicazioni Web – Emanuele Bartolesi
    3. 3. Cosa sono i Mobile Services?
    4. 4. Push Notifications    Richiediamo un Channel URI Ci registriamo al Cloud Service Push Notification
    5. 5. Auth   Autenticazione tramite Microsoft Account, Twitter, Facebook, Google Possibilità di assegnare permessi per ogni operazione CRUD   (Everyone, Anyone with the Application Key, Only Authenticated Users, Only Scripts and Admins) Possibilità di utilizzare l’oggetto user lato Server Side per inserire ancor più flessibilità nelle operazioni CRUD
    6. 6. Scheduler  Esegue script ad intervalli di tempo    Minuti, Ore, Giorni, Mesi  Pulizia periodica dei dati Caricare dati terzi ad intervalli regolari (RSS, Tweet Feed..) Processare / ridimensionare immagini Inviare Notifiche Push Eseguire script su richiesta (On Demand) Esempi d’uso:   
    7. 7. Diagnostic, Logging & Scale  Diagnostic    Api Calls, CPU time, Data out  Numero di istanze, tipo VM Tipo e dimensione del database Logging Scale 
    8. 8. http://www.windowsazure.com/it-it/pricing/details/mobileservices
    9. 9. Q&A ?
    10. 10. Grazie!

    ×