Presentazione Delirious New York

1,071 views

Published on

Published in: Art & Photos
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,071
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
367
Actions
Shares
0
Downloads
11
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Presentazione Delirious New York

  1. 1. Delirious New York
  2. 2. Manhattan è una città senza un Manifesto. 1609 Manhattan è una colonia olandese comprata agli indiani Viene imposto un piano a Griglia di 2028 isolati indipendente dalla fisionomia del terreno, per un puro fattore economico
  3. 3. “La disciplina bidimensionale della Griglia origina una libertà insperata per un’anarchia tridimensionale” “Ogni isolato sviluppa massimo ego urbanistico” “Una metropoli da caos rigoroso”
  4. 4. Ago massimo impatto fisico, minimo impatto al suolo Sfera massimo volume esterno, minima superficie esterna, mette in relazione gli oggetti Il Manhattanismo è la dialettica e la trasformazione di queste due forme Ibridi di successo combineranno la capacità dell’ago di attirare l’attenzione occupando poco suolo con l’ampia ricettività della sfera.
  5. 5. Coney Island Penisola all’imbocco del porto di Manhattan 1600-1900 Varie trasformazioni 1750 Definitivamente separata dalla terraferma con un canale “Luogo ideale della vacanze”
  6. 6. Steeplechase Park 1897-primo parco divertimenti Maggiore estraniamento dal reale, visitatori trasformati in astronauti Moltitudine di torri bianche e pinnacoli Realtà di cartone Atlantide sommersa per tutte le classi sociali Luna Park Dreamland
  7. 7. Steeplechase Park—>tipologia del parco inventata in base alle esigenze e le richieste della popolazione Luna Park—>struttura tematica costante Dreamland—>i casi precedenti vengono innalzati ad un piano ideologico Questi parchi hanno alienato la superficie terrestre dalla natura più di quanto non sia riuscita a fare l’Architettura
  8. 8. La nascita del grattacielo è avvenuta attraverso tre conquiste urbanistiche Riproduzione del Mondo Annessione della Torre Il singolo Isolato
  9. 9. Riproduzione del Mondo Grazie all’invenzione dell’ascensore, vengono recuperati anche i piani superiori. Più si sale più il valore economico sale. Le funzioni sono molteplici in uno stesso lotto e ciò toglie all’architettura la sua capacità di “preveggenza” (Teorema del 1909)
  10. 10. L’architettura diventa un’estrusione verso l’alto dei singoli lotti a prescindere dalla forma di questi ultimi New York è percorribile tanto in piano quanto in altezza L’idea è di produrre, non di progettare, tanto che gli architetti non vengono più chiamati
  11. 11. Annessione della Torre Utilizzate per prime a Coney Island Simbolo di progressione e di tecnologia Un “faro” per la popolazione
  12. 12. Il singolo Isolato Ogni isolato trova al suo interno attrazioni diverse L’isolato diventa una Coney Island in miniatura La città è un mosaico di isole che trovano giustificazione nelle altre, da sole sono insignificanti
  13. 13. Il Grattacielo è la fusione di Torre Dà senso alla moltiplicazione Moltiplicazione Legittima il piano terra Isolato Assicura alla torre la presenza come unico abitante
  14. 14. Grande Lobotomia La “rottura” tra interno e esterno Woolworth Building: cattedrale a l’esterno, uffici commerciali all’interno
  15. 15. Teorici del Grattacielo Hugh Ferris Harvey Wiley Corbet Raymond Hood
  16. 16. Hugh Ferris Analizza il Grattacielo “tipo” in funzione della Zoning Law Vede Manhattan come “Un utero fecondato da molteplici influenze (Espressionismo, Futurismo, Costruttivismo…” “La teoria viene costruita intorno al Grattacielo e non viceversa”
  17. 17. Harvey Wiley Corbet Problema congestione Proposta di sollevare i marciapiedi e incassarli nel Grattacielo. Ciò aumenterebbe il traffico del 200% Il tentativo non è di risolvere il problema ma di ampliarlo al punto di creare qualcosa di positivo e nuovo
  18. 18. Raymond Hood Visione futuristica: Città di torri Una foresta di aghi per cui sfruttare più finestre possibili Grattacielo con più funzioni all’interno: Scisma Verticale
  19. 19. Teoria de La città sotto un unico tetto Tendenza che porta all’integrazione delle città in comunità cittadine le cui attività vengono confinato entro muri e limiti Montagne nella Griglia ogni 10 isolati in modo da congestionare nelle architetture
  20. 20. Rockefeller Center Programma progetto “Massimo della congestione e massimo di aria e luce e spazio, il più bel centro commerciale con il massimo del reddito” Capolavoro privo di un solo genio
  21. 21. 5 progetti 1)Utilizzo nei sotterranei dello stile Beaux-Arts non esprimibile nella Griglia 2)Pianterreno: area destinata a spettacoli inizialmente pensata come un enorme sala con 8 teatri, che alla fine viene ridotta e ne nasce il Radio City Music Hall 3)Estrusione del Grattacielo di 10 piani come semplice moltiplicazione del lotto, utilizzato dall’ NBC—> prima architettura che può essere trasmessa. La congestione diventa elettronica 4)Riesumazione sui tetti del verde schiacciato dal grattacielo+serra sperimentale. Tetti collegati per mezzo di ponti 5)“Città Giardino” sui tetti—> felicità della Ville Radieuse nei grattacieli
  22. 22. Dalì & Corbu Dalì crede di portare il MPC ma rimane stupito della Surrealità di NY Corbu dice che Manhattan non è moderna, progetta l’Anti-Grattacielo, la Ville Radieuse
  23. 23. L’autopsia Il fatto che la conoscenza di Manhattan sia in mano di pochi è la sua rovina NY è troppo complessa per essere compresa e proseguita da allievi Di conseguenza si producono edifici monofunzionali e non più secondo la legge dello Scisma Verticale
  24. 24. Limite • Griglia • Lotto • Superficie Sfera • Zoning Law
  25. 25. Compenetrazione • Congestione • Grande Lobotomia • Montagna
  26. 26. Ibridazione • Scisma Verticale • Ago e Sfera • Grande Lobotomia
  27. 27. LAP 1C ex06_prova libro Oreste Montinaro Matteo Scarioli Riccardo ZanellaMatteo Pericoli

×