• Save
corso web - Introduzione ai Database
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

corso web - Introduzione ai Database

on

  • 1,270 views

Dispensa per il corso web presso la Scuola Internazionale di Comics con i riferimenti per l'introduzione alla gestione dei database

Dispensa per il corso web presso la Scuola Internazionale di Comics con i riferimenti per l'introduzione alla gestione dei database

Statistics

Views

Total Views
1,270
Views on SlideShare
1,266
Embed Views
4

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

3 Embeds 4

http://www.slideshare.net 2
http://www.linkedin.com 1
https://www.linkedin.com 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

corso web - Introduzione ai Database corso web - Introduzione ai Database Presentation Transcript

  • A cura di Riccardo Piccioni
  • DatabaseI Database sono dei sistemi di archiviazione dati che ripartiscono iloro contenuti in una struttura ordinata, consentendone laconsultazione e l’aggregazione.I Database, in base alla rappresentazione logica dei dati, possonoadottare i seguenti modelli:  Modello Gerarchico: rappresenta i dati con una forma ad albero (file system)  Modello Reticolare: estende il primo introducendo dei puntatori (collegamenti)  Modello Relazionale: I dati sono inseriti in una tabella composta da righe e colonne a cui è possibile associare delle relazioni con altri record  Modello Ad oggetti: i dati vengono strutturati in classi che aggiungono al dato anche le informazioni sulle operazioni possibili
  • Database RelazionaliIl modello relazionale è attualmente il più adottato. Esso sibasa sulla teoria degli insiemi abbinata all’algebra relazionale.Una parte molto importante nel suo sviluppo è la possibilitàdi interagire con il database con il linguaggio SQLI Principali elementi di un database relazionale sono:  Tabelle  Procedure  Funzioni  Trigger
  • DBMS SQLUn software che gestisce database prende il nome diDBMS (DataBase Management System o Sistema diGestione di DataBase)I principali DBMS oggi in uso sono  Microsoft SQL Server  MySQL  PostreSQL  Oracle
  • TabelleNei database relazionali i dati sono salvati all’interno di unastruttura chiamata TABLE (tabella).Questa struttura ripartisce le informazioni in COLUMN (colonne),ognuna delle quali contiene un’informazione specifica.Le righe di questa tabella sono chiamate RECORD e contengonol’insieme delle colonne di un elemento.Una colonna specifica di una riga è chiamata FIELD (o campo)Nome Cognome Indirizzo CittàRiccardo Piccioni Via dei Cincillà JesiRamone Piccione Vialone Grande AnconaMichael Peruzzi Via del disordine M. San Vito
  • Tabelle - I Tipi DatoPer ogni campo di una tabella è necessario specificare il tipo di datoin esso contenuto.Il contenuto di una colonna può essere:  Varchar: una stringa (testo)  Int: un numero intero  Decimal: un numero decimale  Datetime: una data  Blob o varbinary: un file binario  contatore  Un tipo dati customPer alcuni tipi dato (varchar, decimal) occorre specificare ladimensione.
  • Tabelle - StrutturaLe tabelle hanno la possibilità di specificare deglielementi che contribuiscono ad ottimizzare la ricerca el’aggregazione delle informazioni referenziando icontenuti della tabella.  Key (chiavi): definisce uno o più campi chiave della tabella e non consentendone la duplicazione  Index (indice): in un ottica di ottimizzazione definisce dei «campi di ricerca» per cui viene costruita una cache apposita  Default value: permette di specificare il valore predefinito in fase di creazione del record qualora non venga specificato
  • Il Linguaggio SQLIl linguaggio SQL (Structured Query Language) è unlinguaggio DML (data manipulation language) che consentedi interagire con i database relazionali a prescindere dalDBMS usato.I Principali comandi SQL sono:  SELECT select <elenco campi> from <tabella>  INSERT insert into <tabella> (<campi>) values (<valori>)  DELETE delete from <tabella>  UPDATE update <tabella> set <campo> = <valore>
  • T-SQL: whereIn ogni istruzione SQL è possibile specificare i singolirecord oggetto del comando tramite la clausola WHEREPer estrarre ad esempio dalla tabella iniziale tutti inominativi residenti a Jesi potrei usare la sintassiSELECT * FROM RUBRICA WHERE CITTA = ‘Jesi’
  • T-SQL: unione tabelleE’ possibile aggregare informazioni di più tabelle tra loroutilizzando in abbinamento al comando SELECT laclausola JOIN.Il risultato dell’aggregazione di due o più tabelle prendeil nome di QUERY.Esistono 3 tipi di join  INNER JOIN  LEFT OUTER JOIN  RIGHT OUTER JOIN
  • SQL Esempi – tabelle inizialiSi prendano ad esempio le tabelle RUBRICA e ELENCO_CITTANome Cognome CittàRiccardo Piccioni JesiRamone Piccioni PerugiaMichael Peruzzi M. San VitoCittà Provincia RegioneJesi AN MarcheAncona AN MarchePerugia PG UmbriaM. San Vito AN Marche
  • SQL Esempi – struttura dati E’ possibile stabilire una relazione logica tra queste due tabelle in quanto il valore del campo città della tabella RUBRICA ha lo stesso valore logico del valore del campo Città nella tabella ELENCO_CITTA RUBRICA ELENCO_CITTA Nome città Cognome provincia città regione
  • SQL Esempi – aggregazione datiIn base a questa relazione logica è possibile unire il contenuto delle duetabelle attraverso un comando SELECT con l’aggiunta della clausola JOINSELECT * FROM RUBRICAINNER JOIN ELENCO_CITTAON RUBRICA.CITTA’ = ELENCO_CITTA.CITTA’Il risultato di questa select restituirà la tabellaNome Cognome Città Provincia RegioneRiccardo Piccioni Jesi AN MarcheRamone Piccioni Perugia PG UmbriaMichael Peruzzi M. San Vito AN Marche
  • SQL Esempi – selezioni filtrateSe volessimo quindi sapere quante persone abitano nelle marchepotremmo modificare la select in questo modoSELECT * FROM RUBRICAINNER JOIN ELENCO_CITTAON RUBRICA.CITTA’ = ELENCO_CITTA.CITTA’WHERE REGIONE = ‘Marche’Il risultato di questa select restituirà la tabellaNome Cognome Città Provincia RegioneRiccardo Piccioni Jesi AN MarcheMichael Peruzzi M. San Vito AN Marche
  • MySQL - IntroduzioneMySQL è un database relazione open sourceestremamente diffuso in quanto parte dell’architetturaLAMP (linux, apache, mysql, php) una strutturaenormemente diffusa per l’erogazione dei servizi web.Rilasciato oggi in versione stabile anche per learchitetture WAMP e MAMP costituisce il database didefault dalla maggior parte degli hosting providerhttp://www.mysql.com/
  • MySQL - phpMyAdminNostante esista una sui GUI (MySQL Workbench),l’amministrazione di MySQL è oggi largamente fornitaattraverso phpMyAdmin, un’applicazione open source inphp che consente di amministrare in modo semplificatoi database MySQL.http://www.phpmyadmin.net