Your SlideShare is downloading. ×
Cosa è accaduto alla Reiss Romoli
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Cosa è accaduto alla Reiss Romoli

3,377
views

Published on

Cosa è accaduto alla Reiss Romoli …

Cosa è accaduto alla Reiss Romoli

cronistoria dal 2002 al 2008

Published in: Education

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
3,377
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
7
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Cosa è accaduto alla Reiss Romoli cronistoria dal 2002 al 2008
  • 2. Centri di Formazione Telecom Italia
    • Fusione per incorporazione nella Scuola Superiore Guglielmo Reiss Romoli dell’Aquila - azienda produttiva, riconosciuta in campo nazionale ed internazionale per competenze e professionalità che vanta una discreta quota di fatturato sul mercato esterno - con le altre aziende del Gruppo Telecom che, operano nella formazione, ma non hanno mercato e sono tutte in perdita.
    Anno 2002: nasce Telecom Italia Learning Services 1 SSGRR S.p.A.
  • 3. 2002-2004: Telecom Italia Learning Services (TILS)
    • Nasce Telecom Italia Learning Services S.p.A.(TILS), la Reiss è fagocitata dalla nuova realtà.
    • Telecom Italia inserisce nell’organico di ( TILS ) 27dirigenti e 69 quadri di cui vuole disfarsi.
    • TILS acquisisce da TI i centri di formazione sul territorio nazionale (cattedrali nel deserto dispendiose e improduttive). L ’attività che fino al 2001 è svolta da 105 dipendenti della SSGRR, nel 2002 deve impegnarne 339. La produttività dei dipendenti diminuisce (-34%) da 214.952 euro a 141.705.
    • L’operazione, già compiuta in altre aziende del Gruppo, ha come obiettivo finale LA VENDITA.
    2
  • 4. Dopo il danno la beffa: V ALORI IN CORSO… DI DISTRUZIONE!
    • Presso il Campus Reiss Romoli dell’Aquila, sede storica e strategica della Formazione del Gruppo Telecom , prende il via il Progetto Valori . Mentre nelle aule si svolge un progetto che stimola nel management comportamenti e azioni coerenti con i Valori di Gruppo, i lavoratori TILS vivono e subiscono quotidianamente condotte e azioni che ledono la loro dignità di lavoratori e distruggono competenze, professionalità e… valori!
    • Esodi incentivati, mobilità, outsourcing, mobbing colpiscono oltre il 30% della consistenza iniziale.
    • Da ottobre 2004 55 dipendenti sono assegnati a “ gruppi volti a razionalizzare i processi di TILS o a lavorare su aree di mercato da sviluppare ” in breve tempo saranno non più strategici (bilancio) ma ESUBERI.
    da un documento dei dipendenti Reiss Romoli 3
  • 5. 2005: I dipendenti scrivono a Tronchetti Provera
    • Una lettera aperta inviata dai dipendenti il 15 aprile 2005 al Presidente di Telecom Italia denuncia la cattiva gestione del management e chiede all’azionista di intervenire.
    • si chiede a Tronchetti Provera:
      • di intervenire con una strategia di Gruppo che veda la Formazione come un Valore;
      • di dare ai lavoratori di TILS la possibilità di rimettere in campo le competenze per contribuire al raggiungimento degli obiettivi di eccellenza che il Gruppo deve perseguire per lo sviluppo e l’innovazione del Sistema Paese .
    • La risposta del Vertice Telecom è nel piano industriale che mette in chiaro che non c’è volontà di rilancio né di TILS né del Gruppo. Bisogna fare cassa !
    da un documento dei dipendenti Reiss Romoli 4
  • 6. VALORI IN CORSO… DI DISTRUZIONE… continua!
    • la strategia “ destruens ”, le operazioni di Change Management , il potenziamento d ella sede di Milano ed il mantenimento del Campus dell’Aquila esclusivamente come sede logistica sono negli atti ufficiali.
    • … la sede dell’Aquila subisce un costante depauperamento in termini di risorse umane , di funzioni, di competenze .
    • I dipendenti della Reiss Romoli, attraverso i rappresentanti sindacali, continuano a chiedere ai Vertici di Telecom di rivedere il piano industriale TILS , ma non sono ascoltati.
    da un documento dei dipendenti Reiss Romoli 5
  • 7. Anno 2006: nasce TILS e … 2 alici mangiarono la balena Fonte: MILANO FINANZA 16 Giugno ‘06 p. 6
    • Luglio 2006: Telecom Italia Learning Services S.p.A. è ceduta per 1 euro ad una New Co, TILS Holding, che può continuare ad utilizzare l’acronimo TILS .
    • È partecipata al 70% da Cegos Italia SpA e al 30% da Camporlecchio Educational srl .
    • Cegos Italia e Camporlecchio ottengono da Telecom Italia commesse per la durata di 4 anni per oltre 75 milioni di euro, e ottengono anche 20 milioni a copertura di costi e investimenti che non saranno mai fatti
    6
  • 8. Anno 2006: TILS un’alice era solo… di passaggio
    • Dopo pochi mesi il controllo di TILS passa a Camporlecchio Educational che ne assume il controllo con il 60% delle azioni, Cegos Italia detiene il 30% ed entra Lucciola & Partners con il 10%.
    Fonte: La Nazione 22 Giugno ‘06 p. XIII 7
  • 9. Anno 2006: TILS
    • Le competenze, il futuro dei lavoratori sono affidati nelle mani di piccoli imprenditori avventurosi.
    • Si cercano soluzioni alternative e i sindacati regionali dell’Abruzzo interessano le Istituzioni locali (tra le tante iniziative, la prima è un’ Interrogazione parlamentare Seduta n. 88 del 19/12/2006).
    • Le Istituzioni sono interessate e coinvolgono aziende importanti per avviare un progetto industriale che valorizzi il territorio anche grazie al contributo e all’esperienza della Reiss Romoli .
    8
  • 10. Anno 2008: SALVARE REISS ROMOLI
    • Il progetto – Scuola ICT S.r.l - è accolto con interesse (vedi articolo de ilCapoluogo.it del giovedì 05 giugno 2008 ) ed è condiviso con Telecom Italia -che nel frattempo ha un nuovo management- che si impegna a far sì che la proprietà di TILS ceda il ramo d’azienda Reiss Romoli alla nuova società che deve nascere.
    • Scuola ICT può rilanciare Reiss Romoli che “…tornerà ad essere polo di eccellenza non solo italiano nel campo delle moderne telecomunicazioni. Il progetto coinvolge aziende quali Finmeccanica, Telecom Italia, Fastweb, ha le potenzialità per essere un investimento in grado di attrarre anche altre realtà che operano nel settore” (da articoli usciti sulla stampa).
    9
  • 11. Anno 2008: ancora salvare REISS ROMOLI
    • Il progetto di salvataggio subisce ritardi e inciampi , anche legati alle vicende giudiziarie che coinvolgono la Regione Abruzzo.
    • Il management di TILS dichiara, inizialmente, di non essere vincolato in alcun modo a cedere il ramo d’azienda Reiss Romoli e perfeziona un’azione pesantissima nei confronti dei dipendenti della sede dell’Aquila che sono costretti a lavorare in condizioni sempre più difficili.
    • Le azioni del management: chiusura forzata nel mese di agosto, avvio della procedura di licenziamento, ferie obbligatorie nel mese di settembre, accordi presi con Istituzioni locali e sindacati, costantemente disattesi.
    10
  • 12. Ottobre - Novembre 2008: RILANCIO REISS ROMOLI?
    • I dipendenti della Reiss Romoli scioperano per sei giorni, scendono in strada, manifestano dinanzi alla direzione generale di Telecom Italia a Roma, aprono il blog http://reissromolichiude.splinder.com/ e una petizione online contro la chiusura, che raccoglie più di 5.000 firme http:// firmiamo.it / salvalareissromoli
    • Il 7 novembre , mentre continua il conto alla rovescia della procedura di licenziamento, i lavoratori manifestano davanti alla sede Telecom in Piazza Affari a Milano . Nel pomeriggio, le rsu sono ricevute dall’AD e dal responsabile Human Resource di Telecom.
    • Il messaggio è importante per tornare a sperare in una soluzione positiva.
    11
  • 13. Cogliamo l’occasione per ringraziare quanti stanno cercando soluzioni alla nostra vertenza e ricordiamo che i lavoratori della Reiss Romoli sono in mezzo alla strada perché vogliono tornare a lavorare, perché con il loro lavoro possono contribuire - come fanno da 30 anni – allo sviluppo dell’ICT nel nostro Paese 12