• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Cnel 8 luglio 2010   programma invito
 

Cnel 8 luglio 2010 programma invito

on

  • 306 views

 

Statistics

Views

Total Views
306
Views on SlideShare
305
Embed Views
1

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

1 Embed 1

http://www.linkedin.com 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Cnel 8 luglio 2010   programma invito Cnel 8 luglio 2010 programma invito Document Transcript

    • CONSIGLIONAZIONALEDELL’ECONOMIAEDELLAVORO Roma-00196VialeDavidLubin,2 www.cnel.it SEGRETERIATECNICA Tel.06.3692.226/369 e-mail:mbelsito@cnel.it;mdomenici@cnel.it La crisi finanziaria ed economica che ha preso corpo a fine 2008 ha una portata generale che ha effetti recessivisututtiisettoridell’economiaesututtiiterritori. Taliconseguenze,tuttavia,siinnestanosuuntes- suto socio-economico fortemente articolato e differenziato Gruppodilavorotematicosullepolitiche per territori. Le differenziazioni non si presentano in modo forestaliedellamontagna classico tra regioni del Centro-Nord e Mezzogiorno, ma anche all’interno di ciascuna circoscrizione territoriale o Regione,tramontagna/areeinternedicollinaerestodelter- ritorio. I recenti provvedimenti di politica economica del GovernoeilRecovery Plan dell’UnioneEuropeahannodeli- neato una serie di interventi per contenere le ricadute sul- LACRISINASCOSTA: l’occupazioneesuisettorichemaggiormentestannosuben- QUALISTRATEGIEE do i contraccolpi della caduta della domanda globale. Nel contempo, è cresciuta l’attenzione sulla necessità di impri- FABBISOGNIDIPOLITICHE mere ai provvedimenti di sostegno dell’economia un forte carattereinnovativo,privilegiandoquellapartedelladoman- NELLEMONTAGNEITALIANE dacompatibileconl’ambienteeilrisparmioenergetico,una scarsa attenzione si deve rilevare, invece, per i provvedi- mentichepossonoconcorrereasostenerequeiterritoriche stanno registrando, oltre a un calo della domanda, anche una sostanziale riduzione degli investimenti pubblici com- plessivi. Il CNEL, che da lungo tempo si interessa delle politicheforestaliedellamontagna,hapromossounappro- fondimento sugli effetti della crisi economica nelle zone di ROMA,8luglio2010 montagnainalcuneareecampione(lamontagnabellunese, l’Appennino parmense e l’Aspromonte calabrese), cercando ore9.30-13.30 diindividuareancheisettoripiùcolpitiediverificarequali lineedipolicy appaionopiùopportuneperstimolareappro- PARLAMENTINO DEL CNEL priatimeccanismidisostegnodellezonemontaneepercon- VialeDavidLubin,2 tenereglieffettinegatividellacrisi. L’incontrodioggipresentaleriflessioniconclusive nell’ambitodeldibattitopiùgeneralesullepolitichedisvilup- poinattonelPaese. INVITO
    • LACRISINASCOSTA:QUALISTRATEGIEEFABBISOGNI DIPOLITICHENELLEMONTAGNEITALIANE PROGRAMMA ore9.30 ore11.15 Aperturadeilavori Interventiprogrammati RobertoConfalonieri EnricoBorghi Coordinatore del Gruppo di lavoro tematico Presidente UNCEM sulle politiche forestali e della montagna - CNEL AnnaGiorgi Direttore EIM ore9.40 TeodoroBolognini Relazioneintroduttiva Legacoop “GLI EFFETTI DELLA CRISI ECONOMICA NELLE Dibattito MONTAGNE ITALIANE: STRATEGIE E MECCANISMI DI REAzIONE” partecipano rappresentanti delle Istituzioni, Regioni, Enti FrancescoMantino locali, istituti di ricerca, studiosi, organizzazioni economiche Dirigente di ricerca INEA e sociali ore10.20 ore13.30 Esperienzediprogettazioneperlosviluppoin Conclusioni treareemontane GiovanniCannata Laricerca Rettore Università di Campobasso RobertoDaForno Responsabile Centro ricerca Multifisiclab (Pieve di Cadore) Leenergierinnovabili EdoardoTerenziani Direttore SOPRIP (Parma) Sono stati invitati a partecipare il Ministro per gli Affari Regionali RaffaeleFitto e il Presidente del Comitato delle Ilturismosostenibile Regioni UE, MercedesBresso UgoSergi Cooperativa Naturaliter (Bova, RC)