Your SlideShare is downloading. ×
  • Like
Ingannati i lavoratori del miulli
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Now you can save presentations on your phone or tablet

Available for both IPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Ingannati i lavoratori del miulli

  • 1,267 views
Published

 

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
1,267
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
4

Actions

Shares
Downloads
1
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. dall'Amministrazione del MIULLI PROCLAMATO LO STATO DI AGITAZIONE Dopo gli attendibili “rumors” che già serpeggiavano nell’ambiente ospedaliero, le OO.SS., convocate in data 17 u.s. per discutere (a seguito degli accordi “concordatari” triangolari OO.SS.-Regione Puglia-Miulli dell’estate scorsa) di un nuovo accordo sugli istituti incentivanti, con un vero colpo di mano degno dei migliori o peggiori giocatori di tre carte, in tale sede, INOPINATAMENTE Apprendono da un membro dell’Advisor (PricewaterhouseCoopers, ben ricompensata con una cifra vicina ad 1 mln. di EURI, frutto dei nostri sacrifici!) del fatto che, sul piano concordatario (del quale non è stata loro fornita, ad oggi, alcuna copia ufficiale) sarebbe stata prevista (a nostra insaputa) la immediata “cessazione” delle attuali modalità erogative (mensili) degli istituti incentivanti, prevedendo una cadenza annuale per i Medici e trimestrale per il Comparto. In pratica si straccia unilateralmente, definendolo “incompatibile”, un accordo quasi ventennale, prima ancora di sostituirlo con un altro. UN GRAVE INGANNO! Alla faccia dell’Organismo di Garanzia (quale?), in maniera unilaterale, non concordata, non prevista,… insomma “a cose fatte”, si viene messi di fronte ad un vero e proprio DIKTAT, in aperto e grave contrasto con il famoso “senso di responsabilità” sbandierato ai quattro venti, ma richiesto solo ai lavoratori! IRRESPONSABILMENTE MESSO A RISCHIO IL PIANO CONCORDATARIO! Proprio mentre, con grande senso di responsabilità ed abnegazione, i lavoratori tutti stanno tentando di SALVARE e VALORIZZARE una delle PIU’ IMPORTANTI ECCELLENZE SANITARIE IN PUGLIA, finanziando l’Ospedale MIULLI, VENGONO TRADITI I LAVORATORI E LE LORO RAPPRESENTANZE Con grave e pericolosa irresponsabilità si cambiano proditoriamente le regole del gioco a partita in corso. QUALCUNO GIOCA SU DUE TAVOLI PER AFFOSSARE IL MIULLI ? L’istituto incentivante si basa su: razionalizzazione della spesa (consumi sanitari, farmaceutici); adozione di adeguati protocolli clinici, diagnostici e terapeutici; miglioramento dei livelli qualitativi di intervento di sanità collettiva negli ambienti di vita e di lavoro; realizzazione di modelli organizzativi innovativi per le attività delle articolazioni aziendali; avvio di tecniche per il controllo di gestione. SU TUTTO QUESTO, NEL MIULLI, OGGI, L’AMMINISTRAZIONE E’ IN COLPEVOLE RITARDO! Le OO.SS. pertanto: - - chiedono il ripristino immediato delle voci paga pena l’interruzione delle relazioni sindacali; si apprestano a riconsiderare, con i loro legali, la validita’ degli accordi dell’estate scorsa; richiedono l’immediata consegna, ufficiale, del piano industriale nel suo complesso; chiedono l’immediata ricognizione delle piante organiche e dei modelli organizzativi, esposti ad un rischio clinico altissimo, del quale rischio verrà informata l’autorità giudiziaria competente; chiedono di conoscere ufficialmente chi, lautamente ricompensato, ha voluto cambiare le regole del gioco, apportando, nel piano, nascostamente alle OO.SS., modifiche su argomenti negoziali; chiedono che i responsabili del misfatto sappiano e debbano trarne le opportune conseguenze; informeranno di quanto sta accadendo le autorità preposte (Regione, Assessorato, Tribunale Fallimentare e Commissari) ed i Mass-Media. FP CGIL-CISL FP-CISL MEDICI-UIL FPL-FIALS-FSI-NURSIND-AAROI-SNR-SINAFO-CIMO-FVM-FASSID