Your SlideShare is downloading. ×
Le certificazioni ICT nella scuola anche alla luce della riforma scolastica
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Saving this for later?

Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime - even offline.

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Le certificazioni ICT nella scuola anche alla luce della riforma scolastica

2,098
views

Published on

certificazioni ICT e scuola

certificazioni ICT e scuola

Published in: Education

0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
2,098
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
4
Actions
Shares
0
Downloads
30
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Le certificazioni ICT nella scuola anche alla luce della riforma scolastica Pierfranco Ravotto, Direttivo AICA Milano [email_address] di 15
  • 2. AICA di 15 Certificazioni Informatiche Europee Ricerche Progetti Pubblicazioni Convegni Mostre Premi / Borse di studio Olimpiadi di Informatica www.aicanet.it
  • 3. AICA per la scuola di 15 Certificazioni Informatiche Europee Ricerche Progetti Pubblicazioni Convegni Mostre Premi / Borse di studio Olimpiadi di Informatica www.aicanet.it
  • 4. Protocollo AICA-MIUR di 15 Protocollo 1999 Protocollo 2003
    • Protocollo 2009
    • Le attività comuni si svilupperanno su quattro filoni:
    • diffondere la cultura digitale promuovendo il sistema di certificazione informatica, la produzione di materiali didattici, lo scambio di esperienze-materiali-informazioni, il monitoraggio delle competenze informatiche;
    • valorizzare le eccellenze organizzando competizioni (dalle Olimpiadi di Informatica alle gare on line orientate al problem solving) e premiando scuole o studenti particolarmente “virtuosi”;
    • favorire sinergia fra mondo della formazione e mondo del lavoro diffondendo certificazioni europee di tipo professionale e individuando, d’intesa con le imprese, le più opportune forme di preparazione;
    • cooperare a progetti di multimedialità e di e-learning fondati su metodologie laboratoriali e veicolate su piattaforme interattive.
  • 5. di 15 Il contesto Competenze Nativi digitali Riordino
  • 6. di 15 Competenze Consiglio dell'Unione Europea: " Elevare il livello delle competenze . Chi possiede competenze di basso livello rischia l'esclusione economica e sociale. Nella maggior parte dei paesi, livelli costantemente elevati di abbandono scolastico prematuro, scarsa partecipazione all' apprendimento lungo tutto l'arco della vita dei lavoratori in età avanzata e poco qualificati, nonché le scarse competenze dei lavoratori migranti sono causa di problemi. Inoltre i futuri mercati del lavoro nell'economia basata sulla conoscenza richiederanno livelli di competenza sempre più elevati da una forza lavoro sempre più ridotta. Le competenze di scarso livello saranno ancora di più causa di potenziali difficoltà”. Relazione congiunta 2008 del Consiglio e della Commissione: "L'apprendimento permanente per la conoscenza, la creatività e l'innovazione", 31-1-2008
  • 7. di 15 EQF (Quadro Europeo delle Qualifiche) Competenze : comprovata capacità di utilizzare conoscenze, abilità e capacità personali, sociali e/o metodologiche, in situazioni di lavoro o di studio e nello sviluppo professionale e personale.
  • 8. di 15 Le 8 competenze chiave Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio relativa a competenze chiave per l’apprendimento permanente Novembre 2005 La competenza digitale consiste nel saper utilizzare con dimestichezza e spirito critico le tecnologie della società dell’informazione (TSI) per il lavoro, il tempo libero e la comunicazione. Essa è supportata da abilità di base nelle TIC: l’uso del computer per reperire, valutare, conservare, produrre, presentare e scambiare informazioni nonché per comunicare e partecipare a reti collaborative tramite Internet. Le “competenze chiave” sono quelle che contribuiscono alla realizzazione personale, all’inclusione sociale, alla cittadinanza attiva e all’occupazione.
  • 9. Scuola e competenze 1. Passaggio dalla logica del “programma” alla logica delle “competenze”
    • Ridefinizione degli obiettivi e dei percorsi formativi sulla base di un riferimento esterno
    • Superamento dell'autoreferenzialità
    • Recupero di credibilità
    • Miglioramento della professionalità docente
    2. Aumento dell'offerta formativa
    • Certificazioni esterne conseguibili dagli studenti durante l'iter scolastico
    • Possibilità di proporsi come centro di certificazione sul territorio
    • Possibilità di proporsi come centro di formazione sul territorio
    • Sviluppo del ruolo dei docenti
    di 15
  • 10. ECDL di 15
  • 11. EUCIP di 15
  • 12. Ipotesi di 15 Scuola secondaria di 1° grado Scuola secondaria di 2° grado
    • ECDL
    • Start
    • Core
    Biennio Triennio
    • ECDL
    • Advanced
    • 4PS
    • Specialised
    • EUCIP
    • IT Administr.
    Indirizzi informatici
  • 13. Docenti e competenze digitali di 15 Produzione di materiali didattici multimediali e interattivi Sharing di materiali didattici Apertura di ambienti di apprendimento Innesco/pilotaggio di costruzione collaborativa di conoscenza Stimolo e sostegno alla produzione e comunicazione Curiosità verso il nuovo
  • 14. Il progetto Sloop2desc Formazione degli insegnanti all’eLearning e al web 2.0 e produzione di Open Educational Resources per l’insegnamento di informatica www.sloop2desc.eu di 15
  • 15. di 15 Grazie per l’attenzione Pierfranco Ravotto [email_address] Congresso AICA 2010 Città storica, città digitale, città futura L’Aquila, 29, 30 settembre, 1° ottobre 2010