Open Source Parallel Computing ltcsp
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Open Source Parallel Computing ltcsp

on

  • 701 views

Old graduation work by an engineer for engineering sans frontier Bologna

Old graduation work by an engineer for engineering sans frontier Bologna

Statistics

Views

Total Views
701
Views on SlideShare
701
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
1
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Open Source Parallel Computing ltcsp Open Source Parallel Computing ltcsp Presentation Transcript

  • LTCSProject Università degli Studi di Bologna Facoltà di Ingegneria InformaticaConfigurazione di una rete Linux Terminal Server con server basato su OpenMosix Tesi di laurea di Mario Di Bacco Proposta di tesi di Ingegneria Senza Frontiere Bologna Anno Accademico 2005/2006
  • LTCSPLinux Terminal Clustered Server Project LTCSP = LTSP + openMosix• E un sistema di terminali diskless (thin client), in cui il solo server è un cluster openMosix• LTCSP non è LTSP-mosix• Software rigorosamente libero (GNU/Linux)• Hardware rigorosamente obsoleto (ma non solo) Mario Di Bacco 2/8
  • Motivazioni• Le motivazioni sono le stesse del progetto appena discusso (LTSP-mosix) › Abbattimento del Digital Divide tramite luso di software libero e trashware• Differenti modalità › Si utilizza hardware datato altrimenti inutilizzabile (nessuna computazione sui terminali) OTTIMIZZAZIONE ESTREMA del tempo di vita dellhardware Mario Di Bacco 3/8
  • OpenMosix• Un cluster è un set di macchine connesse che lavorano in parallelo per fornire prestazioni di calcolo elevate• openMosix è una patch del kernel Linux che trasforma una rete in un cluster HPC › Migra i processi per bilanciare il carico del cluster distribuendo le elaborazioni › Non necessita di configurazione né di intervento sui programmi• Userland-tools per configurare anche in real-time Mario Di Bacco 4/8
  • Architettura Sistema Server Cluster openMosix Nodo Nodo Nodo Nodo Master OM-tools OM-tools OM-tools OM-tools LTSP tools APPSopenMosix openMosix openMosix openMosix XDM / GDM / KDM kernel kernel kernel kernel DHCP TFTP Portmapper NFS eth0 eth0 eth0 eth0 eth1 switch XDMCP Internet eth0 eth0 eth0 Etherboot Etherboot Etherboot X server X server ... X server TerminaliWorkstation Workstation Workstation Mario Di Bacco 5/8
  • Integrazione• LTSP esegue in spazio utente• OpenMosix esegue in spazio kernel• Non cè intersezione tra file di configurazione e porte › Minima interferenza• Nessun intervento sui client• Installazioni tipiche OM-tools• GNU/Linux si adatta open LTSP-tools Mosix APPS bene allhardware kernel XDM / GDM / KDM DHCP TFTP obsoleto Portmapper NFS spazio spazio kernel user Mario Di Bacco 6/8
  • Scalabilità• Configurazione del cluster automatica (demoni) › Service-down e reboot non cruciali• Non occorre replicare i servizi ai terminali• Traffico di rete › Demoni oM: 276 Kbit/s (per ogni coppia di nodi) › Valore di picco per terminale: 2Mbit/s (fase di startup) › Banda massima consentita: 100Mbit/s (<< 2Mbit/s) Mario Di Bacco 7/8
  • Il package: LTCSP-1.0• E una rielaborazione del SW utilizzato › Rendere fruibile il progetto in rete › Package distribution-independent (tar.gz)• Contiene › openmosix-kernel › openmosix-tools › openmosixview › ltsp-utils › install + uninstall + build_floppy bash script (sviluppati dal team) Mario Di Bacco 8/8
  • [EOF]Fine Mario Di Bacco 9/8