Esperienze di migrazione all'Open Source: l'Ente di Gestione del Parco delle Colline Torinesi

711 views

Published on

Le ragioni, lo sviluppo, gliostacoli e le prostettive furute del processo di migrazione ai software open source.L'esperienza di un ente ente di piccole dimensioni.

Published in: Technology, News & Politics
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
711
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
4
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • Dipartimento di Studi Sociali Università di Torino Progetto Alfieri “Disseminazione della conoscenza umanistica e scientifica tramite le ICT” Innovazione nella PA: il ruolo delle ICT Come migliorare sia dal punto di vista quantitativo che dal punto di vista qualitativo l'uso delle ICT nelle amministrazioni pubbliche? La strada degli Open Source per le Piccole Amministrazioni L'innovazione nella pubblica amministrazione può passare attraverso l'Open Source. Con questa definizione si intende un insieme di soluzioni informatiche che presentano particolari modalità produttive e distributive ( licenze open) che le rendono particolarmente efficienti per la Pa sia dal punto di vista degli effetti sull'ente che le utilizza ( ridefinizione dei costi, riuso, indipendenza dal fornitore unico, digital endurance, sicurezza) si dal punto di vista della società in cui esso agisce ( inclusione digitale, legalità, collaborazione, ecologia, valorizzazione del settore IT locale). A livello europeo è ormai largamente riconosciuto il valore di queste soluzioni e le opportunità di informatizzazione che esse offrono alle PA locali (es. Open Mairie in Francia). In Italia sono sempre di più le amministrazioni che ricorrono ai sistemi aperti per risolvere le loro esigenze informatiche. Il caso dell'Ente di gestione del Parco della Collina Torinese è un caso particolarmente interessante di migrazione ai sistemi OS, sia perchè dimostra una particolare adeguatezza di questi prodotti alle necessità informatiche delle piccole amministrazioni (quelle che di solito hanno risorse economiche più limitate e per le quali diventa ancora più difficile concretizzare processi di innovazione), sia perchè segna un percorso obbligato, ma anche graduale ed efficace all'introduzione delle soluzioni OS in ufficio riducendo le reazioni negative al cambiamento ( non sempre l'innovazione nella PA infatti viene bene accolta!).
  • Esperienze di migrazione all'Open Source: l'Ente di Gestione del Parco delle Colline Torinesi

    1. 1. Migrare all'Open Source : L'esperienza dell'Ente di gestione del Parco delle Colline torinesi
    2. 2. L'Ente <ul><li>Funzione: amministrazione e promozione delle aree protette della Riserva Naturale del Bosco di Vaj e del Parco Naturale della Collina di Superga (attività di documentazione specialistica)‏ </li></ul><ul><li>Personale: 10 dipendenti (direttore, amministrativi e tecnici)‏ </li></ul><ul><li>Dotazioni ICT: 7 postazioni di lavoro di uso continuo ( Linux) , macchine di uso occasionale (Windows), 2 server </li></ul>
    3. 3. Ragioni della migrazione <ul><li>Esigenze tecnologiche </li></ul><ul><li>Esigenze economiche </li></ul><ul><li>Esigenze legali </li></ul><ul><li>Esigenze amministrative </li></ul>
    4. 4. Prima sperimentazione: Star Office <ul><li>1999 </li></ul><ul><li>aumento del numero di PC ( esigenza tecnologica)‏ </li></ul><ul><li>costo eccessivo delle licenze proprietarie (esigenza economica)‏ </li></ul><ul><li>rischio legato ai software pirata ( esigenza legale)‏ </li></ul><ul><li>Introduzione di Star Office in ambiente Windows </li></ul><ul><li>Raccolta di informazioni sulle soluzioni Open Source </li></ul>
    5. 5. La Migrazione : le ragioni <ul><li>2003 </li></ul><ul><li>Nuove imposizioni di legge, legge sulla Privacy ( esigenze amministrative)‏ </li></ul><ul><li>Necessità di server e di una rete locale( esigenze tecnologiche)‏ </li></ul><ul><li>Eccessivo costo di un sistema Windows ( esigenze economiche)‏ </li></ul><ul><li>“ Forti dell'esperienza di StarOffice, abbiamo voluto vedere cosa offriva l'open source” </li></ul>
    6. 6. La Migrazione: lo sviluppo <ul><li>Fase preliminare : raccolta informazioni, comparazione delle soluzioni, ricerca di fornitori locali </li></ul><ul><li>Fase di introduzione : partecipazione della Regione Piemonte al progetto ( supporto dell'in-house regionale), introduzione in ufficio in concomitanza con la creazione della rete locale, formazione del personale </li></ul><ul><li>Fase di evoluzione : cambiamenti delle soluzioni OS impiagate lato server e lato desktop (2004 Mandrake, 2007 Unbuntu/CentOS)‏ </li></ul>
    7. 7. La migrazione: i problemi <ul><li>“ (...)Abbiamo però potuto vedere anche cosa non si poteva fare con Linux.” </li></ul><ul><li>Gli ostacol i: </li></ul><ul><li>Obblighi amministrativi </li></ul><ul><li>Interazione con gli altri enti </li></ul><ul><li>Competenze pregresse in ambiente proprietario e mancanza di conoscenza del tema open source </li></ul>
    8. 8. La migrazione: situazione attuale <ul><li>Una duplice realtà Windows/Linux </li></ul><ul><li>Utilizzo diffuso delle soluzioni Open Source ( 9 su 10 dipendenti)‏ </li></ul><ul><li>Prospettive future: </li></ul><ul><li>Riduzione dell'utilizzo di Windows – le opportunità della virtualizzazion e </li></ul><ul><li>Programmi specifici Open Source: la collaborazione al progetto gvSIG </li></ul>
    9. 9. La migrazione: considerazioni finali <ul><li>Open Source per le PA di piccole dimensioni: </li></ul><ul><li>soluzioni informatiche efficienti a costi sostenibili adatte ad ambienti dinamici </li></ul><ul><li>Soluzioni che consentono facilità di gestione ( aggiornamenti) e libertà di utilizzo ( sperimentazione) </li></ul><ul><li>Soluzioni che aprono gli enti a nuove forme di collaborazione </li></ul>
    10. 10. La migrazione: considerazioni generali <ul><li>Migrazioni efficaci: nascono da esigenze concrete a cui si trovano soluzioni alternative, sono graduali, sono accompagnate dalla formazione del personale </li></ul><ul><li>Restano da raggiungere: </li></ul><ul><li>interoperabilità </li></ul><ul><li>conoscenza del tema </li></ul><ul><li>sostegno alla migrazione </li></ul>

    ×