Your SlideShare is downloading. ×
Le iniziative a Torino per la Giornata della Memoria  2014 dal 15 gennaio al 5 febbraio
Le iniziative a Torino per la Giornata della Memoria  2014 dal 15 gennaio al 5 febbraio
Le iniziative a Torino per la Giornata della Memoria  2014 dal 15 gennaio al 5 febbraio
Le iniziative a Torino per la Giornata della Memoria  2014 dal 15 gennaio al 5 febbraio
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Le iniziative a Torino per la Giornata della Memoria 2014 dal 15 gennaio al 5 febbraio

498

Published on

Published in: News & Politics
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
498
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. ALTRE INIZIATIVE CITTADINE 15 - 30 GENNAIO Liceo D’Azeglio “Il D’Azeglio e le leggi razziali” - Mostra temporanea che ripercorre le tappe dell’applicazione e della legislazione razzista nella scuola D’Azeglio. 16 GENNAIO – 1 FEBBRAIO Cascina Roccafranca - Via Rubino 45 Mostra fotografica “Da Mauthausen a Gusen – Campi del non ritorno” A cura di Renzo Carboni, fotografo autodidatta Ingresso libero dal lunedì al venerdì ore 9-23 e sabato ore 9-18. L’autore è a disposizione per visite guidate su appuntamento anche per le scuole MERCOLEDI’ 22 GENNAIO Ore 10.00 e replica alle ore 11.30 Sala Mario Operti - Corso Siracusa 213 “LA STORIA DI SRULIK” Tratto dal romanzo “CORRI RAGAZZO CORRI” di Uri Orlev E’ la storia di Yoram Friedman, che oggi vive e insegna in Israele. “Srulik , non c’è tempo. Voglio che ascolti bene e ricordi bene tutto quello che ti dirò . Devi sopravvivere, è un ordine!” A cura dell’Associazione Teatro dell’ALEPH Ore 10.00 - Aula Magna del Liceo D’Azeglio– Via Parini 8 Presentazione del volume “600.000 no. La resistenza degli internati militari italiani”. A cura dell’ANEI e dell’ANCR VENERDI’ 24 GENNAIO Ore 10.00 - Aula Magna del Primo Liceo Artistico – Via Giulio Carcano 31 Conferenza sul tema “600.000 no. La resistenza degli internati militari italiani”. Con la partecipazione di ANEI, ANCR, Associazione Nazionale Divisione Acqui e prof. Carlo Palumbo Ore 21.00 Teatro Marchesa - Corso Vercelli 141 “ PER ESSERE ANCORA INSIEME A LORO” Compagnia di Danza L’ARABA FENICE diretta da Renè Renato Cosenza e Luca Baraldi Balletto con coreografie di Renè Renato Cosenza e Laura Scaringella Musiche: Gustav Mahler, John Tavener, Zoltan Kodalì, J. Brahms, Jhon Williams Librettista: Lia Zucconi Ingresso: Intero 5 euro, Ridotto 3 euro fino a 12 anni informazioni e prenotazioni: Renè Cosenza - Tel. 3388706798 www.compagnialarabafenice.com segreteria@compagnialarabafenice.com Ufficio Cultura Circoscrizione 6 - Via San Benigno 22 - 10154 Torino Tel. 011 4435636/67/69 - www.comune.torino.it/circ6 - informa6@comune.torino.it
  • 2. SABATO 25 GENNAIO Ore 10.30 Sala Conferenze dell'Archivio di Stato di Torino - Piazza Castello 209 (ingresso da Piazzetta Molino) L'ASSEDIO DI LENINGRADO - 8 SETTEMBRE 1941 - 27 GENNAIO 1944 Proiezione del documentario "L'assedio di Leningrado" dalla serie di documentari "La Grande Guerra Patriottica" di Roman Karmen, URSS 1978, 50 minuti. Versione originale con traduzione simultanea A cura dell’Associazione culturale Russkij Mir Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili Ore 21.00 Teatro Marchesa - Corso Vercelli 141 Replica “ PER ESSERE ANCORA INSIEME A LORO” Compagnia di Danza L’ARABA FENICE diretta da Renè Renato Cosenza e Luca Baraldi Balletto con coreografie di Renè Renato Cosenza e Laura Scaringella Musiche: Gustav Mahler, John Tavener, Zoltan Kodalì, J. Brahms, Jhon Williams Librettista: Lia Zucconi DOMENICA 26 GENNAIO Ore 15.30 e replica alle ore 18.00 Sala Gabriella Poli - Centro Studi Sereno Regis - Via Garibaldi 13 Proiezione film “VALLE DEI SOSPIRI”/ “VALEA PLÂNGERII” Registi: Mihai Andrei Leaha, Iulia Hossu, Andrei Crisan. Il film vuole ricostruire il cammino, i luoghi e le tragiche vicende dell'Olocausto Rom. “La valle dei sospiri” è un luogo tristemente noto, un luogo dove le autorità romene hanno deprivato i Rom deportati di tutto ciò che possedevano e li hanno costretti morire a cielo aperto, nudi ed affamati. Alle 17.00, tra le due proiezioni, avrà luogo un momento di dibattito pubblico per ricordare il Porrajmos di Rom e Sinti e riflettere sull'attualità dell'antiziganismo in Italia. Parteciperanno: Lorenzo Trucco (Presidente ASGI) e Vesna Vuletic (Presidente di “Idea Rom Onlus”). A cura di Idea Rom Onlus – Torino e Centro Studi Sereno Regis Ore 16.00 ATTENTI A NON RIPETERE - Un flash mob in memoria di tutte le vittime del genocidio nazista Piazza Castello (Incontro alle 15:30 davanti a Palazzo Madama) Chi non ricorda il passato è condannato a ripeterlo. Per questo, il 26 gennaio, in preparazione della Giornata Internazionale della Memoria, vi invitiamo a partecipare all'iniziativa.Per ricordare Ebrei, Rom, Sinti, omosessuali, disabili, oppositori politici, testimoni di Geova e tutti coloro che sono caduti durante l’occupazione nazista dell’Europa nella Seconda Guerra Mondiale. Ore 16.00 Teatro Marchesa - Corso Vercelli 141 Replica “ PER ESSERE ANCORA INSIEME A LORO” Compagnia di DANZA L’ARABA FENICE diretta da Renè Renato Cosenza e Luca Baraldi Balletto con coreografie di Renè Renato Cosenza e Laura Scaringella Musiche: Gustav Mahler, John Tavener, Zoltan Kodalì, J. Brahms, Jhon Williams Librettista: Lia Zucconi
  • 3. Ore 17.00 Sala Mario Operti - Corso Siracusa 213 “VOCI DAL LAGER” - Testimonianze e Atti del Processo di Francoforte “…il mondo oggi si chiede come fu possibile che tante persone si facessero annientare in quel modo. Noi, che continuiamo a vivere con quelle immagini , sappiamo che milioni di persone possono aspettare di nuovo così di fronte alla loro distruzione e che questa distruzione potrebbe essere infinitamente superiore a quella di un lager….” Spettacolo teatrale tratto da testimonianze reali di chi ha vissuto l’inferno del Lager A cura del Piccolo Teatro Comico Ore 21.00 Teatro Araldo - Via Chiomonte 3 Storie d'amore e di confino MONOLOGO TEATRALE DI e CON: Ruggiero Valentini. Tratto da: La città e l’isola, di G. Goretti e T. Giartosio, Donzelli editore. Sotto il fascismo centinaia di persone, quasi esclusivamente uomini, vennero arrestate e mandate al confino perché omosessuali. Fu una vasta opera di repressione e segregazione, svolta nel massimo silenzio. A questo silenzio contribuivano anche le vittime. Confinati e ammoniti cercavano di occultare e far dimenticare lo scandalo che li aveva travolti. Filippo e Salvatore sono due testimonianze di quel periodo, vivono a Catania ma la loro storia potrebbe essere ambientata in una qualsiasi città del meridione. Raccontano con la loro esperienza il ventennio tra le due guerre; tra aneddoti e ricordi, dipingono una realtà a volte allegra, il più delle volte amara, per chi come loro doveva vivere la propria affettività, le storie d’amore e di sesso, in clandestinità (come oggi del resto). Il tutto è pervaso da uno sfondo noir; dove l’indagine per un omicidio di un omosessuale diventa il pretesto per attuare una repressione (ai danni di omosessuali e non solo) durata quasi dieci anni. La storia viene letta e interpretata in parte in dialetto. Uno pseudo dialetto meridionale, con inflessioni siciliane, pugliesi, napoletane, calabresi, dando voce alle centinaia di arrusi ( termine siciliano per indicare gli omosessuali) provenienti da tutta Italia, che hanno vissuto il dramma di quell’epoca. Ritmato da basi musicali e registrazione d’epoca,il monologo coinvolge il pubblico, restituendo i colori e le atmosfere del Sud. Al termine dello spettacolo, dibattito con il pubblico, organizzato da Arcigay Torino, sul tema degli omosessuali mandati al confino durante il regime fascista. MARTEDI’ 28 GENNAIO Ore 9.30 Centro Culturale Principessa Isabella - Via Verolengo 212 CONCERTO DELLA MEMORIA Eseguito dall’Orchestra della Scuola Pola - Istituto Comprensivo Padre Gemelli Preceduto dalla lettura di brani a cura della Compagnia del Teatro degli Strilloni Riservato alle scuole MERCOLEDI 29 GENNAIO Ore 09.30 Sala Teatro Scuola Primaria Don Murialdo - Via Casteldelfino 20 CONCERTO DELLA MEMORIA Eseguito dall’Orchestra dell'Istituto Comprensivo Vivaldi Preceduto dalla lettura di brani a cura della Compagnia del Teatro degli Strilloni Riservato alle scuole Ore 10.00 Aula Magna del Liceo D’Azeglio Laboratorio sui disegni di Charlotte Salomon, deceduta ad Auschwitz a 26 anni e dei bambini sulla Resistenza a Roma. A cura della dottoressa Burdin e del dottor Cossu Iniziativa riservata agli studenti del Liceo D’Azeglio
  • 4. GIOVEDI’ 30 GENNAIO Ore 18.00 Centro Culturale Principessa Isabella - Via Verolengo 212 DODICI ANNI DI LUCIDA FOLLIA Performance teatrale di lettura interpretativa per ricostruire il periodo storico A cura della Compagnia del Teatro Degli Strilloni ore 20.45 Cascina Roccafranca - Via Rubino 45 Proiezione del film documentario “Barili di Polvere” di Cesare Vodani Un viaggio attraverso la memoria sulla tragedia dell’Olocausto. I ragazzi della IV Bs del Liceo Majorana presentano il Coro parlato “L’identità” – un bambino ebreo esprime le sue emozioni e le sue esperienze in un dialogo con il padre e altri ebrei nel periodo delle leggi razziali Ingresso libero fino a esaurimento posti VENERDI’ 31 GENNAIO Ore 21.00 Teatro Marchesa - Corso Vercelli 141 “VOCI DAL LAGER” di Sergio Berutti Gruppo ARTE & CULTURA diretto da Enzo Scaringella Le vittime e i carnefici si avvicendano sul palco per testimoniare al processo di Francoforte i fatti di Auschwitz. In un crescendo di tensione e atrocità il pubblico stesso sarà coinvolto e non sarà più soltanto “pubblico” ma parte integrante dello spettacolo. Ingresso libero Informazioni: Ufficio Cultura Circoscrizione 6 - Via San Benigno 22 -10154 Torino Tel. 0114435636/67/69 - www.comune.torino.it/circ6 - informa6@comune.torino.it MARTEDI’ 4 FEBBRAIO Ore 10.00 Museo Diffuso Della Resistenza - Corso Valdocco 4/a “PIO BIGO: SOPRAVVISSUTO A SETTE LAGER” Due mattine di studio sulla figura di Pio Bigo. Valorizzare la sua storia significa offrire uno spunto di riflessione sulla figura del testimone e sull’utilizzo delle fonti orali nello studio della storia. Durante l’incontro, della durata di circa due ore, verrà presentata la vicenda biografica e le diverse modalità di racconto, a partire dalla proiezione del documentario Pio Bigo, sopravvissuto a sette lager, realizzato con i fondi archivistici depositati presso l’Istoreto. Incontro rivolto alle scuole secondarie di secondo grado In collaborazione con l’Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea Giorgio Agosti e l’Archivio nazionale cinematografico della Resistenza. Prenotazione obbligatoria al numero 011 4420788 MERCOLEDI 5 FEBBRAIO Ore 10.00 Museo Diffuso Della Resistenza - Corso Valdocco 4/a Replica “PIO BIGO: SOPRAVVISSUTO A SETTE LAGER” Ore 10.00 Liceo D’Azeglio Laboratorio dedicato a Leone Ginzburg A cura di Domenico Scarpa Ore 17.30 Liceo D’Azeglio Nel Settantesimo anniversario della morte di Leone Ginzburg storici e studiosi di letteratura approfondiranno alcuni aspetti della sua figura. Interverranno Domenico Scarpa, Sergio Pistone, Walter Barberis e Emanuel Segre Amar. A cura della Comunità ebraica e del Liceo Classico Statale “M. D’Azeglio”

×