Mussolini e il fascismo [salvato automaticamente]
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Mussolini e il fascismo [salvato automaticamente]

on

  • 1,772 views

 

Statistics

Views

Total Views
1,772
Views on SlideShare
1,502
Embed Views
270

Actions

Likes
0
Downloads
17
Comments
0

2 Embeds 270

http://classeterza.weebly.com 224
http://www.weebly.com 46

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Mussolini e il fascismo [salvato automaticamente] Mussolini e il fascismo [salvato automaticamente] Presentation Transcript

    • MUSSOLINI
    • Benito Mussolini nasce aPredappio(FC) nel 1883.Si diplomò come maestroelementare e, dopo un breveperiodo in Svizzera, diventaun attivista all’interno delpartito socialista. Diventadirettore dell’Avanti!giornale dei partito.LE ORIGINI
    • • La rottura con il partitosocialista si crea quando, nel1915, l’Italia entra in guerra.Mussolini, infatti, è a favoredell’ingresso dell’Italia nelconflitto, mentre il partito è afavore della neutralità.• Mussolini viene quindicacciato dal partito e si arruolavolontario.• Partito per il fronte, avràoccasione di distinguersi.INTERVENTISTA NELLA PRIMA GUERRA
    • • Nel 1919 fonda i FASCI ITALIANI DICOMBATTIMENTO, un’organizzazionepolitica composta prevalentemente dareduci della prima guerra mondiale.• Fra i loro obiettivi c’è quello di fermare ilBOLSCEVISMO.• Intervengono durante il biennio rosso perreprimere le rivolte dei braccianti agricoli.Distrussero molti luoghi del partito socialista(case del popolo, sedi del partito, sedi digiornali).• Giolitti, capo del governo, lasciò loro pienalibertà d’azione.• Si presentarono alle elezioni del 1921riuscendo a far eleggere 35 deputati.I FASCI DI COMBATTIMENTO
    • • Diversi intellettuali sostennerodall’inizio Mussolini. Fraquesti:• il poeta Gabriele D’Annunzio.Mussolini sostenne la suaimpresa a Fiume; D’Annunziocercò di conquistare la cittàcroata che riteneva dovessefar parte del territorio italiano.• Alcuni dei poeti futuristi, inparticolare Marinetti.SIMPATIZZANTI
    • • Si moltiplicano gli episodi diviolenza ai danni dei partitisocialista e dal 1921 comunista.• Gli squadristi, vestiti in camicienere, assalgono i nemici politici.• Questi episodi di violenzaagevolarono l’ascesa delfascismo perché l’ultimo governoliberale guidato da Facta, non simostrò in grado di controllarli.LO SQUADRISMO
    • • LA MARCIA SU ROMA (3) - YouTube • Il 28 ottobre 1922 squadre di fascistimarciano su Roma, dimostrando laforza ormai acquistata dal partito.• Mussolini non è presente; è a Milanodove gli arriva l’incarico di formare ilnuovo governo da parte del re VittorioEmanuele III.• Il re, infatti, anziché proclamare lostato d’assedio come Facta gliconsigliava, vede in Mussolini lapersona che può stabilizzare lasituazione, dal momento che ha ilsostegno dell’esercito e degliindustriali.LA MARCIA SU ROMA
    • • Fra la fine del 1922 e i primi mesi del1923, nascono:• 1) IL GRAN CONSIGLIO DELFASCISMO composto dai maggioriesponenti del partito fascista. Sottraemolte delle funzioni del parlamentoperché è in questa nuova sede chevengono prese decisioni importanti.• 2) LA MILIZIA VOLONTARIA PER LASICUREZZA NAZIONALE conl’incarico di reprimere gli oppositori delfascismo.IL PARLAMENTO PERDE POTERI
    • • LUltimo Discorso Parlamentare DiGiacomo Matteotti - YouTube• Alle elezioni nell’aprile del 1924 il partito fascistaottenne il 60% dei voti.• Il 10 giugno dello stesso anno, il deputatosocialista Giacomo Matteotti denunciò che leelezioni si erano svolte in un clima di violenze edintimidazione.• Fu rapito pochi giorni dopo e trovato cadaverenell’agosto dello stesso anno.• I deputati socialisti abbandonarono il parlamento(secessione dell’Aventino) con un gesto che fupiù che altro simbolico, ma privo di conseguenze.• Gli esecutori dell’omicidio furono arrestati, ma fusolo nel 1925 che Mussolini, pur nondichiarandosi il mandante dell’assassinio, siassunse la responsabilità del generale clima diviolenza.LE ELEZIONI DEL 1924 E IL DELITTO MATTEOTTI
    • • CON UNA SERIE DI LEGGIVENNERO SCIOLTI I SINDACATI EABOLITO IL DIRITTO DI SCIOPERO;FURONO ISTITUITE LAMAGISTRATURA DEL LAVORO E LECORPORAZIONI CON LO SCOPO DIGARANTIRE LA GIUSTIZIA SOCIALE.IN REALTA’, ABOLITI I SINDACATIDEI LAVORATORI, INDUSTRIALI EPROPRIETARI TERRIERIOTTENNERO FACILMENTE UNAPOLITICAA LORO FAVORE.• LO STATUTO ALBERTINO,COSTITUZIONE DEL REGNO D’ITALIA,RIMASE IN VIGORE, MA MOLTENORME FURONO ABROGATE.• IL PARLAMENTO FU PRIVATO DELLASUA FUNZIONE LEGISLATIVA E IL RERIMASE SOVRANO DELLO STATOSOLO NOMINALMENTE.• TUTTI I PARTITI, AD ECCEZIONE DIQUELLO FASCISTA, FURONODICHIARATI ILLEGALI.• MOLTI POTERI FURONOCONCENTRATI NELLE MANI DIMUSSOLINI, IL DUCE, CAPO DELGOVERNO E DEL PARTITO FASCISTA.1925-26 LE LEGGI FASCISTISSIME
    • • PUR GARANTENDO LA LIBERAINIZIATIVA E LA PROPRIETA’PRIVATA, LO STATO FASCISTAINTERVENNE A REGOLAREL’ECONOMIA, STABILENDO GLIOBIETTIVI DI SVILUPPO A CUI LEIMPRESE DOVEVANO ATTENERSI EIMPEDEDENTO CON LA FORZA LOSCOPPIO DI CONFLITTI SOCIALI.• TUTTE LE CATEGORIE DILAVORATORI VENNE SUDDIVISE IN22 CORPORAZIONI.LA POLITICA ECONOMICA
    • • Mussolini si cimenta nella trebbiaturadel grano. - YouTube• A PARTIRE DAL 1926 MUSSOLINILANCIO’ LA COSIDDETTA«BATTAGLIA DEL GRANO» CON LOSCOPO DI FAR AUTMENTARE LAPRODUZIONE CEREALICOLAATTRAVERSO L’INTRODUZIONE DINUOVI MACCHINARI.LA BATTAGLIA DEL GRANO
    • • Dallacquitrino alle giornate di Littoria –YouTube• CON LO SCOPO DI AUMENTARE ILTERRENO COLTIVATO, IL DUCEAVVIO’ LA BONIFICA DELLE AREEPALUDOSE DELL’AGRO PONTINO,NEL SUD DEL LAZIO.• VENNERO FONDATE NUOVE CITTA’:LITTORIA (POI CHIAMATA LATINA),SABAUDIA, POMEZIA.• DIMINUI’ COSI’ LADISOCCUPAZIONE NELLECAMPAGNE.LA BONIFICA DELL’AGRO PONTINO
    • • L’OBIETTIVO DEL FASCISMO ERAQUELLO DI RENDERE LAPRODUZIONE ITALIANAAUTOSUFFICIENTE DALLEIMPORTAZIONI.• FURONO ADOTTARE DUEIMPORTANTI MISURE:• 1) IL PROTEZIONISMO: CONL’IMPOSIZIONE DI FORTI TASSE SUIPRODOTTI STRANIERI.• 2) LA CREAZIONE DI AZIENDEINDUSTRIALI E BANCARIE DIPROPRIETA’ STATALE (AGIP, IRI,IMI).L’AUTARCHIA
    • • NONOSTANTE LE INIZIATIVE INAMBITO ECONOMICO, LA RIPRESAERA FATICOSA.• SI TENTO’ QUINDI DI ALLARGARE ILMERCATO NAZIONALE CON LACONQUISTA DELL’ETIOPIA.• NEL 1936 IL DUCE PROCLAMO’ LANASCITA DELLIMPERO.• Faccetta nera con testo – YouTube• Benito Mussolini - Roma: Discorso del9 Maggio 1936 (Con Testo) - YouTubeLA GUERRA D’ETIOPIA
    • • Mussolini cercò di costruire il proprioconsenso attraverso una forte opera dipropaganda che esaltasse la suapersona e le iniziative intraprese dalsuo regime.• Per raggiungere questo obiettivo,utilizzò tutti gli strumenti adisposizione: manifesti, slogan,discorsi pubblici trasmessi per radio, eun nuovo strumento a disposizione: ilcinema. Fondò infatti l’istituto LUCE(L’Unione Cinematografica Educativa)nel 1924, attraverso il quale furonorealizzati importanti documentari cheesaltavano le imprese del Duce.LA PROPAGANDA FASCISTA
    • • Mussolini investì molto sulle nuovegenerazioni. I bambini, fin da piccoli,venivano educati all’obbedienza e aivalori importanti del fascismo.• Oltre alla scuola, dove eranocomunque previste numerosecerimonie fasciste, Mussolini creòdelle organizzazioni che gestissero igiovani nel tempo libero: nacque cosìl’opera nazionale Balilla.• L’organizzazione aveva una sezionemaschile ed una femminile ed ibambini erano suddivisi per età.• Come mostra l’immagine, i bambinivenivano addestrati all’uso delle armi.L’EDUCAZIONE DEI GIOVANI
    • LA SCUOLA
    • • Dopo che Mussolini conquistò il poterecontinuarono le violenze contro i nemicipolitici. Nel 1926 furono uccisi Gobetti eAmendola.• Molti antifascisti si rifugiarono all’estero.• In Italia fu soprattutto il Partito Comunistaad opporsi al fascismo: nel 1926 fuarrestato Antonio Gramsci che morì incarcere nel 1937.• Anche alcuni intellettuali, raccolti attornoa Benedetto Croce presero le distanzedal fascismo firmando un manifesto.• Manifesto degli intellettuali antifascisti –WikipediaL’ANTIFASCISMO
    • • Nel maggio 1939 Italia eGermania firmano il cosiddettoPATTO D’ACCIAIO un’alleanzache prevedeva il reciproco aiutofra i due paesi in ambitodiplomatico e militare.L’ALLEANZA CON HITLER
    • • In virtù dell’avvicinamento allaGermania, sancito l’annosuccessivo dal Patto d’Acciaio,Mussolini emana in Italia le leggirazziali che, sulla falsariga diquelle tedesche, escludono gliebrei dalla vita sociale del paese.LE LEGGI RAZZIALI