Your SlideShare is downloading. ×

DSC - L'Ambiente

215

Published on

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
215
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. SALVAGUARDIA DELL’AMBIENTE La Dottrina Sociale della Chiesa
  • 2. Punto di riferimento centrale per ogni applicazione scientifica e tecnica è il rispetto dell'uomo, che deve accompagnarsi ad un doveroso atteggiamento di rispetto nei confronti delle altre creature viventi (CDSC, 459). BENI DELLA TERRA o BENI DEGLI UOMINI SALVAGUARDARE L’AMBIENTE
  • 3. Ambiente risorsa o Ambiente casa Regole internazionali ?? Questione emblematica: pace, migranti, alimentazione
  • 4. La Chiesa non si oppone in alcun modo al progresso, anzi considera la scienza e la tecnologia un prodotto meraviglioso della creatività umana che è un dono di Dio (CDSC, 457).
  • 5. Una corretta concezione dell'ambiente, mentre da una parte non può ridurre utilitaristicamente la natura a mero oggetto di manipolazione e sfruttamento, dall'altra non deve assolutizzarla e sovrapporla in dignità alla stessa persona umana (CDSC, 463).
  • 6. La protezione ambientale non può essere assicurata solo sulla base del calcolo finanziario di costi e benefici (CDSC, 470). La responsabilità verso l'ambiente, patrimonio comune del genere umano, si estende non solo alle esigenze del presente, ma anche a quelle del futuro (CDSC, 467).
  • 7. Facciamo un esempio… ENERGIA NUCLEARE
  • 8. Benedetto XVI all’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica aveva ricordato che tra gli obiettivi di questa agenzia “c’è quello di sollecitare ed accrescere il contributo dell’energia atomica alle cause della pace, della salute e della prosperità in tutto il mondo”. La Santa Sede, approvando pienamente le finalità di tale Organismo, ne è membro fin dalla sua fondazione e continua a sostenerne l’attività”. Prudenza,ragionevolezza e solidarietà.
  • 9. Il Cardinale Renato Raffaele Martino, Presidente del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace, ha invitato la Comunità internazionale a sostenere lo sviluppo dell’energia nucleare. “L'energia nucleare non va guardata con gli occhiali del pregiudizio, ma con quelli dell’intelligenza, della ragionevolezza e della scienza, accompagnate dall’esercizio sapiente della prudenza, nella prospettiva di realizzare uno sviluppo integrale e solidale dell’uomo e dei popoli”.
  • 10. 460 CDSC: Si dovrà, altresì, continuare, tramite il contributo della comunità scientifica, a identificare nuove fonti energetiche, a sviluppare quelle alternative e a elevare i livelli di sicurezza dell'energia nucleare

×