Il WEB - Docenti Montescudaio

788 views
734 views

Published on

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
788
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
4
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Il WEB - Docenti Montescudaio

  1. 1. Corso di Informatica di Base • Il browser – Un web browser (chiamato talvolta navigatore) è un programma in grado di interpretare il codice HTML e visualizzarlo in forma di ipertesto. 1
  2. 2. Corso di Informatica di Base • Elementi di interfaccia del browser Barra degli strumenti Barra indirizzo Finestra output Barra di stato 2
  3. 3. Corso di Informatica di Base • La barra degli strumenti – Contiene una serie di pulsanti per le operazioni più ricorrenti Navigazione nella cronologia delle pagine visitate Interrompe il caricamento della pagina Ricarica la pagina Va alla Home Page Apre la lista dei siti preferiti Mostra la cronologia della navigazione 3
  4. 4. Corso di Informatica di Base • La barra dell’indirizzo – Inserimento diretto dell’URL della pagina desiderata – Mostra sempre l’indirizzo della pagina caricata • La finestra output – Interpreta l’HTML della pagina richiesta e ne mostra l’ipertesto a video • La barra di stato – Mostra informazioni sullo stato del caricamento della pagina richiesta 4
  5. 5. Corso di Informatica di Base • I preferiti – Permette di archiviare i siti di maggior interesse, organizzandoli in cartelle e sottocartelle – Ogni volta che si desidera visualizzare nuovamente il sito, sarà sufficiente scegliere la voce corrispondente dal menu Preferiti • La cronologia – Conserva la cronologia dei siti visitati di recente 5
  6. 6. Corso di Informatica di Base • I motori di ricerca – Un motore di ricerca è un sistema automatico che analizza un insieme di dati spesso da lui stesso raccolti e restituisce un indice dei contenuti disponibili classificandoli in base a formule matematiche che ne indichino il grado di rilevanza data una determinata chiave di ricerca – Esistono numerosi motori di ricerca attivi sul Web. Quello attualmente più utilizzato, su scala mondiale, è Google – I motori di ricerca italiani maggiormente utilizzati sono Libero e Virgilio. Tuttavia non sono veri motori di ricerca giacché si limitano a riutilizzare Google 6
  7. 7. Corso di Informatica di Base • Ipertesto - (HyperText) – Possiamo definirlo come un “testo arricchito” – Rispetto ad un testo letterario tradizionale l’ipertesto permette di inserire dei collegamenti (link). – Ogni parola può diventare un bottone (hotword); – Se viene cliccata con il mouse ci invia ad un’altra parte del testo oppure ad un altro documento. – Il linguaggio che permette la realizzazione delle pagine web è l’HTML (Hyper Text Markup Language). Esempio su Power Point. 7
  8. 8. Corso di Informatica di Base • Collegamento ipertestuale – È un rinvio da un'unità informativa ad un'altra – Ha lo scopo di condurre ad ulteriori unità informative (documenti, immagini, etc.) a partire da una prima unità ad esse correlata – Un collegamento ipertestuale normalmente può essere distinto dal resto del documento per qualche sua peculiarità grafica; la più tipica è una sottolineatura. L'attivazione di un collegamento viene effettuata attraverso un clic del mouse, cui segue la visualizzazione della destinazione del collegamento 8
  9. 9. Corso di Informatica di Base • Vantaggi della posta elettronica – – – – Riduzione dei costi Velocità di recapito Invio a più destinatari Possibilità di inviare in allegato documenti, foto, musica, filmati • Svantaggi della posta elettronica – Gli svantaggi della posta elettronica non sono tantissimi e sono principalmente legati a questioni “burocratiche”. Ovvero: • Non esiste un modo sicuro per sapere se l’email è arrivata a destinazione, se chi la riceve non ci dà la conferma di averla ricevuta • Non esiste un modo sicuro per poter essere certi della provenienza dell’email. 9
  10. 10. Corso di Informatica di Base • Attenzione agli allegati di posta elettronica – Gli allegati delle e-mail possono contenere dei files pericolosi (virus); perciò è opportuno aggiornare spesso il software antivirus e fare attenzione ai files allegati sospetti con estensione .bat, .com e .exe • PROTEGGI LA POSTA ELETTRONICA DALLE CATENE DI SANT'ANTONIO STAI ATTENTO ALL’USO E ALLA SCELTA DELLA PASSWORD 10
  11. 11. Corso di Informatica di Base • I campi di una e-mail – Una e-mail normalmente viene inviata da un mittente ad un destinatario – Entrambi hanno un indirizzo e-mail – In questa e-mail, ad esempio, il mittente (Da) è mario.rossi@dominio.it mentre il destinatario (A) è luigi.verdi@provider.it. 11
  12. 12. Corso di Informatica di Base • Come è fatto un indirizzo e-mail ? – Un indirizzo e-mail è fatto da: • Username • Il simbolo @ (chiocciola, in inglese si legge “at”) • Dominio internet del provider o del sito – Ad esempio: mario.rossi@dominio.it è composto da: • Username: mario.rossi • Chiocciola: @ • Dominio: dominio.it – È bene sapere che negli indirizzi e-mail non possono comparire virgole, duepunti, punto e virgola, accenti, lettere accentate – È necessario ricordare che un indirizzo e-mail va digitato sempre prestando attenzione ai caratteri minuscoli e maiuscoli e senza inserire alcun spazio tra le parole 12
  13. 13. Corso di Informatica di Base • I campi di una e-mail – Cc: La copia conoscenza viene utilizzata per rendere noto a qualcuno che un determinato documento è stato inviato ad uno o più destinatari determinati. È chiamata anche copia conforme, copia carbone o in inglese carbon copy, ed indicata con l'acronimo CC o C.C.. – Bcc: La copia conoscenza nascosta (Ccn), detta anche copia carbone nascosta, traduzione dell'inglese blind carbon copy (Bcc), è un campo dei messaggi di posta elettronica. I destinatari specificati nel campo Bcc ricevono una copia del messaggio inviato, come quelli specificati nel campo copia conoscenza (Cc), ma il loro indirizzo viene nascosto agli altri destinatari del messaggio (inclusi altri destinatari in Bcc). 13

×