Mod4 missione-educativa-marista cap3

440 views
397 views

Published on

Missione Educativa Marista: tra i giovani, specialmente tra i più abbandonati

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
440
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Mod4 missione-educativa-marista cap3

  1. 2. 1 2 3 4 5 6 7 8 Discepoli di Marcellino Fratelli e laici uniti nella missione nella Chiesa e nel mondo Tra i giovani, specialmente i più trascurati Siamo seminatori della Buona Notizia Con il peculiare stile marista Nella scuola In altri ambiti educativi Guardiamo al futuro con audacia e speranza
  2. 5. Marcellino Champagnat è vissuto in mezzo ai bambini e ai giovani. Li ha amati profondamente e per loro ha speso tutte le sue energie. Come lui, anche noi condividiamo con loro il nostro tempo, facciamo nostre le loro aspirazioni e li aiutiamo nelle difficoltà.
  3. 7. Marcellino, fondando l’Istituto, ha pensato soprattutto ai giovani più abbandonati Per questo la nostra preferenza si rivolge agli esclusi, a coloro che a causa della povertà materiale sono privi delle cure sanitarie, di una dignitosa vita di famiglia, della scuola e dell’educazione
  4. 8. Essenzialmente: amare i giovani Attenzione costante alle tendenze sociali e culturali
  5. 9. Rapidità dei cambiamenti Cultura individualista Consumismo Insicurezza per il futuro (crisi generale, lavoro…) Crisi della famiglia
  6. 10. Divario tra paesi ricchi e poveri I troppi conflitti armati I tanti ragazzi senza accesso all’educazione Violenze, sfruttamento, abbandono dei bambini…
  7. 11. Vasto riconoscimento dei diritti dell’uomo e dei minori Maggior accesso all’istruzione Ricerca scientifica e tecnica a servizio della vita Maggior sensibilità per l’ambiente / la pace / la giustizia Tra i giovani cresce il bisogno di solidarietà Crescita del volontariato Una certa fame di spiritualità Ricerca del senso della vita
  8. 12. <ul><li>Con difficoltà negli studi </li></ul><ul><li>Con forme varie di handicap </li></ul><ul><li>Non accolti dai compagni </li></ul><ul><li>Indifferenti alla religione </li></ul><ul><li>Vittime della povertà in cui </li></ul><ul><li>vivono </li></ul><ul><li>Vittime di famiglie disgregate </li></ul><ul><li>Vittime di abusi </li></ul><ul><li>Abbandonati a forme di </li></ul><ul><li>violenza o di autodistruzione </li></ul>La COM-PASSIONE ha dato origine all’opera di Marcellino
  9. 13. “ Abbiate una grande cura dei bambini poveri, dei meno istruiti e di quelli che sono meno dotati. Dimostrate verso questi ragazzi molta bontà: interrogateli spesso e non abbiate paura di mostrare loro in ogni occasione il vostro amore, perché sono meno fortunati.” Dalla Vita di M. Champagnat (ediz. Bicentenario) p. 519
  10. 14. Renderci presenti con lo spirito compassionevole di Marcellino. Sentirci chiamati, personalmente e come gruppo, a crescere spiritualmente e a dare una risposta decisa e significativa. Condividere la compassione che Dio sente per il mondo. Renderci presenti con lo spirito compassionevole di Marcellino Mettere un po’ da parte la propria sicurezza per dedicarsi alla “periferia”, alla “frontiera”.
  11. 15. È importante inventare nuove presenze che siano punti di riferimento per ri-creare la nostra vita/missione secondo il carisma del Padre Champagnat. La rifondazione dell'Istituto ha bisogno di queste fondazioni che rendano visibile ed attuale l'intuizione del Padre Champagnat sensibile ai bisogni del suo tempo, soprattutto in riferimento all'ignoranza religiosa ed alle situazioni di povertà dei bambini e dei giovani . Fr. Benito Arbués, “Avanzare senza fretta e senza soste” pag 31

×