Your SlideShare is downloading. ×
Alessandro Manzoni, vita e opere
Alessandro Manzoni, vita e opere
Alessandro Manzoni, vita e opere
Alessandro Manzoni, vita e opere
Alessandro Manzoni, vita e opere
Alessandro Manzoni, vita e opere
Alessandro Manzoni, vita e opere
Alessandro Manzoni, vita e opere
Alessandro Manzoni, vita e opere
Alessandro Manzoni, vita e opere
Alessandro Manzoni, vita e opere
Alessandro Manzoni, vita e opere
Alessandro Manzoni, vita e opere
Alessandro Manzoni, vita e opere
Alessandro Manzoni, vita e opere
Alessandro Manzoni, vita e opere
Alessandro Manzoni, vita e opere
Alessandro Manzoni, vita e opere
Alessandro Manzoni, vita e opere
Alessandro Manzoni, vita e opere
Alessandro Manzoni, vita e opere
Alessandro Manzoni, vita e opere
Alessandro Manzoni, vita e opere
Alessandro Manzoni, vita e opere
Alessandro Manzoni, vita e opere
Alessandro Manzoni, vita e opere
Alessandro Manzoni, vita e opere
Alessandro Manzoni, vita e opere
Alessandro Manzoni, vita e opere
Alessandro Manzoni, vita e opere
Alessandro Manzoni, vita e opere
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Alessandro Manzoni, vita e opere

4,711

Published on

presentazione della vita e delle opere di A.Manzoni - scuola media

presentazione della vita e delle opere di A.Manzoni - scuola media

0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
4,711
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
108
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide
  • era
  • Transcript

    • 1. Alessandro Manzoni e i suoiPromessi Sposi «su quel ramo del lago di Como…  » Appunti di letteratura (3media) – Fmgiugliano - 2010
    • 2. sintesi La sua Epoca storica: – Rivoluzione – Napoleone – Impero – Restaurazione – Risorgimento - Unità d’Italia Epoca culturale – Romanticismo, risorgimento, patria La Vita di Alessandro Manzoni Opere – in prosa: Promessi sposi, – in Poesia: Inni sacri, Odi, inni
    • 3. il contesto storico Illuminismo e Rivoluzione Francese – Importanza del suo soggiorno a Parigi La figura di Napoleone: il mito La Restaurazione Il Romanticismo, il romanzo storico Il risorgimento, la carboneria, il processo di unificazione dell’Italia Religione, il Papa e il ruolo dei cattolici
    • 4. Un antenato illustre Cesare Beccaria, il nonno di Manzoni Autore del libro “Dei delitti e delle pene” Dibattito sulla pena di morte Le idee dell’illuminismo – Dal “buon selvaggio” – alla “bontà naturale” di ogni uomo – È la società che rovina l’uomo… – La società deve farsene carico,  Non vendicarsi…
    • 5. La vita di A. Manzoni 1785 Nasce a Milano – Famiglia importante ma “lontana” 1791-1798 - A 6 anni viene sistemato nel collegio di Somaschi e Barnabiti, – buona formazione iniziale ma… diventa anticlericale 1801- periodo Milanese, casa paterna – frequenta ambienti illuministici e salotti culturali 1805 – La madre, Giulia, lo chiama a Parigi (dove vive); Alessandro ha 20 anni. – Inizia un periodo fondamentale
    • 6. Periodo parigino Contatti con l’ambiente illuminista francese – Salotti culturali, incontri, stimoli 1807 - matrimonio con Enrichetta Blondel 1810 - conversione al cattolicesimo 1815 - momento creativo: – compone poesie su temi religiosi: gli Inni Sacri 1819 - Secondo breve soggiorno parigino – Un anno di attesa (intoppi austriaci) desiderio di trasferirsi definitivamente in Francia – Clima giansenista, valide guide spirituali – Torna a Milano - Scrive “Riflessioni sulla morale cattolica”
    • 7. Rientro in Italia Passione risorgimentale: poesie del 1821 Inizia a scrivere il romanzo 1823 - Prima pubblicazione del romanzo “Fermo e Lucia”, poi “Sposi promessi”, spunti e consigli degli amici 1827 - Si trasferisce a Firenze - “sciacquatura in Arno” del linguaggio 1833 - Iniziano i lutti familiari - Muore la moglie 1837 - Sposa in seconde nozze Teresa Borri – Per seguire i figli, ma continuano i lutti (8 moriranno prima di lui!) 1840 - Edizione definitiva dei Promessi Sposi 1861 - Eletto senatore; va a Torino per il primo Parlamento Italiano 1870 - Roma è Capitale d’Italia; M. vota a favore 1873 - Muore – messa di Requiem di Verdi
    • 8. Sintesi vita-avvenimenti Vita di Manzoni Fatti ed eventinascita Illuminismo - Napoleone1821 Moti carbonari piemontesi1848 I moti europei1858… 1861 Unificazione d’Italia1860 Eletto Senatore1864 Firenze capitale1870 Roma capitale d’Italia1873 Morte – Verdi “Requiem”
    • 9. Contatti e Persone significative  Cesare Beccaria – Nonno materno, autore de “Dei Delitti e delle Pene”  “copia” V. Monti (idolo del momento) e Parini  lo storico Fauriel a Parigi – gli trasmette la passione per la storia e “il vero”  Corrente religiosa del giansenismo francese – Una visione del cattolicesimo molto austera e rigorosa  Antonio Rosmini – Prete, teologo “moderno”per quell’epoca: 5 piaghe  Leopardi (incontro di Firenze)
    • 10. Le idee “forti” di Manzoni Passa dalla poesia “elitaria ” all’opera popolare e alla portata di tutti – elemento tipico del romanticismo Funzione sociale del romanzo (educare…) Cattolicesimo “aperto” e innovativo – Contro il potere temporale, Roma capitale… – Amicizia con il progressista Rosmini Il “vero” della storia è fondamentale
    • 11. L’opera dei “Promessi Sposi” Le prime versioni – Ambientata nei luoghi della sua infanzia: Lecco – 1 versione: Fermo e Lucia…. Lo stratagemma del prologo – Scritto nella lingua del 1600 – Introduce la questione della lingua Una storia “antica” che nasconde i problemi dell’attualità – Italia divisa, stranieri, mancanza di libertà…
    • 12. Problema della “lingua italiana” La preoccupazione linguistica di Manzoni – Come contributo alla società (risorgimento) – Anche da Senatore se ne occupa Ricerca di un “modello culturale” nuovo – Basato sui grandi autori del passato – Ma attento alle esigenze moderne La “sciacquatura in Arno” – Il toscano come modello
    • 13. Opere minori: 2 tragedie 1816 Conte di Carmagnola (1400) – Opera innovativa, non rispetta le “regole” – Utilizza il CORO come spazio lirico e riflessione – Grandi critiche (ma Goethe lo difende!) – Trama: capitano di ventura, di origini popolari, al soldo di Venezia; vince, ma libera i prigionieri, sospettato di tradimento viene condannato a morte 1822: Adelchi (VIII sec.) – tratta del rovesciamento da parte di Carlo Magno della dominazione longobarda in Italia – contiene molte velate allusioni alloccupazione del Nord Italia da parte degli austriaci
    • 14. Manzoni poeta– INNI SACRI  Frutto della conversione al cattolicesimo  Rifiuto del classicismo (miti, epica, paganesimo)  La fede cristiana argomento della poesia  Ne prevedeva dodici per l’intero anno liturgico; composti solo 5  Tra il 1812 e il 1815 scrisse: La Resurrezione, Il nome di Maria, Il Natale, La Passione.  La Pentecoste, è del 1822 ed è il culmine del percorso di salvezza, corrispondendo alla discesa dello Spirito Santo;
    • 15. Le ODI CIVILI Manzoni cittadino con impegno patriottico – In morte di Carlo Imbonati: regole laiche (1805) – Marzo 1821: celebra i moti carbonari  Speranza che Carlo Alberto avviasse la liberazione – 1821: 5 maggio… “Ei fu”  Scritta di getto alla notizia della morte di Napoleone (6 mesi!)  La storia come maestra e come spunto per la riflessione sul destino dell’uomo
    • 16. Fortuna di Manzoni Grande successo delle sue opere Esprime il senso di un’epoca Patriota e cattolico: connubio raro – Amico di Rosmini, senatore convinto Il libro “Promessi Sposi” diventa il modello linguistico – “inflitto” a tutti gli studenti  – Ma rivalutato come opera di grande pregio – Oltre 70 copie pirata del romanzo nel 1800!
    • 17. I Promessi Sposi– 1823 - Inizia a lavorare al romanzo– Titolo iniziale: Fermo e Lucia, poi “Gli sposi promessi”– La pubblicazione viene fatta a “dispense”,  allegata ai giornali dell’epoca– 1827 prima edizione, dopo la “sciacquatura in Arno”  per rendere la lingua più comprensibile a tutti gli italiani– edizione definitiva nel 1840– Il libro ottiene un grande successo (e molte edizioni “pirata”)– trama semplice ma fitta di occasioni romanzesche,– personaggi "viventi" ed esemplari al tempo stesso– nelle tragiche contraddizioni del Seicento si notano le chiavi di uninterpretazione socio-politica del presente (evitando la censura!)
    • 18. Ambientazione storica– La Lombardia del 1600– abitanti oppressi dalla dominazione spagnola  Caratteristiche poco gradevoli  Sopraffazione, sfruttamento, disprezzo…– una società senza libertà– e incapace di reagire  Analogia con l’epoca manzoniana del 1800  Facile satira politica e ironia sociale  Considerando il clima di censura e restaurazione!
    • 19. I personaggi I protagonisti: – due semplici fidanzati Renzo – Giovane autonomo, pieno di progetti, speranzoso e vivace, ricco di vita Lucia – Ragazza timida, semplice, devota e quasi impacciata nel rivelare e vivere i sentimenti – La madre: Agnese  Popolana, pratica, sensata…
    • 20. Don Abbondio Don Abbondio – Curato di campagna, pavido… – Vaso di coccio in mezzo a vasi di ferro – Anche la lingua serve: il “latinorum” – Vocazione di ripiego e impegno ridotto Perpetua – La “badante” per antonomasia – Pettegola e curiosa – organizzatrice e un po’ impicciona
    • 21. L’antagonista centrale  Don Rodrigo– Signorotto dell’epoca spagnola– Spavaldo e prepotente:– Il potere e il dominio per i propri interessi  Circondato da “bravi”, soldati disposto a tutto  Praticamente dei manigoldi a servizio del boss– La legge? La morale? Il proprio tornaconto!– Vive la vita di corte del ‘600 con i suoi simili  Il conte zio… gli amici
    • 22. L’amico che conosce il mondo Fra’ Cristoforo Un ricco commerciante che tenta l’ascesa verso la nobiltà Simbolo dei cambiamenti sociali La sfida, il duello, la legittima difesa La conversione – ingresso nei Cappuccini – Scelta di vita motivata, non da paura ma da conversione vera – La sua vita cambia: esempio di vero cristiano
    • 23. Una monaca d’altri tempi La vicenda della “monaca di Monza” La vita di Gertrude – Uno “spaccato” della vita nobile del ‘600 – Il destino dei cadetti – La sua “vocazione” – Le conseguenze di una scelta forzata – Storia di un’anima tormentata  Basata su elementi storici e comunque veri
    • 24. Un cardinale modello  Federigo Borromeo – Un esempio luminoso di santità – E di buon senso – Nato in famiglia nobile ma …controtendenza  Semplice, frugale, coerente, evangelico – Il pastore che visita i suoi fedeli – Grande organizzatore della diocesi ambrosiana  Il suo ruolo: testimoniare il vangelo possibile – Il suo incontro con l’Innominato è centrale  Nipote di un altro grande cardinale: Carlo Borromeo – Protagonista durante il concilio di Trento
    • 25. Un “boss” d’altri tempi L’Innominato – Problema storico: sarà veramente esistito? Situazione politica del 1600 Personaggio machiavellico e banditesco A servizio dei potenti – e del proprio interesse Protagonista di una conversione “seria” – E tutto per il ruolo innocente di Lucia
    • 26. Società del 600 Popolani e nobili Gli operai della seta – Popolani, amici, parenti Il dott. Azzeccagarbugli – Come usare la cultura per opprimere – Esempio di forte ironia di Manzoni Nobili e tirapiedi – Una società molto vicina a quella del 1800 Preti frati e vescovi – L’abito non fa il monaco!
    • 27. I temi del romanzo La Provvidenza: regista della vita La Storia: tutto ha uno suo “senso” Bene e male: un eterno duello La Fede e la morale cristiana Cultura e semplicità (natura) La Peste: un flagello “biblico” – Ma con la complicità degli uomini La Provvidenza alla fine prevale
    • 28. trama – 1 I due giovani promessi: Renzo e Lucia – Le “mire” poco pulite del signorotto locale, don Rodrigo, sulla giovane Lucia La minaccia al parroco: – “Questo matrimonio non s’ha da fare” (i “bravi”) – Terrore di don Abbondio – pretesti per non sposare i due Entra in scena fra’ Cristoforo – Che tenta inutilmente di intercedere – Stratagemma popolare: matrimonio a sorpresa – esisto disastroso
    • 29. Trama – 2 Fuga dalla terra natia – “Addio monti…” Le sorti dei due si dividono – Lucia in convento a Monza  Presso una “strana Signora” – Renzo a Milano – tempi burrascosi La vicenda della Monaca di Monza – Ampia digressione storico-sociale  quasi un romanzo nel romanzo – … positivo interessamento a Lucia – Ma anche lei è intrappolata nelle scelte negative
    • 30. trama – 3 La storia si allarga – uno spaccato del ‘600 Il tema della carestia – sommossa del 1628 L’arrivo della peste – scienza e medicina Che colpisce i vari personaggi – Renzo e Lucia però la superano – Mentre don Rodrigo va al Lazzaretto – E si avvicina la sua ultima ora – il perdono finale e la vittoria del bene Renzo e Lucia coronano il loro sogno La provvidenza è la “visione del cristiano”

    ×