• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Viva l'Italia
 

Viva l'Italia

on

  • 358 views

Volantino della mostra realizzata dagli alunni dell'Istituto " E. Fermi "

Volantino della mostra realizzata dagli alunni dell'Istituto " E. Fermi "

Statistics

Views

Total Views
358
Views on SlideShare
270
Embed Views
88

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

2 Embeds 88

http://fermitrotter.blogspot.com 62
http://fermitrotter.blogspot.it 26

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Viva l'Italia Viva l'Italia Presentation Transcript

    •                    Viva lItalia, lItalia liberata,                                                 lItalia del valzer, lItalia del caffè.   LItalia derubata e colpita al cuore,     viva lItalia, lItalia che non muore.   Istituto Paritario     Viva lItalia, presa a tradimento,   lItalia assassinata dai giornali e dal cemento, “ Enrico fermi “     lItalia con gli occhi asciutti nella notte scura,       viva lItalia, lItalia che non ha paura.   PRESENTA   Viva lItalia, lItalia che è in mezzo al mare,     lItalia dimenticata e lItalia da dimenticare,   FRAMMENTI DI STORIA     lItalia metà giardino e metà galera,   Viva l’Italia ! opera di Maggioni Gloria viva lItalia, lItalia tutta intera.     Viva lItalia, lItalia che lavora,   Ho realizzato questa tavola, ispirata allanniversario dei 150 anni dellunità lItalia che si dispera, lItalia che si innamora,       dItalia pensando agli anni di storia vissuti lItalia metà dovere e metà fortuna, Mostra di lavori dal nostro Paese; ho composto un collage     viva lItalia, lItalia sulla luna.   di foto rappresentative della storia del Realizzati dagli studenti nostro Paese e ritratti di uomini che hanno       fatto la cultura italiana o di persone che Viva lItalia, lItalia del 12 dicembre, Del corso liceo linguistico hanno portato il nostro Paese sul tetto del lItalia con le bandiere,       mondo grazie allo sport. Al centro ho incollato la bandiera italiana, simbolo lItalia nuda come sempre,       17 marzo 2011 riassuntivo della nostra storia. Gli aloni lItalia con gli occhi aperti nella notte triste, rossi visibili sulla parte bianca della viva lItalia, lItalia che resiste.       bandiera rappresentano il sacrificio di 150° Anniversario coloro che hanno lottato per il nostro F. De Gregori       dell’Unita’ d’italia Paese, arrivando a dare la vita per esso.      
    •    Italia di Edoardo Chitarin In occasione dell’importante anniversario    che si celebra quest’anno, alcuni alunni del  Artisti, intellettuali, nostro Istituto hanno riflettuto sul tema  contadini, operai dell’Unità nazionale creando le opere  e imprenditori. esposte in mostra.  Nord, centro e Sud. Emerge dai loro lavori un attaccamento  Noi persone comuni, all’ideale nazionale non privo di senso  critico: al di là della retorica che spesso  che dimentichiamo circonda queste celebrazioni, i ragazzi  Hanno partecipato al progetto gli troppo spesso hanno saputo mettere in mostra sia i punti  studenti della classe V LLE e le di appartenere alla Patria. di forza sia quelli di debolezza della nostra  ragazze iscritte al Laboratorio nazione. Dalle didascalie delle opere  Noi che parliamo Multiarte. preparate dai ragazzi, emergono infatti  male di noi stessi, sentimenti contrastanti, di orgoglio per  Tutte le opere sono state realizzate noi che tutto il mondo invidia. quanto il Paese è stato in grado di creare, e  sotto la supervisione della prof.ssa di indignazione e vergogna per le  150 anni di Unità De Bernardi e con la numerose fratture e problematiche che  17 marzo 2011, collaborazione della prof.ssa ancora lo affliggono.  un giorno da non dimenticare, Loriggiola.   perché proprio questo giorno Troppo spesso si sottovaluta la gioventù,  esprime lUnità di un popolo. bollata come superficiale e priva di principi  Proprio in questo giorno e valori: questa mostra vuol mettere in  luce la spinta ad una partecipazione civile e  non rimarremo più sociale che è ancora presente nei ragazzi e  immobili, che, se stimolata, può davvero essere la  attoniti, base per il futuro dell’Italia.  zitti.