II Rivoluzione industriale: TREDICESIMO concorrente

1,475 views
1,006 views

Published on

Questa presentazione è il frutto di un lavoro di uno dei miei alunni, viene pubblicato a mio nome per partecipare a un mini-concorso indetto nella mia classe III a.s. 2013 2014 e viene pubblicato a scopo didattico.


Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,475
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
196
Actions
Shares
0
Downloads
18
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

II Rivoluzione industriale: TREDICESIMO concorrente

  1. 1. Aspetti della prima industrializzazione La prima rivoluzione industriale determinò profondi e drastici cambiamenti 1. Trasformò il modo di lavorare e produrre, attraverso l’organizzazione di fabbrica 2. Esaltò il ruolo degli imprenditori 3. La manodopera si concentrò nelle fabbriche 4. Determinò la nascita della classe operaia
  2. 2. Aspetti della prima industrializzazione Grazie alla prima rivoluzione industriale si affermarono nuovi sistemi di trasporto e comunicazione Nel 1840 in Europa e negli Stati Uniti ebbe inizio la costruzione delle ferrovie Le locomotive con caldaia a vapore divennero sempre più potenti e veloci quindi Trasporti più rapidi delle materie prime in luoghi sempre più lontani
  3. 3. Aspetti della prima industrializzazione • Inghilterra • Belgio • Francia l’economia si basa su -filati e tessuti, -costruzioni meccaniche -produzione siderurgica -cantieri navali si specializza nell’industria ferroviaria si specializza nell’-industria tessile -industria di zucchero
  4. 4. Aspetti della prima industrializzazione • Germania(Ruhr) nascono i distretti industriali con impianti -siderurgici -meccanici Fonderia tedesca • Italia resta un paese industrialmente arretrato
  5. 5. Seconda rivoluzione industriale Negli ultimi decenni dell’Ottocento in Inghilterra si sviluppa la seconda rivoluzione industriale, caratterizzata da diverse innovazioni scientifiche e tecnologiche 1880-TRAMVIA ELETTRICA 1869-Antonio Pacinotti inventa la DINAMO 1880-LOCOMOTORE ELETTRICO
  6. 6. Seconda rivoluzione industriale COMUNICARE A DISTANZA TELEGRAFO TELEFONO Alexander Bell
  7. 7. Seconda rivoluzione industriale Il petrolio invade i mercati mondiali Nasce la grande industria chimica Chinino- rimedio contro la malaria Louis Pasteur - vaccino contro la rabbia Si iniziò a conservare gli alimenti mediante la REFRIGERAZIONE
  8. 8. Seconda rivoluzione industriale L’industria nazionale si sviluppa In varie parti d’Italia: sorgono le prime industrie alimentari come la CIRIO, la BRANCA e la ROSSI 1872-Milano: nasce la PIRELLI come industria delle gomme
  9. 9. Seconda rivoluzione industriale Tra il 1869 e il 1913 ci fu un grande progresso dell’industria italiana, la maggior parte del lavoro si concentrò nel cosiddetto TRIANGOLO INDUSTRIALE tra le città di Torino, Milano e Genova
  10. 10. La condizione operaia Operai:  costretti a lavorare 16 ore al giorno  nessuna legge che li tutela  vivono in condizioni orribili
  11. 11. Nasce la coscienza di classe, cioè la consapevolezza di avere interessi comuni da difendere, di condividere una stessa sorte
  12. 12. Nasce il socialismo utopistico Clima nelle città industriali:  ingiustizie sociali  povertà  sofferenze
  13. 13. Fanno immaginare ad alcuni intellettuali francesi una società migliore padri fondatori del SOCIALISMO (in seguito chiamato utopistico perché prospettava un mondo difficilmente realizzabile)
  14. 14. I maggiori rappresentanti di questo socialismo sono: • Saint – Simon • Fourier • Proudhon
  15. 15. Fonti “Civiltà senza frontiere”_ Rivoluzioni e Restaurazioni-2B E.Bonifazio, F.Chiara Immagini: https://www.google.it/imghp?hl=it&tab=ii

×