Colazioniamo

684 views
618 views

Published on

Progetto "Colazione che bella invenzione" in collaborazione con l' USSL 2 di Feltre; la presentazione è stata realizzata dagli alunni della classe IV B della Scuola Primaria "Salvo d'Acquisto" di Quero.

Published in: Education
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
684
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
299
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Colazioniamo

  1. 1. La colazione è sicuramente il pasto principale della giornata, non solo perché è il primo che consumiamo ma anche perché è quello più importante dal punto di vista energetico.
  2. 2. È grazie alla colazione, infatti, se riusciamo a ricaricare le batterie dopo la nottata per affrontare al meglio la giornata lavorativa o la scuola:
  3. 3. le vitamine, le proteine ed il calcio che assumiamo durante la colazione sono fondamentali per il benessere del nostro organismo e per accelerare il metabolismo regalandoci quella dose in più di energia.
  4. 4. Per essere davvero perfetta, poi, la colazione dovrebbe essere consumata senza fretta e comodamente seduti a tavola: in questo modo avremo la possibilità non solo di gustare al meglio la nostra colazione,ma anche di masticare per bene i bocconcini.
  5. 5. Masticare bene il cibo è un'abitudine importantissima a cui tutti dovrebbero fare caso perchè permette una digestione più semplice e,inoltre,ci aiuta a mangiare di meno con un effetto benefico sulla linea e sulla salute.
  6. 6. La colazione inglese Far bollire l’acqua Mettere il pane da toast nel toaster per 3 min poi spalmare burro (tipo Lurpak, leggermente salato). Friggere pancetta inglese e salsicce per 10 min. Scaldare fagioli in una salsa di pomodoro per 10 min.
  7. 7. Cucinare 2 uova a occhio di bue Servire su piat t o caldo e accompagnat e la colazione con una spremut a d’arancia e del t è ben caldo.
  8. 8. Il tè inglese 1.Far bollire l’ acqua. 2.Mettere tre bustine di tè in una teiera 3.Lasciare in infusione per almeno 5 min. 4.Preparare le tazze 5. Versare un goccio di latte in ogni tazza
  9. 9. 6.Versare il tè nelle tazze 7.Se si vuole aggiungere lo zucchero nella quantità desiderata 8.Gustare a piacimento con biscotti:ginger biscuits o digestives
  10. 10. Custard 1. Scaldare in un pentolino antiaderente e a fuoco molto basso il latte e il baccello di vaniglia leggermente grattato con un coltello per fare in modo che rilasci più sapore e odore portando tutti i liquidi vicino al punto di ebollizione ma senza far bollire. Togliere dal fuoco e mettere da parte. 2. Sbattere per bene i tuorli e lo zucchero fino a formare una crema spugnosa e compatta.
  11. 11. 3. Versare gradualmente, e sempre mescolando, il misto di latte e panna nel composto tuorli-zucchero quindi riportare il pentolino sul fuoco a fiamma medio-bassa.
  12. 12. 4. Mescolare di continuo con un cucchiaio di  legno per 4-5 minuti quindi togliere dal  fuoco, rimuovere il baccello di vaniglia e  servire nelle coppe quindi riporre in frigo una  volta fredda e farla raffreddare del tutto.   Rosaleen
  13. 13. La colazione americanaLa colazione americana La colazione americana è, per alcuni versi , molto simile a quella inglese. Sulle tavole americane non mancano mai le uova strapazzate, le salsicce ed il bacon alla piastra, i toast imburrati ed il prosciutto cotto.
  14. 14. La differenza fondamentale sta nell' introduzione di pietanze dolci come i celebri pancakes con lo sciroppo d' acero, muffin o cupcake, frutta fresca e cereali. In tutto viene accompagnato da latte freddo, te', caffè
  15. 15. Anche nel continente asiatico,per quanto riguarda la prima colazione, il salato viene preferito al dolce.
  16. 16. Ingrediente principale della dieta asiatica,il riso entra prepotentemente anche nella prima colazione, condito con verdure, carne e pesce.
  17. 17. Adatti alla prima colazione sono i BAO ZI, dei gustosi ravioli al vapore ripieni di carne e verdure. In accompagnamento si usa bere latte di soia, e soprattutto té.
  18. 18. La prima colazione di tipo mediterraneo a base di caffelatte, tè, o latte nei più piccini, di frutta fresca, spremute o marmellate, di cereali in forma di pane, possibilmente integrale, fette biscottate o cereali pronti per la prima colazione, è ricca di fibra e carboidrati e riduce il rischio di sovrappeso e obesità, migliorando il profilo metabolico ossia la glicemia e i livelli dei grassi nel sangue.
  19. 19. La colazione araba offerta da Aicha!!!La colazione araba offerta da Aicha!!!
  20. 20. Chiara e Giulia Disegni: Giulia, Filippo, Davide e Carolina
  21. 21. In una casa, non molto lontana, viveva una bambina, molto golosa, di nome Sofia. Nella sua dispensa c'erano Otella, la crema alle nocciole e Fettina la fetta biscottata. Otella e Fettina, ogni mattina, giocavano insieme felici ma, finita la colazione, venivano riposte in due armadietti diversi. Le amiche della colazione
  22. 22. Un giorno Sofia, al posto della crema alle nocciole, volle assaggiare la marmellata che le piacque molto. La marmellata si chiamava Dolcina, era di color rosso e fatta con buone fragole, aveva un buon profumo ed era sempre felice. Fettina e Dolcina divennero grandi amiche e cominciarono ad ignorare Otella. Una mattina Sofia si accorse che la crema alle nocciole era ammuffita e la buttò nella spazzatura.
  23. 23. Quando Fettina si accorse che Otella era sparita, si preoccupò e la cercò ovunque. Urlò il suo nome per tutta la casa e con un grande sforzo, andò anche al piano superiore. Ma niente, Otella non si trovava. Fettina e Dolcina cercarono anche in giardino ma la loro amica era proprio sparita.
  24. 24. Nel frattempo,nel bidone della spazzatura, Otella era in ansia: tutto era buio e un odore sgradevole rendeva l'aria irrespirabile. Cercò di uscire dal bidone, si arrampicò sulla parete per vedere cosa c'era fuori e vide due piccole figure che camminavano veloci e, quando le riconobbe, urlò:”Fettina!Dolcina! Aiuto! Sono qui, nel bidone della spazzatura!
  25. 25. Fettina e Dolcina escogitarono un piano per liberare la loro amica: presero dalla dispensa quattro pacchetti di pasta e, formando una scala, salirono fino al coperchio del bidone. Riuscirono a liberare Otella e dopo averle tolto la muffa la portarono nel loro armadietto. Non litigarono più e rimasero sempre buone amiche perchè Sofia aveva bisogno di loro per crescere sana e forte.
  26. 26. Filastrocca Mangio tuttoMangio tutto Pollo, patate, spinaci e prosciutto Mi sento bene se mangio di tutto Occhio di falco con le vitamine Forza di tigre con le patatine Latte e formaggio fan le ossa più dure Pancia più sveglia con fibre e verdure Miele, insalate, bistecca e poi soia Mangio di tutto e niente mi annoia!
  27. 27. IL NOSTRO QUESTIONARIO Nella nostra scuola ci sono 171 alunni. Noi ragazzi della classe quarta b abbiamo proposto un questionario a tutti i bambini. Vediamo le domande e come i bambini hanno risposto!!!
  28. 28. Il questionario proponeva 6 domande e i banbini intervistati sono stati 155. 1. La colazione è importante? Si 142 No 6 Non so 7 Titolo principale si no non so
  29. 29. Al mattino è sufficiente uno spuntino? Sì 90 No 57 Non so 8 si no non so
  30. 30. Quanto tempo impieghi per consumare la prima colazione? 5-10 minuti 99 10-15 minuti 39 più di 15 minuti 175-10 10-15 + 15
  31. 31. Consumi la colazione.... A tavola 143 In piedi 3 Non fa la colazione 1 altro ( divano) 8 a tavola in piedi no colazione divano
  32. 32. Cosa bevi a colazione? Solo latte 31 Latte e zucchero 5 Latte e orzo 3 Latte e caffè 7 Latte e cacao 43 Thè 32 Caffè 0 Spremuta 9 altro 25
  33. 33. Cosa mangi a colazione? Pane 15 Biscotti 66 Cereali 28 Dolci confezionati 9 Dolci fatti in casa 13 Yogurt 7 Salame 0 Formaggio 2 Altro 8
  34. 34. Le nostre considerazioni: Dalla tabulazione dei dati risulta che la maggior parte degli alunni della Scuola primaria di Quero considera la colazione un pasto importante. Il 60% ritiene si sufficiente un semplice spuntino e dedica alla colazione dai cinque ai dieci minuti al giorno.
  35. 35. La prima colazione è un pasto fondamentale perchè produce un miglior funzionamento del cervello, un umore migliore quindi un miglior rendimento scolastico.
  36. 36. La prima colazione dovrà essere ricca di carboidrati, a pronta utilizzazione, di calcio, di vitamine e una certa quantità di proteine. La colazione, quindi , deve assicurare un discreto senso di sazietà per alcune ore. La colazione italiana costituita da latte, pane, biscotti, fette biscottate, prodotti da forno o frutta risponde bene a tutti questi requisiti.
  37. 37. 500 g di farina 150 g di zucchero 200 g di burro 3 uova 1 limone Un po' di sale Una bustina di vanillina E frutta fresca a piacere Ingredienti
  38. 38. Preparazione Si impastano la farina con lo zucchero, il sale, la bustina di vaniglia, il lievito, la buccia del limone grattugiata, le uova e il burro fino a quando si ottiene un composto omogeneo. Dopo si prende uno stampo per torte lo si unge con un po' di burro all' interno e si dispone l' impasto. sul fondo e sul bordo. Poi si mette in forno a 180 gradi per 35 minuti. Quando l'impasto è cotto si può farcire con la frutta tagliata a pezzettini.
  39. 39. Ingredienti:200 gr di burro, 200 di zucchero,5 uova,1 bustina di lievito,200 di farina,la buccia grattugiata di un limone ,3 mele,1 pizzico di cannella in polvere,succo di limone.PER DECORARE:Zucchero in granella,gelatina di albicocche. PREPARAZIONE TORTA:Sbucciate le mele,affettatele e ponetele a macerare con un cucchiaino di zucchero,un pizzico di cannella e 1 cucchiaino di succo di limone.In una ciotola,a parte,lavorate a lungo il burro a temperatura ambiente con lo zucchero.Quando il composto risulterà cremoso e bianco incorporate,uno alla volta,i tuorli.Aromattizzate con la scorza del limone gratuggiata. La torta di mele di Giulia
  40. 40. 70 grammi di zucchero 1 uovo 1 etto di nocciole Procedimento Tritare le nocciole poi mescolare aggiungendo l'uovo e lo zucchero poi metterci l'impasto poi Infornare a 250 gradi
  41. 41. di Zakaria semolino sale metà lievito di pane e metà lievito per torte acqua Mescolare gli ingredienti fino ad ottenere una pastella morbida lasciar lievitare 20 minuti cucinare su una pentola bassa o su una piastra farcire a piacere
  42. 42. Vieni a vedere le nostre ricette sul sito della nostra scuola: icquero.it e ricorda: Mangiamo bene, mangiamo sano e quindi... “colazioniamo”!!! la classe quarta b

×