Progettosicurezza

539 views
430 views

Published on

obiettivi e attività previste dalle scuole coinvolte nel progetto LA SCUOLA SI-CURA DI ME

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
539
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Progettosicurezza

  1. 1. Direzione Generale Regionale per il Piemonte PROGETTO La Scuola Si-Cura di Me Circolo Didattico di Caluso Circolo Didattico di San GiorgioScuola secondaria di primo grado “G.Gozzano” -Caluso Istituto Comprensivo di Strambino 10/31/12
  2. 2. PROMOZIONE CULTURADELLA SICUREZZA Progetto promosso da Inail ,Regione Piemonte e Ufficio Scolastico Regionale e finanziato con il contributo dell’Inail settore regionale Protocollo di intesa del 26 luglio 2011 per attività di diffusione della cultura della sicurezza nella scuola 10/31/12
  3. 3. Esperienze e progetti precedenti-Dall’a.s.2007-08:manifestazioni con la partecipazione di protezione civile ,vvff e forze di sicurezza locali -annuale settimana della sicurezza -partecipazione a concorsi tra i quali il concorso in onore di “Vito Scafidi” promosso da Cittadinanza attiva (menzione speciale) _Partecipazione e primo premio provincia di Bergamo al concorso “primi in sicurezza” -Progetto di rete a.s. 2008-09 Sicurino Formazione obbligatoria e formazione figure sensibili -Progetto “A scuola camminado” Primo premio a.s.2011-12 -Progetto “Uscire sicuri” 10/31/12
  4. 4. I NUMERI DEL PROGETTO • più di 2800 alunni suddivisi in 13 plessi di scuola dell’infanzia,18 plessi di scuola primaria e 4 plessi di scuola secondaria di primo grado.•250 docenti e 72 non docenti•Circa 100 genitori di alunni di scuolaprimaria direttamente coinvolti in provedi evacuazione •20 comuni afferenti la rete : Caluso, Mazzè, Vische, Villareggia, •S.Giorgio, San Giusto,Candia,Lusigliè, Montalenghe, Ozegna, Cuceglio, Orio, Barone ,Strambino, Mercenasco •San Martino,Scarmagno,Romano Perosa,Vialfrè. 10/31/12
  5. 5. Gruppo di progetto -dirigenti scolastici delle scuole di rete -referente di rete : Insegnante Milena Ariagno -referente dds San Giorgio : Insegnante Roberta Bonazza con la collaborazione di Morena Bonazza-referente scuola secondaria di primo grado “G.Gozzano “ di Caluso : Professoressa Alessandra Paiotta -referente Istituto comprensivo di Strambino :insegnante Monica SantiàCoordinamento amministrativo :DSGA DDS Caluso Signora Anna Sasso 10/31/12
  6. 6. Obiettivi del progetto Promuovere la cultura della sicurezza fin dalla scuola dell’infanzia Saper individuare e riconoscere i fattori determinanti delle situazioni a rischio. Sentirsi rassicurato e responsabile. Accrescere le competenze sul piano della consapevolezza del proprio e altrui benessere 10/31/12
  7. 7. Descrizione La promozione della sicurezza a scuola è da intendersi non soltanto in un’ottica di tipo strutturale e tecnico in quanto protezione dal pericolo e dai rischi di natura strutturale e di natura ambientale, ma anche e prima di tutto quale obiettivo educativo e formativo. Interventi formativi a vario livello per la promozione della salute nelle diverse situazioni sociali: ambiente di vita e di lavoro e, in particolare, ambiente domestico e scolastico. Implementazione di strategie preventive partendo dalla fascia d’età della scuola di base. 10/31/12
  8. 8. PUNTI DI FORZA DEL PROGETTO Comunanza di intenti e di territorio di riferimento Coinvolgimento della comunità scolastica,territoriale e delle famiglie Comunanza di pratiche ed interventi già sperimentata nel tempo Creazione di buone pratiche esportabili ad altre realtà territoriali. Ampiezza degli interventi previsti e integrazione nel curriculum scolastico delle varie attività. Continuità tra gradi di scuola 10/31/12
  9. 9. Attività previste 1.Realizzazione DVD multimediale interattivo per alunniclassi 4^-5^ e seondaria di primo grado:”LA SICUREZZA DALLA A ALLA Z” .Vari ambienti esituazioni di vita e lavoro visti alla luce della prevenzionecon domande a risposta multipla e produzione finaledell’attestato corrispondente. Realizzazione di un cd multimediale per alunni della scuola dell’infanzia e delle classi 1^-2^-3^ primaria con storie ed immagini della vita sicura a scuola e a casa.Per la realizzazione si attuerà un concorso tra gli allieviPercorso di espressione teatrale sulla sicurezza di sè,tra gli altri e negli ambienti di vita (coinvolte 5 classi campione) 10/31/12
  10. 10. ATTIVITA’ previste 2 Attività di sensibilizzazione e formazione del personale Costruzione di un comune format per la rilevazione dei piccoli infortuni in aula Prove di evacuazione aggiuntive Inserimento di tutto il progetto nel POF delle i.s. della rete e collegamento con i curricoli di studio. 10/31/12
  11. 11. EVENTI  PROVA DI EVACUAZIONEEDIFICIO SCOLASTICO con la presenza dei genitori  Prova di evacuazione dai locali comuni(palestra-refettorio) 10-11 aprile 2013  SPETTACOLO TEATRALE7 GIUGNO 2013 c/o salone Gioannini di San Giusto 10/31/12
  12. 12. ULTERIORI INFORMAZIONI  WWW.CIRCOLODIDATTICOCALUSO.IT  WWW.CIRCOLODIDATTICOSANGIORGIO.IT  WWW.MEDIAGOZZANO.IT  WWW.ICSTRAMBINO.IT 10/31/12

×