• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content

Loading…

Flash Player 9 (or above) is needed to view presentations.
We have detected that you do not have it on your computer. To install it, go here.

Like this presentation? Why not share!

Rimed lancio pilota 28.4.2010

on

  • 335 views

 

Statistics

Views

Total Views
335
Views on SlideShare
335
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Rimed lancio pilota 28.4.2010 Rimed lancio pilota 28.4.2010 Presentation Transcript

    • Project co-financed by European Regional Devolepment Found - ERDF Realizzazione di un progetto pilota in materia di Responsabilità Sociale d’Impresa e di diffusione dei risultati raggiunti INCONTRO DI LANCIO Roma, 28 Aprile 2010
    • INDICE DEL DOCUMENTO • Il progetto RIMED • Il percorso progettuale • Le imprese e la prima autovalutazione • Il coinvolgimento degli stakeholder • La rilevazione (audit) 2 Project co-financed by European Regional Devolepment Found - ERDF
    • IL PROGETTO RIMED • Il progetto Rimed, in coerenza con gli obiettivi stabiliti dall’Unione Europea, si propone l’obiettivo di rilanciare l’economia delle imprese che operano nell’area mediterranea, tutelandone le specificità e accrescendone la competitività. • La Responsabilità Sociale è stata individuata dai partner del progetto come una delle maggiori leve competitive per ridare impulso alle economie dei Paesi Mediterranei. • A tale fine, i partner progettuali hanno definito una strategia comune di intervento, finalizzata a promuovere l’adozione da parte delle imprese, operanti nei territori di riferimento, di comportamenti ispirati a principi di sostenibilità economica, sociale ed ambientale. • L’avvio di progetti pilota dovrà testare la validità della metodologia e portare a benefici concreti per le imprese coinvolte, sia in termini di crescita della consapevolezza verso i temi della Responsabilità Sociale, che di impulso alla competitività che deriva dall’adozione di strumenti e strategie di Corporate Responsibility. • I partner transanazionali di riferimento hanno già condotto tutta una serie di attività di impostazione strategica del progetto. Nei prossimi mesi, attraverso il progetto pilota, ci dovrà quindi concentrare prevalentemente sulle attività di applicazione sul campo dell’impostazione definita, accompagnando tali attività con la comunicazione. 3 Project co-financed by European Regional Devolepment Found - ERDF
    • FASI DEL PROGETTO RIMED FASI* DESCRIZIONE Fase I Gestione e coordinamento Fase II Analisi della situazione esistente presso ciascuna Regione partner del progetto Fase III Elaborazione di una strategia comune basata sui principi della RSI Fase IV Elaborazione e realizzazione del progetto pilota Fase V Azioni di comunicazione La Provincia di Roma ha richiesto un supporto per l’implementazione delle Fasi IV e V. 4 Project co-financed by European Regional Devolepment Found - ERDF
    • INDICE DEL DOCUMENTO • Il progetto RIMED • Il percorso progettuale • Le imprese e la prima autovalutazione • Il coinvolgimento degli stakeholder • La rilevazione (audit) 5 Project co-financed by European Regional Devolepment Found - ERDF
    • IL PERCORSO PROGETTUALE Attività realizzate 15 Mar – 28 Apr 15 Mar – 9 Apr 28 Apr – 18 Giu 7 Giu – 30 Set 2010 ANALISI RISULTATI INDIVIDUAZIONE E ELABORAZIONE RIMED E SELEZIONE DELLE RILEVAZIONE RILEVAZIONE DATI E LINEE AFFINAMENTO AZIENDE GUIDA METODOLOGIA • Analisi risultati • Analisi del • Lancio Pilota • Elaborazione dei Attività Attività dati emersi Fasi I-III RImed contesto • Invio della griglia • Analisi standard, economico - • Audit mirati • Restituzione alle linee guida e produttivo imprese e prima territoriale • Prima analisi documenti condivisione programmatici • Identificazione • Seminari formativi con aziende già • Consolidamento • Individuazione delle aziende da delle esperienze sottoporre al impegnate in RSI dei KPI del “pilota” pilota • Workshop con • Incontri di stakeholder • Presentazione dei coinvolgimento risultati agli stakeholder • Incontri di stakeholder condivisione tra le aziende del pilota • Redazione Linee Guida • Griglia di • Campione di • Griglia e • Report degli audit Output Output interpretazione rilevazione minimo 20 • Testo delle Linee con KPI aziende • Reportistica Guida 6 Project co-financed by European Regional Devolepment Found - ERDF
    • INDICE DEL DOCUMENTO • Il progetto RIMED • Il percorso progettuale • Le imprese e la prima autovalutazione • Il coinvolgimento degli stakeholder • La rilevazione (audit) 7 Project co-financed by European Regional Devolepment Found - ERDF
    • I PROTAGONISTI (1/2) Denominazione Settore attività Roma Logistica Società cooperativa Trasporti Facchinaggio Doctor Pixel soc. coop a r.l. Produzione video Pigreco soc. coop Servizi editoriali Formazione professionale - consulenza e Speha Fresia ricerca Le Mat Agenzia di sviluppo - Consorzio di Servizi alle imprese turistiche cooperative sociali s.c.s. Sinergie Servizi socio educativi - inserimento lavorativo Informazione - comunicazione - Formazione - Consumedia scarl Editoria consumerista Parsec Servizi società cooperativa sociale Inclusione sociale Samarcanda soc. coop Trasporto con taxi Viola società cooperativa sociale Onlus Verde edile e fotovoltaico Il trattore soc. coop sociale a r.l. Manutenzione del verde - agricoltura sociale Manutencoop 2000 soc. cooperativa Pulizie - facchinaggio – manutenzioni Editoriale La Provincia Edizione di quotidiani 8 Project co-financed by European Regional Devolepment Found - ERDF
    • I PROTAGONISTI (2/2) Denominazione Settore attività Nuove risposte cooperativa sociale Onlus Servizi sociali Pandora cooperativa sociale Onlus Servizi alla persona Attività socio educativa per minori e disabili ed S.C.R.L. Oltre inserimento lavorativo Cooperativa sociale Myosotis m.m. Servizi sociali e culturali Servizi di assistenza promozione culturale e Arca di noè cooperariva sociale Onlus formativa Gestione socio sanitaria assistenziale ed H anno zero cooperativa sociale Onlus educativa Il piccolo principe Servizi all'infanzia Cecilia società cooperativa sociale Servizi sociali Riabilitazione e assistenza psichiatrica – Aelle il punto società cooperativa sociale Immigrazione Patatrac soc. coop sociale a r.l. Onlus Servizi all’infanzia e alla genitorialità Fornitura e messa in opera di materiali Ekoes hardware e software, comunicazione integrata e tecnologie multimediali 9 Project co-financed by European Regional Devolepment Found - ERDF
    • IL PRIMO QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE: CHE RISULTATI HA PRODOTTO? • L’ambito più presidiato – da oltre il 65% delle aziende rispondenti - è quello della formazione sui valori e sull’identità dell’organizzazione • Per quanto riguarda la Comunità, risulta significativa la partecipazione attiva di oltre metà delle aziende a progetti dal valore “sociale” promossi da organizzazioni ed associazioni non profit del territorio • Oltre il 60 % delle aziende possiede una certificazione di Qualità (ISO 9001) • L’impegno sull’ambiente sembra concentrarsi sulle politiche volontarie in materia di eco-efficienza e riduzione degli impatti derivanti dalla propria attività (44%) • Sui fornitori l’impegno più rilevante - per più di metà delle aziende - riguarda le politiche di selezione orientate a criteri “etici” • Si riscontra la presenza di politiche di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro in oltre il 60% delle imprese Dall’integrazione tra il questionario utilizzato e la check-list definita dai partner europei del progetto RIMED, è “nata” la griglia con gli indicatori chiave in un’ottica di RSI che verrà utilizzata nella fase di audit 10 Project co-financed by European Regional Devolepment Found - ERDF
    • INDICE DEL DOCUMENTO • Il progetto RIMED • Il percorso progettuale • Le imprese e la prima autovalutazione • Il coinvolgimento degli stakeholder • La rilevazione (audit) 11 Project co-financed by European Regional Devolepment Found - ERDF
    • LA MAPPA DEGLI STAKEHOLDER DEL “PROGETTO PILOTA” •ACAI, Confcommercio, CNA, Federlazio, Legacoop, Unioncamere Associazioni Personale Personale Associazioni di categoria di categoria •Comuni sede aziende PA PA Soci Soci •Municipi •Fondaca Comunità Comunità •Forum IMPRESE DEL PILOTA Fornitori Fornitori Permanente del Terzo Settore Ambiente Ambiente •Legambiente Università/ Università/ •WWF Sindacati Sindacati Consumatori/ Consumatori/ Ricerca Ricerca Clienti Clienti •LUISS, Tor Vergata •CGL, •Adiconsum, CISL, UIL Altroconsumo, Consumedia 12 Project co-financed by European Regional Devolepment Found - ERDF
    • LE PRIME INTERVISTE REALIZZATE (1/2) • Luciano Hinna Ordinario di economia delle aziende pubbliche e non profit • 15 aprile 2010 • Andrea Olivero Portavoce Forum Permanente del Terzo Settore • 16 aprile 2010 • Lorenzo Parlati Responsabile Scientifico regionale • 16 aprile 2010 • Giuseppe Onufrio Direttore Esecutivo Greenpaece Italia • 20 aprile 2010 13 Project co-financed by European Regional Devolepment Found - ERDF
    • LE PRIME INTERVISTE REALIZZATE (2/2) • Lorenzo Caricchio Presidente Associazione Cristiana Artigiani Italiani • 21 aprile 2010 • Alessia Sabbatino Direttore Fondazione di Cittadinanzattiva • 22 aprile 2010 • Federico Bozzanca Segretario FP Cgil Roma e Lazio • 23 aprile 2010 14 Project co-financed by European Regional Devolepment Found - ERDF
    • ALCUNE EVIDENZE EMERSE • Grande entusiasmo per il progetto, per le finalità che si propone e per l’opportunità di “lavorare assieme” • Alle imprese piccole e di matrice cooperativa si riconoscono processi decisionali inclusivi e una maggiore adesione dei propri lavoratori ai valori • Si auspica che un progetto rivolto alle PMI le aiuti a riflettere sul valore sociale che esse creano e a lavorare per la costruzione di un qualche indicatore di efficacia sociale del proprio agire (“non c’è PIL economico senza un PIL sociale”) • I settori ritenuti più “critici” dal punto di vista della RSI sono quello agricolo e delle costruzioni • Si rileva la mancanza di una “visione strategica d’insieme” sul territorio (“il territorio provinciale fatica ad avere una vocazione sua propria”; “Roma non pianifica il suo futuro”) • Sono stati individuati come temi prioritari: – gestione della diversità in azienda e strategie di integrazione – mobility management – risparmio energetico e idrico delle sedi – partnership privato/mondo dell’associazionismo non profit per individuare ambiti comuni di intervento (“l’importanza del fare rete”) – salute e sicurezza – organizzazione del lavoro (carichi di lavoro, turnazione, part-time, conciliazione) • Auspicato un secondo incontro allargato con le imprese, da cui possano nascere progetti per il benessere della “comunità” in cui le imprese vivono e operano 15 Project co-financed by European Regional Devolepment Found - ERDF
    • INDICE DEL DOCUMENTO • Il progetto RIMED • Il percorso progettuale • Le imprese e la prima autovalutazione • Il coinvolgimento degli stakeholder • La rilevazione (audit) 16 Project co-financed by European Regional Devolepment Found - ERDF
    • LA RESPONSABILITÀ SOCIALE D’IMPRESA… • La Responsabilità Sociale d’Impresa è l’integrazione volontaria delle preoccupazioni sociali ed ecologiche da parte delle imprese nelle loro attività ordinarie e nei loro rapporti con i diversi portatoti di interesse (stakeholder). • Essere socialmente responsabili significa non solo soddisfare pienamente gli obblighi giuridici applicabili, ma anche andare oltre investendo nel capitale umano, nell’ambiente e nei rapporti con gli stakeholder. Libro verde sulla responsabilità sociale di impresa della Commissione Europea (2001) Approccio multistakeholder ELEMENTI CHIAVE RSI Andare Volontarietà oltre la legge 17 Project co-financed by European Regional Devolepment Found - ERDF
    • …SI PUÒ TRADURRE NELL’IMPEGNO SU QUATTRO DIMENSIONI Secondo l’autorevole modello di BitC, sono quattro gli ambiti a cui è possibile ricondurre l’impegno delle imprese verso l’assunzione di comportamenti e pratiche improntate alla RSI MERCATO LUOGO DI LAVORO • Selezione “etica” dei • Salute e sicurezza fornitori • Pari opportunità e • Servizi al cliente-utente gestione della diversità • Ascolto dei consumatori • Formazione sui valori (Codice etico) AMBIENTE COMUNITÀ • Acquisti verdi • Partnership per progetti • Certificazione ambientale nel territorio • Riduzione degli impatti che • Cause Related Marketing derivano dall’attività • Coinvolgimento del personale nella Comunità 18 Project co-financed by European Regional Devolepment Found - ERDF
    • LA RILEVAZIONE • Al fine di consentire alle imprese di pervenire ad un apprendimento e ad una sperimentazione sul campo di cosa significhi adottare un modello UN PIANO virtuoso di comportamento improntato a criteri di Responsabilità Sociale, DI AUDIT verrà pianificata e condotta un’attività di audit presso ciascuna azienda • L’attività di audit presso ciascuna impresa del pilota ha l’obiettivo di accrescere il grado di consapevolezza rispetto a cosa vuol dire OBIETTIVI assumere comportamenti socialmente responsabili ed essere concepita come un’attività di apprendimento/formazione in divenire (learning by doing) • Inoltre, tale attività permetterà di valutare in corso d’opera le eventuali iniziative/azioni da promuovere al proprio interno per l’avvio di un percorso di miglioramento 19 Project co-financed by European Regional Devolepment Found - ERDF
    • MISURARE L’IMPEGNO: LA GRIGLIA DI RILEVAZIONE Distinzione, mutuata dallo Eventuale fonte Ambito standard GRI, del dato fornito d’indagine, Descrizione tra indicatori di applicazione (es. bilancio coerente con la sintetica generale (core) e indicatori d’esercizio per le checklist del dell’indicatore su pratiche specifiche o informazioni Progetto RIMED emergenti (additional) economiche) Informazioni e valori Eventuale commento alle Indicatori sui richiesti, a cura del informazioni fornite, a cura principali oggetti rappresentante del rappresentante della rilevazione dell’impresa dell’impresa 20 Project co-financed by European Regional Devolepment Found - ERDF
    • LA PAROLA ALLE IMPRESE DUBBI SUGGERIMENTI ASPETTATIVE CRITICHE … 21 Project co-financed by European Regional Devolepment Found - ERDF
    • IL CALENDARIO: DEFINIAMOLO INSIEME POSSIBILI DATE AZIENDA … … … … 18 giugno … 22 Project co-financed by European Regional Devolepment Found - ERDF