Presentacion Final

  • 715 views
Uploaded on

Tesina presentata den el poyecto ALFA MOVILIDAD Italia

Tesina presentata den el poyecto ALFA MOVILIDAD Italia

More in: Business
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
No Downloads

Views

Total Views
715
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
4
Comments
0
Likes
1

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. PROGRAMMA ALFA MOVILIDAD APPRENDIMENTO A DISTANZA: PERCEZIONI REALI Martha Agila / Priscila Valdiviezo
  • 2. PROBLEMA:
    • Mancanza di uno studio attuale della situazione dei Centri stranieri.
    • Differenza di orario con la sede principale (in Ecuador).
    • Pochi strumenti sulla piattaforma.
  • 3. OBIETTIVI DELLA RICERCA Modello UTPL Modello UTGM Situazione UTPL-Roma Proposta UTPL-Centri Stranieri + Strumenti e-learning
    • Definire la situazione attuale
    • dell'apprendimento a distanza
    • nei Centri Universitari presenti
    • fuori dal nostro Paese,
    • e l'uso delle diverse tecnologie.
    • Realizzare un'analisi comparativa tra il modello educativo UTPL ed un'università europea, come base per una progettazione nell'UTPL.
  • 4. MODELLO UTPL
  • 5. Modello UTPL
    • Nasce nel 1976.
    • Bimodale: In presenza e a distanza.
    • Conta su 113 sedi nel Paese, e 3 all’estero (New York, Madrid e Roma).
    • La sede principale è a Loja –Ecuador dove si sviluppa una struttura universitaria integrata per CITTES.
    • 18000 studenti a distanza.
  • 6. Modello UTPL: Elementi principali Biblioteca Centri Universitari Comunità Giornate in presenza CITTES INTERNET
  • 7. Modello UTPL: Profilo dello studente
    • Dispersione geografica.
    • Età 25-45 anni con stabilità familiare.*
    • 58% donne, 42% uomini.
    • Motivazioni diverse: personale, lavoro.
    • Imparare è una situazione secondaria.
  • 8. Modello UTPL: Tecnologia TECNOLOGIE CLASSICHE NUOVE TECNOLOGIE
    • Sincroni
    • Asincroni
      • Piattaforma
      • Materiale multimediale
    Videoconferenze LIBRO DI BASE GUIDA DIDATTICA
  • 9.
    • Area del materiale educativo .
      • Biblioteca Virtuale
      • Archivi digitali
      • Multimedia
    • Area di comunicazione ed interazione .
      • Annunci
      • Forum
      • Posta elettronica
      • Profilo
      • Portfolio
    • Area di informazione accademica .
      • Voti
      • Rate di pagamento.
    Modello UTPL: Tecnologia - Piattaforma
  • 10. Modello UTPL: Tecnologia - Piattaforma ANUNCI FORMATIVI AREA DI COMUNICAZIONE E INTERAZIONE AREA DEL MATERIALE EDUCATIVO
  • 11. Modello UTPL: Tecnologia – Piattaforma- Materiale educativo
  • 12. Modello UTPL: Tecnologia – Piattaforma- Informazione accademica
  • 13.
    • Obiettivi: Motivare lo studente alla ricerca e all’applicazione del contenuto.
    Modello UTPL: Valutazione
    • A distanza
    • In presenza
    30% 70%
    • Tipi:
  • 14.
    • Sono docenti – ricercatori che lavorano nella sede principale nei CITTES (Centri di informazione e trasferimento di tecnologia, estensione e servizi)
    Modello UTPL: Docenza Funzione di tutoraggio Docente – ricercatore (docente principale della materia) Docente – ricercatore ( assistente o ausiliare della materia)
  • 15.
    • 113 Centri Universitari in Ecuador
    • 3 Centri Universitari fuori dall’ Ecuador
      • (New York, Madrid e Roma)
    Modello UTPL: Infrastruttura Sede principale
  • 16. SITUAZIONE UTPL-ROMA
  • 17. DOMANDE DI RICERCA
    • In che misura i materiali di studio che offre L’UTPL sono di utilità per lo studente?.
    • Quale è l'effetto ed il grado di accettazione che il tutoraggio ha negli studenti?.
    • In che misura gli studenti delle sedi esterne fanno uso delle tecnologie nel loro processo di apprendimento?
    • Quale è la situazione attuale nelle sedi esterne dell’UTPL rispetto all’ uso di tecnologie educative?
    • Quali sono i punti di forza e di debolezza dell’UTPL per quanto riguarda l’educazione a distanza e la tecnologia educativa rispetto all’UTGM?
    • Quale sarebbe un modello e-learning adeguato per i centri universitari esterni all'UTPL, prendendo in considerazione le condizioni reali degli studenti?
  • 18. METODOLOGIA ADOTTATA NELLA RICERCA
    • Metodi di ricerca
    • Tecniche di raccolta
    • ed analisi di dati
    • Fasi:
    • Fase 1.- Revisione bibliografica orientata all'analisi di dati quantitativi, qualitativi e ai fattori che hanno influenza sull'apprendimento a distanza degli studenti.
    Popolazione degli Studenti della città di Roma
  • 19. METODOLOGIA ADOTTATA NELLA RICERCA
    • Fase 2.- intervista al coordinatore del centro universitario di Roma dell'UTPL
    Si è ottenuto: - Numero di studenti in tutta Italia: 240 240 Totale 11 Parigi 96 Milano 57 Genova 72 Roma 4 Germania No. Studenti Città
  • 20. METODOLOGIA ADOTTATA NELLA RICERCA
    • La maggioranza degli studenti sono persone che lavorano
    • Fin ora esistono 9 persone laureate: 4 in scienze giuridiche e 5 in scienze dell'educazione.
    • Le lauree che hanno più studenti:
      • Amministrazione Turistica
      • Scienze Giuridiche,
      • Amministrazione di Imprese,
      • Informatica
    • A Roma gli studenti immatricolati appartengono alle differenti regioni del paese: Costa, Sierra ed Oriente.
    • L'UTPL mette a disposizione degli studenti:
      • Sala con computer
      • Materiali didattici ricevuti al momento della loro immatricolazione
  • 21. METODOLOGIA ADOTTATA NELLA RICERCA
    • Fase 3: Intervista iniziale strutturata, a un campione di 20 studenti.
    • Proposito : Conoscere le condizioni del processo di apprendimento e le problematiche incontrate durante questo processo rispetto all'uso della tecnologia.
  • 22. METODOLOGIA ADOTTATA NELLA RICERCA
    • Griglia con 8 domande:
    • La maggioranza di essi usa Internet e conosce alcuni servizi offerti dall'UTPL
    • Non conoscono tutte le opzioni che offre la piattaforma, cosi come la sua funzionalità e i suoi vantaggi.
  • 23. METODOLOGIA ADOTTATA NELLA RICERCA
    • Per l'interpretazione dell'intervista si seguano i seguenti aspetti:
    • Trascrizione letterale dei risultati dell'intervista.
    • Raggruppamento delle risposte in differenti categorie
    • Conclusioni parziali sulle categorie analizzate
  • 24. METODOLOGIA ADOTTATA NELLA RICERCA
    • Categorie:
    • Mezzi utilizzati per lo studio
    • Conoscenza della Piattaforma
    • Problemi nel processo di apprendimento
    • Necessità di risorse tecnologiche
  • 25. METODOLOGIA ADOTTATA NELLA RICERCA
    • FASE 4: Applicazione della tecnica di osservazione
    • Obiettivo: Determinare quello che succede in una situazione reale dove ci sono studenti di fronte ad un computer ed i problemi che questi presentano di fronte all'uso della tecnologia nel processo di apprendimento.
    • Abilitazione sull'uso della
    • Piattaforma e dei suoi servizi
    • Si districavano con l'uso di alcuni strumenti tecnologici
    • Come utilizzavano tali risorse e come affrontavano le differenti situazioni che a loro venivano presentati.
  • 26. METODOLOGIA ADOTTATA NELLA RICERCA
    • FASE 5: Somministrazione di un questionario suddiviso in quattro categorie:
    • Materiale educativo
    • Tutoraggio
    • Valutazione
    • Piattaforma
    • Obbiettivo : conoscere la percezione dello studente in merito all'apprendimento a distanza
  • 27. METODOLOGIA ADOTTATA NELLA RICERCA
    • 19 domande
    • 49 studenti del centro di Roma dell'UTPL.
    Selezione del campione 59 studenti campione reale di studio 49 studenti
  • 28. METODOLOGIA ADOTTATA NELLA RICERCA
    • Trattamento dei dati :
    • Analisi descrittiva: frequenze e percentuali, e rappresentati in grafici statistici.
    • Materiale di studio
    • Uso del libro di base
    49 Totale 2,0% 1 Non risponde 0,0% 0 Mai 2,0% 1 Poco 16,3% 8 Alcune volte 79,6% 39 SEMPRE Percentuale No. Alunni Opzione Misura in cui usa Libro Base
  • 29. METODOLOGIA ADOTTATA NELLA RICERCA
    • Uso d’Internet per lo studio
      49   Totale 28,6% 14 NO 71,4% 35 SI Percentuale No. Alunni Opzione 5. Usa Internet Studio
  • 30. METODOLOGIA ADOTTATA NELLA RICERCA
    • Tutoraggio
  • 31. METODOLOGIA ADOTTATA NELLA RICERCA
    • Piattaforma (EVA)
  • 32. METODOLOGIA ADOTTATA NELLA RICERCA
    • Valutazione
  • 33. METODOLOGIA ADOTTATA NELLA RICERCA
    • Fase 6: I nterviste al personale dell'Università Telematica Guglielmo Marconi.
    • Obiettivo : Conoscere la metodologia educativa virtuale dell'UTGM e realizzare un'analisi comparativa con il modello educativo a distanza dell'UTPL.
  • 34. METODOLOGIA ADOTTATA NELLA RICERCA
    • La prima è stata applicata alla Dottoressa Guia Venturolli, le sono state esposte cinque questioni generali:
    • Materiali di studio
    • Profilo degli studenti dell'UTGM
    • Tutoraggio: Profilo dei tutori
    • Docenza: Profilo dei professori e metodologia applicata
  • 35. METODOLOGIA ADOTTATA NELLA RICERCA
    • La seconda intervista non strutturata
    • fu applicata alla Dottoressa Sofía Aiello
    • Interpretazione del discorso :
    • Trascrizione letterale dell'intervista.
    • Interpretazione dell'informazione ottenuta nell'intervista.
    • Contrastare i dati ottenuti nell'intervista con alcuni appunti bibliografici e pubblicazioni sviluppate per l'UTGM.
    • Raggruppare in forma ordinata l'informazione più significativa dell'intervista e procedere a strutturare il modello educativo UTGM, caratterizzandolo in elementi simili al modello educativo UTPL affinché si faciliti l'analisi comparativa
    approfondire aspetti relativi al tutoraggio
  • 36. METODOLOGIA ADOTTATA NELLA RICERCA
    • FASE 7: Elaborazione di una proposta per integrare con ulteriori strumenti, il modello educativo e-learning rivolto agli studenti presenti, nelle sedi sussidiarie a livello internazionale dell’Università Tecnica Particolar de Loja
  • 37. MODELLO UTGM
  • 38. MODELLO UTGM
    • L'Università Telematica Guglielmo Marconi, nasce nel marzo del 2004, è la prima Università telematica in Italia con un centro nazionale di teledidattica ed una rete di uffici regionali [1] .
    • Tra i suoi obiettivi c’è quello di creare un nuovo modello di apprendimento che attraverso l'uso delle tecnologie digitali e di internet offra corsi universitari di alto livello qualitativo, al fine di dare già una risposta valida alle esigenze sia del mercato del lavoro o della società complessa nella quale si vive
    [1] CISBANI, Valentina . World-wide guide and map of international Distance Education Institutions. Roma 2006.
  • 39. MODELLO UTGM
    • Il modello educativo dell'UTGM, è orientato al risultato dei seguenti obiettivi [1] :
      • Guidare le persone al massimo sviluppo delle sue capacità.
      • Incrementare la conoscenza e sviluppare la ricerca.
      • Fornire un'adeguata risposta alle esigenze di capitale intellettuale disponibile che vengono espresse dal settore produttivo.
    [1] CISBANI, Valentina . World-wide guide and map of international Distance Education Institutions. Roma 2006.
  • 40. MODELLO UTGM
    • Il suo focus è verso le nuove tecnologie a livello asincrono e sincronico. Tutto il processo di insegnamento - apprendimento avviene in piattaforma
  • 41. MODELLO UTGM: Materiale educativo
    • Videolezione
    • Unitá didattiche
  • 42. MODELLO UTGM: Materiale educativo
    • Prove di verifica ed esercitazioni
  • 43. MODELLO UTGM: Valutazione Autovalutazione interattiva Esame finale
  • 44. ANALISI COMPARATIVO
  • 45. ANALISI COMPARATIVO
    • Docente specialista:
    • Responsabile della scelta e una parte dello sviluppo del contenuto.
    • Elaborare le valutazioni in presenza
    • Non fa il tutoraggio.
    • Assiste alla valutazione in presenza
    • Corregge le valutazioni a distanza e in presenza.
    • Docente ricercatore principale:
    • Responsabile della scelta e sviluppo del contenuto.
    • Elaborare le valutazioni a distanza e in presenza
    • Fa il tutoraggio
    • Assiste alla valutazione in presenza
    • Corregge le valutazioni a distanza e in presenza.
    DOCENTE
    • Università Unimodale: Virtuale
    • La piattaforma è uno strumento principale.
    • Università bimodale: In presenza e a distanza (semipresente e virtuale).
    • La piattaforma è uno strumento d’appoggio.
    METODOLOGIA UTGM UTPL CRITERIO DI COMPARAZIONE
  • 46. ANALISI COMPARATIVO
    • Esperto di contenuto:
    • Collabora alla creazione del contenuto multimediale.
    • Docente ricercatore assistente
    • …………………………… ..
    • …………………………… ..
    • Non esiste questo ruolo.
    • …………………………… ..
    • Tutor
    • Fa il tutoraggio
    • Risponde alle domande che fanno gli studenti attraverso telefono e posta elettronica.
    • Sulla piattaforma:
    • Scrive il saluto di Benvenuto
    • Non fa questa attività.
    • Fa un inseguimento dello studente durante tutto lo sviluppo del corso.
    • Docente d’ appoggio
    • Non esiste questo ruolo
    • Esperto di contenuto:
    • Non esiste questo ruolo.
    • Docente ricercatore assistente
    • Fa il tutoraggio
    • Assiste alla valutazione in presenza
    • Corregge le valutazioni a distanza e in presenza.
    • Tutor
    • Questo ruolo lo fa il docente ricercatore principale o assistente:
    • Risponde alle domande che fanno gli studenti attraverso telefono e posta elettronica.
    • Sulla piattaforma:
    • Scrive il saluto di Benvenuto.
    • Scrive ogni settimana annuncio di tipo formativo.
    • Non fa questa attività.
    • Docente d’ appoggio
    • Assiste alle valutazioni in presenza.
    DOCENTE UTGM UTPL CRITERIO DI COMPARAZIONE
  • 47. ANALISI COMPARATIVO
    • Principalmente :
    • Strumenti sulla Piattaforma:
    • Video lezioni
    • Unità didattica: (Diapositive)
    • Tests interattivi sulla piattaforma
    • Biblioteca virtuale.
    • Esercizi
    • Mappe concettuali.
    • ………………… ..
    • Forum
    • Chat
    • Posta elettronica
    • ……………………
    • ……………………
    • Principalmente :
    • Guida didattica, Valutazione a distanza, Libro di base.
    • Complementariamente:
    • Strumenti sulla piattaforma:
    • Video lezioni pre registrate
    • ……………… ..
    • Tests senza interazione sulla guida didattica
    • Biblioteca virtuale.
    • …………………
    • …………………
    • …………………
    • Forum
    • Chat
    • Posta elettronica
    • Annunci
    • Voti
    MATERIALE EDUCATIVO UTGM UTPL CRITERIO DI COMPARAZIONE
  • 48. ANALISI COMPARATIVO
    • Autovalutazioni interattive sulla piattaforma
    • ………………………
    • Valutazione in presenza
    • Per approvare una materia deve:
    • ……………………… .
    • Presentarsi alla valutazione in presenza.
    • ................................
    • ………………………
    • .................................
    • Ottenere minimo 18 su 30.
    • Autovalutazioni, esercizi sulla guida didattica
    • Valutazione a distanza
    • Valutazione in presenza
    • Per approvare una materia deve:
    • Inviare la valutazione a distanza
    • Presentarsi alla valutazione in presenza.
    • Due valutazioni in presenza per semestre.
    • Esiste la valutazione supplementare, per quelli che non ottengono il punteggio minimo.
    • Ottenere minimo 28 su 40
    SISTEMA DI VALUTAZIONE UTGM UTPL CRITERIO DI COMPARAZIONE
  • 49. ANALISI COMPARATIVO
    • Una sede principale
    • 6 sedi fuori Roma
    • ………………………… .
    • Una sede principale
    • 113 sedi fuori Loja (Ecuador)
    • 3 sedi fuori Ecuador
    INFRASTRUTTURA
    • Sincrono
    • Video/Audio Streaming.
    • Asincrono:
    • Strumenti della piattaforma
    • ………………………………
    • Sincrono
    • Sistema integrato di Videoconferenze.
    • Asincrono:
    • Strumenti della Piattaforma
    • Sale informatiche in alcuni centri universitari.
    TECNOLOGIA UTGM UTPL CRITERIO DI COMPARAZIONE
  • 50. CONCLUSIONI
  • 51. CONCLUSIONI
    • Ogni istituzione di educazione a distanza, ha la caratteristica comune che è la separazione fisica dallo studente di una sede principale, e la gestione dei suoi pilastri fondamentali differisce dipendendo dalla natura dell'istituzione, disponibilità di risorse, e dispersione geografica degli studenti.
    • Gli elementi dell'UTGM che possono essere potenziati nella piattaforma dell'UTPL sono lo sviluppo del materiale educativo multimediale (video / audio lezioni, tests, esercizi e mappe concettuali interattive, ecc…) e l'inseguimento continuo dello studente.
  • 52.
    • Dipendendo dal profilo di studenti dell'Università, ogni istituzione può proiettare le risorse tecnologiche che si mettono a disposizione degli studenti.
    • L'applicazione delle tecniche prima menzionate ha permesso di situarci in un modello misto con una doppia interpretazione quantitativa e qualitativa. È quantitativa nella forma di raccolta dei dati e la loro quantificazione per facilitare la loro analisi. Qualitativa perché i dati sono stati interpretati non solo attraverso il trattamento statistico bensì attraverso metodi qualitativi, analizzandoli, raggruppandoli ed organizzandoli per categorie che sono state previamente stabilite per gli investigatori e la cui elaborazione ha dato posto a nuove analisi e spiegazioni.
    CONCLUSIONI
  • 53. CONCLUSIONI
    • Considerando che il 71,4 % degli studenti dell'UTPL a Roma ha accesso ad Internet, è fattibile applicare la proposta di potenziare ed aggregare risorse tecnologiche che permettano allo studente esterno di fortificare il suo processo di apprendimento.
    • Di tutti gli elementi del modello educativo si può concludere che quello che ha bisogno di più attenzione è il mezzo per il quale si realizza il tutoraggio, poiché solo il 36% domanda al professore attraverso posta e telefono, e per il quale lo si può potenziare attraverso altri mezzi come Video conferenze, annunci formativi nella piattaforma e materiale multimediale interattivo.
    • Quasi la totalità degli studenti conosce l'utente e password per versare alla piattaforma, lo usano in una gran percentuale per vedere i voti, ma solo una minima percentuale consulta il professore attraverso questo mezzo.
  • 54. GRAZIE MILLE ARIGATOO GOZAIMASU THANK YOU VERY MUCH MUCHAS GRACIAS MERCI BEAUCOUP VIELEN DANKEN DANK U WEL