ilbolscevico34xi

967 views
913 views

Published on

54 miliardi tutti sulle spalle delle masse popolari

Published in: News & Politics
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
967
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
190
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

ilbolscevico34xi

  1. 1. Spedizione in A.P. - 45% art. 2 Comma 20/b legge 662/96 - Filiale di Firenze - Settimanale - € 1,50 Fondato il 15 dicembre 1969 Nuova serie - Anno XXXV - N. 34 - 29 settembre 2011 Approvata definitivamente dal parlamento nero a colpi di fiducia la manovra del massacro sociale sponsorizzata da Napolitano. E costui risponde a muso duro alla Fiom e ai giuristi che gli chiedono di non firmarla Appoggiamo, studiamo e applichiamo 54 MILIARDI TUTTI il discorso SULLE SPALLE DELLE di Scuderi sugli insegnamenti di MASSE POPOLARI L’aumento dell’Iva costerà 385 euro a famiglia. Anticipato al 2014 l’aumento dell’età pensionabile per le lavoratrici del settore privato. Mao sul Partito Ridotti i tagli ai parlamentari. I grandi evasori non finiranno in carcere LA POLIZIA CARICA I MANIFESTANTI E I “SINDACATI DI BASE” PAG. 10 CHE ASSEDIANO MONTECITORIO PAG. 2 MIGLIAIA IN CORTEO CONTRO IL MASSACRO SOCIALE La polizia di Berlusconi eMaroni manganella la protesta davanti a Montecitorio PAG. 3 “Estorsione” da 850 mila euro ARRESTATO TARANTINI: PAGATO DA aBERLUSCONI PERqualche mese me neIl premier Lavitola: “resta dove sei”. “Tra TACERE vado... vado via da questo paese di merda di cui sono nauseato” Roma, 14 settembre 2011. La polizia carica e intimidisce i manifestanti che protestano contro la manovra davanti a Mon- D’ALEMA TIRATO IN BALLO NELL’INCHIESTA DI BARI SUL tecitorio GIRO DI ESCORT E APPALTI DELLA CRICCA TARANTINI PAG. 7 Un mostro giuridico iperliberista e neofascista che riporta indietro il diritto del lavoro di 50 anni “La P3 L’ARTICOLO 8 DELLA MANOVRA DEL GOVERNO IL RISULTATO DELL’INCHIESTA era un’associazione BERLUSCONI DEVE ESSERE ABOLITO segreta” Cancella il contratto nazionale e lo statuto dei lavoratori, permette le deroghe alle leggi, dà il via libera ai licenziamenti faciliDell’Utri, Verdini e Cosentino saranno processatiper associazione a delinquere e corruzione PAG. 8 MARCHIONNE RINGRAZIA SACCONI PAG. 4 Approvato il ddl 2657 dal Senato IL GOVERNO SPINGE Studentesse, studenti battetevi in prima filaA TAPPE FORZATE VERSO nelle lotte contro il massacro sociale, “IL PROCESSO LUNGO” per difendere l’istruzione pubblica Tutti i processi contro Berlusconi e i corrotti boss borghesi finirebbero in prescrizione PAG. 9 e per abbattere Berlusconi PAG. 6
  2. 2. 2 il bolscevico / massacro sociale N. 34 - 29 settembre 2011 Approvata definitivamente dal parlamento nero a colpi di fiducia la manovra del massacro sociale sponsorizzata da Napolitano. E costui risponde a muso duro alla Fiom e ai giuristi che gli chiedono di non firmarla54 MILIARDI TUTTI SULLE SPALLE DELLE MASSE POPOLARI L’aumento dell’Iva costerà 385 euro a famiglia. Anticipato al 2014 l’aumento dell’età pensionabile per le lavoratrici del settore privato. Ridotti i tagli ai parlamentari. I grandi evasori non finiranno in carcereLA POLIZIA CARICA I MANIFESTANTI E I “SINDACATI DI BASE” CHE ASSEDIANO MONTECITORIO Il 7 settembre al Senato e il 14 acquisto Scilipoti, approvato insie- manovra già licenziata dal Senato bile per le donne del settore priva- il grosso dei 120 miliardi annui di sta antioperaio e disprezzo versoalla Camera il parlamento nero ha me alla manovra. il giorno dopo e approvata definiti- to (nel pubblico era già entrato in evasione stimata. i diritti dei lavoratori sanciti dallaapprovato a colpi di voti di fidu- vamente dalla Camera la settimana vigore l’anno scorso), anticipato Costituzione, da giustificare am-cia la manovra del massacratore successiva. Cosa che è stata sbriga- al 2014 dopo che già era stato av- piamente l’appello che nell’ambi-sociale Berlusconi, sponsorizzata Rispunta una ta senza problemi da un parlamen- vicinato al 2016 nella versione di L’arroganza di to della richiesta di stralcio e nonda Napolitano e benedetta da Bru-xelles. Una manovra ulteriormen- (mini) “tassa di to nero per metà al soldo del nuovo Mussolini e per l’altra metà imbel- ferragosto, dovrebbe portarle a 65 anni come per gli uomini nel 2026 Napolitano contro conversione in legge dell’art. 8, il segretario della Fiom, Landini,te aggravata dai rimaneggiamenti solidarietà” le e rassegnata a fare solo presenza e non più nel 2032. Ma per effet- gli appelli rivolgeva al capo dello Stato “inall’ultimo tuffo chiesti espressa- per non far mancare il numero le- to del sommarsi dello slittamento quanto garante della nostra Car-mente dal Quirinale per render- Come foglia di fico in cambio dell’aumento dell’età pensionabi- gale. Mentre invece fuori dalle due delle finestre di uscita e dell’ade- a non firmare ta costituzionale”, a non firmarela “più credibile” agli occhi del- aule, risuonava la protesta dei “sin- guamento dell’età pensionabile Ovviamente abbiamo parla- “una legge in contrasto con i prin-la Banca centrale europea (BCE), le (il “do ut des” rivelato da Berlu- cipi costituzionali”. dacati di base” e dei manifestanti alle aspettative di vita, si stima che to qui solo delle ultime modifi-dopo il “lunedì nero” del 5 settem- sconi alla festa dei rampolli fasci- Appello a cui però il nuovo Vit- che hanno assediato Palazzo Mada- raggiungeranno i 65 anni già nel che alla manovra, che per il restobre che aveva visto un crollo del sti di “Atreiu”), Bossi e Tremonti torio Emanuele III rispondeva pic- ma e Montecitorio per tutta la dura- 2022. mentre nel 2026 andranno in ha mantenuto invariate tutte le al-5% della Borsa di Milano e schiz- hanno voluto la reintroduzione del che, con una nota dal tono arrogan- ta delle due votazioni. Entrambe le pensione non a 65, bensì a 67 anni tre misure inique, antipopolari, fa-zare verso quota 400 il differen- “contributo di solidarietà” a cari- te in cui si dichiarava sorpreso “che manifestazioni sono state duramen- e 7 mesi. sciste e anticostituzionali che ab-ziale tra i titoli di Stato italiani e co dei redditi medio-alti, quello da parte di una figura di rilievo del che aveva fatto “sanguinare il cuo- te caricate dalla polizia, con i ma- biamo già trattato in precedenzaquelli tedeschi, e alla vigilia del- movimento sindacale si rivolganola riunione della BCE che dove- re” al neoduce e che era riuscito a nifestanti respinti a furia di manga- nellate e lacrimogeni che però non Beffa sui tagli in altri articoli su “Il Bolscevico”: a cominciare dal famigerato arti- al Presidente della Repubblica ri- far sparire, ma solo per i dipenden- chieste che denotano una eviden-va decidere se continuare ad ac-quistare i nostri titoli per evitare il ti privati, autonomi e professioni- si sono dispersi, ma hanno percorso alla “casta” colo 8 della manovra, che soppri- me di fatto i contratti nazionali e te scarsa consapevolezza dei poteri sti. Ma ad ogni modo ha fatto di in corteo il centro di Roma portan-fallimento dell’Italia. “Bisogna inserire nella ma- tutto perché fosse ridotto a una mi- do la protesta anche davanti a Pa- e sulle “misure lo Statuto dei lavoratori, introduce e delle responsabilità del capo del- lo Stato”. Una risposta infastidita e lazzo Grazioli, residenza del nuovo la libertà di licenziamento e lega-novra misure più efficaci, nessu- sura puramente simbolica, il 3% (detraibili) per i redditi sopra i 300 Mussolini. antievasione” lizza le nuove relazioni industria- a muso duro che valeva implicita-no può sottovalutare il segnale al- Le modifiche alle norme di li mussoliniane introdotte da Mar- mente anche per l’appello rivolto-larmante che arriva dai mercati”, mila euro l’anno, una misura che gli dal gruppo di giuristi che hanno “moralizzazione” dei privilegi del- chionne con gli “accordi” capestroaveva avvertito Napolitano in un tocca appena 34 mila contribuenti, lo 0,075% del totale, e che frutterà Il blitz su Iva e la “casta” e a quelle “antievasio- di Pomigliano e Mirafiori. A cui si elaborato i quesiti referendari sul-inatteso messaggio alle forze par- l’acqua pubblica, e che hanno pro-lamentari che si accingevano a solo 144 milioni in tre anni. pensioni ne”, poi, sono una vera e propria beffa. Il taglio già irrisorio della in- aggiungono l’anticipazione di fat- to delle modifiche liberiste e fede- mosso una raccolta di firme sul-esaminare il provvedimento, sug- Una norma oltretutto clamoro- l’incostituzionalità dell’art.4 della samente iniqua e anticostituziona- Con questi ulteriori peggiora- dennità solo per i parlamentari che raliste alla Costituzione attraver-gerendo anche in via riservata a menti la manovra approvata dal hanno anche un reddito autonomo so le norme sulle liberalizzazioni manovra, invitandolo a non pro-Berlusconi e Tremonti di “raffor- le, poiché non solo stabilisce una mulgarlo per impedire “che la fret- odiosa disparità di trattamento con Senato sale da 45,5 a 54 miliardi superiore del 15% dell’indenni- e privatizzazioni (art. 4), i tagli aizare” la manovra inserendo l’au- ta di privatizzare e liberalizzare ul-mento dell’Iva e un “intervento i dipendenti pubblici e i pensio- teriormente l’economia al di fuoristrutturale” sulle pensioni, nonché nati, che restano tassati ancora al di una struttura di principi giuridi-di anticipare l’approvazione della 5% sopra ai 90 mila euro e al 10% ci solidi e condivisi, lungi dal faremanovra a prima della riunione di sopra i 150 mila, e per giunta non l’interesse del popolo italiano”, fi-Bruxelles. Musica per le orecchie detraibili, ma anche perché questi nisca per fare invece quello “deglidel neoduce, che non aspettava al- ultimi verrebbero tassati tre volte, speculatori internazionali che han-tro che un nuovo alibi dal Quirina- dovendo subire anche un’ulterio- no generato la crisi”.le e da Bruxelles per tornare alla re aliquota del 3% per la quota ec- cedente i 300 mila euro. Mentre icarica con l’aumento dell’Iva, dalui sempre proposto ma regolar- super ricchi sarebbero tassati solo Ancora una resa un’unica volta al 3%. E i rentiersmente stoppato da Tremonti. E per la farebbero addirittura del tutto totale dellarimettere le mani sulle pensioni,dopo la figuraccia del precipitoso franca, poiché le rendite non entra- no in dichiarazione dei redditi es- “opposizione”ritiro del taglio degli anni di uni-versità e di militare riscattati nelle sendo tassate alla fonte. parlamentarepensioni di anzianità. Al plauso ufficiale della Con- Da qui una nuova frenetica trat-tativa con Tremonti e con la Lega Voto di fiducia findustria per le misure che “raf- forzano l’efficacia della mano-per una ennesima modifica in cor- in un parlamento vra”, e a quello del nuovo Vittoriosa del maxiemendamento governa- Emanuele III e della BCE, ha fat-tivo presentato al Senato, che alla assediato to riscontro anche stavolta la resafine si è conclusa con l’inserimento Per soprammercato il neodu- totale della “opposizione” parla-dell’aumento di un punto dell’ali- ce ha ottenuto la drastica riduzio- mentare, che pur votando controquota Iva del 20%, e con l’antici- ne del contributo a carico dei par- si è guardata bene, obbedendopo dal 2016 al 2014 dell’aumento lamentari con doppia attività e un La protesta contro la manovra del massacro sociale davanti al palazzo di Montecitorio alle raccomandazioni del Quiri-progressivo dell’età pensionabile a ulteriore allentamento delle misu- di qui al 2013, senza contare la de- tà stessa, scende dal 50% secco al ministeri, alle regioni e agli enti lo- nale, dall’ostacolare in qualsiasi65 anni anche per le lavoratrici del re “antievasione”. Dopo la cancel- lega fiscale e assistenziale desti- 20% per la quota sopra i 90 mila e cali, i ticket sanitari, il blocco delle modo la fulminea approvazionesettore privato. Berlusconi avreb- lazione dei nomi dei contribuenti nata a far salire la stangata a oltre al 40% per la quota sopra 150 mila liquidazioni dei dipendenti pubbli- della manovra da massacro socia-be voluto far partire l’aumento del- dalle dichiarazioni dei redditi onli- 70 miliardi. E tutti, per un verso o euro. É stato calcolato quindi che ci per due anni, la stretta sulle coo- le. Le flebili proteste che si sonol’età pensionabile già dal prossimo ne e dell’obbligo di inserire i dati per l’altro, a carico dei lavorato- un parlamentare che guadagna 20 perative, l’imposta di bollo del 2% levate in parlamento sono stateanno e tagliare anche le pensioni bancari in dichiarazione, già de- ri e delle masse popolari. Secon- mila euro lordi extra (il 15% del- sul trasferimento di soldi all’este- esclusivamente per il metodo (ildi anzianità per tutti, ma a questo cisa con le precedenti modifiche, voto di fiducia) e non sul merito do proiezioni della Cgia di Mestre, l’indennità pari a 134.124 euro an- ro degli immigrati, la soppressionela Lega si è per ora opposta: ave- ha voluto e ottenuto anche un ulti- (la manovra stessa). Del resto lo gli effetti combinati della mano- nui), non ne perderà più 67.062 delle piccole procure per mettereva già abbastanza problemi per far mo blitz sulla norma “manette agli stesso PD, per bocca del libera- vra di luglio e di quella di ferrago- come stabilito nella manovra ver- sotto controllo i pm troppo intra-digerire alla propria base il volta- evasori”, quella che vietava la con- le Bersani e altri dirigenti di quel cessione della condizionale a chi sto emendata, produrranno in me- sione ferragosto, bensì solo 8.800: prendenti, il collegato sulla “ri-faccia sulla promessa che giam- partito, non aveva ripetuto finomai avrebbe accettato che si met- evade più di 3 milioni, già evirata dia un salasso di circa 5.700 euro un bel regalo del neoduce per te- forma” fiscale e assistenziale che alla noia che sui saldi, vale a diretessero le mani sulle “pensioni del peraltro dalla mancata retroattivi- a famiglia da qui al 2014. Il solo nersi stretta la maggioranza in par- taglierà spietatamente tutte le de- sull’entità del massacro, non ave-Nord”, tanto che Bossi ha dovuto tà: ha fatto inserire cioè la postilla aumento dell’Iva massima dal 20 lamento. trazioni fiscali nelle buste paga e va nulla da eccepire? È anche perdisdire un comizio a Treviso, per che tale somma deve rappresenta- al 21%, che la rende tra le più alte Quanto alle norme “antievasio- le pensioni di reversibilità e inva- questo che il 6 settembre, alla fe-timore di contestazioni. Ma se ne re almeno il 30% del fatturato del- d’Europa, e che frutterà un getti- ne”, non solo non è stato aggiunto lidità, e così via. sta democratica di Genova, il rin-riparlerà certamente molto presto, l’azienda. Per puro caso rientrano to di 4,3 miliardi l’anno, costerà nulla al maxiemendamento per far Sul carattere fascista e antico- negato D’Alema è stato contesta-forse in una manovra aggiuntiva in questa casistica anche i conten- secondo i primi calcoli delle as- pagare chi evade ed elude le tas- stituzionale dell’art. 8 voluto a tutti to da decine di manifestanti cheda inserire nella legge Finanzia- ziosi fiscali in cui sono coinvolte sociazioni dei consumatori circa se, quel 10% cioè di ricchi (altro i costi dal gerarca nero al “Lavoro gli hanno urlato: “Vergogna, ver-ria, insieme alla svendita ai privati le aziende del premier, come ad 385 euro a famiglia. All’aumento che solo lo 0,075%!) che possie- e Welfare”, Sacconi, la dimostra- gogna, state avallando i provve-dei beni pubblici e delle aziende di esempio la Mondadori. dei generi direttamente interessati dono il 45% della ricchezza nazio- zione più lampante e indecente dimenti del governo, questa nonStato. Come c’è da aspettarsi an- Oltre a tutto ciò, nel vertice a si aggiungerà infatti anche quello nale, ma sono stati oltretutto gra- viene dallo stesso Marchionne, che è opposizione”.che il ritorno del condono tomba- Palazzo Grazioli del 6 settembre, indiretto dei generi di prima neces- ziati anche dalla galera se evadono dal salone dell’auto di Francoforte Ed è giusto, perché solo solle-le (fiscale, edilizio e previdenzia- è stato deciso anche di blindare il sità e agevolati, attualmente tassati più di 3 milioni, se la somma eva- ne ha apprezzato “la chiarezza be- vando la piazza, e non con l’oppo-le insieme), che Berlusconi non ha maxiemendamento così modifi- al 4 e al 10%, per effetto dei rincari sa non supera il 30% del fatturato stiale”, sentenziando che con esso sizione di cartone della “sinistra”mai smesso di accarezzare, tanto cato col voto di fiducia, il 49° di di benzina, trasporti e costi di pro- dell’azienda. Il che favorisce sfac- “quello che ci serviva ci è stato borghese, si può affossare la ma-che lo ha fatto inserire in un ordine questo governo neofascista dal suo duzione vari. ciatamente le grandi aziende, pro- dato”. Una dichiarazione talmen- novra e abbattere il massacratoredel giorno, a firma del suo recente insediamento, in modo da avere la L’aumento dell’età pensiona- prio quelle cioè che rappresentano te sfacciata, per spirito revansci- sociale Berlusconi.
  3. 3. N. 34 - 29 settembre 2011 massacro sociale / il bolscevico 3 MIGLIAIA IN CORTEO CONTRO IL MASSACRO SOCIALELa polizia di Berlusconi e Maroni manganella la protesta davanti a Montecitorio Mercoledì 14 settembre, men- in questa giornata di lotta, sia pure comune” e al grido di “le nostretre a Montecitorio si recitava in dimensioni certamente inferio- vite non sono in debito”, si è mes-stancamente il copione del voto ri, ma con un identico significato so in marcia nel centro della capi-di fiducia per l’approvazione de- politico. tale; mentre le “forze dell’ordine”,finitiva della manovra del massa- Era dal lunedì che i manife- polizia, carabinieri e guardia di fi-cro sociale, nella piazza antistan- stanti presidiavano Montecitorio, nanza, bloccavano l’accesso a tut-te la Camera si faceva sentire la dopo aver già assediato il Senato e ti i palazzi del potere, dal Senatorabbia di coloro che quella mano- subìto le cariche della polizia da- a Palazzo Grazioli. Il corteo si èvra sono chiamati a pagarla e quel vanti a Palazzo Madama, durante diretto quindi da Largo Argentinamassacro a subirlo: studenti, pre- il primo voto di fiducia alla mano- verso Piazza Venezia e i Fori im-cari, lavoratori e pensionati, con- vra. Nella vicina piazza del Pan- periali, lanciando slogan contro ilvocati in piazza Montecitorio dai theon si svolgeva anche una ma- governo e Berlusconi, per termi-“sindacati di base”, dai comitati in nifestazione della CGIL, con la nare sotto il Colosseo in oltre 2000difesa dei beni comuni e da altri Camusso che si limitava a defini- manifestanti. Per tutti l’appunta-movimenti di lotta per gridare la re “iniqua, depressiva e sbagliata” mento è stato dato al 15 ottobre,protesta e il disprezzo delle mas- la stangata da 54 miliardi tutta sul- sempre a Roma, per la giornata dise popolari al governo e al parla- le spalle dei lavoratori e pensio- lotta europea contro le politichemento nero: istituzioni queste mai nati, e che alle 17 si affrettava a antipopolari per far pagare la cri-così isolate e odiate dal Paese rea- far togliere il presidio, prima che si ai popoli.le, al punto da sembrare sempre a Montecitorio iniziassero le vota- Roma, 14 settembre 2011. Un momento della violenta carica della polizia di Maroni e Berlusconi Bisogna prendere esempio dapiù come un fortino assediato dal- zioni. Intanto in piazza Monteci- questo tipo di lotte, abbandonan-la marea montante della collera torio l’ex ministro delle Politiche nistro è andato su tutte le furie e si ni!” e col lancio di ogni sorta di chiunque si trovasse davanti, tan- do ogni illusione legalitarista, co-popolare, tenuta a bada solo da un comunitarie, l’autore della fami- è messo a provocare i manifestan- oggetti: fumogeni, fuochi artifi- to da rovesciare parecchi motori- stituzionalista, pacifista ed eletto-uso sempre più massiccio e vio- gerata legge abolita dal referen- ti, ma sommerso dai fischi e colpi- ciali, uova, palloncini di vernice, ni parcheggiati nella piazza con i ralista, senza rinunciare ad alcunalento delle forze repressive dello dum sull’acqua pubblica, il fasci- to anche da uno schizzo d’acqua ortaggi, monetine, e perfino frat- corpi degli studenti e dei preca- forma di lotta, pacifica o violentaStato. sta Andrea Ronchi, recentemente in faccia, ha dovuto battere in ri- taglie di animale, tra cui sembra ri travolti nella carica, diversi dei a seconda dei casi e delle necessità Lo si è visto clamorosamente uscito da FLI e ritornato nell’ovile tirata, profferendo insulti sguaiati anche un cuore, forse di maiale, quali sono rimasti a terra feriti e poste dalla lotta di classe, purchéil 14 dicembre 2010, con lo sto- del neoduce, si rendeva autore di mentre veniva portato via di peso a ricordare beffardamente il “cuo- contusi. siano lotte di massa e non avven-rico assalto di massa di studenti e uno squallido show contro i mani- dai suoi gorilla. re sanguinante” di Berlusconi per Dopo essersi riuniti e riorga- turiste e di piccolo gruppo. Soloprecari della scuola al parlamento festanti protetto dalle sue guardie Verso le 19, alla notizia che aver appena sfiorato i redditi dei nizzati presso il Pantheon, dando con un nuovo 25 Aprile e solle-nero degli inquisiti e dei venduti del corpo. Un manifestante gli ha nell’aula erano cominciate le di- più ricchi. A questo punto è par- prova di un’ammirevole combat- vando la piazza sarà possibile in-che riconfermava la fiducia al go- gridato: “Io guadagno in un anno chiarazioni di voto, la protesta tita, violentissima, la carica della tività, i manifestanti hanno però fatti liberarsi del nuovo Mussoli-verno neofascista e stangatore di quel che tu guadagni in un mese, è esplosa in tutta la sua forza, al polizia di Berlusconi e Maroni, in- dato vita ad un corteo che dietro lo ni e della sua politica di massacroBerlusconi; ma lo si è visto anche non ti vergogni”? Al che l’ex mi- grido di “dimissioni, dimissio- seguendo e bastonando a sangue striscione della rete “Roma bene sociale.NON SI FERMA LA MOBILITAZIONE OPERAIA CONTRO IL MASSACRO SOCIALE Non si ferma la protesta ope- ture sono state picchettate a Ber- davanti a Montecitorio un presidioraia contro la manovra del gover- gamo, Brescia, Lecco, Milano, permanente in concomitanza delno, un vero e proprio massacro so- Monza e Varese. A Mantova è sta- voto di fiducia alla Camera sullaciale ai danni delle masse, dopo lo to organizzato un volantinaggio manovra finanziaria del governo.straordinario successo di parteci- al Festivaletterario. Numerose le Artefici della protesta i “sindacatipazione allo sciopero generale del iniziative sindacali nei capoluo- di base” (Usb e Cobas), movimen-6 settembre indetto dalla CGIL e ghi dell’Emilia-Romagna: Rimini, ti, gli studenti (Atenei in rivolta).anche, autonomamente dai “sin- Forlì, Cesena, Ferrara, Modena, Presenti anche molti iscritti, de-dacati di base” con oltre un milio- Reggio Emilia, Bologna e Parma. legati e militanti della CGIL, ol-ne di manifestanti nelle principali E ancora. Presidi a Bolzano, Ca- tre a delegazioni di lavoratori ro-piazze d’Italia. gliari, Oristano e in varie città del- mani. Successivamente al voto di Già il giorno successivo, in con- la Calabria. fiducia che ha approvato definiti-comitanza col voto di fiducia sul Significativa e sacrosanta la vamente la manovra la polizia hamaxi-emendamento del governo protesta messa in atto dalle asso- caricato selvaggiamente i manife-alla manovra finanziaria la mobi- ciazioni dei disabili a Roma l’8 stanti (vedi il servizio a parte).litazione è proseguita in modo dif- settembre. Uno striscione gigante, Tutto ciò è solo un anticipo difuso nel Paese. Lavoratrici e lavo- 15 metri per 10, è stato calato dal- quello che si prospetta come unratori, delegati sindacali di fabbrica l’alto del Pincio con la scritta: “40 autunno sindacale e di lotta mol-hanno organizzato con striscioni, miliardi di tagli: Stop al massacro to caldo. Tra gli appuntamenti dibandiere rosse della CGIL e fi- delle persone con disabilità”. Os- carattere nazionale fissati nel ca-schietti vivaci sit-in, manifestazio- sia ai tagli sull’accompagnamento, lendario della mobilitazione: l’8ni e presidi davanti alle Prefetture, sulle pensioni d’invalidità, sulle ottobre è in programma una mani-volantinaggi per spiegare i motivi agevolazioni per l’acquisto di auto festazione nazionale dei lavoratoridell’opposizione ai provvedimen- e l’assunzione di badanti, sulle de- pubblici e quelli della conoscenzati governativi. Motivi che si sono trazioni Irpef per farmaci, sulle vi- a Roma; tra la fine di ottobre e glirafforzati e non indeboliti a segui- site specialistiche non pagate dal inizi di novembre sarà la volta deito della quinta versione (in poche servizio sanitario nazionale, su- pensionati dello SPI-CGIL. A se-settimane) del testo della Finanzia- gli assegni familiari. “Non ci fer- guire una grande manifestazioneria di ferragosto: vedi l’anticipazio- meremo qui – ha affermato Pietro della CGIL per il lavoro.ne al 2014 dell’innalzamento del- Barbieri, presidente della Federa- Per evitare che i loro iscritti glil’età pensionabile a 65 anni per le zione italiana per il superamento sfuggano e di mano e aderisca-donne dei settori privati, vedi l’au- dell’handicap - e, nonostante tutte no alle mobilitazioni della CGIL,mento dell’Iva dal 20 al 21%, vedi Firenze, 6 settembre 2011. Piazza Santa Maria Novella gremita di lavoratori al termine della combattiva manifestazione le nostre difficoltà andremo avanti come è successo in diversi casi inl’articolo 8, fortemente voluto dal per lo sciopero generale organizzato dalla CGIL. Al centro si notano i cartelli del PMLI contro la manovra del massacra- perché in gioco c’è la vita di mi- occasione dello sciopero generaleministro Sacconi, che porterà alla tore sociale Berlusconi (foto Il Bolscevico) lioni di persone, la loro dignità e il del 6 settembre, anche la CISL edistruzione dei diritti dei lavorato- loro diritto all’inclusione sociale e la UIL di Bonanni e Angeletti han-ri, del Contratto nazionale e dello Maurizio, a Belluno in Piazza del la Funzione pubblica sono andati nei confronti dei provvedimenti lavorativa”. no preso ad organizzare dei presi-Statuto dei lavoratori e che non è Duomo, a Treviso in Piazza dei Si- in Prefettura di Firenze chiedendo economici e finanziari del gover- Sempre a Roma dopo 2 giorni di; anche se non è chiaro per chestato affatto migliorato come soste- gnori; così a Vicenza, Rovigo, Pa- e ottenendo un incontro per riba- no e della sua decisione autoritaria di tendopoli di protesta a Piazza cosa, dal momento che nella ma-nuto da Sacconi e i sindacalisti col- dova. A Roma la protesta si è svol- dire con forza la contrarietà della e fascista di imporla in parlamento Navona davanti al Senato la pro- novra ci trovano cose interessantilaborazionisti Bonanni e Angeletti. ta davanti al Senato. I lavoratori CGIL alla manovra. Mentre a Li- a colpi di voti di fiducia. testa contro la manovra si è spo- e positive e che, di fatto, condivi- Iniziative di lotta di questo ge- si sono fatti sentire anche a Peru- vorno un migliaio di lavoratori di In Campania, i manifestanti si stata il 10 settembre in piazza San dono i contenuti dell’art. 8 sul la-nere si sono succedute a Roma gia e in varie città della Basilica- alcune fabbriche hanno scioperato sono dati appuntamento in Piaz- Giovanni dove il Popolo Viola as- voro. Basti dire che la UIL ha an-con un presidio in Piazza San- ta esattamente a Potenza e Matera. per due ore su indicazione unitaria za Plebiscito a Napoli e a Salerno sieme a molte associazioni di disa- nunciato uno sciopero del settoreti Apostoli. In Sicilia con presidi In Toscana, i delegati della FIOM- delle RSU di FIOM, FIM e UILM in Piazza Amendola. A Torino gli bili e a una folta rappresentanza di pubblico, uno sciopero “per e nondavanti a tutte le Prefetture. An- CGIL del Nuovo Pignone e G.E. e hanno occupato l’Aurelia ren- operai hanno dato vita a un presi- lavoratori in rappresentanza delle contro”, ci ha tenuto a sottolineareche nel Veneto sit-in presso le Pre- Trasportation assieme a lavoratori dendo visibile e palpabile il loro dio davanti la Prefettura in Piazza vertenze più note si è attendato per Giovanni Torluccio, segretario ge-fetture: a Venezia in Campo San e delegati della FILCAMS e del- sentimento di avversione e rabbia Castello. In Lombardia le Prefet- due giorni. Poi il 13 e 14 si è svolto nerale FP-UIL
  4. 4. 4 il bolscevico / massacro sociale N. 34 - 29 settembre 2011 Un mostro giuridico iperliberista e neofascista che riporta indietro il diritto del lavoro di 50 anniL’ARTICOLO 8 DELLA MANOVRA DEL GOVERNO BERLUSCONI DEVE ESSERE ABOLITOCancella il contratto nazionale e lo statuto dei lavoratori, permette le deroghe alle leggi, dà il via libera ai licenziamenti faciliMARCHIONNE RINGRAZIA SACCONI Noti e autorevoli giuslavoristi da sindacati di comodo, contratti tempo indeterminato a quello ademocratici lo hanno definito un di lavoro che “operano in deroga tempo determinato, magari sottomostro giuridico con chiari segni alle disposizioni di legge” e “alle il ricatto del licenziamento e dellaanticostituzionali che mette in di- regolamentazioni contenute nei chiusura delle attività.scussione “l’intero diritto del lavo- contratti collettivi nazionali”. Più Sono in gioco innanzi tutto, èro”, “un vero tentativo di eversio- chiaro di così! bene ribadirlo lo Statuto dei la-ne dell’ordinamento”. La CGIL e i Tra le materie che possono voratori e il contratto nazionale“sindacati di base” promotori sia far parte delle intese sottoscritte di lavoro. Dell’art.18 si è accen-pure autonomamente del recente con un contratto aziendale svetta nato. Sotto scacco anche l’art.4sciopero generale del 6 settembre per importanza quella relativa al che vieta il controllo dei lavoratoriscorso lo denunciano come il più recesso del rapporto del lavoro. con impianti audiovisivi nel corsograve e distruttivo attacco degli Tradotto, i padroni avrebbero la delle loro attività lavorative e ogniultimi 50 anni ai diritti sindacali e facoltà di non applicare le nor- altro movimento; l’articolo 8 dellacontrattuali dei lavoratori con ri- me dell’art.18 dello Statuto dei manovra permette di derogarvi. Roma, 14 settembre 2011. Il corteo di protesta, organizzato dopo le cariche poliziesche davanti alla Camera, si è direttocadute pesantissime, intollerabili lavoratori e quindi licenziare li- Saltano anche le norme contrat- verso il Colosseosulle loro condizioni di lavoro e beramente senza “giusta causa” tuali che regolano l’orario di lavo- dell’articolo 8 si legge che: “non filosofia che nei contenuti con- musso, segretario generale delladi vita. Stiamo parlando dell’or- con un semplice indennizzo di ro. Sulla base di specifiche intese è in gioco questa o quella legge creti. In aggiunta prevede anche CGIL continua a rivendicare lamai famigerato articolo 8 conte- qualche mese di salario. Il fatto aziendali i lavoratori si vedranno protettiva, ma lo sono tutte, ovve- un principio di retroattività che cancellazione di tale articolo. Manuto nella manovra economica che ci sia qualche eccezione (il li- costretti a lavorare una settimana ro l’intero diritto del lavoro, perché nelle intenzioni vorrebbe di met- lo fa con una posizione debole ee finanziaria di oltre 50 miliardi cenziamento discriminatorio, il li- 60 ore e l’altra 20 sulla base delle l’art.8 consente ai contratti azien- tere in sicurezza questi accordi contraddittoria dal momento chedi euro del governo del neoduce cenziamento di lavoratrici in con- uniche esigenze dell’impresa. Le dali (o territoriali) di derogare non dai ricorsi giudiziari promossi dal- contestualmente riconferma laBerlusconi approvata definitiva- comitanza del matrimonio e della pause alla catena di montaggio solo ai contratti collettivi nazionali, la FIOM-CGIL. Logico quindi che validità dell’accordo interconfe-mente alla Camera con l’ennesi- gravidanza) non toglie nulla alla possono fare la stessa fine: esse- ma – e questo è davvero enorme Sergio Marchionne con una di- derale del 28 giugno contenentemo voto di fiducia il 14 settembre. gravità iperliberista e neofasci- re diminuite, oppure cancellate. – anche ai dispositivi di legge. Si chiarazione al Salone dell’auto di anch’esso le deroghe al contrattoCondividiamo ambedue i giudizi. sta del provvedimento. Dunque Non c’è più certezza nemmeno tratta di un vero tentativo eversivo Francoforte abbia voluto ringra- nazionale di lavoro.In questo articolo 8, voluto for- licenziamenti facili per i padroni sulla qualifica professionale a cui ziare ufficialmente il ministro (dei Da segnalare l’iniziativa as- – continua – dell’ordinamento. Edtemente dal ministro del welfare, ma non solo. Sulla base della for- il lavoratore ha diritto. Le deroghe padroni) Sacconi. “Ora abbiamo sunta dal segretario generale in specifico del principio fondantel’ex craxiano e oggi berlusconia- mula sopra richiamata, innume- contemplate nell’articolo 8 danno la certezza – ha detto – di poter della FIOM, Maurizio Landini. Il di gerarchia delle fonti del diritto,no di ferro Maurizio Sacconi, fat- revoli risultano i campi in cui le la possibilità alle aziende di attri- gestire, che era la cosa importan- che da sempre prevede la preva- quale con una lettera ufficialeto proprio dall’intero esecutivo e deroghe possono intervenire. Per buire a un operaio specializzato la te per noi. Quello che serviva ci lenza della legge sul contratto in- indirizzata a Giorgio Napolitanoappoggiato da Confindustria e dai esempio le modalità di assunzio- qualifica di generico, senza tante è stato dato, non solo a noi ma a dividuale e collettivo, e, in materia ha chiesto al presidente della Re-sindacati collaborazionisti CISL e ne e disciplina del rapporto di la- discussioni, prendere o lasciare. tutti gli industriali”. di lavoro, che le leggi siano inde- pubblica di non firmare la leggeUIL permette in sede aziendale di voro, comprese le collaborazioni Inoltre, le aziende potranno as- Una faccia di bronzo senza rogabili, perché i lavoratori siano in questione poiché le norme inderogare dal contratto nazionale coordinate a progetto e le partite sumere giovani con un salario più pari quella del segretario della protetti … contro la loro debolezza essa contenute sono “un atten-e, salvo alcune eccezioni, dalle Iva. Il che significa che il sinda- basso, potranno spedire in un’al- CISL, Raffaele Bonanni, quandoleggi. Ciò porta, di fatto, alla de- cato potrebbe sottoscrivere dei tra città lavoratori non più consi- e ricattabilità”. Il provvedimento è, tato alla Costituzione”, oltre che afferma che che sull’articolo 8molizione del contratto nazionale contratti che prevedono l’impiego derati utili o non particolarmente anche tecnicamente insostenibile “un regalo al Lingotto”. Ma Napo- si fanno troppi allarmismi e chedi lavoro, alla cancellazione dello di lavoratori autonomi, quali sono graditi. e per più versi anticostituzionale litano che spesso si vanta di stare il testo è stato migliorato conStatuto dei lavoratori, allo svuo- formalmente i collaboratori e le Insomma, un salto indietro di “e come tale sarà” fermamente emendamenti richiesti dalla sua dalla parte dei lavoratori, ha fattotamento del diritto del lavoro così partite Iva, come lavoratori dipen- 50 anni, una tabula rasa di diritti “combattuto da tutti gli operatori organizzazione. Secondo lui non orecchie da mercante. Anzi si ècome si è venuto a determinare denti. Un atto questo considerato e conquiste realizzate in anni e giuridici democratici”. c’è la libertà di licenziamento per- mostrato infastidito da tale richie-fino ai nostri giorni. finora violazione di legge da san- anni di lotte da più generazioni del Esso è stato scritto prendendo ché, sostiene mentendo, nessun sta e, come di consueto, ha dato Nel testo dell’articolo è scrit- zionare. Ma c’è di più, le deroghe movimento operaio. In un appello a modello gli accordi padronali sindacato firmerebbe intese che via libera alla manovra di Berlu-to infatti che a livello aziendale permettono anche di cambiare promosso da un gruppo di giusla- imposti da Marchionne alla Fiat di la prevedono. Salvo aggiungere sconi, da lui stesso d’altronde piùè possibile sottoscrivere, magari il rapporto di lavoro da quello a voristi per chiedere l’abolizione Pomigliano e di Mirafiori, sia nella che in casi di crisi si può fare. volte sollecitata. “La vicenda Pomigliano – ha det- Dal punto di vista degli operaie to – fa scuola”. Per disinnescare dei lavoratori c’è una sola stradaLe fabbriche Manetti&Roberts e ‘alzano lamanovra fiorentine corteo contro la voce’ la protesta operaia Bonanni ha vincente da seguire: quella degli proposto a CGIL di fare un patto scioperi e della mobilitazione di peloso che escluda dalle intese piazza per cancellare il decreto aziendali previste nel decreto la- lavoro, affossare la manovra e Presidio davanti alla voro i licenziamenti. Che sarebbe buttare giù il governo del neo- di nessuna efficacia nella pratica duce Berlusconi, il governo del Redazione di Firenze fermare questa manovra deva- massacro sociale e della distru- di fronte alla richiesta padronale Giovedì 15 settembre lavora- stante, contro lo smantellamen- di ottenere quanto la legge gli zione dei diritti fondamentali delletori di aziende di tutta la provincia to dei diritti dei lavoratori e per il concede. Per il momento la Ca- lavoratrici e dei lavoratori.di Firenze, fra le quali Menarini, prolungato e costante attacco diGkn, Manetti&Roberts, Sims di Confindustria e governo al Con-Reggello, hanno partecipato alla tratto Nazionale e allo Statuto deimarcia nella zona industriale di Lavoratori”. Per la sua battaglia contro caporalato e lavoro neroCalenzano organizzata da alcune L’iniziativa “Alziamo la voceRSU CGIL per protestare controla manovra di macelleria socialeapprovata dal parlamento e, in tutti insieme” è partita, intorno alle 12,30, con un presidio davan- ti alla sede della Manetti&Roberts SPARI CONTRO LA SEDEparticolare, contro gli artt. 8 e 9(libertà di licenziamento e repartighetto per handicappati). in via Baldanzese: i combattivi lavoratori, armati di striscioni e campanacci, hanno attraversato CGIL A MANDURIA Chi c’è dietro agli spari alla non rispetta le regole – afferma Nell’appello di convocazio- in corteo la zona dove si trovano sede Inca-Cgil di Manduria (Ta- Luigi D’Isabella, segretario citta-ne le RSU hanno chiamato i la- moltissime attività industriali e ar- Calenzano (Firenze), 15 settembre 2011. La protesta dei lavoratori di alcune ranto) del 26 agosto scorso? Le dino della Cgil - C’è il fenomenovoratori alla mobilitazione “per tigianali. fabbriche contro la manovra indagini in corso da parte degli del lavoro nero o del clima sem- agenti di polizia del Commissa- pre più difficile nelle aziende agri- riato di Manduria e della Digos cole, metalmeccaniche e di ser- Appello di esponenti del mondo politico e giuridico sono volte a far luce sull’eventua- le ruolo che potrebbe aver gio- vizi dove registriamo un costante peggioramento delle condizioni ABOLIRE L’ARTICOLO 8 DELLA MANOVRA Pubblichiamo il testo dell’Ap- sono tutte, ovvero l’intero diritto di lavoro possa eliminare una, più ciabile che su eventuali sacrifici cato nella vicenda la criminalità organizzata. Ma i mandanti sono da cercare fra quella parte di padroni e proprietari terrieri che di lavoro che quotidianamente cerchiamo di ostacolare. Questo attentato è la prova che stiamo facendo il nostro lavoro, tra millepello lanciato da alcune persona- del lavoro, perché l’art. 8 con- di una o tutte le tutele legislative che vengano loro richiesti – ma avrebbe tutto l’interesse a stron- difficoltà ambientali”.lità del mondo politico e giuridico sente ai contratti aziendali (o dei suoi dipendenti (a comincia- che mai possono comunque ri- care ogni attività di salvaguardia Questa è una zona dove ilcontro l’art. 8 della manovra del territoriali) di derogare non solo re, ovviamente, da quella contro guardare diritti legislativamente e tutela dei lavoratori svolte dalla cosiddetto “caporalato bian-nuovo Mussolini e massacratore ai contratti collettivi nazionali, i licenziamenti ingiustificati) solo stabiliti – i lavoratori interessati Cgil contro il caporalato, il lavoro co” agisce indisturbato oramaisociale Berlusconi. ma – e questo è davvero enorme concordandolo con un sindacali- si pronunzino direttamente, con nero, lo sfruttamento bestiale nei da anni (Manduria, Grottaglie e – anche ai disposti di legge. sta locale, ricattabile o corruttibile referendum, in modo vincolante. campi dei migranti e delle donne. Castellaneta, fino a Metaponto L’inseguirsi quotidiano di pro- Si tratta di un vero tentativo di o comunque “comprensivo”. L’art. 8 del Decreto è, anche tec- Dopo gli scandali delle ultime in Basilicata), il fenomeno delloposte inique ed estemporanee eversione dell’ordinamento, ed in In questo modo si seminano nicamente, una norma insosteni- settimane per lo sfruttamento sfruttamento nei campi riguardache caratterizza il cammino tor- specifico del principio fondante caos e ingiustizia perché il mon- bile, e per più versi incostituzio- nei campi di migranti in Puglia, e non solo i migranti e gli stranierimentato della manovra finanziaria di gerarchia delle fonti del diritto, do del lavoro diverrebbe “la pel- nale e come tale, se dovesse il soprattutto nel Salento (Nardò), ma i lavoratori italiani e, soprat-rischia di distogliere l’attenzione che da sempre prevede la pre- le di leopardo” a seconda che il Decreto esser convertito in legge, questo grave atto intimidatorio tutto molte donne. E di frontedell’opinione pubblica dalla sorte valenza della legge sul contratto rappresentante sindacale azien- sarà fermamente combattuta da non può che essere letto come alla nuova stangata antipopolaredell’art. 8 del Decreto, ossia dalla individuale e collettivo, e, in ma- dale sia “rigido” o “cedevole” e tutti gli operatori giuridici demo- una risposta per far abbassare del macellatore sociale Berlu-norma che rappresenta l’attenta- teria di lavoro, che le leggi siano si sparge altresì il seme della di- cratici nelle sedi di competenza, ancor più la testa ai lavoratori che sconi queste lavoratrici e questito più grave – e quasi incredibile inderogabili, perché i lavoratori scordia civile, perché le reazioni ma occorre adesso privilegiare il per proteggersi dall’inumano su- lavoratori che già sono costretti– che si sia avuto, fin dalla nascita siano protetti anche contro sé degli interessati contro la svendi- profilo politico, e cioè scongiura- persfruttamento si erano rivolti al ad accettare da caporali senzadella Repubblica, ai danni dei di- stessi, contro la loro debolezza e ta “al minuto” a livello aziendale re la vergogna che una norma del sindacato. scrupoli lavori umilianti a sala-ritti dei lavoratori. ricattabilità. Proprio questo, inve- dei loro diritti potrebbero divenire genere possa, anche per poco “È certo che da anni facciamo ri da fame solo per sostenere le Infatti, non è in gioco questa ce, vogliono il Ministro Sacconi e incontrollabili. tempo, divenire legge della no- vertenze collettive o singole ver- loro famiglie, cos’altro si possonoo quella legge protettiva, ma lo la Confindustria: che ogni datore È, invece, principio irrinun- stra Repubblica. so una parte di imprenditoria che aspettare?
  5. 5. N. 34 - 29 settembre 2011 interni / il bolscevico 5 DIRETTIVO CGIL. NONOSTANTE IL SUCCESSO OTTENUTO CON LO SCIOPERO GENERALE Camusso conferma la linea Proprio in vista della riunione ne dell’ipotesi di accordo”. Gravidel direttivo nazionale tenutosi il perché il direttivo ha dato mandato9 settembre, il Comitato centra- alla segreteria di svolgere la verifi-le della FIOM, con un documento ca con CISL, UIL e Confindustriavotato a larga maggioranza, aveva sulla loro disponibilità all’applica- dell’accordo del 28 giugnochiesto alla CGIL di ritirare la sua zione dell’accordo di giugno “e suadesione sull’accordo interconfe- questa base procedere alla firma”.derale sul modello contrattuale e “Come dire – ha aggiunto Rinal-la rappresentanza sindacale del 28 dini – che è stata abolita la demo-giugno divenuto, di fatto, “carta crazia interna, cioè il voto vinco-straccia” a seguito della decisionedel governo di inserire nella ma-novra l’articolo 8 i cui contenuti La sinistra contesta: “Decisione sbagliata e grave” lante degli iscritti alla CGIL come previsto dalle nostre norme statu- tarie della nostra organizzazione”.sono finalizzati a cancellare il con- nazionale, ndr) dell’intesa”. Tem- l’articolo 8 “non escludendo nes- rettivo CGIL relative all’accordo diritto del lavoro, la legittimazio- “Si discute, si delibera, si decidetratto nazionale e lo Statuto dei la- pestivi sono giunti gli applausi suna iniziativa finalizzata alla sua del 28 giugno e al suo rapporto ne dell’accordo Fiat, con un accor- sui contratti e sulla democraziavoratori, a distruggere l’insieme del segretario della CISL, Raffae- cancellazione, compreso il refe- con il decreto sul lavoro contenuto do unitario su democrazia e regole senza che i diretti interessati pos-dei diritti dei lavoratori; per giunta le Bonanni, cui faranno seguito, si rendum abrogativo”. nella manovra del governo. Sba- sindacali”. C’è incompatibilità tra sano pronunciarsi e decidere libe-con il consenso di Confindustria e presume, quelli di Angeletti e del- Gianni Rinaldini, coordinato- gliate perché “non può coesiste- l’approvazione del Decreto lavoro ramente”. Lungo questa strada, èdi CISL e UIL. la Marcegaglia. re nazionale de “La CGIL che vo- re – ha affermato - il sostegno di “anche grazie al sostegno fonda- la sua conclusione, si va verso una Una richiesta questa rafforza- L’Indirizzo impresso dalla Ca- gliamo”, in una nota del 10 set- Confindustria, CISL e UIL ad un mentale di Confindustria, CISL e “vera e propria deriva che può ri-ta dallo straordinario successo di musso su questo aspetto centrale tembre ha definito sbagliate e Decreto che prevede la cancella- UIL, e la richiesta agli stessi sog- guardare la stessa mutazione ge-partecipazione allo sciopero ge- della linea della CGIL ha suscita- gravi le decisioni assunte dal di- zione del Contratto nazionale, del getti di confermare l’applicazio- netica della CGIL”.nerale del 6 settembre. Susanna to molti malumori e aperte conte-Camusso, segretario generale del- stazioni da parte della sinistra. Perla Confederazione, e dietro di lei Giorgio Cremaschi, presidente della maggioranza del direttivo han-no fatto orecchie da mercante: puresaltando il risultato della mobili- Comitato centrale della FIOM, “con questa impostazione l’accor- do del 28 giugno diventa la piatta- LA FIOM CHIEDE ALLA CGIL DI RITIRARE LA FIRMA ALL’ACCORDO DEL 28 GIUGNOtazione, pur continuando a riven- forma con cui la Cgil va alla trat-dicare la cancellazione dell’ar- tativa per ottenere qualche scontoticolo 8 della manovra, in modo sul decreto; ci si muove in una lo-contraddittorio e perdente, hanno gica emendativa, in totale contrad- Dopo lo straordinario suc- Costituzione, si balcanizzino i tori, rende “carta straccia l’ipo- dell’Accordo del 28 giugno” ri-confermato il giudizio positivo e dizione con la radicalità del mo- cesso dello sciopero generale diritti dei lavoratori”. È un de- tesi di Accordo del 28 giugno chiamando tutti i protagonisti,la volontà di applicare l’accor- vimenti di protesta”. Il segretario del 6 settembre. la mobilitazio- creto fatto su richiesta di Fiat e 2011”. A fronte di questa situa- ovvero le associazioni padrona-do del 28 giugno. Non solo, han- generale FIOM, Maurizio Landi- ne delle lavoratrici e dei lavo- Confindustria “e che mio mal- zione la FIOM ritiene che “la li e i sindacati confederali, “allano rifiutato la proposta ragionevo- ni, ha ribadito che, con la mano- ratori deve proseguire per con- grado registro – continua Landi- Cgil deve ritirare il proprio so- loro responsabilità di soggettile e precauzionale, avanzata dagli vra, “l’accordo del 28 è divenu- trastare e affossare la manovra ni – viene appoggiato da Cisl e stegno ed adesione all’ipotesi di firmatari”. La tesi sostenuta èesponenti della sinistra organizza- to carta straccia” e quindi non ci economica del governo. In par- Uil”. Si deve prendere atto che Accordo del 28 giugno perché che il governo avrebbe stravoltoti in “La CGIL che vogliamo” di si deve sentire impegnati verso di ticolare dev’essere cancellato questa legge fa carta straccia messo in discussione dalla leg- l’accordo “ledendo l’autonomiasospendere ogni decisione per ve- esso. Per Landini va rafforzata la l’art. 8 di detta manovra di la- persino dell’accordo del 28 giu- ge del Governo” ed anche per contrattuale della parti sociali”.rificare la disponibilità di Confin- mobilitazione anche con scioperi: crime e sangue che cancella il gno, ecco perché, dice rivolgen- coerenza con le aspettative dei “se bisogna approfondire le con- Non dicono però che è propriodustria e di CISL e UIL per richie- contratto nazionale, lo Statuto dosi alla CGIL, “Togliere la si- lavoratori che hanno partecipa- traddizioni emerse negli altri due sulla base di questa intesa che,dere unitariamente al governo di dei lavoratori in definitiva l’in- gla da quell’accordo mi sembra to allo sciopero generale del 6 sindacati”, questa sembra essere la è bene ricordarlo, introduce re-togliere l’articolo contestato e co- sieme del diritto del lavoro. In dunque coerente con la volontà settembre scorso.munque per concludere la consul- strada giusta. lazioni industriali neocorporati- questo contesto, la CGIL deve di chi ha manifestato in piazza Una mobilitazione che deve ve di stampo mussoliniano e fatazione tra gli iscritti e i lavoratori Su questo punto specifico, se ritirare la sua firma sull’accor- con noi”. proseguire “definendo un pianosul suddetto accordo. confermare e o rigettare l’accordo proprio il modello Marchionne, do interconfederale del 28 giu- La proposta di Landini è straordinario – continua il do- Nella sua relazione, la Camus- del 28 giugno gli esponenti de “La il governo si è spinto a varare gno scorso. stata raccolta nel documento cumento - di iniziative, diffusoso questa posizione l’ha giustifica- CGIL che vogliamo” hanno pre- una legge del genere, non dico- È quanto ha deciso, in sinte- presentato dalla segreteria na- nei luoghi di lavoro e sul terri-ta così: “L’articolo 8 della mano- sentato un documento alternativo si, la FIOM-CGIL nella riunio- zionale, approvato a larga mag- torio fino anche ad una grande no che per Confindustria e CISLvra è stato fortemente voluto dal di minoranza ricevendo 18 voti. In ne del Comitato centrale del 7 gioranza con 102 voti a favo- manifestazione nazionale” per e UIL essa non rappresenta af-ministro del Lavoro e dal governo esso tra l’altro si legge: “Alla luce settembre. Su quest’ultimo pun- re; mentre quello presentato in contrastare la “manovra sba- fatto uno stravolgimento.come reazione e negazione – ha di tali stravolgimenti (quelli provo- to il segretario generale, Mauri- contrapposizione dalla destra, gliata, inaccettabile e discrimi- La maggioranza FIOM haaffermato in modo assai discuti- cati dall’articolo 8 della manovra zio Landini, ha espresso una po- rappresentata da Fausto Duran- natoria del governo e cancellare perciò ragioni da vendere: unabile – dell’accordo del 28 giugno. che cancella contemporaneamente sizione molto netta, affermando te e Augustin Breda ha raccolto l’articolo 8”. lotta contro la manovra delÈ dunque evidente – ha aggiunto il diritto del lavoro ‘garantiti dal- che: “siamo di fronte a un go- solo 27 preferenze. Di segno opposto la posi- massacro sociale e della distru-mentendo – che l’ipotesi d’intesa la contrattazione nazionale e dallo verno che con l’articolo 8 della “La scelta del Governo con- zione sostenuta da Durante e zione dei diritti dei lavoratori,raggiunta con CISL, UIL e Con- Statuto dei lavoratori’, ndr) l’ipo- manovra ha emanato un provve- divisa da Confindustria e da Cisl Breda, simile a quella della se- una lotta che deve essere am-findustria rappresenta … uno stru- tesi di accordo del 28 giugno dal dimento di gravità assoluta, che e Uil -si legge nel documento gretaria generale della CGIL, pia e aggregante, efficace neimento di tutela dei lavoratori”. Su quale la CGIL dovrebbe ritirare il per decreto cancella in un colpo della segreteria – di introdurre Susanna Camusso, risultata in metodi di protesta e duratura,questa linea Camusso ha espresso sostegno, non esiste più e la priori- solo il diritto al lavoro e lo Sta- con l’articolo 8 una legge a fa- FIOM fortemente minoritaria. senza prevedere l’affossamen-la necessità di trovare una moda- tà per la CGIL, in questa fase è av- tuto dei lavoratori, permette che vore della Fiat e che cancella il Secondo costoro la lotta va fatta to del suddetto accordo sarebbelità che “impegni tutte le parti fir- viare una grande campagna di ini- a livello aziendale o territoriale, diritto al lavoro, il Contratto na- “per ritornare allo spirito inizia- monca e in definitiva perdentematarie ad applicare integralmente ziativa” contro il complesso della a un livello non previsto dalla zionale e lo Statuto dei lavora- le e all’impostazione originaria in partenza.(comprese le deroghe al contratto manovra e contro la vergogna del- Le “forze dell’ordine” di Maronicaricano il corteo antileghista a Venezia È di alcuni feriti il bilancio il corteo ha prodotto un esito com- “No Tav”. tetti di Venezia e faceva presidia- più volte di recente in Italia anche rabile provocazione e repressionedelle cariche poliziesche alla ma- pletamente opposto a quello spe- Tra gli striscioni che avrebbe- re Strada Nuova, accanto al Ponte nello sgombero della Maddale- fascista nei confronti degli oppo-nifestazione anti-leghista del 17 rato dal governo, infatti la prevista ro dovuto attraversare il centro di degli Scalzi, vicino alla Stazione, na al presidio No Tav a Chiomon- sitori di questo governo. Esprimia-settembre. Il gerarca Maroni, mi- manifestazione ha raccolto anco- Venezia se il gerarca fascista non dalle “forze dell’ordine” in asset- te (Torino). I manifestanti prova- mo la nostra solidarietà militantenistro leghista degli interni, aveva ra più adesioni, tra cui quella di avesse vietato di manifestare quel- to anti-sommossa. In più nel corso no a difendersi usando le aste di alle masse popolari veneziane e atentato vanamente di impedire ai esponenti della Fiom, sindacati, lo “Venezia bene comune”, che della notte precedente il corteo vi bandiere e striscioni. Diversi i fe- tutti i manifestanti del corteo delveneziani di manifestare contro il comitati locali, tra cui i No Tav, e apriva il corteo, e “Liberi dalla erano state provocazioni da parte riti negli scontri, tra cui uno rima- 17 settembre a Venezia e anche araduno della Lega nella loro città centri sociali tutti compattati con- Lega”. di esponenti delle “forze dell’ordi- sto a terra in stato di incoscienza loro diciamo che c’è un’unica so-che si sarebbe tenuto l’indomani tro il Carroccio. Al microfono del sound system ne” che seguivano ed insultavano per alcuni minuti. Anche mentre luzione per difendere la libertà diper celebrare con i soliti contenuti I manifestanti sono scesi in si susseguono gli interventi che gruppi di manifestanti con l’evi- il corteo veniva caricato molti ma- manifestare in Italia e mettere fineneofascisti e razzisti il mito di una piazza in un clima di festa e com- chiedono di poter manifestare li- dente scopo di innescare scontri. nifestanti hanno iniziato a cantare a questa arroganza politica: solle-Padania nella realtà inesistente. battività. Un grande striscione su beramente per la città, mentre in Migliaia di manifestanti già al “Bella Ciao”. vare la piazza per abbattere il mas- L’autorizzazione a percorre- cui campeggiava la scritta “Lega assemblea si decide di percorrere concentramento cominciano a gri- Si tratta dell’ennesima intolle- sacratore sociale!re il centro storico di Venezia era ladrona, fuori da Venezia” veniva il percorso richiesto, rifiutando i dare “Venezia libera” e a cantarestata richiesta dagli organizzatori esposto in piazzale della stazione, diktat di Maroni. “Bella Ciao”fin da agosto, ma all’improvviso il come saluto ai manifestanti prove- La piazza grida “corteo, cor- Le cariche partono in manieragiorno prima della manifestazione nienti da altre città, tra cui gli an- teo” e “Venezia libera” i manife- improvvisa e proditoria vicino alera arrivato il fascistissimo divie-to da Maroni in persona, che im- tirazzisti delle Marche e dell’Emi- lia-Romagna, mentre centinaia di stanti si avviano al percorso deciso dalle masse e vietato dal governo Ponte degli Scalzi. Anche questa volta la polizia di Maroni picchia VISITATE IL NOSTRO SITOponeva alle masse di non passaredal centro storico e di dimezzarela lunghezza del corteo. Il diktat bandiere ‘Liberi dalla lega’ sven- tolano nel piazzale di fronte alla stazione. Nel corteo anche le ban- fascista. Uno smacco intollerabile per il ministro leghista che faceva schie- con i manganelli con inaudita fe- rocia e lancia i famigerati lacrimo- geni al gas cs, il gas vietato dalle www.pmli.itdi Maroni finalizzato a far fallire diere dei “No Dal Molin” e dei rare per tre ore un elicottero sui Convenzioni internazionali usato

×