ilbolscevico03mmxii

736 views
670 views

Published on

GLORIA ETERNA A LENIN

Published in: News & Politics
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
736
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

ilbolscevico03mmxii

  1. 1. Spedizione in A.P. - 45% art. 2 Comma 20/b legge 662/96 - Filiale di Firenze - Settimanale - € 1,50 Fondato il 15 dicembre 1969 Nuova serie - Anno XXXVI - N. 3 - 26 gennaio 2012 Sulla base di una relazione di Giovanna Vitrano 2012 - 21 GENNAIO - 1924 COMPAGNI E AMICI SICILIANI 88° ANNIVERSARIO DELLA MORTE DEL GRANDE MAESTRO DEL PROLETARIATO INTERNAZIONALE Gloria eterna DEL PMLI DISCUTONO a Lenin SULLA CULTURA DEL PROLETARIATO L’ONESTA’ DI LENIN PAG. 6 Il PDCI di Acireale propone alleanze col PMLI e con tutti i partiti antifascisti della provincia per combattere assieme i fascisti SCUDERI: “ALIMENTIAMOCI REGOLARMENTE CON LA CULTURA DEL PROLETARIATO PER ESSERE PIÙ FORTI Catania, 7 gennaio 2012. Uno scorcio della sala, nella splendida Sede rossa della Cellula “Sta- POLITICAMENTE” lin” della provincia di Catania, durante la riunione di studio sulla cultura del proletariato PAG. 10 Lenin nel 1917 RILEVAZIONE ISTAT Un giovaneNella bozza di decreto sulle liberalizzazioni che sta per essere varato dal governo MontiLE MANOVRE DEL GOVERNO PER CANCELLARE L’ART. 18 su tre è senza lavoro 2,142 milioni di disoccupati ufficiali PAG. 8 MONTI VA ABBATTUTO DALLA PIAZZA PRIMA CHE COMPLETI LA MACELLERIA SOCIALE PAG. 2 LE DONNE SONO LE PIU’ PENALIZZATE “Nessuna lezione dall’UDC” sostenitrice del governo AL COMITATO CENTRALE Monti e della controriforma universitaria La sinistra della FIOM chiede GLI STUDENTIlo sciopero generale contro il governo CONTESTANO Landini invece chiede il rispetto dell’accordo del 28 giugno e opta La cricca degli appalti gli pagava le vacanze BELLAVITA: IL CONTRATTO DELLA FIAT NON VA CASINI A CATANIA Presenti anche studenti militanti per una manifestazione nazionale di sabato MALINCONICO FIRMATO ANCHE SE PERDEREMO IL REFERENDUM e simpatizzanti del PMLI COSTRETTO A DIMETTERSI PAG. 3 PAG. 11 NO GLI INTRALLAZZI DI PATRONI GRIFFI, ALLA DE LISE, MILONE E MARTONE PAG. 4 UNA RIPROVA CHE LE MAFIE SONO DENTRO LE ISTITUZIONI BORGHESISOPPRESSIONE DELLE LINEE PER NON CREARE PROBLEMI AL GOVERNO La Camera nera assolve e FERROVIARIE La Consulta boccia applaude il camorrista Cosentino DEL i referendum elettorali Decisivo il voto contrario dei radicali e dei leghisti bossiani. Pilatesca VAL DI NOTO! IGNORATA LA RICHIESTA assenza dell’aula del governo Monti. Nel segreto dell’urna hannoPotenziare il trasporto DEI 1.210.466 PROPONENTI votato a favore anche i deputati PD e UDCferroviario in Sicilia! PAG. 5 I PM: “IL SUO APPOGGIO AI CASALESI E’ PROVATO” PAG. 11 PAG. 6
  2. 2. 2 il bolscevico / governo monti N. 3 - 26 gennaio 2012 Nella bozza di decreto sulle liberalizzazioni che sta per essere varato dal governo MontiLE MANOVRE DEL GOVERNO PER CANCELLARE L’ART. 18 Estensione dei contratti in deroga anche nel trasporto ferroviario. Via alla privatizzazione dei servizi pubblici locali. Aggirato il referendum sull’acqua MONTI VA ABBATTUTO DALLA PIAZZA PRIMA CHE COMPLETI LA MACELLERIA SOCIALE “Una rivoluzione per decre-to”: questa la definizione con cui basso: l’abolizione dell’art. 18 per tutti i lavoratori indistintamente. Monti come Marchionne, poro della rete ferroviaria per pro- cedere alla piena privatizzazioneil sottosegretario alla presidenza Per il momento i sindacati Sacconi e Berlusconi del trasporto, consentendo sia adel Consiglio, Antonio Catricalà, confederali, nella ritrovata unità Forse neanche l’ex ministro Trenitalia, che a NTV o a qualsiasiha annunciato il pacchetto delle d’azione, hanno detto di no. Raf- Sacconi, che pure di porcate altro soggetto privato, di godereliberalizzazioni ad una settimana faele Bonanni per la CISL ha det- contro i lavoratori ne ha fatte tan- appieno dei vantaggi dei contrat-dalla sua approvazione nel pros- to: “L’articolo 18 non va modifi- te, ultima quella dell’art. 8 della ti in deroga secondo il modellosimo Consiglio dei ministri del 20 cato. Come abbiamo detto in più manovra di agosto che ha legaliz- Sacconi-Marchionne.gennaio. Una definizione che la occasioni, non è stato oggetto di zato i contratti aziendali in derogadice lunga sul merito e sul meto- trattativa con il ministro del Lavo- alla Marchionne, avrebbe avuto Aggirato il risultato deido del provvedimento che il go- ro, Fornero. È davvero singolareverno Monti si appresta a varare, ritrovare ora questo tema in una l’ardire di spingersi fino a que- sto punto. Se lo ha potuto fare il referendum sull’acquamirante a rivoltare come guanti bozza di provvedimento sulle li- governo Monti è proprio perché Quanto alle liberalizzazioniinteri settori del commercio e dei beralizzazioni”. Luigi Angeletti gode di un sostegno politico sen- vere e proprie il cuore della bozzaservizi pubblici e privati per aprir- per la UIL ha affermato che: “Non za precedenti, che va dalla gran- di decreto è costituito dagli arti-li completamente alle leggi del vedo francamente alcun disastro de finanza internazionale e dalla coli 18, 19 e 20, che riguardano lamercato e del profitto capitalisti- per nessuno avere l’articolo 18 UE, a Napolitano e a quasi l’intero gestione dei servizi pubblici. I pri-ci, e per di più attraverso un atto così com’è. Ci sono anche altri perlamento. E perché anche per mi due sanciscono e rinforzanodi forza che viola la Costituzione. paesi europei in cui è previsto il questo odioso colpo di mano ha la reintroduzione sotto altra vesteL’art. 75, infatti, stabilisce che i reintegro”. Mentre per la CGIL, avuto la copertura del liberale dell’art. 23 bis della legge Ronchidecreti non possono avere valo- Fulvio Fammoni, rispondendo Bersani, che ha tentato di dribbla- sulla privatizzazione dei servizire di legge ordinari e vieta al go- anche alla Marcegaglia che con- re l’imbarazzante argomento con locali, che era decaduto teorica-verno di ricorrervi se non “in casi sidera l’articolo 18 una “anomalia questa vergognosa motivazione: mente con il referendum sull’ac-straordinari di necessità e urgen- tutta italiana”, ha precisato che: “ Non ragiono su bozze, se no ci qua dello scorso giugno; articoloza”. Questo invece viene adotta- “L’Ocse segnala che la rigidità in sono solo discussioni virtuali che che invece era stato ripescato dalto senza aver neanche ascoltato uscita colloca l’Italia al di sotto creano solo agitazione”. governo Berlusconi con la mano-le ragioni delle categorie profes- della media europea e che il no- Ciononostante, di fronte alle vra di ferragosto e riapplicato parisionali e dei cittadini coinvolti da stro paese non costituisce affatto reazioni indignate di parte sinda- pari a tutti i servizi pubblici localiun provvedimento così radicale e un caso anomalo”. L’analisi com- cale, stavolta anche abbastanza (trasporto locale, ciclo dei rifiuti),improvviso. parata “evidenzia come la tutela univoche tra le tre confederazioni, “escluso” l’acqua: una furbata, A preparare il terreno all’acce- fondata sul reintegro, in caso di Monti ha poi dovuto correggere il ma anche un chiaro abuso anti-lerazione del governo ha provve- licenziamento illegittimo non rap- tiro e assicurare che l’argomento costituzionale, perché il referen-duto una relazione compiacen- presenti affatto una anomalia del non farà parte del decreto sulle dum lo aveva fatto decadere perte del presidente dell’Antitrust, nostro ordinamento”. liberalizzazioni. Ma ammesso che tutti i servizi pubblici, e non soloGiovanni Pitruzzella, che il 5 Ma basteranno solo le parole mantenga questo vago impegno, per l’acqua. Ora il governo Monti,gennaio ha fornito all’esecutivo a convincere il governo Monti a il fatto che ci abbia provato con ben consapevole della debolezzaun elenco di settori e di servizi fare marcia indietro e a cancel- tanta sfacciata arroganza fa ca- giuridica di quella operazione, losu cui concentrare la sua furia lare questa norma dal decreto pire che quello dell’abolizione ha reinserito nella bozza di de-liberalizzatrice: dall’energia (Eni, Firenze, Piazza SS. Annunziata. Manifestazione in occasione dello sciopero ge- per le liberalizzazioni? I vertici dell’art. 18 è diventato un suo creto ma cercando di camuffarloEnel, distributori di carburanti), nerale proclamato dalla CGIL il 12 marzo 2010. Foto rilanciata di recente da sindacali confederali terranno la chiodo fisso da realizzare in ogni meglio con formulazioni “tecni-ai trasporti (ferrovie, autostrade, alcuni giornali tra cui “il manifesto” e “Il fatto quotidiano” posizione di difesa intransigen- modo e con qualsiasi mezzo. An- che” più complesse e sfuggentitaxi), dalle poste ai servizi locali te dell’articolo 18? Noi abbiamo che se più dissimulata dietro lo da poter essere contestate diret-(municipalizzate di acqua, gas, liberalizzazione e privatizzazio- segreterie sindacali sulla “riforma forti dubbi che ciò avvenga per stile anglosassone, la sua insof- tamente, e per di più estenden-trasporti, ciclo dei rifiuti), dal ne dei beni comuni e dei servizi del mercato del lavoro”. davvero, tenuto conto che CGIL, ferenza per il rispetto dei diritti dolo anche all’acqua attraversocommercio (negozi e farmacie) pubblici. Con questo espediente il go- CISL e UIL chiedono al governo dei lavoratori e per tutto ciò che si opportune pezze d’appoggio.agli ordini professionali (avvocati, Basti pensare, per esempio, verno mira evidentemente a con- di condividere un nuovo “patto frappone alla libertà di mercato e A supporto dell’operazione dinotai, architetti, ingegneri ecc.). E all’inserimento nell’art. 18 dello cedere una sorta di “sanatoria” a sociale” sui temi del “mercato del di impresa non è inferiore a quelle ripescaggio dell’abrogata leggeper ognuno di questi settori era- Statuto dei lavoratori di un com- quelle aziende che per non appli- lavoro”, precariato e occupazione del nuovo Valletta, Marchionne, e Ronchi il governo Berlusconi sino indicate anche varie proposte ma, il comma 1 bis, che così reci- care l’art.18 e avere mano libera giovanile,e per questo stanno ela- dello stesso neoduce Berlusconi. era avvalso dei consigli del do-di intervento, come per esempio ta: “In caso di incorporazione o di nei licenziamenti si sono struttu- borando una piattaforma unitaria, Lo dimostra anche un’altra clau- cente di diritto pubblico Giuliola liberalizzazione dell’apertura di fusione di due o più imprese che rate in due o più aziende sotto i per il raggiungimento del quale sola fortemente antisindacale Napolitano, figlio del capo dellonuovi impianti di distribuzione di occupano alle proprie dipenden- 15 dipendenti ma collegate fra di potrebbe rispuntare la trattativa che ha voluto inserire nella bozza Stato, che in un rapporto com-carburante, anche automatizzati ze alla data del 21 gennaio 2012 loro. In questo modo potranno sulle modifiche dell’articolo 18. missionatogli dalla romana Acea di decreto: l’art. 24 che eliminae multimarca, l’abolizione di ogni un numero di prestatori d’opera tornare a formare un’unica azien- Contro il governo Monti e la a sostegno della continuità del l’obbligo di applicare i contrattivincolo all’apertura di nuovi eser- pari o inferiore a quindici, il nume- da più grande senza obbligo di sua politica di devastazione dei processo di privatizzazione del- collettivi nazionali di settore nelcizi commerciali e alle svendite ro di prestatori di cui al comma dover rispettare lo Statuto dei diritti dei lavoratori e di impove- l’acqua della capitale, iniziata nel trasporto ferroviario. Quello cioèsenza limiti temporali e di settore, precedente è elevato a cinquan- lavoratori. Addirittura verrebbero rimento delle masse popolari oc- 1998 da Rutelli e portata avanti che in sostanza estende l’appli-la moltiplicazione delle farmacie e ta”. E il comma precedente, il n. ad acquisire un vantaggio rispetto corre viceversa una lotta dura, di da Veltroni e Alemanno, assicu- cazione dell’art. 8 della manovrala vendita dei medicinali di fascia 1 all’art. 18 della legge 300 del alle altre che già avevano un nu- massa e di piazza. Al CC del 10 rava che malgrado il referendum estiva (contratti aziendali in dero-C anche nelle parafarmacie, l’au- 1970, è proprio quello che ob- mero di dipendenti compreso tra gennaio la sinistra della FIOM ha “l’intera materia dei servizi pub- ga a quelli nazionali e alle dispo-mento delle licenze dei taxi, l’ob- bliga le aziende sopra 15 dipen- 15 e 50, che resterebbero invece chiesto a gran voce lo sciopero blici (…) rimane disciplinata dal sizioni di legge) anche ai contrattibligo per i comuni di procedere denti a riassumere il dipendente soggette allo Statuto. Un’assurdi- generale contro la politica antio- testo unico sugli enti locali”. Ed nel trasporto ferroviario.alla privatizzazione dei servizi licenziato senza giusta causa. tà giuridica, come quella del resto peraia e antipopolare del gover- è proprio a questo studio che si Al contrario del favore fattolocali, una società separata per Così, con un trucco vergognoso che si produrrebbe nel caso di no Monti. E in questo senso si sta rifà anche l’art. 20 della bozza di alla Fiat di Marchionne, retroce-Bancoposta con la riduzione del come i tanti a cui ci avevano abi- un’azienda di poniamo 30 dipen- muovendo l’Unione sindacale di decreto sulle liberalizzazioni, con dendo addirittura la validità del-servizio postale pubblico ai soli tuato Berlusconi e i suoi tirapiedi, denti, e quindi non soggetta al- base (USB) che per il 27 gennaio una modifica ad un articolo del l’art. 8 per includere gli accordiservizi essenziali non copribili dal il governo degli “austeri profes- l’art. 18, che ne acquisisca un’al- prossimo ha indetto lo sciope- testo unico sugli enti locali che separati di Pomigliano e Mirafiori,servizio privato, lo scorporo della ro generale con manifestazione esclude dalla gestione pubblica sori”, ha pensato bene di fregare tra di poniamo 10: i 30 lavoratori Sacconi aveva escluso le ferrovierete ferroviaria dalle ferrovie dello nazionale a Roma “non soltanto (cioè gli enti non economici come lavoratori e sindacati estendendo dell’azienda incorporante perde- per non agevolare MontezemoloStato e apertura totale ai sogget- utile per dimostrare dissenso – si le aziende speciali e i consorzi) i surrettiziamente da 15 a 50 il nu- rebbero allora il diritto acquisito e Della Valle, rivali di Berlusconi,ti privati, anche per i treni locali legge in una nota – ma indispen- “servizi di interesse economico mero di dipendenti per l’applica- alla giusta causa? Tutto ciò non che stavano per entrare in campo(modello inglese che ha dato ri- sabile per iniziare a bloccare un generale”, acqua compresa. Po- bilità dell’art. 18: lo stesso che potrebbe che aprire dei conten- con la loro nuova compagnia disultati disastrosi), l’abolizione processo che se non ostacolato, tranno gestirli infatti solo le so- la ministra Fornero aveva “pro- ziosi che è facile intuire finirebbe- treni veloci NTV. Adesso Monti hadelle tariffe minime degli ordini ridurrà milioni di italiani in vera e cietà per azioni, preferibilmente a messo” di accantonare in questa ro per spianare solo la strada alla eliminato anche questo residuoprofessionali, e così via. capitale privato, tramite gara, e i fase degli incontri separati con le solita equiparazione al livello più propria povertà”. ostacolo al suo progetto di scor- comuni in difficoltà avranno l’ob- Gli obiettivi antioperai bligo di vendere le loro quote pri- e liberistici del decreto ma di chiedere l’aiuto dello Stato. È proprio vero: il governo Monti in preparazione PER IL 27 GENNAIO PROSSIMO è nato per portare avanti la stes- sa politica liberistica, antioperaia È sulla base di questo pac-chetto di proposte che l’11 gen-naio il governo ha fatto circolare USB proclama lo sciopero generale in difesa dei beni comuni e privatizzatrice dello screditato governo Berlusconi, ma con ununa prima bozza di decreto sulle Riceviamo e pubblichiamo in naio contro il governo Monti e le attraverso il referendum del giu- organizzazioni di base e conflit- consenso politico, mediatico eliberalizzazioni, con l’evidente estratti il comunicato dell’Unio- sue politiche di liberalizzazione gno scorso, cinicamente definito tuali, in difesa della democrazia internazionale senza confronti,intento di saggiare il terreno alle ne Sindacale di Base. a tutela del grande capitale ban- “un mezzo imbroglio” dal sotto- e della volontà popolare, contro che lo incoraggia a spingersi finreazioni dei soggetti coinvolti e cario, finanziario ed economico. segretario all’Economia Polillo. le logiche di privatizzazione dei dove lo stesso nuovo Mussolinidell’opinione pubblica. Una bozza L’Unione Sindacale di Base Fra le scelte dell’attuale ese- USB, che è stata parte costi- beni comuni, per contrapporsi non era ancora riuscito ad arri-di decreto in 28 articoli che dietro chiama tutti i lavoratori e le la- cutivo rientra il tentativo di can- tuente del comitato referendario con forza a questo governo e vare. Esso va quindi abbattuto alformulazioni estremamente com- voratrici, i pensionati, i disoc- cellare il netto pronunciamento “2 Sì all’acqua bene comune”, all’Europa delle banche e della più presto con la lotta di piazza,plesse e tecnicistiche delinea una cupati, i migranti, gli studenti, a con cui il 95% dei cittadini italia- chiama dunque tutte e tutti allo finanza. prima che completi del tutto ilben precisa e calcolata strategia: scioperare e a scendere in piaz- ni ha detto no alla privatizzazio- sciopero generale e generaliz- Ufficio stampa USB massacro sociale avviato dal suoquella dell’attacco ai diritti e alle za a Roma il prossimo 27 gen- ne dell’acqua e dei beni comuni zato, indetto insieme alle altre Roma, 11 gennaio 2012 predecessore nonché suo princi-conquiste dei lavoratori e della pale azionista della maggioranza.
  3. 3. N. 3 - 26 gennaio 2012 lotta di classe / il bolscevico 3 La sinistra della Fiom chiede AL COMITATO CENTRALE lo sciopero generale contro il governo MontiLandini invece chiede il rispetto dell’accordo del 28 giugno e opta per una manifestazione nazionale di sabatoBELLAVITA: IL CONTRATTO DELLA FIAT NON VA FIRMATO ANCHE SE PERDEREMO IL REFERENDUM La riunione del Comitato cen- una giornata di sciopero genera- rendum di Pomigliano, Mirafiori trattazione collettiva, peggiora- poste: estensione della cassa inte- complessivo liberista e neofascistatrale della FIOM tenutasi il 10 gen- le con manifestazione naziona- ed ex Bertone”. re le condizioni di lavoro e ledere grazione a tutte le imprese, a tutti i dell’esecutivo Monti, perciò nonnaio si è conclusa con la votazione le a Roma “per la riconquista del Nelle conclusioni Bellavita cri- le libertà sindacali”. Ci si limita a settori e a tutte le forme di lavoro; promuove la mobilitazione ge-di due documenti contrapposti. contratto nazionale, contro il Go- tica FIM e UILM che hanno con- dire che l’intesa “firmata anche da il lavoro a tempo pieno e indeter- nerale dei lavoratori contro il go- Il primo presentato dal segre- verno Monti, contro le politiche diviso il modello di Marchionne e Fim-Cisl e Uilm-Uil si pone al di minato, riducendo il lavoro atipi- verno. Le 4 ore di sciopero indet-tario generale, Maurizio Landini, d’austerità della Bce e dell’Unio- di Federmeccanica che, escluden- fuori e in contrasto con l’accordo co a 4/5 forme; l’istituzione di un te e la manifestazione nazionaleha ottenuto 91 voti. Quello propo- ne europea, contro il disegno Fiat do i sindacati non firmatari, can- unitario del 28 giugno 2011”. Per reddito di cittadinanza (più volte dell’11 febbraio hanno altri obiet-sto da Sergio Bellavita, segretario e a sostegno della lotta per l’occu- cella il diritto dei lavoratori di sce- passare subito al sostegno della ri- criticato dal PMLI); parità di retri- tivi sia pure importanti: il contra-nazionale FIOM e tra i principa- pazione a partire da Fincantieri, gliere la propria rappresentanza. chiesta sottoscritta da migliaia di buzione oraria e di diritti nei luo- sto all’accordo separato della Fiat,li leader della componente di sini- Alcoa, Jabil”. L’esclusione deci- Chiede che sia rilanciata la legge lavoratori “di indire un libero refe- ghi di lavoro a parità di mansione la riconquista del contratto nazio-stra “Rete 28 aprile”, ha ricevuto sa da Federmeccanica della FIOM di iniziativa popolare sulla demo- rendum a carattere abrogativo del- e un costo maggiore del lavoro ati- nale di lavoro.19 consensi. Le astensioni sono dai diritti e dalle agibilità sindaca- crazia sindacale e la rappresentan- l’accordo che estende il modello pico per le aziende che ne fanno Un’altra differenza tra i duestate 35 in prevalenza espressione li in quanto sindacato non firmata- za nei luoghi di lavoro. Ribadisce di Pomigliano a tutto il gruppo”. uso; redistribuzione del lavoro e la documenti, non di poco conto, ri-della componente di destra capita- rio dell’accordo separato è giudi- che la lotta contro l’affermazio- Al governo viene chiesto un tavolo tutela dell’occupazione a partire guarda il referendum sindacalenata da Durante. Anche in questo cata “un atto di una gravità senza ne del modello Marchionne è un di confronto sul piano industriale dalla aziende in crisi con “contrat- abrogativo dell’accordo Fiat, percaso dunque, la sinistra ha preso le precedenti, figlio della stessa logi- aspetto decisivo per la riconquista della Fiat e una modifica dell’art. ti di solidarietà”. lo svolgimento del quale la FIOMdistanze e ha votato contro le posi- ca liberticida di Marchionne a cui del contratto nazionale di lavoro 19 dello Statuto dei lavoratori per A sostegno di queste posizio- ha raccolto le firme necessarie.zioni di Landini. Ed è un fatto che bisogna rispondere con una mobi- per tutti i lavoratori metalmecca- garantire “il diritto democratico di ni Landini ha proposto una cam- Per il segretario delle tute blu dellasi sta ripetendo da quando egli ha litazione straordinaria di tutta la nici. validazione dei contratti collettivi pagna di assemblee nei luoghi di CGIL l’esito deve essere vincolan-ammorbidito il dissenso nei con- categoria”. Alla CGIL Bellavita chiede e di elezioni delle rappresentanze lavoro e 4 ore di sciopero da ef- te. Pertanto, nel caso prevalessero ifronti della Camusso, fino ad ac- Esplicito l’attacco di Bellavita di organizzare le assemblee nei sindacali unitarie”. fettuarsi in modo articolato, decise no, la FIOM dovrebbe sottoscrive-cettare di fatto l’accordo intercon- al governo Monti che ha eliminato luoghi di lavoro per definire una Il documento Landini giudi- territorialmente. E la realizzazione re l’accordo separato che estendefederale del 28 giugno 2011 che le pensioni di anzianità, ha opera- “piattaforma generale del lavo- ca in modo negativo la manovra per sabato 11 febbraio a Roma, di il modello imposto da Marchion-recepiva buona parte della con- to l’ennesimo attacco ai redditi da ro… adeguata alla portata dello varata dal governo Monti per il una “grande manifestazione na- ne a Pomigliano, Mirafiori e allatroriforma contrattuale sottoscrit- lavoro dipendente e si appresta a scontro e in grado di rispondere ai suo carattere recessivo, l’allunga- zionale delle lavoratrici e dei lavo- ex Bertone all’intero gruppo Fiat.ta a suo tempo dal governo Ber- manomettere un mercato del lavo- bisogni delle lavoratrici e dei lavo- mento dell’età pensionistica e la ratori metalmeccanici”. Il che equivarrebbe, di fatto, allalusconi, Confindustria, CISL e ro tra i più flessibili d’Europa con ratori”. cancellazione della pensione di Messi a confronto i due docu- capitolazione, al tradimento del-UIL. Provocando nel contempo l’obiettivo di ledere i diritti sanci- anzianità. Ad esso si chiede l’isti- menti, quello di Landini risulta la lotta condotta sin qui. Su que-un cambiamento di atteggiamen- ti nell’art. 18 dello Statuto dei la- Documento Landini tuzione di una patrimoniale, la lot- chiaramente più a destra rispetto a sto punto Bellavita e con lui la si-to della destra di Durante che vi- voratori. “Il tavolo di confronto - ta all’evasione fiscale e un piano quello di Bellavita. nistra CGIL sostiene invece che laceversa ha incominciato a votare a si legge - sulla cosiddetta ‘riforma Nel documento Landini la cri- straordinario di investimenti per Nel giudizio sul governo Monti FIOM non deve firmare, qualun-favore o ad astenersi sulle propo- del mercato del lavoro’ non ha al- tica alle controparti risulta debo- sostenere un piano per il lavoro e la sua politica di lacrime e san- que sia il risultato del referendum.ste del segretario generale. tro obiettivo se non quello di ren- le, qualche rivendicazione appare stabile e per il rilancio del Paese e gue, di cui l’attacco all’articolo Ciò con la forza di quanto previsto dere più facili i licenziamenti”. non condivisibile e le iniziative di del Mezzogiorno. 18 è parte integrante, per esem- dallo Statuto della FIOM che vie- Documento Bellavita Circa l’estensione dell’accordo di lotta meno incisive. Si parla solo In materia di “riforma” del pio. Landini, con una impostazio- ta “di sottoporre al voto tutto ciò Pomigliano a tutto il gruppo Fiat, di “contrarietà alla scelta della “mercato del lavoro” lo stesso do- ne emendativa, si limita a critiche che riguarda i diritti indisponibili Nel suo documento Bellavi- il documento “dichiara che in ogni Fiat di cancellare il Ccnl, la con- cumento contiene le seguenti pro- parziali e non denuncia il disegno dei lavoratori”.ta propone che la FIOM chiami caso la Fiom non firmerà l’accor-tutti i lavoratori metalmeccanici do per le stesse ragioni per le qualialla massima mobilitazione con ha riconosciuto illegittimo il refe- Delusione e rabbia dopo l’incontro col ministro Passera MARCEGAGLIA BUGIARDA Non è vero GLI OPERAI FINCANTIERI DI SESTRI che l’articolo 18 è una BLOCCANO L’AUTOSTRADA gruppo La FIOM proclama lo sciopero generale di 8 ore di tutto il “anomalia italiana” Il giorno dopo le “promesse” del ministro dei trasporti e infra- Sestri Ponente e Castellammare – spiega Alessandro Pagano, re- cassonetti rovesciati e l’impossi- bilità di raggiungere il centro dal come di una “doccia fredda” e che “non si può prendere in giro L’OCSE: “La rigidità in uscita colloca strutture Corrado Passera sul sponsabile Fincantieri della FIOM ponente, e viceversa. una città in questo modo ... si va l’Italia sotto la media europea” futuro di Fincantieri, non si placa – è vuoto se si considera immo- Poco dopo le 8.30, i lavoratori verso uno sciopero generale”. È una bugia meschina e dal- “ogni lavoratore ha diritto alla la rabbia e la delusione dei lavo- dificabile il piano dell’azienda. in corteo si sono diretti verso il vi- Ma la protesta degli operai le gambe corte quella di Emma tutela contro ogni licenziamento ratori per i risultati dell’incontro Significa che quei due cantieri cino casello autostradale dell’ae- delusi dal governo sta montando Marcegaglia, presidente di Con- ingiustificato”. “L’Italia è l’unico romano dal quale sono stati tut- saranno chiusi per due anni con roporto bloccandolo per due ore. in tutto il gruppo. Oltre a Genova, findustria, pronunciata in occa- paese insieme al Belgio – af- t’altro che rassicurati. tutti i 1.400 lavoratori in cassa in- In seguito, tutti si sono spostati l’11 gennaio sono scesi in piaz- sione dell’incontro con il mini- ferma il segretario confederale Infatti a parte il vacuo impegno tegrazione. Da Passera ci aspet- verso il centro di Sestri, e da lì in za anche i lavoratori di Palermo stro del Welfare, Elsa Fornero. della CGIL Fiammoni – in cui che (“nessuno degli otto cantie- tavamo una disponibilità a riaprire direzione di Cornigliano, per poi e di Marghera protestando con- A suo dire la norma contenuta non c’è preavviso, in Francia e ri chiuderà”) Passera ha aperto il confronto con l’azienda, invece tornare, intorno alle 12, al presi- tro uno scenario produttivo sem- nell’articolo 18 dello Statuto dei in Germania (indicati come mo- il tavolo esprimendo un giudizio ci si limiterà a monitorare gli ac- dio davanti allo stabilimento. pre più ridotto e che fa crescere lavoratori, che garantisce il rein- dello dalla Marcegaglia, ndr) an- “ottimo” sull’accordo separato cordi locali tra tre mesi”. La FIOM, facendo propria la la preoccupazione per l’avvio di tegro in caso di licenziamento il- che nei licenziamenti individuali del 21 dicembre con i suoi 1.243 E la risposta degli operai, fin richiesta dei lavoratori, ha deciso una nuova stagione di tagli. legittimo, “è un’anomalia rispet- sono coinvolte le rappresentan- esuberi e oltre 3 mila lavoratori in dall’alba è stata durissima. L’11 di indire 8 ore di sciopero per l’in- A Palermo un migliaio di la- to al resto d’Europa”. Pertanto ze sindacali, in Olanda per li- cig. E poi niente. Non una sola gennaio con il ritorno della loro tero gruppo entro gennaio. voratori dello stabilimento e del- andrebbe tolta o quanto meno cenziare occorre una autorizza- parola sul varo della rottamazione delegazione da Roma, poco Dura nei confronti del ministro l’indotto ha manifestato per le modificata in modo da amplia- zione amministrativa preventiva dei vecchi traghetti e sulla costru- dopo le 6.30, i lavoratori della Passera anche il sindaco di Ge- vie della città fino alla prefettura. re gli spazi della flessibilità in che vaglia la ragionevolezza. In zione di navi mangiarifiuti, mezzi Fincantieri di Sestri Ponente sono nova, Marta Vincenzi che, par- A Marghera (Venezia), si è svolto uscita. In altre parole rendere diversi paesi, finché il giudice off shore e piattaforme per la la tornati subito in piazza. Da prima tecipando al blocco del casello uno sciopero di quattro ore con più facili i licenziamenti, anche non si pronuncia il licenziamen- produzione di energie alternati- dell’alba sono state bloccate via autostradale insieme ai lavorato- volantinaggio di protesta davanti quelli senza “giusta causa”, da to è sospeso e così via”. ve. “L’impegno a non chiudere Soliman e le strade limitrofe, con ri, parla dell’incontro al ministero allo stabilimento. liquidare eventualmente con un È per questo che gli indici mero indennizzo economico. OCSE sulle cosiddette rigidità Per smentire questa balla ci mettono l’Italia al di sotto del- sono i dati dell’Organizzazione la media europea, quasi uguale per lo cooperazione e lo sviluppo alla Danimarca che viene spes- economico (OCSE) i quali certi- so citata e ben al di sotto delle ficano che riguardo alla rigidità Germania. “L’Italia non rappre- in uscita l’Italia viene collocata senta alcuna anomalia - ribadi- al di sotto della media europea sce il sindacalista CGIL - ma il ed essa non costituisce affatto contrario”. Se c’è un’anomalia un caso anomalo nel quadro essa è rappresentata dall’ar- continentale. Ciò è dimostrato ticolo 8 della manovra econo- dall’analisi comparata contenu- mica del precedente governo ta in un rapporto dell’European Berlusconi che permette alle Labour Law Network presentato aziende di derogare dai con- nel novembre scorso al semina- tratti collettivi e persino dalle rio sul “licenziamento individua- leggi, ivi compreso, in caso di le in Europa”. accordo aziendale, il vituperato Inoltre, c’è da aggiungere articolo 18 dello Statuto dei la- che anche l’articolo 30 del- voratori. Su questo la Marcega- la Carta di Nizza prevede che glia non ha nulla da dire? Sestri Ponente (Genova), 11 gennaio 2012. Il corteo dei lavoratori della Fincantieri blocca il casello autostradale sulla A10 che porta all’aeroporto
  4. 4. 4 il bolscevico / governo monti N. 3 - 26 gennaio 2012 ONESTA’ Malinconico VACANZE DORATE PAGATE DALLA CRICCA DEGLI APPALTI DI LENIN Visto che non avete ottemperato alla mia insisten- costretto a dimettersi te richiesta di indicarmi i motivi per i quali mi avete aumentato lo stipendio, a partire dal 1° marzo 1918, Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio di Monti: “conti pagati a mia insaputa” da 500 a 800 rubli mensili, e data la palese illegali- Travolto dalla scandalosa vi- più di prima e che fanno letteral- inquirenti - È stato a colazione a vori verso il nuovo sottosegretario tà di tale aumento, da voi eseguito arbitrariamente, cenda delle vacanze dorate a mente a cazzotti con l’immagine casa mia, e con la sua compagna è assumendo per esempio il fratello d’accordo col segretario del consiglio Nikolai Petro- Porto Ercole “pagate a sua insa- “sobria e rigorosa” e “l’esempio stato ospite sulla mia barca”. della fidanzata Anthony Smith per vic Gorbunov, in aperta violazione del decreto del puta” dalla cricca degli appal- di etica, serietà e buona politica” Mentre nell’informativa del 7 poter continuare con la giostra de- Consiglio dei commissari del popolo del 23 novembre ti capeggiata dall’ex presidente che il capo della macelleria socia- giugno 2010 inerente le lussuose gli appalti. 1917*, vi infliggo un severo biasimo. del Consiglio superiore dei lavo- le Monti e il suo governo di tec- vacanze di Malinconico e della sua Ma la cosa che colpisce di più è Il Presidente del Consiglio dei commissari del popolo ri pubblici Angelo Balducci e dai nocrati in camicia nera dicono di compagna presso il lussuoso hotel il fatto che, nel suo miserabile ten- costruttori Francesco De Vito Pi- rappresentare. “Il Pellicano” di Porto Ercole, un tativo di autodifesa, Malinconico V. Ulianov (Lenin) 5 stelle di proprietà Roberto Sciò parla anche di “eventi forzati, tra scicelli e Diego Anemone (coim- A incastrare Malinconico è sta- * Il limite massimo dello stipendio dei commissari del popolo putati al processo per i lavori del to il suo stesso “benefattore” Pi- dove una camera costa 1.500 euro l’altro già da tempo noti”. Ciò si- era stato fissato a 500 rubli mensili, più 100 rubli per ogni compo- G8 che si apre a Perugia il 23 apri- scicelli, famigerato per aver riso a notte, gli agenti del Ros fra l’al- gnifica che anche Monti era al cor- nente la famiglia inabile al lavoro. le prossimo) il 10 gennaio, a poco al telefono la notte del terremo- tro scrivono che: “È stato rilevato, rente del comportamento non pro- più di un mese dalla sua nomina, il to all’Aquila parlando degli affa- in sintesi che, tra il 2007 e il 2008, prio “trasparente” di Malinconico (Lettera a Vladimir Dmitrievic Bonc-Bruievic, Direttore sottosegretario alla presidenza del ri che si prospettavano con la rico- il professor Carlo Malinconico ha e nonostante i favori e i privilegi degli affari generali presso il Consiglio dei commissari del Consiglio con delega all’Editoria struzione, il quale nei giorni scorsi soggiornato più volte presso la ricevuti lo ha nominato lo stesso popolo, del 23 maggio 1918, pubblicata la prima volta nel Carlo Malinconico è stato costret- aveva ammesso di aver pagato di struttura alberghiera Il Pellicano, sottosegretario. 1933, Opere complete, vol. 35, pag. 240, Editori Riuniti) to a dimettersi. tasca propria diversi pacchetti va- e le relative spese quantificate in Di fronte a tutto ciò Monti si Si tratta di una nuova ignomi- canze all’Argentario tra il 2007 e il complessivi euro 19.876,00 sono dovrebbe solo vergognare! niosa storia di corruzione; in elo- 2008 all’allora segretario generale state pagate, con varie modalità, Invece domenica 10 gennaio ha quente continuità col malaffare del di Palazzo Chigi, Carlo Malinco- di seguito specificate, da Piscicel- avuto la faccia tosta di presentarsi governo Berlusconi; che ricalca nico, su richiesta di Balducci. li Francesco Maria” il quale “alle alla trasmissione di Fabio Fazio e alla lettera l’altrettanto vergogno- Le dichiarazioni di Piscicelli ore 11,27 del 20-08-2007 ha salda- dire: “Sono fiero della mia squa- to anche le spese extra per un im- dra”. Non solo. All’indomani del- sa vicenda dell’attuale ministro sono finite agli atti dell’inchiesta porto di euro 685,00 a mezzo car- le dimissioni di Malinconico, il della Funzione Pubblica, Filippo sugli appalti per il G8 della pro- ta di credito American Express… presidente del consiglio “ha ma- Patroni Griffi, che ha pagato appe- cura di Firenze e sono suffraga- della Opere Pubbliche e Ambiente nifestato al sottosegretario il suo na 170 mila euro un appartamento te dalle numerose intercettazioni spa”, cioè la società che lavorava apprezzamento per il senso di re- di 109 metri quadri accanto al Co- dei Ros da cui emerge non solo ai cantieri dei Mondiali del Nuoto sponsabilità dimostrato nell’ante- losseo svendutogli dall’Inps; che a la stretta amicizia di Malinconi- 2009, controllati dalla Presidenza porre l’interesse pubblico ad ogni sua volta richiama alla memoria il co con gli esponenti della cricca, del consiglio, dove Malinconico altra considerazione - il presiden- caso dell’ex ministro Scajola a cui ma anche e soprattutto l’interesse aveva le mani in pasta come segre- te Monti si legge ancora nella nota gli stessi personaggi della cricca di Balducci, Piscicelli e Anemone tario generale. diffusa da Palazzo Chigi – ha inol- versarono 900 mila euro, anche in ad esaudire le richieste di vacanze Fatti e circostanze confermati tre ringraziato il sottosegretario questo caso sempre a sua “insapu- a sbafo di Malinconico per avere dallo stesso Piscicelli che tra l’al- per il suo contributo al lavoro del ta”, per l’acquisto del lussuoso ap- mano libera sugli appalti pubblici. tro ha precisato: “Ho sempre pa- governo, pur nella brevità del suo “Sempre più in alto è la bandiera del leninismo - La bandiera della Rivo- partamento fronte Colosseo. “Con Malinconico eravamo gato io, ma l’ho fatto su input di incarico”. luzione internazionale proletaria”. Nell’originale la parte superiore è tut- Corruttele di palazzo, insom- buoni conoscenti, ci davamo del Balducci. La prima volta ho antici- Insomma, altro che “gente per ta in rosso, la parte inferiore è tutta in nero. Manifesto sovietico del 1932 ma, che continuano come prima e tu – ha confermato Piscicelli agli pato di tasca mia 9.800 euro, anzi, bene”, altro che “salvatori della mi sembra di più, 9.800 è la cifra patria, fuori da ogni logica parti- che ho letto sui giornali, ma poco tica” il cui unico scopo è “salvare GLI INTRALLAZZI DI PATRONI GRIFFI, importa. Poi, visto che nessuno l’Italia dal baratro economico”. mi aveva rimborsato, mi sono fat- Monti e il suo governo di tec- to dare i soldi da Balducci”. Pisci- nocrati della grande finanza, del- celli aggiunge anche un’altra cir- la Ue e della macelleria sociale ol- DE LISE, MILONE, MARTONE Carlo Malinconico non è l’uni- stampa contro “il sistema previ- con buona pace dell’Inps. Quindi massoneria, vicino all’Opus Dei costanza: “Quest’estate sono stato risentito dai magistrati di Roma, abbiamo parlato della cricca e an- che delle vacanze di Malinconi- tre ad essere depositari di grossi conflitti di interesse sono sempre pronti ad allearsi sia con la destra che con la “sinistra” del regime co”. neofascista per occupare i ganglico “mariuolo” del governo Monti. denziale italiano” che “deve essere tutti gli inquilini, Patroni Griffi e e consultore di Propaganda Fide, Il fatto che le vacanze dell’al- vitali della vita politica ed econo- Dopo le sue dimissioni altri subito riformato” in quanto troppo Cazzola compresi, possono coro- che è stato chiamato dal governo lora segretario generale di Palazzo mica del Paese e difendere perso-ministri, sottosegretari e esponen- “generoso” coi suoi assistiti. nare il proprio sogno: acquistare a dirigere la nuova Agenzia per Chigi fossero a carico di Piscicelli nalmente gli interessi della propriati dei vertici istituzionali potrebbe- La storia, svelata per la prima un appartamento “vista Colosseo” strade e autostrade. Grande ami- lo ammette anche Sciò che ha rife- cosca di appartenenza.ro finire vittime dei loro loschi in- volta dal “Fatto quotidiano”, ini- per soli 1600 euro circa al metro co di Angelo Balducci, molto vi- rito di aver “visto molte volte Ma- Del resto basta scorrere il lun-trallazzi. zia verso la fine degli anni ’80, quadro. cino alla sua “cricca” delle Grandi linconico in albergo e sicuramente go curriculum di Carlo Malinconi- Tra questi c’è sicuramente il quando il magistrato Griffi e Caz- Decisiva nella causa è stata la Opere, il nome di De Lise figura una parte dei soggiorni fu paga- co Castriota Scanderbeg, questo èministro della Funzione pubblica zola prendono in affitto due appar- “verificazione” disposta dal Con- spesso anche nelle intercettazioni il suo nome completo, per render- ta da Piscicelli, su questo non c’èFilippo Patroni Griffi la cui vi- tamenti nello stabile di proprietà siglio di Stato nel 2004 ed effet- e negli atti delle varie procure che ombra di dubbio. Di più non so, si conto che non si parla certo del-cenda dell’acquisto di una casa di dell’Inps di via Monte Oppio 12. tuata da due funzionari del mini- si occupano dello scandalo degli non mi occupavo della parte ope- l’ultimo arrivato. 61 anni, avvoca-proprietà dell’Inps a prezzi strac- Anni dopo l’edificio finisce nel- stero delle infrastrutture, Raniero appalti pubblici. A lui, in qualità rativa”. to, ex consigliere di Stato, titolareciati, ricalca quella di Scajola. le cartolarizzazioni offrendo così Fabrizi e Filippo Di Giacomo. En- di presidente del Consiglio di Sta- Tutto ciò, secondo gli inquiren- della cattedra di diritto dell’Unio-Non a caso la Procura di Roma il agli inquilini in affitto la possibili- trambi figurano più volte nelle in- to, gli imprenditori di Anemone ti, fa parte di una precisa strategia ne Europea a Tor Vergata; Malin-12 gennaio ha aperto un’inchie- tà di acquistare il proprio apparta- tercettazioni telefoniche del 2008 chiesero un intervento per ferma- adottata dalla cricca degli appalti conico è anche l’unico italiano asta affidata al procuratore aggiun- mento con un forte sconto. La leg- effettuate dai carabinieri del Ros re un esposto. In più, venne senti- per accaparrarsi i lavori pubblici essere diventato ordinario grazie ato Alberto Caperna il quale ha già ge però esclude categoricamente nell’ambito delle indagini sulla to dai pubblici ministeri di Perugia più importanti. “L’organizzazio- una leggina, poi abolita, che con-incaricato il Gruppo di polizia tri- gli stabili di pregio che, secondo cosiddetta “cricca” degli appalti per un bonifico sospetto spiegato ne e il pagamento delle vacanze sentiva agli insegnanti nominatibutaria della Guardia di finanza la normativa del 2001, devono es- pubblici. con una compravendita all’Argen- per conto dell’ingegner Balducci dal ministro del Tesoro alla Scuoladi ricostruire l’iter della compra- sere venduti al prezzo di merca- Poi c’è il caso del sottosegreta- tario (da giudice amministrativo in favore del professor Malinconi- superiore di Economia e Finanzevendita. Soprattutto per quanto to, e l’antica casa fra il Colosseo rio alla Difesa Filippo Milone, già ha venduto a un avvocato ammi- co – sottolineano gli investigatori di transitare automaticamente neiriguarda il ruolo svolto dal mini- e il parco cittadino di Colle Oppio condannato e più volte indagato ai nistrativista per oltre un milione di del Ros - rientrano nel complesso ruoli dei professori universitari.stro nell’affare visto che al mo- rientra in questa categoria. Ma gli tempi di Tangentopoli, l’ex capo euro). Vanta un patrimonio immo- delle attività che lo stesso impren- Capo dell’ufficio legislati-mento dell’acquisto Patroni Grifi inquilini non ci stanno e, assieme segreteria e consigliere per la po- biliare stimato intorno ai 15milio- ditore ha efficacemente riassunto vo alle Partecipazioni statali nelera membro del Consiglio di Sta- all’attuale titolare della Funzione litica industriale dell’ex ministro ni di euro e sotto la sua presidenza parlando con Riccardo Fusi (al- 1990 con l’ultimo governo di Giu-to, lo stesso organismo che quali- pubblica e al deputato PDL, deci- La Russa, è attualmente coinvolto i consiglieri di Stato si sono rega- tro costruttore fiorentino coinvol- lio Andreotti; poi passato al Teso-ficò lo stabile nel centro della Ca- dono di fare ricorso al Tar vincen- nell’inchiesta sulle nomine, fondi lati oltre al lauto stipendio inden- to nelle indagini, ndr) come il suo ro fra il 1995 e il 1996, con Lam-pitale come edificio non di pregio, do in primo grado. neri, appalti e tangenti di Finmec- nità aggiuntive dai 20 ai 50mila ‘background di dieci anni di butta- berto Dini; quindi al vertice dellefacilitando così la vendita a prezzi Il loro avvocato, neanche a dir- canica. euro. mento di sangue’ che gli ha con- authority, all’Antitrust e all’Auto-stracciati. lo, è Carlo Malinconico, il sottose- Milone, che fra l’altro è anche Infine c’è il viceministro per sentito di intessere un’importan- rità dell’Energia e infine l’appro- Fra gli altri condomini, che gretario dimissionario per lo scan- consigliere di Ansaldo Sts che fa il Lavoro e Politiche sociali Mi- te rete relazionale che lo agevola do a Palazzo Chigi con il secondohanno usufruito del prezzo di fa- dalo delle vacanze di lusso a spese capo a Finmeccanica, è al centro chel Martone, figlio del magi- nell’aggiudicazione di lavori pub- governo Prodi e la riconferma aivore, figura anche il deputato PDL della Cricca. A quel punto l’Inps, di una conversazione telefonica strato Antonio che è indagato blici”. vertici dell’amministrazione conGiuliano Cazzola, vicepresiden- il cui vertice del collegio sindaca- fra Lorenzo Borgogni, ex direttore nell’inchiesta sulla P3. Professo- Non a caso, dopo la sostitu- Berlusconi grazie alla “buona pa-te della commissione Lavoro di le è presieduto da Cazzola, decide centrale delle relazioni istituzio- re di diritto del Lavoro non anco- zione di Malinconico con Mauro rola” spesa in suo favore dal mini-Montecitorio, ex socialista e segre- di ricorrere al Consiglio di Stato; nali di Finmeccanica, con Marco ra quarantenne, già consulente di Masi a Palazzo Chigi la cricca ri- stro per l’attuazione del Program-tario nazionale CGIL, ma soprat- ossia lo stesso organismo dove Pa- Forlani, dirigente del gruppo. Nel- Renato Brunetta e vicino all’as- volge le sue attenzioni e i suoi fa- ma Giulio Santagata.tutto membro e poi presidente (dal troni Griffi è presidente di sezio- la intercettazione i due manager sociazione Italia Futura di Luca2003 al 2007) del collegio sinda- ne. Sul ricorso che lo riguarda il parlavano di un contributo solleci- Cordero di Montezemolo, Mi-cale dell’Inps, ossia capo dell’or- ministro si astiene, ma alla fine ar- tato dallo stesso Milone in occa- chel nel novembre del 2010 è giàgano di controllo dell’Istituto e di riva la sentenza favorevole agli af- sione della convention del PDL a salito agli “onori” della crona- ABBONATI Afatto compratore e al tempo stes- fittuari: l’immobile non è da con- Milano del 2010. ca per la scandalosa consulenzaso venditore. Protagonista in quel- siderarsi di pregio e quindi può Quindi Pasquale De Lise, d’oro da 40 mila euro assegnata- IL BOLSCEVICOlo stesso periodo di una campagna essere venduto ai prezzi stracciati uomo di Gianni Letta in odore di gli da Brunetta.

×