Reti di Impresa: Presentazione Conquistare i mercati internazionali

2,969 views

Published on

Reti d'impresa e internazionalizzazione

Published in: Business
0 Comments
2 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
2,969
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
101
Actions
Shares
0
Downloads
79
Comments
0
Likes
2
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Reti di Impresa: Presentazione Conquistare i mercati internazionali

  1. 1. Conquistare i mercati internazionali facendo sistema con le Reti d’Impresa Come internet e i modelli collaborativi delle Reti di Imprese stanno rivoluzionando la competitività delle imprese nello scenario internazionale Andrea Rossi Amministratore Unico innovActing – Gruppo CSE-Crescendo a.rossi@cse-crescendo.com pmicamp – Siena - 11 giugno 2010 www.innovacting.com www.cse-crescendo.com
  2. 2. Perché molte PMI italiane fanno fatica a competere nel mondo globalizzato? 1. Frammentazione e dimensioni ridotte delle imprese 2. Specializzazione produttiva in settori tradizionali 3. Bassi investimenti privati in ricerca e in sviluppo/ innovazione/ ammodernamento tecnologico 4. Basso utilizzo di metodologie manageriali strutturate, competenze “pregiate” e limitato ricorso ai servizi avanzati 11/06/2010 Andrea Rossi 2
  3. 3. Esiste una soluzione al problema?  Come affrontare la situazione?  E’ possibile risolvere i limiti delle PMI italiane, mantenendo nel contempo la loro flessibilità ed i loro vantaggi? La soluzione si chiama “Rete di Imprese” 11/06/2010 Andrea Rossi 3
  4. 4. Reti di Imprese • Le Reti di Impresa rappresentano forme di coordinamento di natura contrattuale tra imprese, particolarmente destinate alle PMI che vogliono aumentare la loro massa critica e avere maggiore forza sul mercato senza doversi fondere o unirsi sotto il controllo di un unico soggetto. Fonte: www.industria2015.ipi.it interazioni nodo 11/06/2010 Andrea Rossi 4
  5. 5. Tipi di reti di imprese /1 • Network orizzontale e network verticale (solitamente di tipo produttivo, sovente anche R&D) network orizzontale singola impresa network verticale filiera produttiva 11/06/2010 Andrea Rossi 5
  6. 6. Tipi di reti di imprese /2 • Cento di supporto, interno o esterno (Marketing, Commerciale, Gestione delle Risorse Umane, Logistica, Acquisti, Ricerca & Sviluppo, etc) centro di supporto attore relazione di business servizio di supporto fornito 11/06/2010 Andrea Rossi 6
  7. 7. Scopi e vantaggi del network Possibili scopi del business network – sviluppo del mercato (specialmente internazionalizzazione) – sviluppo tecnologico – innovazione di prodotto – delocalizzazione produttiva – integrazione produttiva (verticale o orizzontale) – supporto al business (sistemi informativi, risorse umane, marketing, etc.) Vantaggi del network: – Accesso a nuove conoscenze, competenze e risorse – Accesso a nuovi mercati – Offerta di prodotti più sofisticati – Condivisione dei rischi e degli investimenti – Aumento della “dimensione” competitiva – Riduzione costi tramite economie di scala 11/06/2010 Andrea Rossi 7
  8. 8. Forme contrattuali per la collaborazione • Internazionali – Joint Venture Limited Liability Company – Joint Venture Agreement – Business Consortium – Strategic Alliance – Private Contract • In Italia – Consorzio e Società Consortile – Associazione – Franchising – ATI – GEIE – “Contratto di Rete” (Legge 9 aprile 2009, n. 33) Si ricorda che, la Legge Finanziaria 2009 (Legge 6 agosto 2008, n. 133) ha assimilato le Reti di Imprese ai Distretti Produttivi 11/06/2010 Andrea Rossi 8
  9. 9. Che cosa serve per fare una Rete di Imprese? Innanzitutto: • Le imprese (ovviamente) • La volontà di collaborare e di fare squadra Ma anche: • Obiettivi e strategie  piano strategico • Organizzazione  modalità di collaborazione efficiente ed efficace tra le imprese • Persone di valore  quelle servono sempre • Sistemi informativi condivisi e scambio di conoscenza  oggi il web aiuta parecchio • Gestione del cambiamento organizzativo e culturale  verso la collaborazione e la cultura della collaborazione • Un organo di “governance” della Rete di Imprese  gestire la rete in corso d’opera • Un fondo patrimoniale comune(1)  il “carburante” dell’iniziativa (1) oppure, in alternativa, costituzione da parte di ciascun contraente di un patrimonio destinato all’affare 11/06/2010 Andrea Rossi 9
  10. 10. 11/06/2010 Andrea Rossi 10
  11. 11. 11/06/2010 Andrea Rossi 11
  12. 12. 11/06/2010 Andrea Rossi 12
  13. 13. 11/06/2010 Andrea Rossi 13
  14. 14. 11/06/2010 Andrea Rossi 14
  15. 15. 11/06/2010 Andrea Rossi 15
  16. 16. 11/06/2010 Andrea Rossi 16
  17. 17. Un’arma in più: internet (in particolare web 2.0/enterprise 2.0) blog, forum, wiki, social network, Internet per comunicare e video, foto, documenti, RSS, twitter, ascoltare i clienti etc. Internet per conoscere il mercato, web intelligence, buzz monitoring, le tendenze e la concorrenza trend hunting Internet per collaborare meglio in Multicanalità, mobile, collaborazione e azienda condivisione Condivisione delle stesse piattaforme e Internet per collaborare meglio tra dei dati/conoscenze comuni, SaaS, imprese integrazione dei processi Internet per collaborare meglio con Open Innovation, Crowdsourcing il mondo 11/06/2010 Andrea Rossi 17
  18. 18. Discutiamone • Questo è un BarCamp: incontro che ha come scopo la discussione • Che cosa ne pensate delle Reti di Impresa, o più in generale della collaborazione strutturata tra imprese? • Quali sono le criticità che vedete nel fare squadra? • Che cosa non vi convince? • Quali sono le soluzioni per facilitare il percorso verso la collaborazione tra PMI? 11/06/2010 Andrea Rossi 18
  19. 19. Conquistare i mercati internazionali facendo sistema con le Reti d’Impresa Come internet e i modelli collaborativi delle Reti di Imprese stanno rivoluzionando la competitività delle imprese nello scenario internazionale Andrea Rossi Amministratore Unico innovActing – Gruppo CSE-Crescendo a.rossi@cse-crescendo.com pmicamp – Siena - 11 giugno 2010 www.innovacting.com www.cse-crescendo.com

×