• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Lezione dott comm
 

Lezione dott comm

on

  • 610 views

 

Statistics

Views

Total Views
610
Views on SlideShare
610
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
1
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Lezione dott comm Lezione dott comm Presentation Transcript

    • Corso di preparazione agli Esami di Stato I PRINCIPI CONTABILI: LEIMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE (Le partecipazioni) Claudio TEODORI Dipartimento di Economia Aziendale Università di Brescia Brescia, 16 febbraio 2012
    • INVESTIMENTI FINANZIARI Costo “rettificato” (2426/1) TitoliPart. imp. controllanti Svalutazione Costo Part. altre imprese durevole (2426/1) Azioni proprie (2426/3) Svalutazione (2426/9) Costo “rettificato” (2426/1) Valore di Svalutazione realizzazionePartecipazioni imprese durevole (2426/3)Controllate e collegate Criterio patrimonio netto (2426/4) Immobilizzazioni Attività finanziarie finanziarie
    • PARTECIPAZIONI• I CRITERI DI CLASSIFICAZIONE• I CRITERI DI VALUTAZIONE Bilancio individuale Bilancio consolidato• LE TIPOLOGIE DI PARTECIPAZIONI• LE PROPOSTE OIC DI “MODERNIZZAZIONE” APPROFONDIMENTO DEL CRITERIO DEL PATRIMONIO NETTO
    • PARTECIPAZIONI I CRITERI DI CLASSIFICAZIONE• CONCETTO DI DESTINAZIONE DUREVOLE Immobilizzazioni finanziarie Attivo circolante• LA SCELTA DI COLLOCAZIONE INCIDE SU Criteri di valutazione Modalità di svalutazione
    • PARTECIPAZIONI I CRITERI DI VALUTAZIONE• IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE Costo “rettificato” Patrimonio netto• ATTIVO CIRCOLANTE Costo di acquisto Valore di realizzazione desumibile dall’andamento del mercato
    • PARTECIPAZIONI LE TIPOLOGIE DI PARTECIPAZIONI• IMPRESE CONTROLLATE• IMPRESE COLLEGATE• IMPRESE CONTROLLANTI• ALTRE IMPRESE INFLUENZA DOMINANTE, NOTEVOLE, MARGINALE
    • PARTECIPAZIONI Il metodo del patrimonio netto IL METODO DEL PATRIMONIO NETTO CONSISTE NELL’ADEGUAMENTO DEL VALORE DELLA PARTECIPAZIONE ALLA FRAZIONE DI PATRIMONIO NETTO DELLA SOCIETÀ CONTROLLATA QUANDO SI APPLICA?INFLUENZA DOMINANTE O NOTEVOLE SULL’IMPRESA Partecipazioni in imprese controllate/collegate costituenti partecipazioni
    • PARTECIPAZIONI Il metodo del patrimonio netto COSA PRESUPPONE? • Eliminazione dei dividendi • Altre rettifiche tipiche del consolidamento QUALI SONO I BENEFICI INFORMATIVI? Collegamento del valore della partecipazione alpatrimonio netto della società partecipata cioè al suo andamento economico
    • PARTECIPAZIONI Il metodo del patrimonio netto METODOLOGIA GENERALE• PRIMA APPLICAZIONE Confronto tra costo di acquisto e patrimonio netto della società• APPLICAZIONI SUCCESSIVE Confronto tra valore del patrimonio netto a inizio e fine periodo QUAL È IL BILANCIO DA UTILIZZARE? QUAL È IL PATRIMONIO DI RIFERIMENTO?
    • PARTECIPAZIONI Il metodo del patrimonio netto BILANCIO DA UTILIZZARE• ULTIMO BILANCIO APPROVATO• INDISPONIBILITÀ PER MANCATA APPROVAZIONE• INDISPONIBILITÀ PER DATA DI CHIUSURA DIFFERENTE Differimento inferiore a 3 mesi Differimento superiore a 3 mesi
    • PARTECIPAZIONI Il metodo del patrimonio netto PRIMA APPLICAZIONE1. COSTO DI ACQUISTO > QUOTA PARTE DI PATRIMONIO NETTO A) ISCRIZIONE NELL’ATTIVO  Unico valore  Ammortamento B) IMPUTAZIONE A CONTO ECONOMICO2. COSTO DI ACQUISTO < QUOTA PARTE DI PATRIMONIO NETTO
    • PARTECIPAZIONI Il metodo del patrimonio netto COSTO DI ACQUISTO 700A) FRAZIONE PN AZIENDA PARTECIPATA 600 ISCRIZIONE NELL’ATTIVO DI S.P. SP CE PARTECIP.700 NON ISCRIZIONE NELL’ATTIVO DI S.P. SP CE PARTECIP.600 SVALUT. 100 PARTECIP.B) FRAZIONE PN AZIENDA PARTECIPATA 800 SP CE PARTECIP.800 RISERVE 100
    • PARTECIPAZIONI Il metodo del patrimonio netto APPLICAZIONI SUCCESSIVE ALLA PRIMAASSUMONO RILEVANZA I SEGUENTI ELEMENTI DELLA PARTECIPATA• UTILI PRODOTTI• PERDITE SOFFERTE• DIVIDENDI DISTRIBUITI• AUMENTO DEL CAPITALE• RIDUZIONE DEL CAPITALE• VARIAZIONE DELLE RISERVE• MAGGIORI AMMORTAMENTI• UTILI/PERDITE INTRAGRUPPO
    • PARTECIPAZIONI Il metodo del patrimonio netto S.P. (T) PARTECIP. 130A) INCREMENTO VALORE PER UTILI: PARTECIPAZIONI 150B) DECREMENTO VALORE PER PERDITE: PARTECIPAZIONI 100 S.P. (T+1) S.P. (T+1) PARTECIP. 150 PARTECIP. 100 RISERVA 20 C.E. C.E. RIVALUT. 20 SVALUT. 30 PARTECIP. PARTECIP. CASO A CASO B
    • PARTECIPAZIONI Il metodo del patrimonio netto IL TRATTAMENTO CONTABILE• METODO INTEGRALE Riflessi reddituali secondo competenza Relazioni tra risultato economico partecipante e partecipata Destinazione a riserva• METODO PATRIMONIALE Dividendi a conto economico Rilievo della dimensione patrimoniale
    • PARTECIPAZIONI Il metodo del patrimonio netto PN = Criterio di valutazione delle partecipazioni CI = Metodo di consolidamento• Patrimonio netto di gruppo (della capogruppo) sostanzialmente simile• Differente considerazione degli interessi di minoranza• Impatto sulla struttura patrimoniale e finanziaria• Impatto sui risultati economici intermedi e finali I DUE METODI NON POSSONO ESSERE CONSIDERATI SOSTITUTIVI
    • PARTECIPAZIONI Bilancio consolidato e criterio patrimonio netto• PARTECIPAZIONI DI CONTROLLO ESCLUSE PER CAUSE FACOLTATIVE  Facoltà di applicazione se la mancata inclusione è dovuta ad irrilevanza  Metodo del costo nei casi di inapplicabilità• PARTECIPAZIONI IN IMPRESE COLLEGATE  Metodo base: patrimonio netto  Metodo del costo nei casi previsti per le partecipazioni di controllo (Irrilevanza)
    • PARTECIPAZIONI Bilancio consolidato e criteri valutativi Tipologia di impresa Trattamento contabile Impresa controllante Consolidamento integrale Impresa controllata Consolidamento integrale Consolidamento proporzionale o valutazione a Impresa sottoposta a controllo congiunto patrimonio nettoImpresa esclusa dall’area a causa di gravi e durature Valutazione a costo restrizioniImpresa esclusa dall’area a causa della indisponibilità Valutazione prevalentemente al costo, possibile di informazioni applicazione del patrimonio netto Impresa esclusa dall’area per irrilevanza Valutazione a patrimonio netto o a costo Impresa esclusa dall’area per prossima alienazione Valutazione a costo o valore di realizzo Impresa collegata Valutazione a patrimonio netto Impresa collegata irrilevante Possibile la valutazione a costo Imprese le cui partecipazioni sono iscritte nel Valutazione a costo cir-colante Imprese minori in termini partecipativi Valutazione a costo Imprese in liquidazione Valutazione a costo
    • PARTECIPAZIONI Il metodo del patrimonio netto SOCIETÀ ESTERE• Cambio alla data di chiusura applicata al PN rettificato• Cambio medio applicato all’utile/perdita dell’esercizio ed ai valori reddituali• Differenza di conversione a patrimonio netto
    • PARTECIPAZIONI Il metodo del patrimonio netto LA PROPOSTA OIC• ESTENSIONE DEL GRADO DI APPLICAZIONE Introduzione delle joint venture Riferimento a tutte le partecipazioni della medesima categoria• MAGGIORE APPROFONDIMENTO DEL CRITERIO Variazioni connesse al risultato economico Variazioni di capitale Dividendi a riduzione del valore della partecipazione• ATTRIBUZIONE A CE DEI VALORI CONNESSI AL RISULTATO ECONOMICO
    • PARTECIPAZIONI Il metodo del patrimonio netto LE JOINT VENTURE Condivisione, stabilita contrattualmente, del controllo su un’attivitàeconomica che esiste unicamente quando per le decisioni finanziarie e gestionali strategiche relative all’attività è richiesto il consenso unanime di tutte le parti che condividono il controllo Il problema si pone solo per le entità a controllo congiunto • Gestioni a controllo congiunto • Beni a controllo congiunto