• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Piacenza territorio snodo2
 

Piacenza territorio snodo2

on

  • 784 views

Aggiornamento del progetto di territorio: "Piacenza città snodo"

Aggiornamento del progetto di territorio: "Piacenza città snodo"

Statistics

Views

Total Views
784
Views on SlideShare
784
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
7
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Piacenza territorio snodo2 Piacenza territorio snodo2 Presentation Transcript

    • Piacenza territorio snodo 16 aprile 2011 Comune di Piacenza Assessorato Riqualificazione urbana, qualità ambientale e mobilità
      • una riflessione sulla crescita delle città
      • i cicli di crescita urbana a Piacenza
      • gli obiettivi generali di crescita nello spazio europeo
      • le tre linee di sviluppo per Piacenza
      • le azioni specifiche per il riposizionamento di Piacenza 2010-2020
      Di cosa parliamo:
    • le tappe 1973 Crisi petrolifera Inflazione 1980 Reagan Tatcher 1990 Riforma autonomie locali 1993 Elezione diretta sindaco Finanziaria 93.000 mld 1999 WTO globalizzazione 2008 Crisi finanziaria 1936 Milton Keynes PRG 80: Stop espansione e standards, ERP PRG 98: AID, logistica, università infrastrutture PSC I piani urbanistici espansivi del dopoguerra: 250.000 ab Variante PRG’78 Il Centro Storico
    • CLIMA INCREMENTO CO 2
    • teorie sulla crescita urbana
    • Chicago, 1920 il primo grattacielo la prima catena di montaggio la prima scuola di sociologia urbana
    • Ernest Watson Burgess Robert Ezra Park 1921 Scuola di Chicago Teoria delle zone concentriche
    • Walter Christaller 1933 Teoria delle località centrali
    • Homer Hoyt 1939 Teoria dei settori
    • Giuseppe Campos Venuti 1965 Studi per il Piano nazionale di sviluppo: area padana
    • Daniel Bell 1973 società post industriale
      • The coming of the post industrial society:
      • passaggio dall’industria ai servizi
      • centralità ricerca e conoscenza
      • emergere nuove elite tecnocratiche
    • Brian J. L. Berry 1976 Controurbanizzazione
    • Jean Francois Lyotard 1979
      • sviluppo società post-industriale, più complesse, flessibili e differenziate rispetto a quelle della società industriale;
      • declino ideologie totalizzanti;
      • diminuzione individui dalla personalità autoritaria;
      • accresciuta tolleranza e accettazione "diversità" etniche, sociali e religiose;
      • incremento comunicazioni e scambi;
      • internazionalizzazione informazione, economia e cultura;
      • tendenza parità tra uomo e donna nella famiglia e nel lavoro;
      • accresciuta sensibilità verso diritti di tutti i cittadini e categorie più deboli (anziani, bambini, portatori di handicap);
      • indebolimento formalismo sociale e deferenza verso l'autorità politica e sociale.
    • Leo Van Den Berg 1982 Ciclo di vita urbano
    • Cesare Emanuel 1987 suburbanizzazione
    • Joel Garreau 1991 edge cities the biggest change in 150 years in how the world builds cities
    • John Friedmann 1995 Le città globali
    • Alberto Clementi Giuseppe Dematteis 1996-97 Reti e territori
    • Zygmunt Bauman 2000 modernità liquida città liquida
    • Joel Kotkin Richard Florida 2010 Consolidare le classi medie urbane per garantire lo sviluppo joel kotkin Competitività, le tre T: tecnologia, talento, tolleranza richard florida
    • la crescita di piacenza
    • Il modello core ring fur = core + ring area funzionale urbana - - + + FUR - + + - RING + - + + CORE RIURBANIZZAZIONE DEURBANIZZAZIONE SUBURBANIZZAZIONE URBANIZZAZIONE
    • Il modello
    • CRESCITA DEMOGRAFICA
    • AREA URBANIZZATA, CENTRO E RING suburbanizzazione urbanizzazione disurbanizzazione riurbanizzazione
    • VARIAZIONI DEMOGRAFICHE SU PROVINCIA
    • USO DEL SUOLO / DEMOGRAFIA 102.668 3.447,82 ha 687,66 ha 63.937 + 61 % + 401%
    • VALORE DELLE ABITAZIONI 102.668 3.447,82 ha 687,66 ha 63.937
    • Bacino del Po = 20 ml abitanti Città Milano = 1,32 ml abitanti
    • Area metropolitana Tokyo = 34,5 ml abitanti Città Tokyo = 8,88 ml abitanti 1° area metropolitana 11° città 6,72 1,72
    • Area metropolitana Città del Messico = 22,75 ml abitanti Città del Messico = 8,87 ml abitanti 2° area metropolitana 12° città 6,71 1,13
    • Area metropolitana New York = 18,70 ml abitanti New York = 8,36 ml abitanti 6° area metropolitana 14° città 6,33 0,93
    • Area metropolitana Los Angeles = 17,98 ml abitanti Città Los Angeles = 3,79 ml abitanti 11° area metropolitana 48° città 2,87 0,90
    • obiettivi generali di sviluppo
    • il paese degli olivi nobile eredità greco romana tassi di povertà poca popolazione attiva popolazione anziana forte debito pubblico Bulgaria, Croazia, Grecia, Italia , Kosovo, Macedonia, Montenegro, Portogallo, Slovenia, Spagna CHE RUOLO VUOL SVOLGERE L’ITALIA NEL MEDITERRANEO E NEL MONDO? Joel Kotkin, Newsweek, 2010
    • RETI E CORRIDOI 1999 Postdam: Schema di sviluppo spazio europeo
    • Porti e Stazioni (22) SISTEMA (21) Territorio Snodo (12) Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Porti e Stazioni (22) SISTEMA (21) Territorio Snodo (12) i programmi del MIITT: Le città innovative 2008 2004 2004 P rogrammi O perativi N azionali Piacenza Genova Cuneo Abruzzo Ferrara Gorizia Fiumicino Jesi Benevento (Taranto) Catania Siracusa Savona
    • linee di sviluppo urbano
    • IDEE GUIDA snodo del Corridoio V città del Po città della via Francigena Piacenza Piacenza 1 3 2 P r o g e t t o d i T e r r i t o r i o
    • produzione energetica centro storico attività direzionali culturali, commercio recupero storico architettonico residenza, verde, servizi alla persona industria leggera macchine utensili piattaforma logistica università tecnopolo ricerca applicata esercito attività militari poli urbani di sviluppo 20 – 20 – 20 Infrastrutture RFI luoghi della mobilità
    • IDEA GUIDA snodo del Corridoio V Piacenza
      • ASSI STRATEGICI:
      • Logistica ferroviaria e infrastrutture
      • Permanenza Min. Difesa stabilimento militare
      • Sistema locale delle imprese e tecnopoli per il trasferimento tecnologico: la green economy
      1
    • Nuovo Piano Regionale dei Trasporti 8 febbraio 2010
    • PIACENZA E IL POSIZIONAMENTO PIATTAFORMA NORD OVEST PIANO NAZIONALE LOGISTICA E TRASPORTI PIANO REGIONALE INTEGRATO DEI TRASPORTI
    • Corridoio Baltico – Adriatico e connessioni con corridoi: 1, 5 e 24 Consolidamento “corridoi tradizionali” Apertura “Baltico – Adriatico” Ruolo e sviluppo dei territori snodo nella dimensione europea
    • TRASFERIMENTO SCALO MERCI FERROVIARIO
    • PROGRAMMI CONCESSIONI AUTOSTRADALI Autostrada Cremona-Mantova Autostrada Pavia-Broni 4 a corsia PCsud - Modena 4 a corsia Milano - PCsud Terzo valico
    • la clessidra rovesciata gli sviluppi delle infrastrutture su gomma
    • Assetto autostradale TO MI BO
    • Schema di piano TO MI BO
    • linee di sviluppo urbano accesso PC ovest accesso PC sud
    • PIATTAFORMA REGIONALE TECNOPOLI
    • IDEA GUIDA Città sul Po Piacenza
      • ASSI STRATEGICI:
      • Sicurezza idraulica e navigabilità
      • Questioni energetiche e Smart city
      • Rete ecologica e ambientale
      • Milano Expo 2015 e industria alimentare
      2
    • Rete ecologica e ambientale Il sistema ambiente fluviale Po Il sistema parco fluviale Trebbia La rete dei corridoi e le connessioni verdi Verde urbano diffuso (di quartiere e dei viali) Parchi urbani
    • I TEMI ENERGETICI E I PROGETTI SMART CITY “AREA BASED” CENTRO STORICO (comunicazione urbana) PERIFERIA (trasferimento dati) AREE INDUSTRIALI (IIPP, sicurezza) bersaglio territoriale circoscritto PRODUZIONE ENERGETICA DIFFUSA RISPARMIO ENERGETICO DIFFUSO
    • milano expo’ 2015 e industria alimentare
    • IDEA GUIDA Città sulla via Francigena Piacenza
      • ASSI STRATEGICI:
      • Recupero aree urbane demaniali e militari
      • Sistema difensivo del ‘500
      • Percorso culturale urbano
      • Centro storico, riqualificazione urbana e waterfront
      3
    • PROGETTO URBANO AREE MILITARI E DEMANIALI FEDERALISMO DEMANIALE
    • lungo la Francigena AREE MILITARI E DEMANIALI FEDERALISMO DEMANIALE
    • Architettura difensiva del ‘500 Obiettivo: un grande progetto urbano di valorizzazione del sistema storico difensivo per sviluppare funzioni culturali di interesse europeo
    • Rosso Tiziano S. Matteo Urban Center Liceo Artistico Museo Teatini Politecnico AQR Gallerie Laboratori Biblioteca Laboratori Mediateca c o n n e c t i n g h u b v i a F r a n c i g e n a f r o m I X s e c t o X X I s e c C r e a t i v e F r a n c i g e n a P i a c e n z a s m a r t t o w n Biffi Università Jazz club Teatro Apple Store
    • Relazione fra la città storica e il fiume Obiettivo : sviluppo del progetto Asse nord con intermodalità, infrastrutture e servizi urbani. W A T E R F R O N T
    • OPEN CITY between the city and the river facoltà di architettura PC politecnico di milano u n i v e r s i t à r i c e r c a s v i l u p p o “ three weeks / 130 students from all the world / new urban projects / talking on the city / thinking on the city / living in the city / september 2010 / piacenza / italy / ”