Uploaded on

 

More in: News & Politics
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
1,383
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
0
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Redazione: GALLIPOLI 8-21 marzo 2012 Anno II numero 5 Quindicinale Esce il giovedì Copia gratuitaLe carte bollate bloccano il finanziamento per la costruzione della quarta ala del "Ferrari" ed altri miglioramenti. Si sta installando la nuova Tac Troppi ricorsi Ai medici di base le quote per lassistenza Defunti e 14 milioni ma lAslImportanti lavori fermi allospedale di Casarano restano fermi a pag. 18 paga ancora a pag 18. Valdo MelloneLa canzone Il parco naturale affidato, a sei anni dallistituzione, a Legambiente: molte le novità in arrivolamorela politica di Fernando D’Aprile Erica Mou canta, da San-remo in qua, un brano che si Come sarà lestate che verrà Cambia tutto da Lido S. Giovanni agli alberghi; ma a nord resta il nodo-depuratorechiude così: «Voglio diventa-re vecchia/ senza fretta/ insie- Potrebbe scattare da metàme a te». Ragazze e ragazzilo canticchiano già, ma forse aprile, per prova, il pedaggio I FATTI per andare a Baia verde conanche altri dovrebbero soffer- lauto. Tra le novità il parcomarsi su questa frase, damo-re certo, ma anche di politica. Sì, perchè se il sentimen- affidato a Legambiente, il piano coste, ma non cè anco- Alezio, la tangenziale ra la soluzione per gli scarichito ti fa pensare queste cosequando ancora negli occhi del depuratore. a pag. 2 dei tanti perchèhai tutta la luce del mondo,è la ragione che ti fa proget- «Non chiesta da noi»tare tutta una vita insieme da a pag.7assaporare fino in fondo, tro- La scuolavando quanti più punti di con-tatto si può tra due persone, e del centro Sannicola, il sindaco:senza inconcludenti frenesie. Viene da pensare ai tempi antico si svuota «Così è nata e cresciutache viviamo, dove la politicainvece manifesta un invincibi- Parte lappello la "Città policentrica"»le anelito alla divisione di de- a pag. 8stini, persone, amicizie, men- a pag. 4tre il sentimento (il ribaditoamore per il proprio paese) è Percorsi bici e pedonali arredati, rumori ridotti, pulizia generale in arrivo nel parco naturale Parabita, la Colturatanto fasullo quanto più vieneostentato. Nel giro di poche ore lappalto passa più volte di mano ad opera di Tar e Prefettura riporta lincendio Possibile che alla politicacorrente venga una lezione del campanileanche da un paroliere di can-zonette? Ma forse è megliocosì, è meglio che larte dellasintesi, magari faticosa e in-cessante, tra due innamorati Balletto di tre ditte Mensa scolastica vera a pag. 12 e buoni pasto fasullicome tra due opinioni, troviuna casa sonora tra le ultimegenerazioni. È una bella spe-ranza. sui rifiuti di Casarano a pag.19 indagini a Taviano a pag. 22 SPORT Il Racale nel mirino Legittimo dellAntimafia al Sud Tirol «Presidente, resta» a pag. 24 «Che favola» a pag. 21 I debiti aguzzano I baby talenti Il prof Orsini lingegno: Melissano di Montefiore sforna triplisti a caccia di risparmi a pag. 27 si fanno notare da Olimpiade a pag. 6 a pag. 15 Canzone italiana a Bruxelles secondi SIMU SALENTINE - Le donne, comerano viste nei proverbi e dai poeti. La maestra, la tessitrice, limpreditrice pag.16-17 Puzzello e i Tangram a pag. 30
  • 2. Offriamolattenzionedi 160mila contatti GALLIPOLI 8 - 21 marzo 2012Attesa da sei anni è arrivata la convenzione tra Comune e Legambiente Pag. 2 Unoccasione importante per le vostre attivitàMaurizio Manna: «Sarà sicuro, decoroso e valorizzato per i tanti pregi»«Parco, adesso si cambia» «Sarà un Parco ospitale, si- L’estate che verràcuro e decoroso per valorizzarnei suoi tanti pregi». Questo, nelleparole del direttore regionale diLegambiente Maurizio Manna,il primo impegno da persegui-re dopo la recente convenzio-ne sottoscritta con il Comunedall’associazione che nei giorniscorsi ha avuto l’incarico di ge-stione del Parco naturale di Pun-ta Pizzo - Isola di Sant’ Andreadi Gallipoli. E’ stato il commi-sario straordinario Vincenzo Pe-trucci a stipulare la convenzione(attesa da almeno sei anni) cheavrà durata triennale per le at-tività di promozione, fruizione, I volontari sul bacino di San Giorgiodivulgazione e valorizzazioneturistica, culturale e sociale delParco. Intanto il primo passoriguarda le opere di bonifica. La “Pinto” ripulisce il bacino«L’intera zona - afferma Manna Bacino di San Giorgio ripulito grazie all’impegno dell’associa-– ha bisogno di essere liberatadalle micro discariche abusivedistribuite lungo il territorio pie-no com’è di copertoni, compu-ter, televisori ed ogni altro tipodi elettrodomestici, ed anche zione di volontari subacquei “Paolo Pinto”. L’operazione condotta di recente ha permesso di far riemergere una vera e propria discarica sommersa con circa 200 kg di vetro e 54 pneumatici abbandonati in fondo al mare. Quanto raccolto è stato poi regolarmente smaltito con il servizio di igiene urbana. Accanto ai volontari della “Pinto” anche la Protezione Civile di Copertino, Veglie e “Cb cover” di Parabita Con la macchina? Se di Cosimo Perronedi amianto. Poi si passerà alla con il coordinamento della Capitaneria di porto di Gallipoli.eliminazione dei cartelloni pub- Il progetto per la regolamen- «Purtroppo c’è ancora tanto da fare perchè sono diversi i tratti tazione del traffico lungo la li-blicitari e alla riduzione dell’in- costieri deturpati dall’incuria e dalla inciviltà di chi sporca il nostroquinamento luminoso e acustico toranea sud di Gallipoli, che da mare gettandovi di tutto», afferma Giuseppe Sergi, vice-presidente Lido San Giovanni conduce aiche riguarderà discoteche e luo- dell’associazione gallipolina, nel garantire nuovi interventi di puliziaghi di intrattenimento». grandi alberghi, dopo il canale del litorale e dei fondali. dei Samari, e la circolazione vei- E le infrastrutture? «Dappri-ma completeremo le recinzioni. colare all’interno della Baia Ver- de, ha subito un rallentamento: ilSaranno, poi, arredati i percorsi suo avvio contemplava anche laciclistici e pedonali con panchi-ne, pannelli esplicativi con laplanimetria del Parco, gli itine- Spiagge e gestori, è lite gara d’appalto per la gestione di tutti i parcheggi a pagamento del territorio di Gallipoli. I terminirari e le regole da rispettare. Per Nuovi divieti per la manutenzione degli arenili (almeno per la presentazione delle do-questa estate - afferma Manna - nei litorali di “pregio” del parco naturale gallipolino) e i titola- mande sono stati prorogati all’11saranno pronti i punti di servizio ri degli stabilimenti si interrogano sul da farsi. Il divieto asso- aprile (la prima scadenza era ilintegrati con strutture in legno luto di utilizzare pale meccaniche e mezzi gommati o cingo- 20 febbraio). Ora i tempi si al-che ospiteranno il personale che lati disposto dal Comune ha provocato la reazione dei gestori lungano, anche se l’ex commis-fornirà informazioni turistiche. dei lidi che hanno replicato aspramente in una nota firmata sario straordinario Mario CiclosiSaranno, inoltre, collocati i ba- dal presidente di “Assobalneari Salento”, Mauro Della Valle. aveva manifestato l’intenzione digni chimici e piccoli contenito- Se Palazzo Balsamo ha invitato a ricercare soluzioni alterna- far partire il progetto il 15 aprileri per la raccolta differenziata. tive, ed ecocompatibili, a quelle messe in atto sino allo scorso con un perido di prova lungo tre L’ingresso nord di Baia VerdeSarà attivo anche il personale anno, i titolari degli stabilimenti si chiedono, polemicamente, mesi (fino al 15 giugno).addetto alla sorveglianza pronto se intervenire, addirittura, con “paletta e secchiello” ritenendo Il piano, come si ricorderà, villeggianti. Si prevedeva inol- ambientale (aumentare la tutelaad intervenire in caso di emer- “ridicolo” solo pensare che si possa pulire una spiaggia “senza riguarda il pagamento di un pe- tre la possibilità di parcheggiare di un ecosistema molto delicato)genza». l’ausilio di mezzi gommati”. L’intento perseguito dal Comune daggio che fa alzare la sbarra nei nel tratto tra i due ingressi a Baia e di sicurezza (l’intasamento che è quello di impedire incresciosi fenomeni di sbancamento del- pressi del campo sportivo e tran- verde, mentre nel tratto successi- si crea sulla litoranea è tale da Saranno previsti corsi di rendere impossibile il transito diinformazione con gli operatori le dune e soprattutto il continuo ingresso dei mezzi meccani- sitare sulla litoranea; il divieto vo fino al canale ci saranno par- ci nelle aree naturalistiche del litorale sud e sottoposte a pro- di sosta lungo il tratto che va da cheggi “a pettine” a pagamento eventuali mezzi di soccorso).turistici, balneari ed agricoli che a sinistra. Nel periodo da giugno La “rivoluzione” non poteva tezione speciale. La disposizione del commissario Petrucci Lido San Giovanni fino alla pri-insistono nell’area allo scopo di ma entrata della Baia verde (sen- a settembre saranno operativi passare inosservata, ovviamen-indirizzarli verso una produzio- pone il divieto all’uso dei mezzi pesanti ma non dei mezzi so unico e carreggiata suddivisa parcheggi presso il cimitero e il te. Nonostante il periodo estivone e un servizio eco-compatibile omologati e a bassa invasività di piccole dimensioni ferma sia ancora lontano, il progetto restando la valutazione di impatto ambientale della Provin- tra auto e pista cilopedonale) e campo sportivo, con bus navettacon l’intera area del Parco. la regolamentazione del traffico, per portare i bagnanti ai lidi. complessivo di cui ha parlato «In questa ottica – continua cia e la sorveglianza nel corso delle operazioni. VC attraverso un pass, all’interno Alla base di questi provvedi- “Piazzasalento” ha suscitatoil responsabile di Legambiente della Baia e solo per residenti e menti ci sono motivi di carattere numerose reazioni sia da parte- è nostra intenzione ripristinareun antico vitigno che abbiamo Pure se venisse, per ipotesi, presa oggi la decisione, la prossima estate sarà ancora così La Regione: 60% spiagge libere, 40% ai concessionariindividuato e che sopravviveall’interno delle macchie, di-smesso da oltre cinquanta anni.Per questo abbiamo avviato giài primi contatti al fine di produr-re e commercializzare il “pas- E lo scarico a mare resta lì Piano coste al via In attesa di vedere come an- Da un lato i concessionari e le delle coste. La delibera rispettasito del parco”. Altro obiettivo drà a finire il recente contenzioso gli stabilimenti storici del litora- la prescrizione regionale in basequello di rilanciare la pastorizia avviato dal commissario straor- le gallipolino che contestano le alla quale i Comuni devono do-e agevolare la produzione case- dinario del Comune di Gallipo- norme, a loro giudizio, restrittive tarsi dei Piani mediante studiaria con il marchio a denomina- li e l’Autorità idrica regionale, e penalizzanti. Dall’altro il Co- ricognitivi, di approfondimentozione d’area». sembra però certo che anche la mune che da il via libera al nuo- e specialistici che prevedano la Insomma dalla prossima prossima estate lo sbocco a mare vo Piano delle coste nel rispetto zonizzazione delle aree per laestate masserie, torri costiere, del depuratore consortile di via delle disposizioni regionali. Ad libera fruizione e quelle da darepercorsi archeologici, il pozzel- Scalelle proseguirà come sem- inzio aprile, però, Palazzo Bal- in concessione, ad esempio, perlo di Sant’Agata, tumuli mes- pre la sua attività. Qualsiasi de- samo dovrà perfezionare il Piano gli stabilimenti balneari. Punto disapici, fornaci per la cottura cisione alternativa venisse presa per la gestione del litorale e la riferimento è il Piano approvatodelle ceramiche, vasche per la per evitare questo preoccupante disciplina delle concessioni per dalla Regione quale strumentolavorazione della porpora, luo- sversamento sotto costa, sicura- stabilimenti, cantieri navali e ap- fondamentale per la tutela del ter-ghi questi cari alla tradizione e mente sarebbe realizzata tra un prodi per imbarcazioni. nei giorni ritorio e la pianificazione del lito-alla storia di Gallipoli, saranno bel po’ di tempo, considerata scorsi il commissario Vincenzo rale di ben 67 comuni pugliesi. Ilpronti a stimolare la curiosità la complessità della situazione. Petrucci ha, intanto, approvato Piano prevede il 60% delle costedei numerosi turisti che ogni Una stagione è passata, un’altra una delibera con cui viene ma- adibite a spiagge libere attrezzateestate popolano la città ed il suo s’avvicina e di buone notizie an- nifestata la volontà di procedere e il 40% in concessione a privati.territorio. CP cora non ne arrivano. Il punto dello scarico a mare del depuratore alla redazione del Piano comuna- VC
  • 3. CAMBIAMENTI RADICALI MA OBBLIGATI 3Nel grafico qui sotto cosa prevede nei particolari il piano del Comu- MULTE A RAFFICA (poco più dell’estate) oltrene, retto da un commissario straordinario, per il litorale sud, il piùintasato nel periodo estivo, con evidenti rischi per la salute MA CONTESTATE la metà sarebbero statee l’incolumità pubblica. La linea rossa congiunge il tratto tra lo sta- Delle 4mila multe elevate contestate per vizi di variadio e il primo ingresso a Baia verde dagli ausiliari nel periodo natura, ora all’esame in cui sono stati in servizio dell’ufficio Polizia urbana. La 42ma edizione potrebbe essere l’ultima sotto l’ala un po’ ingombrante dell’emittente statale L’edizione numero 42 del Premio Barocco sibile divorzio. Intanto la pe- “Premio Barocco” potrebbe essere l’ultima sotto la gran- de ala protettrice di Mamma Rai. Notizie ufficiali ancora divorzio con la Rai santezza della macchina orga nizzativa della Rai romana, i “nullaosta da richiedere su ogni cosa. Si racconta che pro- non ce ne sono, ovviamente, prio per un veto della Rai l’an- ma in ambienti ristretti ha co- no scorso non fu possibile ave- minciato a circolare una voce: re sul palco Roberto Vecchioni, la prossima edizione, sempre un amante del Salento oltre che nella ritrovata location dell’an- artista di prima grandezza. tico porto di Gallipoli (dove Intanto, pensando alla mor- è tornato l’anno scorso) sarà te di Lucio Dalla, una lettrice organizzata e gestita con una ci ha segnalato con le foto una grande emittente del Sud Italia sua deliziosa presenza al “Ba- qual è Telenorba, che oggi ap- rocco” del 2002. Nella foto qui pare la candidati ed il partner accanto con il regista Riccardo più interessato. Di Blasi, anch’egli recente- Diverse le ragioni del pos- mente scomparso. Il ricordo di De Pascali: «Andavamo fino a Martina per imparare ad usarla» Dopo quindici anni di ono- rata attività il vecchio tomografo del reparto di radiologia dell’o- spedale “Sacro Cuore”di Galli- La vecchia Tac al dottore Salvatore Gabellone ad effettuare il primo esame dia- gnostico con la nuova Tac. «Nella primavera del 2000 – si racconta e poli lascia il posto ad una nuova ricorda ancora De Pascalis - alle macchina. 7,30 di mattina, ad avere biso- «Sostituiremo dei veri e pro- gno dell’apparecchio fu anche pri ruderi con delle Tac a 64 sli- il grande comico italiano Paolosi paga, sì de a tecnologia asir che permette Villaggio». di ridurre della metà la sommi- L’attore, infatti, si trovava va in pensione nistrazione di liquido radiante nel Salento per girare il film da somministrare al paziente “Azzurro”, quando venne colto – aveva dichiarato di recente, da un malore improvviso. Sidi chi frequenta quelle spiagge, Dalla Svizzera, C. Della molto soddisfatto, il direttore recò, dunque, all’ospedale disia dei gestori degli stabilimenti Rocca non è per niente entusia- dell’Asl di Lecce Valdo Mello- Gallipoli dove gli vennero prati-balneari. Ecco di seguito alcuni sta della soluzione: «Noi emi- ne nel presentare l’acquisto dei cate le cure del caso con l’utiliz- granti abbiamo passato una fron- nuovi strumenti da destinare a zo, tra l’altro, della Tac. «Villag-degli interventi pervenuti al sito 4 nosocopi della provincia, tra i gio arrivò con urgenza da noi.del giornale, a commento della tiera adesso ne passiamo ancora un’altra per andare in spiaggia quali nche quelli di Casarano Casarano, Fu molto gentile nei confrontinotizia di due numeri fa. Lecce e Scorrano. degli operatori e del personale Bruno, da Charleroi (Bel- da Lido San Giovanni alla Baia Verde. Deve vergognarsi chi L’ospedale di Gallipoli sarà tutto - rammenta il tecnico ingio) tra l’altro, scrive: «Da 15 presto dotato della nuova stru- pensione - ed ebbe parole di gra-anni trascorro le mie vacanze comanda Gallipoli. Vediamo se i Gallipolini si ribellano. E’ una mentazione per la Tomografia titudine e di stima per l’efficien-alla Baia verde. Una zona molto assiale computerizzata nel re- za del servizio». vera vergogna e una ingiustizia».bella, che prima era anche molto parto diretto dal dottor Angelo Con l’installazione della Pure Lucia Casalino Milano non nuova macchina il reparto ditranquilla. Da qualche anno in Coviello. Il contratto siglato tra è per niente d’accordo: «Io sono l’azienda sanitaria e la “General Radiologia di Gallipoli si arric- pugliese ma vivo a Milano, non electrics medical system Ita- chisce, quindi, di una strumen- mi sembra giusto far pagare un lia spa” stabilisce, infatti, che i tazione di ultima generazione.Slittata la fase pass in quanto il mare penso che lavori di installazione partano Ciò significherà poter contare su sia di tutti... Comunque il turi- dall’ospedale con la macchina esami più precisi e sull’abbatti-sperimentale sno come lo fate voi non va per più obsoleta e, dunque, a mag- mento dei tempi di diagnostica.al 15 aprile. Le reazioni niente bene, bisognerebbe fare solo dei parcheggi veri e farli gior rischio di rottura o malfun- In pratica se prima ci volevasul nostro sito zionamento. un’ora per effettuare l’esame, pagare». Per tutto il periodo necessa- ora saranno sufficenti appena Mattia Coluccia di Alezio rio al montaggio ed alla messa a La vecchia Tac del “Sacro Cuore” ed il tecnico Giuseppe De Pascalis dieci minuti. ma residente a Roma, esperto di punto della nuova ap- Secondo il prima- turismo, come lui stesso si defi- parecchiatura, ormai rio Angelo Coviello, nisce, lancia l’allarme e secondo indispensabile per Per l’assistenza sanitaria Gallipoli sta aspet- inoltre, con la nuovaqua il caos si è appropriato del-la litoranea, i weekend sono da la sua opinione se non si inter- viene subito in modo qualificato la diagnosi di molte malattie, il servizio Punto nascite tando dalla Regione due risposte: la prima riguar- da la scelta del punto nascite; in ballo ci sono gli attrezzatura si potran- no avere prestazioniimpazzire, le auto sono mandriebloccate in un vicolo cieco, nel-le strade della Baia Verde ogni c’è il rischio “che la nostra cara parte di costa riceverà solo dan- verrà comunque ga- rantito e i pazienti e Rianimazione ospedali di Gallipoli, Casarano e Scorrano (uno dei tre reparti sopravviverà). L’altro quesito è l’at- eccellenti senza che il paziente ne risenta, ni ambientali e non, finendo concentimetro quadro è occupatodalle auto, i residenti non riesco- l’avere una immagine negativa che comporterebbe una perdita saranno indirizzati in altre strutture ospe- daliere della zona. si attendono tivazione del reparto di Rianimazione al “Sacro Cuore”, più volte dato per imminente e sempre non rimanendo più rinchiuso nel tubo per oltre un’ora. Ol-no a volte a uscire di casa. Unasoluzione bisognava trovarla. di turisti e quindi di introiti” . Breve e conciso il commento di In tutti questi anni la vecchia Tac risposte arenatosi davanti al nodo-personale: il problema, secondo indiscrezioni, starebbe per risolversi. tretutto “al di là delle prestazioni scadentiQuest’iniziativa non sarà la mi- Fernando Fiorentino: «Per me ha effettuato circa 53 che si ottenevano -gliore, ma è già qualcosa». non è una soluzione giusta». mila esami, ovvero aveva dichiarato il non più di 15 al giorno, per un medico - quella situazione era totale di circa 3.600 diagnosi anche al limite della legalità”. all’anno. La nuova apparecchia- Tra le altre macchine obso- tura sarà, invece, in grado di ga- lete anche quella del “Ferrari” di rantirne praticamente il doppio. Casarano che può contare su ol- «Quando, nel 1994, abbia- tre 22 anni di attività anche se, di mo cominciato a lavorare con la recente, non proprio continuati- Tac – afferma Giuseppe De Pa- va per la frequente manutenzio- scalis, tecnico di radiologia da ne alla quale è stata sottoposta. un anno in pensione – eravamo Nonostante tutto è riuscita a all’oscuro delle nozioni basilari garantire anche 30 prestazioni per farla funzionare. Grazie alla giornaliere. disponibilità dell’allora prima- Da segnalare, infine, come rio del reparto, il dottor Salva- una recente ispezione condotta tore Filograna, ci spostavamo dai carabinieri del Nucleo an- però, con la sua automobile, ver- tisofisticazioni e sanità non ab- so Tricase, Francavilla Fontana bia rilevato irregolarità di sorta e Martina Franca, dove già fun- nel reparto di Pronto soccorso zionava, e con il supporto di un dell’ospedale di Gallipoli. È sta- tecnico della General Electric ta riscontrata soltanto la carenza cercavamo di imparare il perfet- di personale, soprattutto medico to utilizzo della macchina». ed una struttura, progettata negli Insieme a De Pascalis c’e- anni ‘60, logisticamente poco rano Giovanni Abbate, Teresa idonea ad accogliere le emer- Alfarano e il compianto Salva- genze. Per il resto, al “Sacro tore De Pascalis. E fu proprio Cuore” tutto a posto.Spiaggia della Baia Verde (foto di Emiliano Picciolo) quest’ultimo il primo, insieme CP
  • 4. Gallipoli 8 - 21 marzo 20124 FESTA GRANDE PER I 103 ANNI tutti i parenti, tra i quali ben 13 figli sette volte trisavola. Ancora oggi la DI NONNA EUGENIA (7 femmine e 6 maschi), 46 nipoti sua passione è la cucina alla quale Nata nel 1909, ha compiuto di ed 86 pronipoti. Vedova alla fine dedica con passione e lucidità gran recente 103 anni Eugenia Fiore degli anni ‘60 di Arrigo Oltremarini, parte della giornata. L’ ultra cen- (foto), la nonna di Gallipoli. Per nonna Eugenia è una tra le poche tenaria gode, nel complesso di una lei una grande festa e l’affetto di salentine ad essere diventata per buona salute e cerca di rendersi utileDeserta la gara per la struttura di p. Imbriani Nel regolamento anche i casi di uso gratuitoAsta per il mercato coperto Utilizzo del teatro Garibaldiperò nessuno lo vuole il Comune detta le regole È andata deserta la gara per la tesa che sulla questione decida la Nuove regole per l’utilizzolocazione dei locali dell’ex mer- nuova amministrazione comuna- dello storico teatro Garibaldicato coperto di piazza Imbriani. le. Appare, tuttavia, impensabile (foto). Ci ha pensato il commis-Alla scadenza dei termini fissat,i che la struttura ormai restaurata sario straordinario Vincenzo Pe-nessun privato ha inteso parteci- rimanga inutilizzata. L’immobi- trucci a fornire il nuovo regola-pare al bando che prevedeva solo le è stato, infatti, oggetto di un mento per le attività da svolgereofferte in aumento rispetto al corposo intervento di ristruttura- all’interno del prestigioso teatrocanone fissato a base d’asta pari zione e di riqualificazione, con comunale sito nel centro storico.a 200mila euro una spesa di circa Le nuove disposizioni con-annui. Può aver quattro milioni templano anche la possibilecondizionato l’e- di euro finanzia- concessione in favore di privati,sito della gara ti dall’Accordo enti e associazioni che realizzanoanche il ricorso di programmapendente innanzi quadro tra Re- eventi culturali e artistici, ma non Il teatro Garibaldial Tar da parte gione Puglia e solo. Nel teatro Garibaldi, che ha una capienza complessiva di 100 blicazioni, documentari, prodottidegli ex-gestori Ministero dei multimediali, servizi fotografici,dei locali della Beni Culturali. posti, potranno essere allestite rappresentazioni di musica, di riprese radiotelevisive, cinema-vecchia struttura Ben otto sono icontro le disposi- locali di piccole prosa, di canto, di danza nonché tografiche ed altre iniziative dizioni dello stesso dimensioni (circa convegni, conferenze, attività promozione culturale compati-bando. L’intoppo aveva costretto 20 metri quadri), mentre tra bar e didattiche, corsi di formazione, bili col decoro e la tradizione delil Comune ad intervenire per evi- aree commerciali (dai 41 ai 190 presentazioni di libri, meeting, “Garibaldi”. L’utilizzo del tea-denziare i dovuti “chiarimenti” mq) si contano altri sei locali. Il sfilate di moda ed esposizioni tro, salvo casi particolari, avràad integrazione della procedura bando prevedeva, infine, che gli temporanee. carattere oneroso, ma resteràdi gara. Ora spetterà al com- assegnatari avrebbero dovuto Previa approvazione del di- fruibile, per non più di due voltemissario straordinario Vincenzo provvedere alla manutenzione L’istituto comprensivo “Santa Chiara” nel borgo antico: il plesso rigente del settore Cultura del all’anno, in forma gratuita, perPetrucci (foto) decidere se ripro- straordinaria ed all’installazione scolastico sta subendo il declino abitativo del centro storico Comune, nelle sale del teatro si le associazioni iscritte all’appo-porre il bando o congelarlo in at- della videosorveglianza. VC gallipolino, nonostante la qualità dell’offerta formativa potranno realizzare anche pub- sito albo comunale. VCQuelli della “Santa Chiara” hanno approfittato delle feste carnevalesche per denunciare declino e disinteresse di Francesco Spadafora Fra le varie emergenze delcentro storico di Gallipoli, c’èanche quella del calo delle iscri- La scuola che si svuota rivolto al territorio. Ho più volte incontrato i genitori, pregando- li di iscrivere quì i propri figli e non altrove perchè anche un solo alunno che compie un gesto di-zioni nell’istituto comprensivo“Santa Chiara” di via Antoniettade Pace. «Il plesso, secondo le L’appello: «Interventi per far rientrare le famiglie» verso da questo, determina un fenomeno a catena che può con- dannare questa scuola all’abban-nuove regole di accorpamento, dono».è inserito all’interno del secondo Tra gli errori inflitti al nucleopolo della città, e soffre di questadecrescita da diversi anni», affer-ma il dirigente Renzo Costantini. È rimasto solo il Carnevale muto e in lutto storico della città c’è, infatti, an- che il non averle dato pari impor- tanza rispetto al borgo nuovo. Dai dati a disposizione emer- Parlavano chiaro gli slogan esibiti su gran- un vero e proprio corteo organizzato per prote- «Se si fossero mantenute al-ge, infatti, come le potenziali di lenzuoli bianchi portati a mano da giovani e stare contro il mancato allestimento del tradizio- cune istituzioni basilari - ripren-iscrizioni non si trasformino in meno giovani, delusi per l’assenza del carnevale, nale, e sempre atteso, Carnevale gallipolino.presenza effettive, in quanto si de il dirigente - come ad esempio nella sfilata di protesta avvenuta nei giorni scor- Maschere che sfilavano in fila indiana, in l’ufficio postale e le banche, iltratta di alunni che, pur avendo di si, di pomeriggio, lungo il marciapiede di corso silenzio, tristi e imbavagliate. Insieme a loro èfatto la residenza anagrafica nella continuo esodo verso le zone pe- Roma. Una sorta di “carnevale muto” dove ad andata in scena “La morte te lu Titoru” con le riferiche della città non sarebbecittà vecchia, di fatto risiedono urlare erano, però, le frasi riportate. prefiche che accompagnavano una bara vuota e stato così copioso. Nel passato,altrove. «Al mio arrivo in cittànel 1979 - prosegue Costantini - “Settanta anni di gloria…e uno di vergogna”, due miniature di carri, portate in braccio. sono state fatte, da parte di moltiqui c’erano 35 classi, ma ciò che “Non mettete bavagli all’arte…. Carnevale 2013 La protesta “bianca” era stata organizzata amministratori, delle osservazio-ci ha maggiormente danneggiato si riparte????” ed ancora “Il nostro silenzio fa dall’associazione “I Ragazzi di via Malinco- ni su come dare nuovo input aè stato il trasferimento di 700 fa- più rumore del vostro vociare”: questi gli slogan nico”, dalla neo-associazione “Fideliter Excu- questo plesso, ma sono state af-miglie verso la zona nuova della più significativi di quanti hanno inteso, in questo bat”, dalla palestra “Mr.Fit”, dall’associazione fermazioni a carattere totalmentecittà. La cosa ci dispiace partico- modo, protestare e far sentire la propria rabbia “Offlimits” insieme ai ragazzi dell’oratorio del teorico. Tutti noi ci impegniamolarmente anche perché, la nostra per quanto non è stato fatto. Sul petto di ogni Sacro Cuore di Gesù. «Abbiamo allestito que- per offrire a questi ragazzi quelloscuola, quì nel centro storico, ha maschera vi era, inoltre, in bella evidenza un sta protesta bianca – commentano gli organiz- che meritano, per cui auspico cheda sempre rappresentato un ba- cartellino con su scritto: “Il nostro silenzio per zatori – per far conoscere il nostro sdegno nei la nuova amministrazione comu-luardo contro l’annosa questio- la vostra immobilità”. Non si è trattato, di certo, confronti della mancata sensibilità per questo nale possa operare una concretane della dispersione scolastica, di una sfilata: non potevano esserci la consueta evento tanto atteso dai più piccoli, e non solo» opera di sensibilizzazione perattraverso i messaggi educativi allegria e spensieretezza. Si è trattatto, invece, di . CP Il Carnevale “muto” del 2012 permettere il rientro delle fami-che la scuola ha costantemente glie nella città vecchia».
  • 5. 8 - 21 marzo 2012 Gallipoli 5 TEMPO DI ISCRIZIONI tra le specialità chitarra, clarinetto, vamente in orario pomeridiano. Da PER LA SCUOLA DI MUSICA flauto traverso e pianoforte. La segnalare come Gallipoli sia stata Sono aperte le iscrizioni per la scuola segreteria della scuola è in via Mi- tra le prime città d’Italia a vantare media ad indirizzo musicale dell’isti- lano e la succursaele in via Foscolo. un indirizzo musicale che consente la tuto comprensivo Polo 1 (foto). Per Le lezioni di strumento (per 99 ore prosecuzione degli studi presso i licei gli alunni c’è la possibilità di scegliere annuali) si svolgeranno quasi esclusi- musicali.Senza Udc Errico Dopo il rogo del furgone del padrepotrebbe rifiutareNel Pdl polemica «È un attentatodi Perruccio di Cosimo Perrone ma non mi fermo» Vigili del fuoco e poliziotti del passato da “santa” (nella gerarchia Si sperava che dall’ultimo commissariato avevano escluso la del gruppo cirminale) ad aspiran-incontro delle delegazioni del matrice doloso di quell’incendio te pentito, anche se i magistraticentrosinistra arrivasse l’accordo notturno, così uguale eppure così ancora non si fidano di lui (infattiper la candidatura di Francesco tremendamente diverso da altri. non ha alcun programma di prote-Errico. Invece niente. Accantona- Gli ultimi accadimenti danno in- zione).ta invece l’ipotesi della maxicoa- vece un’altra visione: il furgone Colui che potrebbe essere illizione dal Pd al Pdl, auspicata da Renault Kangoo, che ha preso primo pentito in riva allo Jonio,Giuseppe Coppola. Un netto no fuoco in via Galatone intorno alle che ha già ricevuto una pesanteè arrivato dal Pd e dall’ex sinda- 3 di venerdì 24 febbraio, ha la- lettera di minacce rivolte ai suoico Giuseppe Venneri, ma anche sciato intravvedere tra familiari, non cre-dall’onorevole Vincenzo Barba e MAREGGIATA CONTINUA le lamerie annerite se de al corto circuito edal Pdl: larghe intese sì, ma né A destra come a sinistra, al momento, si gira ancora senza conclu- non una firma, quanto- l’ha voluto far saperecol Pd né tantomeno con Venne- sione. Dall’alto a sinistra in senso orario, Francesco Errico, Giuseppe meno una ragione. a tutti. Come non ci Barba, Roberto Gabellone e Giuseppe Perrucciori e Coppola per l’atteggiamento E se il “dichiaran- hanno creduto fin dalpolitico che i due avrebbero avuto te” Giuseppe Barba primo momento i pa- Il voto s’avvicinanelle passate Amministrazioni. (foto), collaboratore renti di casa Barba: Sul versante del centrosini- anche se ancora non «Vigliacchi, sono deistra più o meno allargato, si at- ufficiale dei magistrati vigliacchi», hannotende che Salvatore Capone (Pd) della Direzione distret- detto quando ancorae Totò Ruggeri (Udc), segretari tuale antimafia di Lec- nell’aria c’era l’odoreprovinciali, s’incontrino e sanci- ce, riprende la parola acre di gomma e ver-scano l’alleanza. Ma se ciò non nell’aula bunker dove nici bruciate. «Anche nel vuoto di nomidovesse accadere Francesco Erri- si tiene il processo per Il collaborante senza furgone la vitaco potrebbe non accettare più di l’omicidio di Salvatore Giuseppe Barba va avanti», aveva di-essere candidato sindaco, rimet- Padovano, una ragione chiarato ai cronisti latendo tutto in gioco. Il caso Errico c’è. E’ una ragione a continuerà madre dell’intestatariain effetti rimette in primo piano la cui tutti all’indomani a raccontare del mezzo, come persituazione anomala dell’Udc che del rogo avevano pen- ribadire che l’intimida-a livello locale, con Sandro Quin- Barba e Di Mattina ed altri, Giu- lavorando per un’alleanza con e che puntualmente in ogni con- sato, in effetti. Perchè zione - almeno questatana, veleggia verso il Pdl, mentre seppe Perruccio ormai si sarebbe “Gaallipoli è tua” e “Noi ci sia- sultazione elettorale “spunta per l’automezzo, anche se volta, almeno ufficial-a livello provinciale non si oppor- giocata la possibilità di essere il mo”, ma non si esclude neanche la propria ribalta, persona non intestato ad una nipote, mente ed apparente-rebbe ad un accordo col Pd per candidato sindaco per uno sfogo l’Idv di Tommaso Scigliuzzo. iscritta alla Dc”. L’unico referente è usato dal padre di Barba, Mario, mente - non ha prodotto effetti.Errico. Proprio su questa dico- su fb (“non mi vogliono, non ho La Democrazia Cristiana in- politico della sezione di Gallipoli che è genitore anche di Marco, Gli inquirenti restano comun-tomia ha infierito con un ironico interessi privati da difendere e fine, col segretario provinciale è Roberto Gabellone: “verranno l’altro figlio pentito per poco e poi que preoccupati. Mario Barbacomunicato il deputato pidiellino. sono una persona autonoma”). In Raffaele Lisi, smentisce catego- perseguiti penalmente” quanti rientrato nel clan di Rosario Pado- sembra che da qualche tempo tro- Il centrodestra sembra co- pool ci sarebbe Pippi Barba, ex ricamente che fino ad oggi la Dc agissero per conto della Dc. vano, il mandante dell’ammazza- vi difficoltà nell’acquisto di pro-munque alla stretta finale. La fu- assessore, molto stimato nel Pdl. abbia avuto “incontri o colloqui” Anche Fli ha avviato le con- mento di Salvatore, suo fratello. dotti ittici da rivendere: c’è anchemata bianca dovrebbe arrivare in I gruppi di isnistra - Sel, So- con i partiti e diffida chi “mil- sultazioni cominciando con Udc «Porterò avanti la mia colla- questo a far pensare ad una “rete”questi giorni. Ma uno dei papabi- cialisti, Puglia per Vendola e lanta qualità di rappresentanza e Api e Dc del neosegretario Ga- borazione con la Procura fino alla di relazioni tra clan e alcuni settorili, dopo gli screzi congressuali tra Federazione comunista - stanno politica che non gli appartiene” bellone per un polo moderato. fine», ha detto Giuseppe Barba, della città ancora ben salda.Pubblicata la graduatoria; presentate 500 domande Fresca di successo, la compagnia offre occasioni di divertimento e riflessioneAiuti a invalidi, la lista È stata approvata nei giorni scorsi la gra-duatoria degli assegni di cura per le personenon autosufficienti, o per le loro famiglie,dell’Ambito territoriale di Gallipoli. Si trat-ta di un aiuto tangibile (concesso con fondi Cumbriccula, non solo riso A Gallipoli l’arte del fare teatro è da sempre una dote innata. Ne sanno qualcosa i componenti dell’associazione artistico, culturale eregionali) per venire incontro a situazioni di teatrale “ ‘A Cumbriccula “ che, già da alcuni anni, portano in scenadisagio non solo economico ma anche im- alcuni dei lavori teatrali più graditi e apprezzati dalla comunità dellaputabile ad eccessivi “carichi” di cura che “Città bella”, e non solo. Fresca ancora del successo ottenuto con larischiano di gravare (con costi ancora mag- commedia in due atti “Sta vita è na cambiale, e quandu scate...”, pre-giori) sulle strutture sanitarie residenziali con sentata di recente al teatro Italia, la compagnia spazia con estro e ab-ricoveri “impropri”. negazione dal registro frizzante a lavori densi di significato intimo e Nell’Ambito di Gallipoli (che per la gestione dei servizi sociali spirituale, come testimoniato dalle produzioni “Sulla Via del Calva-comprende i Comuni di Alezio, Alliste, Melissano, Racale, Sanni- rio” dell’aprile 2009, rappresentazione itinerante per le vie del centrocola, Taviano e Tuglie e che ha visto cambiare di nuovo il respon- storico di Gallipoli che ha registrato oltre diecimila visitatori arrivatisabile amministrativo del Piano) sono state presentate, dal febbraio anche dall’hinterland salentino, e “Santa Teresina”, portata in scenaall’aprile del 2010, circa 500 domande. al teatro Garibaldi e replicata per ben otto volte. Memorabile anche il pienone all’Italia per l’esilerante “Cci se face pe’ li sordi...”. Alcune immagini della compagnia teatrale La graduatoria definitiva dei beneficiari è stata generata, con unaprocedura automatica, dalla piattaforma informatica della Regione A presiedere il sodalizio, che continua a coltivare la passione per la recitazione nonostante le difficoltà a reperire una nuova sede dopo Antonietta Mecca, Irene Caiffa, Antonio De Maria, Alberto Gorgoni,Puglia ed approvata con una determina dello scorso 16 febbraio. Lestesse graduatorie (con gli ammessi e gli esclusi) sono consultabili la chiusura forzosa del Chiostro di San Domenico (problema questo Amedeo Alemanno, Federica Negro, Francesco Piro, Rita Freddo,sul sito internet dell’Ambito (www.ambitosocialegallipoli.it) e sui avvertito come urgente anche dall’omologa associazione degli Ar- Cristina e Marta Quintana e tutti gli altri appassionati attori che ten-portali dei vari Comuni interessati. Ad approvare gli elenchi è stato monauti) c’è Daniele Suez (e non Luigi, come erroneamente riportato gono viva, nonostante tutto, la grande passione per il teatro, districan-poi l’Ufficio di piano dell’Ambito ed avverso le graduatorie è pos- in precedenza). Collaborano Mary Cacciatore, Luigi Buttazzo, Lola dosi fra copioni e allestimenti scenici senza nulla invidiare ad altresibile presentare ricorso al dirigente responsabile. Giuranna, Alessandro Solidoro, Piero Garofalo, Mino Cacciatore, compagnie. FRSAlle Cherleaders “Gli Armonauti”un premio speciale prima di Elio Passione, fantasia ed un sorriso smagliante: Nuovi appuntamenti per la rassegna di prosa,ecco le cheerleaders gallipoline, fresche vincitrici danza e cabaret del gruppo “Teatri riuniti di Gal-del premio speciale “ I’ve got spirit’, nella due lipoli”. Mentre prosegue la prevendita per l’attesogiorni del Campionato italiano di questa avvin- concerto di “Elio e le storie tese” del 31 marzo,cente disciplina svoltosi a Salsomaggiore Terme. Le cheerleaders del “Team glod star” “Poltrona all’italiana” propone per giovedì 15 Gli Armonauti, attesi al teatro Schipa il 15 marzoUn riconoscimento all’impegno delle sette ra- marzo (al teatro Schipa) la commedia brillantegazze del “Team gold star” dell’oratorio Anspi Tiziano Scarpina l’allenatore, con Vanessa Cam- “Il 13° ospite” di Salvatore Magno, per la regia una serena e “definitiva” collocazione. Il 20 marzo“Il gabbiano” di Gallipoli, per quanto concerne il pagnolo, delle ragazze gallipoline – per aver rap- di Salvatore Coluccia, con “Gli Armonauti”. La (al teatro Italia) sarà la volta di Anna Mazzamaurocomportamento agonistico e il rispetto dei compa- presentato la Puglia ai recenti campionati. Assie- compagnia di Gallipoli porta sul palco la grottesca parodia del caritatevole impegno sociale di due con il recital “Brava!” col quale l’attrice ripercorregni. Il cheerleading è un mix di ginnastica artisti- me al presidente dell’Anspi, don Gigi De Rosa,ca, danza, acrobazia e teatralità, e rappresenta un abbiamo, inoltre, accolto la proposta di eleggere vecchie signore che si dedicano a sollevare il pros- la sua lunga carriera. Giovedì 22, infine, il musi-connubio perfetto tra spettacolo e pratica sportiva. Gallipoli sede del comitato regionale. simo dall’angoscia di un’esistenza condotta in so- cal “Alice nel paese delle meraviglie” con Marco «Siamo particolarmente orgogliosi – afferma FRS litudine, trovando, a quanti ne facciano richiesta, Bazzoni “Baz” nel ruolo de “Il Cappellaio Matto”.
  • 6. Gallipoli 8 - 21 marzo 20126 IL LIBRO DI LUIGI TRICARICO di Teresa”. Il libro sulla Madonna del dolore di Maria con 100 foto, d’e- AL MUSEO DIOCESANO Addolorata nasce da un’ idea dell’au- poca e più recenti, di quella giornata. Giovedi’ 15 marzo, alle 19,30, sara’ tore e di Teresa Ravenna, con la Parte del ricavato della vendita del presentato presso il Museo diocesano collaborazione di Paola Ravenna, e si libro sosterrà l’associazione “Arcoba- il volume di Luigi (Mba Pi’) Tricarico basa sui ricordi di Teresa da bambina, leno su Tanzania” nella costruzione di “Stabat Mater : l’Addolorata i ricordi con la descrizione del Venerdì Santo e un centro medico in Africa.Il secondo anno delle Olimpiadi nazionali dedicato all’emigrazione italiana da fine Ottocento CLICKLalaStoriaselezione interna poi a maggio il clouInizia prima fase di passa da qui La chiesa di San Gerardo Maiella LA VITA NELL’UNIVERSO INCONTRI AL Q.ENNIO Continuano gli incontri di studio dell’Istituto d’istruzio- ne superiore “Quinto Ennio” di Gallipoli. “La vita nell’uni- verso”, nell’ambito dei fondi strutturali europei Pon 2007- 2013, in collaborazione con Con le selezioni d’istituto in programmail 17 marzo entrano nel vivo le “Olimpiadidi Storia” le cui finali nazionali si svolge- Zecchino l’Università del Salento, ha già sviluppato i temi relativi ad astrobiologia, origine edranno presso il liceo “Quinto Ennio” di Gal-lipoli diretto dalla professoressa AntonellaManca. L’evento viene organizzato in col- “Doro” evoluzione dell’universo e alimentazione e salute. Pros- simo incontro su “Bevandelaborazione con il Ministero dell’Istruzione,dell’istituto di studi storici “Salvemini” diTorino e dell’Universtità del Salento. per la Festa alcoliche e metabolismo dell’alcool”. “Italiani: una identità migrante. Il ruolodell’emigrazione verso l’estero e all’internonella formazione dell’identità nazionale” è il della Mamma DELFINO SPIAGGIATO A TORRE SABEA Una carcassa di delfino dellatema sul quale gli studenti saranno chiamati È tempo di pensare alla festa specie “Stenella striata” èa confrontarsi dapprima nei singoli istituti, della mamma con le iscrizioni stata recuperata nei giornipoi (entro il 21 aprile) per la fase regionale alla quinta edizione dello “Zec- scorsi dalla Capitaneria dialla quale prenderanno parte due studenti da porto di Gallipoli al largo di chino Doro” (rigorosamente Torre Sabea. Dall’esameogni singola scuola. Lo stesso accadrà per senza apostrofo) organizzatola fase nazionale con solo due studenti am- effettuato dal locale Centro dall’oratorio Anspi della par- studi cetacei è risultatomessi per ogni regione. rocchia San Gerardo Maiella di Le Olimpiadi sono riservate agli allievi che l’esemplare è rimasto Gallipoli. intrappolato in una rete dadel quarto e quinto anno della scuola secon- La serata conclusiva della pesca ed è morto per anne-daria superiore con due aree tematiche coin- gamento. Simili ritrovamenti Il “Quinto Ennio” ospiterà le finali delle Olimpiadi di Storia; nel riquadro la dirigente Manca manifestazione è in program-cidenti con i periodi storici dell’Ottocento e ci sono stati, sempre sulladel Novecento. Gli studenti saranno impe- ma sabato 12 maggio (alle 20 nell’oratorio parrocchiale) ma costa jonica, a Torre Sangnati in un’unica prova scritta che potrà es- Nazioni Unite per l’educazione, la scienza classi terze della secondaria di primo grado. Giovanni e Lido Marini.sere la trattazione di tesi, una composizione e la cultura) “in considerazione dell’alto va- Per loro il tema sarà: “Lontano da casa: l’e- per le adesioni c’è tempo sinoa tema o un saggio breve. lore dell’iniziativa volta alla valorizzazione migrazione italiana tra ottocento e novecen- al prossimo 22 marzo (per in- MULTE PER IL PIENO Per la cerimonia conclusiva, in program- degli studi di storia finalizzati alla formazio- to”. Stesse date per le selezioni d’istituto e formazioni si può telefonare al DI GAS AL DISTRIBUTOREma nell’aula magna del “Quinto Ennio” il ne di giovani cittadini responsabili e consa- regionali con la finale in programma il 21 numero 349 3281539). L’inizia- La Guardia di finanza di Gal-18 maggio, la Presidenza della Repubblica pevoli della propria identità storico-civica”, maggio sempre al “Quinto Ennio”. Premi tiva, che avrà per protagonisti i lipoli ha scoperto e sanziona-ha conferito una medaglia quale premio di come si legge nella motivazione del patro- da 500 euro, e diploma, sono previsti per gli bambini dai 6 ai 12 anni, nasce to nei giorni scorsi la praticarappresentanza alla manifestazione. A patro- cinio. studenti vincitori del quarto e quinto anno, da un’idea di Maurizio Alfarano (illecita) con la quale un ge-cinare l’evento è anche la commissione na- Tra le novità di quest’anno anche la pri- mentre ai ragazzi del terzo anno l’assegno accolta con entusiasmo dal par- store provvedeva a riempirezionale per l’Unescu (l’organizzazione delle ma Olimpiade riservata agli studenti delle sarà di 200 euro. roco don Andrea Danese e dal bombole di gpl per uso civile suo vice don Francesco Marti- con gas per autotrazione. gnano. Quest’ultimo ha un costoLa Montefiore continua nel solco dei Carretta (Benevento), Scialpi (Carpi), Benvenga (Pisa) Ai bambini, preparati da inferiore per gli utenti che spesso, con la complicità dei Carla Leo, Patrizia Preite e Va- di Rocco Schiavano Tra risultati tecnico-agono-stico sempre apprezzabili e la La scuola dei baby talenti è stata la collaborazione offerta lentina Senape, sarà assegnata una canzone, scelta dagli orga- nizzatori, che permetterà ai pic- coli artisti di sfidarsi in una vera gestori, ne approfittano per risparmiare sui costi della bolletta energetica. Il gio- chetto questa volta rischia, però, di costare caro sia alvalorizzazione di giovani talenti, agli organizzatori del Torneo di e propria gara di canto. benzinaio, con una multa Come nelle passate edizio- da 5mila e 10mila euro, checontinua a pieno ritmo l’attività Carnevale “Città di Gallipoli”, all’utente, passibile di unadell’associazione sportiva dilet- importante kermesse del calcio ni, anche le mamme potranno mettersi in gioco partecipando sanzione da 1.333 euro. Iltantistica “Montefiore”. Il sodali- giovanile internazionale. Ma non controllo è stato eseguitozio è attivo a Gallipoli da vent’an- manca la solidarietà con l’aiu- al concorso “La mamma più dai militari nel corso di unni grazie alla felice intuizione dei to (tecnico ed economico) alla dolce” che le vedrà impegnate controllo nel settore degli oliifratelli Giulio e Maurizio Marzo, missione italiana in Tanzania. nella preparazione di torte e al- minerali.rispettivamente presidente e vice A proposito di tecnici, la scelta tre leccornie.presidente dell’associazione. dei fratelli Marzo, è stata quella Un’apposita giuria premie- NUOVA TRIBUNATutto ruota intorno al complesso di coinvolgere non solo tecnici rà le tre mamme che avranno PER IL “BIANCO” Il Comu-sportivo “Montefiore”, dal 1987 preparati ma anche educatori in realizzato il dolce più bello e ne di Gallipoli ha realizzatopunto di riferimento per i cultori grado di trasmettere ai ragazzi i più buono. Inoltre quest’anno i il progetto di ampliamentodel calcio ma non solo visto che veri valori della vita. bambini delle scuole elementari dello stadio comunaleopsita spesso anche sportivi in L’organigramma tecnico è della città potranno partecipare “Antonio Bianco”. Una nuovacerca di momenti di svago e so- La formazione Allievi dell’Asd Montefiore Gallipoli composto da Gabriele Boccuzzi, al concorso di poesia “La ca- tribuna coperta aumenterà rezza della mamma” che vedrà la capienza dell’impianto dicializzazione. Mirco Previtero, Vincenzo Giu- 500 posti, tutti a sedere con L’obiettivo dell’asd rimane, sono passati, inoltre, di recente paratori. D’altra parte la società è mentaro, Tommaso Fontanarosa, premiati nel corso della festa, i annessa tribuna stampa. Ilcomunque, quello di valorizzare nelle giovanili del Lecce. “Mon- l’unica in zona a potersi fregiare Rosario Gaetani, Salvatore Gre- primi tre classificati. Il concorso progetto è stato realizzatoi talenti calcistici: tra questi Mir- tefiore” accoglie oggi circa 200 del “marchio” federale di “Scuo- co, Sergio De Pascali, Cosimo canoro ha visto impegnati nella dagli ingegneri comunaliko Carretta (oggi al Benevento), ragazzi, la maggior parte dei la calcio qualificata”, una sorta Mega, Vincenzo Cozzolino, Luca passata edizione 40 bambini nel Giuseppe Cataldi e GiuseppeAlessandro Scialpi (al Carpi) e quali proveniente da fuori città, di promozione riconosciuta ai Errico. La società conta, inoltre, coro e 14 solisti. La scenogra- Carmone e prevede un costoAlex Benvenga (al Pisa), tutti e impegnati dai “primi calci” agli massimi livelli, ed è referente ter- sulla collaborazione dei dirigenti fia della serata conclusiva sarà di circa 130mila euro, deitre di Gallipoli. Molti altri gio- “allievi” a conferma dell’ottimo ritoriale del settore giovanile sco- Jose Buccarella, Gregorio Ruti- curata dall’artista gallipolino quali 100mila già finanziati.vani (nati tra il 1996 ed il 2000) lavoro svolto da dirigenti e pre- lastico della Figc. Determinante gliano e Salvatore Ingrosso. Tiziano Scarpina. Dal Gallipoli al Lecce Ci sono anche le stelline del Sud Salento a brillare nel Lecce in vetta nel campionato dei “Giovanissimi nazionali”. La capoli- sta giallorossa, allenata dal leccese Luca Renna, vanta una serie record di 15 vittorie conseguite in 20 partite (con 3 pareggi e sole 2 sconfitte) e ben 50 gol realizzati. In questo organico spicca la “colonia” dei quattro gallipoli- ni: i trequartisti Samuele Parlati e Giuseppe Sansò, l’attaccante Luigi Stefanì ed il portiere Mirko Casalino. Tra di loro c’è anche il centrocampista Alessandro Pirretti di Racale Si tratta di ele- Racale. Allievi del Montefiore in allenamento menti scovati dal Lecce nelle fila delle formazioni giovanili del club jonico. Tra questi spicca per aver lanciato diversi elementi «Questa squadra si presenta come un fiore all’occhiello - proprio il Montefiore Gallipoli. afferma ancora mister Renna - visto che è costituita per intero A conferma della validità e della qualità dei baby salentini da giocatori salentini. Nessuna delle altre squadre del torneo è c’è da segnalare come proprio su Parlati e Stefanì, pochi anni fa, composta da giocatori del posto. Addirittura la Reggina, che è se- si è rivolta l’attenzione dell’Inter che ha visionato i due gioiellini. conda in classifica, ha otto ragazzi di fuori regione. Per noi è una Ad aggiudirsi il loro cartellino, alla fine, è stato però il Lecce. grande soddisfazione vantare un gruppo con elementi di Lecce «Sono ragazzi che fanno parte di un gruppo meraviglioso e provincia, oltre a qualche brindisino. A parte l’esperienza di che cresce e conferma i segnali positivi» afferma il tecnico della Parlati e Stefanì, per quasi tutti gli elementi del gruppo è la prima squadra giallorossa figlio dello storico allenatore leccese Mim- avventura vissuta insieme» mo Renna. PM
  • 7. ALEZIO e- mail: resputc.comune. NUMERI UTILI alezio@pec.rupar.puglia.it Carabinieri Museo messapico e 0833 281010 – 282560 Biblioteca comunale: Guardia medica 0833 282402; e-mail.: 0833 281691: numero bibliotmuseo@alice.it verde: 800456361 Polizia municipale: Municipio: 0833 281121 0833 281020- 282074; Protezione civile: fax: 0833 282340; 0833 281293 Sito ufficiale: www. Ufficio postale: comune.alezio.le.it; 0833 281024 8 - 21 marzo 2012 Pag. 7Un’opera di Muscetra in piazza Indipendenza Nuovi sensiGiulietta e Romeo di marcia“tornano” a Verona Nell’incontro sulla tangenziale di Alezio da e qualche critica 9 milioni, organizzato da “Interferenze”, folta partecipazione di pubblico Primo incontro pubblico sulla maxiopera della Provincia Tangenziale vinti che al dilemma prospettato in apertura dal presidente di “In- terferenze”, Riccardo Botto (“ma questo gioco vale la candela?”), si salgono i no debba rispondere di no. Invece dei Nuovi sensi di marcia 9 milioni per un asse troppo invasi- ad Alezio. I “provvedi- vo, Ingrosso ed altri (a cominciare menti atti a migliorare la L’arte di Enrico Muscetra, “Romeo e Giulietta” nasce dal relatore tecnico, ing. Fabio Di viabilità e ad aumentareartista originario di Alezio, ri- da una fusione in bronzo, con Nicola) hanno richiamato un altro la sicurezza delle stradeconquista Verona. “Romeo e tecnica a cera persa, e rappresen- progetto utile per raggiungere lo aletine”, adottati con unaGiulietta” è il titolo dell’opera ta due figure leggerissime svet- novembre con scarsi risultati. «Su stesso l’obiettivo dichiarato di col- recente ordinanza dal Co- La tangenziale per ora di car-bronzea dell’artista aletino che tanti verso il cielo. La leggerezza progetti di tale portata - ha conclu- legare meglio i due mari: l’adegua- mune, hanno, però, già ta è stata al centro di una serata so - bisogna coinvolgere il popolo:ha trovato collocazione nel cuore è accentuata dai grandi vuoti che ta sistemazione di via Rocci Perrel- suscitato le prime critiche. nell’auditorium di via Dante e, per per questo abbiamo varato il rego-della città veneta, nei giardini di si inseriscono nella materia scul- la che a fine 2004 aveva anche un In particolare è stata l’i- la prima volta, un nutrito numero lamento per il referendum, comepiazza Indipendenza. tore e dalla straordinaria finezza finanziamento della Provincia di stituzione del senso unico della costruzione. di aletini ne ha potuto discutere previsto dallo statuto comunale del Alla recente inaugurazione 800mila euro, poi accantonato. di marcia in via Toti, nei Il 65enne artista, già autore pubblicamente, assumendo anche 2000, per renderlo operativo».erano presenti il sindaco di Vero- «Ci sono strade che uniscono e pressi dell’ufficio postalena Flavio Tosi, la vice-presidente del “Monumento al riccio” di il punto di vita degli amministrato- L’insistenta della maggior par- ri locali di diverso colore politico, strade che dividono - la tesi di Mau- (foto), a far sollevare po-della Provincia di Lecce Simona Gallipoli, Gallipoli ha voluto dedicare il te degli interventi sul ruolo avuto rizio Manna, direttore regionale di lemiche portando alcuniManca ed il vice mini- suo lavoro a Tomasz cosa che in tanti hanno mostrato fin qui dal Comune ha indotto in di apprezzare. Del nastro d’asfal- Legambiente - questa divide il pa- abitanti della zona ad av-stro della Cultura del- Merta, intellettuale chiusura l’assessore alla Cultura, viare una raccolta firme to che solca - secondo il progetto Walter De Santis, ad essere più ese dal suo futuro, fondato sul suola Polonia Malgorzata polacco scomparso per esprimere il proprioOmilanowska. nel 2010 nel dramma- della Provincia guidata da Antonio netto ed esplicito: «Non abbiamo ambiente rurale che si è conservato Gabellone - il territorio di Alezio a come pochi ed è prezioso per il turi- disappunto. Lamentano L’opera di Mu- tico incidente aereo voluto noi quest’opera e chi sta qui che i nuovi provvedimentiscestra nasce, infatti, che distrusse parte sud di Monte D’Elia per sfociare, a tre chilometri (riferimento a Ga- smo di qualità verso cui sembra av- da un alto, sulla via per Gallipoli creano non poche difficol-nell’ambito di un pro- della classe politica bellone che è di Tuglie ndr) non ha Tuglie, viato». Manna ha tra l’altro eviden- tà proprio per aver modifi-getto internazionale polacca e già vicemi- (pressi del caseificio) e dall’altro sentito l’esigenza di informarci per ziato una singolare incongruenza: sulla via per Parabita (poco dopo le piste ciclabili finanziate dal Sac cato le “vecchie” abitudi-dedicato ai grandi miti nistro della Cultura tempo. Quel progetto in Consiglio ni. I nuovi sensi unici dicondivisi dell’Europa nel suo Paese, che la stazione carburanti), si è infatti dovrà essere bocciato». e in via di realizzazione vengono scritto solo su “Piazzasalento” e si marcia sono stati istituitiche si concluse nel aveva avuto modo di Era quello che voleva sentire “tagliate” in due punti dal progetto sulle vie Toti, Piave, Ri-2009, a 20 anni dalla apprezzare il talento è parlato solo in incontri ristretti, la gran parte dei convenuti, con- tangenziale. per iniziativa dell’associazione dei sorgimento, Isonzo, XXIVcaduta del muro di di Muscetra, “nella Maggio, IV Novembre,Berlino, proprio con cui opera si compen- commercianti aletina. Puccini, Diaz e De Gaspe-la mostra “Giuliettae Romeo – un sogno Dedicata dia quella forza e vita- lità che irradia dai no- Per fugare i sospetti di reticen- za l’assessore ai Lavori pubblici, Ora c’è anche Cucina tradizionale lo- cale e nazionale, utilizzo di ri. I divieti d’accesso sono stati, invece, apposti (tra lesospeso”, allestita aCracovia, Lecce e ai grandi stri cuori ma che non è disgiunta dal dolore Cosimo Ingrosso, ha provato a tranquillizzare: «C’è la pentola ma “lu Tingulettu prodotti di stagione della ter- ra e del mare: questa la carta altre) sulle vie Toti (inter- sezione via Battisti), PiaveVerona, città per laquale Muscetra aveva miti Ue e dalle difficoltà delle nostre vite”. senza zuppa, la fase è ancora preli- minare, i soldi sono disponibili ma ti frati Maritati” dìdentità essenziale del nuovo (per veicoli provenienti da ristorante che ha aperto i bat- via Dante), Risorgimentorealizzato il grande In occasione della in stand by e chissà... Ci sono anco- tenti ad Alezio in via Mariana (per chi proveniene dallebronzo. recente inaugurazio- ra tanti passaggi da fare e comun- que gli enti locali partecipano sol- Albina, nei pressi del bar Villa vie Toti e Verdi), Isonzo La sua realizzazione aritisti- ne del bronzo, tra l’altro, il noto Picciotti. Ambiente gradevo-ca, di grandi dimensioni, è stata chef Gualtiero Marchesi, amico tanto al processo di realizzazione (immissione dalle vie Car-realizzata in Polonia (dove l’arti- di lunga data di Muscetra, ha voluto dalla Provincia». Secondo le, parcheggi nelle vicinan- so e Toti), XXIV Maggiosta vive e lavoro per buona parte preparato una cena a tema in- le previsioni di Ingrosso, il progetto ze, conduzione familiare (i (tratto compreso tra le viedell’anno) avvalendosi dei più neggiando all’unione tra i popoli definitivo non giungerà all’esame pilastri due fratelli diplomati IV Novembre e Pinto), IVbravi fonditori locali ed è stata d’Europa con la sua arte culina- del Consiglio comunale prima di all’Alberghiero e la madre), Novembre (immissionepensata per un grande spazio ria intesa quale “valore condivi- 15 mesi. L’assessore ha pure ri- “Lu Tingulettu” offre anche da via Roma) e De Gaspe-aperto, quale è piazza Indipen- so che, forse più di altri, unisce i cordato le missive inviate al presi- una sezione pucceria, gastro- ri (per i veicoli provenientidenza, tra le più importanti di popoli a dispetto delle divisioni dente Gabellone nel giugno scorso, nomia d’asporto e per eventi. da via Parabita). NPVerona. politiche e finanziarie”. per ottenere un incontro solo il 15 RINNOVO PATENTE E CIGC PER ULTRAOTTANTENNI Da febbraio 2012 decade l’obbligo di visita medica effettuata presso la Com- missione Medica Locale per i titolari di patente o di CIGC di età superiore ad Corsi per patenti A-B-C-D-E - C.a.p. - A.d.r. anni ottanta, fermo restan- Patenti speciali - Revisioni do il limite di validità di due Corsi di educazione stradale anni concesso in fase di rinnovo. Dunque gli ottua- Patente nautica - Riclassificazioni genari potranno sottoporsi Rinnovo patenti - Duplicati ad accertamento psicofisico Conversioni militari ed estere presso il medico monocrati- co, (ASL o AUTOSCUOLA) senza necessità di esibire alcun certificato anamnesti- Alezio (LE) - Via Taviano, 8 co esattamente come qual- siasi altro titolare di patente tel. 0833.281963 o di CIGC, ovviamente fax 0833.3531183 salvo che siano soggetti a cell. 347.0921564 obbligo di visita in CML per e-mail: autoscuolafutura@libero.it altre ragioni.
  • 8. NUMERI UTILI Con noi SANNICOLA Guardia medica: 0833 231641; numero nelle case verde:8004565 Mu- nicipio: 0833 231430 di 40mila fax 0833 233713; Sito ufficiale: www.comune. famiglie sannicola.le.it; E-mail: segretariogeneralesanni- Salite cola.le@pec.rupar.puglia. it Polizia municipale: a bordo 0833 231430 Ufficio postale: 0833 232163 e andiamo 8 - 21 marzo 2012 Pag. 8Forum al giornale Fra “Città policentrica” e Sistema ambientale e culturale (Sac) una pioggia di euro da Bruxelles Fondi ai partiti, l’assessore nel gruppo di studiocol sindacoche ha guidato Quanti soldi sono arrivati munale € 15.000 Racale Riqualificazione piaz- Racale: za della Vittoria a Torre Suda; Bramato suggerisceil grande progetto Questi i fondi europei ottenuti dopo l’approvazione del pro- lificazione piazzale Monte- grappa 475mila euro e 25mila ziamento comunale € 15.000 Matino Riqualificazione di Matino: importo € 700.000; cofinan- ziamento comunale € 15.000 Ha messo insieme più di una getto “Città policentrica”; in una prima tranche erano arri- euro di cofinanziamento). Più di recente ecco gli altri finan- piazza Giorgio Primiceri qua- le luogo della cultura e degli Taviano Realizzazione aree Taviano: per sagre e mercato alimentare più controllidozzina di paesi di quest’area, hacondiviso con loro le sue idee ed vati i fondi per Alezio (riqua- lificazione zona del santuario ziamenti: Gallipoli-Sannicola: Piano Gallipoli-Sannicola eventi collegati al laborato- rio “Bollenti spiriti” dell’ex nella marina di Mancaversa; importo € 710.500; cofinan- a Bersaniil modo di realizzarle a beneficio 400mila euro e 100mila di integrato di sviluppo territoria- mercato coperto; importo € ziamento comunale € 15.000di tutti, ci è riuscito come rac- cofinanziamento), Melissano Melissano le. Valorizzazione della fascia 710.000; cofinanziamento co- Seclì: Recupero storico cultu-contano da qualche tempo le pa- (laboratorio per attività gio- costiera; importo € 1.719.500; munale € 15.000 rale di palazzo Sanseverino,gine di questo giornale. Gli altri, vanili in Palazzo Santaloja cofinanziamento comunale € Parabita Riqualificazione di Parabita: importo € 735.000; cofinanzia-i partner, ci hanno creduto, han- 475mila euro e 25mila di co- 30.000 piazza Regina del Cielo qua- mento € 15.000. Totale: fondino resistito a richiami di casacca finanziamento), Aradeo (ri- Alliste Rigenerazione am- Alliste: le luogo della cultura e degli programma europeo Fesr 8anteponento gli interessi delle qualificazione piazzale Droso bientale e riqualificazione pa- eventi collegati al laboratorio milioni 250mila euro circa.loro comunità, hanno arricchito 855mila euro e 15mila di co- esaggistica del tratto costiero; “Bollenti spiriti”; importo € Con il Sac arrivati i primi fon-il pacchetto degli obiettivi ed ora finanziamento), Tuglie (riqua- importo € 725.000; cofinan- 700.000; cofinanziamento co- di pari a 688mila euro.eccoli qui tutti insieme a indicareagli altri una strada pos-sibile e percorribile. Cosa ci fa il vicesinda- «Quell’idea di Città vince» Nel corso degli co e assessore al Bilancioanni di cammino comu- Marco Bramato (ripresone, nessuna gelosia è dalle telecamere di RaiUnoemersa, neanche da chi a Roma) assieme a Pierluigi- come Gallipoli - pote- Bersani? «Ero lì in occasio-va pretendere per la sua ne della presentazione dellaimportanza intrinseca ilruolo di capofila, rimastosaldamente ed a ragionveduta a Sannicola. «Le «Tutti i colleghi hanno saputo andare oltre le casacche» proposta di legge sul finan- ziamento pubblico ai partiti – spiega l’assessore (foto)– ho partecipato assieme a dueprime idee mi sono venute nel ra ed entroterra, una vasta area di OTTENUTI FINORA altri esperti provenienti dalla2002, quando con un gruppo di mobilità di cittadini che vanno al 9 MILIONI Puglia ai lavori della com-amministratori della zona an- mare, cominciando dall’esisten- Come nacque missione tecnica del Pd perdammo a Strasburgo a parlare te e dalla sua valorizzazione, l’idea, come la stesura della proposta didel pisello riccio di Sannicola e conferendo importanza ad ele- si è legge». Nelle “disposizionidelle arance di Alezio punti di menti che non ne avevano per- Alezio, proceduto per l’attuazione dell’articoloforza del nostro territorio», rac- chè slegati e isolati». Tutti e 12 con altri 11 Comuni, i 49 della Costituzione in ma-conta Giuseppe Nocera, sindaco i centri della “Città policentrica problemi, i teria di democrazia interna edi Sannicola e riconosciuto pro- hanno ottenuto finanziamenti” limiti edtagonista delle innovative espe- per un totale di 8 milioni circa; trasparenza dei partiti” c’è i successi.rienze che stanno dietro a titoli il Sistema ambientale e cultu- Giuseppe una serie di punti che rego-quali “Città policentrica” e “Sa- rale (Sac) ha portato a casa già Nocera, lamentano statuti dei partiti,lento di mare e di pietra”. 688mila euro per i 14 paesi in- secondo da organi dirigenti e incarichi. destra, in «Soprattutto – sottolinea «Di più me ne sono convin- teressati (i 12 più Collepasso redazioneto leggendo le di- e Neviano). In Bramato - si propone che i con Marianamiche previste entrambi i casi la Rosaria De partiti divengano associa-dalla programma- Regione Puglia ha Lumé, il diret- zioni riconosciute con tra-zione dei fondi eu- «Qualcuno si è unito dovuto assegnare i tore Fernan- sparenza di bilancio. Il mio primi posti ai pro- do D’Aprile, contributo, assieme ad altriropei 2007-2013le forme richieste a noi più per i fondi Cosimo colleghi, è stato ovviamente getti coordinati e Perrone edi aggregazione che per la visione presentati formal- Mauro tecnico e ha riguardato gliper produrre piani mente da Sanni- Stefano articoli 5 e 7 che prevedo-turistico-culturali, generale di sviluppo» cola (per il Sac il no la pubblicazione sul sitoper il tessile calza- lcoordimamento della Camera dei rendicontitutiero. Abbiamo tecnico è stato di esercizio di ciascun par- gli assalti di chi voleva fermarci dell’aggregazione è fondamen- nanziamenti europei, il territorioevitato le aggre- dell’ufficio tecni- tito, che oggi sono noti solo e svuotarci e, da ultimo, il nuovo tale e noi abbiamo dimostrato di ed il suo valore unitario si sono all’interno delle segreterie.gazioni artificiose ed abbiamo co di Alliste Alliste). sindaco di Taviano Portaccio, essere pronti. Del resto, anche lapuntato su città-territorio con Tutto rose e fiori, allora? avvertiti poco in qualche caso. Rivoluzionario è l’articolo 7 proprio su “Piazzasalento”. Det- programmazione europea 2014- Da questo punto di vista biso- che prevede la certificazionepeculiarità diffuse ed omogenee. Nocera sorride soddisfatto, di-Si pensi - sottolinea Nocera - al menticati i momenti difficili e to questo, lancio loro un’altra 2020 guarda ai territori, non ai gna fare qualche passo in avanti. obbligatoria dei rendicon-rapporto storico tra Gallipoli e le prime incomprensioni: «Il sfida che raccolgo dalle ultime singoli Comuni e quei fondi an- Va sottolineato infine che tutto ti economici dei partiti daSannicola, al problema anch’es- mio ringraziamento va a molti leggi finanziarie: dobbiamo rea- dranno dove i territori sono già parte di società di revisione lizzare economie di scala per an- pronti». quanto è costato zero ai Comu-so storico dei confini delle mari- colleghi sindaci anche di segno (ce ne sono da 8 a 10 in tutto dare avanti, dobbiamo mettere in Anche se - alla fine viene ni: le idee sono state sviluppate e il mondo) e il controllo delne: se avessimo riaperto questo politico opposto (erano la mag-capitolo non ne sarebbe uscito gioranza, ndr) che hanno credu- comune i nostri servizi, dalla po- fuori - qualche limite da supe- rese esecutive da risorse intellet- rendiconto stesso affidatoniente come in passato. Molto to nell’operazione fino in fondo. lizia comunale ai rifiuti, al ran- rare c’è: «In buona parte alcu- tuali e dai tecnici dei nostri Co- alla Corte dei Conti».meglio allora mettere insieme Per tutti ricordo Basurto di Ra- dagismo, anche perchè i vandali ne adesioni sono risultate figlie muni». E’ la ciliegina su di una MCTin un unico progetto area costie- cale che mi ha sempre difeso da- non rispettano i confini. Il tema della voglia di accedere ai fi- grande e gustosa torta.Consiglieri di opposizione all’attacco per i disagi causati dall’asfalto sconnesso: «Fatte due gare per progettazione e lavori, entrambe poco chiare»«Strade incomplete ma per poco» del materiale è fondamentale per evitare pericolosis- gettazione e l’altra per aggiudicare simi e improvvisi cedimenti». L’opposizione, invece, i lavori veri e propri. In entrambi i L’assessore Bidetti: «Gli scavi profondi è partita all’attacco con un manifesto dall’eloquente casi la minoranza contestò i metodi: titolo “Vergognoso”, riferito alla situazione gene- nel primo caso il gruppo perdente devono assestarsi, poi faremo il manto rale ed al comportamento di alcuni amministratori. trascinò il Comune davanti al Tar ot- stradale. Verificato pure il maxiribasso» Nel mirino ci sono l’assessore alla Viabilità, Clau- tenendo un risarcimento danni (pen- dio Greco, “sistematicamente distratto e lontano dai de ora il processo davanti al Consi- problemi reali degli abitanti”; l’assessore ai Lavori glio di Stato); nel secondo caso un pubblici, Stefano Bidetti, definito “clandestino”. Ma ribasso del 54%, fa dubitare della bontà dei lavori. Non hanno vita facile in questo periodo gli am- il manifesto non risparmia neanche qualche dipen-mortizzatori delle auto dei sannicolesi e di chi transi- dente comunale di cui si dice addirittura che “non ha «L’ufficio tecnico – garantisce l’assessore Bidetti –ta per il paese: è innegabile che gli asfalti delle strade obiettivamente le competenze e l’autorevolezza per ha avviato i procedimenti previsti dalla legge in casointeressate dai recenti lavori pubblici non siano stati coordinare tali lavori”, e gli uffici della vigilanza, di un forte ribasso come quello verificatosi. Si tratta,sistemati. «Chiediamo ai cittadini di pazientare anco- quando si legge che le strade interessate dai lavo- in sostanza, di richiedere alla ditta ulteriore docu-ra un po’ – commenta l’assessore ai Lavori pubblici ri “generano danni ai pedoni e agli automobilisti... mentazione, che è stata prodotta senza problemi, perStefano Bidetti (foto) – prima di rifare il manto stra- nell’indifferenza più assoluta degli organi preposti cui l’aggiudicazione è avvenuta rispettando ogni leg-dale, infatti, è necessario attendere l’assestamento alla sicurezza dei cittadini”. ge. D’altronde, anche le ditte classificatesi alle spalledel materiale scavato, vista la notevole entità degli Inoltre i consiglieri di minoranza ricordano i mo- della vincitrice, avevano offerto ribassi notevoli, ascavi. Non si tratta di piccoli interventi, ma di grossi tivi della loro opposizione a questa opera: sono state causa, probabilmente, della scarsità di lavoro dovutasbancamenti; accertarsi dell’avvenuto assestamento fatte due gare di appalto, l’una per aggiudicare la pro- alla crisi». MCT I lavori in via D’Azeglio
  • 9. 8 - 21 marzo 2012 Sannicola 9 APE RUBATO: RITROVATO rabinieri della stazione di Sannicola, utilizato dal giovane era stato rubato DOPO 24 ANNI guidati dal maresciallo Luca Russo, nel 1987 a Casarano Dopo essere Casarano. Di sicuro anche il proprietario aveva dopo aver sorpreso un 30enne di Ga- stato colto in flagranza, il 30enne è ormai accantonato ogni speranza di latone a rubare vecchia ferramenta stato denunciato per furto aggravato ritrovare il suo vecchio Apecar rubato dal capannone delle "Cantine Mega", e ricettazione ed il tre ruote restituito addirittura 5 lustri fa. Eppure i ca- hanno appurato che il motoveicolo allincredulo proprietario. Lofferta extra Lu Lazzarenu riempie le notti "Diritti a scuola" Tutto il paese si prepara a passare le notti in bianco: dappertutto, a scuola e nelle case, fervono i preparativi per le due notti che precedono la dome- nica delle Palme e la Pasqua in cui tutto il paese si per il secondo anno riunisce nelle vie e nelle case al suono di lazzareni e matinate. «Si tratta di iniziative assolutamente Ha preso avvio di recente presso l’Isti- spontanee – rileva l’assessore alla Cultura Danilo tuto comprensivo di Sannicola il progetto Scorrano – e così è giusto che sia, per evitare rischi “Diritti a scuola” approvato e finanziato di snaturamento. Noi siamo fiduciosi perché c’è dalla Regione Puglia e dal ministero dellI- l’impegno dell’istituto comprensivo che negli anni struzione. «Si tratta di un progetto di cui favorisce lo studio dei ritmi e delle parole del no- andiamo orgogliosi, voluto dal dirigente stro passato da parte dei ragazzi. La sera di Pasqua, Daniele Metti, e che ci viene approvato per in piazza, organizzeremo una rassegna dei gruppi il secondo anno consecutivo», afferma la che si sono distinti nelle notti danzanti e musicali, strofe particolari, dedicate ai padroni di casa. Ap- maestra Anna Torsello. e, in una mattinata da concordarsi, si esibiranno pena si aprono le porte, tutti i presenti sono invitati Per gli allievi si tratta di unopportuni- le scuole». Festosi gruppi di appassionati inrrom- a “favorire”. La tradizione prevede innanzitutto le tà per potenziare le proprie competenze di pono nella tranquillità di quelle notti cantando e uova, simbolo della rinascita, ma non può manca- base. Infatti, recenti indagini sulla compe- danzando: alle prime note tutto intorno a loro si re “qualcosa da bere” per accompagnare i dolcetti tenza dei quindicenni italiani, e gli stessi blocca. Le nenie si cantano davanti alle porte che alle mandorle o il formaggio acquistato diretta- test "Invalsi" svolti nelle scuole, hanno restano chiuse fino a che non si intonano alcune mente dalle masserie per l’occasione. evidenziato come in Puglia vi è ancora un elevato numero di studenti con competen-Margherita Licastro e Pierpaolo Greco ze di base ritenute "insufficenti". «Il nostro istituto – continua la docente Le sensazioni e le lezioni dal viaggio al lager di Birkenau - visti i positivi risultati conseguiti nell’an- no scolastico scorso, non si è lasciato sfug- «I luoghi del freddo» gire l’opportunità di aderire al progetto an- che quest’anno, per poter offrire ancor di di Maria Cristina Talà più alla propria utenza». Così, dopo la delibera degli organi col- Sono Margherita Licastro e Pierpaolo Greco i legiali competenti, la scuola ha chiesto eddue giovani di Sannicola che quest’anno hanno visi- lare dai pennelli per la barba uguali a quello che an- ottenuto il finanziamento di due progetti:tato il campo di sterminio di Auschwitz viaggiando a cora oggi mio nonno usa: un oggetto di uso comune il primo per affinare le competenze deglibordo del Treno della Memoria. che collegava tutti quegli uomini a qualcosa, per me, alunni nella lingua italiana ed il secondo «Sono partita perché questa era un’esperienza di reale». Altra sensazione comune quella del freddo, per il perfezionamento delle competenzeche aveva già fatto mio fratello e ne era rimasto mol- "quello materiale e quello dellanima dinanzi ad cam- di matematica.to colpito, per cui ho voluto anch’io vedere con miei po sterminato,senza fine, come quello di Birkenau, Le attività hanno come obiettivi prin-occhi quello che era accaduto laggiù». Dalla Puglia un luogo disumano». cipali la crescita della curiosità e della pre-sono partiti nel totale 760 giovani, suddivisi in 16 Anche Pierpaolo Greco è rimasto molto colpito disposizione verso le attività scolastiche,gruppi, per il viaggio partito da Bari a cura dellasso- da «un’esperienza che tutti dovrebbero fare perché, la nascita e il potenziamento negli alunniciaizone "Tearra del fuoco mediterranea". «Visitare anche se vedi con i tuoi occhi, non ti sembra possibile dell’autostima e della fiducia nell’uso dellequei luoghi è sempre commovente ed è ancor più quello che ti viene descritto. Ero lì eppure non riusci- proprie competenze per migliorare i pro-istruttivo farlo con le guide che spiegano ogni detta- vo a credere che la crudeltà umana potesse arrivare cessi di apprendimento, l’acquisizione diglio. Molti rimangono colpiti nel vedere i capelli che a tali livelli. A leggerlo sui libri non si ha la misura competenze utili per affrontare la comples-venivano rasati ai deportati per poi essere rivenduti delle cose. Ciò che mi ha più colpito del museo sono sità della società moderna, far acquisirenelle città- continua Margherita - mentre io sono stata stati volti di tutti quegli uomini e quelle donne foto- atteggiamenti di autocontrollo, responsabi-impressionata dagli oggetti per il bagno e in partico- grafati al loro arrivo al campo». MCT Il campo di concentramento di Auschwitz lità, autonomia e cooperazione.Cè chi le fa per gioco, chi per rispettare il rito quaresimale: le "gemelle" di Stefania Mega NESSUNSono comparse le caremme È ormai tempo di "caremme" necessariamente due perchè sono PROBLEMA La formazione dello Sporting Sannicola alla ricerca della primaanche a Sannicola. Se per qual- madre di due gemelli, Luca e vittoriacuno è solo un gioco divertente, Giacomo di sette anni. Per loro nelper molti si tratta di rispettare si tratta sempre di un gioco di- campionato di Terzaun rito ben preciso. «Questo è il vertente», afferma ancora Stefa- Categoria,quinto anno che le prepariamo nia. I due fratellini, infatti, gio- ma per lae, secondo la tradizione, biso- cano, allegramente davanti alle squadragna continuare per sette anni. Le due “nonnine” e alla scenografia ed i tifosi,prepariamo con l’aiuto di tutta la messa su per il loro divertimento. sempre numerosifamiglia, ed in particolare di mia Le caremme della signora Mega anche insorella che vive a Tuglie dove hanno spesso vinto i premi messi trasferta,ogni anno anche lì rappresenta- in palio nei concorsi dell’ammini- non pareno una tradizione consolidata, e strazione comunale. essereuna volta completate le adagiamo «Quest’anno - afferma l’as- un problemasui divani o sulle sedie di casa, sessore al Marketing territorialespaventando gli ospiti», afferma Cosimo Cataldi - saranno pre-Stefania Mega che ha realizzato miate la più spaventosa, la piùle due caremme all’incrocio del spiritosa, la piu glamour e stiamoCalvario, sulla strada per Lecce. pensando ad altri premi al fine di «Per noi le caremme sono Una "Caremma" di Sannicola preservare la tradizione». MCTPer il secondo anno consecutivo la scuola di danza premiata in una gara regionale La presidente Fachechi: «Soffriamo ma siamo orgogliosi di tutti i nostri ragazzi»Ballano e bene e in tante Tanti tifosi ovunque e zero vittorie Continua ad ottenere premie riconoscimenti l’associazionesportiva “International studio «Sannicola, tieni duro e cambierà» Non ha ancora avuto la orgogliosi dei nostri ragazzi in trasferta, per la nostra attivadance” di Aradeo e Sannicola. soddisfazione di una vittoria e degli sforzi che fanno ogni e vitale tifoseria che altre squa- Da sempre in evidenza per lo Sporting Sannicola, squadra domenica in campo e ogni set- dre non possono vantare. Cre-gli ottimi piazzamenti nelle di calcio impegnata nel cam- timana negli allenamenti. La do che i tifosi capiscano il sa-manifestazioni agonistiche alle pinato di terza categoria. Per forza della squadra è nel fatto crificio dei giocatori e lo sforzoquali ha preso parte, di recente è essere la prima volta che par- che i giocatori non si arrendo- della dirigenza e per questostata riconosciuta, per il secondo tecipa ad un campionato cera no e ciò va al di là del facile non si perdono d’animo. Ma ianno consecutivo, quale scuola da aspettarsi di non riuscire successo. Certo una piccola goleador li abbiamo: tra questidi ballo "più numerosa" di tutta subito competere alla pari con soddisfazione risolleverebbe il l’assessore comunale Cosimola Puglia. squadre più blasonate, ma un morale, anche perché abbiamo Cataldi, che ha segnato in due Grande, ovviamente, la calciatori, dirigenti e tifoseria avuto parecchi infortuni tra i partite consecutive, Emanue-soddisfazione espressa tanto si attendevano comunque qual- titolari». La presidente rimane, le Petruzzi, che ha segnatodall’insegnante Mascello Ma- dedizione con la quale segue le lassociazione sportiva. cosa in più. tuttavia, fiduciosa così come i la nostra prima rete, e Lucarika quanto dalle piccole atlete allieve ed i corsi". Le attività si svolgono nella «Non possiamo nega- tifosi che seguono e sostengo- Bove, autore di bellissime rea-(nella foto), e dai loro genitori, Il riconscimento è ancor più sede di Sannicola, presso la pa- re di soffrire – commenta la no la squadra, sia in casa che lizzazioni. È solo questione diche non hanno mancato di rin- meritato perchè sono oramai lestra della scuola primaria in presidente Nunziatina Fache- fuori casa «Ci invidiano spesso tempo bisogna tener duro e lagraziare pubblicamente la loro 7 gli anni di attività e di soddi- via Collina, e ad Aradeo in via chi – ma siamo egualmente – aggiunge – quando andiamo tempesta passerà». MCTmaestra "per l’impegno e la sfazioni, anche agonistiche, per Circonvallazione per Neviano.
  • 10. NUMERI UTILI TUGLIE Centro Prelievi: merco- Segnalate ledì 7,45-10 Guardia medica: 0833 i vostri 596663 Municipio: 0833 596521 fax 0833 eventi 597124 Sito ufficiale: www.co- A pag. 31 mune.tuglie.le.it; E-mail: urp@comune.tuglie.le.it tutti Polizia municipale: 0833 597644 i recapiti Ufficio postale: utili 0833 596849 8 - 21 marzo 2012 Pag. 10Processione “contro” le auto in una stradina Dopo gli onorati anni di servizio con i vigili urbani, erano finite in un deposito comunaleL’antica statua In vendita le gloriose Moto Guzzitorna in corteo Addio alle vecchie moto Guzzi della Polizia Municipale. Il Comune di Tuglie ha messo, infatti, all’asta i tre motoveicoli inutilizzati, e per questo non funzionanti, «Negli anni in cui venivano utilizzate le moto, nei pattugliamenti e nei vari servi- zi anche esterni, sembrava esserci real- mente un servizio di Polizia municipale ormai da alcuni anni. Il prezzo base per a Tuglie» afferma il vigile per il quale il la vendita “a corpo”, ovvero di tutte e tre problema è più ampio e riguarda l’intero le moto, è di 3.000 euro. Si tratta di mo- organico «considerato un’appendice del delli V50c immatricolati nel 1982 che per Comune, da utilizzare quando serve per molti, a partire dagli stessi vigili urbani, assumersene i meriti nel bene e da cui rappresentano parte della memoria stori- prendere le distanze nei suoi demeriti». ca del paese. Non stupisce, dunque, che la Con maggiore accortezza, dunque, le loro vendita possa rappresentare un “fatto stesse moto, “volutamente lasciate nell’o- doloroso”, come affermato da un agente. Una delle moto Guzzi messa all’asta blio”, avrebbero potuto essere dei cimeli. Al lavoro le associazioni Santissima Annunziata ed Ekagra; in programma “Serenate e matinate” Caremme in garaLa processione per la Madonna Annunziata “incontra” le auto Malgrado un incresciosocontrattempo, per fortuna senzaconseguenze, con alcune autoche hanno fatto irruzione sulla il 1753 e il 1760», ha affermato lo studioso locale Enzo Pagliara. Emozione anche nelle pa- role del parroco, don Emanuele fino al rogo finale La “Caremmaprocessione, in quel momentoin via Plebiscito, per la mancatachiusura al traffico della strada, Pasanisi. «Il restauro dell’opera rappresenta per la parrocchia un momento importante, in quanto di Gianpiero Pisanello Con la Quaresima entra nel vivo, anche a Tuglie, il concorso ‘ncatinata” realizzata a Tuglie davanti C’è pureha fatto ritorno a Tuglie la statuadella Madonna Annunziata, pa-trona del paese. la statua - afferma il parroco - è un punto di riferimento visivo al quale la comunità è legata affetti- delle Caremme. L’associazione culturale “Ekagra”, per l’ottavo anno consecutivo, ripropone il ad un esercizio commerciale, per protestare contro le tasse chi ricorda In restauro dallo scorso giu-gno (con l’intervento della Pro-vincia), la statua è sta- vamente e devozionalmente. Dal punto di vista artistico la statua, riportata alla sua ori- concorso che, la sera di Pasqua, decreterà la vincitrice nelle sei categorie in gara con premi al del governo di Mario Monti. L’appuntamento pugliese la Concordiata accolta dall’intera ginaria bellezza, rende Tra le tante “caremme” espo-comunità tugliese con più ricca la bellezza di fantoccio ritenuto più bello, ha attirato simpatico, spaventoso, origina- l’attenzione ste per le strade di Tuglie in que-il vescovo della dioce- tutta la chiesa parroc- anche sti giorni c’è anche la “Costa ca-si di Nardò-Gallipoli chiale». le, ecologico con la novità della di qualche caremma Facebook. Per la serata media remma” (foto), ispirata al recenteDomenico Caliandro L’arrivo della naufragio della nave da crociera.che al termine della statua ha anticipato i conclusiva della festa gli orga- nazionale nizzatori hanno allestito un pro- Il fantoccio è collocato su unafiaccolata ha impartito festeggiamenti patro- gramma fitto di appuntamenti. barchetta ed è dotato di remi, dila benedizione. Dopo nali che inizierannogli interventi istitu- sabato 24 marzo con Nel pomeriggio del giorno giubbotto salvagente e persino dizionali e tecnici del la corsa podistica e la di Pasqua un corteo folcloristico del giorno di Pasqua. Per l’“An- zione della cultura e dell’arte, occhiali da sole. Sempre in tema,direttore del Museo processione. Il giorno porterà le varie caremme a piaz- nunziata” si tratta di riprendere ripristino e diffusione delle tradi- un’altra caremma, posizionataprovinciale di Lecce successivo si svolgerà, zale Matteotti dove, intorno alle una tradizione, entrando nel vivo zioni popolari. su una specie di roccia, si tieneAntonio Cassiano e della restau- inoltre, la tradizionale fiera con il 20, avverrà la premiazione ed il dei propri obiettivi statutari, dopo L’appuntamento tugliese ha stretta ad una ringhiera ed ha unratrice Lidiana Miotto, la cerimo- raduno d’auto d’epoca, i concer- falò. Quest’anno all’evento col- che già nel 2010 e nel 2011 era già catturato l’attenzione dei me- cartello con su scritto “Capitano,nia si è conclusa con il concerto ti bandistici, gli sbandieratori, i labora anche l’associazione “SS. stata l’organizzatrice, insieme al dia nazionali incuriositi da una attento allo scoglio!”. Tra le altredi canti mariani eseguiti dal Coro fuochi pirotecnici, la benedizione Annunziata onlus”, presieduta da Comitato festa patronale, di quat- tradizione che unisce riti pagani anche la “Caremma ‘ncatinata”,della “Vivaldi” di Lecce, diretto dei campi e l’annullo filatelico Giuseppe De Santis, che insieme tro feste memorabili. ai fondamenti della fede cristia- cioè incatenata in segno di prote-dal maestro Luigi De Luca. per i cinquant’anni del mosaico ad Ekagra, subito dopo le pre- Nata nel 2010, per volere del na. Infatti, se la Caremma rappre- sta a causa per le troppe tasse da «Il restauro ci consegna una all’interno della matrice. La festa miazioni, daranno vita sul palco, Comitato della festa patronale di senta la mamma del Carnevale pagare. Questo originale fantoc-statua, in stile e struttura, coeva si concluderà il lunedì con il mer- grazie alla disponibilità di cantori quell’anno, presieduto dallo stes- morto il Martedì grasso, per i cri- cio ha anche un cartellone in cuiall’epoca in cui fu modellata. Da cato della “Nunziateddhra” e lo e musicisti locali, ad un concerto so De Santis, l’organizzazione stiani, in passato, il fantoccio era si legge “Nu scioperu imu fare,raffronti di documenti e da no- spettacolo di Giovanni Cacioppo dedicato alle “Serenate e Matina- non lucrativa di utilità sociale, uno strumento molto importante cu sta catina m’aggiu uluta ttac-tizie biografiche del donatore si e dell’Orchestra del Mediterra- te”, le antiche nenie pasquali che si è radicata nel territorio con gli per vivere la Quaresima con la care ca stu Monti le tasse ndaveipotizza la sua realizzazione tra neo. GP svegliano Tuglie nelle prime ore obiettivi di beneficenza, promo- dovuta mestizia. bbasciare!” L’accorpamento a Collepasso non è accettato e il Comune pensa al Tar di Federica Sabato Trattative in corso per evitare l’accorpamentotra gli istituti comprensive di Tuglie e Collepasso.La scuola di Tuglie, diretta dal professor Marino I giudici sulla scuola dell’offerta formativa 2012/2013”, stabilisconoCampa, si è già espressa in tal senso indicando chia- che il dimensionamento non può avvenire sulla base di un puro dato numerico, ma occorre consi-ramente che se proprio accorpamento ci dev’essere Trattative in corso con l’Ufficio regionale derare anche le caratteristiche fisiche dei territori,“è meglio che si faccia con l’istituto di Sannicola, in campo il preside e il sindacovisto che già da alcuni anni il nostro comprensivo con particolare riferimento alla viabilità, al siste-accoglie alunni provenienti da San Simone (frazio- «Questi i motivi per unirsi a Sannicola» ma dei trasporti, ai tempi di percorrenza tra le duene di Sannicola Questa la decisione adottata da Sannicola)”. sedi, al contesto socio-culturale, e agli altri serviziun recente consiglio d’istituto svoltosi presso la socio-educativi esistenti, “a prescindere da logichedirigenza di via Nino Bixio. Anche l’amministra- meramente numeriche” come si legge nelle stes-zione comunale tugliese, guidata dal sindaco Da- se delibere regionali. È su questi presupposti cheniele Ria, si è sempre opposta alla decisione della l’amministrazione tugliese sta valutando l’ipotesiRegione Puglia che lo scorso gennaio ha disposto di presentare ricorso al Tar. Anche il gruppo con-l’aggregazione tra i due comprensivi di Tuglie e siliare di Rifondazione Comunista e l’associazio-Collepasso all’interno del più ampio piano di rior- ne “Per Tuglie Nuova” annunciano una raccoltaganizzazione della rete scolastica. firme. Tra l’altro i due comuni in questione fanno Non sono neppure esclusi ricorsi per ribaltare parte di due diocesi diverse e sul territorio tugliesela decisione di Bari alla luce del fatto che le stes- vi è una casa-famiglia per minori che, in caso di ac-se “Linee di indirizzo regionali per il dimensiona- corpamento tra i due istituti, incontrerebbe notevolimento della rete scolastica e la programmazione Il sindaco Ria Il professor Campa difficoltà di gestione. La scuola elementare in via Nino Bixio
  • 11. 8 - 21 marzo 2012 Tuglie 11 SPETTACOLO DI PRIMAVERA ministrazione comunale di Tuglie. Il Giungato (foto) insieme al regista PER I CORSI DI TEATRO saggio finale, da tenersi nelle prossime Giuseppe Miggiano. L’intero corso è Avranno termine con uno spetta- settimane, coinvolgerà quanti hanno stato coordinato dal presidente della colo teatrale i corsi avviati lo scorso preso parte ai laboratori condotti da- compagnia Salvatore Selce. i corsi si novembre dalla scuola di teatro gli attori Donato Chiarello, Federico sono svolti presso il Museo della Radio Calandra, con il patrocinio dell’am- Della Ducata, Daniela Manna e Luigi e la Biblioteca comunale.Sette ragazzi sul “Treno della Memoria” e sul passato CONTATTO COL DRAMMA La spedizione«Nei luoghi in cui tugliese che ha preso parte al recente “Treno della Memoria”. Da sinistra Pietro Rocca, Marco Gatto, tutti dovremmo fare per impedire checrollò la civiltà» Elisabetta Calò, si ripetano altri Auschwitz, altre Foibe, Maurizio Impe- magari con modalità differenti». Per riale, Diletta Elisabetta Calò l’esperienza vissuta «è Rocca, Matteo stata davvero toccante, diversa dalle Schirinzi solite. Infatti non si è trattato di un sem- e Mino Calò Imperiale, Matteo Schirinzi e Diletta plice viaggio il cui scopo era divertirsi di Gianpiero Pisanello Rocca. Al loro ritorno hanno espresso e rilassarsi, bensì di una vera e propria Sette giovani tugliesi hanno pre- avventura che si potrebbe anche defi- con parole ricche di emozioni ciò cheso parte al “Treno della Memoria”, il nire indelebile in quanto ha lasciato in hanno potuto vedere e vivere in prima ognuno di noi una traccia, un’improntaviaggio di vita ed emozioni organizzato persona. «L’esperienza ci ha resi pie- che segna una speciale esperienza didi recente dall’associazione “Terra del namente consapevoli del passato, ha a sinistra e in fondo non si riusciva a guardiano dei diritti e della libertà di vita».fuoco mediterranea” per mantenere cambiato il nostro modo di guardare al trovare la fine, non si riusciva a non no- ogni uomo». «Coloro che hanno vis- Il primo Treno della Memoria risalevivo il ricordo e scoprire i luoghi dove presente - afferma Marco Gatto - e ci tare l’immensità di quel luogo di mor- suto direttamente la deportazione pian al gennaio del 2005 quando vi preserosi è compiuto l’Olocausto. ha chiesto di essere più responsabili del te» afferma la ragazza. piano vanno via, ecco perché è neces- parte 650 ragazzi piemontesi e 50 lec- Tra i circa 600 giovani pugliesi par- nostro futuro». «Chi torna da quel luogo, che rap- sario avere nuovi testimoni. È questo cesi, guidati dai giovanissimi educatorititi dalla stazione centrale di Bari c’e- L’“impotenza” è la sensazione più presenta il crollo della civiltà, uscendo il motivo – afferma Mino Calò - che di Terra del Fuoco. Da allora i campirano anche Mino Calò (capo scout del forte provata da Diletta Rocca. «Nel dal cancello – afferma Piero Rocca - mi ha spinto, in qualità di capo scout, di sterminio nazisti sono stati visitatigruppo Agesci Tuglie 1), Marco Gatto, momento in cui ho messo i piedi nel assume l’impegno di esserne testimone a partecipare, con due ragazzi, a questo da oltre 10mila giovani provenienti daElisabetta Calò, Piero Rocca, Maurizio campo di Birkenau, guardando a destra, per tutta la vita e di rimanere sempre viaggio nel tempo. Un’esperienza che tutta Italia.Segnalazione da Montegrappa: abbandonate ben 17 lastre di eternit La lettera-ricordo di Ornella TraniAmianto e case popolari «Quella clinica in piazza»Allarme tra i residenti per il pericolo incombente L’amianto deturpa la colli-na di Montegrappa. E’ di alcunigiorni fa la segnalazione di una Piccole quercediscarica (ovviamente abusiva)che oltre ad accogliere rifiuti di in via Gramsciogni genere si va “impreziosen-do” di alcune pericolose lastre e via Baracca La “Clinica delle biciclette”d’amianto-cemento. Accanto a In quel lato della piazza che volge a Settentrione c’era (e c’è)materiale edile e ferroso, mate- Nuovi alberi sulla collina di più che un marciapiede, quasi una verandina che serviva a riparar-rassi e giocattoli, sulla collina Montegrappa. La giunta comu- si dal vento di tramontana. Da lì si accedeva alla camera di lavoro,di Tuglie qualcuno ha pensato nale ha, infatti, deliberato di pro- o alle Acli. Più su, dove c’era palazzo Ducale, ora c’è il Museobene di sistemare ben 17 lami- cedere con la messa a dimora di della civiltà contadina a testimonianza delle origini dei cittadini tu-nati di amianto. Le lastre sono alberature di 31 alberi di “Quer- gliesi. Quella “verandina” era anche l’accesso di un’officina ovestate, tra l’altro, sistemate con cius llex” in via Gramsci e di 19 venivano riposte le glorie e i prototipi di un’Italia che andava avan-estrema cura, una sull’altra, a “Laurus nobilis” in via Baracca. ti spingendo le leve del pedale: “Bianchi, Legnano, Forcignano”conferma che chi ha deciso di Si tratta di piante sempreverdi, ne erano le regine! Di loro c’era un uomo, “Mesciu ‘Ntunucciu”disfarsi del materiale tossico ha d’alto fusto nel primo caso ed che se ne prendeva cura allorché qualche danno incombeva: si an-opertato in tutta tranquillità, for- a forma di cespuglio di grandi dava alla “Clinica delle biciclette” per il controllo della pressionese ignaro dell’estrema pericolo- Le lastre di amianto a ridosso dell’abitato di Montegrappa dimensioni nel secondo. L’in- delle ruote, per il catarifrangente rotto o perché i copertoni usuratisità, per se e per gli altri, dell’o- tervento prevede la sostituzione necessitavano di un manicotto, o per la camera d’aria bucata cheperazione portata a termine gli operai). Tra questi numerosi tale, di recente il tribunale di degli alberi di pino d’aleppo già aveva bisogno di una “pezza”; in verità la “Clinica” fungeva da Ciò accade a ridosso del- salentini ed alcuni originari di Galatina ha assolto (“perché esistenti e che fino ad oggi hanno vero Pronto soccorso. Talora il danno era più serio e bisognavala zona 167 del paese, ovvero Casarano. Casarano il fatto non sussiste”) tecnici creato non pochi problemi sia sul risistemare il manubrio o apporre, dietro la sella, un portapacchia poco meno di un centinaio «L’abbandono delle lastre ed imprenditori implicati nella necessario, anche, al trasporto dei prodotti agricoli. La bicicletta in manto stradale che nelle abitazio-di metri dall’abitato. Il fatto è avvenuto in una discarica a vicenda dei lavori di bonifica alcune circostanze faceva vivere momenti di trastullo: su un sellino cielo aperto che cresce di gior- e ripristino ambientale dell’ex ni adiacenti. Le nuove alberatureha allarmato non poco quanti posto e fermato al manubrio un bambino felice godeva in simbiosirisiedono a Montegrappa per no in giorno e nessuno, finora, discarica comunale in località sono riportate nella perizia tec- il suo rapporto con lo zefiro. Il fondo stradale sconnesso costituivala nota pericolosità delle fibre ha sporto denuncia per fermare Bellardino, sulla via per Colle- nica redatta dall’Orto botanico l’elemento peggiore per la statica delle ruote che andavano incon-d’amianto, altamente cancero- lo scarico dei rifiuti», afferma passo. Secondo l’accusa (che – Dipartimento di scienze tecno- tro a deformazione: era necessario ricoverarle, sganciarle dallagene se liberate nell’ambiente. Luigi Mighali nel segnalare, in- aveva chiesto condanne tra i due logiche ed ambientali dell’Uni- forcella e procedere alla loro equilibratura con un piccolo strumen-A conferma di ciò la recente sieme ad altri residenti, la situa- e i tre mesi di reclusione) i lavori versità del Salento. L’intervento to: “lu tira rasci”. Poi…vennero anche i motori, ma di questo nonsentenza con la quale il tribu- zione. Il pericolo è ancora mag- nell’ex discarica sarebbero pro- è del tutto sperimentale e rientra ci importa perché fanno rumore e ciò non si addiceva a chi preferi-nale di Torino ha condannato i giore perché in zona vi giocano seguiti nonostante la sospensiva nella programmazione in mate- va la quiete e la serenità.titolari della multinazionale che anche i bambini che rischiano, emessa nell’aprile del 2008 dal ria di riqualificazione dell’intera Lì c’era un uomo che parlava pacato e allorché nasceva qual-a Casale Monferrato è stata rite- per questo, di entrare in contatto responsabile dell’ufficio tecnico località turistica tugliese portata che discussione sollevava le spalle, allargava le braccia, aprendonuta responsabile della morte di con le fibre tossiche. comunale. avanti dalla giunta del sindaco le mani.oltre 2mila vittime (non solo tra Sempre in tema ambien- Tra gli assolti anche i legali Daniele Ria. Niente acqua in tre vie CLICK ma l’Aqp non trova i rimedi LETTERATURA&CULINARIA È un intreccio di letteratura e culinaria il volume “Il poeta buongustaio” (edizioni Panico nella seconda edizione riveduta e ampliata) presentato nei giorni Ancora problemi di carenza contenesse e assicurasse la nor- scorsi presso la biblioteca comunale “Gnoni” di Tuglie con il idrica in alcune zone di Tuglie. male pressione idrica all’interno patrocinio dell’amministrazione comunale. “Paolo Vincenti I rubinetti sono a secco in via delle case del paese. Nonostante incontra Gianni Seviroli” è stato il tema della serata “condita” dalle melodie del gruppo “Napolinaria”, del chitarrista di Maglie Oberdan, via Termiti e via Pic- i lavori siano terminati da tempo, Seviroli. Il volume rappresenta una sorta di gioco “gastropoe- cioli, dai primi giorni dello scor- dal 7 novembre scorso, nelle sud- tico” con 30 ricette proposte in rime, con diversi metri (rime so novembre. Ad oltre 4 mesi dette strade l’acqua non arriva alternate, terzine incatenate, ottave rime) ma con la costante di distanza questa difficoltà è più sin dalle 7,30 del mattino per dell’endecasillabo. diventata intollerabile per i tanti poi riprendere il suo flusso rego- residenti della zona. Il problema lare solo verso le 20. Ciò accade è sorto in seguito all’avvio dei la- tutti i giorni, compreso il fineset- RIGA LE AUTO DAVANTI CASA: DENUNCIATO 8OENNE vori di fogna bianca in via Aldo timana. Tante sono state le se- Infastidito dalle auto in sosta davanti casa, un 80enne di Tuglie Moro (una delle arterie principali gnalazioni giunte all’ente idrico si è fatto giustizia da se rigandole con un coltello a serrama- di Tuglie, che da piazza Garibaldi i cui tecnici, nonostante i diversi nico. Il fatto è accaduto di recente su via Dante Aligheri e viaIL PAESAGGIO E’ INCANTEVOLE ma deturpato dalle siringhe abban- Pariniche, dove vive l’anziano, ora denunciato dai carabinieri didonate a bordo strada. Accade sulla strada comunale della Badìa, porta a Parabita) e in via Trieste sopralluoghi effettuati, non sono Sannicola per danneggiamento aggravato. A chiamare i milita-tra Alezio e Tuglie, a ridosso del muro della Baronessa. Le siringhe (strada che collega via Oberdan ancora riusciti a risolvere defini- ri sono stati gli stessi residenti della zona stanchi per il ripetersisono tante, quasi tute con l’ago, e di misura grande). Simili rifiuti con il cuore del paese). tivamente il problema. A contat- di questo tipo di episodi sempre nei pressi dell’abitazionevengono segnalati anche sulle vicinali Marinella e Rena. Lungo que- In quel periodo, per evitare tarli anche l’ufficio tecnico del dell’uomo. le auto, stando a quanto raccontato dai residenti,ste strade ci sono anche molte scatole di cartone di acqua distillata. disagi, l’Acquedotto pugliese Comune di Tuglie, che si è fattoLe strade sono molto frequentate dai contadini e da tanta gente che venivano danneggiate anche se parcheggiate regolarmente.passeggia, corre o va in bicicletta. aveva fatto installare in via Aldo portavoce delle lamentele dei cit- A dar fastidio all’80enne, colto sul fatto dai carabinieri, è, dun- Moro un tubo provvisorio che tadini. FS que, la sola presenza delle auto.
  • 12. NUMERI UTILI PARABITA Carabinieri: 0833 593010/595790 Centro Vieni Prelievi: venerdì ore 7.45- 10 Guardia medica: a dire 0833 594389 Munici- la tua pio: 0833 593277; Sito ufficiale: www.comune. su parabita.le.it; E-mail: info@comune.parabita. le.it Polizia municipale: 0833 593109 Protezione civile: 0833 281293 Uffi- cio postale: 0833 595421 8 - 21 marzo 2012 Pag. 12Austerità ma anche novità annunciate dal presidente del comitato festa della Coltura, Adriano MarzanoE il campanile si incendierà A scuola patentino in socialPartono i “Sabati maggiori della Madonna”: prima tappa i 18enni network di Daniela Palma maggiori” viene dedicato ad una specifica categoria della Devozione e sobrietà. Que- società parabitana, dalla culturaste le linee guida della “tre gior- alla vita pubblica, dai giovanini” di festa con cui Parabita alle famiglie. Il primo appun-celebrerà la sua santa patrona, tamento è stato dedicato allala Beata Vergine della Coltura, grande comunità del Santuario,i prossimi 26, 27 e 28 maggio. i successivi ai “diciottenni” ed aInalterata espressione di fede, seguire ai 41 ragazzi ed alle 45identità collettiva e sentimento ragazze che compiranno (o han- Usare Internet in modopopolare, anche la festa patrona- no già compiuto) la maggiore sicuro e consapevole, li-le risentirà, però, della crisi eco- età nel corso dell’anno. mitando il più possibile inomica, assumendo quest’anno La festa delle famiglie e de- rischi di “navigazione”, siun profilo più modesto e conte- gli anniversari di matrimonio è può e si deve fare, soprat-nuto. invece per il 10 marzo. Saranno tutto se gli utenti sono i Niente sfarzi, dunque, nel 45 le coppie al loro 25° anno, bambini. È nato con questoprogramma dei festeggiamenti 36 al 50°, tre le coppie unite in scopo “Un patentino per ilche il Comitato festa patronale, matrimonio da 60 anni e due social network”, il proget-guidato da Adriano Marzano, quelle più longeve, sposate da to dell’Istituto scolasticosta già approntando. In via Fer- 65. Sabato 17 marzo sarà poi il comprensivo di Parabitarari, l’arteria laterale della festa, turno degli artigiani, la catego- (nella foto la scuola prima-le luminarie (curate dalla ditta ria professionale più numerosa, ria) nell’ambito del “SaferMariano) saranno meno sontuo- mentre il 24 parteciperanno gli Internet Day”, la giornatase del solito ma con un rispar- imprenditori e i professionisti europea della sicurezza inmio garantito di circa 13mila locali. rete. All’iniziativa hannoeuro. Gli incendi pirotecnici del campanile delle passate edizioni Ultima giornata in program- partecipato alunni, perso- Tornerà, però, dopo l’ultima ma quella del 31 dedicata alla nale docente e non docenteedizione del 2009, lo spettacola- professionali, religiose e sociali della Basilica, da Renato D’An- Vecchia, a Padre Giuseppe Sa- cultura. Al mattino la Basilica delle scuole elementari ere incendio pirotecnico del cam- che porteranno la loro testimo- drea a Giuseppe Damigella e bato, uno tra i tanti frati predi- accoglierà i bambini della scuo- medie della città. Prima deipanile della Basilica, proposto nianza di vita e di fede. Giovanni Distante, dal Provin- catori che la città di Parabita ha la elementare, mentre la sera corsi formativi a tutti è sta-per la prima volta nel 1980 su Torneranno per l’occasione ciale dei Padri Domenicani del donato all’Ordine. sarà la volta delle varie associa- to somministrato un test-intuizione di padre Carlo Vi- anche i precedenti padri rettori Sud-Italia, Padre Francesco La Ognuno dei sette “Sabati zioni culturali. sondaggio on line volto aviani, che mutuò l’iniziativa da rilevare l’iniziale livelloSanta Maria dell’Arco a Napoli,sede centrale della famiglia do-menicana. Ad allietare le cele- Confronto tra la “Compagnia dell’umiltà” e il sindaco Cacciapaglia di conoscenza di Internet e degli strumenti di tutela della sicurezza e della pri-brazioni saranno, poi, i concertidei gruppi bandistici delle cittàdi Montescaglioso, Lecce, Con-versano e Racale Racale. In attesa del programmadefinitivo, però, hanno già pre- Centro storico, primo incontro Con un incontro tra cittadini, solia, Anna Leganza, Francesco vacy in rete. Da un’analisi delle risposte pervenute dai 109 partecipanti al quiz, è emerso che il 30% degli alunni usa i social network come Facebook, Skypeso il via i tradizionali “Sabati forze politiche e rappresentanti Prete, Alberto Spinelli e Florinda e Messenger, che è il piùmaggiori della Madonna”, in istituzionali ha preso il via, di Spinelli. Qualche perplessità è ri- gettonato, già da un anno,preparazione alla festa liturgica recente, l’attività della neonata masta, invece, sulla concretezza il 15% da oltre due, mentreche si celebrerà 15 giorni dopo “Compagnia dell’umiltà” a tu- delle intenzioni manifestate dagli solo il 24% non ha alcunPasqua, e che quest’anno coin- account virtuale. Dei gio-cidono con un importante tren- tela del centro storico cittadino. amministratori comunali. «Non L’obiettivo un confronto con gli basta chiedere consenso. Bisogna vani internauti, il 46% hatennale. dichiarato di usare la rete Era il 18 febbraio 1982, in- amministratori comunali sulla fornire azioni, strumenti e budget per fare ricerche, mentrefatti, quando il Pontefice Gio- situazione di degrado urbano, per la realizzazione di quanto solo il 32% ha ammesso divanni Paolo II proclamava la abbandono sociale e impoveri- auspicato, e finora non c’è stata passare diverse ore a chat-Vergine della Coltura protettri- mento economico in cui versa, né volontà politica né attenzione tare con gli amici. Nessunce degli agricoltori del Salento. da tempo, il cuore più antico progettuale verso i problemi o le allarme però: il 63% degliDal 25 febbraio al 31 marzo, della città. Relatori istituzionali Da sinistra Alberto Cacciatore, il sindaco Cacciapaglia e Patrizia Prete risorse del nostro centro storico. alunni non ritiene ecces-dunque, ogni sabato, il Monolito intervenuti al dibattito, coordi- Non si ottiene alcun risultato sca- sivo il tempo trascorso indella santa patrona riunirà, come nato dalla presidente dell’asso- Alberto Cacciatore e il parroco sottolineato, con soddisfazione, ricando ad altri enti pubblici o ai rete ed il 60% ritiene diin un’unica grande fotografia di ciazione Patrizia Prete, il sindaco della chiesa Matrice, don Angelo dai soci promotori della Compa- cittadini stessi le responsabilità prestare la dovuta atten-famiglia, tutta la comunità pa- Alfredo Cacciapaglia, il vicesin- Corvo. Tanti i cittadini che han- gnia, Giovanna Caggiula, Maria dei disservizi segnalati», ha af- zione. DPrabitana suddivisa in categorie daco e assessore al Centro storico no preso parte all’incontro come Grazia Felline, Francesco Gri- fermato la presidente Pepe. Interventi d’urgenza per 16 nuovi loculi. Ok a progetto da 5 milioni Un cimitero da “tutto esaurito” Non c’è pace, nemmeno al cimitero. A principale. progetto originario. È previsto l’abbattimen- soli 29 anni dalla sua inaugurazione, il nuovo Per tentare poi di risolvere l’annosa que- to delle barriere architettoniche, il restauro cimitero comunale è già in piena emergenza. stione, è stato anche approvato nei giorni dell’ossario centrale, del perimetro sinusoi- La mancanza di posti disponibili per le tumu- scorsi un progetto di manutenzione ordinaria dale, della camera mortuaria, della pensilina lazioni ha costretto, già da diverso tempo, a e straordinaria della struttura (dal costo di 4,8 d’ingresso, del muro di recinzione della zona dover riparare nella confinante vecchia strut- milioni di euro da finanziare), curato dallo delle cappelle private e delle spirali. Sarà tura, dove la situazione non è, però, migliore. studio di architettura “Anselmi & associa- possibile costruire nuovi 1.388 loculi, alcuni Il nuovo cimitero monumentale, architet- ti” di Roma che nel 1969 aveva elaborato il dei quali collocati nel basamento antistante tonicamente bello ed originale ma poco fun- all’ingresso, ora adibito a spazio verde. Sullo zionale e in alcune zone di difficile accesso, stesso basamento, che sarà demolito e rico- è da tempo oggetto di lamentele tanto da aver Nel previsto rifacimento ascensori struito, è prevista anche una doppia rampa indotto l’amministrazione comunale a cor- d’accesso ai piani superiori, più confortevole rere ai ripari. Per ovviare al “tutto esaurito” passerelle e pensiline, restauri vari, e a norma di legge. Due passerelle metalliche sono stati approntati alcuni interventi d’ur- una doppia rampa di accesso d’accesso e due ascensori saranno poi co- genza con la tempestiva costruzione di 16 struiti nella parte superiore del cimitero che nuovi loculi e 8 ossari a destra dell’ingresso delimita l’accesso alle cappelle private. DP Il progetto di ristrutturazione del cimitero monumentale
  • 13. 8 - 21 marzo 2012 Parabita 13 CENTRO APULIA della Provincia di Lecce. Si tratta di neapulia.it). Il corso per ceramisti, si CORSI DI FORMAZIONE un’opportunità formativa gratuita svolge presso il Liceo Giannelli (foto) Sono due i corsi di formazione pro- rivolta a disoccupati residenti in e si rivolge a 15 giovani che abbiano fessionale, per ceramisti ed assistente provincia. Per le iscrizioni c’è tempo assolto l’obbligo scolastico mentre familiare, organizzati a Parabita dal sino al 21 marzo (telefono e fax 0833 quello per assistente familiare a 15 centro Apulia con il finanziamento 518173 - sito web centroformazio- disoccupati over 45. Atto premeditato o rea- Omicidio Romano Acqua in viale Stazionezione ad una provocazione?A tre anni e mezzo di distanzadall’omicidio dell’imprendito- sentenza col dubbio Pare aver trovato una solu- zione, almeno per il momento, l’emergenza idrica che nelle l’Aqp ripristina il serviziore originario di Matino Gior- Enzo De quanto già accertato nel primo scorse settimane aveva lasciato delle continue inefficienze e deigio Romano, è sempre questo Salve, in processo.Stando all’accusa, dal- a secco i rubinetti dei cittadini notevoli disagi subiti ormai dal’interrogativo che aleggia nel carcere per residenti nella zona a ponente l’omicidio le indagini sarebbe emersa la diverso tempo senza adeguatoprocesso che vede alla sbarra dell’im- “premeditazione dell’omicidio, della città. Una squadra di tec- preavviso. Solleciti erano giuntiil macellaio di Parabita Enzo prenditore pianificato a tavolino” da par- nici dell’Acquedotto Pugliese, anche dal mondo politico, conDe Salve. Quest’ultimo, reo Giorgio te del De Salve che si sarebbe giunta sul posto in questi gior- una richiesta di intervento in-confesso del delitto, è stato già Romano avvalso della complicità dei fa- ni, ha ripristinato il servizio dirizzata all’amministrazionecondannato a 30 anni di carcere miliari. “Nessun atto del proces- rintracciando e riparando una comunale dal gruppo di opposi-“per aver ucciso con premedita- so ha dimostrato che Romano falla nelle condotte idriche di zione “Parabita Domani”. “Solozione”, come si legge nella sen- avesse provocato o minacciato viale Stazione (foto), all’altezza pochi anni fa, tra il 2009 al 2010tenza pronunciata dal gup del De Salve” ha sostenuto l’av- dell’ingresso del parco comu- - hanno denunciato i consiglieriTribunale di Lecce nella senten- vocato Vicenzo Venneri, legale nale “Aldo Moro”. La rottura Guido Pisanello e Alessandroza di primo grado. che cercava di rivendergliele. difensore della famiglia dell’as- di questa tubatura, che consente tato prima alla riduzione e poi Tornesello chiedendone la veri- Per De Salve, macellaio da La sua speranza è che la Cor- sassinato. Motivo scatenante l’approvvigionamento delle abi- alla sospensione del servizio in fica - erano stati eseguiti da Aqpultimo in difficoltà economiche, te d’Assise d’Appello di Lecce dell’omicidio fu l’aggiudicazio- tazioni nelle vie Coltura, Vitto- diverse fasce orarie della gior- lavori di costruzione di nuovil’omicidio fu, invece, una rea- riduca la pena inflitta, anche se ne, all’asta, da parte di Romano rio Emanuele, San Pasquale e di nata. L’intervento, non proprio tronchi proprio nella zona inzione alle “richieste di denaro la requisitoria del sostituto pro- di due proprietà del De Salve: la gran parte delle utenze del rione tempestivo, è giunto dopo una questione, finalizzati al poten-del Romano” che aveva acqui- curatore non ha lasciato spazio casa di contrada Tuli e la macel- Lovito, ha causato ingenti per- serie di proteste e segnalazioni ziamento dell’approvvigiona-stato all’asta le sue proprietà e a molte illusioni riportandosi a leria di via Coltura. dite d’acqua, che avevano por- dei cittadini residenti, stanchi mento idrico”. DPGiuseppina Luceri supera il traguardo delle 100 donazioni: è la prima donna. Nell’Adovos anche il marito e le figlieSanno solo donare FOTO RICORDO Giuseppina Luceri con l’attestato per le 100 dona- zioni di sangue. La signora (al centro attornia- di Daniela Palma ciente. ta da altri soci Dove non arrivano la bio- dell’Adovos) Una medaglia d’oro, mille logia e la scienza, arriva però appartiene adringraziamenti e tanta soddi- la generosità umana. Era il una famigliasfazione sono stati il meritato di donatori settembre del 1981 quando la convinti epremio di oltre 25 anni di altru- signora effettuò la sua prima benemeriti: ilismo e impegno verso la salute donazione. Da allora, due volte marito è un casodel prossimo. all’anno durante l’età fertile e 4 mondiale La signora Giuseppina Lu- nel periodo successivo, come mentre è fattivaceri, parabitana d’adozione ma la “collaborazio- prescritto dalla legge, ha sem- ne” anchecollepassese d’origine, è sta- pre fatto il suo dovere di volon- delle figlieta la prima donna nella storia taria senza mai risparmiarsi, adell’Adovos cittadina, l’asso- spese proprie e non guadagnan-ciazione dei donatori volontari Il logo dell’Adovs di Parabita doci nulla aldilà della ricono-di sangue, ad aver superato il scenza e della gratitudine deglitraguardo delle cento donazioni addetti ai lavori.di sangue ed emo-componenti. In Italia, infatti, il donatore Dall’ospedale di Casarano Il coniuge detiene non percepisce nulla, a diffe-a quello di Galatina, da Trica- addirittura il record renza di alcune nazioni dovese a Lecce, da Taranto a San viene ricompensato con unaGiovanni Rotondo, la signora mondiale con 469 sacche cifra in denaro più o meno con-Luceri ha percorso la Puglia in sistente.lungo e in largo per raggiungere Quella della donazione,i centri trasfusionali e i reparti siamo ancora molto lontani dal però, sembra essere una vera eematologici dove effettuare le coprire il fabbisogno nazionale propria cultura alla quale tut-preziose donazioni. Il sangue di sangue intero, calcolato in 2 ta la sua famiglia è da sempreumano è, infatti, fondamentale milioni e 300 mila unità singo- abituata, comprese le figlie. Ilnei servizi di primo soccorso, marito della signora Luceri,in chirurgia, nei trapianti e nella le. Totò Pisanello, detiene addirit-cura di alcune malattie, e non è L’impossibilità di ottenerlo tura il record mondiale, con benriproducibile artificialmente in tramite procedimenti chimici, 469 donazioni effettuate in 41laboratorio. unitamente al suo frequentis- anni, tra sacche di sangue intero Secondo le indicazioni simo impiego terapeutico, ren- ed emoderivati come piastrine,dell’Istituto superiore di sanità, dono il sangue sempre insuffi- plasma e globuli rossi.Lo scrittore parabitanoprimo tra gli Under 30Cristaldi, da Romaun altro premio Importante riconoscimento per il parabitanoGiuseppe Cristaldi. Lo scrittore si è aggiudicato ilpremio “Under 30” riservato ai giovani autori emer-genti. Al termine di una prima selezione, solo 15testi sono stati ammessi alla fase finale svoltasi alteatro Golden di Roma. Il concorso era riservatoad autori esordienti, tra i 18 e i 30 anni, che si sono Giuseppe Cristaldi, autore pluripremiatomessi alla prova con testi brevi inediti (sia teatraliche cinematografici) della durata massima di 5 mi- in scena giovedì 22 marzo, alle 19, al teatro comu-nuti sul tema “2012: La fine del mondo?”. nale Carducci di Parabita nell’ambito della rassegna “Happylogo” è il testo di Cristaldi premiato “Primavera salentina” dedicata al genio creativo sa-dalla giuria composta, tra gli altri, anche dal regi-sta, attore e produttore Maurizio Nichetti e da noti lentino che incontra temi di carattere internazionale,critici ed esperti del settore. Nella serata conclusiva promossa dall’associazione Presidi del libro “Can-il racconto è stato interpretato dall’attore somalo tieri aperti emergenze sud”. Nella stessa rassegna,Jonis Bascir (“Un medico in famiglia”). Per Cristal- sempre al “Carducci”, venerdì 23 (alle 19) sarà ladi, ad appena 28 anni, si tratta della conferma di un volta di “Non c’è bene- Vita morte e miracoli “ ditalento riconosciutogli in virtù di importanti lavori Carmelo Bene, percorso di letture a cura di Renatogià alle spalle, tra i quali l’ultimo “Nefrhotel – mi Grilli con musica di Rocco Nigro, e sabato 24 (allehanno venduto un rene” (con le musiche originali 19), “Spoon river. Quando la musica di De Andrèdi Donatello Pisanello di Taviano apprezzato da Taviano) incontra i versi di Edgar lee Masters” di e con An-pubblico e critica. tonio Calò, Mino De Santis e Antonio Mitria. L’ini- Tra l’altro lo stesso “Nefrhotel”, già proposto ziativa è promossa dall’assessorato al Mediterraneonel circuito del “Teatro pubblico pugliese”, andrà della Regione con il patrocinio del Comune.
  • 14. MATINO NUMERI UTILI Vendi? Carabinieri: 0833 507790 Guardia medica: Acquisti? 0833 506361 Municipio: 0833 519515 fax 0833- Scambi? 519531; Sito ufficiale: www.comune.matino. Qui le.it; e-mail: info@co- mune.matino.le.it Polizia i tuoi municipale 0833 506557 Protezione civile: 330 annunci 413006 Ufficio postale: 0833 305611 8 - 21 marzo 2012 Pag. 14 gratuiti Accanto al candidato sindaco un vice vicino a Primiceri: Gionni Toma. Stallo in “Matino la tua città” S’avvicina il sereno nel cie-lo del centrodestra matinese,che ha saputo assorbire fughein avanti, annunci di allonta-mamenti (Massimiliano Roma- Il Pdl punta su Tiziano Cataldi sessore uscente Cosimo Tiziano Sembra che avesse pure raccolto l’ok da un nutrito gruppo di con- siglieri comunali in scandenza. Nel campo avverso, inve- ce, dopo l’exploit di una nuovano), autocandidature con tanto Cataldi, nipote del parlamentare associazione politico-culturaledi consultazioni dei consiglieri locale, commercialista pure lui. trasversale “Matino la tua città”,uscenti e il beneplacito del nu- Si è occupato di Bilancio e Tri- i nodi sembrano essere arrivatimero uno del partito, Antonio buti. L’altra ala del partito, che al pettine. Invece di una perso-Costa (l’ex sindaco Mario Ro- fa capo al sindaco Primiceri, nalità della società civile, l’insi-mano). «Tutti nomi rispettabili - vedrà invece un suo uomo al po- stenza di Luigi Provenzano (exaveva frenato il sindaco uscente sto numero due, quello di vice- An, oggi Fli) alla candidatura ae non più ricandidabile Giorgio sindaco: l’accordo che si dà per sindaco starebbe sparigliandoPrimiceri - ma nessuno è stato quanto costruito finora, tantoindicato dal partito. Io come altri chiuso prevede Gionni Toma, che c’è chi guarda ad una al-stiamo aspettando che il partito un altro assessore della giunta leanza più “naturale” nell’am-si riunisca...». Primiceri, ai vertici dell’ammi- bito del centrosinistra, con Pd Così è stato e subito dopo nistrazione cittadina. (Mirko Vitali ed altri consiglieriil congresso provinciale il Pdl Sarebbe rientrato nei ranghi comunali), federazione della si-sembra vicino alla sintesi che l’ex sindaco Mario Romano, nistra (Donato Muci e Donatoaccontenta tutti o quasi. La for- coinvolto anche in vicende giu- Accogli) e Idv.za del senatore Giorgio Costa AI NASTRI DI PARTENZA diziarie, che sulla “Gazzetta del Il divorzio tra le due anime ènon è stata erosa per cui sembra Da sinistra, Cosimo Tiziano Cataldi, candidato sindaco del Pdl Mezzogiorno” aveva ottenuto al momento l’ipotesi più proba-più che probabile che i matinesi (salvo sorprese dell’ultima ora); il suo probabile vice Gionni Toma, parole di incoraggiamento e lodi bile, mentre si avvicina per tuttiavranno tra i candidati sindaco il sindaco uscente Giorgio Primiceri e Mirko Vitali, consigliere da parte del segretario pdl, An- comunale uscente del Partito democratico la data entro cui presentare liste(due, a quanto pare finora) l’as- torio Costa, figlio del senatore. e firme. Capita spesso che un genitore“Non c’è motivo” prenda per sè le colpe dei figli ma nel caso di Giorgio Romanoe le 13 licenziate l’imputato punta l’indice sulla madretornano in fabbrica VERTENZA DI LAVORO Presso il Tribunale del Lavoro di Lec- ce si è svolta la causa per i 13 licenzia- menti della ditta “L&S” A sinistra l’ospedale di Casarano di Matino, e una via del centro di Matino impugnati «Lo ha colpito lei dal sindacato di categoria della Uil. Il giudice ha disposto il loro reintegro giudicando Ricettazione inesistenti i e furto: due con la scarpa» motivi del loro allontana- mento denunce La ditta le ha licenziate ma sin dal principio, obiettivo della Si complica, ed assume con- cusato di omicidio preterinten- forte stato depressivo, da cir- Due uomini di Matinoper il Tribunale del lavoro di ditta sarebbe “quello di evitare torni imprevisti, il processo per zionale per aver (almeno così ca un anno è ricoverato in una sono stati denunciati perLecce devono ritornare ai loro ogni forma di contatto con le la morte del 68enne di Matino si è sempre creduto) colpito al struttura di Gallipoli e che il furto e ricettazione. Sulleposti. Sono le 13 operaie dell’a- altre lavoratrici, in una azienda Giorgio Romano. Le dichiara- capo l’anziano compaesano consulente della Corte d’Assise, loro tracce i carabinierizienda cooperativa d’abbiglia- che conta circa 70 dipendenti”. zioni spontanee rese di recente, dopo un litigio davanti ad un bar dopo una perizia psichiatrica, delle Stazioni di Matinomento e confezioni “L&S” di La “L&S” rappresenta una nell’aula della Corte d’Assise di Matino. lo ha considerato “imputabile e Casarano alla ricerca diMatino. Per undici di loro il delle maggiori realtà tessili del del Tribunale di Lecce, dal (fi- Il fatto sarebbe accaduto nel e consapevole della gravità del un telefono cellulare e disindacato di categoria Uilta ha Salento ed opera nella zona in- nora) unico imputato Gianlu- marzo del 2009 mentre Romano fatto”, seppur con una “capacità un navigatore satellitarechiesto, ed ottenuto, dal giudice dustriale di Matino. Il tribunale ca Caputo, oltre ad intricare la sarebbe morto dopo un mese di di intendere e di volere scema- (foto) rubati, di recente,la procedura d’urgenza, perché ha riconosciuto le lavoratrici “matassa” processuale, gettano degenza, dapprima al “Ferrari” ta”. all’interno di un autofur-licenziate sen- “vittime lo ombre lunghe su una situazione di Casarano e poi al “Fazzi” Il colpo di scena ha comun- gone.za giusto moti- scorso agosto familiare a dir poco difficile. di Lecce, per le conseguenze di que costretto il presidente della Le indagini sono sta-vo, mentre per di un licenzia- Se l’ipotesi del genitore che quello “screzio”. Corte, Roberto Tanisi, a fissare te avviate dopo che il le-le altre due, mento discri- si autoaccusa per scagionare un una nuova udienza (il 12 aprile) gittimo proprietario, unufficialmente Azienda di abbigliamento minatorio”. Ri- figlio (vedi Avetrana) viene con- nella quale riascoltare i quattro commerciante anche lui dilicenziate per condannata; operaie conosciuta la siderata plausibile, la situazione testimoni, tra i quali due cara- Matino, ha presentato de-riduzione di fondatezza del contraria, cioè quella di un figlio Lite fatale al bar: binieri ed un assistente sociale, nuncia di furto. Sulla basepersonale, la difese dalla Uilta ricorso presen- che accusa la madre, decisamen- ai quali Caputo avrebbe raccon- di quanto emerso, i militaricausa è ancora tato, lo stesso te meno. Tanto, però, è accadu- colpo di scena tato, sin da subito, che a colpire hanno attribuito ad un cin-in corso. tribunale ave- to nel processo per l’omicidio l’uomo sarebbe stata la madre. quantenne il ruolo di autore L’intera vi- va disposto il Romano dove il giovane Ca- di Caputo in aula Il diverbio, secondo il pub- materiale del furto e ad uncenda, comunque, è tutta’altro reintegro, in via cautelare, delle puto, nel corso di un intervento blico ministero fatale al pen- ventottenne quello di ricet-che chiusa perché le operaie, lavoratrici alle quali l’azienda spontaneo, ha ribaltato sulla ma- sionato, sarebbe scaturito dalle tatore, essendo stato trova-seppur reintegrate nel posto di dovrebbe versare le retribuzioni dre l’accusa di aver provocato, accuse rivolte da quest’ultimo to in possesso della refur-lavoro, continuano a segnala- dal mese di dicembre del 2011. seppur indirettamente, la morte Perché Caputo abbia deciso al padre di Gianluca che era in tiva. Per i due è scattata lare episodi di discriminazione. Nella motivazione del provvedi- dell’uomo reo di aver “offeso” di raccontare la sua verità dopo carcere. denuncia a piede libero con«Sono state isolate, è stato cam- mento adottato vengono espres- la famiglia. tre anni è difficile dirlo. Ancor Per l’eventuale apertura di la trasmissione degli atti inbiato loro l’orario di lavoro e samente richiamati i principi “di «A colpire Giorgio è stata meno è chiaro perché lo abbia un nuovo fascicolo a carico della Procura per l’avvio dellale condizioni non sono di certo tutela della dignità personale e mia madre, con il tacco della fatto nel corso di un’udienza donna occorrerà, però, attendere procedura prevista nei lorole migliori», afferma Franco morale delle lavoratrici e la con- scarpa. Lo ha colpito in testa considerata interlocutoria, svol- la conclusione del processo che confronti. Sia il navigatoreNastrini, segretario provinciale trarietà dell’azienda ai principi ed io, per non incolparla, me ne tasi, infatti, in un’aula pratica- vede come imputato Caputo che che il cellulare sono statidella Uilta. Secondo il sindaca- di correttezza, buona fede e tra- sono assunto la responsabilità». mente deserta. Quel che è certo è difeso dall’avvocato Antonio restituiti al derubato.lista, che ha seguito la vicenda sparenza”. Queste le parole del 21enne ac- è che il ragazzo, per via di un Romano, anche lui di Matino.
  • 15. 8 - 21 marzo 2012 Matino 15 DOPO IL FINANZIAMENTO to di “microimpresa” salvo, poi, chiu- per 8 mesi. Per il giovane, oltre alla CHIUDE IL PUB dere il pub di cui era titolare ben denuncia penale, anche la segnala- Un giovane imprenditore di Matino prima dei 5 anni imposti dalla legge. zione all’Agenzia delle entrate per è nei guai con la giustizia per aver Ad accertare la truffa la Guardia di le irregolarità di carattere fiscale ed intascato un finanziamento pubblico finanza di Gallipoli che ha scoperto alla procura della Corte dei Conti di circa 90 mila euro per un proget- che il locale era rimasto aperto solo per il recupero delle somme.Nonostante Giovani artistila penuria I Ver- seta:di strutture Davide Dona- dei,grandi successi Livio Nassisi, Luigi Negro e di Pasquale Marzotta Michele Pizzo- Il presente più che positivo è lanteproiettato già verso l’immediatofuturo e neppure la conclamataprecarietà degli impianti spor- Dopo l’ottima performance a “CasaSanremo”tivi fa versare lacrime. Anzi ledifficoltà sembrano aver tem-prato ancora di più gli atleti edin particolare i talenti del salto I Verseta decollanotriplo del club matinese, oggiKinesis Palaia Salento Atletica,diretto dal professore Raimondo Raimondo Orsini, direttore della società sportiva Kinesis Palaia Salento Atletica, con la campionessa Francesca Lanciano. A sinistra, la pista di atletica di Taviano, una incompiuta che reclama tour estivo con le radioOrsini. Importante vetrina nazio- sce alcuni anni fa in una sala E’ un periodo di soddisfa- maggiori attenzioni nale per la band salentina dei prove tra Sannicola e Para-zioni questo per la società di Verseta ospite nel recente “Ca- bita dall’incontro umano eatletica. Pochissimo tempo fa L’Atletica abita qui saSanremo”, la manifestazione professionale tra Luigi Negrola salentina Francesca Lancia- collaterale al Festival riservato (Sannicola, voce e fondatoreno, campionessa tricolore della alla stampa specializzata. L’e- della band) e Davide Donadeifascia giovanile senza rivali, è vento ha offerto l’opportunità, (tastierista, di Parabita) com-stata convocata in azzurro per dopo una selezione iniziale,il triangolare juniores con Fran- pletato poi con Livio Nassisi di esibirsi sul palco principale (bassista, di Matino), Miche-cia e Germania. A stretto giro anticipando le prove degli ar-di posta ecco un’altra rilevante tutto viene falsato e non si può sono dei fatti reali. E sino ad al- le Pizzolante, (batterista, di tisti in gara. I Verseta si sono Gagliano del Capo) e Alfredonovità: Daniele Greco, tripli- studiare la tecnica di salto». lora la considero una soluzione esibiti due volte passando insta fresco della qualificazione Due triplisti della Kinesis Orsini rivela a “Piazzasalen- lontana». Marasco (chitarrista, di Ales- diretta sulle diverse radio na- sano).olimpica, si prepara al mondiale to” una intima speranza: «Spe- Intanto crescono altri aspi-indoor di Istanbul del 10 marzo. Palaia Salento ai vertici riamo che Daniele (Greco, ndr) ranti campioni della scuola ita- zionali presenti alla manifesta- zione. Grazie alla buona prova Di rilievo, nella loro seppur I due campioni che girano nazionali. Orsini: «E altri riesca a fare il salto di qualità liana di Orsini del salto triplo. offerta, la band è stata invita- breve carriera, la partecipazio-il mondo per gareggiare, per tale da giustificare la nascita di «Sicuramente ci sono Melissa ne a concorsi nazionali qualiprepararsi hanno a disposizione stanno maturando» una qualsiasi struttura con pe- Bruno e Michele Napoli di Alli- ta a prendere parte ad un tour Sanremo rock, Un singolo per estivo sulle principali radiol’impianto di atletica di Tavia- dana al coperto e che compren- ste, ste Stefano Perchia di Taviano nazionali. l’estate, Tour music fest, Mu-no,no che doveva essere un fiore da un rettilineo di 60 metri per – afferma l’allenatore matinese Lo scorso anno, con il sin- sic Village Accademy e X Fac-all’occhiello e che invece, an- sità le nostre virtù – commenta poter provare tecnica e corsa -. Questi tre ragazzi militano golo “L’attitudine perduta”, il tor tour. Attualmente la band ècora oggi, non ha neppure una il responsabile tecnico matinese nel curare l’attività dei salti in nella categoria Allievi e vantano gruppo si è classificato al terzo impegnata nella registrazionestrada di accesso. «Non perdia- Raimondo Orsini -. Non poter estensione». Ma forse c’è più di già il minimo per i campiona- posto tra le “nuove proposte” dei nuovi brani inediti in stu-mo sicuramente tempo a pian- contare su una struttura coperta una speranza: «Pare che all’o- ti italiani. Proviamo a crescere del “Festival show”, la mani- dio con la collaborazione digerci addosso perchè non ab- è stato difficile in questa inver- rizzonte si inizia ad intravedere contando sull’onda dell’entusia- festazione figlia dello storico Salvatore Angelè di Matinobiamo un campo di allenamento nata così rigida. Il maltempo ci qualcosa sul nostro territorio del smo dei risultati di Greco e Lan- Festivalbar, conquistando pub- ed è seguita dall’agenzia Bestdegno di questo nome. Ma da ha flagellati anche negli allena- Sud Salento – rivela Orsini - ma ciano. Sta nascendo una schiera blico e critica. production di Salvatore Maurosempre abbiamo fatto di neces- menti. Se il vento è troppo forte, non dico nulla, finchè non ci di baby davvero interessanti». Il progetto Verseta na- di Taviano Taviano. Un libro sul compositore e musicista matinese, fiorentino d’adozione Firenze celebra Scarlino Giorni di commemorazioni Firenze. Sono state alcune classi questi per un celebre matinese di pianoforte dello stesso con- che ha lasciato il segno nel suo servatorio toscano ad accompa- campo. A Firenze si rende omag- gnare la presentazione del libro, gio a Eriberto Scarlino, artista svoltasi lo scorso 25 febbraio nato a Matino nel 1895 e scom- nel magico scenario della storica parso a Firenze nel 1962. Villa Favard di Firenze. Scarlino è ritenuto uno tra i Il maestro esordì ufficial- più affermati compositori e mu- mente a Firenze nel 1917 esi- sicisti del panorama culturale bendosi alla “Filarmonica” , gli contemporaneo, per questo mo- anni successivi sono quelli della tivo Elsa Martinelli, musicologa crescita e dell’affermazione pro- salentina, docente presso il con- fessionale a livello nazionale e servatorio “Tito Schipa” di Lec- Il musicista Eriberto Scarlino internazionale, che lo portanoI fratelli Sabato: sono stati scelti per la nuova campagna pubblicitaria della famosa casa di moto come solista e non solo, a esibirsi ce, lo ha voluto ricordare, nel studio dedicato alla figura ed cinquantesimo della sua scom- in tutto il mondo. alla attività del concertista, perUn ritratto di Flavio & Frank parsa, attraverso un libro dal ti- Per due anni Scarlino si fa tolo “All’ombra delle Piramidi”. vent’anni docente presso il con- ambasciatore della cultura musi- Il libro contiene un ampio servatorio “Luigi Cherubini” di cale italiana in Egitto, assumen- do la direzione del liceo musicale “Giuseppe Verdi” di Alessandriaper la nuova Yamaha di Maria A. Quintana a tempo pieno che vanta la collaborazione con arti- di Egitto, dal 1933 al 1935. Dopo circa vent’anni dalla sua esibizione alla Filarmonica, il maestro Scarlino torna a Fi- renze nel 1937 come docente del sti nazionali come Negramaro, Caparezza, Malika conservatorio. Vanno sempre più forte i fratelli Sabato, ora più Ayane, Daniele Silvestri. Oltre alla musica, tanti “All’ombra delle Piramidi”che mai, in sella alla Yamaha XJ6. Si tratta dell’ul- altri sono i settori che via via stanno richiamando la racconta di tutti questi anni. Latimo progetto fotografico realizzato da Flavio e loro attenzione e in cui si sono già fatti notare, dalla serata di presentazione del testoFrank, che direttamente da Matino, hanno polve- pubblicità, all’abbigliamento, sino ad arrivare alle della professoressa Martinellirizzato la concorrenza mondiale aggiudicandosi la ultime proposte che coinvolgono il campo dell’e- a Firenze è stata condotta dallacampagna pubblicitaria della famosa casa motoci- ditoria e del video maker, come spiega Francesco musicologa Fiamma Nicolosi,clistica, per decisione della più importante agenzia «Cerchiamo di riportare nei video, luci e tec- docente dell’Università di Firen-del settore, la “D’Adda, Lorenzini, Vigorelli Bbdo” niche che utilizziamo nella fotografia ed abbiamo ze e da Paolo Biordi, direttore deldi Milano. Il loro scatto sintetizza il concept della già realizzato alcuni video musicali e pubblicitari»: conservatorio “Cherubini” ed ha È ARRIVATO DALLA GRECIA IN BICI, destinazione Europa, avuto come ospiti speciali i figlinuova moto, espresso attraverso la tecnica che più nuovi orizzonti quindi per Flavio e Frank, alla ri- passando per il Salento. E’ il giornalista ellenico Gregorius Ve-identifica i due fotografi: «Noi siamo fortemente cerca continua di uno stile personale, che prende riotis (al centro nella foto tra l’assessore comunale di Matino del maestro Eriberto Scarlino,caratterizzati dallo stile fotografico del ritratto – forma da solide convinzioni «È un mestiere da cui Carmelo Butera, a sx, e Carlo Cascione, presidente del Salento Adalberto Giorgio, Rosa Maria,dice Flavio - ovviamente in base ai diversi lavori non stacchi mai – dice ancora Flavio - perché la Bici Tour di Casarano nell’incontro avvenuto a Matino), partito Anna ed Ines.adottiamo forme diverse, ma nasciamo come ritrat- creatività va allenata in ogni occasione e anche il da Salonicco con un messaggio di cooperazione e di pace Hanno ricordato il composi-tisti e puntiamo al fatto di essere riconoscibili in ciò confronto con altri professionisti è fondamentale». mettendo in contatto diverse realtà in materia di mobilità so- tore originario di Matino Dario stenibile, cicloturismo ed ecologia. Pochi giorni fa ha raggiun- Nardelli, vicesindaco della cittàche facciamo». Come dire, oltre alla foto c’è di più, secondo Frank: to Matino, e le sue campagne, rimanendo “molto colpito dalla Molti dei loro lavori stanno diventando biglietti «Il mezzo è l’ultima cosa, la differenza è data dal bellezza e dall’armonia che vi si respira, ”dagli ulivi maestosi di Firenze e in rappresentanza dida visita per quella che ormai è una carriera in asce- dettaglio, dall’attenzione ai particolari frutto anche e dalle bellissime costruzioni a secco, malgrado la spazzatura Matino, l’assessore ai Beni cultu-sa, a partire dal settore musicale, intrapreso per dell’esperienza che permette di trovare quel qual- che si trova ovunque”. rali Antonio Costantino.passione e oggi divenuto un vero e proprio lavoro cosa in più che fa la differenza». MAQ
  • 16. 8 - 21 marzo 201216 LA FESTA DELL’ 8 MARZO offrono per l’occasione si trovano: tarti- mimosa (ricotta, noci, grana grattugia- IN CUCINA ne mimosa (pancarrè, pomodori, uova to). E infine la tradizionale torta mimo- Era inevitabile che la festa delle donne sode, burro); pollo mimosa (cipolla, sa fatta con pan di Spagna bagnato trovasse un necessario approdo in latte, aceto balsamico); risotto mimosa con uno sciroppo aromatizzato e farcito cucina. A scorrere i menu che i ristoranti (sogliola e zafferano); spaghetti alla con crema pasticcera e tanta panna.Matino, il coraggio solidale di Maria Antonietta Bove Se cantaLa ditta, piccola e calda La festa della donna è sta- oleta istituita in Italia nel 1911 alloscopo di ricordare sia le discrimi- Piettini de mele maritunazioni di cui è spesso ancora og-getto, sia le conquiste politiche,economiche e sociali raggiunte. Cci baddezze, venadicaNon è necessario guardare molto cci baddezze de caruse!lontano per scoprire realtà simi- Pili fiusche comu spica,li, a volte è sufficiente osservare ianche,russe e schiattadduse.meglio ciò che ci circonda. MariaAntonietta Bove, di Matino è un Matino, Occhi rizzi de fascidda,esempio di queste piccole realtà focu viu senza dulore,che con poco possono diventare sia ca t’arde n’aschiuliddagrandi. È una donna affermata a ci te mpizzaca lu core;livello professionale, lavora, in-fatti, presso una delle più impor- te lu sienti arrentu arrentu,tanti aziende del settore tessile del ma te bruscia e te canniscia,territorio, ma la sua conquista più e ddu focu lentu lentuimportante l’ha realizzata nel so- sacchiarà te nde cariscia.ciale. Da tempo, convive con unamalattia, l’autismo, da quando ha Ci te resce, scusi scusi,scoperto che suo figlio, Nico, ne ci te resce,sienti me,era affetto. Da allora tutto è cam- La fimmana, la luna, vanne ssugande li musibiato e ad una difficoltà ne sono ca nc’è latte nc’è cafè;seguite tante altre: ben presto in-fatti la sig.ra Bove si è resa conto suntu rose e turcameleche gli strumenti a disposizione fatte mposta pe sugare, erano pochis- suntu piettini de mele, simi. Poche su curaddi de lu mare. di Mariarosaria De Lumé le informa- zioni relative Quidde trezze cci ssu bedde! Il numero dei proverbi in dia- alla malattia e letto che hanno come oggetto la cci capiddi, cci culore! poche le strut- donna è davvero impressionante ture in grado su catine su’ curtedde ci te ttaccane lu core. tanto da suscitare una riflessione di fornire as- immediata. Perché tanta atten- sistenza ade- zione quasi puntigliosa su ogni guata ai ra- Siti tutte nzuccarate piccinnedde, zite e spose, aspetto che riguarda l’universo gazzi autistici femminile, non riscontrabile per e alle loro fa- sia ca siti temparate cullu latte e culle rose. quello maschile? Potrebbe esseremiglie; ancor peggio, in Puglia anche questo un tentativo di do-non esistono strutture. Questa si- minare e ingabbiare un elementotuazione l’ha costretta a rimanere Quant’ulia de na ripata quant’ulia be tau nu vasu, che sfugge ad ogni classificazio-lontana da suo figlio per cinque ne? Qualunque sia la risposta,anni, ricoverato in strutture fuori quant’ulia na sula fiata la saggezza popolare ci offre unregione. Fino a quando ha deciso ventaglio variegato e colorito didi far da sé, mettendo a frutto le cu be mozzucu lu nasu! massime che ci fanno rileggereproprie conoscenze e possibili- periodi storici e tradizioni e ri-tà economiche: ha acquistato un Nicola Patitari, Gallipoli La poesia fu pubblicata su “Spartaco” flettere sul percorso accidentatoimmobile a Matino e nel 2007 ha che le donne hanno fatto. Perfondato l’associazione “Amici di del 18 giugno del 1891 cominciare vediamo i termini di Donne che lavorano il tabaccoNico”. Dal 2007 in poi molte cosesono cambiate. Nico torna a casa paragone La fimmana è comu… “cchiù bbie e cchiù li tene site”. de piettu na rancatedda”, allae via via il Centro prende forma, La canna: “cu llu risu te futte La fimmana bedda faccia delle quinte siliconate. Sesino a diventare una realtà fun- La bellezza viene ritenuta una è bella davvero non ha nem-zionante, la prima in Puglia, che e ccu llu chiantu te nganna”; la castagna: “de fore bbedda e dde una dote prettamente femmini- meno bisogno di trucchi, anzioggi accoglie circa 24 ragazzi. le, una garanzia per trovare ma- “Fimmana bbedda de natura,Maria Antonietta Bove si è fatta intra macagna/ liscia de fore, e de intra mafagna”; la fame: rito, anche se a volte non basta cchiù ttrascurata va’, cchiu bed-così promotrice di un’importanteiniziativa sociale. La sua capacità “ttocca lla ccuntenti quannu ole perché è necessario aggiungere da pare”. E poi matrimonio assi-e il suo coraggio sono già stati ri- idda”; la luna: “tene li quarti altre qualità come la pulizia e la curato: “Fimmana bedda, a casaconosciuti dal Lions Club che nel soi”; la menta: “cchiui la fri- bontà. La bellezza femminile ob- nu rresta”; mai puaredda; nasce2011 l’ha premiata con il premio culi e cchiui ndora”; la scarpa: bedisce ad alcuni canoni “Fim- cu lla dota” E ancora “FimmanaApulions, per il contributo ap- “quannu te va’ comuda, s’à fatta mana bbedda de natura, larga bbedda e ppulita, senza dota seportato di progresso e civiltà. vecchia”; lu fiuru: “nu ss’apre, de piettu e stritta de cintura” mmarita”. Ma attenzione per- MAQ se nu llu nnacqui”; lu trobbicu: ma anche “Fimmana bbedda, ché: “Fimmana bbedda e ssenzaA Taurisano negli anni Settanta aprì la prima scuola materna privata L’ artigianato tessile, attività prettamente femminile a Gallipoli e nel SalentoRosaria Orlando, “la maestra” E la donna tesseva tesseva... Passione per il lavoro, idee innovative e coraggio anni Novanta. «Una donna en- Una peculiarità importante presentava la continuazione dellanell’affrontare le difficoltà: è stata questa la ricetta comiabile sia dal punto di vista dell’economia di Gallipoli è sta- sacra laboriosità della tessituraperfetta della vita professionale di Rosaria Orlando umano, sia professionale. Una ta l’artigianato tessile, anche in delle epoche messapiche ed elle-(foto), la più anziana tra le insegnanti di scuola ma- persona spettacolare»: così la tempi recenti, ad opera di donne niche. Questo lavoro, basato sullaterna di Taurisano Questa donna, in un’epoca in cui Taurisano. descrive Antonella Preite, col- che lavoravano al telaio secondo manualità e sulla creatività, veni-l’istruzione dell’infanzia era prevalentemente affida- laboratrice di Rosaria per otto tecniche tramandate da secoli e va effettuato prevalentemente data alle istituzioni religiose - primi anni Settanta - è anni. «È stata ed è una don- riconducibili certamente al perio- donne che, dopo aver svolto leriuscita a dare vita al primo asilo a gestione privata na intraprendente e caparbia, do messapico. Per parecchi anni il faccende domestiche, espletava-di Taurisano e, forse, di tutta la provincia di Lecce. tanto da riuscire ad aprire una mestiere della tessitrice ha rappre- no tale attività per migliorare laRosaria - o meglio “zia Rosaria”, come la chiamano scuola che, in quegli anni, era sentato per Gallipoli e per le zone situazione economica familiare.molte ex colleghe - oggi ha 80 anni e, purtroppoha innovativa. Era orgogliosa di insegnare con il “meto- del Salento una fonte di guadagno Tessitrici gallipoline. Cartolina La donna, seduta dietro a un tela- Ed. G.Stefanelli 1910 (ca) Colle-qualche problema di salute. Parlano le due maestre do Montessori” e ci diceva sempre che i bambini ven- ed era praticato esclusivamente zione privata di C. Perrone io, funzionante con l’uso dei piediche hanno lavorato al suo fianco. gono prima di tutto. Ha fatto e continua a fare onore dalle donne. Una attività questa e delle mani, trasformava i fili di Unica figlia di una famiglia benestante, Rosaria alle donne di questo paese». molto diffusa in quasi tutte le fa- comprarli già confezionati. Nel fibra in tessuto. Le tessitrici con ilha iniziato a studiare in tarda età, intorno ai 30 anni. Della stessa opinione Annarosa Orlando, nipote e miglie perché, appunto la tela era 1700 una delle risorse più produt- loro lavoro rinnovavano un ritualeAd Arona e a Roma ha seguito alcuni corsi sui metodi collega di Rosaria, che parla di sua zia come di un’in- utilizzata per confezionare mate- tive dell’economia della città era di passaggi e di intrecci, colpi rit-di insegnamento ispirati a Maria Montessori e, una novatrice, che si fece ben volere dalla comunità. Un rassi, coperte, tovaglie, lenzuola, rappresentata dalla lavorazione mati che, visti dal di fuori, assomi-volta tornata a Taurisano, ha fondato la «sua» scuola vero esempio, insomma, di tenacia e professionalità, asciugamani, strofinacci. Oltre- domestica del filato...Il telaio fino gliano ad un’antica danza...(trattomaterna, in via Mazzini. Dopo qualche anno è passa- che a Taurisano ha aperto la strada a nuovi modi di tutto mancava il denaro sia per a qualche decennio fa esisteva in da “Gallipoli e le sue donne” dita nella scuola pubblica, dove è rimasta fino ai primi lavorare con i bambini. PT comprarli in un negozio sia per parecchie case del Salento e rap- Cosimo Perrone 2005).
  • 17. 17 LA PRIMA MIMOSA italiane, nel 1946, è legata DEL 1946 la scelta del fiore simbolo, la Alla prima celebrazione dell’8 mimosa. Da quel momento marzo del dopoguerra, orga- non c’è 8 marzo senza il bel nizzata dall’ Unione donne fiore giallo. A Taviano un’azienda floricola portata avanti dopo la scomparsa dei titolari di Rocco Pasca Inventarsi un’impresa al femminile oggi è alquanto dif- Tutte al lavoro audacia perché un’azienda ha bisogno sì di forza fisica ma anche di quella carica istintiva in cui al coraggio si unisce lo così si diventa ficile. Eppure secondo il Censis sprezzo del rischio. E poi, ge- e l’Osservatorio imprenditoria nio e fantasia per stare al passo femminile le imprese guidate coi tempi, saper migliorare il da donne, in media, durano di prodotto e renderlo appetibile più, per le migliori doti rela- sul mercato. zionali e organizzative rispetto Di certo quando papà Sal- donne di fiori agli uomini e per quel pizzico vatore impiantò le sue serre di di passione che la donna mette garofani, intorno agli anni ’60 e in tutto quello che fa. Inoltre, ’70 del secolo scorso, nessuno secondo il Rapporto nazionale avrebbe pensato che l’azienda sull’imprenditoria sarebbe stata tra- femminile, redatto ghettata nel 3° Mil- nel 2011, più sale lennio dalla moglie il tasso di occupa- e dalle figlie. «Gli zione femminile più eventi della vita ci aumenta il Prodotto hanno portate a gui- interno lordo di una dare un’impresa a nazione. cui papà teneva tanto A Taviano, “Cit- –afferma Gabriella, tà dei Fiori”, opera la più grande –prima da anni un’azienda è venuto a mancare “rosa” proprio nel nostro padre e poi settore della flori- Alberto, la vita non è coltura. A portarla stata tenera con noi. avanti, dopo la morte, prima del Io e Daniela ci siamo trovate papà e poi del figlio maschio, davanti ad una scelta, non vole- le due figlie, Gabriella e Da- vamo chiudere ma, nello stesso niela, con l’aiuto della madre, tempo, non sapevamo come an- Maria Teresa e della fidanzatamenta e fiuru dare avanti. Gli altri floricoltori del fratello, Ornella. La mam- ci dicevano di lasciar perdere e ma, Maria Teresa e Ornella, di vendere». Oggi, invece, l’a- la fidanzata del figlio Alber- zienda è più florida che mai e to, morto in un incidente con vende bene il suo unico prodot- la moto, seguono da vicino la to, il lilium orientale, per il 30%ggiudizziu, è ccomu margheri- mana mmaritata, ciuccia carica- produzione nelle serre, ubicate al Nord Italia, il 20% presso ita a lle munnizze” e poi anche ta” e che “fimmana mmaritata sulla statale per Gallipoli Ga- Gallipoli. mercati di Taviano e di Leve-“Fimmana bbedda , superbiusa num po’stare scuciatata”.Insom- briella cura il settore ammini- rano e il 50% in Grecia e neie ppacciaredda” ma vita sempre difficile per le strativo, i rapporti con i clienti, principali mercati europei. «Ho E le donne che non sono donne perché all’uomo non ne con le banche e con i consulenti sgomitato per entrare nei mer-belle ma solo buone? Sono labo- va bene una: “La fimmana ricca esterni. Daniela, infine, segue la cati –si sfoga la sorella Danie-riose e valgono oro, si possono è uzziosa, la piccula è vvizziosa, commercializzazione dei fiori, la – tutti mi guardavano con unconsolare.“Fimmana bona, nu la bedda è vanitosa, la bbrutta è alle 3 del mattino è al mercato occhio particolare. Alla fine cestave mai tosta” e “Fimmana ffastidiosa”. dei fiori per vendere il prodotto. l’abbiamo fatta». E poi conclu-bbona, vale na curona”. Per le Fimmene e... Quattro donne, dunque, ai ver- Le quattro imprenditrici dell’azienda “Orazzo fiori” che hanno preso de: «La mia giornata lavorativabrutte non c’è scampo “Fim- Dalla singola donna all’intera tici dell’azienda “Orazzo fiori”: in mano le redini dell’impresa dopo la morte dei due uomini della dura 27 ore, perché dopo le ser-mana bbrutta, pe cquantu ngar- categoria in un crescendo di ge- una creatività tutta al femmini- famiglia, il padre Salvatore e il figlio Alberto. Da sinistra Ornella, re e il mercato devo badare allabata, senza la dota nu sse troa neralizzazione che, comunque è le, contraddistinta da sforzo e Gabriella, Maria Teresa e Daniela mia famiglia».spusata”. proprio una caratteristica dei pro- Le donne e il matrimonio verbi. Colpisce l’accostamento L’obiettivo delle donne, delle donne agli animali, ma non La festasempre secondo i detti popolari, c’è da meravigliarsi se sono stateè trovare un uomo e sposarsi per- considerate anche senza anima.ché “Fimmana nu maritata, fim-mana male guardata”. Il desi-derio di accasarsi viene espresso Anche i proverbi, quindi, a testi- monianza di quanto sia stato dif- ficile passare da fimmine a donne. L’8 marzoda alcuni segnali: “La fimmanaca canta ole maritu, e ll’om-mu ca passeggia è nnamura-tu”, “Fimmana ca li spicchiane Per questo leggendoli si sorride, ma si riflette:“Fimmine, cavaddi, sciochi e sservitori, rruvinane li signori”;“Fimmine, ciucci e nno- si dilatal’occhi, ole certu cu lla tocchi”, ci, olene manu tosta”;“Fimmine Piccole e grandi le occasioni“Fimmana ca suspira ,allu lettu e caddine, o tutte piettu o tutte per festeggiare l’altra metà delole tte tira”. Non deve fare nem- anche”;“Fimmine e caddine, se cielo. Si inizia, come da tradi-meno la difficile perché “Fim-mana ca sceje assai, se mmarita essene se perdene”;“Fimmine e ccalendari, dopo n’annu, se zione, l’8 marzo ma gli incontri si dilatano per tutto il mese. Continuate a votare!o tardu o mai” cangianu”; “Fimmine e ciucci, A Gallipoli a teatro Gari- Ma poi quando è mmaritata lu bastone li ndirizza”; “Fim- baldi l’associazione culturalenon è che le cose vadano sempre mine fiche verdi, se rrimoddane “Siroco Vo.g.liamo a SudEst”bene: è vero che “fimmana mari- ttantannule”;“Fimmine e mmi- in collaborazione con Idrusa Vi- sual presenta “A marzo Shurhuq Fino al 25 marzo potete votaretata de tutti è rispettata”, ma c’è luni, unu ogne ccentu su’ bbo-anche da considerare che “fim- ni”. è donna” con Silvia Manco Trio la vostra preferita utilizzando il pulsante special guest Maurizio Giam- marco- Casa Azul (8 marzo). “Mi piace” presente sotto ogni componimento Imprese in rosa Sempre a Gallipoli fino al 30 marzo sarà visibile la mostra Nel 2011 la presenza femmi- femminili attive (società di ca- di Giorgio De Cesario “Burqa: nile in maniera esclusiva era pitale, società di persone, im- identità alienate e nascoste”. presente in 14.241 imprese at- prese individuali, cooperative, Presso la Casa degli Artisti la tive, in maniera forte in 956, consorzi e altre forme) sempre commissione comunale per le maggioritaria in 239. Imprese nel medesimo anno. Pari opportunità ha organizzato tre incontri: il primo il 3 marzo; Premi in palio per i primi tre PAESE IMPRESE ADDETTI il secondo sul tema “Quando le cose non vanno come vorrem- Per maggiori informazioni e per il regolamento visitate mo” per il 17; il terzo “Quando Alezio 111 175 Alliste 107 236 quello che facciamo non basta mai” per il 31. I lavori sono co- www.piazzasalento.it Casarano 428 1830 ordinati da Danila Giuranno. Gallipoli 382 769 La Fidapa di Parabita pre- Matino 239 731 senta il 10 marzo presso il teatro Melissano 136 324 “Carducci” lo spettacolo “Don- ne molto occuopatissime” di e Parabita 174 342 con Carmela Vincenti. Racale 242 859 A Sannicola la commissione Sannicola 98 179 Pari opportunità sta raccoglien- Taurisano 161 620 do (fino al 12 aprile) foto di Taviano 257 634 donne al lavoro per festeggiare piazzasalento.it piazzasalento Tuglie 123 231 il centenario del Comune. Ne verrà fuori una mostra.
  • 18. Far incontrare domande e offerteAncora un rinvioper l’appalto CASARANO 8 - 21 marzo 2012 Pag. 18 Qui si può in modo diretto Quello che prevede il bando Quarto bloccodei lavorial “Ferrari” ristrutturazione di Alberto Nutricati del 2°e del 3° Ennesima fumata nera sui Il bando pubblicato dall’Asllavori di adeguamento e messa di Lecce il 15 febbraio del 2010a norma del «Francesco Ferrari» mette a disposizione 14milionidi Casarano. 210mila euro da destinare alla A rinviare l’assegnazionedefinitiva della gara è il Consi- progettazione esecutiva e all’e-glio di Stato, che, con una recen- secuzione dei lavori di comple-te ordinanza, ha sospeso la pre- tamento e adeguamento a normacedente sentenza della sezione del presidio ospedaliero “Fran-distaccata del Tar di Lecce. cesco Ferrari” di Casarano. Il bando in questione era sta- Nello specifico, il bandoto pubblicato dalla Asl di Lecce I carabi- prevede, in primo luogo, l’am-il 15 febbraio 2010, allo scopo di nieri del pliamento del presidio con laprocedere con la progettazione Nucleo realizzazione del quarto mono-esecutiva e l’esecuzione di la- antisofi-vori di completamento ed ade- sticazioni blocco e della hall-reception e, hanno in secondo luogo, la ristruttura-guamento a norma del presidio “visitato”ospedaliero di Casarano. In ballo l’ospeda- zione parziale del secondo e delci sono ben 14milioni 210mila le. Tutto, terzo monoblocco e degli ufficieuro. A tanto, infatti, ammonta o quasi, amministrativi.la base di gara. Degli oltre 14mi- in ordine Al di là della realizzazionelioni messi a disposizione, dieci del quarto monoblocco, quindi,milioni 550mila sono destinati si dovrà procedere all’adegua-ai lavori, 150mila agli oneri non A due anni dal bando mento funzionale del terzo mo-soggetti a ribasso e 250mila alleattività di progettazione. Ad aggiudicarsi il corposo Nuove Tac noblocco e dei collegamenti tra i diversi corpi di fabbrica. Il bando prevede, inoltre,appalto era stata la società Edil-costruzioni srl. Era abbastanza ora Casarano che la progettazione esecutivaprevedibile, però, che, dinanzi debba essere terminata entro poi Gallipoliad un importo di quella portata,l’azienda classificatasi al secon-do posto, il Conscoop-Consor-zio fra cooperative di produzio-ne e lavoro, non gettasse cosìfacilmente la spugna. un ricorso tira l’altro In pieno svolgimento l’installazione delle quat- tro Tac acquistate - dopo una lunghissima verten- sessanta giorni dalla stipulazio- ne del contratto di appalto e che i lavori debbano essere ultimati entro 1.092 giorni dalla data del verbale di consegna dei lavori. Il 14 milioni attendono Per questo motivo, il Con- mancato rispetto delle scadenze za giudiziaria durata due comporterà delle penali, secon-scoop ha presentato ricorso al anni - dall’Asl di Lecce.Tar, contestando la legittimità Questo l’ordine degli in- do quanto indicato nel capitola-della decisione della Asl. terventi di sostituzione to speciale d’appalto. Per tutta risposta, anche la deciso dai vertici sani- La realizzazione del quartoEdilcostruzioni, difesa dall’av- organo della giustizia ammini- tari provinciali: Lecce monoblocco è fondamentalevocato Pietro Quinto, ha pre- strativa, infatti, con un’ordinan- nell’ottica del previsto riordino e Casarano (dove sonosentato un ricorso incidentale,impugnando a sua volta la le- L’Edilcostruzioni srl za emessa lo scorso 24 febbraio, ha sospeso la precedente senten- La prossima udienza in corso in questi giorni ospedaliero. La nuova strutturagittimità della procedura di gara si era aggiudicato za del Tar. del Consiglio di Stato i lavori); poi Gallipoli e si articolerà su tre piani fuoricon riguardo alla mancata esclu- L’istanza cautelare presenta- Scorrano. La fornitura terra ed uno interrato. Graziesione del Conscoop. il corposo appalto ta da Edilcostruzioni è stata ac- è stata fissata delle nuove apparecchia- ai nuovi spazi a disposizione Il Tar si è pronunciato sul-la questione con una sentenza in prima battuta colta dal Consiglio di Stato, allo scopo di evitare «il pregiudizio per il 25 maggio ture è stata possibile dopo che il Consiglio di Stato sarà ridisegnata la fisionomia del «Ferrari». Nel nuovo mono-depositata lo scorso 12 genna- grave e irreparabile che potrebbe ha posto fine alla vicenda blocco, infatti, troveranno postoio. Il Tribunale amministrativo derivare dalla esecuzione della legata alla gara di appal- alcuni reparti attualmente col-regionale, sezione di Lecce, ha specifica». sentenza appellata». della sentenza impugnata, fino to che era bloccata tra le carte bollate. E’ la General locati in spazi inidonei, miglio-respinto il ricorso della Edilco- A quel punto, però, è stata Nello specifico, la Camera all’udienza di trattazione del la Edilcostruzioni a passare al electrics medical system randone, così, il funzionamentostruzioni ed ha accolto quello del di consiglio, composta dal pre- merito, fissata per il prossimo 25Conscoop, presentato dall’avvo- contrattacco, rivolgendosi diret- sidente Pier Giorgio Lignani e Italia spa a fornire e instal- e permettendo al personale me- maggio. lare i tomografi, avendo dico, paramedico ed ammini-cato Federico Massa, «sia con tamente al Consiglio di Stato. dai consiglieri Alessandro Botto,riguardo alla domanda demoli- Per il momento, la contro- Bruno Rosario Polito, Angelica Intanto restano fermi lavori vinto il ricorso presentato strativo di lavorare in condizionitoria che con riguardo alla do- mossa della Edilcostruzioni si è Dell’Utri e Paola Alba Aurora che sono importanti per il rilan- al Tar di Lecce. adeguate.manda di risarcimento in forma dimostrata vincente. Il massimo Puliatti, ha sospeso l’esecutività cio del “Ferrari”. ANI carabinieri del Nucleo antisofisticazioni al Pronto soccorso del “Ferrari” Defunti Valdo Mellone, direttore dell’Asl provincialeTutto (o quasi) in regola per i parenti sua volta informa l’Asl. Questa finora la prassi, ma qualcosa non ha funzionato se è bastato Pronto soccorso nel mirino dei Nas. Nessunaanomalia sanitaria riscontrata, solo alcune carenzedal punto di vista strutturale e logistico. ficoltà, anche in considerazione del fatto che gli stessi servizi igienici e spogliatoi sono in comune per gli uomini e per le donne, non essendoci locali vivi e vegeti un controllo incrociato tra i dati dell’anagrafe dei Comuni di Collepasso, Matino e Parabi- Dopo il pronto soccorso di Lecce e quello diGallipoli, i carabinieri del nucleo antisofistica-zioni hanno passato al setaccio anche quello del riservati. Tra i dati acquisiti dai Nas anche quelli relativi agli accessi: nel 2011, sono stati 27.051 i pazienti per l’Asl ta con quelli del ministero delle Finanze per scoprire l’illecito. La ricerca del solerte impiegato Defunti per parenti e amici«Francesco Ferrari». che si sono rivolti al pronto soccorso del «Ferra- ma non per la Asl che continua- ha permesso il recupero di circa I controlli sono stati disposti dal ministero del- ri», per 5.426 dei quali è stato disposto il ricovero. va a pagare la prevista quota 400mila euro, come ha dichiara-la Salute per scongiurare la presenza di pazienti Nessuna anomalia riscontrata neppure in rela- mensile ai medici di base che to Valdo Mellone, direttore ge-sulle barelle in attesa di essere ricoverati. zione all’organico, giudicato numericamente ade- continuavano naturalmente a nerale del’Asl di Lecce. Nulla di tutto ciò è stato riscontrato negli ospe- guato a fronteggiare la mole di lavoro. percepire. È stato un impiega- ca in cui gli strumenti per farla Sembra che nel passato il fe-dali salentini ispezionati. Più volte, in passato, era stata evidenziata la to del distretto socio-sanitario sono diventati immediati e facili da gestire. nomeno avesse dimensioni più Come si è detto, infatti, sul versante sanitario carenza di organico. Lo stesso Tribunale per i di- di Casarano ad accorgersi chenon è stato riscontrato alcun problema. Non altret- ritti del malato aveva ripetutamente portato all’at- Chi non ha comunicato in ampie. Ora i controlli saranno alcuni assistiti potevano aver estesi a tutti distretti sanitari.tanto vale per il versante manutentivo e strutturale. tenzione il problema, assieme a «gravi e annosi raggiunto un’età più che cente- modo solerte? Chi non ha ag- I militari dell’arma hanno rilevato l’inadegua- problemi logistici». E proprio grazie all’intervento naria, cosa possibile ma non in giornato gli elenchi? I medici Il presidente dell’Ordine deitezza della manutenzione di alcuni locali. del Tdm è stata realizzata un’astanteria nella quale maniera così diffusa. Da qui il di famiglia o gli uffici dell’Asl? medici, Luigi Pepe, ha difeso la Altro neo evidenziato dai carabinieri è quello poter tenere sotto osservazione i pazienti, evitan- dubbio e i successivi controlli. Di solito la notifica della morte professionalità dei colleghi, marelativo alla logistica. La coabitazione tra il 118 do, così di farli stazionare in luoghi inidonei. Paradossalmente non è “passa- dei pazienti viene fatta dal me- si è reso disponibile a collabo-ed il pronto soccorso creerebbe non poche dif- AN ta” la comunicazione in un’epo- dico di base al Comune che a rare.
  • 19. 8 - 21 marzo 2012 Casarano 19 AL MANZONI CONTINUANO “Mozzarella stories” di Edoardo dia giovanile in larga parte girata a I “GIOVEDI’ D’AUTORE” De Angelis, con Luisa Ranieri, che Otranto. Il 29, infine, l’atteso “Il vil- Continua la rassegna del cinema ironizza sulle malefatte del mondo laggio di cartone” di Ermanno Olmi. d’autore al “Manzoni” di Casarano. campano. “Oltre il mare” di Cesare Per tutti i film unico spettacolo in Giovedì 15 marzo appuntamento Fragnelli è invece in programma programma alle ore 21 con biglietto con la divertente comemdia noir giovedì 22. Si tratta di una comme- d’ingresso a 4 euro. Definiti schieramenti e candidatura a sindaco (Stefano) nel centrodestra di Enzo Schiavano Al voto in ordine sparso sta città, che è ormai allo sbando e in un declino veramente pau- di rimanere ai margini della vita politica cittadina. Nel centrosi- Il Popolo della Libertà ha an-nunciato il suo candidato alla ca-rica di sindaco. Si tratta di GianniStefano, 47 anni, commercia-lista, che attualmente ricopre il centrosinistra al bivio sua storia per la coalizione di roso». L’assessore provinciale è sostenuto dal Pdl e dal “Centro democratico cristiano”, il movi- mento di Claudio Casciaro. La candidatura Stefano non è l’uni- nistra, sfumata definitivamente l’ipotesi delle primarie, appare quindi certo che Sel, insieme a Pdci/Fds, e forse, ai Verdi, deci- da di correre alle Amministrativeruolo di assessore provinciale centrodestra e, in effetti, Stefa- ca del centrodestra. Nella stessa con il proprio candidato sindaco,alla Gestione del territorio ed alle area gravitano Francesca Fersino Franco De Matteis. Il Pd avrebbe no è considerato il favorito nel-Politiche energetiche. Lo hanno (Liberacittà-Fli-Uniti per Casa- ora maggiori margini di manovraannunciato i massimi vertici del la corsa per la più importante poltrona in palio il 6 e 7 maggio rano) e Fernando Rizzello (Io per chiudere l’accordo con Udc,Pdl provinciale, a cominciare da Amo l’Italia-Aria Nuova). Api e Idv, allargando al centro,Antonio Gabellone, neo coor- prossimi. «Questa candidatura Mentre si profila un ritorno come proponevano da tempo idinatore provinciale del partito rappresenta la naturale prose- di fiamma dell’ex sindaco Ivan vertici provinciali del partito. Sinonché presidente della Provin- cuzione di una proposta politica De Masi, invocato dai suoi so- aprirebbero così le possibilità percia. «Una candidatura autorevole che nasce da lontano – ha affer- stenitori a candidarsi ancora una Attilio De Marco (Udc) di esse-per un progetto importante», ha mato Stefano – credo che sia la volta, nel centrosinistra sfuma re proclamato candidato sindacoaffermato Gabellone, lasciando prima volta a Casarano che un definitivamente l’ipotesi delle della coalizione, con buona pacetrasparire che il Pdl tiene parti- candidato sindaco sia voluto da primarie. Pare, dunque, fondata per Gabriele Caputo (Pd) checolarmente a questa candidatura tutta la base del partito, ma anche l’ipotesi di un serio ripensamen- aveva sperato nelle primarie eed è fiducioso di conquistare Pa- da tanti cittadini che mi incontra- to di De Masi dopo aver manife- che ora sarà costretto a fare unlazzo dei Domenicani. no per strada e mi chiedono di stato, subito dopo la caduta della passo indietro. Il secondo dopo Sarebbe la prima volta nella Gianni Stefano Attilio De Marco Gabriele Caputo dare una svolta alla storia di que- sua amministrazione, la volontà quello del 2009.Stoppato il nuovo servizio: convulso giro di lettere e diffide Prima edizione del premio “A. L. Schirinzi” ad Alessandra De RinaldisRifiuti e raccolta Lode a impegno e studio Si è tenuta a Casarano la prima edizione del premio “Antonio Luigi Schirinzi”. La giorna- ta di studi organizzata dall’ente di formazionel’intrigo è servito “Prometeo” e dalle comunità di riabilitazione assistenziale psichiatriche “San Giovanni” e “Strep”, in collaborazione con l’Università del Salento, si è conclusa con la premiazione della tesi di laurea di Alessandra De Rinaldis, da Tri- case. Il premio è stato ideato dalla famiglia dal-Balletto fra tre ditte, tribunale e Prefettura la signora Maria Borgia e dai suoi tre figli per onorare la memoria del marito. Nel ricordo del padre, colpito dal “Morbo della mucca pazza”, Da sinistra Donatello e M. Gabriella Schirinzi, Maria Borgia, il rettore dell’Università di Lecce Maria Gabriella Schirinzi ha rappresentato il suo Domenico Laforgia, Alessandra De Rinaldis, studio in una conferenza svoltasi in America. Salvatore Colazzo ed Alessandro SchirinziUna protesta di netturbini contro il ritardo nel pagamento degli stipendi di Mauro Stefano 2 marzo a firma del responsabile ti in città. dei servizi tecnici, con un “omis- «Gli stipendi sono in arretra- Ricorsi e polemiche a non sis” in luogo del testo dell’atto. to di 5-6 mesi e per noi è umilian-finire per la raccolta dei rifiu- Tormentati, e con molte interru- te vedere in bacheca l’avviso deiti a Casarano. Sulla scia di una zioni, erano stati anche i lavori pagamenti e scoprire che non ri-tradizione consolidata, infatti, della commissione tecnica chia- guarda solo i dipendenti a tempol’avvio del nuovo appalto per mata a valutare le offerte. Quella determinato. Ci sentiamo umi-l’importante (e costoso) servizio della Cogea creava dei dubbi per aver la società rilevato e presen- lianti e senza alcuna garanzia»pubblico è stato caratterizzato dauna falsa partenza. A svolgere il tato la stessa documentazione afferma un precario. L’incertez-servizio è ora l’Igeco costruzioni dell’Anci ambiente srl. za è ancora maggiore perché glispa, giunta seconda nel recente Ulteriori sorprese non sono stessi operai (ai quali vengonobando di assegnazione del servi- da escludere nel momento in cui proposti contratti mensili) nonzio. Ad aggiudicarsi la gara, con i giudici amministrativi saranno hanno alcuna garanzia circa ilun ribasso dell’11,37%, era stata chiamati a pronunciarsi nel meri- loro utilizzo con il nuovo servi-la Cogea srl, esclusa però per una to dell’intricata questione. zio. «Facciamo turni di lavoro“carenza documentale” segnala- Intanto, dopo le periodiche massacranti, affiancando e sup-ta dalla Prefettura di Lecce. La proteste (e gli scioperi) dei di- plendo il lavoro dei dipendentistessa società è stata dapprima ri- pendenti della Geotec Ambiente, stabili, ben oltre le 7 ore da con-ammessa dal Tar prima di essere ad alzare la voce sono ora i lavo- tratto», affermano alcuni precarinuovamente estromessa da altra ratori precari dell’azienda che, almeno sino ad inizio marzo, ha in cerca di certezze. A raccoglierenota della Prefettura, categorica il loro grido d’allarme è stato ilnel rilevare “gravi irregolarità” gestito il servizio di raccolta rifiu- coordinatore cittadino dell’Italianella documentazione della dittacon sede legale a Foggia. dei valori, Piergiorgio Caggiula, Che qualcosa non andasse per il quale “quello che succedeper il verso giusto lo si era ca- I part-time: «Gli stipendi a Casarano, da anni e non da ieripito quando sul sito internet del sono in arretrato l’altro, è la conferma che i dirittiComune è apparsa la determina- dei lavoratori sembrerebbero es-zione di assegnazione del servi- di 5-6 mesi. Ci sentiamo sere oramai un dato confutabile azio alla Igeco, la numero 28 del umiliati, senza garanzie» piacimento”.
  • 20. Casarano 8 - 21 marzo 201220 SEQUESTRATA stata sottoposta a sequestro con lap- edilizia. I militari hanno rilevato VILLA ABUSIVA posizione dei sigilli dai militari della che la costruzione mancava di tutti Una villa di 400 metri quadrati Guardia di finanza della tenenza di i permessi necessari. A segnalare il (foto) composta di piano interrato, Casarano. Il proprietario, un 41enne, caso di abusivismo una telefonata di otto vani, un garage, una mansarda è stato denunciato a piede libero per un cittadino al 117 che è il numero di e una lavanderia, tutta ben rifinita è violazione delle norme in materia pubblica utilità delle Fiamme gialle. Dopo i supermercati e i tabacchini, adessoNicola Caraccio, due anni di pena residua per un furto di rame del 2006 sono le chiese ad attirare l’attenzione dei ladri. Due episodi a distanza di pochi giorni hanno, in-La corsa alloro rosso costa Aveva commesso un furto di rame a Nardò nel caccia alloro rosso può derivare dallaumentato fatti, interessato l’Immacolata e l’Annunziata a Casarano. Nel primo caso il colpo ha fruttato al- meno 3mila euro in contanti ed un somma da de- finire in cimeli ed ex voto. Per la Matrice, invece, c’è stato soltanto il danneggiamento della porta2006, ora i carabinieri della stazione di Casarano costo del rame e dal coinvolgimento della mala- d’ingresso laterale, quella che da piazza D’Eliahanno eseguito lordine di carcerazione emesso vita organizzata. Hanno cominciato a preoccupar- conduce alla sagrestia. L’obiettivo di chi agisce èdalla Procura della Repubblica di Lecce, e così si le imprese sistematicamente prese di mira che sempre quello di “arraffare” qualcosa il più velo-Rosario Caraccio, 52enne casaranese (foto), dovrà hanno chiesto aiuto allo Stato. Ecco, quindi, che cemente possibile e senza correre grossi rischi.scontare la pena residua di due anni. negli ultimi giorni del mese scorso è Simili le modalità dei due colpi, seppur con Furti di rame, quindi, sempre sulle stato istituito un “ Osservatorio nazio- esito diverso. I ladri hanno agito di notte cercandopagine di cronaca, non solo nel Salen- nale sui furti di rame” con la firma di di forzare gli ingressi laterali. Lo hanno fatto into, in cui negli ultimi anni sono diven- un protocollo dintesa tra il Viminale, tutta tranquillità pur nei pressi della villa comu-tati frequentissimi, ma in tutto il Paese. l Agenzia delle dogane, Ferrovie dello nale, nel primo caso, e sempre in pieno centro nel Solo a ricordare gli episodi più Stato, Enel, Telecom con lobiettivo di secondo caso.Qui erano attive anche le telecamererecenti, vengono subito alla memoria studiare bene il fenomeno che negli ul- I ladri visitano l Immacolata e la Matrice di videosorveglianza messe, però, fuori uso conquello della settimana scorsa a Melis-sano, i reiterati saccheggi perfino neicimiteri, lassalto agli impianti fotovol-taici, il furto sistematico di cavi nelle timi periodi è diventato una vera e pro- pria emergenza nazionale. Il proble- ma, infatti è capire dove porta la filiera dei furti, tenendo conto che possono In tanti in chiesa un semplice bastone utilizzato per deviare l’o- biettivo. Dalla cassaforte a muro dell’Immacolata sono state sottratte anche le offerte per il restauro dell’adiacente Calvario (foto) che la confraternitaluminarie per le feste patronali. Alcuni furti ar-recano danni notevoli come quello di Coriglianoal deposito dacqua dellAcquedotto pugliese che mettere in difficoltà interi comparti economici, e cercare di scardinare il problema alla radice. Cè da annotare anche che se i furti di rame sono au- ma non certo stava portando avanti con non pochi sacrifici. Per la Matrice, invece, il tentativo è rimasto tale gra- zie alla resistenza della porta in legno massiccio,ha rischiato di lasciare senza risorse idriche alcunipaesi. Uno dei motivi dellintensificarsi di questa mentati del 50% nel 2011, è aumentata anche la percentuale dei reati scoperti (78%) e quella degli arresti e denunce (90%). solo per pregare comunque danneggiata. I due episodi rilanciano il tema della sicurezza in città soprattutto dopo il mancato finanziamento del progetto Sicurezza. Bambini diabeticiEntusiamo e tanti premi nellultima edizione del Carnevale casaranese Un bastone Da CasaranoLa fantasiadi Maria Santissima AnnunziataAl primo posto la parrocchia ha rivinto e 90 anni in fuga le truffatrici a Lecce nuova sede di Mauro Stefano FELICI E CONTENTI La parrocchia Maria Santis- Accanto ilsima Annunziata di Casarano si gruppo della parrocchiaè aggiudicata (così come acca- Mariaduto già lo scorso anno) il pri- Santissimamo premio del “Carnevale della Annunziata diFantasia” organizzato dallasso- Casarano checiazione onlus “Ama Casarano” si aggiudica-con il partocinio della Provincia to ledizione 2012 deldi Lecce e la collaborazione di Carnevalealcuni sponsor. “Lettera dopo della Fanta-lettera scriviamo il libro della sia. «La vecchiaia è una Cambio di sede per l’associa-pace” il nome del gruppo (co- In basso, a carogna», recita un antico zione Apds onlus (Associazioneloratissimo e composto da circa dx, laltra detto popolare. Provate a pediatrica diabetici del Salento).200 figuranti tutti con il grem- parrocchia dirlo alla coriacea nonnina Il sodalizio presieduto da Mari- della città, il 90enne, che, facendo del na Scorrano si trasferisce all’exbiule da scuola) che ha avuto Sacro Cuore,la meglio sull’altra parrocchia ed a sx la suo bastone un’improvvi- ospedale “Vito Fazzi” di Lecce incittadina in gara, ovvero quella parrocchia sata arma contundente è locali più idonei dove poter svol-del Sacro Cuore, comunque ap- SantAnna di riuscita a mettere in fuga gere le proprie finalità. La Dire-prezzata con il tema “Povertà e Parabita due giovani truffatrici. zione generale dell’Asl di Lecce,dignità”. Sempre nella prima L’episodio, sul quale infatti, con provvedimento delcategoria in gara, quella stanno indagando i cara- 21 febbraio scorso firmato dalcon un numero di parte- binieri della compagnia di direttore Valdo Mellone, ha asse-cipanti superiori a 80, al Casarano, si è verificato gnato all’associazione una stanzaterzo posto, si è classifi- nei giorni scorsi in via Vit- all’interno della Cpu aziendale.cata l’associazione cit- torio Emanuele II, dove L’associazione era finora siste-tadina “Nova vita” con l’anziana signora, rimasta mata all’interno del reparto di“Ciurma all’arrembag- vedova, vive da sola. Pediatria dell’ospedale “Ferrari”gio”. L’arzilla nonnina è di Casarano. Tra i gruppi più pic- stata presa di mira da due La decisione dell’aziendacoli il primo premio donne, dell’età di circa 30 sanitaria è stata accolta con gran-è andato a “Monti, a anni, che si sono presenta- de soddisfazione dal presidenteCarnevale ogni mano- te a casa, spacciandosi per dell’Apds e dagli altri soci. «Lavra vale” del duo casa- due addette alle pulizie nostra sede era nel reparto di Pe-ranese Vizzino e Stifani, inviate dal Comune. Sin diatria – ha commentato la signo-il secondo al gruppo da quando le due malin- ra Scorrano (foto) – diciamo checittadino “Gli spasula- tenzionate hanno suona- fino a oggi ci siamo adattati negliti”, con “Meduse”, ed il to al citofono, la 90enne spazi che ci sono stati gentilmenteterzo alla comunità “La ha fiutato odor di truffa, concessi. Dopo la ristrutturazionesorgente” di Acquarica così come è stato confer- del reparto, gli spazi si sono ulte-del Capo. Ad essere stati mato dall’atteggiamento riormente ristretti e non sarebbeapprezzati sono stati tut- più che sospetto delle due stato giusto sottrarre ancora spa-ti gli altri gruppi in gara presunte collaboratrici do- zio ai piccoli pazienti e alle loroche hanno contribuito a mestiche. Infatti, mentre famiglie. Così ci siamo rivoltirendere allegro e parteci- una delle due era intenta al dottor Mellone – prosegue lapato il corteo conclusosi ad intrattenere la signo- presidente – il quale da subito ein piazza Indipendenza, ra sull’uscio della porta, personalmente si è adoperato pernel centro della città. Ap- spiegandole i motivi della trovarci una sede, che si è rilevataplauditi sono stati anche visita, l’altra è riuscita ad strategica in quanto uno dei nostrila parrocchia Sant’Anna introdursi furtivamente obiettivi è quello di sostenere tut-di Parabita la comunità “San Parabita, nell’abitazione. Alla vi- te le famiglie di bambini insulino-Carlo” di Taviano e la scuola gile attenzione della non- dipendenti che desiderano rivol-di danza “La Perla” di Casara- nina non sono sfuggite gersi a noi, indipendentementeno. A comporre la giuria sono le intenzioni delle due dal centro pediatrico-diabetologi-stati chiamati questanno cinque malintenzionate. È stato co di riferimento».docenti dell’Istituto d’arte di Pa- a quel punto che la pron- L’associazione è molto attivarabita selezionati dal dirigente ta ed inaspettata reazione sul territorio. Oltre a sostenerescolastico professor Mimino della 90enne ha messo in bambini e adolescenti con diabetePreite. fuga le due donne che si di tipo 1 (malattia cronica che li La lotteria abbinata alla ma- sono date alla fuga a bor- costringe a continue iniezioni dinifestazione ha, infine, assegna- do di un’auto, all’interno insulina), Apds promuove e dif-to uno scooter ed un televisore della quale le attendeva fonde la conoscenza del diabeterispettivamente ai biglietti nu- un complice. AN giovanile, informando e sensibi-mero 2841 e 654. A sx la scuola di danza "La Perla" e sopra il gruppo "Vizzino e Stifani" lizzando l’opinione pubblica.ES
  • 21. 8 - 21 marzo 2012 Casarano 21 AL SEDILE DEGUSTAZIONI tato presso il Sedile di piazza San accanto a Cristaldi nella foto di Lui- DAUTORE CON CRISTALDI Giovanni il romanzo di Giuseppe gi Reho), nel corso di una serata ar- Per le "Degustazioni dautore" Cristaldi "Nefrhotel - Mi hanno ven- ricchita dalla degustazione dei vini organizzate dallassociazione duto". Il giovane autore di Parabita dellazienda Vinoli. Dal romanzo è "Libertà è partecipazione", venerdì viene affiancato dal musicista di stato tratto uno spettacolo teatrale 16 marzo, alle ore 19, verrà presen- Taviano Donatello Pisanello (a dx con le musiche dello stesso Pisanello.TUTTO INIZIA NEL 2009 La "Bioenergia investimenti" impugna la sentenza avversa del Tar di Lecce Nella foto la zona in contrada "Caselle" incui dovrebbe sorgere lim- pianto per Sansificio sì, sansificio no un provvedimento confermato l essicca- zione della sansa.La vicenda ini- zia nel 2009 quando il Tocca al Consiglio di Stato di Alberto Nutricati di Casarano autorizza la società anno dal ritiro del titolo e, di anche dallo sportello unico atti- vità produttive. Ed è proprio per contestare la legittimità di tali provvedi- menti che l’azienda si è rivolta Comune di bresciana a realizzare un im- fatti, il 26 gennaio 2010 viene al Tar. Quest’ultimo, però, ha Casarano Sarà il Consiglio di Stato a pianto per l’essiccazione della comunicato l’inizio dei lavori. respinto il ricorso presentato autorizza decidere se il sansificio si farà o sansa in contrada "Caselle". In base ad un sopralluogo ef- dalla Bioenergia, che, per tutta la società risposta, ha deciso di ricorrere al bresciana meno. Il progetto prevede la re- fettuato il 13 aprile 2010, però, il a realizzare La "Bioenergia investimen- alizzazione di diverse vasche settore pianificazione del territo- Consiglio di Stato. il sansificio ti spa", con sede a Palazzolo di accumulo a cielo aperto e rio del Comune di Casarano ve- Nel frattempo, però, il Co-con il vincolo sull’Oglio in provincia di Bre- l’edificazione di alcuni corpi rifica che in quella data le opere mune di Casarano si è costituito dinizio dei scia, ha presentato ricorso al di fabbrica, per una volumetria previste non erano ancora state in giudizio per tutelare i propri lavori entro interessi. un anno. maggiore organo della giustizia complessiva di oltre 3mila e 600 avviate, non essendovi, come Condizione amministrativa, impugnando la metri cubi e una superficie di si legge nella documentazione A più di due anni dallinizio non rispet- sentenza emessa dal Tar di Lec- 748 metri quadri, all’interno di , "traccia alcuna di lavori edili". della vicenda, quindi, la situa- tata. Da qui ce lo scorso 9 settembre. un’area di 14 ettari. A quel punto, il successivo zione sembra ben lontana dalla la serie di La vicenda ha inizio nel Il permesso rilasciato dal 29 aprile, il settore pianificazio- soluzione. Il compito di chiude- ricorsi 2009, quando, il 26 gennaio di Comune, però, prevede l’obbli- ne del territorio comunica la de- re lintricata questione tocca ora quello stesso anno, il Comune go di avvio dei lavori entro un cadenza dal titolo edilizio, con al Consiglio di Stato.Dal vivaio Lecce al Bolzano in Lega Pro, Prima Divisione Un concorso Con "Stelle dEuropa"Il salto di Matteo raccontando i musei Associazione Astronomica dal Vanini a BruxellesLegittimo: «Qui si vive in modo davvero favoloso» “San Lorenzo” (Asla) e Museo del Minatore hanno avviato un di Pasquale Marzotta progetto didattico dal titolo “Il mio racconto tra stelle e memo- Ha una voglia pazzesca di ria”, destinato agli studenti dellacrescere. E non ha avuto alcun scuole primarie e secondarie ditimore nello scorso fine anno a primo grado. Il progetto ha avutofare le valigie con grande umiltà avvio il 27 febbraio scorso cone trasferirsi dal Lecce in presti- la visita degli studenti dell’Istitu-to a Bolzano nel SudTirol (club to comprensivo di Neviano allemilitante nella Lega Pro Prima strutture delle due associazioni.Divisione, ex serie C1). Il pro- I ragazzi hanno prima visitato il Museo del Minatore, situato in Roberto De Primis e Lucia Saracino, presidente di Liceo docettagonista è il terzino sinistro diCasarano Matteo Legittimo, 23 via Serravezza, nel seminterrato dell’ex caserma dei carabinieri «Stelle d’Europa» bril- Sergio Pagliara e del titolareanni da festeggiare il 17 giugno lano a Casarano. Entra nel della cattedra di diritti umanie vincolato dal contratto con lUs in pieno centro storico, e quindi il Museo del Cosmonauta in via vivo la fase di selezione dei all’Università del Salento At-Lecce sino a giugno 2014. Ma 15 alunni del liceo scientifico tilio Pisanò. I vincitori saran-ora ha scelto di rimettersi in di- Agnesi, nei pressi dell’ospedale. Al termine della visita ogni alun- «Vanini» che si recheranno a no formati sull’emigrazionescussione nella squadra dellAlto no è stato chiamato ad elabora- Bruxelles per visitare il Par- italiana in terra belga, doveAdige allenata dallex milanista re una relazione, per raccontare lamento belga e le sedi istitu- incontreranno, tra gli altri, ilGiovanni Stroppa; quando nello quanto appreso. I tre elaborati ri- zionali dell’Unione europea. primo ministro Elio Di Ruposcorso dicembre Varese, Grosseto Lo stadio di via del mare a Lecce da dove è partito Matteo Legittimo A fornire questa importante ed il presidente del Parlamen- per approdare al Sud Tirol tenuti più validi dai docenti e daie Vicenza lasciavano intravedere presidenti della due associazioni opportunità è il Liceo Docet, to belga Jean-Charles Luper-una chiamata nel mercato di gen- rossi ci penso, visto che sono di ne Legittimo ha siglato una sola saranno premiati da alcuni gad- ideatore e promotore del con- to, entrambi figli di emigratinaio. get “spaziali” ed altre sorprese. corso «Stelle d’Europa». italiani. proprietà del club giallorosso e rete, molto cliccata su Youtube in «Ho scelto il SudTirol perché Ogni visita prevede, inoltre, una Le prove scritte, alle «Questo concorso – spie- si vedrà a giugno. Intanto punto Salernitana-Monza. «Il mio ruolo quali hanno preso parte 85 ga Roberto De Primis - è im-mi ha dato da subito la possibilità tappa finale presso il laboratorio a migliorare ed a farmi trovare però non è segnare, ma fluidifica- studenti del triennio, si sono portante per i giovani perchédi poter giocare ed il 26 dicembre darte “Milord”, in via Danubio,mi sono presentato nel ritiro sici- pronto».Dal Salento sino a Bol- re sulla fascia e servire gli assist», svolte nei giorni scorsi. I 15 sono loro il futuro dellUnio- zano, Legittimo ha scoperto un sottolinea lex di Pistoiese, Barlet- dove i ragazzi hanno la possibili-liano di Noto» racconta Matteo vincitori saranno selezionati, ne. Aprire la loro mente a quel altro volto della bellezza dellIta- ta e Salernitana. Ed a Bolzano ha tà di assistere dal vivo alla realiz- che succede a Bruxelles è giàLegittimo, scoperto dallosser- tra i 32 che hanno superato lia. «Qui si vive davvero in modo trovato Tagliani e Franchini che zazione di una tela artistica. la prima fase, direttamente un primo passo. Tra l’altro,vatore Giuseppe Dragone e cre- I due musei sono tra i pochi,sciuto nel vivaio giallorosso con i favoloso - commenta il terzino hanno vissuto lesperienza in B da Roberto De Primis, alto avendo le mie radici a Casa- nel loro genere, nel sud Italia. Il funzionario del parlamento rano, questo è anche un modotecnici Marchello, Marasco, Mig- salentino fan di Maldini - Il piatto con il Gallipoli. «Capita di parla- museo di via Serravezza è statogiano. «Ho scelto così la C1- con- tipico? Non so nemmeno come si re di questo argomento e mi dico- belga di origini casaranesi. per ridare ai giovani della mia inaugurato nel maggio del 2006 Il colloquio motivazionale si terra lopportunità di scopriretinua - perché non volevo rima- chiamano visto che hanno nomi no, a parte la crisi societaria, che grazie all’impegno dell’ex mina-nere inattivo in questa stagione, austriaci. Ho voglia di far bene in si sono trovati benissimo in una svolgerà il 10 marzo, alla pre- Bruxelles e le istituzioni dell’ tore Lucio Parrotto; il Museo del senza del dirigente scolastico Ue». ANrimanendo fuori dallorganico del questo gruppo giovane». Su circa terra così fantastica. Ci salutiamo Cosmonauta, invece, nel giugnoLecce. Al mio futuro in giallo- 70 presenze in Prima Divisio- anche in dialetto salentino». del 2008. ES Quarto posto per la "Casarano Racing" al Rally di Franciacorta in provincia di Brescia Ippodromo "Euroitalia" Le corse ogni lunedì Il grande galoppo torna protagonista all’ ippodromo “Euroi- talia”. Dopo oltre un anno di fermo e di inattività riprendono le «Non potevamo iniziare meglio» Inizio di stagione col botto per la Casara- Bologna ed il Monza Rally Show. no Racing che coglie un ottimo quarto posto al Tornando alla Rally Franciacorta, alla fine corse sulla pista dell’impianto di contrada “Ferraioli”. L’Unire, quarto "Rally Franciacorta International Circu- di sei prove speciali concluse con piazzamenti l’ente che gestisce il patrimonio equino italiano e quindi anche it", disputato nelle scorse settimane nellauto- tra il quinto ed il terzo posto, l’equipaggio della le corse, ha ufficializzato il calendario per il mese di marzo, dromo di Franciacorta, in provincia di Brescia, Casarano Racing, a bordo di una Mini Cooper inserendo l’ippodromo del centro turistico-sportivo casaranese seguito da un folto pubblico di appassionati. Wrc, ha colto un esaltante quarto posto, con un in tutti i lunedì del mese (5, 12, 19 e 26 marzo). Dopo le gare A rendere ancora più prestigioso il risultato è distacco di 49,49 secondi dai più veloci, Felice del 5 marzo scorso, che di fatto hanno ridato vita all’impianto, stato l’equipaggio che ha rappresentato la scude- Re e Mara Bariani, su Citroen C4. i prossimi lunedì, ogni pomeriggio, si disputeranno le gare di galoppo. E se le cose andranno per il meglio, come si augura ria casaranese in terra lombarda. Podio centrato, invece, nel gruppo A e in la direzione dell’impianto, l’ippodromo “Euroitalia” dovrebbe Si tratta, infatti, del già due volte campione classe A8/WRC, dove il duo composto da Lon- rimanere in calendario per tutta la stagione 2012. Il blitz dei ca- italiano Piero Longhi, affiancato da Gianmaria ghi e Santini si è classificato al terzo posto. rabinieri del Nas, del febbraio dell’anno scorso, è solo un brutto Santini. Quest’ultimo ha preso il posto del ce- «La stagione agonistica – commenta il pre- ricordo. Quel giorno con le gare in corso, i carabinieri fecero lebre Capitan Ventosa, al secolo Luca Cassol, sidente della Casarano Racing, Silvio Tabacchi- diversi controlli, adottando alcuni provvedimenti che decre- costretto a rinunciare a correre per improvvisi no – non poteva cominciare in modo migliore. tarono la chiusura dell’impianto. La società proprietaria della impegni di lavoro. Il risultato ottenuto da Piero Longhi non solo struttura da tempo si era adeguata alle prescrizioni inserite nel Dopo aver vinto il Campionato italiano rally dà prestigio e lustro alla nostra scuderia, ma ci verbale redatto dai militari del Nas e ora ha ottenuto anche il nel 2000 e nel 2005, Longhi continua ad espri- consente di dire la nostra ai massimi livelli del “via libera” dell’Unire. ES mersi ai massimi livelli, anche grazie alle sue rallysmo nazionale». performance in vetrine come il Motor Show di AN Piero Longhi al Franciacorta
  • 22. NUMERI UTILI TAVIANO Carabinieri: 0833 912300 Guardia medica: 0833 912306 Siamo Polizia municipale: 0833912305; cresciuti Protezione civile: 0833 911472; in appena Ufficio Relazioni con il Pubblico: 0833 916223 tre mesi fax 914365; Consultorio: 0833 914187 8 - 21 marzo 2012 Pag. 22 Buoni pasto contraffatti nel servizio mensa delle scuole dellinfanzia e primarie. In atto indagini e contromisure Uffici comunali decentrati a Mancaversa Grosso guaio a Taviano. Non è il titolo di un film o di una rappresentazione teatrale ma è la nuda e cruda realtà. I Buoni falsi ma cibo vero delle scuole dell’infanzia e pri- tivamente abbiamo rinvenuto dei buoni pasto che presenta- no leggere differenze rispetto a quelli da noi distribuiti – af- A servizio non solo falsari tornano in azione ma marie. Ad una prima verifica ferma il segretario comunale stavolta non stampano banco- note false bensì buoni pasto. da parte di alcuni dipendenti comunali il dubbio è diventato Giancarlo Ria – differenze che farebbero presupporre un lavo- dei turisti Sembra assurdo ma è così, quasi certezza, essendo state ro di contraffazione che però come confermano anche dalla rilevate delle differenze tra la non è ancora stata accertata». sede comunale. stampa eseguita dalla ditta che Per evitare il ripetersi di simi- Della presenza di buoni fornisce i buoni pasto al Co- li atti, conclude Ria «stiamo pasto di dubbia provenienza si mune, e quella invece eseguita prendendo le giuste contromi- era già iniziato a parlare qual- su alcuni tagliandi a dir poco sure. «È già in corso la stampa che tempo fa in città, ma nulla sospetti. Differenze di stampa di buoni pasto con un nuovo di più. Ora, invece, se ne ha rilevanti che hanno subito fat- sistema che, attraverso alcuni quasi la certezza, essendo sta- to scattare l’allarme e messo piccoli miglioramenti, consen- ti rinvenuti buoni pasto falsi in guardia amministratori e tirebbe di garantirne la validità utilizzati nei servizi di mensa Una scuola di Taviano dipendenti comunali. «Effet- e impedirne la falsificazione». Dopo il vaglio del Impianto in località "Trappeto Grosso": ora cè il consenso della Regione Consiglio comunale il progetto per la costruzione Inerti, tocca al Comune di nuovi uffici comunali a Mancaversa è in dirittura di Carlo Pasca d’arrivo. Il progetto preve- de di unificare, in un unico A Taviano potrebbe nasce- luogo quattro importantire a breve un impianto per la uffici: pronto soccorsoselezione, il recupero e la valo- estivo, dispensario farma-rizzazione di rifiuti e materialiinerti. Si tratta di una importanteiniziativa imprenditoriale, conpositive ricadute socio econo- È lultimo passaggio sulla contrastata questione ceutico, ufficio dei vigili urbani e Informazioni turi- stiche della Pro loco. Una quel punto rischiava di essere soluzione sembrava esseremiche per il territorio e magari obsoleto, essendo trascorsi più la costruzione della Citta-anche buone prospettive occu- di tre anni dalla prima presen- della dell’Immacolata, inpazionali. Questo progetto, inol- tazione. E così dal Suap del Co- fondo a via Cesenatico,tre, assume una certa rilevanza mune giungeva alla ditta l’invito un complesso ecclesiasti-anche a livello intercomunale, co costruito su un suolo diin un settore importante quale a presentare un nuovo progetto, con annessa la richiesta della proprietà del Comune che,quello della raccolta dei rifiuti in cambio, avrebbe avutoe degli inerti, ovvero piastrelle, convocazione di una conferenza di servizi e la documentazione la possibilità di disporrepietre, tufi e mattoni che spesso di alcune stanze per aprirevediamo accantonati ai bordi necessaria per l’acquisizione del preliminare parere ambientale uffici di sua competenza.della strada o ammucchiati nelle Ma non se n’è fatto maicampagne. dalle autorità competenti. A di- niente stante l’ubicazione La storia di questo progetto è cembre del 2007 la ditta ha nuo- della Cittadella troppo de-lunga e ricca di passaggi. Partia- vamente presentato il progetto centrata. L’attuale proget-mo dall’inizio nel 2004, quando per la realizzazione dell’impian- to, al contrario, dovrebbeuna ditta di Taviano presentò to per la selezione, il recupero avvenire su un suolo diallo Sportello unico attività pro- e la valorizzazione di rifiuti e proprietà comunale cheduttive del Comune un piano materiali inerti da installare in si trovacon variante al Piano regolatore località “Trappeto Grosso”, in su una di-generale. A sei mesi di distanza, La zona dove sorgerà limpianto per la selezione, il recupero e la valorizzazione di rifiuti e materiali inerti variante al Piano regolatore. Nel rettrice diil Comune però rigettò tale istan- frattempo anche la Regione Pu- gran traf-za e suggerì alla ditta di installa- glia ha espresso parere positivo fico, lare l’impianto nella zona Pip in alla realizzazione di un simile Gallipoli-ampliamento, dotata di aree ur-banisticamente compatibili conl’intervento proposto. La ditta I temi del recente Consiglio comunale impianto e, dopo la conferenza di servizi, tenutasi nello scorso S. Maria di Leuca Interrogazioni presentate localizzazione e realizzazione costi effettivi della stagione febbraio, l’ultima parola spetta e inoltreperò non si è fermata a questa avrebbe ilprima fase ed è andata avanti im- dai consiglieri comunali di uffici comunali a Mancaversa estiva, all’utilizzo delle pa- al Consiglio Comunale che do- vrà decidere se applicare o meno privilegiopugnando il rigetto dell’istanza e opposizione di “Città Aper- e ampliamento della zona in- lestre scolastiche comunali di starela mancata convocazione della ta”, videoriprese e trasmissio- dustriale: questi i più impor- e ai costi di “ginnastica dol- una variante al Piano regolatore. Dovranno però trascorrere alme- proprio inconferenza dei servizi davanti al ni delle sedute del Consiglio tanti punti trattati nellultimo ce” agli anziani. Sembra, centro. «Noi crediamo inTribunale amministrativo regio- no sessanta giorni dalla confe- comunale, scioglimento della Consiglio comunale. Tre le poi, essere arrivata al capo- questo progetto – affermanale. La sentenza del Tar, favo- renza e quindi i tempi si allunga- società “Mercaflor”, nuova interrogazioni in relazione ai linea la vicenda Mercaflor. no ancora, ma prima dell’estate l’assessore ai Lavori pub-revole alla ditta, ha ridato forza blici e Urbanistica, Giu-al progetto originario che però a ne sapremo certamente di più. seppe Tanisi (foto) – che potrebbe riunire, in un uni- Concluse le celebrazioni dei 150 anni dellUnità co luogo, tutte le presenze degli uffici comunali che Scuola Media “De Blasi” diTaviano e Società Operaia di mu-tuo soccorso hanno concluso, in Anita Garibaldi servono durante la stagio- ne estiva a servizio non solo dei tanti turisti ma an- che dei residenti tavianesi racconta lItaliamaniera brillante, le celebrazioni estivi». Questi non avreb-dei 150 anni dell’Unità d’Italia, bero più bisogno di recarsiinvitando Anita Garibaldi (foto), a Taviano per richiederepronipote del grande condottiero, un certificato ma potreb-che ha tenuto una prolusione sui un Dvd re- di ricostruire una carrellata cro- bero rivolgersi allo spor-“Valori del Risorgimento”. Anita alizzato da- nologica dei principali momenti tello estivo. «Certo per laGaribaldi ha poi risposto ad una gli alunni storici, riletti alla luce dei valori prossima stagione turisticaserie di domande che gli studenti delle classi - continua lassessore - non che ne hanno ispirato l’azione». siamo più in tempo male hanno proposto, interagendo a tempo È stata poi visitata una mostra deiin maniera brillante con loro. prolungato contiamo di tagliare il na-«È stata una giornata di portata lavori sul Risorgimento realizza- stro almeno per il 2013». III A e III ta da tutti gli studenti della scuolastorica per l’intera città – ha di- E, con la Il luogo scelto per il pro-chiarato il sindaco Carlo Portac- supervi- media «La nostra scuola ha par- getto si trova in un bo-cio – che ha visto gli alunni della sione delle professoresse Ilaria tecipato in maniera encomiabile schetto di pini proprio allescuola media impegnati in prima Spiri e Susanna D’Amato. «Il a questa iniziativa –ha poi con- spalle della fontana dellepersona nel ripercorrere le tappe filmato –hanno ricordato le due cluso il dirigente, Fernando Calò conchiglie, sulla stradadella storia d’Italia, a partire da docenti – ha proposto una lucida - inculcando nei ragazzi i concet- provinciale e a pochi passiun’attenta riflessione sui valori riflessione per immagini sul Ri- ti di patria e di nazione che oggi da negozi, supermercato edel Risorgimento italiano». Du- sorgimento, grazie ad un attento non sono molto presenti nelle pizzeria. RPrante l’incontro è stato proiettato lavoro di ricerca che ha permesso giovani generazioni». RP
  • 23. 8 - 21 marzo 2012 Taviano 23 “LA PIRAMIDE”, SEMINARIO no del lavoro che ha negli obiettivi ti, oltre gli amministratori comunali, SUL LAVORO il potenziamento dell’occupazione. Cristina Sunna, del Servizio regionale L’associazione “La Piramide- Insieme Per dare la necessaria informazione, politiche di benessere sociale; Michele per il futuro di Taviano” è stata ac- nei giorni scorsi è stato tenuto un Marcuccio, presidente del Piano di creditata dalla Regione Puglia come seminario presso la sede dell’associa- zona di Gallipoli Antonio Scarlino, Gallipoli, struttura della Rete dei nodi del Pia- zione in via Corsica. Sono intervenu- presidente dei giovani imprenditori. GARATerza parrocchia: le intese per l’ubicazione, le reazioni dei parroci IN CORSO In vista«D’accordo, è necessaria» della finale di Palermo dei Giochi matema- tici, tappa provincia- di Rocco Pasca arricchito il numero dei preti –afferma, infatti, le alla il sacerdote – in quanto strutturalmente gli im- Lombardo Incomincia a delinearsi il progetto della cu- pegni catechetico-pastorali risultano impegnati- Radiceria di Gallipoli-Nardò circa la costruzione di una vi». Chi saluta con gioia la nascita di una terzaterza parrocchia a Taviano, città che ha da poco parrocchia è don Salvatore, già parroco di Sansuperato i 13mila abitanti. Con l’espandersi della Martino, che aggiunge: «Plaudo alla decisione Provinciali dei Giochi matematici mediterraneicittà soprattutto a nord verso Gallipoli, con il rio- del vescovo di istituirla quanto prima. Attual-ne “Gallari” e sulla provinciale per Alezio, con ilrione “Rine”, sono molti i nuclei familiari a tro-varsi lontani, non solo spiritualmente ma anche mente ogni parrocchia ha almeno 6mila fedeli, alla guida dei quali c’è un parroco ultrasessan- tenne coadiuvato da un sacerdote abbondante- La sfida con i numeri?materialmente, dalle due parrocchie esistenti,quella di san Martino e quella dell’Addolorata. La curia, guidata dal vescovo Domenico Ca-liandro, da tempo, riflette sulla situazione pasto- mente ultrasettantacinquenne. Iin alcune feste liturgiche, molti fedeli sono costretti a parteci- pare sostando fuori, con risultati spirituali non certo edificanti». Ma noi ce li giochiamorale della città fortemente Si sono tenute presso la di- fissate per il prossimo 5 maggio.condizionata anche dall’i- rezione didattica della scuola «Nomineremo dei docentinadeguatezza delle strut- “L. Radice”, le fasi provinciali esperti per preparare ulterior-ture in cui vivono le dueparrocchie che, tra l’altro,risultano carenti proprionel corredo dei servizi (ora- Al via corsi di dizione dei “Giochi matematici del Me- diterraneo 2012”. Vi hanno par- tecipato i 55 alunni delle scuole primarie di Taviano e di Matino mente i nostri allievi finalisti», è stato il commento del dirigente Giuseppe Cassini, che aggiunge: «Mi complimento con tutti glitorio, mense sociali, luoghiper la catechesi). Nell’in-contro di qualche giornofa tra il sindaco, Carlo Por- Don Salvatore già e lettura espressiva L’associazione culturale “Vittorio mentre, invece, hanno dato forfait all’ultimo momento i 24 allievi della secondaria di Spongano e i 19 dell’Istituto tecnico industria- insegnanti che si sono prodigati, nel corso di questi mesi, per av- vicinare sempre di più i nostri studenti alla disciplina della ma-taccio, e gli emissari del parroco di San Bachelet” sta promuovendo due labo- le “Salvemini” di Alessano. tematica».vescovo, guidati da don Martino ratori teatrali “Teatro pensiero parlan- La fase provinciale dei “Gio- Referente per il progetto èGiuliano, è stato individua- te”, uno per bambini diretto dall’attrice chi matematici” era aperta a tutte stata la docente Carmelita Deto, in linea di massima, il territorio e soprattutto Liliana Putino e uno per adulti diretto le scuole ed è articolata in tre Maria, che ha dichiarato: «Questila vastità dell’area che dovrebbe attestarsi, più o dall’attore Mino Profico, e un corso fasi. Nella prima, da ottobre a di- Giochi hanno lo scopo di met-meno, intorno ai 10mila mq. Una cubatura suffi- di dizione e lettura espressiva, a cura cembre, le scuole che hanno ade- tere a confronto fra loro allieviciente per tirare su non solo la parrocchia ma una dell’attore Antonio D’Aprile. Il corso, rito al progetto hanno preparato i di diverse scuole, gareggiandoserie di servizi collaterali di grande interesse. è indirizzato a coloro che, per lavoro o propri allievi con corsi extracur- con lealtà nello spirito della sana Ma cosa pensano i parroci delle due parroc- arricchimento personale, sono motivati riculari. La prima scrematura del- competizione, al fine di sviluppa-chie tavianesi? Don Fernando, dell’Addolorata, a migliorare la propria capacità espres- le scuole aderenti è avvenuta a re atteggiamenti positivi verso lonell’appoggiare in pieno il progetto afferma: siva. Le fasi del corso prevedono la cura ottobre con una selezione d’isti- studio della matematica e valo-«Ci sono molte zone che sono assai lontane dal della voce e dell’apparato fonatorio, la «Vogliamo offrire alla comunità - tuto. A dicembre si sono tenute le rizzare le eccellenze». Ed ecco,centro storico. So di molti anziani che non ce la giusta lettura degli accenti, la pronuncia dichiara il presidente dell’associazione, selezioni alla fase provinciale che infine, il nome dei docenti chefanno a recarsi in chiesa. Una terza parrocchia delle vocali e delle consonanti, il ricono- Paola Ria (foto) – un’occasione di cre- ora si è svolta a Taviano. Attual- hanno preparato gli alunni: Zairapoi ci darebbe la possibilità di curare meglio un scimento e la correzione della cantilena, mente, la commissione nazionale Buellis, Lucianna Boellis, Clarita gli errori di pronuncia, il ritmo, il volu- scita culturale e sociale. Iscrizioni anco-numero ridotto di anime». Don Antonio, della sta verificando le prove effettua- Lupo, Caterina Pezzuto, Antonioparrocchia san Martino, plaude all’iniziativa di me e l’intensità della voce e, infine, la ra aperte”; info al 3273627269 o 34944 te; i nomi dei primi classificati si Coppola, Claudia Bottazzo, Ce-una terza chiesa anche se avrebbe preferito una psicologia della comunicazione. 04690. RP conosceranno fra qualche setti- sare Maritato e Adriana Maga-maggiore presenza di preti a Taviano. «Avrei mana. Le finali, a Palermo, sono gnino. RPVirtus Taviano imbattuta Stagionepiù vicina al salto in B2 teatrale il 14 marzo c’è Barra “Peppe Barra Rac- conta”, è lo spettaco- lo, sintesi delle qualità dell’artista romano ma dalle origine napoletane, figlio di un artista di va- rietà e di un’attrice icona del teatro popolare parte- nopeo, che è in cartellone per il prossimo 14 marzo. Si tratta di uno spetta-Toni Legittimo, 47 anni, incita i compagni durante una pausa colo in cui il linguaggio fiabesco si combina con Diciassette partite giocate e significava esaudire un desiderio la gestualità dell’artista17 vittorie, 51 set vinti e appena che aveva fin da bambino. Era il simbolo della napoleta-sette lasciati agli avversari, 50 coronamento di una lunga carrie- nità e si fonde con le mu-punti conquistati sui 51 disponi- ra, iniziata addirittura nel 1979 siche ed il canto. L’iniziobili. Numeri da capogiro quelli nella sua città, Ruffano. L’esor- è già forte, con una vocedel campionato della Virtus Ta- dio, in diretta Sky, contro i Lupi narrante che anticipa l’u-viano che sta letteralmente do- Santa Croce, fu una sorpresa an- scita sul palco di Peppe,minando il girone B della serie che per Toni che così racconta: che guida il pubblico inC di volley maschile. La truppa «Fui chiamato a sorpresa da co- un magico viaggio attra-di coach Nicolazzo continua a ach Masciarelli ad entrare a parti- verso il mondo incertolasciare le briciole agli avversari, ta in corso e misi a terra anche due ma felice delle favole.domenica scorsa ennesima vitto- punti». Dopo quella partita Toni “Peppe Barra Raccon-ria, in casa contro il Carosino, per ne ha disputate altre tre in A2 e ta” è uno spettacolo in3 a 1. Taviano ha fame di grande poi, dopo una breve parentesi ad cui il teatro si trasformavolley, dal quale manca dal 2008, Ugento, si è dedicato alla causa in una trama fitta di so-anno dell’addio alla serie A, dove Virtus: «Il campionato è alle bat- gni, desideri, passioni emilitava la Stilcasa Volley che tute finali - afferma - abbiamo sentimenti, citazioni enel 2006 vinse la Coppa Italia di cinque punti sul Leverano e spe- ricordi, una confessionecategoria. riamo di essere tonici e concen- emozionale e sincera sul- Sono due gli atleti della Vir- trati da qui all’epilogo per portare la ragione stessa di faretus con un trascorso anche nella a casa la promozione in B2. Cosa il mestiere dell’attore diStilcasa Volley: il capitano Lu- farà nella prossima stagione? «A teatro. È qui che le dotiigi Grimaldi e il centrale Toni 47 anni non posso programmare di Peppe Barra, maestroLegittimo, che nella stagione - conclude - mi auguro di poter della comunicazione,2007/2008 fu chiamato dalla dare qualcosa alla squadra e alla raggiungono l’apice, te-società a ritornare in campo per società, ancora giovane e da per- nendo alta l’attenzionesopperire alle assenze degli altri fezionare. Abbiamo bisogno di e la concentrazione delcentrali. Toni non disse di no, per gente in gamba anche nei quadri pubblico. CAPlui esordire in serie A, a 42 anni, sociali». CAP
  • 24. RACALE NUMERI UTILI In media Carabinieri: 0833 552727 40mila Guardia medica: 0833 552776 copie Municipio: 0833 270320 Polizia municipale: concentrate 0833 553316 in questa Protezione civile: 0833 583999 area ionico Ufficio postale: 0833 585001 8 - 21 marzo 2012 Pag. 24 salentina La Procura di Lecce archivia il fascicolo della scomparsa di Mauro Romano, scomparso nel nulla 35 anni fa Come possono due genitori che aspettano ancora la verità intorno al destino del loro fi- glio accettare che il caso venga Il caso è chiuso per “troppa omertà” De Benedictis a due anni della persona un barbiere ex amico segnano i genitori, non si rasse- gnano quanti trovano profonda- mente ingiusto che venga calato un velo sulla vicenda. È il caso archiviato? Rassegnarsi per la riapertura delle indagini chiesta della famiglia. Successivamente dell’associazione “Penelope” seconda volta che non si saprà dal legale dei genitori di Mauro, la storia di Mauro si era intrec- che parla di “sconfitta delle isti- mai come Mauro, il loro bam- Gianni e Bianca.Le motivazioni ciata con quella di Vito Paolo tuzioni”. Non abbassare la guar- bino di 6 anni, ben trentacinque “nel generale clima di latente Troisi, suo coetaneo; giocavano dia del ricordo e della richiesta anni fa sia scomparso nel nulla? omertà nell’ambito della comu- insieme quel pomeriggio del della verità: è quanto si ricava Non sono stati ancora inventati i nità religiosa”, cioè i Testimoni 21 giugno del 1977. Ora Paolo anche da alcuni interventi sulla faldoni in cui chiudere e dimen- di Geova, di cui i genitori di Troisi, diventato un boss della Rete. ticare le persone care. Mauro facevano parte. Sacra corona unita e condanna- Penelope tessé la tela per Ma per la Procura il caso è Le indagini erano state ri- to all’ergastolo, aveva chiesto al vent’anni, ma alla fine Ulisse ri- chiuso: il sostituto procurato- aperte nel novembre del 2010 Gip di essere ascoltato in quanto trovò la strada per tornare a Ita- re della Repubblica di Lecce, dopo la denuncia dei genitori aveva delle rivelazioni da fare. ca. I genitori di Mauro, tessendo Giuseppe Capoccia, ha fatto la in seguito alla quale era stato Ma questa pista non ha trovato ricordi, lo stanno aspettando da richiesta di archiviazione che è iscritto nel registro degli inda- riscontri. 35 anni. Ma per ora la strada stata accolta dal Gip Annalisa gati con ipotesi di sequestro di Il caso è chiuso. Non si ras- I genitori del piccolo Mauro Romano per Matino sembra cancellata.Da un convegno romano rilanciato il sospetto di infiltrazioni criminali nella società calcistica Rifiuti specialiAncora ombreessere chiamato mafioso”Dimissionario il patron “stanco di sul Racale abbandonati e rivenduti Una discarica abusiva di 400 metri è stata sco- perta dalla Guardia di fi- nanza della compagnia di Gallipoli. Il tipo di rifiuti, di Attilio Palma copertoni e carcasse di au- «Mi dimetto perché sono tomobili, ha fatto risalirestanco di sentirmi chiamare ma- i militari all’autore dellafioso...»: amareggiato, Salvatore discarica, un gommistaDe Lorenzis, presidente del Ra- del luogo che è stato de-cale, formazione che milita in nunciato all’autorità giu-Eccellenza e in lotta per un posto diziaria per abbandono dinei playoff, si è sfogato così gior- rifiuti speciali. Nei guai,ni fa, annunciando le dimissioni anche lui denunciato, undal sodalizio. Colpa, si fa per dire, altro gommista che avreb-dell’allarme rosso sulle presunte be raccolto e vendutoinfiltrazioni mafiose nel calcio rifiuti speciali del mede-anche dilettantistico lanciato un simo tipo, copertoni e cer-anno fa e ribadito da ultimo da chioni.Roma, nel corso di una conferen- I controlli sul territo-za organizzata da Lex Giochi sui rio per tutelare l’ambienterischi di frode nelle competizioni sono sempre molto fre-sportive, dal Procuratore Capo di quenti da parte dei mili-Lecce Cataldo Motta secondo il tari e c’è da dire che laquale sette società del campiona- Il presidente dimissionario del Racale, Salvatore De Lorenzis e, a destra, il procuratore capo della Repubblica, Cataldo Motta legge è particolarmenteto di Eccellenza sarebbero diret- dura con chi si macchiatamente controllate dalla malavi- società sospette) non ci sta ad es- ciò che non ho fatto. Ringrazio che di acqua sotto i ponti ne ha Racale sono una passione pura». di reati contro l’ambien-ta. Una denuncia pesante fondata sere etichettato come “malavito- ed auguro un proficuo e soddi- vista tanta, dice: “Siamo molto Il sindaco Massimo Basur- te. Nonostante questo, lesull’interesse che ruoterebbe at- so” e ha ribattuto: «Con tristezza sfacente lavoro a chi, con animo dispiaciuti per questa decisione to commenta così la decisione: discariche a cielo apertotorno al pallone poiché strumento lascio la squadra del Racale. Tale più sereno del mio, potrà guidare presa dal presidente di lasciare la «Invito pubblicamente il presi- sono frequenti. Nel casodi riciclaggio del denaro sporco e le sorti di questa bellissima squa- squadra. Per i tifosi, per i ragazzi. dente De Lorenzis a rimanere al di abbandono di rifiuti decisione trae origine da motiva- speciali è prevista anchedi azioni di marketing e di ricerca dra». Infine, “un ringraziamento Non entro nel merito della vi- timone della squadra. Io comedel consenso presso il popolo dei zioni di natura esclusivamente la reclusione da tre mesi a personale. Rendo quindi pub- particolare a tutti coloro che mi cenda poichè noi siamo solo dei Sindaco sono alla conclusionetifosi. Da qui la proposta di un un anno, oltre a salate san- blica la mia decisione di abban- hanno sostenuto in questa espe- tesserati e viviamo di calcio ma del mio mandato e non avrei il zioni. Inoltre c’è l’obbligoprotocollo etico e di musure durecompresa l’esclusione dai vari donare le sorti del Racale, onde rienza sportiva. Altro che affari: sono legato a De Lorenzis e alla tempo di sensibilizzare cordate di rimuovere i rifiuti e dicampionati. evitare errate interpretazioni del non abbiamo uno sponsor e dif- sua famiglia. In virtù di questo, di imprenditori interessati alla ripristinare lo stato origi- Il patron De Lorenzis (il mio agire dettato solo dal timore ficoltà per affrontare le trasferte”. sono in grado di affermare senza sopravvivenza del Racale. Invito nario dei luoghi.Racale figura nell’elenco delle di dover nuovamente pagare per Il tecnico Dario Levanto, dubbio che per lui il calcio e il il presidente a continuare». Sotto la pressione del capo della Procura, intesa tra Prefettura e Figc per i campionati minori Mafia e calcio, esclusioni in agguato magistrato di grande esperienza in materia. di società calcistiche sospette, l’anno scorso Una volta ottenuto il via libera dal ministe- il magistrato andò più nello specifico indican- Le società con persone “segnalate” ro dell’Interno, si può passare alla messa in do alcuni casi, tra cui il Galatina in consiglio pratica dell’intesa secondo cui le Figc potrà d’amministrazione uno dei capi storici del- in ruoli importanti potranno essere estromettere dai campionati dilettantistici so- la criminalità organizzata di quella zona), il cacciate dai tornei: nel mirino cietà nei cui ranghi figurino persone segnalate Monteroni (due persone vicine al clan Torne- dalla Prefettura. il Racale, il Taurisano e altri club «Poiché la situazione si trascina da tempo se), il Poggiardo (un condannato per traffico di droga), il Racale (presidente condannato - ha dichiarato il prefetto - ho lanciato l’idea in primo grado per traffico di droga ma poi del protocollo di legalità. Parliamo di persone assolto), il Taurisano (presidente condannato Chi ha ruoli importanti nei club calcistici che hanno un ruolo chiave all’interno delle società sportive. Sembra che a Roma que- per traffico illecito di rifiuti), il Tricase (man- dei campionati dilettanti dovrà anche esse- sioni di steward ad un condannato per delitti re munito di certificato antimafia: è il senso sto progetto sia molto piaciuto tanto che non escluso che Lecce faccia da apripista in mate- di stampo mafioso). principale dell’accordo stipulato a Lecce tra «Per noi del Coni provinciale - ha com- ria. Ora la Federazione dovrà elaborare un co- la Prefettura e la Federazione italiana gioco dice etico». L’esclusione dai campionati, va mentato il presidente Antonio Pascali - è calcio provinciale. Se ne parlava da mesi, si precisato, durerà tanto quanto la permanenza senz’altro importante questo protocollo d’in- è appreso, tra il vertice del Palazzo del gover- nella società dei personaggi indesiderati. tesa ed è anche certamente preoccupante. In no, attualmente retti dalla dottoressa Giuliana In effetti, è da tempo che il dottor Motta altre circostanze abbiamo chiesto però che in- Perrotta e il procuratore capo della Direzione ha lanciato l’allarme: mentre nella sua rela- sieme ad una necessaria attività di repressione distrettuale antimafia, dottor Cataldo Motta, zione di quest’anno ha parlato velocemente si mettano in evidenza anche i buoni esempi».
  • 25. 8 - 21 marzo 2012 Racale 25 PUBBLICA ILLUMINAZIONE proprietà dell’Enel Sole. Si tratta di le euro per la segnaletica stradale sia E SEGNALETICA STRADALE 380 centri luminosi alimentati da due verticale che orizzontale nella zona Il Comune (foto) ha rilevato per quadri. Tutti i rimaneneti impianti industriale e per la sostituzione di al- 2500 euro più Iva tutti gli impianti appartengono già al Comune. Lo ha cuni segnali stradali in diverse strade di pubblica illuminazione presenti nel stabilito una delibera di Giunta che del centro abitato. Il fine è quello di Comune di Racale e a Torre Suda di ha ancora deliberato di stanziare mil- favorire l’incolumità pubblica.Gruppo T. Suda con Metallo Dall’ultimo Consiglio comunale importanti provvedimenti per la cittàIn frantumiil Pdl: sono Torre Suda e zone B5troppii “cavalli” ora si potrà costruire di Attilio Palma Unico obiettivo di uno schie-ramento: ricompattare il centrode- In un’aula Le contrade interessate sono “Posto Racale” e “Tabarano”stra, in vista delle prossime comu-nali, attorno ad un unico progetto.Per questa ragione, si legge in unanota, la “Puglia prima di tutto” “ha 55 bimbi VIA D’USCITA Dopo quasi 30 anni e durante la seconda conferenza di pianificazione, gli elaborati saranno consegnati agli uffici regionali, che ne valuteranno la è di nuovo numerosiincontrato le maggiori forze poli- tgentativi compatibilità con il Documen-tiche ovvero Alleanza per Racale, sembra essersi to regionale di assetto generaleil gruppo Udc di Luigi Gravili e il sbloccata la vicenda di una e il Piano territoriale di coor-movimento del consigliere provin-ciale Stefano Minutello”. AssicuraPpdt che “tutti indistintamentehanno apprezzato l’iniziativa ed scontro zona edificabile di Torre Suda (località cui si riferiscono le dinamento provinciale prima dell’approvazione definitiva da parte del Consiglio comunale. Disagio normale nel corso «Attraverso il recepimento dellehanno accettato incontri bilaterali immagini) di un trasferimento e presto richieste di integrazione giun-con noi per discutere sulla pro- risolto da una parte, scarsa at- te dalla conferenza dei serviziposta lanciata cioè ripartire da un tenzione per i bambini dall’al- dell’ottobre 2008 - commentacentrodestra aggregato nel segno tra: le due posizioni rispetti- Cimino - abbiamo dato maggio-della discontinuità, lavorare intor- vamente della dirigente del II re tutela al territorio dal puntono a questo progetto con pari di- Polo, Giovanna Gambadella, e di vista paesaggistico. Abbia-gnità, ricercare insieme il gruppo dell’assessore alla cultura Fla- mo, inoltre, rispettato tutto ciòdi lavoro anche fuori dalle logi- vio Carlino. E’ successo che 55 di Pierangelo Tempesta banistici e le infrastrutture da I cittadini si vedono finalmente che era previsto nelle circolariche partitiche che meglio potreb- bambini della scuola materna di realizzare. Accanto a quanto già restituito il sacrosanto diritto di emesse nel corso degli anni».be rappresentare e quindi portare via Siena hanno trovato ospita- La penultima seduta consi- esistente, quindi, potranno sor- edificare, e ciò darà sicuramente Il Consiglio, infine, ha ap-avanti le progettualità politico-am- lità nei locali dell’ex nido co- liare dell’«era Basurto», convo- gere nuovi fabbricati, strade e una boccata d’ossigeno all’eco- provato una convenzione conministrative nell’interesse del bene cata per lo scorso 2 marzo, ha opere di urbanizzazione. nomia racalina». Soddisfazione munale perché nella sede prin- Poste Italiane, per assicurarecomune”. Alleanza Racale con gli deliberato importanti provve- «Ringrazio l’ingegnere anche per la «Presa d’atto de- cipale non potevano starci più di pagamenti puntuali ai fornitoriassessori Francesco Cimino e Jim- dimenti per la città e per la ma- Renato Del Piano, responsa- gli elaborati grafici integrativimy Nuzzo dialoga intanto con Fli 300 alunni come disposto dalle dell’ente che, spesso, vedono prescrizioni del Comando pro- rina di Torre Suda. Otto i punti bile del settore tecnico, e tutti del Pug relativi al sistema delle bloccati i propri crediti dal pattoe con il movimento “Per Racale e all’ordine del giorno, due deiTorre Suda nel cuore” e ieri si è vinciale dei vigili del fuoco in i tecnici di Racale - commenta conoscenze e Vas». Si tratta, in di stabilità. Due delibere riguar- attesa del rilascio del certificato quali (debiti fuori bilancio e re-tenuto un incontro con l’Udc che golamento per le riprese televi- soddisfatto il vicesindaco Fran- pratica, della conclusione dell’i- danti la tutela delle coste e lapunta sull’ex-vicesindaco Luigi di prevenzione incendi. sive delle sedute del Consiglio) cesco Cimino - che hanno dato ter di competenza del Comune sostituzione di un componenteGravili, chiudendo così il giro di È stato fatto il necessario rimandati alla successiva riunio- il loro contributo costruttivo per per l’approvazione del Piano ur- della commissione elettorale co-consultazioni. L’altro consigliere trasferimento delle suppellettili ne dell’assise. Le deliberazioni addivenire a questa soluzione. banistico generale. Il 19 marzo, munale.provinciale del Gruppo misto Pdl, da una sede all’altra e i 55 alun- più attese sono state quelle rela-Stefano Minutello e il suo gruppo, ni si sono trovati stipati in una tive allo sblocco dell’edificabi-prosegue il proprio percorso con il sola aula in attesa che le altre lità nelle zone B5 della marinacandidato sindaco Silvio Causo. due fossero sistemate. di Torre Suda e alla presa d’attoSi conferma dunque la rottura tra i I genitori hanno protestato, degli elaborati grafici relativi aldue consiglieri provinciali Cimino sembra anche perché riteneva- Piano urbanistico generalee Minutello. Da verificare il pro- no non adeguatamente puliti i La prima è un’integrazionegetto dell’assessore Flavio Carlino locali, e qualcuno ha riportato i alla delibera n. 21 del 30 ago-intenzionato a scendere in campo figli a casa. Da qui l’intervento sto 2011 e risolve la situazionecon una civica da lui guidata. dell’assessore Carlino e del ma- di stallo dell’edificabilità di 44 Si schiera con il Pd, Io Amo resciallo della polizia municipa- ettari di terreno ricadenti in zonaRacale e il candidato Donato Me- le che hanno inviato una relazio- di completamento B5, nelletallo il comitato residenti per Torre ne all’ufficio Igiene dell’Asl e al contrade “Posto Racale” e “Ta-Suda: in lista sarà presente Anna- sindaco che ha assicurato che da barano”. Tali aree, dopo quasimaria Errico. In cantiere, intanto, parte del Comune, per quanto di 30 anni di pantano burocratico,un altro movimento che fareb- competenza, era stato fatto tutto oggi vedono la possibilità di es-be capo, tra gli altri, ad Oronzo il necessario. sere edificate e urbanizzate.Francioso e Vito Manni e sarebbe Ancora una volta, quindi Grazie ai nuovi indirizziformato da un gruppo di amici scontro tra assessorato e diri- giurisprudenziali, che prevedo-ma tutto è allo stato embrionale. gente scolastica. Non è la prima no che il completamento del tes-Quasi pronti alla competizione volta che succede e che le po- suto urbano nelle zone B5 possa“Diversi per Passione” che do- lemiche arrivano sulle pagine avvenire anche tramite il per-vrebbe ufficializzare il candidato, dei giornali. Qualche tempo fa , messo di costruire convenziona-l’on. Lorenzo Ria e i candidati nel infatti, lo scontro fu particolar- to, è stato possibile dividere legiro di pochissimi giorni nel corso mente vivace sulla questione di aree in piccoli comparti, secon-di un’assemblea pubblica. La sala un finanziamento perso e le ac- do un piano particolareggiato,sarebbe già stata prenotata. cuse furono reciproche. ed individuare gli standard ur-I “Giardini del Sole” saranno adottati dall’associazione “Arte noscia”.Nuova vita per la piazza “Adottiamo i Giardini del progetto: quello di “adottare” i Procida - e il Comune ha accoltoSole”. L’iniziativa è dell’asso- Giardini del Sole (alias piazza la nostra idea con grande entu-ciazione “Arte Noscia” di Ra- Beltrano) occupandosi e preoc- siasmo. Estenderemo l’inizia-cale, il sodalizio, nato nel 2004, cupandosi di assicurarne la ma- tiva a tutte le altre associazioniche si occupa di cultura, arte e nutenzione e l’animazione. racaline che vorranno aderire,tradizioni popolari da preserva- I volontari dell’associazione perché, al contrario di quantore. con sede in via Trento e che rag- diceva Renzo Arbore, più siamo Dopo il successo riscosso gruppa una quarantina d’iscritti e meglio stiamo». Con il mesecon la “Cuccagna” estiva e le (tra cui diversi musicisti) s’im- di marzo, quindi, si aprirà la pegnerà a segnalare al Comuneanimazioni legate al Natale, alcuni nominativi di artigiani “nuova stagione” dei Giardini“Arte Noscia” è scesa nuova- locali (marmisti, falegnami, del Sole. Si partirà domenica 11mente in prima fila (insieme fabbri, giardinieri, elettricisti) con il mercatino delle pulci - chea “Non solo spettacolo” e a che hanno aderito al progetto e sarà presente ogni seconda do-“Tempo libero”) per contribuire che hanno a cuore la villetta del menica del mese - e si prosegui-alla buona riuscita del Carne- paese. Sarà poi l’ente comunale rà la domenica successiva, gior-vale racalino 2012, organizzato a disporre di loro e a conferire no 18, con la festa di Benvenutodall’Amministrazione comuna- l’incarico. «Abbiamo già con- alla primavera.le e patrocinato dalla Provincia. tattato diversi artisti e artigiani I Giardini del Sole di Racale Archiviate mascherine e co- del luogo - spiega il presidente sono già pronti a sbocciare e adriandoli, si pensa già al nuovo di “Arte Noscia”, Sebastiano animarsi. MM
  • 26. ALLISTE NUMERI UTILI In questa Carabinieri: piazza 0833 552727 Guardia medica: molto 0833 552776 Protezione Civile: frequentata 389 6815612 Comune: puoi fare 0833 902711 Polizia municipale: lincontro 0833 584337 8 - 21 marzo 2012 Pag. 26 che cercavi Al cinema "Oriente" dal 17 la quarta stagione teatrale, che incontrerà gli appassionati fino al 27 maggio. Sul palco compagnie locali e salentine Alliste è ormai quasi una “veterana” delle stagioni tea- trali. Sono già quattro volte, infatti, che il palcoscenico del Per ridere, ma anche per pensare Parabita “Lucia La Greca”, mondi (quello antico, domina- ciazione teatrale “Alitzai”. La prima, per la regia di Marioli- na Crespino, darà voce al tema dell’assurdità della guerra con cinema “Oriente” si anima per infatti, il palco sarà pronto a to dal regime tirannico, e quel- il racconto di una storia fanta- questo tipo di rappresentazioni tingersi di “Rosanero”. È il lo moderno che la protagonista stica, in cui i bambini giocano artistiche. Il 17 marzo partirà titolo dell’opera che il regista rifiuta “rifugiandosi” nell’a- a “Rubami il cielo” (è il titolo infatti la quarta edizione della Luca Arcano (anche direttore noressia) in comune hanno la dell’opera). I sorrisi amari la- rassegna organizzata dal Co- artistico dell’iniziativa) e la violenza che il testo di Roberto sceranno il posto a grasse risa- mune di Alliste. sua “AnonimArt” porteranno Cavosi condanna. Il sipario si aprirà per sette in scena il 31 marzo. Nel tito- Il 14 e il 28 aprile, poi, sarà te, invece, nella commedia in serate, fino al 27 maggio, per lo, i due universi protagonisti: la volta delle compagnie “La vernacolo “Tre cori e do’ca- far assistere la platea ad altret- quello femminile, che viene Calandra” (di Tuglie e “Te- Tuglie) panne”, per la regia di Antonio tanti spettacoli, di cui tre a cura dalla tragedia greca “Antigo- atro Mascaranu”. Si ritorna a Gaetani. di compagnie allistine. ne” di Sofocle, e quello oscuro giocare in casa, infine, per gli Si farà “teatro in tutti i sen- Dopo l’inaugurazione (e attuale) della mafia sicilia- ultimi appuntamenti (il 12, 26 si”, dunque, come recita la lo- con “Le dis…avventure di un na. Ma i due colori sfumano e 27 maggio) con la “Com- candina della rassegna. medico fedele” del gruppo di La locandina di "Rosanero" di Luca Arcano in scena il 31 marzo uno nell’altro, perché i due pagnia degli Ultimi” e l’asso- RR Il Comune intreccia Sac, Gal e Pirp e da tre brutte sigle esce un unico progetto Con le Uova di Roberta Rahinò Ad Alliste e Felline ci simuoverà sempre più lentamen-te, ma in senso del tutto posi- Il futuro sarà bello lento una mano a bimbi malati Alliste dimostra, sem-tivo. Saranno ben presto sottogli occhi di tutti, infatti, alcuniinterventi a favore della mobili-tà sostenibile, di pedoni e cicli- Piste per bici e pedoni, sentieri puliti e segnaletica pre più, di avere un bel cuo- re. Ogni domenica, dall’11 marzo fino a Pasqua, “chi Sac con ente capofila Sannicola regala un uovo, regala unsti insomma, grazie all’azione – ha affermato Antonio Venneri,combinata e vincente del Siste- sorriso”. In collaborazione vicesindaco e assessore alle At- col Comune di Alliste e lama ambientale culturale (Sac) tività economico-produttive – è“Salento di mare e di pietra” Prociv-Arci Alliste-Felline stato fra i primi tre a ricevere il “Mimì Corvaglia”, il pro-(con capofila il Comune di San- finanziamento della Regionenicola del Gruppo di azione lo-nicola), motore Giorgio Adamo e Puglia. Inoltre, alla Borsa inter- gli altri volontari continue-cale “Serre salentine” (Gal) e deiProgrammi integrati di riqualifi- nazionale del turismo a Milano, ranno ad essere presenticazione delle periferie (Pirp). Qui sopra qualche settimana fa, si è annun- con uno stand in piazza S. C’è già il progetto esecutivo, Antonio ciato che l’opera del Sac andrà Quintino, a cui si potrà dare Venneri, avanti con altri finanziamenti». il proprio contributo a favo-ad esempio, per la sistemazione vicesindacodei percorsi extraurbani a carico Intanto, con i primi 668mila re dellassociazione genitori e assessoredel Gal (misura 3.1.3, azione alle Attività euro si garantiranno numerosi onco-ematologia pediatrica3). Si tratterà di una “revisione” produttive. servizi nei vari Comuni messi “Per un sorriso in più” difisica di quel secondo tratto di A sinistra la in rete dal Sac. Saranno realiz- Lecce, nelle mattinate do- chiesa della zati due info point ad Alliste, menicali e per lintero gior-sentieristica che s’avvia da loca- Madonnalità “Li Foggi” (dove termina il uno presso il castello baronale no di Pasqua; nei pomeriggi dellAltomareprimo tratto, quello che parte da sulla collina di Felline e l’altro presso la Bi- domenicali sarà un carrettoMatino fin sulla collina allistinaMatino) allistina blioteca. Quest’ultima, inoltre, di legno ad andare in girodella Madonna dell’Alto Mare. verrà arricchita di libri a tema e per le vie del paese, a distri-Nello specifico, s’interverrà sul- di nuovi arredi per poter utilizza- buire le uova di cioccolatole banchine non transitabili e si re gli spazi esterni. Inoltre sono previa prenotazione al nu-eliminerà quel restringimentodella sede viaria dovuto alla pre-senza incontrastata degli arbustispontanei.. Certificati medici gonfiati: indagata previsti punti di noleggio bici, anche per disabili. Le buone notizie per pedo- ni e ciclisti, però, non finiscono mero 3483985865. Unaltra importante ini- ziativa benefica si è appena conclusa. Sabato 3 e do- Cè anche una ortopedica di Alliste, nata e molto interessante, sarebbe fra i protagonisti di qui. Grazie ai fondi Pirp, infine, menica 4 marzo i volontari Proprio in questo punto, il residente a Felline, nella maxinchiesta su presunte un giro di certificati fasulli finalizzati ad ottenereGal incontra il Sac che si occu- verranno realizzati nuovi tratti di dellAism hanno raccoltoperà di completare l’opera con truffe alle compagnie di assicurazioni scoperta a risarcimenti dalle assicurazioni. Si giocava pista ciclopedonale dalla zona fondi per la ricerca controun’adeguata cartellonistica sui Brindisi e nel Brindisino. Si chiama Mariangela sui termini di guarigione, gonfiati ad arte, per 167 al campo sportivo, a com- la sclerosi multipla. In piaz-sentieri. Percorrendoli, dunque, Monfregola la specialista indagata a piede libero ottenere più soldi in seguito ad incidenti veri ma pletamento di quella già esisten- za S. Quintino, a vendere laturisti e locali leggeranno indi- per lindagine denominata "Poncio" della Guardia anche mai accaduti. Per laccusa, lortopedica te che collega Alliste e Felline. gardenia benefica c’è statocazioni sulle particolari carat- di finanza di Brindisi. Il medico, nel cui studio Monfregola avrebbe rilasciato certificati senza «Entro la fine del 2012 – con- il promotore locale Ales-teristiche culturali e ambientali di Brindisi è stato sequestrato materiale ritenuto mai visitare i pazienti interessati. clude Venneri – si avvierà buona sandro Napoli.dell’area in cui si trovano. «Il parte dei lavori».Primo soccorso: lezioni a cura della Protezione civile-Arci con la "Misericordia" di Racale CLICKCosì simpara cosa fare nelle urgenze GLI STUDENTI DEL BOTTAZZI VISITANO IL "RIFUGIO" Nei giorni scorsi una classe dellistituto di istruzione superiore La Prociv-Arci Alliste-Felline “Mimì "Bottazzi" di Casarano sede distaccata di Racale, ha visitato Casarano,Corvaglia”, dal 2006 (anno della sua istituzione) con i docenti il canile rifugio di Alliste-Felline. La struttura, cheimpegnata a soccorrere, questa volta è salita in è del Comune di Alliste ed è seguita dallingengere Luisella Guerrieri, capoufficio tecnico del Comune, ha nel panoramacattedra. Un ciclo di lezioni di primo soccorso, provinciale un posto di rilievo per la conduzione dei randagi, leinfatti, si è tenuto presso la sua sede di via Roma attività di sensibilizzazione e di adozione. Per questo richiama Ogni incontro ha visto la partecipazione attiva lattenzione di numerosi visitatori, specialmente dei bambini edi oltre cinquanta cittadini, soprattutto giovani dei ragazzi sensibili al problema. Daltra parte lo stesso "Rifu-padri di famiglia e mamme alle prime esperienze, gio" periodicamente organizza delle iniziative per promuovere LA PENTOLACCIAdesiderosi di apprendere facili tecniche di base per la cultura del rispetto degli animali e la sollecitazione alla loro A FELLINE adozione. Il problema del randagismo viene così affrontato con Dalla“mitica pentolaccia”essere d’aiuto, in caso di difficoltà di vario genere, son piovute leccornie dialla propria neofamiglia. L’interesse dimostrato è Parla un volontario della "Misericordia" di Racale successo. ogni genere sulle testestato tale, fin dalle prime giornate di corso, che si è dei bambini di Felline,deciso di passare dalla teoria alla pratica. L’hanno edizione del campo scuola estivo, lo scorso luglio: GLI EDIFICI SCOLASTICI SI RIFANNO IL VERDE Manuten- in piazza Castello. A or-fatto, in separata sede, uomini e donne, alle prese «Per la nuova stagione 2012 - aveva fatto sapere zione straordinaria del verde per gli istituti scolastici di Alliste e ganizzare il tutto la Procon quei manichini utilizzati, durante le precedenti Renna - abbiamo intenzione di triplicare, magari Felline. La Giunta ha ravvisato la necessità di intervenire ed è loco del presidente An- tonia Ferocino. Bambini,e meticolose lezioni frontali, dai volontari estendendo l’iniziativa anche agli adulti, per poter stata interpellata la ditta Mello Lucio, con cui è stato concorda- ma anche adulti hannodell’associazione “Misericordia” di Racale Racale. meglio diffondere il senso civico e il sentimento di to un preventivo per vie brevi. La ditta si è resa disponibile a rea- provato a rompere la ti- La collaborazione fra questo gruppo di solidarietà». lizzare la manutenzione straordinaria per 1800 euro. In questo pica pentola d’argilla (laoperatori e quello di Protezione civile, guidato dal Intanto, il presidente invita tutti i cittadini modo i lavori saranno portati a termine al più presto. “pignata”, usata un tem-presidente Antonio Renna, è ormai consolidata. a tesserarsi e ad unire le forze per un’azione po per cuocere i fagioli).Lultima volta è stato in occasione della seconda d’intervento sempre più efficace. RR
  • 27. MELISSANO NUMERI UTILI Con Carabinieri: 0833 587171 un giornale Comune: 0833 586211 come questo fax 586244 Guardia medica: la tua proposta 0833/581163 Ufficio postale: arriva 0833 971711 Polizia municipale: a destinazione 0833 587982 8 - 21 marzo 2012 Pag. 27 e ci rimaneSanzione amministrativa per una donna originaria di Gallipoli che gestisce un’attività commerciale con alcuni videogiochi all’appararenza regolari Ci sono i manolesta maanche i piedilesti. Lo ha dimo-strato (ma non è il solo esem- Un pulsante e il gioco si fa d’azzardo di polizia. Erano i militari del donna è stata comminata una schede contraffatte, ci furono sette indagati, decine di eserci- zi pubblici passati al setaccio.pio) una donna di Melissano reparto di prevenzione crimine sanzione amministrativa. Il nodo della truffa era nelleoriginaria di Gallipoli che ge- Gallipoli, “Puglia meridionale” nel con- Se è vero che le tecniche per schede clonate e contraffatte,stisce un’attività commerciale testo di ampi controlli disposti passare dai giochi legali a quelli apparentemente regolari, nonall’interno della quale, in una dal questore di Lecce su tutto il illegali sono diventate sempre collegate alla rete e quindi nonsala attigua, sono sistemati dei territorio provinciale. più sofisticate, è anche vero che controllabili. Alcune schede, in-videogiochi. Apparentemente Agli agenti non è sfuggito le forze dell’ordine sono diven- fatti, permettono di trasformaretutto in regola, a prima vista il rapido movimento del pie- tate sempre più abili a scoprirle.si tratterebbe di giochi norma- macchinette autorizzate in vero de della donna e sono andati Frequentemente le sollecitazio- e proprio gioco d’azzardo e dili, ma il segreto c’è, anche se in fondo per verificare se tutto ni a intervenire arrivano ancheabilmente nascosto dietro un controllare il flusso dei dati ai era in ordine. E alla fine hanno dall’appello di famiglie dispe-sistema di leve e pulsanti. E scoperto quello che ormai è di- rate che vedono andare in fumo Monopoli.proprio premendo con un pie- ventato molto frequente nella interi stipendi. Come si vede dall’ultimode un pulsante nascosto sotto gestione dei videogiochi: da A settembre scorso durante episodio, la tecnologia è andatail banco la donna ha disattivato quelli leciti a quelli illegali si un’operazione della Guardia di più avanti, ora basta un piedei videogiochi non appena si è può passare operando con una finanza a Racale e Melissano lesto che schiacci un pulsante eaccorta dell’arrivo degli agenti combinazione di leve. Così alla Sono sempre di più quelli “impegnati“ nei videogiochi fu sequestrato un centinaio di l0’illecito diventa lecito.Per l’energia necessaria il Comune sceglie il fotovoltaico e la tecnologia Voip. Messi sotto controllo i consumiSi innova e si risparmia pure Si è dimesso il vicesindaco Valeria MarraI pannelli saranno posti anche sull’anello ciclabile e sui solai Tanto tuonò che piov- RISPARMIARE richiesto da Telecom sarebbero ve: il vicesindaco Valeria di Marco Montagna Marra, a nove mesi dalle ENERGIA computati costi di alcuni servi- Pannelli fotovoltaici e tec- A sinistra l’a- zi (come la videosorveglianza) scorse elezione ammini- nello ciclabile, strative in cui era risul-nologia Voip: il Comune di alle spalle del addebitati quando ancora nonMelissano tira la cinghia e vira tata la più suffragata, si cimitero, dove erano in funzione. è dimessa. C’erano stativerso energie rinnovabili e nuo- saranno collo- Dall’opposizione, Stefanove tecnologie di comunicazione. cati i pannelli nel mese scorso alcuni Cortese ricorda che il passag- incontri di maggioranza Con un atto di Giunta, l’en- fotovoltaici. Altri andranno gio al Voip era uno dei punti a cui la Marra non avevate guidato dal sindaco Roberto sui lastricati so- programmatici di “Progetto partecipato e uno scambioFalconieri ha incaricato il re- lari degli edifici Melissano”: «La nota di merito epistolare con il sindacosponsabile del settore Assetto scolastici e altri per l’efficiente soluzione della Falconieri. Ed infine le di-del territorio di predisporre gli ancora copri- Giunta - dichiara - è accompa- ranno le tribune missioni.atti necessari all’individuazione dello stadio gnata dalla tardiva decisione di Ad accorgersi che- tramite bando pubblico - di un comunale. dotarsi di questa nuova tecnolo- qualcosa non andava giàsoggetto che progetti, realizzi Sempre in tema gia a seguito dei continui disagi. da un po’ di tempo, era-e gestisca una serie di impianti di risparmio, la La nostra lista avrebbe sin da no stati i consiglieri difotovoltaici. Giunta ha appro- subito, nei primi cento giorni, vato un progetto opposizione di “Progetto I pannelli saranno collocati della “Clio spa” optato per il passaggio al Voip». Melissano” che a più ri-sull’”Anello ciclabile” che si per trasformare In questo modo, si sarebbero già prese avevano chiesto lesnoda alle spalle del cimitero, su il sistema di te- risparmiate diverse migliaia di motivazioni delle ripetu-alcuni lastricati solari dei plessi lefonia tradizio- euro ed evitati i continui disagi te assenze in Giunta delscolastici e utilizzati a copertura nale nella nuova alla cittadinanza. E conclude: tecnologia Voip vicesinda-delle tribune dell’impianto spor- che sfrutta la «Il recinto è stato chiuso dopo co. Motivitivo comunale. Il Comune, pur rete Internet che i buoi sono scappati». personalirimanendo proprietario dei suoli Va ricordato che Melissano o politici?in questione, assegnerà i siti in ha aderito al Patto dei sindaci Ora si sadiritto di superficie ventennale. impegnandosi a raggiungere e che mo- approvato il progetto della ditta collegamento alla rete Internet, proposito di bollette salate, il Inoltre, dopo aver rinnova- superare l’obiettivo europeo di tivi eranoto per altri due anni il servizio “Clio Spa” che si occuperà di con un significativo abbattimen- Comune aveva contestato alla riduzione del 20% delle emis- dell’ultimodi “Energy Feedback” (con il trasformare il sistema di telefo- to dei costi delle bollette. Ne Telecom un debito di 316mila sioni di Co2 entro il 2020. Il tipo.quale si tengono sotto controllo nia tradizionale commutandolo beneficeranno, oltre al Palazzo euro, somma che ha causato Comune è uno dei cinque enti Valeriai consumi energetici dei siti di verso la nuova tecnologia Voip. municipale, anche le scuole e la l’interruzione del servizio di pugliesi a concorrere per l’asse- Marra l’haproprietà comunale) con un al- In questo modo, le telefonate biblioteca comunale. telefonia da parte dell’azienda. gnazione di fondi europei da uti- dichiaratotro atto di Giunta il Comune ha saranno effettuate sfruttando il Proprio nei giorni scorsi, a Secondo l’Ente, nell’ammontare lizzare nelle energie rinnovabili. espressa- mente: «La mia deci-Oltre alla forte riduzione dei trasferimenti finanziari dallo Stato, c’è da fare i conti con imprevisti a catena, debiti e ingiunzioni sione trae origine da Municipio e plessi scolasti-ci senza telefono, pignoramentisui conti e decreti ingiuntivi: traquesto e altro (i pesanti tagli aitrasferimenti finanziari dallo Sta- La vita difficile di un sindaco ha accolto il ricorso presentato dal del Comune, rimasti congelati per motivazio- ni di natura politica aven- do manifestato perplessità su alcune attività ammini- strative che mi hanno por- tato a non essere in sinto- legale dell’ente Arianna Stefano, diversi giorni La questione ri- nia con le scelte effettuateto ai Comuni): in trincea tra mille per il ripristino del servizio per ilproblemi, deve sopravvivere un Un giudice fa riattaccare “periculum in mora” derivante an- Bloccato il conto corrente guardava un pignoramento (circa 400mila euro relativo alla vecchia dalla Giunta e dall’intera maggioranza».Alla basesindaco. Come a Melissano dove i telefoni, resi muti che dall’interruzione del pubblico per un pignoramento vicenda Cosmo e discarica Medi- c’è la rottura del rapportoil primo cittadino Roberto Falco-nieri ha dovuto confrontarsi nelle da un debito con Telecom servizio da parte di Telecom Italia. Ordine dunque di immediata riat- Difficoltà per gli stipendi terranea Castelnuovo nel capitolo rifiuti) che ha impedito anche di fiduciario con il sindaco Roberto Falconieri cheultime settimane con una serie di tivazione delle linee e fissazione dare seguito ad una delibera in cui aveva rilevato nella suaincombenze spesso non previste. di una udienza per la compari- la Giunta comunale stanziava la vice “un comportamento A cominciare dal distacco del zione delle parti. Ma a quanto è somma di 7mila euro quale anti- ambiguo e per nulla coe-telefono imposto da Telecom ne- dato sapere, i telefoni sono rimasti cipazione sugli stipendi proprio ai rente con la volontà dellagli uffici del Municipio e presso ancora muti. Anche se, per quan- dipendenti della Geotec, società maggioranza”le scuole per un debito che pare si to riguarda il Municipio, tutta la che gestisce il servizio di Igiene Valeria Marra lascia leaggiri sui 316mila euro. Telefoni situazione sarebbe ferma al 22 urbana o ad avere difficoltà com- deleghe di vicesindaco emuti e comprensibili disagi ma an- dicembre scorso quando i tecnici prensibili anche per il pagamento di assessore alla Pubblicache difficoltà a gestire le emergen- prelevarono il centralino guasto degli stipendi ai dipendenti comu- istruzione, ma resta con-ze. Il 22 febbraio il giudice Carlo per la riparazione, mai più però nali. Per parlare solo degli ultimi sigliere comunale. E saràErrico della sezione distaccata di tornato nella sua sede originaria. contraccolpi a cui un sindaco deve una spina in più.Casarano del Tribunale di Lecce Il Tribunale di Casarano Guai anche sui conti correnti Il Municipio di Melissano tenere testa. AP
  • 28. Melissano 8 - 21 marzo 201228 SEQUESTRO ARTICOLI necessari requisiti previsti dal Codice segnalata agli organi amministrativi. DI BIGIOTTERIA del consumo (denominazione legale La sanzione potrebbe superare anche La Guardia di finanza della tenenza di del prodotto, marchio del produttore, i 25mila euro. I frequenti controlli Casarano ha sequestrato 344 articoli eventuale presenza di sostanze noci- portano alla luce una realtà diffusa: di bigiotteria e sessanta capi di abbi- ve). La titolare dell’esercizio commer- frequenti importazioni di prodotti gliamento e accessori, tutti privi dei ciale, una cinese di 44 anni, è stata dall’Est privi di qualsiasi garanzia. Sipario sul Carnevale organizzato dall’associazione “Amici del Piper” Si è chiuso il “Carnevale diMelissano-Trofeo Cides” orga-nizzato dall’associazione “Amicidel Piper” con il patrocinio del Entusiasmo, allegriaComune. Tra i rioni, primo postoper i rione “Stazione” in collabo-razione con il rione “Caulata”,secondo il rione “Ora”. Premio e una marea di premi mi” all’associazione “Tuma” di“Riconoscimento” al Centro dan-za “Silphide”. Nella categoria Felline - Alliste premio “Stra- Alliste;gruppi, primo posto per la Fidas falcioni” al gruppo “U Ruminu”;di Melissano, secondo al Dopo- premio Mascherina singola ascuola Valeria Marra, terzo all’A- “Mongolfiera“ di Alessio Scar-zione cattolica; premio “Satira” cella; premio “Mascherina Sin-al gruppo “Angela, la favolosa gola” a “Carabiniere” di Gabrie-cubista”; premio scuole alla scuo- le Fersini. La giuria era compostala primaria “Don Quintino Sicu- da Luigi Stella, Antonio Caputo,ro” con le classi 4° A e B; premio Gigi Pizzolante, Chiara Macagni-“Sorriso” alla ludoteca “Mondo no, Alessandra Congedi, Rober-Felice”; premio “Coriandoli” all’ ta Carizzolo, Cintia Malagnino,asilo nido “Valentino Venneri”; Luigi PArisi, Adriano Marzano,premio “Partecipazione e Costu- Un momento della premiazione Gabriella Barbaro. Un carro sfila per le vie del paesePareggio nel derby di ritorno tra Amici e Azzurra Il Centro turistico giovanile al lavoro pensando all’InfiorataPari tra Amatori Ecco la “Fanova”e qualche scintilla e poi la Tavola Si ripetono, per il secon- do anno consecutivo, i riti della alla Chiesa Madre sino a tutta la giornata successiva. Sovrasterà “Tavola di San Giuseppe” e della La tavolata per S. Giuseppe” la “Tavola”, un’immagine del “Fanova” (accensione del fuoco Santo con il suo simbolo icono- sacro, meglio conosciuta come riprende una tradizione grafico, il bastone dai gigli fioriti. “focara”), dedicati alla figura del- diffusa in tutto il Salento A seguire, in piazza Garibaldi, lo sposo di Maria, padre adottivo l’accensione della “Fanova”. di Gesù. A organizzare l’even- Alla “Tavola” siederanno sette to - che si inquadra nell’ambito “Santi”, i commensali, che la tra- del progetto “Memorie ad Est del dizione individua in Gesù Bam- Sud, la tradizione nel Salento” e bino, Maria Vergine, San Giusep- che il 10 giugno prossimo culmi- pe, Sant’Anna, San Gioacchino, nerà con l’”Infiorata del Corpus Santa Elisabetta e San Giovanni. Domini” - è il Centro turistico I figuranti saranno scelti tra le giovanile (Ctg) di Melissano. personalità di spicco della co- Quest’anno i festeggiamenti de- munità melissanese. Quindi, il dicati a San Giuseppe si arric- rito della consumazione, che si chiranno di una fase ulteriore: la terrà lunedì 19, sul sagrato della consumazione della “Tavola”. Il chiesa. Si consumeranno nove progetto della manifestazione si diverse pietanze in aggiunta al articolerà su due giorni. tradizionale “Pane di San Giu- Domenica 18, sarà allestita seppe”, al finocchio, all’arancia e la sfarzosa “Tavola di San Giu- al vino per un totale di 13 portate. seppe”, benedetta dal parroco al Niente uova, carne e formaggi, in termine della messa vespertina rispetto del periodo quaresimale. e visitabile in un locale attiguo Una “tavola” del 2011 MM Celebrata, come da tradizione, la festa della Madonna del Miracolo Quelle preziose lacrime Si sono tenute lo scorso 24 febbraio le cele- brazioni in onore della Madonna del Miracolo, di cui, quest’anno, ricorre il 143° anniversario. In quel giorno, nel 1869, la cittadina fu colpitaDue immagini del derby: in maglia arancio “Azzurra”, in maglia nera gli “Amici dello sport” da un violentissimo uragano, nonostante sino a pochi istanti prima, splendesse il sole. All’im- Uno a uno. E tutti (o quasi) ci) e Lozupone (Azzurra). Partita provviso - narrano gli storici - su Melissano sicontenti. Niente rivincita per molto spezzettata dai tanti falli addensarono delle grosse nubi nere che diven-Azzurra Melissano nel derby di Il campo di Melissano di gioco. Due su tutti, uno per tarono via via sempre più fitte e minacciose. Laritorno del campionato di calcio parte, hanno contribuito a creareamatoriale Acli. La secca sconfit- è senza illuminazione qualche scintilla sia in campo che popolazione fu colta di sorpresa, i contadini che lavoravano nei campi cercarono di trovare re-ta dell’andata, subita dai “cugini” per il furto di cavi di rame sugli spalti. Fortunatamente, il pentinamente un rifugio sicuro. Serpeggiava ilAmici dello Sport resta, per il triplice fischio e la doccia calda panico. Tuoni, lampi, fulmini e pioggia sembra-momento, senza vendetta spor- ha contribuito a rasserenare gli va stessero per distruggere il villaggio.tiva. animi. La statua della Madonna in processione sceso in campo solo negli ultimi In casa della famiglia Fasano si pregava in- Non si è vista una gran parti- Mancano sette gare al ter- vocando la statuina della Madonna, attorno alla istanti di gara per via di un affati- la cui statuina (insieme ad alcune reliquie risa-ta al “Luigi Basurto” di Racale. mine della prima fase. Azzur- quale si erano raccolte diverse persone. D’unIl derby del 29 febbraio è stato camento muscolare. ra punta forte sul big-match di lenti a quella giornata) è esposta nella Chiesa Sul fronte azzurro, bene Bo- tratto, il volto della Vergine cominciò a sudare. I dell’Immacolata, meglio nota come “Congre-connotato più da qualche animo- Casarano (24 marzo) che molto fedeli, stupiti ma speranzosi, asciugarono quellesità in campo e dal freddo pun- trugno e Simonetti che hanno potrà dire sulla vittoria finale del ga”. Come da tradizione, i fedeli si sono river- inventato gioco e protetto la di- gocce con alcuni fazzoletti. Ma il sudore diven- sati in Chiesa e per strada per rendere omaggiogente, che dallo spettacolo vero girone. Gli Amici, al momento ine proprio. Poco male per Azzurra fesa meno battuta del lotto (solo settima piazza, dovranno affron- ne sempre più copioso e sempre più difficile da alla Madonna che salvò i loro padri. La ricor-che continua, imbattuta nel giro- 23 reti subite). Attacchi sterili, o tare cinque trasferte di cui ben detergere. Negli stessi concitati istanti, il cielo renza è stata celebrata con quattro liturgie. Lane di ritorno, la sua rincorsa alla giù di lì. Nota di merito per una quattro consecutive (sic!). Da se- si rischiarò e il ciclone si allontanò da Melissa- processione con la statua, come sempre moltovetta della classifica a un tiro di cinquantina di spettatori che han- gnalare che le due squadre non si no tra la gioia e lo stupore della comunità che partecipata, ha attraversato diverse strade cit-schioppo dalla capolista Casara- no assistito alla gara incuranti possono allenare di sera presso il ricollegò lo scampato pericolo al sudore “mira- tadine. La giornata è stata animata dai classicino. Gli Amici, forse, hanno risen- del vento gelido che spirava su- campo sportivo di Melissano per- coloso” della Madonna. Ecco da dove nacque fuochi artificiali e dal concerto bandistico ditito delle imperfette condizioni gli spalti. Le reti, tutte nel primo ché privo di illuminazione dopo la denominazione di “Madonna del Miracolo”, Città di Taviano. MMdel loro capocannoniere Greco, tempo, a firma di Serracca (Ami- il furto di cavi di rame. MM
  • 29. NUMERI UTILI TAURISANO Biblioteca: 0833 621964 Carabinieri: 0833 Inviaci 622010, 623535 Con- sultorio familiare: 0833 le tue foto 625967 Guardia medica: it 0833 622386 Municipio: a to. 0833 626411; Sito uffi- len ciale: www.comune.tauri- sa sano.le.it; E-mail: info@ za comune.taurisano.le.it iaz Polizia municipale: 0833 e@p 622014 Protezione civile: ion az 0833 623965 Ufficio postale 0833 626311 8 - 21 marzo 2012 Pag. 29 red Lavori di sistemazione sulla Taurisano-Miggiano. Ne trarrà vantaggio anche la zona industriale Maruccia: «Ci sarà maggiore sicurezza» I lavoratori della zona industriale di Tau- teriale drenante. risano potranno tirare un sospiro di sollievo «Sono lavori che la nostra cittadina e recarsi al loro posto di lavoro in maggiore Nell’intervento anche aspettava da tempo» commenta con soddi- sicurezza. A breve sarà dato il via al cantie- un sistema per il deflusso sfazione l’assessore comunale ai lavori pub- re per la sistemazione plano-altimetrica del blici William Maruccia. «Le opere previste tratto della strada provinciale 374 (la Tauri- delle acque piovane sono necessarie sia per il basso livello di sano-Miggiano) che collega il centro abitato sicurezza stradale della zona, sia per il biso- alle industrie. Alcuni giorni fa la Provincia gno di un raccordo più sicuro del paese con ha affidato l’appalto all’impresa «Calabrese strada e saranno realizzate delle opere idrau- zona industriale. Importanti, inoltre, sono le costruzioni» di Cannole, che si è aggiudi- opere di deflusso delle acque meteoriche, cata i lavori con un ribasso di circa il 32% liche per risolvere i problemi legati al de- che metteranno al riparo l’abitato da allaga- sull’importo a base d’asta di 860mila euro. flusso delle acque piovane all’ingresso del menti». Maruccia, ringraziando l’assessore Tante e importanti le opere previste. paese. La rete di drenaggio sarà costituita da provinciale al marketing territoriale France- All’ingresso della zona industriale sarà re- canalizzazioni che convoglieranno l’acqua sco Pacella annuncia che nei prossimi gior- alizzata una rotatoria, che servirà a rendere in un impianto di trattamento, grigliatura e ni, per limitare i disagi al traffico durante i più sicura la viabilità e a decongestionare il disoleatura. Infine sarà realizzato un nuovo lavori, sarà predisposto un piano con ade-La strada provinciale Taurisano-Miggiano traffico. Inoltre sarà rivista l’altimetria della manto stradale, con la posa in opera di ma- guata segnaletica. PTApprovato dalla Giunta comunale il piano annuale e triennale delle opere pubbliche Confini: c’èSei milioni e mezzo e via “Libro dei sogni” si chiamavanegli anni scorsi il programma delle Il terzo (più di tre milioni di euro) comprende il completamento della fo- chi insiste «Presto convocheremo un tavolo tecnico al quale inviteremo il Comune di Ugento: laopere pubbliche proprio perché la re- gna nera, il quarto la costruzione della questione dei confini tra i due paesi va affron-alizzazione di alcune non solo sforava rete idrica negli insediamenti periferici tata». L’assessore all’urbanistica di Taurisano,i tempi fissati, ma talvolta rimaneva (1 milione di euro) ed infine il quin- Francesco Damiano (foto), torna sul problemaaddirittura sulla carta. Una legislazio- to punta sul risparmio energetico con dei confini con i «vicini di casa» e annunciane più restrittiva e accorta e soprattutto degli interventi ad hoc sull’edificio azioni per cercare di trovare un accordo conla mancanza di risorse costringe ora scolastico “Carducci” di viale delle l’Amministrazione guidata da Massimo Lecci.i Comuni a programmare opere pos- Rimembranze. L’importo complessi- «La politica - continua l’esponente della giun-sibili. Il libro così risulta limitato nei vo delle opere per questo primo anno è ta di Lucio Di Seclì - deve fare il massimo per“capitoli” che hanno però il merito di di 6 milioni510mila euro. Per il 2013 gli interessi dei cittadini. Siaderire a quelle che sono le indicazio- sono previste altre opere che vanno devono mettere da parte ini legislative che stabiliscono anche i nella direzione della tutela della sicu- campanilismi». Il problemacriteri di cui tenere conto in una scala rezza dei cittadini: la costruzione di in questione, lo ricordiamo,di priorità. Sono infatti da considerare una rotatoria sulla Taurisano-Casara- Casara- riguarda molte famiglie che,prioritari “i lavori di manutenzione, di no la ristrutturazione dei campetti in no; pur essendo di Taurisanorecupero del patrimonio esistente, di contrada Calcavecchi; adeguamenti e ricevendo da quest’ulti-completamento dei lavori già iniziati, degli istituti scolastici alle norme di si- mo Comune tutti i servizii progetti esecutivi approvati, nonché L’ingresso del cimitero di Taurisano curezza, il primo stralcio del progetto essenziali (scuola, raccol-gli interventi per i quali ricorra la pos- canza totale di loculi cimiteriali. L’in- per l’assetto idrogeologico del territo- ta rifiuti, posta, controllo del territorio) sonosibilità di finanziamento con capitale rio comunale; eliminazione della bar- anagraficamente residenti a Ugento, poiché laprivato maggioritario”. Criteri che tervento (675mila euro) è finanziato riere architettoniche degli edifici pub- fascia di territorio sulla quale insistono le lorosembrano alla base del programma Previste opere pubbliche con fondi di bilancio che provengono blici , efficientamento energetico degli abitazioni rientra nel territorio di quest’ultimo, dall’accertamento della Tarsu. La se-annuale e triennale delle opere pubbli- importanti come la rete conda opera riguarda la bonifica dei istituti scolastici per un finanziamento benché sia vicinissima all’abitato di Taurisa-che approvato dalla Giunta, di 6milioni 570mila euro. Per i 2014 no. «Auspico - chiude Damiano - che i citta- Per l’anno in corso figura la idrica e il completamento siti contaminati (più di un milione di l’opera più importante è certamente dini interessati si riuniscano presto in comitatirealizzazione di cinque opere. Si della fogna nera euro) finanziamento ottenuto dalla il 2° stralcio del progetto per l’assetto spontanei che, sicuramente, con le loro azioniinizia con l’ampliamento del ci- Regione Puglia all’interno dell’Area idrogeologico del territorio comunale. scuoterebbero gli assetti politici».mitero ritenuto urgente per la man- Vasta. MDL PTTornano a funzionare le tre sezioni Primavera, ma la polemica continua Sostenete il servizio Un modo per tenerci che rendiamo in contatto e per darciLa “Comi” ha riaperto I circa 60 alunni frequen- il Comune e non, secondo le a questa terra desidero sottoscrivere l’abbonamento a Piazzasalento per:* una manotanti la «Sezione Primavera» norme, l’Ambito sociale terri- 6 mesi Euro 35,00 (12 numeri + edizioni speciali)sono tornati a varcare i can- toriale di zona». 12 mesi Euro 65,00 (24 numeri + edizioni speciali)celli della scuola:(nella foto Montonato ha pubblicatola “Comi”) le tre sezioni su Facebook una lettera indi- L’abbonamento andrà intestato a (indicare il destinatario della spedizione):dell’asilo gratuito per bambi- rizzata a tutte le mamme deini sotto i tre anni, infatti, han- piccoli alunni, in cui spiega Nome Cognomeno ripreso a funzionare dopo i motivi che lo hanno spintola chiusura, durata circa due ad inviare il ricorso. L’espo- Via Cap Cittàsettimane, giunta a seguito di nente politico ne ha per tutti:un esposto inviato in Procura dal dirigente scolastico Aldo Il pagamento è stato effettuato da (compilare solo se diverso dal destinatario):per segnalare la mancanza di Alibrando, che avrebbe ac-alcuni requisiti di legge nelle cettato di avviare il progetto Nome Cognomestrutture dei due poli scola- anche senza autorizzazionestici della città. Per riattivare il servizio è stata ne- dell’Ambito, all’ex sindaco Luigi Guidano, che Via Cap Cittàcessaria un’autorizzazione dell’Ufficio scolastico negli anni passati avrebbe autorizzato l’aperturaregionale e l’assicurazione, da parte del Comune, dell’asilo anche in assenza dei requisiti di legge, Per il periodo scelto ho effettuato il pagamento come ricevuta allegata:*che negli edifici esistono i requisiti minimi e che all’attuale primo cittadino Lucio Di Seclì, che non - a mezzo c/c postale nr. 8168644 a favore di Indra srl - Magenta (MI)sono in corso le procedure per dotare le strutture di avrebbe fornito i chiarimenti richiesti da Montonatotutto ciò che la legge richiede. sul perché si sia rifiutato di firmare l’autorizzazione - a mezzo assegno bancario barrato e non trasferibile a favore di “Indra srl” Se i disagi dei genitori - e in particolar modo ad aprire la «Sezione Primavera» (il documento èdelle mamme lavoratrici - sono finiti, lo stesso non stato sottoscritto dal vicesindaco Claudio Scordel- - a mezzo bonifico bancario a favore di Indra srl iban:si può dire delle polemiche che hanno accompa- la, ed è proprio questa circostanza che avrebbe ge-gnato la vicenda. Infatti il firmatario dell’esposto nerato i sospetti di Montonato). La lettera si chiude IT 74 H 02008 79671 000101272821- il responsabile cittadino di «Nuova Italia» Anto- con un messaggio alle mamme: «Non sono e non * Barrare con “X” la sceltanio Montonato - non arretra dalle sue posizioni e siamo contrari a simili progetti. Anzi, ben venga-afferma che «la riapertura delle classi è avvenuta in no! Ma nel rispetto della legalità. Perché possiate Inviate questo coupon via fax allo 0833.1823573modo illegale e irresponsabile. Gli edifici non sono essere sicure di lasciare i vostri figli in mani fidate oppure tramite e-mail a abbonamenti@piazzasalento.ita norma e, inoltre, ad autorizzare il servizio è stato e in strutture adeguate». PT
  • 30. Taurisano 8 - 21 marzo 201230 MAXI SEQUESTRATO bigiotteria che non presentavano i nominazioni. Il titolare del negozio, DI BIGIOTTERIA necessari requisiti fissati nel Codice un 31enne cinese, è stato segnalato In uno dei quotidiani controlli, la del consumo. Si tratta delle indi- agli organi amministrativi. I controlli Guardia di finanza della tenenza di cazioni che definiscono non solo la mirano da un lato a tutelare la Casarano ha sottoposto a sequestro composizione del prodotto, ma an- salute degli acquirenti e dall’altro a amministrativo circa 1200 articoli di che la provenienza nelle esatte de- garantire il corretto e libero mercato. fu il rapporto tra la chiesa salentina e il regime Al via un progetto della “Fattoria pugliese diffusa” Fascismo e Chiesa fascista che fu quasi sempre di amore. Se non nel libro di Coppola Il controverso rapporto tra fascismo e Chie- Tre over 50 in Polonia proprio amore, canonici e prelati dell’epoca, fat- ta qualche eccezione, si mostrarono ossequiosi nei confronti del Duce. Non mancarono, però, in diocesi prelati che si ribellarono come monsi- gnor Vito Tonti (di Presicce)che ha lasciato trac- sa cattolica. È stato questo il tema dell’incontro svoltosi presso la sede dell’associazione cultu- rale “Pietre Vive” di Taurisano. L’occasione è stata offerta dal nuovo libro di Salvatore Cop- pola “Bona mixta malis. Fascismo, antifascismo voglia di conoscere cia a Taurisano. Fu parroco della chiesa Madre dal 1914 al 1935 e nel 1927 diede vita al circolo della Gioventù cattolica italiana, oggi Azione cattolica, che molto presto finì nel mirino del re- gime fascista. Nonostante le persecuzioni, don e essere utili agli altri e chiesa cattolica nel Salento”. Anni di certosine Vito continuò a far del bene per la comunità tau- ricerche tra gli archivi provinciali hanno portato risanese, acquistando un terreno sul quale negli il professore a delineare un quadro di quello che anni fu edificato l’oratorio “Don Bosco”. GR“Festival della canzone italiana nel mondo” a Bruxelles Non si finisce mai di impa- rare, recita unn vecchio detto, a condizione però che si conserviPuzzello e i Tangram la curiosità intellettuale e la vo- glia di fare nuove esperienze. E se nell’età adulta queste due condizioni vengono meno, pos- sono aiutare i progetti mirati a promuovere quella che da qual-al secondo posto di Rocco Schiavano che anno viene definita “educa- zione permanente”. È quanto si propone il Sure, Senior urban and rural environmentalists, volontaria- to europeo senior, programma Grundtvig, che finanzia progetti A dicembre scorso, il con- in questo campo.certo dei Tangram, nell’Audito- Il Sure è nato dalla volontàrium della parrocchia di Maria di due associazioni, la “Fatto-SS. Ausiliatrice aveva lasciato il ria pugliese diffusa” con sedesegno e allietato la fredda serata a Taurisano e Ferso, Fundacjainvernale. Il pubblico presente edukacji i rozwoju spoleczen- Una precedente iniziativa (corso di asinoterapia) della “Fattoria”aveva apprezzato il repertorio stwa obywatelskiego di Lodz inmusicale proposto ma ammi-rato soprattutto la bravura dei Polonia. Finalità del progetto è l’edu- Gaetano Preite, pokerista di successomusicisti, lì coinvolti da MarcoPuzzello, versatile trombettistataurisanese, ed ora lanciati ver-so un serio percorso di gruppo, cazione ambientale promossa e realizzata da volontari over 50 Saranno proprio tre di questi ad andare in Polonia, nella città di Quando il pokersempre più coeso e pronto a sor-prendere. Infatti, la sorpresa è arrivataimmediatamente, perché i Tan- I Tangram con il trofeo appena conquistato Lodz, che si trova al centro del Paese e conta 760mila abitanti, a confrontarsi su tematiche co- muni e a conoscere vita e tradi- diventa un lavorogram il 25 febbraio 2012 si sono zioni polacche. La passione è un gioco: per Gaetano Preite (foto), player, or-classificati al secondo posto nel parte del mondo. Allo stesso modo tre vo- mai prima scelta, 27enne taurisanese, le cose sono andate proprio“Festival internazionale della Compongono i Tangram : lontari polacchi saranno accolti così. Pur “giocando il giusto”, perché, comunque, bisogna averecanzone italiana nel mondo”, Antonio Ancora, voce solista, da associazioni salentine. Sarà prudenza e intelligenza e non lasciarsi prendere dal “vizio” frau-giunto quest’anno alla ventesi- Il trombettista Antonio Pio Bramato alla batte- questa un’pportunità di condi- dolento, dal gioco on line, il poker è diventato non più un passa-ma edizione, tenutosi presso il tempo ma una sorta di vero e proprio investi tempo, lo dicono i“Palais des Beaux Arts” di Bru- taurisanese ria, Gabriele di Franco alla chi- tarra, Marco Puzzello alla trom- videre le conoscenze, di aumen- tare le competenze personali risultati, lo confermano, e i numeri non sono un’opinione, le vin-xelles, una sorta di tempio musi-cale nell’enclave delle Fiandre. trascina il gruppo ba e Stefano Rielli al basso. È prossimo l’ingresso nel gruppo di tipo linguistico e sociale e soprattutto di fare praticamen- cite che il giovane player di Taurisano è riuscito ad accumulare in poco più di tre anni di attività pokeristica.Un evento ormai atteso con in- di un nuovo compagno di viag- te intercultura. Il soggiorno dei Dal gioco on line, Gaetano Preite è passato ai tornei live inter-teresse ogni anno dagli addetti gio, Alessandro Casciaro, piano tre volontari salentini durerà nazionali, dove, immediatamente, è riuscito ad imporsi e a vincereai lavori e concretizzatosi grazie chitarrista del gruppo, come, pe- e hammond. tre settimane dal 28 aprile al 19 con una certa frequenza. È lo stesso “Don Tano”, ossia il nik conal contributo sinergico di istitu- raltro per tutti i brani del gruppo, E sulla composizione del maggio. Le attività richieste non il quale viene identificato nella rete e nel gioco on line, a spiegarcizioni internazionali come l’Am- è il risultato di un vero e proprio gruppo, Marco Puzzello spiega: saranno impegnative dal punto come sia avvenuto il passaggio da “principiante” a vero professio-basciata Italiana in Belgio, oltre mix di stili musicali: jazz, pop, «Il nome Tangram deriva dal di vista fisico e si svolgeranno nista del poker: «Vincendo on line, ho acquisito una certa espe-che al sostegno di discografici, soul. dal lunedì al venerdì per max sei rienza, la svolta c’è stata nel 2010 quando ho partecipato ad unproduttori ed emittenti radio e Il gruppo salentino è giunto nome di un antichissimo gioco ore giornaliere. Vitto e alloggio torneo live in Slovenia, dovetelevisive, presenti per di più a Bruxelles dopo aver parteci- cinese dove con figure geome- sono coperti interamente dal triche differenti si creano delle ho capito che potevo misurar-nella giuria del festival. I Tan- pato dapprima ad una selezione progetto. Per maggiori informa- mi con avversari di un certo li-gram hanno presentato il brano preliminare, alla quale sono stati figure di senso. Da qui ci piace zioni ci si può rivolgere a info@ l’idea della eterogeneità che vello. A seguire, ho partecipatodal titolo “Posa ideale” e sono ammessi quasi un centinaio di fattoriapugliesediffusa.it o tele- al torneo di Nova Gorica, sem-stati preceduti in classifica dalla musicisti italiani nel mondo. nell’unione si tramuta in “sen- fonare al 3476482281 so”. E così sei persone diverse pre in Slovenia, giungendo algiovane cantante belga di origi- Per la serata conclusiva del La “Fattoria pugliese diffu- sesto posto e vincendo le primeni italiane Julie Carpino. 25 febbraio sono stati seleziona- con cervelli diversi, caratteri di- sa” è un’associazione culturale versi, umori diversi, si uniscono somme importanti. Nel 2011, Il brano presentato da Mar- ti 15 finalisti, solo tre dei quali nata nel 2009 da un’idea di alcu- lo sponsor salentino Minnye-co Puzzello e compagni, il cui avevano residenza italiana men- suonando verso un’unica figura ni giovani amanti dell’ambiente. bet, che opera in questo settore,autore è Gabriele Di Franco, tre il resto proveniva da ogni di senso». LC mi ha consentito di partecipare a tornei prestigiosi, come quel-Ottavo Cross del Salento organizzato da “A 13 Alba”. Duello appassionante tra Andriani e Leone lo di Malta, dove sono giunto al secondo posto, guadagnandoIn trecento di corsa, tra le donne super Manola cifre importanti. Da lì sono vo- lato negli Usa, raggiungendo Las Vegas, dove ho partecipato al World Serie’s Poker, un live Nella splendida cornice della struttura organizzano nei minimi dettagli ogni cosa». di caratura mondiale».“Morfeo” di Torre San Giovanni – Marina di Le corse delle varie categorie sono state E tra full, scale e pokeris-Ugento, si è svolto l’ottavo Cross del Salento, avvincenti, atleti e atlete hanno buttato vera- simi, Gaetano Preite ha conti-evento sportivo nazionale, organizzato dall’A- mente il cuore oltre ogni ostacolo, offrendo ot- nuato ad annichilire gli avver-sd A13 Alba di Taurisano e da Luca Scarcia time prestazioni a livello agonistico. Nel nove- sari: nel 2011 ha partecipato ad una sorta di campionato mondialedella stessa “Morfeo”. Quasi trecento podisti, ro delle partecipanti, la lieta sorpresa è arrivata on line, piazzandosi tra i primi dieci e riuscendo così ad accre-provenienti da un po’ tutta la Puglia ma tanti da un’atleta dell’Asd A13 Alba di Taurisano, ditarsi al tavolo finale, svoltosi nel Casino Municipale di Saintanche da fuori regione, hanno corso con grinta Manola Ponzetta, la quale, sorprendendo le Vincent il 24 febbraio 2012.e generosità, sfidando il freddo pungente. avversarie, ha conquistato il primo posto del- Nella splendida cittadina valdostana, al tavolo finale, “Don Il primo posto assoluto è andato ad Otta- la categoria MF35. Di particolare rilevanza Tano” si è piazzato al primo posto assoluto, acquisendo di fattovio Andriani, atleta azzurro di prim’ordine, l’ottimo piazzamento di Iran Ponzetta, giunto il passaggio al puro professionismo. La prestigiosa affermazionetesserato per la Polizia di Stato; con Maurizio terzo nella categoria TM. Nelle speciali classi- di Saint Vincent ha portato con sé una ricca dote, non solo comeLeone ha dato vita ad un duello appassionan- fiche di società, in ambito maschile ha preval- montepremi in denaro, ma anche un contratto, per tutto il 2012,te, risoltosi solo nella parte finale della corsa. so la Puc Salento, seguita dalla Gymnasium con la piattaforma People’s Poker, lo sponsor più importante perIl vincitore, subito dopo la premiazione, ha San Pancrazio Salentino e da Asd A13 Alba di ciò che riguarda il poker on line in Italia. Il rapporto con People’savuto parole di apprezzamento per la manife- Taurisano. In ambito femminile, ha prevalso Poker prevede la partecipazione a tutti gli eventi live organizzatistazione: «Questa è una corsa che a livello na- la società Gymnasium San Pancrazio Salenti- in giro per il mondo, due dei quali rappresentano il top in assoluto,zionale non ha nulla da invidiare a quelle che no, che ha preceduto le società CUS Lecce e ossia i tornei di Las Vegas e Cannes, che dovrebbero svolgersisi organizzano nel Nord Italia, qui c’è un posto Amatori Lecce. rispettivamente nei mesi di luglio e ottobre 2012.splendido e ci sono, soprattutto, persone che RS. Manola Ponzetta RS
  • 31. 8 - 21 marzo 2012 Utilità 31 NUMERI UTILI malaugurate emergenze. Non è sta- una abitazione privata!). Pertanto, E PER LE NECESSITÀ to facile metterle insieme e neppure per rendere quanto più perfetto Ecco le coordinate per chi avesse bi- verificarne l’efficacia nel concreto possibile questo servizio pubblico, vi sogno di contattare enti, uffici, servizi (in un caso di indirizzo di un servizio chiediamo di segnalarci eventuali sanitari e non. Naturalmente ci sono pubblico con tanto di brochure il difficoltà ed errori. Ve ne saremo e anche le indicazioni per eventuali numero stampato corrispondeva ad ve ne saranno grati gli interessati. Emergenze Farmacie• 112 - Carabinieri IMPORTANTE: Per conoscere la farma- Ci scrivono Autovelox• 113 - Polizia Soccorso Pubblico cia di turno basta inviare un Sms con la• 114 - Emergenza infanzia Telefono Azzurro scritta «farmacia di turno» e il nome della “RILANCIAMO IL PDL DI MELISSANO” 9-3-2012, Sp.262 Lecce-• 115 - Vigili del fuoco località a cui si è interessati al numero Galatina, dal km 9 al km 10,• 116 - Soccorso stradale gratuito 333 8888 188 e nel giro di 30 In questo periodo, stiamo vivendo una fase di rilancio del Popolo h.6-13• 117 - Guardia di Finanza Pronto intervento secondi sul display del cellulare compari- della libertà. Certamente la possiamo definire una svolta decisiva 12-3-2012 Sp. 363• 118 - Emergenza sanitaria rà il nome, il numero di telefono e l’indi- del centro-destra salentino. Le primarie per il coordinamento del Maglie-Santa Cesarea, dal• 118 - Guardia Medica rizzo della farmacia aperta più vicina. km 25+670 al km. 31+670,• 1530 - Soccorso in mare Guardia Costiera partito sono state vinte da Antonio Gabellone e ne sono molto h.6-13.• 1515 - Gruppo forestale dello Stato Servizio rano.com; PEC: comune.casarano.le@pec. contento, senza nulla togliere all’altro candidato Saverio Conge- 14-3-2012, Sp.366 Otranto- Antincendi rupar.puglia.it Polizia municipale: 0833 do. Parlo in quanto rappresentante dell’ala berlusconiana, e cioè San Cataldo dal km 26 al• 1518 - CCISS Viaggiare informati 502211; E-mail: poliziamunicipale@comune- ex Forza Italia, di Melissano, dato che abbiamo perso per strada km 28+100, h.12-19• 1522 - Servizio Antiviolenza Donna dicasarano.com Ospedale Ferrari: centralino alcuni membri di spicco della vecchia Fi melissanese. Ora il mio 15-3-2012,Sp.21Leverano- 0833 508111 Poste italiane: 0833 334011 interesse (e penso sia anche di qualcun altro) è attivarsi al più pre- Porto Cesareo dal km.2+500 Gallipoli Pronto soccorso: 0833 505204 Ufficio sto per l’azione di rilancio del Pdl melissanese. Ma certamente non al km. 4 h. 6-13 postale: 0833 591498 spetta a me il compito di nominare la dirigenza e il coordinamento 17-3-2012, Sp.90 Galatone-Acquedotto: 0833 264711 Agenzia del partito. Siamo tutti in attesa di aggiornamenti da parte dei Santa Maria al Bagnodelle dogane: 0833 266116 Agenzia delle DISTRETTO SOCIO SANITARIO dal km 3 al km 4 dal limiteEntrate: 0833 262554/266274/266494 Poliambulatori vertici locali e quindi del coordinamento provinciale. Posso dire dell’abitato di Galatone,Capitaneria di Porto: 0833 263924/266862 CUP Centro unificato prenotazioni: 0833 tranquillamente che l’atmosfera melissanese è abbastanza tran- h.12-19Centro per l’impiego: 0833 261766/261145 508521 Poliambulatorio di Casarano: quilla, almeno per il momento! Io, da ex forzista, lancio un appello 19-3-2012, Sp.174 Supersa-Comando Compagnia Carabinieri: 0833 0833 508529; Campimetria: 0833 508501, agli amici ex-aennini: “Lasciamoci alle spalle la mala-politica di no-Casarano dal km 4 al km267400 Guardia di Finanza, Compagnia: dal lunedì al venerdì ore 8-12, martedì e gio- qualcuno, fatta per svariati anni a Melissano, e pensiamo a come 5 dal limite dell’abitato ditel/fax 0833 266112, Sezione operativa na- vedì ore15-18. Cardiologia: 0833 508529, affrontare le sinistre”. Significa che in ogni caso e qualsiasi sia il Supersano, h. 6-13vale tel/fax 0833 266281 Guardia medica: dal lunedì al venerdì ore 8-12; martedì e livello di responsabilità di ciascuno, ogni azione deve tendere a 20-3-2012, Sp.363 Santa Ce-0833 266250 Municipio: 0833 26 0111(Pa- giovedì ore 15-17. Dermatologia: 0833 diventare un bene per tutti. Da parte mia, garantisco che non ho sarea-Maglie dal km 25+670lazzo Balsamo) 0833 275601(uffici via 508437, lunedì, martedì, mercoledì ore 8-12. nessuna intenzione di venire meno al compito che qualcuno po- al km 31+670, h. 12-19Pavia) fax 0833 263130; sito ufficiale: www. Neurologia: 0833 508509 dal lunedì al trebbe affidarmi e che sento come missione per questa parte della 21-3-2012, Sp.362 Lecce-comune.gallipoli.le.it Museo: 0833 264224 venerdì ore 8-12, martedì e giovedì ore15- Galatina dal km 9 al km 10,Ospedale S. Cuore di Gesù: 0833 270111 17. Oculistica: 0833508502, dal lunedì al mia vita, iniziare a lavorare con passione, nell’interesse di tutti per h.6-13Polizia municipale: 0833 275545 fax 0833 venerdì ore 8-12, martedì e giovedì ore 15- cambiare in meglio il nostro paese. 23-3-2012, Sp. 366 Otranto-275546 Polizia: 0833 267711 Pronto 18. Odontoiatria: 0833 508534 dal lunedì Marco Macrì - Melissano San Cataldo dal km 26 al kmsoccorso: 0833 273787 Protezione civile: al venerdì ore 8-12, martedì e giovedì ore 28+100, h. 12-190833 201354 Guardia costiera: 0833 26 15-17. Ortodonzia: 0833 508534 dal lunedì LOCALI PER I GIOVANI, QUANDO? 24-3-2012, Sp 06 Lecce-6862 Ufficio postale Centro: 0833 267511 al venerdì ore 8-12, martedì e giovedì ore Monteroni dal km 0 al kmUfficio postale via Genova 0833 261776 15-17. Otorino: 0833508566, dal lunedì Egregio direttore, 1, h. 6-13Vigili del Fuoco: 0833 202222 al venerdì ore 8-12, ore martedì e giovedì leggo con sempre crescente interesse il tuo giornale, ricco di articoli 26-3-2012, Sp. 363 Santa 15-17. Pneumologia: 0833 508300 dal e notizie interessanti, e fra le altre la mia attenzione si è soffermata Cesarea-Maglie dal kmDISTRETTO SOCIO SANITARIO lunedì al venerdì ore 8-12 martedì e giovedì 25+670 al km. 31+670,Poliambulatori sulla pagina di Alliste del 19-25 gennaio u.s. dove si elogia l’i- ore 15-17. Protesi dentale: 0833 508534 dal naugurazione dell’oratorio-teatro dietro la chiesa di S. Quintino. h.12-19CUP Centro unificato prenotazioni: 0833 lunedì al venerdì ore 8-12, martedì e giovedì 27-3-2012, Sp. 362 Lecce-270272/0833 270271, dal lunedì al venerdì ore 15-17. Reumatologia: 0833.508437 Non posso non gioire per loro e nello stesso tempo non provare Galatina dal km 9 al km 10,ore 8.15-12; martedì e giovedì ore15.30- giovedì ore 15-18, venerdì ore 8-14 Con- una punta d’invidia pensando che, al mio paese, c’erano i locali h.6-1318. Poliambulatorio di Gallipoli 0833 sultorio familiare: tel-fax 0833 508312 attigui alla chiesa della Lizza da sempre adibiti a questi nobili scopi 29-3-2012, Sp. 90 Santa270270 fax 0833 264053.Cardiologia: Centro di salute mentale : 0833 508425 e poi, inspiegabilmente, sottratti alla comunità, lasciando tutti i Maria al Bagno-Galatone0833 270208, lunedì e mercoledì ore 8.30- / 0833.501314 Fax: 0833 512324 Sert- nostri giovani allo sbando più totale. E’ veramente doloroso tutto dal km 1 al km 2 dal limite14. Dermatologia: 0833 270205, lunedì Servizio tossicodipendenze: 0833.508425 / questo! Colgo l’occasione, signor direttore, per segnalare, come dell’abitato di S.M. al Ba-e mercoledì ore 8.30-14. Gastroenterolo- 0833.501314 fax: 0833 512324 Dipartimen- gno, h.12-19gia: 0833 270207, lunedì ore 9.30-13.30. mi è stato riferito, un fenomeno che rischierebbe, se trascurato, di to prevenzione: Servizio Igiene Pubblica portare a conseguenze poco piacevoli nelle scuole del nostro paese. 30-3-2012 Sp. 04 Lecce-Endocrinologia: 0833 270204, dal lunedì 0833.505253 – 0833 502101 Ufficio Veteri-al venerdì ore 8.30-14; giovedì ore15-18. Si tratterebbe di una forma di bullismo “rosa” con protagoniste Novoli dal km 1 al km 2 nario tel.fax 0833 513283 Ufficio conven- dal limite dell’abitato diFisiatria: 0833 270202, lunedì ore 8-13. zioni: 0833 508533 alcune bambine che fanno le leader. L’attenzione non è mai troppa.Medicina dello sport: 0833 270203, mar- Scusandomi per il disturbo, ringrazio per l’ospitalità. Distinti saluti Lecce, h. 6-13tedì e giovedì ore 8-14. Neurologia: 0833 Collegamenti270202, mercoledì e venerdì ore 8.30-14. Lettera firmata - AlezioOculistica: 0833 270207, martedì ore 8-13; Ferrovie del Sud Estmercoledì ore 8-14; venerdì ore 8-14. Oto-rinolaringoiatria: dal lunedì al venerdì ore Gallipoli-Casarano e viceversa: Gallipoli-9-13. Ortopedia: 0833 270202, martedì e Taviano-Racale-Melissano-Casarano.giovedì ore 8-14/15-18. Pneumologia: 0833 Gallipoli-Lecce e viceversa: Gallipoli–Alezio- Se non trovate il giornale270275, martedì ore 8-14/15-18; mercoledì Nardò centrale-Galatina-Soleto-Zollino-Ster- natia-Galugnano, San Donato-San Cesareo- Se non trovate il giornale nella vostra buca delle lettere, potete chiederne copia o ritirarlo inore 8-14; giovedì ore 8-14. Centro Prelievi: redazione. Il servizio presso alcune edicole è sospeso. Vi aspettiamo.0833 270201, martedì, giovedì, venerdì ore Lecce.8-9.30. Consultorio familiare-Assistenza Casarano-Lecce e viceversa: Casarano-Mati- no, Parabita-Tuglie-Galatone- Nardò centrale-psicologica: dal lunedì al venerdì, ore 8.30-13.30; martedì e giovedì ore 15.30-17.30. Galatina-Soleto-Zollino-Sternatia-Galugnano- Do, prendo, scambioOstetricia: dal lunedì al venerdì, ore 8.30- San Donato-San Cesareo-Lecce. esamina dattoliscritti di ogni genere per eventuale13.30; martedì e giovedì ore 15.30-17.30. Pullman Sud Est VENDO pubblicazione. Info: grecofrancesco@ymail.comGinecologia: 0833 270813/0833 270814, Gallipoli-Casarano e viceversa: Gallipoli- Cerco lavoro come assistenza anziani, diurna, stira- Alezio-Sannicola-S.Simone-Tuglie-Neviano- Vendo Ape 50 ultimo modello. Telefonare ore pastimartedì ore 8.30-13.30; 15.30-17.30; venerdì allo 0833.551458 trice, baby sitter. Rispondo solo a persone serie. Perore 8.30-13,30. Ufficio integrazione socio- Collepasso-Parabita-Matino-Casarano. info: 3460957883sanitaria: 0833 270223/0833 270824, dal Gallipoli-Lecce e viceversa : Gallipoli- Vendo Ape 4 porte modello Poker anno 2011 diesellunedì al venerdì ore 8-14; giovedì ore 15- Alezio-Sannicola- Galatone-Nardò-Collemeto- pari al nuovo. € 3.300 non trattabili. Ore pasti Cercasi lavapiatti/aiuto cucina full time e tempo in-18; Ufficio mobilità internazionale: 0833 Dragoni-Lequile-Lecce. 0833.551458 determinato, disponibilita’ immediata. 349.544.84.82270821/0833 270822, dal lunedì al venerdì Casarano-Lecce e viceversa : Casarano-Mati- Trattoria La Vecchia Botte - Ugento.ore 9-12. Ufficio protesi: 0833 270825, no-Parabita-Tuglie-Collepasso-Neviano-Seclì- Tuglie vendo appartamento con garage e cantina.martedì ore 9-12; giovedì ore 9-12/16-18. Aradeo-Noha, Cutrofiano-Sogliano-Galatina- ottimo investimento. Cel. 348 0417417 / tel.0833 Cerco locale artigianale di mq. 30-40 in zona sud Sa-Ufficio relazioni con il pubblico: 0833 S. Cesareo-Lecce. 266312 (ore serali) lento. Offro mensilmente 200-250 euro. 3887523432270273, dal lunedì al venerdì ore 8-14; gio- Info: www.fseonline.it; Numero verde: 800-vedì ore 16-18. Ufficio convenzioni: 0833 079090 dal lunedì al sabato dalle 7 alle 17. Vendo scarabeo 150 cc anno `99 in ottime condizioni INCONTRI270280, dal lunedì al venerdì ore 8.30-12; Direzione di Bari: tel 080 5462111/ fax 080 colore bourdeau con vari accessori per inutilizzo.martedì e giovedì ore 16-18. Servizio veteri- 5462376; Sezione di Lecce: tel. 0832 668111/ euro 400,00.per info 3280025922 Gruppo di persone serie di entrambi i sessi cercano altre persone (65enni) per formare comitiva per orga-nario: 0833 264425. Sert: 0833 264827 fax 0832668211. nizzare momenti ed occasioni di svago e ricreative. Pullman Stp Vendo lampara per arredo ville o locali, originale, Gallipoli-Casarano e viceversa: Gallipoli- smaltata nera e bianca.vero affare.3928550815 Se interessati 388 3845908. Casarano Alezio-Parabita-Casarano. 50enne serio celibe e affidabile cerca donna Gallipoli-Lecce e viceversa: Gallipoli-Alezio- Vendo ampio congelatore in ottime condizioni € 150.Acquedotto: 0833 330915/330916 Stanza da letto seminuova colore nero lucido: letto, 35-45enne per amicizia ed eventuali sviluppi.Agenzia delle Entrate 0833 516511/502114 Sannicola-Galatone-Nardò-Copertino-S.Pietro 2 comodini, comò e armadio grande con specchi 389.2597248Biblioteca: 0833 514242 Camera di com- in Lama- Lecce. esterni moderno. Prezzo da concordare: 327.7037647mercio: 0833 502442/505239 Centro per Casarano-Lecce e viceversa: Casarano-Mati- Cercasi amico 60enne serio per amicizia ed eventualil’impiego 0833 502004 (Via S. Domenico) no-Parabita-Tuglie-Collepasso-Noha-Galatina- Fittasi a Lecce viale Grassi trasfertisti studenti 2 sviluppi . Solo se interessato no perditempo. Cell.0833 330945 (Via S. Giuseppe) Coman- Lecce. camere sing, appartamento nuova costruzione termo- 327.7037647do Stazione e Compagnia Carabinieri: Info: stplecce.it;Numero verde: 800-447472, autonomo, lavatrice, internet, condizionatori, 2 bagni0833 516200 Tenenza Guardia di Finan- dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore e posto auto. Tel 334.1126519 Uomo con casa propria e reddito autonomo cercaza: 0833 501257 Guardia medica: 0833 14.00, utilizzabile solo da numero fisso e dal donna 35-40 anni, seria per un’eventuale convivenza.508466 Municipio: 0833 514111 fax distretto telefonico di Lecce. Negli altri casi Tel 327/21906160833 512103; sito ufficiale: www.comune. utilizzare: 0832-228441. Per segnalazioni e CERCOcasarano.le.it; E-mail: info@comunedicasa- reclami: fax: 0832-224423 Editor delle maggiori Case Editrici nazionali Direttore responsabile: Editrice: Indra srl Stampa: Martano Editrice srl Periodico associato all’Unione Fernando D’Aprile sede legale: Corso XXII Marzo, 8 Viale delle Magnolie, 23 - Z.I. Bari Stampa Periodica Italiana fdaprile@piazzasalento.it 20135 Milano tel. 080 5383820 Tessera n.15603 Iscritto al N. 1072 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 6 dicembre 2010Redazione: via G.B. Vico, snc - 73014 Gallipoli (Le) tel.0833 1823575 fax 0833 1823573 e-mail: redazione@piazzasalento.it - info@piazzasalento.it - per le inserzioni: pubblicita@piazzasalento.it - sito: www.piazzasalento.it