Piazzasalento n4

2,971 views
2,859 views

Published on

Published in: News & Politics
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
2,971
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
390
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Piazzasalento n4

  1. 1. Redazione: GALLIPOLI 23 febbraio-7marzo 2012 anno II numero 4 quindicinale - esce il giovedì - Copia gratuita - € 0,90Indimenticabile sabato sera a Felline, frazione di Alliste. Un ferito lieve e un drammatico ricordo: 20 anni fa fu ucciso un negoziante che aveva reagito Tre rapine «È stato bruciato» ma non ci sono riscontri "Ricompare" in 15 minuti il pescatore roba da film scomparso a pag. 3 Luigi GattoLultima tappa in via Muraglie dei tre banditi in azione a Felline a pag. 26A chi vanno La prossima campagna elettorale girerà intorno ad un dissesto finanziario non quantificabilei vostrigrazie di Fernando D’Aprile "... e grazie per il giorna-le che ci regalate", ha scrittoun frequentatore di questa Casarano, il voto col buco Il debito più grosso con la Monteco per la raccolta rifiuti. Poi ci sono gli altripiazza. Vorremmo chiarire - A quanto ammontano ie ringraziare, a nostra volta -chi sono i destinatari di que- debiti del Comune? E per- I FATTI chè? Queste le domande chesto riconoscente messaggio. saranno al centro della gara In primo luogo viene le-ditore che, in tempi comequesti (un anno fa non erano elettorale. Ci sono anche i ri- tardi dovuti allAto che hanno Gallipoli, progetto ingarbugliato la matassa delpoi tanto differenti), ha deci-so di investire qui, creando servizio rifiuti. a pag. 18 Caritas per mensaquattro posti di lavoro ed unindotto non marginale (rac- e casa per i povericolta della pubblicità, distri- a pag. 6buzione del giornale...). Con LAto 2 tardalalto indice di gradimentoraggiunto, la società ha tro- e Gallipoli Il Sac "Mare e pietre"vato una ulteriore confermadella bontà del servizio offer- si deve tenere va in biciclettato. Già era nei programmi,ma ora si può ribadire con il vecchio servizio con 668mila eurocognizione di causa: si andrà a pag. 9avanti per crescere ulterio- a pag. 2mente. Subito dopo vengono Palazzo dei Domenicani, sede di un Comune ai limiti del dissesto Scuole, cè chi protestagli inserzionisti, coloro checomprando gli spazi per i Da Matino a Sannicola e Alezio, da Racale a Melissano e Casarano è stata festa e chi ora è contentoloro annunci, contribuisconoa far rimanere gratuito que- a Tuglie e Taurisanosto giornale che avete tra lemani. Dite grazie, dunque,anche a loro: non sono anco-ra abbastanza ma se altri liseguiranno, "Piazzasalento" Carnevale è andato Lavoro nero a go-go a pag. 11 ultimo caso a Parabitapotrà svilupparsi, creare al-tri media e offrire nuove op-portunità. Con laria che tira,non è poco. Gallipoli, non partito Casarano allinterno 5 irregolari su dieci a pag. 12 SPORT Fallimento Che.Vin Il baby Nocco condannati di Taviano ai Nazionali e Melissano a pag. 22 di moto a pag. 23 Lamianto di Eternit Maratonina Taurisano, ha ucciso anche tra le donne tre generazioni tre casaranesi a pag. 19 spicca Casto nel pallone a pag. 6 a pag. 30 Sola e con i rapinatori SIMU SALENTINI - La baldoria carnascialesca popolare, da vi- paura a mille a Matino vere fino in fondo. Prima che arrivi la Quaresima. a pag.16-17 ma bottino magro a pag. 15
  2. 2. Offriamolattenzionedi 160mila contatti GALLIPOLI 23 febbraio - 7 marzo 2012Le tappe e le richieste inascoltate che hanno portato il Comune a prorogare un contratto che nessuno voleva più Pag. 2 Unoccasione importante per le vostre attivitàQuei rifiuti così pieni di spineA novembre l’ultima domanda-appello all’Ato 2, poi un’altra tardiva risposta di Vittorio Calosso Il Comune di Gallipoli è rima-sto impelagato nei pasticci buro-cratici dell’Ato Lecce 2. Alla finel’indesiderata proroga del serviziodi igiene urbana con la societàSeta-Cogei è diventata un atto nondovuto, ma obbligato. L’Autoritàdi bacino, da cui dipende la città,si è fatta trovare ancora una voltaimpreparata all’appuntamento con GRANAla scadenza naturale del tribolato IRRISOLTAcontratto durato nove anni. Galli- In alto ilpoli si è ritrovata senza il proprio commissariobando di gara (preparato, pubblica- straordinarioto e poi ritirato) e senza il richiesto di Gallipoli Vincenzo Petrucci.“via libera” per procedere autono- Alla scadenzamamente. Proprio per assicurare il dell’ultimo contratto,servizio essenziale, il commissario vecchio di nove anni,straordinario Vincenzo Petrucci ha il servizio di igiene urbana è stato Netturbini in agitazionedisposto la proroga (sino a fine set- ulteriormentetembre) in favore della ditta, la cui Licenziati 19 operai affidato, in proroga,scadenza contrattuale era per il 31 alla dittagennaio. Eppure già lo scorso no- Seta-Cogeivembre il Comune aveva richiesto sino al 30 settembre prossimo e l’organico si riduceall’Ato di procedere con urgenzaad espletare la gara e scegliere ilnuovo gestore. Era in precedenzarimasta senza esito pure la richiestaaffinché il Comune fosse autoriz- Il consorzio Seta-Cogei, revoli e il reintegro dispostozato a fare autonomamente la gara oltre all’onere di garantire al dal Tribunale del lavoro chedopo il 31 gennaio. E’ tornata a riunirsi in questi perchè ce lo chiedeva la banca meglio il servizio di igiene ha costretto la ditta a versa- Solo il 30 dicembre l’assem-blea dell’Ato ha stabilito che i giorni l’assemblea dei sindaci dell’Ato 2, l’ambito territoriale L’Ato 2 costretta tesoriere», si è giustificato il presidente Macculi, nel mirino ambientale in città, ha anche da affrontare il capitolo dei re anche spettanze e oneri contributivi e previdenzialiComuni, anche in forma associata,possano fungere direttamente da ottimale per la raccolta e smal- timento dei rifiuti di cui fanno a riportare anche delle imprese che gesti- scono il servizio e che accusa- 19 licenziamenti di personale ritenuto in esubero rispetto pregressi. Ma ora, in nome dei conti da far quadrare, lastazione appaltante, con proget- alle previsioni del capitola- Seta ha deciso di “raziona-ti vidimati dall’Ato o chiedendoall’Ato stesso lo svolgimento di parte, oltre a Gallipoli, Alezio, Sannicola e Tuglie La riunione Tuglie. in assemblea no l’Ato 2 di non mantenere gli impegni presi circa gli impegni to originario. La procedura è già stata avviata dalla fine lizzare” la forza lavoro ed ha avviato la procedura per il li- ha dello straordinario perchè è dei pagamenti, anche questi ditale compito. Nonostante il ritardo,nessuna delega era però pervenu- la seconda volta che il consiglio di amministrazione dell’Am- i vecchi conti molto arretrati con ripercussioni pesanti sugli stipendi degli ad- dello scorso gennaio quando la direzione della società ha cenziamento di 14 netturbini, 4 autisti e un meccanico delta a Palazzo Balsamo. Soltanto troppo superficiali e som- comunicato e motivato, alle cantiere di Gallipoli.lo scorso 24 gennaio il presidente bito, col contestato presidente detti. Ma le accuse non finisco Macculi, devono esaminare e marie, da documenti non forniti organizzazioni sindacali, e al Ora una nuova vertenzadell’Ato, Silvano Macculi, ha co- qui. I sindaci scontenti riferisco- agli amministratori comunali, Comune la necessità di “al- prende piede: i sindacati han-municato che “il tecnico incaricato riapprovare (dopo la travaglia- no anche di parcelle legali lie- da spese apparse fuori control- leggerire” la pianta organica. no già chiesto un incontro insta procedendo all’adeguamento ta seduta dell’ottobre scorso) vitate in modo esorbitante: un lo. Sotto la scure del licen- Comune ed hanno avuto unadel progetto definitivo relativo al i conti finali degli anni 2009 e incarico ad un avvocato partito Il presidente ha natural- ziamento finiscono così gli prima convocazione per unservizio di igiene urbana di Galli- 2010 ed i bilanci preventivi de- con una spesa di 4mila euro si mente respinto le accuse a più operatori che la società ha da confronto in quel di Melissa-poli... e che lo stesso sarebbe stato gli anni 2010 e 2011. Grave il è concluso a 57.586 euro; un al- riprese, fino a quando i conte- sempre considerato in esu- no con i vertici aziendali del-posto all’attenzione del Comune ritardo dell’Ato più indebitato tro, cominciato con 5mila euro bero rispetto alle previsioni la Seta-Cogei. Se i 19 licen-nel più breve tempo possibile”. della provincia di Lecce (ben statori si sono rivolti appunto di spesa prevista, si è concluso a originarie del 2002 del capi- ziamenti fossero confermati,Addirittura si fissava anche il ter- 19 milioni 549mila euro), ma al Tar. In quella sede l’Ato ha 62.305 euro. «Continua a man- tolato d’appalto, lavoratori l’organico a disposizione del-mine del 15 febbraio scorso, poi ancor più grave il fatto che la comunicato la convocazione care trasparenza e non si rispet- che, in buona sostanza, da ex la ditta per il periodo transi-puntualmente disatteso. Se si pensa nuova assemblea sia stata di fat- di una nuova assemblea per i tano le regole», ha di recente af- stagionali sono poi entrati a torio di gestione del servizioche dal bando in poi servono 150 to imposta dal Tar cui si erano bilanci, per cui la causa è stata fermato il sindaco di Corigliano far parte dell’organico fisso (fino a fine settembre), scen-giorni per definire tutta la partita, si rivolti 15 sindaci, preoccupati rinviata al 7 marzo. «In ottobre d’Otranto, già vicepresidente dopo le sentenze a loro favo- derà sotto le 50 unità. VCcomprende il pasticcio cui si è cer- da procedure approvammo in fretta i bilanci poi dimessosi per protesta.cato di porre rimedio. Al Nautico “Amerigo Vespucci” studenti e docenti hanno esaminato il dramma dell’Isola del Giglio La “Concordia” diventa una lezione Il naufragio della “Costa Dopo aver condotto un’apposita Concordia” ha tenuto banco nel ricerca, i ragazzi hanno chie- corso di una recente assemblea «I ragazzi volevano sto, soprattutto, quanto conti svoltasi presso l’Istituto nau- parlare di regole l’esperienza nel prevenire e sa- tico “Vespucci” di Gallipoli. per gestire al meglio situazioni «Stimolati dagli stessi studenti, e di esperienza» d’emergenza» afferma ancora il abbiamo cercato di andare oltre professor Albahari, così come il il fatto di cronaca per giungere comandante Scigliuzzo, a sua alla conclusione che il rispetto ha illustrato, sulla scorta della volta studente del Nautico alcu- delle regole vale dappertutto, sua esperienza diretta, le diffi- ni anni fa. L’incontro, riservato a scuola, come nella vita e tan- coltà di gestire un’emergenza agli allievi dell’ultimo biennio to più in mare» ha affermato tipo quella occorsa alla “Con- dell’istituto di via della Prov- Alfredo Albahari, il docente di cordia”. videnza, «ha rappresentato un navigazione responsabile del «L’argomento viene affron- importante momento formativo settore “Nautico” dell’istituto tato nel corso della normale at- per una scuola che vuole essere d’istruzione superiore diretto da tività didattica ma i ragazzi si guida e punto di riferimento per Antonio Fachechi. sono dimostrati molto interessa- ragazzi che un domani, si spera, All’incontro ha preso parte ti chiedendo di conoscere detta- saranno responsabili in mare il comandante di marina mer- gli tecnici e comportamentali da della loro e dell’altrui vita» con- cantile Antonio Scigliuzzo che osservare in simili circostanze. clude il docente. Il dirigente Antonio Fachechi
  3. 3. 23 febbraio - 7 marzo 2012 Gallipoli UBRIACHI ALLA GUIDA: automobilisti controllati molti alla decurtazione di dieci punti sulla 3 RITIRATE UNDICI PATENTI ragazzi ed anche un 50enne che si è, stessa. Alcuni automobilisti sono, Sono undici le patenti di guida però, rifiutato di sottoporsi allesame inoltre, risultati positivi anche agli ritirate dai carabinieri della Com- delletilometro venendo sanzionato esami del sangue fatti fare in ospe- pagnia di Gallipoli nel corso di un lo stesso. Per tutti multe da 500 dale per il sospetto, poi confermato, recente sabato notte. Tra i tanti euro oltre al ritiro della patente ed delluso di sostanze stupefacenti.Contromano sulla superstrada: schianto inevitabile e due vite stroncate Il mistero di Luigi GattoLa tragedia sulla 101 di Federica Sabato LA SCENA Quel pescatore sparito nel nulla DEL L´ipotesi più accreditata DRAMMAall´origine dell’incidente mortale Lo scenario del dram-avvenuto, di recente, sulla strada maticostatale Lecce-Gallipoli rimane, al incidentemomento, la distrazione. Un atti-mo di inspiegabile, ma possibile,disattenzione è costato la vita adAntonio Mercuri e Mauro Meret,entrambi 39enni, rispettivamen- sulla strada statale Lecce- Gallipoli nel tratto della discesa ver- finito tra i pentiti Le ultime, residue speran- smentire il brindisino un paiote di San Simone e di Racale i Racale, so la città. ze di sapere come e dove è di settimane dopo: «Allepocaprotagonisti del terribile "fronta- Vi hanno finito Luigi Gatto, scomparso dei fatti non stavo neanche ale". Entrambi descritti come due perso la vita ad Antonio nella primavera inoltrata del Gallipoli». In effetti il giova-uomini "onesti e grandi lavorato- Mercuri di 95, sono state molto probabil- nissimo già avviato a delin-ri" da quanti li conoscevano ed San Simone mente soffocate dalle tossiche quere era in carcere. Ha poiora piangono la loro prematura di Sannicola nebbie della guerra tra com- aggiunto: «Mai avuto diverbiscomparsa. (nella foto ponenti della criminalità or- con Gatto», senza aggiunge- La dinamica esatta del si- a sinistra) ganizzata di queste parti, pen- re altro. E la tesi della "lupara ed a Mauronistro è al vaglio della Polizia Meret titi e non, incatenati a carceri, bianca" resta perciò tutta instradale ma tra i pochi elementi di Racale. processi, rancori insanabili piedi.certi, oltre al decesso dei due Come sia La brutta sto- Secondo leuomini, cè il fatto che Mercuri potuto ria del pescatore testimoianze delviaggiava contromano. In realtà succedere che il 18 giugno fratello dello saràneanche l´elemento "distrazione 1995 aveva 31 scomparso, Lui- anni, è tornata a «Fu ucciso impossibilefatale" riuscirebbe a giustifica- ricostruirlo gi Gatto - dopo unre questo incidente, le cui cause galla nellaula del e bruciato» passato tormentatomolto probabilmente rimarranno Tribunale di Lec- e burrascoso maun mistero. ce, in cui si sta ma il mandante da cui era uscito Mercuri conosceva benissi- passare da una campagna, di cui strazione lo avrebbe portato ad celebrando il pro- era in carcere pulito nei proces-mo quelle strade, percorse tante si occupava, essendo provetto imboccare la strada giusta ma cesso per gli omi- si - negli ultimivolte per lavoro. Quella sera ma- Sarà impossibile giardiniere. Così, invece di at- in direzione sbagliata e a per- cidi di Carmine Greco (Gallipoli, due anni aveva cambiato (o cer-ledetta era a bordo della sua Fiat traversare l’incrocio che da Lido correrla per alcuni chilometri.Punto e percorreva la provinciale ricostruire laccaduto Conchiglie porta a Sannicola, Chissà quanti pensieri si saranno 13 agosto 1991) cato di cambiare) e Salvatore Pado- vita. Lavorava sulche da Lido Conchiglie condu-ce a Sannicola, ma non è chiaro con la scomparsa l’uomo avrebbe svoltato a destra e, dopo aver percorso alcune cen- susseguiti nella sua mente: avrà creduto di poter svoltare al primo vano (Gallipoli, 6 peschereccio di settembre 2008). famiglia, avevadove avesse intenzione di andare.Qualcuno ipotizza che, prima di dei protagonisti tinaia di metri, sarebbe giunto su un incrocio con diversi svincoli. svincolo sperando, comunque, di non trovare qualcuno di fron- Ne hanno parlato una vita coniugalerientrare a casa, avesse deciso di A questo punto un attimo di di- te. Di certo avrà avuto così tan- i pentiti Giorgio tranquilla, faceva ta paura da non sapere che fare, Manis di Mati- anche il bagni- finchè, subito dopo un curvone, no e il brindisino no qualche volta. c´è stato l’improvviso e terribile Simone Caforio, Aveva da poco ce- Processo per il consigliere provinciale Quintana. I legali: «Estraneo a quei fatti » scontro con l´Alfa 156 condotta entrambi per aver duto la sua quota "Tentata estorsione" per il politico da Meret e diretta verso Gallipo- li. In un attimo tutto si è trasfor- mato in un groviglio di lamiere e di corpi straziati. Sul terribile ricevuto delle con- fidenze da Marco Barba, un ex penti- to e fratello dellat- del peschereccio al fratello maggiore e nutriva un sogno: aprire un ristorante Dovrà rispondere di "tentata estorsione ag- Sempre secondo laccu- tuale collaborante in Spagna, cam- gravata" davanti alla prima sezione penale del sa, i due avrebbero chiesto sinistro in paese sono state dette Giuseppe. «Lo biare proprio vita Tribunale di Lecce il capogruppo provinciale una somma di danaro alla tante cose: alcune vere, molte ha ammazzato lui ma lontana da qui. dellUdc Sandro Quintana (foto). famiglia Spinola di Gallipoli altre false. Difficile credere che per un mancato Però Luigi Luomo politico gallipolino è coinvolto intenzionata a partecipare ad il tragitto compiuto da Mercuri pagamento di una Gatto sparì lo stes- nel filone principale delle aste e delle vendite unasta giudiziaria per rien- sia scelto da alcuni automobilisti partita di droga - so, ad oggi unica giudiziarie aperto dai giudici del capoluogo. trare in possesso dellalbergo con lo scopo di percorrere meno ha detto Caforio ai angosciante cer- Accogliendo le richieste del pubblico ministe- già di proprietà. Nel valuta- chilometri visto che la statale e le giudici - lo ha poi tezza, in una città ro Elsa Valeria Mignone, il Tribunale ha deci- re la posizione di Quintana, località ad essa vicine sono ben bruciato e seppel- affollatissima tra so di unificare il procedimento a suo carico, il Tribunale di Lecce ha re- collegate con le vie secondarie. lito in campagna». Luigi Gatto (in alto) e Rosario Padovano bolidi offshore, Neppure è vero che la zona Anche Greco, in emiri arabi, im- con laccusa di tentata estorsione, con quello spinto listanza dei suoi di- sia priva di segnaletica stradale, precedenza, sareb- prenditori e politi- già pendente dinanzi allo stesso Tribunale nei fensori, gli avvocati Angelo che c´è e pure ben visibile. È in- confronti di altri 26 imputati chiamati a rispon- Pallara e Luigi Suez, volta ad ottenere che il be stato eliminato per ordine ci di spicco e tanti fari puntati vece vero che Mercuri, durante il di Rosario Padovano e per lo sulla città che si voleva far dere, a vario titolo, di turbativa dasta, abuso processo restasse a Gallipoli. I due legali han- suo tragitto contromano è stato dufficio, truffa, estorsione e corruzione. no provato a scagionare Quintana sostenendo stesso motivo. notare. Gli ultimi a notarlo in notato, e segnalato, da altri au- Il corpo di Luigi Gatto sa- pantaloncini e zoccoli, lo vi- Secondo il capo daccusa, il presidente la sua estraneità ai fatti incriminati. tomobilisti in transito ma che le della commissione Attività produttive di Pa- Per i giudici, però, sussisterebbero gli rebbe finito così sotto terra in dero salire su di unauto con forze dell´ordine non hanno fatto una zona "dietro labitazione altre due persone a bordo, lazzo dei Celestini risulterebbe implicato in un estremi per il reato di estorsione aggravata in tempo ad intervenire. Forse, di Barba, in località Casette". nei pressi di un bar di corso tentativo di estorsione in concorso con il fac- "anche lì dove la minaccia sia stata messa in però, quanto accaduto realmente Marco Barba, oltre ad an- Roma: erano le 19 circa di cendiere di Nardò Giancarlo Carrino ed il boss atto, materialmente, da una sola persona, con quel sabato pomeriggio non po- nunciare querele nei confronti quel giorno che non potrà nep- defunto Salvatore Padovano. il contributo esterno di altri". tremo mai saperlo perché Anto- dei due pentiti, ha avuto facile pure essere scritto sulla sua la- nio non c´è più. gioco particolarmente nello pide, quando sarà.A M. Padovano Cocaina «Sono innocente in discoteca2 anni e 9 mesi preso brindisino lo può dire Barba» Con laccusa di estorsione ai danni di un nego- Spacciava droga nei «Sono innocente, lo puòziante gallipolino, è stato condannato a 2 anni e 9 locali notturni di Gallipoli. confermare Giuseppe Bar-mesi di reclusione Marcello Padovano, il 51enne di È stato arrestato per questo ba»: a tirare in ballo il primoGallipoli cugino del più noto Rosario. Al termine il 26enne Pietro Caliandrodel rito abbreviato, richiesto dallo stesso imputato, collaboratore della criminalitàil giudice delludienza preliminare ha ritenuto sus- di Erchie, in provincia di organizzata gallipolina è Lui-sistere gli estremi della rapina, e non dellestorsio- Brindisi, che in un recente gi Sabato (foto), il giocattola-ne, nellaver strappato un orologio Montblanc, dal fine settimana è stato bloc- io 59enne di Gallipoli che havalore di oltre 2mila euro, dal polso di Emanuele cato dai carabinieri della sempre disconosciuto la pater-Piccinno, gestore di una sala da gioco. Laccusa ha Compagnia di Gallipoli nità dei 190 grammi di mari-fatto leva sulle "pressanti" richieste fatte al gestore mentre "dispensava" otto juana ritrovati dai carabinieri,da parte di Rosario Padovano e Giuseppe Barba pri- grammi e mezzo di co- il 18 febbraio del 2006, allinterno del suo furgonema che questultimo finisse in carcere. I due avreb- caina suddivisi in 12 dosi. in seguito ad unispezione dopo un posto di blocco.bero, infatti, costretto Piccinno a staccare un paio di Luomo è stato condotto Luomo, appena rinviato a giudizio, sostiene diassegni da 4mila euro, nellestate del 2009, nonchè presso la casa circondaria- essere stato incastrato, per rivalità, proprio da Barba.1.400 euro in contanti già due anni prima. In que- le di Lecce con laccusa di Difeso dallavvocato Luigi Suez ha chiesto di esseresto contesto, secondo il gup, si inserisce lepisodio detenzione ai fini di spac- giudicato con il rito abbreviato a condizione che adellorologio sottratto in un ristorante della città. Per cio di sostanze stupefacen- verbale vengano acquisite le dichiarazioni dello stes-i difensori di Padovano, invece, le tesi dellaccusa ti. La droga era nascosta so Barba. Sabato sostiene che ad informarlo di quan-non sarebbero valide perchè lunico testimone non allinterno della sua Bmw. to tramato alle sue spalle sia stato chi, quel giorno diavrebbe confermato il fatto. 6 anni fa, era proprio in compagnia del dichiarante.
  4. 4. Gallipoli 23 febbraio - 7 marzo 20124 TAC DA SOSTITUIRE lento) le nuove quattro Tac presso dicarsi il bando di gara (per quasi 2 SI PARTE DAL "SACRO CUORE" gli ospedali di Gallipoli, Scorrano, milioni di euro) era stata, in un primo Con il contratto firmato tra la Asl Casarano e Lecce. Essendo la più momento, la Siemens spa contro la di Lecce e la "General elettrics spa", vecchia, la macchina in dotazione quale ha poi presentato ricorso al saranno presto attive (come riferito presso lospedale di Gallipoli sarà la Tar, vincendolo, la General Elettrics, nellultimo numero di Piazzasa- prima ad essere sostituita. Ad aggiu- arrivata seconda nella gara. Nuova gestione Ora tocca alle signore Caremme Museo diocesano Mercoledì delle Ceneri a Gallipoli: sono tor- gallipolino e salentino in nate le Caremme, appese nei crocicchi delle vie generale. Probabilmente tra una terrazza e l’altra. Un fantoccio di paglia con sembianze femminili in gramaglie, rappre- furono i soldati francesi, durante la loro occupa- un altro scrigno sentante “La mamma de lu Titoru” simboleggia zione, che alla vista del l’astinenza e la mortificazione del corpo. Col suo fantoccio in gramaglie, lo Riapre e cambia gestione il Museo ghigno beffardo la caremma rivendica di diritto associarono a “Careme”, diocesano di Gallipoli. Rimasto chiuso per un posto nel folclore gallipolino. Ci pensano al- termine che in francese si alcuni mesi, ora il conte nitore culturale è cune associazioni cittadine che hanno a cuore la traduce con Quaresima. destinato - a breve, assocurano i gestori - a ritornare fruibile in virtù di un comodato tutela e la rivalutazione del patrimonio culturale, Relazionandosi con la mi- sottoscritto con la diocesi di Nardò-Galli- a mantenere viva questa tradizione. Tra queste tologia greca, la Caremma poli. l’associazione "Città nuova" nella zona Peep 3, rappresenterebbe Cloto, Alla sua conduzione provvederà l’as- lungo la strada per Alezio. nome che in greco antico sociazione "Gallipoli nostra", presieduta La Caremma, che affonda le sue radici nella significa "io filo", che filava lo stame della vita e da Francesco Fontò, che impegnerà proprio notte dei tempi, nella tradizione popolare viene che tiene in mano i destini degli uomini. Le altre personale adeguatamente preparato dallo rappresentata con nella mano destra l’aspo e nella due sono Lachesi ("destino") e Atropo ("inevita- storico gallipolino Elio Pindinelli, a soddi- mano sinistra il fuso, quali simboli della laborio- bile"). Le tre donne dallanziano aspetto servono sfare le curiosità dei visitatori. Direttore del sità del tempo e della vita che scorre. Il termine il regno dei morti e simboleggiano linevitabilità Museo rimane don Giuliano Santantonio, di derivazione francese, dovuto all’influenza che del destino. Il fantoccio viene dato alle fiamme il vicario episcopale per larte sacra e i beni la lingua d’Oltr’alpe ha esercitato nel dialetto giorno di Pasqua. culturali ecclesiastici.Uno scatto della mostra dei Milano Si tratta di un impegno gravoso per las- sociazione, che darà ancor più prestigio al Unassociazione, il Polo 2 e lannuncio di un corteo muto sodalizio di Fontò, che già cura lapertura pertura delle chiese durante lestate. Il mu- seo è una struttura di grande pregio storico Il Carnevale a Gallipoli è trascorso senza frizzie lazzi, in una città intristita come già era appasa aNatale con poche luci ed addobbi. Nellattesa che sipossano gettare le basi per un suo rilancio degno del-la consolidata tradizione, qualcuno ci però pensato a Un piccolo carnevale Sabato 18 poi insegnanti e scolari del Polo 2, e architettonico e rappresenta la memoria storica della "Chiesa" di Gallipoli. Istituito il 6 febbraio 1983 dal vescovo Aldo Garzia, il museo è allestito nellelegante palazzo settecentesco dellex seminario vescovile di Gallipoli.richiamare in qualche modo quella particolare festa. scuola Santa Chiara, hanno portato per le strade del Il complesso museale occupa una su-La neonata associazione “Fideliter excubat” ha rea- centro storico maschere ma anche cartelli; questi ulti- perficie di circa 900 metri quadri distribuitilizzato nel chiostro di San Domenico, centro antico, mi raccontavano le difficoltà della scuola, sempre più su tre piani con ben 15 sale espositive. Alla serata "Carniali & Chiari te Luna" con la musica di "povera" di alunni per il progressivo spopolamento suo interno sono custodite opere di straor-Cristian e Mirko de "gli Amici della Taranta", artisti del borgo antico. "La crisi ci ha privato del carnevale dinaria bellezza, tra cui calici, statue in car-di strada e degustazione di prodotti tipici. Nel corso ma non dellallegria", era anche scritto. Lunedì 20 tapesta, paramenti sacri e oggetti in argentodella festa si sono esibiti i componenti dellassocia- nel salone polifunzionale della parrocchia San Laz- dei secoli XVII e XVIII, in gran parte ap-zione Off Limits di Gallipoli con una sceneggiata sul zaro si è tenuto un veglioncino in maschera per tutti i partenenti al tesoro della cattedrale e pro-Titoru Gallipolino. Dal 16 al 23 febbraio nello stes- bambini, con tanta animazione, musica giochi e pre- venienti anche da diverse chiese della città.so chiostro ma con accesso affianco alla chiesa del mi per piccoli e grandi. Infine è stato spostato a saba- Ma il pezzo più importante di sicuro èRosario, si è potuta visitare la mostra fotografica sul to 25 il Carnevale muto (per protesta) organizzato da la copia della Sacra Sindone che, sin dalCarnevale di Gallipoli. Gli scatti di Mario, Lorenzo alcune associazioni cittadine, tra cui i Ragazzi di via 1500, viene esposta in cattedrale alla vene-e Antonio Milano, fotografi di Gallipoli ed Alezio, Malinconico, Fideliter excubat, Off Limits, oratorio razione dei fedeli tutti i venerdì di Quare-hanno fatto rivivere ai visitatori i momenti più sugge- Sacro Cuore; previsto usl corso il funerale allegorico sima.stivi delle passate edizioni del Carnevale gallipolino. del fu Carnevale. Liniziativa dellassociazione "Fideliter excubat" CPLe "Gold Stars Cheerleaders" si batteranno per il titolo nella categoria Juniores NE ESISTONODal Canneto alle gare tricolori Importante appuntamento Irene Sances, Sara Sansò, Gaia SOLTANTO CINQUE AL MONDO La copia del sudario venne portataper lo sport gallipolino il primo Zingarelli), guidate dai coach in città daweekend di marzo anche se in federali, con brevetto rilasciato monsignor SebastiantrasfertA. Sabato 3 e domenica 4, dalla Ficad, Vanessa Campa- Quintero Ortis,presso il Palazzetto dello Sport di gnolo e Tiziano Scarpina: sono a spagnolo diSalsomaggiore Terme (Parma), è capo di una compagine che risul- Granada ein programma il Campionato ita- ta essere la sola, a livello agoni- vescovo di Gallipoli dalliano Cheerleaders. A rappresen- stico, operante nel Salento. «Le 1586 al 1593tare la città, il team "Gold Stars nostre allieve - afferma Vanessa e lasciata inCheerleaders Gallipoli", che con Campagnolo - hanno già com- dono dopo lale proprie spettacolari coreogra- piuto un percorso quinquennale sua rinuncia allincarico.fie, contenderà la vittoria finale e ora sono pronte a cimentarsi Ma la Sindonenella categoria Juniores (com- con questa disciplina, che seppur gallipolinaprendente la fascia d’età 8-14 giovane per l’Italia (ha infatti una ha unaanni) a formazioni provenienti provenienza statunitense, lega- particolarità che le altredall’intero Stivale. Sette le pic- ta al mondo dei college), ha già copie noncole partecipanti (Federica Cop- contagiato molti per le prorom- hannopola, Floriana De Filippo, Maria pente vitalità che le varie figura-Cristina De Vita, Annalisa Urso, Le "magnifiche sette" zioni trasmettono al pubblico».Firmata la convenzione tra Comune e associazione ecologista: cosa prevede nei 3 anni Il sudario sarà esposto sullaltare maggiore della cattedrale nel centro storicoA Legambiente il parco Ogni venerdì la Sindone in copia Ha ad oggetto la "promozione, divulgazionee valorizzazione turistica, culturale e sociale" delParco regionale "Isola di santAndrea e Litorale significativi della vita del Parco. Importante anche la costante verifica dello stato in S. Agata per lintera Quaresima Forse pochi lo sanno ma stoditi nel museo Diocesano ziosissima reliquia originaledi Punta Pizzo" la convenzione sottoscritta nei di efficienza delle infrastrut- anche Gallipoli ha la sua dovè normalmente custodita di Torino. Questo particolaregiorni scorsi tra il Comune di Gallipoli ed il loca- ture, con la redazione di rap- Sindone. La copia, una delle il resto dellanno. La copia del avrebbe fatto assumere al telole circolo di Legambiente. La firma era attesa da porti periodici. sole cinque al mondo, viene sudario che la tradizione cri- quasi una valenza di reliquia,un po di tempi e dopo gli ultimi interventi per la Con la convenzione tra esposta ogni venerdì di Qua- stiana ritiene essere il lenzuolo in quanto, secondo i canonirealizzazione di passerelle e staccionate in legno Legambiente, rappresentata resima sull’altare maggiore in cui venne avvolto il corpo ecclesiastici, è sufficiente checi si chiedeva infatti quali altre mosse sarebbero dal direttore regionale Mau- della cattedrale di Sant’Agata di Gesù deposto dalla Croce, un oggetto sia posto a contattostate fatte per rendere quanto più fruibile e tutelato rizio Manna (foto), e il Co- ed adorata assieme al sacro venne portata in città da mon- con un frammento sacro per-lambito naturalistico. mune, di fatto il parco natu- legno della Croce nella com- signor Sebastian Quintero Or- ché a sua volta diventi degno L’atto da il via ad una serie di iniziative per va- rale di Gallipoli ha tutti gli strumenti necessari per memorazione delle "Piaghe tis, spagnolo di Granada, ve- di venerazione. Il lino di Gal-lorizzare larea attraverso programmi di escursio- una piena fruizione ecocompatibile, a cominciare del Signore". Anticamente scovo di Gallipoli dal 1586 al lipoli misura 4,10 metri pernismo ambientale, storico culturale e con lo studio anche dal regolamento che deve essere adesso fat- l’ostensione avveniva, invece, 1593, e lasciata in dono dopo 1,40, ed è di colore grigio bru-e la promozione dei percorsi ammessi all’interno to, che assicurerà la corretta fruizione e la prote- sullaltare dedicato a sant’I- la sua rinuncia al Vescovado. no. Vi si legge anche la ripro-del Parco. La convenzione, di durata triennnale, zione di un microsistema prezioso anche ai fini di sidoro Agricola, il primo di Rispetto alle altre co- duzione dei segni lasciati sullaprevede inoltre la produzione e diffusione di ma- un turismno di qualità e valorizzando al contempo sinistra entrando in chiesa. La pie, questa di Gallipoli ha la Sindone originale dall’incen-teriale promozionale (su supporto cartaceo e in- le enormi potenzialità. Un contributo fondamen- reliquia impreziosisce i tesori particolarità di essere stata dio avvenuto a San Chamberyformatico) e permetterà il monitoraggio dei flussi, tale, specie durante il periodo estivo, sarà offerto della "Chiesa gallipolina" cu- adagiata, nel 1578, sulla pre- nel 1532. CPdelle dinamiche e degli indicatori ambientali più dal servizio antincendio.
  5. 5. 23 febbraio - 7 marzo 2012 Gallipoli 5 IL BACCALA’ É FINTO: esercizio commerciale di Gallipoli che che oltre ad intervenire prontamente 6.000 EURO DI MULTA spacciava il molto meno pregiato sollecita a segnalare tempestivamen- Baccalà non proprio “doc” è scatta “brosme” per baccalà, con relativo te, al numero telefonico 0833 266862, la multa. I militari della Guardia raggiro sul prezzo. La “pubblicità altre attività illecite perpetrate ai costiera hanno elevato una sanzione ingannevole per il consumatore” non danni della pesca e delle tasche dei di seimila euro nei confronti di un è sfuggita alla Capitaneria di porto consumatori. Il Pd davanti al dilemma Natali-Errico, ma la coalizione sembra esserci Corsa al voto, i box sono ancora vuotiIl primo piano del palazzo dei domenicani: deve essere sgomberato Pdl: dopo il congresso leccese, Barba boccia Di Mattina Uno spiraglio di luce sembra chè i tentativi fatti con MarcelloSgombero entro metà marzo. Si cercano alternative farsi largo all’interno del centrosi- Congedo (ex dirigente di banca) nistra. La segreteria locale del Pd e Sandro Cortesi (ufficiale di Ma-“Locali inagibili”, otto ha ripreso in mano la situazione: lunedì scorso ha incontrato Giu- seppe Coppola (Grande Gallipo- li), l’ex sindaco Giuseppe Venneri rina) avrebbero registrato fermi dinieghi. Infine, mentre la lista di Fitto con Giovanni De Marini mostraassociazioni sfrattate di Francesco Spadafora pra citata – ma nonostante que- e l’ex suo vice nonchè esponente dell’Udc, Francesco Errico per arrivare ad una coalizione di lar- ghe intese. L’incontro non è du- segni di impazienza (“dopo tre riunioni inconcludenti - dicono - partiamo noi con una serie di incontri”), si guarda ai gruppi in rato molto ma è bastato per trarre, movimento. Cosa accade in “Vol- sto non ci abbattiamo. Abbiamo secondo i bene informati, positi- Giuseppe Perruccio Remo Natali Francesco Errico Tempi bui per l’associa- chiesto di poter utilizzare, tem- ta la carta” è osservato con parti-zionismo culturale e ricreativo ve sensazioni sulla convergenza colare attenzione, per scorgere le poraneamente, i locali comunali verso il comune obiettivo. Marte- la coalizione è a prova di bomba Risultato: eletta l’ex consiglieregallipolino. Con ordinanza co- di via Cagliari (l’attuale sede del- presunte manovre di Flavio Fasa-munale n. 24 di alcuni giorni fa dì poi è toccato a Sel, Puglia per (Pdl-Puglia prima di tutto-Dc), è comunale Stefania De Marini, la Protezione civile), così come sui nomi che è sempre più bagar- moglie di Minutello. Da qui, in no: la presenza di Toni Piteo e Pa-è stato vietato, causa inagibilità, Vendola, socialisti e Federazione olo Barba le confermerebbe. Mal’accesso ai locali ubicati al pia- andrebbero bene anche i locali per il comunismo incontrare il Pd, re. Al recente congresso provin- rapida successione, una nota di dell’ex struttura “Cappuccini”. ciale di Lecce si sarebbe consu- apertura a gruppi e movimenti an- allora che dire della vicinanza dino superiore del Chiostro di San ma in questo caso le posizioni ap- Quel che oggi è certo, è che i paiono distanti per via delle pre- mato uno strappo: l’elezione nel che di ex alleati, firmato Barba, e, Lucio Fattizzo, dato per certo nel-Domenico, spazi finora dati in la lista del Pdl? Nel neonato mo-concessione ad otto sodalizi: La funzionari Renna e De Loren- giudiziali su alcuni nominativi, listino bloccato di Giovanni De da ultimo, una infuocata riunione zis, porgeranno al commissario pur guardando anche loro a larghe Matteis, avrebbe lasciato l’amaro del Pdl gallipolino in cui sarebbe vimento comunque c’è chi tifa perCumbriccula, Gli Armonauti, l’on. Barba (che li ha contattati) eOff Limits, Nantes, Comunità straordinario Pretucci le nostre intese. Quindi si sono susseguiti in bocca agli altri delegati gallipo- scattato il disco rosso alla can- altri incontri. lini Salvatore Di Mattina, Fabri- didatura del consigliere provin- chi per Errico. Non si esclude ne-del Canneto, Ardiche, Banda di istanze. Nel frattempo - prose- Al momento, attorno al tavolo zio Ferilli e Stefano Minutello, i ciale Di Mattina a sindaco. Così anche una coalizione fra civiche,Gallipoli “S.Cecilia” e gruppo gue Spada - abbiamo “trovato per la conquista di Palazzo Balsa- quali nelle votazioni successive la “rosa” di nomi fatta da Barba ipotesi su cui sta lavorando “NoiGiovani lavorazione cartapesta, asilo” nel salone parrocchiale diautori dei “pupi” di San Silve- mo siedono Pd, Errico (che avreb- hanno tacitamente abbandona- stesso e più volte ribadita, si sa- ci siamo” di Enzo Corciulo, che san Gabriele, ma resta irrisolta to il deputato (con cui avevavo rebbe ridotta ad un solo petalo: guarda pure a “Gallipoli è tua”.stro, per lo svolgimento di attivi- la questione su dove tenere in be avuto il via libera ufficiale daltà artistico-teatrali. numero uno dell’Udc, il senatore concordato di votare per Ferilli). Giuseppe Perruccio, anche per- CP custodia gli stru- Il provvedi- menti». Ruggeri), il gruppo di Coppolamento, che prevede (autore di un appello a “larghis- Stesse pro-lo sgombero deilocali entro la metà blematiche e me- sime intese”, rivolto anche al Pdl “per i gravi rischi che incombono Con le nuove norme massimo cento metri di spiaggia per stabilimentodel mese di marzo,si è reso necessario,vista la precarietàdei vani, così come desima tenacia nelle parole di Lu- igi Suez, a capo dell’associazione “La Cumbriccula”, sulla città”, avrebbe spiegato du- rante la riunione), Venneri, ma an- che l’Idv che non più tardi di una settimana fa aveva offerto la can- didatura a sindaco di Tommaso Piano coste, proteste dai lidi Le cinquemila pagine del della nuova normativa infatti,emerso da un so-pralluogo tecnico per il quale “questa Scigliuzzo con lo scopo di “dare Piano delle coste fa scattare un ogni lido ha diritto di usufruireeffettuato nel no- chiusura dei locali è un segnale forte di chiarezza e di altro scontro, legale e ammini- di un fronte mare di soli centovembre 2011. giunta a noi del tut- coerenza a tutta la città”. strativo, tra operatori balneari metri: ciò non riguarda solo le Consapevoli dei disagi ar- to inattesa, nonostante, va detto, Per ora l’argomento del can- e Regione. Sul litorale galli- nuove concessioni, ma anche lerecati agli operatori culturali, da tempo avessimo sottolineato didato sindaco non è stato affron- polino i primi a muovere per- strutture che sull’arenile sonoin questo periodo impegnati le criticità di quegli ambienti. tato. Sembra certo comunque che plessità e rilievi sul piano sono in attività da decenni. Nel pianonell’allestimento di spettacoli di a guidare la coalizione sarà una stati il Lido San Giovanni del- si legge infatti che “la spiaggia Vogliamo poter operare in si- la famiglia Ravenna e il Lido sarà concessa con lotti non su-recitazione e di iniziative legate curezza e continuare a essere una personalità espressa o gradita alalle prossime festività pasquali, i Pd. Il nodo però resta: da un lato Pizzo di Sandro Portaccio. Il periori a cento metri lineari di ‘comunità aggregante’, soprat- piano vede spuntare prescri- fronte mare: solo a determinatedirigenti del Comune gallipolino tutto per i tanti ragazzi del cen- Remo Natali, al quale un espo-hanno indetto un primo incon- nente della segreteria provinciale zioni più rigide a carico degli litorale pugliese), dinanzi al condizioni, legate alla speci- tro storico, che grazie alla nostra ha chiesto ed ottenuto disponibi- imprenditori che gestiscono le ficità del territorio, si possonotro propositivo con le parti, per Tar. «Se dovessimo applicareappurare i bisogni e le esigen- operosità, trovano nelle nostre lità a candidarsi; dall’altra Errico, spiagge in concessione; da qui aumentare”. E’ pensabile im- iniziative una valida alternativa l’impugnazione dello strumen- alla lettera le nuove indicazio- maginare che strutture come ilze di quanti, improvvisamente, che in dote adesso porterebbe ni fornite dal Piano delle costesi ritrovano a dover fare i conti alla strada”. Altri frequentatori ufficialmente il partito di Casini, to di pianificazione (che in at- “San Giovanni” con circa 350 dei locali ormai vietati si dimo- tuazione della legge di settore - evidenziano i gestori dei due metri di fronte mare possanocon l’annoso problema di dover localmente in mano al consiglie-reperire una sede idonea al pro- strano scettici circa i tempi per re provinciale Sandro Quintana, approvata nel 2006, prevede stabilimenti - saremmo quasi adeguarsi, abbattendo quasiseguimento delle proprie attività. reperire fondi europei per ristrut- orientato decisamente verso il Pdl comunque molto altro sotto il costretti a smontare metà dei 3/4 delle cabine sulla spiaggia, «Le difficoltà non mancano – turare il primo piano. “Gli Armo- (si parla perciò di un probabile profilo anche dello studio e del nostri stabilimenti storici». Nel realizzate decenni or sono e perammette Enzo Spada, presidente nauti” infine hanno trovato casa commissariamento). salvaguardia ambientale del la discussione interpretativa altro in muratura? VCdell’associazione bandistica so- presso il salone di San Lazzarro. Nel centrodestra invece, dove

×