Your SlideShare is downloading. ×
  • Like
  • Save
Piazzasalento n23
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Now you can save presentations on your phone or tablet

Available for both IPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Piazzasalento n23

  • 1,525 views
Published

 

Published in News & Politics
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
1,525
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
0
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Redazione: GALLIPOLI 3-16 novembre 2011 anno I numero 23 quindicinale - esce il giovedì - Copia gratuita - In edicola a € 0,90Mentre torna a casa nel cuore di una notte come tante e per tanti, tra risate e leggerezze, tragica fine di Roberta Izzo: era su uno scooter col suo ragazzo Morire a 17 anni Cocaina, hashish e un chilo e mezzo di eroina Un emporio sorridendo di droghe: alla dolce vita preso 22enne a pag. 5 Antonio NardelliRoberta Izzo. Sulla spalla aveva tatuato "Dont stop me now" a pag. 5Una rete Criminalità, vandalismo, incendi: Casarano e Gallipoli provano a difendersi con le telecameresi starompendo di Fernando D’Aprile E un caso che i maggio-ri centri di questa zona sianogovernati attualmente da duecommissari straordinari, dopo Gli "occhi" sulle città Dalle rapine ai fuochi sospetti nel parco; agli scarichi in mare ci pensa lUeil forfait degli eletti. Come Incendi sospetti nel par-pure il fatto che entrambi ab- co del Pizzo; rapine e droga a Casarano e Gallipoli; abusi I FATTIbiano scelto le stesse misureper cercare di tutelare due co- nel centro storico della cittàmunità con problemi e insicu-rezze simili. Forse proprio per jonica: i due commissari si muovo allunisono e puntano Matino e Alliste sul controllo video.questo non ci sono state criti-che su "privacy in pericolo,tutti spiati, stato di polizia" ... alle pagg. 2 e 19 dalla Regione soldiSi farà dunque così, soldi per-mettendo: telecamere sempre per autistici e disabili a pag. 15 e 26accese non più solo vicino aduna banca o ad una caserma Pdl batte Pdma su ampie zone, come uncentro storico o un parco natu- 10 tessere a 1 Tangenziale di Aleziorale. Si chiama aumento dellasicurezza pubblica. ma gli intrecci I commercianti: Ma allora, da domani,possiamo stare più tranquilli? non si contano «Ci tagliano fuori»Solo il tempo dirà quanto que- a pag. 7sto auspicio è fondato. Però i a pag. 3pescatori ci possono già oraspiegare che quando una rete Lultimo incendio un una zona del parco naturale: per Legambiente è un fatto che si ripete Guardia medicasi rompe si prendono meno pe-sci, non di più. E qui una rete sista rompendo, quella che tiene Gli amministratori degli otto Comuni del distretto: basta ritardi, i 6 milioni vanno spesi entro dicembre sedeinsieme una comunità, che lafa sentire ed agire come tale, nuova a Parabitacapace perciò di esercitare dasola un controllo sociale sulterritorio in cui vive, lavora esi riconosce. Aiuti ai bisognosi Mercaflor appassito a pag. 13 a Taviano si fa strada eppur si muove... Quando il senso di apparte-nenza è forte, ci si sa difendereda soli perchè si è un gruppo,anche senza laiuto di tecnolo-gie più o meno invadenti. Il dott. Ciclosi a pag. 3 la liquidazione a pag. 22 SPORT Quando gli abusivismi Volley Tuglie non si recuperano: primo obiettivo il caso Torre Suda a pag. 25 il vivaio a pag 11. Scalo di Melissano Sannicola Gli Allievi Il sindaco: «Lopera lo Sporting "Filograna" va finita e attivata» a pag. 28 è donna in Regionale Taurisano, il Dna a pag. 10 a pag. 21 SIMU SALENTINI - Il dialetto e il teatro gallipolino, poeti e conferma i sospetti scrittori a Taviano, proverbi e detti popolari a pag. 16-17 su violenza a 14enne a pag. 29
  • 2. Offriamolattenzionedi 160mila contatti GALLIPOLI 3 - 16 novembre 2011Parola d’ordine “tutelare”: ecco due progetti che, con modalità diverse, terranno sotto controllo città e ambien-Telecamere per proteggere Pag. 2 Unoccasione importante per le vostre attivitàil centro storico L’Ue vigila sul maree il parco di Punta Pizzo Il progetto “Water guard” finanziato con l’Interreg Più controllo e occhi elettro- «Si tratta di un interven-nici puntati sul centro storico e, to che mira a salvaguardare il L’acqua, come bene prima- entra a pieno diritto il discorso,si spera, anche sul parco natura- centro storico - ha commentato rio collettivo, al centro del pro- sempre attuale, sul depuratore,le di Punta Pizzo. Due progetti, il commissario Ciclosi - impor- getto “Water guard”, finanziato che continua a destare sospettidistinti e separati, per la video- tante e preziosa parte del tessuto dall’Unione europea, nell’am- sul funzionamento. Associazionisorveglianza sono in itinere. urbano di Gallipoli, che merita bito dell’Interreg Italia-Grecia. ambientaliste e semplici cittadi- Il Comune di Gallipoli ac- di essere tutelata al meglio sia Nel partenariato italiano sono ni hanno sempre tenuta desta lacelera nel tentativo di argina- per preservare la bellezza dei stati coinvolti il Comune di Gal- preoccupazione per le macchiere abusi, reati e oltraggi al suo luoghi e dei tanti, pregiati mo- lipoli e la Provincia di Taranto. giallastre che spesso si sono no-patrimonio artistico e naturali- numenti presenti, sia soprattutto Per la Grecia, invece, la regione tate in mare e per i miasmi che sistico. E mentre presso l’ufficio per garantire a residenti, cittadi- capofila è l’Epiro. sentono nelle vicinanze.Parchi della Regione Puglia, a ni e turisti, elevati standard di Il Comune gallipolino rice- In autunno, con le pioggebraccetto con Legambiente, si sicurezza e legalità. Argomenti, verà un finanziamento ammon- acuisce il problema ed ecco per-cerca di sbloccare i finanzia- tante a circa 1 milione 200mila ché, nei giorni scorsi si è avutomenti per l’area naturale protet- questi, che la mia gestione com- euro. L’acqua, bene troppo pre- un incontro, presso la Regioneta che potranno essere impiegati missariale ritiene assolutamente zioso per essere sprecato e per Puglia, per discutere sui reflui inanche per potenziare le forme prioritari nella sua agenda di questo si cerca di mettere in pra- mare, promosso dal consigliere governo». tica tutte le tecniche e le cono- Antonio Barba, dove ha parteci-di tutela del parco di pato l’assessore alle Opere pub-Punta Pizzo, il neo Se dovessero scenze migliori per tutelarla. Il invece sbloccarsi i rischio che corrono specialmen- bliche Fabiano Amati.commissario prefet- Al termine dell’incontro iltizio Mario Ciclosi fondi comunitari e te le regioni che si affacciano regionali a dispo- consigliere ha espresso “un cauto“accende” le teleca- sul Mediterraneo è quello di una ottimismo nei confronti delle so-mere nel borgo anti- sizione dell’Ente crescente desertificazione. Ecco Il depuratore di Gallipoli luzioni proposte da Amati”.co. O meglio, con la Parco e al momen- sono sempre di più gli studi ed isua prima delibera to “congelati”, si programmi che cercano di inter-licenziata nei giorni potrebbero portare venire con un progetto appositoscorsi il reggente dipalazzo Balsamo ha a compimento altri due progetti atti a sul monitoraggio delle risorse idriche disponibili. Incombe, Rifiuti, Comune risparmia Negoziante rumorosodato il via libera ad Il Commissarioun nuovo progetto straordinario Mario garantire più sicu- rezza e controllodi videsorveglianza. Ciclosi, succeduto a sull’area naturale poi, un’altro problema, quello dell’inquinamento dell’acqua potabile. oltre 3 milioni di euro ma assolto dal Tar L’atto commis- Biagio De Girolamo protetta. Il progetto “Water guard” Due sentenze del Tar di Lecce hanno fatto L’inquinamento austico è uno dei proble-sariale prevede in- provvederà a creare una rete risparmiare alle casse del Comune di Gallipoli mi contro i quali l’Amministrazione dovrebbe In particolare oltre 3 milioni 600mila euro. prendere provvedimenti. Intanto, una sentenzafatti l’adesione della Città di il Comune potrebbe avviare il integrata con i partner per mo-Gallipoli al “Pon Sicurezza per completamento della stacciona- nitorare l’ambiente e prevenire La società Gesenu di Perugia, infatti, gesto- del tribunale di Lecce ha esentato un commer-lo Sviluppo-Obiettivo Conver- ta, delle recinzioni e dei varchi a rischi di inquinamento delle ac- re del servizio d’igiene urbana aveva chiesto ciante gallipolino a pagare una multa per inqui-genza 2007-2013”, promosso sbarra levatoia da installare nel- que, sia di superficie che quelle tale somma come risarcimento per il mancato namento acustico. All’uomo, infatti, era statadal ministero dell’Interno per le zone a sud del litorale galli- sotterranee. espletamento del servizio da parte del Comu- notificata dal Comune, una sanzione per averil tramite delle prefetture terri- Al fine di attuare il program- ne. In pratica, la società umbra aveva avuto superato i limiti sonori previsti dalla legge. Se-toriali. Nel dettaglio si tratta di polino e dell’area del Pizzo. Ma ma verranno avviati workshop, in affidamento il servizio per l’igiene urbana guito dagli avvocati Mirko Petrachi e Monicauna richiesta di finanziamento in particolare dar corso al pro- incontri e relazioni mirate; si tramite un affidamento a trattativa privata, che Villanova, il commerciante ha fatto ricorso e hapari a circa 220mila euro per la getto di videsorveglianza con partirà anche dall’analisi delle venne poi revocata nel 2002 quando il Comune vinto perchè mancherebbe la classificazione direalizzazione del progetto di vi- telecamere a circuito chiuso e normative vigenti. Dallo studio decise di aderire al consorzio Seta, una società zone acustiche a cui fare riferimento.deosorveglianza relativo solo al anche ad infrarossi già sottopo- della situazione, partiranno poi pubblico-privata, facendola diventare gestore. Il tribunale di Lecce ha accettato le mo-centro storico della Città bella, sto all’attenzione della Regione. le analisi sulle buone pratiche da Pronta la contestazione della Gesenu nei tivazioni date dai due legali, secondo i quali,che dunque verrebbe monitora- Anche Gallipoli, quindi, ri- adottare, per tutelare e ottimiz- confronti dell’Ente, che ha chiesto oltre alla ci- proprio perchè manca una divisione delle zoneto nei suoi punti più importanti corre all’uso di telecamere per zare le risorse idriche; ed elabo- fra per il risarcimento anche un ulteriore inden- e i relativi limiti acustici non si può calcolare ile maggiormente frequentati. tutelare le sue zone. Il provvedi- rare un inventario delle informa- nizzo. La società ha fatto ricorso, rivendicato il valore limite da non superare.Progetto che prevede anche mento era stato già adottato da zioni geografiche dell’area. suo ruolo di gestore designato, sottolineando, Nel verbale si faceva riferimento al supe-l’impegno per manutenere e diverse città italiane, così come Gli uffici competenti ai ser- inoltre, l’illegittimità della scelta di aderire al ramento del valore limite del criterio differen-gestire il sistema di videosorve- dal capoluogo provinciale. vizi alla persona diretta da Ma- consorzio senza un confronto concorrenziale. ziale, cioè la differenza tra il rumore di fondoglianza per ben cinque anni. VC ria Teresa De Lorenzis, sono Il Tar, però, ha accolto le tesi dei legali che di- e quello che disturba. Il Comune di Gallipoli impegnati a valutare il sup- fendono il Comune, Pietro e Luigi Quinto, che ha varato il Piano di zonizzazione acustica, porto che il progetto può dare hanno sottolineato come non ci fosse da parte ma basandosi su rilavazioni vecchie, tanto che per particolari esigenze locali. del Comune un comportamento illogico o con- dalle nuove eseguite durante l’estate appena In questo potrebbe rientrare il traddittorio nella scelta di affidare il servizio ad trascorsa, sono emersi notevoli cambiamenti. monitoraggio del processo di un altro gestore, escludendo, inoltre, qualsiasi Il Piano dovrà, per questo, essere rielaborato e affinamento delle acque reflue comportamento scorretto dell’Ente. riadottato. della depurazione, che dovran- Salvo, quindi, il ruolo della società mista, Una patata bollente tra le mani del nuovo no essere utilizzate in agricol- ma soprattutto, salve le casse comunali. commissario. tura, per irrigare i campi. E qui Gli orari di ricevimento del commissario Palazzo Balsamo aperto ai cittadini. E’ questa la volontà del nuovo reggente del Comune di Gallipoli che ha reso pubblico i modi per poterlo contattare. I suoi orari di ricevimento vanno dal lunedì al mercoledì dalle 9 alle 10, nei restanti gior- ni la presenza istituzionale è ga- rantita dai due sub commissari, Michele Marcuccio e Romolo Gusella. Per appuntementi con il commissario prefettizio è possi- bile chiamare allo 0833/260285, chiedendo del signor Luigi An- selmi. L’indirizzo di posta elet- tronica è mario.ciclosi@libero. it. Ciclosi ha, inoltre, nominato come portavoce e responsabile della comunicazione istituzio- nale del Comune, Davide Tuc- cio, già responsabile dell’unità operativa n.3.
  • 3. 3 - 16 novembre 2011 Gallipoli CONTRIBUTI La Regione Puglia ha destinato alla Servizi sociali in via Pavia o consul- AI CANONI DI LOCAZIONE 3 città di Gallipoli 168mila 500 euro tare il sito www.comune.gallipoli. Si ha tempo fino al 7 novembre per (lanno scorso erano 191mila euro le.it. I richiedenti devono possedere presentare listanza grazie alla quale circa) per il sostegno allaccesso alle precisi requisiti socio-economici e chiedere un contributo per i canoni abitazioni in locazione. Per tutte le soprattutto devono essere titolari di di locazione sostenuti nellanno 2011. informazioni, rivolgersi presso lufficio un contratto di locazione registrato. Il caso dei 6 milioni bloccati Ben 1.700 i tesserati del Pdl, 160 del Pd ma la gara ci sarà Aiuti e sostegni Alleanze ibride ai più bisognosi: si cambia marcia pur di vincere Linchiesta di questo gior- impreparazioni, del peso dei Il Pd ha deciso, Giovani De Marini (Puglia prima di tutto) è sa di riflessione. Non gli saranno certo piaciute le voci che dicono di Vincenzo Barba nale sui gravissimi, straordina- campanili, di altri elementi di indeciso, il Pdl fa il pieno di tesse- De Marini tentato un accordo, già stretto, tra lono- re e strapazza gli avversari 10 a 1. revole, lUdc di Sandro Quintana ri, colpevoli ritardi nellappli- debolezza, ma entro novembre Nella lunga serie, che durerà fino a da Fli; ex pd vicini e pezzi di ex pd che hanno conti cazione del piano di aiuti sociali tutti i Comuni dovranno aver del distretto di Gallipoli sembra approvato lo statuto della na- primavera, di mosse, contromosse, allon. Barba. E da regolare col partito locale e, tattiche e occhiatacce più o meno soprattutto, provinciale. «E io che aver dato una accelerata allaf- scente Unione, per poi proce- perenni, qualcosa al momento Petrucci osserva ci sto a fare?», deve essersi detto fannosa ricerca di vie duscite dere subito alla nomina degli sembra definirsi in un certo senso. De Marini. Ed ecco subito partito degli otto Comuni che ne fanno organismi e mettersi al lavoro». Il partito democratico, ad il segnale. parte. In questa fase di passaggio esempio, sembra aver ormai preso tecnico a favore del partito dellon. In questo quadro senza corni- Aver speso dal 2006 ap- sarà ancora il dottor De Ma- atto che con la vendoliana Sel non Vincenzo Barba coordinato da ce lipotesi di Aldo Petrucci, al di pena 900mila euro ed averne gistris, segretario generale del cè niente da fare: il primo partito, Giorgio Cacciatori: 1.700, più o là delle intenzioni dellinteressa- accantonati di fatto 6 milioni, Comune di Gallipoli, a tenere to che infatti tace, può prendere con la benedizione pare dei diri- meno, i tagliandi staccati in casa davanti ad una popolazione di le fila di quanto cè da fare, al- genti provinciali, è intenzionato oggettivamente quota. Coppola 75mila persone con un numero meno fino al 31 marzo 2012: berlusconiana, 160 circa quelli dei a praticare la strada delle "larghe democratici. Allora si può ritenere si è già esposto ("La volontà di crescente di bisognosi reali, se «E indispensabile in questo intese", in altre parole riproporre rinnovamento va accolta con fa- non è scandaloso poco ci man- momento uno con la memo- già finito anche il match che ha in la maggioranza formatasi nel no- palio il titolo di primo cittadino? vore"), invitando il magistrato in Luigi Natali ca. Ne sono benconsapevoli ria storica della complicata vembre 2010 e durata fino alla fine pensione a fare un passo avanti. ormai anche gli amministrato- materia», spiega il sindaco di E ovviamente troppo presto per di giugno scorso. Intorno al partito Ci sono sotterranee resistenze nel ri dei Comuni di Gallipoli (di Melissano. E probabilmente il di Luigi Natali e Roberto Piro ci dirlo, ma cè di più. La formida- Pdl (Petrucci avrebbe fatto sapere nuovo senza governo e con un fatto che Gallipoli (capofila) sia sono quindi il gruppo del sindaco bile, a volte debordante, presenza che, eventualmente, non vorrebbe nuovo commis- retta adesso da un uscente Giuseppe Venneri, "Gran- del parlamentare pidiellino, che accanto presenze imbarazzanti) e sario), Alezio, commissario stro- de Gallipoli" di Giuseppe Coppola tende a fare da solo più che a fare forse riservatissimi abboccamenti. Alliste, Melissa- ardinario e non e quella parte dellUdc che fa capo squadra, continua a provocare Da parte di chi? Il primo pensie- no, Racale, San- Finalmente gli otto da un esponente a Francesco Errico, vice di Venne- scricchiolii, dopo la spaccatura del ro, tra quelli possibili, va a quella nicola, Taviano, politico, faciliterà centrodestra dellautunno scorso. Tuglie, che com- Comuni daccordo ri. La Sel di Pompeo De Mitri non parte di centrodestra che proprio in il superamento del ci sta: lo ha ribadito nellultima Stavolta ad essere tentato dalla nome del "rinnovamento" ha rotto pongono il distret- Si farà lUnione nodo-presidenza riunione di partiti e partitini del presa di distanze è De Marini, che con il parlamentare accordando- to sociosanitario. dellUnione dei si dice sia stato contattato diretta- Alcuni di loro, per poter agire centrosinistra gallipolino, per cui si col Pd. Cè insomma chi pensa Comuni: si farà a sarà divorzio. Il Pd invece riunirà mente da Fini per passare con Fli e che se le parole dordine sono così per la verità, con- rotazione, come è il direttivo e subito dopo darà il via il terzo polo. simili, lesito non può che essere siderata la pesan- di regola in questi alle riunioni "con chi ci sta", Pdl Non sarà stato solo per au- uno. Resterebbe il "no ai partiti" di te incidenza sul concessi. escluso naturalmente. tocompiacimento che lingenere Petrucci, ma in tempi in cui fiori- buon funzionamento del piano Come si ricorderà, ci sono Ma il round dei tesseramenti ex amministratore ci ha pensato, scono alleanze più o meno civiche, sociale da parte della instabilità "impegnate" sulla carta e non appena conclusi è finito con un ko propendendo alla fine per una pau- che problema cè? Aldo Petrucci del Comune capofila, da tempo spese somme per un totale di avevano avanzato lidea di affi- 6.278.805 di euro, destinate dare la gestione del programma a varie forme di assistenza e contro il disagio e la povertà ad di sostegno, dalle madri sole unaltra struttura; si è parlato di allassistenza domiciliare inte- Nella targa un "piccolo" errore consorzio, di aossciazioni tra grata, dal segretariato sociale SALTATA UNA LETTERA enti locali... alla Educativa a famiglie e mi- Scusi, per via XX «Alla fine - dice Roberto nori, dai disabili psichici a quel- Settembre? La Falconieri, sindaco di Melissa- li fisici; e poi centri diurni, pre- targa sul muro no - ci siamo orientati sullU- venzioni primarie e secondarie, che dà il nome nion e dei Comuni, che ha suoi affido familiare, sportello im- alla via , come organismi e non è soggetta alla migrazione, servizi ai tossico- testimonia la foto, mostra un crisi di questa o quella ammi- dipendenti, prima dote per i ne- errore ortogra- nistrazione». Si cambia passo, onati, sostegni sociolavorativi. fico. Pochi se dunque, almeno sulla carta: «Il Insomma, è come immaginare ne sono accorti, tempo perduto non si recupera una enorme ondata di sollievi ai nessuno, finora, più, è evidente - ammette Fal- più sfortunati e talvolta dispera- è corso ai ripari conieri - per colpa delle nostre ti, bloccata da una diga infame.
  • 4. Gallipoli 3 - 16 novembre 2011 NUOVO LOOK di ammodernamento che prevede mare) dove si consentirà di ospitare4 PER IL "BIANCO" lavori sia nella tribuna stampa, con 1016 persone. Ci saranno, inoltre, otto Un progetto da 92mila euro per la costruzione del blocco "servizi- posti riservati per i tifosi diversamen- il restyling dello stadio comunale tribuna-stampa" di tipo mobile con te abili e si elimineranno le barriere "Antonio Bianco". Il Comune di annessa area di ristoro, che nel setto- architettoniche. Presto, la gara dap- Gallipoli ha approvato lintervento re centrale della tribuna Ovest (lato palto per laffidamento dei lavori. 150 Incontri, spettacoli e presentazioni di libri: continuano le celebrazioni per il compleanno dellItalia unita Scuola Un libro per raccontare Antonietta disse La donna e leroina di Gallipoli Antonietta De Pace il Tricolore a Gallipoli Un’altra iniziativa per ce- lebrare i 150 anni dell’Unità dato una frase dichiarata dal presidente della Repubblica, premiata Il liceo "Quinto En- nio" di Gallipoli riceverà un riconoscimento spe- ciale per aver partecipato sono state al centro di alcuni d’Italia. Giorgio Napolitano: “La li- incontri che si sono tenuti nei Dopo gli incontri e gli bertà è un dono che viene dal al concorso "Un mondo a gionri scorsi. Presso il palaz- spettacoli organizzati dal Co- passato”. colori", realizzato in col- zo Marchesale, a Galatone, si mune e i vari appuntamenti «Può essere il punto di laborazione con il mini- è avuta la presentazione del realizzati dalle scuole, si con- partenza della risposta al per- stero Pubblica istruzione, video “Sulle tracce di Anto- cludono i festeggiamenti per il ché abbiamo sentito l’urgenza rivolto a tutti i ragazzi, nietta De Pace”, realizzato compleanno dellItalia. di proporre all’attenzione dei agli studenti delle scuole dagli studenti dell’Istituto Presso il teatro Garibal- lettori questo libro – afferma- medie superiori. comprensivo statale di Ale- di si è avuta la presentazione no – in cui non si parla solo dei zio. Il video si è classificato del libro “1861 – 2011. 150 nostri eroi, dal Risorgimento Il concorso prevede- primo ex-aequo nel concorso anni di Tricolore alla Seconda guer- va di realizzare degli ela- regionale “Percorsi di ricer- La compagnia de "Gli Armonauti" mentre festeggia a Gallipoli” a cura ra mondiale, ma borati, scritti o grafici, sul ca dei valori risorgimentali. di Elio Pindinelli e anche delle nostre tema indicato. La presentazione è sta- De Pace ai nostri giorni con Giuseppe Albaha- piccole ma grandi Gli elaborati migliori ta realizzata in collabora- il contributo di quattro figure ri. La presentazio- storie che hanno sono raccolti nellomo- zione con due associazioni Diversi appuntamenti femminili, quali Emilia Ber- ne del libro è stata scandito nei fatti nimo libro "Un mondo a di Galatone "A levante" e affidata a Fernando la storia e la vita di colori", pubblicato ogni Mce "Il piccolo principe". per riproporre nardini De Pace, scrittrice e D’Aprile, diret- una comunità citta- Dopo i saluti dell’Am- drammaturga; Daniela De Lo- tore del giornale dina dell’estremo anno con la prefazione di ministrazione comunale e la leroina e la donna rentiis, docente dellUniversità Piazzasalento. Si Salento. Un ten- premi Nobel per la Pace proiezione del video, si sono nel Risorgimento del Salento; Giuseppa Antona- è avuto anche l’in- tativo cioè di rac- La consegna si è svolta succeduti gli interventi di ci, dirigente scolastico Iiss "A. tervento del com- cordare il passato presso la sala del Trico- Alessandro Laporta (diretto- De Pace" Lecce e Floretta Rol- missario straordi- con un futuro che lore, nel Comune di Reg- re biblioteca provinciale "N. leri, magistrato di Cassazione. nario del Comune solo una memoria gio Emilia. in omaggio Bernardini"), Rosanna Basso dore", atto unico di Danny Presso loratorio "San Laz- di Gallipoli, Mario condivisa può in- Cortese, ispirato alla figura alla ricorrenza del 150° (docente di Storia contem- zaro", infine, si è avuto un in- Ciclosi. canalare nel solco poranea e Storia delle donne delleroina di Gallipoli. Gli Si continuerà a culturale della no- anniversario dellUnità contro dal tema"Donne dItalia dItalia. e delle relazione di genere, attori: Paola Tricarico, Elena parlare delleroina gallipolina stra identità di Italiani, prima e Stefanelli, Adele Bidetti, Fran- - dalle Radici ai Frutti “(Se non dellUniversità del Salento); Antonietta De Pace, così come gallipolini, poi». Ai vincitori sono sta- co Alemanno, Antonio Duma, noi, chi?)", promosso da Pro- Giuseppe Resta (architetto, vincia di Lecce, Commissione si farà cenno a Bonaventura Lo scorso maggio era sta- te consegnate le speciali vicepresidente di "A levante"); Antonietta Bidetti, Ginafranco Mazzarella, illustre concittadi- to presentato un altro libro, medaglie inviate dal pre- Mangiulli, Rosanna Ferilli. La provinciale Pari opportunità. Mariarosaria Filieri (docente no, magistrato, patriota mazzi- sul tema, presso la biblioteca sidente della Repubblica Istituto comprensivo statale voce solista di Davide Greco. Sono intervenuti la senatri- niano e deputato del Parlamen- Sant’Angelo del Comune, Presso la libreria "No- ce Adriana Poli Bortone; la se- Giorgio Napolitano. di Alezio, regista del video). to italiano post Unità dItalia al dellautore M. A. Martella, A Gallipoli, invece, presso stoi", invece si è tenuto un natrice Maria Rosaria Manieri; quale il Consiglio comunale “Ditemi di Epaminonda” per Intanto è già pronta il Teatro Italia, la compagnia incontro "Donna ergo sum", lonorevole Gabriella Carlucci; ha deciso di intitolare la Sala ricordare, nel 150° anniversa- la terza edizione del con- di teatro e spettacolo "Gli Ar- limpegno al femminile, nella la Consigliera di parità Serena Consiliare. rio dell’Unità d’Italia, le gesta corso per lanno scolasti- monauti" ha portato in scena società e nella politica, dalle Molendini e il giornalista e Nel commentare il lavoro di chi ha preso parte al periodo co 2011/2012. "Antonietta - pensiero e ar- barricate alle quote rosa: dalla scrittore Antonio Caprarica. svolto gli autori hanno ricr- risorgimentale salentino.
  • 5. 3 - 16 novembre 2011 Gallipoli BANDO DI GARA vato, arriveranno 334mila euro di Oltre agli interni i lavori prevedono PER I LAVORI ALLA TORRE 5 fondi Fers della Regione Puglia, oltre la risistemazione esterna con un Indetta la gara dappalto per i al cofinanziamento comunale di cicloposteggio per permettere le restauri della Torre di San Giovanni, 16mila euro. La torre davvistamento escursioni nel parco. Sulla terrazza, da destinare a polo museale. Per il fa parte del demanio dello Stato, inoltre, si installerà un cannocciale progetto, che era già stato appro- ma il Comune è concessionario. per guardare tutta la zona.Storie terribili di giovani, tra incidenti e delitti. Ma cè chi potrà porre riparo ai propri errori, altri proprio no SEQUESTRORoberta, 17 anni INGENTE Gli agenti di po- lizia mostrano ciò che hanno sequestrato in casa di Antonio Nardelli (foto) e di Buccarel-e ora niente più la. Il 22enne, durante linterrogatorio ha dichiarato di aver nascosto la droga anche a casa dello zio pasticcere, Non doveva accadere e non ignaro di tutto:sarebbe accaduto se i due ragaz- il giovane avevazi avessero saputo che le regole infatti le chiavidanno spesso un senso alle nostre dellabitazionestorie. Appaiono noiose e invecepossono rivelarsi vitali. Ma la frettadi vivere tutto e subito, quella che Un chilo e e mezzo di eroina, altrettanto di marijuana, hashish e cocainanon si ferma davanti al senso dellecose, ha divorato pure loro per unattimo, dimentichi di dover fare iconti con un sorso canaglia e qual-che velo dentro la testa. Lattimo è "Drogheria" in casa dello zio A 22 anni e già "titolare" di un megashop di pare ai controlli, Nardelli, si è chiuso in bagno,stato quello sbagliato per Roberta droghe. E vero che quattro anni fa era stato sor- iniziando a sbarazzarsi della droga, prima get-Izzo, 17 anni, liceale a Casarano Casarano, preso con 50 grammi di marijuana, ma allora si tandola nel lavandino, poi nascondendola dietromentre abbracciava dal sellino po- pensò ad un giro per pochi amici con uno stupefa- la finestra. Gli agenti sono stati più veloci recu-steriore il suo ragazzo, Alessandro cente molto "popolare" e spesso autoprodotto. Ma perando anche sessanta grammi di eroina; dieciTricarico, di due anni più grande. nel tempo trascorso il salto è stato non da poco, di cocaina, cento di hashish confezionati in dosi; Il test in ospedale, dove è fini- perchè se uno ha quantità consistenti di eroina, quaranta grammi di Mannite, ossia la sostanzato lui, ha confermato luso di alcol Roberta Izzo per esempio, vuol dire che fa parte di giri in cui che serve per tagliare la cocaina. In più hanno se-e marijuana; per lei non cè stato lui può essere solo una pedina. questrato un bilancino di precisione.niente da fare in una notte di saba- contro un muretto fatto per tratte- Infatti, proprio la presenza vicino casa di Intanto, a casa di Buccarella, i polizziotti,to uguale a tante altre, mentre dal nere dalle cadute. Invece quellam- Antonio Nardelli, di alcune persone indagate, in sotto un cuscino del divano, hanno rinvenuto unlungomare Galilei tornava a casa masso inerte ha frantumato una passato, per traffico di stupefacenti ed altre lega- chilo e mezzo di eroina; e altrettanta di marijua-su di uno scooter troppo potente, felice parabola e ne ha scheggiato te alle organizzazioni malavitose, hanno allertato na; un coltello per tagliare i panetti di ashish; delcon solo un casco per ripararsi irreparabilmente unaltra, facendo ulteriormente gli agenti di polizia del Commis- nastro adesivo giallo e verde, usato per chiuderedalla sfiga. Chi lo indossasse e diventare lo sfrontato "Dont stop sariato di Gallipoli. Dopo diversi appostamenti, le confezioni di droga; un phon per sigillare con ilchi fosse alla guida sono quesiti me now" tatuato sulla spalla di lei, i poliziotti hanno deciso di intervenire, con una calore le confezioni. Zio e nipote, secondo quantosecondari davanti al fatto irrepa- una implorazione tragicamente ir- perquisizione nella casa del giovane e in quella deciso dal pubblico ministero, Paola Guglielmi,rabile. dello zio, Massimiliano Buccarella, 36 anni pa- sono stati subito arrestati e condotti nel carcere La commozione ha preso te poco significative se prese una ricevibile. sticcere, frequentata dal nipote. di Borgo San Nicola. Linterrogatorio, però, hatanti, sui social network e nei pas- per una. Annichiliti i loro genitori; Cè chi tenta di consolarsi. Ma Gli agenti, facendo irruzione in casa di Nardel- svelato lunico responsabile. Massimiliano Buc-saparola. Alcuni si sono fermati a turbati tutti i genitori con figli così se è vero che Roberta avrà per sem- li, hanno trovato droga per un valore di 100mila carella era completamente estraneo allaccaduto,pensare che la vita è troppo miti- giovani e la città: può accadere a pre 17 anni, è anche vero che non euro: un chilo e seicento grammi di eroina; stessa mentre il nipote, Antonio Nardelli, ha confessatoca per metterla a repentaglio con tanti di perdere il controllo e, per ne vedrà altri. E questo un senso quantità di hashish; un chilo e cento grammi di di avere una copia delle chiavi di casa dello zio euna serie di leggerezze, quasi tut- una fatalità, perdere tutto il resto proprio non ce lha. marijuana e novanta grammi di cocaina. Per scap- di aver agito a sua insaputa.
  • 6. Gallipoli 3 - 16 novembre 2011 APPALTATO zione, prevenzione, riabilitazione, dell’oncologo Giuseppe Serravezza, IL PRIMO LOTTO DELL’“ILMA”6 didattica sul cancro e sarà attivo presidente della Lilt. I fondi per la Sono stati appaltati i lavori per la anche come hospice. Dodici le offerte realizzazione, 2milioni di euro, pro- costruzione del centro “Ilma” sulla pervenute. Il primo lotto dei lavori vengono dalla raccolta di fondi che provinciale Gallipoli - Alezio. Sarà è stato appaltato dalla ditta Nicolì, i volontari hanno effettuato in tanti il primo centro di ricerca, informa- di Lequile. Si realizza, così, il sogno anni di attività.L’associazione presenta le nuove iniziative culturali, presso il “Blanc Cafè” Finito il concorso bandito dal ComuneSoffia di nuovo il vento di Shurhùq tamento è fissato per il 5 novembre, giorno Dopo le cinque giornate, tenutesi loscorso maggio, presso il teatro Garibaldi diGallipoli, l’associazione Siroco Vo.g.liamo uno spettacolo tradizionale, ma azzarda espe- rienze sensoriali, partecipative, interattive tra spettatori e artisti, avvicinando ruoli e mondi dell’inaugurazione. Si partirà alle 21,30. Le altre date si terranno per tutti i venerdì del mese di novembre, 11, 18 e 25 novembre, con inizio alle ore 20. Ingresso libero con consumazione ob- Un marchio doc:a SudEst continua la rassegna “Shurhùq”,stavolta nel Blanc Cafè. Shurhuq, conteni-tore e contenuto di proposte culturali semprediverse, gioco e scambio tra artisti, pubblicoe ambiente. Shurhuq porta a Gallipoli e nel lontani, offrendo occasioni d’incontro. Gli appuntamenti prevedono delle jam session, viste come momenti di gioco e im- provvisazione musicale, guidate da Mauro Tre, Luca Alemanno e Dario Congedo e si bligatoria a 10 euro. Per informazioni e pre- notazioni contattare i numeri 331 7787855 (Blanc); 347/4477918 o 347/5779320 (Siro- co) oppure vistare il sito www.shurhuq.it; o tramite Facebook all’indirizzo: https://www. le idee dei ragazziSalento eventi culturali nuovi, in cui l’arte alterneranno nella saletta interna del caffè facebook.com/siroco.vogliamoasudest. Sulnon si accontenta delle regole di fruizione di special guests sempre diversi. Il primo appun- canale Youtube: Sirocosudest.Nata nel 1995 è diventata una realtà apprezzata anche fuori d’ItaliaLa Filarmonica suonae conquista pure Arbore di Cosimo Perrone DIECI ANNI DI SUCCESSI Una linea che delinea il profilo L’associazione socio musi- La Filarmonica di una mano, nel-cale culturale “Filarmonica Città Città di Galli- lo stesso tempo poli esordisce il profilo di undi Gallipoli “ ha come obiettivi la come banda galletto e con alpromozione e la diffusione della nel 1998, da centro una chioc-cultura musicale attraverso le at- quel momento ciola, entrata ditività didattiche aperte a tutti, in sono state tan- diritto tra i simbo-particolare ai giovani, mediante te le partecipa- li della modernitàl’organizzazione di corsi, com- zioni ad eventi e che indica e festival an- la capacità dipletamente gratuiti, nella sua che all’estero. comunicare conscuola di musica. Ospite anche tutto il mondo. Attualmente il presidente è in diversi La giuria tecnicaCosimo Alemanno con tre diret- programmi ha decretato iltori artistici: Antonio Monterosso, televisivi, come disegno di GersonPascal Coppola, Luigi Cataldi. La “Sereno varia- Martello Cataldi bile” e, ultimo, e Ruben Martel-sede è in Corso Italia, nei locali il Premio Ba- lo, dell’istitutodella chiesa dei Cappuccini. rocco, diretta comprensivo del Nasce nel 1995, su iniziativa da un maestro II Polo, vincitoredel parroco di allora don Gigi d’eccezione: della prima faseDe Rosa presso il “Centro d’In- Renzo del concorso: “Unteresse” nella parrocchia di San Arbore marchio per la Città di Gallipoli”.Gerardo Maiella e prende il nome Il secondo posto“La San Gerardo Band”, nell’am- ni che ne richiedono la presenza dopo una lunga e intensa attività il Concerto Bandistico partecipa è occupatobito dei progetti di recupero e per stessa. didattica e concertistica. Poi è un all’Incontro internazionale per dalla proposta dicombattere la devianza giovanile, L’esordio come banda da susseguirsi di esibizioni, alcune di bande musicali in Austria, rap- Lucia Buccarellain quel periodo, la zona della par- concerto risale al 1998 quando grande prestigio come la trasmis- presentando con onore non solo dell’istituto com-rocchia era considerata a rischio partecipa, con l’allora diretto- sione Rai “Sereno Variabile”. Gallipoli ma anche il Sud Italia. A prensivo III Polo e infine al terzoe si combatteva la dispersione re Francesco Leone e Antonio Nel 2004 partecipa all’In- giugno di quest’anno è stata ospi- l’idea degli alunniscolastica. Monterosso, alla XV^ Rassegna ternational musica festival”, a te al Premio Barocco, in apertura della V C del liceo Nel corso degli anni, il com- musicale nazionale Anspi a Bari Genova. Nel giugno dello stesso del programma. Maestro d’ecce- “Q. Ennio”, indi-plesso bandistico diventa una e, l’anno successivo, al IV Festi- anno instaura un gemellaggio zione: Renzo Arbore. rizzo socio psicogrossa realtà e partecipa a mani- val bandistico europeo “Città di a San Polo Sabino (Rieti) con La Filarmonica, dunque, con pedagogico. Sonofestazioni civili, religiose, folk- Genova”. Nel 2002 L’Ammini- la banda “Valle Tiberina”. Per lo sguardo rivolto alle novità e ad stati inviati nove elaborati, di cuiloristiche, sociali, artistiche e strazione comunale di Gallipoli l’occasione si esibisce anche in un rinnovamento dello stile ban- tre nulli perchèculturali promosse dalla stessa riconosce al gruppo, composto da piazza San Pietro a Roma duran- distico locale, rimane sempre ben non rispondevanoassociazione o da enti pubblici 45 elementi, il titolo di Concerto te l’Angelus, ricevendo i saluti di agganciata alle tradizioni ed alla alle richieste dele privati, comitati e associazio- Bandistico “Città di Gallipoli” Papa Benedetto XVI. Nel 2007 rivalutazione delle stesse. bando. Scacco matto alla noia nell’associazione “La Salle” «Gli scacchi sono diventati ficata a livello regionale; c’è chi uno degli hobby preferiti anche per seguire l’esempio in famiglia dai più giovani e restano un buon ne ha poi fatto nascere una vera metodo per tenere attiva la men- passione, come Bruno Murra (15 te di tutti». E’ questa l’opinione anni, Gallipoli), che ha già alle di Luca Fontanarosa, uno dei spalle 10 anni di esperienza; e c’è compenti del consiglio direttivo chi, come Fernando Nazaro (17 dell’Associazione dilettantastica anni, Gallipoli) ha giocato le sue scacchi La Salle di Gallipoli in- prime partite, spinto dagli amici sieme a Massimo Esposito, Luigi e dalla competizione. Fatto sta De Rosa, Nicola De Tuglie, Lu- che molti giovani ormai passano ciana della Rocca, Luigi Murra, il fine settimana ad esercitarsi con Eduardo Lubello e presieduta da piacere in questa disciplina, se- Giuseppe Ferri. guendo i consigli e i corsi tenuti L’associazione, nata nel dai “veterani” dello scacco matto. 1990, ospitata all’inizio nell’ora- «Tra i programmi - continua torio della chiesa del Buon Pasto- Luca Fontanarosa- abbiamo il re e traferitasi dal 1994 nei locali Campionato sociale del circolo della chiesa di San Lazzaro, ha scacchi e a dicembre il torneo di raccolto infatti negli anni consen- Fisher (gioco rapido), con turni si anche tra i più giovani, grazie di 15 minuti per ogni giocatore, soprattutto all’attività extra-sco- mentre tra gennaio e aprile par- lastica tenuta da alcuni membri teciperemo al Campionato italia- del direttivo per far conoscere no a squadre, con incontri che si questo sport ai più piccoli. E così terranno ogni due settimane con oggi tra gli iscritti troviamo bam- le altre associazioni di scacchi, bini e ragazzi dagli 8 anni in poi. partendo da quelle in provincia di C’è chi ha iniziato per curiosità Lecce». Chi fosse interessato può ed ora è diventata una giovane recarsi sabato e domenica nell’o- campionessa, come Iolanda Mur- ratorio di San Lazzaro dalle 17,30 ra (16 anni, Gallipoli), 3° classi- alle 19,30. ADM
  • 7. ALEZIO e- mail: resputc.comune. NUMERI UTILI alezio@pec.rupar.puglia.it Carabinieri Museo messapico e 0833 281010 – 282560 Biblioteca comunale: Guardia medica 0833 282402; e-mail.: 0833 281691: numero bibliotmuseo@alice.it verde: 800456361 Polizia municipale: Municipio: 0833 281121 0833 281020- 282074; Protezione civile: fax: 0833 282340; 0833 281293 Sito ufficiale: www. Ufficio postale: comune.alezio.le.it; 0833 281024 3 - 16 novembre 2011 Pag. 7Nel mese dei defunti il caso di una coppia, molto riservata e senza figli, che ha preparato di tutto punto la cappella cimiteriale che alla fine li ospiterà Per loro due la tomba è pronta manca soltanto l’ultima data Girano in paese con un’au- tomobile ormai fuori produzio- sotto braccio per le vie del pae- se, ispirano un senso di pulizia, più o meno lunga. Anche la notizia circola sen- nai - hanno anche già le lapidi di marmo, le foto, le date di nasci- ne e da un bel po’. Tanta la loro decoro e misura. za clamori particolari, in effetti. ta: forse per non dare fastidio a discrezione e riservatezza che Anche la loro casa è norma- Giusto così ma è una cosa che nessuno quando non ci saranno non se n’è mai parlato in giro; le, grande quanto basta, in uno fa pensare e perciò ne scrivia- più, hanno deciso di pensare qualche confidenza certo, ma posto del paese in cui è passa- mo. I due protaginisti di questa loro a tutto. Proprio a tutto, tran- solo nel ristretto circolo di pa- ta la storia. Ma neanche oggi vita, che sembra proprio d’altri ne l’ultima data da scolpire sul renti e amici. si parlerebbe di questa coppia, tempi, hanno voluto pensare a Sposati da giovanissimi, abbastanza in là con gli anni, se tutto, ma proprio a tutt. Ecco la marmo. hanno vissuto con indiscussa non fosse per quell’altra casa, cappella nella zona nuova del ci- Non sappiamo quante volte dignità una vita modesta nei quella finale che accoglierà loro mitero, ecco le loro tombe. e perchè sono stati felici. Di cer- mezzi - lui contadino, lei casa- e chiunque sia un essere vivente Fin qui tutto piu o meno nor- to, sono stati sereni. Tanto che linga - ma piena nello scorrere e, per ciò, destinato a percorrere male. Solo che quei loro giacigli a loro non porta turbamento eIl cimitero di Alezio: nella parte nuova la tomba già pronta dei giorni. A vederli procedere inesorabilmente una parabola, - beninteso, da qui a cinqut’an- paura neppure la signora Morte.Il progetto preliminare dell’opera da 9 milioni; la strada, con le complanari, sarà larga in alcuni tratti 25 metriEcco qui la “tangenziale” Nuova sede di Guardia medica: i lavoriDe Lumé: «Isolerà il paese». Appello a cittadini e associazioni Appaltati i lavori per dare al servizio di Guardia medica locali più adegua- ti rispetto a quelli di via Umberto I, oggetto peral- tro di un esposto che ha oggettivamente “affrettato i tempi” per una nuova sede non più rinviabile. Col verbale di gara uffi- cializzato e pubblicato sul sito del Comune, è stata individuata la ditta che con circa 40mila euro ri- strutturerà alcuni dei loca- li della palestra vicina alla scuola media di via Dante. Entro un paio di mesi, as- sicurano dal Comune, la struttura dovrebbe essere ultimata per poi trasferire la Guardia medica. Ecco qui il tracciato della tangenziale di Alezio, così come scatu- resta completamente tagliato fuori, proprio adesso che invece risentivarito dalle conferenze di servizi fin qui tenute in questa fase prelimina- dei benefici effetti dei flussi turistici per Gallipoli. L’amministrazionere. Da qui al progetto definitivo ed esecutivo potrebbero esserci delle comunale questa volta non ha capito, a scapito di chi da anni investemodifiche, ma intanto il documento ufficiale presenta una panoramica con impegno e dedizione per lo sviluppo del nostro paese», dice ilpiù dettagliata delle precedenti di un’opera che, come si ricorderà, co- presidente Gianfranco De Lumè, che lancia un appello ai cittadini edsterà 9 milioni di euro (18 miliardi di vecchie lire, per avere un’idea) e alle associazioni perchè si esprimano sulla megastrada che, compreseche ha suscitato diverse perplessità. C’è chi, su facebook, ha sollevato le complanari, attraverserà a sud il feudo di Alezio con una “striscia”problemi ambientali e di spreco di denaro pubblico, ricordando un anche di 20-25 metri di larghezza. Pure il Comune di Parabita haprecedente progetto che seguiva, adeguandola, via Rocci Perrella, per sollevato obiezioni: la superstrada si innesterebbe poi alla Provincialeun costo decisamente inferiore. Dal punto di vista dell’impatto econo- Alezio-Parabita che ha limiti di velocità molto bassi perchè zona dimico e sociale si sono espressi invece i commercianti aletini. «Il paese fatto urbana, costeggiata com’è di abitazioni e costruzioni.Pubblicate le regole per partecipare al concorso giornalistico. La premiazione il 5 agosto 2012 Via al primo Premio Maglio Presentato il primo bando di concorso per il stata e la data di pubblicazione. La partecipazione al “Premio giornalistico Antonio Maglio”, per ricor- concorso è gratuita e la domanda va spedita a mez- dare la figura e le qualità umane e professionali del zo posta a: Comune di Alezio – “Premio giornalisti- giornalista aletino. co A. Maglio” – Via San Pancrazio – 73011 Alezio Il regolamento della prima edizione prevede (Lecce); oppure recapitata a mano presso l’ufficio che: possano essere ammessi al concorso articoli Protocollo del Comune di Alezio. La domanda do- e inchieste pubblicati nel 2011 su quotidiani e pe- vrà pervenire entro le ore 12 del 31 gennaio 2012. riodici in Italia e su giornali italiani all’estero o su A insindacabile giudizio della Giuria saranno giornali on line che abbiano come oggetto: “Il Mez- premiati i migliori primi tre articoli pubblicati: al zogiorno d’Italia tra locale e globale”; ogni parteci- primo andrà un premio di euro 3mila euro; 2mila pante deve presentare la domanda di partecipazione euro per il secondo e mille per il terzo. redatta in carta semplice, inserendo tutte le genera- Tutti i partecipanti riceveranno un attestato. lità richieste. Fuori concorso sarà assegnato anche un Premio Si può presentare solo un lavoro, allegando una alla carriera ad un giornalista meritevole. In casoAntonio Maglio, il giornalista copia originale e/o tre fotocopie della pagina di di parità di voto prevale quello del Presidente. Laaletino a cui è stato dedicato giornale o la stampata della pagina web su cui l’ar- cerimonia di premiazione, organizzata dal Comuneil premio ticolo è stato pubblicato, con l’indicazione della te- di Alezio, è fissata per il 5 agosto 2012.
  • 8. Alezio 3 - 16 novembre 2011 LA ROSA DEL GOLFO rapporto qualità prezzo. Grazie a degli ultimi trent’anni hanno contri-8 VINCE UNA “BOTTIGLIA” questo vino l’omonima cantina si è buito con il loro lavoro a riscrivere la Il vino “Rosa del Golfo 2010” ha avu- aggiudicata un altro riconoscimento, storia del vino italiano”. La bottiglia to la menzione di “Vino quotidiano” una “Bottiglia” consegnato a tutte è valsa la menzione sulla guida da Slow Food, riconoscimento dato aziende che, come si legge sulla “Slow wine 2012 - Storie di vita, a tutte le etichette con un ottimo pagina web di Slow wine: “nel corso vigne, vini in Italia”. Presunta truffa di 2 aletini a Allianz assicurazioni Fantalezio, chi vince e chi perde dopo la IX giornata Centomila euro sarebberospariti dalle casse della compa-gnia di assicurazioni “Allianz” diLecce insieme ai fascicoli dei si- Dalle casse altrui Continua ad emozionare il Fantalezio. Ecco la classifica dopo la nona giornata: al primo posto c’è “Speriamo bene” con “Speriamo bene”nistri. Tra le persone indagate conl’accusa di appropriazione inde-bita e truffa c’è G.I., di Alezio, un40enne dirigente dell’ “Allianz”fino a due anni fa quando diede alle tasche proprie addirittura inventato di sana 691; secondo posto per “Z la formica” che ha totalizzato un punteggio pari 688,5. Terzo posto per “Mister X” con 686 punti; se- gue “Bolata”, che ha accumulato spicca in classificale dimissini in seguito ad alcune pianta “avvenuto” in una scuola 684,5 punti; “Lo_special_one” sicontestazioni della stessa compa- di Ugento. Nell’inchiesta, che è ferma al quinto posto con 682,5gnia. condotta dalla Guardia di finan- davanti a “Pentitevi tutti” che Il metodo era semplice: veni- za, figura anche la moglie di G. si classifica al sesto posto convano gonfiate le liquidazioni con I., P. D., anche lei 40enne, sul cui 679,5. Settimo posto per “Acil coinvolgimento di persone che conto e su quello cointestato con Chupa!!!” che ha 675,5 puntinon avevano niente a che fare il marito, sono finite gran parte mentre ottavo posto a pari pun-con gli incidenti. Sono nove i casi delle somme. teggio per “Mea” e “Peripanni disegnalati avvenuti in vari paesi Un terzo indagato è M. I.di Antonio”. Decimo posto per “Ladel Salento a iniziare dal 2002: Cavallino. L’inchiesta dovrebbe perla nera” che ha un punteggiotre a Maglie, uno a Carpignano chiudersi a breve dopo le pro- pari a 672,5. Ultimo posto in clas-salentino, uno a Torre Specchia, roghe ottenute nei mesi scorsi sifica per “Il cappellaio matto” diuno a Tricase, un altro a Veglie, dal pubblico ministero Donatina Giuseppe Mele 611,5, penultimauno a Francavilla Fontana e uno Buffelli. “La Meiu” 635,5 di Manta. Giuseppe Mele, ultimo Agostino Manta, penultimoApprovato dal Consiglio il polo commerciale De Lumé Associazione “Trekking”, tempo di programmazioneSi farà shopping A piedi a scoprirein centro e galleria luoghi e ambiente È finalmente giunta al capo- di Nicolas Pisanellolinea la procedura per la realizza-zione in paese di un centro com- Tuta, zainetto, acqua, bussola, bastone ed Aleziomerciale, il primo in quanto tale va sulle orme del Trekking, dall’inglese “to trek” fare(una sorta di polo commerciale si un lungo viaggio a piedi, in questo caso alla riscopertaè andato formando in via Mariana del territorio in cui si vive. Questo il progetto dell’as-Albina a cominciare dalla fine de- sociazione “Trekking” di Alezio composta da Claudiogli anni ‘90, dopo la sistemazione Marzo, Rocco Ferrari, Antonio Di San Simone, Ivanadi alcune pendenze urbanistiche Romano, Vincenzo D’amico, Patrizia Petruzzi, Emi-e con i parcheggi). I consiglieri lio e Cristina Ferrari, Lucia Piccinno, Giuseppina Ci-comunali aletini nella riunione di sotta, Maria Concetta Coletta, Anna Reho.fine ottobre hanno approvato il «Ho iniziato da solo - spiega l’ideaprogetto presentato da Gianfran- Claudio Marzo - cercavo persone che fos- sero interessate e sinceramente, fuori d’o-co De Lumè, noto commerciante gni mia aspettativa, in poco tempo trovaie figlio d’arte. La presentazione in Una simulazione del progetto del centro commerciale Il gruppo del trekking, accanto Marzo un bel gruppo di persone pronte a condivi-Comune del primo progetto risale dere e portare avanti quest’esperienza. Ol-al 2003, poi l’interesse imprendi- vero e proprio, interesserà una su- ti dieci boutique, ufficio clienti, “explò”, una perlustrazione per verificare le servizi per gli utenti ed i dipen- tre all’essenza vera e propria del trekkingtoriale sembrò venir meno fino a perficie di 13.255 metri quadri tra volta alle escursioni in luoghi naturali, noi condizioni del percorso. Inoltre per maggioriprendere quota nel 2008. via Rocci Perrella, la bretella che denti, depositi, vari laboratori di puntiamo anche a segnalare alle autorità dell’anno prossimo stiamo organizzando “Il Il centro commerciale, con- collega questa a via Taviano e la preparazione per carni, pesce, pa- competenti eventuali disastri ambientali». giro del Salento in quattro giorni”». Chiun-cepito dall’ingegnere Claudio stessa Provinciale per Taviano. A sticceria e pane, gastronomia, un Il gruppo appena formato annovera già alcune que può partecipare alle escursioni? «Tutti coloro cheConversano di Alezio (collabo- distanza di 30 metri dagli assi via- ampio ingresso per accedere alla uscite “ufficiali”: Porto Selvaggio, Laghi Alimini e abbiano almeno dieci anni fino a qualunque altra etàratori arch. Daniele Cataldo e ri sorgerà il centro (altezza massi- galleria. L’investimento si stima Ponte del Ciolo, nei pressi di Santa Maria di Leuca. E e che nutrano amore e rispetto per la natura. Tuttaviaing. Rocco Verona) secondo la ma 6 metri) di cui faranno parte intorno ai 2 milioni di euro. Per le prossime? «Nella seconda settimana di novembre - per chi si accosti per la prima volta a questo sporttipologia della galleria di negozi parcheggi per 4.900 mq, strutture informazioni pagheto@libero.it, dice Marzo - abbiamo programmato una nuova uscita non competitivo, in novembre inizieranno dei corsiche fa da corona al supermarket coperte per 2.900 comprenden- 347 5818353. al Ponte del Ciolo che sarà preceduta dal cosiddetto di formazione ad Alezio presso Casa Betania». Da ottobre ad Alezio piovono libri Nuova edizione di “Ottobre piovono libri”,, presso il Museo civi- co messapico. Anovembre: lunedì 7 “Far ridere non è uno scherzo”, di Jonathan Imperiale e proiezione del cortometraggio “La rivoluzio- ne”, presentazione a cura del cantautore Mino De Santis; giovedì 10 “Sulle tracce di Antonietta De Pace”, proiezione del cortometraggio.
  • 9. NUMERI UTILI Con noi SANNICOLA Guardia medica: 0833 231641; numero nelle case verde:8004565 Mu- nicipio: 0833 231430 di 40mila fax 0833 233713; Sito ufficiale: www.comune. famiglie sannicola.le.it; E-mail: segretariogeneralesanni- Salite cola.le@pec.rupar.puglia. it Polizia municipale: a bordo 0833 231430 Ufficio postale: 0833 232163 e andiamo 3 - 16 novembre 2011 Pag. 9Dal Consiglio Lutto per la scomparsa prematura del consigliere comunale impegnato anche nel socialeok al progetto Il paese ricorda l’amico Biagino Leo Quando la notizia della morte di Biagi- Simone, tutto il paese lo ricorda, alla garaper la viabilità no Leo (nella foto, durante un avvenimento di bici del circolo cittadino e, ad agosto, af- sportivo) è giunta in paese, ha lasciato tutti faccendato nell’organizzazione della sagra increduli. delle cose nosce. Si è rincorsa di bocca in bocca. Il con- Presente in ogni iniziativa di partito e sigliere comunale con delega alla frazione dell’Amministrazione. Sempre sorridente, di San Simone, stava poco bene, si sapeva, sempre coerente, sempre positivo tanto nel ma in primavera, assieme al fratello Fer- nando, presidente della Polisportiva, aveva suo lavoro di impiantista, quanto nel suo organizzato la giornata dello sport e la gara incarico amministrativo e politico. L’ul- degli aquiloni, aveva partecipato alla pas- timo saluto lo hanno dato gli amici e gli seggiata in bicicletta per la giornata della amministratori e anche gli avversari poli- donna organizzando, sempre con l’asso- tici che ne hanno riconosciuto la “bontà e ciazione, il punto sosta e rinfresco a San l’altruismo”. L’idea di lavorare per una festa del vino salentino tipico trova sostegno tra produttori e istituzioni «Una carta d’identità ne ha accanto un poderoso con- sorzio di produttori vitivinicoli. L’idea su cui lavorare può essere dunque questa? chiamata Rosato»La zona Padula Bianca, inserita nel programma “Città policentrica” Il più sollecito a rispondere è Daniele Ria, sindaco di Tuglie: «Solo negli ultimi anni il Salen- Il progetto di “Città policen- soprattutto pedonale sulle varie to ha cominciato ad investire atrica ionico salentina” per la va- stradine che portano al mare.lorizzazione della fascia costiera Nel progetto sono state pre- fondo nei vini di qualità, con ri-posta tra Lido Conchiglie e Riva- viste due rotatorie, la prima da sultati straordinari Una iniziativa dedicata al e riconoscimentibella sembra finalmente decollare. costruirsi sull’incrocio ubicato vino rosato nella terra, il Salen-Il Consiglio comunale dei giorni nelle vicinanze della ex colonia to, in cui è nato una settantina di nelle più importantiscorsi ha dato il via al progetto, marina e la seconda sull’incrocio ani fa? Si manifestano assensi e rassegne vinicole.peraltro molto ambizioso, del- con Rivabella. Le rotatorie per la interesse, privati e pubblici, sul- Tra la produzionela creazione di infrastrutture che cui costruzione è stata necessaria la idea-provocazione lanciata da di qualità un postodovrebbero regolamentare ed al- una modifica al Pug dovrebbe- “Piazzasalento”. Se la possono di riguardo lo meri-leggerire il traffico veicolare nella ro, nelle intenzioni degli ideatori fare a Moniga del Garda, pae- ta il rosato, un tipolocalità Rossina – Padula Bianca. regolamentare in modo ottimale di vino che è mol- Il progetto di viabilità alter- l’afflusso del traffico tanto verso se di 2.500 abitanti, il Comunenativa è stato approvato con i soli la Padula Binca quanto verso la e il consorzio di produttori del to apprezzato suivoti della maggioranza, assente zona Rossina. Chiaretto, perchè non pensare a mercati internazio-l’opposizione di Centro destra che Molto soddisfatta l’Ammini- qualcosa di simile anche qui, fi- nali. L’idea quindinon ha partecipato alla seduta per strazione comunale che per boc- nalmente? di dare spazio adprotestare contro la ritardata noti- ca dell’assessore all’Urbanistica, Damiano Calò della “Rosa iniziative promo-fica della convocazione. Stefano Bidetti afferma: «Per del Golfo” di Alezio che di re- Alezio, zionali locali che L’unico punto all’ordine del questi lavori abbiamo già ottenu- cente ha acquisito cinque ettari di Damiano Calò (Rosa del Golfo) e Giovanni e Fernando Calò (Michele Calò e figli) possano mettere ingiorno, quindi, riguardava la crea- to una prima tranche di finanzia- un vigneto storico a Sannicola, è risalto un prodottozione di infrastrutture stradali che mento pari a circa 1.700 milioni di stato uno dei relatori nell’ultima edizione (la quarta) di “Italia in uniscono in consorzi, cosa che così importante ed apprezzato neldovrebbero dotare la zona marina euro. Anche per la seconda tran-di quegli strumenti di vitale im- che siamo tra i primi posti in gra- Rosa”, “unico evento nazionale manca qui nel Salento. E se si mondo e per il quale molti pro-portanza in grado di decongestio- duatoria regionale e contiamo di dedicato ai migliori vini rosa- Le cantine: «L’evento farà una rassegna di qualità del duttori salentini hanno investitonare il caotico traffico veicolare avere ulteriori fondi per portare a ti”, come affermano i promotori “Italia in rosa” può rosato che sia di tutto il Salento, enormi risorse per migliorarne ladel periodo estivo. termine questo ambizioso proget- lombardi. «Parlando con gli or- venire qui nel Salento» non di una zona». qualità, credo debba essere presa Il progetto, approvato con la to». In Comune si scommette sulla ganizzatori lì a Moniga - raccon- Moniga del Garda è un paesi- in seria considerazione dagli am-procedura di pubblica utilità com- ottimale definizione della pratica: ta Damiano Calò - ho avanzato no di 2.500 abitanti ma il Comu- ministratori locali» conclude Ria.prende la creazione di una nuova «Se non ci saranno intoppi - con- l’idea di farne una iniziativa iti-arteria alternativa alla vecchia ed clude l’assessore Bidetti - i lavori nerante, magari limitando le par- tipicità - afferma Fernando Calòinadeguata stradina che per un se- potrebbero avere inizio verso la tecipazioni alle tre-quattro zone della “Michele Calò e figli” dicolo ha diviso il territorio sannico- metà del 2012 e la nostra speranza vocate, il Garda, l’Abruzzo, il Tuglie - di rossi e bianchi ce nelese da quello gallipolino con rela- è che tutto sia pronto per la fine Salento e il Trentino. Si potrebbe sono tanti... Anche il Lagrein deltiva costruzione di parcheggi che di questa esperienza amministra- lavorare in questa direzione, ma Trentino o il Chiaretto del Gar-possano fornire gli utenti di zone tiva». non da soli». da sono diversi dal nostro rosato.adibite a parcheggio garantendo L’appuntamento, quindi, è ri- «Noi ce lo auguriamo, per- Ma loro sono molto forti com-quindi un accesso più ordinato e mandato al 2013. LS chè il rosato è una bandiera di mercialmente, si organizzano, siLa cooperativa agricola olearia sannicolese ha partecipato alla rassegna “Franciacorta in bianco”“Leucades” in buona compagnia Che ci fa un olio pregiato di Puglia di importante occasione di entrare in relazioneprima molitura infiltrato tra i formaggi della con i rappresentanti della Grande Distribu-rassegna “Franciacorta in bianco”? zione Organizzata. Porta il marchio Leucades ed è l’olio del- Sono stati, nell’ambito della manifesta-la cooperativa agricola olearia sannicolese. zione, infatti, previsti degli incontri “one toLa rassegna ha avuto dimensione non solo one”, in uno spazio riservato in cui è statanazionale come si evince scorrendo l’elen- data la possibilità di incontro, reciproca co-co degli espositori alla fiera provenienti da noscenza e scambio di informazioni tra duetutte le regioni d’Italia e dalla Svizzera e ha realtà, quella della produzione di nicchia eavuto luogo il dal 7 al 9 ottobre a Castegna- di alta qualità e quella della grande distribu-to in provincia di Brescia. Fitto il calendario zione che, fino ad oggi, hanno avuto pochedi eventi della tre giorni caratterizzato dal concrete opportunità per una fattiva collabo-“sentiero dei sapori” che ha visto l’abbina- razione. Un’occasione ghiotta per prenderemento tra i formaggi, gli altri prodotti agroa- i giusti contatti commerciali al fine di pro-limentari di qualità e i vini, momenti tecnici muovere l’eccellenza dell’olio sannicolesedi studio e confronto riguardo alla sicurezza in tutta Italia e nella vicina Svizzera, che laalimentare e all’etichettatura dei prodotti, cooperativa agricola olearia sannicolese noncontatti con i ristoratori e i commercianti di si è lasciata sfuggire.prodotti alimentari di qualità e di nicchia e MCT Una manifestazione della coopertativa
  • 10. Sannicola 3 - 16 novembre 2011 UN BURRACO di burraco di beneficenza delle al seguito inizieranno le avvincenti10 PER IL PROSSIMO associazioni di volontariato Ionia e partite che promettono momenti di- Sarà il locale “Pura Vida” in via Quattrozampe&Co. vertimento e svago col fine di racco- De Gasperi all’entrata di Sannicola Gli appassionati si ritroveranno alle gliere fondi per la beneficenza. Info e provenendo da Alezio ad ospitare 16,30 e saranno stabiliti i tavoli di prenotazioni ai numeri: 320/2666146 domenica 13 novembre il torneo gioco con le coppie fisse e mobili, e 347/8552157.Diverse le iniziative realizzate per i più piccoli La chiesetta rinasce dopo pulizie e restauriAnche i bimbi si divertono Da cumulo di maceriecon giochi e spettacoli a piccolo gioiello per i fedeli dell’iniziativa. Sguardi commossi e nasi Una giornata di divertimen- Anche le famiglie hanno se- all’insù per ammirare, per l’i-to per i bimbi durante la fiera di guito con piacere le avventure naugurazione, dopo il restauro,San Simone, intrattenuti con lo dei piccoli personaggi. la chiesetta di San Simone allaspettacolo di burattini messo in L’iniziativa ha avuto luogo presenza, oltre che del presiden-scena dagli ope- nell’ambito del te dell’associazione Rodogallo,ratori del servizio progetto “Otto- Nello Marti, del vescovo Do-civile. Televisio- bre, piovono li- menico Caliandro, del sindacone spenta, si è bri. I luoghi della Giuseppe Nocera e delle autoritàacceso il piccolo lettura”, una cam- locali. «Nel novembre del 2007palco dei burat- pagna promos- - racconta Nello Marti - vennetini. sa dal ministero a trovarmi l’amico Rocco Mar- Hanno nar- per i Beni e le rocco per rappresentarmi l’enor- me dolore della comunità di San Nello Marti con mons. Caliandrorato ai piccoli Attività culturali Simone nel vedere l’antica chie-ascoltatori fiabe finalizzata alla ta Edilgeos di Alezio e sotto la setta del santo, ormai ridotta apopolari e storie diffusione della un cumulo di macerie col rischio direzione dell’architetto Stefanoincantate in un lettura e dei libri della demolizione. Raccoglieva- Bidetti, consigliere dell’associa-teatrino dei bu- come opportunità mo l’eredità di Marcello Musca zione.rattini in legno, di aggregazione nel continuare la missione di pro- «Si è trattato di un lavorointeramente co- e di conoscenza. tezione della nostra storia». molto delicato – conferma Ro-struito a mano “Bimbi in Fiera” Già nel 2002 l’associazione berto Leopizzi, titolare della dittacon materiali di ha avuto infatti lo Rodogallo aveva raccolto fondi impegnata nel restauro da settericiclo dai colori sgargianti per scopo di accostare i bambini alla per ricostruire il campanile della generazioni – ma andiamo orgo-attirare l’attenzione. I bambini, lettura e al racconto, abituandoli Nella fiera di San Simone hanno avuto spazio gli antichi mestieri, chiesa madre crollato nel 1940. gliosi del risultato dovuto ancheinfatti, hanno ascoltato i raccon- all’ascolto in un momento di di- come quello della signora nella foto, occupata a dare dimostrazione Delicato ed efficace il restauro alle nostre maestranze altamenteti in religioso silenzio, entusiasti vertimento. MCT di come si impaglia una sedia portato a compimento dalla dit- specializzate». MCTL’assessore Cataldi: «Valorizziamo i piccoli produttori locali; nelle strade un’atmosfera di cui andiamo orgogliosi» di Maria Cristina Talà Mille profumi e mille sapo-ri si sono mescolati sulla piazzaprincipale e le strade riempite digente e delle voci dei mercanti e Odori e sapori: è S.Simone sumatori si incontrano e i produt- tori si raccontano e raccontano i processi di produzione: «così – prosegue Cataldi – si instaura un rapporto fiduciario che non esiste e non può esistere prelevando undei clienti in un vortice di colori edi volti nella tradizionale fiera diSan Simone che ha avuto luogo,come ogni anno, il 28 e 29 otto- Antiche manualità artigianali e tradizione, prodotto dagli scaffali di un su- permercato». Si scopre, così, che il labora-bre. Gli espositori, che si sonodati appuntamento in questo pic- oltre 300 espositori per le due giornate di festa torio dalla produzione della sca- pece si trova proprio a Sannicola ed è possibile acquistarla appena prodotta, che gli allevamenti dicolo paese, provengono da tutta api per il miele si trovano nellela Puglia, come conferma l’as-sessore al Marketing territorialeCosimo Cataldi: «oltre 300 espo-sitori – assicura l’assessore – ani- Pure le associazioni in fiera campagne di Galatone e Coperti- no, si può parlare col vinificatore che ci invita a diffidare di quei vini disponibili tutto l’anno emano la nostra fiera in questi due Gettare le basi per un impegno di- anche “Azione cattolica” che ha raccolto che conservano sempre lo stessogiorni e provengono da tutte le verso, ispirato alla solidarietà e offrire fondi offrendo deliziosi cuscini a forma sapore. È stato possibile vederezone della regione. Andiamo par-ticolarmente orgogliosi soprat- al cittadino l’opportunità di impegnarsi di animali, l’associazione “Arcobaleno un’impagliatrice di sedie al lavo-tutto dell’atmosfera tradizionale a favore delle fasce più deboli della so- su Tanzania”, cui aderiscono anche i car- ro e degustare i sottoli Montagnache si crea grazie al fatto che la cietà. È questa la motivazione dell’Am- diologi Fachechi e Pennetta e il pediatra di Collepasso, i formaggi dellamanifestazione si svolge lungo le ministrazione comunale che ha messo a Bove con missioni in Africa, la quale ha masseria Canali di torre Santavie del paese e non in un’asettica disposizione delle associazioni uno spa- esposto materiale informativo sul centro Susanna, il miele dell’allevamen-area fieristica». La piazza è tea- zio espositivo in fiera. E le associazioni medico di prossima realizzazione in Tan- to apistico salentino di Galatonetro di “gusto in fiera” esposizio- di volontariato hanno accolto volentieri zania nel villaggio Jua Kipera, l’asso- e dell’apicoltura salentina di co-ne di produttori locali «l’intento l’invito «l’Unitalsi (Unione nazionale ciazione “Angeli per la salute naturale”, pertino, il vino di Casina Muzio– continua l’assessore – è quello italiana trasporto ammalati a Lourdes e che promuove l’informazione sulle me- di Chiesanuova e dell’aziendadi valorizzare i piccoli produttori santuari internazionali) – spiega Antonia dicine alternative e il 12 novembre alle Casilli di Salice Salentino, glilocali che sono fuori dai circuiti Palumbo, responsabile del gruppo locale 19 al centro culturale farà un convegno olii Gustibus e della cooperativadella grande distribuzione orga- – si occupa di organizzare viaggi in luo- sull’argomento e l’associazione “quattro olearia di Sannicola, l’acquavitenizzata e offrire ai clienti assaggi ghi sacri, ma è anche un luogo di incon- zampe & Co” che ha promosso l’adozio- e il mirto della tenuta Verola die degustazioni a chilometri 0». tro, di confronto e di conforto». Presenti ne dei cuccioli. MCT Carmiano, i salumi Baccaro diIn fiera, infatti produttori e con- Minervino. La signora Fachechi, prima presidente dell’associazione calcistica Gli abbonamenti a drea e Danilo Manno, Vincenzo Nunziatina guida lo Sporting Il Lizzanello è la prima ma è una donna di polso come rardo Imperiale trarrà gli undici Miccoli, Matteo Di Cristo, Die- go Pisino, Salvatore Scorrano, Simone e Carmine Dell’Anna, Luca Bove, Manuel Talà, Cosi- mo Caputo, Emanuele Petruzzi, squadra ospite a calcare il cam- conviene in un ambiente, quello Lorenzo Inguscio, Andrea e Luca annuale € 65,00 po “G. Mele” di Sannicola per del calcio, roccaforte degli uomi- titolari e le riserve per le partite di campionato scegliendo, di volta Imperiale, Andrea Frisenna, semestrale € 35,00 scontrarsi con i biancorossi della ni: «sono stata catapultata in que- in volta, i giocatori più in forma. Marco Picciolo, Armando Pu- versamento su: Asd Sporting 2011, la nuova so- sta avventura – commenta – dopo «Ben tredici atleti sono “under”, sterla, Generoso e Danilo Tem- pesta, Luca Ventura, Adriano cc postale n. 8168644 cietà sportiva di terza categoria. un’esperienza molto positiva con cioè giovani – sottolinea Arman- «Siamo emozionati ed i bambini, infatti sono Ciricugno, Alberto Montefusco, intestato a: dino Scorrano, responsabile ge- Cosimo Ferrari, Cosimo Cataldi, entusiasti – commenta stata per 6 anni vice- nerale – il che è cosa rara: in que- Indra srl - via Novara 10/B il vicepresidente Fran- presidente della scuola sta categoria, spesso le squadre Andrea Amendola di Taranto, Al- berto Bisanti di Presicce, Enrico cesco Desomma – e il calcio Electa, amando 20013 Magenta (MI) nostro sentito ringrazia- da sempre questo sport. danno poco spazio ai ragazzi pre- Gabellone e Gabriele Marzo. La mento va a tutte le per- È un ruolo impegnativo ferendo l’esperienza. Noi diamo dirigenza della squadra si com- indicando nella causale sone che, a vario titolo, che affronto con corag- egual valore a chi ha esperienza e pone anche dei consiglieri Fabio a chi se la deve fare. La nostra as- la durata del periodo collaborano con noi e ci gio, vedendo bene però sociazione ha scopo sociale, non Bray, Fernando Cataldi e Fernan- do Leo e del giovane assistente sostengono». La prima le difficoltà. Auspichia- partita è un evento an- mo di giocare bene e di di lucro, e vincere o perdere poco Andrea Pisanello. «Siamo una Per informazioni che perché lo Sporting è l’unica ottenere successo di pubblico e in importa. Importa giocar bene e bella squadra – commenta Ar- tel. 0833 1823575 squadra della provincia ad avere campo e di essere sostenuti dagli pulito, uscire dal campo sempre a testa alta, che è anche una lezione mando Pusterla – e, anche se non giocherò la prima partita, auspico un presidente donna: si chiama sponsor». e-mail abbonamenti@piazzasalento.it Nunziatina Fachechi (foto), sor- Ventinove giocatori compon- di vita». che vinceremo e ci faremo vale- riso coinvolgente e modi gentili, gono la rosa da cui il mister Ge- Compongono la rosa: An- re». MCT
  • 11. NUMERI UTILI TUGLIE Centro Prelievi: merco- Segnalate ledì 7,45-10 Guardia medica: 0833 i vostri 596663 Municipio: 0833 596521 fax 0833 eventi 597124 Sito ufficiale: www.co- A pag. 31 mune.tuglie.le.it; E-mail: comunetuglie@libero.it tutti Polizia municipale: 0833 597644 i recapiti Ufficio postale: utili 0833 596849 3 - 16 novembre 2011 Pag. 11In lizza per riqualificare e ammodernare gli edifici Bilancio positivo, ora presidente e comitato rassegnano le dimissioniLa scuola si candidaper i finanziamenti LA SCUOLA «Con noi la festa Si cerca chi gestirà il progetto è tornata a vivere» Presentato il piano per gli interventi sugli edifici di proprietà comunale per la messa per disabili a norma e Ultimati i lavori di ade- degli impianti guamento e ristrutturazio- energetici e ne dell’immobile, ex casa l’abbattimento comunale sito in Largo delle barriere Fiera, destinato a struttura architettoni- residenziale per disabili che. Il progetto gravi “Dopo di Noi”, per prevede un importo complessivo di un costo di circa 315mila euro, di cui circa 349.811 150mila euro a carico della euro; dopo Regione Puglia ed la re- sarà una scuo- la modello stante parte, 165mila euro, a carico dell’Amministra- zione guidata dal sindaco, Il ministero per l’Istruzione, l’istituto scolastico di Tuglie ha IL COMITATO Daniele Ria. Ora il Co-l’università e la ricerca, avente sottoposto al medesimo mini- La foto di gruppo del pre- mune e gli uffici prepostititolarità sull’asse II “Qualità de- stero (Miur), congiuntamente al sidente Giuseppe De San- procedono con la gestione tis con i componenti delgli ambienti scolastici” – Obiet- Comune di Tuglie, ente locale comitato. Dopo due anni della struttura al fine di daretivo C del Programma opera- proprietario degli edifici scola- rassegnano le dimissioni. piena e concreta attuazio-tivo nazionale “Ambienti per stici interessati, ovvero i padi- Sopra il presidente ne al progetto finanziato.l’apprendimento” 2007/2013, glioni A, B e C siti nel complesso L’immobile dovrà esserecongiuntamente con il ministero scolastico di via Genova e nella Con una lettera al sindaco ed il nostro incarico né per un ren- noi, hanno creduto nella rinascita destinato a comunità sociodell’Ambiente, della tutela del scuola media sita in via Nino al parroco, il presidente del Co- diconto politico, tantomeno per della festa patronale. Nello scorso riabilitative per disabili gra-territorio e del mare, Direzione Bixio, un’istanza volta a propor- mitato festa patronale 2010-2011, problemi economici - afferma marzo, Tuglie ha accolto migliaia vi ed avrà come bacino diper lo sviluppo sostenibile, il cli- re la candidatura per la richiesta Giuseppe De Santis, assieme ai De Santis - abbiamo chiuso il di persone che hanno creato eco- utenza l’intero ambito terri-ma e l’energia, ha emesso l’avvi- di finanziamento di un intervento componenti ha rassegnato le di- bilancio di quattro feste in modo nomia all’interno del paese». toriale sociale di Gallipoli Gallipoli.so per la presentazione di piani di relativo a riqualificazione in re- missioni da organizzatore della positivo. In soli due anni abbia- «Auguriamo un grande “in La struttura è finalizzatainterventi finalizzati alla riquali- lazione all’efficienza energetica, festa patronale in onore della Ma- mo creato delle solide basi per bocca al lupo” al nuovo comita- a garantire una vita quoti-ficazione degli edifici scolastici al miglioramento dell’attrattività donna Annunziata e della festa in rilanciare definitivamente la festa to - conclude - e che, sicuramen- diana significativa, sicurapubblici in relazione all’efficien- degli spazi scolastici e delle atti- onore della Madonna del Grappa, patronale. Gli obiettivi raggiunti: te, partendo dai nostri successi, e soddisfacente a personeza energetica, alla messa a norma vità sportive. su Montegrappa. raggiunto un successo che ha stu- costruirà qualcosa ancora di più maggiorenni in situazionidegli impianti, all’abbattimento Il progetto, per un intervento In due anni, il Comitato festa pito letteralmente tutti; reperito i di compromissione funzio- presieduto da De Santis è riusci- fondi necessari ad una festa che grande per la nostra amata Tu-delle barriere architettoniche, alla pari a 349mila 811 euro, prevede nale, con nulla o limitatadotazione di impianti sportivi ed to a coinvolgere tutto il paese, ha triplicato il suo valore econo- glie». E l’apprezzamento per interventi di risparmio energeti- autonomia. Per tanto laal miglioramento dell’attrattività co; sostituzione infissi padiglio- organizzando quattro feste senza mico sia con la “cascetta” che questo comitato si dimostra sui vari social network , mentre tra i Giunta ha concesso in lo-degli spazi scolastici negli istituti ni A e C della scuola sita in via precedenti. Apice del successo, con i calendari; programma ricco cazione la struttura, tramitedi istruzione statali del primo e Genova con nuovi infissi dotati la festa patronale di marzo, dove con luminarie di De Cagna; cin- cittadini tugliesi è “svanito” il so- gno di un’altra festa memorabile, asta pubblica, Si è stabilitodel secondo ciclo per il triennio di vetro camera; rifacimento tin- Tuglie è stata presa d’assolto da que concerti bandistici; sbandie- rammaricati delle dimissioni da in 8mila euro il canone da2010/2013. Questo avviso è ri- teggiatura interna ed esterna pa- turisti e devoti provenienti dal ratori; gara pirotecnica di livelli Sud Italia (dodici pullman pro- internazionali; serata di cabaret. questo comitato che secondo il porre a base d’asta per lavolto sia alle istituzioni scolasti- diglioni A e C di via Genova; locazione della struttura.che ed agli enti locali proprietari installazione impianto di condi- venienti da Basilicata, Campa- Ringraziamo tutti coloro che han- loro pensiero resterà “unico”.degli edifici scolastici (quindi zionamento a servizio degli uffici nia, Puglia). «Abbiamo lasciato no collaborato, perché, insieme a GPprovince e comuni) delle regioni di segreteria e dell’auditoriuminserite nel circuito dell’obiettivoconvergenza, ovvero Calabria, della scuola media di via Nino Bixio ed, infine, il rifacimento Dopo il rinnovo della concessione del palazzetto, la società fissa le meteCampania, Puglia e Sicilia. della pavimentazione interna e In conformità a quanto previ-sto dall’avviso congiunto invia-to dal ministero dell’Istruzione, del lastricato solare della palestra della scuola elementare di via Genova. GP Volley, primo coltivare il vivaio La Giunta comunale presieduta dal sinda- co Daniele Ria, ha rinnovato la concessione per questa stagione – afferma il presidente Silvia Romano – è quello di coltivare il vi- d’uso e la gestione del palazzetto dello Sport, vaio dei giovani. Adesso due volte alla setti- in Via Palmieri (foto), alla società sporti- mana si allenano una ventina di ragazze che va “Asd Talion Volley Tuglie”, per l’anno speriamo possiamo “coltivare” negli anni per 2011/2012, con le stesse modalità e le stes- poter ricostruire una grande squadra. Credia- se condizioni che sono contenute nella con- mo molto nei giovani, per questo la priorità vezione stipulata sei anni fa. Attualmente, l’ assoluta in questi anni saranno loro, cercando “Asd Talion Volley Tuglie” è presieduta da di rafforzare questo vivaio che, negli scorsi Silvia Romano, il vicepresidente è Rocco Pa- anni a causa di impegni agonistici più pres- lumbo ed il segretario è Pippi Cataldi. santi, abbiamo tralasciato. Inoltre, una grande Il direttore sportivo è Uccio Ria, figura novità e soddisfazione per la nostra società storica dell’agonismo tugliese, che dirige la sportiva è la presenza di due maschietti e la compagine sportiva decidendone gli assetti, le creazione del “mini volley” con dei bambini strategie e gli obiettivi prioritari. Proprio a lui, vantato grandiosi risultati a livello nazionale. piccoli di quattro-cinque anni. Speriamo che quest’anno, è stato consegnato il premio dalla Attualmente, la società si occupa prettamente ancora molti giovani tugliesi si possano avvi- Fipav a Lecce per i trent’anni della pallavolo del settore giovanile e dell’Under 14 oltre che cinare, nel corso di questi anni, a questo sport a Tuglie, un prestigioso riconoscimento per del mini volley con bimbi piccoli di quattro- nel quale crediamo fortemente, sperando di la diffusione di questo sport che in paese ha cinque anni. «Il nostro obiettivo principale gettare le basi per un solido futuro». GP CONTRIBUTO AFFITTI ANNO 2010 QUARTO POSTO PER CATALDI CONTENITORI PER I RIFIUTI Pubblicato il nuovo bando per il con- A Bari, nei campionati italiani estivi Pen- Presso il Municipio tutti i giorni feriali tributo per l’accesso alle abitazioni in tathlon Lanci Master, il tugliese Fernan- dalle 8 alle 10 rivolgendosi al respon- locazione relativo all’anno 2010. Alla do Cataldi Spinola ha sfiorato il podio, sabile del centralino, signor Fernando sezione “Servizi al Cittadino - Prestazio- piazzandosi al quarto posto di catego- Scarpa, si possono ritirare i contenitori ni sociali - Famiglia” del sito istituzione ria. Un ottimo risultato per l’atleta, alla per la selezione e raccolta dei rifiuti. Ne del Comune di Tuglie (www.comune. prima vera esperienza in un meeting hanno diritto tutti i contribuenti della CLICK tuglie.le.it) è possibile consultare o nazionale per la specialità. L’esperienza tassa sullo smaltimento dei rifiuti. Per scaricare il bando ed il relativo modello agonistica ha offerto a Fernando Cataldi le nuove utenze, prima del ritiro dei di domanda e la dichiarazione sostitu- Spinola la possibilità di confrontarsi coi contenitori, si dovrà provvedere alla de- tiva unica valevole per la richiesta di migliori lanciatori italiani e da quest’in- nuncia della superficie tassabile presso prestazioni sociali agevolate. La data contro inizia una nuova avventura per l’ufficio Tributi. Per chi ha smarrito o di scadenza per la presentazione delle tutta l’Italia, con i colori dell’Asd Podisti- danneggiato il proprio, può riceverne domande è per l’11 novembre 2011. ca Tuglie. uno nuovo dietro pagamento.
  • 12. NUMERI UTILI PARABITA Carabinieri: 0833 593010/595790 Centro Vieni Prelievi: venerdì ore 7.45- 10 Guardia medica: a dire 0833 594389 Munici- la tua pio: 0833 593277; Sito ufficiale: www.comune. su parabita.le.it; E-mail: info@comune.parabita. le.it Polizia municipale: 0833 593109 Protezione civile: 0833 281293 Uffi- cio postale: 0833 595421 3 - 16 novembre 2011 Pag. 12Organizzazione uffici Elezioni in assemblea IL CENTRO DI SOLIDARIETA’Cinque Segretario Nella foto accanto il centro durante i lavori di ristruttu- L’identità razione. Sotto la struttura salentinarevisioni e direttivo: liberata dalle impalcature. La struttura compie 17 anni e da “Casa discussain un anno nuova fase di riposo” diventa “Casa protetta”. Il centro erogherà servizi socio-assi- tra espertiper snellire nel Pd stenziali a persone con deficit Si è tenuta la XIII edizione della manifesta- zione “Identità salentina” Cinque delibere in poco piùdi un anno, l’ultima lo scorsoottobre, per riorganizzare gli Cambio di destinazione per la storica Casa di riposo per la tutela del territorio e per la valorizzazione dei beni culturali ed am- Un centro protettouffici ed il personale del Comu-ne. Obiettivo delle modifiche, bientali, organizzata dal-un’ottimizzazione delle risorse la sezione Sud Salentoper garantire maggiore efficien- dell’associazione “Italiaza e celerità. Un primo ritocco nostra”. Anche quest’annoall’organigramma comunale av- si sono avuti dibattiti, pre-venne già con la delibera n. 174 sentazioni di libri e tavoledel 9/08/2010, poi revocata dalla rotonde dove il tema prin-n. 188 del 17/09/2010 e nuova-mente sostituita dalla n. 228 del20/10/2010, con le quali si san-civa l’accorpamento di alcunisettori per venire incontro allasituazione finanziaria dell’Ente,per snellire burocrazia e spese del Alessandro Seclì Aria di cambiamento per il Partito democratico parabitano. Dopo le dimissioni del segre- tario uscente Stefano Prete, lo per i più indifesi L’altruismo non si racconta condizionamento, nel suo testa- cipale è stato il territorio. Gli incontri si sono tenuti tra Parabita, Morciano di Leuca, Tiggiano, Lecce, Corigliano d’Otranto, Ga- latina. Tra gli ospiti dell’e-personale. scorso 20 ottobre l’assemblea né si descrive. Si dimostra con mento aveva previsto un’ulterio- dizione 2011 ha riscosso I settori così predisposti pas- straordinaria degli iscritti ha gesti concreti, presenza costante re donazione, con la quale sonosavano da 5 a 4: “Affari generali successo Gian Antonio eletto un segretario ed un con- e profondo impegno. E’ il caso stati realizzati i lavori di abbat- Stella, giornalista e scritto-e servizi al cittadino”, “Lavori del Centro di solidarietà “Ma- timento di una scala interna e dipubblici e servizi alla città”, “Po- siglio direttivo del tutto nuovi. re che ha presentato il suo Alla guida del partito è stato donna della Coltura” onlus, da installazione del monta lettighe, ultimo volume “Vandali -lizia Locale e Protezione Civile”, anni affettuosa famiglia per tutti costato 50mila euro. Sembra lon-“Servizi finanziari”. Dall’orga- eletto il trentaseienne Alessan- l’assalto alle bellezze d’I- dro Seclì, volto nuovo del cen- coloro che vi abitano e lo fre- tano quel 7 gennaio 1988, data in talia”; successivamente sinizzazione così delineata, tut- quentano. cui la diocesi affidò in comodatotavia, ne derivava un’eccessiva trosinistra, già candidato nelle d’uso gratuito ad un’associazione è tenuto l’incontro dibat- scorse elezioni comunali con la Quest’anno, in occasione delconcentrazione di competenze e suo 17esimo compleanno, il Cen- di volontari un vecchio edificio tito: “Il Parco rurale delledunque rallentamenti delle fun- lista civica “Bene Comune”. tro si regala una nuova sfida da della Comunità domenicana, in Serre salentine: un’oppor-zioni amministrative. Per que- Il nuovo direttivo, invece, affrontare: la sua trasformazione via Coltura. tunità per il territorio”.sto motivo l’Amministrazione oltre ad alcune presenze ricon- da “Casa di riposo” in “Casa pro- Con il tempo quel rudere che L’intervento di Stellaè tornata sui suoi passi. Con la fermate, conterà su diversi nuo- tetta”. Non più solo una struttura in stato di abbandono è diventato è stato il primo appunta-delibera n. 274 del 14/09/2011, vi ingressi, per la maggior parte per anziani autosufficienti ma, un “monumento della solidarie- mento in calendario. Sonosuccessivamente modificata dalla giovani, alcuni dei quali sotto i anche e soprattutto, un centro che tà evangelica”, come la definì seguiti poi un dibattito daln. 321 del 14/10/2011, sono stati trent’anni, in qualche caso alla erogherà servizi socio-assisten- Monsignor Aldo Garzia, una co- titolo: “Il paesaggio agra-istituiti due nuovi settori, che pas- prima militanza politica. E, pro- ziali a persone con gravi deficit munità esemplarmente radicata rio: infrastruttura necessa-sano da 4 a 6: “Contenzioso, cul- prio l’apertura alle nuove gene- psico-fisici. «Una svolta burocra- Il centro restaurato sul territorio. «Il centro di soli- ria perla promozione deltura, pubblica istruzione e sport” razioni è una delle nuove linee tica, legale e logistica ma – ricor- darietà, che da anni collabora con territorio”; nel corso ddel-e “Sviluppo economico”, oltre guida del rinnovato circolo, da il presidente Fiorentino Seclì l’ufficio Politiche sociali, è una la serata si è avuto l’in-ai “Servizi di staff” di gabinetto che intende aprire ad un modo - soprattutto emotiva, perché resa risorsa importante per la nostra tervento del regista Pierodel sindaco e supporto legale, già diverso di concepire e vivere la possibile dal contributo dei tanti cittadina», ha confermato l’assi- Cannizzaro e la proiezio-presenti ma mai utilizzati. Que-sta modifica, precisa l’Ammini- vita politica. Un forte radica- benefattori che negli anni hanno creduto nel progetto». E i soste- La diocesi affidò stente sociale comunale, Rosaria Baldari. Proprio lo scorso settem- ne in anteprima nel Salen- mento sul territorio, una comu- to del filmato: “Tradinno-strazione, rientra nei parametriprevisti dalla pianta organica co- nicazione aggiornata ed efficace nitori sono davvero tanti. Grazie ai contributi del 2010/2011 è sta- la struttura bre la struttura ha sottoscritto un nuovo protocollo d’intesa con il vazione: Puglia-Salento. ed un dialogo incisivo e traspa- Una musica glocal”.munale e non implica aumenti dispesa o variazioni quantitive. Per rente con la comunità saranno le to possibile installare le docce in ogni camera dell’edificio per un ai volontari in Comune, con l’iniziativa “Avevo fame e ho incontrato te”, per un Sono state organizzate linee programmatiche del nuo- anche delle manifestazio-istituire un posto di “Assistenteai servizi contabili”, cat. C, e due vo coordinatore, che auspica costo totale di 20mila euro. Con la sottoscrizione del “5 per mille” comodato gratuito intervento sulle emergenze socia- li locali, in particolare anziani e ni per i bambini.dirigenti con qualifica di “Specia- anche l’effettiva collaborazione degli anni 2008/2009, invece, il disabili soli. DPlista Amministrativo” per i nuovi di tutte le realtà presenti. centro si era dotato di un mezzosettori, verranno soppressi dalla Primo segno tangibile del di trasporto per persone invalidepianta organica 4 posti vacanti di nuovo corso sarà l’istituzione di e diversamente abili.impiegati di categoria B. Tutte le gruppi di lavoro interni al parti- E il legame degli affezionatimodifiche stabilite, dunque, sono to, impegnati in relazioni pub- va anche oltre il tempo: l’interavolte solo al potenziamento qua- bliche e forum su Internet per comunità ricorda e ringrazia lalitativo del personale già in servi- informare e coinvolgere la cit- signora Maria Costantini che,zio per dare maggiore funzionali- tadinanza parabitana nei grandi dopo aver sostenuto le spese pertà dell’Ente. DP temi che la interessano. DP l’installazione dell’impianto diAldo D’Antico: «Onoriamo un impegno nel nome della ricerca territoriale»Un Centro studi sociali intitolatoa Ezio Cataldi, medico indimenticato Immagine interna del Centro Porterà il nome di quelle che furono le sue stan- vata, saranno coordinate da un comitato compostoze: “Centro studi sociale Ezio Cataldi”. Ezio Catal- da professionisti tra i quali Luigi Spedicato, docentedi è stato un medico e un uomo di grande cultura, di Sociologia presso l’Università del Salento, Eu-venuto a mancare qualche anno fa. «Avevamo genio Imbriani, anche lui docente presso la stessaconcordato che presso l’archivio storico di Parabita università, insegna antropologia, Maurizia Pierri,avremmo trasferito alcune delle sue pubblicazioni. docente di Diritto ed economia, Fernando D’Aprile,– racconta Aldo D’Antico, fondatore del Centro giornalista e direttore di “Piazzasalento”, Mauriziostudi –. Per mantenere fede a questo impegno, con Nocera per l’ambito Socioetografia.l’aiuto della vedova che ci ha donato, in comodato Dal 12 novembre, giorno dell’inaugurazione,d’uso, i locali, ho pensato di spostare tutte le attività Parabita avrà uno spazio dedicato alla ricerca mache il Centro di cultura “Il laboratorio” porta avan- non solo. Il Centro Studi Sociale è, infatti, dotato diti all’interno del neo Centro studi». La “ricerca” è area wi-fi, una sala studio, una sala riunioni e un an-la matrice che accomuna l’esperienza di Cataldi e golo coffè-breack. Ad accompagnare l’apertura delquella di D’Antico, che del medico era molto ami- centro, una mostra dal titolo “(In)visibile. Mostraco, e i suoi collaboratori. Analisi, studio del territo- sulla pubblicità sociale a colori” che si compone dirio, ricerche storiche, antropologiche, demografiche 21 immagini per 7 tematiche abbinate ai colori dellaed economiche saranno le attività principali che, per pace. Rimarrà in esposizione per il mese di novem-perseguire una strada sempre scientificamente pro- bre, poi inizierà il suo percorso itinerante. SM L’attività di alcuni ragazzi
  • 13. 3 - 16 novembre 2011 Parabita INDAGATO oltre un anno, ricevendo lettere piene Dal racconto della vittima i due si 13 PER STALKING d’insulti, telefonate e subendo anche sono conosciuti in una manifestazione Indagato per stalking un uomo di degli appostamenti. In questi episodi politica. Lei parlò dei problemi che Parabita, infatuato di una ragazza di sarebbero stati coinvolti anche ma- in quel momento l’affliggevano, lui Gallipoli, 34 anni più giovane di lui. La rito e suoceri della donna. Lei, però, avrebbe, però, scambiato le confiden- donna sarebbe stata perseguitata per avrebbe registrato tutto e denunciato. ze per altro. ARRIVO AL TRAGUARDO A sinistra l’arrivo di Salvatore Sarci- nella, a destra la parabitana Sara Grasso, che si è classificata al secondo posto. Gli atleti che hanno preso parte alla Maratonina del Salento 2011, di soli 21 chilome- tri, sono stati sei- cento, provenienti da tutta la Puglia. Ogni atleta ha ri- cevuto l’attestato di partecipazioneLa giornata è stata precedutada una serie di incontri con medici Sopra un’immagine scattata durante lo svolgimento della gara, nel centro di Parabita. La Maratonina, organizzata dalla “Podistica Para-per parlare di sport e alimentazione bita” ha percorso alcune strade di Matino, Alezio e Tuglie di Daniela Palma Una ridente domenica disport con sano agonismo e diver-timento genuino. Di gran lungapositivo il bilancio dell’undice- La “mini” d’amare Edizione numero 11 della Maratonina «Ancora una volta, – hanno commentato – un plauso va agli amici della Podistica Parabita, ormai collaudati per organizzare gare di caratura nazionale. No- nostante le difficoltà i numeri ci provinciale di corsa su strada, ri- servato alle categorie giovanili; il forum “Sport e Alimentazione”, in collaborazione con i comitati provinciali Coni e Fidal, patroci-sima edizione della “Maratonina nato dall’Ordine dei medici e dei danno ragione, puntualmente le biologi e in serata lo spettacolo diSalento d’amare 2011” che si è con l’eccellente risultato di 1 ora, di squadra Giovanni Auciello suo curriculum. nostre strade sono invase da untenuta a fine ottobre tra le strade e cabaret de “I Malfattori”. 4 minuti e 25 secondi. Dominato- (1.04.55), mentre al terzo posto si Ottimo piazzamento anche esercito di amatori, che si allena-le bellezze naturalistiche di Para- Tutti gli atleti hanno ricevu- re nel 2006 del Grand prix e pro- è classificato Pasquale Rutigliano per l’altro corridore nostrano, no per fare bene nella corsa uffi-bita, Matino Alezio e Tuglie a Matino, Tuglie, tagonista nel Mondiale di corsa (1.09.15). ciale della domenica». to un attestato di partecipazione, Salvatore Sarcinella, classecura dell’”Associazione podisti- campestre in Scozia nel 2008, a Tra le donne a trionfare è 1957. Classificatosi al decimo Il giorno prima della mani- mentre hanno ricevuto dei pre-ca Parabita”. Parabita bissa la vittoria ottenuta stata Paola Bernardo, atleta della posto, conferma come la passio- festazione sportiva si sono tenuti mi i primi dieci donne e uomini I chilometri che gli atleti han- alla recente “Stracittadina di No- Amatori Corigliano. Seconda la ne e l’impegno vincano di misura degli eventi colaterali: un’ espo- e le prime cinque società con ilno percorso sono stati 21. Tra i voli”, non deludendo le aspettati- giovane parabitana Sara Grasso, sul tempo che passa. Autorevoli sizione di artigianato artistico maggior numero di atleti giunti al600 atleti partecipanti, a tagliare ve del numeroso pubblico giunto che sostenuta dal caloroso tifo spettatori della gara anche i mas- e prodotti enogastronomici; la traguardo.per primo il traguardo è stato il nel Salento per l’occasione anche della sua cittadina, continua ad simi responsabili provinciali del conferenza “Comunicare bene, La gara si è svolta senza nes-podista leccese Gianmarco But- da fuori regione. Medaglia d’ar- impreziosire di importanti tra- Coni e della Fidal, Antonio Pa- vivere meglio”, a cura del dottore sun tipo di problema e nel solitotazzo, tra i favoriti della vigilia, gento, invece, per il compagno guardi provinciali e regionali il scali e Sergio Perchia. Giuseppe Falco; il Campionato spirito agonistico.Dopo le lamentele si prospetta una soluzione CLICKCambio di sede CORSO PER ASPIRANTI VOLONTARI Le associazioni di vo- lontariato Centro di Solidarietà “Madonna della Coltura”; Avulss “San Giuseppe Moscati”, Casarano La Meridiana; Protezione Casarano; civile “Franco Cataldi”, nell’ambito del progetto: “Il volontario inentro dicembre soccorso e in ascolto dell’anziano. Dalle disabilità motorie alle demenze”, in collaborazione con il Csvs, organizzano un corso di formazione per 15 volontari ed aspiranti per l’attestato per l’utilizzo del defibrillatore e di retraining Blsd, per coloro che sono già in possesso del corso base. Le lezioni si terranno pres- Dopo le proteste sulla di- Consultorio familiare. E la causa so la saletta del Centro di solidarietà “Madonna della Coltura”.sorganizzazione e le irregolarità dei ritardi riscontrati sul trasferi- Per chiarimenti ed iscrizioni telefonare allo 0833/593020strutturali della guardia medica mento pare fosse proprio questa.locale, a cui Piazzasalento per In una prima bozza del piano di DEPOSITO DI CARBURANTE SENZA AUTORIZZAZIONEprima ha dato voce nel n. x del riorganizzazione dei Consulto- Una società di trasporti di Parabita aveva in stoccaggio circa85/85/2011, sembra finalmente ri predisposto dalla Asl, infatti, 6mila e 400 litri di gasolio assenza di autorizzazioni, obbligato-prospettarsi una soluzione. E’ lo come sedi operanti a pieno regi- rie per legge. La ditta custodiva il liquido infiammabile in una La sede della Guardia medica di Parabita cisterna di 9 mila litri di capienza, realizzata senza i regolaristesso sindaco Alfredo Caccia- me sarebbero rimaste solo quellepaglia ad annunciarlo, dopo aver di Casarano e Taurisano con un Taurisano, dispositivi di sicurezza. La Guardia di finanzarilevando altre irre- delle restanti cittadine afferenti al del nuovo edificio, che oltre al golarità, hanno sequestrato tutto e denunciato il proprietario.ricevuto rassicurazioni in merito più elevato numero di personale distretto, Parabita, Matino Su- Matino, Consultorio familiare ospiterà an-dal Direttore del distretto socio e di utenti. Parabita era stata de- NUOVE ATTIVITA’ COMUNICANDO ON LINE Con la conven- persano, Collepasso e Ruffano, che il servizio di Guardia Medica.sanitario di Casarano Casarano. signata solo come punto di acco- zione sottoscritta con la Camera di Commercio di Lecce e il Co- Entro la fine di dicembre si glienza, ad operatività part-time che hanno segnalato il rischio Tra le operazioni necessarie di un’eccessiva concentrazione prima del trasferimento, tiene a mune di Parabita si rende operativo il progetto di semplificazio-dovrebbe procedere al trasloco per tre giorni a settimana, e per ne amministrativa “ComUnica la tua attività commerciale”, chenei nuovi locali di via Ferrari, questo motivo non le erano stati di competenze, queste decisioni specificare il sindaco, in primis sono state riviste, e Parabita è sta- ci sarà la messa in sicurezza della consente di avviare e cessare on line tutte le attività soggettemessi a disposizione dal Comune dedicati particolari finanziamenti a segnalazione certificata di inizio attività (la Scia). Per avviarein comodato d’uso gratuito con o adeguamenti strutturali. ta ripristinata come struttura fun- struttura: sarà necessario predi- l’attività, ora, l’utente dovrà presentare alla Camera di commer-delibera di G.C. n. 80/2010, con In seguito alle proteste delle zionante a pieno titolo. Via libera sporre un impianto di videosorve- cio solo la comunicazione unica e la modulistica elettronica.la quale li si adibiva a sede del Amministrazioni e del personale dunque ai lavori di adeguamento glianza e di illuminazione. DP Apre sportello per i ticket Uno sportello comunale per il rilascio dell’e- senzione del ticket sanitario su prestazioni e far- maci in favore dei cittadini meno abbienti. Sarà così possibile evitare le estenuanti at- tese alle quali sono sottoposti i cittadini che si recano nelle sedi distrettuali fin’ora preposte, dove non di rado si sono riscontrati inconvenien- ti e criticità. A comunicarlo è lo stesso Comune di Parabita che, con apposita delibera di Giunta, ha sottoscritto una convenzione con la Direzione distrettuale della Asl di Casarano per offrire una via alternativa ai punti erogativi gestiti dall’A- zienda stessa. Il servizio, che troverà spazio al piano terra del Municipio (ex Informagiovani), garantirà ac- coglienza, informazione e compilazione dei mo- duli, che settimanalmente saranno poi trasmessi al Distretto sanitario di appartenenza del cittadi- no che ne ha presentato richiesta. Ancora è da stabilirsi la data di avvio dell’iniziativa. DP
  • 14. MATINO NUMERI UTILI Vendi? Carabinieri: 0833 507790 Guardia medica: Acquisti? 0833 506361 Municipio: 0833 519515 fax 0833- Scambi? 519531; Sito ufficiale: www.comune.matino. Qui le.it; e-mail: info@co- mune.matino.le.it Polizia i tuoi municipale 0833 506557 Protezione civile: 330 annunci 413006 Ufficio postale: 0833 305611 3 - 16 novembre 2011 Pag. 14 gratuiti Sembra sparito nel nulla il 29enne di Matino. Dal 12 settembre madre e moglie sperano che qualcuno possa aiutarle Suicidio o omicidio? Ancora indagini in corso Ancora mistero sulla scom- parsa di Ivan Regoli, il ragazzo 29enne di Matino, l’appello Si aspetta il ritorno di Ivan sto modo – si chiede la madre, di Casarano e del caso se n’è occupato anche il programma televisivo di Rai 3 “Chi l’ha vi- Nuova pista per l’uomo della mamma e della moglie Antonella Rizzo – il silenzio è sto?”. Le indagini continuano, non ha avuto seguito ed anco- ra aspettano il ritorno a casa di Ivan. troppo duro da sopportare». I familiari sono convinti che ma sembra che il paese si sia nascosto dietro l’indifferenza o le frasi dette con estremo riser- trovato morto non si tratta di un allontanamen- Il ragazzo si era allontanato da casa lo scorso 12 settembre, to volontario, anche perché quel pomeriggio aveva solo pochi bo. Lo scorso 31 ottobre avreb- be dovuto festeggiare il secondo nel 2010 intorno alle 18, portando con sè spiccioli in tasca. anniversario di matrimonio. Era titolare di due su- solo il cellulare le chiavi di casa Alcuni testimoni hanno ri- L’appello della madre: permercati, uno a Matino e quelle dello scooter. Il mez- ferito di averlo visto, proprio il «Finché avrò vita non mi darò e l’altro a Parabita Ales- Parabita, zo, però è rimasto parcheggiato giorno della scomparsa, mentre per vinta, ma chiedo a chiunque sandro Stampacchia, im- sotto casa. Alla madre, prima parlava con degli artisti di stra- sappia qualcosa di parlare anche prenditore trovato morto, di uscire, ha detto che si sareb- da, gli stessi che poi si sarebbe- in forma anonima». Mentre la la mattina dell’11 ottobre bero risentiti più tardi. Ma poi, ro esibiti, a Matino, tre giorni moglie Tiziana dice commossa: 2010, nelle campagne tra di lui, nessuna traccia. «Come dopo. I suoi cari hanno denun- «Voglio che sappia che ci man- Taviano e Ugento. può sparire una persona in que- Due immagini di Ivan Regoli, il ragazzo di Matino scomparso ciato la scomparsa ai carabinieri ca molto». I risultati dell’autopsia, effettuati sul corpo dell’uo- mo 46enne, originario di Alcuni edifici di Matino rientrano nel progetto dell’Unione jonico salentina Trani ma da tempo resi- dente a Bologna, rivelaro- no la presenza di sostanze Il sole catturato sui tetti stupefacenti, tanto che il medico legale Roberto di Maria A. Quintana Vaglio decretò che la mor- te era stata provocata da Il ministero dell’Ambien- un’overdose. Dalle nuo-te e della Tutela del territorio e ve indagini portate avantidel mare, premia con un primo dalla Procura e dai carabi-posto nella relativa graduato-ria, l’Unione jonica salentinanell’ambito del Poin (Program-ma operativo interregionale) Fondi per 954mila euro: infissi, impianti e solai nieri della Compagnia di Casarano emergono nuovi particolari che lascerebbe- ro intuire che le cause e le2007/2013. modalità del decesso siano I cinque comuni che ne fan-no parte, Alliste Matino, Melis- Alliste,sano Racale Taviano hannosano, Racale, Taviano, Fotovoltaico: proseguono diverse. Sul corpo, infatti, sono stati rilevate piccole lesioni al costato e al brac-ottenuto un finanziamento dicirca cinque milioni di euro, che le indagini ed i controlli cio sinistro, causate dopo la morte. C’è da aggiunge-saranno impiegati per investi- Proseguono le due indagini aperte in merito ai controlli su- re che le siringhe lasciatementi di efficientamento ener- gli impianti fotovoltaici presenti in numerose zone agricole di sul sedile posteriore nongetico su strutture pubbliche dei Matino. Una viene portata avanti dai carabinieri della compa- sarebbero compatibili concinque Comuni dell’Unione. gnia di Casarano l’altra dagli uomini della Guardia di finanza Casarano, quelle usate dai tossicodi- Soddisfatti di questo risulta- pendenti. Ulteriori esami di Gallipoli Tutto è partito da una lettera inviata ai vigili, ai Gallipoli. tossicologici, sollecitatito il sindaco Giorgio Primiceri carabinieri, al corpo forestale dello Stato e alla guardia di finan-e l’assessore Fabrizio Coluccia, dalla famiglia, addirittura za dall’assessore Inguscio, per richiedere “un monitoraggio ur- avrebbero escluso la mini-«Per il Comune di Matino - pre- gente e concordato per la verifica della legittimità degli impian-cisa l’assessore Coluccia - l’in- ma traccia di droga. ti presenti sul territorio di Matino (tra questi quelli nella zona Stampacchia era ritor-tervento, finanziato per circa un industriale, in via Extramurale di Levante, in zona fondo Rimi,milione di euro (954mila per l’e- nato nel Salento la mattina in contrada Bonamì, in contrada Sant’Eleuterio, in contrada precedente il decesso persattezza), riguarderà l’edificio Pompea, in contrada Zicco eccetera) con le varie documenta- incontrare alcuni clienti,scolastico “Nazario Sauro” conl’antistante villa comunale ed il zioni autocertificate o in concessione delle ditte appaltatrici”. alloggiava in un albergo La sede del Comune, uno degli edifici coinvolti nel progetto della zona. Il suo corpopalazzo comunale. Cerchiamo, venne ritrovato da un con-in questo modo, di rendere più continuare i lavori che Coluccia, tirebbe di avviare una radicale to e sugli apparecchi illuminanti infatti, del supporto tecnico del- tadino: era nella sua auto,efficienti le nostre strutture rea- prevedendo quelli a tecnologia la società di consulenza Sphera, a torso nudo accovacciatolizzando un risparmio sui con- in qualità di assessore alla Pub- ristrutturazione» e l’ufficializ- blica istruzione e manutenzione zazione, avvenuta con decreto Led. Gli impianti degli edifici spin-off (che a dirla in italiano nei sedili posteriori e c’era-sumi delle utenze pubbliche ed significa derivato) dell’Universi- no due siringhe. La magliaattuando una governance terri- scolastica e l’Amministrazione ministeriale qualche settimana saranno poi monitorati median- comunale hanno fatto partire fa, ha messo tutti di buon umore. te un sistema di controllo inte- tà del Salento. dell’uomo non venne maitoriale orientata alle innovazioni Il sindaco di Racale nonchè Racale, ritrovata, ed è impossibiletecnologiche a beneficio della circa due anni fa. L’assessore alla Pubblica grato che consentirà di misurare presidente dell’Unione, Massimo che fosse uscito senza.popolazione». Sullo stesso ples- In una precedente occasione istruzione spiega quali interven- i consumi e stimare le emissioni Barsuto, si ritiene soddisfatto del Le nuove indaginiso scolastico sono stati già rea- fu l’assessore Coluccia a comu- ti saranno sottoposti all’efficien- di anidride carbonica». risultato: «Progetto primo in cin- sono state portate avantilizzati altri interventi durante i nicare la possibilità di ricevere tamento: «Nello specifico in- Un buon risultato che vede que regioni e ne siamo orgoglio- dal sostituto procuratoremesi estivi, tra cui la ristruttura- ulteriori fondi «Siamo in attesa terverremo sugli infissi esterni, come protagonista anche l’U- si. E’ frutto di un lavorodi grup- Alberto Santacatterina chezione dei bagni al piano primo e degli esiti di un progetto Poin sull’impianto di riscaldamento, niversità del Salento, l’Unione po e ringrazio l’ufficio tecnico ha disposto l’acquisizionela tinteggiatura delle aule poste per l’efficientamento energetico sull’isolamento termico delle jonica salentina per la realizza- dell’Unione curato dall’ingegne- dei tabulati telefonici deial piano terra, possono quindi di questa scuola che ci consen- pareti con dei sistemi a cappot- zione del progetto, si è avvalsa, re Gianfranco Manco». due telefonini, uno trovato in albergo e l’altro nell’au- Quattromila pezzi non sicuri in mano alla Finanza Dal Brigos rapinatore scappato con 1500 euro to. Il magistrato ha affida- Maxi sequestro Attimi di paura to alla polizia scientifica i nuovi accertamenti nell’a- Ingente sequestro di articoli bitacolo dell’auto e il se-di bigiotteria e accessori di abbi- questro dei filmati delle vi-gliamento in due negozi di Mati- deocamere di sorveglianza in due negozi per una rapinano e Parabita gestiti da persone Parabita, dell’albergo. La morte perdi nazionalità cinese. overdose rimane la tesi più Il sequestro, ammonatante accreditata, ma ora non sia 4mila e 294 pezzi considerati esclude l’omicidio.non sicuri, è stato condotto dai fi- Una rapina consumata in pochi istanti, nel negozio “Brigos”nanzieri del nucleo di polizia tri- all’interno del centro commerciale “Le Vele”, sito sulla strada pro-butaria della Guardia di finanza vinciale Casarano - Gallipoli.di Lecce. I controlli nei negoziosono stati effettuati per verificare Poco prima della chiusura un uomo con il volto coperto da unla qualità dei prodotti e verificar- casco integrale di colore scuro, si è avvicinato con rapidità alle cas-ne la conformità ai dettami del se e brandendo un taglierino ha intimato alla cassiera di farsi dareCodice del consumo. tutti i soldi presenti nel registratore. Un bottino di circa 1500 euro. Tra la merce sequestrata ci L’uomo, incassato l’importo, è poi uscito in fretta ed è scappato asarebbero molti oggetti che van- bordo di uno scooter scuro, che aveva lasciato parcheggiato propriono a stretto contatto con la pelle: nelle vicinanze. I commessi, appena il rapinatore è sparito, non han-orecchini, anelli, collane, brac- no potuto far altro che chiamare le forze dell’ordine e denunciareciali, cavigliere, ciabatte, cintu- l’accaduto.re, fermacapelli, unghie finte e La vicenda è stata interamente ripresa dalle telecamere di sorve-piercing. Tutti senza indicazioni glianza presenti nell’esercizio. Ora, il nucleo operativo radiomobilee avvertenze previste dalla legge. Merce di bigiotteria sequestrata dalle Fiamme gialle di Casarano sta indagando per identificare il rapinatore.
  • 15. 3 - 16 novembre 2011 Matino DOMICILIARI L’arresto è stato emesso dai carabi- al traffico e allo spaccio di sostanze 15 PER VINCENZO COSTA nieri della stazione di Matino. stupefacenti. E’ stato condannato ad una pena L’uomo, in seguito ad un proce- I reati, che risalgono agli anni dal di 6 anni e 7 mesi da scontare agli dimento penale, è stato ritenuto 2000 al 2002, hanno visto il pregiu- arresti domiciliari Vincenzo Costa, colpevole, in via definitiva, del reato dicato coinvolto su tutto il territorio pluripregiudicato 47enne di Matino. di associazione mafiosa finalizzata provinciale.Dalla Regione Iniziativa parrocchiale250mila euro LA CHIESA DI S. GIORGIOper aiuti a bimbi E’ lì che si attuerà il pro- getto “Ciò cheautistici conta di più” a cura dell’Ac di Maria A. Quintana Dall’Ambito fondi Ammontano a circa 33 mi-lioni i finanziamenti che la Re- per la creazionegione Puglia ha concesso, perla realizzazione d’infrastrutture di quattro laboratorisociali, finanziamenti derivanti,in parte da fondi Fesr e in parteda fondi regionali. Tra i progettiammessi, anche quello presen- Un progetto per avvicinaretato dall’associazione “Amici diNico”, di Matino, che si occupadell’assistenza a ragazzi autistici. i giovani all’Azione cattolicaBen 250mila euro che serviranno Partirà presto il progetto per la creazione di quattro la-a completare la sede già esistente, “Ciò che conta di più” promos- boratori: musicale, culturale, di I volontari del centro “Amici di Nico” assieme ad alcuni bambini e genitori. Sotto, la sede«Il progetto –spiega la presidente so dalla parrocchia San Giorgio ricerca e ludico.Maria Antonietta Bove - s’inseri- Martire. L’iniziativa nasce dal Un modo per coinvolgere i Nico cresce ancorasce in un contesto globale che è bando pubblicato dall’ambi- ragazzi all’interno dell’Ac, mis-quello che già è stato realizzato, to territoriale di Casarano lo sione un po’ difficile soprattuttoovvero il centro socio educativo scorso anno, che aveva come negli ultimi anni, come spiegae riabilitativo diurno e il servizio scopo mettere in atto misure di Stefania Casto, prima allieva esocio educativo domiciliare, la prevenzione da dipendenze nei oggi educatrice: «Purtroppo daterza fase consiste nel realizzare confronti dei più giovani; l’in- una certa età in poi i ragazzi nonun’area residenziale che permetta «E’ importante capire che l’auti- accoglie 24 ragazzi provenienti vito era rivolto espressamente ci seguono più, solo quest’an-di fornire il servizio; l’intenzione smo non è un disturbo cognitivo, da tutta la Puglia. Ciò che la si- alle realtà associative locali. La no abbiamo avuto una buona ri-è di rendere i ragazzi capaci di ma comportamentale e noi inter- gnora Bove ha realizzato è molto finalità sociale ha catturato l’in- sposta, su 40 ragazzi cresimati,vivere da soli e reinserirli poi nel veniamo proprio sul comporta- più di un centro, Amici di Nico, è teresse di 35 enti tra i comuni dieci sono rimasti nel gruppo, ècontesto familiare». mento».Tutto questo attraverso diventato punto di riferimento in dell’ambito: Casarano, Colle- un buon risultato, rispetto ai tre Un disegno ampio che ten- un programma ben preciso che dell’anno prima». segue il metodo Aba (Analisi un territorio vuoto da questo pun- passo, Matino, Parabita Ruf- Parabita,de a coprire l’intera vita di unragazzo autistico, il servizio do- del comportamento applicata). to di vista, ha dato sollievo a tante fano, Supersano e Taurisano Taurisano, Questo grazie anche all’in-miciliare, interviene sui bambini “Amici di Nico” nasce dall’esi- famiglie che dopo la diagnosi ini- solo sei i progetti promossi che tervento di don Primaldo, cheautistici che non possono essere genza di una madre, la signora ziano una ricerca disperata fino a avranno diritto ad un finanzia- da alcuni anni ha promosso unallontanati dalla loro casa, il cen- Bove, di avere vicino suo figlio, capire quanto poco si conosce di mento di 2mila euro. nuovo cammino chiamato “Ini-tro diurno ospita i ragazzi divisi Nico: «Ho vissuto per cinque questa malattia, ha creato un op- Il progetto mira anche a ziazione cristiana”: dalla secon-per età che grazie ad un team di anni lontano da lui, perché non sviluppare il senso civico e di da media, i ragazzi possono sce- portunità a tutti questi ragazzi che appartenenza ad un gruppo e gliere se continuare il percorsooperatori qualificati, imparano esistevano in Puglia strutture in possono contare su qualcuno chea rendersi autonomi nelle azioni grado di accoglierlo». permettere ai giovani di prende- tradizionale del catechismoquotidiane della vita, per la terza In quattro anni la signora non vuole solo tenerli a bada, ma re consapevolezza delle proprie oppure proseguire all’internofase ora è davvero tutto pronto e Bove ha bruciato le tappe, costi- prendersi cura di loro. identità; a realizzarlo saranno dell’Ac, con un sistema peri lavori partiranno a breve. L’in- tuendo dapprima l’associazione «Ho fatto solo la madre, ogni gli educatori dell’Azione catto- far ritrovare ai ragazzi precettitervento è mirato su ogni singolo nel 2007 e poi acquistando e ri- mamma desidera solo il meglio lica della stessa parrocchia, che e principi della vita cristiana ecaso, come spiega la presidente: strutturando una villa che oggi per il proprio figlio». utilizzeranno il finanziamento farli condividere. MAQLe associazioni tutte insieme per raccogliere fondi da destinare alle cureGiornata di solidarietàper il futuro di Rosanna Un gesto d’amore per Rosan- tà in suo onore, svltosi nei giorni to cristiano lavoratori; Protezionena Scialpi che emozionatissima scorsi, grazie alla Caritas france- civile Angels; gli Arcuevi; Sanha ricambiato con qualche dolce scana di Racale che ha coinvol- Giorgio onlus Matino; Arco dellasorriso e un commosso «Grazie a to le associazioni: Piccolo teatro pietà; Madre Teresa di Calcut-tutti». Lo spettacolo di solidarie- matinese; Mtb group; Movimen- ta; Kyokushinkai Karate; Con- certo Bandistico San Giorgio. Durante la giornata si sono te- Il “Concerto bandistico San Giorgio” al completo, a destra durante la prima esibizione e sotto, il loro logo nuti degli spettacoli che hanno fat- to da cornice allo scopo principa- Nuova musica a Matino le della serata: raccogliere fondi, per contribuire alle cure, costosis- sime, che Rosanna sta seguendo. A causa di un incidente soffre di tetra paresi spastica per lesione spinale C5-6, dal 2005 è costret- ta su una sedia a rotelle, ma forse una speranza c’è ancora, grazie al professore Leonardo Longo, spe- cialista in laser chirurgia e medi- con una baby maxibanda A Matino si cambia musica con il neonato iniziato a contattare amici e conoscenti che avevano cina presso l’Università di Siena. “Concerto Bandistico San Giorgio”. L’idea parte voglia di accompagnarci in questo progetto e le ri- Lì, Rosanna, si reca quando dalla passione e dalla voglia di fare di due ragazzi sposte sono state sempre positive». deve sostenere il ciclo di cure, di Matino che in pochissimo tempo sono riusciti ad Si danno la mano l’un l’altro, soprattutto ades- accompagnata dalla madre. Ha organizzare un gruppo di ben 30 elementi, matinesi so in questa fase iniziale, ognuno fa quel che può, concluso il primo ciclo di terapia, solo per metà, gli altri componenti, provengono in- come Francesca Felline, anche lei fa parte del grup- 4mila euro il costo totale, spese di vece da paesi vicini. po bandistico, è diplomata in pianoforte e oltre a soggiorno escluse. I risultati sono Gli ideatori, Rocco Prete 33 anni e Giorgio Platì suonare le percussioni, si occupa anche di tutto ciò stati positivi, ma servono altri due di 19, hanno da sempre avuto a che che riguarda il “dietro le quinte”. cicli da 20 applicazioni ed emici- fare con la musica, Rocco suona le La prima uscita ufficiale è avvenu- cli da 8 applicazioni. Spesa che la percussioni, Giorgio si è diplomato ta in Piazza San Giorgio a Matino, famiglia non riesce a coprire, per giovanissimo al conservatorio in in occasione dei festeggiamenti in questo, la mobilitazione. A soste- flauto traverso e musicalmente ha onore del beato Giovanni Paolo nere la causa di Rosanna, anche avuto diverse avventure, costituen- secondo; il prossimo impegno sarà un’amica speciale, Anna Grazia do qualche anno fa anche un gruppo nella vicina Parabita la banda Parabita, Turco, di Vernole, campionessa di pizzica “I mustici”. “San Giorgio”, si esibirà durante i del giro d’Italia di Handbike, con La nuova esperienza, vede festeggiamenti dedicati alla celebra- i colori dell’Mtb Group Matino. Giorgio nel ruolo di capobanda: zione dell’Immacolata, ma per il futuro il gruppo ha Il sindaco Giorgio Primiceri «Sicuramente creare un gruppo bandistico da più intenzione di crescere. e l’assessore delegato allo sport, soddisfazione, considerando anche che siamo tutti Tra i tanti impegni Giorgio e altri componenti Marcello Greco, hanno conse- giovanissimi», e infatti i musicisti hanno tutti tra i insegnano privatamente musica ad alcuni giova- gnato una targa ricordo a Turco e 14 e i 18 anni, ad eccezione di due elementi che nissimi, l’obiettivo è quello di allargare il comples- una a Rosanna con dedica: “A Ro- di anni ne hanno qualcuno in più; tutti hanno già so bandistico: «Spero quanto prima – afferma - o sanna Scialpi affinché il suo desi- studiato o studiano ancora presso il conservatorio. nell’arco di un anno, di poter inserire anche questo derio diventi realtà”. MAQ. «Per realizzare quest’idea - dice Giorgio - abbiamo gruppo nella banda». MAQ
  • 16. 3 - 16 novembre 2011 DIZIONARIO DEL DIALETTO Paola Parlangeli e Pietro Salamac del Salento vuole essere un contribu-16 SALENTINO E’ stato presentato nei giorni scorsi il “Dizionario dialettale del Salento” di P.Giovan Battista Mancarella, per le edizioni del Grifo. Si tratta di un corposo lavoro destinato a restare come pietra miliare per lo studio del dialetto. Questo Dizionario Dialettale to per la storia linguistica dell’antica Regio Secunda Apulia et Calabria, a completamento della Monografia regionale della carta dei Dialetti. Simu Salentini/10 SalentiniPotenzialità e crisi del teatro gallipolino contemporaneoPiro: «Non c’è passione» A teatro di Cosimo Perrone Negli ultimi vent’anni il tea-tro dialettale a Gallipoli ha subitouna trasformazione. Fino al 1990 il dialetto è di casac’era stato il Gruppo teatrale del-la comunità del Canneto a tenereviva la memoria delle tradizionipopolari. Successivamente, an-che per il passaggio di don SantoTricarico, dal Santuario del Can-neto alla parrocchia di San Laz-zaro, si organizzava in questooratorio un gruppo appassionatodi teatro dialettale. E così in se- Cartolina con un dipinto di Giorgino Ferilli, realizzato per la Comme-guito alla diaspora all’interno dia di Uccio Piro “La fija de la mamma sarena” presentata nel dicem-della comunità del Canneto, si bre 1977 a Lecce dal Gruppo Amatori d’Arte “La Funtana 77”costituiva, sotto la guida del par-roco, un vero e proprio cantiereteatrale con la presenza di attoriesperti e all’interno del quale tro-vavano posto, tra gli altri, i fra-telli Casole. Per un po’ di anni però a Lu scazzamurieddhu IGallipoli le opere dialettali latita- Cummare, me su’ zzata cu ‘nna lana!vano. Era subentrato, tra le com- Me sentu propriu fiacca, su’ scangiata.pagnie il vezzo di preparare la- Ci sapissi?...mannaggia, ce mattana Quell’Orazio Testarottavori in lingua e più precisamente pe ‘nna notte de fila aggiu passatamusicals e commedie musicali.Era il periodo di “Forza venite Madonna mea, nuddh’anima cristianagente”, “Aggiungi un posto a ppossa ccappare simile ficcata.|tavola”. Poi come per incanto la Quannu me sta nnubbiava, se ne’nchianavoglia di teatro dialettale ritornò. a llu lettu ‘nna cosa ncucujata. e i suoi epigoni di Rocco PascaPartendo dagli oratori parroc-chiali e dalla scuola. Grazie alla Se ncavarca, se face pisarune Dialetto che passione. Asensibilità di alcuni docenti, tra e dice:”guarda quantu su buneddhu!” Taviano, il dialetto salentino èle attività extra curriculari, tro- stampagnu l’occhi e bisciu ‘nnu tizzune di casa e lo testimonia un nu-vò posto il teatro dialettale. Ed trito drappello di poeti anche inallora Giuseppe Piro, presentava nato a Taviano il 14 luglio 1912 personalizzato del dialetto com- de ‘nfiernu susu a mmie, cu ‘nnu cappieddhu questo primo scorcio del terzo ed è morto il 6 agosto 1999. La ponendo versi dove prevalgononell’ambito di una edizione di nieru comu camisa de scursune: millennio. Ma Taviano è so-“Cittascuola” “Cu lu spilu te na sua vena poetica era istantanea, l’amore per la sua famiglia e per ‘nnu stozzu d’ommu quantu ‘nnu stuppeddhu. prattutto la patria del poeta sati- gli veniva al momento, come un i tempi passati. Antonio Leccifotocrafia” per la regia di GinoCuppone, seguono “Cu lu jutu rico dialettale Orazio Testarotta vulcano. Era, la sua, un’ironia con i suoi versi spesso lugubri II (alias Oronzo Miggiano) (1870 compiaciuta e stracittadina. Non ed ermetici, di sapore vagamen-te Diu”, “È rrivatu lu mumentu”.Nasce la compagnia “La cur- 1964), autore di una vasta pro- ha mai pubblicato versi. Adamo te pessimistico, spazia da temi Uh cce sì scema! e t’hai piiatu schiantu? duzione di liriche in dialetto sa- Massaro nato ad Ortona (Chieti) attinti alla fantasia a motivi in-te” all’interno dell’associazione Sulu tte sentu me custrubbu tutta!“Città Nuova”, nel Peep 3, con la lentino. il 1° marzo 1931 ma da sempre timistici che hanno albergato nel Va mpizzica ‘nna lampa a quiddhu santu Apparteneva ad una fami- residente a Taviano. È un poeta suo animo. Roberto Leopizzivoglia di fare teatro dialettale. ci la furtuna a ccasa toa t’ia nnutta. Intanto in città l’associazio- glia tra le maggiori a Taviano. d’occasione e spesso, in piaz- ha un fondo screziato di pessi-ne artistico culturale teatrale “A Borghese di provincia non amò za, ama declamare in pubblico, mismo che tende a posizionarlo E nu te lu ngucciavi cu lu mantu? molto gli studi regolari e fu un qualche suo verso che sa di iro-cumbriccula” e il “Cantiere San e nu te lu ficcavi propriu sutta? in un mondo tutto suo, dove iLazzaro” si alternano nella pre- autodidatta convinto. Ha attra- nia moraleggiante come quei colori si stemperano nel ricordo Se tie l’i ncarizzatu, a ssacci quantu versato parte dell’800 e più della cantastorie che prendono in girosentazione di “Natale sotta susu” trisoru ia carisciatu de ddha grutta dei suoi cari. La malinconia si faalias “Natale in casa Cupiello”, metà del ‘900 cogliendone tutti la nuova società tecnologica. pianto interiore. Non mancano,“Cci se face ppe li sordi” rifa- i mutamenti politici e sociali su Netta Bruno è stata maestra ele- tuttavia, momenti dove l’intimi- a ddhu tene le sciave chine chine! cui ha esercitato il proprio giu-cimento in dialetto gallipolino E quannu ddimannau s’era buneddhu, mentare dal 1965 al 1998. Nelle smo sparisce per lasciare liberodi “Miseria e nobiltà”, “Nu te dizio morale. Di sé amava dire: sue liriche c’è tutta la sua nostal- spazio alla sua vena satirica e af- percé. citrula, nnu dicisti sine? “Sono un poeta satirico e criticopacu”. Grazie anche alla regia gia per il mondo passato. Le sue fabulatrice. Infine Stefano Ria,di Luigi Bottazzo. Prende pie- onesto; odiato, si capisce, dai sono amare constatazioni venate insegnante di Economia azien- L’issi llevatu armenu lu cappieddhu! soli disonesti”. Aveva un acutode perciò la moda di tradurre le cuparchi issi ciarcati senza fine! di un pessimismo assai diffuso. dale negli istituti superiori e li-commedie del grande Eduardo. spirito di osservazione. In lui, Durante le sue lezioni non disde- bero professionista. I suoi versi e t’ia rricchiuta lu scazzamurieddhu. per dirla con le parole del criticoFacendo perdere però quel senso gnava raccontare fatti e aneddoti sono squillanti e veraci, vannodi appartenenza e di gallipolini- Osvaldo Giannì, “c’è tutto l’u- in dialetto che poi traduceva in subito al concetto versificato sì Giovanni Refolo, Maglie 1858-1919, insegnante presso il morismo tipico della gente deltà che arricchisce e promuove la liceo “Capece” dove lo ricorda una lapide, con un’epigrafe italiano. Francesca Lezzi ha un che il lettore si compiace e sor-cultura locale. Sud”. inizio poetico in lingua italiana, ride o riflette a seconda del caso. dettata da Pasquale de Lorentiis. Alla figura di Testarotta bi- Una moda, quella di tradurre salvo poi ricredersi e versificare Satira e ironia vanno a braccettoi testi napoletani, che prima non sogna aggiungere due contributi in vernacolo. Fa un uso piuttosto nella tessitura vernacolare.c’era. Si dice che manchino i per la valorizzazione del dialet-testi. Eppure Uccio Piro ha una to. Uno è il “Vocabolario salenti-commedia nel cassetto che nes- no della lingua tavianese dialet-suno ha inteso mettere in scena tale antica”, scritto e pubblicatomentre altri autori sono costretti dall’artista e scrittore tavianese,ad affidare i propri lavori a com- Giuliano D’Elena, per le edizio-pagnie di paesi vicini. «Nella ni Aesse nel 1987, 1455 paginetrasposizione in dialetto gallipo- ,frutto di un lavoro appassio-lino di commedie famose, manca nato. L’altro è da ascrivere allal’humus e il pathos due caratteri- sezione “Cultura” del “Circolostiche che trovi nei testi origina- Amici dello Sport” di Tavianoli» - sottolinea Uccio Piro, da tut- che, per omaggiare la memoriati considerato il massimo autore del suo poeta-concittadino, hacontemporaneo del teatro dialet- organizzato ben tre concorsi ditale gallipolino. «Prima c’era una poesia dialettale salentina inti-selettività dei testi che venivano tolati, appunto, “Premio Oraziopassati al vaglio di validi profes- Testarotta”, nel 1975, nel 1976sionisti e appassionati studiosi e nel 1983, dando alla pubblica-del dialetto, mentre oggi si va zione due interessanti antologiead ordine sparso. Questo stato di di poesie in vernacolo: “Propo-fatto si evidenzia maggiormente sta”, editrice Salentina, Galati-tra gli emergenti autori dialettali, na, Aprile 1978 e “L’Incontro”che dovrebbero essere i cultori Editrice Graphosette, Taviano,della lingua e i continuatori delle Aprile 1984.tradizioni gallipoline. Quelli dei Vediamo, infine, chi sono glipaesi vicini sono più attenti e si autori tavianesi più rappresenta-rifanno di più alla lingua antica». La rappresentazione di “Tiempu t’elezzioni” di Walfredo De Matteis tivi. Giuseppe Sabatino Chetta è La casa natale del poeta tavianese Orazio Testarotta
  • 17. DIZIONARIO DIALETTALE cura dell’editrice Congedo di PER GLI UCCELLI C’è anche un “Dizionario dia- lettale dell’avifauna leccese” di Mario Tortorella pubblicato a nel 1981. Accanto al termine dialettale c’è quello italiano e scientifico. Un testo scritto con passione e cura 17 Le festività di novembre, il vino e l’ulivo nei modi di dire dei salentini di Mariarosaria De Lumé Novembre si apre con tutti i santi e l’invito è quello di riguar- “Te tutti li santi quest’anno c’è sempre quello della scorsa stagione perché “Vinu te ddoi anni, oju te n’an- nu, pane te ‘nu giurnu e ou te darsi “Te tutti li santi cappottu e quanti”. Se non si è provveduto, le numerose fiere autunnali of- frono quanto serve per affronta- re autunno e inverno: capi di ve- cappottu n’ora”. È una caratteristica dei proverbi e dei detti popolari, considerati fonte di saggezza, quella di non escludersi a vi- cenda, ma di sommarsi l’uno stiario, ma anche legumi, frutta secca, attrezzi per la campagna. Si dice anche: “Te tutti li santi, ci sta rretu passa nnanti”, a indi- care che in quel giorno vengono ricordati proprio tutti, anche i e quanti” all’altro rispondendo così alle esigenze variegate di chi li usa per avvalorare il proprio punto di vista. Se il vino è pronto, gli ulivi sono carichi di promesse perché santi che non trovano posto nel l’oliva sugli alberi così dice: calendario. “Su signura te ertu palazzu/ Un saluto, il 2 novembre, verde suntu e niura me fazzu/ca- a quelli che non sono più con sciu an terra e nu me scrafazzu/ noi “Bonasera a tutti ui/siti sta- vau alla chiesia e luce fazzu”. E ti comu nui/imu essere comu a ancora:”L’ulia chiù pende, chiù bbui/bonasera a tutti ui”. Nel rende”. Non poteva essere altri- giorno dedicato al ricordo dei menti, visto che l’ulivo è con- morti in alcuni paesi si usava siderato una pianta sacra, per aprire le “capase” e mangiare il mito legato a Minerva e per i fichi secchi con le mandorle, i cattolici perché credono che profumate di alloro. un cavo tronco d’ulivo abbia Il vino nuovo è alle porte, dato riparo alla sacra famiglia ma prima di S. Martino c’è S. inseguita dai soldatio di Erode. Leonardo, il 6 novembre, che “Aprite ulia e scundi Maria”. In richiama il contadino al suo la- ogni caso, vite e ulivo sono resi voro: “Te San Linardu chianta le “sacri” dal lavoro e dal sudore fae ca è tardu” Un vigneto nella zona Pizzo a Gallipoli di tanti agricoltori salentini. Poi S. Martino, l’11 novem-La copertina del bre che si “dilata” fino al 12,testo che è un come a Taviano: “Te San Mar- Un intero libro di ricette della cucina tradizionale gallipolinapunto di riferimen-to per il dialettotavianese. L’opera tinieddhu minti alle utti lu spi- nieddhu”. Le ricette scritto in dialetto “ Osci mangiamu a casa ‘lla zi’ Ivana scritto da Ivana Pisanello e Luigi (mba Pi) Tricarico. Sottotitolo:”100 ricettedi Giuliano D’Elenaè un documento Si spera che il vino sia buono perché “Quandu lu vinu gallipoline della tradizione gallipolina da leggere e da gustare. Ne riportiamo una adatta alla stagione autunnale: “Cranulisu, verza e pasuli”: Stu-prezioso, reperto- è bbonu, lu vindi puru senzario di termini chestanno scompa- frasca” senza cioè mettere un segno di riconoscimento all’in- e gustose fati ‘a verza ccu’ l’aju e la ciapuddha e faciti ccu’ coce a focu lentu. Dopu ca s’ave cotta,’mbiscatela ccu’ li pasuli e cccu’ lu cranulisurendo gresso della “puteca”, un ramo di alloro o di mirto. della zi’ Ivana bbujiutu intra acqua bbjente salata. Lassati se ‘nsapora sullu focu ppe’ farci minutu e ‘mproulisciati ccu’ ‘na pizzacata te pepe. E se non è buono quello di
  • 18. Far incontrare domande e offerte CASARANO 3 - 16 novembre 2011Ospedale “Ferrari”, dato l’ok per l’ampliamento del reparto di Ostetricia Pag. 18 Qui si può in modo direttoSi nascerà a Casarano Via libera ai lavori relativi al LAVORI AFFIDATI ALLA “DE NIGRIS”reparto di ostetricia. Dopo settima-ne di attesa, è finalmente giunto La direzione ge- L’aula del Tar di Lecce Il tribunale di Casarano nerale dell’Asl hada parte della direzione generale il dato il nulla ostanulla osta all’avvio dei lavori di am-pliamento che vedranno aumentarei posti letto del reparto da 15 a 25. per l’inizio dei lavo- ri di ampliamento del reparto di oste- tricia (nella foto Il Tar rimette Un comitatoIl polo casaranese dovrebbe servi-re, secondo indiscrezioni, anche leutenze di Gallipoli e Scorrano. l’ingresso). I posti letto diventeranno 25 e permetteran- in gara per salvare I lavori, eseguiti dalla ditta “DeNigris” di Trepuzzi per un importocomplessivo di 180mila euro, con- no di aumentare il numero annuo dei parti che attual- mente è intorno ai le due Tac il Tribunalesentiranno di ristrutturare e ammo- 600. Reazioni di Il Tar di Lecce ha annullato Su iniziativa degli avvocatidernare il reparto, ubicato al primo cauto ottimismo l’esito della gara indetta dalla Asl del Circondario di Casarano, èpiano del primo lotto. circa il manteni- a giugno 2010 per l’acquisto di 4 stato costituito un “Comitato L’aumento dei posti letto do- mento del punto tomografi computerizzati multi- spontaneo” per tutelare le ra-vrebbe garantire la fatidica soglia nascita nel “Ferrari”. Al mo- detettori (Tac). Ad aggiudicar- gioni della sopravvivenza delladei mille parti annui che consenti- mento non si la gara il 28 giugno scorso è sezione staccata di Casarano delrebbe all’unità operativa di scongiu- è stata presa stata la ditta Siemens di Milano Tribunale di Lecce. Le motiva-rare ogni rischio di chiusura. alcuna decisione dopo un anno, tempo impiegato zioni sono esposte in un docu- Chi si dice ottimista sulle sorti dalla commissione per valutare mento inviato al presidente del-del reparto sono gli esponenti locali le offerte proposte da quattro la Corte d’Appello di Lecce, aidi Sel, che, nei giorni scorsi, han- con meno di 500 parti l’anno, rite- Lecce, è qualificato – continuano nuti insicuri in base ai nuovi stan- gli esponenti locali di Sel - come ditte. Quella che si è classificata sindaci dei comuni del circonda-no incontrato Antonio Matarrelli, seconda, la Ge medical System rio, ai parlamentari del territorio dard di sicurezza. Difatti, è proprio ospedale di secondo livello e strut-membro della terza commissione“Assistenza sanitaria e servizi so- Dovrà servire pure in questi reparti, spesso privi di tura pubblica di riferimento del Italia di Roma, per motivi pro- cedurali ha fatto ricorso. Ora e ai partiti politici. Il Tribunale di Lecce, che oggi ha 7 sezioniciali” del Consiglio regionale. Lo scopo dell’incontro è sta- Gallipoli e Scorrano guardia attiva “h24” del personale sanitario necessario, che si pratica- comprensorio del Capo di Leuca, non nascondiamo un certo otti- il Tar, accogliendo il ricorso ha distaccate, potrebbe restare con annullato non solo l’esito della sole due sedi periferiche. Lato quello di ricevere ragguagli in Incontro in Regione, no con maggiore frequenza i parti cesarei. mismo riguardo alle sorti della sua unità operativa di ostetricia gara ma anche “ogni ulteriore ridefinizione dell’assetto ter-merito alla riorganizzazione della atto ad esso connesso” e ha riba- ritoriale degli uffici giudiziari,rete dei punti nascita, a cui tutte Sel locale ottimista «Tuttavia, in considerazione del fatto che il “Ferrari”, nel Piano e ginecologia per la quale sono dito la necessità che le Tac che secondo il Dl. 138/2011, dovràle Regioni sono obbligate in base già stati predisposti interventi di di riordino ospedaliero e nel Pal di saranno destinate agli ospedali avvenire con “criteri oggettiviall’accordo Stato-Regioni del 16 ristrutturazione». AN di Lecce, Casarano, Gallipoli e e omogenei che tengano contodicembre 2010, ma, soprattutto, co- Scorrano dovranno essere all’a- dell’estensione del territorio, delnoscere in che misura le necessità vanguardia tecnologica. numero di abitanti, dei carichidel riordino andranno ad incideresull’attuale assetto dell’ospedale diCasarano. «Sino ad oggi – fanno sapere Caso Mele, urgenza sottovaluta? A settembre di due anni fa moriva nell’o- gale Franco Faggiano e dal professor Giovanni Ed è qui il motivo delle po- lemiche intorno al bando. L’ Asl aveva specificato che le Tac do- vevano essere aggiornate all’ul- di lavoro e dell’indice delle so- pravvenienze, della specificità territoriale del bacino di utenza e del tasso d’impatto della cri-i responsabili di Sel - non è sta- tima generazione aggiungendo minalità organizzata”. La se-ta predisposta alcuna chiusura di spedale di Casarano il giovane direttore di un Ferlan, associato alla cattedra di cardiochirur- che avrebbe preso in considera- zione distaccata di Casarano èpunti nascita in provincia. L’appo- supermercato di Ruffano, Ernesto Mele, 29 gia dell’università di Bari. zione solo le offerte in linea con sicuramente in possesso di tuttisito comitato regionale ha appena anni, a causa del distacco dell’aorta, come ap- I due medici sono giunti alla conclusione queste richieste. Poi la scelta è i requisiti richiesti dal Dl.: ha,prodotto un documento contenente purato successivamente all’autopsia. che forse un ricovero immediato avrebbe po- caduta invece sulla proposta di infatti, competenza su una su-gli indicatori delle nuove direttive Per questa morte in un primo momento era- tuto salvare la vita del Mele (dall’elettrocar- una Tac di fascia media per un perficie di 383,36 Km quadra-che dovrà essere discusso in sede no stati iscritti sul registro degli indagati quat- diogramma a cui lo avevano sottoposto i me- importo complessivo di un mi- ti, ha una popolazione di circadi commissione consiliare. Ogni tro medici per i quali il pubblico ministero Gu- dici del 118, non era risultata alcuna patologia) lione e 850muila euro. Anche 120mila abitanti, è di gran lun-futura decisione scaturirà dalla glielmo Cataldi aveva chiesto l’archiviazione. Così rischia di finire sotto processo MD.D, il alcuni medici degli ospedali ga la sede distaccata con il piùconcertazione tra Regione, direttori Successivamente i famigliari di Mele si sono medico che si prese cura del ragazzo al Pronto destinatari delle nuove apparec- alto carico di lavoro (3.097 cau-delle Asl e soggetti dei territori in- opposti all’archiviazione ed è stata ordinata dal soccorso e non ravvisò l’urgenza del caso. Ora chiature si erano ribellati. se civili pendenti al 31 marzoteressati». giudice delle indagini preliminari, Annalisa De dovrà comparire il prossimo 24 novembre da- Per ora il Tar ha posto un scorso). Nel territorio, inoltre, ci Da quanto si è potuto intuire, Benedictis, una nuova consulenza tecnica, vanti al giudice Antonia Martalò per difendersi punto fermo e gli ospedali sono sono realtà storiche in riferimen-è molto probabile che si procederà Il caso è stato così esaminato dal medico le- dall’accusa di omicidio colposo. amcora privi di uno strumento to alla criminalità organizzatacon la chiusura definitiva dei centri fondamentale. (Taurisano, Matino, Ruffano). Al “Ferrari” la cannabis verrà usata per scopi terapeutici nella sclerosi multipla; arriverà dall’Olanda Da erba da sballo ad erba da cura All’ospedale “Ferrari” di Il via alla sperimentazio- Casarano la somministrazione ne è partito grazie a un decreto di cannabis è legale. Ma, natu- dell’aprile 2007, firmato dall’al- ralmente, non è per tutti perché lora ministro della salute Livia l’uso e la coltivazione della Turco, che inserì i cannabinoidi marijuana, che in Italia è sem- tra i farmaci, e a una delibera pre considerata una droga, sono della Giunta regionale del 2010, vietati. Ne beneficeranno solo firmata dall’attuale presidente cinque malati affetti da sclerosi della regione, Nichi Vendola, multipla. che ha stabilito l’erogazione a Sono gli effetti delle norme carico del servizio sanitario re- contenute in un decreto ministe- gionale. riale del 2007 e in una delibera l percorso burocratico per della Giunta regionale del 2010 ottenere il farmaco, però, è lun- che permettono l’uso di marijua- go e complesso. Per fare l’ordi- na a scopo terapeutico. Grazie a queste norme, inoltre, il presidio ne, la farmacia ospedaliera deve ospedaliero diretto dalla dott. prima ricevere un’autorizzazio- sa Gabriella Cretì è il primo e ne dal ministero della Salute. unico ospedale in Puglia a speri- Il nosocomio cittadino Il “Ferrari” fa l’ordine all’a- mentare la somministrazione di zienda farmaceutica olandese, cannabis terapeutica. per lenire le terribili sofferenze irrigidimento, e allevia i fortissi- che a sua volta deve chiedere È ormai da circa un anno che la malattia provoca e che ir- mi dolori. l’autorizzazione al suo Ispetto- che è iniziata la somministrazio- rigidisce i muscoli. Il farmaco – il “Bedrocan”, rato alla sanità. Solo allora invia ne gratuita di un farmaco impor- Ai malati vengono servite un composto a base di fiori es- l’ordinativo. Il tutto attraverso tato dall’Olanda.. specie di tisane, a base di ma- siccati di cannabis – viene cu- un carteggio che deve essere I cinque pazienti, segnalati rijuana, che non stordiscono stodito in una cassaforte all’in- sempre prodotto in originale, dal “Centro di sclerosi multi- il paziente, come si potrebbe terno della farmacia del presidio senza utilizzo di fax né e-mail, pla”, ogni mese vengono legal- pensare, ma rilassano i musco- ospedaliero, diretta dalla dott.sa per evitare falsificazioni. mente trattati da cannabinoidi li contratti, a causa del potente Agnese Antonaci. ES
  • 19. 3 - 16 novembre 2011 Casarano CINE D’AUTORE AL “MANZONI” è anticipata dal sondaggio tra gli solo le 12 più cliccate. Anche la prossi- 19 SCEGLIETE I TITOLI appassionati che dai social network ma edizione sarà all’insegna del cine- Rassegna del cine d’autore fai da te (facebook ma anche twitter) possono ma italiano con le piacevoli eccezioni al “Manzoni” (foto). L’appuntamento indicare le pellicole preferite. Tra le rappresentate da Pedro Almodovar, con la 17^ stagione dei Giovedì d’Au- 20 proposte sul sito cinemamanzoni- con “La pelle che abito”, e da Roman tore, che prenderà il via a gennaio, casarano.it, entreranno nel cartellone Polanski, con “Carnage”. di Enzo Schiavano AUMENTA TUTTO Aumento dell’addizionale Irpef, Tarsu,tariffe per servizi a do- Immobili all’asta Incendi zona Voracomunale dell’Irpef, delle tarif- manda individuale:fe a domanda individuale, dellaretta della scuola materna e, dal2013, anche della tassa sulla dal prossimo anno aumenterà tutto. Ma anche con- In vendita D’Onofriospazzatura. Una vera e propriastangata per i cittadini. È questo,infatti, il conto che il commis- tenimento spese correnti e altre vendite del patri- monio immobiliare altre 4 scrivesario straordinario, GiovanniD’Onofrio, ha presentato ai ca-saranesi per coprire il disavan- proprietà all’Aqpzo di oltre 2 milioni e mezzo dieuro scaturito dal bilancio con- Varate le misure In attesa di sapere se la società “Casarano Siccome prevenire è sempre meglio che cura-suntivo dell’esercizio finanzia-rio 2010. I provvedimenti sono per arginare città contemporanea” rimetterà all’asta gli im- re, si pensa già alla pros- sima estate ed a come scongiurare l’appunta-inseriti nella variazione di bilan- mobili del patrimoniocio pluriennale, che ha previstoanche ulteriori vendite del pa- il grosso “buco” comunale, il Comune prova a fare cassa da sé. mento con il prossimo (prevedibile) incendiotrimonio immobiliare, la stretta Sono quattro i cespiti ai bacini della Vora. Lo Non c’è dubbio,sull’evasione dei tributi locali e che venderà per salvare scorso agosto, per setti-il contenimento di alcune spese il bilancio comunale: la mane, il fumo tossico ecorrenti. nauseabondo sprigiona- casa del custode annes- tosi dal terreno e dalla Dal prossimo anno, l’ad- sa al mercato copertodizionale comunale dell’Irpef vegetazione ammorbò comunale (166mila l’aria nella zona a ridos-aumenterà di un punto per- euro), parte dell’im- so della provinciale percentuale, dal 6 al 7 per mille. mobile di via Sesia Taviano, provocando Taviano è una stangataIl maggior gettito previsto è di (800mila euro) già oc- malesseri e disagio non145mila euro sia per il 2012 che cupato dalla succursale solo in alcuni quartie-per il 2013. Aumenteranno an- del Liceo scientifico, ri della città ma ancheche, da gennaio 2012 le tariffe un terreno in via Saluz- nelle vicine Melissano eper i servizi a domanda indivi- zo (140mila euro) e il Matino. Matinoduale (asilo nido, mensa scola- fabbricato delle ex case Per evitare che si-stica, posteggi in mercati e fiere, rende necessario adeguare il nu- casso in più pari a 143mila euro. de novità perché il commissario “Eca” compreso tra tuazioni simili abbiano aecc.) e la retta della scuola ma- mero delle iscrizioni all’effetti- Un’altra voce della manovra è ha deciso di non avvalersi del- via Sciesa e via Saluz- ripetersi il commissarioterna comunale di via Cavour, va disponibilità del personale in l’alienazione dei beni immobi- la società di cartolarizzazione zo formato da 46 unità straordinario della città,gestita dalle suore vincenzia- ruolo a decorrere dall’anno sco- liari per 800mila euro nel 2012 immobiliari attualmente Giovanni D’Onofrio, “Casarano città contempora-ne. Questi aumenti garantiran- occupate da diversi lo- ha indicato nel dettagliono maggiori entrate di 50mila lastico 2012-2013”. Era già noto e 465mila nel 2013. Le vendite nea”, creata per la vendita del l’aumento delle tariffe per la saranno effettuate direttamente catari (385mila euro). all’Acquedotto puglie-euro nel 2012 e 96mila euro nel patrimonio immobiliare. Infine, se, ente gestore del sito, spazzatura dal 2013 con un in- dall’ente. E questa è una gran- previste entrate per 450mila Il valore totale della2013. Per la scuola materna co- stima dei quattro cespiti le misure necessarie permunale, il provvedimento sotto- euro dal recupero di evasione tutelare la collettività da tributaria e dal contenimento di ammonta a 1.491.000linea che, “stanti le limitazioni euro. MS simili eventi. D’Onofrioimposte dalla legge in merito alcune spese correnti, in partico- ha richiesto l’utilizzoall’assunzione di personale, si lare spese del personale. delle telecamere per vi- gilare sul perimetro dei campi della Vora parten- Partita l’operazione do dal presupposto che gli episodi verificatisi abbiano avuto carattereRapine e incursionitelecamere in città “Casarano più sicura” doloso. Ha chiesto il ri- pristino di una recinzio- ne di almeno due metri d’altezza con la piantu- La città sarà presto sorve- se che rappresentano un grave La situazione in città è pre- mazione di tre file d’al-gliata da 35 telecamere poste ostacolo allo sviluppo economi- occupante per la serie di fatti cri- beri d’alto fusto in luogonei punti cruciali per sorvegliare co, alla civile convivenza e alla minosi che si sono succeduti nel di quelli esistenti masulla sicurezza dei cittadini. È qualità e produttività del lavoro, mese di ottobre: l’8, il 13 e il 14 tagliati la scorsa estatequesta l’attesa risposta, anche se Piazzetta Bastianutti tenuto conto del dilagare dei fat- sono stati i giorni degli attentati proprio perché bruciati ecasuale, all’escalation di crimi- ti criminosi nella nostra città, al alle auto di tre cittadini; il 17, un pericolosi.nalità che ha interessato questo dal Comitato provinciale per piazza San Giovanni, via Ca- fine di garantire un modello di bandito armato di coltellino ra- D’Onofrio ha anchescorcio del 2011. l’ordine e la sicurezza, ancora in vour (scuola materna), piazzetta vita tranquilla ai nostri concit- pina un supermercato in via Ma- suggerito l’aratura ed il Il progetto di video-sorve- attesa del relativo finanziamento Bastianutti (Casaranello), piazza tadini”. tino; il 19, grazie all’iniziativa dissodamento della cro-glianza territoriale, per un im- da parte del dipartimento della Vittime Civili di Guerra (stadio La centrale di monitoraggio, di un carabiniere fuori servizio, sta brulla anche in consi-porto previsto di 320mila euro, Pubblica sicurezza del Ministe- e scuole), via Fermi (ospedale), sistemata presso il comando del- viene sventata una rapina alla derazione della destina-redatto dal comandante della ro dell’Interno e prevede a sua via Giusti (giardini ospedale), la Polizia municipale, permet- banca Monte dei Paschi di Sie- zione futura della zona,Polizia municipale, Gabriele volta altre 18 telecamere vigili viale Stazione (zona tribunale), terà di “monitorare le zone del na, con sede in piazza Umberto il “Parco della Vora”.Marra, e dal dirigente del set- sugli accessi della zona indu- via Matino, via Agnesi e zona centro urbano maggiormente I; il 20, altra rapina con taglie- Attenzione viene rivoltatore tecnico, Francesco Longo, striale. cimitero. soggette a fenomeni di atti van- rino al centro commerciale “Le anche al controllo deglisarà completamente finanziato dalici, spaccio e consumo di so- Vele”; lo stesso giorno, infine, inquinanti chimici e a Le 35 telecamere saranno L’obiettivo dichiarato da Pa- quello con campiona-da fondi ministeriali ed europei. installate presso i giardini co- lazzo dei Domenicani è quello stanze stupefacenti oltre a moni- viene arrestato un giovane per mento degli ortaggi.Questo progetto viene ad affian- munali “W. Ingrosso”, piazzetta di rendere il territorio “meno ag- torare e controllare ogni evento coltivazione di marijuana.carsi ad un altro, già approvato Petracca, piazza San Domenico, gredibile da fattispecie crimino- contro la pubblica incolumità”. ESSenza contratto la cessione dei terreni nell’area di espansione industriale. Si ribellano i proprietari AUGURI!“Idee insieme” vuole vederci chiaro Un sit-in per vederci chiaro contratto e, quindi, con il paga- come strade e corrente elettrica». sulla situazione dei terreni che il mento di quanto pattuito. Nel Il Comune può concedere Comune ha inserito nell’area di frattempo, però, i proprietari si lotti solo «previa acquisizione espansione della zona industriale trovano con le mani legate, non delle aree inserite nel Pip e relati- pur senza averne ancora i titoli. potendo disporre dei loro beni, va urbanizzazione». La manifestazione, organiz- né per la vendita né per l’edifi- Sfortunatamente, però, in zata dall’associazione «Idee in- cazione. questo caso mancherebbero en- sieme» e svoltasi domenica 30 «Ci troviamo – commenta trambi i requisiti. ottobre, aveva lo scopo di punta- il vicepresidente dell’associa- La conseguenza di ciò è che, re il dito su una situazione che ha zione “Idee insieme” Giovanni se un’azienda chiede di acqui- del paradossale. Memmi – nella situazione para- stare uno o più lotti, il Comune Il problema affonda le sue ra- dossale secondo cui i lotti non con estrema difficoltà potrebbe dici nel 2007, quando il Comune possono essere assegnati, sia per esaudire tale richiesta, visto che propose ai proprietari dei terreni la mancanza di titoli di proprietà in molti casi manca qualsiasi via in questione la cessione bonaria. da parte dell’ente, sia perché lo d’accesso. Per non parlare ovvia- Tuttavia, pur avendo ottenuto la vieta l’articolo 1 del regolamento mente, del fatto che i proprietari disponibilità da parte dei cittadi- comunale per la concessione di aspettano ancora di ricevere dal “Siamo felicissimi di annunciare il nostro 50° anno ni interpellati, da allora il Comu- lotti alle imprese. Per essere as- Comune quanto pattuito sin dal di matrimonio”. ne non ha ancora proceduto con segnati, infatti, i lotti devono es- 2007. Luigi Garofalo e Giuseppina MicalettoUn momento del sit-in la sottoscrizione di un regolare sere asserviti dai servizi primari, AN
  • 20. Casarano 3 - 16 novembre 2011 CORSO PER NAVIGATORI ta laziale di fama internazionale Paolo Potera. Sarà presente anche il20 CON EMANUELE INGLESI Emanuele Inglesi (foto), impegnato delegato provinciale Csai Silvio Cillo, Al via le iscrizioni al corso navigatori nell’Intercontinental rally challen- poiché il corso è valido a chi stac- organizzato dalla scuderia auto- ge, al fianco di Matteo Gamba. A cherà per la prima volta la licenza mobilistica Casarano Racing, con un coadiuvare Inglesi saranno i due da conduttore. L’evento si svolgerà ospite d’eccezione come il copilo- navigatori salentini Cristian Quarta e nell’Hotel Silver di Matino.La confraternita Casaranello e il “piccolo laboratorio” dei mosaici, un progetto della Proartdell’Immacolatalancia un gridodi allarme Conoscere e fare arte di Alberto Nutricati Da alunni modello a provetti “Salviamo il Calvario dal de- mosaicisti. “Santa Maria dellagrado”. Questo il grido d’allarme Croce e il piccolo laboratorio deidella confraternita dell’Immaco- mosaici” è il nome dell’origina-lata che per recuperare le edicole le progetto elaborato dall’asso-in cartapesta che rappresentano ciazione Proart, impegnata nellala Passione dovrà spendere cir- valorizzazione del patrimonioca 20mila euro. Per recuperare culturale del territorio.almeno parte della cifra, l’asso- Il progetto è rivolto agliciazione retta dal priore Fabio istituti scolastici e prevede unCavallo ha lanciato una colletta appuntamento di tre ore divisochiedendo l’aiuto dei cittadi- in due parti: una visita guidatani, delle imprese e delle attività nella chiesa di Casaranello edcommerciali. un seminario tecnico-pratico sui Il Calvario rappresenta un mosaici nel “piccolo laboratoriomonumento importante non solo Un’immagine centrale del Calvario del mosaicista”.dal punto di vista arti- «Santa Maria della Croce,stico ma anche devo- meglio conosciuta con il nome Il Calvariozionale, fulcro della di chiesa di Casaranello - spiega I piccoli mosaicisti al lavoro: pratica e teoria (sotto)solenne processione il referente Marcodel Venerdì santo. I Mazzeo - è uno rici e pratici, perlavori per la sua co- dei monumen- raggiungere l’o-struzione vennero ti più importanti Al primo laboratorio biettivo dell’ap-avviati nel 1911, con del Mezzogior- prendimento. Dal’abbattimento del no d’Italia. La hanno partecipato queste convin- rischia grosso sua peculiarità è 68 alunni delle quinte zioni scaturiscepiccolo calvario pre-esistente del 1829, determinata dai la proposta di farmentre le cinque edi- mosaici, che sono del secondo Polo conoscere la chie-cole dell’abside raf- una delle testimo- sa di Santa Mariafiguranti i “Misteri” nianze artistiche della Croce e con-vennero realizzate più alte di questa affascinante testualmente far apprendere le le quinte A, B e C del secondotra il 1913 ed il 1918 ad ope- che legano i casaranesi a questo lacerata nei punti di fissaggio tecnica decorativa. L’arte musi- nozioni base sulla tecnica del Polo di Casarano.ra dell’artista Raffaele Caretta, sacro luogo si esplicherà in un sull’intelaiatura di legno e si no- va è un’ulteriore testimonianza mosaico. Accanto alla visita «Un sentito ringraziamen-scomparso nel 1950. collettivo contributo economico tano diffuse lacune di colore e di come le arti e la cultura hanno guidata della chiesa, il percorso to – conclude Mazzeo – va alla Oggi versa in un cattivo stato da parte di molti» affermano dal- distacchi di parti, oltre che stuc- da sempre rappresentato ponti formativo propone una lezione Fondazione Bastianutti, nel cuidi conservazione. Il progetto per la confraternita che, da sempre, cature e ridipinture posticce. e cerniere fra culture che agli pratica sull’arte musiva in cui giardino si è tenuto il corso diil recupero è stato approvato lo ha la cura e la manutenzione del Oltre alle edicole dell’absi- occhi dei moderni sembrano in- i ragazzi, seguiti da un maestro mosaico, e al mosaicista Ales-scorso settembre dalla Soprin- monumento. L’urgenza dell’in- de, anche la realizzazione della conciliabili e destinate al conflit- mosaicista, apprendono tutte le sandro Polìti di Ruffano che hatendenza di Bari ma per le ope- tervento è dovuta alla necessità grotta, opera dello stabilimento to perenne». fasi realizzative di un mosaico, curato il laboratorio».razioni di restauro non è previsto di evitare la totale distruzione Carmelo Bruno di Lecce, e la «Il progetto - continua Maz- realizzando essi stessi un pezzo Visto il grande successo ri-alcun finanziamento pubblico. dei manufatti, oltre che a tutelare recinzione di ferro vennero por- zeo - si struttura in un’esperien- di mosaico». scosso dall’iniziativa, le scuoleDa ciò l’idea di chiamare a rac- l’intero monumento dall’umidità tati a termine da donna Olimpia za didattica fortemente formati- Al primo laboratorio, che si interessate sono invitate a pre-colta la città «certi che il forte e da ogni forma di degrado. In Passero Sylos, baronessa D’Elia. va e di impatto, improntata sulla è svolto nei giorni scorsi, han- notarsi per tempo. Info: 340legame e la grande devozione particolare, la cartapesta risulta MS coniugazione degli aspetti teo- no preso parte i 68 alunni del- 7369726. Il commissario D’Onofrio scrive preoccupato all’Istituto case popolari di Lecce «Vanno controllate tutte» Via Montale, ma non solo. Dopo intervento d’urgenza sugli immobili di edilizia popolare del Lo stesso D’Onofrio segnala, inoltre, la ne- cessità di disporre ravvicinati accertamenti da quartiere Inps, il commissario straordinario di parte degli organi tecnici dell’Iacp per verificare Casarano chiede all’Iacp rassicurazioni sulle con- “le condizioni statiche di tutti gli altri edifici di dizioni statiche di tutti gli altri edifici ubicati nel vostra proprietà ubicati in questo Comune”. comune di Casarano. Si vuole scongiurare, dunque, che vengano a Da sempre al centro di polemiche per occu- sorgere altre situazioni d’emergenza come quella pazioni abusive, canoni non pagati ed altro, gli già nota in via Montale provocata da infiltrazioni alloggi di edilizia popolare fanno parlare di sé an- d’acqua che hanno portato al degrado dei muri e che per le loro condizioni spesso fatiscenti. dei pilastri degli edifici. È accaduto in via Montale, dove di recen- A Casarano si registra la presenza di ben 298 te è stata ordinata addirittura l’evacuazione. Per alloggi di proprietà dell’Iacp (e di 8 locali), di- scongiurare altre emergenze simili D’Onofrio slocati in varie zone della città, dal quadrilatero ha di recente inviato al commissario straordina- tra le vie Marx, Pimmentel, Casciaro e Alto Adi- rio dell’Istituto autonomo case popolari di Lecce, ge (tra viale Ferrari e l’Inps), a via Palermo (zona Daniela Lupo, una nota richiedendo notizie in stadio), via Cisternella (zona Stazione) e via Do- merito ai lavori di manutenzione in corso di ese- gliotti (zona ospedale). cuzione in via Montale ma anche la trasmissione Per molti di questi alloggi i problemi sono di un certificato di collaudo riguardante l’intero simili e più volte nel passato sono stati gli stessi immobile “al fine di poter rassicurare le famiglie residenti a segnalare le difficoltà e i disagi.Le palazzine di via Pimmentel residenti”. MSCorso di civiltà araba Tutti in bus, è festaal Liceo docet per l’ambiente Sarà Nabil Salameh, giornalista e cantante dei Colori, giochi e allegria per “In-Bussiamoci”,Radiodervish, a tenere a battesimo il prossimo 8 no- la prima festa dell’ambiente promossa a Casaranovembre il corso di lingua e civiltà araba organizzato dal locale circolo di Legambiente “Colibrì”. Lada Liceo docet. Il fondatore del celebre gruppo mu- giornata, svoltasi in piazza San Giovanni Elemosi-sicale affermatosi nell’ambito della “Word Music”, niere, ha permesso di discutere di ambiente, tutelasarà ospite d’onore nel pomeriggio al Liceo classico, La nuova sede del Liceo docet del territorio, energie alternative e raccolta diffe- Un momento della festadove verrà proiettato un suo documentario ed in sera- renziata. In piazza anche giochi ed attrazioni per ita nella sede del Liceo docet, in via Da Bormida per dedicata alla conoscenza del mondo arabo, ed una più piccoli spinti, insieme ai loro genitori, verso un auto private che, nelle ore di entrata ed uscita dala festa a tema, dal titolo “Venti d’Oriente”, che darà destinata allo studio della lingua, nelle sue varianti maggiore utilizzo dei mezzi pubblici. In tal senso scuola, congestionano il traffico in città.il via ai corsi. Uno spettacolo teatrale darà poi for- standard e locali, per un totale di 60 ore complessi- si è già attivata la scuola di via Messina diffonden- Visto il successo ottenuto, in collaborazionema artistica al corso delle lezioni che saranno tenute ve. Parallelamente prenderà il via anche il corso su do tra i suoi alunni l’orario delle fermate delle due con altre associazioni locali sensibili alle temati-da Fatima Sai, docente madrelingua esperta in studi “Dante e i profumi d’oriente”seguendo i percorsi in- linee del trasporto pubblico urbano. L’obiettivo è che ambientali, Legambiente proporrà altre inizia-arabo-islamici. Il corso si articola in due parti, una terletterari da Dante al Mediterraneo contemporaneo. quello di rendere il bus una valida alternativa alle tive del genere in altri quartieri della città.
  • 21. 3 - 16 novembre 2011 Casarano IL NUOVO ROMANZO arcobaleno”. Dopo aver raccontato della storia a Kabul. Per Negro si tratta 21 DI G.R. NEGRO della sua terra, ovvero del Capo di del terzo lavoro dopo il felice esordio di Verrà presentato sabato 12 novembre, Leuca, nei precedenti romanzi, questa “Inquetudini Japige”, selezionato per il alle ore 19, presso il Sedile di Casarano volta il pediatra e psicoterapeuta nato Premio Campiello, e di “Japigiamara”, il nuovo romanzo di Giuseppe Rug- a Ruggiano, ma da anni residente a con il quale si è aggiudicato “Il Delfino gero Negro dal titolo “2012: L’ultimo Casarano, proietta la protagonista 2007” a Marina di Pisa. L asd "Filograna Casarano" debutta nel campionato regionale Allievi di Alberto Nutricati Dopo una ventennale par-tecipazione nei tornei giovanili « Siamo sicuri, sono bravi cipazione ad un campio- nato regiona- le, dove gli affidati a mister Quintino Pa- nico. Angelo Ponzetta guiderà i pulcini. Gli esordienti saranno allenati da mister Flavio Fero-provinciali, quest’anno l’asd«Filograna Casarano» esordirànel campionato regionale Al-lievi. e si faranno proprio valere» in un campionato giovanile di allievi della Filograna in- contreranno, tra gli altri, i pari età del Lecce cino. A guidare i giovanissimi, invece, sarà mister Roberto De Nuzzo (foto). A conti fatti, ed è la cosa es- Per la società si tratta di un livello assoluto. e della Virtus Casarano. senziale, non si tratta esclusiva-motivo di vanto e di orgoglio, Mister De Nuzzo, allenato- La società tutta, dai magaz- mente di sport e di raggiungeregiacché il torneo regionale re della formazione giovanissi- zinieri al presidente, è con il auspicabili traguardi da parterappresenta una sfida non solo mi provinciali, manifesta tutto gruppo allievi regionali, certa di tutti: «L’associazione Filo-per i ragazzi che si accingono il proprio entusiasmo. che con l’abile guida di mister grana, presieduta da Cosimoa scendere in campo, ma an- «È un gruppo di ragazzi Bartolomeo centreranno l’o- Mancini, ha da sempre comeche per la società che non ha tecnicamente dotati e pronti al biettivo della permanenza in obiettivo primario - concludelesinato sforzi per dimostrarsi sacrificio – commenta De Nuz- un campionato difficile e im- mister De Nuzzo - la crescitaall’altezza della nuova ed ine- zo - allenati da un tecnico pre- pegnativo, ma anche di grande socio-educativa dei suoi iscrittidita sfida. parato e grande conoscitore del seguito e visibilità. ancor prima dei risultati sporti- Mister Giuseppe Bartolo- calcio giovanile di casa nostra. Come consuetudine, l’asd vi. Solo così il calcio giovani-meo, i ragazzi e la società tut- Sicuramente faranno bene». Filograna parteciperà a tutti le può diventare momento dita sono pronti a rappresentare Un plauso va fatto alla so- i campionati giovanili indetti aggregazione, condivisione el’associazione sportiva dilet- cietà e allo sponsor Filanto, per dalla Figc. crescita al servizio dei ragazzitantistica e la città di Casarano aver fortemente voluto la parte- La squadra e, sopra, Renato Napoli I “piccoli amici” saranno e delle loro famiglie».Amatori Vacanza studio per 30 alunni del "De Viti De Marco" Nazionale Under 21Casaranotra calcioe tanta allo stadio "Capozza" Passa da Casarano la qualificazione al prossimo Quattro settimanesolidarietà Amore per il calcio, ami-cizia consolidata e tanta, tanta Campionato europeo per la Nazionale Under 21. Martedì 15 novembre la squadra di calcio allenata da Ciro Ferrara affronterà allo stadio Capozza i pari età un gran bel ricordosolidarietà. Questa è, in estremasintesi, la perfetta descrizione dell’Ungheria per una sfida che si preannuncia di impor- tanza decisiva. Il soggiorno in Scozia nel racconto di un profdella Amatori calcio Casarano, Per Casarano un evento Due momenti impor-squadra che partecipa sin dal da ricordare negli annali per tanti dellesperienza2002 al torneo Uisp (Unio- il carattere internazionale in Scozia che hannone italiana sport per tutti). La della sfida e per la presenza sulle reti Rai. reso prezioso il viaggiocompagine del presidente Luigi di tanti giovani, ma già af- Si tratta di un’impor- vacanza: la conoscenza tante vetrina per la città ed del territorio e lo studioMuscella è guidata dall’allena- fermati, campioni.tore- giocatore Raffaele Guida Non è la prima volta, il suo stadio restaurato died è inserita nel girone B, in comunque, che il Capozza recente con una capienza Ebbene sì, sembrava la so-compagnia, tra l’altro, di Alli- ospita una Nazionale. Lo complessiva di oltre 3mila lita circolare di fine anno (20ste Taurisano e di ben cinqueste, scorso 9 marzo fu una gara posti, tutti a sedere. aprile 2011) e invece quella pa-formazioni tricasine. dell’Under 17 ad inaugura- Nell’Under tante pro- rola “straordinaria” non doveva re la nuova curva sud dello messe con i nomi già noti di significare solo “fuori dell’or- Dopo tre partite, Pino e stadio con la sfida tra Italiacompagni si trovano a quota tre Bertolacci, Paloschi e San- dinario”, ma pian piano andava e Scozia (alla presenza di assumendo i connotati di “me-punti in classifica in virtù di una Giancarlo Antognoni e Ar- ton. Gli azzurrini rappresen- morabile, unica e forse irripeti-vittoria (che in questo torneo rigo Sacchi) valida per la tano, tra l’altro, la nazionale bile”.vale due punti), una sconfitta e qualificazione agli Europei più titolata avendo già con- “Youth on the move” è stataun pareggio ottenuti rispettiva- di categoria. quistato 5 titoli europei con l’iniziativa faro che ha permes-mente contro Edillavori Ama- La gara dell’Under 21 l’ultima vittoria che risale al so il realizzarsi di un’esperien-tori Ugento, Ac Taurisano e Ac verrà trasmessa in diretta 2004. za che aveva dell’incredibileTricase. nell’atto del primo approccio L’Ac Casarano, però, non al suo concepimento; poi è di-è una semplice squadra di cal- ventata sempre più concreta ecio. È molto di più. Quasi una riconoscibile man mano che lefamiglia. Il gruppo che ancora diverse fasi realizzative anda-oggi calca i vari campi da calcio vano maturando, dalla sempli-salentini è composto, per larga ce comunicazione, alla raccoltaparte, dagli stessi uomini che 15 delle adesioni degli studenti,anni fa intrapresero questa av- delle autorizzazioni dei genitori,ventura, decidendo di coniuga- delle disponibilità dei docentire l’impegno sociale all’aspetto accompagnatori, delle offertesportivo. I componenti della delle agenzie specializzate, fino gnanti madrelingua che li hanno si”, di condividere la gentilezzasquadra infatti, hanno devoluto al fatidico giorno del parto, par- preparati al fine di far consegui- e la discrezione delle persone,una discreta somma all’Aifo di don, della partenza. re una certificazione riconosciu- di apprezzare il “tea with milk”Raoul Follereau (associazio- Erano nati due splendidi ta a livello internazionale. i “muffins” e la cucina interna-ne che si occupa dei malati di gemelli: Wherever English e Le escursioni e visite gui- zionale, da quella scozzese alebbra) e deciso di adottare a Work Hope, due gruppi di quin- date hanno offerto la possibilità quella cinese, indiana e persinodistanza Adriano, un bimbo del dici ragazzi ciascuno che, dopo di conoscere un territorio molto italo-scozzese.Rwanda. un anno di studio assiduo e co- variegato, caratterizzato da val- Anche il clima, pur molto Il tutto è comunque accom- scienzioso, hanno visto ricom- li, laghi, montagne, vegetazio- diverso dal nostro clima medi-pagnato da ottime prestazioni pensato il loro impegno con un ne rigogliosissima, e di venire terraneo, ha contribuito a rende-sul rettangolo da gioco che ha riconoscimento insperato ma in contatto diretto con persone, re il loro soggiorno molto singo-portato la compagine casarane- ampiamente meritato: un viag- usanze e testimonianze della lare. Pioggia, sole, freddo, vento gio vacanza-studio di quattro ricchissima storia del popolo sono stati i costanti compagnise ad occupare le posizioni di settimane a Edimburgo in Sco- scozzese. di viaggio. Persino l’uraganovertice nei tornei delle ultime zia. completamente finanziato Katia li ha accompagnati in que-stagioni e a conquistare, nello Quattro settimane di perma- con le risorse del Fondo Sociale nenza hanno permesso ai ragaz- sta esperienza, rendendola indi-scorso campionato, la coppa Europeo nell’ambito dei Por e menticabile.disciplina che è valsa l’automa- zi di diventare un po’ “scozze- gestito dal Miur. Rifare le valigie, quindi, nontica qualificazione ai play-off di È stata un’esperienza straor- è stato facile. I ragazzi le hannofine campionato. dinaria vissuta dai ragazzi con riempite di immagini ed emo- Quello dell’Ac Casarano èuno dei pochi casi in cui i veri gioia ed entusiasmo. Edimburgo è una città fantastica, accoglien- «Edimburgo è una città zioni e il velo di mestizia visibi- le sui loro volti era appena tem-valori dello sport procedono abraccetto con la solidarietà. te, tranquilla, ricca di storia e di cultura. fantastica, accogliente, perato dal desiderio di rivedere i propri cari e dalla gratitudine Un esempio che molti do- L’attività prevalente è sta- tranquilla, ricca verso tutti coloro che avevanovrebbero imitare. ta naturalmente lo studio, con reso possibile questa “straordi- LP ottanta ore di lezione con inse- di storia e di cultura» naria” avventura. RM
  • 22. NUMERI UTILI TAVIANO Carabinieri: 0833 912300 Guardia medica: 0833 912306 Siamo Polizia municipale: 0833912305; cresciuti Protezione civile: 0833 911472; in appena Ufficio Relazioni con il Pubblico: 0833 916223 tre mesi fax 914365; Consultorio: 0833 914187 3 - 16 novembre 2011 Pag. 22Quattro giorni di festa per onorare il patrono S. Martino di Tours: processione, fiera, musica e fuochi d’artificio di Carlo Pasca Taviano si prepara per i fe-steggiamenti in onore del SantoPatrono, San Martino di Tours.La festa più sentita, più grande Tutti in piazza per festeggiaredel paese quest’anno si allungae, grazie alla concomitanza del-la domenica, raggiunge i quat- San Martino, i devotitro giorni. Ma che festa sarà?«Sarà una festa sofferta - diceil presidente del comitato San la siccità e la sarda salataMartino Giuseppe Lezzi (in In ogni paese la scelta del santo patrono è legata a qual-basso nella foto)- Il comitato, che fatto contingente. Di solito si tratta di un miracolo, di uninfatti, quest’anno ha soppor- supposto passaggio del santo dal paese, oppure di una parti-tato sforzi immani per porta- colare devozione di una persona in vista. La maggior partere a compimento il progetto, dei paesi salentini ha come patrona o copatrona la Madonna ala tipologia di festa che si era cui vengono applicati vari appellativi che derivano o da carat-prefissato. La crisi economica, teristiche del luogo o da miracoli. A Taviano c’è S. Martino dipurtroppo, è una triste realtà Tours, esempio di carità concreta, che il periodo in cui vienee incombe anche qui e ne av- festeggiato collega al vino o ad un fenomeno del clima, lavertiamo le conseguenze anche cosiddetta “Estate di S. Martino”noi. Nonostante tutto, però, Non si sa perché la città si sia scelto come protettore S.abbiamo organizzato una festa Martino, si sa soltanto che si tratta di una devozione anticabella che, ne sono certo, sarà precedente all’intitolazione della chiesa matrice che risale alapprezzata da tutti». 1452, come è testimoniato dalla visita pastorale del vescovo Luminarie e folla che ascolta la banda in piazza san Martino; a sini- Dal giovedì 10 novembre stra dall’alto, il gruppo “Audio 2” e il presidente Giuseppe Lezzi Ludovico De Pennis. I tavianesi si rivolgevano al loro santofino a domenica 13: quattro con estrema familiarità, a volte anche con arroganza visibilegiorni intensi, con ben tre gior- con i guanti bianchi. Un segno pirotecnico in prossimità della nella frase con cui un devoto usava chiedere con insistenza lani di fiera mercato, ricchi di grazia:«Ca te canuscu, pirazzu»appuntamenti, culminanti nel di profondo rispetto verso San scuola Aldo Moro, ma dal Co- Viene registrata anche un’altra tradizione. I tavianesi si ri-concerto di sabato sera, alle ore Martino». mune ci è giunta una risposta volgevano al patrono per chiedere soprattutto acqua che met-21 e 30, quando in piazza San L’ultima novità riguarda negativa, motivata peraltro in tesse fine alla siccità. Si dice che, per rendere più pressante laMartino, altra grande novità, si il momento più atteso di ogni maniera poco credibile. E così richiesta, usassero mettere in bocca alla statua del santo unaesibiranno gli Audio2. (foto in festa: i fuochi pirotecnici. «Era lo spettacolo si svolgerà nei sarda salata, in modo da far provare che cosa fosse la sete ealto) nostra intenzione - conclude paraggi del cimitero comunale la mancanza d’acqua. «Quest’anno, con il Co- Lezzi - proporre uno spettacolo venerdì 11 sera».mune, si è deciso di trasferireogni appuntamento di rilievo inpiazza - continua Lezzi - visto I conti che non tornano, dopo vari tentativi, portano la Giunta ad una drastica decisione Mercaflor, sarà liquidazioneche è stata rimessa a nuovo edè un luogo molto più vivibi-le. In piazza, oltre al concertodegli Audio2, ci saranno altrimomenti di intrattenimento,come ad esempio domenica Mercaflor, atto finale. flor”, andata deserta l’asta pubblica in- neremo a gestirlo in economia, consera, quando si chiuderanno La notizia giunge improvvisa, ina- detta dal Comune per la cessione delle le nostre risorse – continua Portaccioi festeggiamenti». Si cambia spettata, e, ovviamente, darà vita a proprie, l’unica strada percorribile per – come già facciamo del resto con ilanche riguardo alle luminarie tutta una serie di discussioni, opinio- evitare una ricapitalizzazione, dicono mercato dell’Ortofrutta che fa registra-che, come afferma il presidente ni, commenti. Se le voci che circolano gli amministratori tavianesi, è la messaLezzi, «saranno bellissime, e re un considerevole utile nel bilancio in queste ore in città, e se le intenzio- in liquidazione dell’ente. «Ci vorrà delsoprattutto, nel tratto compreso ni del sindaco e della maggioranza di tempo – afferma il sindaco, Carlo Por- comunale. Dobbiamo solo eliminare itra piazza San Martino e l’in- “Taviano Libera” saranno confermate taccio – bisogna approvare il bilancio, costi inutili, visto e considerato che i ta-gresso di via Matteotti, saranno dai fatti, Mercaflor srl, la società nata che è in rosso. A quel punto avremo due vianesi già pagano le spese necessarie,un’unica luminaria». Le novi- nel 1999 per gestire i servizi legati al possibilità: ricapitalizzare e proseguire, come le bollette. Si tratta, in un certotà non vengono mai da sole, e mercato dei fiori di Taviano, con quote o mettere in liquidazione e sciogliere la senso, di intraprendere un percorso giàquindi altra innovazione che suddivise tra Provincia e Comune, tra società. Certamente, a mio avviso, non sperimentato quando abbiamo decisoriguarda la processione di ve- qualche mese sarà solo un ricordo. ha molto senso tenere in vita una socie- di venir fuori da Area sistema, un car-nerdì 11. «Il comitato ha svolto Dopo mesi di trattative, voci, pro- tà che ha un fatturato di circa 100mila rozzone di sperpero di denaro pubbli-un’azione encomiabile - conti- poste di rilancio e quant’altro, l’Am- euro ma che deve garantire stipendi adnua Lezzi - realizzando un pro- ministrazione Portaccio ha deciso di un Consiglio d’amministrazione e a di- co». Eliminare gli sprechi, quindi.getto che era in serbo da un paio mettere in liquidazione la società che versi dipendenti». Così Portaccio giustifica uno deid’anni. Quest’anno la statua del da anni presenta conti in rosso. Se Mercaflor sarà messa in liquida- provvedimenti che, qualora venisseSanto sarà portata in spalla da Sfumata la cessione delle quote zione, bisognerà trovare pure un modo ufficializzato, farà parlare a lungo.uomini selezionati, in divisa e Fiori al mercato: fra poco un ricordo? della Provincia alla cooperativa “Orto- per gestire il mercato dei fiori. «Tor- CAPFattura e polemica Archiviato il caso del presunto stupro durante il viaggio d’istruzione essere ma anche apparire non compromesso in situazioni che possano minimamente dare adi- Era solo uno scherzo da “gita scolastica”Pizza indigesta to a cattivi pensieri. Per questo chiederemo le dimissioni di Maurizio Lezzi, che riteniamo in sostanza persona onesta, ma che ha commesso Scherzi da gita, uno come i tanti che avvengono duran- te i cosiddetti “viaggi d’istruzione”, le gite scolastiche, Un consigliere comunale di Taviano “offre” una grave leggerezza politica e che è consape- in cui l’amicizia cementata da anni di complicità suila pizza, nel suo locale, e poi incassa la fattura dal vole che le proprie dimissioni saranno un valido banchi di scuola spinge a qualche trasgressione più oComune. Una fattura di 470 euro rischia, perciò, esempio per tutti i giovani che vedono la politica meno pesante. Su questo scenario è stato collocato lodi mettere nei guai il consigliere comunale, con sempre più distante». scherzo che è arrivato davanti al giudice per le indaginidelega al Bilancio, Maurizio Lezzi, che è anche Si giustifica il consigliere Antonino Manni preliminari Antonia Martalò che ha accolto la richiestatitolare di una pizzeria a Marina di Mancaversa. asserendo che la serata era stata eccezionale: di archiviazione del caso presentata dal pm Angela Ro- Il consigliere, infatti, avrebbe mandato al Co- «Dopo lo spettacolo dei Mudù, in piazza delle tondano. Marzo dello scorso anno, gita a Vienna, unamune una fattura relativa ad una cena consumata Rose, spettacolo direi unico per le continue ed ragazza di 18 anni di Taviano sarebbe stata costretta anel suo locale, il 12 agosto scorso, dagli artisti esilaranti risate che sono riusciti a provocare nel subire violenza da parte di un giovane. Rientata a casa,del gruppo barese dei Mudù di Uccio De Santis folto pubblico, abbiamo ritenuto omaggiare gli la ragazza racconta tutto alla madre. Scatta la denunciainsieme ad un altro consigliere comunale, Anto- artisti con una pizza nell’unico locale aperto a contro l’amica che aveva aperto la porta e il presuntonino Manni, che è delegato alle manifestazioni quell’ora a Mancaversa, quello del consigliere “violentatore”, entrambi di Casarano Vengono avvia- Casarano.estive a Mancaversa. Lezzi. Abbiamo fatto una stagione estiva di ma- te le indagini, sono interrogati sia i compagni di classe A denunciare il fatto è Sergio Romeo, re- nifestazioni attingendo esclusivamente a spon- sia gli insegnanti. In modo definitivo, valutate le te-sponsabile locale del Circolo “Italia dei Valori” sor privati per non gravare alle casse comunali stimonianze, il giudice ha ora deciso che è stato unoche afferma: «Le carte parlano chiaro: il consi- e spesso noi consiglieri abbiamo dato una mano scherzo. Il ragazzo era entrato in camera della ragazzagliere Maurizio Lezzi, che è titolare di una pizze- per allestire materialmente la serata» che dormiva, era salito sul letto aspettando il risveglio,ria a Marina di Mancaversa, in questi giorni, ha Intanto il capogruppo di “Taviano libera”, tutto sotto gli occhi forse divertiti dei compagni di clas-incassato una fattura di 470 euro per una serata Letizia Di Mattina, chiarisce: «Né il sindaco, né se che si erano fermati sulla porta. Scherzo un po’ pe-nel suo locale la sera del 12 agosto scorso». E altri consiglieri hanno partecipato alla cena del sante forse facilitato dal trovarsi fuori dalla scuola, mapoi aggiunge : «Noi di “Italia dei Valori” rite- 12 agosto al termine dello spettacolo dei Mudù; comunque uno scherzo. Vienna, Porta S. Micheleniamo che chi vuol fare politica debba non solo solo il consigliere Antonino Manni».
  • 23. 3 - 16 novembre 2011 Taviano UN CONVEGNO Sono intervenuti nel dibattito: il Mantovano, sottosegretario agli 23 CONTRO LA MAFIA sindaco Carlo Portaccio, Roberto Interni; il sen. Rosario Costa della Un importante e seguito incontro Tanisi, presidente della II° sezione Commissione bicamerale antimafia. per dibattere gli sviluppi della lotta Penale della Corte di Assise di Lecce; A coordinare i lavori è stato Luca alla mafia in Italia, dal titolo “Dire Cataldo Motta, procuratore della Cucurachi, docente di scienze reli- Mafia oggi”, si è tenuto il 29 ottobre. Repubblica di Lecce; l’on. Alfredo giose. FINANZIAMENTI Zona industriale, si completano i servizi primari IMPORTANTI Con il sostan- di Rocco Pasca La Giunta comunale ha det-to sì ai lavori di completamento Oltre un milione zioso finanzia- mento europeo dovrebbero avere termine i problemi dell’a- era industrialedella rete idrica e fognante neranella zona industriale per unimporto di 1milione 300milaeuro, come da progetto redatto per acqua e reti l’Acquedotto pugliese aveva (nella foto uno scorcio). La rete idrica e fo- gnante risolverà i problemi didall’Ufficio tecnico comunale via Suplessano, via degli Arti- numerosi im-ed ulteriormente integrato a se- giani, via Lagrange, via Meuc- avanzato delle specifiche richie- prenditori che ste, dando atto, nel contempo, hanno deciso diguito delle richieste dell’Acque- ci, via Edison e altre ancora. «I scegliere quelladotto pugliese. Il progetto, atte- lavori di completamento della che l’opera è inserita nel Piano zona per la loroso da tempo, risolve finalmente rete idrica e fognante nera nel- triennale delle opere pubbliche attivitài problemi evidenziati da tanti la zona industriale – sottolinea 2009/2011. Inoltre, con deter-imprenditori che hanno aperto Giuseppe Tanisi, assessore ai mina dirigenziale dello scorso 2010 –Asse VI –Competitività fognate nera nella zona indu- di quest’anno la Regione Pugliaun’azienda nella zona industria- Lavori pubblici – ci riempio- 26 maggio, l’ente comunale si dei sistemi produttivi di occupa- striale, progetto che ha avuto è impegnato a cofinanziare il comunicava l’ammissione al fi-le. no di soddisfazione in quanto Problemi, pertanto, in via di andiamo a sanare dei problemi 20% dell’importo ammissibile zione –Linea di intervento 6.2 – un tragitto lungo e travagliato. nanziamento dell’opera. A mag-risoluzione in molte strade tra sollevati da molti concittadini». a finanziamento, se l’opera ver- Azione 6.2.1». La proposta alla Regione Puglia gio l’attuale Amministrazionecui via Patata a mare (che por- «In pratica – continua l’asses- rà finanziata con fondi Pon Fesr Si avvia, dunque, a era, infatti, avvenuta nel 2009 ne chiedeva il cofinanziamentota alla marina di Mancaversa) e sore – abbiamo riapprovato il 2007-2013-Programma plurien- compimento,il progetto di com- (dunque ad opera della passata e, infine, la riapprovazione allapoi via del Mercato Floricolo, progetto definitivo dopo che nale di attuazione periodo 2007- pletamento della rete idrica e Amministrazione ) Nel marzo fine di ottobre. RPUn convegno riprende e rilancia il discorso della “fusione intelligente” tra Taviano, Racale, Alliste e Melissano di Carlo Pasca Il nuovo progetto Tram pren-de quota. L’iniziativa volta ad av-viare un percorso per la fusionetra i Comuni di Taviano, Racale Racale,Alliste e Melissano sta pren- Melissano, Quattro Comuni per una città che sorgerebbe un comune dalla SEGNALI D’UNIONE superficie di 81,54 km quadratidendo forma, grazie alla spinta per una popolazione di 37.559 Si continua adata dalle associazioni “Diversi discutere la pos- abitanti, dato che proietterebbe il sibilità concretaper Passione” e “La Piazza”. Si Tram a essere il secondo Comu- di realizzare ilè tenuto nei giorni scorsi a Ta- ne della provincia, dopo Lecce». cosiddetto Tram.viano un incontro dal titolo: “Il A seguire l’intervento del Nelle foto: a si-percorso intelligente verso la prof. Ennio Ciriolo, che ha par- nistra il sindacoCittà Nuova”, al quale hanno di Taviano Carlo lato delle identità presenti nel Portaccio; alpartecipato l’on. Lorenzio Ria, il territorio, tra Comuni che hanno centro, il tavoloprof. Ennio Ciriolo, il sindaco di specificità simili. Ha chiuso i la- dei relatori alTaviano, Carlo Portaccio, l’avv. vori l’on. Lorenzo Ria, sindaco convegno “IlAntonio Pasca e il dott. Danilo di Taviano dal 1980 al 1997, che percorso intel-Coronese. passione. Negli amministratori ha espresso apprezzamento per il ligente verso la locali, inoltre, non vedo più quel città nuova” e a In una sala “Armando Ria” lavoro svolto da “La Piazza “e da destra, Danilopiena, ha aperto i lavori l’avv. campanilismo forte del passato. “Diversi per Passione”. Ria ha CoronesePasca, che ha precisato che «uni- Noi dobbiamo insistere su questa poi ripercorso il cammino dellare i Comuni per esigenze come il direzione, perché la nostra Unio- “fusione”, e ha chiuso ribadendomiglioramento dei servizi e una ne, ora allargata a cinque Comu- che «è l’unica strada percorribi-più oculata gestione economica, ni (a Taviano, Racale, Alliste e le oggi per ridare linfa al nostroè un argomento ben presentenell’agenda politica nazionalee locale. Noi, come “Piazza”,da tempo spingiamo per il ri- Melissano si è aggiunto Matino Matino, territorio. È doveroso superare i campanilismi per guardare in maniera più completa ad un pro- cesso concreto di riduzione dei Scontro sui muri Pd -“Taviano libera” Con un manifesto affisso nei giorni scorsi sui no Libera”, Letizia Di Mattina, che interpreta ilconoscimento di quella che un L’eventuale Ente costi e di miglioramento dei ser- muri della città, il Partito democratico di Tavia- manifesto come un “tentativo di censurare sceltetempo era nota come la Valle di vizi. È un obiettivo da raggiun- potrebbe contare no rilancia le accuse di poca coerenza all’attuale e linee d’azione di non meglio identificati rappre-Taviano, ma ci rendiamo conto gere, e se proprio non è possibile maggioranza di “Taviano libera”. Il coordina- sentanti politici in seno alla precedente consilia-che senza la spinta decisiva del- ben 37.559 abitanti unire i quattro Comuni, si può mento cittadino del Pd ricorda che “quando l’am- tura. Queste linee d’azione, ribadite nella deliberala politica è difficile raggiungere partire anche con una fusione tra ministrazione D’Argento contribuiva all’interno di Consiglio n. 47 del 2009 dall’attuale sindacoquell’obiettivo». due soli Comuni». della Giunta dell’Unione dei Comuni a dare in- e allora consigliere di minoranza, sono quelle Il sindaco Portaccio ha in- Era presente in sala anche un carico alla società Sphera per intercettare risorse condivise da questa maggioranza. Allora infatti sivece alzato il tiro, dichiarandosi consigliere di Melissano, Macrì, ragionali, nazionali e comunitarie... e quando si contestava non il modello della Unione finalizza-«convinto che alla fine del per- ndr), è stata la prima Unione in che prendendo la parola ha ricor- Italia». Il dott. Danilo Coronese costituiva la commissione del paesaggio, c’era ta alla fusione dei Comuni, ma la modalità di con-corso si arriverà alla fusione dei dato come «Melissano è pronta a chi dai banchi dell’allora opposizione non per- duzione della stessa che vedeva i Comuni agireComuni in questione. Lo voglio- ha invece esposto schematica- collaborare ed è favorevole ad un mente i vantaggi che potrebbero deva occasione di prendere le distanze dalle sorti di concerto solo nella parziale gestione del verdeno i cittadini e vedo che anche la serio e costruttivo percorso che dell’Unione, fino al punto di annunciare le pro- pubblico. Noi siamo sempre convinti della utilitàclasse politica è più propensa a derivare da un eventuale proces- porti alla fusione». Il sindaco di so di fusione “intelligente”. Su prie dimissioni con una presa di distanze definita e importanza di un ente sovraordinato di Comuni.parlarne. Certo, gli amministra- Racale ha invece inviato i saluti e dal presidente dell’Unione come atto di paurosa e Solo la concentrazione di risorse e il compimentotori devono accelerare un po’, tutti «raggiungere un risultato la medesima disponibilità. Stra- vergognosa miopia istituzionale”. di azioni sinergiche potranno produrre effetti utiliper non allungare all’infinito i così importante darebbe enor- da spianata per il Tram. Pronta la replica del capogruppo di “Tavia- e rapidi per il bene della collettività”.tempi e per dare risposte convin- mi possibilità di sviluppo per Ora tocca alla politica darecenti a chi sta già lavorando con l’intero territorio. Basti pensare risposte serie.Varato il Piano casa, ora più facile ampliare, demolire e anche ricostruireGiù del 50% gli oneri edilizi Nell’ ultima seduta del Con- vato in Consiglio, l’assessore era eccessivo, e abbiamo cosìsiglio comunale è stato varato all’Urbanistica, Giuseppe Tani- abbattuto del 50% gli oneri col-il “Piano casa”. Nello specifico, si, afferma: «Abbiamo aspettato legati a chi riceve una conces-l’assise comunale ha stabilito, che il Decreto sviluppo potesse sione edilizia. Abbiamo volutoad integrazione di quanto in ulteriormente arricchirci di mo- dare un segnale forte, dare unaprecedenza deliberato, che “gli difiche normative utili a non mano ai cittadini che voglionointerventi di ampliamento, de- prendere decisioni affrettate e in costruire qualche stanza in più,molizione e ricostruzione pos- contrasto con le leggi dello Sta- venendo anche incontro ai tecni-sono essere eseguiti su edifici to. Abbiamo preso atto della leg- ci e alle imprese edili». La Pro-esistenti i cui volumi risultino ge regionale e abbiamo ripreso vincia ha, inoltre, concesso unlegittimamente realizzati nel ri- la delibera della precedente Am- finanziamento di 20mila eurospetto dei parametri urbanistici ministrazione, modificandola che il Comune utilizzerà per lastabiliti dalla norma generale in qualche punto. Ci siamo resi costruzione di una rotonda sullain vigore e da quella straordina- conto, infatti, che nonostante strada per Casarano che andrà aria”. La norma vale anche per il fosse già vigente la legge straor- mettere in sicurezza un tratto diprolungamento dei lati o delle dinaria dello Stato per quanto ri- strada molto pericoloso, in pros-facciate degli edifici edificati le- guarda il cosiddetto Piano Casa, simità degli ingressi sulla super-gittimamente. il risultato era deludente, non strada sia in direzione S. M. di Nell’esprimere la propria essendoci nessuna concessione Leuca, che in direzione opposta,soddisfazione per quanto appro- edilizia. Evidentemente il costo verso Lecce. CAP
  • 24. 3 - 16 novembre 201124 Speciale San Martino a cura del Servizio pubblicità La festa chiude e apre l’anno agricolo. Per i contadini è il Capodanno L’11 novembre nel ca-lendario è una data impor-tante e non solo perchési ricorda e si festeggia S.Martino ma perché, comescrive l’agronomo Antonio Un santo per la campagna di lavori agricoli e ne ini- linconia e alla fatica, uno abituati a darsi una mano. cora ai bambini la storia del mancante che tornò ad es- sere integro. Mentre la chiesa conti- nua a presentare il santo come modello di carità, èBruno «l’annata agraria nel ziava un altro. S. Martino, sguardo di speranza al fu- Una sottolineatura dell’a- mantello. Martino si trova- prevalso nel tempo un altroSalento leccese va dal 12 quindi, chiudeva le fatiche turo, dal 12 novembre inizia micizia, dell’aiuto fraterno. va alla porte di Amiens e aspetto, quello che lega ilnovembre all’11 novembre di dodici mesi e apriva le un nuovo anno agricolo, È in questo contesto che incontrò un mendicante se- santo al vino, consideratodell’anno successivo. Quin- speranze per quelle future. speriamo bene. Mangiare si inserisce anche il ricordo minudo che batteva i denti appunto il periodo. Perchédi per chi è stato abituato a L’anno era stato proficuo? insieme, bere un bicchiere del santo che si ricorda l’11 per il freddo. Non esitò un se è vero che nel Salentovivere del lavoro di campa- La mietitura e la vendem- o a casa o alla puteca, ac- novembre, quel Martino di attimo e d’impulso divise in non c’è la nebbia carduccia-gna l’11 novembre è l’ulti- mia erano andate bene? E compagnato da castagne, Tours che viene presentato due parti il proprio mantel- allora bisognava brindare mandarini, salsiccia arrosti- come un modello di carità. lo, cedendone una metà al na che "agli irti colli piovig-mo dell’anno agricolo”. Ecco quindi come si spillando dalle botti il vino ta, era anche un modo per Era un monaco della re- mendicante. Si dice poi che ginando sale”, nei paesi sispiegano i riti, la festa, la nuovo. La stagione non era cementare la solidariatà gione di Poitiers, che aveva nella notte ebbe una visio- diffonde qull’inconfondibelecompagnia degli amici. stata soddisfacente? Per dei contadini che nelle sta- però combattuto, era anche ne di Cristo che gli ricon- sapore di mosto mescolatoFiniva un ciclo, un anno un giorno bando alla ma- gioni, fortunate o no, erano un soldato. Si racconta an- segnò la parte del mantello a quello dei turcinieddhi. S. Martino in assoluto il santo più ricordato Sono soltanto due i pa- esi in tutta la Puglia che fe- steggiano come patrono S. Martino, uno in provincia di Taranto, Martina Franca, e l’altro in quella di Lecce, Ta- viano. Eppure, soprattutto negli ultimi decenni, risulta il santo più festeggiato. I ragazzi cominciano già ai primi segnali dell’au- tunno ad organizzarsi e a Vigneti salentini chiedere “Dove andiamo a S. Martino? Che facciamo a S. Martino?” Si preparano tavolate che hanno il calore dell’amicizia e dei sapori ri- trovati. I giovani preferisco- no sostituire il vino con la birra e, purtroppo, non sono rare le trasgressioni. Ripor- tano alla memoria i versi dei poeti che hanno studiato a scuola “Beviamo, perché aspettare le lampade? c’è un dito di giorno” canta il poeta greco Alceo ma da Roma gli risponde Orazio con il bianco Falerno e la raccomansazione che “est modus in rebus”, serve mo- derazione in tutto. Cantano il “S.Martino” del Carduc- ci che nelle scuole medie avevano avuto difficoltà a mandare a memoria, ma dopo che è stato cantato da Fiorello, è diventato facilis- simo ricordare. Intanto, al di là delle ta- volate e della festa, i pro- duttori di vino fanno il punto della situazione e organiz- zano i lavori futuri. I conta- dini sanno che la vigna non dà tregua, non è come l’u- livo che non ha bisogno di eccessive cure. La vigna va controllata, è l’occhio vigile del contadino, è la programmazione del lavoro che permette di produrre il vino buono. Certo, serve anche un po’ di fortuna, un tempo cle- mente, un mix di pioggia e di sereno, guai se sul più bello arriva una grandina- ta che distrugge il lavoro di un anno. C’è bisogno di qualcuno che protegga la campagna. Chi se non S. Martino con il suo ampio mantello?
  • 25. RACALE NUMERI UTILI In media Carabinieri: 0833 552727 40mila Guardia medica: 0833 552776 copie Municipio: 0833 270320 Polizia municipale: concentrate 0833 553316 in questa Protezione civile: 0833 583999 area ionico Ufficio postale: 0833 585001 3 - 16 novembre 2011 Pag. 25 salentina Polo 2°, polemiche tra dirigente scolastico e l’assessore Carlino sul mancato finanziamento Soldi per cosa? Ed è stata frattura Interviene anche il sinda- circa il motivo che aveva spin- La risposta della dirigente, il Comune, quale proprietario co Massimo Basurto nel vivace to la scuola prima a presentare pur ammettendo sostanzialmente degli edifici scolastici, poteva ri- scontro tra l’assessore alla Cultu- e poi a revocare la domanda di il fatto, metteva in dubbio l’uso chiedere un finanziamento per la ra, Flavio Carlino, e la dirigente finanziamento di 349mila euro del finaziamento per ampliare realizzazione di nuove aule e am- scolastica dell’istituto compren- nell’ambito dei Fondi strutturali i locali visto che il progetto in pliare il refettorio”. È stato que- sivo 2° polo di Racale, Giovan- europei. «Tali somme - aveva ag- questione riguarda l’impianti- sto passaggio che ha provocato na Gambardella. Il sindaco non giunto Carlino - avrebbero potuto stica, l’abbattimento di barriere l’intervento del sindaco Basurto. accetta la valutazione “politica” essere utilizzate per la ristruttura- architettoniche, l’arredamento, «Tale affermazione - dice - è gra- che la dirigente rivolge all’Am- zione degli edifici scolastici e per e l’attrattiva dell’immobile. La vissima. A maggior ragione se si ministrazione comunale, definita migliorare la disposizione interna professoressa Gambardella ritie- pensa che siamo in piena campa- “incapace di ottenere finanzia- degli spazi in modo da ricavare le ne quindi le accuse mosse nei gna elettorale amministrativa per menti pubblici”. Tutto è inziato aule necessarie per l’accoglienza suoi confronti “un modo per giu- la quale, pur non essendo diretta- da una comunicazione in cui della sezione Primavera e per am- stificare davanti alla cittadinanza mente interessato, sento il dovere l’assessore Carlino chiedeva alla pliare e migliorare la struttura che l’inerzia dell’Amministrazione di garantire un clima di serenità La sede del Municipio dirigente informazioni dettagliate ospita il refettorio» comunale considerato che solo ed equilibrio».Torre Suda, una delibera del Consiglio cerca di riordinare parte dei 21 ettari della nota zona B5 Nuove tabelleL’abusivismo e i rimedi difficili alla mensa scolastica I genitori dei bambi-I tecnici: «Ma quella decisione è contraria a una serie di norme» ni che usufruiscono della mensa scolastica possono stare tranquilli: saranno seguite le tabelle dietetiche A distanza di più di trent’an- po’ tutti, amministratori comu- prietario del fondo. Sono stati approntate dall’Asl di Lec-ni dall’approvazione del Pdf nali, cittadini, tecnici, da poco quindi perimetrati alcuni lotti ce alla luce delle nuove “li-(Programma di fabbricazio- riuniti nel Ctr, coordinamento interessati (numeri 1, 2, 3, 4) nee di indirizzo nazionalene), lo strumento che indicava tecnici di Racale, che consorzia nella zona B5. per la ristorazione scolasti-i come, i dove e i perchè dello alcune decine tra ingegneri, ar- Questo orientamento è stato ca” approvate dalla Con-sviluppo urbanistico della città, chitetti e altri professionisti. seccamente contestato dai tecni- ferenza Stato-Regioni delad oggi il Comune di Racale è Con la deliberazione del ci del Coordinamento cittadino, maggio dello scorso announo dei rari enti che non ha an- Consiglio comunale del 30 ago- che avanzano dubbi sulla forma per assicurare la correttacora approvato un proprio Piano sto scorso, approvata con 12 e sulla sostanza del provvedi- gestione del servizio diurbanistico generale, previsto voti favorevoli ed un astenuto mento. refezione scolastica per ildalla nuova legge regionale del (il consigliere Franco Manni), il «Manca uno studio appro- miglioramento complessi-2001 che ha da ultimo riformato relatore Francesco Cimino, as- fondito a monte - spiega l’archi- vo della sicurezza e dellail settore; prima dei recenti Pug, sessore all’Urbanistica, ha indi- tetto Daniele Manni del Ctr - e qualità del servizio.c’erano i Piani regolatori gene- viduato uno “strumento alterna- inoltre anche la delibera del 30 La Giunta comunalerali (Prg). tivo” per dare una sistemazione agosto, a nostro avviso, è con- ha approvato l’ adozione Il piano d’attuazione del Pdf ai 21 ettari in questione. delle tabelle dietetiche traria ad una serie di normativedi Racale del 1981 fu bocciato Richiamando orientamen- e ha comunicato quan-dalla Regione nell’88 e mai più in materia urbanistica, e non to deliberato alla società ti giurisprudenziali in materia,approvato. Nel frattempo però, l’assessore Cimino ha proposto solo. Un procedimento siffatto - consortile “A tavola” chele modifiche del territorio sono che le aree “intercluse” di mo- aggiunge Manni - è annullabile ha l’appalto del servizioandate avanti per conto loro nel deste dimensioni ma provviste dal giudice e anche noi proget- di refezione scolastica. Incorso di questi decenni, grazie di opere di urbanizzazione pri- tisti potremmo risponderne di realtà era stato proprio ilanche a tre condoni edilizi, con maria, verranno regolarizzate tasca nostra». rappresentante legale deleffetti oggi difficilmente ricon- previo pagamento degli stan- Ma qualcosa sembra muo- consorzio “A tavola” adubili ad una corretta e moderna dards (ossia la quota per verde versi per superare una situazione chiedere quali tabelle die-pianificazione. pubblico, parcheggi o altre ope- di stallo: «Apprendiamo adesso tetiche doveva adottare Il caso più spinoso è quello re d’interesse collettivo presenti con favore che il dirigente del in quanto quelle in usoriguardante un’area di ben 21 et- nei dintorni) e sulla base della settore, l’ing. Renato Del Piano, nel Comune di Racale sitari nella marina di Torre Suda, normativa vigente. Per aree più sta rivedendo l’elaborato. Noi - differenziano in terminiclassificata zona B5 (in rosa nel- cazione abusiva, in parte sanata giunta a piccole zone inedificate grandi, in cui si possono poten- conclude Manni - siamo pronti quali-quantitativi rispettola cartina accanto) cioè di com- dai condoni dal 1985 al 2003. Il e “intercluse”, cioè circondate ziare le opere primarie già esi- ad un confronto costruttivo, che a quelle dell’ Asl di Lecce.pletamento edilizio. Questo ter- risultato è la presenza di ampie da costruzioni in regola o con- stenti, la licenza edilizia verrà sinora ci è sempre stato negato Ora la delibera di Giuntaritorio ha subito, nel corso degli zone edificate dotate di opere di donate. La situazione è compli- rilasciata previa sottoscrizione dagli amministratori». risolve il problema.anni, una selvaggia cementifi- urbanizzazione primaria, in ag- cata e continua a preoccupare un di una convenzione con il pro- MMAssociazioni, nuova soddisfacente sistemazione per la Protezione civile e per gli Scout del “Racale 1” Una brutta discarica Nuova sede per la Protezionecivile di Racale. Con deliberazio-ne di Giunta Comunale numero184 del 14 ottobre scorso, l’ese- Anno nuovo alle spalle del cimiterocutivo cittadino ha posto fine aduna situazione di stallo che si tra-scinava da almeno un paio d’annie che, nel frattempo, ha suscitatosvariate polemiche. Sarà l’immo- si cambia sede vori di ristrutturazione ed ospiterà operativi, utilizzando, in via prov-bile sito in via Vittorio Emanuele prossimamente la sede del Gal, visoria, alcuni locali dell’IstitutoII, attualmente sede dell’associa- Gruppi d’Azione Locale. Nel me- scolastico di via Siena. La nostrazione Gruppo Scout Racale 1, a desimo atto di Giunta, si stabilisce attività - precisa Nunziato - si svol-fungere da base operativa della lo spostamento del Gruppo Scout ge su base prettamente volontaria eProtezione Civile cittadina “La Racale 1 nei locali della vicina via vive delle donazioni dei cittadini.Forestal 2”, in passato fortemente Immacolata. Il contributo che il Comune ci hacritica con l’Amministrazione co- Esprime soddisfazione il re- riservato negli ultimi periodi è parimunale, accusata, con un manife- ferente della Protezione Civile di a zero, o quasi. Il non poter dispor-sto pubblico, di «insensibilità nei Racale, Pippi Nunziato: «Il sinda- re di una sede funzionale ha pro-loro confronti, che compromette co ha preso questa situazione un vocato l’allontanamento di alcuni Scene di ordinaria quotidianità.seriamente il servizio dei volonta- po’ troppo alla leggera - commen- nostri membri. Apprendiamo con Nonostante esistano modi “puliti”per disfarsi deiri che si distingue sin dal 1994 per ta - anche perché in questo tempo soddisfazione che la situazione si rifiuti, si continua a creare discariche in ordine sparsospirito di abnegazione,solidarietà abbiamo avuto serie difficoltà a è finalmente sbloccata - conclude sul territorio. Questa si trova dietro al cimitero, sullae senso civico». La vecchia sede svolgere il nostro lavoro, in quanto il referente della Forestal 2 - siamo strada che porta a Torre Suda.della Forestal 2, sita in via Roma, sprovvisti di sede e di un deposi- pronti a riprendere il nostro lavoro Considerato il periodo, davvero un modo singolarenecessita infatti di importanti la- to in cui collocare i nostri mezzi con l’entusiasmo di sempre». La sede attuale del gruppo scout “Racale 1” per onorare i defunti.
  • 26. ALLISTE NUMERI UTILI In questa Carabinieri: piazza 0833 552727 Guardia medica: molto 0833 552776 Protezione Civile: frequentata 389 6815612 Comune: puoi fare 0833 902711 Polizia municipale: lincontro 0833 584337 3 - 16 novembre 2011 Pag. 26 che cercavi Accordato dalla Regione alla coop sociale “A.Tuma” 380mila euro per un Centro per diversamente abili. Appello dei promotori dopo le polemiche Ormai è cosa fatta, o meglio, “quasi” fatta. La cooperativa so- ciale “Alberto Tuma” ha ottenu- «Ma senza consenso non si fa nulla» tiva si dedica con passione da relax, una palestra, 3 bagni per della scuola media (a Felline ci sono tre edifici scolastici per un numero esiguo di studenti) to il finanziamento di 380mila contesta anche il mancato coin- euro per la realizzazione di un circa un ventennio. gli ospiti e tre per il personale, volgimento nella decisione dei Centro polivalente diurno per Oggetto dell’intervento è due spogliatoi, un ufficio, una diretti interessati, cioè gli opera- diversamente abili. Nei giorni la realizzazione di un Centro cucina, una sala mensa. tori scolastici e i genitori. scorsi a Bari sono stati presen- polivalente diurno in grado di Il progetto è già cantierabi- Non c’è dubbio che il pro- tati i progetti all’assessore Elena accogliere 50 diversamente abili le da subito e i lavori dovranno getto di un Centro polivalente Gentile, sono stati firmati i di- e di offrire loro non solo assi- essere chiusi entro due anni. per disabili ha una sua valenza sciplinari di attuazione di ben 27 stenza, ma anche possibilità di Sembrerebbe quindi cosa fatta sociale (l’unico nell’ambito ter- progetti di interventi privati per mantenere e aumentare i livelli e invece non è così perché la ritoriale) ed economica (previsti la realizzazione di infrastrutture di autonomia attraverso varie decisione del Comune di cedere otto nuovi posti di lavoro) non sociali finanziati con i fondi eu- attività educative, di socializza- l’immobile della scuola elemen- solo per Alliste. Ma Riccardo ropei per lo sviluppo regionale zione e animazione, laboratori tare in comodato per 30 anni ha Tuma che è l’anima della co- dell’Asse III, linea 3-2, tra cui, ludici guidati da esperti e abili suscitato non poche polemiche operativa insieme alla madre appunto, quello presentato dalla operatori. Il programma prevede finite anche sui muri del pae- dice:«Sono pronto a fare un cooperativa sociale di Alliste. il recupero funzionale dell’edi- se. Chi si oppone alla cessione passo indietro, a rinunciare al Il progetto s’intitola “Ricomin- ficio della scuola elementare in dell’immobile scolastico e quin- progetto, se non c’è il consenso cio... da qui”, dalla condizione via Edificio scolastico. Vi trove- di al trasferimento dei bambi- di tutti» dei più deboli a cui la coopera- ranno sede 2 laboratori, una sala ni delle elementari nel plesso La scuola elementare in via Edificio scolastico MDLFelline, il centro antico, chiuso da sbarre telecomandate, provoca numerose polemiche tra i cittadiniIsola felice? Non certo per tuttiIntervengono sulla questione esponenti politici; il sindaco Renna replica «A Felline hanno installatola “dogana” per il centro storico, Largo Piazza, ornato dalle Censimento e proteste Esenzione Ticketvergogniamoci!». Luca Masel-la, esponente del Pd cittadino,definisce tali le sbarre di chiu- luminarie e chiuso dalla sbarra telecoman- «Modalità Attivatosura telecomandate che, pochigiorni fa, si sono definitivamen-te abbassate a delimitazione data. Alcuni pensano che in inverno uguali sportellodel cuore antico della cittadina,come previsto dalla delibera diGiunta del 15 giugno scorso. questi limiti siano del tut- to superflui e siano solo da nei 2 centri» al Comune Da oggi in avanti, piazza intralcio. “Il censimento è ugualeCaduti e largo Piazza saranno Comunque Il rinnovo dell’esen- il dibattito e per tutti”, così si chiede e cosìzone interdette alla circolazione il confronto è a Felline come ad Alliste. zione ticket si fa allo spor-di tutti i veicoli. Gli unici pos- si è esteso Ha preso il via solo il 9 otto- tello…del Comune di Al-sessori delle schede magnetiche, dalla piazza bre scorso, come si saprà, il liste. Non più “trasferte”atte ad azionare il comando di reale a quel- 15° censimento generale della nelle sedi Asl ubicate fuo-sollevamento delle sbarre, sa- la virtuale. popolazione a cura dell’Istat, e ri città, né estenuanti code In basso: notturne. Il servizio è giàranno i residenti (solo per rag- una bella c’è già chi accusa una dispa-giungere il posto auto privato) visione della rità nello svolgimento delle attivo presso l’ufficioed altri utenti autorizzati. Altre piazza operazioni tra i due paesi. Servizi sociali, aperto alstradine del centro storico sono di Felline Qualche fellinese, infatti, pubblico nelle giornate distate da tempo chiuse al traffico lamenta a “Piazzasalento” di- martedì e giovedì (ore 10mediante il posizionamento di sagi nelle modalità di restitu- -12). Basterà presentarsidissuasori. zione dei questionari cartacei, muniti di copia tessera «Le ragioni di tale provvedi-mento – spiega il sindaco Renna Il popolo di Facebook: pervenuti alle famiglie tramite il servizio postale: «Noi re- sanitaria, copia documen- to d’identità, copia docu-- vanno ricercate nella volontà mentazione reddituale edi tutelare l’arredo urbano e divalorizzare le caratteristiche «Le sbarre? Una ferita sidenti nella frazione siamo costretti a recarci al Comune di Alliste per la consegna dei C2 storico rilasciato dal Centro per l’impiego perstrutturali, l’interesse storico edarchitettonico di tali spazi». e un pugno nell’occhio» modelli Istat. Come mai - si legge nella segnalazione in- i disoccupati, per avere il rilascio dell’attestato di E se c’è chi concorda con lemotivazioni addotte dalla Giun- Confronto ancora aperto viata al giornale per vederci chiaro - non è possibile resti- esenzione. Il tutto avverrà a cura degli stessi impie- gati comunali.ta comunale, una parte dei cit- tuirli presso la nostra delega-tadini ha manifestato il proprio «Una ferita, anzi due, per il centro storico parsa». Dissuasori a scomparsa che, tra l’altro, zione comunale?». È stato il sindacodissenso fin dall’emanazione di Felline». Nessun atto vandalico perpetrato di avrebbero comportato un minore esborso di A chiarire le idee e a fugare Renna a stipulare unadella delibera: chi era preoccu- recente. “Solo” il grido di protesta del popolo finanze: «2.500 euro il costo di due dissuasori ogni dubbio, ci pensa Walter convenzione con l’Asl:pato per una possibile ricaduta di facebook contro l’abbassamento delle due removibili – spiega Davide Stamerra, segreta- Rahinò, coordinatore dell’Uf- «Ci siamo attivati imme-negativa sulla propria attività sbarre di chiusura telecomandate a difesa del rio del Pd cittadino – contro i 6mila spesi per ficio comunale di Censimen- diatamente per supportarecommerciale, chi rammaricato cuore antico della frazione. le due sbarre». Qualche commerciante, poi, si to: «Nessun disagio. L’ufficio il distretto sanitario in unall’idea di non veder più passare Risale al 15 giugno scorso la delibera di sente «come in un recinto» e su facebook fa Anagrafe della delegazione di momento di cambiamentoda lì i cortei, altri ne avvertivano Giunta comunale che prevedeva l’istituzione sapere che la sua opinione è condivisa da alcu- Felline sta ricevendo regolar- delle modalità per la cer-l’inutilità nel periodo invernale. di aree pedonali e ne stabiliva la delimitazione ni clienti di fuori paese: «Purtroppo devo dare mente, già dal 9 ottobre, i que- tificazione dell’esenzione Ora tutti i “dissidenti” han- per mezzo di sbarre di chiusura telecomandate tante spiegazioni – “posta” Massimo Casto, stionari Istat». del ticket e per agevolareno la possibilità di riunirsi sotto (all’ingresso di piazza Caduti e largo Piazza) e titolare del ristorante “Antico Monastero” in La restituzione spontanea i cittadini di Alliste e Fel-la bandiera del Pd, capeggiato dissuasori non removibili in alcune stradine di Piazza Castello – e, credetemi, non so più cosa dei questionari, per cui si ha line nella presentazionedal segretario Davide Stamerra: “Felline vecchia”. Oggi quell’ordinanza è di- inventare». Si scaglia contro i suoi stessi com- tempo fino al 21 novembre, della documentazione e«Quel “casello autostradale” (la venuta realtà: il centro storico è zona interdetta paesani, invece, Donatuccio Scanderebech, as- può avvenire anche presso gli nel reperimento di infor-sbarra telecomandata) a ridosso alla circolazione di tutti i veicoli. sessore allo sport e al turismo. Ribatte a tutto uffici postali, presso il Ccr (il mazioni».Soddisfazionedel castello baronale fa a pugni Niente da dire, da parte di cittadini e op- e a tutti: «Il segnale di divieto esiste da ben 5 centro comunale di raccolta ad è stata espressa anchecon un centro storico d’inesti- posizione, sulla necessità di tutela degli spazi anni. Abbiamo anche tentato di creare una bar- Alliste) o via web. dall’assessore ai rappor-mabile valore artistico e stori- urbani. Sono i “metodi” ad essere sotto accusa. riera con delle fioriere, ma quei vasi sembrava Dopo quella data, sarà pos- ti con l’Asl, Donatuccioco». E il consigliere d’opposi- «Quelle sbarre sono un pugno nell’occhio – avessero i piedi. Siamo stati costretti, così, a sibile restituire i questionari Scanderebech: «Questazione annuncia che presto uscirà tuona Luca Masella, esponente del Pd cittadino passare alle “maniere forti». E Scanderebech solo tramite i quattordici rile- è un’ulteriore confermacon un manifesto, non di sem- – in un centro storico d’inestimabile valore ar- fa sapere anche che la gente di fuori si compli- vatori messi a disposizione dal di quanto questa Ammi-plice denuncia, ma che lancerà tistico e storico. I Fellinesi sono persone civili, menta per l’iniziativa messa in atto, così come Comune, i quali passeranno nistrazione sia attenta aduna concreta controproposta per sarebbe stato sufficiente un semplice segnale di i genitori di quei bambini che ora possono gio- per le abitazioni ed aiuteranno offrire maggiori servizi aila salvaguardia del cuore antico divieto. O, in alternativa, dei dissuasori a sco- care in piazza con più tranquillità. le famiglie nella compilazione cittadini». RRdi Felline. RR dei modelli.
  • 27. 3 - 16 novembre 2011 Alliste LA PROTEZIONE CIVILE della vigilia arriva Babbo Natale”, sarà allestito un gazebo e saranno 27 PER NATALE PENSA AI BIMBI organizzata da Giorgio Adamo e distribuiti i doni per la gioia di tutti Ad Alliste si pensa già a Natale e ai dalla Protezione civile Alliste-Felline. i bambini. Nel corso della manife- bambini. LAmministrazione comu- La sera del 24 dicembre il corteo stazione saranno raccolti fondi per nale, infatti, ha concesso il suo pa- di Babbo Natale si snoderà per il la lega italiana per la lotta contro i trocinio alla manifestazione “La sera paese fino al parco degli Ulivi dove tumori. I cittadini non sono pronti per un Comune "Alliste-Felline", le Aquile sì e lo dimostreranno in campo di Roberta Rahinò «Pronti a tutto…avanti ilprossimo!». «Un unica "orchestra" in campo» al segretario Laudino Renna, dal direttore Sergio Micaletto all’allenatore Amleto Marroc- co». È il grido di battaglia del-le “Aquile Alliste Felline”, laneonata squadra calcistica chedomenica 6 novembre debuttanel campionato dilettantistico e il patron De Vitis pensa alla festa aveva proposto di assegnare al forse proprio la compattezza L’“orchestra” è pronta, dunque, e c’è da ben sperare che se ne “sentiranno” delle belle…e forti grida di esultan- za per tutti quei goal che ci sidi Terza categoria. Comune di Alliste. ed un forte spirito di squadra augura vadano a segno. Ritorna dopo ben 12 anni L’idea era stata ripescata sono state le carte vincenti E se anche qualche “notail calcio ad Alliste, una re- dal passato e rigettata nel di- nelle amichevoli giocate fino- stonata” ci sarà, le Aquile nonsponsabilità niente male per menticatoio nel giro di appena ra. Le Aquile, infatti, hanno perderanno il loro ottimismo eSalvatore De Vitis e Carlo 24 ore, giacché la comunità sfidato e battuto le varie squa- determinazione, perché l’im-Casto, l’“accoppiata vincente” aveva chiaramente mostrato dre con cui si sono scontrate, portante è partecipare, si dice,(si spera) a capo della società. di non essere pronta per una alcune anche di categoria su- ma per Casto e De Vitis «l’im-Ed «una certa responsabilità decisone “storica”. periore. «Io credo che la mar- portante è vincere».ed orgoglio», come fa sapere Ma nel calcio, si sa, le “lot- cia in più della nostra squadra «La squadra è stata fattaDe Vitis, comporta anche l’es- te intestine” non aiutano, men- – spiega De Vitis – sia la per- per vincere - dice Casto –sere rimasti gli unici a portare tre è proverbiale che l’unione fetta organizzazione, unita alla spero, anzi, di poter fare unaavanti idealmente, stampata faccia la forza. voglia di fare e all’entusia- “doppietta” di festeggiamentisulle maglie, quella denomina- Alliste e Felline ci prova- smo. Non ultima, la presenza il 6 novembre, giacché il gior-zione unica (“Alliste Felline”) no, perciò, ad essere “sorelle” costante di tutti, da Alessio De no prima è il mio complean-che qualcuno, poco tempo fa, Le Aquile durante un allenamento almeno sul campo di gioco. E Vitis, “mente” del progetto, no».Conclusi i festeggiamenti per il patrono del paese Nonna Maria, preghiereS.Quintino, tutto e prediche a figli e nipotibene (o quasi) È una donna “d’altri tempi” Maria Bar- scere la sua storia: maestra in una fabbrica labà (foto), la vecchietta di Alliste che il 29 di tabacco ad Alliste, educata dalle suore ottobre ha festeggiato il suo centoduesimo fino a trent’anni. compleanno. E non lo è certo per la sua età È il “curriculum” a giustificare, perciò, secolare, al contrario perché in controcor- il suo moralismo e rigore. Nel rapporto rente rispetto alle sue coetanee “superstiti”. col cibo: nessun eccesso e pasti consumati Chiunque “osi” immaginarsela come laFurti a danno di alcuni ambulanti nella notte tipica nonnina che rac- conta per ore, in quel dia- sempre agli stessi orari (e forse proprio que- sto è anche uno dei segreti della sua longevità). LA PROCESSIONE letto arcaico e quasi in- Nel rapporto col marito, Nelle foto: il busto di comprensibile, aneddoti morto vent’anni fa e cono- S: Quintino esce dalla e vicissitudini ai propri sciuto proprio all’interno di chiesa; in basso, la nipoti, beh, dovrà desi- processione passa tra quella fabbrica di tabacco le bancarelle stere dal farlo. dove lei, allora residente a Innanzitutto lei le ore le trascorre a cucire, Casarano, lavorava. Si spo- La festa patronale di San leggere libri di preghie- sa a trent’anni, “troppo tar-Quintino si chiude con un bi- ra e recitare rosari. E di” per quei tempi, e non èlancio del tutto positivo…o quando non è impegnata la moglie dimessa che vivequasi. Solo un piccolo “scher- nell’ascolto di prediche all’ombra del marito.zetto” nella notte di Hallowe- religiose, alla radio o in Chiesa, le predi- Ha sempre messo tutti inen: a cavallo tra i due giorni che non manca di farle lei: spaziano da un riga e continua farlo. Ha sempre fatto “ladedicati ai festeggiamenti, argomento all’altro i rimproveri che Maria festa” a tutti, ma questa volta sono stati glidei furfanti hanno depredato riserva ai suoi due figli, Rita e Giuseppe, e altri a festeggiarla alla grande.la merce di alcuni venditori ai suoi 6 nipoti e 8 pronipoti. Zero i rischi di E non è mancato il classico taglio dellaambulanti (orologi, bigiotteria non comprenderla…e di poter fare, dunque, torta: nessuna difficoltà per Maria che, daindiana, casalinghi). Hanno l’“orecchio da mercante”: l’ultracentenaria oltre un secolo, è abituata ad avere il coltel-potuto agire indisturbati, senza parla un italiano perfetto. lo dalla parte del manico.che nessuno si accorgesse di Niente di più verosimile. Basta cono- RRnulla, anche perché i commer-cianti dormivano all’interno dicamioncini piuttosto distantidall’area della festa. Per fortuna si è tratta-ta dell’unica nota stonata in Meta fallita:un’orchestra che ha funzionatoegregiamente. Fin dalla vigilia, parteci- a casa i duepatissima: sarà stato perché didomenica, ma non si era mai "pellegrini"vista tanta gente affollare le Non hanno fatto ilvie del paese “la sera del dì di passo più lungo delle lorofesta”. Ad intrattenerla, i colori gambe (ormai troppo affa-delle bancarelle e i suoni della ticate) Vincenzo Accogli ebanda cittadina. Riccardo Lobbene, i due Lo schema si è ripetuto il “pellegrini” allistini partitigiorno dopo, ma con alcune a piedi il 5 settembre, dire-variazioni. La banda “di casa” zione Dunkerque. Il con-ha lasciato il posto sulla cassa fine francese non l’hannoarmonica alle bande di Squin- varcato, si sono fermati azano e Ailano (piccolo paese spettatori: sul palco si sono la biblioteca comunale è scesa Milano. E lì hanno avutodel Casertano). Le loro divise alternati Paolo Vallesi e le due in piazza con il banchetto dei una «crisi mistica», comebianche e rosse spiccavano band salentine dei Verseta e libri; la Protezione civile col racconta Riccardo: «Doposotto quel “solleone” fuori sta- degli Effetto Doppler. mercatino della solidarietà, la aver riflettuto un paio digione che ha accompagnato i Divertimento, luci, suo- Fidas con la raccolta sangue. giorni, abbiamo deciso ditre giorni di festa. ni…ma non sono mancate Il tutto a vantaggio della col- venire via perché eravamo La sera, poi, ad illuminare iniziative sociali e culturali: lettività. stanchi ed avevamo finito iil cielo ci hanno pensato loro, D’altra parte, la festa patro- soldi!». L’agio di cui sen-i fuochi d’artificio, un classico nale è molto sentita da tutti…e tivano di più la mancanza?rispolverato ma sempre attua- “condivisa” su Facebook: più «La lavatrice!», rispondele. Come la fiera mercato delgiorno dopo: un intrico di mer- Ad onorare la festa di qualcuno, infatti, ha sostitu- ito la foto personale del profilo Riccardo. E nonostante ab- biano fatto “furia francesece di vario genere che si distri-ca tra le vie del paese. anche una splendida con un’immagine del santo, altri hanno “postato” in tem- e ritirata spagnola”, i due sentono di aver dato tanto. E la sera di Ognissanti, un giornata di sole po reale foto delle luminarie e Ora si attende la pubblica- zione del loro diario.medley di generi musicali per della processione religiosa.tutti i gusti ha ipnotizzato gli e tanta gente RR
  • 28. MELISSANO NUMERI UTILI Con Carabinieri: 0833 587171 un giornale Comune: 0833 586211 come questo fax 586244 Guardia medica: la tua proposta 0833/581163 Ufficio postale: arriva 0833 971711 Polizia municipale: a destinazione 0833 587982 3 - 16 novembre 2011 Pag. 28 e ci rimane Don Antonio Perrone, parroco del Rosario, sottolinea il contributo dei parrocchiani nella realizzazione del campo di basket "Progetto Melissano" per aumentare il verde Don Antonio Perrone, par- roco della parrocchia Beata «Onore allaiuto dei fedeli» tributo di aziende locali, che sono stati impiegati per lacqui- «E urgente Vergine del Rosario, con una mail alla redazione interviene a a proposito del campo di basket ce ha contribuito con un finan- ziamento di 43mila euro (pari sto di giostrine per bambini. Per dare anche a Cesare quel che è di Cesare e a Dio intervenire appena inaugurato per meglio sottolineare un dato importante a poco più del 30 per cento dellintera somma) il restante quel che è di Dio, va ricorda- to limpegno del predecessore nella zona importo è stato coperto dalle nella realizzazione dellopera. Il contributo dei fedeli e della offerte dei fedeli, dai fondi che la parrocchia ha conservato nel di don Antonio, don Giuliano Santantonio, di Racale che è Racale, industriale» parrocchia è risultato deter- stato parroco del Rosario per minante nella realizzazione di corso degli anni e buona parte parecchi anni e che ha collabo- I consiglieri di mino- questa struttura sportiva a ser- ancora sarà pagata nei prossimi rato finché cè stato ed ha potu- ranza della lista "Progetto vizio della comunità, nella po- anni con sacrificio e con il con- to. Naturalmente don Antonio è Melissano", guidati dal polare zona 167 ed intitolato a tributo umano ed economico di stato davvero instancabile a sol- capogruppo Ferruccio Ca- Giovanni Paolo II. coloro che sosterranno la par- lecitare il compimento dellope- puto, hanno presentato nei «Infatti - scrive don Anto- rocchia e il suo impegno». ra, aiutato dai parrocchiani, nel- giorni scorsi unistanza nio Perrone, parroco da circa A queste somme vanno ag- la certezza di creare un bene a dintervento urgente per la un anno - la Provincia di Lec- A sinistra la chiesa del Rosario e a destra il nuovo campo di basket giunti 14mila euro, come con- servizio della comunità. pulizia e la sistemazione del verde pubblico nella zona industriale della cit- È utile e non deve diventare unaltra incompiuta, sostiene il sindaco Falconieri tadina. La richiesta dellop- posizione è stata inviata al sindaco Roberto Falconie- «Scalo da finire e usare» ri, agli assessori Giovanni Caputo e Cosimo Marino, Si è tenuto in questi giorni al responsabile dei Lavoriun incontro operativo, almeno pubblici Leonardo Campanelle intenzioni, per cercare di ed al segretario comunalemettere la parola "fine" ad uno- Giancarlo Ria.pera che altrimenti potrebbe an-dare ad aggiungersi alla collanadelle incompiute salentine. Loscalo ferroviario che si trova in Strategico per il Basso Salento: «Ci pensiamo noi» Le opposizioni denun- ciano lo stato di abbando- no del verde pubblico, in alcuni casi troppo folto eterritorio di Melissano ma che malcurato, che mette a re-interessa obiettivamente una va- pentaglio la viabilità e lasta area quanto il Sud Salento, sicurezza stradale. La ve-per iniziativa del sindaco Ro-berto Falconieri sembra essere getazione, oltre ad occulta-tornato dattualità. re la cartellonistica stradale Il caso di una rilevante infra- e pubblicitaria, costituiscestruttura mai ultimata e quindi un serio pericolo, perchémai entrata in funzione, messo ostruisce la visibilità degliin risalto da questo giornale, ha incroci e reca un notevo-destato sorpresa e amarezza, nel le danno dimmagine allevedere investimenti pubblici aziende presenti sul territo-consistenti (alcuni miliardi di rio: «Al di là della situazio-vecchie lire) finiti nel nulla, in ne generale del nostro pa-una landa in cui si vedono diver- ese che lascia a desiderarese centinaia di superficie asfalta- - attacca Ferruccio Caputota, alcuni locali, dei binari ed un - quella del verde pubblicoenorme carro ponte. Ma lobiet- nella zona industriale è unativo, che merita di essere diffu- vera e propria emergenza.so, è adesso quello di rifinirlo Le fronde delle palme dalcon le risorse dellArea vasta in ciglio della strada sporgo- Due immagini del grandioso scalo incompiuto no verso il centro della car-quanto "opera infrastrutturalestrategica". reggiata, costringendo gli a qualche anno fa, le primizie il capofila DOnofrio, commis- persona per ultimare e rendere getto ridimensionato rispetto automobilisti a cambiare Ne è convinto Falconieri, orticole ancora ci sono e aspet- sario del Comune di Casarano, fruibile unopera così importan- alloroginario ma comunque ef-uno dei padri dellidea di dotare corsia con tutti i rischi del tano... Semmai è venuto meno oltre al nuovo responsabile tec- te. Abbiamo registrato un certo ficace, occorrono altri due ettari caso. Stessa situazione peril Basso Salento di uno scalo in- in buona parte il calzaturiero per interesse ed appoggio da partetermodale, con treni in grado di nico, il dottor Giulio Spinelli: per celle frigo e container per le siepi di mezzeria, lascia-trasportare primizie orticole e tir il quale si era addirittura pensato «Proponiamo allassemblea dei del commissario DOnofrio», una spesa che si aggira intorno te a se stesse. Grande meri-fino a Bologna e da lì lanciarli in di fare un binario da Casarano sindaci di Area vasta (66 Co- racconta fiducioso Falconieri, al milione e mezzo di euro. E to va agli imprenditori delEuropa: «Lidea rimane valida fin qui (non realizzato, ndr) o i muni, ndr) di porre attenzione pronto ad andare a sottoporre dopo? «Dopo vanno coinvolti i posto - sottolinea Caputoancora oggi - attacca il sindaco calzifici, ma cè un nuovo mani- a questo centro ferroviario uti- la questione aperta al presidente privati, stiamo studiando in che - che stanno provvedendodi Melissano riferito ad un in- fatturiero che è certamente in- le a tutto il nostro territorio. E del governo regionale Vendola forma ma il futuro è quello», as- personalmente alla potatu-tervento pensato addirittura sul teressato». Su questa tesi Falco- se Area vasta non può superare ed allassessore regionale ai Tra- sicurano a Melissano, forti del ra della vegetazione pro-finire degli anni Ottanta - per- nieri sta cercando di convincere le lungaggini purtroppo note, sporti Minervini. fatto che non si possono abban- spiciente alle zone di loroché se è vero che la produzione i vertici di Area vasta, il presi- noi di Melissano siamo in gra- Ma cosa cè ancora da fare? donare nel nulla interventi tanto competenza». MMdi ortofrutta è diminuita rispetto dente Fitto, sindaco di Maglie, e do di farcene carico in prima Secondo il sindaco, con un pro- costosi e fondamentali. Tornano in campo gli Allievi guidati dal tecnico Stefano Cortese Cineforum Cosa fa divertire di più un ra-gazzino? Semplice: un pallone edun campo da calcio. Non importa Primo match con il Taurisano dei modi un rapido contropiede. Quindi il pareggio ospite, prima del secondo vantaggio melis- all Aurora “Il discorso del re” dise in tufo o in erba sintetica. Ba-sta allacciare a doppio nodo gliscarpini tacchettati e divertirsi.Da sempre, a Melissano, la pas-sione per il football nasce e si il futuro è carico di promesse coscrizione di Maglie, ha preso sanese siglato da Cristian Ciar- do, al termine di una pregevole azione personale. Nella ripresa, il Taurisano trovava il definitivo pari, trasformando un rigore for- Tom Hooper aprirà l’8 novembre l’XI rassegna cinematografica organiz- zata dal Comune presso ilcoltiva in tenera età. Questanno, il via lo scorso 29 ottobre. La temente contestato dalla squadra cinema “Aurora”. Il filmoltre alle due squadre cittadine compagine melissanese, inserita di casa. Il risultato finale, comun- con Colin Firth, Geoffreydi calcio amatoriale (che stanno nel girone B insieme ad altre die- que, accontenta lallenatore degli Rush, Helena Bonhamben figurando nel torneo Acli) e ci squadre, ha esordito, in casa, azzurri: «È stato un match diver- Carter , Guy Pearce, è trat-allAsd Melissano (leader nel gi- pareggiando 2-2 contro il San tente, intenso e pieno di emozio- to da una storia vera e harone D del campionato di 2ª ca- Giovanni Bosco di Taurisano. ni - commenta Cortese - nel quale ricevuto numerosi premitegoria) tornano in campo anche Incoraggiante la prova dei ragaz- si sono fronteggiate due squadre e riconoscimenti. Dopo lagli Allievi, guidati dallesordiente zi guidati da mister Cortese, che che, alla lunga, saranno prota-tecnico Stefano Cortese e sotto goniste nel girone. Per quanto ci proiezione, il tema del film hanno severamente impegnato ila supervisione di Aldo Vincenti, campioni uscenti in carica. Per riguarda, siamo ottimisti: ci sono sarà approfondito con ilresponsabile del settore giovanile due volte il Melissano era anda- buone prospettive per il prosie- contributo di esperti. L’in-nonché storica colonna portante to in vantaggio e per due volte è guo del campionato». Prossimi gresso è gratuito. Il succes-del calcio locale. Il presidente del stato riacciuffato. Il gol dell1-0 turni: 6 novembre Racale-Melis- sivo appuntamento è il 15team è Donato Caggiula. Gli Allievi tra Aldo Vincenti, responsabile del settore giovanile (a porta la firma di Mattia Aquila, sano, 13 novembre Melissano- novembre con il film "The Il campionato Allievi, cir- sinistra) e lallenatore Stefano Cortese (a destra) bravo a finalizzare nel migliore Boys Taviano 2010. MM Town" di Ben Affleck.
  • 29. NUMERI UTILI TAURISANO Biblioteca: 0833 621964 Carabinieri: 0833 Inviaci 622010, 623535 Con- sultorio familiare: 0833 le tue foto 625967 Guardia medica: t 0833 622386 Municipio: o.i a nt ale 0833 626411; Sito uffi- ciale: www.comune.tauri- sano.le.it; E-mail: info@ zas comune.taurisano.le.it iaz Polizia municipale: 0833 e@p 622014 Protezione civile: ion az 0833 623965 Ufficio postale 0833 626311 3 - 16 novembre 2011 Pag. 29 redReso notoil programmama i tagli pesano «Ci provarono, con violenza»566mila euro Notte di Natale 2010, ragazzina e Dna confermano Volevano costringerla ad avere un rapporto sessua- periodo si riferiscono le età dei tre protagonisti). “Un passo ulteriore rispetto le; non essendo riusciti a vincere le resistenze altrui, si La ragazzina ai familiari aveva raccontato di stareai contenuti del programma elet- sono masturbati e infine si sono puliti col maglione del- andando a messa, invece si era recata da colei che consi-torale”: così sono definite nella la malcapitata. Tutto questo squallido film alla presenza derava amica per cenare in compagnia di altre persone.premessa le linee programma- dell’amica e padrona di casa che non avrebbe mosso L’allarme era scattato quando i genitori l’avevano vistatiche del sindaco che accom- un dito nonostante le richieste di aiuto della vittima de- rientrare ubriaca e con abiti diversi da quelli suoi. Ave-pagneranno il percorso ammi- signata, invogliata anzi a ingurgitare gin e cocacola fin vano quindi chiamato i carabinieri e con un’ambulanzanistrativo per i prossimi cinque dall’arrivo in quella casa. del servizio 118 avevano portato la figlia in ospedale aanni. Con una consapevolezza In tre ore di incidente probatorio, la 14enne ogget- Casarano. Lì i primi accenni alla violenza e il riscontroche viene espressa subito: i tagli to di molestie sessuali ha raccontanto questo ed altro di lividi sulle gambe e sul collo della ragazzina.imposti dal governo che a Tauri- ai due magistrati, uno del Tribunale dei minori ed uno L’incidente probatorio in ambiente protetto, datasano, come negli altri comuni, del Tribunale ordinario di Lecce, essendo gli attori più l’età della vittima, ha anche chiarito che l’episodio, du-si stanno rivelando molto pe- o meno consapevoli di 16 anni (l’ex fidanzato della rato dalle 22,15 alle 23,35, non si sarebbe svolto sul pia-santi. Il taglio dei trasferimenti, ragazzina) e di 23 anni, amico di quest’ultimo. Le di- nerottolo di casa, come sostenuto dall’ex fidanzatino,infatti, al Comune di Taurisano chiarazioni della studentessa - di Taurisano, come i due ma sulla veranda, alla presenza appunto dell’amica cheper l’esercizio in corso era fissa- giovani - sono state raccolte dalle due Procure dopo le l’ospitava, la cui posizione adesso diventa più delicatato in 350mila euro ma con l’ul- conferme arrivate dall’esame del Dna di materiale or- in vista di un vicino processo.timo decreto legge è lievitato in ganico su indumenti recuperati dai carabinieri sul luogo Anche se, c’è da dire, l’esame del Dna parla sì di565.986,42 euro. E, a conti fatti, in cui si era consumato un reato penale, particolarmente “perfetta compatibilità” tra il materiale organico esami-è proprio con l’esiguità delle ri- grave. Sì, perché le circostanze temporali in cui tutto si nato e i due giovani, ma non specifica di che materialesorse che bisognerà fare i conti. è svolto era la notte di Natale dell’anno scorso (a quel si tratti. Si ribadiscono subito i prin-cipi che faranno da guida allarealizzazione del programma:la collegialità nei rapporti trala Giunta, il sindaco Lucio DeSeclì e i consiglieri; il confron-to democratico e la partecipa-zione dei cittadini, sostanziale,non formale. Seguono in mododettagliato i vari ambiti su cui siappunterà l’attenzione dell’Am- «Ecco quello che vorrei fare» LA CITTA’ FUTURAministrazione. Del bilancio si Attraversosottolineano le due qualità fon- la lettura I principi ispiratori «Offriamo un documentodamentali “sano e trasparente”e l’azione di controllo dell’eva- delle linee program- sono collegialità, serio e articolatosione e dell’elusione tributaria matiche confronto democratico su cui si potràche sarà fatta attraverso azioni si puòmirate al recupero Ici sulle aree leggere il e partecipazione sviluppare il dibattito» traccia-fabbricabili, la conclusione del- to dellola verifica Tarsu e la riscossione sviluppodei tributi minori. Si tenderà, della città mica e popolare; sarà avviata l’a- che ospita la scuola dell’infanziainoltre, al coordinamento degli nei prossi- mi cinque zione di revisione dei confini ter- “Alessandro Lopez Y Royo”. Leuffici in modo da dar vita ad una anni. A ritoriali con il Comune di Ugento politiche giovanili (con accen-specie di ufficio unico di riscos- condizio- e si inizierà con un referendum. tuazione del ruolo della consultasione. ne che Il Comune si impegna, per quan- dei giovani), i servizi alla perso- Per i lavori pubblici si con- siano fe-tinuerà ad attuare il piano di delmente to riguarda le politiche sociali, na (in particolare diversamen-manutenzione ordinaria e stra- realizzate. a mantenere la gestione diretta te abili, anziani) e le politicheordinaria della città con un oc- Nelle foto dei servizi esistenti conservando sportive chiudono la trattazione dall’alto: il livello qualitativo.Uno spazio delle linee programmatiche. Conchio particolare al benessere dei la sedecittadini, portando a termine i la- del Comu- ampio viene dato alle politiche ancora una sottolineatura “Il ci-vori già iniziati dalla precedente ne vista scolastiche in vista del ridimen- clo economico che viviamo nonAmministrazione. Lo sviluppo di spalle, sionamento che potrebbe avveni- consente una dilatazione delladella città passerà anche dalla il sindaco re secondo il decreto legge del 6 spesa, né sul fronte dei consumi, Lucio De luglio scorso. A Taurisano ci sono né, purtroppo, sul versante deglipossibilità di ottenere finanzia- Seclì ementi europei in collaborazione piazza due poli comprensivi, il decreto investimenti”. Infine “Credia-con i Comuni vicini. Per l’am- Castello, legge citato prevede l’autonomia mo, pur negli indubbi limiti dibiente l’attenzione è puntata cuore di un istituto comprensivo con un’Amministrazione appena aglisulle energie rinnovabili per pulsante almeno 1000 alunni. Se le cose inizi del suo mandato, di aver of- della città,alimentare gli istituti scolastici oggetto di dovessero rimanere così, a Tauri- ferto all’analisi del Consiglio une gli edifici pubblici. Urbanisti- attenzione sano si avrà un solo istituto com- documento serio e articolato, suca: sarà data priorità all’edilizia nei Lavori prensivo; verrebbero così a libe- cui potrà svilupparsi il dibatti-convenzionata e a quella econo- pubblici rarsi degli immobili come quello to”. MDLIn Consiglio comunale l’opposizione ha presentato una trentina di interrogazioni al primo cittadino Uffici comunali, nuovi orariLe domande che attendono risposte Pioggia di interrogazioni dei gruppi di rattere più prammatico riguardanti temi di questa concessione come illegittima se- Orario di servizio degli uffici comunali: da giugno ad ago- sto, dal lunedì al venerdì dalle ore 7,30 alle ore 14, rientro pome- ridiano ogni giovedì, dalle ore 16,30 alle ore 20; da settembre aopposizione nell’ultimo Consiglio comu- ambiente e viabilità. Ce ne sono state due, condo una recente normativa e chiede la maggio: dal lunedì al venerdì dalle ore 7,30 alle ore 14, rientronale. Ben trenta: 12 del consigliere Salvato- presentate dal consigliere Rocca che toc- registrazione del contratto di concessione ogni giovedì, dalle ore 15,30 alle ore 19.re Rocca di Rifondazione comunista (foto), cano il rapporto delicato tra ente comune dell’auditorium, un canone di affitto, il re- Apertura al pubblico: servizi di Segreteria, Protocollo, Per-18 del gruppo Taurisano domani-la Sinistra ed ente ecclesiastico. La prima si riferisce cupero degli arretrati degli ultimi dieci anni sonale, Servizi sociali, Avvocatura, Ragioneria e Tributi, Com-delle quali otto presentate dal capo- all’utilizzo da parte della par- e il consumo di energia elettrica, mercio - Suap: da giugno ad agosto, dal lunedì al venerdì dallegruppo Filomena Maria Campos (a rocchia dei SS Apostoli Pie- Anche un’altra interrogazione ore 10,30 alle ore 13, rientro pomeridiano ogni giovedì, dalle oredestra); quattro da Micaletto; cin- tro e Paolo dell’auditorium di Rocca è su questa linea e riguar- 17 alle ore 19,30; da settembre a maggio, dal lunedì al venerdìque da Rizzello, una da Piscopo. dell’istituto comprensivo da l’uso di un altro bene comunale dalle ore 10,30 alle ore 13, rientro pomeridiano ogni giovedì,Voglia di partecipazione, quindi, e “Don Tonino Bello”, al tem- cioè la cappella di S. Nicola di Bari dalle ore 16 alle ore 18,30. Servizi demografici: da giugno addi rappresentare quelli che l’oppo- po della concessione (1998) affidata a sodalizi ecclesiastici che agosto, dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 12, rientro po-sizione ritiene problemi importanti scuola media 2° nucleo. risultano non pagare affitto. Rocca meridiano ogni giovedì, dalle ore 17 alle ore 19,30; da settembreper tutta la città. L’utilizzo dell’auditorium chiede che la cappella venga usata a maggio, dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 12, rientro All’attenzione del Consiglio era stato chiesto dal vescovo dal Comune sia per la celebrazione pomeridiano ogni giovedì, dalle ore 16 alle ore 18,30. Servizisono stati sottoposti alcuni problemi, alcu- Caliandro per dare la possibilità ai fede- dei matrimoni civili sia per le conferenze Tecnici: Lavori pubblici- Urbanistica e Ambiente:da giugno adni di carattere politico e di metodo come li di quella parrocchia (la chiesa è ancora stampa. A carattere squisitamente sociale le agosto: lunedì e mercoledì dalle ore 10 alle ore 13, rientro pome-la mancata costituzione delle commissioni in costruzione) di partecipare alla messa interrogazioni di Filomena Maria Campos ridiano ogni giovedì, dalle ore 17 alle ore 19,30, da settembre aconsiliari e della convocazione dei capi- il sabato, la domenica e nei giorni festivi. che ha chiesto, tra l’altro, la costituzione di maggio lunedì e mercoledì dalle ore 10 alle ore 13, rientro po-gruppo in preparazione del Consiglio, la La richiesta era stata accolta dal Consiglio un fondo sociale con la riduzione dell’in- meridiano settimanale ogni giovedì, dalle ore 16 alle ore 18,30.comunicazione insufficiente, altri di ca- d’istituto. Ora il consigliere Rocca ravvisa dennità agli assessori e al sindaco.
  • 30. Taurisano 3 - 16 novembre 2011 UN BUSTO DEL CARDUCCI ni, sarà inaugurato il 17 dicembre Comune, sollecitato dalla dirigente30 NELLATRIO DELLA SCUOLA nellambito delle celebrazioni dei dellistituto, Brigida Maria Capo- Un busto marmoreo del poeta 150 anni dellUnità dItalia. Il busto rale, ha dato il suo patrocinio e un Giosuè Carducci, a cui è intitolato il sarà posizionato nellatrio della contributo di 500 euro, riconoscendo 2° circolo di via Rimembranze (foto) scuola, a sinistra, ed è stato offerto il valore educativo e simbolico della opera dello scultore Donato Minon- dai genitori del Consiglio di circolo. Il manifestazione. A conclusione della stagione una serie ininterrotta di successi per i piccoli ciclisti della società "Cycling team Salento" diretta da Luigi Arbace Si è appena conclusa la stagione ciclistica giovanile su strada e il bilancio della società “Cycling team Salento”, diretta Due ruote e il cuore primi al traguardo collezionato ben 138 vittorie, Politi “G2”; Valentina Arbace è da meno la sorella più picco- la, Chiara, 8 anni, che gareggia nella categoria “G2 F” che ha conquistato quest’anno il tito- da Luigi Arbace, è da conside- conquistato 9 titoli regionali, “G5”; nelle categorie maschili: lo di campionessa provinciale rare molto più che soddisfa- un giro di Puglia esordienti, 4 Davide Piscopo, Paolo Milo e nella categoria “G2”. cente. Per il nono anno conse- giri di Puglia giovanissimi, due Andrea Marsano “G4”; Ema- «Siamo molto soddisfatti cutivo la società salentina ha trofei Appulo-calabro-lucani, nuel Politi “G5”; Marco Luigi per il coinvolgimento dei ra- valorizzato il ciclismo giovani- un 5° posto ai campionati ita- Arbace “Allievi”. Nel Team gazzi – dichiara il ds Arbace le a livello agonistico, riuscen- liani assoluti. del ds Arbace militano due – d’altra parte il team è stato do ad eccellere sia per quanto Nella stagione 2011 per le giovani promesse di Taurisano: premiato nella stagione 2011 riguarda le qualità tecniche sia ragazze e i ragazzi, il top è stato Emanuel Politi, 11 anni, che dai vertici regionali della Fe- per l’intraprendenza e la pro- raggiunto con la conquista del gareggia nella categoria “G 5” derazione ciclistica italiana fessionalità dimostrata dal pun- “Giro di Puglia giovanissimi e vanta 7 vittorie e svariati piaz- per la notevole attività svolta in to di vista organizzativo. Nel 2011” nelle categorie “G.1” e zamenti. Per lui nella stagione campo organizzativo». Tra le computo definitivo, in nove “G.2”. I risultati sono stati otte- 2010/2011 è arrivato il titolo di competizioni ricordiamo l’ap- anni di intensa attività, la socie- nuti, nelle categorie femminili campione provinciale e di vice puntamento di Taurisano nel tà “Cycling Team Salento” ha da: Valeria Milo “G1”; Chiara campione regionale 2011. Non Il gruppo della società "Cycling team Salento" settembre 2010. RS Gli oratori "S. Giovanni Bosco" e "Maria Ausiliatrice" si confermano vitali centri di formazione di Rocco Schiavano Da sempre l’oratorio rappre-senta un punto di riferimento per igiovani, un centro “multi funzio- Pronti per la sfida più arduanale” Un contenitore all’internodel quale sport, cultura, socialità,confronto, aggrega- Lapprezzamento nel messaggio del vescovo, mons. Angiulizione, musica, teatro,ecc., trovano il propriohabitat ideale, grazieall’impegno di tantis-simi volontari, educa-tori e animatori. Taurisano, ormai Pug, Nuova Italia:da tempo, può conta-re su due oratori: SanGiovanni Bosco eSanta Maria Ausilia-trice, che sostengono «Parliamone tutti» Il segretario politico del circolo “Nuova Italia”, Antoniointensamente le rispet- Montonato (foto), scrive all’assessore all’Urbanistica, France-tive comunità in per- sco Damiano, in merito al Pug rivendicando a tutti i cittadinicorsi condivisi rivolti e non solo alla maggioranza e all’opposizione comunali l’in-a creare a favore dei teresse a partecipavi. “Il Piano urbanistico generale - scrive - ègiovani momenti for- qualcosa che interessa non solo maggioranza e opposizionemativi importanti. L’o- di sinistra ma, l’intera comunità taurisanese insieme al futuroratorio San Giovanni di Taurisano e dei propri figli. Pertan-Bosco può contare su to, nulla vieta di prendere in conside-una struttura consoli- razione idee - se ritenute valide - chedata, ricca di ambienti vengono da parte dell’opposizione,sociale e sportivi, l’o- della società civile, da altri partiti e/oratorio Santa Maria movimenti politici. Anzi, ben vengano!Ausiliatrice è tuttora Il logo delliniziativa "Battibaleno" realizzata nel corso dellestate e un momento dellattività di animazione Accettarle, a nostro avviso, sarebbe si-in fase di decollo, nel nonimo di intelligenza, rifiutarle di ar-senso che, per le attività sportive, volto circa 700 ragazzi, apparte- «L’oratorio esprime il volto e la Angiuli - passare dall’impegno roganza”. Necessità, quindi, di allarga-ha ora finalmente un’area dispo- nenti a fasce di età diverse (7 – 14 passione educativa della comu- a costruire le strutture alla pro- re la partecipazione dei cittadini perchénibile, per la quale si è già nella anni), che, guidati dalla passione nità, in quanto è l’ambito di vita grammazione di una intensa atti-fase di progettazione. e dallo spirito di sacrificio di sa- e uno speciale strumento per pro- vità educativa favorendo iniziati- tutti possano contribuire alla formula- L’attività 2011, su entrambi cerdoti, educatori e animatori, muovere l’evangelizzazione delle ve che vedano l’oratorio come la zione di uno strumento, come il Pianoi fronti oratoriali di Taurisano, hanno vissuto giornate indimen- nuove generazioni e creare una casa comune dei giovani situata urbanistico generale, essenziale per laè stata notevole. L’esperienza ticabili. Il tema trainante “batti- sintesi armonica tra fede e vita. in un territorio e in un paese». E, costruzione della Taurisano di domani.più positiva è sicuramente stata baleno” ossia l’utilizzazione del In questi anni, la Chiesa locale ha infatti, da ottobre in poi, in dioce- Con queste motivazioni, quindi, Antonio Montonato, ail “Grest Battibaleno”, iniziati- tempo ha scandito le giornate dei profuso molte energie per dotare si è programmato un percorso di nome del movimento politico che coordina, propone l’isti-va svoltasi nei mesi di giugno e giovani taurisanesi e li ha fatti le parrocchie di ambienti adatti formazione “L’oratorio e le sfide tuzione di “un tavolo tecnico permanente con la partecipa-luglio, che ha interessato la stra- riflettere sui modi di vivere quo- per radunare gli adolescenti e i di oggi e di domani”, un itinerario zione della società civile, associazioni, architetti, ingegneri egrande maggioranza delle par- tidiani. Significativo il messaggio giovani e proporre loro attività di ricerca e di confronto a 360 geometri, ma indipendente dall’Ufficio urbanistica, col fine dirocchie della diocesi di Ugento del vescovo, mons. Angiuli che, a diversificate: aggregazione, sport, gradi che ha preso il via qualche dare esecuzione al Pug, adattandolo alle esigenze del nostro– Santa Maria di Leuca. A Tau- proposito dell’oratorio e dell’ini- musica, gioco, studio. È ora ne- giorno fa e si concluderà a mag- territorio”.risano i due oratori hanno coin- ziativa diocesana, ha affermato: cessario – ha concluso mons. gio del prossimo anno. Nel girone Sud Salento del torneo Amatori Uisp Commissioni consiliari La Gac riparte nominati i componenti non al meglio Con decreto del sindaco Lucio , sono state nominati i componenti delle tre commissioni consiliari, designati dai gruppi consiliari. La costituzione delle commissioni nel cor- so di questi mesi era stata sollecitata più volte dal gruppo consiliare dopposizione "Taurisano domani- La Sinistra", La società sportiva Gac Tau- provinciale organizzato dall’Usa- campionato, ha collezionato nove - purtroppo l’organico ha contato come uno strumento indispensabile di lavoro per lefficaciarisano, attiva da quasi vent’anni, è cli di Lecce. Il girone è composto punti in totale, frutto di tre vittorie alcune assenze importanti, che dei lavori del Consiglio comunale. Il decreto sindacale colmaun punto di riferimento del calcio da sedici squadre, il cui calendario e due sconfitte, riuscendo ad avere speriamo di recuperare al più pre- questa lacuna.amatoriale locale, ed anche per la ufficiale ha preso avvio il 1 ottobre la meglio su Nociglia, L. P. Trica- sto. La classifica non dice nulla Le tre commissioni risultano così costituite:stagione in corso intende ritagliarsi 2011 e si concluderà il 14 aprile se e Vignacastrisi e perdendo con di definitivo, l’esperienza di tanti "Affari istituzionali, programmazione e bilancio": Gio-uno spazio importante nel rispetto 2102. A conclusione della fase a Andrano e Presicce. I nove punti anni di militanza nella categoria vanni De Pascalis, Leonardo Riccio, Luigi Guidano, Salvato-del proprio palmares pluridecora- gironi, si disputeranno i play off, ai complessivi, consentono alla for- Amatori ci insegna che nel corso re Antonio Rocca, Antonio Micaletto, Gloriana Pizzi.to. La stagione agonistica è appena quali parteciperanno le formazioni mazione allenata da mister Barto- della stagione può accadere vera- "Lavori pubblici e sviluppo del territorio": Antonio Ciul-iniziata e la formazione del presi- meglio piazzate in classifica dei tre lomeo di collocarsi a ridosso delle mente di tutto. Puntiamo a conqui- lo, Luigi Preite, Leonardo Riccio, Luigi Guidano, Filomenadente Romolo Berlingeri (sopra), gironi provinciali, per contendersi prime posizioni. La stagione è an- stare un posto nei play off. Siamo Maria Campos, Salvatore Antonio Rocca.alla cui guida tecnica c’è il con- il titolo di campione Amatori Usa- cora lunga, tutto può accadere. un gruppo compatto; il nostro vero "Servizi sociali e alla persona": Antonio Ciullo, Luigifermatissimo Lucio Bartolomeo, è cli Lecce. «Abbiamo avuto una parten- obiettivo è quello che divertirci e Preite, Giovanni De Pascalis, Salvatore Antonio Rocca, Na-inserita nel girone Sud Salento del La formazione del Gac Tau- za non proprio secondo le previ- trascorrere il nostro tempo libero dia Piscopo, Gloriana Pizzi.campionato amatoriale di calcio risano, dopo cinque giornate di sioni - dice Romolo Berlingieri facendo sport». RS
  • 31. 3 - 16 novembre 2011 Utilità NUMERI UTILI malaugurate emergenze. Non è sta- una abitazione privata!). Pertanto, 31 E PER LE NECESSITÀ to facile metterle insieme e neppure per rendere quanto più perfetto Ecco le coordinate per chi avesse bi- verificarne l’efficacia nel concreto possibile questo servizio pubblico, vi sogno di contattare enti, uffici, servizi (in un caso di indirizzo di un servizio chiediamo di segnalarci eventuali sanitari e non. Naturalmente ci sono pubblico con tanto di brochure il difficoltà ed errori. Ve ne saremo e anche le indicazioni per eventuali numero stampato corrispondeva ad ve ne saranno grati gli interessati. Emergenze Farmacie• 112 - Carabinieri IMPORTANTE: Per conoscere la farma- Ci scrivono• 113 - Polizia Soccorso Pubblico cia di turno basta inviare un Sms con la LETTERA APERTA AL MAGISTRATO ENNIO CILLO• 114 - Emergenza infanzia Telefono Azzurro scritta «farmacia di turno» e il nome della• 115 - Vigili del fuoco località a cui si è interessati al numero Mi scusi, signor magistrato,se preferisco restare anonimo, ma io sono uno di quelli a cui Lei ha fatto demolire la• 116 - Soccorso stradale gratuito 333 8888 188 e nel giro di 30 casa abusiva. Ho passato dei brutti momenti, ho sperato fino all’ultimo di trovare qualche scappatoia, ma alla• 117 - Guardia di Finanza Pronto intervento secondi sul display del cellulare compari- fine, per evitare ulteriori, inutili, spese, mi sono visto costretto ad abbattere il piccolo rustico che avevo edificato• 118 - Emergenza sanitaria rà il nome, il numero di telefono e l’indi- in zona agricola. Ma non le scrivo per impietosirla del mio particolare caso personale, anzi. Le dico che fa bene• 118 - Guardia Medica rizzo della farmacia aperta più vicina. a perseguire tutti questi abusivi e a far rispettare la legge la Legge, ma lei, quale Legge fa rispettare? La Legge la• 1530 - Soccorso in mare Guardia Costiera fanno gli uomini per la loro convenienza e ci sono uomini che hanno la possibilità di farsi le leggi a loro favore e• 1515 - Gruppo forestale dello Stato Servizio rano.com; PEC: comune.casarano.le@pec. altri no. Antincendi rupar.puglia.it Polizia municipale: 0833 Nella zona in cui avevo costruito ci sono molte costruzioni, edificate abusivamente e poi condonate, la mia parti-• 1518 - CCISS Viaggiare informati 502211; E-mail: poliziamunicipale@comune- cella è l’unica ancora senza una casa. Che legge è questa che premia i furbi e si accanisce contro i fessi?Poi vado• 1522 - Servizio Antiviolenza Donna dicasarano.com Ospedale Ferrari: centralino a fare un giro lungo la litoranea e vedo un susseguirsi ininterrotto di case vuote, abitate solo qualche settimana 0833 508111 Poste italiane: 0833 334011 all’anno: dove era la legge, quando queste sono state costruite?Mi sposto quindi di pochi chilometri e vedo ville Gallipoli Pronto soccorso: 0833 505204 Ufficio e, addirittura, interi alberghi edificati sulle dune di sabbia, a pochi metri dal mare e in zona parco natuirale: postale: 0833 591498 perché questi non sono stati abbattuti? Perché qualche assessore ha deciso che in quel pezzo di terreno si potevaAcquedotto: 0833 264711 Agenzia costruire e in quello affianco no? Che legge è, allora? E’ forse una legge Prostituta?delle dogane: 0833 266116 Agenzia delle DISTRETTO SOCIO SANITARIO In conclusione, complimentadomi per il lavoro che sta svolgendo a salvaguardia del nostro territorio, suggeri-Entrate: 0833 262554/266274/266494 Poliambulatori sco, se mi permette, di rendere sempre la massima pubblicità periodica a questi abbattimenti, così la gente sa e siCapitaneria di Porto: 0833 263924/266862 CUP Centro unificato prenotazioni: 0833 regola di conseguenza, non va a buttare decine di migliaia di euro come, ingenuamente, ho fatto io. Inoltre vorreiCentro per l’impiego: 0833 261766/261145 508521 Poliambulatorio di Casarano:Comando Compagnia Carabinieri: 0833 cortesemente sapere, se possibile, esattamente “quanti” abbattimenti sono stati poi effettivamente e realmente ese- 0833 508529; Campimetria: 0833 508501, guiti, non vorrei che poi alla fine, grazie anche a qualche bel condonino, qualcuno riesca a salvarsi dal capestro e267400 Guardia di Finanza, Compagnia: dal lunedì al venerdì ore 8-12, martedì e gio-tel/fax 0833 266112, Sezione operativa na- qualcun altro invece no, la legge deve essere chiara ed uguale per tutti e basta. Infine mi sovviene di fare un umile vedì ore15-18. Cardiologia: 0833 508529, ed utile suggerimento, e scusate se metto tutto subito sul tavolo, perché questa è una materia che richiederebbe piùvale tel/fax 0833 266281 Guardia medica: dal lunedì al venerdì ore 8-12; martedì e0833 266250 Municipio: 0833 26 0111(Pa- puntate , praticamente il suggerimento è questo: di utilizzare una pubblicazione già esistente e molto seguita da giovedì ore 15-17. Dermatologia: 0833 tutta la popolazione: il periodico delle aste giudiziarie che viene attualmente distribuito gratuitamente in ogni edi-lazzo Balsamo) 0833 275601(uffici via 508437, lunedì, martedì, mercoledì ore 8-12.Pavia) fax 0833 263130; sito ufficiale: www. cola. Su tale periodico, in sezione apposita, ci possono essere gli immobili sequestrati, quelli in attesa di giudizio, Neurologia: 0833 508509 dal lunedì al quelli abbattuti ed eventualmente ogni qualsiasi informazione in tema di abusivismo.comune.gallipoli.le.it Museo: 0833 264224 venerdì ore 8-12, martedì e giovedì ore15-Ospedale S. Cuore di Gesù: 0833 270111 Grazie per l’attenzione e scusi il disturbo 17. Oculistica: 0833508502, dal lunedì al Cordialmente sempre suoPolizia municipale: 0833 275545 fax 0833 venerdì ore 8-12, martedì e giovedì ore 15-275546 Polizia: 0833 267711 Pronto Lettera firmata 18. Odontoiatria: 0833 508534 dal lunedìsoccorso: 0833 273787 Protezione civile: al venerdì ore 8-12, martedì e giovedì ore0833 201354 Guardia costiera: 0833 26 15-17. Ortodonzia: 0833 508534 dal lunedì6862 Ufficio postale Centro: 0833 267511 al venerdì ore 8-12, martedì e giovedì ore Do, prendo, scambioUfficio postale via Genova 0833 261776 15-17. Otorino: 0833508566, dal lunedìVigili del Fuoco: 0833 202222 veranda canadese per carrello mai usata con ruota al venerdì ore 8-12, ore martedì e giovedì VENDO scorta. 346.2464223 15-17. Pneumologia: 0833 508300 dalDISTRETTO SOCIO SANITARIO lunedì al venerdì ore 8-12 martedì e giovedì Vendo registratore di cassa Wincor Nixdorf, conPoliambulatori seriale Com1, funzione scontrini personalizzati +cas- Tuglie via Piave vendesi appartamento con garage ore 15-17. Protesi dentale: 0833 508534 dal e cantina attualmente adibito a studio dentistico.CUP Centro unificato prenotazioni: 0833 lunedì al venerdì ore 8-12, martedì e giovedì setto portavaluta entrambi come nuovi + prezzatrice270272/0833 270271, dal lunedì al venerdì ET6 nuova. Tel. 3397855398 Ottimo per investimento. Cell. 339 8771565 Tel. ore 15-17. Reumatologia: 0833.508437 0833 266312ore 8.15-12; martedì e giovedì ore15.30- giovedì ore 15-18, venerdì ore 8-14 Con-18. Poliambulatorio di Gallipoli 0833 Vendo avviata attività commerciale sita in Parabita. sultorio familiare: tel-fax 0833 508312 Info: 3491893953 Matino, vendo, 50 boccioni da 20 lt di plastica risida270270 fax 0833 264053.Cardiologia: Centro di salute mentale : 0833 508425 tenuta stagno ottimi per alimenti e altro €1 cad.0833 270208, lunedì e mercoledì ore 8.30- / 0833.501314 Fax: 0833 512324 Sert- (331/9513273)14. Dermatologia: 0833 270205, lunedì Vendo diritti di reimpianto per vigneto provincia di Servizio tossicodipendenze: 0833.508425 / Lecce Tel. 335/8155013e mercoledì ore 8.30-14. Gastroenterolo- 0833.501314 fax: 0833 512324 Dipartimen- Privato vende in Camigliatello Silano mansarda egia: 0833 270207, lunedì ore 9.30-13.30. to prevenzione: Servizio Igiene Pubblica Vendo Terreno mq. 5000 ca situato in agro di cantinola arredata poco usata con tutti i comfort.Endocrinologia: 0833 270204, dal lunedì 0833.505253 – 0833 502101 Ufficio Veteri- Ugento, zona strada Melissano-Ugento, con vigneto Prezzo interessante, no ag. Vicino piste sci. Tel.al venerdì ore 8.30-14; giovedì ore15-18. nario tel.fax 0833 513283 Ufficio conven- dismesso. 3297403222Fisiatria: 0833 270202, lunedì ore 8-13. zioni: 0833 508533 Per info tel. 3478548956.Medicina dello sport: 0833 270203, mar- INCONTRItedì e giovedì ore 8-14. Neurologia: 0833 Collegamenti Vendo a Matino abitazione 50mq. centro storico,270202, mercoledì e venerdì ore 8.30-14. piccolo investimento anche scopi turistici, 1°piano Uomo con casa propria e reddito autonomo cercaOculistica: 0833 270207, martedì ore 8-13; Ferrovie del Sud Est autonoma scala, balcone affacciante su strada, im- donna 35-40 anni, seria per una eventuale conviven-mercoledì ore 8-14; venerdì ore 8-14. Oto- pianto elettrico 2011 idrico fognario. 346.2464223 za.Tel. 3272190616rinolaringoiatria: dal lunedì al venerdì ore Gallipoli-Casarano e viceversa: Gallipoli-9-13. Ortopedia: 0833 270202, martedì e Taviano-Racale-Melissano-Casarano. 32enne moro, serio, dolce cerca ragazza-donna per Gallipoli-Lecce e viceversa: Gallipoli–Alezio- Supersano/Ruffano(Lecce)–affitto ampio localegiovedì ore 8-14/15-18. Pneumologia: 0833 deposito/garage/magazzino/taverna con bagno ed storia seria. Tel 366.3685859270275, martedì ore 8-14/15-18; mercoledì Nardò centrale-Galatina-Soleto-Zollino-Ster- ingresso. due accessi. mq. 350 complessivi.€ 390 38enne serio e dolce cerca ragazza-donna per storiaore 8-14; giovedì ore 8-14. Centro Prelievi: natia-Galugnano, San Donato-San Cesareo- mensili. Tel.335/8155013(wind) d’amore. Tel. 38875234320833 270201, martedì, giovedì, venerdì ore Lecce.8-9.30. Consultorio familiare-Assistenza Casarano-Lecce e viceversa: Casarano-Mati- Vendo appartamento piano primo ad Alezio AFFITTIpsicologica: dal lunedì al venerdì, ore 8.30- no, Parabita-Tuglie-Galatone- Nardò centrale- centro,indipendente,ampi spazi interni ed ester-13.30; martedì e giovedì ore 15.30-17.30. Galatina-Soleto-Zollino-Sternatia-Galugnano- ni 112mq.Volte a stella.Euro 85.000,00 trattabili Affittasi appartamento in centro storico, primo pianoOstetricia: dal lunedì al venerdì, ore 8.30- San Donato-San Cesareo-Lecce. Tel:329/5458552 120mq. termoautonomo, luminoso, area solare di13.30; martedì e giovedì ore 15.30-17.30. Pullman Sud Est proprietà e balconcino: 3 ampie stanze singole (conGinecologia: 0833 270813/0833 270814, Gallipoli-Casarano e viceversa: Gallipoli- Vendo a Parabita attrezzatura meccanica e manuale letto matrimoniale o piazza e mezzo) soggiorno conmartedì ore 8.30-13.30; 15.30-17.30; venerdì Alezio-Sannicola-S.Simone-Tuglie-Neviano- per falegnameria più scorte materiale. Prezzo da divani e tv, cucina abitabile nuova, ampio bagno,ore 8.30-13,30. Ufficio integrazione socio- Collepasso-Parabita-Matino-Casarano. concordare. Tel.0833593543. Cell.3490679363 vasca, lavatrice, sgabuzzino. 200€ mensili a stanza Gallipoli-Lecce e viceversa : Gallipoli- singola. Info: 393.9801141sanitaria: 0833 270223/0833 270824, dallunedì al venerdì ore 8-14; giovedì ore 15- Alezio-Sannicola- Galatone-Nardò-Collemeto- Affare vendo per inutilizzo carrello tenda Romiti18; Ufficio mobilità internazionale: 0833 Dragoni-Lequile-Lecce. 4posti extra accessoriato usato 6mesi con velario per270821/0833 270822, dal lunedì al venerdì Casarano-Lecce e viceversa : Casarano-Mati- no-Parabita-Tuglie-Collepasso-Neviano-Seclì-ore 9-12. Ufficio protesi: 0833 270825,martedì ore 9-12; giovedì ore 9-12/16-18. Aradeo-Noha, Cutrofiano-Sogliano-Galatina- SE non lo avete ricevuto potete acquistarlo QUIUfficio relazioni con il pubblico: 0833 S. Cesareo-Lecce. Info: www.fseonline.it; Numero verde: 800- Alezio Matino270273, dal lunedì al venerdì ore 8-14; gio- Medilux, via Raggi 24vedì ore 16-18. Ufficio convenzioni: 0833 079090 dal lunedì al sabato dalle 7 alle 17. edicola Parata, via Roma270280, dal lunedì al venerdì ore 8.30-12; Direzione di Bari: tel 080 5462111/ fax 080 Alliste Melissanomartedì e giovedì ore 16-18. Servizio veteri- 5462376; Sezione di Lecce: tel. 0832 668111/ Giancarlo Piccinonno, Edicollection,nario: 0833 264425. Sert: 0833 264827 fax 0832668211. Piazza S. Quintino via Racale 24 Pullman Stp L’Inchiostro, Casarano Gallipoli-Casarano e viceversa: Gallipoli- Parabita Alezio-Parabita-Casarano. via Garibaldi, 11 l’Angolo, via Sant’EleuterioAcquedotto: 0833 330915/330916 Gallipoli-Lecce e viceversa: Gallipoli-Alezio- Casarano RacaleAgenzia delle Entrate 0833 516511/502114 Sannicola-Galatone-Nardò-Copertino-S.Pietro Edizione Straordinaria, Gianni Francioso, via QuartaBiblioteca: 0833 514242 Camera di com- in Lama- Lecce. Zona Ospedale Ferrari Casarano-Lecce e viceversa: Casarano-Mati- Prima Pagina, Sannicolamercio: 0833 502442/505239 Centro perl’impiego 0833 502004 (Via S. Domenico) no-Parabita-Tuglie-Collepasso-Noha-Galatina- viale della Stazione Tabacchi Fulvio Pisanello, via Roma 60833 330945 (Via S. Giuseppe) Coman- Lecce. Yellow Point, via Matino Taurisanodo Stazione e Compagnia Carabinieri: Info: stplecce.it;Numero verde: 800-447472, Gallipoli edicola Palma,0833 516200 Tenenza Guardia di Finan- dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore Corso Umberto Iza: 0833 501257 Guardia medica: 0833 14.00, utilizzabile solo da numero fisso e dal Smoke Shop508466 Municipio: 0833 514111 fax distretto telefonico di Lecce. Negli altri casi via L. Ariosto Lido S. Giovanni Taviano0833 512103; sito ufficiale: www.comune. utilizzare: 0832-228441. Per segnalazioni e Gustavo Casole, Cartolibreria Irene Giannìcasarano.le.it; E-mail: info@comunedicasa- reclami: fax: 0832-224423 via Garibaldi 10 via Immacolata, 16 Direttore responsabile: Editrice: Indra srl Stampa: Martano Editrice srl Fernando D’Aprile sede legale: Corso XXII Marzo, 8 Viale delle Magnolie, 23 - Z.I. Bari fdaprile@piazzasalento.it 20135 Milano tel. 080 5383820 Iscritto al N. 1072 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 6 dicembre 2010Redazione: via G.B. Vico, snc - 73014 Gallipoli (Le) tel.0833 1823575 fax 0833 1823573 e-mail: redazione@piazzasalento.it - info@piazzasalento.it - per le inserzioni: pubblicita@piazzasalento.it - sito: www.piazzasalento.it