Your SlideShare is downloading. ×
Piazzasalento n22
Piazzasalento n22
Piazzasalento n22
Piazzasalento n22
Piazzasalento n22
Piazzasalento n22
Piazzasalento n22
Piazzasalento n22
Piazzasalento n22
Piazzasalento n22
Piazzasalento n22
Piazzasalento n22
Piazzasalento n22
Piazzasalento n22
Piazzasalento n22
Piazzasalento n22
Piazzasalento n22
Piazzasalento n22
Piazzasalento n22
Piazzasalento n22
Piazzasalento n22
Piazzasalento n22
Piazzasalento n22
Piazzasalento n22
Piazzasalento n22
Piazzasalento n22
Piazzasalento n22
Piazzasalento n22
Piazzasalento n22
Piazzasalento n22
Piazzasalento n22
Piazzasalento n22
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Piazzasalento n22

1,546

Published on

Piazzasalento, quindicinale di informazione per Gallipoli e paesi limitrofi.

Piazzasalento, quindicinale di informazione per Gallipoli e paesi limitrofi.

Published in: News & Politics
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,546
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. ...potete Se qualche acquistarlo volta non in edicola lo trovate A pag. 31 in casa... Redazione: GALLIPOLI l’elenco 20 ottobre-2 novembre 2011 anno I numero 22 quindicinale - esce il giovedì - Copia gratuita - In edicola a € 0,90Mistero sulla serie di macchine incendiate in città, tre in sette giorni. E non accenna a diminuire la sequela di rapine. In campo associazioni e partiti Auto in fiamme Nel 2012 i lavori sulla Casarano-Gallipoli «Ferrovie e rapine: choc affidabili a Casarano e veloci» a pag. 18 Una stazioneL’ultima auto bruciata in ordine di tempo in città a pag. 19Occasioni Dei tre piani sociali che si sono succeduti, spesi 900mila euro, ancora inutilizzati 6 milionimancatema non perse di Fernando D’Aprile Qua dentro ci sono due fat-ti e due domande. Uno riguar-da le cosiddette infrastrutture Aiuti-lumaca a chi ha meno Nel distretto di Gallipoli i ritardi più gravi. «Colpa del Comune capofila»che poi sono le vene e le ar-terie che fanno vivere un ter- Inchiesta sugli aiuti ai bi-ritorio. Una ventina di anni fa sogni sociali: i piani di zona del distretto di Gallipoli sono I FATTIinseguimmo e raggiungemmo ancora in gran parte sulla car-con orgoglio lobiettivo di unoscalo ferroviario ravvicinatoche consentisse alle primizie ta. Lo dice il rendiconto del 2010: disabili, madri sole, Alezio, avere 105 anni bimbi disagiati attendonoagricole della zona doro diRacale, Melissano e dintor- a pag. 2 e non sentirli: augurini di raggiungere i mercatieuropei presto e bene. Solo nonna Francescache, una volta realizzato ma in a pag. 7contesti economici molto cam- Turisti truffatibiati, quel centro costato mi-liardi di lire non è mai entrato le indagini Aree per le impresein funzione. Con poche operecomplementari potrebbe esse- portano 2,5 milioni a Tugliere attivato. Lo si farà? Il secondo fatto sintreccia a due foggiani Sannicola e Racalecon la vita di ogni giorno di a pag. 8migliaia di persone. Una vita a pag. 3più impegnativa, a tratti mol-to pesante, di quella normale. Tra i sostegni bloccati anche quelli destinati ai bambini disabili Alezio doc, salvatoUna massa enorme di soldi- soprattutto di questi tempi - Madre e moglie dello scomparso di Matino sono disperate ma non si arrendono un vigneto a Sannicolagiace da qualche anno ormai,inutilizzata. Dovrebbe produr- da "Rosa del Golfo"re sollievi a disagi, solitudini,bisogni dei cittadini meno for-tunati e più poveri del distrettosociosanitario di Gallipoli, uninsieme di 75mila persone. Appello dei congiunti: A Parabita apre a pag. 8 la chiesa dellUmiltàE mancata pure una guidacostante che imprimesse allaprocedure, non semplici, di di-ventare mani tese. Lo si farà? «Liberate il nostro Ivan» Ivan Regoli a pag. 14 in mostra le scoperte a pag. 12 Gli abbonamenti a SPORT Taviano e i fiori: Garda felice «Questo matrimonio per la Podistica deve continuare» annuale € 65,00 a pag. 23 semestrale € 35,00 di Melissano versamento su: a pag. 28 Alliste è pronta cc postale n. 8168644 intestato a: A Sannicola V. Taurisano a festeggiare Indra srl - via Novara 10/B 20013 Magenta (MI) sinsegna il calcio ponte il patrono S. Quintino a pag. 26 indicando nella causale pure il rugby con la Polonia Refurtiva recuperata la durata del periodo a pag. 9 a pag. 30 Per informazioni SIMU SALENTINI - Il teatro in dialetto, la tradizione gallipo- dalla polizia, si cercano tel. 0833 1823575 e-mail abbonamenti@piazzasalento.it lina. Magliette "fore te capu", fiorente commercio a pag. 16-17 ora i proprietari a pag. 30
  • 2. Offriamolattenzionedi 160mila contatti GALLIPOLI 20 ottobre - 2 novembre 2011Milioni di euro da spendere per aiuti a bambini, giovani, anziani, donne in difficoltà e fermi da anni sulla carta Pag. 2 Unoccasione importante per le vostre attivitàPiano sociale? Piano piano...Rendiconto del 2010: spesi solo 900mila €, oltre 6 milioni stanno ancora lì Le cifre sono da capogiro, QUANDO ILal pari dei problemi che vivono CAPOFILA SI FERMA Soldi utilizzati...coloro che con quei soldi potreb- Mentre sibero trovare un qualche sollievo, procede, con le Servizio assistenza domiciliare: 177.017 eurocome le madri sole, le famiglie consultazioni Integrazione scolastica: 91.630 eurocon disabili in casa, persone con dei vari soggetti Contributi assistenziali: 40.000 europroblemi psichici e loro con- operanti sul Borse lavoro: 102.000 eurogiunti, i poveri. Ma a dare le ver- territorio, a preparare il Borse lavoro ex tossicodipendenti: 100.000 eurotigini sono soprattutto i ritardi terzo piano di Spese varie cancelleria: 1.000 eurodel Piano sociale di zona (così si zona dei servizi Assegno di cura: 340.000 eurochiama lo strumento fondamen- sociali, il Funzionamento ufficio del piano: 51.213 eurotale per fronteggiare sofferenze bilancio del pre-e disagi) che ha Gallipoli capo- gresso parla difila e a seguire sette paesi: Ale-zio, Alliste, Melissano, Racale, un ritardo grave: il primo piano, che doveva ...e ancora da utilizzareSannicola, Taviano, Tuglie, per cominciareun totale di poco più di 75mila nel 2006, Servizio sociale professionale: 125.000 euroabitanti. è ancora da Servizio segretariato sociale: 270.000 euro Le cifre, appunto: la som- completare; Porta unica di accesso: 93.529,44 euro il secondo, Unità di valutazione multidisciplinare: 22.000 euroma spendibile complessiva per che dovrebbeil Piano di zona 2010-2012 non Sportello immigrazione: 60.000 euro essere già finito, Servizio educativa domiciliare famiglieancora concretamente partito è deve invece an-di 12.831.145 euro. Avete capito cora iniziare. e minori: 500.000 eurobene: quasi 13 milioni di euro. Qui la sede Servizio assistenza domiciliare: 920.000 euroDi questi tempi, con condizio- del Distretto Assistenza domiciliare integrata: 450.000 euroni generali cioè che acuiscono i Barriere architettoniche: 200.444,56 euromalesseri. Le somme non spese, Assegno di cura: 200.000 eurosi legge nell’ultimo prospetto Integrazione scolastica: 360.000 euroredatto dal dirigente dell’Uffi- Centro diurno per disabili: 131.434,85 eurocio del Piano di Gallipoli, dot- Prevenzione primaria e secondaria,tor Guido De Magistris, giugno cabina di regia: 73.897,65 euroscorso, ammontano a 1.134.205 Prevenzione primaria e secondaria - Dimissioni rientrate: Gui- avevamo spinto per creare un servizio tossicodipendenti: 184.744,10 euroeuro. Ma ad entrare nei meccni-smi burocratico-amministrativi,si scopre una lacuna ben più do De Magistris, segretario generale del Comune di Galli- «I continui cambi soggetto autunomo che por- tasse avanti le politiche sociali Prevenzione primaria e secondaria - sostegno sociolavorativo: 110.846,45 eurogrande. Si trova in un’altra sche-da della rendicontazione ufficia- poli, ente capofila e in pratica responsabile del buon anda- di amministratori al di là di questa o quella crisi comunale, ma non siamo stati Salute mentale centro kronos: 252.205,05 Salute mentale - tirocini formativi: 150.000 euro Prima dote: 250.000 eurole dell’annualità 2010. Su di un totale di 35 servizi mento del Piano sociale di zona, ha ritirato le dimissioni a Gallipoli hanno ascoltati. Nella pratica, non si è formato neanche l’Ufficio Rette ricovero minori: 621.032,50 euro Affido familiare: 162.000 euroda attivare, ne risultano funzio- nella riunione del Coordina- del Piano, per cui erano previ-nanti soltanto otto per una spe-sa di appena 902.860 euro. Per mento istituzionale svoltasi nel pomeriggio del 13 ottobre causato il ritardo» sti anche concorsi esterni per trovare le giuste professiona- Centro ascolto famiglie: 20.000 euro Madri sole: 130.000 eurogli altri 27 ci sono da spendere la voce davanti ai ritardi che Banca del tempo: 30.000 euro a Gallipoli. Continuerà lui lità». Funzionamento Ufficio di Piano: 341.672 euro6.278.805,61 euro, che risultano ad occuparsi del Piano, così si andavano accumulando. «Se è per questo, non ab-“impegnati” entro il dicembre Povertà disagio adulti: 120.000 euro come aveva fatto negli ultimi «Nonostante gli sforzi del co- biamo mai fatto neppure le2010 ma che ad oggi sono an- anni di amministrazione Ven- ordinamento istituzionale - af- équipe integrate previste dallacora sulla carta. In altre parola, Nota bene: 1) per l’assegno di cura destinato a persone non neri, dal 2008 alla cadura del ferma Danilo Scorrano (foto), legge 328 per le aree famiglia autosufficienti dopo il bando e la verifica del requisiti con even-si sa a cosa sono destinati però giugno 2001. E, per ammis- assessore alle Politiche sociali e minori e violenza su don-le procedure per utilizzarli per tuale integrazioni di documenti, si dovrebbe essere vicini ad as- sione di molti, le cose aveva- di Sannicola - abbiamo pesan- ne e bambini, che dovevano segnare i fondi in base alla graduatoria. 2) Porta unica di accessodavvero non sono state ultima- no cominciato finalmente a temente patito dei cambi rav- comprendere personale di Asl,te e in parecchi casi neppure è una struttura organizzativa che riceve le domande, le vaglia e le muoversi. vicinati di sindaci, assessori. Comuni ed esterni. Alla fine - smista. 3) Unità di valutazione multidisciplinare verifica i requi-iniziate. Se si fa eccezione per Gallipoli è passata da Venneridue servizi generali, delegati ad «Ma il Piano di zona ha rincarano la dose gli operatori siti dei richiedenti e collabora ai progetti. 4) Le rette per ricoveroaltre autorità (affido-adozione e risentito pesantemente dalla a Barba, poi dopo undici mesi del settore - al di là di colloqui di minori presso istituti, nel frattempo, devono pagarle i Comuniascolto famiglie), tutto il resto instabilità politica del Comu- al commissario straordinario; e controlli non abbiamo fat- con fondi propri, se li hanno... 5) Se funzionasse l’Educativa do-spetta al Comune capofila. Com- ne di Gallipoli», dicono gli quindi a Venneri, poi al Ven- to, nessun concreto servizio miciliare a famiglie e minori i ricoveri in istituti diminuirebberopreso il bonus “prima dote” per amministratori di Sannico- neri bis ed infine di nuovo al di sostegno è stato erogato in con benefici per tutti, a cominciare dai ragazzini. 6) La prevenzio-la nascita di figli in nuclei con la tra i pochi ad aver alzato la, commissario. «Per questo noi questi anni». ne primaria è quella generalizzata su di un determinato tema; lanumerosi componenti: nel vici- secondaria è mirata alle persone che su quel tema sono a rischio.no ambito di Casarano, solo pr Casarano,fare un esempio, questo servizioper dare un aiuto a famiglie in Dieci ettari di canne e macchia e una serra in fumo nel parco naturaledifficoltà è già stato attivato. «Nel lontano 2000 la mini-stra Livia Turco - ricorda la dot-toressa Beatrice Sances, dirigen-te del Consultorio familiare di «Incendio doloso? S’indaghi» Legambiente non ci sta: e macchia mediterranea, il fuo- La ditta Manzo in quella areaGallipoli - pensò bene di riorga- vuole vederci chiaro nell’incen- co ha divorato in poco tempo coltiva fiori, piante aromatichenizzare tutte le leggi riguardanti dio in località “Li Foggi” dell’11 anche le serre di Dario e Ales- e ornamentali in una ventina dile politiche sociali in un unico ottobre scorso e così ha inviato sandro Manzo di Taviano tito- Taviano, serre.testo, col nobile intento di rende- un esposto alla Procura della lari dell’azienda florovivaistica. In effetti, nonostante l’allar-re più organici ed efficaci gli in- Repubblica di Lecce. «Ci sem- Una serra è andata completa- me sia stato colto immediata-terventi, con il territorio non più bra strano - commenta Maurizio mente distrutta mentre un’altra mente dai vigili del fuoco, tuttovisto per compartimenti stagni, i è stata solo lambita in parte dal- è terminato quando le fiammetossicodipendenti da una parte, i Manna - che nella stessa zonadisabili dall’altra, i minori a ri- del parco naturale ciclicamente le fiamme. I danni sono stati sospinte da un vento impetuososchio dall’altra ancora... Il piano si ripetano roghi simili. Negli quantificati dagli stessi proprie- non avevano più niente da bru-di zona doveva essere un piano altri due casi precedenti questo tari, presenti al momento in cui ciare. Sono comunque interve-regolatore di tutti i bisogni so- si era riusciti, con interventi a l’incendio è divampato in tarda nute squadre di vigili del fuocociali di un territorio, coincidente monte, a limitare i danni al pa- mattinata, in oltre 15mila euro. ed un aereo Canadair giunto dacon i distretti sociosanitari». trimonio naturalistico, mentre «Ho visto le fiamme già alte di- Lametia Terme. Amara la constatazione che martedì le condizioni climatiche rigersi verso i nostri terreni - ha Da tener presente che lanon basta una buona legge, come e il vento hanno alimentato le raccontato Dario Manzo - di- zona interessata non è moltola 328 di undici anni fa recepita fiamme colpendo anche attività vorando letteralmente barriere distante dai due grandi alberghia livello europeo, per produrre agricole che si trovano fuori del frangivento, palme, alberi, i cavi del litorale sud di Gallipoli: perbuone pratiche, tra cui la conti- parco». dell’Enel e poi la nostra serra. un caso, il vento soffiava in dire-nuità dei servizi alla persona. Oltre a dieci ettari di canneti Non c’è stato nulla da fare». zione opposta...
  • 3. 20 ottobre - 2 novembre 2011 Gallipoli BLITZ sterrata di fronte al parcheggio di elettrico, infatti, si collegava diretta- NEL CAMPEGGIO ABUSIVO 3 via Francesco Zacà e del cimitero mente con un palo dellilluminazione Denunce da parte della polizia comunale. Durante i controlli i vigili pubblica. Una coppia di campeg- municipale nei confronti dei proprie- hanno anche denunciato penalmen- giatori, lui austriaco lei italiana, sono tari delle roulotte insediate senza te una 70enne giostraia, con laccusa stati multati solo per occupazionea- nessuna autorizzazione nellarea di furto di energia elettrica. Un filo busiva del suolo pubblico. IMMONDIZIE SELVAGGE Case vacanze inesistenti: a frutto le indagini della Gdf Cassonetti "Chiese Truffa sul web:colmi di spaz-zatura e spes- so lasciata fuori. Questo lo spettaco- lo che si èvisto per tuttalestate lungo aperte" le strade di numeri presi due falsari Gallipoli e della litora- nea. Tanti gli imputati per i disservizi record “Chiese aperte”?Nellocchio del ciclone anche lAto e i suoi ritardi Affittasi appartamento a pochi passi dal mare. Probabilmente re- Un successo! Diecimila citava così lannuncio di locazione presenze in più rispettoRifiuti a Baia verde al quale hanno risposto due turisti uno di Brescia e uno di Caserta, in cerca di una casa per trascorrere un periodo di vacanza. peccato, all’anno scorso. Il pre- sidente dell’associazio- ne “Gallipoli Nostra”, Francesco Fontò, tira le somme: «Abbiamo avutorabbia e sequestro però, che una volta arrivati sul posto, si sono trovati di fronte al un’estate molto positiva, nulla, come ha raccontato questo con un turismo eccezio- giornale. Truffati via web. I due nale dall’1 al 20 agosto. turisti resisi conto del raggiro han- In particolare le presenze Il nodo rifiuti, sempre un con assegnazione comunque ad no avvertito la Guardia di finanza giovanili. Però dobbiamotema caldo e controverso nella una ditta diversa dall’attuale so- di Gallipoli che ha immediata- organizzarci per sfatareCittà bella. Tra nuove discariche cietà mista Seta Eu-Cogei. mente attivato i controlli. ormai la fama che a Galli-a cielo aperto “scovate” in zona Una situazione controversa e Le indagini hanno portato poi poli si possa trasgredire».della Baia Verde e i ritardi sulle in piedi già dal 2007, da quando alla denuncia, presso la Procura Il progetto è stato ide-procedura per l’espletamento del le varie sentenze della giustizia della Repubblica di Lecce, di due ato, realizzato e finanziatobando di gara da parte dell’Ato2 amministrativa posero l’accento uomini, un 25enne di Cerignola e Su internet falsi annunci di locazione per abitazioni in centro per intero dall’associa-per l’affidamento al gestore uni- sull’affidamento del servizio alla un 49enne di Foggia, già noti alle zione, salvo qualche pic-co del servizio di nettezza urbana società mista della Seta, senza forze dellordine. Non è la prima rie di denunce. Il turista bresciano il periodo 13 - 20 agosto, per pre- colo contributo dell’Aptormai prossimo alla scadenza nel una gara di evidenza pubblica. volta che si verificano tali raggiri. ha dichiarato che a giugno aveva notare un alloggio nel centro stori- di Lecce. Oltre alla colla-gennaio 2012. Nonostante ciò una nuova gara in Nel denunciare la truffa i racconti creduto di aver preso in affitto co. Anche lui aveva dato un anti- borazione con la diocesi L’Ambito territoriale ottima- tale direzione non è mai più stata dei due malcapitati si somigliano unabitazione a Baia Verde, per le cipo, versando sul conto Postepay di Nardò-Gallipoli, la par-le (finito recentemente nell’oc- espletata da parte dell’Ato, men- molto, così come si riscontrano due settimane a cavallo di Ferra- del truffatore 325 euro. Lanno rocchia di Sant’Agata e lechio del ciclone con il suo presi- tre tra lodi arbitrali, transazioni, delle analogie con tutti coloro che gosto. Per perfezionare il contratto scorso centinaia di segnalazioni confraternite locali.dente Silvano Macculi, da parte multe e revisioni dei canoni ap- hanno subito un raggiro sul web aveva, inoltre, versato un anticipo sono arrivate alle forze dellordine Le visite a luglio sonodi una quindicina di sindaci del palto, il Comune ha continuato tanti vacanzieri che in buona fede di 500 euro, su un totale di 1300. da molte località balneari. Una state molto più numerosebacino di riferimento), non ha sino ad oggi, seppur a “malin- si sono fidati degli annunci via Dal racconto del casertano ri- ventina di querele avevano iden- rispetto ad agosto. Solo inancora dato una riposta al Co- cuore”, con il servizio nelle mani web. Gli ultimi due casi registrati, sulta, invece, che luomo aveva ri- tificato il truffatore in un 25enne sei chiese sono state re-mune di Gallipoli: né per quanto della Seta Eu. quindi, rientrano in una lunga se- sposto ad un annuncio a luglio per pugliese. gistrate 10.627 presenze.riguarda l’affidamento del gesto- E mentre si attendono novità Tra queste le più visitate sostanziali sull’appalto ovvia-re unico, ne per l’eventuale pre-disposizione autonoma dell’ente mente prima della scadenza di Il provvedimento è stato preso per abbattere gli sprechi e ridurre i costi sono state San Francesco d’Assisi (2152), Sant’A- gennaio (il Comune ha già mani- Sei fontane chiuse in cittàdel capitolato d’appalto e le suc- gata (2234), Santa Ma-cessive procedure di affidamento festato e motivato la sua volontà ria degli Angeli (2550).del servizio. Non a caso, ai tempi di rinunciare all’affidamento del Commenti positivi suiin cui era ancora in piedi l’ammi- servizio al Gestore unico dell’A- registri delle visite. Lenistrazione Venneri, in assenza ro5 di cui Gallipoli fa parte in- guide sono state effettua-del via libera dell’Ato, sono stati sieme ad altre otto municipali- In tempo di crisi, è lotta agli sprechi. A partire da quel- te per la maggior parteritirati tutti gli atti amministrativi tà), nei giorni scorsi nella zona li idrici. E così è arrivato il tempo di chiudere i rubinetti da neolaureati in Benipropedeutici alla redazione del della Baia Verde è stata scovata e le fontanine pubbliche restano a secco: solo quattro po- culturali opportunamen-nuovo capitolato d’appalto. Poi una discarica a cielo aperto con tranno continuare a far sgorgare l’acqua. Per le altre arriva te istruiti e formati dalloil silenzio. rifiuti ingombranti e pericolosi il blocco con comunicazione già inoltrata all’Acquedotto storico Elio Pindinelli, Nulla di nuovo all’orizzonte, per l’ambiente. Feroci le proteste pugliese. Già in passato si è provveduto a chiuderne alcu- referente culturale dellas-se non la recente sollecitazione degli abitanti. La zona alle porte ne, ora nuova “stretta” secondo il programma cadenzato sociazione. Il progettodel commissario prefettizio Bia- della marina gallipolina, per un’e- dall’Ufficio Tecnico. Delle dieci fontanine, sei sono allo- nato alcuni anni fa, avevagio De Girolamo che, su input stensione di 70metri quadri, dopo cate lungo le riviere della città vecchia, le altre quattro, tra le finalità quello di of-degli uffici comunali, ha scritto alcuni interventi preliminari e le invece, si trovano nel borgo nuovo, vicino la chiesa del frire ai turisti un serviziouna nota al presidente Macculi, multe dei vigili urbani, è stata po- Canneto, in piazza Tellini, nei pressi del cinema Schipa, e storico-culturale di primarammentando che alla scadenza sta sotto sequestro dalla Guardia in via Milano. Queste ultime due saranno chiuse. Nel bor- scelta, e di fare emergeredel gennaio 2012, in assenza di di finanza. E’ caccia ai responsa- go antico a breve niente acqua dalle fontanine della riviera la professionalità dei neo-una nuova gara d’ambito o della bili degli “scarichi” illegali e si C. Colombo, del bastione S. Domenico, di via Bosco e laureati, per far fruttare ledelega fornita al Comune, si do- attende la bonifica dell’intera ar della scala di accesso porto del Canneto. Salve quelle del competenze. CPvrà procedere in via di proroga ea. VC bastione S. Giorgio e del largo della Purità (foto). VC
  • 4. Gallipoli 20 ottobre - 2 novembre 20114 CONTROLLI tra l’8 e il 9 ottobre su 513 perso- 500 euro. Gli altri sono stati denun- DEL SABATO SERA ne controllate, a diciannove sono ciati penalmente, perchè il tasso Anche se l’estate volge al termine, state ritirate le patenti: sedici degli alcolemico era superiore a 0,5. Tra le continuano i controlli sulle strade da automobilisti, tra cui 7 neopaten- segnalazioni alla prefettura, anche parte dei carabinieri, per prevenire tati, avranno 10 punti in meno sulla quella di un giovane di Sannicola, le stragi del sabato sera. La notte patente e pagheranno una multa di preso con la marijuana. Rapinatori in moto dal distributore sulla Ss 274 Otto mesi di reclusione per un ex assessore Benzinaio preso di mira dadue rapinatori. E’successo neigiorni scorsi presso il distribu-tore di carburanti Esso, situato In fuga col bottino Condannata a otto mesi di reclusione l’ex assessore al Tu- rismo e allo Sspettacolo del Co- mune di Gallipoli, Alessandra Truffa ai dannisulla corsia sud della statale274, la Gallipoli - Santa Mariadi Leuca, in località “Li Sauli”.Erano circa le 20 quando una di 400 euro subito allertato i carabinieri. Ad gia con quella che si è verifica- Pizzi. Si è chiuso così il processo con la condanna inflitta dal giu- dice Michele Toriello che accu- sa l’imputata di truffa ai danni dell’amministrazione, guidata del Comune due capi d’imputazione. E’ statomoto di grossa cilindrata, con ta nella serata del 28 settembre stabilito che fossero false solodue centauri protetti dal ca- accorrere i militari del nucleo all’epoca dall’onorevole Vincen- radiomobile della Comagnia di scorso in un supermercato di zo Barba. La Pizzi avrebbe gon- tre fatture prodotte a giugno delsco, si è fermata alla stazionedi benzina, vicino la colonnina Gallipoli che hanno preso le im- Alezio. Alezio Anche in quel caso due fiato e addirittura inventato delle 2007. L’ex assessore durante la magini registrate dall’impianto rapinatori in sella ad una moto fatture di viaggio, intascando una penultima udienza ha dichiara-dell’erogatore. Il proprietario si somma pari a 800 euro. to di non aver mai visto quelleè avvicinato pensando di dover di vigilanza. Si spera di recupa- di grossa cilindrata, coperti da casco integrale e dotati di un fu- Le indagini preliminari, con- fatture ed ha sostenuto di esserefornire il carburante ed invece si rare dei fotogrammi validi per stata vittima di un “complotto le indagini, per recuperare dei cile a canne mozze hanno fatto dotte dal pm Giovanni Gagliottaè trovato di fronte ad un fucile con l’aiuto degli investigatori politico”.a canne mozze. L’uomo, inti- dettagli utili al riconoscimento irruzione nel negozio “Meta”, della sezione di polizia giudi- L’avvocato difensore Andreamorito, ha dovuto consegnare le dei due rapinatori, anche se i poco prima della chiusura ed ziaria della Polizia di Stato han- Sambati ha chiesto l’assoluzionebanconote che aveva con sè, per caschi hanno coperto del tutto i hanno minacciato i dipendenti no portato a tre contestazioni di con la formula “perchè il fattoun totale di circa 400 euro. Una loro volti. per poter avere facile accesso truffa per un importo complessi- non sussiste”. Il Comune di Gal-volta presi i soldi la moto è subi- Tuttavia, le modalità della alla cassa. In quel caso hanno vo di 1800 euro, ma la condan- lipoli non si era costituito parteto sfrecciata via. Il benzinaio ha rapina sembra avere un’analo- potuto prelevare solo 150 euro. na ha riguardato solo gli ultimi civile.Il rimedio alla nostalgia trovato da Massimo Buccarella Coppola: «Le spinte per il rinnovamento vanno accolte»La lontananza? Tempo di tessereUn gruppo su fb i politici si studiano di Lucio Colavero principio quando eravamo sì e no Fase di stallo nel mondo politico cittadino. Un po’ recente Quintana, come via d’uscita da una situazione 50 utenti: ora le cose sono cambia- perchè i maggiori partiti sono impegnati nei pessera- imbarazzante e che nessun leader provinciale riesce a La lontananza dal proprio pa- te, inaspettatamente, la pagina ha menti (Pdl e Pd), un po’ perchè nessuno sembra in risanare. Intanto l’ex presidente del Consiglio comu-ese natale, spesso forzata, fa brutti cominciato a prendere piede ed ad grado di imporre la propria agenda. Ha cominciato la nale, Enzo Benvenga, annuncia di stare lavorando perscherzi. Come la nostalgia, che ha essere letta non solo da gallipolini. “Puglia prima di tutto” ad agitare le acque, con una una lista della Dc e di voler essere della partita.inspirato nel tempo meravigliose Abbiamo così ridotto l’uso del dia- iniziativa pubblica centrata sul richiamo alle regole Infine la presenza, ufficiosa finora, del magistratocanzoni popolari o racconti che si letto lasciando comunque ogni fan “prima di tutto”. Anche Giuseppe Coppola, di “Gran- Aldo Petrucci, su cui starebbe convergendo un con-fermavano ad Eboli. libero di scrivere come gli pare». de Gallipoli” ed esponente dell’associazione politica sistente pezzo della società civile; si parla di tre liste La centralità delle moderne Un messaggio tra i più com- di Stefania Craxi “Giovane Italia”, ha rotto gli indugi pronte a sostenerlo.reti sociali e la diffusione capillare moventi? indicando invece i temi su cui occorre mettersi d’ac- A questo proposito l’unico commento che si rac-di Internet fanno però vivere oggi «Vincenzo Perrone, uno dei fan cordo preliminarmente ad ogni tipo di coalizione. La coglie è quello di Coppola: «Se alla base c’è la vo-la lontanaza in un modo nuovo, della pagina, ha pubblicato tempo direzione cittadina del Pd, dal canto suo, ha dappri- lontà di rinnovamento va accolta con favore, partendopiù diretto ed istintivo. L’amore fa un pensiero: “Gallipoli città Bel-per il proprio paese si trasforma ma fissato paletti intorno alla irrinunciabile questio- dalla condivisione di una idea di città però. E’ da 20 la sei veramente la città più bellain “serenate virtuali”, in omaggi ne morale e avviato una serie di incontri con le altre anni che ci si unisce per vincere e poi, il giorno dopo, del mondo, ti amo Gallipoli, seiche ritrovano forza e slancio nella sempre rimasta nel mio cuore spero forze del centrosinistra e dalla settimana prossima iniziano divisioni e spaccature. Come per il porto tu-condivisione che solo le reti sociali tanto di raggiungerti presto quando che i gruppi dell’ultima amministrazione guidata da ristico: lo vogliono tutti, però poi manca il coraggiopossono dare. È questa la funzione Massimo Buccarella sarò in pensione”. Questo pensiero Giuseppe Venneri (Udc, Grande Gallipoli, lista del di scegliere. Otranto 15 anni fa lo fece: tenne il com-di “Gallipolini nel Mondo”, la pa- riassume quello che pensano molti sindaco). Cosa ne verrà fuori è presto per dirlo, anche merciale e il turistico e quella ventina di peschereccigina in Facebook gestita da Massi- gallipolini, compreso me. Io però, a perchè pezzi del partito che non hanno mai accettato li mandò a Castro. Noi dobbiamo avere il coraggio dimo Buccarella, classe 1970, figlio differenza di Vincenzo, mi auguro la scelta dell’inverno scorso di comvergere sul sinda- dire che il porto commerciale non ci interessa, perchèdi ristoratori gallipolini e mateal- «Parlando in dialetto, che le cose cambino e che riesca in co eletto dal centrodestra, ancora scalpitano. è cambiata la città; la qualità turistica, oltre a regole Sul terreno, a rendere ancora più incerto lo scena- certe e rispettate, richiede ben altro. E quando dicomeccanico dal 1996 in provincia diVerona. strappo un sorriso un futuro non lontano a ritornare nella mia amata città». rio, c’è il caso Udc: il partito di Casini ha due anime, porto penso anche all’industria nautica. Per cui se il Massimo, parli della sua a qualcuno» L’indirizzo dove trovare Mas- una pro Venneri con Francesco Errico (vicesindaco), dottor Petrucci ha questa spinta, parta, si proponga,idea. simo è http://on.fb.me/Gallipolini- una fieramente contraria col consigliere provinciale costringa gli altri a confrontarsi; anche perchè non «I gallipolini che vivono fuo- NelMondo. Sandro Quintana. «Andiamo da soli», ha sostenuto di credo che saranno i partiti ad andare da lui».ri hanno da sempre e forse senzavolerlo contribuito a far conoscereGallipoli in tutto il mondo par-landone con il cuore in mano eriuscendo così per primi ad incu- Commissarioriosire molte persone. Ho creatoquesta pagina per tutte le personeche come me stanno lontane dalla nuovo: eccoloro terra e ne sentono una mancan-za indescrivibile. Un gallipolino Mario Ciclosivero, se avesse la sicurezza di una Il Commissario co-situazione lavorativa stabile, non ci munale Biagio De Gi-penserebbe due volte a tornarsene rolamo è stato sostituitogiù». Da quanto lavora sui conte- con il prefetto Marionuti della pagina? Che pubblico Ciclosi, marchigiano,la legge? dirigente del ministero «La pagina è attiva da poco dell’Interno, dove hapiù di due anni, abbiamo superato ricoperto incarichi, perabbondantemente i duemila fan. ultimo: capo dell’ispet-Non sono tutti gallipolini che vivo- torato generale d’am-no fuori: ci sono anche i residenti ministrazione pressoe gli amanti della città jonica e del il dipartimento per leSalento in generale e, addirittura, politiche del personalepersone che non sono mai state inItalia. Cerco di pubblicare infor- dell’amministrazione ci-mazioni e notizie sulla perla del- vile di competenza dello Jonio quasi in tempo reale ma Viminale.spesso mi faccio aiutare dalla mia Per De Girolamo c’ècompagna brasiliana, Andressa, e un incarico presso la Pre-da due miei amici che a Gallipoli ci fettura di Bari, dove saràvivono ma nu ndè coddha mutu!». il vice di Mario Tafaro. Spesso si rivolge ai lettori del- Ciclosi collaborerà conla pagina in dialetto. i due subcommissari Ro- «Uso il dialetto perché strap-po un sorriso a qualcuno e quando molo Gusella e Michelesono altri ad utilizzarlo, lo strap- Marcuccio.pano a me. Succedeva però più in
  • 5. 20 ottobre - 2 novembre 2011 Gallipoli 5 VISITE particolarità del teatro, realizzato dorature. AL TEATRO GARIBALDI nel 1825, al posto del preesistente Il teatro Garibaldi è anche il più Apertura al pubblico del teatro Ga- teatro in legno, è che si tratta di antico della Puglia. ribaldi. A darne notizia è l’associa- una riproposizione in sedicesimi del Per informazioni e prenotazioni zione culturale Amart, che gestisce il celebre San Carlo di Napoli, a staffa chiamare al 0833/264224 oppure museo civico “Emanuele Barba”. La di cavallo, ricco di affreschi, stucchi e visitare il sito www.amartgallipoli.it Il corto tratto dal suo racconto è stato premiato a Matera per l’ “Energheia”Da noi il fenomeno nato in Giappone Marra, la schiava della scrittura turità artistica è cresciuta anche con la suaCosplay, ovvero Un riconoscimento quasi inaspettato quello preso da Nadia Marra, la scrittrice e scenografa di Gallipoli, per la XVII edizio- premio di Matera e poi arrivata qui ho avu- to la sopresa di vedere che dalla mia opera ne è stato tratto un corto - racconta Marra voglia di provarsi nella sceneggiatura, così. è nata la partecipazione a Vacanze a Galli- poli e al film TH 3000 girato tra Gallipoli e Sannicola. «Con l’esperienza sul set sonovestirsi come cresciuta molto, sia professionalmente che ne del “Premio Energheia” a Matera. Il suo -. Sono soddisfatta anche per i complimenti in ambito personale - conclude la scrittrice - racconto d’esordio “Schiava d’amore” è sta- che ho ricevuto dal direttore di Rai4, Carlo e tutto ciò che ho acquisito lo sto mettendo a to ripreso dal regista Geo Coretti che ne ha Freccero». Da quando ha inziato a scrivere frutto. Coninuo sempre a scrivere, soprattut- realizzato un cortometraggio. Marra non si è più fermata, ha partecipato to del mondo femminile e sto già pensandoi cartoni animati «Quel testo mi ha portato fortuna, da e ha vinto in diverse competizioni letterarie ai prossimi lavori, che però, per il momento, quando l’ho scritto, l’ho riadattato per il anche a livello nazionale. Poi, la sua ma- rimangono top secret». Le emozioni e i momenti intimi dell’eroina gallipolina vista da Cortese In scena l’altro volto di Antonietta De Pace di Vittorio Calosso GIORNATA DEDICATA AD L’altro volto di Antonietta. ANTONIETTABia, l’eroina dei fumetti, impersonata da Vanessa Campagnolo Un momento L’eroina per eccellenza, che ora anche i gallipolini hanno impara- delle prove C’è un mondo che non si meno Cosplay si è diffuso anche della com- dimentica e che tutti, a qualsi- nel Salento. Tra gli appassionati to a conoscere, idolatrare, ed ad pagnia “Gliasi età, ci portiamo sempre nel nostrani anche Vanessa Campa- amare. Il racconto dei momenti Armonauti” im-cuore. E’ quello della nostra in- gnolo, 25enne gallipolina, co- più intensi della vita di Antoniet- pegnati nellafanzia, un mondo di principesse, splayer dal 2007, quando entra ta De Pace, l’eroina del Risorgi- rappresenta- mento: le sue passioni, il fermen- zione teatralestreghe e supereroi che dalle attivamente nel movimento gra- di Danny H.pagine dei fumetti o dalle scene zie al Romics, la fiera romana to, l’audacia, l’amore, la paura e Cortese, sulla l’alto rispetto per gli ideali, narra-dei cartoni animati ci hanno visti dedicata al settore. ti, in forma romanzata, attraverso vita dell’eroinacrescere. Con il tempo ha sviluppato risorgimentale, lo sguardo di una donna, che vive che verrà pro- Oggi c’è un modo per torna- un vero e proprio talento artisti- intensamente tutte le stagioni di posta giovedìre bambini pur restando adulti, co che in parte è innata creatività una vita. 27 ottobretrasformando la nostalgia in atti- e in parte dedizione ed esercizio Questo l’intimo filo condut- anche per leva passione. Si chiama Cosplay dettati da una profonda passio- tore che anima e ispira la piece scolaresche.e deriva dall’inglese “Costume ne. E’ per quella che Vanessa Alle 18 ci sarà teatrale realizzata in suo onore e un convegnoplay”, che in teoria vuol dire crea accessori, cuce abiti, realiz- pronta a calcare la scena il pros- per discutere“giocare in costume”, ma in pra- za piccole scenografie, modella simo 27 ottobre al Teatro Italia di della De Pacetica è molto di più. parrucche, cappelli ed oggetti, Gallipoli. In scena, un testo inedi- E’ diventare in tutto e per in modo totalmente artigianale. to e originale di Danny H.Cortesetutto il proprio personaggio di Referente di zona per il movi- e rappresentata dalla compagnia Una femminista ante-litteram si offrirà al pubblico nella serata al quale i relatori saranno invitatifantasia preferito per un giorno. mento, è tra gli organizzatori del “Gli Armonauti” diretta da Sal- vero cuore pulsante che si erge del 27 ottobre (su il sipario alle ad argomentare, in ragione delleQuesta pratica nasce in Giap- Lecce Cosplay, raduno salen- vatore Coluccia. Su il sipario su dall’epoca Romantica e diventa 21). Che sarà una giornata scan- personali posizioni e dei ruoli,pone, centro propulsore della tino, e titolare del sito mondo- “Antonietta...pensiero e ardore”, così la vera eroina risorgimen- dita in tre momenti. sarà: “Donna Ergo Sum. L’impe-cultura manga, e arriva in Italia dimeraviglie.blogspot.com nel dal titolo dell’opera prima che tale, mazziniana e garibaldina. Nella mattinata la rappresen- gno al femminile, nella società ecome movimento organizzato quale è anche possibile acqui- campeggia già sulla locandina Quadri drammaturgici, sottoli- tazione teatrale sarà appannaggio nella politica, dalle barricate allenel 1997. In un evento Cosplay stare le sue creazioni. storicizzata e fresca di stampa. neati da ferventi dialoghi, che delle scolaresche invitate a gre- quote e rosa”.ci sono scenette, interpretazioni, Ed è stato proprio attraverso Non una rivisitazione stori- proiettano lo spettatore in una mire la sala dei Cinema Teatri Tra i partecipanti Daniela Deset fotografici e competizioni tra il suo sito che Vanessa è stata ca e storiografica, ma il raccolto dimensione spazio-temporale di Riuniti. Intorno alle 18, sempre Lorentis, docente dell’Universitàpersonaggi in costume in cui si contattata dagli sceneggiatori dell’evoluzione psicologica e del non luogo. La fine di un’epoca, di giovedì 27, un’interessante ta- del Salento; Giuseppa Antonacipremia l’interpretazione, la so- del film “I Piraiti dei Caraibi”, travaglio interiore di una don- la nascita di una nuova, una spe- vola rotonda con spunti di rifles- dirigente dell’Istituto “Antoniettamiglianza e la fantasia. Non è realizzando un accessorio indos- na completa e senza tempo, che ranza che sempre aleggia legge- sione sull’apporto che le donne, De Pace” di Lecce; Floretta Rol-raro trovare tra le riproduzioni sato da una controfigura di Jack stravolge i canoni ottocenteschi e ra, da cogliere per nuovi spunti di dai tempi di Antonietta ad oggi, leri magistrato ed Emilia Bernar-veri e propri capolavori. Sparrow, alias Jonnhy Deep, du- decide di diventare parte attiva e riflessione e discussione. Queste hanno dato alla crescita sociale dini scrittrice e studiosa di rilievo E da qualche tempo il feno- rante le riprese. DP vitale della storia italica. alcune anticipazioni di quello che dell’Italia unita. Il tema attorno dell’eroina gallipolina.
  • 6. ALEZIO e- mail: resputc.comune. NUMERI UTILI alezio@pec.rupar.puglia.it Carabinieri Museo messapico e 0833 281010 – 282560 Biblioteca comunale: Guardia medica 0833 282402; e-mail.: 0833 281691: numero bibliotmuseo@alice.it verde: 800456361 Polizia municipale: Municipio: 0833 281121 0833 281020- 282074; Protezione civile: fax: 0833 282340; 0833 281293 Sito ufficiale: www. Ufficio postale: comune.alezio.le.it; 0833 281024 20 ottobre - 2 novembre 2011 Pag. 6Si parte per un’opera finanziata nel 2004 per ridurre gli allagamentiPiogge, canale più largo Per i canali di via Rocci VIA MOTTOLA VICINOPerrella, incrocio via Raggi, e AL CIMITERO Rocco De Santis Anna Blancodi via Pinto l’Ufficio tecnico sta L’allargamentoprocedendo a redigere i neces- del canale per farsari progetti per poi sistemarli,ma per quello che costeggia viaMottola e, attraversata la ferro- scorrere le acque piovane che raggiungono la parte più bassa La sede c’è, Lavoro facile:via con un cunicolo sottostante,fiancheggia il cimitero si potràfinalmente procedere, con be- del paese, nei pressi della stazione ora il Ppdt l’offerta correnefici anche della zona termi-nale di via Garibaldi, che si al-laga regolarmente in occasione ferroviaria, comincerà subito dopo l’arco in pietra inizia l’attività sul videodi violenti acquazzoni. sotto cui scorre Tappa importante per i so- Si presenta con monitor sem- «Ci sono voluti quattro anni (nella foto stenitori aletini del partito vo- pre accesi in bar, pub, luoghi- dicono in Comune - tra pare- semicoperto). luto dal ministro Raffaele Fitto. frequentati, solo che al posto deiri vari ma adesso finalmente si Nessun intervento Giovedì scorso è stata inaugura- numeri di un improbabile colpopuò procedere». E sì, perchè il invece sul canale che ta la nuova sede del partito “La di fortuna fanno scorrere offertefinanziamento di ben 450mila costeggia Puglia prima di tutto”, che sorge di lavoro ed anche qualche an-euro era stato ottenuto in base via Mottola in via Matteotti, 53. nuncio pubblicitario; a disposi-ad una richiesta dell’autunno All’inaugurazione sono in- zione gli interessati avranno unadel 2004, per iniziativa della tervenuti il coordinatore citta- chiavetta su cui scaricare subitoseconda amministrazione del dino Rocco Roy De Santis; il l’annuncio che interessa. L’idea,sindaco Fernando D’Aprile. mente connesso al progettato spira in Comune ed ora anche coordinatore provinciale Gino e mai realizzato ampliamento piuttosto innovativa per mettereIl finanziamento era stato as- in paese ha dunque un dupli- Caroppo; il coordinatore e con- in contatto aziende che hanno del cimitero proprio a causa delsegnato qualche tempo dopo.Per la “sistemazione del canale Di conseguenza corso d’acqua adiacente. ce significato, considerato che anche il progetto di una nuova sigliere regionale Salvatore Greco, il consigliere regionale esigenze di personale e chi vor- rebbe e potrebbe colmarle, è didi scolo” sul sito del Comuneè uscito l’avviso dell’“avvio potrà essere fatto Trovandosi sul confine col territorio di Sannicola, il cam- zona da aggiungere al cimitero Andrea Caroppo e il presidente due aletini, il consulente del lavo- risale a una decina di anni fa. della Provincia di Lecce Anto- ro Roberto Niemen e Anna Blan-del procedimento per dichia- l’ampliamento posanto può infatti svilupparsi soltanto sulla sua sinistra, in L’opera pubblica, adesso che i nio Gabellone. co, responsabile commercialerazione di pubblica utilità”. Si Con l’apertura della sede, si insieme a Giovanni Buccolieri;tratta di spostare il tracciato del del cimitero direzione della stazione ferro- suoli per loculi e cappelle sono esauriti da tempo, è diventata dà seguito, quindi, anche se con con loro agiscono nella sede dicanale subito dopo la linea fer- viaria. un po’ di ritardo rispetto ai tempi Il “finalmente” che si re- ancora più urgente. Maglie gli ingegneri informaticiroviaria. previsti, a ciò che era stato già Giuseppe Accetta e Sandro Bi- Avendo di fronte il cimite- dichiarato in precedenza, quan- netti. La rete di schermi di “Easyro, il “nuovo” canale sarà più do durante il primo congresso Jobbing” è in costruzione ma c’èspostato a sinistra dell’attuale(verso la stazione) e soprattut-to più largo degli attuali 60-70 centimetri. Resta invariato Centro commerciale al via Tremila metri quadrati di superficie coper- riprendere il cammino nel 2008, anno in cui cittadino si era annunciato che a fine estate il partito sarebbe en- trato nel vivo delle attività. Nelle precedenti dichiara- chi scommette sulla buona riusci- ta tanto che sono in corso contatti per esportarla dal Sud Salento (da Maglie in giù per intenderci)invece il percorso delle acque zioni, infatti, avvenute in oc- anche fuori regione. «Non siamoreflue in via Mottola. ta; altri ottomila per parcheggi; dieci negozi fu richiesto il parere urbanistico e paesaggi- casione della sua nomina a co- una semplice agenzia di sommi- In questa maniera le ac- nella galleria: queste le caratteristiche princi- stico. Da allora, con ostinazione, la famiglia ordinatore cittadino, De Santis nistrazione di lavoro - tengono aque piovane, “frenate” da una pali del centro commerciale in dirittura d’ar- De Lumè lo ha portato avanti e dopo diverse aveva affermato che: «Entro sottolineare gli animatori - la no-grande vasca costruita apposi- rivo, burocraticamente parlando, in via Rocci conferfenze di servizi e qualche modifica po- la fine di settembre inaugure- stra è una occasione di collabo-tamente lungo il tragitto, rag- Perrella, angolo via Taviano, titolare Gianfraco gettuale, tutti i tasselli sono andati al loro posto. remo la sede ed ufficializzere- razione con le aziende più riccagiungerano più agevolmente De Lumè. L’ok definitivo arriverà a fine mese Se non ci saranno sorprese dell’ultima ora, De mo i componenti del direttivo. in un rapporto più stretto». Com-“Lo canale” che scorre in agro dal Consiglio comunale ma il progetto, redatto Lumè è pronto a partire nella selezione delle Costruiremo un movimento pito di “Easy Jobbing” infatti èdi Sannicola e sfocia a Riva- dall’ingegnere Claudio Conversano, ha ormai imprese “salentine” che, credendo nell’inizia- sempre presente ed attento alle “garantire un rapido ed efficacebella di Gallipoli Gallipoli. superato tutto gli ostacoli. tiva, hanno già fatto pervenire le loro proposte esigenze dei cittadini, che pro- incontro tra domanda e offerta di La realizzazione di un nuo- Del resto l’idea dell’imprenditore com- di collaborazione. «Il tempo necessario per di muoverà l’azione e le idee di lavoro”, per cui si occupa anchevo canale di smaltimento di merciale è in cammino non da ieri. La prima valutare queste proposte e si parte», assicura tante giovani ma anche vissute di preselezionare e realizzare ti-acque bianche non è solo però istanza approdò in Comune nel 2003, poi per De Lumè , forse un po’ incredulo che la lunga menti aletine, le quali saranno le rocini formativi. L’agenzia è de-una soluzione ad un problema varie vicissitudini e problemi si fermò per poi attesa sia finalmente terminata. colonne portanti di un program- legata ufficiale della Fondazioneidrogeologico ma è stretta- ma ampio, chiaro e condiviso». Consulenti per il lavoro. Tra preghiera, musica e visita al “Salento express” il treno storico delle Ferrovie del Sud - Est San Rocco va, nonostante il tempaccio Il cattivo tempo stava per mettere in crisi la festa in ono- re del patrono San Rocco. Ma il vento e la pioggia di sabato mat- tina hanno lasciato spazio al sole, premiando chi non si era scorag- giato davanti a nubi nere. Oltre alle celebrazioni religiose, che hanno preso il via già nei giorni precedenti, a partire dal 12, con il triduo solenne, la santa messa e la processione, i festeggiamenti ci- vili si sono svolti con una grande partecipazione di aletini e di tanti abitanti dei paesi limitrofi. Attratti dal programma o semplicemente per devozione a San Rocco, pro- tettore dei malati, invalidi e dei prigionieri. La festa è entrata nel vivo la Le luminarie in piazza Vittorio Emanuele II Il treno storico vigilia, giorno 15. La sera si è te- nuta la processione e subito dopo di Taviano poi della città di Con- Taviano, In occasione della festa Ale- centenario della ferrovia Nardò- la cittadina ha potuto divertirsi in versano, diretta dal maestro con- zio ha vissuto un altro momento Tricase-Maglie e gli ottant’anni piazza con la musica di “Vascoli- certatore Vincenzo Cammarano e emozionante: nella sua stazio- delle Ferrovie. Ad accogliere il ve”, cover band di Vasco Rossi, il dalla città di Conversano diretta ne si è fermato il Treno storico convoglio, la banda musicale, le rocker italiano per eccellenza. dal maestro Angelo Schirinzi. Si è “Salento express” delle Ferrovie autorità, gli alunni delle scuole e Non è stato l’unico momento avuto anche il concerto bandistico Sud Est, nella giornata di sabato. i tanti appassionati dei treni, che musicale, anzi. Nei due giorni si della scuola di musica “Amici di L’evento rientrava nel proget- hanno potuto visitare le carrozze, sono avuti diversi concerti bandi- San Rocco”, voluto dall’omoni- to “I treni del centenario” e si dove si ripercorreva la storia dei stici, a partire da quello della città mo gruppo parrocchiale. è avuto per la celebrazione del convogli ferroviari.
  • 7. 20 ottobre - 2 novembre 2011 Alezio 7 PER GLI ALETINI civiltà contadina e l’orto botanico, paese famoso per il film “Benvenuti GITE E PASSEGGIATE IN BICI mentre il 30 ottobre la necropoli al Sud”. Viaggio in Basilicata, invece, Continua l’iniziativa della Pro loco messapica di Alezio. La parteci- con il circolo culturale “Interferenze” a favore delle passeggiate in bici: pazione è aperta a tutti. Intanto i che ha organizzato una gita a San domenica 23 ottobre si visiterà il pa- prossimi 22 e 23 ottobre si parte per Severino Lucano (Pz) per i giorni lazzo Ducale di Tuglie il Museo della Tuglie, Castellabate, in provincia di Salerno, sabato 5 e domenica 6 novembre. Pochi gol e le classifiche L’unica concessione al pesodel tempo è quando dice allapronipote che telefona da Roma: rimangono quasi stabili«Quando vai a Onano (provincia La sesta giornata di campionato di serie A lascia l’amarodi Viterbo, ndr) salutami tutte le in bocca alla maggior parte dei fantallenatori. Pochissimi golmie amiche». Ma quante avran- e cinque pareggi fanno svanire ogni speranza di rivalsa eno avuto la sua fortuna di sof- ascesa della classifica del Fantalezio.fiare su 105 candeline, stavolta C’era chi anelava la risalita della china in vista dei nu-simbolicamente racchiuse in merosi infortuni che in qualche modo avrebbero penalizzatouna, sulla immancabile torta? gli avversari, ma i risultati finali hanno decretato uno stallo Ma come si fa? Come la quasi totale che ha portato ben poche modifiche in classifica.nonna di Parabita Anna Legan- Parabita,za di anni 103, pure FrancescaGiuliani risponde seria: stare in Un po’ di ferro «Il campionato finirà a maggio. Siamo ancora alle prime giornate. Ride ben chi ride ultimo». Queste sono le più fre- quenti affermazioni dei fantallenatori, sicuramente dettatepace con tutti, fare e volere bene,la ricetta di una nonna che tre e zero medicina dallo spirito di competizione e agonismo. Dalle ore 10 di martedì 18 sino alle 17 di sabato 22 verrà aperta la primaanni fa ha saputo superare persi-no un femore rotto, unica paren- «Auguro a tutti Sopra, il sindaco Romano, Raffaele, Roberto e Massimiliano Mercuri area mercato del Fantacampionato. Ogni allenatore avrà a disposizione cinque cambi a libero arbitrio in tutti i ruoli etesi in cui ha avuto a che fare davicino con medici e medicinali.Niente farmaci, nè caffè o vino; di stare in pace» con la festeggiata, che deve anche rispondere agli auguri telefonici cinque crediti aggiuntivi per i nuovi acquisti. Ecco, alla luce dei risultati delle partite giocate in serieattenzione al proprio mondo, A, come cambia la classifica del Fantalezio: primo postodrammaticamente più piccoloda quando ha perso la figliolaAssuntina, nella casa in via Ga-ribaldi vive da 42 anni; primac’era anche il marito. E’ rimastacol genero Raffaele Mercuri, giàdirigente delle Poste e ammini- Nonna Francesca pari merito per “Speriamo bene” e “Z la formica” con 452 punti; Segue “Peripanni di Antonio” con 444,5 punti; “Lo_ special_one” con 442,5 punti; “Mister x” con 442; “Mea” con 439,5; “Dg” con 437,5. ottavo posto pari merito tra “Ac Chupa!!!”, “Bolata”, “Pentitevi tutti” con un totale di 435,5 punti. Anche “Apollo 11” e “Mudoni dimettiti” hanno to- spegne i 105stratore comunale, i due nipoti talizzato lo stesso punteggio: 434,5. “Contro il sistema” haMassimiliano e Roberto. Tre uo- 434 punti, e “Magic 2011” 433,5 punti. NPmini e una donna che ancora sidà da fare nelle faccende dome-stiche, ma col fondamentale aiu-to di una affettuosa assistente:niente più tagliatelle fatte finchè arriva anche don Tancredi Fal- alti, magari nelle sue eccezionali Accarezza i mazzetti di fioriha potuto, ma asciugare padelle cone, amato e dinamico parroco condizioni; ogni tanto un po’ di e pensa serenamente a colei chee pelare patate sì. Il suo cruccio oggi 92enne, il quadretto d’in- ferro e basta. E poca tv, giusto manca, in questo frangente eè “pesare” il meno possibile in sieme intenerisce oltremisura. quella di Padre Pio: «Tutte quel- sempre: «Questi li portate ad As-una situazione simile; forse è per Un altro parroco, don Giorgio le altre chiacchiere non mi piac- suntina poi», dice. Arriva un’al-questo che non si lamenta mai di Prete, ogni tanto le porta gruppi ciono». Del resto, la sua famiglia tra telefonata; lei s’informa, rin-niente. di ragazzini che si preparano alla d’origine è molto religiosa: il grazia, saluta. Mentre pensa che Risponde a tono a tutti, al Prima comunione: lei ci parla, fratello è stato un francescano; c’è da cucinare adesso, in questasindaco che le ha portato dei fio- ringrazia Dio e augura loro ogni poi ricorda due suore e un mon- domenica di ottobre; c’è da pre- Diego Ferrari, primo Emanuele Romano, secondori e una targa ricordo, ai parenti bene. Come augura a tutti di signore “rettore del seminario di parare per gli uomini di casa, cheche la festeggiano; poi quando poter festeggiare traguardi così Montefiascone”. hanno solo lei.
  • 8. NUMERI UTILI Con noi SANNICOLA Guardia medica: 0833 231641; numero nelle case verde:8004565 Mu- nicipio: 0833 231430 di 40mila fax 0833 233713; Sito ufficiale: www.comune. famiglie sannicola.le.it; E-mail: segretariogeneralesanni- Salite cola.le@pec.rupar.puglia. it Polizia municipale: a bordo 0833 231430 Ufficio postale: 0833 232163 e andiamo 20 ottobre - 2 novembre 2011 Pag. 8Il progetto del Comune si è classificato al 35° posto su 55 enti locali ammessi alla graduatoria regionale. A disposizione ora 775.025 euro Miglioramenti per gli artigiani reti e pannelli sui capannoni Non sono state finanziate le opere di miglioramento degli Pip - si legge nella relazione tec- nica al progetto redatto dall’ar- adeguamento della illuminazione con l’impiego dei Led in sostitu- progetto di Sannicola che gli impianti fotovoltaici sui tetti dei accessi perchè non rispondenti chitetto Mauro Leone - risulta zione delle tradizionali lampade capannoni produttivi saranno a ad un punto del bando della Re- parzialmente dotato delle infra- al sodio». Il Comune nella sua ri- cura e spese dei privati mediante gione, ma per il resto il progetto strutture quali strade, reti idrica chiesta partecipante al bando per il sistema del “progetto di finan- del Comune di Sannicola è stato e fognante, pubblica illuminazio- finanziamenti europei, faceva an- za”. Il quadro economico, con approvato, classificandosi al 35° ne; da ciò la necessità di operare che notare che “sono pervenute tutte le voci compresa quest’ulti- posto su 55 e portando a casa un intervento complessivo che nuove richieste di assegnazione ma, si chiude quindi a 1 milione 775.025,91 euro che serviranno preveda sia il completamento di lotti da parte di ditte interessate 960mila euro. Il finanziamento a migliorare e completare la zona della rete stradale, idrica e fo- le quali non possono essere sod- è accompagnato da un crono- degli insediamenti produttivi gnante che l’impiego di nuove disfatte a causa della mancanza programma sottoscritto con la (Pip) situata sulla via per la Sta- tecnologie quali la produzione di lotti dotati di urbanizzazioni Regione, che monitoerà anche i tale 101. di energia elettrica attraverso tet- secondarie e primarie”. tempi di realizazione degli inter-La zona degli insediamenti produttivi e la via che collega alla 101 «Allo stato l’intero comparto ti fotovoltaici e la costruzione e Si fa inoltre presente nel venti.Da “Rosa del Golfo” si dicono orgogliosi per aver salvato un vitigno storico da cui si comprava l’uva per la cantina“Le Chiuse” non chiudono Attacco e risposta sui rifiutiL’azienda ha acquistato cinque ettari quasi a ridosso del paese L’opposizione di cen- tro destra con manifesto di Maria Cristina Talà VIGNE pubblico accusa la mag- E AGRITURISMO gioranza di applicare forti Una dedica autografa, sul Da sinistra i vigneti aumenti, (per il 2011 + icoperchio di una botte, di Luigi acquistati dall’azien- 10 per cento mentre per ilVeronelli, l’editorialista dal cui da vitivinicola Rosa 2010 l’aumento era statopensiero hanno preso vita la va- del Golfo, quasi a del 17 per cento). La mag- ridosso del paese.lorizzazione dei prodotti agroa- Accanto la dedica gioranza a sua volta avevalimentari tipici e caratteristici di lasciata da Luigi Ve- accusato l’opposizione diun luogo, le denominazioni Co- ronelli sul coperchio essere “bugiarda” sul co-munali e quelle di Origine, il mo- di una botte. sto della Tarsu. Dove saràvimento Slow Food e i Presìdi L’editorialista era la verità? Secondo il ma-del gusto, accoglie il visitatore un amico del padre nifesto dell’opposizione a di Damiano Calò, Sannicola la tariffa sareb-nella cantina Rosa del Golfo. attuale proprietarioScritta ventuno anni fa con un della cantina, che lo be molto alta (1,59 euro alsemplice pennarello, emoziona ricorda entusiasta metro quadrato rispetto agli appassionati e dice tutto di un del loro vino; l’azien- quella dei comuni). A tuttolavoro di decenni, fatto con amo- da intende investire ciò l’opposizione lamentare, dove l’odore della terra rossa sull’agriturismo anche l’insufficienza delsi mescola al sapore di antico e servizio: critiche sul man-di moderno. «Era un amico di vendere solo per l’età avanzata». vamente con uve provenienti dal- cato lavaggio e disinfesta-mio padre – conferma Damiano La cantina vanta anche il Primiti- la località Mazzì, contrada agri- zione dei cassonetti adibitiCalò, proprietario dell’azienda - vo, il Bolina bianco, il brut Rosè, cola a sud di Alezio; Scaliere che a raccolta, sul mancato usolo ricordo avvolto in un mantello uno spumante di negroamaro è la parola dialettale che indica il delle autospazzatrici sullerosso. Venne più di una volta. e chardonnay, e alcuni vini dai lavoratore che per primo traccia aree pubbliche, sul lavag-Era entusiasta dei nostri metodi nomi particolari: «Il Quarantale è il solco della vigna». gio dei bagni e sulla derat-di produzione e del vino che ne un rosso con una buona gradazio- Cosa c’è nei progetti: «Cree- tizzazione. La conclusione:risultava». Il mercato, pur tra ne alcolica – prosegue Calò - che remo un gruppo aziendale – dice secondo i cinque esponentimille difficoltà, ha dato ragione abbiamo chiamato così per ri- - una nuova società gestirà i vi- dell’opposizione firmatariai Calò: «Esportiamo in tutta Ita- produciamo con uve provenienti un muro di cinta. Ne andiamo or- cordare i solchi tipici della vigna gneti, ma oltre che di viticoltura della nota, la maggioranzalia – continua – in Nord Europa da Alezio Sannicola, Parabi- Alezio, gogliosi perché si tratta di un vi- chiamati quarantali, il Portulano si ragionerà anche di agriturismo, ha “gestito in modo pessi-e negli Stati Uniti soprattutto a ta Campi Salentina e Veglie. In ta, tigno storico; acquistiamo le uve dal nome dei guardiani del porto quello vero: vita di campagna mo e clientelare la Tarsu”.New York, Chicago, Washington, particolare tra Alezio e Sannicola dal vecchio proprietario, il signor e ricorda la vicinanza a Gallipoli dove i turisti parteciperanno alla La risposta dell’Ammini-Los Angeles e in Texas. Preferi- abbiamo da poco acquistato cin- Napolitano, da oltre vent’anni e e al mare la cui influenza miglio- vendemmia e alle fasi di lavora- strazione è affidata all’as-scono Rosa del Golfo, rosato di que ettari in località “Le Chiuse”, che lo ha coltivato egregiamente ra i vitigni e la qualità del vino e il zione, faremo didattica e di tute- sessore al Bilancio Marconegroamaro e malvasia nera. Lo detto così perché è circondato da e con passione che ha deciso di Vigna Mazzì, rosato fatto esclusi- la del territorio». Bramato che giudica le cifre del manifesto: «sono inconfrontabili poste le dif-L’opposizione di centrodestra ha formalizzato le denunce contro il documento finanziario approvato a fine agosto ferenti dimensioni del ter- ritori. Sannicola – afferma La battaglia alla Corte dei conti Non c’è pace per il bilancio di pre- 500mila euro di entrate previste in Bi- appaiono drastiche: “Le previsioni di Bramato – ha una vastità territoriale pari a 32 Kmq. Ciò comporta l’impiego continuo di mezzi e perso- nale anche nelle frazioni visione per il 2011 approvato in Consi- lancio ed approvate somme che, a pare- entrata per il 2011 appaiono sovrasti- con conseguente perdita glio comunale lo scorso 29 agosto. re dei firmatari, essendo del tutto fittizie mate, se non addiritura fasulle” sot- di tempo e risorse che alla Il centrodestra consiliare, che fin renderebbero virtuale anche tutto l’im- tolineando anche “disastri finanziari fine contribuiscono a far dal primo momento aveva già annun- pianto del bilancio di previsione. rivenienti da una gestione pessima, lievitare il costo del ser- ciato battaglia nei confronti di quella Secondo l’opposizione, inoltre, prettamente clientelare, costituita da vizio». Unica concessio- approvazione, il 12 ottobre ha presen- anche il Patto di stabilità presentereb- sperperi a danno della collettività.” ne l’Amministrazione la tato un esposto alla Sezione regionale be “importi errati” nonostante si tratti Lapidario il consigliere Cosimo concede sulla qualità della di controllo della Corte dei conti, alla di cifre “certificate nella relazione del Piccione: «Non potevamo tacere la raccolta: «E’ dal 2007 – Procura presso la Corte dei conti, all’I- Revisore dei Conti”. Stesso tenore per drammatica situazione finanziaria in conclude – che con la ditta spettorato generale di finanza e alla i debiti fuori bilancio che, secondo l’e- cui versano le casse comunali. Ci chie- Bianco viene garantito un Prefettura, nota che è stata pienamente sposto, sarebbero stati gestiti “in modo diamo come mai il revisore, (organo di servizio in prorogatio. Il condivisa e sottoscritta da tutti e cinque difforme dalle norme”. L’esposto infine controllo) non abbia approfondito tali contratto di affidamento va i consiglieri di opposizione. L’esposto rimarca il “prosciugamento delle dispo- problematiche come era suo preciso rinnovato e rivisto in tutti iA sinistra il sindaco di Sannicola, Giuseppe Noce- esamina alcuni punti del documento nibilità del Comune il cui fondo cassa dovere. Come mai ha consentito che si particolari ma è l’Ato chera. Accanto il consigliere di opposizione Cosimo finanziario soffermandosi in primo al 31/12/2010 sarebbe pari a zero” consumasse il delitto finanziario del fu- deve bandirne uno nuovo».Piccione. luogo sulla presunta non esigibilità di Le conclusioni delle osservazioni turo del nostro paese?». LS
  • 9. 20 ottobre - 2 novembre 2011 Sannicola 9 LE RELIQUIE di preghiera con catechesi sulla te dagli scritti di Padre Pio. Reliquie DI SAN PIO confessione. Sabato messa alle 8 e esposte anche per tutta la domeni- Dal 21 al 23 ottobre le reliquie di alle 9,30, rosario a cura del gruppo ca. Il rosario animato dal Gruppo di San Pio sono presso la chiesa della di preghiera San Pio. I sacerdoti a preghiera sarà alle 18,30. Finita la Madonna delle Grazie (foto). Pro- disposizione per le confessioni. Alle 18 messa della sera, si potranno baciare gramma: alle 18,30 di venerdì veglia la via Crucis con le meditazioni trat- le reliquie.Riconoscimento per la partecipazione alla guerra d’AfricaCavaliere Mezzi Il cavaliere Cesario Mezzi ce di guerra e la medaglia di bronzo per l’abbattimento di un aereo inglese che, facendo una perlustrazione, si avvicinò alla nostra torretta e potemmo abbatterlocol cuore in Libia al centro tra con un mitragliatore». Vittorio (anche Racconta anche i dettagli. «Poi ci lui cavaliere) e presero prigionieri. Nella stiva della Mario Pisanello, che ha promosso nave Urano ci trasportarono a New York, il riconoscimen- ma non ci fecero attraccare. Faceva fred- di Maria Crisitina Talà emergesse: «Ne parlavo con mio fratello to a Mezzi. dissimo e il cielo era sempre invaso di Vittorio, ispettore di polizia in pensione, Sopra la targa nebbia. Restammo lì 2 mesi quasi nudi e sulla porta divorati dagli insetti - continua il cavalie- Sannicola vanta di un nuovo cavalie- anche lui cavaliere della Repubblica e hore della Repubblica: Cesario Mezzi, 92 pensato di fare la segnalazione al prefet- re Mezzi -. Ci riportarono in Inghilterra che non cedette per 6 mesi alla potenza nostra bandiera. Serviva a farci sentire al e ci spostarono per vari campi. Il campoanni portati benissimo. «Quando vedo to». Vittorio Pisanello, vive tra Sannico- d’impatto dell’esercito inglese che aveva sicuro, anche se non lo eravamo. Era unle immagini che arrivano dalla Libia la e Bolzano dove ha vissuto e lavorato 115 era in campagna. Da lì ci venivano conquistato tutta la regione. paio di tumalate, un po’ più di un ettaro: a prendere alle 5 del mattino in camionnei telegiornali – racconta - ricordo il e ora ha i figli e i ricordi: «Il comandantetempo passato a combattere a Giarabub Castagna dell’oasi di Giarabub, mio su- «Quando giungemmo nell’oasi intorno il nulla. Ci rifornivano con gli per portarci nelle farm, masserie, a lavo-e gli anni della prigionia. In tutti questi periore, parlava spesso dei fatti di quegli – continua Mezzi – la bandiera ingle- aerei». Con lui, nella stessa guarnigione, rare. Nella masseria si mangiava, ancheanni sembrava che la guerra non sarebbe anni in Africa. Questo riconoscimento se sventolava in cima a una torre. Non altri due sannicolesi: Salvatore Scorrano carne: c’erano tante lepri selvatiche etornata più, invece eccola lì, negli stessi è importante perché la Patria che non avevamo scale per salire e ammainarla e Marcello Calò, ormai defunti. galline. Il campo 9 stava, invece, vicinoluoghi. Che Dio non voglia che ai gio- onora i suoi eroi, presto non avrà eroi da per sostituirla con quella italiana. Così «Dopo la disfatta ripiegammo all’o- Londra. Subito dopo i bombardamentivani oggi lì accada quello che accadde a onorare». chiesi al comandante di farmi dare del- asi di Gialo. Sabbia, campi minati, pochi tedeschi bisognava tirar fuori i feriti e inoi, giovani, in quei luoghi». Mario Pi- L’oasi di Giarabub, a 200 chilome- le baionette, otto, e le infilzai nel muro rifornimenti. Restammo isolati, dimenti- cadaveri dalle macerie. Sono tornato insanello ha voluto che la storia di Cesario tri dalla costa era l’avamposto italiano usandole come scale per salire issare la cati nel deserto per due anni. Ho la cro- Italia nel 1947». Si inaugura la chiesa In partenza i corsi Festa il 28 ottobre alle 18 presso la chiesa di San Simo- ne che sarà inaugurata, dopo la ristrutturazione. Presenti: il di rugby e minibasket presidente dell’associazione Presso il palazzetto dello sport presto si avvieranno nuovi Rodogallo, Nello Marti, il corsi di rugby e minibasket. Se ne occupa l’associazione Antares vescovo Domenico Caliandro che promuove lo sport della pallamano. e delle autorità locali. Già nel «Da 15 anni – commenta Salvatore Negro, storico allenatore del Sannicola Volley e oggi dirigente dell’associazione – abbia- 2002 l’associazione aveva mo grandi soddisfazioni dai ragazzi che giocano a pallamano. A raccolto fondi per il campa- novembre giocheremo i campionati provinciali e regionali under nile della chiesa madre. 16 e under 14. L’allenatrice, Alina Bidirel (foto), è una bravissi- ma professionista. Si gioca di sabato pomeriggio e il pubblico è sempre il benvenuto per il tifo. Sono contento dell’impegno dei ragazzi e ringrazio le famiglie che li sostengono. Appena avremoMarcello Musca racconta il numero adeguato di iscrizioni partiremo con gli allenamenti del rugby e del basket. Avremo grandi soddisfazioni».nel suo libro come si viveva Il rugby è uno sport di contatto, il confronto fisico tra i giocatori è costante ed è anche definito sport di situazione perché è importante la capaci-la festa dedicata a San Simone tà di comprendere il contesto momentaneo in cui ogni fase della partita si sviluppa concretamente.Nuova linfa per la fiera Inoltre il gioco del rugby: «Ha una forte valen- za educativa – continua il dirigente - oltre agli aspetti legati alla socializzazione, al rispetto dei principi e delle regole, il rugby offre l’opportuni- tà per i bambini di confrontarsi con la propria e altrui aggressività in un contesto di gioco. In par- ticolare, la Federazione italiana rugby ha un settore dedicato allaNel programma della “due giorni” pure attività culturali promozione del mini rugby nelle scuole». Infatti il dubbio più comune è se questo sport può essere adatto ai bambini: «Ci rivol- giamo ai ragazzi di ogni età – interviene Giancarlo Negro, me- I prodotti industriali hanno lai che arrostivano nel forno del voci, colori e profumi come un cura del servizio civile in un te- dico sportivo e presidente dell’associazione – questo sport puòsoppiantato i profumi e i sapo- retrobottega mboti e capuzze, tempo. La piazza ospiterà le atrino dei burattini in legno, con essere praticato senza timori e contribuisce alla crescita fisica eri della tradizione. Tante leggi consumati subito in grande al- aziende agroalimentari di “Gu- materiali di riciclo. L’iniziativa si sociale dei ragazzi. Inoltre è noto di questo sport il 3° tempo, cioèhanno rese le feste igienicamente legria nelle vicine bettole dove sto in fiera”, mentre oltre 300 colloca nell’ambito del progetto una fase di divertimento comune di entrambe le squadre a fineineccepibili, ma hanno tolto qual- era pronta la quatara e i pezzetti mercanti da tutta la regione e non “Ottobre, piovono libri. I luoghi partita che stempera l’agonismo della gara. Gli allenamenti sicosa. Quale macellaio potrebbe innaffiati col forte vino paesano”. occuperanno le vie principali nei della lettura”, campagna promos- faranno qui e le gare, se possibile, presso il campo di calcio, chearrostire “mboti” e “capuzze” Anche quest’anno la fiera si giorni 28 e 29». sa dal ministero per i Beni e le facilmente può essere suddiviso in aree di gioco. o in quelli deinel retrobottega come descritto svolgerà nelle strade del paese: La piazza sarà animata an- attività culturali. paesi vicini» Intanto proseguono gli allenamenti della squadra dida Marcello Musca nel suo libro «Scegliamo di non spostare la che da “Volontariato in fiera: “Bimbi in fiera” ha lo scopo pallamano. «Sono venuta in Italia per giocare da professionista“Un anno a Sannicola”? tradizionale fiera in un asettico nuovi modelli di partecipazione di accostare i bambini alla lettura nel Sassari – commenta Bidirel, campionessa rumena, laureata in L’autore così descrive la Fie- quartiere fieristico – commenta sociale” e dall’iniziativa “Bimbi e al racconto, abituandoli all’a- Istituto superiore educazione fisica nel suo paese e laureanda inra di San Simone: “da oltre due l’assessore al Marketing territo- in fiera”, il 28 ottobre dalle ore scolto divertendoli ed è organiz- scienze motorie in Italia – qui ho realizzato il mio sogno: lavora-secoli le piazze e le vie di Sanni- riale Cosimo Cataldi – lascian- 10,30 alle 12 proponendo la rap- zata dall’assessorato alle Politi- re con i bambini e promuovere lo sport». MCTcola si riempiono di gente per la do che tutto il paese si animi di presentazione animata di fiabe a che giovanili. MCTtradizionale fiera di San Simone.Nata nella frazione che porta ilnome del santo fu trasferita permotivi di spazio a Sannicola. Nata l’Ads Sporting 2011. Si dividerà il campo sportivo appena rifatto con la già esistente Sannicolacalcio 2010Eravamo ragazzi e vedevamogiungere la sera del 27, su trainicarichi d’ogni ben di Dio, mer-canti di ogni genere che pernotta-vano per terra sotto le bancarelleonde essere pronti la mattina pre- La nuova società farà la Terza Categoria Una nuova società sportiva sono facili vittorie, ma il trasfor- è stato realizzato per essere usa-sto ad esporre la merce. I ragaz- affronterà sin da fine ottobre il mare il gruppo, che siamo ora, to, e perché, durante il torneo dizi rompevano “lu furone” dove campionato di calcio di Ter- in una vera squadra. I risultati calcetto in piazza quest’estate,avevano custodito il denaro za Categoria. Si chiama “Asd verranno da sé». La squadra è emerso l’amore per questoraccolto dalla vendita dei fichi Sporting 2011”. comprende giocatori dai 16 sport». Le due squadre, non sidestinati alle distillerie. Ci si tro- «Abbiamo già incontra- anni in poi. Gli allenamenti av- fronteggeranno, poiché la San-vava di tutto dai tessuti alla lana, to in amichevoli alcune delle vengono nel nuovo campo di nicolacalcio segue i bambini sindai cappotti ai generi alimentari, squadre con cui ci scontrere- calcio alternandoli con l’altra dalla materna con i corsi “primiagli attrezzi agricoli. Le scale di mo in campionato – conferma squadra, l’Asd Sannicolacalcio calci” e li porta avanti in tuttolegno, le scarpe e gli animali oc- Carmine Dell’Anna, campione 2010. «Sarebbe stato preferibile un percorso di crescita e atle-cupavano spazi a parte. Si vende- di vecchia data, capitano della per l’Amministrazione la crea- tico. Lo Sporting nasce con lova anche l’acqua potabile sempre squadra e allenatore in campo – zione di una sola società – com- scopo di partecipare al campio-scarsa in questa terra sitibonda. I abbiamo incontrato il Gallipoli menta l’assessore allo Sport nato maggiore.venditori di mantelline e pastrani domenica scorsa, una partita Claudio Greco – per motivi «Incontreremo le squadreche giungevano da molto lontano che ci è servita molto, anche economici e gestionali. Auspi- di Tuglie Alezio Neviano – Tuglie, Alezio,prendevano in affitto le rimesse se il risultato è stato a loro van- chiamo nel futuro. In ogni caso aggiunge l’assessore Cataldi,del centro e si trattenevano ancheil giorno dopo per invogliare i pa- taggio. Ma ai nostri ragazzi e a accogliamo gradito l’impegno in veste di calciatore – sarannoesani più restii a fare acquisti. Chi noi tutti, ciò che serve oggi non sportivo delle società, il campo derby entusiasmanti». MCT Il campo di calcio “G. Mele” di Sannicolafaceva affari d’oro erano i macel-
  • 10. NUMERI UTILI TUGLIE Centro Prelievi: merco- Segnalate ledì 7,45-10 Guardia medica: 0833 i vostri 596663 Municipio: 0833 596521 fax 0833 eventi 597124 Sito ufficiale: www.co- A pag. 31 mune.tuglie.le.it; E-mail: comunetuglie@libero.it tutti Polizia municipale: 0833 597644 i recapiti Ufficio postale: utili 0833 596849 20 ottobre - 2 novembre 2011 Pag. 10Tre Comuni uniti Saranno i tecnici dell’Orto botanico dell’Università del Salento a monitorare il bosco di Tuglieper “educare” La salute degli alberi sottocontrollo Montegrappa è il fiore all’occhiello di qualificazione della località turistica. Peri più giovani Tuglie, collina diventata una delle località il monitoraggio, il Comune ha chiesto il più apprezzate..Nell’ottica di una valoriz- supporto tecnico esterno, di esperti quali- zazione della località, in previsione anche ficati in materie botaniche, individuandoli di una partecipazione al finanziamento in- nei tecnici dell’Orto botanico dell’Univer- serito nella programmazione di Area Vasta sità del Salento. Con una nota a firma del Sud Salento 2020, l’Amministrazione ha Sindaco, è stata richiesta la disponibilità ad chiesto di effettuare un monitoraggio delle effettuare il servizio, che l’Università non condizioni statiche e fitosanitarie degli al- ha esitato ad accettare. beri esistenti, soprattutto per i pini d’Alep- Il costo complessivo del monitoraggio- po di oltre venti anni. dovrà essere contenuto nella cifra di 1500 Questo monitoraggio sarà utile all’Uf- euro. L’Amministrazione, con la delibera ficio tecnico comunale per redigere un numero 160, ha dichiarato immediatamen- progetto esecutivo di valorizzazione e ri- te eseguibile il provvedimento. Bando cofinanziato dalla Regione Puglia: illuminazione e riutilizzo delle acque tra gli interventi Zona artigianale serbatoi interrati per l’accumu- lo delle acque. In poche parole le acque raccolte nelle griglie, collocate in prossimità di detti impianti, raccolgono l’acqua pio- bella e moderna vana e la inviano all’impianto diIl centro sociale e di avviamento al lavoro di Tuglie trattamento delle acque di prima pioggia; in questo impianto av- I comuni di Tuglie, Ostellato riguardo la disponibilità delle viene il trattamento dell’acqua(Fe) e Mesola (Fe) si sono costi- opportunità di lavoro; promuo- che verrà convogliata successiva-tuiti in aggregazione così come vere e sostenere ogni iniziativa mente alle vascherichiesto dal bando per la realiz- di assistenza nei confronti di per- di stoccaggio per il La zona artigianale di Tuglie volume necessariozazione del progetto “Liberi di sone che per qualsiasi motivo si - ovvero la zona D1, comparto 9educare” ed hanno sottoscritto un trovano in stato di esposizione per l’irrigazione del Prg vigente nel comune - sitaaccordo di partenariato che li vin- a rischio di drop-out socioeco- delle aree a verde, tra le vie Palmieri, P. Siciliani ecola alla realizzazione, insieme nomico; favorire la costituzione F.lli Briganti, presto sarà oggetto mentre la parte ec-ai relativi partner privati (Società di attività formative/educative di lavori con l’esecuzione di tutte cedente, tramite uncooperativa sociale “I belong” di nonché la nascita di uno stabile le opere necessarie per l’ammo- troppopieno dalleFerrara e l’associazione scuole e rapporto tra operatori ed uten- dernamento e completamento vasche di stoccag-lavoro (Ascla) con sede a Casa- za diffusa; promuovere attività delle infrastrutture a supporto gio viene convo-rano per il comune di Tuglie), di culturali mediante convegni, dell’area. gliata nel collettoreiniziative rivolte esclusivamente assemblee, spettacoli, mostre, Infatti, la Regione Puglia fognario.ai giovani. attività sociali, ricreative e tu- ha ammesso a finanziamento la Si provvederà, Il comune di Tuglie attua il ristiche funzionali alla imple- proposta progettuale presentata inoltre, al comple-progetto presso il Centro sociale mentazione ed alla circuitazione dal Comune, guidato dal sinda- tamento dell’arredodi avviamento al lavoro, sito in delle prassi virtuose identificate; co Daniele Ria, con un importo urbano; a servizi evia Nino Bixio. I soggetti coin- implementare il panorama delle complessivo 1.027.951,81 di infrastrutture, an-volti, ciascuno per il proprio attività strutturali messe in piedi euro, di cui 955.995,18 euro per La planimetria della zona artigianale di Tuglie che ad un campo diambito di competenza, si impe- dal progetto attraverso attività di contributo e 71.956,63 cofinan- calcetto; ad un’areagnano ad offrire ai giovani dei supporto a carattere di animazio- ziamento a carico del Comune. giochi per bambini;territori di riferimento una reale ne-ricreative e di attività tecniche gnatura pluviale; si realizzerà un un chiosco per la ristorazione La somma di cofinanziamento impianto per il riutilizzo delleopportunità di sana aggregazione di progettazione. Insomma, un progetto cor-e di crescita umana e personale; Nell’accordo ogni ente, ha pari a 71.956,63 euro è garantita Potenziare e ammodernare acque piovane per l’irrigazione poso ed interessante che coin- con fondi di bilancio comunale.far crescere i destinatari per far delle competenze e responsabi- Redatto dall’Ufficio tecnico co- l’area per le imprese, delle due aree a verde attrezzato volgerà una zona periferica maloro riscoprire, attraverso il rap- lità. Al comune di Tuglie spetta munale, il progetto prevede vari l’obiettivo di fondo di proprietà comunale collocate allo stesso centrale per il rilancioporto con i loro coetanei, i valori una campagna di informazione interventi atti a completare e all’interno della zona artigianale. socio-economico della comunitàdella vita; sostenere ed alimen- e promozione; identificazione e migliorare il livello di infrastrut- Per questo sono stati previsti due tugliese. GPtare l’incontro e lo scambio di sensibilizzazione degli utenti (in turazione a servizio dell’area arti-esperienze tra differenti categorie particolare sulle problematiche gianale e produttiva in questione.di giovani favorendo la condivi- e sulle opportunità previste dal In particolare il progetto prevede:sione delle dinamiche educative progetto); laboratori degli inte- interventi di ammodernamento eche vedranno come protagonisti ressi; diffusione ed apertura al rifunzionalizzazione delle infra-i giovani utenti. territorio con la presentazione via strutture esistenti. Gli obiettivi specifici preve- internet dei risultati, la pubblica- Ci saranno degli interventidono l’inserimento nel mondo zione finale ed un convegno di per migliorare l’illuminazione:di lavoro fornendo informazioni presentazione degli stessi. GP la realizzazione della rete di fo-Come si presenta adesso l’area dove saranno effettuati gli investimentiL’attuale insediamento produttivorisulta occupato all’88 per cento La zona artigianale, definita anche come un livello di infrastrutturazione pari all’incir-Piano per gli insediamenti produttivi (Pip), ca al 76 per cento (rete viaria, marciapiedi,nasce come strumento di pianificazione ter- parcheggi, verde pubblico attrezzato, arredoritoriale integrata per favorire lo sviluppo urbano, pubblica illuminazione).delle attività artigianali e la nascita di nuove L’area produttiva zona D2, comparto 9 –imprese oltre ad avere, come ricaduta di or- del Prg vigente, è costituita da trentatré lottidine generale, un miglioramento della qualità della superficie media pari a circa 1.500 mq.di vita. L’area produttiva artigianale di Tuglie Su ventinove dei suddetti lotti sono già inse-è ubicata a Sud – Est del territorio comunale, diate ed operanti imprese ed aziende di variotra la circonvallazione comunale e la Strada genere (in particolare aziende tessili, manifat-provinciale per Parabita e complessivamente turiere, tipografiche, officine meccaniche, vi-presenta una estensione di circa 90mila mq. nicole, edili, produzione prodotti alimentari,Secondo la zonizzazione prevista dallo stru- ecc.) che contribuiscono in maniera sostan-mento urbanistico vigente l’area è tipizzata ziale allo sviluppo commerciale, economicocome Zona D1 “Produttiva consolidata e/o ed artigianale del territorio, offrendo e garan-di completamento”. Allo stato attuale l’area tendo allo stesso tempo servizi di svariataproduttiva, tenendo conto delle infrastrutture natura alla collettività. L’attuale percentualeesistenti o in corso di realizzazione, presenta di insediamento è pari al 88 per cento. GP Sopra il sindaco Ria, sotto la zona Pip
  • 11. 20 ottobre - 2 novembre 2011 Tuglie 11 QUESTIONE RIFIUTI le accettiamo e facciamo tesoro per presso Equitalia: la rata in scadenza LETTERA DEL SINDACO cercare di migliorare. Tante però, le a novembre potrà essere pagata Lettera aperta del sindaco Ria per inesattezze: con questa lettera - si entro il 31 gennaio 2012 senza nessun spiegare la questione rifiuti ed il per- legge - voglio chiarire quindi alcuni costo aggiuntivo e per l’anno 2012 ché dell’aumento della Tarsu. “Ab- punti. Tra le novità importanti, a la riscossione avverrà in quattro rate biamo ricevuto proteste e critiche, esempio, il Comune si è attivato trimestrali e non più due". Nunzia Imperiale apre le porte del suo laboratorio di Tuglie, dove da anni lavora le ceramiche di Federica Sabato Nunzia Imperiale conser-va gelosamente l’amore per la Larte della decorazione negli oggetti serve per cuocere il “biscotto”, la seconda per la cristallina che è il lucido visibile sull’oggetto e poi la terza per la decorazionepittura, la creazione e la decora-zione di oggetti, in particolare inporcellana, ma non solo. Le suedoti innate, l’acquisita abilità euno spiccato senso cromatico, le con la tecnica del "terzo fuoco" «Sono proprio le idee delle mento o partecipo a seminari il- stessa. «Per quest’ultima utilizzo delle polveri speciali miscelate con delle essenze naturali - dice -. Per alcuni oggetti, a volte, oc- corrono persino venti cotture, apermettono di manipolare sen- persone a stimolare il mio lavo- seconda delle sfumature che si lustrativi a Milano, dove c’è unaza difficoltà vari materiali, che ro e la mia creatività. A volte, desiderano. Ogni pezzo che re- scuola specializzata, in cui artistitrasforma in manufatti unici ed alizzo è unico ed originale, pro- quando penso che non decorerei di fama internazionale insegnanooriginali. Questa è stata e conti- prio perché dettato dai desiderinua ad essere la passione della mai un oggetto in un determina- ad essere al passo con tutte le più to modo, sono proprio i clienti a del cliente uniti alla mia creati-sua vita che ha coltivato sin da moderne tecniche di decorazio- vità e maestrìa. Si potrebbe direragazza e che le ha dato tante chiedermelo e lo faccio come se ne. Poi, per vent’anni, mi sono che concretizzo dei sogni! Amosoddisfazioni, tanto da stimolarla fosse un esperimento: il risultato confrontata con altri artisti; ho molto le miniature e adesso, conad avviare un laboratorio artisti- mi sorprende sempre!». Nunzia è frequentato le loro “botteghe” in l’avvicinarsi del periodo natali-co a Tuglie, in via Torino. Nel entusiasta quando parla del suo imparando moltissimo. Per le mie zio, mi sto impegnando a temposuo laboratorio ha a disposizione lavoro e lo si vede anche dai suoi opere utilizzo smalti policromi, pieno per rifornirmi di materialitantissimi oggetti decorativi in occhi dolci e luminosi. foglie oro da 24 kt, e la tecnica e quindi offrire un maggiore as-materiali pregiati, con cui soddi- «Ho studiato a Berna in la- del “terzo fuoco” che consiste nel sortimento».sfare tutte le esigenze: si sceglie boratori artistici molto particola- dare alla porcellana tre cotture, Tanti i clienti: sanno che laciò che si desidera, si descrive ciò ri e ancora oggi periodicamente all’interno di un forno molto par- porcellana è fiorentina, di primis-che si vorrebbe e lei lo realizza. Alcuni oggetti realizzati con la tecnica del "terzo fuoco" seguo delle lezioni di aggiorna- ticolare a 1800 gradi». La prima sima scelta e si fidano di lei.Pure Saccomanno in rappresentanza del teatro pugliese La Fidas va a LAquila"Iancu" il colore per impegno e amiciziadel sud a Milano Da più di trent’anni, la Fidas di Tuglie rap- a visitare la città deserta, dove le uniche opere presenta un’isola felice in cui il volontariato si realizzate sono state la messa in sicurezza delle mescola all’amicizia, alla solidarietà ed all’ac- abitazioni, delle chiese e dei palazzi. coglienza. Dinamico è sempre l’anno associati- Un secondo gruppo, insieme agli amici di vo composto di incontri, feste, riunioni e tante Villaverla ed ai donatori aquilani, ha donato il donazioni. sangue: un gesto simbolico, carico di significa- Tra tutti gli impegni, si organizzano anche to. La giornata è continuata con la celebrazio-Il prossimo mese sarà allElfo di Milano dei viaggi, come quello avve- nuto domenica 4 settembre: più di cinquanta donatori in- ne della messa nella tenda, la stessa dove si pranzava o si passava il pomeriggio. LO SPETTACOLO sieme a dieci amici di Villa- «E’ stato un viaggio che ha E il titolo dello spetta- colo che Saccomanno verla sono andati a L’Aquila lasciato qualcosa di forte – ha realizzato e porta- per incontrare il sacerdote ribadisce Antonio Antonaci to in tour questestate tugliese don Bruno Taranti- della Fidas – in ognuno di (foto di Lucia Baldini) no e poter vedere di persona noi. Ricordiamo ancora la come è la città dopo quel frase del vescovo Molina- di Ilaria Lia terribile terremoto. L’idea di ri, presente tra noi, di non organizzare una giornata in lasciare sola questa gente». È stata una buona stagione Abruzzo è nata ai donatori, «Un viaggio che ha lasciatoquella per Fabrizio Saccomanno, subito dopo le meravigliose un segno indelebile - aggiun-impegnato sulle scene con il suo giornate vissute a Tuglie con ge Walter Giorgino – chespettacolo "Iancu. Un paese vuol don Bruno ed il vescovo ausiliare della città, non scorderemo mai e ci fa apprezzare tuttodire", il racconto attraverso gli monsignor Giovanni D’Ercole. ciò che abbiamo». Dopo L’Acquila il camminoocchi di un bambino, della situa- «E’ stata un’esperienza molto toccante – associativo della Fidas conta di un’altra tappa:zione sociale in un Sud lontano racconta Walter Giorgino, presidente Fidas – Villaverla, comune gemellato con Tuglie, dovenel tempo, con le sue credenze, essere in quel posto dove hanno perso la vita domenica 9 ottobre si è svolta la festa del dona-tradizioni e contraddizioni. tante persone, vedere quei paesini smembrati, tore. «Questa festa – ricorda Giorgino – impor- «Difficile fare un semplice senza più la quotidianità della vita è qualcosa tante per il significato e per quel che a Villaverlabilancio, sono soddisfatto delle di irreale». La giornata serviva a condivide- rappresenta, che unisce anche il piacere di in-reazioni del pubblico – racconta re la terribile esperienza. Un gruppo è andato contrare tanta gente conosciuta e non». GP- ovunque ho avuto una granderisposta. Una narrazione si co-struisce attraverso il pubblico:io narro delle storie ma sono gli far morire le realtà migliori. «Cispettatori che ogni volta la fanno sono strutture improduttive che Inaugurato un monumento per la strage di Vergolla dellagosto 46vivere. Sono un semplice vetto- si ubriacano di fondi, sono an-re. Questo è il mio lavoro, poi, ilpubblico varia: c’è chi ti segue dasubito e chi, invece, va conqui-stato con tempo». Con il suo Iancu si esibirà dato in tantissimi teatri, piccoli e grandi, dove ho visto disequilibri nella gestione, auspico, quindi, dei tagli intelligenti». Nonostante le ristrettezze Una stele per le vittime Sessantacinque anni dopopresso il teatro "Elfo Puccini" di economiche cè, da parte del la strage di Vergarolla, è stataMilano (dall8 al 13 novembre). pubblico la voglia di assistere inaugurata nella spiaggia del «Era da tanto che non mi agli spettacoli e, nel Salento, golfo di Pola una stele in me-impegnavo in uno spettacolo di un fiorire di compagnie teatrali. moria delle oltre cento vittimenarrazione, poi, da Koreja me lo Quante possono raggiungere lal- del 18 agosto 1946, la più gran-avevano chiesto ed io ho scelto di ta qualità?«Bisogna fare una pic- de strage non dovuta a causeraccontare una storia degli anni cola premessa: ci sono le compa- naturali che sia mai stata com-’70. Individuato il soggetto, il gnie riconosciute dal ministero piuta in Italia in tempo di pace.lavoro più importante è arrivato per i Beni e le attività culturali, La matrice terroristica fu subitodopo, quando ho iniziato a capire i cui componenti svolgono solo chiara, specie per i cittadini dicosa scartare, decidere cosa non questo lavoro e quelle, invece, Pola, la cui scelta per l’esododire e poi come dire altro, come munità. E vero, però, che i fondi formate da persone che nella vita venne consolidata dall’attenta-raccontare il senso della morte per la cultura vengono sperperati, si occupano di altro e che hanno to, tanto che nel giro di pochinei paesi del sud, avere lo sguar- andrebbe ripensata tutta la politi- il teatro come hobby. In Salento mesi coloro che lasciarono i confronti dal dramma istriano, mati decorati di medaglia d’orodo disincantato di un bambino ca dello spettacolo, bisognerebbe di compagnie riconosciute ce ne propri focolari, le proprie atti- fiumano e dalmata. La delega- al valor militare, tra cui coloroanche sulla condizione femmi- stare ben attenti a cosa e a come vità e le tombe di famiglia, fu- zione salentina era rappresenta- che, come Fabio Filzi e Nazario sono diverse, basti pensare ai Te- ta da Francesca Aloisi e Gloria Sauro, lasciarono la vita sullenile». alcune realtà vengono finanzia- atri stabili, a Nardò con Silvia Ci- rono pari al 92 per cento della Sui tagli di fondi per lo spet- te». Sì ai tagli, cercando di non popolazione. Caputo che hanno posato sul forche dell’Austria per amore villa, o Astragali di Fabio Tolledi; monumento una corona votiva ed onore della propria patria.tacolo ha unidea precisa. «Sono i Cantieri Koreja, con tante per- Alla scopertura della gran- de stele eretta in memoria delle e consegnato alle autorità pre- Al pari dei 16.500 infoibati econtrocorrente rispetto a chi si sone che ci lavorano e non van- senti, come omaggio dell’arti- dei 350mila esuli che testimo-oppone a priori ai tagli - dice no dimenticati i nuovi progetti, vittime nella zona sacra di San gianato salentino al capoluogo niarono con la diaspora in tuttolattore - mi fa rabbia quando siscambia il teatro per il semplice Tante le compagnie come ad esempio Factory o Fibre parallele, nati nel Salento, anche Giusto, ha preso parte anche il Comune di Tuglie, che con un giuliano un bassorilievo ligneo il mondo l’adesione ai valori raffigurante piazza dell’Unità. “della Giustizia e dell’Amore”atto interpretativo, ci sono inve-ce, infinite forme di teatro, con nate nel Salento, da persone che si rovano qui per vari motivi. Se dobbiamo parla- messaggio inviato dal sindaco Daniele Ria ha manifestato le La stele è stata collocata invocati da monsignor Antoniotantissime professionalità che ci «Pochi fondi? re di qualità, allora, il discorso si “costanti attenzioni” dell’Am- ministrazione e dei tugliesi nei accanto a quella che ricorda i volontari giuliani, istriani e dal- Santin, il grande presule in odo- re di santità. DGlavorano, chi se ne occupa, svol- sposta su altri livelli, per me, adge un servizio sociale per la co- Si faccia selezione» esempio, è educare il pubblico».
  • 12. NUMERI UTILI PARABITA Carabinieri: 0833 593010/595790 Centro Vieni Prelievi: venerdì ore 7.45- 10 Guardia medica: a dire 0833 594389 Munici- la tua pio: 0833 593277; Sito ufficiale: www.comune. su parabita.le.it; E-mail: info@comune.parabita. le.it Polizia municipale: 0833 593109 Protezione civile: 0833 281293 Uffi- cio postale: 0833 595421 20 ottobre - 2 novembre 2011 Pag. 12Tra giunta e opposizione è scontro. Il caso Comune Francesco Sabato vince la prima edizione del “Pooglia beat making”Antenne, nuova litesui dati. Discordanti NUMERI Note elettroniche Nel forum sul pane Perrotto il futuro è a sud IMPORTANTI Nella foto una postazione della Media- sud situata sul balcone di una abita- insegna zione e sullo L’eccellenza parabi- sfondo una CHORDZ tana ad AGroGePaCiok, delle antenne Il vincitore della salone nazionale dell’ar- della collina prima edizione di tigianato alimentare. Le parabitana. “Pooglia beat ma- king”, al secolo prelibatezze del “Forno di Di recente i Renato”, con i suoi prodot- consiglieri di Francesco Saba- opposizione to. Ha iniziato ad ti rigorosamente made in hanno reso occuparsi di mu- Salento, hanno conquistato noto altri dati sica elettronica tutti. Oltre alle specialità di di indagini nel 2001 a Roma, sempre, tra cui frise, taralli- elettromagne- ma suonava già ni e biscotti, sono state pre- tiche più alti di dal 1996 la batte- ria e la chitarra. sentate anche due novità in quelli ufficiali esclusiva: un pane “tutto- Finora le regioni all’avanguardia pasto” preparato con pollo Parabita drizza le antenne, è privata Mediasud, rientranti nei erano del Nord e salsiccia, ed una ciabatta ora anche il Sud, di patate con cime di rapa,il caso di dire, sull’inquinamento parametri di legge, cioè 6 volt per specialmente la olive celline,elettromagnetico. Ad acuire pole- metro, nei pressi delle Elementari Puglia, vanta una pomodori emiche mai sopite una delibera co- di via Roma. I consiglieri Cataldo buona produzione olio d’oliva.munale del 3 ottobre con la quale e Gatetano Panese ne citano altri di musica elettro- nica Gli ingredien-si autorizza l’installazione di un rilevati dall’Arpa nel medesimo ti principaliripetitore di telefonia mobile della periodo a due isolati di distanza: del successo,società H3G, sul tetto del palazzo 8,30 volt per metro, quindi sopra e nello stesso tempo suonavo la vincitore - ora avrò un contrat- però, sono lacomunale. «Per poche migliaia il consentito. L’accusa rivolta alla Chordz, nome d’arte del pa- batteria con alcuni gruppi e mi to per la distribuzione digitale e passione e ladi euro di locazione (11mila euro maggioranza è quella di non aver rabitano Francesco Sabato, ha esercitavo con l’elettrica ». La poi la realizzazione di un vinile, creatività.lordi) – denuncia Marco Cataldo, reso noto tutti i dati presenti nei vinto la prima edizione del “Po- conoscenza di altri gruppi e di inoltre ho delle date per le esibi- «Ho 47 anni e facciolista “Bene comune” – si aggiun- dossier. Tutto ciò mentre le cen- oglia beat making”, manifesta- altri ambienti anche all’estero, zioni. Fino a qualche anno fa il questo mestiere da 40» - hageranno altre radiazioni nel cuore traline di misurazione sono spente zione per la musica elettronica hanno reso indomabile la voglia campo dell’elettronica era abba- spiegato Antonio Parrotto,della città, aumentando i rischi di per mancanza di soldi. organizzata, a livello regionale, di dedicarsi completamente a stanza limitato, ora c’è una vo- titolare della panetteria,contaminazione di una comunità Tutto ciò mentre le centraline dall’associazione Multilab di questo genere. «Il passaggio mi glia di investire, si è capito che sita in via Indipendenza, egià pesantemente esposta». Difen- di misurazione sono spente per Lecce. Il significato è semplice: è stato semplice. Ho iniziato con questo è il genere del futuro». membro dell’Associazionede la legittimità del provvedimen- mancanza di soldi. «Ma così non “accordi” in inglese. i live - prosegue Sabato - poi Prende ispirazione da tutto, panificatori salentini. Nel-to il vicesindaco Cacciatore, per dovrebbe essere - insiste Cataldo «Ho iniziato a suonare batte- ho continuato con le tracce». Nel anche un semplice rumore può la manifestazione svolta ail quale si tratta di un servizio di - dal momento che lo stesso piano ria e chitarra nel ‘96 - racconta concorso leccese sono stati sele- essere usato per far partire un Lecce, Parrotto ha tenutopubblica utilità per una maggiore di localizzazione prevedeva l’uti- - poi ho iniziato ad interessarmi zionati otto musicisti. Chordz, pezzo. Le regioni all’avanguar- un forum sulla panifica-copertura di rete, condotto con la lizzo dei canoni rivenienti da po- alla musica elettronica nel 2001, spinto dagli amici ha mandato dia sono da sempre Piemonte, zione, presentando al pub-massima precauzione e nel rispetto stazioni di ripetitori telefonici per stando a Roma, frequentando tre tracce tra quelle che aveva Lombardia e Lazio. «In Puglia blico proprio la specialità “Ciabatte di patate”. «E’del piano di localizzazione comu- informare e monitorare l’elettro- alcune persone negli studi di composto. ci sono molti produttori di valore un lavoro che richiede sa-nale, che non ne vieta l’esistenza. magnetismo.Ricordo che esistono registrazione; sono stato attrat- «Mi è stato detto che la mia - conclude - e spero che si con- crifici ma dà anche tanteAd ulteriore garanzia della salute due postazioni nelle campagne di to da tante cose, dallo stile, dal esibizione è stata la più energica, tinui così e che non si debba an- soddisfazioni». DPpubblica, l’assessore ha assicurato Parabita, il cui gettito è di circa lavoro delle drum machine: Poi forse questo mi ha premiato, ma dare per forza fuori a produrreche prima dei lavori verrà effet- 40mila euro. Per che cosa sono ho acquistato la prima macchina il livello di tutti era alto - dice il questa musica». ILtuata una misurazione dei livelli di stati utilizzati quei soldi? Infinecontaminazione da parte dell’Ar-pa, l’agenzia regionale per la tute- penso che sarebbe opportuno far scegliere ai cittadini se è meglio Si potranno osservare i lavori nella chiesa dell’Umiltà che risale all’anno Millela dell’ambiente. Ma è proprio sui avere un’altra fonte inquinantedati che si consuma un altro scon-tro. Cacciatore cita quelli eviden-ziati nel maggio 2011 dall’azienda oppure rinunciare a quell’introito pur avendo una minore copertura di rete». DP Cantiere e sorprese da vedere Per rendere partecipi i cittadini dello stato dei lavori che la stanno riportando maestosa va a metà è stato come liberare un prigioniero dalle sue ingiuste catene - ha spiegato -. Ora quanto mai, si annuncia per l’ultima dome- dobbiamo riconsegnarle anche la sua storia nica di ottobre una giornata di apertura stra- e la sua bellezza». Grazie ai lavori effettuati ordinaria della chiesa dell’Umiltà, in cui sarà sono stati riportati alla luce tutta una serie di possibile accedere al cantiere ed ammirare la reperti, tra cui ossa umane, tombe e nicchie bellezza di un capolavoro che rischiava di es- affrescate che sono già al vaglio di esperti ar- sere travolto dall’oblio e dall’incuria. cheologi, e che sicuramente riscriveranno la Oggi con i lavori di riqualificazione cu- storia di Parabita. rati dalla parrocchia S. Giovanni Battista, sta La prima grande sorpresa riguarda la data per rinascere a vita nuova. Quando negli anni di costruzione del tempio stesso. Dal pavi- ’50 l’arciprete don Luigi Pino la fece tramez- il castello di Copertino e saranno restituiti a mento originario è stato possibile farlo risali- zare per ricavarne due piani da adibire uno a breve. Altri, tra i quali capitelli, maioliche o re all’incirca all’anno Mille e non più al 1300 sede dell’Acli e l’altro a cine-teatro, deturpò pietre affrescate, sono ancora sparsi nelle case come si era creduto fin’ora. Il prossimo passo, la chiesa di tutta la sua imponenza, danneg- di quanti all’epoca se ne appropriarono inde- sarà la ricostruzione del tetto con travi in le- giando anche affreschi, altari e suppellettili bitamente, ed è alla loro coscienza che fa ap- gno così com’era presente in origine. E presto di grande rilevanza storico-artistica, che oggi pello il parroco don Angelo Corvo, affinchè la struttura sarà adibita a centro culturale. «Il si cerca di recuperare. Alcuni sono stati rin- restituiscano il maltolto. «Entrare nella chiesa mio desiderio - dice don Angelo - è potervi venuti presso la Sovrintendenza di Bari ed appena è stato abbattuto il solaio che la taglia- celebrare almeno una santa messa». DP VINCITA CON IL GRATTA E VINCI ORARI DEL CIMITERO BONUS PER ASSUMERE BADANTI La dea bendata torna per la terza volta Lavori nel cimitero: 1388 loculi nuovi e Nuovi incentivi per chi assume assi- a baciare la tabaccheria “Il Fortunello” un restyling generale. Orari di apertura: stenti familiari o badanti, iscritte negli di via Vittorio Emanuele III. Un gratta e gennaio, febbraio, marzo, ottobre, no- elenchi provinciali del Progetto Rosa. vinci da 5 euro e la sorpresa di averne vembre e dicembre aperto dalle 7,30 L’importo massimo del bonus, in base vinti 10mila. E’ stato un uomo di Parabi- alle 12 e dalle 14,30 alle 17. Chiuso il al reddito, non potrà essere superiore ai ta, un giocatore non abituale, il fortuna- lunedì. In aprile, maggio e settembre: 2.500 euro annuali per nucleo familia- CLICK to acquirente del biglietto vincente, che dalle 7,30 alle 12 e dalle 16 alle 18,30. re e ne potrà essere fatta richiesta a nella ricevitoria quel giorno era andato Chiuso il lunedì. Per giugno, luglio e ago- partire dal 17/10 seguendo la procedu- per fare altri acquisti e solo su invito sto: dalle 7,30 alle 12 e dalle 16,30 alle ra telematica riportata sul sito http:// degli esercenti si è convinto a tentare 19. Chiuso il lunedì. Nel periodo fra l’ul- rosa.pugliasociale.regione.puglia.it/. Chi la sorte con un “Miliardario”. Così si è ri- tima domenica di ottobre e la prima do- vuole lavorare come assistenti familiari trovato tra le mani dieci numeri vincenti menica di novembre aperto dalle 7,30 potrà essere iscritto negli elenchi, dopo con un premio da 1.000 euro ciascuno. alle 18. Anche il lunedì. aver superato un colloquio valutativo.
  • 13. 20 ottobre - 2 novembre 2011 Speciale Edilizia a cura del Servizio pubblicità 13Quando il Comune aiuta IL PROSSIMO SPECIALE: SAN MARTINO LE FESTE LE TRADIZIONI CULINARIE IL VINOtutti in rete i moduli utiliIl caso di Cesena: pieno utilizzo delle più recenti tecnologie Quanto gli operatori del “Servizi on line” (colonna 7) Dia, denuncia di inizio produttivo e residenzia-settore perdono - in tem- a sinistra dell’homepage), attività le – Servizio Tecnico hapo e denaro - nei rapporti cliccando su “Edilizia e Ur- 8) fonti rinnovabili, auto- aggiornato tutti gli aspetticon gli Enti locali preposti banistica” si arriva alla pa- rizzazione unica legati alla presentazione:a dare il “via libera” ad una gina della modulistica per 9) fonti rinnovabili, fo- modulistica di presentazio-costruzione? Quante liti si pratiche edilizie, con tutti i tovoltaico, comunicazione ne, allegati a corredo dellasfiorano? Quante cause si link per scaricare la docu- inizio lavori attività edilizia domanda, descrizione delleaccendono? Ecco allora mentazione necessaria per libera tipologie di intervento cheun esempio da seguire per 15 diversi procedimenti: 10) fonti rinnovabili – si possono effettuare consnellire procedure ed aiuta- 1) accertamento com- pas – procedura abilitativa quel tipo di procedimento,re così anche l’economia. patibilità paesaggistica semplificata la normativa di riferimento. Il Comune di Cesena 2) autorizzazione pae- 11) impianti di telefonia Oltre alla comodità difa un altro passo avanti su saggistica 12) lavori di manuten- poter scaricare in qualun-questo terreno, utilizzando 3) autorizzazione pae- zione ordinaria que momento, direttamen-al meglio le ultime tecno- saggistica semplificata 13) permesso di costru- te dalla propria sede, tutti ilogie. D’ora in poi, gli utenti 4) comunicazione inizio ire materiali necessari per al-del Settore Sviluppo produt- lavori, attività edilizia libera 14) richiesta accesso lestire le pratiche (prima bi-tivo e residenziale potranno 5) comunicazione inizio agli atti sognava richiederli al ‘ban-procurarsi gli stampati ne- lavori (assentiti con per- 15) Scia – segnalazione cone’), in questo modo c’ècessari per le loro pratiche messo di costruire) certificata di inizio attività. anche la garanzia di avereedilizie collegandosi al sito 6) comunicazione di fine Per ciascun procedi- sempre a disposizione ledel Comune: nella sezione lavori mento il Settore Sviluppo versioni aggiornate.
  • 14. MATINO NUMERI UTILI Vendi? Carabinieri: 0833 507790 Guardia medica: Acquisti? 0833 506361 Municipio: 0833 519515 fax 0833- Scambi? 519531; Sito ufficiale: www.comune.matino. Qui le.it; e-mail: info@co- mune.matino.le.it Polizia i tuoi municipale 0833 506557 Protezione civile: 330 annunci 413006 Ufficio postale: 0833 305611 20 ottobre - 2 novembre 2011 Pag. 14 gratuiti Per problemi di lavoro la 41enne si era già tagliata le vene dei polsi quando gli agenti l’hanno rintracciata in una piazzola di sosta Residui da precedenti lavori per impianti sportivi Voleva togliersi la vita, ma due poliziotti l’hanno rin- tracciata in tempo e salvata. Voleva uccidersi: salvata quale la donna stava chiaman- donna, cercando di calmarla e di convincerla a non opporre resistenza. Dopo poco tempo Terreno del campo La donna, una 41enne di Ma- do, hanno potuto allertare i col- è riuscito ad entrare nell’auto e tino, si trovava a bordo della sua Nissan Micra ed era sulla leghi della Stradale di Fasano. Il sovrintendente Tommaso ha condotto la donna in un’a- rea di servizio in attesa dell’ar- di calcio: statale 379 all’altezza della rivo di un’ambulanza del 118. località marina Costa merlata (in territorio di Ostuni). Aveva Dilauro e l’assistente Riccardo Siliberti sono riusciti subito ad La donna è stata poi condot- ta presso il pronto soccorso 16.500 euro parcheggiato in una piazzola individuare la posizione della dell’ospedale di Ostuni, così vettura nella quale viaggiava Interventi al campo di sosta ed aveva chiamato col come aveva chiesto lei stessa sportivo di Matino. Per cellulare il marito per confes- la donna, e accorsi sul posto le all’agente, in attesa dell’arrivo hanno chiesto di uscire dall’a- un intervento “necessa- sargli l’intenzione di volersi del marito. rio e urgente per il rifa- suicidare. bitacolo. La donna, però, ave- Alla base del gesto estre- va già fatto dei tagli ai polsi. cimento della superficie L’uomo, preso dal panico, mo della 41enne, ci sarebbero di gioco del campo co- ha subito chiamato il 113. I Allora Siliberti, accortosi delle alcuni seri problemi di lavoro ferite e del sangue che scor- munale, stante l’inizio poliziotti di Taurisano indi- Taurisano, che avrebbero gettato la donna del campionato dilettan- viduata la cella telefonica dalla In una piazzola come questa gli agenti hanno trovato la donna reva, ha iniziato a parlare alla nello sconforto più nero. tistico” che vede la par- tecipazione della locale squadra di calcio militan- Madre e moglie rivolgono un appello: «Non è andato via volontariamente» te in Seconda Categoria, la giunta presieduta dal sindaco Giorgio Primi- di Maria A. Quintana È trascorso poco più di unmese da quando di Ivan Regolinon si hanno più notizie. Le in- «Vogliamo il nostro Ivan» ceri ha assegnato 16.500 euro all’ufficio compe- tente perchè si realizzino i lavori indicati. I soldi sono stati ricavati da una economia di spesa rea-dagini continuano, ma sembrache il paese si sia nascosto dietrol’indifferenza o le frasi dette con A fine mese il giovane compie 30 anni e 2 da marito lizzata su di un vecchio mutuo risalente al ‘97 di 255 milioni di lire e desti- nato ad impianti sportiviestremo riserbo. La madre di Ivan, Antonella (adeguamento a normeRizzo, è sola nella sua dispe- di sicurezza dello stessorazione, sola con l’altro figlio campo sportivo); gli ulti-Alessio, sempre loro tre sin da mi atti contabili relativi apiccoli. Aspetta di veder rien- quell’intervento portanotrare il figlio da un momento la data del 16 settembreall’altro, ma i giorni passano e 2011. Di quell’interventola speranza lascia sempre più erano rimasti nelle cas-posto allo sconforto. se comunali poco più di «Come può sparire una per- 34mila euro.sona in questo modo – si chiede In quella stessa datala signora - il silenzio è troppo è stata liquidata la fattu-duro da sopportare». Il viso è ra dell’ingegnere Sergiosegnato dalla sofferenza e dal Maghenzani, progettistapianto: «Sono sempre stata e direttore dei lavori dicombattiva e ho affrontato tut- adeguamento del campoti i problemi della mia vita con sportivo alle norme di si-forza e coraggio, per i miei figli, curezza, dell’importo to-ma ora sono stanca, ho bisogno tale di € 12.828,19 ( cassadi sapere dov’è Ivan». per € 411,16 + Iva per € Due foto fornite dai familiari per favorire le ricerche di Ivan 2.138,19 più ritenuta di Vicino al letto c’è una suafoto, la stringe a se ogni notte acconto per € 2.055,19). se perché ha dovuto affrontare no, trent’anni il 30 ottobre, ma re il loro secondo anniversario, passe «Si lamentava del suo pa- Anche questa somma èprima di dormire; in cucina altre alcune difficoltà nella sua vita. si amano molto e lui le riservava ese - racconta la moglie - dicevaancora di lui da piccolo «Sia- non intende arrendersi. «Finché stata imputata al capito-mo stati sempre felici noi tre. «Ho cercato sempre aiuto – dice avrò vita non mi darò per vinta, sempre attenzioni e parole dolci. che era ostile con lui, non riu- lo 2600, gestione residuiDa piccoli giocavamo insieme la signora Antonella - ma in que- ma chiedo a chiunque sappia Anche lei come la madre è con- sciva a trovare lavoro e voleva passivi rivenienti dal mu-ho sempre tenuto alla loro edu- sto paese non ci sono strutture qualcosa di parlare anche in for- vinta che non si sia allontanato andare in qualche altra città, ma tuo contratto con l’istitu-cazione e non gli ho mai fatto per sostenere i giovani, per aiu- ma anonima». spontaneamente, anche perché non si sarebbe mai allontanato to per il Credito sportivo,mancare nulla, anche se hanno tarli, non ho mai ricevuto nulla Nutre ancora speranze an- quel pomeriggio aveva solo po- senza dire niente a nessuno». giusto contratto reperto-subito la mancanza della figura per loro». che la moglie di Ivan, Tiziana chi spiccioli in tasca. Tiziana tra le lacrime manda in- rio n. 22406 del dicembrepaterna». La paura che qualcuno gli che spesso fa visita alla suocera Nei giorni precedenti la fine un accorato appello al con- 1997. La madre racconta di Ivan, abbia fatto del male è tanta. Non per darle conforto e farsi forza scomparsa Ivan era tranquillo; giunto, nella speranza che lui lodel suo carattere, molto preciso riesce a trattenere le lacrime la a vicenda. I due giovani sono nessun comportamento strano possa vedere «Voglio che sappiae ordinato, forte all’apparenza, madre quando pensa che tra po- sposati da due anni; il 31 ottobre che potesse far intendere che che manca molto a me e a suoma in realtà molto timido, for- chi giorni sarà il suo complean- prossimo dovrebbero festeggia- c’era qualcosa che lo preoccu- figlio». Cimitero, Si partirà con indagini capillari per segnalare tutti i problemi di mobilità proseguono L’Amministrazione comu-nale matinese ha deliberato:disco verde alla formazione di Barriere architettoniche coperture finanziarie di un vero e proprio Peba (ossia un Piano per l’eliminazione delle barriere i lavori Procedono i lavori di ampliamento e completa-una commissione specifica perl’abbattimento delle barriere ar-chitettoniche in paese. La commissione nei primilavori dovrà censire, facendo commissione per abbatterle La partecipazione ai lavori, architettoniche), strumento che permette di portare a conoscen- za tutte le situazioni di impedi- mento per la fruizione degli spa- zi e degli edifici pubblici. mento del cimitero, il cui importo complessivo è di 650mila euro, coperto con un muto contratto dal Co-delle accurate indagini, i proble- nel numero di componenti stabi- Successivamente, (entro tre mune. All’impresa Cop-mi di mobilità e in genere quelli lito dal Consiglio, sarà gratuito. mesi secondo il cronoprogram- pola Donato di Matino èche i disabili possono riscontra- I componenti della com- ma stabilito) la commissione stato liquidato nei gior,re in tutto il territorio comunale, missione sono Giorgio Toma presenterà in Giunta tutto il che si è aggiudicato l’ap-che è anche particolare dal pun- (presidente), Rocco Romano, materiale raccolto e le proposte palto con un ribasso delto di vsta orografico con nume- Cosimo Romano, Mirko Vitali, effettive per poi ottenere l’ap- 13,571%, nei giorni scorsirosissimi saliscendi. Giuseppe Nuzzaci, che però non provazione e la realòizzazione il primo stato di avanza- Da questo lavoro una volta lavoreranno da soli. Si pensa in- del Peba. mento dei lavori per unultimato scaturirà, poi una se- fatti di far intervenire anche le Una volta arrivati a questo ammontare di 105.281rie di iniziative per eliminare le associazioni di volontariato che punto, si avvieranno le proce- euro. A certificare il realedifficoltà secondo un approccio operano sul territorio e che si dure coordinate per risolvere gli avanzamento del’operarinnovato, sistematico e concre- occupano di diversamente abili inconvenienti dovuti agli osta- prevista è stato il direttoreto, al tema della accessibilità, con notevole impegno. coli architettonici, consentendo dei lavori, architetto Vin-secondo le intenzioni di sindaco In quattro mesi si cercherà di migliorare il design urbano cenzo Perinelli.e assessori e consiglieri. Matino, il Municipio di individuare anche le idonee ed innalzare la qualità della vita.
  • 15. 20 ottobre - 2 novembre 2011 Matino 15 NUOVE TARGHE comunale ha assegnato un importo responsabile del settore Servizi alla PER LA TOPONOMASTICA pari a 1000 euro per l’acquisto di Città. Sulle targhe comparirà il Continua il restyling del centro targhe in ceramica per indicare la nuovo nome della strada accanto storico di Matino, che si doterà di toponomastica e da collocare in alla vecchia nomenclatura. La spesa nuove targhe in maiolica. Con una diverse strade del centro storico. è imputata al capitolo 1201, del delibera, infatti, l’Amministrazione L’importo è stato assegnato al bilancio dell’esercizio in corso. di Maria A. Quintana NELLE SALE DEL MUSEO A Lecce ci sono le sue radici L’assessore An- tonio Costantino Palazzo Marchesale Concorso a Pargae la prima parte della formazio- con il maestro Fer-ne artistica, ma è a Milano chela carriera del maestro FernandoDe Filippi prende forma. nando De Filippi in visita a Matino al Museo di arte Liquidate Romano A 19 anni concluso il liceo sitrasferisce prima a Parigi e poidefinitivamente a Milano dove contemporanea, che sta riscuoten- do un vasto e qua- lificato interesse le spese premiatavive tutt’ora. Studia e si diplo-ma nella prestigiosa accademiadi Brera, presso cui diventerà per i legali in Greciaprima docente e poi direttore nel Liquidate le spe- La sua casa è la gal-1991, per quasi 20 anni, testimo-niando i cambiamenti artistici Dall’ex direttore se legali per la difesa del Comune contro il leria d’arte per eccel- lenza, appesi alle paretidovuti anche all’uso dei nuovi ricorso al Tar effettua- quadri, colori e tramon-media. La sua prima esposizio-ne personale si è svolta nella sua dell’Accademia to dalla società Nicolì, notificato lo scorso 7 ti, lei è Tonia Romano, vive a Matino e parlarecittà, alla galleria “Il sedile” diLecce, ma negli anni successivi di Brera arriva settembre dinanzi al Tar della sezione di Lec- di passione per la pittura in questo caso sarebbe riduttivo. Poche tecni-le sue opere hanno girato il mon-do, sono state oltre cento per- un bell’attestato ce. Il compenso lordo ammonta a 2.500 euro che classiche, o metodi convenzionali, le manisonali le esposizioni in Italia e (comprensivo di even- diventano i pennelli mi- «Il “MacMa”, unoall’estero da Milano, Roma, Fi- tuali spese). La sommarenze, Lecce a Parigi, Bruxelles, troverà imputazione sul gliori per dipingere teleBelgrado, Varsavia e New York. o compensato e quando capitolo 235 secondo la la creatività prende il Il maestro, arrivato a Matino dicitura “Spese per liti, sopravvento qualsiasiper affari, non si è tirato indietro arbitraggi e consulenze” oggetto può diventaree ha raccontato la sua esperien- del bilancio del corrente arte. Come la sua ultimaza artistica, visitando le sale del esercizio finanziario. opera: ha trasformatomuseo d’arte contemporanea Il Tar aveva accol- dei migliori musei» in tela lo schermo deidi Matino MacMa), intitolato to il ricorso della ditta vecchi televisori e perall’artista matinese Luigi Ga- Nicolì srl per quanto ri- cornice ha utilizzato ilbrieli, sorto nelle scuderie dei guarda l’aggiudicazione poliuretano espanso: «E’Marchesi Del Tufo. dei lavori di restauro e un pensiero che ho avuto Fu proprio Gabrieli uno dei ristrutturazione del pa- qualche anno fa, veden-suoi primi maestri della Regia lazzo Marchesale del do questi vecchi televi-scuola artistica di Lecce. «A gurazione del museo MacMa, quantità e qualità dell’arte visua- Motivo di orgoglio quindi Comune di Matino. Il sori gettati per le strade,livello iniziale ha sicuramente voluto e realizzato dall’Ammi- lee. Non credo esista una raccol- per Matino che si è dotato di un Consiglio di Stato, in- mi sono chiesta comeinfluito sulla mia produzione - nistrazione Primiceri e dall’as- ta di questo particolare aspetto, gioiello simile: sono oltre 450 vece, nel suo giudizio, potevo sfruttare questidice De Filippi - ci permetteva di sessore ai Beni culturali Antonio oltre alle opere di Gabrieli, ce ne le opere esposte, tutte donazio- aveva ribaltato la sen- enormi oggetti e poi hoguardare oltre la salentinità, per- Costantino. Il museo è stato più sono altre molto importanti che ni provenienti da artisti come tenza, giudicando legit- sviluppato l’idea unendoché con lui si faceva anche co- volte visitato dal maestro De Fi- testimoniano un momento della lo stesso Luigi Gabrieli, Mirel- tima l’aggiudicazione pittura e decorazione».municazione, allo stesso modo a favore della società Attraverso l’Accade-Bonini che insieme a Gabrieli ha lippi che afferma: «Questa è una ricerca artistica soprattutto degli la Bentivoglio, Emilio Isgrò, e Edilgamma srl, acco- mia internazionale deicompletato il percorso di cono- delle maggiori collezioni per anni ‘70 che è la poesia visiva». tanti altri nomi importanti, che Dioscuri, ha partecipato hanno caratterizzato il periodo gliendo le tesi difensivescenza negli ultimi due anni di sostenute dai legali del- alla mostra collettivascuola». della poesia visuale, particolare internazionale, svolta la società appellante. De Filippi era presente anche tecnica che tende a gettare un al castello Veneziano diil 29 maggio scorso, all’inau- ponte tra scrittura e pittura. Parga, in Grecia. Per lei era la prima volta, ha Ad Assisi a riflettere presentato tre quadri ed ha vinto la quarta edizio- ne del “Premio Parga”. Una soddisfazione perNel gruppo diocesanodue ragazzi matinesi sul fascino della pace lei che non ha coltivato la passione per l’arte da piccola: «Ho iniziato a dipingere dopo il matri- il modo in cui ne abbiamo par- vere insieme ragazzi provenienti Quest’anno come 25 anni monio, per caso facendo lato, in maniera concreta, con da paesi in conflitto tra loro. In la spesa ho intravisto deifa, i giovani provenienti da tut- testimonianze e personaggi che questa struttura studiano e la-ta Italia si sono recati ad Assisi, pennelli e delle tele in un ogni giorno lottano davvero per vorano, con lo scopo una volta angolo e mi son detta “èlo scorso settembre, per parlare questo valore». terminati gli studi di ritornare indi pace. Insieme a loro c’era- il momento di iniziare”». Oggi sono studenti universi- Si è pregato tanto ma si è patria e portare la propria testi- Da lì la crescita e lo svi-no quattro ragazzi, scelti come ASSISI France- tari, Stefania è al terzo anno di discusso anche molto sui cam- monianza, di dialogo e pacifica luppo della propria arterappresentanti dei giovani della sco Bove Pedagogia dell’infanzia a Lecce biamenti, su cosa possono e de- convivenza». non si sono più fermate ediocesi Nardò Gallipoli: France- e Stefa- e Francesco al secondo di Scien- vono fare le nuove generazione Lo stesso faranno Francesco si sono trasformate in la-sco Bove, Stefania Casto, Mat- nia Casto ze sociali a Mesagne, però non che secondo Franco Miano, pre- e Stefania, che oltre ad essere voro, anche se dice: «Ioteo Colazzo di Galatone e Luisa nella cit- sidente nazionale di Ac vivono giovani di Azione cattolica sono sono uno spirito libero, tà di San hanno mai messo da parte l’im-Rolli di Copertino. France- pegno di vivere il gruppo dell’a- nell’indifferenza e senza moti- anche educatori, potranno par- se dovessi dipingere Francesco e Stefania, sono sco per il zione cattolica. vazioni. «Ci ha colpito l’ espe- lare in maniera più concreta di sempre e solo su richie-di Matino, hanno 20 anni e han- convegno Per capire fino in fondo ciò rienza di un ragazzo palestinese pace, riportando ai loro bambini sta mollerei tutto». Tra ino vissuto l’esperienza dell’A- con i che si vive ad Assisi, in quei – a parlare è Francesco - che il senso vero e proprio del con- riconoscimenti avuti: ilzione cattolica sin da piccoli, rappre- ha vissuto lo studentato inter- titolo di “Maestro” preso sentanti giorni, non esitano a spiegare: vegno e cioè che solo se esiste laentrando a far parte del gruppo «Il tema principale del conve- nazionale presso l’associazione pace in ognuno di noi, la si può nel 2002 a Lecce per il delle “Premio Caravaggio”.6-8 della parrocchia San Gior- diocesi gno è stato la pace – racconta Rondine cittadella della pace, di trasmettere agli altri.gio Martire. italiane Stefania - ma è stato interessante Arezzo, che si occupa di far vi- MAQL’associazione di Matino raggiunge un altro trofeo: oro ai campinati nazionali di salto triploLa Kinesis Palaia va ancora più su Il nuovo oro italiano di Fran- 2001 la società è diventata di to), oltre ad incoronare France- club ai podi nazionali e alla con-cesca Lanciano fa brillare ancor carattere Assoluto e Giovanile – sca Lanciano ed a lanciare nella quista del titolo europeo under 23di più a livello nazionale la “Ki- dice Orsini, 54 anni, ex campione rappresentativa pugliese i cadetti storico di due anni fa di Danielenesis Palaia Salento atletica” di italiano ed ora responsabile tecni- Elena Sanapo (Specchia), Mi- Greco. «In passato la Meltin PotMatino. Una società che lotta co del club matinese -. Addirittu- Racale) chele Napoli (Racale e Stefano con Augusto Romano ci ha per-con i sacrifici e lavora in silen- ra nel 2005 abbiamo conquistato Taviano). Perchia (Taviano «Matino si messo di lanciarci come squadrezio, sino ad essere riconosciuta la finale scudetto con tutti i ragaz- fregia della società più importan- nel 2005 nella finale scudettoa livello nazionale come un’au- zi da me cresciuti, sino a chiude- te del Salento - sottolinea Orsini giovanile insieme al Comune ditentica scuola del salto triplo. Il re al nono posto assoluto. Poi ci -. Contiamo sul sostegno e sul Matino – afferma Orsini, fiducia-titolo conquistato dalla triplista siamo “specializzati” nel salto supporto del Comune. Proprio a rio tecnico federale leccese -. Eddi Specchia regala nuova linfa triplo, facendo di necessità virtù, Matino, come l’anno scorso, si ora abbiamo l’appoggio di Palaiaall’attività del club, fondato dal vista la carenza di strutture». terrà a fine novembre la festa con e l’azienda dei suoi figli della Ki-professore Raimondo Orsini nel La società di Matino ha dato la premiazione degli atleti più nesis Palaia, che ci supporta dal1997. i natali al campione azzurro Da- rappresentativi». punto di vista economico e nella «A fine anni ‘90 siamo nati niele Greco (ora portacolori delle Il tecnico non dimentica chi riabilitazione da eventuali infor-come attività amatoriale, poi dal Fiamme oro della Polizia di Sta- lo ha sostenuto nella scalata del tuni». PM Da sinistra Greco, Palaia, Raimondo Orsini e Francesca Lanciano
  • 16. 20 ottobre - 2 novembre 201116 LE “NGIURIE” teristica. Anche per i mesi ce n’è uno putature, marzu amurusu, abbrile DEI MESI in dialetto che evidenzia soprattutto carciofaru, masciu fiuraiu, giugnu cre- Non solo i paesi, le singole famiglie e le attività che vi si svolgono, legate staiu, lugliu fruttaiu, agostu pescaiu, le singole persone hanno un sopran- in gran parte al mondo contadino. ottobre mustaiu, novembre vinaiu, nome che sottolinea qualche carat- Eccoli: Scennaru zappature, febbraru decembre favaiuSimu Salentini/9 SalentiniA Tuglie la ‘ngiuria diventa insegna del nuovo negozioPapaionaca è meglio Il nostro di Giampiero Pisanello C’è chi si vergogna a dif-fonderla provando disprezzo erancore; ma c’è, al contrario, dialetto quotidianochi prova orgoglio perché trat-to fondamentale della propriastoria e della propria famiglia.Stiamo parlando della “‘ngiu-ria”, ovvero il soprannome.Nato per la necessità di unadistinzione delle persone nellastessa comunità, si è formatocon le stesse modalità del co-gnome, prendendo origine dauna caratteristica fisica, dallaprovenienza, dalla professio-ne o semplicemente dal nomedi un antenato. Il soprannome,alcune volte non era da rite-nersi offensivo, tanto che ve-niva usato anche ufficialmentenella stesura di atti, documen-ti, negli scritti comunali, neiregistri parrocchiali quandoi casi di omonimia erano nu-merosi. L’antica tradizione del Tuglie pullula di sopran-nomi che, paradossalmente,vengono ancora utilizzati ediffusi anche dalle giovanigenerazioni. Tra le decine e Sta terradecine di ‘ngiurie, quella che Sta terra te stracchi silenzista destando maggiormente de suenni prufunni di Cosimo Perronel’attenzione in questi giorni è ca nu coniuga verbi allu futuruquella dei “Papaionaca”. Tre e le ure lemmìccanu senza ecu I suggestivi angoli del centrofratelli appartenenti alla gran- intra ‘lla conca acànte de stu tiempu, storico di Gallipoli, con i vicoli,de famiglia degli Antonaci, sta terra mazza, avara de spiranze stradine, corti, balconi mensola-detentrice di questo sopranno- ca li figghi sparpagghia ti, logge e scale rappresentanome da decine e decine di anni, ma cu nu ruagnu te li ttacca an canna una scenografia naturale per unain questi giorni hanno deciso e lu tira,lu tira, lu tira, commedia popolare.di utilizzarlo per fini commer- sta terra scarfisciata ddu nfanniscia Negli anni Trenta e fino agliciali. È nata, così, “La Puteca lu faùgnu lippusu anni Sessanta, improvvisatete li Papaionaca”, negozio tra ca spogghia culinuta la miseria compagnie di amici, si esibisco-gli “storici” di Tuglie per gli e scìja la ramigna no in case private nel periodoalimentari ed i detersivi. Nel ca pende de cauerti de pariti carnevalesco. Luigi De Vittoriocorso di questi lunghi anni, i janchi de salenitru, scriveva commedie apposita-titolari hanno mutato il loro sta terra ddu le fabbriche se chiudenu mente per l’occasione. Tra que-nome secondo le regole del e tornanu le strei disoccupate ste la più rappresentata è “Lumercato, ma nonostante le subbra lu limitare de le case Scarparu”, con parti femminili Walfredo De Matteis Uccio Piro (foto Mario Milano)mutazioni se chiedevi ad una recitate da uomini travestiti da cu l’acucedda ca nu cuse tilapersona dove stava andando a donna. titari, da parte di don Luciano, la sua brava “Compagnia Filo- nfila fujazze de tabaccu marefare la spesa ti rispondeva “A Intanto, una comitiva di ami- si cominciò a parlare di teatro drammatica degli operai” diretta e ritta ‘tra lu core se cunficca ci, guidati con sapienza e pas-li Papaionaca”. comu na spada de la Ndolorata, dialettale. Qui cominciavano ad da Emanuele Barba e da Nicola Ed ecco l’idea geniale di sione da don Luciano Solidoro sta terra ca nu rusce e ca nu musce trascorreva le fredde serate in- esibirsi Rita Biondo, Giovanni Cataldi.Tommaso, Gerardina ed An- ddu li vagnubialiscianu allu sule De Matteis, Luigi Natali, Fer- Il primo vero impulso peròtonio: perché non cambiare vernali nel teatrino della parroc- aspettandu lu postu ca nu rria, chia di san Francesco d’Assisi a nando Cartenì. Ed ecco allora lo diede il Circolo Culturalel’insegna con il soprannome sta terra toa e mia,della propria famiglia? Det- preparare qualche commedia in che, quasi per gioco, si comin- Giovanile, presieduto da Fer- stu ìzzio ca ne strusce de la nascita. lingua, di carattere religioso o ciò a preparare le prime rappre- nando Cartenì, l’attuale Patronto, fatto. «Nel corso di questianni – racconta Antonio – sia- strappalacrime. Memorabile la sentazioni. “Serra vecchia nu del Premio Barocco, costituitosi Erminio Caputo, nato nel 1921, funzionario di ragioneria al rappresentazione de “La nemi- serra cchiui”, “La linfa del prof. in quegli anni. L’idea viene ma-mo stati legati con vari gruppi Comune di Lecce. Del 1953 la prima raccolta di poesie “Lanazionali della grande distri- ca” di Dario Niccodemi. Hoch”, “Massaru Ntoni” del turata durante le prove di teatro focara”. Successivamene “Marisci senza sule”(1976), “La Grazie però, alla scoperta Patitari. Poi fu la volta di “Ulia che avvenivano in quel teatrinobuzione. Ora, liberi da questivincoli commerciali abbiamo chesura” 1980, da cui è tratta “Sta terra”. in Biblioteca dei manoscritti trou furtuna” di Emilio Passeri. umido e buio. Nasce così neldeciso con i miei fratelli Tom- delle 5 commedie di Nicola Pa- Ma già nel 1868 Gallipoli aveva 1971 il primo Festival di “Casamaso e Gerardina di rendereparticolare e più locale la no-stra attività» Da dove derivail nome “Papaionaca”? «Èun particolare tipo di uccel-lo presente nelle nostre zone S.Roccu pensa pure alla dote Sono quelle che rischiano Dai ricordi di Gabriella Van- curo che ci sarebbe prima o poiche fa parte del gruppo dei di più, trovandosi a ridosso del- taggiato, Carlo Manta, Michele stato, ecco l’acquisto di gambalipasseracei. Nostro nonno, per la brutta stagione, autunno inol- Piccinno, Luisa Mercuri, Biagi- di gomma e ombrelli.lavoro, catturava e vendeva trato. Ma hanno ugualmente un no “Priman” ed altri, è emerso Ma la gran parte dei soldiquesto tipo di uccelli. Da quel fascino antico, quando avevano uno spaccato ed un profumo del guadagnati con la recente ven-momento – conclude Antonio davvero un’altra funzione: qui si tempo andato, quando alla fiera, demmia era destinata ad un– è diventato il nostro sopran- parla delle fiere autunnali di cui oltre a noci e castagne (le prime obiettivo non proprio immediatonome, con cui è riconosciuta fa parte San Rocco, terza dome- “se nu erane troppu care”) c’era anche se auspicato: il matrimoniola nostra grande famiglia». nica di ottobre, ad Alezio Alezio. chi comprava “to pale te bacca- della figlia o delle figlie, quindi la Da alcuni giorni, quindi, Gli echi della festa, con ov- là”, che dovevano durare almeno preparazione della costosa dote,con sorpresa per i passanti ed vio corredo di luminarie, bande, fino a San Martino, per farcire le perché non fossero “panni tei clienti, il nome dell’attivi- bancarelle e concerto di musica pittule. unu” quelli che la giovane sposatà della famiglia Antonaci è leggera finale, si rintracciano nel Ad Alezio era caratteristica la si sarebbe portata appresso nellacambiato catturando l’atten- sempre più attivo gruppo di face- scena di alte scale per la raccolta nuova casa. L’orgoglio dei con-zione anche di molti giovani book “Enciclopedia termini dia- delle olive e poi per la rimon- tadini era tale che non volevanoche, con i nuovi videofonini, lettali aletini, detti, proverbi, ri- da degli alberi, appoggiate una assolutamente sfigurare in quellaimmortalano l’insegna pub- cette antiche” dello stesso paese, accanto all’altra ad un palazzo occasione, quando si usava an-blicandola sui vari social net- dove è bastata una domanda su di piazza Fiorito. Accanto gli che esporre la dote il giorno delwork. E la gente apprezza la cosa ricordavano gli appartenenti immancabili panieri di canne e fatidico e, allora, forse più du-novità anche in virtù di quel al gruppo delle tradizioni legate arbusti, “lu sarracchiu” senza il revole “sì”. “Nu ‘mbuline cu sesoprannome “tranquillo”, a alla Fiera te santu Roccu per sca- quale la rimonda era impossibi- ‘nde scornane” davanti agli oc-differenza di altri molto colo- tenare una trentina di interventi le da fare. E poiché se il cattivo chi indagatori delle immancabiliriti presenti in paese. di aletini residenti in paese e non. tempo non era arrivato, era si- cummari. La Filodrammatica del Circolo culturale giovanile di Gallipoli
  • 17. 17 SILVANA MOTTURA dialetto tugliese. A maggio ha DIPLOMA A TRANI ricevuto a Trani il diploma di Silvana Mottura è insieme tu- merito di poetessa, parteci- gliese e lecchese. Ha insegnato pando ad un concorso di poesie a Lecco, a Tuglie. Ora scrive in dialettale “Radici dell’anima”. Il dialetto diventa l’anima di un fiorente commercio di magliette e gadget di Mariarosaria De Lumè Essere e sentirsi salentini e farlo sapere a tutti, in giro per il Fore de capu Così “Fermento” vende il Salento e lo afferma in giro per il mondo. Anche quest’anno, come nel 2010, ha portato i suoi mondo dirlo con le t-shirt, con le borse, zaini, portachiavi, bavette. Naturalmente con una frase in dialetto salentino che alla fine di- venta uno slogan. visto il successo prodotti alla Fiera internazionale “Macef”, Salone internazionale della casa, a Milano riscuotendo successo. Il prodotto certamente più Che cosa, infatti, ha di meno il dialetto salentino rispetto a quelli degli altri territori italiani? Niente. Solo che i percorsi sono stati diversi e mentre per alcuni dialetti (veneto, romano, milane- non tanto gettonato è la t-chirt con il logo “Salento” proposta in 15 diverse soluzioni. «L’ideatore di questo business è stato papà Edoardo che vende questa t-chirt da circa 40 anni nelle più importanti località se) la tradizione colta (Goldoni, italiane» dicono. Ma le frasi di Belli, Trilussa, Porta ) ha dato la successo sono tante: da “Fore de consapevolezza e l’orgoglio di capu” a “Lassatime stare ca stau usare una lingua parallela e nobi- stunata” a “Lassatime perdere ca le sullo stesso piano della lingua me capiscu a sula”,”Terrone al nazionale, nel Salento non è stato 100%”, ”Te Lecce simu simu”. così. Persino Pierpaolo Pasolini Per il turista, ma anche per nel suo viaggio tra i dialetti italia- tanti salentini affascinati della ni non considera quello salentino loro terra, c’è solo l’imbaraz- e non cita nessuno dei poeti che zo della scelta. E questa scelta, ora riconosciamo come punto considerando risultati, paga in di riferimento nella nostra storia successi: «Dal 10 di novembre - linguistica. Per anni ci si è vergo- concludono le sorelle Liaci - sare- gnati di parlare in dialetto che al mo a Miami in America per fare massimo veniva parlato nell’in- delle ricerche di mercato e indi- timità familiare ma diventava viduare prodotti nuovi, portando subito “italiano comune” appena un catalogo da proporre ai vari fuori. negozi di gadgets e souvenirs di Da circa trent’anni la musica quella località.Noi vogliamo che è cambiata e su questo giornale ne del Salento se ne parli in terminiteatro gallipolino abbiamo segnato le tracce. Poe- sie, commedie, canzoni uomini di successo, il dia- letto è diventato di moda. Così il Alcune t-shirt con gli slogan diventati popolari positivi comunque e dovunque perché siamo fieri ed orgogliosi “Sciamu” , andiamo, e così Roberta e Claudio, due ragazzi di appartenere a questo lembo di terra». InsommaNostra”. Nel 1975, nell’ambi-to della 6^ Edizione, il Gruppo Gino Cuppone, vince il primo premio a Lecce con la comme- passo “commer- ciale” è stato “Sciamu” di Galatone che vivono tutto l’anno lontani dal Salento, questa estate in bicicletta ne hanno percorso le strade, quelle poco fre- “Salentu, lu sule, lu mare lu ientu”teatrale del Circolo presenta la dia di Uccio Piro “La fija de lacommedia “Labbiggiata” (dueatti drammatici di Uccio Piro, mamma serena”. Sempre nello stesso anno quasi naturale. Ci hanno pensa- ed è subito quentate dai turisti, per una immersione totale nella loro terra. Da questo viaggio è nato un docureality con le telecamere e i fanno l’oceano. varcare to le due sorelle “Fermen-con la regia dello stesso autore).In questi anni si affermavano De Matteis ritorna con un’altra commedia: “Tiempu t’elez- Liaci: Laura, 27 anni, una laurea docureality professionisti di Myboxtv che hanno raccolto le riflessioni dei due ragazzi per trasmetterle agli spettatori di Webtv. to” non è il solo marchio che hacome attori i fratelli Casole (Vincenzo ed Emanuele), Mba zioni”. Ed è lo stesso gruppo a presentarla al teatro Schipa. in economia, e Paola, 23, sul web Così il viaggio di Roberta e Caludio si è trasformato in una esperienza condivisa da tanti anche su Fb. scelto di usare il dialetto salentinoPì Tricarico, Luciano Solidoro, Nel 1983 la compagnia teatrale che viene dal quasi a garanziaRuggero Gabellone, il compian- “La Maschera” conquista la vit- conservatorio, dei suoi prodotti,to Nicola Tramacere. toria a Lecce con la commedia fa i concerti. Tutte e due con il della serie “salentino è meglio” L’anno dopo il Gruppo filo- “Sciardi” di Uccio Piro. papà Eduardo hanno costituito C’è “Salentomania” di Ca-drammatico del Circolo cultura-le giovanile, nell’ambito dellaRassegna del teatro salentino Nel 1990 il Gruppo teatrale della comunità del Canneto di- retto da Gino Cuppone trionfa a un’azienda intorno al marchio “Fermento”: t-shirt e una serie di gadget resi originali da frasi in Pittule e minchiareddi vallino, nata nel 2003 dalla col- laborazione tra la dott.ssa Maria Teresa Carrozzo e il designerpresenta al Politeama di Lecce Lecce con “Bundari” di Uccio dialetto salentino. «L’idea di uti- La cucina salentina è più pastu, quannu e’ lievitatu, se romano Paccasassi . «In un pe-“Caddipulini allu nfiernu” di Piro. lizzare il dialetto - dicono - nasce “saporita” se le ricette sono potune ‘giungire caulifiuri a riodo in cui il cosiddetto “pro-Uccio Piro. Sempre lo stesso Teatro originale, ricco di 7-8 anni fa da quando il Salento scritte in dialetto? Forse sì. Di pezzi, uljie njiure, alici salate, dotto di impulso emozionale”gruppo teatrale al 7° Festival di “humus e pathos” come ama ha incominciato a divenire tappa certo lo avrà pensato il gruppo pumidori a stozziceddri. era praticamente sconosciuto,Casa Nostra del 1976, propone ripetere il commediografo Piro. di turismo, cultura, eventi, loca- di amici del sito www.lapitita. Salentomania ha dato vita ad una“Rrobba t’emicranti” di Walfre- Negli ultimi anni sono sorte al- Minchiareddi d’orgiu cu tion cinematografica. Abbiamo net che fornisce indicazioni nuova forma di comunicazionedo De Matteis. tre compagnie, tra queste quella su come preparare i piatti più la ricotta scante:‘Mpastare pensato di usare il nostro dialetto visiva, caratterizzata da slogan Intanto nasceva, nel 1975, dei Ragazzi di Via Malinconico, che è musicale e orecchiabile. tipicamente salentini. cu l’acqua a farina d’orgiu estratti dal gergo comune, stam-la Compagnia teatrale della Co- che alternano commedie in lin- Quelli che vengono da altre re- Il dialetto usato è quello (500g.) e la farina de cranu pato su capi di abbiagliamento emunità del Canneto ed è seguita gua e in dialetto. Tecnicamente gioni cercano di individuare il si- di Nociglia. (500g.), faticare finu cu ottie- accessori» si legge sul sito nellafin dall’inizio, nelle sue molte- molto preparati ma purtroppo gnificato delle frasi, si sforzano di Pittule: Mintire a farina ni na pasta consistente. Fare presentazione dell’azienda. “Stauplici iniziative, dall’allora parro- nei testi mancano le due carat- capire, e una volta che viene spie- ianca (1Kg) intra na coppa, 1 i maccarruni longhi 4 - 5 cm. comu na paccia”, “Cu nienti meco del Santuario Maria SS. del teristiche fondamentali. A causa gato loro il significato, memo- dado de lievitu de birra, sale, e “cavare” cu lu cavaturu. stizzu”, “Comu la fazzu la sba-Canneto, don Santo Tricarico. della rielaborazione di testi che rizzano le parole. Dopo due o tre nù picca d’acqua tiepida e Na fiata ca su sùcati, cucinali gliu”, “Mo te dau”,“Nu bu pen- Nel 1977 si costituisce il non appartengono alla cultura, giorni il turista s’innamora folle- ‘mpastare finu a quannu non ‘ntra muta acqua salata e li su propriu” sono solo un piccoloGruppo Amatori d’Arte “La alle tradizioni e alla storia di mente della nostra terra e diventa ottieni nu compostu denzu. esempio degli slogan su maglieFuntana77” e con la regia di Gallipoli. Tutto ciò a discapito a sua volta salentino d’adozione» Lassare cu lievita pe doi ure, condisci cu lu sugu de pummi- e accessori vari. e copri l’impastu intra nu po- toro friscu o de carne e casu; stu caudu. Piare a pasta cu scuai qualche cucchiaru de nu cucchiaru e friscere tuttu ricotta scante o de formaggiu intra l’ojiu bollente. All’im- sardu e lu servi beddru caudu. Come non disperdere il gran- considerato come età dell’oro ma de patrimonio di cultura popola- re, di tradizioni, di linguaggi che caratterizzano ogni singola realtà Cultura popolare in rete di far rivivere la cultura popolare coinvolgendo i giovani favoren- do l’apprendimento di saperi e territoriale? Come contrastare il stinato ad ampliarsi nell’area eu- tecniche tradizionali; sviluppare processo di omologazione cul- romediterranea. Gli strumenti per le iniziative di comunicazione e turale che vorrebbe annullare le raggiungere gli obiettivi sono stati promozione della cultura popola- differenze per un’equivoca inter- già collaudati e si sono rivelati un re; fare emergere le culture nelle pretazione delle sorti magnifiche e successo: Festival delle province e loro diversità e creare le condizio- dell’oralità popolare, le Cattedre progressive? Una risposta ci viene ambulanti di cultura popolare, e ni perché siano riconosciute come dalla Rete italiana di cultura popo- soprattutto il grande progetto de- patrimonio culturale del Paese; lare che ha come obiettivo quello gli “Stati generali della cultura riproporre la grande attualità di “di non disperdere l’enorme patri- popolare”, che saranno realizzati queste culture e la capacità di in- monio di saperi locali, valorizzare generazioni e i modelli di socialità in ogni provincia della Rete, per novazione, sia nei linguaggi che e mettere a sistema le riconosciute arrivare concretamente alla costi- nelle forme. diversità che caratterizzano le atti- nuovi ed antichi (riti, feste, luoghi Non c’è chi non veda in questi tuzione delle “Antenne del territo- vità socio-culturali dei territori e, d’incontro reali e/o virtuali come i rio”, come il luogo del confronto e obiettivi un’attenzione particolare attraverso lo studio e le azioni che socialnetwork o riti re-inventati)”. dell’agire comune. alle forme espressive, il linguag- da esse ci derivano, ri-avviare un Si è realizzato quindi un siste- Non si tratta di volgere nostal- gio con cui la cultura popolare si possibile dialogo con le giovani ma di territori in rete in Italia, de- gicamente lo sguardo al passato esprime.
  • 18. Far incontrare domande e offerte CASARANO 20 ottobre - 2 novembre 2011Col nuovo anno i primi lavori sulla linea Casarano-Gallipoli passando per Taviano e Racale Pag. 18 Qui si può in modo diretto IL CASOTreni veloci econtrolli automatici con i soldi UePiazzali ferroviari, nuovi binari, sicuri, si parte Ogni turno solo 5 vigili per la città partimento delle Fse di Lecce e provincia, ingegnere Luciano Rizzo - con l’obiettivo di creare condizioni di sicurezza, velocità e regolarità». Il controllo centra- lizzato, una sorta di grande pan- nello luminoso con tutte le linee verrà portato da Novoli a Nardò per il Basso Salento, mentre i I vigili urbani a Casara- passaggi a livello restanti (la no? Meno della metà di quan- gran parte è già automatizzata to indicato dal nuovo Ordina- o soppressa), saranno superati mento regionale della Polizia con ponti a una luce sola mentre locale che prevede “almeno finora la Sud Est pretendeva ca- una unità operativa ogni 700 valcavia a due luci, nell’ipotesi abitanti”. Gli agenti dovreb- di raddoppio dei binari. bero essere almeno 28; nella Quelli insopprimibili, per- realtà, ve ne sono appena 12 ché si trovano magari in centri e devono fronteggiare la gran abitati, saranno comandati non mole di lavoro loro assegna- più a filo ma direttamente dal ta (con funzioni non solo di treno tramite un pedale che ver- polizia stradale ma anche rà azionato dal macchinista pri- giudiziaria e di pubblica sicu-La stazione di Racale-Alliste Via stazione a Taviano ma e dopo l’attraversamento. rezza). A complicare le cose, Per questa strada finalmen- in queste settimane, la riaper- Pronti? Si parte. Col nuovo te i treni della Sud Est divente- tura delle dieci sedi di istitutianno il grande progetto da 120 Arredi, niente barriere architettoniche, servizi igienici per disabili, manutenzioni ranno finalmente quella metro- scolastici insieme alle scuolemilioni di euro per ammoderna- politana di superficie di cui si per l’infanzia. A gestire, a fa-re le Ferrovie del Sud Est muo-verà i primi passi concreti. Incapo a tre anni, quindi dal 2015,questa montagna di euro dimez- Stazione, maquillage in corso vagheggia periodicamente ma sempre a parole o su carta, con automotori che passeranno da tica, i tanti punti cruciali della viabilità cittadina sono però non più di 4-5 vigili per turno I lavori in corso per riqua- 40-50 chilometri orari a cento. di lavoro facendo i conti conzerà i tempi di permanenza in lificare la stazione delle Fer- I fondi messi a disposizione agenti in distacco (uno dirot-treno per andare da una località rovie del Sud Est di Casarano dall’Unione europea sono lì per tato in Avvocatura per sosti-all’altra. Tra le linee che saranno (foto)non rientra nel megapia- questo. tuire un precario rimasto aradicalmente rinnovate, dal pun- no europeo da 120 milioni di Tutto ok, allora? Sarebbe casa), riposi settimanali, ferieto di vista tecnologico e materia- cui si legge in questa pagina. bello ma c’è un ultimo pro- e malattie. La situazione sem-le, c’è la Casarano-Gallipoli e Sono interventi che fan- blema: i binari. L’unica azien- brava dover migliorare con illa Gallipoli-Lecce Gallipoli-Lecce. no parte di un altro program- da italiana che li produce, di concorso bandito dall’ammi- Intanto verranno rifatti i ma, avviati quattro anni fa Piombino in Toscana, è piena nistrazione De Masi rimasto,piazzali ferroviari di Melissa- dalle Fse, cominciando da di ordinativi, per cui ottenere però, nel cassetto delle buo-no e Racale con il cambio dei Racale, Bari. Ora è la volta del Basso al più presto 84 chilometri di ne intenzioni dopo lo svol-binari e delle apparecchiature; Salento. Abbattimento delle binari non sembra cosa proprio gimento delle prove scritte.anche la tratta Racale-Melissa- barriere architettoniche, arredi facile; meno problematico, in Avrebbe assegnato due postino verrà adeguata alle esigenze nuovi, bagni per disabili, oltre questa fase di approvvigiona- di lavoro e creato una gradua-attuali e di progetto, compreso ad un intervento complessivo mento di materiali per i lavori, toria dalla quale attingere peril raccordo di Melissano. A Ta- di manutenzione straordinaria il reperimento delle traversine le future sostituzioni di per-viano verrà installato un nuovo e ordinaria: questi i lavori da monoblocco su cui sfrecceranno sonale sempre possibili vistoimpianto Acei per i comandi in realizzare in queste settimane, anche a sud di Casarano gli Atr che già tra pochi mesi un altroautomatico della stazione. a beneficio di viaggiatori e 220 rossi e bianchi, che “non si agente andrà in pensione. Le «Sarà tutto automatizzato personale dipendente. guastano mai”, come dicono en- conseguenze di tutto ciò sono- spiega il dirigente del com- tusiasti i macchinisti. sotto gli occhi di tutti.Inserito nel piano per le ferrovie secondarie degli anni 80, ha perso i tempi giusti. Ma non è dettoLo scalo di Melissano? Mai usato “Destra e sinistra” Lo si può “ammirare” lungo la Stataleche da Gallipoli porta a Leuca, all’altezzadelle uscite per Melissano e Racale. Il pri-mo colpo d’occhio è per un enorme carro OPERA COSTOSA E INUTILIZZATA Il centro di crisi a confronto “Le virtù della conoscenza - caratterizza l’attuale contesto ma caricoponte giallo; poi nel campo visivo di un di Melissano, ciclo di incontri di informazione anche su quanto ha caratterizzato lacasuale passeggero finiscono i grandi piaz- situato in un’a- e formazione politica” è il titolo nostra storia». Il 27 ottobre il temazali, che sembrano enormi forse perchè de- rea economica- definitivo dell’iniziativa, organiz- dell’incontro sarà “Destra sinistra e mente zata dall’associazione culturale centro: immagini e parole del pas-solatamente vuoti, tranne che per quei binari ancora vivaceche li attraversano fino al capolinea. Si trat- anche se con “Libertà è partecipazione”, che si sato” con protagonisti tre esponentita di un’opera quasi completa e da sempre un comparto terrà il 27 e 29 ottobre nell’atrio politici locali di destra, di sinistra einutilizzata. Da sempre, da quando? Basti agricolo del Municipio di Casarano. «In un di centro che hanno vissuto nel pe-pensare che rientra nel piano per le ferro- ridimensionato contesto socia- riodo dei “gran- rispetto ad alcu- le, economico e di partiti”, e chevie secondarie da 5mila miliardi di lire del ni anni fa, nonministero dei Trasporti, anno 1986, titolare è mai entrato in politico in conti- hanno dato ildel dicastero l’onorevole socialista Claudio nua evoluzione loro contribu- – spiega l’asso- Il 29 ottobre convegno funzione. AnziSignorile che aveva dato seguito ad una mo- si apprende che to alla crescitativata esigenza destinando oltre 2 miliardi. ci sono da fare ciazione in una a chiusura della mostra del nostro ter- ancora piccole Era o, meglio, doveva essere un’opera opere comple- nota – riteniamo sui personaggi del passato ritorio. Conte-rivoluzionaria per efficacia ed efficienza, mentari opportuno inter- stualmente, saràabbattendo costi e tempi di trasporto e fa- venire sul ter- reso “visibile”vorendo le merci del Basso Salento che vo- ritorio locale al il “passato” conlevano invadere il Centro Europa. Per esso zone qualcosa come tremila carri ferroviari centro di trasporto su impulso del Comune fine di acquisire i suoi volti e glisi erano spesi amministratori locali, impren- pieni zeppi di ortaggi. Un centro di carico di Casarano: l’opera è lì nuova di zecca, an- gli strumenti per una lettura con- episodi che lo hanno caratterizzatoditori, sindacalisti, politici di vari livelli e di unico e funzionale, ecco cosa serviva e cosa che perchè per funzionare avrebbe bisogno sapevole di quanto accade; Propo- attraverso una mostra di foto, im-ogni schieramento: per una agricoltura che si fece. Nell’arco di troppo tempo però. di piccole opere complementari. E potrebbe niamo come associazione un ciclo magini e giornali del passato. Infi-allora godeva di una produzione di primizie Nel frattempo, mentre l’Europa s’allar- ancora risultare utile, magari per altre mer- di incontri di in-formazione poli- ne, il 29 ottobre, si chiude con ilorticole imbattibile per quantità e qualità era gava e sui mercati arrivano prodotti agrico- ci: «Ci risultano interessi da parte di aziende tica, per innescare un processo di tema “Destra e sinistra tra Primaun valore aggiunto inestimabile. Già in que- li da altri Paesi, i produttori si rivolsero in che trattano materiali lapidei o prodotti peri- riflessione che ci coinvolga e che e Seconda Repubblica. La crisigli anni tra aprile e maggio partiva da queste massa ai tir. A poco valse l’ampliamento del colosi», dicono alle Fse. coinvolga la collettività, su quanto delle ideologie”.
  • 19. 20 ottobre - 2 novembre 2011 Casarano 19 CORSO DI ALTA FORMAZIONE agricoltura di Lecce, e l’Associazione alimentare e alla trasformazione e con- PER PANIFICATORI piccole imprese. Il corso fornirà ai servazione degli alimenti. Il corso nella Si svolgerà a Casarano un corso di partecipanti, operatori del settore della seconda fase prevede la verifica della alta formazione gratuita per panifi- panificazione, un bagaglio di cono- qualità dei prodotti attraverso esami catori, organizzato dalla Camera di scenze e di esperienza per perfezionare di laboratorio. Per ulteriori informa- commercio-industria-artigianato e le conoscenze legate alla sicurezza zioni 0832216014; apilecce@libero.it LA RICERCA Gabriele Musumeci: cervelli casaranesi all’estero NON ABITA QUI Gabriele Musume- di Alberto Nutricati La meglio gioventù? Sem-pre meno in Italia e sempre più Fuori dall’Italia ci è uno dei tanti giovani ricercato- ri, con un percorso di studi brillan- te, costretto a lasciare l’Italia sce quali sono i mali da estirpare alla radice. «Ecco – conclude - di cosa farei piazza pulita: di chi spre-all’estero. Ha fatto discutere il sentitointervento televisivo del 30ennecasaranese, Gabriele Musume- la meglio gioventù da chi dovrebbe progettare stra- per Paesi in cui la competenza e il merito vengono adeguatamente riconosciuti e pro- ca le energie di una nazione, di chi è tanto miope da non capire che un Paese che non fa ricer- ca rimane senza risposte, mutoci. Il giovane è stato ospite, nei «Fortunatamente – ha di- mossi. Il giovane all’appello della storia. E vorreigiorni scorsi, della trasmissione chiarato in trasmissione il giova- tegie di ripresa. Siamo la classe casaranese ha fare piazza pulita anche di que- media mancata. Così muore il parlato della suadi La 7 «Piazza pulita». Laure- ne - viviamo in una casa di pro- scelta a “Piazza sta oligarchia di mediocri che ciato a 23 anni in biotecnologie prietà, abbiamo uno scooter di piacere di fare il proprio lavoro, pulita” in onda il governa e di chi guida la ricercafarmaceutiche, addottorato a seconda mano e una macchina non solo perché dopo 11 anni di giovedì su La7 in modo talmente incompeten-27 in neurobiologia, Musumeci in prestito. Tra me e Gaia, a se- studio prendi ancora mille euro, te da farneticare di neutrini cheha condotto ricerche sulla me- conda dei periodi, di progetto in ma perché i vizi del Paese si an- viaggiano in un immaginariomoria, sui meccanismi cerebra- progetto, stiamo sui 25mila euro nidano nella vita quotidiana». licenziato ed ora se ne andrà as- non mi permette di funzionare? tunnel tra Ginevra e il Gran Sas-li alla base della paura e sulla l’anno. Non ci consideriamo L’unica alternativa possibile sieme alla sua giovane famiglia, Se le cose andranno come spero so».sclerosi multipla. Ora, Gabriele poveri, anzi. Potremmo rimane- sembra essere quella, tanto radi- ma con la speranza di poter, un tra qualche anno tornerò in Ita- E allora, caro Gabriele, none la sua compagna Gaia hanno re, ma c’è qualcosa che non va. cale quanto dolorosa, dell’esilio giorno, ritornare. lia, a dare quello che adesso non resta che augurarci che tu possadeciso di abbandonare l’Italia Non ci basta sopravvivere, noi volontario. «Sono io che non funziono riesco più a dare». realizzare i tuoi sogni, in attesaper l’Olanda con la loro bimba dovremmo essere il motore del Ecco perché Gabriele ha - chiede provocatoriamente il Gabriele sa di cosa si do- che l’Italia sia degna della suadi due anni. Paese e invece siamo ignorati scelto la strada più difficile: si è neurobiologo - o è l’Italia che vrebbe far piazza pulita, cono- “meglio gioventù”.Tre attentati in una settimana, ma anche rapine: la città s’interroga. Documento dell’Università popolare di Enzo Schiavano Tre attentati in una settimana.Tra l’8 e il 14 ottobre altrettanteautomobili sono state distrutteda ordigni o da incendi dolosi.Un’escalation criminale che non Fuochi inquietanti in città ha fatto esplodere una Lancia Y, in SEGNALI PREOCCUPANTI via Principe di Piemonte, di pro-può lasciare indifferente la parte prietà della moglie di un cuoco. La sequenzasana della comunità casaranese. ravvicinata con Forse si è trattato di un errore per- cui si sono svoltiLa società civile ha reagito subi- ché il 13 ottobre, alle 3.30, in una gli attentati adto, già dopo il secondo attentato, strada vicina, via Leonardo Da auto in sostaattraverso una lettera-appello alle Vinci, esplode un’altra Lancia Y, hanno allarmatoforze dell’ordine e alle istituzioni anche questa a causa di una bom- tutta la città. Dapreposte alla sicurezza. L’iniziati- sinistra, via da ba artgianale, di proprietà di Fran- Vinci e viava è stata dell’Università popola- cesco Refolo, un ex imprenditore Lombardore di Casarano che ha sottoposto del Tac che da alcuni anni gestisce Veneto.l’appello alle associazioni, ai par- un ristorante ad Alessano. Il terzo Il documentotiti, ai movimenti e alle parroc- inquietante episodio è accaduto diramatochie. dall’Università la mattina del 14 ottobre, alle ore popolare è stato «In seguito al ripetersi di 5.15, in via Lombardo-Veneto, ai sostenuto subitogravissimi episodi di attentati di- danni di un’Alfa Romeo “166” di da associazioni,namitardi – si legge nell’appello proprietà di un operaio. In questo e forze politiche– siamo fortemente preoccupati di terzo caso non si è trattato di unquanto sta accadendo nella nostra ordigno, ma di un probabile in-cittadina. Con fermezza chiedia- cendio doloso.mo alle Forze dell’ordine, al com-missario e a tutte le istituzioni pre-poste, di vigilare e di indagare perestirpare questa nascente e quanto Ma gli interrogativi dei ca- saranesi riguardano anche una certa recrudescenza di altri fatti delittuosi, come le rapine. E’ di Centro anziani, serve un altro bagnomai preoccupante ondata di vio- «Casarano manterrà alto pochi giorni fa un nuovo episo- Si avvia verso l’autogestione il Centro mune né dei Servizi sociali». anziani di Casarano che proprio nei giorni Quella del rispetto per gli anziani è, perlenza. Si percepisce chiaramente il livello di guardia dio, dopo la rapina sventata ad scorsi ha inaugurato il nuovo anno sociale. Internò, una battaglia di civiltà.che la città e la comunità tutta di una banca con inseguimento nelCasarano stanno attraversando un e una grande attenzione» centro storico, che tanto ha fatto «Ci sono stati momenti difficili – spiega «Dal modo in cui si trattano gli anzianiperiodo particolarmente delica- il presidente Giuseppe Internò – ma insieme – continua il presidente - si giudica il grado scalpore poichè gli urti dell’auto li abbiamo superati e per questo ringrazio ito della propria esistenza civica, dei malviventi contro i muri del- di civiltà di una comunità. Invece, vediamopertanto incoraggiamo e spronia- guardia e di attenzione sul proprio miei compagni che mi hanno sempre dato quotidianamente che l’anziano viene si- le case aveva fatto pensare in un sostegno. Ci sono, però, dei problemi urgen-mo ulteriormente chi di dovere a territorio per combattere ogni for- primo momento ad una sparato- stematicamente umiliato, soprattutto nellemantenere alto il livello di guardia ma di azione criminosa». Mentre ti da risolvere, come la realizzazione di un strutture pubbliche, dove spesso, impiegati ria. Questa volta un uomo con il secondo bagno. Ne esiste uno solo, che deveper respingere con vigore e forza scriviamo hanno aderito all’ap- casco e un taglierino ha preso di scortesi si rivolgono con irriverente aria diogni tentativo di turbamento della pello le associazioni “Libera” servire per cento anziani. E che dire del fatto mira il supermercato Scarlino in che siamo stati un anno al freddo per un ca- sufficienza a chi, ad esempio, non riesce acivile convivenza». (presidio di Casarano), “Tuttoca- via Matino, in pieno centro quin- compilare un modulo. È necessario avviare sarano” e “ProArt”; tra le forze villo burocratico? Questo è intollerabile ed «Spingiamo, infine – conclu- di, facendosi consegnare l’incasso una vera e propria campagna culturale di ri- politiche l’Udc, “Sinistra, ecolo- è sinonimo della scarsa considerazione chede l’appello – tutta la cittadinanza (800 euro); subito dopo l’uomo ha di noi hanno le istituzioni, come dimostra il spetto per gli anziani, ma è anche necessarioa collaborare in qualsiasi forma gia e Libertà”, Partito Democrati- inforcato lo scooter con cui era ar- che gli anziani prendano coscienza dei loro co, Pdci, Verdi e Liber@città. fatto che, nonostante il mio invito, alla ceri-con le forze dell’Ordine. Casara- rivato ed è fuggito. monia di apertura dell’anno sociale non sia diritti e si ribellino alle piccole grandi ingiu-no tutta, nell’espressioni parroc- Il primo attentato è avvenuto Un altro supermarket era stato nella notte tra il 7 e l’8 ottobre stato presente nessun rappresentante del Co- stizie che quotidianamente subiscono».chiali, partitiche e di associazio- rapinato poco tempo: stessa sortenismo, manterrà alto il livello di scorso quando un grosso ordigno per una tabaccheria. Effetto Barletta: puntellati i pilastri e avviato un programma di risanamento per le case popolari di Mauro Stefano Lo hanno chiamato “effet-to- Barletta”, ovvero la (parti- Pericolo di crolli? Meglio prevenire palazzine. le altre palazzine Iacp di via alle pareti mentre qui cadono i cornicioni e le soffitte dei nostri balconi rappresentano ogni giorno un pericolo percolare) attenzione per le con- A lanciare l’allarme una Marx, appena qualche centi- chi passa di sotto» lamentanodizioni di stabili ed immobili squadra dei Vigili del Fuoco naia di metri più giù, verso via ancora i residenti di via Mon-che in altri tempi (forse) non di Gallipoli chiamata a veri- Alto Adige, sicuramente più tale.ci sarebbe stata. «Abbiamo ficare delle infiltrazioni in un risalenti nel tempo e con i so- Al di là dei problemi disollevato più volte negli ulti- appartamento. Ma a preoccu- liti problemi di manutenzione. manutenzione, in questo casomi anni il problema della pre- pare di più erano le condizioni Almeno in via Montale, a provocare le infiltrazioni ne-carietà dei nostri appartamenti dei pilastri che reggevano i però, questa volta qualcosa è gli appartamenti pare sia statosenza avere, però, risposte» ventuno appartamenti di via accaduto anche perché l’eva- un pozzetto per lo smaltimen-affermano, infatti, i residen- Montale, disposti a schiera su cuazione disposta dai Vigili to delle acque reflue che vie-ti negli immobili di edilizia tre piani. L’umido era anche del Fuoco non poteva rimane- ne più volte ad intasarsi. «Inpopolare di via Montale, a lì e la muratura scrostata che re senza conseguenze. molte circostanze lo abbiamoCasarano. «Siamo certi che metteva in evidenza il ferro al Un consulto di tecnici ha ripulito a spese nostre, pur pa-senza la tragedia e le vittime suo interno non faceva presa- portato all’immediato pun- gando regolarmente il canonedi Barletta nessuno avrebbe gire nulla di buono. tellamento dei pilastri ed d’affitto» affermano sempreaccolto il nostro grido» affer- Se quella del quartiere all’avvio di un serio interven- i residenti i quali si augura-mano ancora quanti sono sta- Inps è una costruzione degli to di bonifica. «In tanti anni no che non debba attendersiti, addirittura, fatti evacuare anni ’80, già in precarie con- abbiamo visto soltanto degli un’altra emergenza per avereper il rischio crollo delle loro Vigili del fuoco in via Montale dizioni, non stanno meglio imbianchi per una rinfrescata altri lavori di manutenzione.
  • 20. Casarano 20 ottobre - 2 novembre 201120 SCOMPARSO L’AVVOCATO ultimo in città a ricoprire questa ne comunale e gli uffici competenti FEDELE PISANO’ carica. La notizia della prematura ad adeguare l’impianto di illumi- A 53 anni è scomparso, la settimana scomparsa ha provocato profondo nazione, realizzato con un finan- scorsa, l’avvocato Fedele Pisanò che cordoglio.. Tutti ricordano il suo ziamento di 130mila euro dei fondi dal 2006 al 2009 aveva svolto il intervento nelle vesti di difensore ci- Pis. L’impianto, infatti, era ritenuto ruolo di difensore civico del Comune, vico per costringere l’Amministrazio- inadeguato e poco sicuro.Su Topolino In vista delle elezionisarà raccontata NUOVI PILOTI AI VERTICIuna ricerca Da sinistra l’ex sindaco Venu- ti, Dei Baronidella II E, Polo 2 e Francesco De Marco di Mauro Stefano De Marco a capo L’Istituto comprensivo Polo2 di Casarano alla conquista di dei democratici;Topolino. “Paperino Paperotto e il te- segreteria in arrivosoro del passato” sarà, infatti.una delle prossime storie nar-rate dal celebre fumetto della Eletti due nuovi segretariDisney ispirata dal gemellaggioche ha visto come protagonistii ragazzi della II E della Scuola Il Pdci sceglie una donnasecondaria dell’istituto diretto Partito democratico e Partito recupero del protagonismo terri-dalla professoressa Giovanna dei comunisti italiani cambiano toriale della nostra città». AncheSalento. Il mosaico di Casaranello come è stato presentato dai ragazzi della II E; sotto Emilio Urbano nell’incontro i rispettivi responsabili politici il Partito dei comunisti italiani/ La scuola di via Amalfi si è e si preparano per l’impegnati- Federazione della sinistra di Ca- Il tesoro Casaranelloaggiudicata il prestigioso con- va campagna elettorale in vista sarano ha eletto il nuovo segreta-corso “Fratelli d’Italia”, bandi- delle Comunali 2012. Il nuovo rio politico della sezione. Si trattato dal Fondo ambiente italiano, coordinatore del circolo cittadino di Giuseppe Alfarano nominatocon una ricerca sulla chiesa di del Pd è Francesco De Marco, un nel corso del 1° Congresso citta-Santa Maria della Croce, me- fedelissimo dell’ex sindaco Re- dino che si è svolto l’8 ottobreglio nota come chiesa di Casa- migio Venuti. È stato nominato scorso.ranello. ai ragazzi in anteprima assoluta cile prevedere, l’incontro con il “a larga maggioranza dei presen- La nuova responsabile del I mosaici e gli affreschi cu- le tavole del racconto ispirato disegnatore che con la sua mati- ti” dal coordinamento del partito, coordinamento della Federazionestoditi nella chiesetta sono stati riunitosi il 6 ottobre scorso, in so- dei giovani comunisti è France-presentati alla scuola gemel- dalla storia da loro raccontata e ta ha incantato i ragazzi dando che sarà in edicola il prossimo 9 vita ai loro personaggi preferiti. stituzione di Dario De Filippi co- sca Stefano. Gli altri componentilata di Borzano di Albinea, in stretto a lasciare la carica a causa del direttivo sono: Giovanni Leo-provincia di Reggio Emilia, ed novembre insieme ad un artico- «Come per tutti gli altri rac- lo che parlerà di loro. «Finalità conti che vengono pubblicati su di sopravvenuti impegni profes- pizzi, Gabriele Esposito, Andreaal Fai con un cartellone grazie sionali. La riorganizzazione del Panico, Emanuele Branca. «Laal quale l’attuale III E, guidata del concorso era quella di sensi- Topolino, si è partiti da un’idea, Pd sarà definita con la nomina proposta avanzata dal congressodalla docente in lettere Cristina bilizzare i giovani alla bellezza in questo caso la vostra, ispi- della segreteria. alle altre forze democratiche eMottura, si è aggiudica il Pre- e all’importanza dell’ambiente, rata ai mosaici di Casaranello, Il Pd è impegnato nella cam- progressiste della città – si leggemio speciale Topolino assegna- dell’arte e della natura, nonché cui ha fatto seguito il soggetto, pagna di tesseramento e lancia in una nota del Pdci – è quella dito al gemellaggio che meglio si celebrare i 150 anni dell’Unità approvato dalla redazione, ed un appello «ai cittadini, ai simpa- costruire un’ampia alleanza diprestava a diventare una storia a d’Italia, stimolando la rifles- il disegno al quale ho lavorato tizzanti e alle associazioni porta- centro-sinistra, alternativa allefumetti. sione sugli elementi comuni e dando forma al racconto con la trici di valori e d’interessi tesi al destre, che sia interprete dell’i- Per suggellare l’importan- quelli distintivi dei diversi ter- matita, come ancora oggi si fa bene della comunità casaranese, stanza di rinnovamento che late riconoscimento, la scuola di ritori che compongono il nostro in Disney» ha affermato il di- affinché apportino il loro contri- città esige e che abbia come basevia Amalfi ha ospitato Emilio Paese» afferma la professoressa segnatore nativo di Manduria, buto di idee alla discussione che fondativa la netta discontinuitàUrbano, celebre fumettista della Mottura. suscitando l’entusiasmo dei ra- il Partito democratico si appresta con la fallimentare e dannosaWalt Disney, che ha fatto vedere Entusiasmante, com’era fa- gazzi. ad intraprendere per il riscatto e il amministrazione De Masi».“Deficit strutturale” molto vicino, si legge nell’analisi al commissarioÈ vero, i conti non tornanoora lo dicono pure i revisori L’anno scorso il Comune di conti del Comune che ha, in vanza di uno solo di questi pa-Casarano ha speso più di quanto sostanza, lanciato l’allarme sul- rametri e il default sarebbe cosaha incassato con una differenza a la probabilità di un fallimento. fatta. «L’Ente, dunque, non sidebito di 2.635.170,79 euro. È il L’organo di revisione, infatti, discosta molto dalla situazione dirisultato del conto consuntivo del nella sua consueta relazione an- deficitarietà strutturale – si legge2010 deliberato dal commissario nuale, rivela che la “situazione nella relazione – mancando solostraordinario Giovanni D’Onofrio di deficitarietà strutturale” (così un parametro per essere conside- Autunno 2011, da destra discarica di rifiuti in contrada S. Oronzo e in via Covile; sotto, in zona Voree pubblicato all’Albo pretorio. viene definito il dissesto in ter- rato deficitario. Si invita, pertanto,Il rendiconto è il verdetto uffi- mini tecnici) è molto vicina. Il l’Ente a monitorare i parametri di Periferie come discaricheciale della sofferenza finanziaria bilancio consuntivo del Comune riferimento al fine di una miglioredi Palazzo dei Domenicani. Era di Casarano rispetta solo sei su gestione ed in particolare quellimeno nota, invece, quanto fos- dieci dei parametri di riscontro riferiti ai residui attivi e passivi».se concreta la possibilità di un Un quadro a tinte fosche che della situazione di deficitarietà si è ancora di più intorbidato dopodis concreata la possibilità di un strutturale. Basterebbe l’inosser-dissesto finanziario. AUGURI!Lo ha svelato la rela-zione dei revisori dei l’ultima asta pubblica per la ven- dita degli immobili comunali, andata deserta. I due immobili – il mercato coperto di contrada “Botte” e l’ex Ufficio Sanitario di Interviene la Provincia Chi volesse farsi una salutare passeggiata nel- la raccolta dei rifiuti abbandonati su tutto il territorio piazza San Giovanni – non sono le amene campagne della periferia casaranese, non comunale, fatta eccezione per alcuni tipi di rifiuti, stati venduti e sicuramente saran- avrebbe difficoltà ad apprezzarne il paesaggio bucoli- come, ad esempio, materiali di risulta e manufatti in no rimessi all’asta molto presto co formato da uliveti secolari, muretti a secco e tanti, amianto». Il Consiglio provinciale, rammenta Stefa- con un prezzo più basso, ma la tanti rifiuti. Discariche abusive di ogni genere sorgo- no, ha recentemente aggiornato il Piano di attuazione società di cartolarizzazione “Ca- no ai bordi delle strade di campagna, ricettacolo di provinciale per l’ambiente che prevede poco meno sarano Città Contemporanea”, ha pneumatici, vecchi elettrodomestici, materiali di ri- di 700mila euro per la riqualificazione, attraverso la chiesto da tempo la liberazione dei sulta e pericolose onduline in eternit. locali da parte degli occupanti. Se raccolta e lo smaltimento dei rifiuti A cercare di porre un argine al abbandonati, delle strade provincia- l’ex Ufficio sanitario è occupato solo dall’”Associazione naziona- dilagante fenomeno è la Provincia. li, ed altri 150mila destinati ad una le mutilati e invalidi di guerra”, «La questione dell’abbandono dei campagna di comunicazione e sen- il mercato coperto ospita tre atti- rifiuti – spiega l’assessore provincia- sibilizzazione sull’abbandono dei vità commerciali. Gli occupanti le Gianni Stefano - purtroppo non è rifiuti. Ulteriori 765mila euro saran- hanno chiesto una proroga, ma solo un problema di Casarano, ma no impiegati, attraverso un bando ri- la società che gestisce la vendita dell’intero territorio provinciale. È volto ai Comuni della Provincia, per dei “gioielli di famiglia” non in- positivo che più di qualcuno riesca a progetti di educazione ambientale, tende scendere a compromessi. vedere come un territorio venga mal- promozione territoriale, rimozione Sulla vicenda è intervenuto il Pdl trattato, svilito e danneggiato ed è altrettanto positi- rifiuti e amianto abbandonato. Infine, 170mila euro che ha chiesto al commissario vo che si rivolga alle istituzioni per chiederne la sua saranno utilizzati per finanziare un bando rivolto alle di «mantenere fede a quanto già salvaguardia. Ma è altrettanto importante verificare associazioni ambientaliste, scout, protezione civile “Siamo felicissimi di annunciare il nostro 50° anno promesso agli operatori ovvero quanto stabilito nei contratti di appalto dei servizi di per progetti ambientali e di educazione civica. «Tutto di matrimonio”. che, in caso di mancata vendita, raccolta e smaltimento dei rifiuti di ogni singolo co- questo però – conclude Stefano - risulterà vano sino Luigi Garofalo e Giuseppina Micaletto avrebbero potuto continuare a la- mune. Per Casarano, ad esempio, compete all’azien- a quando ognuno di noi non avrà profondo rispetto vorare tranquillamente». ES da che gestisce lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani dell’ambiente in cui vive e del quale fa parte». AN
  • 21. 20 ottobre - 2 novembre 2011 Casarano 21 EVASORE FISCALE della tenenza di Casarano nel corso poco più di 210mila euro, per un’Iva DA CINQUE ANNI di una verifica fiscale. Dopo aver dovuta e non versata nelle casse Un imprenditore del settore edile, di esaminato tutta la documentazione, dell’erario, di circa 37mila euro. L’e- 44 anni, dal 2005 al 2009 non aveva hanno quantificato i ricavi nascosti al vasore totale è stato segnalato all’A- presentato la dichiarazione dei fisco negli anni in cui aveva omesso genzia delle entrate per il recupero di redditi. Lo hanno scoperto i finanzieri di presentare le dichiarazioni, pari a quanto dovuto.Il grande progetto con una sezione da 25 metri fa nascere resistenze Velocità e multe salate«Via più larga e basta» di Mauro Stefano L’ASSE PER RUFFANO Il giudice: il Tutor non ha sempre «Allarghiamo la strada masenza le complanari». Ancora po-lemiche intorno alla provinciale Che sia una strada pericolosa nessuno lo mette in dubbio, tanto ragioneCasarano-Ruffano il cui progetto più che ci sono Chi sa quanti automobilistidi messa in sicurezza ne prevedel’allargamento, con la realizzazio-ne di due complanari, per com- stati incidenti mortali. Che si debba provvedere «Ostetricia: si sono visti recapitare una multa per eccesso di velocità riscontra- ta dal Sicve (sistema informati-plessivi 25 metri di larghezza.Alcuni residenti di contrada Mon-ticelli interessati dalle procedure per metterla in sicurezza sono tutti d’accordo. E’ sul modo che ne abbiamo vo per il controllo della velocità, conosciuto come “Safety tutor”di esproprio, però, non ci stanno.«Il problema non è la sicurezzadella strada, che tutti vogliamo, si discute, in parti- colare sulla po- sizione delle due bisogno più o più brevemente come “Tutor”), che misura la velocità media te- nuta dall’automobilista, su parti-ma l’inutilità di un progetto mol-to costoso che vedrà devastare unterritorio, e che porterà le strade grandi rotatorie e sulle complanari. Chi deve cedere il terreno per la di Gallipoli» colari tratti dell’autostrada che spesso coincidono con territori di più comuni in successione. Oracomplanari a ridosso di molte realizzazione di Ostetricia chiuderà i battenti? una recente sentenza del giudiceabitazioni quando con un severo queste ultime Nessuna decisione è stata anco- di pace di Casarano, Franco Giu-controllo della velocità, sempre sarebbe per solu- ra presa in merito. A rassicurare stizieri, apre nuovi scenari nel zioni più immedia- mondo delle sanzioni e sulla lorochiesto ma mai ottenuto, si può te e decisamente i cittadini è l’assessore provin-garantire la sicurezza di tutti» af- meno costose. ciale Gianni Stefàno (Pdl), che reale corrispondenza con la viola-fermano quanti hanno segnalato il Alcuni giudicano nei giorni scorsi ha incontrato zione della norma.problema ora supportati anche da il progetto “inutile il direttore generale della Asl di Una signora di Casarano,Italia Nostra e Legambiente. e irrealizzabile” e Lecce, Valdo Mellone. Da quanto dopo aver ricevuto il verbale del- chiedono rispetto l’assessore regionale alla Sanità, la sanzione, si è rivolta al giudi- La zona in questione, sul limi- per le esigenzete di confine tra Casarano e Ruffa- di tutti Tommaso Fiore, avrebbe detto ce di pace su ricorso predispostono, è densamente popolata (non a Mellone, nulla è stato ancora dall’avv. Angela Frascaro, conte-solo d’estate) con la presenza due commissari straordinari che straordirio. stabilito in materia di chiusura di stando “l’errore di accertamento”di numerose abitazioni. «Ma gli reggono le Amministrazioni co- «Invece di un progetto inutile ed unità operative né a Casarano, né Due sono i punti ritenuti de-incidenti non si verificano sugliaccessi, bensì con veicoli in tran- Residenti a Monticelli munali di Casarano e Ruffano. Per eliminare le complanari la strada irrealizzabile vista la situazione altrove, nonostante le voci circo- late in queste settimane. boli nel sistema di rilevamento della velocità in autostrada: la attuale, chiediamo soluzioni piùsito sulla provinciale, ed in ogni e ambientalisti: in questione dovrebbe divenire di logiche nel rispetto delle esigen- Come evidenziato Stefàno, prima di ogni decisione, da competenza territoriale e la tolle- ranza del 5%.caso spettava alla Provincia vigi- proprietà comunale. Se nel recente ze di tutti» concludono i resi-lare negli anni per evitare il pro- niente complanari passato Ruffano aveva dato il suo denti. però, si dovrà attendere i pare- Riguardo al primo punto laliferare di quegli accessi che ora ri di un’apposita commissione, sentenza fissa il principio dellasi vogliono convogliare su inutili lungo il percorso benestare all’operazione, Casara- no non lo ha fatto e difficilmen- La prossima conferenza dei servizi in Provincia è prevista dell’assessorato regionale e della competenza territoriale del giudi-complanari, tra l’altro incomple- terza commissione consiliare del- ce a cui presentare ricorso che è te lo farà ora con un commissrio per il 9 novembre. la Regione. quello di residenza del trasgresso-te» affermano ancora alcuni resi-denti. Gli stessi hanno presentato «Nel corso dell’incontro – re perché non è possibile stabilireanche delle osservazioni scritte commenta Stefàno - ho avuto la con certezza il punto esatto doveal progetto della Provincia, «ma itecnici hanno ignorato o respintole nostre proposte». Tra queste an- Sacrario del minatore, tempo di polemiche possibilità di segnalare alcune criticità e peculiarità che fanno dell’ospedale di Casarano una è avvenuta l’infrazione. Per il se- condo punto la signora contestava il fatto che le era stata applicatache l’utilizzo di alcune strade vi- Si consuma all’ombra dei agosto. Pizzileo aveva, inoltre, la presidenza Pizzileo e più struttura su cui puntare. Se infat- la tolleranza del 5% che riguar-cinali già esistenti, per alleggerire lavori per l’ultimazione del bocciato l’ipotesi di tumulare precisamente nel novembre ti Casarano, da polo industriale da il rilevamento della velocitàil traffico sulla provinciale. sacrario-monumento dedicato all’interno del sacrario anche 2010. La decisione del nuo- quale era, nel giro di pochi anni dell’autovelox e non del Tutor. Il Le polemiche riguardano an- ai minatori lo scontro tra l’ex le mogli dei minatori, ritenen- vo direttivo di coinvolgere le ha lasciato all’ospedale il ruolo giudice le ha dato ragione perchéche i due rondò (dal diametro di presidente del circolo degli ex do insufficienti i circa 300 lo- mogli degli ex minatori che di primo datore di lavoro, stessa in ogni caso manca “la certezza28 metri) previsti dal progetto ma minatori del Belgio, Salvatore culi disponibili. volessero essere tumulate nel cosa non si può ad esempio dire, a dell’esatto superamento della ve-a notevole distanza dalla curva Pizzileo, ed il nuovo direttivo. Non si è fatta attendere la sacrario, è nata, oltre che dalla puro titolo esemplificativo, della locità massima consentita”che nel gennaio scorso costò la Pizzileo aveva chiesto replica del presidente del cir- consapevolezza dell’impor- vicina Gallipoli che invece ha nei La sentenza ha suscitato inte-vita al giovane Pasquale Paradisi. lumi sul perché i lavori fossero colo, Giovanni Paolo. «L’in- tanza che le donne hanno ri- settori del turismo e del commer- resse, ma anche numerose pole-«Per realizzarli si sacrifica terre- interrotti da tempo, accusando terruzione dei lavori – spiega vestito nella vita dei minatori, cio i suoi principali generatori di miche da parte dell’ Associazioneno fertile quando, almeno quello il direttivo di immobilismo e Paolo - è avvenuta, a causa anche dall’esigenza di recu- economia. Salvaguardare Casara- amici polizia stradale che è laverso Casarano, potrebbe ben sor- di incapacità nel reperire i fon- di una forte esposizione debi- perare la pesante situazione no quindi non è un mero esercizio più grande associazione italianagere nei pressi dell’incrocio già di necessari ad ultimare il mo- toria nei confronti delle mae- debitoria ereditata e di ridare di campanilismo ma soprattutto di sicurezza stradale. Il suo pre-esistente con contrada Casarani» numento che sarebbe dovuto stranze documentata nei libri impulso ai lavori interrotti». una più equa distribuzione delle sidente ha definito la sentenzaafferma ancora chi ha già prov- essere inaugurato lo scorso contabili del circolo, durante AN risorse non solo economiche ma in questione “semplicementeveduto a segnalare la questione ai anche di sbocco “sociale”». AN ridicola”.Le giostre in contrada Pietrabianca, problema ricorrente per i residenti Osvaldo Prete, ieri calciatore professionista, oggi valido tecnico«Ce le troviamo quasi in casa» Accanto ai sogni dei ragazzi Dove mettere le giostre aCasarano? Sarà un problema Vive da sempre di pane e calcio Osvaldo Prete,solo di alcuni giorni all’anno, calciatore professionista prima e tecnico oggi. Lama i residenti di contrada Pie- sua carriera inizia nel lontano 1983, anno in cuitrabianca ormai non ce la fanno esordisce in C1 con la maglia della propria città,più. La sistemazione del parco il Casarano. L’ottima stagione del giovane liberogiochi nel loro quartiere è da non passa inosservata e, in seguito ad una convo-sempre motivo di polemiche per cazione in Nazionale under 21 di serie C, vienei tanti problemi che crea al traf- visionato da importanti club di serie A. La spuntafico, ma non solo. l’Atalanta guidata da Nedo Sonetti. Nella stagione Con il nuovo sito posto pro- ’84/’85 Prete svolge il ritiro con la prima squadraprio all’ingresso del quartiere e diventa insostituibile nella formazione primavera(e non più nell’area centrale della compagine bergamasca. «È stato un periododove sta ora sorgendo la nuova meraviglioso della mia vita» ricorda l’ex calciatore Osvaldo Prete con la formazione dell’Atalantachiesa) le giostre sono proprio quasi commosso. «Avevo realizzato il mio sogno,a ridosso delle abitazioni. «Ab- era per me un punto di partenza». Sfortunatamen- ta del settore giovanile della Virtus di De Masi.biamo gli scarichi dei camion te però, quello rimane l’apice della sua carriera da Prete è poi uno dei fondatori della ViLù Casarani,vicino le finestre ed alcune gio- professionista. Un mancato accordo economico tra scuola calcio che attualmente rappresenta il settorestre per poco non ci entrano in Il luna park non per tutti è svago e divertimento il Casarano e l’Atalanta e la prematura scomparsa giovanile dell’Usd Collepasso. Da qualche anno ilcasa» affermano alcuni residen- della madre costringono il difensore a ritornare da tecnico collabora inoltre con il Centro formazioneti. Una soluzione venne trovata Secondo il piano triennale delle progetto è, però, palese anche dove era partito, giocando tra serie C e D. giovani calciatori di Torino. Tra i suoi ragazzi, c’èdall’amministrazione De Masi opere pubbliche, tuttavia, le gio- perché, oltre alle difficoltà per Lasciata l’attività agonistica, nel 2000 arriva stato Emanuele Papaleo, classe ’93, che è stato ap-con il ritorno del parco attrazio- stre un posto lo avrebbero già. accedere al finanziamento, l’a- l’occasione di realizzare un altro sogno: lavorare pena tesserato dal Valenzana in C2. Ovviamenteni in centro, con uguali problemi L’annualità 2011 prevede, in- rea sarebbe ancora da indivi- coi ragazzi. Prete inizia quindi ad allenare la Gio- soddisfatto il suo mentore: «Le difficoltà nel lavo-al traffico (piazze paralizzate per fatti, la realizzazione del primo duare. Tra le ipotesi quella di ventù Casarano e contemporaneamente fonda una rare in un ambiente dove mancano strutture ediversi giorni), garanzie di sicu- lotto per un importo di 200mila espropriare l’ampio terreno di scuola calcio, la Contrada Casarani. Quest’ultima istruttori è tanta, ma la soddisfazione di aiuta-rezza al limite ma con meno re- euro da finanziarsi con un mu- via Pendino, tra il campo San viene poi accorpata alla Assi Maglie per creare re questi ragazzi a realizzare i propri sogni misidenti coinvolti. L’esperimento tuo presso la cassa Depositi e Francesco e la scuola dei geo- quella compagine che doveva segnare la rinasci- ripaga di ogni sforzo». LPè, però, durato appena un anno. prestiti. L’irrealizzabilità di tale metri. MS
  • 22. NUMERI UTILI TAVIANO Carabinieri: 0833 912300 Guardia medica: 0833 912306 Siamo Polizia municipale: 0833912305; cresciuti Protezione civile: 0833 911472; in appena Ufficio Relazioni con il Pubblico: 0833 916223 tre mesi fax 914365; Consultorio: 0833 914187 20 ottobre - 2 novembre 2011 Pag. 22Si torna a parlare in un convegno della fusione Danni biologici e patrimoniali a una donna medicata per ferite al polsodei Comuni di Taviano, Racale, Alliste e Melissano di Carlo Pasca Si torna a parlare, questavolta a Taviano e per iniziativa “Ferrari” condannato Il Pronto soccorso di Casarano e l’Asl Lec- consulente tecnico d’ufficio nominato dal giudi-di pezzi della società civilwe at- ce/2 sono recentemente balzati agli onori delle ce. Alla fine la sentenza, ha confermato la tesitiva, di Tram, l’auspicata fusio- cronache per un caso di malasanità. Una senten- che nel caso come quello in esame, la strutturane di quattro Comuni in uno sol- za del Tribunale di Lecce, sezione distaccata di ospedaliera assume una responsabilità contrat-tanto, policentrico naturalmente. Casarano del giudice Cosimo Calvi, ha con- Casarano, tuale nei confronti del paziente. E per fondare il All’incontro, dal titolo: “Il dannato la struttura sanitaria e l’ente superiore al proprio convincimento, il giudice ha compiutopercorso intelligente verso la risarcimento dei danni, biologici, patrimoniali e un vero e proprio excursus sulla diligenza nellacittà nuova”, promosso dall’as- non, ad una signora che a causa della negligenza prestazione medica che, in casi clinici di routinesociazione culturale “La Piaz- di alcuni medici ha riportato un deterioramento o di scarsa difficoltà, deve essere valutata conza” di Taviano e da “Diversi per permanente delle proprie condizioni fisiche. maggiore severità anche per provare l’eventualepassione” di Racale, e che si ter-rà presso il palazzo Marchesale Nel 1999 una signora si è rivolta al Pronto colpa del sanitario. Pertanto, la struttura sanitariacon inizio alle 18:30 di sabato soccorso dell’ospedale di Casarano per ottenere è stata condannata al risarcimento del danno bio-22, parteciperanno anche l’on. le cure in seguito al taglio sul polso sinistro per un logico, a quello per invalidità temporanea, totaleLorenzo Ria e il prof. Ennio Ci- banale incidente domestico. In quella sede viene e parziale, al risarcimento del danno morale eriolo, oltre all’avv. Antonio Pa- praticata una sutura ed un bendaggio al polso, danno patrimoniale. Il tutto per un totale di eurosca e al dott. Danilo Coronese, cure successivamente dichiarate inadeguate dal 23.770, più interessi e rivalutazione.in rappresentanza delle associa-zioni. Partirà questo Tram? Di fusione dei quattro co-muni (Taviano, Racale Alliste Racale,e Melissano si parla da tanto Melissano,tempo, con alti e bassi certo, manegli ultimi mesi l’argomento èritornato di moda. L’associazione “La Piazza”ha spesso pubblicato sul pro-prio periodico articoli, pensieri,commenti riguardanti l’Unio-ne dei Comuni (l’ente nato nel1999), chiedendone lo sciogli-mento per passare ad un proget-to diverso, più coerente, megliocomprensibile, cioè la fusionedei quattro comuni. A tal proposito, torna attualequanto scritto da Rosario Casto,su “L’Altra Voce”, nel 2000,che a proposito dell’Unione Diventerebbe una cittàdei Comuni e della sua gestio-ne, annunciava il “tradimentodi un’idea, di un sentimento, di di 38mila abitantiuna storia”. Oggi, invece, si parla di benaltro. La fusione dei quattrocomuni proposta è ben altro,considerato che si andrebbe acreare un unico Comune di circa38.000 abitanti, che risulterebbeper popolazione il secondo inProvincia. Le piazze centrali dei quattro centri del futuro Tram. Dall’alto in senso orario: piazza S. Martino a Taviano; piazza San Sebastiano a Racale e piazza S.Quintino ad Alliste; sotto, piazza S. Francesco a Melissa- «L’intento è quello di sensi- no. A destra i sindaci Portaccio, Basurto, Renna e Falconieri (foto delle piazze di Emiliano Picciolo)bilizzare i cittadini e istituzioni– afferma Antonio Pasca – su Analogo il pensiero dell’on. processo concreto di riduzione vra finanziaria del Governo, chequella che oggi più che mai ap- Lorenzo Ria, che ha accolto con dei costi e di miglioramento dei prevede la fusione tra comunipare una vera e propria necessità entusiasmo l’invito dei promo- servizi». piccolissimi, inferiori cioè aistorica: riunire sotto un unicocampanile le comunità dei ter- tori dell’incontro: «Ho sempre «Già in passato, nei primis- mille abitanti. I comuni di Ta-ritori di Taviano, Melissano, creduto nella possibilità di una simi anni 90 - ricorda il parla- viano, Racale, Alliste e Melis-Racale, Alliste e Felline e poter unione reale dei Comuni di Ta- mentare tavianese - si parlava di sano sono già molto uniti, e noncosì, in un quadro di intese, rag- viano, Racale, Alliste e Melissa- un processo di unione tra comu- solo territorialmente. Ma anco-giungere obiettivi fino ad oggi no – afferma Ria – È necessario ni, ma non se ne fece nulla. Ora, ra, soprattutto nelle assembleeimpensati. Partire dalla cultura, superare i campanilismi per invece, l’argomento è tornato rappresentative, non è emersa laquindi, per cambiare le sorti guardare con maggiore logica e attuale anche grazie alla nuova volontà di tracciare un percorsovere del territorio». in maniera più completa ad un normativa prevista dalla mano- serio che porti a questa unione».La fusione intelligente vista da Danilo Coronese del gruppo “Diversi per passione” di Racale.«Per i cittadini è già un’unica realtà» Il progetto di “Fusione intelligente” tra i spettivi sindaci ad intra- Occorrerà che i cittadini dei Comuni daComuni di Alliste Melissano Racale e Ta- Alliste, Melissano, prendere questa strada. accorpare si esprimano tramite referendum.viano, continua a solleticare la curiosità dei Ad oggi i presupposti Sarà poi la Regione a formalizzare la volon-cittadini. Per questo ci si continua a confron- sono incoraggianti, la tà popolare: «Dal punto di vista sociologicotare per capire se l’aggregazione tra i quattro proposta incontra il cre- viviamo già in una realtà “abbracciata” - ag-Comuni potrà portare sicuri vantaggi e far scente favore dei cittadi- giunge Coronese - la fusione è già avvenutasuperare le difficoltà che ogni singolo ente ni». Dall’eventuale fu- mentalmente tra le persone, le interazioni traaffronta, difficoltà rese ancora più pesanti sione dei quattro comuni i cittadini dei quattro comuni sono moltepli-dal periodo di crisi generalizzata. nascerebbe un’entità ci, siamo separati esclusivamente da labili Il convegno organizzato per il 22 otto- da 37mila abitanti, la più grossa della pro- confini geografici. Noi - è l’impegno deibre, presso il Palazzo Marchesale di Tavia- vincia, che quindi calamiterebbe maggiori promotori - continueremo ad organizzareno, servirà ad approfondire l’argomento e ad risorse ed investimenti. «Con il taglio di dibattiti con cadenza mensile e a sensibiliz-illustrare i vantaggi che potrebbero riversar- quattro Giunte - argomenta il portavoce di zare la cittadinanza. Creeremo i comitati cit-si sulla comunità. “Diversi per Passione” - si risparmierebbe- tadini e le commissioni tematiche. Il prossi- L’aggregazione tra i comuni, secondo ro denari pubblici da investire direttamente mo convegno sarà ad Alliste e si parlerà deiDanilo Coronese (foto), portavoce del grup- nel territorio. Il nuovo soggetto giuridico prodotti tipici del nostro territorio. Di questopo “Diversi per Passione” che ha promos- nascerebbe dal basso, su base democratica, passo e con questo entusiasmo - conclude -so l’evento, è ormai diventata un’esigenza a differenza dell’Unione dei Comuni, che è in quattro o cinque anni, il progetto potrebbeimprorogabile: «Testeremo le reali forze in ormai una inutile sovrastruttura amministra- diventare realtà».campo - spiega - e l’effettiva volontà dei ri- tiva». MM
  • 23. 20 ottobre - 2 novembre 2011 Taviano 23 CONCORSO CANORO di portare alla ribalta giovani talenti solisti, gruppi dai 13 ai 35 anni, divisi in “TALENTO FESTIVAL RADIO TV” che abbiano la possibilità di entrare due categorie: editi ed inediti. Tutto il Terza edizione del concorso canoro nei circuiti nazionali della musica. L’o- materiale per l’iscrizione deve essere “Talento Festival premio radio tv” perazione è riuscita già con gli Aram inviato entro il 10 dicembre. I concor- organizzato da Best Production. L’o- Quartet. Il concorso è aperto a tutti renti scelti si esibiranno il 15 dicembre biettivo, come gli anni scorsi, è quello i cantanti di ogni genere musicale, presso il teatro Fasano.L’ Adovos di Taviano compie 40 anni. Un anniversario festeggiato con numerose iniziativeVolontari sempre pronti ammalati». Anche a Taviano l’invito è stato davvero originale: molti donatori hanno lasciato le impronte delle loro mani sua dare una mano a tutti di Rocco Pasca vanissimo figlio di un medico tavia- za alcuna distinzione, la speranza della grandi pannelli, un modo per testimo- niare che: “Io ci sono, e tu?”. Infine, il 16 ottobre è stata una giornata dedicata ai donatori. Prima la santa messa, poi la deposizione al cimitero di una corona di fiori in memoria dei donatori defunti nese, che un incidente aveva immatu- vita. 17 ottobre 1971: a Taviano si co- ramente rapito all’affetto di parenti e Dopo una serie di manifestazioni e, a conclusione, il pranzo sociale.stituisce l’Atadovos. “Gianfranco Fe- amici che intendevano così onorarne la che si sono svolte nel corso dell’estate, Una volontaria lascia la sua impronta Molto attesa la premiazione di al-derico” donatori di sangue, per mano memoria sua e di quanti muoiono per nel mese di ottobre l’associazione ha cuni soci, particolarmente attivi: crocedel notaio Domenico Gallo. Gli scopi mancanza di tempestiva trasfusione. realizzato due grossi eventi: nei pri- italiane). «Scopo della giornata è stato d’onore ad Osvaldo D’Argento (100dell’associazione erano assai nobili: i 2011: a Taviano si festeggiano i 40 mi giorni del mese la manifestazione quello –dichiara Maurizio Palese, vice donazioni); croce d’oro a Jean Clau-soci che ne decisero la costituzione era- anni di attività dell’associazione pro- “Dacci una mano” e qualche giorno fa presidente vicario- di esprimere con de Musarò (75 donazioni); medagliano mossi dalla fede nell’amore, nella iettata da sempre verso i bisogni della la Festa del donatore. orgoglio l’appartenenza delle associa- d’oro a Luca Germano Santacroce (50fratellanza e nella solidarietà tra gli uo- collettività. Con i suoi 2200 iscritti e “Dacci una mano” è lo slogan che zioni federate alla federazione naziona- donazioni). Infine medaglia d’argen-mini provati dal dolore, per cui donare con almeno 700 soci attivi o onorari, in occasione della II° giornata nazio- le, e di sollecitare ancora una volta la to per chi ha raggiunto 25 donazioni,il sangue significava sottolineare questi l’associazione dei donatori di sangue nale Fidas, ha echeggiato in tutte le popolazione italiana alla donazione del medaglia di bronzo per 15 e diploma divalori. L’associazione venne intitolata di Taviano è sempre presente e attenta città in cui l’associazione è presente sangue, per assicurare una terapia tra- benemerenza per 7. Mai medaglie sonoal donatore Gianfranco Federico, gio- ai bisogni sociali, donando a tutti, sen- (72 associazioni federate in 16 regioni sfusionale sicura e disponibile a tutti gli state più meritate. SUI FIORI SI SCOMMETTE Dopo la prima asta per vendere le quote del Comune di Mer- Rubava cavi di rame caflor, la nuova Giunta vuole tornare ad inve- stire nel settore. Denunciata 23enne Ma l’opposizione I furti di rame, l’oro rosso, ormai da mesi, sono quasi con Pellegrino all’ordine del giorno e impegnano nell’azione di contrasto le manifesta mera- forze dell’ ordine che cercano di fermare il fenomeno che ha viglia per questo cambio di rotta una diffusione su tutto il territorio nazionale. improvviso. Nei giorni scorsi i carabinieri della stazione di Alezio, gui- A destra, dati dal comandante Massimo Di Maio, in collaborazione con l’ingresso di i colleghi delle stazioni di Melissano e di Ugento sono riusciti Mercaflor a venire a capo di un’indagine che li ha impegnati per mesi, esattamente dal maggio scorso. È stata infatti denunciata una 23enne di Taviano che dovrà rispondere di un furto avvenutoSindaco e assessore spiegano il 2 maggio scorso e di altri che si pensa abbiano il medesimo autore. Nel territorio compreso tra Alezio Taviano e Gallipoli Alezio, Gallipoli,le ragioni del cambio di programma da tempo avvenivano furti di cavi di rame che servivano per portare l’acqua in alcuni pozzi delle campagne. In localitàsulla cessione delle quote Mercaflor “Trappeto Brile” nelle campagne tra Matino Taviano e Ale- Matino, zio, un dipendente di un istituto di vigilanza aveva annotato la targa della macchina su cui la ragazza 23enne era salita con il«Si resta città dei fiori» complice. Da qui l’inizio delle indagini che hanno portato alla denuncia della giovane e alla ricerca dell’identità del complice. La settimana scorsa tre giovani a ridosso della provinciale Surbo Torre Rinalda, sorpresi dai carabinieri nelle campagne, avevano accampato il pretestto della raccolta di cicorie selvati- che. Solo che queste cicorie avevano il colore rosso rame; i tre avevano infatti rubato cavi di rame di proprità della Telecom.Olive: «Per il rilancio occorrono scelte coraggiose e forti» Colpaccio quello nella primavera a Corigliano d’Otranto quando i ladri sfilarono un chilometro e mezzo di cavi di gros- so diametro dal valore di 50mila euro. E siccome si trattava di Carlo Pasca te sbagliate, visto che l’asta per voltaico». vincente. Non capisco il cambia- dell’impianto di erogazione dell’acquedotto pugliese, mezza la cessione delle quote è andata Diverso, invece, il parere mento di rotta di questa maggio- provincia rimase a secco. Da ricordare anche quello avvenuto Mercaflor, si cambia. Nel deserta. Restando dentro Merca- delle opposizioni consiliari, concorso del Consiglio comunale ranza, che fino a pochi mesi fa era in un impianto di fotovoltaico a Casarano dove furono sottratti flor, noi cercheremo di procedere Francesco Pellegrino, di “Città favorevole alla dismissione delle 3mila metri di cavi per un valore complessivo di 40mila euro.dei giorni scorsi, la maggioran- verso una direzione che ci veda Aperta”: «La soluzione su cui sta-za cittadina, guidata dal sindaco quote, in assenza di prospettive Anche alcune feste patronali hanno rischiato di essere pri- protagonisti diretti della gestione. vano lavorando cinque-sei mesi societarie chiare. Noi invece re- vate delle luminarie per il furto del rame dei cavi elettrici.Portaccio, ha rilanciato la volontàdi non cedere più le proprie quo- Vogliamo proseguire, perché noi fa, la Provincia, di concerto con Insomma un vero e proprio saccheggio, iniziato in sordina siamo Città dei Fiori e abbiamo il Comune era la strada più auspi- stiamo coerenti con la precedentete sociali, come invece intendeva e poi via via aumentato sempre con maggiore intensità. una struttura eccezionale. E poi cabile. Privatizzare, coinvolgere impostazione». Va ricordato che al mercato clandestino un chilo di ramefare la precedente amministrazio- La speranza è che alla fine delne D’Argento, e di restare così, abbiamo ottenuto 700mila euro di il privato, anche tavianese, in può essere venduto fino a 10 euro. Un guadagno facile, coninsieme alla Provincia, nella ge- finanziamento per la sede di Mer- un’attività di responsabilità nella percorso la struttura possa tornare qualche rischio però, come dimostra il caso della 23enne distione dell’ente. L’assessore Elia- caflor, che sarà utilizzato per l’in- gestione del mercato, secondo a produrre profitto, nell’interesse Taviano edei “raccoglitori di cicorie” di Surbo.no Olive ha ribadito che “la mag- stallazione di un impianto foto- noi poteva essere una scommessa di floricoltori e cittadini.gioranza, in linea con il proprioprogramma elettorale, intendemanifestare una discontinuità pie-na con l’operato della precedenteamministrazione D’Argento, ed Delusione per Gilberto Perrone alle selezioni per i campionati italiani “Note libere”, un saggioesprime la volontà di non cede-re le proprie quote a privati, percontinuare a esercitare tutti i po-teri che le competono, primo fra Adesso tocca ad Angelo Gilberto Perrone, il pugile alla mano destra –si è poi sfo- che è più di un concerto Serata di festa a Taviano ranno ben dodici strumentistitutti il controllo sull’attività delservizio pubblico e del mercato dilettante tavianese di 15 anni, gato – non mi ha lasciato un per l’associazione musicale professionisti, in formazio-dei fiori tavianese, in un periodo, già campione d’Italia 2010 momento. Ad ogni affondo mi “Note Libere” della mae- ne, che accompagneranno lecome questo nel quale viviamo, nella categoria Schoolboys torturava e mi impediva di im- stra Daniela Toma, che il esibizioni dei ragazzi, piùin cui occorrono scelte politiche 38,5 kg., non ce l’ha fatta. primere potenza contro l’av- prossimo 23 ottobre, presso due allievi di “Note Libere”,forti e coraggiose per lo sviluppo Nei giorni scorsi, ad Andria, versario. Alla fine ho dovuto il Teatro Fasano terrà il suo al sax e alla batteria. La sca-e il rilancio dell’economia”. non è riuscito a guadagnare il cedere, anche se a malincuo- undicesimo saggio-concerto. letta prevede musica classi- Sulla stessa lunghezza d’on- primo posto ai campionati ita- re». Eppure Gilberto Perrone “Note Libere” è ormai un ca, musica leggera e moder-da, ovviamente, il sindaco, che liani di boxe e a rappresentare, era il favorito a torneo di An- nome importante nel pano- na, sempre a cura dei dodiciintervenendo in Consiglio con- dunque, il centro-sud contro dria e tutti lo temevano. rama musicale locale, ma strumentisti professionisti,ferma: «Se la situazione non è l’avversario del nord Italia, Adesso, in casa Perrone, non solo. Dal 2006, infatti, accuratamente preparati dal-tale a livello procedurale e am- per l’assegnazione del titolo di le speranze sono rivolte all’al- è in corso una collaborazio- la maestra Daniela Toma.ministrativoda non poter essere miglior pugile italiano per la tro figlio, Angelo di 17 anni, ne intensa con l’Antoniano Nel corso del saggio concer-recuperata, faremo di tutto per categoria 46 kg. anch’egli pugile per la categ. di Bologna, culminata con to ci sarà anche spazio per lafar ritornare la gestione diretta al È sceso dal ring pian- Youth, 48 kg. A novembre la designazione di Taviano solidarietà: l’associazione,Comune. E questo è il primo atto gendo mentre abbracciava il gareggerà a Bari ai campiona- come sede di provino per lo infatti, donerà 1900 euro inche va in quel senso. Le scelte padre Giorgio, che è anche il ti Italiani della sua categoria. Zecchino d’Oro. Quest’anno beneficenza.fatte in passato, dalla precedente suo allenatore. «Quel dolore RP Papà Giorgio con i figli pugili al saggio-concerto si esibi- CAPAmministrazione, si sono rivela-
  • 24. RACALE NUMERI UTILI In media Carabinieri: 0833 552727 40mila Guardia medica: 0833 552776 copie Municipio: 0833 270320 Polizia municipale: concentrate 0833 553316 in questa Protezione civile: 0833 583999 area ionico Ufficio postale: 0833 585001 20 ottobre - 2 novembre 2011 Pag. 24 salentina Sequestrate slot machine prive di autorizzazione e taroccate, protette da telecamere e porte blindate in alcuni locali della zona Sono 19 le slot machine irregolari che le Fiamme gialle di Gallipoli hanno sequestrato nei Comuni di Alliste Colle- Alliste, Sotto chiave 19 macchine col trucco venendo alla luce. Quello che pa dei controlli sul pagamento poker illecito e 1000 euro per ogni congegno privo di nulla- osta. Questi ultimi sequestri passo, Nardò e Racale, sprov- invece balza fuori dalle crona- delle imposte. Le macchine completano il quadro di ille- viste di autorizzazione alla che quotidiane sono storie di modificate sfuggono a questi galità che era venuto fuori già distribuzione e all’istallazione. disperazione di donne che ve- controlli. Non essendo colle- qualche tempo fa in una inchie- Le operazioni dei militari che dono la famiglia andare in ro- gate alla rete telematica gestita vina per il tarlo del gioco. C’è dall’amministrazione autono- sta avviata dalla Procura sulle da qualche mese si susseguono macchine taroccate. A Matteo con regolarità hanno l’obietti- che con i videopoker contraf- ma dei Monopoli di Stato, per- fatti è impossibile vincere, anzi mettono ai gestori di evadere le Cazzato di Melissano (am- vo di smantellare tutto un mon- do parallelo che si nasconde si perde con sicurezza perché tasse previste. . ministratore unico della “Paly dietro certe categorie di gioco. viene alterato il ritmo del gioco Le 19 slot machine seque- One”), Lorenzo Ferrari di Ra- Si tratta di agenzie clandestine, basato su una vincita dopo un strate durante l’ultima ope- cale, Annarita De Lorenzis e macchine truccate, siti collo- certo numero di partite. razione delle Fiamme gialle Silvano De Leone, di Racale, a cati all’estero per sfuggire ai C’è anche un altro aspetto, erano anche ben custodite e Donatello Rizzo di Melissano, controlli, spesso veri e propri non marginale: il danno era- protette da porte blindate e da titolare della Microbet, a Mar- schermi per vere e proprie or- riale. Le macchinette, infatti, telecamere, co e Stefano De Lorenzis, di ganizzazioni criminali. dovrebbero essere collegate Ai gestori sono state com- Racale si aggiungono altri 14 Questo è il mondo che non via modem con il server della minate sanzioni amministrati- indagati, la maggior parte della si vede, ma che piano piano sta Sogei, la società che si occu- ve: 1300 euro per ogni video- Un finanziere davanti alle slot machine irregolari provincia di Foggia.Programmi operativi regionali: assegnati 783.221 euro per qualificare e potenziare i servizi agli investimentiArea per le imprese, la scossaPrevisti interventi sulla rete idrica e fognaria, aree verdi e illuminazione La aree industriali di tre co- La zonamuni pugliesi potranno bene- industriale comprende Gal “Serre salentine”ficiare di alcuni finanziamenti importan-stanziati dalla Regione Puglia ti realtànell’ambito dei Programmi ope-rativi regionali). Oltre ad OrtaNova, in provincia di Foggia,rientrano tra gli enti beneficiarii comuni di Sannicola e Racale. soprattutto nel settore artigianale, arredamenti da giardino, Fondi alle prime sei aziende locali manufattu- La Regione Puglia, grazie tiero. Poten-alle opportunità offerte dai fondi zialmente hamessi a disposizione dall’Unio- ampi marginine europea, ha deciso, con una di sviluppo. Una spinta in Primi finanziamenti a fa- diffuso), dove c’è grande atte-selezione mirata, di incentivare questo sensoil decollo dell’economie locali, sarà data vore di sei aziende agricole sa anche per le ingenti risorseL’accordo tra i sindaci dei tre dai lavori di per un totale di 442mila euro. impegnate (in totale sono staticomuni e la vicepresidente e qualifica- Cominciano così a vedersi i previsti 2.100.000 €).assessore allo Sviluppo econo- zione che il primi risultati dell’impegno Il Gal si è impegnatomico, Loredana Capone, è stato contributo che il Gruppo di azione locale molto sul piano dell’infor- regionale “Serre salentine” ha profuso mazione per sensibilizzare esottoscritto nei giorni scorsi. Il permetteràdocumento, che regola il rap- di fare a nei mesi scorsi con l’obiet- promuovere gli interventi diporto giuridico tra la Regione e breve tivo di migliorare la qualità competenza degli enti locali.gli stessi Comuni, è propedeuti- dell’ospitalità agrituristica «A fine settembre - continuaco all’avvio delle gare d’appalto incrementando nel contempo D’Argento - si è tenuto unper l’assegnazione dei lavori. le fonti di reddito delle fa- incontro con le Amministra- A Sannicola, i soldi saran-no impiegati per fornire ed in- Ortaggi da surgelare miglie a economia agricola e favorendo in zioni comunali per informare in modo diret-tegrare la zona industriale con modo partico- to sulle nuoveopere di pubblica illuminazionee fogna nera, per un totale di conservati male lare i giovani e le donne per- opportunità, nel tentativo di775.025,91 euro, dei quali circa40mila a carico dell’Ammini- Ma erano pure nocivi? mettendo loro di restare nelle armonizzare la partecipazionestrazione comunale. L’area industriale di Racale Accertamenti in corso aree rurali. Grande soddisfazione e la condivisio- ne di interventi di natura inte-ha ampi margini di sviluppo. Cisono importanti realtà nel setto- Due aziende salentine che operano nel set- è stata espressa grata, pur rima-re degli arredamenti da giardi- tore agroalimentare a Racale e Nardò chiuse dal presidente nendo il vinco-no, dell’artigianato e del mani- dai carabinieri del Nas di Lecce nell’ambito del Gal, Salva- lo obbligatoriofatturiero, che accusano il peso di una vasta operazione eseguita in tutta Italia. tore D’Argento della partecipa-di una crisi economica sempre Sono stati sottoposti a controllo 457 opifici, Analisi in corso sugli ortaggi sequestrati (foto): «Con zione ai bandipiù frustrante. Con i fondi Fesr 110 dei quali risultati non in regola con le nor- l’assegnazione per l’Azionesaranno perciò avviate, realiz- mative di settore. igienico sanitarie, con porte mal funzionanti e del contribu- 1 (Creazionezate e completate infrastrutture In particolare, i militari hanno rilevato 172 non idonee al mantenimento della temperatu- to alle prime di itinerari) eprimarie: rete idrica e fognaria violazioni di carattere amministrativo e penale, ra. I militari hanno poi riscontrato fango sul- aziende agrico- Azione 2 (Cre-ammodernamenti, attrezzamen- segnalando alle Autorità i 118 responsabili, ai la pavimentazione, sporco diffuso all’interno le si concretiz- azione di centrito di aree verdi, marciapiedi e quali sono state elevate sanzioni amministrati- delle strutture e macchinari financo arrugginiti. za così il ruolo di informazio-illuminazione pubblica a led. ve per circa 160mila euro. Insomma, una serie di carenze igieniche non del Gal “Serre ne ed acco-Quest’ultima, oltre ad assicura- Ventidue le strutture per le quali le attività certo corrispondenti agli standard previsti. Salentine” come “Agenzia di glienza turistica)». Inoltre sire risparmio energetico, offre la ispettive hanno accertato condizioni igienico Si attende il risultato di ulteriori accerta- sviluppo locale” attenta ed ef- è convenuto di nominare unpossibilità di creare diversi ed sanitarie tali da rendere necessaria l’adozione menti tecnici e clinici per valutare lo stato di ficiente nel territorio dei quat- tavolo tecnico tra gli ufficioriginali effetti di luce. di provvedimenti di sequestro o di chiusura commestibilità degli alimenti. tordici comuni. Sono i primi urbanistici, assetto del territo- La somma stanziata dalla immediata. Oltre ai prodotti, sono state sequestrate le risultati del lavoro sinergico rio e dei lavori pubblici degliRegione Puglia ed assegnata A Racale, i carabinieri hanno puntato i fari celle frigo e l’opificio ha subito un provvedi- tra il Consiglio di ammini- enti e dello staff tecnico delal Comune di Racale è pari a su un’azienda che opera nella surgelazione di mento di chiusura immediata, per il momento strazione e lo staff tecnico del Gal, per elaborare proposte783.221,99 euro, che saranno ortaggi destinati ad altre aziende produttive, in vigore. Gal». da inviare alla Regione Pugliainteramente a carico dei Fesr. sequestrando oltre 585 tonnellate di prodotti La notizia dell’operazione ha generato un Si è in attesa del com- prima della pubblicazione deiInvestimenti a costo zero da vegetali. Gli ortaggi (peperoni, zucchine, broc- gran parlare tra i cittadini di Racale e dei centri pletamento dell’iter ammini- bandi o/e provvedimenti am-impiegare nei settori produttivi: coli, carciofi e altro) erano conservati all’in- limitrofi. strativo dell’Azione 5 “Cre- ministrativi di competenzauna manna dal cielo per le disse- terno di 4 celle frigo in pessime condizioni AP azione di strutture di piccola degli enti locali per utilizzarestate casse comunali. MM ricettività turistica” (albergo al meglio le risorse.
  • 25. 20 ottobre - 2 novembre 2011 Racale 25 AVEVA IN CASA no 150 batterie esauste che, secon- esauste. Qualche tempo fa era stato 150 BATTERIE ESAUSTE do la legge, andrebbero smaltite sorpreso in possesso di ben 200. La Un 32enne bulgaro, residente a in maniera adeguata per evitare perquisizione è stata effettuata dai Racale, è stato denunciato a piede rischi di inquinamento ambientale. carabinieri della stazione di Racale libero per stoccaggio illecito di rifiuti Non è la prima volta che l’uomo diretta dal luogotenente Riccardo pericolosi. Aveva in casa e nel giardi- viene trovato in possesso di batterie Minerba. Pure al Salone della nautica di Genova la Termowell di Renato Napoli di Marco Montagna Lingegneria e limpianti-stica nautica salentina è appro- Mega yacht climatizzati? crescente interesse per il "refit- ting"», ossia la ristrutturazione dimbarcazioni fatiscenti. Molto vasto il bacino du- nellultimo triennio è cresciu- to esponenzialmente. Frutto dellambizione e della compe- tenza dei suoi dirigenti, che sidata al prestigioso Salone dellaNautica di Genova, che si è te-nuto nel capoluogo ligure dal1° al 9 ottobre e che è giuntoalla 51ª edizione. Gli specialisti sono loro marco, direttore commerciale tenza della Thermowell. La- zienda esporta i suoi prodotti in tutto il bacino del Mediterra- neo (Spagna, Slovenia, Grecia, oltre che in Olanda ed Inghil- legano a doppio filo con i co- stanti investimenti nella ricer- ca e nella rete distributiva. Il suo prodotto di punta è "Izy", un climatizzatore fai Alla fiera, che ha ospitato della Thermowell, a proposito terra), in Africa (Egitto e Su- da te, semplice da montare suoltre 1.300 espositori, era pre- della fiera di Genova - il nostro dafrica) e nel Medio Oriente. qualsiasi tipo dimbarcazione.sente, tra le altre, anche una- stand ha registrato molte visite In particolare, molteplici sono Thermowell sarà presente an-zienda di Racale: si tratta della e sono stati tanti i contatti che gli scambi commerciali con che alla "Mets", la prossimaThermowell di Renato Napoli, abbiamo preso con nuovi po- gli Emirati Arabi Uniti, stato fiera espositiva di Amster-con sede operativa nella zona tenziali clienti». sovrano con popolazione che dam che si terrà dal 15 al 17industriale di Lecce, leader Ledizione 2011 del Salo- non supera i cinque milioni di novembre e che lanno scorsonella progettazione e nella ne della Nautica ha comunque abitanti ma che registra un alto registrò quasi 1.400 espositorivendita di impianti di climatiz- accusato un calo di visite del tasso di ricchezza pro-capite, provenienti da ogni parte delzazione per qualsiasi tipo dim- 13%, segno che la crisi arriva per via della grande abbondan- mondo.barcazione, da quelle da pesca ovunque: «Anche se il nostro za di giacimenti di petrolio e di Da ricordare infine che la-ai lussuosi mega-yacht. è un ambiente elitario - spiega gas naturale presenti nel sotto- zienda di Racale aveva parte- «È stata unesperienza Sammarco - il periodo non è, suolo. cipato in precedenza al Salonemolto positiva - commenta senza dubbio dei migliori. Uno Il consorzio salentino nac- nautico internazionale di Can-lingegner Giovanni Sam- dei segni della crisi è stato il Giovanni Sammarco Renato Napoli que circa un dieci anni fa e nes.Discussione aperta sui conti pubblici. Vendita immobili: fra poco il bando 50mila euro: tornaMeglio il dissesto Elezioni Ai blocchi in città la dea bendata Oltre alla pioggia bagna- per coprire i debiti di gioco e di partenza ta, a Racale ieri sono piovuti per godersi una bella crocie-o il risanamento? i primi team A distanza di sette mesi dalle prossime elezioni amministrati- anche euro. Seconda vinci- ta, infatti, da 50 mila euro presso la tabaccheria-rice- vitoria "Racale vincente" di Rita Carlino in via Arezzo. (nella foto) A metterseli in ra con le amiche visto che non è sposata. «Lultima vincita, la ter- za di questo importo - ha spiegato Sanapo - risale appena al 13 agosto scorso.Per la maggioranza è positivo il piano di rientro ve che rinnoveranno il Consiglio comunale di Racale, ancora nulla di ufficiale, e poco o nulla di uffi- tasca, una cliente abitua- le di Melissano, poco meno di qua- Sono molto contento di aver regalato ancora una volta felicità e Dallalto: il centro sporti- rantanni, che ha fortuna». vo Giovanni Paolo II di via cioso su possibili candidati sindaci acquistato ben 10 Forse sarà il Ospina messo allasta; e progetti di alleanze. I gruppi di tagliandi della serie nome della tabac- lasilo nido comunale che maggioranza, di minoranza e quel- "Maximiliardario". cheria -ricevitoria non fornirà più il servizio li del mondo dellassociazionismo Li ha afferrati e si "Racale vincente" perché troppo oneroso stanno prendendo tempo, magari è spostata nellarea che è già tutto un per non "bruciare" qualche possi- utilizzata per il rito programma, fatto di Attilio Palma bile candidato. Fatto sta che lAm- della "grattata". sta che la dea ben- ministrazione comunale è ormai Ha aspettato data decide molto Via libera dal Consiglio Co- giunta alla naturale scadenza. Alle che nellesercizio spesso di fare unamunale ai riequilibri di bilancio spalle si lascia un quinquennio non ci fossero al- sosta in città e an-ma con polemica tra maggioran- movimentato, difficile, tormenta- tri clienti, dopodiché si è che per somme più consi-za e opposizione a causa del di- to. Il sindaco Basurto fu eletto nel messa ad urlare di gioia. A stenti dellultima vincita. Asavanzo amministrativo in con- maggio 2007 con il 42,9% dei voti, quel punto, si è compreso giugno, infatti, sempre consuntivo di un milione e 600mila appoggiato dalla lista civica di che aveva vinto limportante un gratta e vinci Maximi-euro. Il consigliere comunale centro-destra "Forza Racale", su- somma. Ha riferito al figlio liardario un cliente, padre didopposizione Donato Metallo perando, di sette punti percentuale, della titolare, Giuseppe Sa- quattro figli riuscì ad aggiu-sostiene che "le previsioni espo- "Racale Democratica" (candidato napo, che era la prima volta dicarsi ben 100mila euro.ste nel precedente Consiglio che sindaco Stefano Minutello). Molto che vinceva un importo si- Che sia vero il detto latinovennero definite terroristiche più staccate, le altre due civiche: mile e che le sarebbe servito "Nomen omen"? APdal vice-sindaco si sono rivelate Franco Manni, a capo di "Progettoallo stato dei fatti veritiere: un in comune", riportò il 16% circa,buco enorme che si va a som- Anna Maria Coppola di "La svoltamare a debiti fuori bilancio per per Racale" si fermò al 5% scarso.centinaia di migliaia di euro, Le carte politiche si rimescoleran-creditori non pagati, commissari no da qui ai prossimi mesi. Da unaad acta, uno scenario di confu- prima, sommaria, analisi, ai nastrisione e paralisi amministrativa di partenza si potrebbero presenta-abnorme". re almeno tre, se non quattro liste. Secondo Metallo dopo "14 La prima, ovviamente, sarà legataanni e mezzo di debiti e mala allattuale Amministrazione comu-gestione, lassessore Francesco nale. Cosa farà il sindaco in cari-Cimino si dice orgoglioso del forte crisi dovrebbe, secondo «Sono stati approvati il pia- ca? Basurto ha più volte ribadito dipiano di risanamento che ver- lAmministrazione, trovare un no di alienazione degli immobili non volersi ricandidare, anche serà attuato negli ultimi sei mesi, acquirente pronto a sborsare ben pubblici, è stata ridotta la spesa non sono escluse sorprese dellulti-piano di risanamento che passa due milioni di euro entro fine corrente, si è proceduto ad una mora. Possibili alternative potreb-tramite il taglio degli stipendi anno: il ridicolo». serie di transazioni e sono state bero essere il suo vice, Francescoagli impiegati comunali, au- Per il vicesindaco e consi- poste e basi per la copertura dei Cimino, o lassessore ai Lavorimento delle tasse per i cittadini, gliere provinciale Francesco debiti fuori bilancio. Siamo en- Pubblici, Luigi "Gimmi" Nuzzo.aumento dei costi dei servizi Cimino, invece, i rilievi che il trati nel vivo del piano di risana- Da tenere sottocchio le mossecome il pulmino scolastico da revisore dei conti "aveva solle- mento - dice Cimino - e rimango dellassessore al Bilancio Flavio23 a 40 euro, riduzione o elimi- vato in sede di approvazione di perplesso quando Metallo conti- Carlino (che negli ultimi tempinazione totale dei servizi come bilancio di previsione sono stati nua ad affermare che sarebbe non ha nascosto qualche divergen-lasilo nido comunale. Neanche tutti rispettati a tal punto che il stato meglio il dissesto. Sarebbe za di vedute con la maggioranzaun taglio ai costi della politica: professionista ha espresso ap- stata, invece, una catastrofe e in carica) e quelle dei consiglieririmangono in vigore la figura pieno parere favorevole, ha con- Racale non avrebbe più avuto Minutello e Causo, questultimodel governatore di Torre Suda e siderato attendibile e congrua la possibilità di sviluppo mentre, dimessosi qualche tempo fa dallaquello di capo staff- presidente nostra proposta di variazione del nel giro di due anni, si tornerà carica di assessore.di gabinetto del sindaco". bilancio". alla normalità». Sul fronte opposto, qualche «Il favoloso piano di risana- Sul fronte della vendita degli certezza in più, cè. Il gruppo dimento proposto da "ministri" e immobili, il bando sarà emana- "Io amo Racale", ha già da tempoautorevoli luminari - prosegue il to sicuramente entro questan- lanciato la candidatura di Donatoconsigliere - non ha saputo faredi meglio che procedere alla Metallo: «Ci sono tagli no. Per ora lelenco dei beni da alienare è a disposizione degli Metallo, consigliere di minoranza, su cui potrebbe confluire - anchevendita degli immobili comu- ai servizi, non ai costi eventuali acquirenti; alcuni di questi avrebbero manifestato se è tutto da vedere - "Diversi per passione", laltro movimentonali. Da segnalare il tentativo divendita della piscina comunale della politica che sono già il proprio interesse, in parti- politico che ruota attorno alle fi-che, ancora ben lontana dalles- colare per lex-struttura sportiva gure di Salvatore Serra e Danilosere terminata, in un periodo di rimasti inalterati» di Via Ospina. Coronese. MM
  • 26. ALLISTE NUMERI UTILI In questa Carabinieri: piazza 0833 552727 Guardia medica: molto 0833 552776 Protezione Civile: frequentata 389 6815612 Comune: puoi fare 0833 902711 Polizia municipale: lincontro 0833 584337 20 ottobre - 2 novembre 2011 Pag. 26 che cercaviA fine ottobre il paese festeggia il patrono, S. Quintino. Messa solenne, processione e musica per tutti i gusti Per il patrono è festa grande di Roberta Rahinò Alliste si veste a festa inonore del Santo Patrono. Lune-dì 31 ottobre, infatti, ricorre lasolennità di San Quintino cheverrà commemorata nell’omo-nima chiesa. I festeggiamenti religiosiavranno inizio, in verità, giàin occasione della vigilia, do-menica 30, con la celebrazionedella santa messa e, a seguire,con una breve processione perle vie del paese addobbate dal-le luminarie. “La sera del dì difesta” sarà allietata, inoltre, dalconcerto bandistico della cittàdi Alliste che, l’indomani, cede-rà il posto sulla cassa armonicaalle orchestre di Squinzano e diAilano, piccolo paese del Ca-sertano. Suoni locali e campani, Spaccio di droga pesantedunque, si rincorreranno nell’a-ria festosa che permeerà il pae-se sin dall’alba del 31. Dopo le arrestato giovane di Fellineconsuete celebrazioni religiose Si sono aperte le porte del carcere di Lecce per Alessan-ed una piccola processione con Il busto di S. Quintino che sarà portato in processione e la bella e maestosa facciata della chiesa dro Santoro, un ventinovenne residente a Felline (frazione diannessa benedizione dei campi, Alliste), responsabile di detenzione finalizzata allo spaccio disi vedrà il popolo allistino affol- sostanze stupefacenti. I finanzieri della tenenza di Casarano “Verseta”, gruppo rock che na- rasco (chitarrista, di Alessano). civili e religiosi il santo patrono hanno colto lo spacciatore in flagranza di reato, durante unolare le viuzze intorno a piazza S. sce dall’incontro di Luigi Negro Tradizione e novità s’intrec- che, per chi crede, protegge inQuintino, pullulanti, per l’occa- dei suoi abituali incontri con occasionali avventori presso il (voce e fondatore della band, di ceranno dunque nella “trama” modo particolare la città. Sono piazzale di una stazione di servizio del comune di Alliste.sione, di variopinte bancarelle. La sera, poi, è il momento Sannicola e Davide Donadei Sannicola) della festa patronale, “ordita” tradizioni che la Chiesa conser- È stato rinvenuto e sottoposto a sequestro un discretopiù atteso dai baby cittadini che, (tastierista, di Parabita e si Parabita), dal Comitato festa presieduto va purificandole, però da ogni quantitativo di sostanza stupefacente: 72,60 grammi circa dicome ogni anno, accorrono nu- completa poi con Livio Nassisi dal parroco, don Franco Fran- eccesso. La festa patronale è cocaina; 67,90 grammi circa di sostanza da taglio, probabil-merosi al grande luna park mo- (bassista, di Matino Michele Matino), cioso. Si rinnova così, anche anche un modo per affermare mente lattosio; un panetto di circa 100 grammi di hashish. edbile allestito in via XXIV Mag- Pizzolante (batterista, di Ga- per Alliste, l’antica tradizione il senso di appartenenza ad una una somma di denaro pari a 1.120 euro.gio. E, tra una giostra e l’altra, a gliano del Capo) e Alfredo Ma- di celebrare con festeggiamenti comunità.nessuno sfugga, intorno alle 22,di alzare gli occhi al cielo pergodere dello spettacolo pirotec- Fondere Alliste e Felline? Soppresso dopo 24 ore il gruppo su Facebooknico, uno degli appuntamentifissi. I festeggiamenti raddop-piano il 1° novembre: mentre Le polemiche minazione avrebbe ripercussioni positive sull’e- conomia dell’intero territorio, data l’importan- za turistica di Felline». Da qui la creazione del gruppo «con scopo conoscitivo», come spiegatocontinuano quelli per il santopatrono, si celebra la solennitàdi Ognissanti. “Festa grande”,dunque, stavolta da numero ros- chiudono dal presidente, per capire quanti cittadini sa- rebbero stati d’accordo ad avviare l’iter per il cambioso sul calendario, il che permet-terà anche alla gente dei paesivicini di far visita alla grande ogni discussione di denominazione. Subito, il popolo di Internet si è diviso tra“unionisti” (favorevoli), “separatisti” (a favore, inve-fiera che si snoderà per le prin- Facebook riporta in vita la vecchia idea dicipali strade della cittadina. ce, dell’autonomia di Felli- “fondere” insieme Alliste e Felline, ma le ecces- ne), e i “conservatori” che E la serata sarà all’insegna sive polemiche ne causano la “morte” dopo pocodelle novità: a dilettare l’udito non avvertivano l’utilità di più di 24 ore. tale “matrimonio toponoma-degli spettatori ci penserà, in Era nato lo scorso 12 ottobre, infatti, il grup-primis, il noto cantante fiorenti- stico”. po “Alliste Felline. Comune a denominazione Le troppe polemiche nateno Paolo Vallesi, reduce da unlungo tour estivo. Saranno ap- unica”, per iniziativa di Angelo Catamo, presi- han poi portato alla rimozione del gruppo. Eccoprezzati soprattutto dal giovane dente del Consiglio comunale, che aveva voluto quello che Catamo scrive il 15 ottobre: «Grup-pubblico gli “Effetto doppler”, raccogliere l’eredità del promotore di tale idea po cancellato! Non se ne fa niente. Non siamogruppo musicale leccese che ha nel lontano 1999, l’architetto e pittore fellinese ancora pronti. L’atomo si spezzò, il Pregiudiziopartecipato alla quarta edizio- Giovanni Scanderebech. «Perché Felline è la NO!». Pare proprio, dunque, che Alliste e Fellinene del programma di Rai 2 “X mamma di Alliste», aveva detto Scanderebech, non ne vogliano sapere di superare la “storica”Factor”. C’è attesa anche per i Le luminarie dello scorso anno e Catamo aveva aggiunto: «Il cambio di deno- rivalità. RR Cani, ora parte la sterilizzazione Ad un team di esperti il programma di prevenzione del randagismo Una cittadina a misura di...cane. randagi, è stata incaricata del controllo sanitario più». E i fatti le danno ragione. È un esempio per tutti la politica di pre- dei cani vaganti sul territorio, comprensivo di «Ben 120 cani sono stati adottati, in circa venzione del randagismo attuata dal Comune servizi e fornitura farmaci. Nel mese di settem- due anni, all’interno del Rifugio – continua la di Alliste fin dall’ottobre 2009 e che si esplica bre, per tali prestazioni, è stata impegnata la ci- Guerrieri – in seguito ad un opportuno percorso mediante il controllo veterinario del territorio, fra di 2.640,00 euro, ed ora andranno avanti per di accompagnamento che consiste in un col- la sterilizzazione a tappeto dei randagi e so- l’intera durata di ottobre. loquio con la veterinaria, l’inserimento di un Due immagini del prattutto il nuovo Rifugio per animali sorto in Gli altri esperti, di cui il Comune di Alli- Rifugio per cani di microchip e l’assistenza per il primo periodo». Alliste, costruito in località Cupa. ste si avvale, sono quelli che svolgono la loro Il Rifugio è inteso, infatti, come luogo di sosta località Cupa. E’ un Per portare avanti compiutamente la pro- attività all’interno del Rifugio per animali, in temporaneo, in cui gli animali vengono curati, esempio di come si pria opera, il Comune si avvale di un’équipe di contrada Santa Potenza a Felline: da Luisella possa contrastare esperti: alla società cooperativa sociale “studio Guerrieri, responsabile comunale randagismo nutriti e socializzati. il fenomeno del ran- Renna”, con sede in Alliste, ha affidato il sup- e tutela animale, agli operatori Laudino Renna, Il Rifugio è anche un esempio di struttura dagismo investen- socialmente utile: sono tante le scolaresche e le do soprattutto sulla porto alla gestione del programma prevenzione Ivana Stamerra, Miriam Conte, Sara Patera e randagismo, comprensivo del controllo dei cani Gianluca Legittimo. famiglie che vengono a far visita a quei cuccioli prevenzione. Da sottolineare anche presenti sul territorio, il supporto al programma «Non è un canile il Rifugio – tiene a sot- che qui convergono dai paesi limitrofi. Un cen- il valore sociale ed di sterilizzazione delle cagne vaganti, il suppor- tolineare la Guerrieri – perché non è un luogo tro di formazione a 360 gradi, dunque, di cui educativo soprat- to alla campagna di adozioni. E la dottoressa “senza via d’uscita” per i nostri cuccioli, da cui beneficiano naturalmente non solo gli animali tutto per i più ma anche i numerosi visitatori, tanti bambini in piccoli Roberta Peschiulli di Taviano già collaboratri- Taviano, conseguirebbe l’esborso, da parte del Comune, ce del Comune per interventi sanitari sui cani di somme destinate ad incrementarsi sempre modo particolare. RR
  • 27. 20 ottobre - 2 novembre 2011 Alliste 27 PRESENTAZIONE DEL ROMANZO romanzo d’esordio di Osvaldo Piliego, L’evento è stato organizzato, come “FINO ALLA FINE DEL GIORNO” giornalista, scrittore e direttore di sempre, dai volontari del servizio Continua con successo l’attività cultu- Coolclub.it. civile che operano presso la bibliote- rale e di promozione della biblioteca Al termine della presentazione, un ca comunale, in collaborazione con comunale. Domenica scorsa vi ha frizzante aperitivo letterario è stato Comune di Alliste e l’associazione fatto tappa “Fino alla fine del giorno”, condito da musiche a tema. AnonimArt. TRE COMPAGNIE IN SCENA A sinistra “ La Compagnia degli Ultimi” costitu- ita nel 2006. A destra la più “vec- chia” “Alitzai”, che ha portato sulla scena nume- rose commedie in vernacolo. In programmazione per la prossima primavera la drammatizzazione della vita del pa- trono S. QuintinoTre compagnie teatrali fannodi Alliste un paese-palcoscenico ULTIMA IN ORDINE CRONOLOGICO Nata nel 2008 “AnonimArt”è diretta dall’attore Luca Arcano. Da sini-stimolante e seduttivo stra: Elide Pizzileo, Nadia De Vittorio, Carla Casto, Mariolina Crespino di Roberta Rahinò Ormai dismessi i costumi dabagno, ci si prepara ad indossa-re quelli di scena. Tramontatal’estate, ad Alliste albeggia una Ed ora sucon diverse novità Comincia la stagione il sipario progetto in collaborazione con l’istituto scolastico. È giovane, giovanissima, ma ha le idee ben chiare l’ultima delle tre sorelle, “AnonimArt”, classe 2008. Di- gnia calcherà il palcoscenico con lo spettacolo “Rosanero” dell’autore Roberto Cavosi. Si tratta della rie- laborazione in chiave moderna di una tragedia greca, l’“Antigone” di retta dall’attore Luca Arcano, Sofocle. Ambientato nella Palermonuova stagione sotto il segno presto ripartirà con il tour inver- dei giorni nostri, affronta due pro-del teatro. Niente di più facile, della provincia di Lecce, l’asso- vista per la prossima primavera, dalle esperte Alessandra Leo- nale dello spettacolo “Due par- blematiche quanto mai attuali: lagiacché la piccola cittadina del ciazione si è rimessa subito al si pensa di allestire un dramma ne ed Erica Pizzileo, ha ripreso tite” di Cristina Comencini. La mafia e l’anoressia. «Con questosud Salento pullula di compa- lavoro, anzi ad un nuovo lavoro sulla vita di San Quintino, il la preparazione degli allievi di commedia, già portata in scena, spettacolo – spiega Arcano - il tea-gnie teatrali dall’attività profi- su cui per adesso è “top secret”. santo patrono, riprendendo così tutte le età, dai bambini della mette allo specchio due modi tro diventa un importante mezzo dicua, ben tre. La più “anziana”, Di certo si tratterà, ancora una una vecchia tradizione che risa- scuola materna agli adulti. «Il diversi di essere donna, oggi e comunicazione nella società, aven-che si porta avanti fin dal 2004 volta, di una commedia in ver- le a cinquant’anni fa. Intanto è teatro è un ottimo strumento di negli anni ’60, nel tentativo di do una funzione civile e politica».(nel 2008 è stata istituita giuridi- nacolo, genere in cui la compa- ricominciata anche l’attività del- socializzazione -dice la Crespi- definire la stessa identità fem- Gli spettatori allistini si prepa-camente), è “Alitzai” del presi- gnia è da sempre specializzata. la sorella mezzana di “Alitzai”, no – a 3 anni come a 50». Non minile. Ma non mancano, anche rino a grasse risate, dunque, ma an-dente Antonio Gaetani. Reduce Ma c’è aria di sperimentazione: la “Compagnia degli Ultimi”, solo corsi di dizione, canto e in “casa Anonimart”, le novità: a che a sorrisi amari, perché il teatroda un lungo tour estivo che ha in occasione dell’inaugurazione nata nel 2006. La responsabile recitazione per i propri allievi, gennaio 2012, in collaborazione “castigat ridendo mores” (scher-interessato i vari paesi e marine dell’oratorio parrocchiale, pre- Mariolina Crespino, coadiuvata ma bolle in pentola anche un con “Esperidi teatro”, la compa- zando sferza i costumi).Assegnato un terreno messo all’asta, su 28 Finanziato il progetto Biblìon: cercansi 4 volontariBeni comunali Per il secondo anno a servizio della culturavenduto solo uno Un immobile comunale su offerte. Allora, si era proceduto Tempo fino al 21 ottobre per presentare le proprie candidature per lo svolgimento del servizio civile volontario nella biblioteca co- munale di Alliste.28 ce la fa. Si tratta del suolo al ribasso del 10 per cento de- Per il secondo anno consecutivo, il Comune ottiene il finanzia-edificabile in Alliste, su viale gli importi alla base dell’asta. mento regionale del progetto “Biblìon”, nell’ambito del servizioSalento, che è stato oggetto di Ora Miglietta fa sapere che sarà civile nazionale, volto alla promozione del patrimonio culturale eofferte, anzi d’offerta. Un unico emanato un altro avviso con soprattutto allo sviluppo della cittadinanza attiva. Saranno quattroofferente, infatti, si è aggiudica- un ulteriore ribasso ancora da i giovani volontari (di cui uno con bassa scolarizzazione o diversa-to il terreno di circa 490 metri definire. Gli immobili all’asta, mente abile), tra i 18 e i 28 anni, che uniranno le loro personali com-quadrati, il cui prezzo a base com’è noto, sono i seguenti: petenze ed inclinazioni per perseguire i seguenti obiettivi: miglio-d’asta era di 44.100,00 euro. rare il servizio di assistenza agli utenti della biblioteca; avvicinare i quattro suoli edificabili, dicias- L’esito della vendita dei IMMOBILI bambini alla lettura proponendo anche letture animate; promuoverebeni comunali è stato co- sette terreni (nove ad Alliste ed ALL’ASTA lo spazio biblioteca, quale luogo di confronto e socializzazione, at-municato in seduta pubblica otto ad Ugento), quattro relitti Nelle foto traverso l’organizzazione di eventi.dall’architetto Nicola Migliet- stradali e due fabbricati. Gli sta- l’ex deposito Questi risultati sono stati già raggiunti con successo dai sette bili all’asta sono l’ex sede degli automezzi eta. Almeno, stavolta, l’asta l’ex sede degli volontari del progetto di servizio civile ancora in corso. Tante le at-non è rimasta senza astanti, a uffici sanitari e della biblioteca uffici sanitari tività culturali e formative realizzate dallo scorso febbraio ad oggi:differenza dello scorso 13 set- comunale, in via Marangi, e e della dai laboratori di gioco-scrittura per bambini, alle presentazioni ditembre, quando la seduta non si l’ex deposito automezzi sulla biblioteca libri firmati da autori locali, fino ad un concerto di musica classicaera tenuta per mancato arrivo di via per Felline. con illustri musicisti cechi. RR Vincenzo e Riccardo, novelli pellegrini, a piedi da Alliste a Dunkerque «In viaggio a piedi dal 5 settembre, dalla par- te della lentezza e della saggezza». Inizia così, sul social network Facebook, l’“auto racconto” del cammino intrapreso, poco più di un mese fa, dai due giovani allistini Vincenzo Accogli e Riccardo «In viaggio, lenti e saggi» canciata!», sono state le parole che la madre gli ha rivolto sull’uscio di casa. Non solo i genitori, anche amici e concittadini vogliono dire la loro. «Un grande spirito d’avven- tura ha sempre caratterizzato Vincenzo», fa sapere più in vista, oltre alla “ricchezza” dei luoghi visita- Lobbene. ti e degli incontri fatti. Loreto e la riserva naturale il cugino Simone Palese, mentre l’amico Luca Ar- I due sono partiti dal loro paese natio per un di Aderci sono le località che più sono rimaste nel cano dice di aver sempre pensato che «Riccardo, viaggio all’insegna del “nonsense”, come dice Ric- cuore dei nostri pellegrini, mentre l’incontro più un giorno o l’altro, avrebbe dato da mangiare alla cardo, contando solo sulle loro gambe che finora inaspettato è stato quello con l’ospitalità di Gigi, sua voglia di conoscenza». Manlio Palese, un al- hanno ben retto ed anzi li hanno accompagnati per titolare di un’osteria a Senigallia. tro cugino di Accogli, si dice pentito di non aver- circa ben 800 km. Da Alliste a Bologna, dove si E tutta questa miriade di persone, fatti e luoghi lo seguito nell’“impresa”. Tra i concittadini, Enzo trovano ora, passando per il Molise, l’Abruzzo e le confluisce giorno per giorno in un diario che i due Manco li giudica «di una fantasia straordinaria», Marche. La meta finale è Dunkerque, città francese pensano di pubblicare al loro ritorno. Il titolo? «Al mentre Valentina Ottobre riflette sul fatto che «il al confine col Belgio, dove sperano di arrivare tra primo quarto di luna», propone Riccardo in riferi- viaggio acquista più valore perché fatto da giovani una ventina di giorni, anche se Vincenzo, a differen- mento al momento in cui è avvenuta la partenza, che, pur appartenendo all’era digitale, hanno saputo za del suo amico che si dice «sorpreso di se stesso», «oppure “con l’uccello in mano”, un gioco lingui- riscoprire un modo di muoversi forse solo tipico dei ammette di essere provato fisicamente e psicologi- stico, un nonsense che rispecchia appunto l’assenza nostri nonni». camente, ma ugualmente determinato a proseguire. di particolari motivazioni alla base del nostro viag- Intanto il sindaco Renna promette grandi fe- Di sicuro, a rendere più sopportabile la fatica ai gio». Per i genitori di Vincenzo, però, questo viag- steggiamenti al ritorno dei due giovani allistini, due ragazzi è stata la sorprendente ospitalità ricevu- Da sinista: Riccardo Lobbene e Vincenzo Accogli gio un senso ce l’ha avuto fin dall’inizio, o alme- «un esempio per tutti, di sicuro arricchiranno ta dalla gente semplice così come dalle personalità spesso hanno dormito lungo i fiumi no ci speravano: «Oiu te visciu ca torni cu la capu l’intera comunità con la loro esperienza». RR
  • 28. MELISSANO NUMERI UTILI Con Carabinieri: 0833 587171 un giornale Comune: 0833 586211 come questo fax 586244 Guardia medica: la tua proposta 0833/581163 Ufficio postale: arriva 0833 971711 Polizia municipale: a destinazione 0833 587982 20 ottobre - 2 novembre 2011 Pag. 28 e ci rimane Un anziano sorpreso a scaricare liquami casalinghi nelle condotte della fognatura bianca del paese Risparmio sì, ma non a danno altrui La parola d’ordine, al gior- pria abitazione, si è ingegnato a scarichi fognari puzzolenti sul- e liquami dalla propria casa no d’oggi, è risparmiare, e se tal punto da scaricare i liquami la sede stradale. in un tombino della fognatura ne può anche comprendere la addirittura nelle condotte della Cosicché, sempre nell’ot- bianca utilizzando alcuni tubi ragione. Certo, però, che se il fognatura bianca cittadina. tica di prevenzione dei reati in plastica e una pompa som- “risparmio” del singolo com- Per questa ragione si è bec- contro l’ambiente, hanno orga- mersa. provocando la fuoriusci- porta il rischio di danneggiare cato il deferimento all’autorità nizzato gli opportuni controlli ta di liquidi anche sull’asfalto. la salubrità dell’ambiente, bene competente per violazione in ed appostamenti fino all’altra Giustificare quella scena condiviso da tutti i cittadini, in materia ambientale. sera quando, poco dopo l’una era impossibile. Gli agenti han- barba alle più basilari regole di Il cittadino indisciplinato è e trenta di notte, una pattuglia no posto sotto sequestro l’at- convivenza civile, tutto diventa stato smascherato dagli agenti composta dallo stesso Schirinzi trezzatura incriminata ed effet- chiaramente meno accettabile. della Polizia municipale, guida- e dal maresciallo Daniele Scoz- tuato alcuni prelievi dei liquami È quanto accaduto a Me- ti attualmente dal sottotenente zi ha colto l’uomo con le mani che sono stati consegnati nelle lissano dove un 61enne, pur di Giovanni Schirinzi, che hanno nel sacco. mani degli esperti dell’Arpa per evitare il costo relativo alla pu- avviato le indagini in seguito ad Lo hanno infatti scoperto gli opportuni accertamenti. Un automezzo per lo svuotamento dei pozzi neri lizia del pozzo nero della pro- alcune segnalazioni su presunti mentre sversava acqua, fanghi APAi paesi dell’Unione comunale jonico-salentina pioggia di euro per investimenti energetici IlluminazioneCinque milioni per risparmiare Contestato il capitolato I consiglieri di opposi-Efficienza la parola d’ordine di un progetto presentato un anno fa zione contestano il nuovo capitolato sulla manuten- zione della pubblica illu- minazione predisposto dal responsabile del settore Progettare per risparmiare lavori pubblici, Leonardoenergia, paga e anche tanto. Campa, ed evidenzianoAmmonta a quasi cinque mi- alcuni punti di criticitàlioni di euro il finanziamento rispetto al precedente chedel ministero dell’Ambiente ritengono più preciso enell’ambito del Programma puntuale nelle indicazio-operativo interregionale 2007- ni. Per esempio: il cambio2013 per i cinque comuni che delle lampade. Il nuovofanno parte dell’Unione jonica parla genericamente di so-salentina e cioè Alliste Mati- Alliste, stituzione delle lampadeno Melissano, Racale e Ta-no, rotte o esauste, il vecchioviano.viano stabiliva i tempi della so- Il finanziamento servirà ai TAGLI ALLE BOLLETTE stituzione.Comuni per rendere efficienti Da sin. palazzo Santaloja,dal punto di vista energetico gli la Media di Matino; un Ancora il vechio ca-edifici pubblici, cosa che, alla finanziamento di 725mila pitolato fissava anche le euro li renderà più effi- operazioni necessarie perfine, produrrà un notevole ri- cienti dal punto di vistasparmio di risorse. energetico. Sopra, la sede la manutenzione dei pali Si sa, che i bilanci comuna- comunale di Racale programmando una pit-li sono gravati da enormi spe- turazione ogni due anni.se per le bollette, cosa che in Il nuovo, genericamente,tempi di vacche magre nessun sud. Una bella soddisfazio- 725mila euro che serviran- comunale. dal punto di vista energetico il parla di “pitturazione al-Comune può permettersi. Una ne anche in prospettiva degli no per il palazzo comunale A Matino (954mila euro) palazzo comunale e la scuola meno una volta nella du-manna dal cielo, allora questi interventi davvero importanti e il Santaloja. Nel giardino si interverrà sul palazzo co- primaria di via Mazzini. rata del contratto” e nonquasi cinque milioni per l’U- che si andranno a fare. di quest’ultimo si interverrà munale e la scuola elementare Soddisfatti naturalmente i sarebbe preciso riguardonione jonico salentina. In particolare Alliste potrà sull’illuminazione con la sosti- di via Nazario Sauro: saranno al personale da impiegare primi cittadini che con il con- Il progetto presenta- godere di un finanziamento di tuzione dei vecchi apparecchi sostituiti gli infissi e sarà rea- e la manutenzione degli sistente finanziamento possono impianti elettrici delleto quasi un anno fa con la circa 900mila euro con i quali con nuovi a basso consumo, lizzato un impianto geotermicocollaborazione della società si interverrà sulla biblioteca e il alta luminosità e durata. per le esigenze di condizio- tirare un sospiro di sollievo e proprietà comunali.Sphera e dell’università del palazzo comunali; sarà miglio- Taviano godrà di una fetta namneto estivo e invernale. fare degli interventi sugli edi- Insomma della serieSalento, si è classificato primo rata anche l’illuminazione in di finanziamento più ampia, 1 Racale usuifrirà di un fi- fici pubblici che l’attuale ende- che non sempre nuovo ènella graduatoria del ministero piazza Terra. milione e 501mila euro per il nanziamento di 972mila euro mica mancanza di risorse non meglio.dell’Ambiente per l’Italia del A Melissano toccheranno mercato dei fiori e il palazzo che renderanno più efficienti avrebbe mai permesso.Due aiuole della zona 167 affidate alle cure della Protezione civile La discarica La Giunta comunale diMelissano, guidata dal sindacoRoberto Falconieri, ha deciso,all’unanimità, di affidare a pri- Il verde pubblico cresce... La discarica si trova in pie-vati la gestione e la manutenzio-ne di due aiuole pubbliche, col-locate in via Berlinguer (angolovia Silvio Pellico) ed in via don trova nuovi amici fidato alla Sezione di Protezione vandosi il diritto di sciogliere na zona industriale a Melissano, sullo svincolo tra via Monte Bianco e via Martiri della Re- sistenza che conduce al fami-Sturzo. gerato scalo ferroviario d’inter- La finalità dell’esecutivo, Civile “Ver Cb Apulia” di Me- il contratto, senza la previsione scambio merci. Una consistenteformalizzata con l’atto di Giun- lissano, con sede legale in via di alcun indennizzo, qualora le striscia di terreno è da tempota numero 193 del 30 settembre Berlinguer, che nel luglio scorso aiuole o le rotatorie pubbliche utilizzata come stoccaggio di2011, è orientata a garantire il aveva presentato apposita do- non vengano conservate nelle materiali di ogni tipo.miglior livello conservativo del manda. L’incarico avrà durata migliori condizioni manuten- pari ad un quinquennio, a partire tive, o ne venga alterato o dan- I terreni sui quali sorge laverde pubblico e, di conseguen-za, accrescere il valore del suo dalla data di sottoscrizione degli neggiato abusivamente lo stato discarica sono intestati alla Ge-patrimonio, delegando l’inca- accordi. dei luoghi. stione Commissariale Ferrovierico a soggetti terzi ed a costo L’Amministrazione, com’è In questo caso, il Comune Sud-Est, ad una 71enne natazero per le casse dell’ente. logico che sia, vigilerà attenta- sosterrà le spese per la manu- a Melissano e a due calzifici di Il servizio di allestimento, mente sull’operato dei privati, tenzione delle aree verdi in que- Racale, comproprietari dellogestione e manutenzione di due richiedendo, di volta in volta, stione, addebitando, in seguito, stesso appezzamento. Chi diaree verdi che si trovano nella tutte le documentazioni riguar- i costi al soggetto assegnatario. competenza, forse, dovrebbezona residenziale 167 è stato af- danti i lavori effettuati e riser- MM Lo “spettacolo” nei pressi della zona industriale di Melissano iniziare a fare qualcosa.
  • 29. 20 ottobre - 2 novembre 2011 Melissano 29 PELLEGRINAGGIO S. Francesco. La parrocchia “Beata leggere i programmi affissi alle porte NEI LUOGHI FRANCESCANI Vergine del Rosario” (foto) di Melis- della parrocchia e della chiesa di Pellegrinaggio di fede e opportunità sano ha organizzato un pellegrinag- Gesù Redentore, oppure contattare di vedere i luoghi che hanno segnato gio ad Assisi e ai luoghi francescani il parroco, don Antonio Perrone, al la storia del cattolicesimo. Assisi per i giorni che vanno dal 28 al 31 numero 0833-588463 o alla seguente riassume tutto questo nella figura di ottobre. Per ulteriori informazioni, mail: info@parrocchiamelissano.org.Inaugurato il nuovo campo di pallacanestro intitolato a Giovanni Paolo II Disoccupato ma con un alto tenore di vitaBasket, alla “167” si può Cocaina in casa di Marco Montagna La zona 167 di Melissano siarricchisce di un’altra strutturasportiva. È stato inaugurato in- arrestato 51enne S’infittiscono i servi-fatti, nei giorni scorsi, il nuovo zi anti droga delle forzecampo da basket che sorge in dell’ordine, preoccupatevia Pietro Bianchi, nei pressi non solo dalla diffusione didella chiesa di Gesù Redentore. marijuana, spesso coltivata L’impianto è stato realizza- dietro il giardino di casa oto grazie alla cooperazione di in campagna, ma anche diRegione Puglia, Provincia di sostanze stupefacenti d’im-Lecce e Comune di Melissano portazione, il cui traffico è ine finanziato, in via sussidiaria, mano alla malavita organiz-dai contributi volontari raccolti zata. I ritrovamenti sul ter-dalla parrocchia. ritorio di cocaina ed eroina Il nuovo centro sportivo, sono quindi segnali moltointitolato a papa Giovanni Pa- più inquietanti. Sergio Sambatiolo II, è costato 141mila euro. Nell’ambito di una diI lavori sono stati portati a ter- queste operazioni dei cara- movimenti che hanno con-mine in un tempo relativamente binieri di Melissano, diretti fermato quanto si suppone-breve, grazie anche al decisivo dal maresciallo Alessandro va. L’accusa nei confronticontributo delle varie impre- Borgia, con i loro colleghi del Sambati è di detenzionese specializzate del posto, che del Nucleo operativo della di sostanze stupefacenti aihanno fornito le loro prestazio- Compagnia di Casarano, fini di spaccio.ni a prezzi più vantaggiosi pur guidati dal comandante Nel corso della perqui-di contribuire, in modo decisi- Aniello Mattera, si è trovata sizione nella casa di viavo, alla nascita della struttura. droga pesante il cui presun- Manzoni dove vive da solo, Molto partecipata la ceri- to proprietario è finito in pri- sono stati trovati nel sog-monia d’inaugurazione dell’im- gione. giorno sei grammi di cocai-pianto, a cui hanno presenziato, Si sono aperte infatti le na e il cucina 152 grammi ditra gli altri, il sindaco di Melis- porte del carcere di borgo S. sostanza da taglio, un bilan-sano Roberto Falconieri, il con- Nicola di Lecce per Sergio cino di precisione, 1218,70 SOLDI SPESIsigliere di minoranza Ferruccio Sambati, 51 di Melissano BENE euro in contanti. Tutto il ma-Caputo, il parroco don Antonio I ragazzi che si pre- dopo che i carabinieri hanno perquisito la casa dando cor- teriale è ora sotto sequestro.Perrone, e l’assessore provin- parano a giocare e Il Sambati era già notociale alla Gestione del territorio, la gente che afflui- po a sospetti nel corso di una sce per l’inaugura- attenta attività investigativa. alle forze dell’ordine per re-Giovanni Stefàno. «Melissano zione del campo da ati minori.non è quel deserto che molti de- L’uomo, nonostante basket in via Pietro Un altro presunto spac-scrivono - ha sottolineato Fal- Bianchi. Peccato fosse nullafacente secondoconieri - perché non mancano i che un temporale quanto risulta dai carabinie- ciatore di cocaina è statoluoghi di aggregazione sociale ha impedito lo svol- ri, conduceva un tenore di individuato e preso a pochiper far crescere i nostri figli. Il gersi della partita. vita superiore alle sue possi- chilometri di distanza da Comunque c’è sta- bilità. Da qui i primi sospet- Melissano, a Felline, frazio-nuovo campo da basket ne è un ta grande festa peresempio e si aggiunge all’elen- la soddisfazione di ti, aumentati poi da alcuni ne di Alliste.co che comprende una serie di tutti, in particolarepalestre attrezzate ed un campo di quanti hanno vo-sportivo predisposto per l’illu- luto la struttura che è stata intitolata aminazione notturna. Bisogna Giovanni Paolo II edfare sistema insieme alla comu- è costatanità - ha poi concluso il primo 141mila eurocittadino - per far crescere i gio-vani nel nome dei sani principi primo che s’industriò per inter- i pur esigui fondi a loro dispo- trasformatosi in una lieve gran-sportivi, evitando che prendano cettare alcuni fondi residui dai sizione per la valorizzazione dinata) che si è scatenato sullastrade pericolose». finanziamenti stanziati in occa- delle strutture di aggregazione cittadina, e che ha causato, inol- «Dobbiamo aver cura del sione dei Mondiali di calcio del giovanile. tre, il rinvio della partitella dinuovo campo da basket, trat- 1990. «Unire i valori sportivi L’animazione musicale ètarlo con rispetto ed amarlo a quelli cattolici», questo inve- stata assicurata dalla Junior esibizione della locale forma-come fosse casa nostra - ha poi ce l’auspicio di Stefàno che ha Band di Melissano, la cui zione Under 17 di basket, mi- La droga e i soldi sequestrati nella casa del Sambatiaggiunto Caputo, uno dei prin- dichiarato, a nome della Giunta esibizione è stata dimezzata litante nel torneo di Eccellenzacipali fautori del progetto, il provinciale, di voler impiegare dall’improvviso temporale (poi regionale. Una proposta per eliminare le code per esenzione ticket Alla Maratona del Garda La proposta di Caputo: tutti e 15 al traguardo «Sportello presso il Comune» (MM40). Il rinnovo dell’esenzione dei comunali. Grande la gioia per l’atleta racali- ticket sanitari continua a provo- Il caos per l’esenzione ticket no, che ha trovato per strada l’inspera- care interminabili file presso gli è frutto della manovra economi- to supporto psicologico di un podista uffici Asl preposti per il rilascio. ca che ha apportato alcune modi- ciociaro, Salvatore Molinari, che lo ha I disagi dei cittadini sono ormai fiche nell’esenzione per reddito, incoraggiato a non mollare, soprattutto diffusi anche se il termine per naturalmente di ordine restritti- La Podistica Unione dei Comuni e Gianni Nuzzo (foto A. Caputo) negli ultimi chilometri, quando la fatica il rinnovo è stato prorogato da vo. Le categorie che oggi pos- annebbiava la vista e l’obiettivo delle tre settembre a marzo del prossimo sono evitare l’imposta sanitaria, Si è corsa il 9 ottobre scorso sulle strade che costeggiano anno. ore si stava allontanando. sono le seguenti: bambini fino a il Lago di Garda la 5ª edizione della prestigiosa “International Una soluzione possibile e a La bandiera della Puc Salento può sei anni e anziani oltre i sessan- Lake Garda Marathon”, gara podistica di livello internazionale costo zero è stata prospettata da tacinque, con famiglie con red- inserita nel calendario della Federazione italiana atletica leg- garrire orgogliosa. Tutti e quindici i suoi Ferruccio Caputo, consigliere di rappresentanti hanno infatti tagliato il dito complessivo non superiore gera e strutturata sulla canonica distanza della maratona, pari minoranza al Comune di Melis- a 36.151,98 euro (codice E01); a 42,195 km. traguardo finale di Malcesine (Vr). Ol- sano all’interno del Consiglio tre a Nuzzo, erano presenti Gianluigi disoccupati e i loro familiari a Alla competizione, che contava 1.600 iscritti in rappre- dell’Unione jonico salentina. Rosano (classificatosi al 183° posto), Tutti i rappresentanti dei cinque carico, con reddito complessivo sentanza di 35 Paesi diversi, ha partecipato anche una nutrita inferiore a 8.263,31 euro, incre- rappresentanza della Asd Puc Salento (Podistica Unione dei Vito Mastria (227°), Donato Perrone Comuni, Alliste Matino Melis- Alliste, Matino, sano, Racale e Taviano l’hanno Taviano, mentato fino a 11.362,05 euro Comuni), associazione nata nel 2008 che affilia gli appassiona- (252°), Pasquale Cuna (316°), Walter accettata all’unanimità. Caputo in presenza del coniuge, (codice ti corridori di Melissano, Racale Alliste Parabita e Ugento. Racale, Alliste, Margari (410°), Tonino Piccolo (498°), E02); titolari di pensioni sociali La maratona è stata vinta da Pietro Colnaghi (Ctl 3 Atletica) Giancarlo Troisi (522°), Antonio Brandolino (presidente della ha suggerito un incontro tra i sin- daci e il direttore dell’Asl di Lec- e loro familiari a carico (codice che ha bissato il successo dello scorso anno. Ma, si sa, in questo Puc, 537°), Biagio Santantonio (711°), Cosimo Mastria (713°), E03) e titolari di pensioni al mini- Piero Congedi (829°), Davide Stamerra (912°) ed Ettore Reho ce, Aldo Mellone, per valutare se tipo di gare conta soprattutto tagliare il traguardo finale e ma- la proposta può trovare realizza- mo di età superiore a sessant’anni gari centrare gli obiettivi personali che ognuno si era prefissato. (913°). zione pratica. Si tratterebbe di e loro familiari a carico,con fami- E ci è riuscito in pieno Gianni Nuzzo della Puc Salento, Notevole anche il 728° posto (22° nella sua categoria) aprire uno sportello nei Comuni, glie con un reddito complessivo che, dopo vari tentativi, ha abbattuto il fatidico muro delle tre dell’unica rappresentante femminile del gruppo, la melissanese cosa che non comporterebbe spe- inferiore a 8.263,31 euro, incre- ore con 112 secondi d’anticipo: 2.58:08 il suo tempo finale, Carla Casto. se aggiuntive per la Asl in quanto mentato fino a 11.362,05 euro che gli è valso il 29° posto assoluto, 11° nella sua categoria MM si tratta di un lavoro che potreb- in presenza del coniuge. (codice bero svolgere gli stessi impiegati E04).
  • 30. NUMERI UTILI TAURISANO Biblioteca: 0833 621964 Carabinieri: 0833 Inviaci 622010, 623535 Con- sultorio familiare: 0833 le tue foto 625967 Guardia medica: it 0833 622386 Municipio: a to. 0833 626411; Sito uffi- len ciale: www.comune.tauri- sa sano.le.it; E-mail: info@ za comune.taurisano.le.it iaz Polizia municipale: 0833 e@p 622014 Protezione civile: ion az 0833 623965 Ufficio postale 0833 626311 20 ottobre - 2 novembre 2011 Pag. 30 redOk dalla Regione Stalking ed evasione DI CHI SONO QUESTI OGGETTI?Sostegno Polizia Ecco la refurtiva recuperata dai poliziotti del Si riapre commissariato di Taurisano durante l’omicidioscolastico in azione un servizio nottur- no di alcuni giorni fa. Gli eventuali interessati posso- di Marcellacon quattro due arresti no recarsi presso gli uffici della polizia di Stato per prenderne visione Rizzellovolontari nella zona e dimostrarne la proprietà Lo scorso anno, il 3 febbraio, veniva uccisa Marcella Rizzello di Tau- Saranno quattro i volontariche saranno impiegati nel pro- Operazione dei poliziotti; fuggiti nei campi due malviventi risano ma abitante a Civita Castellana in provincia digetto di servizio civile “Come Viterbo, durante un tenta- Trappola notturnaun delfino” presentato dal Co-mune. tivo di rapina. Per un bot- Il progetto, approvato dalla tino di appena 100 euro,Regione Puglia, prevede il so- una vecchia macchina fo-stegno scolastico ed extrascola- tografica, qualche oggettostico di ragazzi in carico ai ser- di poco conto. Alla rapinavizi sociali territoriali. era presente anche la pic- cola Giada di 14 mesi. bottino recuperato Secondo le disposizioni vi-genti ai volontari spetta un trat- A colpirla sarebberotamento economico di 433,80 Francesco Chiarillo stati Mariola Henryckaeuro mensili, per la durata di un Mictha e Giorgio De Vito,anno. Gli agenti della sezione napoletano, all’epoca suo Possono partecipare alla volanti del commissariato di compagno che è ritenutoselezione i cittadini italiani, pubblica sicurezza di Taurisa- l’esecutore materiale, toposenza distinzione di sesso che, no, diretti dal dr. S. Federico Un televisore bianco a lunedì al venerdì dalle ore 9 alle d’appartamento con allealla data di presentazione della hanno proceduto all’arresto del schermo piatto, pezzi d’argen- 12. Chiunque possa dimostrare spalle diverse condannedomanda, abbiano compiuto pregiudicato Francesco Chiaril- teria (due candelieri, un cestino di esserne il proprietario, svolte per furto.il diciottesimo e non superato lo di 29 anni di Ruffano, per lavorato, un piatto, tre portafiori, le pratiche di rito, potrà portarsi La donna polacca conil ventottesimo anno di età, in violazione delle prescrizioni un centrotavola di cristallo con a casa il maltolto. rito abbreviato è statapossesso dei seguenti requisi- imposte dal regime degli arresti lavorazioni in argento), un por- Più complicate risultano in- condannata a 18 anni diti: essere cittadini italiani; non domiciliari. taghiaccio, un portabottiglia), vece le indagini per risalire ai reclusione per concorso aaver riportato condanne penali; Nel corso di un controllo, in- un vassoio d’acciaio, un porta- due malviventi che con l’aiuto omicidio aggravato. Orapossedere idoneità fisica; pre- fatti, gli agenti hanno verificato foto in pelle, quattro bottiglie di del buio hanno fatto perdere le i suoi avvocati difensoriferibilmente essere in possesso che Chiarillo si era allontanato prosecco ed una di spumante; proprie tracce. I poliziotti ave- hanno presentato ai giudi-del diploma di laurea in Scien- da casa. Da qui l’arresto di cui infine, ecco una bomboletta di vano attivato servizi particolari ci una certificazione cheze dell’educazione oppure in è stato informato il magistrato schiuma, di quelle che - dicono proprio dopo la denuncia del documenta che la MicthaScienze sociali oppure diploma di tumo presso la Procura della gli agenti - vengono utilizzate furto dell’auto a Ugento: spesso quel giorno era nell’ambu-di scuola secondaria di 2° gra- Repubblica di Lecce, il sostituto dai ladri per rendere innocue le questi atti sono propedeutici ad latorio di ortopedia dell’o-do ad indirizzo tecnico dei ser- procuratore Guglielmo Cataldi sirene dei sistemi di allarme. Di azioni criminose come furti e ra- spedale della Garbatella divizi sociali o psico pedagogico. che ha disposto l’accompagna- chi è tutta questa roba? pine. Così è stato anche in questo Roma per un controllo.Questo per per tre volontari. mento del giovane nella casa L’hanno rinvenuta nel co- caso, a quanto pare. Un’auto ben Quindi non poteva essere Per uno è richiesto il requi- circondariale di Lecce. fano di un’auto abbandonata nascosta della polizia all’uscita a Civita Catellana.sito di disabilità (certificata con Sempre gli agenti di Ps han- dopo un inseguimento notturno, Il commissariato di Taurisano da Ugento ha notato una macchi- Il caso così si riaprecopia del verbale della com- no proceduto all’esecuzione sul finire della scorsa settimana, na sospetta alle 2 di notte diriger- anche per un altro elemen-missione medica competente), dell’ordinanza che vieta ad un proprio all’ingresso in città dalla si verso Taurisano. È così partita to venuto fuori nel corso dicome stabilito da una recente 30enne di un paese del Capo strada di Ugento. Di un abitante la segnalazione alla pattuglia una delle ultime udienze.delibera regionale. di Leuca di avvicinarsi all’ex della stessa cittadina risulta esse- posta all’ingresso di Taurisano La madre di Marcella, Lu- Le domande di partecipa- convivente e alla sua famiglia. re l’auto abbandonata tra gli ulivi Appostamenti appunto. Il guidatore dell’au- to rubata che viaggiava ad alta cia Prastaro ha testimonia-zione alla selezione dovranno Il provvedimento è su richiesta quando i due occupanti si sono to che il cane della figlia,essere consegnate all’Ufficio del pubblico ministero Paola resi conto di avere i poliziotti del dopo il furto velocità, alla vista del posto di blocco, ha preso la via dei cam- un pastore tedesco, “ag-protocollo del Comune entro e Guglielmi ed è scaturito dalle commissariato di Taurisano alle gressivo ma non pericolo-non oltre le ore 14 del 21 otto- denunce-querele della donna calcagna. di un’automobile pi, arenandosi poco dopo per via del terreno appena arato. Da qui so” abbaiva proprio a tutti,bre 2011. Alle domande vanno che lamentava atti persecutori Non si sa invece niente dei anche a lei. Il giorno dellaeventualmente allegati tutti i ti- nei suoi confronti e della sua proprietari della refurtiva: in a Ugento l’abbandono dell’auto, della re- furtiva e la fuga tra gli alberi dei rapina non aveva abbaiato.toli che si ritengono utili ai fini famiglia da parte dell’ex convi- zona non risultano denunce didella selezione. vente. furti che possano essere compa- due ora ricercati. Per informazioni e per tutta Quest’ultimo, infatti, in più tibili con il bottino recuperato.la documentazione necessaria occasioni presentandosi presso Per questo motivo il commis-per la selezione è possibile ri- l’abitazione della donna aveva minacciato di morte i familia- sariato ha comunicato a tutti gli eventuali interessati perché vitti- Caso Milileo: una perizia scagiona i medicivolgersi presso l’Ufficio servi-zi alla persona del Comune diTaurisano oppure consultare ilsito internet www.comune.tau-risano.le.it . ri, aveva danneggiato la porta d’ingresso e le auto creando in tutta la famiglia paura per la propria incolumità, me di furti domestici che i ma- teriali recuperati possono essere visionati negli uffici della polizia (via Eroi d’Italia a Taurisano) dal L’anziano morìScambio giovanile Italia- Polonia promosso dall’Asd Virtus Taurisano“Yes”, lo sport allarga i confini per la malattia Sarebbero naturali le cause della morte, a febbraio dello scorso anno,insieme taurisanesi e polacchi Stefano Bartolomeo di Cosimo Melileo, di 74 anni, rico- verato presso l’ospedale di Gallipol Gallipoli (foto). Lo ha stabilito una perizia or- Scambio culturale giovanile Italia – Polonia, La settimana è stata intensa, il gruppo dei giova- dinata dal giudice per l’udienza preli-nell’ambito del progetto comunitario “Yes - Youth, ni ha avuto modo di visitare il palazzo comunale di minare Ines Casciaro.Environment & Sport”, che ha visto il coinvolgi- Taurisano, il centro storico e alcune località turisti- I periti nominati, il professormento dell’Asd Virtus Taurisano (soggetto promoto- che.. Bartolomeo aggiunge: «I giovani ospiti e l’in- Vittorio Fineschi, la cardiologa Lu-re) e l’associazione Trzemeszemskie Towarzystowo segnante accompagnatore hanno dimostrato grande cia Urso e lo pneumologo MarcelloSportowe, cittadina polacca a circa 250 chilometri interesse per la cultura del nostro paese, per gli alberi Rossi, hanno stabilito che le cause del decesso dell’anzianodella capitale Varsavia. di ulivo secolari e i vigneti. Particolarmente apprez- non vanno riferite al comportamento dei medici che invece L’obiettivo del progetto, come spiega il presi- zata e stata la visita all’istituto Bottazzi di Taurisano “tennero un comportamento rispettoso, visitando il pazientedente del sodalizio taurisanese Stefano Bartolomeo è e Ugento» Le attività sportive si sono svolte presso il e prescrivendo una terapia adeguata”. Causa della morte,«Promuovere lo sport basato sul rispetto delle regole, Centro sportivo dell’Asd Virtus, dove ha avuto luogo quindi, sarebbe stata il riacutizzarsi della malattia cronicadell’avversario e dell’ambiente circostante, avvian- anche la festa finale d con musica dell’associazione dell’ammalato.do correttamente i ragazzi di ogni provenienza e ceto “G. Verdi” e del gruppo Soul to Soul. Il sindaco Di Il caso era stato aperto dai parenti dell’anziano che ave-sociale verso le discipline sportive e sviluppando in Seclì ha offerto agli ospiti il gonfalone della città. vano ipotizzato come causa della morte un comportamentoloro il concetto di vera integrazione socio- culturale. Commovente il saluto conclusivo dei giovani polac- negligente dei medici. per questo erano stati iscritti nel re-Abbiamo voluto la possibilità di questo scambio gio- chi ai coetanei taurisanesi: «Quando volete venire in gistro degli indagati la dottoressa Consuelo Portaccio e ilvanile con un’altra organizzazione europea proprio Polonia casa nostra è casa vostra». dottor Franco Mariello.per confrontarci e crescere insieme a loro». RS Ragazzi taurisanesi e polacchi
  • 31. 20 ottobre - 2 novembre 2011 Utilità 31 NUMERI UTILI malaugurate emergenze. Non è sta- una abitazione privata!). Pertanto, E PER LE NECESSITÀ to facile metterle insieme e neppure per rendere quanto più perfetto Ecco le coordinate per chi avesse bi- verificarne l’efficacia nel concreto possibile questo servizio pubblico, vi sogno di contattare enti, uffici, servizi (in un caso di indirizzo di un servizio chiediamo di segnalarci eventuali sanitari e non. Naturalmente ci sono pubblico con tanto di brochure il difficoltà ed errori. Ve ne saremo e anche le indicazioni per eventuali numero stampato corrispondeva ad ve ne saranno grati gli interessati. Emergenze Farmacie SE non lo avete ricevuto potete acquistarlo QUI• 112 - Carabinieri IMPORTANTE: Per conoscere la farma-• 113 - Polizia Soccorso Pubblico cia di turno basta inviare un Sms con la Alezio Matino• 114 - Emergenza infanzia Telefono Azzurro scritta «farmacia di turno» e il nome della Medilux, via Raggi 24 edicola Parata, via Roma• 115 - Vigili del fuoco località a cui si è interessati al numero Alliste• 116 - Soccorso stradale gratuito 333 8888 188 e nel giro di 30 Melissano• 117 - Guardia di Finanza Pronto intervento secondi sul display del cellulare compari- Giancarlo Piccinonno, Edicollection,• 118 - Emergenza sanitaria rà il nome, il numero di telefono e l’indi- Piazza S. Quintino via Racale 24• 118 - Guardia Medica rizzo della farmacia aperta più vicina. L’Inchiostro, Parabita• 1530 - Soccorso in mare Guardia Costiera via Garibaldi, 11 l’Angolo, via Sant’Eleuterio• 1515 - Gruppo forestale dello Stato Servizio rano.com; PEC: comune.casarano.le@pec. Casarano Racale Antincendi rupar.puglia.it Polizia municipale: 0833 Edizione Straordinaria,• 1518 - CCISS Viaggiare informati 502211; E-mail: poliziamunicipale@comune- Zona Ospedale Ferrari Gianni Francioso, via Quarta• 1522 - Servizio Antiviolenza Donna dicasarano.com Ospedale Ferrari: centralino Prima Pagina, Sannicola 0833 508111 Poste italiane: 0833 334011 Tabacchi Fulvio Pisanello, via Roma 6 Gallipoli Pronto soccorso: 0833 505204 Ufficio viale della Stazione postale: 0833 591498 Yellow Point, via Matino TaurisanoAcquedotto: 0833 264711 Agenzia Gallipoli edicola Palma,delle dogane: 0833 266116 Agenzia delle DISTRETTO SOCIO SANITARIO Smoke Shop Corso Umberto IEntrate: 0833 262554/266274/266494 Poliambulatori via L. Ariosto Lido S. Giovanni TavianoCapitaneria di Porto: 0833 263924/266862 CUP Centro unificato prenotazioni: 0833Centro per l’impiego: 0833 261766/261145 508521 Poliambulatorio di Casarano: Gustavo Casole, Cartolibreria Irene GiannìComando Compagnia Carabinieri: 0833 0833 508529; Campimetria: 0833 508501, via Garibaldi 10 via Immacolata, 16267400 Guardia di Finanza, Compagnia: dal lunedì al venerdì ore 8-12, martedì e gio-tel/fax 0833 266112, Sezione operativa na- vedì ore15-18. Cardiologia: 0833 508529,vale tel/fax 0833 266281 Guardia medica: dal lunedì al venerdì ore 8-12; martedì e Ci scrivono Do, prendo, scambio0833 266250 Municipio: 0833 26 0111(Pa- giovedì ore 15-17. Dermatologia: 0833lazzo Balsamo) 0833 275601(uffici via 508437, lunedì, martedì, mercoledì ore 8-12. GAL E SVILUPPO LOCALE: VENDOPavia) fax 0833 263130; sito ufficiale: www. Neurologia: 0833 508509 dal lunedì al I PICCOLI FUORIcomune.gallipoli.le.it Museo: 0833 264224 venerdì ore 8-12, martedì e giovedì ore15- Vendesi in Alezio via A. De Gasperi appartamen-Ospedale S. Cuore di Gesù: 0833 270111 17. Oculistica: 0833508502, dal lunedì al Da come è stato presentato il progetto Gal sembrava to piano terra mq.170+garage+cantina, porticatoPolizia municipale: 0833 275545 fax 0833 che potesse portare sviluppo. Come cittadino attento posteriore e anteriore, area solare mq.200. Per info venerdì ore 8-12, martedì e giovedì ore 15- tel.0833/281496 cell.348/7341238275546 Polizia: 0833 267711 Pronto 18. Odontoiatria: 0833 508534 dal lunedì al territorio e impegnato in ambito agricolo, ho volutosoccorso: 0833 273787 Protezione civile: al venerdì ore 8-12, martedì e giovedì ore vederci chiaro e capire se tale progetto può effettiva-0833 201354 Guardia costiera: 0833 26 mente rappresentare sviluppo e nuova occupazione nel Vendo avviata attività commerciale sita in Parabita. 15-17. Ortodonzia: 0833 508534 dal lunedì Info: 34918939536862 Ufficio postale Centro: 0833 267511 al venerdì ore 8-12, martedì e giovedì ore territorio dei 14 Comuni che fanno capo al Gal SerreUfficio postale via Genova 0833 261776 15-17. Otorino: 0833508566, dal lunedì salentine. Dopo la relazione del presidente del Gal, Sal- Vendesi attività noto negozio abbigliamento aVigili del Fuoco: 0833 202222 al venerdì ore 8-12, ore martedì e giovedì vatore D’argento e del direttore Alessia Ferreri in un Racale, solo a chi è veramente interessato. Per info: 15-17. Pneumologia: 0833 508300 dal incontro pubblico, il quadro che ne uscì fu pressappo- 3472258383DISTRETTO SOCIO SANITARIO lunedì al venerdì ore 8-12 martedì e giovedì co desolante, in quanto i finanziamenti a fondo perduto,Poliambulatori ore 15-17. Protesi dentale: 0833 508534 dal potranno andare a finire nelle mani di imprenditori e Vendo Terreno mq. 5000 ca situato in agro di Ugento,CUP Centro unificato prenotazioni: 0833 lunedì al venerdì ore 8-12, martedì e giovedì non ai giovani “entusiasti“. zona strada Melissano-Ugento, con vigneto dismesso.270272/0833 270271, dal lunedì al venerdì ore 15-17. Reumatologia: 0833.508437 Il Gal ha le sue regole, che si devono attenere scru- Per info tel. 3478548956.ore 8.15-12; martedì e giovedì ore15.30- giovedì ore 15-18, venerdì ore 8-14 Con- polosamente alle regole quadro della Regione Puglia18. Poliambulatorio di Gallipoli 0833 sultorio familiare: tel-fax 0833 508312 e Unione europea, è fortemente vincolato alle leggi Vendo a Matino abitazione 50mq. centro storico, pic-270270 fax 0833 264053.Cardiologia: Centro di salute mentale : 0833 508425 vigenti, che negli ultimi anni sono state peggiorate colo investimento anche scopi turistici, 1°piano au-0833 270208, lunedì e mercoledì ore 8.30- / 0833.501314 Fax: 0833 512324 Sert- dalla volontà di preferire le grandi imprese, non te- tonoma scala, balcone affacciante su strada, impianto14. Dermatologia: 0833 270205, lunedì Servizio tossicodipendenze: 0833.508425 / nendo conto della nostra realtà rurale, fatta di piccola elettrico 2011 idrico fognario. 346.2464223e mercoledì ore 8.30-14. Gastroenterolo- 0833.501314 fax: 0833 512324 Dipartimen- agricoltura contadina. Per ottenere il finanziamentogia: 0833 270207, lunedì ore 9.30-13.30. to prevenzione: Servizio Igiene Pubblica pari al 50% a fondo perduto della somma complessiva Vendo in Alezio due garage rispettivamente di mq50Endocrinologia: 0833 270204, dal lunedì 0833.505253 – 0833 502101 Ufficio Veteri- del progetto per aziende agricole per la diversificazione e mq60. Per inf. telefonare 3409410559al venerdì ore 8.30-14; giovedì ore15-18. nario tel.fax 0833 513283 Ufficio conven- della produzione, si devono avere dei requisiti: bisognaFisiatria: 0833 270202, lunedì ore 8-13. zioni: 0833 508533 essere iscritto all’albo degli operatori agrituristici, Vendo appartamento piano primo ad AlezioMedicina dello sport: 0833 270203, mar- avere meno di 40 anni, ma non solo; bisogna contribu- centro,indipendente,ampi spazi interni ed ester-tedì e giovedì ore 8-14. Neurologia: 0833 Collegamenti ire con le proprie forze economiche con il restante 50% ni 112mq.Volte a stella.Euro 85.000,00 trattabili270202, mercoledì e venerdì ore 8.30-14. del progetto. A quale giovane le banche potranno fare Tel:329/5458552Oculistica: 0833 270207, martedì ore 8-13; Ferrovie del Sud Est credito se non esclusivamente a chi ha le spalle coper-mercoledì ore 8-14; venerdì ore 8-14. Oto- Vendo a Parabita attrezzatura meccanica e manuale Gallipoli-Casarano e viceversa: Gallipoli- te? Quindi le persone giuridiche che possono accedere per falegnameria più scorte materiale. Prezzo da con-rinolaringoiatria: dal lunedì al venerdì ore al contributo dovranno essere imprenditori agrituristici9-13. Ortopedia: 0833 270202, martedì e Taviano-Racale-Melissano-Casarano. cordare. Tel.0833593543. Cell.3490679363 Gallipoli-Lecce e viceversa: Gallipoli–Alezio- e iscritti all’albo e avere attività già avviata; perciò igiovedì ore 8-14/15-18. Pneumologia: 0833 giovani comuni (disoccupati con il sogno nel cassetto) Nardò centrale-Galatina-Soleto-Zollino-Ster- Affare vendo per inutilizzo carrello tenda Romiti270275, martedì ore 8-14/15-18; mercoledì rimangono a bocca asciutta con i loro sogni e le loro 4posti extra accessoriato usato 6mesi con velario perore 8-14; giovedì ore 8-14. Centro Prelievi: natia-Galugnano, San Donato-San Cesareo- Lecce. speranze. Per quanto riguarda l’albergo diffuso vale la veranda canadese per carrello mai usata con ruota0833 270201, martedì, giovedì, venerdì ore stessa regola: se non si possiede una casa di proprietà8-9.30. Consultorio familiare-Assistenza Casarano-Lecce e viceversa: Casarano-Mati- scorta. 346.2464223 no, Parabita-Tuglie-Galatone- Nardò centrale- che ricada nel centro storico e il 50% del capitale, lapsicologica: dal lunedì al venerdì, ore 8.30- strada è tutta in salita. In qualità di cittadino, sono ri- Tuglie via Piave vendesi appartamento con garage13.30; martedì e giovedì ore 15.30-17.30. Galatina-Soleto-Zollino-Sternatia-Galugnano- San Donato-San Cesareo-Lecce. masto critico e deluso per le aspettative negate ai tanti e cantina attualmente adibito a studio dentistico.Ostetricia: dal lunedì al venerdì, ore 8.30- giovani disoccupati che si vedranno per l’ennesima Ottimo per investimento. Cell. 339 8771565 Tel. 083313.30; martedì e giovedì ore 15.30-17.30. Pullman Sud Est Gallipoli-Casarano e viceversa: Gallipoli- volta tagliati fuori da ogni opportunità progettuale e di 266312Ginecologia: 0833 270813/0833 270814, finanziamento , ma non è detto che i fondi non ritorninomartedì ore 8.30-13.30; 15.30-17.30; venerdì Alezio-Sannicola-S.Simone-Tuglie-Neviano- Matino, vendo, 50 boccioni da 20 lt di plastica risida Collepasso-Parabita-Matino-Casarano. tutti indietro e questo non vale solo per il Gal delle Ser-ore 8.30-13,30. Ufficio integrazione socio- re salentine ma per tutti i Gal. Più volte ho denunciato tenuta stagno ottimi per alimenti e altro €1 cad.sanitaria: 0833 270223/0833 270824, dal Gallipoli-Lecce e viceversa : Gallipoli- (331/9513273) Alezio-Sannicola- Galatone-Nardò-Collemeto- questi fatti, ma le mie perplessità sono rimaste in unalunedì al venerdì ore 8-14; giovedì ore 15- scatola chiusa, perché nessun ha voluto pubblicarle.18; Ufficio mobilità internazionale: 0833 Dragoni-Lequile-Lecce. CERCO Casarano-Lecce e viceversa : Casarano-Mati- Questo nostro territorio ha bisogno di altro. Ha270821/0833 270822, dal lunedì al venerdì bisogno di essere sostenuto con politiche che stianoore 9-12. Ufficio protesi: 0833 270825, no-Parabita-Tuglie-Collepasso-Neviano-Seclì- Cerco e acquisto Opel Astra 1.7 dti, berlina, 5p., Aradeo-Noha, Cutrofiano-Sogliano-Galatina- attente all’ambiente, al turismo, alla cultura; queste c.c.,clima o aria,in buone condizioni. per info telefo-martedì ore 9-12; giovedì ore 9-12/16-18. tre premesse hanno un unico denominatore, si chiamaUfficio relazioni con il pubblico: 0833 S. Cesareo-Lecce. Agricoltura sostenibile . Essa è l’unica che non può natemi al 340.6846891 oppure mandatemi un email270273, dal lunedì al venerdì ore 8-14; gio- Info: www.fseonline.it; Numero verde: 800- a:upoeta@yahoo.it essere delocalizzata , mentre tutto il resto ha preso altrevedì ore 16-18. Ufficio convenzioni: 0833 079090 dal lunedì al sabato dalle 7 alle 17.270280, dal lunedì al venerdì ore 8.30-12; Direzione di Bari: tel 080 5462111/ fax 080 vie, vediamo che fine ha fatto il Tac. INCONTRImartedì e giovedì ore 16-18. Servizio veteri- 5462376; Sezione di Lecce: tel. 0832 668111/ Noi come associazione “Agricoltura Bene Comune”,nario: 0833 264425. Sert: 0833 264827 fax 0832668211. pensiamo che l’agricoltura può rappresentare un 42enne, brav’uomo, infelice e riservato cerca una Pullman Stp nuovo modello di sviluppo se la colleghiamo alle tre donna vera per piacevoli incontri! Cell. 366/2804703 Casarano Gallipoli-Casarano e viceversa: Gallipoli- premesse; in questo modo possiamo dare risposte alla Alezio-Parabita-Casarano. crisi attuale. Per questo abbiamo pensato di coinvolge- 45enne, serio, generoso, cerca dona max 55, per Gallipoli-Lecce e viceversa: Gallipoli-Alezio- re un ampio fronte della società, che parte dalla scuola amicizia riservata (anche donna straniera). AstenersiAcquedotto: 0833 330915/330916 indecise e curiose, graditi sms di presentazione. Chia-Agenzia delle Entrate 0833 516511/502114 Sannicola-Galatone-Nardò-Copertino-S.Pietro alla ricerca, agli operatori turistici fino ad arrivare a sensibilizzare i consumatori critici. Se volessimo pensa- ma con fiducia al 377/3193008Biblioteca: 0833 514242 Camera di com- in Lama- Lecce.mercio: 0833 502442/505239 Centro per Casarano-Lecce e viceversa: Casarano-Mati- re strettamente al nostro circondario, Alezio Sannicola 32enne moro, serio, dolce cerca ragazza-donna perl’impiego 0833 502004 (Via S. Domenico) no-Parabita-Tuglie-Collepasso-Noha-Galatina- Tuglie e Gallipoli fino ad arrivare a Parabita, qualcuno ci potrebbe spiegare come mai il nostro Doc stia per storia seria. Tel 366.36858590833 330945 (Via S. Giuseppe) Coman- Lecce.do Stazione e Compagnia Carabinieri: Info: stplecce.it;Numero verde: 800-447472, sparire completamente a causa dell’estirpazione già AFFITTI0833 516200 Tenenza Guardia di Finan- dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore avvenuta di circa il 70% dei nostri vigneti ricadentiza: 0833 501257 Guardia medica: 0833 14.00, utilizzabile solo da numero fisso e dal nell’area, senza che nessuno se ne preoccupi? Gallipoli affittasi villetta settimanalmente o weekend508466 Municipio: 0833 514111 fax distretto telefonico di Lecce. Negli altri casi periodo invernale. Ampio giardino, lavatrice, barbe-0833 512103; sito ufficiale: www.comune. utilizzare: 0832-228441. Per segnalazioni e Ivano Gioffreda cue. Riscaldamento autonomo. Tel. 3403534685casarano.le.it; E-mail: info@comunedicasa- reclami: fax: 0832-224423 Sannicola Direttore responsabile: Editrice: Indra srl Stampa: Martano Editrice srl Fernando D’Aprile sede legale: Corso XXII Marzo, 8 Viale delle Magnolie, 23 - Z.I. Bari fdaprile@piazzasalento.it 20135 Milano tel. 080 5383820 Iscritto al N. 1072 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 6 dicembre 2010Redazione: via G.B. Vico, snc - 73014 Gallipoli (Le) tel.0833 1823575 fax 0833 1823573 e-mail: redazione@piazzasalento.it - info@piazzasalento.it - per le inserzioni: pubblicita@piazzasalento.it - sito: www.piazzasalento.it

×