Piazzasalento n2

2,304 views
2,227 views

Published on

Published in: News & Politics
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
2,304
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Piazzasalento n2

  1. 1. Abbiamo 961.000 tagliato copie nelleil traguardo vostre case del primo e voi avete anno Redazione: GALLIPOLI aperto insieme la porta 26 gennaio-8 febbraio2012 anno II numero 2 quindicinale - esce il giovedì - Copia gratuita - € 0,90Sempre più ingolfato il servizio di raccolta e smaltimento delle immondizie: gli Ambiti territoriali sotto accusa. Gli ultimi casi di Casarano e Melissano Grana rifiuti Gallipoli sfilata ko, ma altrove ci si prepara Carnevale e lAto affonda cè chi ride tra le critiche e chi piange allinterno Maschere pronteOperai di una ditta di igiene ambientale in agitazione a pag. 18 e 27Se un milione Lidea del territorio policentrico porta soldi a Sannicola, Alliste, Matino, Parabita, Racale e Tavianovi sembrapoco di Fernando D’Aprile Da fine gennaio 2011 allostesso mese di questanno"Piazzasalento" si è fatto in Sei milioni sulla "Città" L"abusiva" Padula bianca diventerà sicura. Lavori in corso a Tuglie e Alezioquattro, anzi in 961.000: tante Firmato in Regione l"as-sono le copie distribuite nel-le vostre case. Se è poi sempre segno" per sei Comuni del I FATTI progetto "Città policentrica",valido lincontestato dato sta- capofila Sannicola. La som-tistico secondo cui un giornalepassa in media dalle mani diquattro persone, il calcolo è ma più cospicua per il rior- dino urbanistico della marina Dalle multe 3 milioni Padula bianca, a nord di Ri-fatto ed è milionario. Non è, dicerto, un caso che un "veico- vabella di Gallipoli. a pag. 9 così Gallipoli riempielo" così potente (multimediale:il sito viaggia ad una media di le casse comunali2.000-2.500 visitatori a settima- a pag. 3na) sia ricercato dagli operatori Porto turisticoeconomici che gli vogliono affi-dare messaggi e promozioni. lo "schiaffo" Exploit di rapine Ma il patrimonio più gran-de di questo giornale sta nel dei milioni persi e scippi in pochi giornifatto di aver dato risposta aduna esigenza latente, di aver brucia molto Sannicola sinterrogafornito un servizio "che ci vo- a pag. 10leva", semplicemente facendo a pag. 2informazione. I grandi numeritestimoniano che non ci avete Padula bianca, una marina nata abusivamente e vissuta pericolosamente Basilica della Colturalasciato sulla porta al nostroarrivo; dicono del lucido entu- Il progetto, ubicato da Ugento ai confini con Taurisano e Casarano, scatena la protesta niente più matrimonisiasmo delleditore che non halesinato mezzi ad uno strumen- Parabita perplessato utile alla sua e nostra terra;premiano la nostra fiducia nellaciviltà e sensibilità di cui sonoricche le comunità di questeparti. Continueremo a pensare Megaparco eolico La Provincia dà i soldi a pag. 12 a Taviano per liquidarepositivo senza per ciò nascon-dere i grumi che ci frenano: delresto, anche questo tocca a noi.Se no, a chi? contro Erg muro di no Via Ugento a pag. 18 e 29 la società Mercaflor a pag. 22 Gli abbonamenti a SIMU SALENTINI - Dalloca al caddhuzzu: i modi per conoscere Meno di mille abitanti giocando. Come ci si divertiva con poco e tanta fantasia a pag. 17 ma Felline attrae CONCORSO DI PIAZZASALENTO per i suoi locali annuale € 65,00 a pag. 26 semestrale € 35,00 versamento su: Ti amo... ditelo in rima In territorio di Ugento cc postale n. 8168644 ma dentro Taurisano: intestato a: In occasione di san Valentino rac- Indra srl - via Novara 10/B 20013 Magenta (MI) cogliamo le vostre poesie in ita- liano e in dialetto. Inviate i vostri i disagi di 100 famiglie componimenti tramite la scheda a pag. 29 indicando nella causale la durata del periodo presente sul nostro sito. Saranno votati dagli utenti clickando su DallAntimafia colpo Per informazioni "Mi piace". Premi in palio per i primi tre più votati. Scade il 20 febbraio. Per maggiori informazioni e per il regola- ai clan: tre uomini tel. 0833 1823575 sono di Taurisano e-mail abbonamenti@piazzasalento.it mento visitate www.piazzasalento.it a pag. 30
  2. 2. Offriamolattenzionedi 160mila contatti GALLIPOLI 26 gennaio - 8 febbraio 2012La perdita di 12 milioni per realizzare l’opera tiene banco su Facebook e in città. Sotto accusa la classe dirigente Pag. 2 Unoccasione importante per le vostre attività«Porto turistico, che schiaffo» Persone svantaggiate i progetti«Altrove fanno carte false...». E scatta il parallelo con Otranto entro il 6 Non è andata giù a molti non provati, ndr)». L’Ufficio del Piano digallipolini l’ultima occasione «Ma Otranto è meglio di noi? zona dell’Ambito territo-persa per dotare la città, uno dei Si prenderanno loro i nostri sol- riale di Gallipoli (organocapoluoghi del turismo naziona- di...» si chiede uno che rispovera per la gestione dei servizile, di un porto turistico. Mentre così una vecchia rivalità per il sociali che raggruppa, ol-qualcuno si attarda a disquisire se primato. In effetti di porto turi- tre a quello ionico anche iera giusto o sbagliato farlo occu- stico ad Otranto si parla ancor comuni di Alezio, Alliste,pando una parte del porto com- prima che l’idea ai affacciasse Melissano, Racale, San-merciale in declino attualmente qui; il sindaco Martire Schito era nicola, Taviano e Tuglie) Tuglie(18 navi in tutto il 2011, zero arrivato ad avere un progetto nel sembra aver preso final-navi da crociera) come avevano 1969. E si riparla in questi gior- mente un buon passo nelladeciso gli ultimi amministratori ni in cui una società per azioni, realizzazzione dei tanti in-comunali, di crisi in crisi decaduti la Condotte acqua di Roma, è terventi previsti a cui sonoanzitempo anche per questo, i più pronta ad investire 60 milioni per destinati 6 milioni di euro,puntano il dito su di una classe di- realizzarlo subito a sud del porto ingente somma accumula-rigente complessivamente intesa, esistente (comprese le strutture a tasi in anni di ritardi e in-visto che di un attrezzato approdo terra e 65 miniappartamenti da 60 toppi. Ecco pubblicato dituristico si parla almeno da tre de- mq con annese polemiche), ge- recente un altro avviso a fa-cenni col bel risultato di essere di stirlo per 50 anni per poi passarlo vore di cooperative socialinuovo a zero. al Comune. Solo che Otranto ha e loro consorzi, associazio- Ecco riaffiorare allora le pau- mille lacci e lacciuoli che Galli- ni di promozione sociale,re che vengano “imprenditori poli non ha: è Sito d’interesse co- organismi di formazioneda fuori” a fare il bello e cattivo munitario (Sic) marino; ci sono professionale accreditatitempo, a sfruttare “il mare di Gal- rotte nautiche da salvaguardare, dalla Regione Puglia perlipoli” senza benefici per la città al pari del gasdotto e dell’elet- la “formazione nell’areaed i suoi cittadini, e le riposte a Veduta dal mare di Gallipoli (foto Alessandro Magni) trodotto con cui ovviamente non dello svantaggio”, soggettiqueste opinioni. C’è chi, come può interferire. Infine c’è una abilitati all’attività di inter-nel numero scorso di “Piazzasa- si legge - mentre nella mia città «Vantarsi di questo (aver fatto chiosa: «Ma pure che si sveglia- miriade di permessi ancora da mediazione (art. 2 decretolento”, ha argomentato, facendo i li ottengono e poi li perdono”. «È scadere i termini entro cui utiliz- no che succede? Tra poco li ri- ottenere, compresa una delicata legislativo 276/2003), al-conti con l’occupazione prodotta l’ennesima coltellata alla città», zare i 12 milioni, ndr) è la cosa mandano a dormire con una bella Valutazione d’incidenza ambien- tre organizzazioni socialida un solo punto di attracco come è la sconsolata espressione di un peggiore da fare». C’è chi chia- 50 o 100 euro... (il riferimento è tale. Insomma, Gallipoli poteva (legge 118/2005 e decretoil “Bleu Salento (imprenditore di giovane. Qualcun altro aggiunge: ma i gallipolini alla riscossa e chi a presunti voti di scambio finora approfittarne. E non da oggi. legislativo 155/2006) inNardò) che dà lavoro a 21 fami- grado di presentare progettiglie gallipoline; chi richiama leprevedibili ricadute economiche Il rammarico dai cantieri. Fiamma: «Ma il progetto di Fasano era l’ideale» innovativi per l’inclusione sociale di persone svantag- giate.e sociali di un porto turistico percantieri, riparazioni, manutenzio-ni, navigazione e gestione. Romano Fiammata (Co-munisti italiani) ha diffuso unalunga nota per giustificare unconcetto netto: «Giù le mani dal «Certo, sarebbe utile averlo» Da Acquarica del Capo a Ra- coscenici di primo livello, come i gli yachts hanno tanti parti in le- La manifestazione d’interesse dovrà essere presentata presso l’Ufficio di Piano presso il Comu- ne in via De Pace (centro storico) entro le ore 13porto commerciale», per ragioni cale da Gallipoli a Casarano da cale, Casarano, Saloni di Cannes e di Genova. E’ gno, da riparare, sostituire... Così del prossimo 6 febbraio.storiche, per tradizione e per l’e- Tricase e Andrano a Cutrofiano il caso del “Med Yachts” di Casa- invece penso proprio di chiudere Successivamente l’Ambi-conomia, in linea in questo caso e Nardò, da Sogliano a Uggiano, rano e della “Thermowell” di Re- to territoriale selezionerà i (ha dovuto licenziare i tre operai soggetti attuatori in posses-con la precisa presa di posiszione Carmiano a Lecce: sono ormai nato Napoli di Racale. La prima che aveva, ndr)». «Quello del sin-dell’on. Barba e del Pdl gallipo- so dei requisiti previsti dal numerose le realtà produttive in ha presentato il suo ultimo gioiel- daco Fasano era un porto turistico bando. Saranno consideratilino. I sostenitori di questa tesi provincia legate al settore nautico. lo, una barca a propulsione mista vero, che non toccava quello com-puntano sulla ripresa in particola- prioritari, come stabilito Bitte in microfusione, giracasseri elettrica e a motore, realizzato merciale che deve restare; quel dal Piano di zona, i proget-re del Nord Africa (Egitto, Libia, e maniglioni con perfette saldatu- nella zona industriale di Casarano, progetto aveva i servizi a terra, ti rivolti a ex detenuti, di-Tunisia, Algeria) per rivedere untraffico mercantile degno di que- re, vetroresina stratificata a mano a basso impatto ambientale quindi dava spazio a tanti, quello era l’i- soccupati, disabili psichici,sto nome. per otto strati, fornitura di pezzi a “autorizzata” ad accedere anche in deale», risponde un altro pezzo di fisici e sensoriali, soggetti Sul social network Facebook, primarie ditte nazionali ed estere, zone marine protette. L’azienda Renato Napoli (Thermowell) storia della cantieristica cittadina, sottoposti a provvedimen-il sito “rroba pe caddhipulini” re- strumenti e apparecchiature per di Racale è invece specializzata in Antonio Fiamma di “Italmare”, ti dell’autorità giudiziaria,gistra decine e decine di commen- il top confort: il Salento, quando impianti di aria condizionata, con Antonio Pianoforte, costruttore cantiere gestito con Italo Milelli. persone affette, al momen-ti: in larghissima parte, perdere si mette di buzzo buono, sa farsi sbocchi di mercato in tutto il baci- gallipolino di barche in legno da Dall’oggi Fiamma trae conclusio- to o in passato, da una di-12 milioni di finanziamenti non strada in tutti i settori. no del Mediterraneo. 20 anni - costruivo pescherecci ma ni amare: «Chi ha le concessioni pendenza e madri nubiliscende a nessuno “perchè altrove I cantieri del Leccese si pro- «Certo che avremmo giova- ora è tutto fermo. Ci sarebbe una batte le carte, non fa uscire niente con figli.fanno a gara per accaparrarseli - pongono orgogliosamente su pal- mento di un porto turistico - dice domanda diversa, perchè anche dalle darsene...».
  3. 3. 26 gennaio - 8 febbraio 2012 Gallipoli 3 URTA LE AUTO IN SOSTA SUI DUE giate sui due lati della strada. Per saputo spiegare i motivi dell’acca- LATI: GUIDAVA UBRIACO fortuna non ci sono stati danni alle duto, ma l’etilometro sì: i dati sono Auto di traverso in viale Bari: così persone, nemmeno al conducente risultati positivi per cui all’automobi- ha finito la sua marcia una vec- della Punto, che si è visto proteggere lista è stata ritirata la patente ed è chia Fiat Punto dopo aver urtato dall’air bag subito apertosi. L’uomo, stato denunciato per guida in stato indifferentemente le auto parcheg- un quarantenne di Gallipoli, non ha d’ebbrezza.Le prime improvvise avvisaglie, poi colonne sempre più lunghe fino ai distributori chiusi per esaurimento del carburante Giornata della MemoriaPaura del “vuoto”: in coda Paura di restare a secco: se-condo canali misteriosi ma parti-colarmente suggestivi, il timore lunedì 23. Poi le cose sono an- date peggiorando per una con- taminazione difficilissima da Corrado, la vita intrisa di storiadel serbatoio vuoto si è propaga- controllare. Fino ai distributorito dal piccolo schermo alla gen- chiuso di 24 ore dopo. Qualcunote e da Aosta a Gallipoli. Le pri- per recarsi al lavoro ha preso imissime avvisaglie dell’assalto treni delle Ferrovie Sud Est (sul-“precauzionale” ai distributori si la pagina Fb di Piazzasalento Ore 15 di lunedì 23 gennaio: le primissime avvisaglie del blocco dei «Amatissima moglie, dopoè avuto nel primo pomeriggio di foto da diverse località). tir e autocisterne al distributore nella zona di Lido San Giovanni tanta attesa riesco a scriverti queste poche righe per dirti che Cresce in città la convinzione che il deputato si candiderà sto bene, così come spero di tut- te voi. Mando un forte abbrac- cio a te ed alle nostre tanto ama- Aspettando te figlie. Vostro Corrado». Reca la data del 20 novembre 1943 la cartolina, ormai sgualcita ma sempre piena di calore umano, scritta dal campo di prigionia da Corrado Boellisi, 97 anni com- piuti lo scorso 13 gennaio, de- Sant’Agata solenne ricorrenza l’on. Barba... di Cosimo Perrone coalizione che comprende Sinistra portato in Germania dai nazisti nella seconda guerra mondiale . L’ex combattente è stato di recente insignito della “Me- daglia d’Onore” per meriti di guerra dalla Presidenza del Corrado Boellisi, Medaglia Consiglio dei ministri. Falegname d’Onore per meriti di guerra religiosa Ancora nessun candidato sin- daco ufficiale per le elezioni am- ecologia e libertà, il movimento “La Puglia per Vendola” e Sociali- sti italiani. Sul suo nome l’allena- dall’età di 15 anni, sposato con Gelso- sottili come una garza. Da mangia- Gallipoli in festa ministrative di primavera, nono- za Pd e altre liste si era interrogata mina Neve, dalla «Finì in un campo re solo barbabieto- stante il desiderio dell’on. Barba ma non aveva trovato l’unanimità. quale ebbe sette le, che ci venivano figli, fu “primo di concentramento date dopo averne per Sant’Agata dome- che avrebbe voluto il sindaco del nica 5 febbraio. La co- Così l’ex assessore del sindaco Fo- patrona della Diocesi di cdentrodestra entro Natale. Per ora scarini, nonché candidato sindaco aviere montatore” ma non potevo estratto lo zucche- solo manovre tra i partiti ed alcune nel 1993 per Rifondazione, ha insieme a duecento ro». soldati, di stanza a stare coi nazisti» Nardò-Gallipoli viene celebrata con un ricco voci, tra cui quella della rinuncia a deciso di restare in corsa ma con Bisognava far- programma religioso. scendere in campo del magistrato la sinistra soltanto. Natali, già nel Taranto, manda- si coraggio ed allo- Nel giorno della in pensione Aldo Petrucci, dato 2001 ad un passo dalla candida- ti a combattere a ra Corrado si rifu- vigilia la solenne pro- per candidato con il supporto di tura per il centrosinistra, potrebbe Puntisella, in Istria. «Arrivam- gia nella fede: «Feci un voto a cessione, con partenza due liste civiche. Intorno a questa giocare un brutto scherzo al Pd e mo alle quattro di mattina, in sant’Antonio: se fossi ritornato dalla cattedrale, si sno- personalità si erano andate coagu- soci, per le simpatie che appare in un giorno del settembre 1943. vivo a casa avrei dato il nome di da per le vie del centro lando altre forse e liste politiche: grado di attirare tra i democratici L’indomani fummo fatti prigio- Antonio ad mio un figlio». storico con la partecipa- il gruppo Venneri, la lista di Giu- PALAZZO BALSAMO Centrosini- scontenti. Davanti a questa candi- niri dai tedeschi e condotti a Così fece perchè nell’autun- zione delle confraterni- seppe Coppola, il Pd, ma proprio stra diviso: c’è pure Remo Natali datura, Pompeo Dimitri ha fatto un Venezia». Poi il dramma ed una no del 1945 riuscì a tornare in te religiose cittadine del da alcuni dirigenti provinciali di passo indietro. scelta terribile: riacquistare la li- Italia seppur dopo mille peripe- Capitolo della Diocesi e quest’ultimo partito sarebbero Nel terzo polo il neocommis- bertà ma schierati con i nazisti, zie. Con i tedeschi ogni giorno dell’Ordinario Diocesa- giunti pareri contrari. sario del Fli Roby Cataldi spera oppure essere deportati: «Non c’era una esecuzione ma dopo Il Pdl ha ovviamente incame- sull’intesa con Udc e Api ma con me la sentiì di combattere con- la prigionia ecco i russi: «Du- no. I sacerdoti in questa occasione indossano i rato l’appoggio della “Puglia pri- Il Pd di Lecce affossa un proprio candidato sindaco. Ma tro i miei fratelli italiani ed al- rante il viaggio per Innsbruck, paramenti sacri di color ma di tutto” di Giovanni De Ma- l’ipotesi Petrucci: la delegazione Udc, composta da lora rimasi fermo, senza fare un rini e Salvatore Andrisani, e della passo in avanti. Insieme a tanti per vendicarsi dell’uccisione di rosso risalenti al sette- cento. Dc di Enzo Benvenga. Per il nome sarà Errico il candidato Tonino Abate, Giancarlo Padova- no, Luigi Caiffa e guidata da San- altri soldati venni, allora, cari- alcuni parenti di un loro ufficia- Nel giorno di festa, del candidato si parla di un testa a dro Quintana, sta intanto cercando cato sul treno per la Germania». le da parte dei fascisti, uccise- per tutta la mattinata, testa tra il consigliere provinciale di sciogliere il nodo delle allenaze «Dopo cinque giorni di ro a sangue freddo due italiani. la basilica cattedrale è Salvatore Di Mattina e Giuseppe l’ipotesi di un’intesa con “Grande e delle frizioni interne. Saranno viaggio ammucchiati per terra Due colpi di pistola in testa ed meta di devoti prove- Perruccio. In città però la sensa- Gallipoli” di Giuseppe Coppola e comunque della partita “Gallipoli come sardine, senza poter sod- i nostri compagni caddero a nienti da ogni parte del zione è che a scendere in campo Giuseppe Venneri che portereb- è Tua” di Giorgio Casalino, Cosi- disfare i nostri bisogni corporali, terra sotto i miei occhi. In quel Salento. La sera ha luo- sarà alla fine Vincenzo Barba, con be alla candidatura di Francesco mo Corciulo e Alberto Leopizzi, senza cibo e sonno, arrivammo momento ebbi tanta paura», go il pontificale solenne la benedizione di Raffaele Fitto. Errico, ormai ex Udc ma che può “Noi ci siamo” composta da rap- nel campo di concentramento – conclude Corrado mentre i suoi officiato da monsignor Troppo pesante candidare il fidato contare su di un buon gruppo di presentanti di diverse categorie so- continua Boellisi, mentre le im- occhi, ancora oggi, si inumidi- Domenico Caliandro, nipote Antonio: dovrebbe rinun- sostenitori di quel partito. ciali. Non ha ancora deciso il grup- magini scorrono nitide nella sua scono travolti da sensazioni e vescovo della diocesi, ciare alla Regione. Remo Natali pare abbia ac- po “Volta la carta” di Tony Piteo e mente - ci spogliarono dei nostri immagini indelebili. il quale, durante l’ome- Nel Pd, al momento, prevale cettato l’invito a candidarsi con la Antonio Zac Zacchino. vestiti e ci diedero degli abiti CP lia, è solito rievocare la vita, il martirio e la glo- rificazione della martire Il bilancio 2011 scoppia di salute (e di arrabbiature degli automobilisti indisciplinati) di Catania. Per l’occa- sione il Vangelo viene proclamato in lingua greca a ricordo del rito bizantino osservato per secoli dalla chiesa gal- Da multe 3 milioni: qui si vigila Tre milioni di euro è la somma introitata dalle casse lipolitana. I canti ven- comunali grazie alle multe elevate, nel corso del 2011, gono interpretati da don dal Corpo di Polizia municipale. Un importo di certo Luciano Solidoro e don rilavente che per metà va ad impinguare le casse co- Giuseppe Leopizzi. A munali e per l’altra metà a finanzaire il miglioramento conclusione la proces- del servizio di vigilanza ed a coprire i costi degli agenti sione tra le navate con provvisori. il busto della santa por- L’attività di controllo del territorio ha fatto registra- tata a spalla da quattro re ben 35.605 infrazioni al codice della strada. Soltanto sacerdoti. il varco elettronico posto sul ponte seicentesco ha per- Non molto tempo messo di rilevare, nel solo periodo estivo, 15.299 vio- fa, durante la celebra- lazioni. L’autovelox sulla litoranea per Santa Maria di zione eucaristica, si Leuca quasi 2.000 multe e quello sulla Statale per Lecce svolgeva anche la carat- altri 6.408 verbali Su corso Roma le infrazioni sono sta- L’accesso alla città nei pressi del castello Angioino teristica cerimonia della te 2.145 mentre grazie ai photored sugli incroci di via “obbedienza” al Vesco- Cagliari, Piazza Giovanni XXIII e Rivabella sono stati vo. Clero, priori delle Tra i problemi più difficili da affrontare quello del notificati 1.381 verbali. confraternite ed espo- rispetto delle ordinanze in merito alla diffusione sono- «Quello dell’analisi dei dati di fine anno è sempre un Eppure mancano 12 agenti. Punti nenti delle associazioni momento importante che non deve essere, però – affer- ra ed alla vivibilità del centro storico. «Noi – spiega il laiche, alla chiamata ma il comandante Giuseppe Parisi (foto) – un semplice dolenti: l’alto volume delle musiche maggiore Parisi – avevamo chiesto che non venisse au- fatta da un sacerdote ce- bilancio dell’attività svolta, ovvero una mera elencazio- torizzata la diffusione musicale tanto all’interno quanto rimoniere, si prostrava- ne di numeri, ma un modo per analizzare le trasforma- e la scarsa vivibilità nel centro storico all’esterno dei locali». no davanti al vescovo, zioni di una società che cambia con la conseguenza che Nel corso dell’anno sono stati, inoltre, effettuati corsi baciavano l’anello e gli il servizio della Polizia municipale è chiamato ad ade- sull’educazione stradale, sul conseguimento del patenti- offrivano un cero in se- guarsi per restare al passo con i tempi». «Per arrivare ai risultati censeguiti c’è voluto certamen- no nelle scuole superiori e sul controllo e la repressione gno di filiale devozione La nota dolente però rimane l’organico ridotto ad te un grosso impegno ed un grande sacrificio da parte della pubblicità abusiva. Nel periodo estivo particolare e rispetto per l’ordina- appena 15 unità, mai integrato nppure con il ricorso dei miei collaboratori e delle loro famiglie. A loro - sot- attenzione è stata prestata ai problemi dell’occupazione rio diocesano. CP all’istituto della mobilità. Tra pensionamenti e cambi di tolinea Parisi - devo rivolgere un plauso ed un sentito del suolo pubblico nella Baia Verde e lungo la litora- qualifica all’appello mancherebbero almeno 12 unità. ringraziamento per quanto riescono a fare». nea. CP
  4. 4. Gallipoli 26 gennaio - 8 febbraio 20124 A “NOSTOI” LA STORIA tango polacco”. L’appuntamento, a serata, promossa dall’assessorato al DEL TANGO POLACCO cura dell’associzione “Teatro natura- Mediterraneo della Regione Puglia, In occasione del mese della “Me- le”, è venerdì 3 febbraio, alle 19.30, si ripercorrerà la storia del tango moria”, la libreria e galleria d’arte presso la galleria di via Cinque, con giunto in Europa nel periodo tra le “Nòstoi” presenta la serata culturale voce e testi di Renato Grilli e Rocco due guerre quando proprio gli ebrei “Shalom Tango - la vera storia del Nigro alla fisarmonica. Durante la furono tra i musicisti più attivi.Spazio alle compagnie locali, sconti per i giovani Convincente debutto del giovane comicoA teatro novità e varietà Fausto Solidoro nuovo puntoe gli abbonamenti dicono sì di forza del famoso “Zelig” Con “Giselle”, proposto dal tive, finendo per portare in scena Fra i personaggi più apprez-Rostov State Opera Ballet, si è spettacoli non meno appassionanti zati dell’edizione recentementeaperta la rassegna “Poltrona all’ rispetto alle produzioni nazionali. conclusa di “Zelig Off” (Ca-Italiana” del gruppo Cinema tea- Con questa nostra iniziativa, cu- nale 5) c’è sicuramente Marìotri riuniti di Gallipoli. «In cartel- rata col direttore artistico Daniele De Janeiro portato in scena dallone - dice il direttore Gianluigi Cortese, abbiamo voluto non la- gallipolino Fausto Solidoro, neiPetrucelli (foto) - abbiamo voluto sciare la città di Gallipoli priva di panni di uno svampito aspiranteoffrire al nostro pubblico un’offer- alcuni momenti culturali, cercan- attore con l’immancabile vali-ta quanto più variegata, do di coinvolgere anche gia. Con la sua buffa gestualitàvenendo incontro all’e- i più giovani». Infatti va si è guadagnato con merito ilterogeneità dei gusti, ricordato che il 31 gen- passaggio al programma “fratel-tant’è vero che abbiamo naio, Gaetano Aronica lo maggiore” di “Zelig” in prima Fausto Solidoro a “Zelig”già una positiva rispo- ed i componenti del pro- serata il venerdì sera, con uno onda su Comedy Central, canalesta con gli abbonamenti getto “Mediterraneo… share milionario. Un percorsosottoscritti per sei spet- tra musica e teatro” iniziato nell’ottobre del 2008 della piattaforma Sky, nel qualetacoli, nonostante la crisi incontreranno per un di Solidoro assieme a Simone Solidoro ha avuto modo di en-economica abbia genera- workshop i ragazzi delle Resta (coautore di alcuni testi trare in contatto con i tempi tele-to una contrazione delle Medie a indirizzo musi- di Marìo) sul palco di “Demo- visivi. Lasciata l’idea originalespese relative all’intrat- cale (Smim). Ai primi di comica”, laboratorio di giovani dell’esibizione in duo, Solidorotenimento. La nostra offerta di marzo altro momento di confronto talenti nel circolo Arci “Cicco ha perfezionato Marìo De Janei-spettacolo prevede inoltre una e scambio di idee con la compa- Simonetta” di Milano. Un inizio ro, che incarna i panni di un pro-serie di appuntamenti presso il te- gnia “Il palchetto stage” di Busto nato “per gioco”, che però ha vinante allo sbaraglio, il qualeatro “Schipa”: è questa una piace- Arsizio. Per coinvolgere maggior- portato l’artista gallipolino nel non è in grado di rispondere advole consuetudine, con alcune fra mente i ragazzi c’è una particolare gotha dei comici italiani, pas- alcuna delle domande poste dalle più note compagnie locali, che agevolazione: tutti gli spettacoli a SEGNO DEI TEMPI Il clown che l’anno scorso era sul carro di Cosimo sando per l’esperienza in video conduttore sul palco, nemmenonon hanno mai deluso le aspetta- 30 euro. FRS Perrone in questi giorni si trova al’ingresso dell’Ipercoop di Lecce con “Central Station”, format in a quelle più ovvie.La crisi economica non spegne la voglia di allegria e spensieratezza: ci pensano gli oratori e le scuole di Cosimo Perrone Dopo oltre vent’anni di inin-terrotta attività il Carnevale di Gal-lipoli si ferma. Nessuna speranza, Il Carnevale resiste non accolte, dai carristi. Il consi- gliere provinciale Sandro Quinta- na, a chi ironizzava sul Carnevale di Corsano appoggiato dalla Pro- vincia, su Facebook ha risposto:dunque, per un malato ormai incoma irreversibile. Di chi è la col-pa? Come speso accade in questicasi, di tutti e di nessuno. Intanto Quintana: «I carri li potevano fare gratis stavolta» «Roby, lì ci sono 150 persone a titolo gratuito, non con l’imposi- zione di 10.000 euro a carro alle- gorico come da noi, primo punto.alcuni pezzi dei carri dell’anno Secondo: al Comune di Gallipoli iscorso prendono altri lidi (vedi il capannoni costano all’anno all’in-gigantesco pagliaccio del carro diCosimo Perrone, primo premiodella passata edizione, che gigan-teggia in questi giorni all’Ipercoop «Carniali e chiari te luna» circa 80.000 euro solo di luce ac- qua e spese varie: sarebbe stato logico e sensato per i carristi, vista l’impossibilità di un contributo da-di Lecce). Si chiama “Fideliter Come debutto l’asso- gli enti locali, farsi carico per un Nell’animo della gente, però, excubat” la neonata asso- ciazione ha scelto il 16 anno a titolo gratuito della realiz-lo spirito carnascialesco che ha ciazione culturale giova- febbraio giovedì grasso zazione dei carri e non utilizzareanimato da secoli il popolo gallipo- nile che si autodefinisce per una festa (Carniali e i capannoni come officine e salelino, non è morto. Nel suo piccolo, apolitica. In un breve fil- chiari te luna, ore 19) nel banchetti per feste a spese dellaun grosso contributo lo ha dato lo mato su You tube si cita chiostro di S. Domenico, collettività... i capannoni vannostesso Cosimo Perrone, detto “Co’ Sandro Pertini, in parti- nel centro storico, con usati solo ed esclusivamente per ilMalampu”, grande appassionato colare il suo richiamo alla gruppi folk, teatro in ver- democrazia ed ai valori di nacolo, artisti di strada e carnevale, non come casa propriadelle tradizioni gallipoline. «Non o cantieri navali, è un bene comu-vogliamo che si perdano le tra- onestà e rettitudine. degustazioni. ne e nessuno sarebbe morto se fa-dizioni qui a Gallipoli» dice con Un gruppo di mascherine della sfilata del 2011 cevano i carri gratis».orgoglio Perrone, che proprio perquesto nella notte di Sant’Antonio,con l’aiuto di alcune associazioniha organizzato una serata di alle- Dal 18 si giocherà al “Bianco”, Racale, Taurisano e S. Maria di Leucagria intorno ad una “focareddha”sulla Muraglia di scirocco conannessi fuochi pirotecnici, piattitipici e pizzica. Ma ci sono stati anche altripiccoli falò, lungo le mura della Pronto il Torneo di calcio Almeno il tradizionale ed apprezzato tor-città vecchia, organizzati da ragaz- neo di calcio giovanile in onore del Carnevalezi che sicuramente non ci stanno di Gallipoli (che quest’anno non c’è) si farà.all’idea che a Gallipoli si perdano Superati i problemi con il Gallipoli circa lale manifestazioni carnevelesche e disponibilità del campo sportivo di Lido Sanl’allegra atmosfera. Pure le scuo- Giovanni, concesso agli organizzatori delle cittadine stanno organizzando gruppo Caroli Hotels dal Comune, alcunerecite e incontri festaioli con i più partite si giocheranno in città, oltre che suipiccoli. campi di Castrignano del Capo-Leuca, Raca- A mantenere viva la passione le e Taurisano; gli organizzatori stanno valu- Taurisanoper il Carnevale poi ci stanno pen- tando di far svolgere una gara domenicale adsando anche gli oratori parrocchia- Otranto.li, tra i quali quello di San Gabriele Il trofeo, ultimo vincitore ilguidato da don Piero Nestola. Una team dell’Inter, per la nona edizio-sottocommissione del Consiglio ne di quest’anno è intitolato Torneopastorale ha in animo di organiz- Carnevale di Gallipoli - Coppa San- Un gruppo di partecipanti e il trofeozare, nel quartiere della parrocchia ta Maria di Leuca.(zona Pep sulla via per Alezio al- Alezio), E’ stato intanto effettuato il Queste le 16 squadre parte-cuni momenti di festa in maschera. sorteggio per la composizione dei cipanti ed i gironi. Girone A: Ju- «Dobbiamo far rinascere il quattro giorni eliminatori. Nei pros- ventus, Capo di Leuca, Ravenna,Carnevale – dice Francesco Fontò simi giorni sarà diramato il calenda- Futbol Roma. Girone B: Milan,presidente dell’associazione Gal- rio completo delle gare che si terranno a parti- Los Aromos 8Argentini), Prato, Taraqqylipoli Nostra – e per farlo bisogna re dal 18 febbraio; la finalissima è prevista per (Azerbagian). Girone C: Zenith San Pietro-cominciare da zero. Bisognerebbe martedì 21 febbraio alle 11. Invece venerdì 16 burgo, Lucerna (Svizzera), Lascaris Torino,ripartire dalle feste rionali nel cen- febbraio alle ore 19 si svolgerà la cerimonia di Sud Tirol. Girone D: Inter (detentrice del tito-tro storico, con la pizzica-pizzica e inaugurazione presso l’Ecoresort “Le Sirené” lo 2011), Ostiamare Roma, Perugia, Krasno-serate danzanti in maschera». di Gallipoli. dar (Russia). Polemica infine sulle richieste,
  5. 5. 26 gennaio - 8 febbraio 2012 Gallipoli 5 IL DUO “MUTANTE” Il prestigioso palcoscenico del “Teatro provenienti da tutta Italia. A MUSICULTURA della società filarmonico drammati- Musicultura si è affermato negli anni Il jazz d’autore del duo “Mutante”, ca” di Macerata vedrà esibirsi l’ap- come uno dei concorsi musicali più composto dai gallipolini Valentina prezzato duo che ha già superato la innovati nel panorama nazionale Grande e Aldo Natali, alla conquista prima fase entrando nella ristretta facendo leva sulla qualità ed origi- del Premio Musicultura 2012. elite dei primi 48 sui 1.000 candidati nalità delle sue proposte. In mano ad abusivi il 30% di alloggi popolari. E l’Iacp aspetta suoli e controlli Alloggi popolari, ferita sem-pre aperta nella città simbolo La casa che si morde segnatari). Alla fine degli anni 90’ l’allora presidente dello Iacp,dell’accoglienza del turismo dimassa. Una situazione al limiteprovoca il blocco di nuove co-struzioni di edilizia popolare dacirca 30 anni a questa parte, men- la coda. E non si trova se si tiene conto che tante fami- aveva messo a disposizione della città circa 4 miliardi di lire per la costruzione di nuove case, ma il Comune si doveva impegnare a trovare i terreni idonei. Così nontre proliferano occupazioni abu- glie, pur in possesso dei requisiti è stato, ed i finanziamenti furonosive e acquisizioni anche senza richiesti, non riescono a ottenere revocati. Senza dimenticare chealcun requisito di base. In molti un tetto sotto cui vivere. nel 2008 il comitato dei senzacasi si tratta di famiglie indigenti Da una stima seppur appros- tetto e le Federconsumatori riu-e bisognose. simativa e dalle indagini compiu- scirono a bloccare lo sgombero La vera piaga riguarda le oc- te dall’Istituto case popolari di di decine di famiglie dai locali dicupazioni forzate anche di chi ha Lecce negli ultimi anni si attesta viale Europa e via Cagliari. Fugià un alloggio, o subentra fur- che il fenomeno è molto più dif- firmato anche un protocollo d’in-bescamente al posto di qualche fuso proprio nei centri della fa- li condotti dai vigili urbani per tesa dall’allora sindaco Venneri eparente deceduto o che ha abban- scia jonica, tra i quali Gallipoli conto del Comune, a cui spetta lo Iacp per sanare quelle occupa-donato l’allogio dello Iacp. Il tut- recita un ruolo di spicco. la verifica della sussistenza dei zioni abusive di locali commer-to in barba ad una graduatoria di La mancanza dei requisiti ri- ciali “riconvertiti” in abitazioni,assegnazione di case popolari di requisiti da parte degli occupan- e per sbloccare l’emergenza guarda il 25-30% del patrimonio ti. Gli alloggi popolari in terrafatto bloccata in Comune proprio disponibile secondo queste inda- casa popolari. Ma la questione è,dalla grana degli abusivi. Da qui gini e come verificato da control- gallipolina sono quasi 700 (al- tristemente e drammaticamente,una evidente ingiustizia sociale, Qui e sopra alloggi popolari in via Cagliari cuni di questi riscattati dagli as- ancora in piedi. VCArriva il catasto delle aree “percorse dal fuoco”, spesso incendi dolosi con l’occhio alle ville in posti di pregioMappa dei fuochi Caos pedane, basta In vigore il nuovo regolamento per il suolo pubblicocontro chi specula Basta con il caos e le occupazioni selvagge prescritte che prevedono elementi, come pe- di strade con tavolini, sedie e gazebo. Il nuovo dane o gazebo, di tipo leggero e rimovibile, regolamento per l’occupazione del suolo pub- aperti, parzialmente chiusi o chiusi. blico da parte di bar, ristoranti e locali in ge- È previsto, inoltre, l’uso di ombrelloni in nere (ma le nuove norme contemplano anche legno, telati e di colore chiaro, mentre para-L’andamento del fenomeno del 2009-10 chioschi ed edicole) è pronto ed è stato stato vento, fioriere e arredi vari avranno specifiche già adottato dal Comune. Per la sua attuazione definitiva bisogna nuove norme di attuazione. Per le vecchie strutture autorizzate da solo attendere le eventuali almeno cinque anni e con al- osservazioni da parte di eser- meno un rinnovo non ci sarà centi e cittadini ed il parere obbligo di adeguamento, men- definitivo della Soprintenden- tre per quelle in scadenza o in za. Dopodiché il giro di vite Chioschi, ristoranti istruttoria bisognerà rispettare e il freno alle occupazioni del bar: tutti devono la nuova normativa per ot- suolo pubblico potrà diventare tenere il rinnovo o il rilascio realtà. Si spera che le nuove adesso adeguarsi dell’autorizzazione. norme possano entrare in vigo- ma non i più vecchi In alcune strade del centro re entro l’avvio della prossima sarà possibile chiedere l’occu- stagione turistica per evitare la pazione anche negli stalli dei “deregulation” che ha caratte- parcheggi, ma così non potrà rizzato le ultime stagioni, in essere su corso Roma per evi- particolar modo nel centro storico. denti motivi legati alla disciplina del traffico. Sulla scorta del nuovo regolamento è sta- Il Comune è quindi pronto a dare una sferzata ta dichiarata ormai satura l’occupazione di e un segnale di rigore ma anche a delineare piazza della Repubblica, nel cuore del borgo più ordine, procedure più snelle e anche mag- antico, dove non saranno più concesse nuove giore omogeneità delle occupazione anche autorizzazioni rispetto a quelle già in essere sotto il profilo estetico. per gli esercenti della zona. Ad orientare il nuovo regolamento sono Vietate anche le occupazioni a “macchia state anche le disposizioni contenute del Co- di leopardo” e per gli arredi e le strutture dice del paesaggio. (dehors) bisognerà tenere conto delle norme VCI terreni tra la litoranea sud e Li Foggi, teatro di un incendo l’estate scorsa di Vittorio Calosso dell’area per 15 anni, all’im- gioni estive dell’ultimo biennio possibilità di realizzare edifici, sono state “inceneriti” da ben 13 Travolta la decisione del Consiglio comunale (ore 1,30) dal Tar di Lecce Il giudice: musica fino alle 3 Arriva il nuovo catasto delle esercitare la caccia o la pastori- incendi.“aree percorse dal fuoco”. Servi- zia per un periodo di dieci anni. Salvo nuove osservazioni, irà per evitare speculazioni nelle Facendo proprio lo spirito della nuovi vincoli sono già pronti azone di pregio, a ridosso del par- legge, il Corpo Forestale dello scattare. In particolare le zoneco naturale e lungo il litorale gal- Stato, nell’ambito di un accor- boschive ed i pascoli, i cui so- È ancora una volta il Tribunale amministra-lipolino, divorate dal fuoco tra il do di programma con la Rgione prassuoli sono stati percorsi dal tivo regionale a riaccendere la musica nei lidi2009 e il 2010. Ne fanno parte il Puglia, nell’agosto del 2003, ha fuoco, non potranno avere una gallipolini. Per la prossima stagione balneare siparco naturale di Punta Pizzo e promosso la realizzazione dei destinazione diversa da quel- potrà fare baldoria (con buona pace dei residentizona Li Foggi, le aree nei pressi rilievi delle aree boscate percor- la preesistente all’incendio per nei dintorni) sino alle 3 della notte (o del mattino,dell’Hotel Le Sirenè, il canneto se dal fuoco durante il periodo almeno quindici anni. Viene, a seconda dei gusti e dei desideri).della Baia Verde e zona Li Sauli estivo. I perimetri di tutte le aree comunque, consentita la costru- I giudici amministrativi di Lecce, infatti, en-ed anche la pineta di Lido Con- incendiate sono state rilevate dai zione di quelle opere pubbliche trando nel merito della questione su orari e dif-chiglie. Il catasto è in fase di forestali tramite tecnologia gps e ritenute necessarie alla salva- fusioni sonore sulla litoranea sud, in zona Baiaaggiornamento e pubblicazione i dati ricavati sono stati riportati guardia della pubblica incolu- Verde, hanno cancellato l’ordinanza firmatada parte del Comune di Gallipo- automaticamente su cartografia, mità e dell’ambiente. Inoltre è dall’allora sindaco Giuseppe Venneri con la quale,li sulla scorta dei dati forniti dal grazie a uno specifico program- vietata per dieci anni la realizza- recependo gli indirizzi di Consiglio comunale eCorpo forestale dello Stato. ma di gestione delle informa- zione di edifici nonché di strut- Prefettura, si limitava l’apertura di locali e stabi- La lotta agli incendi boschivi zioni. Nel caso di Gallipoli sono ture e infrastrutture finalizzate limenti della città entro e non oltre l’1,30 di notte. I lidi sul litorale sud della cittàpuò oggi contare su un nuovo e stati rilevati complessivamente ad insediamenti civili ed attività Una disposizione da subito contestata dai gestorisofisticato sistema messo a pun- oltre 40 ettari di terreno (sopra- produttive, fatti salvi i casi in cui dei lidi del litorale sud, i quali avevano ottenuto paletti imposti dal Comune disponevano, invece,to dagli esperti della Forestale suolo) nelle aree che nella sta- per detta realizzazione sia stata una prima vittoria giudiziaria con la sospensiva che tutte le attività musicali svolte nei pubbliciper garantire maggiore sicu- già rilasciata autorizzazione in del provvedimento impugnato dopo l’accogli- esercizi, e comunque ogni attività di diffusionerezza. La legge quadro in ma- data precedente l’incendio. mento del relativo ricorso promosso per conto sonora, deve cessare entro l’1,30 in tutto il territo-teria obbliga, infatti, i Comuni Infine sono vietate per cin- delle associazioni di categoria. rio comunale. Ora sulla guerra dei decibel il Tar dia censire annualmente i terreni Da Lido Conchiglie que anni le attività di rimbo- Così la prossima stagione estiva è stata “salva- Lecce si è definitivamente pronunciato avvaloran-percorsi dal fuoco in modo da a Li Foggi e al canneto schimento e di ingegneria am- ta” o “rovinata” ancora una volta dal Tar, con mu- do ancora una volta le tesi difensive sostenute daiapplicare con esattezza i vincoli bientale sostenute con risorse sica e intrattenimento diffuso riabilitati secondo nove titolari di lidi balneari gallipolini della zonadel caso, che vanno dal divieto di della Baia verde: protezioni finanziarie pubbliche, salvo spe- le disposizioni della vecchia ordinanza del 2002 della Baia Verde. assistiti dai legali Saverio Stic-modificare la destinazione d’uso con sistemi più sofisticati cifica autorizzazione. che fissava i limiti fino alle 3 del mattino. I nuovi chi Damiani e Danilo Lorenzo. VC

×