...potete Se qualche                                                                                                      ...
Offriamolattenzionedi 160mila  contatti                                        GALLIPOLI                                  ...
18 - 24 agosto 2011                                                                                                       ...
Gallipoli                                                                                                                 ...
18 - 24 agosto 2011                                                                                                       ...
NUMERI UTILI                                         ALEZIO   Carabinieri 0833                                            ...
Piazzasalento n17
Piazzasalento n17
Piazzasalento n17
Piazzasalento n17
Piazzasalento n17
Piazzasalento n17
Piazzasalento n17
Piazzasalento n17
Piazzasalento n17
Piazzasalento n17
Piazzasalento n17
Piazzasalento n17
Piazzasalento n17
Piazzasalento n17
Piazzasalento n17
Piazzasalento n17
Piazzasalento n17
Piazzasalento n17
Piazzasalento n17
Piazzasalento n17
Piazzasalento n17
Piazzasalento n17
Piazzasalento n17
Piazzasalento n17
Piazzasalento n17
Piazzasalento n17
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Piazzasalento n17

3,321

Published on

Published in: News & Politics, Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
3,321
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Piazzasalento n17

  1. 1. ...potete Se qualche acquistarlo volta non in edicola lo trovate A pag. 31 in casa... Redazione: GALLIPOLI l’elenco 18-24 agosto 2011 anno I numero 17 settimanale - esce il giovedì - Copia gratuita - In edicola a € 0,90Nuovo finanziamento per riportare a splendore il centro storico cittadino, tra piazza Garibaldi e palazzo D’Elia. Da Unione europea e Regione i fondi Tre milioni Movimento spontaneo su Facebook Mesciu Ucciu per il “cuore” merita di Casarano una strada a pag. 19 Antonio FilogranaPiazza Garibaldi nel programma di rigenerazione urbana a pag. 15Grazie grazie Da Gallipoli a Torre Suda, da Mancaversa a Posto Rosso una marea di ospiti, che vede e giudicagrazie.Pure a Dario di Fernando D’Aprile Grazie grazie grazie. AdAntonio che si è abbonato daGinevra, insieme all’associa- «Che incanti! Li meritate?» Movida, bagni, relax in una cornice invidiabile. Se i servizi fossero all’altezza...zione di salentini che vivonolì. Grazie ad un altro Antonio,molto più vicino, che da dietro I FATTIil bancone del suo bar, ha ser-vito caffè e giornale in un unicosorriso. Grazie al portaletteredi San Simone che mi mostra il Principessa in vacanzapollice all’insù durante un for-tuito incontro. tra lido Pizzo e palestra Grazie a tutti coloro che,con i piedi a mollo, hanno svuo- pensando a New Yorktato i contenitori dei giornali in a pag. 22pochi minuti, costringendo idistributori a rifare il giro. Sidirà: bella forza, è gratis! Già, Il Comune vendema non è l’unico ad esserlo. Enon è una spigola... Vergassola: «Salentini servono 5 milioni Grazie a quanti sono venutida noi per affidarci i loro mes- siete avanti di 10 anni per salvare Racalesaggi pubblicitari, per arriva-re in tutte le case e perchè “ci ma voi non lo sapete» a pag. 26 a pag. 24piace”. Più di cinquantamila gra- Il fascino della costa jonica resiste, ma i turisti restano esigenti e lo dicono (foto di Emiliano Picciolo) a pag. 3 Alliste, marina Pilellazie ai più di cinquantamila chedal 6 giugno al 6 agosto hanno Indovinelli maliziosi, filastrocche, proverbi sulle fimmane solo per bici e pedoniletto le nostre pagine sul sito.Uguale gratitudine a tutti co- con i fondi europeiloro che in questo spazio nonci sono ma che sono pure loroentrati in “Piazza” facendocisentire importanti. Grazie da tutti noi. La lingua te lu tata? Sagra da imitare: a pag. 25 Post scriptum. Un graziepersonale a Dario Vergassolache mi ha fatto ricordare la pri-ma volta... quel fetente! Non è di serie B Mino De Santis pagg. 16-17 a Sannicola i controllori fanno i complimenti a pag. 8 Gli abbonamenti a SPORT Da Parabita il modo Taviano volley per fare un concerto pure un 47enne con la forza del sole annuale € 65,00 a pag. 11 semestrale € 35,00 darà una mano versamento su: a pag. 21 Scontro fra rioni cc postale n. 8168644 intestato a: Ora Mirko Piscopiello i primi preparativi Indra srl - via Novara 10/B 20013 Magenta (MI) Carretta si riposa in corso a Matino a pag. 13 indicando nella causale vuole risalire a Melissano Taurisano, chiesa la durata del periodo a pag. 5 a pag. 28 Per informazioni Per tutto agosto il giornale nuova senza soldi tel. 0833 1823575 e-mail abbonamenti@piazzasalento.it vi incontrerà ogni sette giorni e il campanile non c’è a pag. 30
  2. 2. Offriamolattenzionedi 160mila contatti GALLIPOLI 18 - 24 agosto 2011Gruppi di ragazzi da tutta Italia s’incrociano, si conoscono e si divertono insieme sotto e intorno agli ombrelloni Pag. 2 Unoccasione importante per le vostre attività«Il mare, la movida... e i servizi?»Marta, Francesca e Anna, prima ragazze ora donne, ma sempre al Lido di Ilaria Lia Nel giro di pochi giorni, nelprimo fine settimana di agosto,Gallipoli è stata letteralmenteinvasa dai turisti, arrivati per laprima volta o di ritorno, dopoaver lasciato il cuore le estati pre-cedenti. «Sono ormai decenni cheveniamo al Lido San Giovanni -raccontano le sorelle Marta, Fran-cesca e Anna, da Bari - prima daragazze con la famiglia, poi, unavolta sposate abbiamo portato an-che i nostri mariti e con loro amicie tutti i parenti» Stessa spiaggia stesso mare,come canta la canzone. «E’ unlido che offre tutto quello checerco - dice Giuseppe, originariodi Tuglie ma residente ormai inToscana - vengo da sempre qui, lotrovo comodo, specialmente dopoaver avuto i bambini». I più piccoli giocano a nascon-tino tra le cabine ed il collonnatodel lido, mentre i più grandi silasciano baciare dal sole, stesi sui SCATTI D’ESTATE. Sopra Francesco e Massimo Cafaro, galatinesi alettini. Ad un tavolo del bar, alcu- Bologna, ospiti fissi del “Lido San Giovanni”. A sinistra, foto di grup-ni signori giocano a carte, men- po di giovani provenienti da Milano. Sotto, un altro personaggio delletre altri gustano gelati e bevande spiagge gallipoline: Tony il “gelataio matto”, come si autodefiniscefresche. “Noi abbiamo il mare e iposti stupendi, loro hanno più or- gelataio matto”, come si legge sulganizzazione”, è il refrain più co- Il Lido San Giovanni è il colonnine lavapiedi. Un tem-mune. Nel gioco, sempre in voga,delle contrapposizioni “loro” sono lido storico di Gallipoli, con le cabine di anno in anno ricon- Buona musica po era il ritrovo per tutti gli artisti. Ora non organizziamo suo furgoncino che annuncia il suo arrivo con musica a tutto volume. «Vendo gelati da sei anni; ogni po-quelli del Nord, che sopperisconoalla mancanza del bel mare allet- fermate dai clienti. «L’80 per cento dei nostri clienti è fisso aperitivi più serate musicali come un tempo - conclude il gestore - meriggio parto dal centro storico per arrivare alla seconda entrattatando e coccolando i turisti contutti i servizi possibili. «Il mare qui è fantastico, si sa da anni - dice Marco Ortis, gestore - e anche quest’anno e il sorriso anche se la domenica sera c’è l’aperitivo, con musica scelta di Baia Verde - dice - so bene qua- li sono i punti critici: parcheggi troppo cari. Fossi sindaco farei un sta andando tutto benissimo: da un dj. Ma si è tenuto ancheche il Salento è la movida d’Italia:divertimento, sagre, feste, buon dal 6 fino al 21 agosto siamo al completo. L’unico problema di Serena il concorso Miss Lido». Un po’ più avanti c’è il grande parcheggio fuori Gallipoli e metterei delle navette».cibo ogni sera - afferma Francesco Vacanze all’insegna del ri-Cafaro, di Galatina ma che vive che abbiamo riscontrato è sta- lido “La spiaggia club”, con to l’erosione della costa, che ci i suoi obrelloni rossi. Seduti sparmio per chi sceglie la spiaggiain Emilia Romagna - peccato che libera come per un gruppo di ra-il turismo non venga potenziato, ha costretti ad indietreggiare ai tavolini tanti ragazzi che si gazzi sta giocando da ore a carte.sulle coste romagnole ci sono più un po’ le file degli ombrello- rifocillano con un panino o «Siamo in tutto 15 e veniamo daservizi, parcheggi, le strutture fan- ni». che smorzano la sete con una bellezza dei luoghi sia rovinata dal Milano - afferma una di loro - ar-no rete». Il “San Giovanni” è scelto bevanda fresca. «Happy hour, turismo di massa». Con lei, seduti rivati con treno e aereo. E’ la se- L’Italia intera si ritrova al prevalentemente dalle fami- musica e aperitivi, oltre che di- al tavolo ed intenti a divorare un conda volta che veniamo qui, lamare. Gruppi di ragazzi si incon- glie. «Qui si sentono come a vertimento e bella gente. Ab- panino corroborante, i suoi amici prima è stata quattro anni fa, citrano e si conoscono qui, dando casa propria, tra i punti di for- biamo il tutto esaurito fino alla piace molto. Cosa abbiamo vistoinizio ad amicizie ed amori di una di Napoli, Ivan e Stella, e Nino di za che ci vengono riconosciuti fine del mese»: ecco le carte Bari. «Il mare è stupendo, ma fac- che non va? I tassisti abusivi chestagione, con la pretesa, magari, di si sottolineano la cordialità e vincenti del lido, raccontate da aspettano i probabili clienti allafarli rimanere vivi una vita. «Sono cio una critica al Comune - afferma la gentilezza - continua Ortis -. Serena Dell’Accantera (foto), Ivan - dovrebbe fare un’area per il stazione di benzina nei pressi delqui da un giorno, non ho ancorauna percezione precisa dell’am- Ai clienti diamo alcuni servizi che, tra una risposta e l’altra, parcheggio e mettere a disposizio- Lido San Giovanni». Del resto,biente - afferma Francesca da Mi- compresi nel prezzo d’ingres- da dietro il bancone non ha ne delle navette gratuite, di giorno un servizio taxi è stato deliberatolano - a primo avviso credo che la so: la doccia, i parcheggi, le smesso mai di servire i clienti. e di notte». Chi conosce bene la dall’ultima amministrazione ma litoranea è sicuramente Tony, “il ancora non c’è.Mare agitato per 80 partecipanti alla 13esima edizione; per gli over 71 ha vinto Eros BruttiTutti a nuoto dal Canneto alla Purità Gli organizzatori dell’Ads partecipazione: gli iscritti erano condizioni del mare è stata un Mattia Longo, Pierpaolo Dice-podistica Gallipoli non si aspet- tanti da tutto il Salento, dall’Ita- po’ brusca - ha continuato Spada ci, Federico Masciullo. Per latavano un’affluenza così co- lia e addirittura uno proveniva - ma durante la gara non si sono categoria master dai 31 ai 40spicua per la 13esima edizione da Londra». Il vento era di sci- avuti problemi». anni: Alberto Penzo, Augustodella “Traversata a nuoto” dal rocco, il mare era un po’ agitato, Otto le categorie, ecco i Schirosi (di Gallipoli), Lean-Canneto alla Purità, svolta il 14 il percorso però è stato rispetta- premiati: per quella dai 14 ai dro Lazzari, Davide Allegri;agosto. E questo ha creato un per i master 41/50 anni: Enricopo’ di disguidi, ma per il resto, to. «La partenza, per via delle 30 anni, Gabriele D’Ospina, Carluccio, Corrado Centrone,la gara si è disputata nel miglio- Gianpiero Bentivoglio, Edoardore dei modi. Gambuzzi. Per la 51/60 France- «Abbiamo avuto ottanta par- sco D’Elia (di Gallipoli), Oscartecipanti - ha affermato Gligliel- Pallotta, Piergiovanni Gravilli,mo Spada, l’organizzatore - il Emanuele Solidoro (di Gallipo-doppio dell’anno scorso e que- li); per la categoria 61/70 Guidosto ci ha dato un po’ di problemi Faenza (di Gallipoli) arrivatoda risolvere. Molti gallipolini si primo; Aldo Pesimena , Albertosono iscritti proprio all’ultimo Sansonetti, Antonio Greco. Laminuto; abbiamo rallentato tutte categoria master dai 71 anni inle attività, la gara è iniziata con poi è stata vinta da Eros Bruttiritardo, ma siamo contenti della L’organizzatore tra alcuni partecipanti alla traversata (di Gallipoli). La spiaggetta della Purità nel centro storico
  3. 3. 18 - 24 agosto 2011 Gallipoli ALCOL E GUIDA I fermati sono per la maggior parte militari hanno sottoposto centinaia CONTROLLI E SANZIONI 3 turisti. Questo il risultato dei con- automobilisti ai controlli per riscon- Otto patenti ritirate per stato trolli effettuati dai carabinieri della trare la presenza di alcol nel sangue. d’ebbrezza, dieci punti sottratti Compagnia di Gallipoli, effettuati lo Due le fasi dei controlli: prima con i e contravvenzioni da 200 a 800 scorso fine settimana, lungo le strade precursori e se positivi passano al test euro, anche a cinque neopatentati. più frequentate dai nottambuli. I con l’etilometro.Ospedale, la riorganizzazione in vista L’odissea di un turista con famiglia arrivato all’aeroporto con volo low cost «Da Brindisi di sera? Impossibile» non avevamo scelta».Medicina cresce “Non arrivare al Papola Casale di sera”: sembra ormai essere questa la paola d’ordi- - racconta Tommasantonio Lascaro, mo- glie di Gallipoli e tre figli - e lì ho trovato il deserto, una desolazione». Non è questo In effetti il progressivo avvicinamento alla meta Gallipoli - senza questa decisione - avrebbe presentato un altro ostacolo. «E sì - conclude il turista bolognese - perchèOstetricia rimane ne dei viaggiatori - turisti in questo perio- l’ultimo treno delle Ferrovie del Sud Est per do - che scelgono i collegamenti aerei per evidentemente il miglior modo per iniziare la vacanza tanto attesa, il ritrovarsi con i fa- Gallipoli parte intorno alle 21,15...». Con lo scalo di Brindisi. Arrivare di sera è “una miliari, gli amici ecc. ecc. questa situazione il turismo di Gallipoli e tragedia”, soprattutto se si ha con sè l’intera Continua il signor Lascaro: «A quelle le dintorni rischia di perdere una buona occa- famiglia più bagagli ovviamente. sione rappresentata dai voli a basso costo,almeno per ora navette con i pullman per Lecce non ci sono «Sono giunto all’aeroporto di Brindisi più, perchè l’ultima è alle 19,30. Abbiamo usati da comitive e da famiglie sempre più alle 20,30 con un volo Ryan air da Bologna dovuto prendere una macchina a noleggio, frequentemente. Il Reparto di Ginecologia e Elevata a 400 mg a litro (era 250) la soglia per la concentrazione dei cloruri Acque depurate: vicinoostetricia dell’ospedale di Galli-poli rimarrà un fiore all’occhiel-lo del nosocomio gallipolino.Rischio di chiusura scongiurato.O forse sarebbe meglio dire,stando a quanto viene riferitonell’ambito sanitario, che non l’utilizzo nelle campagnec’è mai stato questo rischio. Fi-nora. Non solo: quanto prima ilreparto di Medicina interna, di-retto dal dottor Vincenzo Mus-sardo raddoppierà i posti letto.Al reparto di Gallipoli verràaccorpato quello di Gagliano Ad agosto arriva lo stop agli UN PASSO recupero delle acque di depura-del Capo, che perderà anche il scarichi in mare. E il contestuale CHIARO zione che ha visto ben felice ilreparto di Psichiatria collocato via libera all’attivazione dell’im- Per unanime consigliere regionale gallipolino L’ospedale di Gallipoli giudizio daal “Ferrari” di Casarano, trasfe- pianto di affinamento per il riu- parte dei del Pdl, Antonio Barba, che inrimento non ancora realizzato. amministratori di Gallipoli, pri- tilizzo in agricoltura delle acque politici di questi giorni ha valutato come Il tutto nello spirito interpre- ma della crisi, era di soli numeri. reflue provenienti dall’impianto sinistra e di “importante il fatto che la Giun-tativo del piano di riordino che Reparti con nascite inferiori alle di depurazione consortile a servi- destra (tra cui ta regionale abbia fatto proprieprevedeva gli accorpamenti dei 500 unità venivano considerati zio dei comuni di Gallipoli, Ale- il gallipolino le proposte del Pdl”. Sottolinea zio, Sannicola e Tuglie Lo ha Tuglie. Antonio Barba il nuovo clima di collaborazio-reparti “doppione” e la riduzio- deficitari, di scarso rendimento del Pdl), lane dei ricoveri inappropriati. e quindi erano destinati ad un decretato la scorsa settimana, con decisione ne istituzionale che si è venutoQuesta è la strada giusta per far ridimensionamento. Addirittura un provvedimento già esecutivo, della giunta a instaurare tra il ministro Fit-diventare il Presidio ospedaliero si era parlato di una chiusura a la Giunta regionale che ha altre- del presidente to e il governatore Vendola, ilgallipolino una struttura sanita- vantaggio dei reparti degli ospe- sì disposto l’autorizzazione alla Vendola consigliere Barba, che a quantoria d’eccellenza. deroga sulla concentrazione dei spinge verso pare, a suo dire, sta producen- dali di Casarano o, meno proba- una soluzione L’allarme per quanto riguar- bilmente, di Copertino. cloruri nell’acqua recuperata per do un autentico effetto domino. praticabile edda il reparto di Ostetricia e Gine- A Gallipoli nel 2009 sono consentirne il riutilizzo a fini ir- utile la «Esprimo un vivo apprez-cologia sembrava di quelli seri: nati 472 bambini e nel 2010 rigui in agricoltura per il periodo destinazione zamento all’assessore Amatic’era il rischio che venisse ridi- 479. Quindi sarebbe stato dif- estivo, in attesa della soluzione delle acque - dice il consigliere gallipolinomensionato dal Piano regionale ficile immaginare che per ven- definitiva della problematica. In reflue del - che ha saputo e voluto recepi-del riordino ospedaliero, o me- tale direzione la Regione ha otte- depuratore di re le istanze che da mesi il Pdl ti bambini in meno si potesse via Scalelleglio del Piano della Salute. Tan- chiudere il reparto. nuto anche il nulla osta preven- ha portato alla sua attenzione».to che aveva provocato le “ire” Oltretutto il reparto di Oste- tivo del ministero dell’Ambiente Per Antonio Barba “non v’èdei politici provinciali, regionali tricia e Ginecologia di Gallipoli e della tutela del territorio e del potere utilizzare le acque reflue rogata di 400 mg/l (ed il limite ombra di dubbio che la delibe-e nazionali del Pdl e Udc contro ha una organizzazione molto mare, che ha reso il suo parere fa- del depuratore consortile di via di picco pari a 500 mg/l), per il ra della Giunta regionale vadaquesto proposito. ben collaudata, da tutti apprez- vorevole alla richiesta di deroga Scalelle che una volta affinate periodo pari alla durata dell’au- nella direzione auspicata da più Molte le voci negative che zata e si avvale di un primario del parametro cloruri nei limiti nell’impianto attiguo vengono torizzazione già concessa dalla parti e che tale condivisione siasi erano levate in coro, rivelatesi considerato pienamente all’al- richiesti dalla Regione Puglia, riutilizzate per alimentare in par- Provincia il 21 aprile dello scorso foriera di sviluppi positivi per lealmeno finora prive di fonda- tezza. Senza tralasciare il fatto osservando alcune prescrizioni te il comprensorio di circa mille anno. Un alchimia sui valori che scelte future definitive e a lungomento, considerato che i para- che l’ospedale di Gallipoli ha tra cui le periodiche indagini di ettari che il Consorzio di Bonifica non pone più intoppi burocratici raggio. A tal proposito mi prememetri fissati per il mantenimento una struttura moderna e non controllo su entrambe le falde per Ugento Li Foggi gestisce nel di- all’attivazione dell’impianto di precisare che sia il sottoscrittodi un reparto di questo tipo re- completamente utilizzata. monitorare i possibili effetti del- stretto irriguo denominato Brille affinamento e per il quale an- che il Popolo della Libertà galli-stano al di sotto dei limiti mini- Ma in questa situazione le lo sversamento o l’applicazione Trappeto–Raho. Il limite sul va- che il problema dei cloruri do- polino da sempre sono favorevolimi raggiunti sia da Gallipoli che “voci” sono destinate a rincorr- di un programma di monitorag- lore medio della concentrazione vrebbe presto ridimensionarsi alla fitodepurazione delle acque,da Casarano. rersi. oscilando periodicamente gio che consenta di valutare per dei cloruri è passato dai 250mg/l dopo i lavori ormai ultimati del visti anche i buoni risultati che Il problema infatti, stando tra un accorpamento dei due re- tempo il manifestarsi di altera- iniziali previsto nel Piano di Tu- tronco della fogna nella zona con tale sistema sono stati con-all’incontro avvenuto tra i ver- parti ora a Gallipoli, ora a Casa- zioni del sistema suolo-piante. tela delle Acque della Regione di via Genuino e piazza Malta. seguiti in altre zone del Salento”.tici provinciali dell’Asl e gli ex rano. CP La deroga consente così di Puglia, ora alla nuova soglia de- Una soluzione quella del VCRifiuti: va meglioma resta l’inciviltà Mai più un bagno estivo tra della differenziata. Con tutto ciòi rifiuti. Era l’imperativo cate- che consegue alle esposizioni deigorico cadenzato dopo la scorsa rifiuti al solleone.stagione balneare nella Città bel- Situazione confortante inve-la. Un’immagine poco edificante ce lungo la litoranea sud doveagli occhi di turisti e cittadini. insistono i lidi balneari attrez-Quest’anno la situazione pare zati e gli accessi alle porzioni didecisamente migliorata. Almeno spiaggia libera che dopo un avvio I cassonetti a Lido S. Giovanni e Baia verde l’anno scorsosotto il profilo della raccolta e decisamente indecoroso, con bot-dello svuotamento dei cassonetti. tiglie e lattine in riva al mare, ora si trovino spesso e volentieri nonNon ancora ottimale, ma ora, gra- vive una situazione più decente.zie anche al Piano estate partito il Tranne nei pressi dell’ingresso negli appositi contenitori, ma15 luglio scorso per fronteggiare sud dello stadio comunale e del- belli e adagiati su muretti, sco-l’invasione dei rifiuti, qualche ri- la pineta del Lido San Giovanni gliere, scalinate o anche sul pontesultato già si intravede. dove, complice anche il vento, Giovanni Paolo II che porta nella Restano incancrenite le cri- carte e rifiuti di vario genere la città vecchia.ticità localizzate a macchia di fanno ancora da padrone ai bor- Il tutto in bella mostra e aleopardo, ancora una volta: lo di delle strade e nelle zone verdi. due passi dai bagnanti. Una si-spazzamento delle strade che la- Resta poi sempre il problema del tuazione ormai rituale. E decisa-scia a desiderare, fenomeni di ac- volantinaggio selvaggio e dell’e- mente non più tollerabile. Con lecatastamento di rifiuti fuori cas- suberante inciviltà della movida responsabilità ormai equamentesonetto già in alcuni casi ancora notturna che la mattina seguente distribuite. Ma forse (anzi senzaevidenti (lungomare Marconi fa notare il suo “passaggio”. Re- forse) sarebbe anche dovere nonall’altezza dell’area delle Fon- sta il rammarico nel constatare gettare o abbandonare le bottiglietanelle) buste della spazzatura che bottiglie e contenitori di pla- e le lattine su spiagge, nei vicoliadagiate nel centro storico vicino stica e di vetro, lattine, oltre a car- e nelle strade, o sulla passeggiataai cestini per la carta e ai bidoni te, pacchetti di sigarette e simili, del lungomare Galilei. VC
  4. 4. Gallipoli 18 - 24 agosto 20114 NUOVO COMANDANTE Tiziano La Grua. ufficiale nel 2002. In seguito si è PER LA GUARDIA DI FINANZA Il capitano ha 30 anni ed è origina- laureato in Scienza della sicurez- Il nuovo comandante della com- rio di Grottaglie, ha frequentato il za economico finanziaria presso pagnia della Guardia di finanza corso “Brazzano III”, presso l’Acca- l’università Tor Vergata di Roma e di Gallipoli è il capitano Francesco demia della Guardia di finanza di in giurisprudenza presso l’università Mazza, che sostituisce il maggiore Bergamo e poi è stato nominato degli studi di Sassari. I residenti di Baia verde e Lido San Giovanni di nuovo sul piede di guerra per i disagi giornalieri Depositi di spazzatura a cieloaperto, decibel senza limiti, maanche spaccio di droga e risse. Rifiuti, rumori e parcheggi selvaggiQuesti sono solo alcuni dei disagiche la popolazione di Gallipoli,in particolar modo della zona diBaia Verde e Lido San Giovanni,continuano a denunciare. «Così si uccidono le nostre bellezze» da discoteche e lidi, in barba alle Ed ancora, i residenti del liche e droghe, come si evince dai I residenti di quest’ultimo comunicati trasmessi dalla Guar- vigenti leggi che ne regolamenta- quartiere Lido S. Giovanni: “E’quartiere in un comunicato, han- dia di Finanza e dagli Organi di no l’emissione, chiasso da stadio cosa triste nelle prime ore delno elencato ciò che non va: “Il Polizia, apparsi sui quotidiani”. che i costituiti e promisqui gruppi mattino, tutta la zona apparecontrollo inesistente della situa- come uno scandaloso campo dizione, relativo al disordine di mi- Stesso tono per le lamentele di giovani spesso di adolescenti, da Baia verde: “Con l’avanzare non si preoccupano di attutire, battaglia, nel degrado assolutogliaia di persone che frequentanoi locali che sussistono nella zona, della stagione turistica, i proble- volantinaggio selvaggio che in- con strade ricolme di spazzatu-provoca gravissime situazioni di mi della Baia Verde e di tutto il sieme all’abbandono quasi me- ra indefinibile, bottiglie vuote edisaggio - si legge - sia nel traf- litorale di Gallipoli, sono riemer- todico e premeditato di bottiglie, rotte, lattine e numerose e peri-fico stradale automobilistico, sia si nella loro crudezza: depositi di contenitori di alcolici, bicchieri, colose siringhe utilizzate cer-nell’assistere ad una affluenza spazzatura diffusi anche se con lattine, fazzoletti e quantaltro tamente per droga”. Si chiededi persone in parte non racco- notevoli miglioramenti rispetto al stanno inquinando e distruggen- l’intervento delle autorità prepo-mandabili e in evidente stato di passato, traffico impazzito quasi do una delle piu’ belle zone d’I- ste: “Questo appello non può ri-ebbrezza, dovuto a sostanze alco- per 24 ore su 24, decibel a gogo’ talia”. Segnaletica divelta appena installata in vis delle Dune a Baia verde manere inascoltato e disatteso”.Emergenza traffico, ordinanza litorale poi revocata, dimissioni minacciate: parla il comandante dei vigili, Parisi di Cosimo Perrone Tempo d’estate a Gallipo-li, con la popolazione che au-menta in modo esponenziale eraggiunge livelli di saturazione Vigili urbani: d’estate «La mia volontà di dimetter- mi era dovuta ad un momento di sconforto e di impotenza che aveva superato i momenti di gra- tificazione che derivano da que- nel ciclone ci sono lorooltre ogni limite di presenze. Ad sto lavoro. Non me la sento piùessere nell’occhio del ciclone di chiedere ai colleghi sacrificisono gli agenti di polizia locale. oltre il limite di sopportazione.Il comandante Giuseppe Parisi, Non posso più spremere questeper mettere ordine al traffico ca- persone».otico di questi giorni ha Che organico ha Gallipoli?fatto un primo tentativo: «Il Comando è sottodimen-d’accordo con il Com- sionato rispetto alle esigenze ef-missario prefettizio De fettive del territorio. D’estate siGirolamo aveva emana- avrebbe bisogno di 100 unità perto l’ordinanza di divieto poter assicurare un servizio effi-di sosta, sulla corsia disinistra a partire dalla ciente. Noi siamo 16 agenti oltreprima entrata della Baia a me. Per la viabilità ne abbiamoVerde, fino al canale dei solo 3. Più 14 vigili provvisori».Samari. Il Centro storico scoppia, la Comandante per- gente non ne può più.ché la revoca? «La gente non ne può più non «Oltre ad aver con- solo nel centro storico. Ci arriva-statato di non riuscire a no in continuazione telefonatetrovare ditte specializza- per segnalarci ingorghi, code chi-te disponibili in questo lometriche, incidenti». Una arri-periodo per la posa dei va durante l’intervista.segnali, abbiamo pon- Da tempo Gallipoli non haderato bene insieme alCommissario che non un piano traffico.avremmo risolto il pro- «Se non si fanno i parcheggi,blema congestionando che sono alla base per l’acco-ancor di più il traffico glienza dei turisti, non si può par-nella Baia Verde». lare di piano traffico, che comun- Lì si è verificato un que sarà compito della prossimainconveniente. Amministrazione». «Su via delle Dune, Sopra, Il comandante dei vigili urbani di Gallipoli, Giuseppe Parisi; Perché il centro storico nonche è la parallela alla e a sinistra, traffico a mezzogiorno sulla provinciale per Alezio può diventare zona pedonale,litoranea ed è a doppio come accade in tutti i centrisenso, avevamo posizio- «Perché credevamo di poter «Respingo in modo catego- trovare le ditte. Ci tengo a dire rico queste illazioni. Ci tengo a storici d’Italia?nato dei segnali di divieto di so- «Chi lo dice che non si può?sta, infissi nel suolo. Notte tempo comunque che il problema va ri- ribadirlo: non c’è stata alcunasono stati divelti e trainati dalle «Quel provvedimento «“Isola” nel centro solto strutturalmente». interferenza esterna in merito Questa è una decisione politica.auto lontani». Comandante, si dice in giro all’ordinanza». L’importante che ci sia la volontà Perché la situazione non è non preparato bene» storico? Si decida» che a farvi revocare l’ordinan- Però, il giorno dopo la re- della prossima Amministrazione.stata studiata prima di emette- za sia stato un intervento ester- voca dell’ordinanza, lei voleva Noi ci attrezzeremo per far ri-re l’ordinanza? no molto influente? dimettersi. Perchè? spettare la decisione».Gruppi di azione costiera: Angelo PetruzzellaC’è il presidente Gruppi di azione costiera per Porto Cesareo, Nardò, Galatone e litica per lo sviluppo dei territori costieri ed il rilancio del settore della pesca che la Provincia di Lecce ha avviato, di concerto con le associazioni di categoriavalorizzare il patrimonio mare- Gallipoli, Agci, Agrital, Federco- della pesca, da tempo e che orapesca-turismo e migliorare la opesca, Federpesca, Legapesca, presentano risultati maturi - havita nelle zone costiere. Dopo Unci, Associazione Sui Generis, commentato con soddisfazionel’esperienza nelle altre province Cooperativa Hydra e Consorzio l’assessore provinciale all’Agri-pugliesi, anche a Lecce si parte Operatori Turistici di Porto Cesa- coltura, turismo e marketing ter-con il progetto, che mette insie- reo e dintorni). ritoriale, risorse del mare, Fran-me le forze degli enti pubblici La carica di presidente del cesco Pacella -. La costituzionecon quelle dei privati per cercare consiglio di amministrazione del dei due Gac Salentini rappresen-di dare un nuovo slancio e svilup- Gac ionico salentino è ricoperta ta il consolidamento degli sforzipo alla vita costiera. da Angelo Petruzzella. e della feconda collaborazione I gruppi salentini formati I partenariati costituiti nasco- attuata fra la Provincia di Lecce,nei primi giorni di agosto, sono no dalla volontà di offrire nuove ente Capofila delle iniziative, ledue: uno che ha competenza opportunità per lo sviluppo delle amministrazioni comunali part-sulla costa adriatica “Adriatico zone di pesca, per partecipare al ner e le associazioni di categoriasalentino scarl” e l’altro che si bando della Misura 4.1 del Fondo della pesca, promotori dei dueinteressa della ionica, il “Gruppo europeo per la Pesca 2007/2013 partenariati». La pesca assiemedi Azione Costiera (Gac) jonico della Regione Puglia. al turismo, settori trainanti dellesalentino scarl” (composto dalla «Sono due iniziative che si zone costiere, potranno ora con-Provincia di Lecce, i Comuni di inseriscono all’interno della po- tare su un supporto in più.
  5. 5. 18 - 24 agosto 2011 Gallipoli 5 PRIMA EDIZIONE del libro "Solstizio dinverno" sul ne, Pippi Nocera, Enzo Romano, DELLA FESTA DEMOCRATICA lavoro e i giovani, sono intervenuti Giuseppe Venneri. Il 18, Giacomo Prima "Festa democratica" del Pd Biagio Malorgio e Teresa Bellanova; Toma, ha presentato il suo "Sangue di Gallipoli. Il 16 Fernando DApri- il 17 dibattito su "Le opportunità e di nemico", con gli interventi Luigi le, direttore di Piazzasalento ha lattività amministrativa su Gallipoli Natali, Antonella Greco, Salvatore intervistato Walter Cerfeda, autore e il territorio" con Loredana Capo- Capone, Sergio Blasi. Il ventenne talento è lanciato, dopo una stagione importante con lAndria: suo il gol della salvezza di Pasquale Marzotta La serie B di calcio è pas-sata da Gallipoli, ma alcuni In B col Gallipoli ma ora Mirko Carretta Varese ci sono miei due amici Alessandro Scialpi ed Alessan- dro Carrozza. Sarebbe un bel derby gallipolino...”. Ed ha giàcalciatori gallipolini provano aconquistare un ruolo da prota-gonisti nella serie cadetta. E ilcaso di Mirko Carretta, 20 anni,esterno biondo e talento della vuole tornarci: ritroverà Carrozza e co. in C1 in coppa Italia a 17 anni Di Meo, che mi fa sentire al scelto il suo idolo: “Sicuramen- te è lolandese Robben – rivela Carretta -. Non lho ancora in- contrato».Città Bella, milita nellAndria grazie a Bonetti e poi Patania centro dellattenzione nel suo Carretta è luomo-mercato(Lega Pro Prima Divisione, lo fa esordire in camponato -. 4-2-3-1 da esterno destro alto. dellAndria, oltre ad essereex C1) ed il suo cartellino è in Ma ora io penso a fare bene Leventuale operazione con il lidolo della tifoseria dopo ilcomproprietà tra il club puglie- nellAndria e comunque par- Grosseto potrebbe concludersi gol-salvezza siglato al 95 (3-2se ed il Chievo Verona. Su di liamo di C1. Se penso che tre negli ultimi giorni del mercato in trasferta contro la Ternana).lui ha piazzato il mirino un club anni fa stavo in serie D a Ma- di agosto. Se dovessi rimanere «Sono diventato lidolo e mi fadi serie B. Si tratta del Grosse- tera (12 gol in D nella vittoria sono pronto a continuare con il piacere, perchè ho firmato unato, che è allenato da Ugolotti. della coppa Italia e nello spa- massimo impegno in mezzo al salvezza storica da film – com- «Uno dei miei primi so- reggio-promozione ndr). E di campo».gni da realizzare è quello di certo non mi posso lamentare... E, proprio lui che ha festeg- menta Carretta, tre gol nellaapprodare nella serie cadetta A se poi dovessi festeggiare giato nel gruppo di Giannini la scorsa stagione -. Segnare un– commenta al telefono dal ri- nel prossimo novembre i 21 storica promozione nella serie gol al 95 che vale la salvez-tiro di Norcia Mirko Carretta, anni da calciatore di B... Sono cadetta, leventuale approdo za diretta in Prima Divisionecresciuto prima nel Montefiore sereno e vivo questa avven- in B potrebbe regalare un der- è stato come regalarsi da soloe poi nel Gallipoli con lesordio Mirko Carretta con la maglia dellAndria tura nellAndria con il tecnico by speciale tra gallipolini: «Al una favola».Cambio della dirigenza al liceo "Quinto Ennio" A Roccadoro Un omaggio«Mi mancheranno la cintura nera Si è svolta, nella palestra Hiwashita Ju-Jitsu Gallipoli, alla presenza del consi- a Vittorio Fioretante cose di qui» gliere nazionale dell’associazione italiana Ju-Jitsu, Raffaele Buovolo, dei maestri e genitori degli allievi, la cerimonia del con- ferimento la cintura nera 6° dan al maestro Luigi Roccadoro (foto), “per meriti spor- tivi e per il suo costante impegno per laI due anni a Gallipoli di Loredana di Cuonzo divulgazione di questa di- sciplina e dell’associazio- ne stessa”. Il consigliere Buovolo, nel consegna- Accanto il Liceo re il riconoscimento ha Quinto Ennio. Sotto: la dirigente scolastica sottolineato ed elogiato Loredana Di Cuonzo. il lavoro svolto dall’Hi- che va a dirigere un washita con capacità e liceo a Lecce professionalità da circa Il chiostro di San Domenico 30 anni, tra le prime so- cietà in campo nazionale: Dal 18 al 21 agosto il chiostro di San di Ilaria Lia Domenico ospita la rassegna in omaggio «considerata la società le- «Per due anni mi sono sen- ader dell’Associazione italiana - ha dichia- a Vittorio Fiore, “Ero nato sui mari deltita gallipolina». Loredana Di rato Buovolo - un riconoscimento frutto tonno”, organizzata da Lupo Editore, Li- dell’impegno, abnegazione e sacrifici da beral’Arte e dalla città di Gallipoli in colla-Cuonzo, dirigente scolastica del parte dei maestri, istruttori e atleti prota- borazione con la Regione Puglia, LibreriaQuinto Ennio verrà trasferita al gonisti immancabili delle numerosi par- Nòstoi, L’altra pagina, e con il sostegnoPalmieri di Lecce. «Gallipoli è una cittadina tecipazioni a gare e competizioni a livello di Castello Monaci e Unipol Assicurazio-vivace, anche caratterialmente, regionale, nazionale e internazionale». ni. Due i momenti delle serate: dalle 20,che può essere un dato positivo Il termine giapponese “dan” (dieci in ingresso gratuito, gli autori locali presen-e nello stesso tempo negativo tutto) significa "livello", e viene utilizzato teranno le proprie opere; dalle 22,30, si- commenta - c’è una certa abi- nelle arti marziali per evidenziare i diversi terranno performance musicali e teatrali ditudine alla libera gestione del sé, gradi di abilità o desperienza, successivo autori locali, ingresso 5 euro, scontate perma credo che sia un prerogativa alla conquista della cintura nera. CP chi ha partecipato alla prima parte.di posti che sono frequentati datante persone. Qui cè la tendenzaad aver della regola fissa e rigidala capacità di interpretarla in ma- mo; abbiamo vinto un riconosci-niera positiva e vivace». Giudiziopositivo anche per la scuola. mento con il giornale della scuo- la. È bello vincere, stimolare una Il mio Gallipoli «Ho trovato una scuola ot-timamente funzionante, il mio sana competizione». In due anni, trascorsi intensa- ecco chi cèpredecessore mi ha lasciato unambiente ben strutturato con unostaff dirigenziale molto prepara- mente, che ricorderà con un po di nostalgia. nel direttivo «Mi mancheranno tante cose,to - afferma la dirigente -. Sono Nellultima assemblea larrivo faticcoso era compensato dellassociazione "Il mioentrata subito in sintonia, non hoavuto bisogno di tempo per stu- dalla vista del mare - continua -, i Gallipoli" è stata presa ladiare dinamiche, territorio e nodi colleghi e amici in primis il pro- decisione su chi avrebbeda affrontare, anche perchè qui fessor De Santis, il vicario stori- fatto parte del nuovo orga-qualche anno fa ho insegnato». co dotato di grande preparazione nigramma del consiglio. Non fa bilanci, lascia che sia- e correttezza, persona preziosa e Dopo le dimissioni dalno gli altri a giudicare, poi elenca sa - spiega - ma deve comunicare con lui tutti gli altri docenti che consiglio direttivo di Attiliocon entusiasmo le attività svolte con il territorio». mi hanno seguito con una pazien- Caputo, Francesco Natali ein due anni. «Sono contenta di aver chie- za estrema a ritmi alti e frequenze Giulio Chianella, questulti- «Ho cercato di portare avan- sto ed ottenuto dal Ministero le ferrate, che hanno accolto tutte le mo riconfermato perchè hati tutti gli adempimenti didattici; Olimpiadi di Storia: mancavano mie sollecitazioni; tutto il grup- ritirato le dimissioni, i nuovidato il via del nuovo ciclo della e le abbiamo istituite, la prima po segreteria e il personale Ata membri che lo compongo-riforma; puntato allinformatizza- edizione è stata un successo, par- e tutti i collaboratori». Va via, no sono: Salvatore Rizzo;zione di molte attività; si è data la tecipata da ragazzi di tutta Italia. Filippo Zichella; Luciano lasciando dei progetti da attuare. Costantini; Giulio Chianel-possibilità di accesso a scuola da Abbiamo partecipato al torneo «Mi auguro possa avere se-parte dei genitori attraverso inter- di schacchi; alle Olimpiadi della la; Antonio Cortese; Giulio guito il progetto di recupero dei Stefanì; Walter Panelli; Josenet, con un servizio che permet- cultura, classificandoci benissi- locali in via Abete - racconta - Buccarella; Vittorio Sanni-te di seguire passo dopo passo che non sono mai passati dal de- no; Franco Petrachi; Sergiolandamento scolastico del figlio.Abbiamo puntato sulla digitaliz- manio alla Provincia. Lì pensavo Mello; Giorgio Della Duca- di fare una biblioteca (abbiamo ta. Il presidente è Davide Dizazione delle comunicazioni, mi-gliorato il sito, ripreso il percorso «Il mare, il vicario libri introvabili) fruibile da tut- Girolamo.formativo del Linguistico, perchèin una città a forte vocazione tu- professor De Santis ti, impiegando a turno i ragazzi nellapertura, in più di realizzare Attilio Caputo è stato eletto allunanimità presi-ristica la conoscenza delle lingue una scuola già un museo della scuola. Linceppo dente onorario dellasso- ciazione.è importante». Perchè la scuola burocratico si dovrebbe risolverenon può essere una scatola chiu- ben funzionante...» con il nuovo anno».
  6. 6. NUMERI UTILI ALEZIO Carabinieri 0833 e- mail: resputc.comune. 281010 – 282560 alezio@pec.rupar.puglia.it Centro Prelievi: vener- Museo messapico e dì ore 7.45-10 Biblioteca comunale: Guardia medica 0833 0833 282402; e-mail.: 281691: numero verde: bibliotmuseo@alice.it 800456361 Polizia municipale: Municipio: 0833 0833 281121 281020- 282074; fax: Protezione civile: 0833 282340; 0833 281293 Sito ufficiale: www. Ufficio postale: comune.alezio.le.it; 0833 281024 18 - 24 agosto 2011 Pag. 6La festa per la patrona Madonna dellAssunta e lantica fiera non hanno deluso le aspettativeUna Lizza tra le più belleDon Giorgio: «Un momento che procura ristoro allo spirito» Guardano estasiati la gal-leria multicolore da sopra lascalinata a lato della chiesa ecapisci che gli costa ammetterloma non possono fare altro: «Emagnifica, noi a Santa Cristinace la sogniamo una festa, unavilla così...». Poi i due gallipo-lini aggiungono con una puntadinvidia: «Ma dove li trovanotutti questi soldi?». E uno dei tanti commenticolti al volo sul piazzale dellaLizza il giorno clou, quello del15 agosto. Per caldo fa caldo,ma in giro si vedono solo visisereni e allegri, mentre lanticachiesa vive un viavai incessante rale, forse per qualcuno un podi persone che entrano per pre- ingombrante attirando comègare, ammirare, semplicemnteraccogliersi in una manciata di ovvio le attenzioni e le risorsepensieri privati. Forse pensan- finanziarie maggiori, da asso-do anche a questo scenario don lutamente dovuto e voluto. ConGiorgio Prete ha scritto che "è un contorno di manifestazioniun momento che procura un Luscita della statua della Madonna della Lizza: inizia la processione prima e dopo che animano ilristoro dello spirito, certo non paese e lo preparano alla Festa.meno necessario per noi che La sensazione diffusa è stata nei centri nevralgici del paese Fontane danzanti che hanno raggruppato allingresso di via Alla processione del 14 aspesso siamo incalzati da altre che il comitato organizzatore, ai fuochi dartificio delle dittearsure che ci investono, a mo- Gallipoli una folla inverosimile. sera ha partecipato il presidente Palloni aerostatici prima e dopotivo delle preoccupazioni e dei guidato da Maurizio Dimo, ab- di Benevento, Foggia e Mati- Senza dimenticare i 150 dItalia, della Provincia, Antonio Gabel- limmissione di aria calda nellin-tanti affanni della vita quotidia- bia offerto una delle sue miglio- no particolarmente apprezzati no, di cui il Pronao ha vestito i colo- lone, insieme alle autorità citta- volucro di carta leggera; poi il fascino dellascesa nel buiona". ri prove, dai concerti bandistici questanno, alla novità delle ri. Dietro a tutto uno sforzo co- dine ed a moltissimi fedeli. Caccia al tesoro: torna con successo dopo 15 anni, 19 le squadre in gara Jack Sparrow qui per un giorno Erano 15 anni che non si proponeva più la gnati altri premi offerti da ristoranti e pizzerie, ed caccia al tesoro. Che se ne sentisse la mancanza ancora: magliette firmate, vini offerti dalle can- lo si è visto sabato 13 agosto, quando è stata ri- tinel locali, pasta fresca. Tutti quanti hanno rice- proposta per le strade del paese. vuto, come pegno di partecipazione una piccola Per pubblicizzare levento lorganizzatore ha trozzella, simbolo molto caro alla città, perché anche realizzato un trailer che ha diffuso su in- primo reperto archeologico trovato nel territorio. ternet, linkato sulla pagina Facebook della Pro «La caccia, aperta dal capitano Jack Spar- loco. «Ho pensato che fosse carino promuovere row, personaggio della famosa saga "I pirati dei così la manifestazione - ha dichiarato lorganiz- caraibi", è stata un vero successo - ha affermato zatore, Alessio Russo - lho fatto da me, in circa Russo - così come è testimoniato dai tanti mes- unora di tempo, rifacendomi al tema della caccia saggi lasciati sul profilo Facebook della Pro loco. dei pirati che erano il terrore dei mari». Diego Petruzzi ha scritto che si è divertito molto I premi in palio sono stati: al primo classi- e che si prenoterà anche per lanno prossimo, ad ficato quattro tv lcd Samsung 23 pollici, più esempio, e Barbara Muscetra ci ha fatto i com- la coppa; al secondo classificato un televiso- plimenti». re 32 pollici led Samsung, più una fotocamera Le squadre, in tutto 19 provenienti da Alezio Samsung, più la coppa; al terzo due fotocamere, ma anche da Gallipoli, Tuglie ed un paio forma- due cornici digitali e la coppa; al quarto classi- te da turisti, erano composte da equipaggi con ficato una montain bike, una fotocamera, una un massimo di quattro persone. La caccia non si coppa; al quinto, invece, un vaso del valore di 90 è svolta solo ad Alezio, ma ha coinvolto anche euro di Carlo Pignatelli, più una borsa per luffi- paesi limitrofi. La premiazione verrà effettuataGran pubblico per le Fontane danzanti, novità delledizione 2011 cio e la coppa. Per tutti gli altri sono stati conse- domenica 21 agosto. Linizio della caccia, con Jack SparrowE nato un gruppo di camminatori ecologici e amici; il 13 escursione notturna sotto le stelleEcco Trekking Alezio e sai dove stai «La filosofia che anima trekking Alezio è «La sensibilizzazione delle persone punta so-quella di chi vede nel trekking uno stile di vita e prattutto al accrescere il rispetto della natura, po-un approccio all’incontro e alla conoscenza auten- nendo l’uomo come parte integrante di essa e nontica e al rispetto del territorio e di chi lo abita»: è il come suo dominatore, cercando di riallacciare ilpensiero di Claudio Marzo, promotore con alcuni rapporto con la bellezza del paesaggio che va frui-amici del neonato gruppo Trekking Alezio. to con rispetto. La partecipazione - precisa Marzo «Il programma fondamentale è quello di cre- - è aperta a tutti senza limiti di età ma con le uni-are una comunità di persone che interagendo tra che regole che sono: amare e rispettare la naturaloro attraverso questa pratica - continua Marzo lasciando al nostro passaggio il posto migliore di- costruiscano un futuro migliore per i loro figli. come l’abbiamo trovato; attenzione e rispetto perTale scopo si raggiunge promuovendo il benesse- l’altro, tanta voglia di camminare all’aria aperta,re psico-fisico del camminare sia in città che in spirito comunitario e naturalmente tanto buoncampagna o in montagna». umore». Sabato 13 si è svolta una camminata Puntando a coinvolgere tutti i cittadini Trek- notturna con veglia sotto le stelle; il gruppo si èking Alezio organizza escursioni della durata diun giorno sia nel territorio altino che fuori. riunito per la partenza vicino al Comune. Per info Claudio Marzo 348 9549964. Campagne di Alezio 12 comunità , 42mila famiglie, 160mila contatti

×