...potete Se qualche                                                                                                      ...
Offriamolattenzionedi 120mila  contatti                                       GALLIPOLI                                   ...
14 - 27 luglio 2011                                                                                                       ...
Gallipoli                                                                                                                 ...
14 - 27 luglio 2011                                                                                                       ...
Gallipoli                                                                                                                 ...
Piazzasalento n13. 14-27 luglio 2011
Piazzasalento n13. 14-27 luglio 2011
Piazzasalento n13. 14-27 luglio 2011
Piazzasalento n13. 14-27 luglio 2011
Piazzasalento n13. 14-27 luglio 2011
Piazzasalento n13. 14-27 luglio 2011
Piazzasalento n13. 14-27 luglio 2011
Piazzasalento n13. 14-27 luglio 2011
Piazzasalento n13. 14-27 luglio 2011
Piazzasalento n13. 14-27 luglio 2011
Piazzasalento n13. 14-27 luglio 2011
Piazzasalento n13. 14-27 luglio 2011
Piazzasalento n13. 14-27 luglio 2011
Piazzasalento n13. 14-27 luglio 2011
Piazzasalento n13. 14-27 luglio 2011
Piazzasalento n13. 14-27 luglio 2011
Piazzasalento n13. 14-27 luglio 2011
Piazzasalento n13. 14-27 luglio 2011
Piazzasalento n13. 14-27 luglio 2011
Piazzasalento n13. 14-27 luglio 2011
Piazzasalento n13. 14-27 luglio 2011
Piazzasalento n13. 14-27 luglio 2011
Piazzasalento n13. 14-27 luglio 2011
Piazzasalento n13. 14-27 luglio 2011
Piazzasalento n13. 14-27 luglio 2011
Piazzasalento n13. 14-27 luglio 2011
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Piazzasalento n13. 14-27 luglio 2011

3,243 views

Published on

Published in: News & Politics, Travel
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
3,243
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Piazzasalento n13. 14-27 luglio 2011

  1. 1. ...potete Se qualche acquistarlo volta non in edicola lo trovate A pag. 31 in casa... Redazione: GALLIPOLI l’elenco 14 - 27 luglio 2011 anno I numero 13 quindicinale - esce il giovedì - Copia gratuita - In edicola a € 0,90Assemblea di sindaci a difesa dell’efficienza dell’ospedale di Casarano. Mancano sempre sei primari ma ora la preoccupazione è un’altra Pronto soccorso “Occhi” sulla zona industriale: il progetto Due parchi alla ricerca e tanti piani di soccorsi rapidi la città cambia a pag. 16 Il centro storicoL’ospedale “Ferrari” di Casarano a pag. 17Mettiamoci Cosa si blocca e cosa può procedere dopo l’arrivo del commissario a Palazzo Balsamoil vestitomigliore di Fernando D’Aprile C’è poco da fare: è vero,le facce da vacanze si vedono Gallipoli al tempo della crisi Sospeso il concorso per 10 vigili, attesa per l’avvio delle opere pubblicheormai in più periodi nel corsodell’anno; gli arrivi comin-ciano a spalmarsi lentamen- La caduta dell’ammini-te come unguento benefico, strazione Venneri, con le po- I FATTIma è soprattutto adesso che lemiche politiche, provocascoppia “la stagione”, è una fase di fermo dell’atti-adesso che abbiamo puntatiaddosso gli occhi di tutti, di vità amministrativa. Cosa si blocca e cosa può procedere Eventi e guide specialichi già ci conosce e di chi civede per la prima volta. secondo quanto già ufficial- mente approvato. pagg. 2-3 per l’estate di Alezio Insomma, è adesso chetocca a noi: mettiamoci il Si apre con Muratvestito migliore allora. Non a pag. 7-8il più bello, attenzione: non Niente soldiserve nascondere lo sporcosotto il tappeto buono, non neppure A Lido Conchiglieservono ruffianerie e furbi-zie. Anche l’onestà fa parte per S. Cristina di Sannicola novitàdell’abito migliore che dob-biamo indossare. A chi viene ma la festaac’è 4 sul lungomarea trovarci o a ritrovarci mo- pag. a pag. 9striamo tutto di noi, anche inostri preziosi propositi dimigliorarci perchè anche La Baia verde: si teme che con la crisi si fermino le attenzioni verso i problemi In carcere 60 giorniloro quando vengono stia-no meglio. E’ quello che si Feste, sagre, incontri, mostre, concerti da qui al 31 ma da innocente:aspettano, in fondo. E senzaruffianerie o furbizie ma con un caso a Parabitapiccoli veri gesti. Ricordiamoci che nonsiamo nati tra i rifiuti manella storia maggiore di cuisi vedono tracce dappertutto, Città, paesi, marine Taviano, l’organetto a pag. 12dalle pietre alle cattedrali,tra spicchi di paradiso in ter-ra colorati e saporiti. Cosaaspettiamo? c’è tanto da vivere La costa jonica a pag. 31 e Pisanello coppia di successo a pag. 23 Gli abbonamenti a SPORT Racale, scosse Sarà derby in Comune tra tagli tra “amatori” e dimissioni annuale € 65,00 a pag. 23 semestrale € 35,00 a Melissano versamento su: a pag. 28 Due centri sociali cc postale n. 8168644 intestato a: Il Matino calcio per giovani e non Indra srl - via Novara 10/B 20013 Magenta (MI) spera nel salto a Taurisano a pag. 29 indicando nella causale la durata del periodo e si prepara La Maionchi punta a pag. 15 Per informazioni Dando seguito ad una vostra richiesta come accaduto per gli abbona- sul gruppo dei Verseta tel. 0833 1823575 e-mail abbonamenti@piazzasalento.it menti, “Piazzasalento” potrà essere acquistato anche in edicola, nel caso non lo troviate a casa. Elenco delle edicole a pag. 31. Grazie De Santis, primo cd a pag. 10
  2. 2. Offriamolattenzionedi 120mila contatti GALLIPOLI 14 - 27 luglio 2011 Pag. 2 Preoccupata l’associazione omonima. Solida: «Avevamo finalmente visto dei segnali di attenzione su rumori, allagamenti, sosta selvaggia, rifiuti» Unoccasione importante per le vostre attività Con la prima domenica di pienone, la seconda di luglio contraddistinta da una cappa da 38°, i principali proble- mi della Baia Verde sono riaffiorati in «Baia verde, ora si fermerà tutto?» radiso, oggi ne avvertono un’altra e di strutture che non siano discoteche di due vigili promessi dalla giunta Venne- tutta la loro evidenza: traffico e soste un certo peso. Spiega Cosimo Solida, mandare nell’etere musica oltre l’1,30. ri non si sa quando arriveranno; ma ce selvagge; rifiuti abbandonati per ogni consigliere dell’associazione “Pro Baia «Qui invece l’anno scorso si è andati n’è bisogno: «Qui si parcheggia dap- dove; rumori spaccatimpani fin quasi verde”: «Negli ultimi tempi avevano oltre le 4 ed anche le 5 qualche volta», pertutto ed un eventuale mezzo di soc- all’alba; vigilanza pubblica inesistente. visto finalmente dei segni tangibili di raccontano coloro che si trovano tra corso non arriverebbe mai a destinazio- Gli abitanti della località a due passi interesse da parte del sindaco Venneri due fuochi, uno a nord ed uno a sud. ne perchè non si passa. E la situazione dal mare, mobilitatisi già da tempo, si e del consigliere Mariello. Ora, con la Rifiuti: sospesa la riunione pubblica di va peggiorando». Per non parlare degli sono riuniti in assemblea in un locale caduta dell’amministrazione, che fine sensibilizzazione del 3 luglio nell’am- scarichi selvaggi di immondizia, come della chiesetta autorizzati dal parroco, faranno quelle iniziative intraprese?». bito del piano estivo del Comune per nella stradina che porta in città. Infine, don Salvatore Leopizzi, ed hanno chie- A loro, che dicono di non aver mai quanto richiamato prima, si era intanto capitolo allagamenti: gli abitanti ricor- sto al commissario straordinario che ricevuto grandi attenzioni negli anni, risolto il problema di bidoni e casso- dano che nel bilancio approvato prima regge le sorti del Comune un incontro questi “segni d’interesse” erano sem- netti posizionati in pieno centro, “de- della crisi ci sono 750mila euro per si- il prima possibile. Sì, perchè oltre alle brato davvero preziosi. A cominciare localizzandoli in zone più periferiche”. stemare una volta per tutte la questione solite fondate preoccupazioni per la - come ricordano subito - dall’ordinan- La sospensione del concorso per dieci e spostare la cabina Enel (entrando dal- vita in quello che doveva essere un pa- za di qualche settimana fa, che vieta a vigili stagionali comporta per loro che i la statale) a ridosso della chiesa. La via che dalla Baia verde va in cittàLa fine della giunta Venneri comporta un fisiologico periodo di paralisi. I progetti in attesa Dieci vigiliDopo crisi: cosa va e cosa no concorso sospeso Sono state rinviate leNumerose le opere da realizzare. La palla ora al commissario prove d’esame relative al concorso pubblico per l’assunzione a tempo de- di Vittorio Calosso comunale e che ha già posto ila terminato di dieci nuovi freno agli orari della musica not- vigili in forza al Comune La caduta rovinosa dell’am- turna per locali e stabilimenti dei di Gallipoli. Un avvisoministrazione Venneri sarà un litorali. pubblico ha infornato glidanno o non provocherà alcun- A breve sarà ultimato e ri- interessati e gli oltre 280chè per la collettività gallipolina? consegnato l’ex Ceduc di lun-Ovviamente la valutazione non aspiranti che avevano gomare Galilei. Andrà avanti presentato la relativa do-è politica, ma il rischio che pro- fino ad attivazione l’installazio-getti, pratiche avviate e anche la manda di partecipazione ne dell’impianto di videosorve- entro la data di scanden-pur minima programmazione per glianza, il completamento dellela città in piena estate possa ora za fissata dal bando per aree parcheggio in dotazione il 13 giugno scorso, cheimpantanarsi, è reale. Lo spau- all’area mercatale di via Alfieri,racchio c’è, anche se l’approva- e sul litorale sud. Così come la le prove d’esame già ca-zione in extremis del bilancio di riqualificazione della Baia verde, lendarizzate sono stateprevisione e del piano delle opere la nuova area Luna Park prospi- al momento rinviate. Dipubbliche ha fornito un’ancora di ciente il cimitero, il recupero già fatto la procedura concor-salvezza. CANTIERI APERTI Risanamento finanziato della torre del Lido suale sembra al momento Perchè ora la provvisoria am- di un tronco inquinato della rete San Giovanni. congelata in attesa che fognaria nera alla Giudecca (a anche il nuovo commis-ministrazione del commissario sinistra) e nuova illuminazione Non più una rotatoria, ma lastraordinario Biagio De Girola- in corso Italia canalizzazione dell’incrocio e un sario prefettizio, Biagiomo (insediato da pochi giorni) impianto semaforico compari- De Girolamo, decida sul-passerà anche dall’attuazione ca pomeriggio) anche per alcune noi». lungomare Galilei e via XX set- ranno sulla ex statale per Alezio la neccessità o meno didella programmazione tracciata lamentele degli stessi operatori, L’elenco è ampio e variegato, tembre. e via Berlinguer e ci sarà anche portare a compimento ledal documento economico-finan- entro i prossimi mesi si potrebbe- e su alcuni interventi si vedono Ancora: l’arrivo delle giostri- la chiusa del sovrappasso di via nuove assunzioni. Un pro-ziario. Anche uffici e dirigenti di ro aprire alcuni cantieri. Lo assi- già gli effetti: la sostituzione del ne nel parco di via Firenze per Casarano per realizzare un’area blema in più per il corpoPalazzo Balsamo potranno dare curano anche gli ex amministra- tronco della fognatura nell’area il quale si apre un nuovo corso, di sosta. Senza dimenticare l’i- della Polizia municipaleseguito alle opere in corso di rea- tori, presidente e vice presidente della Giudecca propedeutico a e l’ammodernamento dell’im- ter per il restauro del Castello, il alle prese con le carenzelizzazione o di prossima realizza- delle commissioni Urbanistica, sanare le problematiche per l’av- pianto di illuminazione di Corso II° lotto del restauro delle mura di organico e l’aumentozione perchè già approvate. Lavori Pubblici e Ambiente, ri- vio dell’impianto di affinamento Capo di Leuca, Corso Italia, Via e della zona Purità, e i Piani di esponenziale del carico di Accade così che mentre non spettivamente Cosimo Giungato delle acque reflue del depuratore; Kennedy, via Lecce e il lungo- rigenerazione urbana del centro lavoro nel periodo estivo.sarà dato seguito allo svolgimen- e Enzo Mariello: «Programma- la messa in sicurezza dell’incro- mare Marconi. Ormai in adozio- storico e della zona “Cappucci- Con l’espletamento delto del mercato bisettimanale esti- zione e opere pubbliche avviate cio d’ingresso del Peep 3 di via ne anche il piano di zonizzazione ni-Viale Europa”. Opere che ora concorso sarebbero stativo (con l’apertura della domeni- andranno avanti. Anche senza di Zacà e le lingue di asfalto su acustica licenziato dal Consiglio attendono di vedere la luce. Nel piano speciale più mezzi e operai anche per pulire le spiagge. La Seta ok Rifiuti, via! Ma un mese dopo Con un mese di ritardo sulla originaria Alla base dello slittamento, intoppi e ziamento estivo che i contenitori per il po- tabella di marcia, parte il Piano estate contro ritardi burocratici legati alla crisi politico- tenziamento della raccolta differenziata porta i rifiuti. Più uomini, mezzi e cassonetti per amministrativa, ma anche alle necessità di a porta. Inoltre gli autocompattatori sono già evitare l’emergenza e di ristrovarsi la città razionalizzare costi e risorse per coprire le stati noleggiati e pagati per il periodo esti- tappezzata di immondizia e pattume come spese del servizio. Dal Comune ora si attende vo da Seta Eu Spa. Purtroppo ancora non è tristemente e indecorosamente già avvenuto. a breve l’ok definitivo per il potenziamento possibile il conferimento domenicale, il che Ma il Piano estate non è decollato, anzi non strutturale che non si è ancora “aggregato” al significa che a breve il fenomeno del fuori è proprio partito il 15 giugno scorso come servizio ordinario svolto dalla Seta-Cogei e cassonetto dalla domenica in poi sarà costan- prestabilito in linea di massima. Con circa dai suoi operatori (oltre una sessantina con te e sempre più difficilmente recuperabile nei 300 cassonetti che sono rimasti stipati nel l’aggiunta degli stagionali). giorni successivi a causa della crescita della cantiere della ditta Seta-Cogei in attesa di es- Il piano-estate dei rifiuti prevede, rispetto mole di rifiuti non prevista dal capitolato”. sere posizionati. Ma cos’è successo al piano al capitolato ordinario, la dislocazione di cas- In tale direzione si è cercato di far auto- estate redatto di concerto tra Comune, Seta- sonetti aggiuntivi, un aumento del numero di rizzare dall’Ato2 e dalle autorità competen- Cogei e Facoltà di Economia dell’Università autocompattatori con il relativo personale di ti il conferimento dei rifiuti ad Ugento (con di Lecce? Posticipato di un mese. Solo nella raccolta per il periodo estivo, ed un potenzia- apertura domenicale) e non a Poggiardo con- seconda settimana di luglio infatti, c’è stato mento della pulizia spiagge con aumento di sentendo così il doppio turno giornaliero di un incontro tra i responsabili della società di operatori (almeno sei le unità richieste dal recapito in discarica previsto dal capitolato eCONTRO “CASSONETTI STRACOLMI” Per evitare il brutto spettacolo igiene ambientale, i progettisti e i dirigenti Comune). I responsabili della società Seta si che invece la ditta, ad oggi, non può effettua-dell’anno scorso dei cassonetti stracolmi dopo i week end occor- dell’ufficio Tecnico e Ambiente comunale dicono pronti alla sfida, precisando con una re fino a quando il conferimento sarà previstorerebbe poter conferire i rifiuti non solo a Poggiardo ma anche a per ottenere il nullaosta necessario per dare nota ufficiale che “sono stati acquistati e sono solo a Poggiardo e con orari solo mattutini.Ugento, funzionante pure di domenica. Arriverà l’autorizzazione? avvio al Piano rifiuti estivo. disponibili sia i cassonetti previsti dal poten- VC
  3. 3. 14 - 27 luglio 2011 Gallipoli SALENTO IN FESTIVAL appuntamenti più importanti che si "Mediterraneo in rivolta" di Franco FA TAPPA A GALLIPOLI La rassegna "Salento in Festival", organizzata dalla Provincia di Lecce con in cartellone eventi di prestigio, fa tappa nel territorio ionico. Ecco gli terranno nei prossimi giorni. Si inizia a Gallipoli in 24 luglio con lo spettacolo musicale "Napolincanto", in piazza del Canneto alle ore 21. Il 26, Predrag Matvejevic presenterà Rizzi, a Sannicola a villa Excelsa, alle ore 20.30; il 28 luglio a Casara- no , alle ore 21, verrà rappresentata "Cassandra" con la regia di Elisabet- ta Pozzi e Aurelio Gatti. 3Il "tutti a casa" lascia strascichi polemici. LUdc cerca pace, mentre a destra e a sinistra si studia il da farsiLe prime mosse Incontro commissario-capigruppo Come da prassi il commissario De Gi- rolamo ha incontrato i capigruppo consilia- revoca dei limiti acustici dopo l1,30 e ha criti- cato il bando per il Mercato coperto; Giancar-tra molti cocci ri uscenti a Palazzo Balsamo, i quali hano lo Padovano (gruppo misto) ha chiesto servizi segnalato quelli che - a loro modo di vede- igienici pubblici sul lungomare Galilei; Tom- re - sono i problemi e le priorità della città. maso Scigliuzzo (Idv) ha indicato i problemi Antonella Greco (Pd) ha rilevato le opere della pesca e il programma Gruppi di azione pubbliche pronte per essere realizzate e il costiera ; Giovanni De Marini (Puglia prima bando pubblico per la gestione del Mercato di di tutto), ha chiesto che la pressione fiscale A rendere questa estate torrida sul terreno politico. Non si posso- piazza Imbriani; indirizzi per la protualità, de- comunale sulledilizia si trasformi in maggio-più del solito vi è lo sconquasso no ancora fare queste guerre sante puratore e costituzione dellUfficio per il Pug ri investimenti di servizi nel settore e non inpolitico che sembra aver chiuso contro una persona, lon. Barba. A i temi sollevati da Giuseppe Coppola (Grande spesa corrente. .In apertura Enzo benvengauna stagione dal disegno ardito, me non risulta che ci siano diavoli Gallipoli); Luigi Caiffa (Udc) ha chiesto la (Pdl) aveva parlato della crisi.con contorno di sospetti: lopposi- in giro». Per le analisi politiche ilzione di centrosinistra che passa a centrodestra rimanda tutto a doposostenere il sindaco eletto al ballot- lestate.taggio dal centrodestra, in nome di Forse anche il centrosinistra Giostrine, scivoli, altalene, cestini per rifiuti e cartelli illustrativiun fronte anti-Barba, luomo forte farà così, ma da queste parti i coccisu piazza, economicamente e po-liticamente. Troppo forte, tanto dagiustificare alleanze di questo tipo,dal forte sapore liberatorio per iprotagonisti improvvisamente in- sembrano più numerosi ed aguzzi: la scelta, difficile, del Pd non è pia- ciuta nè alla Sel nè alla federazione di sinistra, ex Prc e compagni. E fa- cile immaginare che qualcuno non Via Firenze, il parco riparte Sono arrivate le altalene, le giostrine e glisieme, a lavorare gomito a gomito resisterà alla tentazione di chiedere scivoli nel parco di via Firenze, cestini per ri-e pure con qualche risultato. Reg- teste altrui. Intanto però Pd e Ven- fiuti e cartelli indicativi dopo anni di inerziagerà questa "santa alleanza"? neri, con la Poli, sostengono la tesi dovuta anche ad un lungo contenzioso giudizia- Palazzo Balsamo rio. Non molto per la verità, ma sufficiente per Difficile a dirsi oggi. In questi delle ombre lunghe di potentatigiorni, tanto per dire, un partito che operanti sotto traccia ed invocano rendere contenti gli abitanti della zona, colpiti mente di "chiarimenti". tra laltro quattro anni fa da uno smottamentosembrava sullorlo di drammatiche «Il centrodestra ripartirà dal "fari puntati" su questa realtà pro-divisioni, tra amministratori e diri- prio per sgomberare il campo da drammatico proprio a ridosso delle loro abi- Pdl e dalla Puglia prima di tutto tazioni. A scivolare - insieme ai primi piccoligenti politici con Venneri e consi- presunti rapporti assai discutibiliglieri determinanti per abbattere lo - dice Giovanni De Marini, espo- se non proprio censurabili. E cè utenti ale prese con i tanto desiderati giochinistesso sindaco, procede con riunio- nente del Ppdt - poi si vedrà se si chi ricorda le critiche pubbliche del - sono state anche le polemiche immancabili,ni unitarie come se nulla fosse suc- potrà trovare unintesa con lUdc. sottosegretario allInterno, Manto- accese dagli ex consiglieri della ex maggioran-cesso. LUdc gallipolino si è riuni- Da qui alle elezioni possono suc- vano, in occasione delluccisione za Caiffa e Padovano, sostenitori di un progettoto con il commissario Felice Stasi, cedere tante cose». E delle sospette di un boss locale, circa alcune pre- diverso.lex vicesindaco Francesco Errico, zone grige, indicanti una presunta senze a quei funerali. Comunque oggi il parco è destinatario di al- Una veduta degli ultimi interventi al parcogli ex consiglieri Caiffa e Padova- contiguità tra espnenti di primissi- Sul piano più squisitamente tre attenzioni formalizzate da ultimo col bilan-no, il consigliere provinciale allea- mo piano del centrodestra e gruppi politico, mentre De Marini e la cio 2011 ed il relativo piano triennale delle ope- zare la muratura di recinzione, oltre alle sommeto di questi ultimi, Quintana. Que- criminali? De Marini non ci crede "Puglia prima di tutto" rispondono re pubbliche. Si tratta di ben 800mila euro da necessarie per la manutenzione del verde delsto lufficioso; di ufficiale vi è un più di tanto: «Se nè sempre parlato al Pd ("diseducativo il suo atteg- utilizzare per chiudere le ultime piccole buche parco. Il completamento generale del parco diincontro con i dirigenti provinciali - dice - a me sembra un paravento giamento"), i democratici prepa- usate per indagini geologiche dopo lapertura via Firenze, adeguatamente attrezzato e pron-di Giuseppe Venneri: per fare cosa per nascondere le difficoltà di chi rano una manifestazione estiva per della voragine; incrementare larredo urbano, to per essere finalmente valorizzato, dipendesi vedrà, anche se si parla generica- non sa sconfiggere gli avversari parlare di cose fatte e programmi. ultimare il chiosco al servizio del parco, realiz- adesso dallUfficio comunale Opere pubbliche.
  4. 4. Gallipoli 14 - 27 luglio 2011 TASSA RIFIUTI “Costa Brada” e del “Caroli Hotel”, strazione comunale per gli alberghi NOVITA’ PER ALBERGHI4 Gli alberghi pagheranno la tassa sui rifiuti secondo la tariffa applicata per le abitazioni. È stato accolto, così il ricorso presentato dai titolari del alla Commissione tributaria di Lecce. I titolari avevano contestato le car- telle esattoriali della Tarsu relative agli anni 2008 e 2009. In quegli anni, la tariffa fissata dall’ammini- era di 7,19 euro a metro quadro, contro i 2,30 euro per le abitazioni civili. Le udienze si sono tenute lo scorso maggio; i ricorsi presentati erano quattro. PROCESSIONENiente soldi dal Comune, come per Carnevale e “Barocco”: solo servizi La statua della Madonna viene trasportata in mare. Foto BysamS. Cristina, festa salva Sotto: don Giosy Cento di Cosimo Perrone La festa di Santa Cristina sifarà; come non è stato ancoraben definito, ma si farà. Il com-missario straordinario BiagioDe Girolamo nell’incontro con Riti, luci e il concertoil parroco don Piero De Santis,presidente ed unico responsa- per concluderebile del comitato cittadino, si èdichiarato disponibile a soddi- l’abbraccio allasfare, se non tutte almeno in par-te, le richieste che don Piero ha Madonna del Cannetofatto pervenire al Comune perl’allestimento dei festeggiamen-ti civili in onore della patrona:luminarie, palco da sistemare inpiazza Aldo Moro, sedie, servizi Nel canto di don Giosyigienici pubblici, servizio bandi-stico, cuccagna ma niente con-tributo finanziario diretto. Certamente non sarà una Le luminarie per Santa Cristina La statua della Santa portata in processione guardare i festeggiamenti re- nerà nella sua chiesa, chiusa per pace, fede, solidarietà ligiosi. Il programma, infatti, restauro e sede della omonima Dal 2 al 4 luglio i gallipolini nosciuto come don “Giosy”, ilfesta in pompa magna, comemagari è stata negli anni passati. Le bancarelle è già stato stilato. Alle ore 18 della vigilia (23 luglio) avrà confraternita di Maria SS. della Purità retta dal priore Silvano hanno festeggiato la Madonna del Canneto. La leggenda rac- prete cantautore che evangeliz- za le genti, cantando il Vangelo.Il commissario si è impegnato afornire solo i servizi di cui una restano in via Alfieri luogo la processione. Il percorso Solidoro. conta che un gruppo di pescato- Conosciuto in tutto il mondo in prevede la partenza dalla Catte- Alla santa è dedicata l’anti- ri, proprio un due luglio di molti particolare tra i giovani, semprefesta ha bisogno. Intanto è si-curo che tutte le bancarelle che Tutto sarà curato drale di Sant’Agata, il simulacro chissima cappella sul molo del anni fa, si imbattè in un quadro alla ricerca dei valori essen- di Santa Cristina raggiungerà il della Vergine, abbandonato in ziali per dare senso alla vita.l’anno scorso erano state allo-cate in via Alfieri, e che tanta da don Piero porto da dove verrà imbarcato porto peschereccio. E come da antichissima leggenda i gallipo- un canneto, presso la riva del Ricca anche l’edizione della sul motopeschereccio Santos e porto di Gallipoli, dove lì, ora Fiera agro-alimentare, organiz-polemica avevano prodotto tra con al seguito altre imbarcazio- lini per paura di rimanere anne-consiglieri comunali, rimarran- gati non vanno al mare perché si sorge il Santuario s. Proprio in zata dal Santuario del canneto, ni, farà il giro del periplo intor- onore di quel giorno si svilup- dalla Comunità del canneto eno lì. Come si ricorderà, l’orga- l’impossibilità stabilita dalla no alla città di Gallipoli. dice che “Santa Cristina porta lanizzazione della festa di Santa legge si sarebbe rivelata invali- pano ogni anno i festeggiamen- dall’associazione Gallipoli No- Il 24 verranno celebrate le stedda”. ti, che seguono due program- stra, con la supervisione delCristina era uno degli argomenti cabile. Sante messe per tutta la giorna- Il tutto si rafforzò nel 1807all’ordine del giorno dell’ultimo mi, il religioso e quello civile. rettore del Santuario, don Gigi Comunque le difficoltà eco- ta in onore della Santa da parte quando il figlio undicenne di Per i primi, oltre alla cele- De Rosa, sempre più entusia-Consiglio comunale (poi rinvia- nomiche che si possono riscon- dei devoti e conclusione; la sera Carlo Ricci e Lucia Indelli, dueto) ed uno dei motivi di contra- brazione delle Santissime mes- sta di questa nuova esperienza trare nell’organizzazione degli ci sarà la solenne celebrazione. nobili gallipolini, morì annea- se, è prevista la tradizionale pastorale, ormai appuntamentosto all’interno della maggioran- eventi civili, non sembrano ri- Il 25 a sera Santa Cristina ritor- gatoza consiliare che poi è andata in processione della Vergine che irrinunciabile di inizio estate.crisi anche per i posteggi delle sorge dalle acque del mare, se- Sempre per devozione, i pesci-bancarelle. condo un preciso e collaudato vendoli e i pescatori del luogo Certo se ci fosse stato qual-che munifico benefattore anchesanta Cristina avrebbe avuto i Stragi di patenti durante il fine settimana percorso. La statua è porta- ta dai sommozzatori fino allo scalo del Rivellino da dove, hanno contribuito offrendo il pe- sce per la sagra del “pesce fritto”. «E’ stato un successo –suoi fuochi pirotecnici (e non Durante i fine settimana i con- la patente e spesso anche da listi oltre al ritiro della patente accolta dai pescatori, ha prose- esclama entusiasta il presidenteè detto che non venga fuori vi- trolli delle forze dell’ordine una sanzione amministrativa. hanno avuto anche la decurta- guito al Sagrato del Santuario. di Gallipoli Nostra, France-sto il periodo pre elettorale). E sulle strade del Salento, ed in Questo è capitato a numerosi zione di 10 punti e la multa di Per i secondi, il program- sco Fontò - Abbiamo avutocosì anche la santa tanto cara ai particolare all’uscita dei loca- automobilisti nel primo week- ma si è presentato ricco di 18 produttori agro-alimentari, 500 euro.gallipolini, insieme al Premio li si fanno sempre più intensi. end di luglio. I carabinieri del- eventi, con l’naugurazione del e provenienti dai paesi vici- L’obiettivo è evitare che ci sia- la compagnia di Gallipoli, in A preoccupare le forze dell’or- “Recinto” della antica Fiera ni. Oltretutto la fiera è stataBarocco e al Carnevale, rimanevittima dell’art. 6 del decreto le- no persone che si mettano alla collaborazione con i colleghi dine è un dato in ascesa: tra le del Canneto, ad esempio. Di un mezzo promozionale pergislativo 78/2010 che stabilisce guida dopo aver fatto uso di della compagnia di Casara- patenti sequestrate si annove- particolare interesse è stata tutto il territorio di Gallipoli».l’impossibilità per i Comuni di sostanze stupefacenti o dopo no hanno ritirato 27 patenti a rano anche quelle di 7 neopa- l’esibizione della Filarmonica «Mi preme sottolineare –effettuare spese per sponsoriz- l’assunzione di alcool. Si pre- ragazzi tra i 18 e 37 anni, per tentati, fermati con un tasso al- Città di Gallipoli, supportata conclude Fontò – che l’esibizio-zazioni e quindi erogare contri- viene, così in modo massiccio, via dell’alto tasso alcolemico dal gruppo intercomunale di ne di Giosy Cento ha costituito colemico da 0,78, sino a 1,54buti. il fenomeno delle stragi sulle riscontrato, tra i 0,85 e i 2,78 majorettes composto da atleti di un importante momento di cate- Pare che il sindaco e la sua strade. Al ritiro della patente g/l; 17 le persone denunciate g/l . Troppo alto, sapendo che Gallipoli, Sannicola e Taviano Taviano. chesi fatta in piazza, valido pergiunta uscente avesse promesso viene spesso affiancato anche per guida in stato di ebbrezza, per loro, il tasso consentito è L’ultimo giorno, invece, ad attirare i giovani per i discorsiun contributo di circa 30mila la decurtazione di punti sul- mentre per altri 10 automobi- pari allo zero g/l. animare la serata è stato don di solidarietà, di pace e di fede».euro. Ma anche in questo caso Giuseppe Cento, meglio co- CP I fasti di Lido San Giovanni in un libro con mostra Sarà presentato il 18 luglio il volume “Una rotonda sul mare - il Lido S. Giovanni di Gallipoli”. Il libro, curato da Luigi Mba Pì Tricarico e dal giornalista Giuseppe Albahari, ripercorre la storia del lido. Per una stagione intera suonarono i Pooh, agli esordi del- la carriera, poi passarono da lì fred Bongusto, le gemelle Kessler, Gianni Morandi, I Platters, Abbe Lane e tanti altri ancora. «Il lido è diventato il tempio della mondanità grazie all’impegno del diret- tore Francesco Ravenna - anticipa Tricarico - dotato di senso im- prenditoriale e di lungimiranza». Il libro rientra in un progetto più ampio che prevede una collana sulla storia di Gallipoli. Del primo libro, edito l’anno scorso “Cambarini, carasse e maluni” il secondo riprende lo stile e la forma: ricco di foto dei luoghi e dei perso- ANNI naggi. L’anno prossimo, si prevede la pubblicazione di un terzo D’ORO volume dal titolo “La tonnara di Gallipoli”. «Le foto appartengono Lido San a privati, avventori del locale - continua Tricarico - che gentilmen- Giovanni è te ci hanno concesso l’utilizzo. Un ringraziamento particolare va stato per anche a Teresa Ravenna, figlia di Francesco che ha accolto con lungo tem- po il tempio entusiasmo l’idea del libro». Alla presentazione del libro interver- della mon- ranno la dottoressa Teresa Ravenna-Ortis, il professore Dino Viter- danità. Tra bo dell’Università del Salento, il professore Giovanni Primiceri, gli artisti presidente dell’associazione “Arcobaleno su Tanzania”. Parte del che si sono ricavato della vendita sarà devoluto per la realizzazione del Centro esibiti Medico “Villaggio Jua”. Successivamente sarà inaugurata la mo- nelle tante serate si stra “Lido S. Giovanni – La storia attraverso le immagini”, con annoverano 30 foto d’epoca che rimarrà al Lido S. Giovanni fino al 22 luglio. Mina e le Dal 23 al 31 luglio e dal 16 al 31 agosto la mostra sarà allestita Kessler nella sede della Lega Tumori in via Antonietta de Pace, a Gallipoli.
  5. 5. 14 - 27 luglio 2011 Gallipoli ANCHE IL “VESPUCCI” zo e turistico in agenzia di viaggio, è stato incentrato sull’incontro tra FA GLI STRAORDINARI Gli studenti dell’indirizzo commer- ciale presso studi di commercialisti e presso gli enti locali di Gallipoli, Alezio e Sannicola; quelli dell’indiriz- stabilimenti balneari e strutture ricettive: il “dopo anno scolastico” di una ventina di studenti dell’Istituto commerciale, turistico e nautico “Vespucci” diretto da Franco Fasano la scuola, i libri da studiare ed i laboratori ed il mondo del lavoro. Il prossimo anno gli stage post scolasti- ci riguarderanno anche gli studenti del Nautico. 5Conclusione del programma sulla legalità del polo 4 con uno straordinario ritorno in classe degli alunni di Ilaria Lia Al mare ed ai giochi in spiag-gia hanno preferito la calda aulascolastica. E ben volentieri, pare:«Invece di andare a mare hannovoluto venire qua», testimonia Caldo e scuola chiusa La rassegna di Akkuaria tra TugliePiero De Vita. Per nulla avrebbe-ro perso la lezione in programmaper il progetto Pon “Le(g)ali alSud” avviato nel Polo 4, per glialunni di IV e V primariae I e II secondaria. «Lafinalità è quella di educa-re alla legalità - racconta ma sono tutti in aula e Gallipoli L’associazione cata- nese Akkuaria ha orga- nizzato nel Salento la ras- segna d’autore “L’estate di Akkuaria nel Salento”.l’insegnante tutor Lucia Il primo appuntamento siFiammata - con strategie è svolto l’8 luglio pressoinusuali.Erano previste la Biblioteca comunale dicinquanta ore di lezione. Tuglie nell’ambito dellaSiamo soddisfatti della rassegna “L’in… cantoreazione dei ragazzi che delle muse”, dove sonohanno dimostrato di aver intervenuti Vera Ambra,compreso bene giocando presidentessa dell’asso-al “Se fosse”: se la Co- ciazione; la pittrice nere-stituzione fosse alimen-to, hanno risposto che tina Stefania Trotta, consarebbe pane, perchè si una mostra; il duo salenti-mangia e se ne ha bisogno no di musica progressivequotidianamente; se fosse “Le perle imperfette” Lu-bevanda, sarebbe acqua, ciano Palazzo e Marcelloperchè indispensabile alla Greco e l’azienda Mottu-vita; se fosse un albero la ra con una degustazione.quercia ed un santo San France- La serata è stata coordi- merra, I media B: «Ho imparato lipoli di un dibattimento di una PER UN GIORNO nata dalla scrittrice sa-sco». tante cose e sono convinta che bi- causa. Tutti i disegni che sono NIENTE MARE L’ultima lezione speciale è A sinistra la tutor lentina Ilaria Ferramosca sogna rispettare le regole», dice. stati realizzati verranno raccolti del progetto Lucia e dalle responsabili dellastata tenuta da Salvatore Cosen- Davide Cavalera ha un po’ piùtino, pubblico ministero presso in un opuscolo. Fiammata; seduta Biblioteca Paola e Silvia di familiarità con questi temi, se tra i banchi con gli Sperti. Il 9 si è tenuta unail tribunale di Taranto; in pre- non altro perché suo papà è un Hanno reso possibile il pro- alunni una mamma;cedenza erano saliti in cattedra presentazione presso la li- carabiniere: «Mio padre è con- getto il dirigente scolastico An- A destra, il pm breria “L’Altrapagina” diil cancelliere Gianluca Polo e il tonio Maglio; i tutor Lucia Fiam- Salvatore Cosen-funzionario giudiziale Antonella tento che a scuola si parla di que- tino mentre tiene Gallipoli ed un’altra il 10,Stifani del tribunale di Gallipoli. sto, è un argomento che affrontia- mata, Fabio Casole, il valutatore la lezione; in piedi presso la casa-museo “LaGli alunni hanno assistito silen- mo a casa e penso anche io che Luigia Scorrano, il facilitatore accanto alla cat- casa degli artisti” a Gal-ziosi e attenti, come ogni inse- sia molto interessante». tedra il tutor Fabio lipoli. La rassegna prose- Vincenzo Della Rocca e l’inse- Casole. A sinistra guirà nei giorni 15, 22, 29gnante vorrebbe durante le quo- Nei giorni successivi il per- corso si è svolto con la visita agli gnante Giuseppa Occhilupo. Davide Cavalera e luglio, con un calendariotidiane lezioni. Stefania Stamerra Poco mimetizzati nei banchi, uffici di polizia ed alla caserma @ su www.piazzasalento.it (foto di Emiliano di autori, pittori e musici-anche alcuni genitori. dei carabinieri, oltre che con la altre immagini della “lezione” Picciolo) sti, ancora da definire. In prima fila, Stefania Sta- simulazione nel tribunale di Gal- straordinaria e così ben riuscita.
  6. 6. Gallipoli 14 - 27 luglio 2011 FUCILE un fucile da caccia, calibro 12, accu- sequestrato, adesso, però è scatta- IN UN MURETTO6 All’interno di un muretto a secco i carabinieri del Nucleo operativo di Gallipoli, in una campagna alle porte della città, hanno rinvenuto ratamente imballato mediante fogli di plastica e nastro adesivo. I militari hannonotato che l’arma, in buono stato di conservazione, era stata lubrificata di recente. Il fucile è stato ta la fase più difficile: appurare la provenienza, verificare l’eventuale utilizzo in passato e soprattutto scoprire che uso se ne sarebbe fatto in futuro. Seminario speciale alla Normale di Pisa di Cosimo Perrone Il Centro “Ilma” si avvicinasempre di più al giorno della sua SARA’ COSI’ Ecco come si pre- senterà il Centro oncologico “Ilma” Studente liceale tra i selezionati che sorgerà sullarealizzazione. La Lega italiana Gallipoli-Alezio,per la lotta contro i tumori (Lilt) su terreni donati– Sezione Provinciale di Lec- dalla famiglia Se-ce ha, infatti, reso pubblico il nape. «I soldi sonobando per la partecipazione alla tutti provenienti da cittadini» sot- Tra i ragazzi pugliesi egara d’appalto per i lavori di co- tolinea Serravezza salentini che hanno parteci-struzione del Centro “Ilma” (1° pato al seminario di orienta-stralcio), consultabile sul sito mento offerto dalla Scuolainternet www.legatumorilecce.org. In passato, alcuni ostacoli Bando per Normale di Pisa c’era anche Massimo Mariello (foto),burocratici avevano rallentato illavori di realizzazione (si eranoavuti ritardi delle autorizzazio- affidare i lavori frequentante il quarto anno dell’Istituto “Quinto En- nio” di Gallipoli. Lo scorsoni sanitarie e di sicurezza, e sisono riscontrati problemi sulla per un importo 1 luglio Massimo, per una settimana, ha vissuto a Cor- poi, ci siamo divertiti, orga-compatibilità urbanistica). Poil’ultimo intoppo è stato superato di 2 milioni tona, in provincia di Arezzo, l’esperienza di calarsi in un nizzando qualche partita di calcetto. ho conosciuto an-con una delibera del Consigliocomunale gallipolino e da quelmomento tutto è proseguito spe- frutto di offerte contesto nuovo e stimolante che ha la funzione di orien- tarlo nella scelta del percor- che dei ragazzi che studiano in quell’Università».ditamente. I ragazzi selezionati I primi passi so universitario da svolgere sono stati in tutto cento- Il Centro, in memoria di una volta terminati gli studiuna socia fondatrice della Lilt undici. Appena tornato da superiori. Cortona, Massimo si stadi Lecce, Ilma Capirizzo, scom- La Normale invia a tutteparsa alcuni anni fa a causa di un preparando per frequentare le scuole una comunicazio- un altro corso, organizzatocancro, sorgerà sulla provinciale ne nella quale afferma la di-Gallipoli-Alezio poco distante Alezio, dall’Università Sant’Anna., sponibilità nell’organizzare l’altra scuola d’eccellenza.dall’ospedale civile. Il progetto del centro Ilma dei seminari di orientamen- «Le materie dell’una efirmato dall’architetto France- to. I direttori degli istituti,sco Fuzio, è stato redatto con la dell’altra sono complemen- poi si adoperano nel segna- tari - spiega Massimo - macollaborazione dell’Università lare i ragazzi più meritevoli,degli studi del Salento e del Po- io ho già in mente quale po- interessati alla proposta. trebbe essere il mio ambitolitecnico di Bari. «È stata una settimana I primi lavori costeranno cir- d’interesse. Mi piace la fisi- impegnativa - afferma il ca». Le due università sonoca un milione e 900mila euro. tanti volontari ed alla concreta e di riabilitazione dei malati ciò che precede e segue il mo- ragazzo - avevamo un pro-«Frutto di risparmi e di elar- solidarietà di tanti professionisti oncologici, un hospice con 15 tra le più rinomate d’Italia mento della terapia, dall’educa- gramma di lezioni molto ed i loro percorsi accademi-gizioni della gente raccolti in e cittadini. Ci tengo a ribadir- posti letto per malati termina- zione sanitaria alla ricerca, dalla intenso, tra materie scien-quindici anni di attività della Lilt lo, a chiare lettere che tra questi li, un centro di studi e ricerche ci richiedono un alto grado prevenzione, alla riabilitazione e tifiche ed umanistiche. Du- di impegno.– si sfoga Giuseppe Serravezza, soldi non c’è un centesimo pro- oncologiche con annesse aree all’assistenza ai pazienti termi- rante il giorno non avevamooncologo e presidente della Lilt, veniente da ente pubblico, quali didattiche e biblioteca aperta al Finita la seconda setti- nali, troverà nel Centro un punto molto tempo libero, però ho mana di orientamento, Mas-sezione provinciale di Lecce Provincia o Regione, ad esem- pubblico e un auditorium.. di riferimento». avuto occasione di conosce- simo si godrà le tanto attese–. In tanti anni la gente non ha pio. Insistere con loro era sola- «La cittadella è un’idea as-smesso mai di essere generosa, Chi volesse può fare una do- re altri ragazzi provenienti vacanze. Ancora c’è tempo mente una perdita di tempo». solutamente innovativa – pro-ha sempre sostenuto la Lega e Il progetto prevede la co- segue Serravezza - ai fini d’una nazione presso la Banca Popola- da tutta Italia, con i quali ho per pensare all’università,il suo progetto. Grazie soprat- struzione di diversi servizi: un moderna ed efficace lotta ai tu- re Pugliese – Filiale di Casara- socializzato. A fine giornata, manca ancora un anno.tutto al lavoro instancabile di centro di prevenzione clinica mori nel nostro territorio. Tutto no IBAN:IT84 G 05262 79520 Campione di free style acrobatico, Massimiliano Stamerra sta per avviare attività in Indonesia e negli Stati Uniti Pizzaiolo qui, imprenditore a New York Da pizzaiolo a campione di “pizze in aria”, a im- un giorno mi è venuta l’idea di lanciare in aria l’impa- stero la tradizione e cultura e tenere dei corsi di free prenditore internazionale. Stiamo parlando di Massi- sto per le pizze a tempo di musica, dando vita in questo style acrobatico. miliano Stamerra, 36 anni di Racale, un diploma di modo a un’altra grande passione, quella del free style E sembra che il sogno stia per realizzarsi, nel pros- chef all’istituto alberghiero di Santa Cesarea Terme acrobatico o meglio della “pizza acrobatica”, che mi ha simo ottobre Stamerra aprirà una pizzeria in Indone- alle spalle e un entusiasmo trascinante. Proprietario fatto vincere numerose gare in Italia e all’estero» sia, per la precisione a Bali, e successivamente un’al- della pizzeria “Capri” a Gallipoli, Stamerra cerca di I riconoscimenti sono arrivati numerosi: 2 meda- tra a New York, proprio vicino al ponte di Brooklyn. trasmettere ai dipendenti la passione e la serietà per glie d’oro in Indonesia e una d’argento a Salsomag- «Prossimamente potrete vedermi in un’esibizione di il lavoro (“che ultimamente attira di meno i giovani a giore Terme nel 2007; medaglia d’oro a Las vegas nel “pizza acrobatica” a Gallipoli, in piazza Tellini il 18 causa degli orari difficili e dei sacrifici che comporta”) 2008; oro anche in Francia e campione mondiale di luglio - conclude Massimliano - alla quale tengo parti- e tiene contemporaneamente dei corsi di “pizza acro- free style a squadre nel 2009; “Mister pizzaiolo”(come colarmente perché per la prima volta parteciperanno, batica”, dimostrando che con la forza di volontà e un viene chiamato dagli amici), non si ferma qui e oltre oltre a dei ragazzi di Lecce, 4 gallipolini (Alessandro pizzico di fantasia si può arrivare ovunque. a sfornare pizze continua a “sfornare” idee. Infatti è De Florio, Maria Grazia Misciali, Anna Reho e Alice «La passione per il mio lavoro mi ha spinto a cer- proprio durante queste manifestazioni che nasce quella Russo) e 3 ragazzi di Racale (Lucia Rizzo, Daniele Ca- care stimoli sempre nuovi – racconta Stamerra - e così di aprire delle pizzerie in quei posti, per portare all’e- puto e Lucia Cazzato).Massimiliano Stamerra I gallipolini vittoriosi al Palafiom di Taranto per i campionati nazionali Incetta di medaglie al torneo Su 24 società in gara al trofeo na- zionale per atleti da 6 a 14 anni di Ju Jitsu al Palafiom di Taranto, si è avu- to il trionfo dell’Hiwashitaju Jitsu di Gallipoli, dei maestri Luigi e Antonio Roccadoro e Cosimo Greco. Sedici gli atleti partecipanti che hanno con- quistato 9 medaglie d’oro, 3 d’argen- to e 4 di bronzo. Nella classifica fina- le la società si è piazzata al 2° posto. Medaglia d’oro a Giorgio Sergi, An- tonio Rizzello, Samuele Marcorelli, Giuseppe Casalino, Nicolas Schirosi, Giulio Borgese, Filippo Oltremarini, Gabriele Greco, Luigi Marcorelli. Secondi classificati: Antonio Carroc- cia, Giuseppe Lo basso, Emanuele Piro; bronzo a: Alessandro Lo basso, Gabriel Eraciun Costin, Federico Natali, Luca Maggio. Gli atleti dell’Hiwashitaju Ju Jitsu

×