• Save
Piazzasalento n.03 Anno II
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Piazzasalento n.03 Anno II

on

  • 2,419 views

 

Statistics

Views

Total Views
2,419
Views on SlideShare
1,962
Embed Views
457

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

1 Embed 457

http://www.piazzasalento.it 457

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Piazzasalento n.03 Anno II Piazzasalento n.03 Anno II Document Transcript

  • Redazione: GALLIPOLI 9-22 febbraio 2012 anno II numero 3 quindicinale - esce il giovedì - Copia gratuita - € 0,90I soldi mancano: la sfilata gallipolina salta un giro, Taurisano lascia fare. Associazioni in prima fila a Casarano, Melissano, Alliste, Alezio, Sannicola e Matino E Carnevale Condanne e arresti per spaccio Drogashop fa la festa Taviano alla crisi maglia nera a pag. 22 Luigi Nocco"Casaranazzu" pronto a sfilare; a "Lu Tidoru" dedicato il martedì grasso allinternoQuesta volta La triangolazione Ato-Comuni-ditte sta diventando micidiale. Accertato un deficit di 45 milionicandidiamole idee di Fernando D’Aprile Finora gli elettori di Gal-lipoli, Casarano, Racale eMatino hanno sentito parlare, Rifiuti & debiti, che caos Bilanci al Tar. Casarano svolta, Gallipoli è bloccata e a Melissano si scioperatranne rare e perciò lodevoli Sullorlo del precipizio ileccezioni, solo di nomi e di co-gnomi. E pur vero, lo si dice da sistema dei rifiuti nel Salento: I FATTI lAto 2 ha 19 milioni di debiti,sempre, che le idee camminano i bilanci contestati e Gallipolisulle gambe degli uomini e del-le donne. Ma quando comince-remo ad ascoltare qualche pen- costretta ad una proroga indi- gesta. Casarano fa da sè dopo Concorso nazionale di 15 anni. Melissano: quattrosiero, magari piccolo, sul paeseche verrà; quando, soprattutto giorni di sciopero. a pag. 27 vini rosati: la Regionecoloro che fanno costanti pub-bliche dichiarazioni damore fa sul serioal luogo natio, si decideranno a pag. 7a dire che ne vogliono fare, nel Pescatoricaso vengano eletti? Gallipoli ha bisogno di de- in difficoltà "Gambero rosso"finire meglio il proprio futuro,in buona parte già tracciato «Ma cè la via premia a Sannicolama pieno zeppo di contraddi-zioni che in estate esplodono; per uscirne» pasticceria e coopvanno superate prima che pas- a pag. 9si il momento buono (dura da a pag. 4anni, ma non è infinito). Casarano ha un compito Emergenza rifiuti a Gallipoli, in piena estate Santuari vietatipiù difficile: decidere qualepuò essere il suo nuovo futuro, Scienze applicate al "Q.Ennio", niente da fare per lAlberghiero al "Bottazzi" per i matrimoni:tutto da costruire dopo che siè sgonfiata la bolla delle scar- proteste nella diocesipe. Un lavoro mentale non dapoco, decisamente, meglio sefosse per una volta straordi-nariamente corale come deveessere in momenti cruciali per Scuole accorpate Alla parrocchia i beni a pag. 12 del "re delle aste"una comunità. Allora, scegliete pure lepersone da proporre ma abbia-te anche il coraggio delle idee. tra sì, no e proteste Il "Q.Ennio" allinterno di Parabita a pag. 13 SPORT Matino, la "Romano" Il Volley rosa sotto processo NewSportland per loperaio malato a pag. 14 inizia il torneo a pag. 21 Al Comune di Racale Alessandro Al "Verardi" i soldi per la carta Carrozza 40 tennisti archeologica marina a pag. 25 sbarca in A in erba a pag. 6 a pag. 30 Taurisano, i confini SIMU SALENTINI - Lamore, lu friddu, la Candilora: i tempi di vanno rivisti S. Valentino prima che diventasse festa dei consumi a pag.16-17 ma Ugento dice ni a pag. 29
  • Offriamolattenzionedi 160mila contatti GALLIPOLI 9 - 22 febbraio 2012 La seconda edizione della kermesse storica dedicata agli italiani sparsi nel mondo affidata alle cure del "Quinto Ennio" Pag. 2 Unoccasione importante per le vostre attività Avranno luogo il 18 mag- gio a Gallipoli le fasi nazionali della seconda edizione delle Le Olimpiadi sulle "identità migranti" Il liceo valorizzare il merito degli stu- superiori provenienti da ogni Olimpiadi di Storia. Ad orga- "Quinto denti delle scuole secondarie regione dItalia. Le selezioni nizzare l’evento, per il secon- Ennio" di superiori, statali e paritarie. d’istituto, in programma il 17 Gallipoli do anno consecutivo, è il liceo “Quinto Ennio” insieme alli- dove si svolgeran- "Italiani. una identità mi- grante. Il ruolo dell’emigrazio- marzo, porteranno alla scelta di due studenti, uno per cate- A Nemola stituto di studi storici “Gaetano Salvemini” di Torino, con la collaborazione dell’Universi- no le fasi finali delle "Olimpiadi ne verso l’estero e all’interno, nella formazione dell’identità goria, con le fasi regionali che si terranno il 21 aprile in sedi Zecca nazionale” è il tema del con- ancora da stabilire. Di certo si tà degli studi del Salento ed il patrocinio di Regione Puglia, di Storia" in programma il prossimo corso che avrà due ambiti te- matici coincidenti con i perio- sa che alla fase nazionale, già prevista a Gallipoli, partecipe- il concorso Provincia di Lecce e Comune di Gallipoli. 18 maggio di storici dellOttocento e del Novecento. ranno due studenti per regione e che ai vincitori verrà corri- sulle differenze La manifestazione è so- Parteciperanno alle "Olim- sposto un premio in denaro di Nemola Zecca (foto), stenuta anche dal ministero piandi" gli studenti del quarto 500 euro per ogni sezione. studentessa del quarto dell’Istruzione allo scopo di e del quinto anno degli istituti CP anno del liceo classico “Quinto Ennio” di Gal- lipoli, è la vincitrice del Il Professionale "Da Vinci" accorpato (con proteste) al "Giannelli" di Parabita concorso “Arricchiamo- ci delle nostre reciproche differenze” bandito dalla Al liceo Scienze applicate locale sezione del "Lions club" presieduta da Felice di Cosimo Perrone Stasi. Troppo pochi 430 alunni La ragazza, già nelper conservare lautonomia. parlamento regionale deiLa Regione ne richiede almeno giovani della Puglia, nel 2010 era stata premiata600 e così listituto distruzio-ne professionale "Leonardo daVinci" di Gallipoli,perde l’autonomia Nautico, arriva il Professionale di Collepasso al policlinico di Bari per- chè tra le prime venti, in Puglia, nelle "Olimpiadie viene aggrega- espressa dal dirigente scolasti- di scienze naturali". nelloto al professionale co Antonella Manca. «Molte stesso anno si è aggiun-“Giannelli”di Para- erano le scuole della provincia dicata anche il concorsobita.bita che aspiravano ad avere questo giornalistico “Lo scrivo Lo ha stabilito indirizzo – afferma la dottoressa io” bandito da "La Gaz-il recente piano di Manca – ma anche grazie alla zetta del Mezzogiorno".dimensionamento Studentessa dalle idee dotazione di un laboratorio di chiare, Nemola ha comescolastico, appro- biotecnologie all’avanguardia,vato dalla Giunta prossimo obiettivo quello è stato possibile ottenere questo di iscriversi alla facoltàregionale su parere importante risultato». Per glidell’Ufficio scolasti- di Medicina, per diventa- studenti la novità porterà alla re psichiatra, non prima,co regionale. Un ri- sostituzione delle ore di latinoscontro positivo, co- però, di aver conseguito lamunque, la città di con quelle di scienze. maturità. “Il MediterraneoGallipoli lo ottiene Limportanza del laboratorio mosaico di civiltà” il temaperchè, nel contem- di bioteconoclogia del "Quinto con il quale si è aggiudi-po, il Professionale Ennio" è confermata dal fatto cata il concorso dei Lions.di Collepasso viene che qui si svolgono, già ora, «La differenza deveannesso all’istituto esperimenti tecnici di estrazione essere considerato un A sinistra il penalizzato negli anni passa- del dna umano, nonchè tecniche punto di incontro altri-Nautico e Commer- Professionaleciale "Americo Ve- ti, per non aver istituito, nella menti il mondo sarebbe "Leonardo Da di clonazione di geni, indaginispucci" che tra i suoi nostra sede, l’indirizzo enoga- monotono» afferma la Vinci" che perde stronomico fortemente richiesto sugli organismi geneticamente studentessa che nei mesidue indirizzi (270 lautonomia. modificati, separazioni di fram-per il nautico e 310 In alto il Nautico dalle famiglie e dagli operatori estivi prenderà parte a de- "Vespucci" che economici di Gallipoli”. menti del patromonio genetico gli scambi culturali in unper il commerciale) accorpa listitu- mediante elettroforesi e coltureraggiunge il numero Ad uscire con maggior pre- paese straniero. to professionale di cellule. Intanto dal dimensio- Il concorso del Lionsdi 580 iscritti. Pri- di Collepasso stigio dal nuovo piano di dimen- sionamento regionale è il Liceo namento si sono salvati gli isti- ha voluto offrire ai gio-ma di questultimoprovvedimento, lo “Quinto Ennio”. Dal prossi- tuti comprensivi che già lo scor- vani studenti del liceo lastesso Professionale di Colle- onardo da Vinci" che in un co- interessi collettivi del territorio". mo anno scolastico, infatti, la so anno passarano da quattro e possibilità di conoscerepasso era, invece, accorpato a municato hanno espresso "tanto Secondo quanto fanno sapere scuola superiore di corso Roma tre. La situazione rimarra tale gli aspetti più significati-quello di Gallipoli. rammarico" perché secondo dalla scuola di via Capo di Leu- avrà, infatti, anche l’indirizzo di almeno sino allanno scolastico vi del progetto "Scambio Comera ovvio attendersi, loro, la decisione "è il frutto di ca, "con questa decisione si con- “Scienze applicate” aggregato al 2012-2013 visto che la Regione giovani".immediata è stata la reazione dei una politica miope e disattenta tinuano ad ignorare le richieste corso di studi dello Scientifico. si è riservata di monitorare lan- CPgenitori e del personale del "Le- che non riesce a guardare agli e le necessità di un territorio già Grande soddisfazione viene damento degli iscritti.
  • 9 - 22 febbraio 2012 Gallipoli 3 TEATRO: SUCCESSO PER dell’associazione “A cumbriccula” replicata due volte allo Schipa. Nel “A CUMBRICCOLA” di Gallipoli. Il sodalizio, presieduto 2009 la compagnia allestì, inoltre, Divertimanto e risate nella commedia da Daniele Suez e diretto da Mary “Sulla via del calvario”, rappresenta- “Sta vita è na cambiale” andata in Cacciatore, ha replicato il successo zione intinerante per le vie del centro scena, nei giorni scorsi, al teatro Italia, ottenuto appena un anno fa con “La storico replicato ben otto volte al per la regia di Luigi Bottazzi, a cura più grande storia mai raccontata”, teatro Garibaldi.Out la grandesfilata, Carri, gli artigiani replicano Ok al progetto “Obiettivo Convergenza”gruppi e circoli al consigliere Quintana 200mila eurosi danno da fare di Cosimo Perrone I carristi di Gallipoli replicano al consigliere provinciale dell’Udc Sandro Quintana che di recente, con dichiarazioni apparse su Facebook e riprese da Piazzasalento, aveva ipotiz- e “occhi” aperti Quest’anno a Gallipoli giun-gono solo gli echi, le risate e gli zato, “un anno a titolo gratuito nella realizzazione dei carri”. Secondo i maestri cartapestai, però, “cinque operai per cinque mesi lavorativi costano circa 22.500 euro che non possono uscire dalle nostre tasche a scapito delle nostre famiglie”. Per sulla cittàsberleffi delle sfilate dei paesi questo avevano chiesto 15mila euro a carro. Per loro, quel- A Gallipoli si accendono le telecame-vicini. Nessun miracolo dell’ul- le sull’occupazione e l’utilizzo dei capannoni oltre il periodo re. Sono quelle che verranno posizionatetimo momento ha potuto, infatti, carnevalesco sono solo “delle bizzarre affermazioni”. «Gli nei punti sensibili della città nell’ambito delriattivare la macchina del Car- operai - fanno sapere - per non andare a casa e perdere tempo programma operativo nazionale di sicurezza,nevale. Nessuna sfilata, neppure si preparano da mangiare sul posto a proprie spese, accendo- “Obiettivo Convergenza”. Il comitato di va-simbolica, su corso Roma, né no dei falò con legna di risulta per scaldarsi o arrostire della lutazione presso il ministero dell’Interno haaltrove. carne. Altro che banchetti!». Infine un dubbio: «non è che i ca- accolto la richiesta di finanziamento (pari a E il “Titoru” che fine farà? pannoni siano diventati l’ennesimo oggetto di interessi privati, 220mila euro) da parte del Comune di Galli-La maschera simbolo del Car- leggi supermercati o grandi magazzini, frutto di quell’affari- poli, insieme a sole altri quattro sedi in tutta lanevale gallipolino continuerà smo che contarddistingue la nostra realtà locale?» Puglia, bocciando, tra l’altro, il progetto avan-a vivere, secondo tradizione, zato dalla vicina Casarano.con la sua “morte”. Il sistema di video sorveglianza redattoA ricordarsi di lui è dall’ufficio tecnico comunale con la consulen- za del comando di polizia municipale, prevede Meno malel’associazione cultu-rale “Off-limits” che la collocazione di venti telecamere. Nessunanella città vecchia, di queste, però, tra le mura del centro storiconel giorno di martedì in quanto la Soprintendenza per i beni archi-grasso, farà rivive- tettonici non ha dato il proprio nulla osta.re la metaforica fine La sala comando presso i vigili urbani po-del Carnevale con trà, però, vigilare su piazza Aldo Moro (largola rappresentazione Canneto), piazza Tellini (Sacro Cuore), lar-della morte de “luTitoru”, il fantocciodi cartapesta vittimadi un’indigestione di“purpette”, una dellequali, secondo antica che c’è Titorutradizione, gli è andata di traver- go Stazione e Monumento ai Caduti, piazza Carducci e via Pavia (sede comunale) nonché sugli edifici scolastici e sull’incrocio semafo- rizzato di via Giovanni XXIII. CP Dall’alto piazza Aldo Moro, piazza Tellini e largo Stazioneso. A non far perdere lo spiri- IX edizione del Torneo Carnevale di Gallipoli - Coppa S. Maria di Leucato carnascialesco, che da secolidimora nell’animo del popologallipolino, ci pensa anche l’as-sociazione “Fideliter excubat”,da poco costituita, che si pone I migliori talenti del calciocome baluardo a difesa delletradizioni. «Abbiamo pensato che ilCarnevale a Gallipoli non è solouna sfilata di maestosi e splen- sono passati proprio da qui posti negli anni dal torneo. Tra in prestito al Verona), Federico Undici squadre italiane edidi carri allegorici - si legge cinque straniere daranno vita, questi, nel 2009, la promessa Macheda (attaccante del Man-sul sito web dell’associazione dal 17 al 21 febbraio, alla nona dello Stoccarda Mattia Maggio, chester United) e Carlo Pinso-- ma un percorso che anche in glio (portiere di proprietà della edizione del “Torneo Carneva- attaccante di origini gallipolinepassato veniva vissuto con folk- Juventus, in prestito al Pescaralore e divertimento». Per questo le di Gallipoli - Coppa Santa oggi nel Novara, in serie A.l’associazione ha pensato di or- Maria di Leuca. La manifesta- Il torneo del carnevale gal- in B). Si ricordano anche Vin-ganizzare una serata all’insegna zione, organizzata dal gruppo lipolino è divenuto negli anni cenzo Camilleri (ex Reggina edelle tradizioni popolari cittadi- Nella foto i “Ragazzi di via Malinconico” impegnati nel Carnevale Caroli Hotels e riservata ai nati Chelsea, ora in forza al Seral-ne. nel 1999 (categoria esordienti) pi Falò), l’attaccante ex Milan La serata del 16 febbraio, si svolge nei campi sportivi di Alberto Paloschi, Christian Pa- Castrignano del Capo, Taurisa- Undici squadre squato di proprietà della Juven-nel “giovedì grasso”, il chiostrodi San Domenico, situato pro-prio sulle mura del borgo antico, Le Caremme son tornate no, Racale, Otranto e Gallipoli. Racale L’utilizzo dello stadio “Bian- italiane e straniere Polemiche tra Barone tus oggi in prestito al Lecce ed il terzino destro ex-Inter Davideverrà allietato da musica, artisti Sebbene il Carnevale sia costretto ad un anno di stop for- co” è stato, però, accompagnato Santon, ora nel Newcastle. Nondi strada ed anche da una com- zato, a penzolare dai crocicchi delle strade di Gallipoli di certo dalle polemiche tra il presidente e Attilio Caputo sono mancati, inoltre, tanti figli d’arte come Christian Maldini,media in dialetto insieme alla non mancherà la Caremma. Come ormai accade da secoli, la della squadra di calcio del Galli-degustazione di prodotti tipici poli, Marcello Barone, ed Attilio nipote di Cesare e figlio di Pao- “pupattola” vestita di nero scandirà il passare delle sette set- Caputo, uno degli organizzatori, lo, Giammarco Nesta, nipote dilocali. timane che intercorrono dalla prima domenica di Quaresima I “Ragazzi di Via Malinco- in merito a chi spettasse dispor- Alessandro, Giorgio Donadoni, alla Pasqua, quando verrà data alle fiamme in segno di puri- re del “nome” e, dunque, dello un vero e proprio palcoscenico nipote dell’ex commissario tec-nico”, l’anima delle passare sfi-late carnascialesche gallipoline, ficazione. Tra le associazioni che contribuiscono a mantenere stadio cittadino che ospiterà, internazionale a livello di un- nico della Nazionale Roberto eed il team dei fratelli Coppola, viva questa antica tradizione c’è, nel quartiere Peep 3, “Città comunque, le finali in program- der 13. Vi hanno giocato alcuni Filippo Boniperti, centrocam-intanto, delusi da quanto acca- nuova”. A cadenzare questo periodo saranno le sette penne ma martedì 21 febbraio a partire talenti, oggi già nell’under 21 pista della Juventus, nipote diduto in città, sono impegnati di cappone spulciate, una a settimana, da un’arancia amara. dalle 10. di Ciro Ferrara, come Marco Giampiero, autore del gol vitto-altrove. Tanti i talenti in erba pro- D’Alessandro (ala della Roma, ria nella finale del 2004. PM «Purtroppo Gallipoli si è di-mostrata città nemica dell’arte.Troppe le barriere burocratiche,ma solo per i gallipolini perché- dice Alberto Greco, animatoredell’associazione - per i fore-stieri ci si mette tutti a disposi-zione mentre negli altri paesinon è così. Avevamo pensato diorganizzare qualcosa per questoCarnevale, ma non è stato possi-bile e per questo alcuni compo-nenti del nostro gruppo andran-no a collaborare col Carnevaledi Racale mentre altri saranno aGalatone». “I ragazzi di Via Ma-linconico” hanno anche cercatodi organizzare, a proprie spese,la festa della “focareddha”, maanche in questo caso le pastoieburocratiche hanno avuto la me-glio facendo saltare il program-ma. «Contavamo di non fare piùniente, proprio a causa dei tantiintoppi di carattere burocraticoma poi la voglia di divertirci haavuto, alla fine, il sopravvento»affermano gli associati.
  • Gallipoli 9 - 22 febbraio 20124 DROGA IN CASA: All’interno della sua abitazione i dubile non solo ad un’uso personale GIOVANE AI DOMICILIARI carabinieri del nucleo operativo ma anche ad un’attività di spaccio. Arresti domiciliari per il 30enne hanno trovato 70 grammi di mari- Questo quanto ritenuto dal sostitu- gallipolino Cosimo Trianni. Per lui juana, conservati in due barattoli di to procuratore che ne ha disposto l’accusa è di detenzione di sostan- vetro, ed un bilancino di precisione. l’arresto. Le manette sono scattate ze stupefacenti ai fini di spaccio. Strumentazione facilmente ricon- dopo alcuni giorni di pedinamenti. I due schieramenti alla ricerca del “cavallo” vincente. In pista Remo Natali Inesorabile passa il tempo edi candidati a sindaco a Gallipo- Spunta Giuseppe Barba disce che non si considera papabile per questa carica. Sarà vero? In-li nemmeno l’ombra. Aspiranti opretendenti a Palazzo Balsamo cene sarebbero anche troppi. La si-tuazione è ingarbugliata. Il Pd aveva tracciato i caratteri svanisce Francesco Errico tato “in dote” l’adesione di Sel, So- tanto a Muro Leccese, in occasione del confronto interno dell’Udc pro- vinciale, alla presenza del segre- tario provinciale Ruggeri, si sono rotti definitivamente i rapporti tradi un candidato ideale che doveva cialisti e Vendoliani. Visti gli ultimi Quintana (vincitore del congressoessere super partes, della società sviluppi, l’alleanza con l’Udc è cittadino) ed Errico, con la defini-civile, non riconducibile ad alcun saltata e i rappresentanti di Grande tiva uscita dal partito di quest’ulti-partito e con una forte credibilità Gallipoli e Idv sarebbero inclini a mo. Sandro Quintana. assieme aipersonale. Alla fine, l’unico fino suoi fedelissimi Padovano, Caiffa non presentare nessuna lista. Staad oggi interpellato dalla segreteria e Abbate, per le prossime consulta-provinciale del partito a guidare la di fatto però che il nome di Remo zioni ancora non hanno scelto concoalizione è Remo Natali (dell’i- Natali ancora resiste; l’interessato chi stare. O andranno a costituire ilpotesi riconducibile al magistrato stesso resta sempre disponibile. Nel centrodestra si assiste ad Terzo polo assieme a Fli e Api, op-in pensione Aldo Petrucci se ne Si è molto parlato di Francesco pure si alleeranno con il centrode- un fiorire, giorno dopo giorno, disarebbe parlato solo informalmen- Errico, sponsorizzato da Venneri stra di Vincenzo Barba. Possibilità e Coppola, ma al Pd - date le pre- nomi nuovi, fatti dal deputato gal-te senza raccogliere i necessari via che il centrosinistra accolga l’Udc messe di cui si diceva - questa so- lipolino Vincenzo Barba. L’ultimolibera). Ma la coalizione proposta ufficiale, nonostasnte i movimentia Natali, costituita da Pd, Udc, Idv, luzione non sarebbe gradita. Anche in ordine di tempo è Pippi Barba, a livello provinciale e nazionale, alGrande Gallipoli, è nel frattempo perché Errico ormai non ha l’ap- ex assessore ai Lavori pubblici e momento appaiono nulle.venuta meno. Natali avrebbe por- Da sinistra Luigi Natali, segretario Pd; Francesco Errico e Pippi Barba poggio dell’Udc. militante di An. L’onorevole riba- CPCaro-gasolio, taglio agli sgravi fiscali, calo del pescato, niente cassa integrazione: 800 famiglie in ginocchioPescatori a terra Il direttore del Gac jonico Crisogianni: Comune, richiesta per 3 scali Punti di sbarcoaspettando Roma «Un futuro c’è» Il rincaro del gasolio, la riduzione de- gli sgravi contributivi e fiscali... tutto vero e urgente ma la pesca deve cambiare passo, puliti e sicuri Migliorare le condizioni d’igiene, di de- coro e sicurezza delle banchine portuali e dei porticcioli utilizzati dai pescatori per lo sbarcoIl gelo ha bloccato il confronto col governo abbandonando l’immagine un po’ romantica del pescatore di una volta e fare spazio ad una figura capace di produrre più redditi, da unifi- e la sistemazione e vendita del pescato. Grazie al Fondo europeo per la pesca e ad un proget- to già spedito dal Comune direttamente agli care per ogni singola famiglia: dal suo punto uffici regionali competenti, presto potrebbero di vista - responsabile provinciale dell’Agc essere ristrutturati moli e banchine del porto pesca e direttore del Gruppo azione costiera mercantile, del Seno del Canneto e dell’area (foto, Gac) jonico-salentino - Francesco Cri- della Giudecca. La richiesta di finanziamen- sogianni, pur sapendo di attirarsi le antipatie to pari a175mila euro è stata inoltrata alla di qualche addetto del sttore, insiste ad indi- Regione; per il Comune l’intervento non care una strada nuova da cui comporterà nessun altro onere uscire dalle ricorrenti crisi. Su economico. Per i progetti pre- caro-gasolio, abbassamento sentati da enti pubblici infatti degli sgravi dall’80 al 60%, il bando legato al “Fep 2007- sulla richiesta di un credito 2013” copre interamente le d’imposta da 20 centesimi a spese di realizzazione. Nello litro di carburante e di un pe- specifico al fine superare le nu- riodo di cassa integrazione in merose carenze igieniche (su deroga per la mancata attività sollecitazione anche della Asl) di questo periodo si attende, maltempo per- legate agli approdi acquicoli in mettendo, il previsto incontro a Roma col go- uso alla categoria dei pescatori di Gallipoli, verno. E per il futuro? «Il Gac (che la Puglia il Comune ha proposto una serie di possibili ha attivato tra le prime Regioni d’Italia) serve soluzioni quali la previsione di barriere fisiche proprio a diversificare l’attività dei pescatori; per evitare l’accesso al punto di approdo di con un milione e mezzo di euro tra Gallipo- persone non autorizzate e soprattutto di ani- li, Porto Cesareo, Nardò e Galatone. Ci sono mali; la presenza di un impianto di erogazione incentivi per il pescaturismo, l’ittiturismo, un di acqua per le operazioni di pulizia e sanifi- museo diffuso gestito dagli stessi pescatori e cazione di moli e banchine, il potenziamentoLe proteste dei pescatori su Corso Roma loro familiari, sempre nell’ottica di integrare il dell’illuminazione per garantire l’approdo reddito; poi incentivi per donne e giovani per sicuro e la presenza di un’adeguata pavimen- la commercializzazione, sms per comunicare tazione tale da garantire anche un adeguato di Vittorio Calosso oltre 800 famiglie da sfamare e to, né un politico - dice don Gigi - sistema di drenaggio e raccolta delle acque. ora come ora pescatori e armato- a terra il pescato», conclude fiducioso Criso- non ho nemmeno soluzioni da pro- gianni. La Ue investirà molto in tal senso. VC L’onda lunga della protesta dei ri, uniti, non vogliono abbassare porre, solo il desiderio di mettermipescatori della marineria di Galli- la guardia, pronti a buttare a mare al fianco dei pescatori per aiutarlipoli e del Salento. Con il grido di strumentalizzazioni di sorta, padri- in questo cammino di ricerca». Undolore e la disperazione che ora ni politici e associazioni di catego- cammino che prosegue. La scorsascuote anche i palazzi romani e la ria, e condurre la battaglia da soli. settimana confronto in ProvinciaComunità europea. Una lunga set- Lo sottolinea nel capannello degli con il presidente Antonio Gabel-timana di proteste, cortei, invasioni operatori ittici, Enzo Corciulo, la- lone e l’assessore alle Risorse delpacifiche in Comune e in Provincia, mentando la situazione al collasso mare, Francesco Pacella per stilarecon le reti ancorate sul molo e i mo- di cui “le associazioni di categoria il documento tecnico da sottopor-tori dei pescherecci “rabbiosamen- e i governanti devono dare conto; ci re ai tavoli regionali, nazionali edte” spenti. E la battaglia continua hanno abbandonato e presi in giro europei. Il ghiaccio e il maltempononostante gli incontri provinciali e per anni, ora basta”. hanno poi fatto slittare il confrontoregionali finalizzati a raccogliere le C’è rabbia e disperazione pal- con il ministro dell’Agricoltura e leproposte e le correzioni che la gen- pabile nella marineria gallipolina e Risorse del mare, Mario Catania.te di mare invoca per fronteggiare non solo. Accanto al malcontento e Nel corso delle riunioni i pescato-la crisi del settore e alleggerire il alla disperazione degli uomini del ri hanno reiterato alcune proble-peso delle normative comunitarie mare aleggia il conforto della fede matiche che li riguardano, tra cuisempre più rigide e inflessibili: e della speranza, con il parroco del la licenza a punti, la tracciabilità,“Subito le nostre proposte per sal- santuario del Canneto, don Gigi De i punti di sbarco e la necessità divare il mondo della pesca. Noi non Rosa, in campo nel capannello dei accorciare la filiera del pescato.vogliamo affondare, qui ora si fa la manifestanti: «Non sono un esper- L’assessore regionale Dario Stefa-fame”, urlano i pescatori radunati no (anche nel suo ruolo di presi-sul fronte del porto in raduno per- dente degli assessori regionali allemanente e in sciopero ad oltranza. Risorse ittiche ed agroalimentari) Il maltempo ha abbattuto il Le parole di don Gigi ha ribadito la necessità, che nongazebo montato in piazza del Can- De Rosa: «Al loro fianco vede altre alternative, di un tavoloneto per simboleggiare la mobilita- tecnico a livello regionale nel qua-zione in atto, ma non ha bloccato in questo cammino le formulare proposte concrete dala protesta della marineria. Ci sono di difficile ricerca» portare su scala nazionale.
  • 9 - 22 febbraio 2012 Gallipoli 5 DAL TAR OK ALL’AREA Gallipoli, titolare di un capannone da gistici. «La tutela del paesaggio va PER IL LAVAGGIO DELLE CARENE destinare a ricovero e rimessaggio dei di pari passo con la valorizzazione Via libera dal Tar di Lecce all’area natanti, potranno avere carattere dei beni ambientali che fanno parte per il lavaggio delle carene d’imbar- permanente, e non stagionale come dell’habitat dell’uomo e che devono cazione in località San Leonardo. Le previsto in un primo momento dalla essere utilizzati in funzione delle sue opere realizzate da una società di Soprintendenza per i beni paesag- esigenze» si legge nella sentenza. Si rischia la guerra tra poveri. Un caso di sfratto nel vecchio mercato Dal depuratore al mare Dagli alloggi popolari aquelli comunali, sempre alleprese con il dramma delle oc-cupazioni abusive e del grido Trecento famiglie in attesa diffide per gli scarichidisperato dei senza tetto. Unasituazione ormai al collasso, tragraduatorie bloccate, con alme-no 300 famiglie che aspettano ma le case restano occupate allo sgombero forzato, per ora di viale Europa per l’appunto. In una 43enne disoccupata, madre Stop agli scarichi in mare dal depuratore consortile. Per cercare di risolvere l’annoso problema del litorale nord, il Comune di Gallipoli ha diffidato Regione, Provincia ed Au- torità idrica regionale invitando gli enti in questione ad adot- tare ogni soluzione possibile per bloccare lo sversamento deilegittimamente l’assegnazione rinviato, di un locale di perti- quest’ultimo caso sono almeno di un bambino di 4 anni, suben-di una casa, e altre situazioni pa- reflui (comunque depurati). Alla richiesta- diffida, l’avvoca- nenza dell’ex mercato coperto cinque le famiglie che vivono trata in quella dimora di fortuna to dell’ente, Bartolo Ravenna, su mandato del commissarioradossali che riguardano almenoil 30 per cento dei settecento al- di viale Europa, riacutizza la accampate nella vecchia strut- alla madre Livia che occupava straordinario Vincenzo Petrucci, ha anticipato una richiesta diloggi popolari gallipolini. problematica delle occupazioni tura commerciale e con l’incubo quei locali dal 1997. Per lei era risarcimento dei danni a causa della negativa ricaduta sull’im- Tra abusivi e indigenti, ma anche di strutture e alloggi di ormai incombente dello sfratto già stato fissato lo sgombero magine turistica della città. La Provincia e l’Autorità idricaanche tra gente che pur avendo proprietà comunale. È stato così forzato. Occupazioni abusive, del locale occupato, ora solo sono state invitate a bloccare gli scarichi entro tre mesi.altre abitazioni sub-affitta o oc- per anni in immobili comunali come le altre che impediscono rinviato in attesa di trovare una Si tratta di trovare una valida soluzione alla condotta sot-cupa senza titolo appartamenti del centro storico (il più emble- al momento di portare a termine soluzione idonea che possa con- tomarina che la Regione non sembra più voler realizzare. So-destinati ad altri. La guerra tra matico nelle stanze del teatro anche il progetto di riqualifica- temperare l’esigenza di liberare luzioni alternative si attendono dal tavolo di coordinamentopoveri è in atto da diverso tempo Garibaldi), ma anche nell’edi- zione di quell’area già previsto i locali comunali con il dramma provinciale del quale fanno parte anche i Comuni di Alezio,e, non riguarda solo gli immo- ficio scolastico di via Foscolo, dal Comune. Nel vecchio mer- della donna senza un tetto sotto Tuglie e Sannicola. Contro la decisione della Regione il Co-bili dell’Istituto autonomo case nell’ex residenza dei Cappucci- cato ha trovato alloggio da al- cui ripararsi con il proprio fi- mune di Gallipoli ha già presentato un ricorso al Tar.popolari. L’ultima storia legata ni, e nell’ex mercatino coperto cuni mesi anche Rosaria Gatto, glioletto. VCGrosse novità per la prossima stagione: all’altezza dello stadio una sbarra farà passare solo gli autorizzatiAlla Baia verde Dal piano di zonasolo col pass aiuti ad anziani soli di Cosimo Perrone L’ufficio del piano dell’Am- Altre azioni poste in essere bito territoriale di Gallipoli dei dall’ambito sociale di Gallipoli Al mare con il pass a par- servizi sociali ha indetto una Prima dote, altri 90mila riguardano l’erogazione di 20tire dalla prossima estate. Per gara per l’affidamento dei ser- borse lavoro e tirocini formati-transitare sulla litoranea a sud vizi di assistenza domiciliare in euro dalla Regione vi nel settore del disagio socialedi Gallipoli occorrerà pagare favore delle persone anziane. Le Tutte le news sul sito insieme all’avviso pubblico perun pedaggio. Il provvedimento, relative domande possono esse- l’accesso ai centri diurni socio-adottato dall’ex commissario re presentate entro il prossimo educativi e riabilitativi dei sog-Mario Ciclosi, dovrebbe entra- 8 marzo (ore 12). L’importo a getti in situazione di disabilità.re in vigore già da maggio. Nei diversi interventi in favore delle base d’asta è di 19mila euro fasce sociali più deboli. Maggiori informazioni supressi dello stadio il flusso dei determinato da un costo orario tutti i bandi possono aversi, ol-bagnanti verrà, infatti, filtrato Per la “prima dote” si è di 16 euro per il numero di ore provveduto a liquidare i con- trechè sul sito istituzionale delda un passaggio custodito consbarra. Fino al primo ingres- richieste dagli interventi. tributi previsti per l’annualità comune di Gallipoli (www.co-so della Baia Verde, su tutta la L’Ambito, con Gallipoli 2010/2011, grazie ad un’ulte- mune.gallipoli.le.it) anche dalstrada sarà divieto di sosta. È capofila, raggruppa i Comuni riore finanziamento della Re- nuovo portale del piano di zonaprevista, inoltre, una sola corsia di Alezio, Alliste, Melissano, gione Puglia pari a circa 90mila www.ambitosocialegallipoli.a senso unico per gli autoveicoli Racale, Sannicola, Taviano e euro che è andato a sommarsi it. Gli utenti vi possono trovareed una pista ciclabile - pedonale, Tuglie. Lo stesso Ufficio di pia- con lo stanziamento iniziale di dati e notizie utili su bandi, de-lato mare, con doppio senso di no ha posto in essere, di recente, 180mila euro. terminazioni e graduatorie.circolazione. I primi parcheggisi troveranno nel tratto compre-so tra i due ingressi della Baia. SBARRA ANTI CAOS Il pass che permetterà dalla prossima estate Nonostante il vento, folla di fedeli intorno alla coprotettrice della diocesi Stessa soluzione anche neltratto che dalla stessa Baia con-duce al canale dei Samari. Suquesto tratto la sosta a paga-mento sarà solo a sinistra, con l’accesso alla litoranea sud di Gallipoli, che sarà regolato con una sbarra. Si punta ad evitare così il caos dei mesi estivi Sant’Agata, solenne corteo Il 4 febbraiodisposizione degli stalli a petti- scorso la città vecchia hane obliquo. assistito Per il solo periodo compreso alla solennetra giugno e settembre saranno processioneattive due aree parcheggio nei in onore dipressi del cimitero e dello sta- Sant’Agata cui si riferisconodio. Da qui partiranno dei bus le immagini– navetta, che ad intervalli por- di Emilianoteranno i bagnati sulla spiaggia. Picciolo.Novità anche per il quartiere Erano presentiBaia Verde all’interno del qua- tutte le rappre-le sarà consentita la sosta solo sentanze delle Confraternitea residenti e villeggianti negli della diocesialloggi e negli alberghi, con pa- Nardò-Gallipoli,gamento di una indennità che di cui la santadarà diritto al ritiro del pass. I è coprotettrice.proprietari di garage non potran- I componenti del clero hannono, inoltre, tenere l’auto in pros- indossato i pre-simità della propria abitazione ziosi paramentima soltantonei box. Si tratta di sacri risalentiun’autentica rivoluzione che al ‘700: èpone, però, alcuni interrogati- questa l’unica occasione.vi. Ci si chiede, innnazi tutto, Nonostante ilse quanti accedono ai lidi dalla forte vento, no-superstrada troveranno anche tevole è statalì una sbarra. «Questo progetto la partecipazio-potrebbe impedire ai gallipolini ne dei fedelie ai forestieri di raggiungere laspiaggia libera» afferma un ope-ratore turistico il quale si chiede,inoltre, «quanto costerà ad unafamiglia venire al mare a Gal-lipoli e quanto tempo occorreràper riuscire ad arrivare al maredopo aver parcheggiato l’auto».
  • Gallipoli 9 - 22 febbraio 20126 GIOCA UN EURO ha incassati ben 106mila. Si tratta ta, la ricevitoria è frequentata da NE VINCE PIÙ DI 100MILA della vincita più alta realizzata gente conosciuta, come affermato "10 e Lotto" fortunato nella ricevito- in tutta Italia con questo gioco. A dai gestori. A dispensare la vincita è ria di Claudia e Giorgio Busti in via vincere, con tutta probabilità, sarà stata la versione "Dieci e lotto cinque Firenze. Con una spesa di appena stato un gallipolino perchè alle minuti" del popolare gioco che un euro un anonimo giocatore ne 18.30, questo lorario della gioca- prevede più estrazioni quotidiane. Il ragazzino del Gallipoli baby e del Taurisano corona il grande sogno Lartista gallipolina di Rocco Schiavano Il percorso è stato lungo edifficile, ma caparbietà, voglia In serie A a suon di gol nella serie cadetta. A Gallipoli c’è rimasto per parecchio, perché il calcio dei Paola Marzano espone e sacrifici: vai, Alessandro giallorossi iniziava a prende-di riuscire ed indiscutibili dotitecniche hanno condotto Ales- re le sembianze delle certezze e delle vittorie. Dapprima due a Siracusasandro Carrozza nell’olimpo anni in Eccellenza per poi pas-del calcio italiano. Nellultima sare in prestito al Taurisano e alsezione di calcio mercato, il La sua non è solo una storia di Copertino (nello stesso torneo)30enne calciatore, gallipolino calcio, ma di vita e di sacrifici, dove ha segnato gol in quantitàdoc, è passato dal Varese, in B, questa volta con un lieto fine. lasciando ricordi indelebili. PoiallAtalanta in serie A. Potrebbe essere la trama di un il ritorno a Gallipoli, coinciso Lo aveva cercato con insi- libro e magari anche la sceneg- con l’exploit definitivo dellastenza anche il Siena del suo giatura di un film. Approdare formazione guidata da Auteri, inex tecnico Sannino ma alla fine nella massima serie è il sogno di volo dalla D alla C1. Ad un cer-l’ha spuntata il diesse bergama- tutti i ragazzini che si lanciano to punto il suo destino ha presosco Pierpaolo Marino, una sorta nel mondo del pallone, tanto più un’altra strada, quella della B,di santone del mercato di casa per chi inizia dai campetti pol- voluto nel Pisa dal tecnico Ven- E’ in corso, presso lanostra, sollecitato da mister Co- verosi della provincia. tura. Da qui di nuovo verso sud, galleria civica darte dilantuono, che ha voluto a tutti i E questa è la storia di Car- a Taranto, dove sè fermato per Siracusa la mostra ‘Il Velocosti Carrozza nel proprio orga- rozza, che ha iniziato nel settore una stagione e mezza prima di di Maya’ di Paola Marza-nico. giovanile della sua città, quando vincere la Prima divisione, e di no (foto). In questa nuova Una serie A strameritata per "il ciclone Barba" ancora non giocare in B, proprio nel Vare- personale, la giovane ar-l’ex giallorosso che quando può c’era e prima ancora che nasces- se di mister Sannino che non a tista di Gallipoli pone altorna nella sua Gallipoli perché, se quella splendida avventura caso lo avrebbe voluto nel suo centro della sua ricerca unsi sà, al cuor non si comanda. Alessandro Carrozza (a sinistra) con il ds dellAtalanta Marino coronata con il salto del "Gallo" Siena. interessante lavoro basato sugli spazi monumentali e Settecento atleti in gara, «La nostra associazione na- Samari, ritorno in città dal lun- sulle architetture urbane,In gara 700 atleti provenienti da tutta la regione sce nel 1998 e già lanno dopo gomare Gondar e svolta per via attraverso opere pittori-domenica 12 febbraio ed anche oltre, per la mezza maratona dello Jonio orga- abbiamo organizzato la prima corsa nel ricordo dellamico Cavalieri di Rodi sino a piazza Tellini, ed un secondo giro, più che e installazioni digitali. La mostra, ospitata nelle nizzata in città dalla sezione Carlo Magno», afferma Clau- breve, senza la città vecchia e storiche sale dell’ex con-La mezza provinciale della "Federazio- ne italiana atletica leggera" e dallassociazione "Atletica dio Polo, presidente dellAtle- tica. Dal punto di vista agoni- stico Ivano Musardo, podista giro di boa alla seconda entrata della Baia verde, con arrivo fi- nale in piazza Tellini. vento di Montevergini, è curata da Lorenzo Ca- nova e vede la partecipa-Maratona Gallipoli". Lappuntamento è per domenica 12 febbraio, con partenza alle ore 9 da piazza Tellini. Ospite donore della originario di Neviano, cercherà il tris dopo le affermazioni de- gli ultimi due anni. Il percor- so di gara, sulla distanza dei A garantire la sicurezza sullintero percorso, accanto ai vigili urbani, anche una settan- tina di volontari tra Protezione zione dell’ente americano Norman Academy, di cui la Marzano presiede la se- zione eventi.per godere manifestazione sarà Giacomo Maritati, meglio noto come "Ironman", ovvero luomo 21,097 chilometri, prevede un primo giro con lattraversamen- to di corso Roma verso la città civile e responsabili della cor- sa. «La nostra soddisfazione maggiore è quella di regalare La Marzano, laureata in Belle arti, cura la rubri- ca darte per "Anci rivista"dellatletica capace di portare a termine, nellarco di poche settimane ed in paesi e continenti diver- si, cinque imprese estreme, tra vecchia, con il peripleo delle mura, il ritorno su corso Roma, la svolta per via Gramsci, lun- gomare Galilei e la litoranea alla città di Gallipoli uno spet- tacolo dalto livello agonistico, e di vedere quanto sia ormai diffuso il podismo anche a li- ed è membro del consi- glio direttivo dellUnione artisti cattolici di Roma. FRS gare di corsa e di ciclismo. sud. Giro di boa al canale dei vello locale», conclude Polo. Claudio Polo in azione
  • ALEZIO e- mail: resputc.comune. NUMERI UTILI alezio@pec.rupar.puglia.it Carabinieri Museo messapico e 0833 281010 – 282560 Biblioteca comunale: Guardia medica 0833 282402; e-mail.: 0833 281691: numero bibliotmuseo@alice.it verde: 800456361 Polizia municipale: Municipio: 0833 281121 0833 281020- 282074; Protezione civile: fax: 0833 282340; 0833 281293 Sito ufficiale: www. Ufficio postale: comune.alezio.le.it; 0833 281024 9 - 22 febbario 2012 Pag. 7Ufficializzata la prima importante iniziativa della Regione Puglia per valorizzare il vino tipico del Salento nato nel ‘43Concorso nazionale sul Rosato Rosa del Golfo a “Slow Wine” di New YorkPremiate le istanze giunte pure da Tuglie, Alezio e Sannicola e a Dusseldorf Portare il vino rosato, che degustazione formate da quattrocome patria ha il Salento, in una enologi e un giornalista specia-dimensione nazionale: è lo scopo lizzato, premieranno i primi tredella recente e prima iniziativa in vini delle sei categorie previste,assoluto della Regione Puglia in quattro per i rosati tranquilli equesto specifico campo, che ha frizzanti Dop e Igp e due per iufficializzato a Roma il primo rosati spumanti Dop. Sul sitoConcorso enologico nazionale www.concorsorosatiditalia.it cidei vini rosati. Qualcosa di serio sono moduli di partecipazione ee di concreto si muove, quindi, a regolamento.sostegno di una produzione tipi- A chiedere una maggioreca e di qualità che qui nel lontano Dario Stefàno attenzione verso il vino rosato1943 vide la luce per mano delle salentino (in Italia si contanocantine De Castris di Salice. Da poche altre zone di livello: il L’azienda vinicolaallora molta strada è stata fatta Chiaretto del Garda e del Veneto, “Rosa del Golfo” di Ale-soprattutto per migliorare il pro- l’Abruzzo con il Montepulciano zio è stata presente alledotto e per lanciarlo con tutto il cerasuolo, una piccola zona del due degustazioni organiz-suo carico di vino di prima gran- Trentino col Lagrein) erano stati, zate negli Stati Uniti d’A-dezza. sotto lo stimolo di questo gior- merica dall’associazione «Volendo aiutare l’agricoltu- nale, produttori e amministratori “Slow Wine” per promuo-ra a vivere e non a sopravvivere locali, tra cui i sindaci di Sanni- vere la guida in lingua in-- ha affermato il presidente della cola e Tuglie, la cantina “Rosa Tuglie glese dal titolo “Storie diRegione, Nichi Vendola - inve- del Golfo” di Alezio con Da- vita, vigne e vini in Italia”.stiamo ancora una volta sull’in- miano Calò, la cantina “Michele Al primo appunta-novazione, offrendo migliori Calò e figli” di Tuglie con Gio- mento al “Metropolitanopportunità a chi voglia e sia L’unica rassegna nazionale dei rosati finora si teneva a Monìga del Garda Nichi Vendola vanni e Fernando Calò e Gior- Pavillion” di New York hacapace di crescere ». Per coloro gio Provenzano della cantina fatto seguito una serata alche hanno seguito, su queste pa- anni. La Puglia produce da sola Bari per le selezioni, sarà l’As- le e l’Unioncamere con il coordi- cooperativa di Matino Persino Matino. “Ristorante Spiaggia” digine nei mesi scorsi, il racconto oltre il 50% dei rosati nazionali. sociazione nazionale degli eno- namento dell’assessore Stefano. dal Garda erano arrivate ampie Chicago. Rosa del Golfoincredulo e rammaricato su di A sovrintendere alla com- logi ed enotecnici, l’Accademia Le scelte dei vincitori saranno disponibilità ad organizzare un si è aggiudicata la “Bot-una manifestazione sul Garda dal petizione, fissata per il 20 e 21 italiana della vite e del vino, il presentate a Otranto il 5 maggio adeguato evento insieme, qui, tiglia” di Slow Food, pre-titolo “Italia in rosa” e con sotto- aprile in un grande albergo di ministero delle Politiche agrico- successivo. Sei commissioni di nella patria del Rosato. stigioso riconoscimentotitolo “ primo e unico evento na- attribuito ai vini eccellentizionale dedicato ai vini rosati”,si apre una realistica e più vicina Fermi, frizzanti o spumanti: particolare successo alla kermesse di Verona d’Italia mentre il “Rosa del Golfo 2010” si è ag-occasione: c’è chi vuole valoriz- giudicato la menzione dizare al meglio (e lo fa) i prodottiideati e “firmati” nei decennidalla passione dei vitivinicoltorisalentini. Ha dichiarato a “Piazzasa-lento” l’assessore Dario Stefano, Decisivo l’exploit a “Vinitaly” L’ufficializzazione è arri- vece (Comune di Andria) le uve “Vino quotidiano”. Di recente l’azien- da aletina di Damiano Calò (foto) ha preso parte all’evento benefico “Tutti insieme AttivaMente”, atitolare delle Risorse agricole: vata: si farà in Puglia, com’è utilizzate sono il Nero di Tro- Castellana Grotte, per so-«Vogliamo promuovere con que- logico, il primo (in assoluto, ia, Aglianico e Bombino nero. stenere l’assistenza sani-sto concorso di altissimo profilo poichè non si tratta di una ri- Ma è nel Salento che ci sono le taria in favore di soggettie che non ha precedenti nella presa di iniziative precedenti) maggiori offerte: da Leverano con patologie neuromo-storia dei concorsi nazionali de- Concorso enologico nazionale a Copertino e Nardò, da Salice torie.dicati all’enologia di qualità, i dedicato ai Rosati, fermi, friz- a Tuglie Alezio e Matino con Tuglie, Matino, Da segnalare, infine,nostri rosati, su di uno scenario zanti e spumanti. Ritenuti fino a che “Rosa del Golfo”,nazionale. Non una sagra di pae- l’utilizzo di uve Negroamaro ed qualche anno fa vini di nicchia prenderà parte alla fierase o di paesi - precisa l’assessore o “per donne”, questi vini han- una spruzzata di Malvasia. “ProWein” in programmapugliese, ricordando le sollecita- no ormai sfondato nel gusto dei L’idea all’assessore regio- dal 27 al 29 marzo a Dus-zioni giuntegli da alcuni centri consumatori. Lo dicono i dati Da sinistra, i sindaci Nocera (Sannicola) Ria (Tuglie) e Fernando Calò nale Stefano è balenata dopo il seldorf. Nella tre giornidoc come Matino e Leverano raccolti dai produttori che vedo- vero e proprio exploit all’ultimo tedesca l’azienda metterà- ma una spinta poderosa per far no un’impennata in quattro anni glia e, in maniera più massiccia, a nord, nella zona di Lucera e Vinitaly di Verona, grazie anche in vetrina i suoi miglioricrescere la conoscenza e le ven- (2003-2007) del 20% dei consu- il Salento. Di recente anche la San Severo (provincia di Fog- alle indicazioni di tanti produt- prodotti cercando di con-dite di questo vino». Dal 2003 al mi ; l’incremento è continuato zona di Manduria si è affacciata gia) si segnala una buona colti- tori salentini; in quella sede si quistare un mercato da2007 il consumo di questo vino è ed ora le previsioni parlano del in questa specifica e tradiziona- vazione con uve Bombino nero, era parlato infatti di un concorso sempre ritenuto strategicocresciuto del 20% e si prevede un 18% in questi anni. Il rosato ha le produzione, basata in questo Montepulciano e Sangiovese; nazionale da tenere in febbraio: nel settore.incremento del 18% nei prossimi come patria indiscussa la Pu- caso sul vitigno Primitivo. Più nell’area diCastel del Monte in- si farà in aprile ma cambia poco. Dimessosi nel ‘99, al vicepresidente arrivavano lo stesso ingiunzioni e atti Danni e disagi: coop condannata Con una recente sentenza, il Tribunale di Registro delle imprese, poi dal Tribunale di dell’ex vicepresidente il quale ha fornito Gallipoli ha condannato una società coope- Gallipoli, che ha condannato la società al ri- sufficiente prova dell’esasperato tentativo di rativa di Alezio a risarcire i danni patrimo- sarcimento dei danni patrimoniali e morali porre fine alla notifica delle numerose car- niali e morali subiti dall’ex vicepresidente (3mila euro). Il magistrato ha evidenziato telle ed ingiunzioni di pagamento, nonchè che, nonostante le dimissioni rassegnate sin che “è pacifico il manifesto comportamen- ai disagi rinvenutigli dalla omessa comuni- dal 1999, si era visto, suo malgrado, notifi- to ingiustificabile di assoluta inerzia e di- cazione agli organi sociali competenti della care numerose ingiunzioni e cartelle di pa- sinteresse, mostrato dalla cooperativa e per variazione della carica sociale di vicepresi- gamento, a titolo di sanzioni in cui era incor- essa del suo presidente dinanzi alla vicenda dente ricoperta sino al 1999”. sa la società per omessa presentazione della Non solo la società ed il suo presiden- denuncia di deposito del proprio bilancio. te sono stati condannati al risarcimento dei L’ex vicepresidente, difeso dall’avvoca- L’omessa presentazione danni patrimoniali, ma anche di quelli mo- to Mirko Petrachi di Alezio, s’è visto acco- rali per i disagi provocati. In particolare era gliere le proprie ragioni, prima dal Giudice del bilancio aveva fatto scattare stata una sanzione alla società cooperativa del Registro del Tribunale di Lecce, che ha sanzioni per gli amministratori per omessa presentazione del bilancio a far posto fine alla vicenda ordinando la cancel- scattare la sanzione e quindi il pagamento lazione del nome dell’ex vicepresidente dal addebitato agli amministratori. La sede distaccata del Tribunale a Gallipoli
  • Alezio 9 - 22 febbraio 20128 REFERENDUM COMUNALE democratico nel proprio Statuto dire la loro. E già si parla di chiedere C’E’ IL REGOLAMENTO varato nel 2000. In questi giorni il alla cittadinanza se ritiene adegua- Referendum popolari per esprimere Consiglio comunale ha finalmente ta la supercirconvallazione proget- un parere ma anche per cancellare proceduto a formulare un rego- tata dalla Provincia (spesa prevista o proporre questioni: il Comune di lamento per rendere effettiva la 9 milioni di euro) sull’asse Gallipoli- Alezio ha inserito questo strumento possibilità di chiamare i cittadini a Parabita-Maglie-Otranto.Tutto pronto per sabato 18; coordina la Pro Loco Troppo piccola Casa Betania per contenere tutte le attività avviate per i vari gruppi di ragazziIl Carnevale pronto a sfilarecon l’allegria della banda In oratorio c’è la breakdance Per la quindicesima edizio- di Nicolas Pisanello spazio, inoltre, alla pratica spor-ne del Carnevale aletino è tutto tiva con i corsi di pallacanestropronto ormai. E’ stata da ultimo Nuovo statuto per l’oratorio e pallavolo.confermata la partecipazione parrocchiale dell’Addolorata Per il laboratorio di informa-dell’associazione di anziani “Pri- ad Alezio. Formulato in nove tica, sede di molti corsi, è pre-mavera e vita”. Piccoli e grandi articoli, ed approvato dal parro- visto un intervento di ristruut-staranno quindi insieme e con- co don Giorgio Prete, il rego- turazione e adeguameto con ladivideranno, anche se per poche lamento traccia le linee guida e sistemazione di cinque nuoveore, allegria e scherzi comuni. le modalità secondo le quali do- postazioni multimediali e con La sfilata in maschera, orga- vranno svolgersi le varie attività dei computer messi a disposi-nizzata dalla Pro Loco col patro- in programma. zione dalla Banca Popolare dicinio del Comune, partirà sabato Già in premessa viene in- Matino. Matino Nuovo sarà anche il18 febbraio da piazza Vittorio dicato che “l’oratorio è luogo circuito informatico che permet-Emanuele II, percorrerà via Mat- educativo dove si pensano, pro- terà di avere una rete internet piùteotti, via Umberto I e via Raggi pongo e attuano progetti educa- tivi”. Ma non solo perchè tanti veloce e affidabile ed uniforma-per concludersi in via San Pan- re le attività di insegnamento.crazio dove avverrà la premia- Gruppo mascherato del 2011 sono i percorsi culturali, artisticizione delle maschere singole e e sportivi in programma. Nella foto il gruppo “Giovanissimi” dell’oratorio parrocchiale A supporto di tanto impegno la partecipazione al carnevale Il patronato presenta al suo e tante attività occorrerebbe,dei gruppi votati da una appositagiuria. oltre che alla collaborazione: si interno una struttura tripartita, in Tra le numerose attività già nel corso degli anni luogo di in realtà, una sede più ampia Parteciperà alla sfilata anche ricordano l’associazione Auser, relazione alle diverse fasce d’età avviate quelle a carattere ludi- aggregazione e formazione sia rispetto all’attuale “Casa Beta-la banda degli “Amici di San il club motociclistico Alixias, dei componenti, e si prevede il co formativo, nonchè i corsi di religiosa che umana. Tra i suoi nia”, struttura in tutti questi anniRocco”, che si esibirà durante Giovani della Lega italiana per gruppo dei “Giovanissimi”, cu- breakdance e di musica, ogni servizi anche il doposcuola per sfruttata al massimo delle pro-tutta la sfilata con motivi musi- la lotta ai tumori, Gruppo fami- rato da Giusy Librando e Giu- mercoledì presso “Casa Beta- gli scolari e corsi d’informatica prie potenzialità. La disponibi-cali preparati apposta per l’occa- glie dell’oratorio parrocchiale, seppe Quarta, delle “Famiglie” nia” dalle 18 alle 19.30. L’invito generale e su programmi speci- lità di nuovi spazi viene, infatti,sione. l’associazione sportiva di tiro e dell’“Oratorio Ragazzi”, con a partecipare è rivolto a tutta la fici. Questi ultimi due progetti da sempre ritenuta un’esigenza Numerose alla fine le asso- a segno e l’associazione della Immacolata Fiorito, Claudio comunità. Il lunedì è in progam- vengono svolti in collaborazio- imprescindibile in parrocchia.ciazioni aletine, che hanno ac- Trozzella. Sono ancora aperte le Marzo, Enzo D’Amico, Anto- ma, inoltre, anche l’insegna- ne con il Comune di Alezio e Tra l’altro l’oratorio prenderàcolto l’appello della Pro Loco iscrizioni, che potranno avvenire nella Romano, Pinuccio Manco, mento di canto e chitarra. gli assessorati alla Cultura e alle parte anche alle sfilate del Car-(che si era sentita un po’ sola, anche poco prima della partenza Simonetta Teseo, Luciana Fred- Ma l’oratorio aletino, se- Pari opportunità, guidati rispet- nevale cittadino con un grupponell’impegno non facile di ga- da piazza Vittorio. Emanuele, do, Alessandro Zuccalà, Rosan- guendo l’esempio di don Gio- tivamente da Walter De Santis e mascherato che celebrerà tuttirantire qualche ora di spensiera- oppure contattando i numeri 330 na Chiuri, Paolo Manco e Marta vanni Bosco, per la chiesa “ma- Paola De Mitri. gli sport e le nazioni partecipantitezza alla comunità aletina) per 598879 o 347 327250. Innocente. estro di gioventù”, è diventato Per la prossima primavera alle prossime Olimpiadi. Prossima uscita il 12 febbraio: si va verso Otranto Scoperte le “Spunnulate” si riparte per Sant’Emiliano Continuano senza sosta le modo, rappresentano un omag- escursione dell’associazione gio al dialetto salentino in quanto Ti offre a soli 109 € anzichè 220 € una seduta prova “Trekking” di Alezio (foto di un il loro nome deriva dalla forma gruppo), alla riscoperta dei luo- verbale dialettale “spunnare”, di Criolipolisi ProShock Ice della durata di unora ghi idilliaci e ameni del Basso ossia sprofondare. Dalle “Spun- + sconto del 20% sulle sedute successive Salento. Ne è felice Claudio Mar- nulate” il percorso ha poi porta- zo, l’ideatore del progetto avviato to alla volta di Punta Prosciutto, del pacchetto dimagrante nel novembre dello scorso anno. Punta Grossa, Riva degli Angeli «Ho iniziato da solo quest’av- e Palude del Conte. Un trattamento allavanguardia con cui si perde ventura cercando persone che «Nonostante i nostri viaggi, sino a 2cm di grasso utilizzando un applicatore fossero, come me, interessate a percorsi rigorosamente a piedi, vacum a -5°, e subito dopo un trattamento ad riscoprire la nostra natura e fuo- siano lunghi e faticosi non av- Onde durto che frantuma il grasso ghiaccia- ri d’ogni mia aspettativa in poco vertiamo di certo il peso della to. Avvalendoci dellesperienza dei nostri esperti tempo ho trovato un bel gruppo stanchezza. A venirci in soccorso con un servizio altamente personalizzato vogliamo di persone pronte a condividere e è sempre l’allegria del gruppo, la darVi il meglio per ritrovare la migliore condizione portare avanti quest’esperienza». condivisione dei medesimi in- di benessere. Tra i percorsi più significativi ri- teressi e lo scambio di opinioni scoperti di recente quello che da che rende ogni uscita un diver- Torre Lapillo conduce a Torre timento commenta Marzo. Ma Colimena. Lungo i 22 chilometri le escursioni continuano anche Ci trovate ad dell’itinerario si possono ammi- al termine delle uscite perchè in ARADEO (LE) rare le cosiddette “Spunnulate”, tanti commentano le uscite sul ovvero le doline formate dalla gruppo “Trekking Alezio” del so- via Togliatti, 47 caduta delle volte delle grotte e cial network Facebook, che conta Tel. 0836 550804 degli anfratti creatisi in seguito circa 90 iscritti, quasi tutti appas- cell. 333 8073077 ad un lungo fenomeno carsico. sionati escursionisti. Prossima www.tempiobenessere.net Si tratta di veri e propri mo- tappa il 12 febbraio a S. Emilia- numenti naturali che, a loro no. NP Corsi per patenti A-B-C-D-E - C.a.p. - A.d.r. Patenti speciali - Revisioni Corsi di educazione stradale Patente nautica - Riclassificazioni Rinnovo patenti - Duplicati Conversioni militari ed estere Dal 2012 chi possiede un titolo di guida un’autoscuola di durata non inferiore a valido (patente A1) potrà esercitarsi alla dieci ore effettive di guida (implementabili guida di un’auto già a 17 anni affiancato dal genitore o dal legale rappresentante da un accompagnatore abilitato. del minore d’intesa con l’autoscuola) al Lo prevede il D.M. 11 novembre 2011, termine del quale l’allievo ha diritto al n. 213 (pubblicato in Gazzetta Ufficiale rilascio dell’attestato di frequenza. 23 dicembre 2011, n. 298) con il quale il L’autorizzazione alla guida contiene le Ministero delle infrastrutture e dei trasporti informazioni relative ai soggetti che, in ha dato attuazione all’art. 115 del codice qualità di accompagnatori, assistono il della strada (così come modificato dalla minore che si esercita: possono essere Legge 29 luglio 2010, n. 120). designati, al massimo, tre accompagnatori Ai fini del rilascio dell’autorizzazione alla che devono avere un’età guida accompagnata, il minore dovrà non superiore a frequentare un corso di formazione presso sessanta anni. Alezio (LE) - Via Taviano, 8 tel. 0833.281963 - fax 0833.3531183 cell. 347.0921564 e-mail: autoscuolafutura@libero.it
  • NUMERI UTILI Con noi SANNICOLA Guardia medica: 0833 231641; numero nelle case verde:8004565 Mu- nicipio: 0833 231430 di 40mila fax 0833 233713; Sito ufficiale: www.comune. famiglie sannicola.le.it; E-mail: segretariogeneralesanni- Salite cola.le@pec.rupar.puglia. it Polizia municipale: a bordo 0833 231430 Ufficio postale: 0833 232163 e andiamo 9 - 22 febbraio 2012 Pag. 9 Bocciata la demolizione perchè “non allineata” alle altre tombe Il manufatto in località Masseria nuova, vicino a Lido Conchiglie Tar: la cappella è salva Nessuna demolizione per Asl e del Comune, la ricor- Villa abusiva: sequestrata Una villetta abusiva è stata sequestrata la cappella funeraria “conte- rente, difesa dall’avvocato dai carabinieri in località “Masseria nuova” a stata” dal Comune. Lo ha sta- Bartolo Ravenna, aveva dato Sannicola. Il manufatto, di circa cento metri bilito una recente sentenza del il via ai lavori di sopraeleva- quadrati ed ancora allo stato rustico, era stato Tribunale amministrativo di zione della cappella in que- realizzato in difformità rispetto al permesso di Lecce che ha bloccato l’ordi- stione. Secondo il Comune, costruire rilasciato dall’ufficio tecnico del Co- nanza con la quale il Comune però, le opere in costruzione mune di Sannicola. di Sannicola aveva dapprima non risultavano allineate con Ad accertarlo il Nucleo operativo ecologi- disposto la sospensione dei le cappelle attigue e per rea- co dei carabinieri di Lecce che hanno segnala- lavori e, successivamente, la lizzarle erano stati, per giunta, to alla Procura della Repubblica il proprietario, demolizione dei loculi che abbattuti due alberi ricadenti l’usufruttuario titolare del permesso a costru- un residente stava realizzan- sul suolo pubblico. “Nulla ire, il titolare dell’impresa edile che stava ef- do all’interno del cimitero che possa, però, invalidare la fettuando i lavori, il progettista ed il direttore comunale. L’intervento edile, legittimità del titolo edilizio dei lavori. su di un lotto già dato in con- concesso” ha sancito il Tar Per l’immobile, collocato in aperta campa- cessione, risale allo scorso 30 nell’accogliere il ricorso che, gna non lontano da Lido Conchiglie, è subito giugno. Dopo aver ottenuto le di fatto, permette il completa- scattato il sequestro preventivo d’urgenza con Il cimitero di Sannicola prescritte autorizzazioni della mento dei lavori. conseguente interruzione dei lavori. La villetta in costruzione a “Masseria nuova”Cinque Università, Telefono azzurro, un motore di ricerca ed ecco Edunova Dirigenza unica con sede nel Comune vicino Scuole accorpateTecnologie per piccoli ad Alezio, è polemica:Il Comune primo in Italia ad aderire al progetto «Non capiamo perchè» di Maria Cristina Talà maestro Antonio Raccioppi, al componente del consiglio d’i- L’istituto comprensivo di stituto, nonchè genitore di unSannicola è la prima scuolain Italia ad aderire al proget- alunno frequentante la scuola,to “Edunova”. Il programma, Mauro Sances ed al sindaco difrutto della collaborazione tra Sannicola, Giuseppe Noceracinque università e partner pre- hanno preso parte alla conferen-stigiosi, ha come obiettivo la za stampa di presentazione delformazione del corpo docen- progetto, coordinato dal profes-te, prima, e degli studenti, poi, sore Tommaso Minerva dell’U-sull’utilizzo delle più moderne niversità di Modena e Reggiopiattaforme tecnologiche. Emilia con la stretta collabora- «Si tratta di un progetto zione del professore Salvatoreambizioso che nasce dalla sol- Colazzo dell’Università del Sa-lecitazione della stessa scuola lento.che, in seguito ad un furto, si è Punto centrale del progettovista improvvisamente privatadi tutte le sue apparecchiature. sarà la piattoaforma “GoogleNonostante il duro colpo - af- apps for education” in uso gratu-ferma l’assessore alla cultura ito per le scuole con programmidel Comune Danilo Scorrano - pensati e sviluppati per favorirele istituzioni scolastiche hanno La scuola secondaria di primo grado di Sannicola la sperimentazione didattica. La scuola primaria di via Collinaperseguito l’obiettivo di intro-durre elementi di innovazione A partire dal prossimo anno CLICK scolastico l’Istituto comprensi-all’interno dei processi formati-vi e hanno chiesto aiuto al siste- Maltrattamenti al figlio vo di Sannicola verrà aggredato a quello di Alezio La decisione Alezio.ma universitario». FRODE FISCALE: DENUNCIATO COMMERCIANTE ALL’INGROSSO La prima fase di “Edunova”ha fatto seguito alla presenta- pene più severe Con l’accusa di aver frodato il fisco per oltre 140 milioni di euro, è sta- to denunciato alla Procura della Repubblica di Lecce un commerciante è giunta dalla Regione dopo che l’ufficio scolastico regionalezione avvenuta nei giorni scorsipresso l’Università del Salento, in Corte d’Appello 40enne di Sannicola. Secondo quanto accertato dagli inquirenti, l’uomo, responsabile di una società all’ingrosso di carni, avrebbe reso dichiarazioni aveva autorizzato l’accorpamen- to tra i due paese per raggiunge-ateneo che insieme a quelli di “fraudolente” facendo annotare sui registri contabili dell’azienda un giro di Pene più severe per la coppia di Sannicola fatture inerenti ad operazioni commerciali inesistenti. La tecnica utilizzata re il numero minimo di allieviModena e Reggio Emilia, Fog- richiesto dalla legge. Avendo ilgia, Ferrara e Milano Bicocca accusata di aver maltrattato il figlio di appena è quella della cosiddetta “triangolazione” che permette, in maniera però tre anni. Lo ha stabilito la Corte d’Appello di illegale, di portare in detrazione il pagamento dell’iva fittizziamente fattu- polo di Sannicola meno iscritti,contribuirà alla prima fase di rata ed in realtà mai versata. Il raggiro è stato smascherato dagli agenti la dirigenza dovrebbe spettaresperimentazione per la quale è Lecce nel condannare a cinque anni di reclu- sione la madre del piccolo, originaria di Man- della compagnia della Guardia di finanza di Gallipoli. ad Alezio. Da qui le polemiche.stata scelto, primo in Italia, pro-prio l’istituto di Sannicola. duria, ed a cinque anni e mezzo il suo compa- «Sono sorpreso – commenta il gno di Aradeo. “VERBAMANENT-PRESIDI DEL LIBRO” PER IL MESE DELLA MEMORIA dirigente della scuola di San- Collaborano al progetto an- L’associazione culturale “VerbaManent - Presìdio del Libro” di Sannicola ricor-che “Telefono azzurro”, per gli La coppia era stata assolta in primo grado nicola, Daniele Metti – poiché ma i giudici d’Appello hanno accolto quasi in da il poeta yiddish Avraham Sutzkever, più volte candidato al premio Nobel,aspetti legati ai pericoli e ai pos- nell’ambito del progetto regionale “Mese della Memoria 2012”. L’iniziativa avevamo fatto puntuali e precisesibili disagi minorili in relazione toto le istanze del pubblico ministero che ave- è ispirata al libro “Acquario verde: morte e rinascita dopo il ghetto” scritto osservazioni riguardo agli inve-all’utilizzo delle nuove tecnolo- va richiesto pene addirittura più severe. La vi- dall’eroe del ghetto di Vilna scomparso l’anno scorso a 96 anni. Nella mostra stimenti strutturali e tecnologicigie, e “Global Base”, partner del cenda esce allo scoperto grazie ad uno zio ma- svoltasi di recente a Fasano, nello spazio d’arte “La Stanza di Ulisse”, hanno effettuati dall’amministrazionenoto motore di ricerca “Google” terno che dopo aver visto il nipote con i denti preso parte anche gli alunni scuola primaria “Manzoni” di Aradeo. «Nella ras- e sulla particolarità del territo-per gli aspetti più propriamente rotti, e con evidenti segni di violenza in altre segna troviamo libri e manufatti che sono vere e proprie opere d’arte uniche rio». Ancor più agguerrito Da-tecnici. parti del corpo, portò il piccolo in ospedale a ed irripetibili» afferma l’organizzatrice Maddalena Castegnaro. Manduria. Da quì l’avvio dell’inchiesta con il nilo Scorrano, l’assessore alla Per gli alunni di Sannicola Cultura. «La decisione è inspie-risulterà, dunque, familiare d’o- coinvolgimento degli assistenti sociali. La cop- pia andò in galera già nel settembre del 2009 PIZZAIOLO DI SANNICOLA ARRESTATO NEL FRIULI gabile. Abbiamo fatto presentera in poi parlare di piattaforme Trovato in possesso di una pistola con matricola abrasa e di una scatola all’Ufficio scolastico regionale“e-learning”, ovvero della diffu- con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e con una sessantina di proiettili, è stato arrestato a Roveredo, in provincia disione di informazioni a distan- lesioni personali gravissime. la presenza di tre frazioni, la Pordenone, il 42enne Roberto Cleopazzo. L’uomo, originario di Sannicola, daza, così come di “notebooks” e I due, però, si sono sempre difesi negando anni gestisce due locali di ristorazione nella località friulana. Ad arrestarlo i struttura antisismica (unica nel“tablet”, ovvero le nuovissime ogni addebito e parlando, al massimo, di una carabinieri della stazione di Aviano chiamati ad intervenire addirittura da un Sud Italia) ed il progetto Edu-“tavolette interattive multime- severità eccessiva. I problemi di adattamento anziano parente dello stesso Cleopazzo. Il pizzaiolo avrebbe minacciato con nova. Invece, documenti alladiali”. del bambino sono stati però, evidenziati anche l’arma il congiunto al fine di farsi versare del denaro. mano, Alezio ha dichiarato solo Soddisfatti, ovviamente, da un consulente nominato dal Tribunale e ri- di avere i plessi atti ad ospitareanche il dirigente scolastico collegati alle violenze subite. gli uffici», conclude Scorrano.Daniele Metti, che insieme al MCT
  • Sannicola 9 - 22 febbraio 201210 GRUPPO CICLISTICO SALENTINO campionesse nella varie categorie. nel tempo buoni risultati». I corsi AL VIA I CORSI «La scuola di ciclismo - commenta avranno inizio nel palazzetto dello Prendono il via i corsi della scuola il presidente Giovanni Saccomanno sport di via Collina, per tre giorni di ciclismo dell’associazione sportiva - intende offrire una preparazione a settimana, e da marzo prosegui- "Gruppo ciclistico salentino" che van- atletica adeguata, a bambini dai 7 ranno nel nuovissimo ciclodromo di ta tra le sue fila giovani campioni e ai 13 anni ma non solo, per ottenere Tuglie nei pressi del campo sportivo. Menzioni ad una pasticceria e alla coop olearia Doppio, prestigioso, ricono-scimento per due realtà produtti-ve di Sannicola. La storica rivi-sta culinaria "Gambero rosso", "Gambero rosso" tavole gli oli di cui possiamo andare orgogliosi. La perdita è sia economica che di immagine per tutti i frantoi della zona».punto di riferimento a livello na-zionale nellambito della buonatavola, ha, infatti, menzionatola pasticceria "Picci e Capricci", trova eccellenze Per ovviare a ciò si auspica, quindi, la promozione delle “carte degli olii” già utilizzate nel nord Italia. Entusiasta dallaper la guida “Pasticceri e pastic- citazione anche Marco Andro-cerie”, e la "Cooperativa olearia nico che da poco più di due annisannicolese", per la guida “Olii ha avviato la pasticceria "Picci ed’Italia, i migliori extravergine”. capricci". Su "Gambero rosso" Grande la soddisfazione per insieme a lui anche pasticceriqueste due "eccellenze". «Alla storici come "Alvino" e "Na-gioia di essere premiati dagli tale" di Lecce e "Arte Bianca"esperti si deve, tuttavia, somma- A sinistra Marco Andronico; sopra, Valeriano Villa di Parabita «Sono orgoglio- Parabita.re - commenta Valeriano Villa, so - afferma Andronico - anchepresidente della Cooperativa garantire». Malgrado gli ordini il merito di tanta eccellenza, di per le motivazioni espresse daiolearia - l’amarezza di non riu- non manchino, anche dal nord avere il giusto guadagno. Fa critici che hanno notato limpor-scire a vendere il nostro prodot- Italia, «ancora non riusciamo tristezza - afferma ancora Villa - tanza dellambiente, perfetto perto con la facilità che tanta qualità a posizionarci sul mercato per vedere che troppi ristoranti della i bambini, ma anche le elabora-ed un prezzo onesto dovrebbero consentire ai nostri soci, cui va zona non pongono sulle proprie te decorazioni di torte nuziali».Divertimento e solidarietà al centro della sfilata carnevalesca di sabato 18, curata dai donatori di sangue della Fidas: «È unoccasione per sensibilizzare»Rideredonazioni domenica 26 e aiutare TUTTI ALLEGRI Il gruppo mascherato della "Fidas" di Sanni-Dopo le sfilate le cola nella sfilata della passata edizione del di Maria Cristina Talà Carnevale Divertimento e solidarietà abraccetto nel Carnevale di San-nicola. Ad organizzare la sfilatadi sabato 18 febbraio è, infatti,la locale sezione dei donatori delsangue della Fidas che, anche inun contesto di sfrenata allegria, Recital sulla figura di don Bosco con i ragazzi dellAzione cattolicainvita a riflettere sull’importanzadella donazione. «Non manchiamo mai que-sto importante appuntamentoperché è obiettivo primario del-la nostra associazione promuo-vere la pratica della donazione Difficoltà e speranze Una sala gremita di pubblico ha accolto i Applausi scroscianti hanno sancito il suc-del sangue nei giovani» afferma giovani dell’Azione cattolica che hanno di re- cesso dello spettacolo con il pubblico che haAntonella Sorrentino, presiden- cente messo in scena, presso il centro parroc- dimostrato di apprezzare limpegno profuso.te della Fidas. Il sangue, com’è chiale di via Sferracavalli, il musical sulla vita Le coreografie sono state realizzate da Chiaranoto, non può essere sintetizzato Piccoli protagonisti del Carnevale 2011 di don Giovanni Don Bosco. «Abbiamo deci- Bove, Chiara Miccoli e Cornelia Vernaglionein laboratorio e dunque, le strut- so di cimentarci con quest’opera – commenta mentre Michele Di Somma ha interpretatoture sanitarie possono disporre Tornando al Carnevale, la la regista Romina Mauro – perché rispecchiasolo di quello donato. «Ne ne- magistralmente il ruolo di Don Bosco, incan- sfilata prenderà il via da piaz- la realtà di oggi con le difficoltà, ma anche lacessitano, per poter sopravvive- za della Repubblica, alle 14.30, tando il pubblico con la voce e la gestualità.re, persone affette da particolari Fondamentale per poi attraversare via Vittorio speranza e il sorriso, sebbene ambientato nel Commovente l’interpretazione di Anasta- secolo scorso. I ragazzi seguono le loro attitu-patologie così come le vittime la partecipazione Emanuele, piazza Santi medici e dini e passioni e l’oratorio, ora come allora, ha sia Barbaro nella veste di Mamma Marghe-di incidenti. Cogliamo, perciò, far ritorno verso il centro storico rita, serio e compunto il cardinale Pasqualecon favore l’occasione fornitaci di tutte le scuole percorrendo le vie Roma, Regina il compito di accompagnarli e appoggiarli nel- Simone, esperto e convincente Paolo Scorra- le difficili fasi preadolescenziale e adolescen-dal Carnevale per diffondere il Elena, Sferracavalli e Grassi fino ziali». Già nel 2010 il gruppo teatrale aveva no, segretario e parroco. Entusiasmanti anchenostro messaggio di impegno so- a piazza della Repubblica dove dimostrato le proprie doti nella messa in scena Melissa Donno nel personaggio di suor Maz-ciale sul senso della vita» affer- costante, i volontari fanno sapere sarà allestito il palco per le pre- di un musical su Madre Teresa. zarella e Marlen Dionisi nel ruolo della Pos-ma ancora la Sorrentino. che nella mattinata di domenica miazioni. Divertimento garantito Per la preparazione del recital ci sono vo- seduta. Elettrizzanti le performance di Valen- Accanto alla Fidas, infatti, la 26 sarà possibile donare il san- anche domenica 19 con i tanti luti 14 mesi di lavoro. «Abbiamo lavorato a tina Bove, Irene Camisa, Chiara Calò, Elena esfilata viene organizzata grazie gue presso la sede di via Virgi- veglioncini in programma tra i lungo e con impegno – prosegue la regista - Melissa Donno, Luca Ginaldi, Mery Maggio,al contributo fondamentale delle lio. «Il nostro appello è rivolto quali quello della ludoteca “Gi- per la parte cantata, recitata e per le coreogra- Anna Marsiglia, Veridiana Miccoli, Biancascuole del paese con il patrocinio soprattutto ai giovani – afferma rotondo” che organizza la “Gran- fie e abbiamo anche risistemato materialmen- Piccinni e Marta Serra, tutti gli altri interpreti.della locale amministrazione co- la presidente - poiché tra i nostri de festa di carnevale” aperta a te lo spazio scenico, ridisegnando il palco». MCTmunale. 280 donatori attivi solo 42 hanno tutti i bambini, dalle 17.30 alle A conferma del loro impegno meno di 28 anni». 19.30. Un torneo finanzia il recupero di una tela del 600 a San Simone Burraco per salvare dipinti Promosso dall’associazione progetto più ampio di recupero storico culturale "Marcello Mu- artistico, con particolare atten- sca" di Sannicola, si è svolto di zione al restauro di tutte le edi- recente presso l’hotel Bellavista cole votive presenti nelle nostre di Gallipoli un torneo di burra- campagne, mediante l’affida- co allo scopo di reperire fondi mento ad artisti salentini, che in per il restauro del dipinto, risa- forma di concorso, le dovranno lente al 600 collocato sull’alta- restituire al loro antico splendo- re dell’antica chiesetta di San re». Ai primi tre classificati nel Simone. Simone I partecipanti all’ini- torneo sono stati donati prezio- ziativa, allincirca un centinaio, si gioielli realizzati dall’orafo hanno permesso di realizzare un Enzo Rivierso. La chiesetta di incasso pari a 1.505 euro che ha San Simone, recentemente re- gratificato notevolmente il pre- staurata, è stata inaugurata lo sidente dellassociazione Nello scorso ottobre dal vescovo di Marti, noto produttore del "Pre- Nardò-Gallipoli Domenico Ca- mio Barocco" e degli "Oscar liandro. I lavori sulla tela saran- Tv". «Auspico che iniziative del no seguiti dal maestro Mauro genere - afferma Marti - possa- Sances e dal professor Franco La serata allhotel Bellavista no divenire lo stimolo per un Ventura. FRS
  • NUMERI UTILI TUGLIE Centro Prelievi: merco- Segnalate ledì 7,45-10 Guardia medica: 0833 i vostri 596663 Municipio: 0833 596521 fax 0833 eventi 597124 Sito ufficiale: www.co- A pag. 31 mune.tuglie.le.it; E-mail: urp@comune.tuglie.le.it tutti Polizia municipale: 0833 597644 i recapiti Ufficio postale: utili 0833 596849 9 - 22 febbraio 2012 Pag. 11Pupazzi in concorso durante la Quaresima Compie un secolo il cuore pulsante del paeseIl Carnevale vapoi le caremme Piazza Garibaldi Una “carem- ma” per le strade di Tuglie durante il periodo post carnevalesco dello scorso taglia i 100 anni I pensieri anno. Anche quest’anno ritorna il concorso che degli autori premia il fantoccio più bello, origi- nale, spaven- salentini toso Gli autori salentini si e simpatico raccontano. Primo incon- tro con gli autori salentini promosso dagli “Amici di Federica Sabato rituale della purificazione. Nel- della Biblioteca” il 12 feb- la tradizione popolare, la “ca- braio. A raccontarsi Luigi Ritorna anche quest’anno il remma”, rappresenta infatti, la La centralissima piazza Garibaldi: in Scorrano, tugliese, fineconcorso simbolo del carnevale alto oggi ed a sinistra durante i lavori critico letterario e dantista mamma del carnevale, morto di ristrutturazione avviati nel 1912tugliese, ovvero “La caremma”. nel giorno di “martedì grasso”. di fama.Per il nono anno consecutivo, Viene appesa sui terrazzi o sui “Gli amici della Bi-l’associazione culturale Ekagra balconi delle case, ma anche sui blioteca” hanno un obiet-ripropone, nella veste di rasse- pali ai crocicchi delle strade, il di Gianpiero Pisanello anni dall’inaugurazione della pulso alla ristrutturazione della tivo ben preciso, quello digna- concorso, l’esposizione per mercoledì delle Ceneri per ricor- “nuova” piazza. piazza. La targa, rinvenuta solo promuovere iniziative ele vie del paese delle classiche dare l’inizio della quaresima. Cento anni e non dimo- Sabato 18 febbraio, intanto, di recente, è stata realizzata nel occasioni per diffondere la“vecchine” preparate da genito- strarli. La centralissima piazza l’amministrazione comunale, 1943 ma, all’epoca, mai esposta cultura e far conoscere gliri e figli in attesa della Pasqua. Il La caremma, nella tradizio- ne, serviva a ricordare ai cri- Garibaldi, cuore pulsante di tut- insieme ai suoi cittadini, com- per l’appartenenza al partito fa- autori salentini che sonoconcorso (per iscriversi c’è tem- te le manifestazioni cittadine, approdati alla scrittura stiani che la Chiesa viveva un memorerà questa ricorrenza scista di Piccioli. Lo svelamentopo fino al 4 marzo) è cresciuto di spegne, infatti, le cento candeli- con originalità lasciandoanno in anno registrando tantis- periodo di penitenza e di lutto, con un corteo al quale prende- verrà verrà anticipato dal suono per cui le feste, le baldorie e gli ne. Era il 18 febbraio del 1912 ranno parte anche le scuole e di una sirena che avviserà l’in- un segno indelebile. Asime adesioni tra i tugliesi che, quando, con la demolizione del questo mira una serie diorgogliosi, si industriano per re- eccessi del carnevale dovevano tero paese dell’inizio dei festeg- essere eliminati e si dovevano grande frantoio ipogeo collocato giamenti. Nel corso della stessa incontri dal titolo signi-alizzare nel migliore dei modi il ficativo “Allo scoperto”tradizionale fantoccio da espor- affrontare giorni di digiuno, di al suo centro, iniziarono i lavori giornata, sempre a cura della lo- sacrificio e di astinenza dalla di ristrutturazione della piazza. Il 18 manifestazione cale amministrazione comunale, quattro appuntamenti conre vicino la propria abitazione. autori salentini che sono carne. Rappresenta, inoltre, una L’opera venne poi ultimata, tra verrà presentato un piccolo vo- Quest’anno gli organizzatori(per informazioni si può tele- sorta di calendario rudimentale lo scintillio delle luminarie e e targa per ricordare lume con le memorie sulla piaz- chiamati a raccontarsi sta- per mezzo del quale si può te- fragorosi fuochi pirotecnici, in Ambrogio Piccioli za ad opera di Salvatore Pastore, bilendo così un contattofonare ai numeri 3287497700 diretto con i lettori. L’ini- nere il conto delle settimane che occasione della festa patronale meglio noto come “don Toto”,oppure 3477277533) premie-ranno, anche grazie alle indica- precedono la Pasqua. Il tempo della Madonna Annunziata del autore della costruzione vera memoria storica del paese. ziativa intende valorizzare della penitenza e dell’astinenza 1913. In ricordo dell’avvio, e I festeggiamenti rappresentano, le opere presenti nella se-zioni provenienti dalla pagina zione degli autori salentiniFacebook creata per l’occasio- viene rappresentato e scandito della conclusione, di quell’im- inoltre, l’occasione per la pre- da sette piume di gallina (una portante opera pubblica, la lo- sentazione del nuovo comitato contemporanei della Bi-ne, quattro categorie tra le qua- le associazioni cittadine. Una blioteca Si deve a Francoli la caremma più bella, la più per ogni settimana di quaresi- cale amministrazione comunale “Cento Anni di Piazza Garibal- ma) conficcate in un’arancia (o ha allestito un denso program- volta giunto in piazza Garibal- di” costituito per organizzare Sperti la cura di questaspaventosa, la più simpatica di, il primo cittadino Danielee la più originale. Nella notte in una patata). Di queste piume ma di festeggiamenti che avrà degnamente la ricorrenza. An- sezione: instancabile, da ne viene tolta una per settima- termine addirittura nel marzo Ria scoprirà un’antica targa in che per coinvolgere i giovani tu- anni ricerca e custodisceprecedente la Pasqua sarà poi ricordo di Ambrogio Piccioli, ilun grande falò a bruciare tut- na sino al sabato santo, giorno del prossimo anno, proprio in gliesi, il comitato è già presente le produzioni letterarie e in cui la stessa caremma viene occasione della festa patronale, sindaco di Tuglie che nei primi su Facebook con il profilo “Se- le tradizioni salentine.ti i fantocci, momento questoche simbolicamente equivale al anni del secolo scorso diede im- bruciata. quando saranno trascorsi cento colo Di Piazza Garibaldi”. Podistica e donatori per sensibilizzare alla salute “Corri e dona” fa centro Concretizzare nella vita quotidiana il valore since- ro della solidarietà. Questo l’obiettivo perseguito dal- la manifestazione “Corri e Dona” organizzata di recen- te dall’associazione sportiva dilettantistica “Podistica Tu- glie”, presieduta da Claudio Calò, e dalla locale sezione della Federazione italiana as- sociazioni donatori di sangue, presieduta da Valter Giorgino (nella foto i due gruppi). Nella sede della Fidas, in largo Fiera, gli atleti della tro, svoltosi nella sala conve- “Podistica” sono riusciti a gni “De Santis Marmi”, an- bissare il successo della ma- che Michelangelo Di Maio, nifestazione svolatasi anche dottore in scienze motorie e lo scorso anno, raccogliendo specialista in prevenzione e molte sacche di sangue e raf- benessere. forzando il connubio tra pra- Per l’occasione è stato tica sportiva e volontariato. presentato l’innovativo siste- La stessa “Podistica” ha ma di misurazione dinamica organizzato, nei giorni scorsi, del piede “optogait”, utilizza- un convegno sul tema “Cor- to nella prevenzione degli in- rere, istruzioni per l’uso”. fortuni e nella riabilitazione. Tra i relatori dell’incon- GP
  • NUMERI UTILI PARABITA Carabinieri: 0833 593010/595790 Centro Vieni Prelievi: venerdì ore 7.45- 10 Guardia medica: a dire 0833 594389 Munici- la tua pio: 0833 593277; Sito ufficiale: www.comune. su parabita.le.it; E-mail: info@comune.parabita. le.it Polizia municipale: 0833 593109 Protezione civile: 0833 281293 Uffi- cio postale: 0833 595421 9 - 22 febbraio 2012 Pag. 12Il divieto, dal 2013, di celebrare matrimoni fuori dalle chiese parrocchiali fa discutere. La Curia: «No agli spettacoli” di Daniela Palma C’era da aspettarselo. Lanotizia del divieto di celebrarei matrimoni in chiese non par-rocchiali, disposto di recente La rivolta per idella Coltura: «È sbagliato» Assemblea accesa nella Basilica santuaridalla curia, ha varcato i confinidel Salento diventando oggettodi curiosità nazionale, sul webe sulla stampa. E non stupisceche un richiamo alla sobrietà,di questi tempi, risulti quantomeno singolare. Nemmeno i fedeli dellastessa diocesi hanno, però, ac-colto di buon grado il provvedi-mento che dal 2013 in poi nonconsentirà più la celebrazionedel rito in generici luoghi diculto. In un’infuocata assem-blea svoltasi di recente presso laBasilica della Coltura, il parrocodella Matrice, don Angelo Cor-vo, ha cercato di spiegare le ra-gioni del decreto ma le reazioni,anche forti, non sono mancate.Le accuse parlano di una limita-zione alla libertà personale e allareligiosità dei fedeli, di manovraa fini economici, di complottodelle gerarchie ecclesiastiche.Così una decisione che dovevarisvegliare un senso comunita- In alto la chiesa Matrice ed accantorio ha sortito, per ora, l’effetto la chiesa del Crocefissoinverso di dividere e allontana-re. Sembra cadere nel nulla an-che il richiamo all’obbedienzae al buon senso. Lo stesso buonsenso che, d’altra parte, rischiadi mancare ogni qual volta si ècercato di fare di un matrimonio Nelle (buone) intenzioni della Diocesi, tutto doveva ruotare intorno al matrimonio, inteso come sacramen- Pronti a pagare anche 400 € stata restaurata appena tre anni fa. Ma anche la chiesa delle Anime, recen- temente rivalutata dagli stessi sposiun set cinematografico. Moquette colorata sull’al-tare, brani di Baglioni al posto to, ed al suo valore cristiano e spiritua- le. Ciò di cui si parla è, invece, solo del business che ci gravita intorno. per potersi scegliere il luogo che ne hanno privilegiato l’intimità e il raccoglimento. Non solo Santuario, dunque. E anche se l’immaginariodei canti liturgici, richieste di Soldi e chiesa, dunque. Binomio sco- collettivo ne vorrebbe fare un caso acelebrare matrimoni sott’acqua modo e provocatorio. parte, per la legge canonica così non è.pagando il corso da sub al sacer- Il decreto, si dice, penalizzerà so- E’ stato lo stesso rettore, padre prattutto le piccole chiese e le con- Clemente Angiolillo, a ricordarlo aidote, cineoperatori che conside- fraternite che vivono anche di questi fedeli. L’ordine dei frati predicatori diravano il celebrante un intralcio, proventi. Perché, nonostante la norma San Domenico è custode della basilicastatue di santi trasferite qua e là imponga di non chiedere offerte su- mariana sin dal 1955, ma il tempio daper esigenze fotografiche. periori ai 100 euro, in realtà gli sposi essi amministrato non gode di alcuna In quest’anarchia, l’ecce- sono disposti a sborsare molto di più autonomia rispetto alla diocesi in cuizione era diventata la regola, e per poter scegliere la location del loro è inserito.la regola un’eccezione, così la “si”. Si arriva anche a 300 o 400 euro Nessuna eccezione e nessun com-chiesa ha ripristinato una nor- per disporre del servizio completo. plotto, dunque. Tanto più che gli stessima che esisteva già dal 1983 Il tappeto buono, l’orario più co- La chiesa di Maria Santissima Immacolata proventi dei matrimoni fin’ora cele-ma giaceva dimenticata. Chi si modo, la data esclusiva, la musica a brati erano comunque proprietà delleoppone ricorda che nella stessa piacimento, un occhio transigente sul sfavorite dal provvedimento, di cui inalterato il suo fascino nonostante lo casse diocesane, adoperati per l’am-Basilica, in passato, sono sta- lancio del riso, la possibilità di fermar- nessuno, o quasi, parla. stato di abbandono. ministrazione della stessa basilica eti celebrati anche battesimi e si più a lungo per le foto di rito. La chiesa dell’Immacolata, mera- La chiesa del Santissimo Crocifis- non per il sostentamento della comu-prime comunioni. «I santuari Figlie di un dio minore, in questo vigliosa bomboniera cinquecentesca so, meglio conosciuta come chiesa di nità domenicana, che gode di sussidi asono luoghi per la celebrazione senso, sembrerebbero le altre chiese dell’arte parabitana, che conserva San Pasquale, la cui facciata esterna è parte. DPdell’Eucarestia e della Peniten-za. Di norma - ha spiegato donAngelo - non vi si amministrano Da Matino a Gallipoli e Casarano, indisponibili templi molto frequentatialtri sacramenti, se non per vali-di motivi di necessità o conve-nienza pastorale». Fatto sta, cheal momento una soluzione cheaccontenti tutti sembra lontana,soprattutto perché non ci sono i Matrimoni solo nella chie- sa di appartenza degli sposi? Non se ne parla nemmeno. Le reazioni dei fedeli sono più o Purità, Casaranello, tutto out altre soluzioni. Occorre anche non più, nasce da un’idea di ad- dirittutra trenta anni fa addietro. La questione è molto senti- ta a Matino per esempio, per Matino, meno dello stesso tenore anche valutare come lo scorso anno la la chiesa della Pietà, ed a Ca-numeri che servirebbero a fare negli altri centri della diocesi, la “Purità”, tra le chiesette preferi- sarano dove la chiesetta delladella stessa Basilica la quarta sola ad aver adotatto tale tipo Madonna della Campana, sulla te, è rimasta chiusa per restauro,parrocchia del paese. Per rimar- di provvedimento, considerato collina, e quella di Santa Maria altrimenti la percentuale di cele-care che non si tratta di specula- “restrittivo” da quanti vogliono brazioni al di fuori delle parroc- della Croce, a Casaranello, sonozione economica, però, lo stesso maggiore libertà nella scelta chiali sarebbe aumentata. di gran lunga le preferite ancheparroco ha tenuto a precisare della chiesa dove sposarsi. da coppie dei paesi vicini. Non A Gallipoli il recente de- Di recente il problema è sta-che per coloro che decideranno to segnalato anche dai confra- sono, però, nè sono state parroc-di sposarsi nella parrocchia da creto firmato da monsignor Do- menico Caliandro taglierebbe telli degli oratori del centro sto- chie, e per questo dal prossimolui amministrata «non ci saran- rico dove, dal prossimo anno, i anno non potranno ospitare ma-no oboli da pagare» e si propor- fuori Santa Maria della Purità e la Madonna del Rosario, templi matrimoni saranno banditi. Don trimoni. Stesso discorso ancherà di tornare a celebrare il rito Piero De Santis, il parrocco del per la cappelletta della Madon- gettonatissimi dai promessi spo-anche di domenica, cosa fin’ora si. Basti pensare che lo scorso borgo, invita, però, tutti alla cal- na di Lourdes.«Non compren-ritenuta problematica a causa anno su 66 matrimoni celebrati ma, ed alla riflessione, rivalu- diamo in nome di quali principidel ritardo, cronico, delle spo- nella sola città vecchia solo 25 tando “la dimensione ecclesiale dovremmo sacrificare la Cam-se, che imponeva a tutti lunghe si sono svolti nella chiesa di San della celebrazione”. La norma pana e Casaranello due luoghiattese. Perché l’ordine e il buon Francesco d’Assisi e 17 nella appena adottata, che salva co- simobolo della nostra storia esenso devono cominciare anche cattedrale di Sant’Agata, men- munque le chiese che un tempo della nostra fede» fanno sapereda questo. tre tutti gli altri hanno preferito erano parrocchie anche se ora La chiesetta di Casaranello alcuni fedeli.
  • 9 - 22 febbraio 2012 Parabita 13 MANCA LACQUA: Parabita dove i residenti si trovano lamministrazione comunale ad at- PROTESTA IN ALCUNI RIONI a dover fare i conti con improvvise tivarsi con lAcquedotto Pugliese per Da quasi un anno lerogazione idrica interruzioni nella fornitura. «Abbia- capire di chi siano le responsabilità arriva con il contagocce e scoppia mo segnalato da tempo il proble- del grave disservizio» fanno sapere la protesta. Accade nei quartieri ma allazienda idrica ma nulla e alcuni residenti. Ma a lamentarsi altimetricamente più in basso di cambiato. Ora chiediamo che sia sono anche artigiani e commercianti. Nata la "Compagnia dellumiltà", una associazione con lobiettivo di tutelare e salvaguardare il centro storico. Patrizia Prete è la presidente Garantire sicurezza, pulizia e vivibilità. Questo lobietti- vo che ha portato alla recente costituzione, a Parabita, della «Vogliamo tutelare il nostro passato» comuni limitrofi sono stati un La pulizia, la manutenzio- paese che non ha cura del suo passato, che dimentica e non tutela la sua memoria, che non ne ha rispetto né orgoglio. Noi "Compagnia dellumiltà". Si fattore determinante per lo svi- ne delle strade, l’illuminazio- chiediamo attenzione e lungi- tratta di un comitato spontaneo, luppo sociale ed economico. ne, la vivibilità e la messa in miranza perché la scarsità di ri- dichiaratamente a-partitico e È accaduto a Otranto e Lecce sicurezza, gli obiettivi minimi sorse economiche - afferma la fortemente motivato alla tutela ma anche a Specchia e Galli- del dialogo che la neonata as- presidente Patrizia Prete - non e salvaguardia del centro sto- poli. poli A Parabita, invece, non è sociazione intende intavolare può essere un alibi per la man- rico cittadino. Ne fanno parte stato né definito né realizzato con le forze politiche e la citta- canza di idee. Servono, invece, residenti, ma non solo, insieme un piano di intervento coeren- dinanza intera. piani di intervento e capacità di a professionisti, commercian- te ed efficace, né in termini di Non si punta ad un recupe- progettazione». ti e simpatizzanti che hanno a custodia dell’esistente, né in ro ad uso e consumo esclusi- Prossimo passo della cuore le sorti del nucleo più an- termini di sviluppo economico vamente turistico, ma si cerca "Compagnia" sarà un incontro tico del paese. «In questi ultimi delle risorse disponibili. Eppu- di avviare una salvaguardia pubblico con l Amministrazio- anni – affermano i promotori re la città dispone, non meno che dovrebbe partire da e per ne comunale, aperto alla parte- – adeguati interventi di valo- di altre, di importanti risorse i parabitani stessi «consape- cipazione dei cittadini, al piano rizzazione dei centri storici dei storico-architettoniche». voli che non c’è futuro per un Alcuni soci della "Compagnia dellumilità" terra della casa municipale. Un terreno confiscato al "re delle aste" assegnato alla parrocchia San Giovanni Battista di Daniela Palma È uno dei rarissimi casi, si-curamente il primo in Puglia, in Capannone e suolo a fin di benecui un bene confiscato alla mafiaviene affidato ad un ente eccle-siastico anziché allo Il parroco don Angelo: «Sarà a disposizione di tutta la collettività»Stato. Ma è anche ladimostrazione che lacaparbietà e le buone CLICKidee possono, a volte, DROGA: IN DUE PATTEGGIANO SEI ANNI E MEZZO Tresuperare anche prassi anni e nove mesi per Leonardo Donadei, 46enne di Parabita,consolidate. e due anni e nove mesi per Altin Krasniqi, 31enne di origini Contro ogni albanesi ma residente a Matino Con queste pene si è conclu- Matino.aspettativa, è stato, sa la prima fase dei patteggiamenti per gli imputati coinvoltiinfatti, assegnato delloperazione "Bamba" con la quale le forze dellordine, nelalla parrocchia San blitz dello scorso maggio, sferrarono un grosso scacco allaGiovanni Battista il criminalità dedita alla spaccio di droga ed al traffico interna-terreno ubicato sul- zionale di armi facente capo al pluiripregiudicato Massimola strada provincia- Donadei, presunto affiliato alla Sacra corona unita. Furono 24le Alezio-Parabita, le persone arrestate nel corso delloperazione dai carabiniericonfiscato al 61enne della Compagnia di Casarano in esecuzione di un provvedi-matinese Giorgio mento emesso dal gip del Tribunale di Lecce su richiesta dellaRomano, ucciso con direzione distrettuale antimafia. Dal quadro emerso dallequattro colpi di pi- indagini Krasniqi avrebbe avuto il ruolo di principale fornitore di Massimo Donadei mentre Leonardo si sarebbe occupatostola nel settembre della redistribuzione della droga acquistata. Il trafficio interna-del 2008 e sospettato zionale di armi nacque, invece, dallarresto in Svizzera di Pietrodi usura e di esse- Stefanelli, 65enne di Tuglie Tuglie.re "il re delle aste"giudiziarie. Dopo le "FORCONI": LA PROTESTA ANCHE A PARABITA Unaprime due sentenze settantina di persone, tra studenti, disoccupati e simpatizzanti,della seconda sezio- è scesa di recente in piazza a Parabita per protestare contro lane penale della Corte crisi e i tagli della manovra finanziaria del governo Monti. Nond’Appello di Lecce, sono stati imbracciati i forconi, come in altre parti dItalia, néche ne ha disposto ci sono stati blocchi alla circolazione, ma la protesta, seppurl’alienazione perché Limmobile confiscato attribuito alla gestione della parrocchia della chiesa matrice di Parabita civile, è stata ferma e decisa nellauspicare un cambiamentofrutto di attività il- nella vita politica e sociale italiana. «La difficoltà principale è lalecite di usura ed estorsione, e una scadenza il prossimo 31 di- parco di circa 7.000 mq che da per l’utilizzazione di quest’area diffidenza della gente, il menefreghismo dei tanti che subisco-in attesa della pronuncia defi- cembre ed un canone di affitto solo vale 300mila euro, com- sarà la nostra fantasia» ha com- no passivamente politiche e scelte dall’alto senza intervenirenitiva della Cassazione, il bene simbolico di circa 700 euro an- prende anche un capannone di mentato il parroco, che sta va- e partecipare», hanno fatto sapere gli organizzatori. «Abbia- mo voluto scuotere l’opinione pubblica, partendo dai nostrisarà dunque amministrato dalla nui. Una cifra irrisoria, consi- 2.800 mq, con due livelli co- lutando ora a chi affidare larea comuni, ma allargheremo la manifestazione anche oltre, perChiesa Matrice e dal parroco derato il valore totale del bene perti, piano terra e seminterra- per poterla utilizzare al meglio. ottenere i risultati che ci siamo prefissati», hanno spiegato.don Angelo Corvo, al quale che ammonta a ben un milione to, ad oggi inutilizzabile perché «Sarà un’area a disposizione di Come promesso, infatti, il programma di protesta si arricchi-sono state da poco consegnate le e 72mila euro. costruito abusivamente. «È un tutta la collettività – dice don sce di nuovi appuntamenti. A breve una nuova manifestazionechiavi dellimmobile. Il passag- Lo stesso terreno, che ha riscatto per l’intera comunità Angelo, - la stessa collettività coinvolgerà anche artigiani e commercianti locali.gio di consegne, al momento, è un’estensione complessiva di cittadina di cui dobbiamo essere alla quale queste fortune, in mil-solo temporaneo perché prevede circa 2 ettari, oltre ad un grande tutti orgogliosi. L’unico limite le forme, erano state sottratte». Alcuni momenti della Marcia Centinaia di ragazzi alla Marcia della pace della pace che ha visto sfilare, sotto lapioggia, centina-ia di ragazzi che hanno inneggia- to, con slogan e Lallegra brigata Una scenografia improvvisata, fatta di ombrelli e impermeabi- striscioni, alla li colorati, ha dipinto e incorniciato la Marcia della pace svoltasi fratellanza tra i popoli di recente a Parabita. Centinaia i bambini e ragazzi, di tutte le età, che hanno sfidato la pioggia e il maltempo per lanciare al mondo il loro messaggio d’amore e fratellanza. Tanti gli striscioni, gli slogan e le canzoni intonate per celebrare il “mese della pace” promosso dall’Azione cattolica. In prima linea, tra gli organizzatori, le associazioni giovanili delle tre parrocchie cittadine di San Giovanni Battista, Sant’Anna e Sant’Antonio, insieme al Movimento giovanile domenicano ed alla scuola dell’infanzia di via Monsignor Fagiani. Il festoso corteo, che attraverso un piccolo itinerario ha raggiun- to la basilica della Coltura, è stato impreziosito da momenti di rifles- sione sui temi della giustizia, convivenza civile e solidarietà, ispirati anche dalle figure di don Tonino Bello e san Francesco d’Assisi A conclusione della giornata la testimonianza del parabitano Antonio Camisa, già presidente diocesano dell’Azione cattolica e da poco nominato diacono permanente da monsignor Domenico Caliandro, vescovo della diocesi di Nardò-Gallipoli. DP
  • MATINO NUMERI UTILI Vendi? Carabinieri: 0833 507790 Guardia medica: Acquisti? 0833 506361 Municipio: 0833 519515 fax 0833- Scambi? 519531; Sito ufficiale: www.comune.matino. Qui le.it; e-mail: info@co- mune.matino.le.it Polizia i tuoi municipale 0833 506557 Protezione civile: 330 annunci 413006 Ufficio postale: 0833 305611 9 - 22 febbraio 2012 Pag. 14 gratuitiLesioni gravi Assalti anche in pieno centro ma non ci sono testimoni. Di mira ancora il rame di un impiantola “Romano” Un furto sventato e due rapine Furti e rapine in sequenza, negli ul- rapina ai danni del supermercato “A6O” saracinesca, si sono presentati con il pas-sotto processo timi giorni, a Matino. Presi di mira un supermercato, un tabacchino ed anche un parco fotovoltaico. In quest’ultimo caso, però, il colpo è stato sventato dal pronto intervento degli agenti di un istituto di vi- di via Marsala. Due rapinatori armati ed a volto coperto si sono fatti consegna- re quanto c’era nel registratore di cassa (circa 500 euro) fuggendo a bordo di una Fiat Punto risultata rubata giorni prima a samontagna sul volto e le armi in pugno per farsi consegnare l’incasso. Malgrado la rapina sia avvenuta in pieno centro, pare non vi siano testimoni dell’accaduto, oltre allo stesso esercente, nè telecamere gilanza quando ignoti avevano già taglia- Taurisano. di videosorveglianza in grado di fornire to la rete di recinzione abbandonando sul Ha fruttato, infine, circa mille euro il utili indizi alle indagini codotte dai cara- posto alcune tenaglie. Gli inuirenti sono colpo messo a segno nei confronti della binieri della stazione di Matino. Da quan- sulle traccie di una Fiat Punto blu e di una tabaccheria - ricevitoria di Roberto Ro- to è trapelato pare, comunque, che dopo il Citroen C3 riconducibili all’episodio. mano in via Roma. Anche quì due i ra- colpo i malviventi si siano dilegati a piedi In piena serata, intorno alle 20.30, pinatori in azione che intorno alle 21.30, per le strade del centro storico facendo ed in pieno centro, si è svolta, invece, la quando il titolare stava per abbassare la ben presto perdere le proprie tracce. Numerosi indizi portano ad una presenza di Ivan Regoli vicino a Torre Suda Senza energia Giovane scomparso per due giorni: Terna rimborsa Risarcimento da quasi 40mila euro in favore dell’a-L’azienda del gruppo “Romano confezioni” È stato rinviato a giudiziocon l’accusa di “lesioni perso-nali gravi” Cosimo DamianoRomano (foto), l’amministrato- abbandonare il posto di lavoro. Le cure svolte hanno poi permesso di accertare che l’uo- mo, per quanto in giovane età, ricerche a Racale È stato visto da ultimo nel- zienda “Meridonal carni” di Matino che nel luglio del 2007 rimase, per quasi due giorni, senza elettricità in conseguenza del blackout che colpì l’intero Salento. A venir condannata al pagamento è “Terna”, la so-re unico della “Romano confe- aveva contratto il morbo di Par- le campagne tra Racale e Torrezioni spa”. kinson, malattia ritenuta incura- Suda il giovane di Matino scom- cietà che gestisce la rete elet- Secondo quanto accertato bile ed ivalidante caratterizzata trica nazionale. Lo ha stabilito parso la sera del 12 settembre. il Tribunale amministrativo didalle indagini della procura, un dalla degenerazione del sistema La notizia potrebbe aprire nuovisuo dipendente avrebbe, infatti, nervoso centrale. Lecce nell’accogliere il ricorsocontratto il morbo di Parkin- Se ed in che misura la ma- spiragli nelle ricerche di Ivan presentato dall’azienda di ma-son utilizzando lattia possa essere Giorgio Regoli la cui scompar- cellazione di carni fresche. Trasostanze nocive messa in relazio- sa è ancora avvolta nel mistero l’altro i giudici amministrativisul luogo di la- ne con l’attività più fitto. La zona in questione è hanno ridotto di quasi un quartovoro. L’inchie- lavorativa svolta stata localizzata dai carabinieri la richiesta inziale di risarcimen-sta non è partita, dall’uomo nell’a- della Compagnia di Casara- to, pari a quasi 210mila euro.comunque, da ziedna tessile sarà no e della Stazione di Racale Dopo aver disposto una periziauna denuncia del il processo a sta- che da mesi sono alla ricerca tecnica su quanto accaduto, è38enne il quale, bilirlo (la prima di qualsiasi indizio possa ricon- stato accertato che Terna è sta-nel 2010 ave- udienza è stata durre al giovane. In località “Li ta, almeno in parte, responsabi- specchi” sarebbe stato visto da Ivan Giorgio Regoliva solo attivato fissata per il pros- le per non aver espletato alcunipresso l’Inail la simo 4 giugno alcune persone ascoltate dagli controlli circa il corretto funzio-procedura per il davanti al giudice inquirenti. telefonici. Di certo si è allonta- namento della stazione elettricariconoscimento monocratico del La conferma che Regoli sia nato lasciando a casa i documen- di Galatina, là dove ebbe orginedella malattia pro- Tribunale di Ca- stato in quelle contrade viene Tabulati telefonici ti e portando con se appena una il guasto. La richiesta originariafessionale. L’isti- sarano). Sul caso, confermata anche dai tabulati dicono che si trovava manciata di euro ed il telefonino. è stata accolta solo parzialmentetuto per l’assicu- intanto, un centro telefonici che hanno registrato Da non scartare neppure l’ipote- anche perchè l’azienda avrebberazione contro gli infortuni sul specializzato di Milano ha già i suoi spostamenti. Malgrado in località “Li Specchi” si di un improvviso stato confu- dovuto, predisporre un sistemalavoro ha, però, voluto vederci predisposto i necessari accerta- pozzi e casolari siano stati con- sionale o di un malore. alternativo di protezione.chiaro sollecitando le indagini mentii. Dalle conclusioni degli trollati minuziosamente, anchedella procura che hanno portato ispettori del Servizio di preven- con l’ausilio di unità cinofile, il ti i ripetuti appelli lanciati dallaall’attuale rinvio a giudizio per il zione e sicurezza negli ambienti ragazzo, però, non è stato ancora madre, la signora Antonia Annapatron della Meltin Pot. di lavoro della Asl, sembra che ritrovato. Rizzo. Tra le tante ipotesi degli Il dipendente, in servizio a nuocere all’operaio sia stata la Regoli è scomparso da casa investigatori anche quella del se-presso l’azienda tessile dal 2003 continua esposizione alle polve- verso le 18 di sera senza la- questro di persona, di certo nonal 2009, in seguito all’aggra- ri di manganese contenute nelle sciare alcun messaggio e senza convincente ma utile per potervarsi delle proprie condizioni miscele utilizzataze nel tratta- alcun preavviso. In tutte queste avviare le indagini e poter di-di salute si è visto costretto ad mento di alcuni tessuti. settimane nel nulla sono cadu- sporre, ad esempio, dei tabulati Un atleta della società Kinesis spicca il volo per le OlimpiadiIl museo MacMaespone a Lecce Fa tappa alla biblioteca provinciale “Bernar- Orsini fa centro Dagli allenamenti della pista di Taviano aspettavo che ci riuscissedini” di Lecce (ex Convitto Palmieri) la mostra sino alla conquista della qualificazione alle al primo tentativo, nella“Disegni poetici” del museo Mac-Ma di Matino. olimpiadi di Londra 2012. A firmare questa prima uscita indoor. È La collezione rimarrà a Lecce fino al pros- nuova impresa è il campione azzurro del riuscito ad approdare asimo quattro marzo ed è composta da opere do- salto triplo Daniele Greco, 23 anni il primo Londra, primo al mondonate al comune di Matino da artisti nazionali e marzo, scovato dieci anni fa dal tecnico ma- tra i triplisti, dopo seiinternazionali che appartengono alla corrente tinese Raimondo Orsini (foto) della società mesi nei quali non hadella cosiddetta “poesia visiva”, tra cui Mirella Kinesis Palaia. Un talent-scout capace di potuto garaggiare». Gre-Bentivoglio, Paolo Albani, Luciano Cattania, scoprire anche il talento di Francesca Lan- co e Lanciano (premiataLucia Marcucci e Betty Danon. ciano, 17 anni, azzurra e campionessa trico- come eccellenza pugliese in azzurro a Bari) «Con questa mostra riusciamo a portare in lore di Specchia, attuale fidanzata di Greco. sono le punte di diamante del club matinesegiro per l’Italia molte delle opere donate alla Il salentino è riuscito a tagliare il pass per i “sbocciate” sull’impianto tavianese. «Noncittà di Matino» afferma l’assessore ai beni cul- giochi olimpici, grazie al salto di 17,24 me- ci sono piste che tengano per chi vuoleturali del Comune Antonio Costantino il quale tri nel meeting di Ancona. «Pensavo fosse aspirare ad un grande risultato. Anche inringrazia «quanti hanno contribuito a realizzare l’anno buono e così è stato. Ero convinto – condizioni di assoluta precarietà – affermal’evento frutto di un’importante collaborazione afferma Orsini, 55enne insegnante di Edu- ancora Orsini -. abbiamo dimostrato chefra i musei della provincia con l’obiettivo di rag- cazione fisica al Liceo Vanini di Casarano quando c’è la volontà si può tagliare qual-giungere quanto più pubblico possibile». - che Daniele avrebbe conquistato il mini- siasi traguardo». MAQ mo per accedere all’Olimpiade, ma non mi PM
  • 9 - 22 febbraio 2012 Matino 15 SCUOLA: GLI ISTITUTI approvato di recente dalla giunta istituti di scuola primaria “Via delle ACCORPATI regionale. L’istituto comprensivo provincie” e “Nazario Sauro”, e le Anche Matino ha il suo Istituto di Matino è adesso formato dalla scuole materne “San Giovanni Bo- comprensivo scolastico. Lo preve- scuola secondaria “Dante Alighieri” sco” e “Maria Montessori”. Il nuovo de il piano provinciale di dimen- e dall’attuale direzione didattica plesso scolastico raggiunge circa 1.100 sionamento della rete scolastica, “Gentile” di cui fanno parte gli studenti. L’assessore uscente dice “basta” e chiama a raccolta per la svolta Sarà probabilmente la con-clusione del congresso provin- Il Pdl perde un altro pezzo come Mirko Vitali e Amedeo Santese del Pd, l’ultima rottura te falliti dei soliti noti” lui pro- pone di mettere in piedi un pro-ciale del Pdl a dare la stura ai“chiarimenti” ed alle designa-zioni che nei paesi e città in cuisi vota attendono da tempo, tracrescenti fibrillazioni. Di sicuro Romano apre a tutti gli altri do mandato con tutti gli assesso- in ordine di tempo riguarda pro- prio Massimiliano Romano, pas- sato nel frattempo dall’Udc alla corrente dell’assessore di Lecce Roberto Marti del Pdl. Con una getto per Matino, senza guardare ai colori politici ma unicamente agli interessi della cittadina. «Partendo dall’esigenza di trovare una alternativa al falli-questo elemento vale per Matino ri senza deleghe: le aveva ritirate lettera aperta Romano, figlio di mento di questa politica - scrivedove, in attesa di avviare incon- a tutti per le decisioni assunte da un altro esponente storico mati- Massimiliano Romano - mi ap-tri plenari e ufficiali, aumentano alcuni di loro in occasione delle nese Mario Romano, dice prati- pello a tutte le forze responsabilii mal di pancia in una maggio- elezioni provinciali di due anni camente basta “a chi governa il e sane ed a loro dico di unirsiranza di centrodestra da mol- paese da più di vent’anni e che attorno ad un progetto comuneto tempo abituata a non avere fa. In quell’occasione, in parti- ha ancora il coraggio di ergersi con umiltà ed entusiasmo checoncorrenti temibili dal campo colare, l’assessore Massimiliano a paladino della novità e del rin- possa dar vita ad una propostaavverso. Questa condizione ha Romano si candidò con l’Udc ed novamento, con autocandidature innovativa e solida». Ma nel Pdlfatto sì che la coalizione mag- altro assessore, nonchè vicesin- o autoinvestiture che di nuovo c’è anche il nodo Giorgio “Gion-gioritaria si sia potuta concede- daco, l’ex An Luigi Provenzano, hanno solo lo scambio di ruoli ni” Toma da sbrogliare: l’asses-re anche fuoriuscite e contrasti lo appoggiò. (in molti pensano che il siluro sore ha l’appoggio del sindacointerni sostanzialmente indolo- Mentre Provenzano, conflui- è a Vittorio Inguscio, assessore, Primiceri per la candidatura mari. Almeno fino ad ora è andata to nel Fli di Fini, ha da dicembre sceso già in campo, molto vicino non quello di Costa; da qui al-così. Si pensi soltanto che il sin- dato vita all’associazione “Mati- al senatore Giorgio Costa, ndr)”. tre frizioni da sanare ed in cuidaco uscente Giorgio Primiceri è no la tua città” con altri esponen- E cosa vuol fare Romano junior? “Matino la tua città” è pronta adgiunto al termine del suo secon- Da sinistra, Massimiliano Romano, Mirko Vitali, Vittorio Inguscio ti politici e consiglieri comunali Davanti “ai progetti miseramen- infilarsi.Il convegno annuale dei Combattenti per la libertà Appuntamento per le ore 14 di sabato 18 febbraioLa guerra, la fame Pronto re Carnevale Ritorna a Matino la tradizionale sfilata die le scelte difficili Carnevale. Ad organizzare la manifestazione, quest’anno in calendario sabato 18 febbraio, è l’amministrazione comunale che si avva- le della fondamentale collaborazione delle scuole e di alcune associazioni, non solo di Matino. Come sempre, a fare da capofila è l’asso-Raccolti altre testimonianze e ricordi ciazione matinese di canti e balli salentini “Gli Arcuevi”. Al suo fianco, per il secondo anno consecutivo, ci sarà l’associazione “Amici del Piper” di Melissano Per dare ancora più Melissano. fantasia alla sfilata, giunta quest’anno alla do- dicesima edizione, ogni gruppo mascherato potrà rappresentare un tema libero, spesso ispirato ai personaggi della politica nazionale o locale. Lo scorso anno, ad esempio, la scelta da parte di molte associazione, e della stessa direzione didattica, è ricaduta sui festeggia- menti in onore dei 150 anni dell’Unità d’Ita- lia. Il divertimento si è trasformato così anche in un’importante attività didattica e istruttiva per i tanti ragazzi che hanno partecipato alle sfilate. C’è ancora riserbo, com’è giusto che sia per non rovinare l’effetto sorpresa, sui Il carro degli “Arcuevi” nella sfilata del 2011 temi preparati quest’anno, così come non ci sono indiscrezioni sull’atteso carro allegorico Ad aggiudicarsi la passata edizione del preparato dall’associazione “Gli Arcuevi”. carnevale matinese è stata l’associazione Il programma prevede l’attraversamen- “Fratres”, che ha fatto gli auguri alla nostra to, a partire dalle 14, delle vie principali del paese. Il corteo colorato avrà, poi, termine in Italia. Hanno completato il podio “Gli Arcue- piazza Giorgio Primiceri, nei pressi del mer- vi”, al secondo posto con il carro del pagliac-Pasquale De Cataldis stringe la mano al Presidente Giorgio Napolitano cato coperto, dove i vari gruppi mascherati cio, e la Protezione civile “Angels” di Matino, potranno esibirsi per partecipare alla premia- che ha rappresentato la cucina salentina. di Maria A. Quintana dell’aeronautica della Repubbli- te»: sono le parole di Tommaso zione finale. MAQ ca di Salò. Erano tutti disarmati, Provenzano di Parabita datata Parabita, Si è svolto lo scorso 11 quando il 12 gennaio 1944 furono 21 aprile 1942, in piena guerra.febbraio l’annuale convegno attaccati dai partigiani garibaldini: Suggestive le lettere e suggesti-organizzato dall’Associazione a causa di contrapposizioni insa- nabili ormai dopo l8 settembre, ve le immagini, come quella di Curato dall’associazione parabitana “Spes”, ospita oltre cento bestiolecombattenti e reduci della guerra Rosario Carangelo di Ruffano,di liberazione inquadrati nei re-parti regolari delle forze armate(Ancfargl) della sezione di Ma-tino, di cui è presidente PasqualeDe Cataldis. Per l’occasione era- furono fucilati e gettati in una fossa comune, solo il giovane di Matino, ferito lievemente, riuscì a salvarsi facendosi scudo con i corpi dei compagni morti; poi ri- ritratto in una foto del 1920 insie- me a Gabriele d’Annunzio, suo comandante durante la campagna di riannessione di Fiume. Così questa associazione Che tesoro quel canile Ecco una di quelle realtà di cui si conosceno presenti numerose autorità ci- uscì a raggiungere il comando di mantiene viva la memoria dei poco, pur avendole dietro l’angolo. Da circa 13vili e militari tra cui il sindaco di Genova, dove raccontò della stra- suoi padri e questo convegno, anni a Matino esiste un canile che oggi accoglieMatino, Giorgio Primiceri, il se- ge. All’epoca aveva solo 20 anni che coinvolge il Salento e non circa 100 bestiole. La struttura di via Prati verdinatore Giorgio Costa, il presiden- e solo dopo avrebbe compreso solo, diventa un’occasione per (nei pressi del campo da baseball) venne risanatate provinciale Antonio Gabellone la complessità e la durezza della tramandare le loro gesta esempio dal Comune nel 1993 dopo una forte alluvione ee il generale Luigi Poli, presidente guerra fra italiani. alle nuove generazioni. Di rac- dal 1999 è gestita dall’associazione “Spes” di Pa-nazionale dell’associazione. Le testimonianze sono rese conti, foto e aneddoti dei propri rabita, rabita sostenuta da contributi comunali e dalle Tanti altri partecipanti, inclu- ancor più suggestive dai docu- cari ha voluto fare tesoro Assun- donazioni di quanti hanno a cuore il problema delse le scuole di Ugento, Alliste e menti, come le lettere inviate dai tina Mega di Sannicola, che ha randagismo. Gestire un canile è un lavoro a tem-Matino, sono intervenuti per con- soldati alle proprie famiglie «Ca- raccolto in “Ricordi d’Etiopia” la po pieno, lo sanno bene Marilena e Clementinafrontarsi sul tema del convegno, rissimi genitori con molto piacere storia dello zio Luigi Mega, clas- Nicoletti, le volontarie che da ormai vent’anni si“Soldati salentini, la memoria scrivo questa mia lettera, facen- se 1899, chiamato alle armi a 18 dedicano agli amici a quattro zampe. La loro pre- dovi sapere il mio ottimo stato di Il canile di Matinostorica dell’impegno”, un viaggio anni e poi partito come volontario occupazione maggiore è quella di trovare loro unalungo due secoli di storia dal 1799 salute, come pure sono rimasto in Etiopia nel 1937. Si legge di casa vera, per questo “stiamo creando contatti conad oggi. contento sentire che voi tutti di battaglie difficili, pensieri e pau- altre associazioni, anche fuori regione, non solo adottat; alcuni sono lì da anni mentre altri sono ar- Dai vari interventi sono emer- famiglia godete di ottima salu- re, si legge anche di prigionie in per avere maggiori possibilità di far adottare i no- rivati da poco, magari dopo maltrattamenti comesi racconti e memorie di quei quei lunghi cinque anni: «Le no- stri cuccioli, ma anche per avere modo di fare gli Morello, il cucciolo trovato legato e abbandonatosoldati che nel loro piccolo hanno stre speranze di libertà e di lavoro opportuni controlli prima dell’affido”, come affer- nelle campagne di Matino e salvato grazie alla se-partecipato a far grande la storia dignitoso morivano ogni giorno ma Marilena. Tra i contatti avviati quelli con gli gnalazione di un cittadino. La “Spes poi si occupad’Italia. Come Agostino Reho, Lo zio Luigi era in Etiopia: di più – racconta il signor Mega - “Amici del Canilario” di Milano, associazione che di controllare il territorio per limitare il randagi-unico sopravvissuto alla strage «Le speranze di lavoro fino a che non siamo stati trasferiti collabora sia alle adozioni che alla raccolta fondi smo. «Manca un intervento incisivo da parte deglidel Monte Zuccaro, in Piemonte. a Nehan per il rimpatrio […] il 13 tramite la distribuzione dei calendari realizzati nei organi di controllo, come la polizia municipale,Insieme ad altri otto compagni ri- e di libertà morivano dicembre 1946 di S.Lucia ero a diversi centri. con la quale poter collaborare per ottenere migliorientrava nel servizio segnalamento ogni giorno di più» Sannicola con i miei». Purtroppo non tutti i cani riescono ad essere risultati» conclude la volontaria. MAQ
  • 9 - 22 febbraio 201216 PER SAN VALENTINO febbraio le coppie potranno visitare ne per i giovani salentini a visitare e INNAMORATI DELL’ARTE musei, siti archeologici, monumenti a innamorarsi dei numerosi tesori che Innamorarsi dell’arte, per S. Valenti- pagando un solo ingresso. Un’occa- sono accessibili tutto l’anno a costo no si può. Dà una mano il Ministero sione per conoscere e valorizzare il zero. (Nella foto chiesa della Madon- per i beni e le attività culturali: il 14 patrimonio artistico. Una sollecitazio- na della Strada a Taurisano) Simu Salentini/17 SalentiniL’amore nei proverbi, nei consigli e negli scherzi Se me taiCecu, ma nu sempre La saggezza popolare nonha dubbi: “L’amore cuminciacu llu cantu, e mmore cu lluchiantu”, e per maggior preci- A na despettusa ddo beddhi vasi...sione: “L’amore comincia cussoni e ccu canti, e spiccia cuttrumenti e chianti”. Poche pa- Le stelle a ncelu.’hanu già ddumate,role per sintetizzare l’atmosfera la janca luna scioca a scundi-scundi,magica dell’innamoramento e la suspiranu le beddhe nnamurate...delusione e il dolore per la fine Tie, sulamente tie, nu me respundi!della storia. Ma quando c’è, inu-tile trovare sotterfugi, l’amorenon può essere tenuto nascosto: E passu e spassu sutt’allu balcone...“Amore, dulori e ddenari, nu Cchiui nu me sentu core ‘ntra lu piettu.sse ponnu scunnire”, così come lacreme minu comu a capasune,:“Amore e tossa nu se potene ca pensu me sta facinu’ despiettu.scunnire”; e ancora più realisti-camente: “Amore e pasuli olene Ma nnamurata te sacciu, celusasfogu”. Ci sono dei segni ester- puru te l’aria stessa ca suspiru.ni, l’uomo innamorato si ricono- Nu binni jeri e nu truai na scusa;sce: “Lu nnamuratu se canusce nu stiesi buenu filu: te lu giuru!all’occhiu, e lu mortu de fame allu spannicchiu” Me lu ncuddhasti tie stu forte male, Ma cos’è quest’amore? Èdifficile dare una definizioneprecisa, per valutarlo bisognariferirsi ai comportamenti. Nonsi può, infatti, né comprare némisurare: “Amore nnu sse ccat- ca m’ha trasutu maru e puru duce. Taccatu a na catina e strascenatu jeu secutu a campare senza luce. Sientime a mie: nu sci’ nzurtandu santi, nu lu caurtare cchiui lu core miu! Nu me stizzu se me faci di Mariarosaria De Luméta a lla chiazza” né “se misura Tristi su’ li penzieri mei e tanti: Tonio In-a parmi, né se pisa a li ricali”.Inoltre: “Nnu guarda ricchez-za” ;“Nnu ccura né ragione né li sacciu sulu jeu, li sape Diu. “Rosa fresca aulentissi- ma…”, inizia così il “contrasto” più famoso (dialogo in rima vi- vace, botta e risposta tra l’inna- grosso è di Matino, poeta e scrittore di testi teatrali. Ddo’ lampiunimmisura”; “Nnu ssente dulo- Pe’ occhi tie purtavi ddo’ lampiunire”; “Nnu ssente prediche, num Antonio Mazzo, Lecce morato che corteggia e la donna I ricordi del e mpise ddo’ cirase pe’ rricchini. passato, ibole cunziji, num bole pinzieri”. apparentemente ritrosa che cede bozzetti della Lassavane lu sciocu nui vagnuni,E addirittura: “Nnu guarda raz- davanti alla richiesta di matrimo- vita del paese ccucciati ‘rretu ‘ll’anguli t’e caseza, corne o none, se la mbraz- nio) attribuito a Cielo o Ciullo trovano una cu ttorni tie t’a mescia Ndulurata, d’Alcamo, o dal camo (flauto), solida baseza”. In conclusione l’amore non nella ricerca spattàvane ogne giurnu a menzatia.si ferma alle parole, va al sodo: o come è emerso ultimamente linguistica di Dde scale a passu lentu le scinnivi“Ole fatti comu lu ciucciu maz- “dal Capo”, chiaramente quello un dialetto intra nna veste janca rricamata,zate” . di Leuca. Chiunque sia questo “puro”, privo cu ll’occhi a tutti quanti ne ritivi Difficile, quindi, la defini- poeta giullare e qualunque sia il delle con- taminazioni e ognetunu an celu se santia.zione dell’amore che nei pro- paese del Sud da cui proviene (la degli ultimi Passata ca eri, ‘u core se carmavaverbi non dà spazio alla retorica lingua usata non ammette ipote- anni che lo e tutti allu sciucare n’adda fiata,e ad accenti sdolcinati e di ma- si che vanno al di là del dialetto hanno reso pensannu tutti quanti già allu crai.niera. C’è però un elemento che siculo-calabro-pugliese-salen- un italiano Te ddi lampiuni jeu me nnamurai!lo connota: è cieco: “L’amore è tino, così come c’è certezza del dialettizzato. periodo storico che è quello di Promuove laccecu, e cceca cinca nferra”; cultura locale“ Ccecu, e nnu ccanusce erro- Federico II), un genere di poesia con l’associa- Tonio Ingrosso, Matinore”; “Ccecu, e vite te luntanu”; d’amore, popolare come l’argo- zione “ Autori la poesia è tratta dalla raccolta “Tumu e“Ccecu, ma vite cu llu core”. mento che tratta, inizia proprio matinesi” murtedda” Zane editrice 1998Non si è d’accordo, però, sul con l’abusatissimo paragone (ingrado della cecità: “L’amore è seguito) tra la donna amata e laccecu de n’occhiu, nu dde tutti regina dei fiori. Successivamen-ddoi”; ma c’è anche “L’amore te saranno cantate tante donne, lentina? Come viene cantato l’a- di eventi (feste paesane) che han-è ccecu de tutti ddoi l’occhi” e Beatrice, Laura, Angelica, donne more in dialetto? no facilitato gli incontri. Sonoper questo “L’amore copre ogne angelo e donne tentatrici, nella C’è una prima annotazione tanti gli esempi in cui la ragazzaddifettu”. letteratura alta e in quella popo- da fare: l’amore è strettamente amata appare intenta a tessere, a Una cosa è certa: quando c’è lare. Non per niente l’amore in legato ai luoghi. C’è una specie cucire, sulla soglia di casa (eral’amore deve essere corrispo- Torre S. Giovanni la Pedata. Il verso dei gabbiani che le girano attor- tutte le sue sfumature appare di pudore dei sentimenti sicché difficile valicare il limatare),sto, una traduzione in saggezza no, secondo la leggenda, è il grido di dolore dei due innamorati che nella maggior parte delle produ- l’amore c’è, ma è collegato ai dietro le finestre. “Se jeu tenissipopolare dell’aulico verso dan- morirono in mare per amore zioni poetiche. luoghi cari del paese, al lavoro e l’ale pe bbulare/su la fenessciatesco “Amor ch’a nullo amato E nella poesia dialettale sa- alla casa della donna, al ricordo toa sempre me stìa/e ‘na canzu-amar perdona”. E infatti: “Amaci t’ama, e cci nu t’ama, lassa-lu”; “Rispunni a cci te chiama,ci no, chianca am piettu”. D’al- Febbraru, curtu e maru Nnnamuratu Ttre rosetra parte: “Amare ci nu tt’ama, Lu sule, lu mare, lu jentu Ttre roseè amore persu”; “è paccìa”. Se me tannu tormentu; Ttre rose einfatti “Amore chiama amore” E siamo al secondo mese dell’anno, quello più corto, ma anche quello più freddo, per que- lu cielu scunfinatu ppicca picca te mare, “Quannu chiama, nu llu fare a tie aggiu pensatu. a ttiespetta”; “Amore quannu tuzza, sto si dice “Febbrau, curtu e maru” ma anche Febbraru, mienzu duce e mienzu maru”, ma Me guardasti drittu drittu, cu nnu morsu te luna pe’ rricaluaprili”. Se l’innamorata è restia e lu core m’hai trafittu. ‘ssute su’ nnu foju, comunque non c’è scampo per- soprattutto freddo, infatti “ci li giurni soi li tinia tutti facia cuagghiare lu mieru intra le utti”. Per Sta tu ticu cu lu core, te na matita tutta colurataché “Ma poi l’amore troa le vie” ppe mie si l’amore; a nna utata Basta affidarsi al sentimen- il freddo viene definito anche maledetto: “Feb- ccu gioie e cu dulori, ‘u mare ierito, abbandonarsi al richiamo braru curtu e maledettu; rrivata la Cannilora, ma sempre te nnamori. zzumpava all’àriadell’amore? Non sempre, per- lu friddu se ne òla”. Se c’è la pioggia va meglio E quannu tegnu nostalgia, jancu su’ lli scoji e disegnavaché “Amare e nnu amare, dipen- perché è utile per la campagna: “Acqua de feb- guardu tie, vita mia. uli te cabbianide de lu raggiunare”; anche se braru , inchi lu anaru”. È bberu aggiu sbajatu. versu nuiè certo che “L’amore cchiù ama Eppure nonostante il freddo c’è chi vede un Ma te tie su nnamuratu! ca ne mmiramu ae menu canusce”, e “L’amore anticipo di primavera. Addirittura un proverbio dd’ogni mmaravijadave sinnu e sinnu lleva”. Deve lo ritiene “capu d’estate” saltando a piè pari la ttre rrose evenire dal profondo del cuore primavera: “Febbraru. o ca ae o ca ene, capu ppicca picca te mareperché “L’amore can nu vvene d’estate se tene”. Così basta una giornata di sole Tommy Catamo, Felline a ttiede lu core, è comu na minescia e l’aver superato il mese di gennaio che già si Il testo è stato raccolto dalla cu nnu morsu te lunasenza sale”; “Comu na sciurna- guarda ai mesi successivi e questa botta di otti- viva voce dell’autore che, come pe’rricalu.ta senza sule”. Comunque sia mismo aiuta ad affrontare il rigore invernale che avveniva in passato, tesse versi“Amore nu bbasta, cu ferve la spesso va ben al di là del secondo mese dell’an- immediati affidandosi all’ispi-pignata” . MDL no. Un’immagine del vecchio Salento razione del momento. Giuseppe Greco, Parabita
  • 17 PROVERBI SALENTINI e motti in dialetto del basso PER OGNI OCCASIONE Salento” di A. Accogli, Maisto Non si contano le raccolte di 2006; “Addunca vai lu focu saggezza popolare; ne sagna- arde. Proverbi a Sud est” di F. liamo due: “Proverbi, detti Greco, Il Salentino 2009. La festa che segnava lo spartiacque climatico tra inverno e primavera Era una delle feste più le- gate al mondo contadino in un periodo in cui le previsioni me- teo erano affidate ai tramonti Candilora, detto rafforza il precedente: “A lli ddoi è la Candilora: o ca ni- vica o ca chiova; ma se bbonu tiempu fa, la nvernata se ne va lu state intra rossi di sera e alle feste dei santi (ma se sai bene cuntare, nc’è come nel caso della patrona di mm’autru quarantale).E ancora Gallipoli “S. Agata de Catania “Candilora, lu state intra e llu vene cu lu sciroccu e se ne va cu jernu fora” La sensazione che si lla tramuntana”. va verso la bella stagione è data Parliamo della Candelo- anche dalla constatazione che llu jernu fora ra che si celebra il 2 febbraio, le giornate sono diventate più esattamente 40 giorni dopo il lunghe “De Natale a lla Can- Natale. La chiesa cattolica ri- dilora, la sciurnata se llonga de corda il rito della purificazione n’ora”. della Vergine Maria. Secondo la Se anche piove, bisogna legge degli ebrei la donna che stare attenti alla qualità della aveva dato alla luce un maschio pioggia:“De la Candilora se veniva considerata impura e per chiove acqua minuta, la nverna- quaranta giorni non poteva usci- ta se n’è ssuta”, l’acqua minuta re di casa e partecipare ai riti. Al è quella sottile, quella di prima- termine di questo periodo avve- vera che fa bene alla terra. niva la presentazione al tempio Candelora chiara o trubba del bambino. Così fece la Ma- che sia, è davvero l’ultima festa donna con Gesù. Il rito prevede- del periodo natalizio: “Ausative, va l’accensione delle candele (il camasce, ca le feste su’ passate; fuoco è considerato simbolo di ma nc’è nn’autra festicciola, ca purificazione), uso che dall’O- se chiama la Candilora”. Dopo riente è passato in Occidente e anche i giorni del carnevale fi- che viene rinnovato anche ai no- niranno presto e ci saranno i stri giorni. Vengono benedette le quaranta lunghi giorni della candele che poi sono distribuite Quaresima che la chiesa catto- ai fedeli. In passato si accende- lica impronta al sacrificio e allal’occhiu rizzu vano in caso di temporali, o di penitenza. malattie, o se in casa c’era uno Nel Salento il 2 febbraio si in fin di vita. tengono due fiere importanti che Sempre nei decenni scorsi si richiamano gente da tutto il ter- dava molta importanza alle con- ritorio: a Martano e a Specchia. dizioni meteo del giorno della Qui si conserva anche un’anticane duce t’ia cantare/malencòne- Ricchissima la tradizione Candelora, se era brutto tempo usanza: viene tolto il Bambinoca comu l’arma mia./Me nd’enìa orale in cui l’amore viene rac- si aspettava una bella primavera dal presepe e custodito per l’an-te la sira ulandu ulandu/e stia cu contato al limite del bozzetto. , e quindi anche l’inverso: “Can- no successivo. Di solito il ritotie fenca alla matina/ intru ‘llu Tramandati di bocca in bocca dilora trubba, mese chiaru/ma del bacio del Bambino avvienesuennu me sentii cantandu/e sono stati raccolti numerosi te- se lo sai ben cuntare/nc’è nu con l’Epifania, a Specchia è lafacìa cu te ddìsceti, Rusina” sti, privi del nome dell’autore e beddhu quarantale/poi rispun- Candelora, la presentazione di(Giuesppe De Dominicis, Capi- collocabili nei vari paesi dalle ne u vecchiu de ‘ntra lu saccu/e Gesù al tempio che chiude iltano Black). Oppure l’amore è particolarità del dialetto. Vi do- dice ca face friddu finu a Santu periodo natalizio. A Martanolegato alla nostalgia del paese e mina il tono leggero, la battuta Marcu”. Cioè fino al 25 aprile. la fiera è preminentemente didella casa come in “Spettame” di che rende accettabile anche l’a- Pura illusione, quindi, quel- Beato Angelico, (1438-1440) Presentazione di Gesù al Tempio, Fi- prodotti agricoli: si vendonoErminio Caputo: “Aggiu turna- more contrastato, i paragoni con la che la primavera è alle porte renze, Convento di San Marco. Il 2 febbraio la Chiesa cattolica ricor- animali, soprattutto cavalli, e ire, aggiu turnare a casa/m’aggiu gli oggetti di uso quotidiano, con perché il freddo può continuare da, 40 giorni dopo il Natale, questa tappa della vita della Madonna e compratori arrivano anche dallestraccatu de zzingarisciare/cu i frutti più dolci. ma anche con fino ad aprile inoltrato. Un altro del Bambino, rappresentata da numerosi artisti regioni vicine.stendu manu e bau ccugghien- quelli più duri, come le mandorledu jentu/ Aspettame sull’urtimuscalune/cu te pozzu uardare acontroluce/e po’ cu bieni mme-ru a mie liggera/comun a nuula e addirittura le “pastiddhe”. Nella poesia d’amore popo- lare basta comunque poco all’in- namorato per essere felice. Certo Centocandida de mmace”. L’amore, come da copione,anche nelle poesie in dialetto i baci sono desiderati, rubati, fuori dalla curiosità della gente, ma può bastare anche “l’occhiu poesiesalentino fa piangere e dispe-rare ma sfogliando qua e là leraccolte dei poeti non mancanocomponimenti di insolita legge- rizzu” per toccare il cielo: “Ieu nnu tegnu gelusia/,Ntonia, cara beddha mia/de ci è riccu, ci è cuntentu/de ci mancia ogne mu- per dirlorezza come nella “Dichiarazione mentu/de ci balla, canta, sona/ “Comu se tice amore” è ild’amore” di William Fiorentino de ci mancia robba bona/ma de titolo di un’antologia pubbli-“Ni scrissi: ‘Rosa t’amo folle- tie cilusu assai/. Se me dai ddoi cata da Martano editrice nelmente/pur se d’altri sei l’amore beddhi vasi/se me faci musi e 2001 con una bella prefazione Quandu rria san valentinuardente/e sapendo che non ti nasi/se me vasi su cuntentu/e se del professore e critico letterario lu core ‘nde truamu chinupotrò avere/disperato mi sono nnu me tai turmentu/stau cun- Donato Valli (nella foto a sini- senza sapire mai percèmesso a bere’/.E pensare ca ieu tentu e nnu me stizzu/se me faci stra “Idillio” di Antonio Scu-era astemiu/E mm’è tuccato stu l’occhiu rizzu” . (testo raccolto pola, sulla copertina del libro). la mmacaria sempre c’èbellu premiu/,ma mbriacandume nella zona adriatica). Sono cento poesie in cui l’a- e, ci sape comu, ogni fiataaggiu ppuratu/ ca me piace la Come dire, basta davvero more viene coniugato nelle sueRosa e… lu Rosatu”. poco per essere felici. varie manifestazioni dai poeti ‘nde vae bbona la parlata salentini Dino Capodacqua, Er- e puru ca iddha nun c’è ‘ncora minio Giulio caputo, Vincenzo Coppone, William Fiorentino, nui lu stessu nu bbitimu l’ora Carlo Vincenzo Greco, Oronzi- cu ‘nde la cchiamu te nanzi no Invitto, Franco Lupo, Anto- nio Mazzo, Marcella Montagna e cu ‘rria susu senza cu te scanzi. Mucciato, Antonio Morello, Lu calore è cussì forte Gino Nuzzoli, Niny Rucco. Tutte le poesie sono natural- ca se aprene tutte le porte mente in dialetto. Scrive Valli e ulimu cu la ticimu a tutti... nella prefazione: “ Il dialetto è catena troppo forte che lega identità di sentimenti, uniformi- ... ecco perchè questo “concorso”... tà di immagini, trasmissione di topoi, continuità e contiguità di In occasione di san Valentino raccogliamo le vostre poesie linguaggio, pur nella singolarità in italiano e in dialetto. Inviate i vostri componimenti tramite delle sperienze” E a proposito dei poeti aggiunge: “Non ce ne la scheda presente sul nostro sito. Saranno votati dagli uten- sono di giovani, o giovanissimi: ti clickando su “Mi piace”. Premi in palio per i primi tre più segno abbastanza evidente del progressivo decadimento del votati. Scade il 20 febbraio. dialetto come lingua d’uso. Ma Si potrà votare dal 25 febbraio al 25 marzo 2012.Per mag- ciò non significa sintomo di una malattia mortale, perché ad esso giori informazioni e per il regolamento visitate dialetto si ritorna , in genere, in età matura, quando le memorie www.piazzasalento.it premono sull’animo...”
  • Far incontrare domande e offerte CASARANO 9 - 22 febbraio 2012Dopo un’attesa lunghissima ed una procedura durata due anni a causa dei ricorsi, assegnata la fornitura alla GE Pag. 18 Qui si può in modo direttoArrivano le Tac nei due ospedaliL’Asl ha deliberato l’acquisto dei delicati strumenti, preziosi per le diagnosi Due anni per comprare quat-tro Tac per altrettanti ospedali,strumenti delicatissimi e vitali inmateria di diagnosi. La sigla, chesta Tomografia assiale compute-rizzata, nel linguaggio comuneè purtroppo diventata ben nota,a riprova del diffuso e tante vol-te inevitabile ricorso in campomedico a simili apparecchi. Dueanni di carte bollate e di scontrilegali intorno a 2 milioni e mez-zo di euro e, soprattutto, soprale speranze di medici, pazienti eloro familiari ed i loro diritti. Ma la grossa cifra, riguar-dante tra gli altri il “Sacro Cuo-re” di Gallipoli e il “Ferrari” diCasarano, ha suscitato appetititali che tra ricorsi, sentenze, nuo-vi ricorsi e ulteriori giudizi sonostati chiamati in ballo i magistra- L’ospedale “Sacro Cuore” di Gallipoliti civili del Tribunale ammini-strativo regionale di Lecce e direcente il Consiglio di Stato. In conclusione, dopo qua-si 800 giorni di attesa da partedell’Asl di Lecce, l’appalto èandato alla General Electrics Tumori, una ReteMedical Systems Italia, una spadi Milano con casa madre negliUsa. Il Tar lo scorso ottobre ha L’Ospedale “Francesco Ferrari” di Casarano La Tac di Casarano è tra «Un cimelio? Sì, chiamia- “S. Cuore”-“Ferrari”dapprima bocciato l’assegnazio-ne della fornitura fatta dalla Asl le più vecchie della provincia; ha sulle spalle oltre 22 anni di Anche un’ora molo così», ha dichiarato al “Quotidiano” poco tempo fa È diventato operativo il nuovo sistema di diagnosi e più adeguato alle proprie bi- sogna. Sarà la suddivisionein favore della Siemens Ati (as-sociazione temporanea d’impre-se guidata dall’azienda tedesca), attività con un funzionamento però sempre più a singhiozzo per un esame: il primario del “Sacro Cuore” di Gallipoli, dottor Angelo cura dei tumori nel Salento. Si chiama Rol la nuova rete oncologica leccese propo- dei servizi in degenza, day hospital e ambulatorio a ren- dere più sicuro il percorso.che aveva avuto la meglio nellagara indetta il 15 giugno 2010, negli ultimi tempi, in cui era difficilissimo trovare anche i con le nuove Coviello. Anche qui siamo ad uno strumento di prima sta tre mesi fa da primari ed esperti del settore al direttore Per questa zona, l’o- spedale di riferimento resta pezzi di ricambio per sostitu- generazione, acquistato neinon solo sulla ricorrente ed oggivincitrice, ma anche su Toshiba ire quelli rotti e usurati. Fino ad oggi le Tac di Lecce e Ca- durerà 5 minuti primi anni Novanta, intorno al 1993-94: «Le persone de- generale dell’Asl di Lecce, Valdo Mellone. La Rol vuole Gallipoli con 18 posti letto; dieci posti sono assicuratiEurope e l’olandese Philips. affrontare i tumori, facendo al “Sacro Cuore” per il day Il nuovo direttore genera- sarano smaltivano il grosso Una Tac a 64 slides (la vono rimanere imprigionate vecchia ne ha uno, per inten- rendere al massimo le risorse hospital che si potrà fare an-le dell’Asl, dottor Mellone, ha delle richieste della provin- nel tubo anche un’ora; con umane e quelle finanziarie, che al “Ferrari” di Casarano.quindi preso atto dell’ultima cia, nonostante l’apparecchio derci) quando arriverà, sarà la quella a 64 slides (quelle ac- rivoluzione: garantirà soprat- recuperando in efficienza. Ambulatori di Ematologia asentenza del Consiglio di Stato del “Ferrari” sia datato 1989 quistate adesso lo sono, ndr) La riorganizzazione del deli- Casarano e Gallipoli, inve-(rigettata la sospensiva della Sie- e quindi tecnologicamente tutto una velocità ben mag- basterebbero cinque minu- giore di condurre e concludere cato servizio, in attesa della ce di essere sparsi tra i duemens della bocciatura del Tar di molto vecchio e sorpassato. ti - ha raccontato il primario necessaria cura e dell’auspi- centri e Galatina, Copertino,Lecce) ed ha firmato la delibera L’estate scorsa la Tac casara- gli esami diagnostici. Perso- - perché adesso ad un certo cata guarigione, punta intan- Nardò. Nati anche i Gruppiper l’acquisto delle 4 Tac, non nese ha registrato l’ultimo “in- nale permettendo, ovviamen- punto si surriscalda e dobbia- to a offrire ai pazienti ed ai integrati per patologia: il Gipsenza un moto di sollievo: «Se farto”, da “vecchio macinino” te, perché il paradosso che si mo fermarci ed aspettare che loro familiari punti certi a cui mammella sarà coordinatola sospensiva fosse stata con- qual è, come la definiscono potrebbe creare adesso è che si raffreddi». Ma qui come al rivolgersi, eliminando quella da Giuseppe Serravezza;cessa saremmo stati in un mare con un pizzico di affetto gli la Tac di ultima generazione “Ferrari” non è solo una que- mortificante ragnatela di pas- epato-bilio-pancreatici dadi guai», ha detto il manager, operatori sanitari che comun- arrivi e non ci siano medici stione di velocità, quanto un saggi da un ambulatorio ad Cosimo Mastria; colon rettoatterrito dall’idea di aspettare que, nonostante tutto, sono sufficienti a farla funzionare problema di affidabilità dei un ospedale, poi ad un centro da Giuseppe Zocchi; emato-ulteriormente giudizi e mosse riusciti ad assicurare anche 30 24 ore su 24. Il primario è il referti e di certezza degli esiti sanitario in cerca di quello logico da Nicola De Renzo.legali dei contendenti in campo prestazioni giornaliere. dottor Giancarlo Morciano. degli esami effettuati.arrivati qui da mezzo mondo. SPAZIODue grandi aziende interessate all’assunzione di operai del settore calzaturiero ora in “cassa” ALLA SPERANZASpiragli per 270 ex Filanto e Adelchi Ennesima speranza di ricollocazione al la- prese salentine. Attingendo dai 32milioni di Le due imprese, pronte ad investire sono la “Iaco-voro per centinaia di lavoratori del settore cal- euro già disponibili nell’ambito dell’accordo bucci HF Elettronics”zaturiero, in particolare dei gruppi “Filanto” diCasarano e “Adelchi” di Tricase, da tempo in La manifestazione di interesse del 2008, la “Iacobucci” potrebbe ricollocare stabilmente 200 lavoratori, perseguendo l’o- e la “Koruscassa integrazione. Una nuova manifestazione comunicata alla Provincia di Lecce biettivo di ottimizzare le sinergie con il sito Group”: potrebberodi interesse, infatti, destinata a 270 unità la- della “Boeing” di Grottaglie, con il vicino esserevorative, è stata espressa da due grandi azien- distretto aerospaziale brindisino e stringere riammesside per intervenire sull’annosa questione dei accordi di ricerca con la facoltà di materia- nel ciclocassintegrati del settore Tac salentino. Le due un altro anno, ma anche del famoso Ac- li dell’Università del Salento. Le restanti 70 produttivoaziende sono: la “Iacobucci HF Elettronics” cordo di programma quadro sottoscritto il 1° unità verrebbero collocate nella Ip, azienda e nel modoe la “Korus Group”. La prima è una società aprile 2008, che langue nei cassetti del Mi- della galassia Korus, che opera nel settore delle nistero dello sviluppo economico da quasi 4 amestranzelaziale, leader mondiale nella progettazione e della metallurgia leggera, in particolare nella attiverealizzazione di interni per aeromobili; la se- anni. L’occasione è stata il sollecito ufficiale produzione di infissi in legno e alluminio. La gli operaiconda è una società che produce infissi. che il presidente della Provincia, Antonio Ga- prima azienda ha previsto un investimento di che non La manifestazione di interesse si è rivelata bellone, ha inviato al nuovo inquilino del Mi- 10 milioni di euro; la seconda di 8 milioni di rientranonel gennaio scorso, presso la Provincia, duran- nistero, Corrado Passera. euro. La “Iacobucci” ha già assorbito 150 ex più nei pianite il tavolo tecnico per la gestione della emer- La “Iacobucci HF Elettronics” e la “Korus dipendenti della “British American Tabacco” industriali Group”, quindi, sono pronti ad investire per la (Bat), la multinazionale del tabacco che l’an- delle duegenza occupazionale del Pit9. Si è discusso impresedei risultati della riunione operativa che si era riammissione nel ciclo produttivo di 270 ex no scorso chiuse i battenti dello stabilimento salentinetenuta a Roma, della proroga della cassa inte- operai della “Filanto” e di “Adelchi” che non di Lecce, mentre la “Korus” ne ha assorbiti in difficoltàgrazione destinata agli operai calzaturieri per rientrano più nei piani industriali delle due im- altri 47. ES
  • 9 - 22 febbraio 2012 Casarano 19 SABATI "SPAZIALI" Il primo sabato del mese è stato sabato; ed infine “Castore e Polluce, ALLA "SAN LORENZO" dedicato allesplorazione della Luna le teste dei Gemelli”. Linizio della se- Casarano Continua la rassegna “Un e Giove; il secondo ha come tema “Il rata è alle 20.30. Info e prentazioni: sabato ...spaziale” con le “Serate di triangolo invernale” cioè Sirio, Pro- 3288356836. Per ulteriori informa- febbraio” organizzate dallassocia- cione e Betelgeuse; “Da est a ovest, zioni si può consultare il sito: www. zione astronomica “San Lorenzo” da Marte a Giove” il tema del terzo astronomiacasarano.itUltimi ritocchi alla 15ma edizione del Carnevale dal 19 al 21 febbraio Circolo minatori E S.GiovanniLa Fantasia impazzerà di Mauro Stefano CRESCENTE PARTECIPA- un archivio si fermò per farlo rivivere per il "pieno" Il circolo storico degli ex minatori del Belgio non deve Che ci fa la statua di San Giovanni elemosiniere in coda Tutto pronto a Casarano per ZIONE morire (nella foto la sede). ad un distributore di carburante?la nuova edizione del “Carne- Quest’anno il Di certo non la fila per fare il Carnevale di Ca- È questo il senso dell’appel-vale della Fantasia” del 19 e 21 sarano registra lo lanciato dal presidente Bruno pieno, nonostante la sindrome dafebbraio. Gli organizzatori (da la partecipa- De Nuzzo e dal consiglio diret- rifornimento che ha colpito neiquest’anno la onlus “Ama Ca- zione anche di giorni scorsi l’intero Salento, con gruppi di paesi tivo del circolo alle mogli e ai code interminabili ai distributorisarano”) confidano di ripetere il figli degli ex minatori. Per rilan-successo degli anni passati con vicini come Pa- di carburante e pompe della ben-migliaia di partecipanti anche rabita, Melissa- ciare il centro è necessario, in- zina a secco dovunque. no, Collepasso fatti, il contributo ed il sostegno In realtà, nel corso della pro-dai centri vicini. Il numero ed e Acquaricail nome dei carri allegorici si del Capo. La da parte di tutti. cessione in onore del santo pa-conosceranno solo al momento manifestazione «Rivolgiamo un appello – trono dello scorso 23 gennaio,della sfilata, mentre di certo c’è sarà presen- spiega il presidente Bruno De più volte il corteo di fedeli si è tata nella sala Nuzzo - alle mogli e ai figli degli trovato imbottigliato nel traffico,la consueta, massiccia presen- stampa dellaza dei gruppi mascherati, vero ex minatori, affinché si sentano reso ancora più caotico a causa Provincia di dell’assalto ai distributori.tratto distintivo del carnevale in Lecce a palazzo coinvolti nel progetto di man- Adorno. tenere per sempre in vita il cir- Nonostante le richieste aicittà. competenti uffici comunali fos- Associazioni e parrocchie, Da settimane colo fondato nel 1970 dai nostri sono al lavoro sero state protocollate per tempo,al lavoro già da tempo, riesco- associazioni e padri, raccogliendo al proprio infatti, nessun divieto di sosta erano ogni anno, con pochi mezzi gruppi che nella interno la storia vissuta e i sacri- stato posizionato lungo le stradee tanto impegno, a raggiungere preparazione fici che essi fecero. Preghiamo e le piazze interessate dalla pro-risultati davvero spettacola- della sfilata pertanto chi lo desiderasse, di occupano il loro cessione.ri. Basti pensare che il gruppo tempo libero recarsi pres- T r avincitore della passata edizione e non solo. Si so la sede l’altro, non(“Dipingiamo la vita con i valo- mira a rinnovare del circolo. era statari” della parrocchia Maria San- il successo del- Chi non fos- colloca-tissima Annunziata) era compo- lo scorso anno ta alcuna se in gradosto da circa 280 persone e gli transenna La quindicesima edizione le”. Il sabato che precede la di recarsi inaltri non erano da meno. che impe- Quest’anno si registrano della kermesse sarà contornata sfilata è, inoltre, previsto un sede, ci con- disse l’ac-iscrizioni anche da Parabita Parabita, A margine anche da una serie di manifestazioni collaterali. Alla presentazio- workshop sulla cartapesta con lezioni e prove dimostrative a tatti. Siamo disponibili a cesso dellecon la parrocchia di Sant’An- auto lungona, Acquarica del Capo, Colle- workshop, lotteria, ne ufficiale a Lecce, presso la cura dell’associazione “Fatti di recarci nelle il percorsopasso e Melissano mentre da e un concorso sede della Provincia a Palazzo carta” nella sede di via Corsica. case delle della pro-Casarano, oltre a vari gruppi Adorno, farà seguito la tavola Tra le novità di questa edizione persone per cessione.privati, certe le presenze delleparrocchie del Sacro Cuore e fotografico rotonda sul tema “Il Carnevale di Casarano, elemento di distin- il concorso fotografico che pre- mierà i migliori scatti realizzati parlare ed illustrare quelli che sono i pro- Tutto ciò ha provocato il comprensibiledella Chiesa Matrice. zione e marketing territoria- durante le sfilate. Con il mate- getti che vorremmo realizzare». malcontento dei fedeli. riale raccolto verrà poi confe- È encomiabile l’impegno «Nei pressi di uno dei tanti zionato un calendario da tavolo profuso dal circolo e dai suoi distributori di benzina presi d’as- per il 2013. salto – dice uno di loro – abbia- Una foto di un treno delle Ferrovie del Sud Est scelta da unEditrice bresciana A lanciare e finanziare la soci nel tentativo di tenere viva mo persino fatto la fila dietro le la memoria dei tanti minatori Sarà lento ma è da calendario Una littorina delle Sud Est attraversa un manifestazione anche la lotteria “Un euro per il Carnevale” con in palio una Vespa ed un tele- visore. Confermato l’itinerario che hanno perso la vita nelle viscere della terra per dare all’I- talia del secondo dopoguerra, auto in coda per il rifornimen- to. Abbiamo dovuto più volte effettuare lo slalom tra le auto parcheggiate o in movimento. uscita in ginocchio dal conflitto Fortunatamente non è successo passaggio a livello nei pressi Giurdignano. delle sfilate con partenza da bellico, una speranza. nulla di grave, ma non è difficile È questa la foto (qui a destra) dell’avvocato viale Ferrari (zona Ospedale) intuire come una situazione del «Vorrei rivolgere una pre- Francesco Capezza scelta della Etr (Editrice ed arrivo in piazza Indipenden- genere potesse rappresentare un za, mentre in caso di pioggia la ghiera – conclude De Nuzzo - trasporti su rotaie di Salò) per il calendario in particolare a chiunque avesse problema per la sicurezza di noi 2012. Già in passato la cooperativa bresciana data di recupero è stata già fis- fedeli , dei passanti e degli stessi sata per sabato 25 febbraio. A dei reperti o documenti di quel aveva dato spazio ad altri scatti di Capezza, periodo, affinché voglia donar- automobilisti». appassionato cultore della materia anche in dare pepe alla manifestazione La speranza è che in occa- anche l’ironia del pieghevole celi, in modo tale da poter rea- sione delle ben più partecipate virtù di una non indifferente collezione priva- lizzare un archivio storico che ta, è tra l’altro anche socio della Federazione illustrativo, disegnato da Paolo processioni in onore di San Gio- De Virgilio, solito mettere alla possa rimanere per sempre a vanni, a maggio, e della Ma- italiana modellisti ferroviari e della onlus As- testimonianza degli ex minatori, berlina, in maniera simpatica, donna della Campana, la prima sociazione ionico salentina amici ferrovie. i protagonisti locali della vita "gli eroi dalla faccia sporca"». domenica dopo Pasqua, non si politica. AN ripeta lo stesso disguido.Un ciclo di conferenze di studiosi Sostenete il servizio Un modo per tenerci che rendiamo in contatto e per darcisu S. Maria della Croce a questa terra una manoUn tesoro desidero sottoscrivere l’abbonamento a Piazzasalento per:* 6 mesi Euro 35,00 (12 numeri + edizioni speciali)a tanti ignoto 12 mesi Euro 65,00 (24 numeri + edizioni speciali) L’abbonamento andrà intestato a (indicare il destinatario della spedizione):da far conoscere Nome Via Cognome Cap CittàE si farà amare Il pagamento è stato effettuato da (compilare solo se diverso dal destinatario): «C’è ancora tanto margine per la conoscenza e za storica di Casarano”, condotta dal dott. Arcangelol’approfondimento su questo autentico gioiello ar- Alessio della Soprintendenza per i Beni Archeologi- Nome Cognomechitettonico». Così si è espresso il prof. Luigi Mar- ci della Puglia. Gli altri incontri sono in programma Via Cap Cittàrella nel presentare il ciclo di conferenze sulla chie- il 1° e 30 marzo, il 19 aprile, il 5 e il 31 maggio; i re-sa di S. Maria della Croce (Chiesa di Casaranello), latori saranno il prof. Gino Pisanò (critico letterario, saggista e storico), prof. Paul Arthur (Università del Per il periodo scelto ho effettuato il pagamento come ricevuta allegata:*facendo ben capire ai presenti che si conosce solouna parte della storia di questo “tesoro sconosciu- Salento), prof. Giorgio Otranto (Università di Bari), - a mezzo c/c postale nr. 8168644 a favore di Indra srl - Magenta (MI)to” (come l’ha recentemente definito Carlo Vulpio prof. Francesco D’Andria (Università del Salento).sul Corriere della Sera) e della stessa città. E pro- Le conferenze si terranno nell’Aula magna del Li- - a mezzo assegno bancario barrato e non trasferibile a favore di “Indra srl”prio per diminuire i margini di conoscenza, che vuol ceo Classico di Casarano.«Mossi unicamente dall’a-dire anche definire meglio l’identità di Casarano e more per il luogo – hanno affermato i promotori in - a mezzo bonifico bancario a favore di Indra srl iban:dei casaranesi, lo storico, insieme ad altri tre intel- una nota – e consapevoli che la conoscenza è fonda-lettuali casaranesi (Fabio D’Astore, Alessandro De mentale per la sua valorizzazione, abbiamo voluto IT 74 H 02008 79671 000101272821Marco e Leo Stefano), ha organizzato questa serie organizzare una serie di incontri con autorevoli stu- * Barrare con “X” la sceltadi conferenze, chiamando a relazionare tra i miglioriesperti in materia. diosi. La chiesa di Casaranello è una rara ed ecce- zionale testimonianza dell’arte paleocristiana, mira- Per chiarimenti e/o informazioni tel. 0833.1823575 La prima conferenza si terrà il 9 febbraio (ore colosamente giunta fino a noi. È nostro auspicio che oppure e-mail: abbonamenti@piazzasalento.it18) sul tema “Recenti acquisizioni per la conoscen- l’iniziativa possa stimolare nuovi studi» ES
  • Casarano 9 - 22 febbraio 201220 RAGAZZI ROMANI sociazione romana “Andromeda”. Si tà contadina. Con grande entusia- A CASARANO è così tenuto nei giorni scorsi il primo smo hanno partecipato anche ad un I ragazzi delle scuole medie romane campo scuola dei ragazzi romani laboratorio di cartapesta apposita- in visita a Casarano (nella foto uno che hanno visitato alcune attività mente allestito dal maestro Rocco scorcio del centro) grazie alla colla- produttive (l’azienda Primoljo), i Stefanelli. L’iniziativa ha l’obiettivo borazione tra Myland Group e l’as- trappeti ipogei e il Museo della civil- di promuovere il territorio. ché ritenuti responsabili di Piano regionale di dimensionamento scolastico Carcere per Falcone spaccio di stuperfacenti. I fat- e Lucia Zampilli Pene definitive, 7 anni 8 mesi e 20 giorni ti risalgono al 2008, quando un’indagine dei carabinieri permise di scoprire una fitta rete di spacciatori nella zona di Casarano, Racale e Para- Negata al “Bottazzi” per Pasquale Falcone (foto) 55enne, e 3 anni 5 mesi e 13 giorni per Lucia Domenica Zam- pilli, 43enne, ambedue di Casarano. L’ordine di carcerazione da parte della Procura genera- le presso la Corte di appello di Lecce, è stato bita. bita Durante quell’operazio- ne, denominata “Papavero” ci furono 13 arresti a cui si arri- vò anche per la testimonianza di alcuni tossi- codipendenti che fornirono utili informazioni. i corsi di Alberghiero coordinati a Leuca eseguito dai carabinieri della stazione di Ca- La Zampilli è moglie di Massimo Giorgino, sarano. ritenuto al vertice dell’organizzazione mala- I due erano già agli arresti domiciliari per- vitosa.Ultimati i due piani di viale Stazione: i lavori durati 20 anni di Alberto Nutricati Niente da fare per l’IstitutoTribunale nuovo professionale «Bottazzi» che, per il momento, dovrà rinun- ciare all’idea di aprire una sede coordinata ad indirizzo «Servizi per enogastronomia e ospitalità alberghiera» a Castrignano delma è già a rischio Capo, frazione di Santa Maria di Leuca. L’istituzione della succur- sale, in risposta alle richieste provenienti da un territorio dal- di Mauro Stefano la forte vocazione turistica, era condizionata alla conferma da La struttura è nuova ma già a parte della Caroli Hotel di San-rischio. Accade a Casarano dove ta Maria di Leuca della massa ala sezione distaccata del Tribu- disposizione a titolo gratuito pernale, inaugurata di recente, deve due anni dei locali per le aule edifendere la propria autonomia per i laboratori. In realtà, però, ildal progetto di razionalizzazio- problema è stato un altro. L’ingresso del Bottazzine che prevede solo due sedi in Dall’Ufficio scolastico re-provincia contro le attuali sette gionale e dalla Provincia di Lec- il «Bottazzi» vanta ben nove Ugento. In tal modo, quest’ul-(di Campi Salentina, Galatina, ce è giunto, sfortunatamente, indirizzi di studio e cinque sedi timo potrebbe diventare auto-Gallipoli,Gallipoli Maglie, Nardò e Tri- parere negativo. A motivare la dislocate nei comuni di Casara- nomo e, conseguentemente,case). contrarietà espressa dalla Regio- no, Racale Ruffano, Taurisano Racale, potrebbe aprire una sede coordi- «Casarano può e deve con- ne, l’assenza di una formale as- e Ugento. nata a Leuca».servare la sede del Tribunale, sunzione di oneri da parte della «Aspettiamo – conclude il Niente di grave, dunque, lacon annessa Procura, per il cari- Provincia. preside – che nel corso dell’an- scuola va ed è un sicuro puntoco di lavoro svolto, per il bacino «Prendiamo atto di quanto no la Provincia ci consegni di riferimento per gli studenti did’utenza, per la collocazione ge- stabilito dalla Giunta regionale – la nuova sede dell’istituto di tutto il basso Salento.ografica ed ora anche per la fun- commenta il preside Franco Fa-zionalità della nuova sede» ha sano - che si è espressa dicendoaffermato il giudice togato Carlo che l’Amministrazione provin-Errico, in occasione della recen-te inaugurazione del secondo edel terzo piano della struttura di ciale avrebbe dovuto accollarsi gli oneri per il funzionamento del laboratorio e, in mancanza L’ accoglienza s’imparaviale Stazione. Con il comple- di ciò, è stato espresso parere Si concluderanno il 3 aprile prossimo gli incontri del pro-tamento dei lavori (durati circa negativo». getto “A scuola d’integrazione” promosso dal Polo 3. L’inizia-due decenni, seppur con diverse Non fa drammi, però, il pre- tiva, che si inserisce nell’ attività pluriennale di orientamentointerruzioni), termina, inoltre, side Fasano, che è convito del interculturale che l’istituto porta avanti con successo anchela forzata coabitazione con gli Un momento dell’inaugurazione fatto che l’istituzione di una sede attraverso il progetto Xenia, mira a creare dei percorsi socio-uffici del Giudice di pace. A far a Castrignano sia solo rinviata. educativi in grado di costruire una cultura dell’accoglienza ecapo alla sede del Tribunale di del circondario che hanno indi- Se, infatti, la sede di Ugento dell’integrazione per favorire e armonizzare all’interno dellaCasarano sono dodici Comu- dovesse diventare un istituto classe le storie dei bambini che vengono considerati diversi rizzato un documento a sindaci,ni (tra i quali Alliste, Matino, per vari motivi.Melissano, Racale, Taurisano In provincia di Lecce parlamentari e partiti politici del autonomo, allora la strada verso l’apertura di una sede coordinata Il progetto che è stato inserito nel Piano comunale pere Taviano). Taviano territorio. Accanto a loro anche «Alle amministrazioni loca- previste solo due sedi il commissario del Comune Er- a Leuca sarebbe molto breve. Intanto, è ora di pensare il diritto allo studio, si articola in moduli di diversa durata e affronta i seguenti temi: “Movimentiamo l’integrazione”,li interessate chiediamo, prima al posto delle sette minia Ocello che, nel tradizio- all’offerta formativa per il pros- laboratorio di danza educativa ; “Valorizziamo l’integrazio- ne” laboratorio sui valori che sono alla base della culturache sia troppo tardi, di mobili- nale taglio del nastro inaugurale, simo anno scolastico. L’istitutotarsi per perseguire un interesse ha affermato che «la città, anche diretto dal preside Fasano ave- dell’integrazione e dell’accoglienza; “ Strumenti didattici percomune ricordando che la no- grazie a questa nuova struttura, va volutamente preso tempo in l’integrazione dei minori migranti”, dati della presenza deglistra sede, per popolazione servi- casaranese ha un bacino di circa attesa del pronunciamento della immigrati nella scuola italiana e analisi delle dinamiche che 130mila abitanti ed ha in cari- ha ora tutti requisiti per poter coinvolgono la scuola che si rapporta con culture e metodita e numero di pratiche, si pone Regione sulla sede di Castri-sullo stesso piano di quella del co oltre 4.000 procedimenti di essere ancora sede di Tribunale gnano. Adesso il «Bottazzi» si educativi diversi; “Gli strumenti didattici per l’integrazione ecapoluogo» ha affermato, nella natura civilistica ed oltre 1.100 al fine di rispondere al meglio adeguerà, ma senza smettere di il benessere psicologico dei minori migranti”. Tutti gli incon-stessa circostanza, il cancelliere di carattere penale. Ad attivarsi alla domanda di giustizia di un guardare al futuro. tri saranno guidati e coordinati da esperti del settore.Vincenzo Marinosci. La sede per primi sono stati gli avvocati vasto territorio». Anche perché, al momento,A due mesi dalla presentazione delle liste per le amministrative di primavera poche le certezze Università popolarePrimarie sì primarie no, una scelta che divide Successo dei corsi di cucina di Enzo Schiavano sto. Il movimento “Regione no), mentre hanno rifiutato Partiranno a breve i nuovi corsi di informatica base, lingua ci- Salento”, infatti, ha lanciato l’invito sia l’alleanza che nese, lingua tedesca e lingua spagnola dell’Università popolare di Il centrosinistra è ancora fermo. Il centro- la proposta per selezionare il sostiene Fernando Rizzello Casarano presieduta da Marco Mazzeo.destra litiga sulle primarie. A soli due mesi dal- candidato sindaco dell’area (Ali, An e Lega del Sud) che Intanto ha registrato un grande successo il primo corso di cu-la presentazione delle liste e delle candidature di centrodestra. Il movimen- il Pdl. «Niente primarie con cina popolare salentina organizzato in collaborazione con il noto e(6-11 aprile) sono ancora in alto mare la defi- to di Paolo Pagliaro sostiene chi ancora difende la passa- pluripremiato ristorante «Oste pazzo» ed i produttori e gli artigianinizione delle coalizioni nelle due aree politiche che “l’esigenza di costruire ta amministrazione comu- dell’associazione «Made in Casarano».più importanti. Le sette sigle del centrosinistra una coalizione moderata di nale», è stata la risposta del «Si tratta – dice Paolo Ditano, direttore dell’”Oste pazzo” – di(Pd-Udc-Idv-Api-Sel-Fds-Verdi), prima ancora centrodestra, capace di offri- potenziale candidato sindaco un corso che permetterà di realizzare piatti tipici a chilometri zero.di individuare la persona giusta, non riescono a re agli elettori casaranesi una Gianni Stefano che si è meri- Si parte dalla spesa che, di lezione in lezione, faremo insieme damettersi d’accordo sul metodo di selezione del valida alternativa di governo della città, dovreb- tato, per questo, l’acida risposta del movimento fruttivendoli e produttori casaranesi, per imparare a scegliere i pro-candidato sindaco: un accordo al tavolo su un be essere una priorità da perseguire a tutti i costi fersiniano. «Un candidato sindaco che ha paura dotti. In base alla spesa del giorno, realizzeremo piatti come pezzetticandidato di sintesi o le primarie? Questo è il ed oltre ogni personalismo. Proprio per questo, del confronto delle primarie è un candidato che di cavallo, agnello al forno, patate cotte al camino, frise, pane, orec-dilemma che non è un problema di poco conto così come a Lecce, anche per Casarano abbiamo nasce debole – gli ha risposto Emanuele Legitti- chiette, pasticciotti e quant’altro. Visiteremo, inoltre, pasticcerie,perché su questo c’è il rischio di spaccatura: ci lanciato l’idea delle primarie quale strumento mo (foto, ex capogruppo di “Liberacittà” – ma, forni, cantine e frantoi, per scoprire i segreti degli ingredienti basesono forze politiche che spingono sulle primarie democratico di selezione della classe dirigente ancora più importante, che colui che si presenta delle pietanze salentine».(Pd, Sel, Fds e Verdi) e altre che invece non vo- e, quindi, del candidato sindaco”. Sulle prima- come il nuovo non può ragionare con logiche Alcune lezioni saranno tenute da importanti chef salentini, comegliono parteciparvi (Udc, Api e Idv). rie nel centrodestra ha risposto positivamente la vecchie e rancorose impedendo all’elettorato Tonio Piceci, Pasquale Bono e Michele Grecuccio. Alla fine del cor- Le primarie sono diventate oggetto di di- coalizione che sostiene Francesca Fersino (foto, di centrodestra di avere una coalizione unita e so sarà realizzata una dispensa con le varie ricette apprese durante ilbattito e di polemiche nello schieramento oppo- Liberacittà, Futuro e Libertà, Uniti per Casara- vincente». corso ed i corsisti prepareranno una cena sociale.
  • 9 - 22 febbraio 2012 Casarano 21 SETTIMANA TEOLOGICA Caliandro) presso il palasport del La famiglia cristiana comunità della DIOCESANA Centro congressi Euroitalia. Si tratta tenerezza e segno di speranza per la Si tiene in questi giorni a Casarano la di un importante appuntamento Chiesa e il mondo”. Le relazioni sono 12° edizione della Settimana teo- di formazione biblica e di riflessione affidate al teologo Carlo Rocchetta, logica della diocesi Nardò Gallipoli comune. Il tema di quest’anno è “La socio fondatore della Società italiana (nella foto il vescovo Domenico carità di Cristo ci possiede ( Cor.5,14). per la ricerca teologica.Giovanni Cirfiera, da Casarano agli Studios americani. L’amore per il teatro e per il cinema lo porta in giro per il mondo, a contatto con le grandi star di Mauro Stefano Dallo staff Armani agli spotpubblicitari con George Cloo- «Clooney? una persona fantastica» “passione”. Fa molto teatro, an- che in Canada, e conosce tra gli altri, Liam Neeson (il protago- nista di “Schindler list”) il qualeney, passando per il teatro ed lo incoraggia a studiare. Dopoun docu-film “d’assalto” con-tro l’inquinamento nel Salento. gli ultimi quattro anni in Ame-Non può dirsi noiosa la vita di rica ora è a Parigi per sperimen-Giovanni Cirfiera, il giovane tare nuove strade. Una certa so-attore di Casarano che ormai da miglianza a Javier Bardem nonanni fa la spola tra gli “studios” manca («mi dicono anche ad Alamericani e le produzioni no- Pacino da giovane»), insiemestrane senza dimenticare, però, ad una buona dose di talentola sua terra d’origine. che lo visto di recente impegna- Di recente lo si è visto to nelle serie tv “Ris 6” e “Tutticercare di rimediare alle ma- pazzi per amore”. Nella sualefatte del bel George nel terra ci torna spesso. Da ultimo“tormentone” pubblicitario per realizzare il coraggioso cor-della Fastweb. «Quello spot Giovani Cirfiera e, accanto, l’attore casaranese con Clooney durante la lavorazione di un famoso spot tometraggio “I nostri mostri”,lo abbiamo girato a Los Ange- girato con una piccola video-les e posso solo dire che Clo- teatro Fasano di Taviano can- non scontato. «Più che il mito di Casarano, una laurea in dei corsi di teatro e l’amore per camera tra Maglie, Brindisi eoney è una persona fantastica tai in un veglione per bambini di Hollywood mi attrae la pas- economia (a Bologna) lo pro- una ragazza americana mi porta Taranto. «Lo porterò al prossi-e alla mano che vedendomi si ripreso dalla Rai e presentato sione per un mestiere, quello ietta nel mondo dell’alta moda a Chicago e a New York». mo “Torino Film Festival” perè subito ricordato di un nostro da Maria Giovanna Elmi». Dal dell’attore, che deve portarti a milanese. «Divento direttore Arriva ben presto ad ave-precedente incontro a Milano» primo “book”, «realizzato qua- non giudicare chi stai interpre- del marketing per Armani ma mettere in relazione l’inquina-afferma Cirfiera. La sua pri- si per scherzo dal mio fotografo tando», afferma Giovanni. l’innata passione per il palco- re ruoli importanti per marchi mento del nostro Salento conma “esibizione” alla fine degli Salvatore Crusi», all’avventura Dopo un diploma al com- scenico mi spinge a rimettere come Rossetti e Ferragamo ma la forte incidenza delle malattieanni ’70 «quando sul palco del americana il passo è breve, ma merciale “De Viti De Marco” tutto in discussione. Frequento non si dimentica della sua vera tumorali» conclude Cirfiera.New Sportland Casarano Volley, iniziato con slancio il campionato di 2° divisione femminilePronte a dispiccare ilCarboneAlla guida del gruppo ragazze il tecnico Carlo volo di Lucio Protopapa È da poco partita una nuova avventurain casa New Sportland Casarano Volley, lasocietà pallavolistica casaranese. Il 15 gennaio, infatti, ha avuto inizio ilcampionato di Seconda2ª divisione fem-minile che si disputerà sino a maggio nellaprovincia di Lecce e che vede la partecipa-zione, oltre che della NeoFilanto Casarano,del Francesco Attanasi Cutrofiano, dellaMondial Marmi Spongano, del Capri New Otello Roberto mentre vota nelle elezioni del 2005 in UruguayStyle Gallipoli, della Dream Volley Nardò,della Virtus Taviano del Volley Aradeo e Taviano,dell’Asd Volleinsieme Supersano. Storie di emigranti, Otello e Luccio Roberto L’idea di intraprendere questo nuovocammino è venuta proprio alle stesse ragaz-ze - circa 30, tutte con più 16 anni - che,frequentando i corsi di volley effettuati dal-la società, hanno voluto mettersi alla prova Casa a Montevideoin un vero e proprio campionato, partendodalla categoria più bassa. Al timone dell’entusiasta gruppo di ra-gazze c’è Carlo Carbone, già tecnico in se- La squadra con il tecnico Carlo Carbone; nel riquadro la presidente Enza Ratta cuore a Casaranoconda della compagine che risiede al terzo ambizioni, ma teniamo molto che pallavolistico che sia punto di rife- Un pezzo di Casarano a cise di tornare in Italia visto cheposto in classifica del campionato di serie le ragazze continuino a imparare. rimento del volley regionale. Montevideo rivive nei ricordi e in in tutti quegli anni non avevaB2. Anche grazie al contributo che dan- Ma non è ancora finita: a bre- nei racconti di Luccio Roberto, mai perso i contatti con la sua «Vogliamo dare la possibilità a queste no alcune veterane del volley locale ve, infatti, partiranno i campionati titolare in quella città di un’a- famiglia. Casarano gli apparveragazze di vivere la realtà di un campionato, che hanno deciso di mettere la loro maschile e femminile under 14 a zienda e dirigente dell’Associa- uguale, non era cambiata, mahanno bisogno anche di questo per la loro esperienza a disposizione delle più cui parteciperanno le rispettive for- zione pugliese in Uruguay, che non c’erano più i suoi amici nécrescita sportiva», afferma soddisfatta Enza giovani». mazioni casaranesi, già pronte per organizza eventi e scambi cultu- molti dei suoi famigliari. OtelloRatta, presidente della New Sportland. Un ulteriore passo in avanti, dunque, per cimentarsi con le altre squadre ma con lo rali con la madrepatria. La storia capì di dover scegliere, restare«Poiché si tratta per molte di loro di una Ratta e il suo staff che hanno come obiettivo spirito giusto: fare sport, fare esperienza e che racconta è quella di suo pa- nel Salento o tornare a Montevi-prima esperienza non abbiamo particolari quello di creare a Casarano un movimento impapare a confrontarsi con gli altri. dre, Otello Roberto che lasciò deo dove aveva realizzato la sua Casarano a vent’anni, percorse vita, i suoi progetti e dove aveva in autostop la strada fino a Ta- sua famiglia. Scelse di ritornare ranto, quindi in traghetto fino a a Montevideo e vivere lì il resto “Giovanissimi” in corsa Napoli e da qui sul “Macedonia” dopo 35 giorni di oceano della sua vita. Otello è morto da qualche anno, arrivò nel porto di ma ha fatto in Montevideo. Era A 100 anni era stato Campionato interlocutorio per i giovanissimi dell’Asd Filo- grana (la squadra al completo nella foto). tempo a divenire I rossoazzurri, sotto la guida di mister Roberto De Nuzzo, l’estate del 1925. il più vecchio elettore il più anziano pu- sono impegnati nel torneo provinciale dove stazionano a metà Otello nella va- in Uruguay nel 2005 gliese mai vissuto classifica, ma giocando, comunque, un buon calcio dal punto di ligia aveva solo in Uruguay. Nelle vista tecnico e tattico. qualche spiccio, elezioni del 2005 I maggiori problemi sinora incontrati nascono dal confronto pochi vestiti e un fu l’uruguaiano più con formazioni che fanno della fisicità il loro punto di forza. paio di attrezzi da anziano a recarsi Va precisato, però, che otto undicesimi dei rossoazzurri sono falegname, il suo mestiere. Per- alle urne. Aveva 100 anni suonati al primo anno nella categoria giovanissimi e due di loro sono gazzi di Casarano e paesi limitrofi, dove il lavoro di prospettiva è corse a piedi la strada per il centro e di lì a poco sarebbe morto. Ha l’obbiettivo primario. I risultati adesso non contano e sono sicuro finché sulla via principale sentì il insegnato ai suoi figli l’italiano, addirittura esordienti. È chiaro, quindi, che si trovino a pagare rumore di una falegnameria. Si il dialetto, la sua umanità e i va- dazio dal punto di vista fisico e dell’esperienza. che arriveranno più in là. Ringrazio mister Molle, preparatore dei portieri con cui collaboro da diversi anni, il mio secondo Del fermò e chiese se c’era del lavoro lori della famiglia e del lavoro Proprio per questo De Nuzzo ed il suo staff, composto da per lui. Il titolare gli offrì il lavo- che, per lui, erano i più impor- Molle, Del Fonte e Giovanni Tornesello, non risultano per nulla Fonte, la società che non lesina sforzi logistici e organizzativi e ro e anche un posto per dormire. tanti. Suo figlio Luccio ha visi- impensieriti, intenti, come sono, a gettare le basi per un progetto i genitori dei ragazzi che fattivamente collaborano al nostro pro- Dopo qualche anno quella fale- tato Casarano una volta, qualche che darà i suoi frutti nel prossimo campionato. getto. Spero di portare questo gruppo ad un livello importante e gnameria divenne una delle più anno fa. Ci racconta che vederla La conferma del buon lavoro svolto è data dal fatto che di- che possa, tra qualche anno, confrontarsi in una competizione di importanti di Montevideo e Otel- era come ritrovarsi nei racconti versi calciatori classe ’97, di fatto giovanissimi, trovino posto carattere regionale». Intanto, dalle liste di svincolo sono arrivati lo ne assunse la gestione. Sposò e negli occhi di suo padre. Ora nella formazione allievi regionali di mister Flavio Ferocino. alcuni rinforzi che di certo daranno il loro contributo per conse- una ragazza di origini calabresi, resta in contatto col Salento e, ci «È un gruppo nuovo – commenta De Nuzzo - formato da ra- guire anche quest’anno un risultato di prestigio. AN una poetessa italo-uruguaiana, racconta, tifa per il Lecce e per il ed ebbero tre figli. Nel 1950 de- Casarano. LG
  • NUMERI UTILI TAVIANO Carabinieri: 0833 912300 Guardia medica: 0833 912306 Siamo Polizia municipale: 0833912305; cresciuti Protezione civile: 0833 911472; in appena Ufficio Relazioni con il Pubblico: 0833 916223 tre mesi fax 914365; Consultorio: 0833 914187 9 - 22 febbraio 2012 Pag. 22 In carcere da ottobre Di giorno muratori, di notte facevano altro Quattro anni Cemento di reclusione cazzuola per Luigi Nocco Da sinistra Alessandro Santacroce, Carlo Olimpio e Marco Previtero e droga Ancora una storia di droga. Pat- Di giorno tutti e due mura- teggiamento, quattro anni di reclusio- Droga, nove anni di carcere per i tre giovani della "Nutella" extra tori, padre di 42 anni e figlio di ne, per Luigi Nocco, 36enne, difeso dallavvocato Antonio Savoia, in car- cere dalla fine di ottobre con laccu- sa di detenzione al fine di spaccio di stupefacenti. Nella sua Pena patteggiata ma certa Hanno patteggiato tre anni di reclusione mi di marijuana, dieci di hashish e poco più di 19, di sera dediti ad unattività più redditizia, spaccio di mari- juana, Si tratta rispettivamen- te di Massimiliano e Michel Schito ambedue ora agli arresti abitazione, perquisita era- Carlo Olimpio, 25 anni, Alessandro Santa- due grammi di cocaina, un bilancino preci- domiciliari dopo il ritrovamen- no stati trovati cinquanta croce, 23 anni e Marco Previtero, di 19 che sione, materiale utile per il confezionamento to nel loro garage di quasi 600 grammi di cocaina e venti il 6 settembre scorso furono sorpresi a confe- delle dosi; inoltre quattro cellulari e 700 euro, grammi di marijuana da parte grammi di mariuana, sud- zionare dosi di marijuana, hashish e cocaina ritenuto incasso della vendita di stupefacenti. dei carabinieri del nucleo ope- divisa in dosi. I sospetti rativo e radiomobile di Casara- Sopra le armi sequestrate; In alto nella paninoteca mobile in sosta a Mancaver- Lintervento dei carabinieri era venuto in Massimiliano e Michel Schito sulla seconda attività di sa. Il primo dei tre risultava il titolare della seguito ad un lungo periodo di osservazione no guidati dal capitano Matte- Nocco (per la prima risul- paninoteca ambulante dove i carabinieri del sul “traffico” intorno alla paninoteca che si ra. I due erano da tempi tenuti ta coltivatore diretto) era- docchio. Oltre alla droga è sta- detenute. Nonostante questo nucleo operativo e radiomobile della com- rivelò così intenso non solo per i panini e le no sorti perché più volte era stato visto pagnia di Casarano, al comando del tenente crepes alla nutella. to trovato anche un bilancino sono state ritirate le armi pro- in compagnia di pregiudicati. Durante Roberto Mitola, e i militari della stazione di Il patteggiamento con la pena di tre anni è di precisione. La perquisizione prio in relazione allaccusa di lispezione furono sequestrati, oltre Racale colsero i tre in azione, a preparare cioè stata concordata tra gli avvocati difensori dei ha permesso il ritrovamento di spaccio: la detenzione di armi alla droga, un bilancino di precisione, le dosi che risultavano nascoste in un baratto- tre giovani, Biagio Palamà e Carlo Portaccio, una piccola arsenale darmi, tre e di munizioni, infatti, viene un telefono cellulare e nastro isolante lo di nutella e un sacchetto usato per il pane. e il magisttrato titolare del fascicolo, il sostiu- pistole, due fucili, cartucce di vietata alle persone che potreb- che serve per sigillare le dosi. Furono sequestrati quel giorno 440 gram- to procuratore Giovanni De Palma. vario calibro, tutte legalmente bero farne abuso. Alla Marina di Mancaversa 725mila euro dalla "Città policentrica" Servizio di Carlo Pasca La marina di Mancaversaavrà la sua area per le sagre, pergli spettacoli e per il mercato ali-mentare. È partito l’iter burocra- Ci sarà larea per sagre civile si ripartetico volto alla realizzazione deilavori di adeguamento e ristruttu-razione dell’area attualmente oc- La zona ospiterà anche il mercato settimanale La Corte dAppello di Milano ha accolto il ricorsocupata dal campo sportivo e che chio – rendendola più accoglien- dellUfficio del Servizio ci-diverrà un’attrezzata e funzionale te e più attenta ai servizi da offri- vile nazionale e ha sospesoarea eventi. Il Comune di Tavia- re sia ai residenti che ai turisti». lefficacia dellordinanzano per la realizzazione dell’ope- Soddisfazione anche da parte emessa dal giudice di pri-ra ha ottenuto un finanziamento del sindaco Portaccio che ricor- mo grado che bloccavaimportante, pari a 725mila euro da come «ora Mancaversa avrà liter dei progetti per unadalla Regione Puglia, nell’am- un’area ampia che potrà ospitare norma del bando ritenutabito dei progetti presentati da tanti eventi ma anche il mercato discriminatoria. Nellart. 3,Città Policentrica, l’unione di settimanale. Vogliamo valoriz- infatti, si richiedeva ai vo-sette comuni (Taviano, Racale Racale, zare l’area dove attualmente c’è lontari il possesso della cit-Alliste Matino Parabita SeclìAlliste, Matino, Parabita, il campo sportivo, zona pretta- tadinanza italiana quale re-con Sannicola capofila) che da mente residenziale, e renderla quisito di ammissione allotre anni lavora di comune accor- più moderna, più bella e più vi- svolgimento del servizio.do per progettare unidea condi- Da sinistra, Mancaversa, il dirigente vibile. Voglio ringraziare tutti i Lordinanza stabiliva così Mosticchio e il sindaco Carlo Portaccio il blocco di tutte le proce-visa di sviluppo territoriale per progettisti e anche il sindaco dilarea dei paesi dellarco ionico sviluppo. A Mancaversa, così, a costruire e arredare gli uffici. Sannicola, Giuseppe Nocera, dure e una riformulazione mento del progetto e la stipula del bando per consentiresalentino. Lo scorso 23 gennaio, che ha creduto molto nella Città sorgerà a breve, si spera, questa del protocollo d’intesa. I fondi Burocrazia permettendo, l’opera l accesso anche agli stra-negli uffici della Regione Puglia, Policentrica e ha fatto sì che sisono stati firmati i disciplinari grande area per sagre, eventi e del finanziamento, tra i quali ci sarà definitivamente consegna- raggiungesse questo importante nieri regolamente residentiche hanno definitivamente libe- mercati. sono anche 15mila euro di fondi ta alla città e fruibile dall’estate risultato». La parola ora passa in Italia. Il ricorso e lordi-rato e stanziato ben 6 milioni di Il progetto originario dell’o- comunali, serviranno a pavimen- 2013. «È un ottimo intervento alla burocrazia: bisogna appalta- nanza emanata nei giornieuro per la progettazione di una pera risale al 2009, sotto l’Am- tare il terreno, a realizzare un che riqualifica la marina di Man- re i lavori e attendere speranzo- scorsi fanno ora riprenderecrescita territoriale intercomuna- ministrazione D’Argento, mentre palco per gli spettacoli, a creare caversa - afferma il dirigente dei si in una consegna definitiva in liter a tutti i progetti.le attraverso i piani integrati di è dello scorso luglio l’adegua- tutta la rete dei servizi necessari, Lavori pubblici Cosimo Mostic- tempi stretti. Antea Onlus nazionale Il Piano regionale delle coste deve essere calato in quello dei singoli territori. I Comuni devono dire la loro SMARRITO L’Amministrazione comunale di Taviano, guidata dal sindaco Por- taccio, ha attivato le procedure per redigere il Piano comunale delle co- ste, adeguato e coerente con il Piano «Quattro nuovi stallazione di altri quattro chioschet- ti, destinati ai servizi di vario tipo». Questi chioschi sorgeranno, proba- bilmente, nelle località di Manca- versa Fazza, Canale delle donne, CHICCO, cane maschio di taglia piccola me ccio, simil maltese, si è smarrito il 24 gennaio scorso, nei pressi di Via Ma no a Taviano. Uscito per la regionale approvato dalla Giunta del presidente Vendola nel novembre scorso. Secondo la legge regionale n.17/2006 la Giunta comunale deve adottare il Piano, espresso a maggior dettaglio di quello regionale, entro chioschetti» trazione turistico – ricettiva connes- sa all’uso del demanio marittimo e amministrativa introdotta dalla Re- gione Puglia. Il vice sindaco Tanisi, Renicedha e Scaleddhe, alcuni dei luoghi maggiormente frequentati dai bagnanti. «Vogliamo valorizzare la nostra piccola ma bella marina – conclude Tanisi – rispettando il dirit- to al riposo e alla pace dei residenti e sua solita passeggiata non è più tornato unendosi quattro mesi dall’approvazione di dei turisti, evitando di favorire situa- probabilmente ad un branco. Oppure è stato delle coste. Inoltre, il Comune di Ta- assessore all’Urbanistica, esprime la quest’ultimo. L’Amministrazione viano può avvalersi di un approfon- propria soddisfazione per la rapidità zioni che possano generare rumori preso da qualcuno che pensava fosse randagio Portaccio ha deciso di accelerare e disagi. E al contempo vogliamo (Quella ma na non aveva il suo collare). E’ dota- dito studio sull’argomento, redatto nell’avvio della programmazione: le attività nell’intento di adottare lo nel 2005 da un gruppo di professio- «Il dovere di intervenire in tempi favorire lo sviluppo del territorio e to di microchip N.380260080051450. strumento comunale per renderlo dare una possibilità di lavoro ai no- Ci affidiamo alla collaborazione di tu per nisti, incaricato dall’Unione dei Co- rapidi non escluderà comunque di attuativo possibilmente per la pros- muni, all’epoca presieduta da Giu- ricercare soluzioni condivise con la stri cittadini». ritrovarlo e segnalarlo al Comando di Polizia sima stagione estiva. Come dire coniugare bellez- seppe Tanisi, quando si determinò di cittadinanza e con tutti gli operatori Municipale di Taviano. Si tratta di uno strumento di predisporre un piano intercomunale del settore turistico. Abbiamo affi- za, seduttività turistica e rispetto OFFRESI RICOMPENSA pianificazione necessario e fonda- delle coste sui litorali di Taviano, dato all’architetto Aprile il compito dellambiente per il benessere di Per segnalazioni telefonare al numero mentale per un comune che vuole Racale e Alliste il cui iter venne Alliste, di redigere il nostro Piano coste che quanti possono godere delle coste 0833.912305 oppure al numero 349.6437240 crescere e svilupparsi attraverso l’at- interrotto dalla mutata disciplina dovrebbe comunque prevedere l’in- salentine. CAP
  • 9 - 22 febbraio 2012 Taviano 23 “IL MERDIANO DELLE STELLE” storico ambientato nella strade del vane affiliato alla Carboneria. Alla UN ROMANZO DI A. DONNO centro storico di Taviano intitolato base del racconto c’è una puntuale L’ associazione tavianese donatori “Il Meridiano delle Stelle”, scritto da ricerca dei documenti che ricostrui- volontari di sangue “G.Federico” Angelo Donno e pubblicato dall’Edi- scono un pezzo di dtoria delSud e la ha organizzato qualche giorno tore Manni. La storia è ambientata inseriscono in quella più grande del fa la presentazione del romanzo nell’Ottocento, protagonista un gio- Paese.Una marcia e un convegno per affermare l’importanza della pace e della cooperazione internazionale Dedicata la sala convegniTutti in fila per amore mavera, presidente dell’ Azione Anche Cento cattolica della chiesa dell’Addo- lorata. Un convegno e una marcia C’era l’Amministrazione comu- Molto seguito, prima dellaper ribadire a chiare lettere l’im- nale con in testa il sindaco Carlo marcia, il convegno su “Giovaniportanza della pace nella coope- Portaccio, i vari gruppi consilia- e pace” a cui hanno partecipato: don Salvatore Leopizzi di Galli- ricorda Manzorazione fra i popoli. È stato un ri e tutte le associazioni operanticorteo molto animato e festante sul territorio. poli, poli consigliere nazionale “Paxche ha accorpato, in un unico ab- Soddisfatte per la partecipa- Christi”; Carlo Errico, giudicebraccio, le due comunità parroc- zione Silvana Lupo, presidente del Tribunale di Lecce e alcunichiali cittadine, delle chiese di dell’Azione cattolica della chie- testimoni impegnati nel volon- AlessandroSan Martino e dell’Addolorata, sa di San Martino e Debora Pri- tariato. Don Salvatore Leopizzi Manzo, il giovane carabiniere Sdegno per l’incendio dell’auto del vicesindaco Tanisi di Taviano in servizio a Cento, «Questi attentati paese in provincia di Ferrara, scomparso in segui- to ad un incidente stradale tre non fanno paura» anni fa Atadovos Per i soci un risparmio di Rocco Pasca a inculcare paura nei soggetti che Il carabiniere Alessandro sul legame intenso instauratosi Manzo di Taviano, in servizio tra i carabinieri e i familiari di con la card La politica tavianese si ribella alle intimidazioni e alla violenza, le subiscono. Noi siamo convinti che se le coscienze di tutti for- mano un fronte unico si finirà presso il comando compagnia Alessandro. Anche il colon- di Cento (Ferrara), aveva 22 nello Antonio Lobianco, co- perpetrate nei confronti del vice col fare terra bruciata contro chi anni quando, la sera del 27 mandante provinciale dell’ar- Nel suo 41° anno di sindaco e presidente dei revisori crede di ottenere tutto con questi attività l’associazione ta- gennaio 2009, morì a San ma, ha sottolineato le peculiari dei conti della Provincia Giusep- atti di vandalismo e di violenza». Giovanni in Persiceto (Bo) in qualità militari e caratteriali vianese “Atadovos” do- pe Tanisi, al quale qualche giorno Germano Santacroce, del movi- natori di sangue colpisce un tragico incidente stradale. e la naturale disponibilità nei fa, di notte, hanno bruciato la sua mento “La Puglia per Vendola”, sempre per la sua attività vecchia Volkswagen Polo che si Fu un dolore grandissimo, so- rapporti umani verso i colleghi rimarca il senso di disagio che prattutto per la sua famiglia: e i superiori del giovane. I ge- frenetica per far sì che la trovava parcheggiata nei pressi ancora si avverte nella nostra donazione del sangue au- dell’abitazione in via Vincenzo accettare una morte, improv- nitori del carabiniere Manzo, società per questi atti di violenza visa e violenta a quell’età, fu Giorgio e Liliana, e il fratello, menti in continuazione. Scategni. Non è la prima volta gratuita che ancora vengono per- «Con i nostri 905 soci che fatti del genere avvengono e lo è tuttora, una pena troppo Simone, ufficiale presso l’Ac- petrati nei confronti di chi sceglie grande. Alessan- cademia militare attivi, che cioè donano a Taviano. Infatti tre anni fa fu di dedicarsi, attraverso la politica, sangue, su una base di bruciata la macchina dell’allo- dro Manzo, che di Modena han- al sevizio comune. «In questo alla compagnia di no assistito con oltre 2000 che donano ra assessore ai Lavori pubblici ambito – avverte il consigliere periodicamente –afferma Francesco Pellegrino. La casa di Giuseppe Tanisi in via Cento era alla sua Alla cerimonia grande commo- Santacroce – bisogna essere de- prima esperienza erano presenti zione e legittima il presidente dell’asso- Attestati di stima nei confron- Scategni cisi e fermi nel respingere con ciazione, Maurizio Pale- ti di Tanisi sono arrivati da tutte forza questi atti barbarici e fuori sul campo dopo soddisfazione alla se – non possiamo mai le forze politiche presenti a Ta- dal contesto storico della civiltà il periodo di for- i genitori cerimonia che ha fermarci, altrimenti la viano. Il gruppo consiliare “De- umana«. Infine anche il circolo mazione, anche e il fratello fatto registrare il mocratici e Popolari per Tavia- se giovane, du- suo momento di vita verrebbe meno negli ospedali, dove c’è sem- no” esprime la propria solidarietà Condanna unanime cittadino del Pd fa sentire il suo rante i quasi due massima intensi- punto di vista e, nell’esprimere pre bisogno del liquido a Tanisi, condannando in maniera e attestati di solidarietà “disagio morale nel constatare anni di servizio, tà quando la si- ferma e netta l’ignobile gesto. aveva dimostrato gnora Liliana ha rosso che scorre nelle nostre arterie». «Le istituzioni comunali della da tutte le parti politiche come la violenza sia dura a esse- doti umane e professionali di preso la parola per esprimere nostra cittadina –afferma Rocco re sconfitta nella nostra società, è Il motto dell’Asso- vicino alla famiglia del vice sin- altissimo livello. Adesso, a tre i suoi sentimenti di gratitudi- Caputo – sono più che mai sane anni di distanza, i carabinieri ne e di immensa gioia per l’i- ciazione è “Diamoci una e non si lasceranno condizionare daco per il vile attentato”. mano” cioè unire sforzi in tranquillità». Anche il gruppo Continuano le indagini dei di Cento hanno deciso di inti- niziativa assunta dall’Arma. in alcun modo da queste gratui- tolare alla sua memoria la sala Il sindaco di Taviano, Carlo comuni per chi, nella te forme di violenza. L’episodio, consiliare “Taviano Città Aperta” carabinieri della locale stazione, società, ha bisogno. In- tuttavia, deve metterci in guardia che fa capo a Francesco Pellegri- coordinati dal maresciallo Luigi convegno. Nel corso della Portaccio,oltre ad un bellissi- somma una sorta di co- e ci deve far sentire ancora di no, rigetta l’atto di cui è stato og- Casciaro. Che si sia trattato di un cerimonia, dopo la scopertura mo omaggio floreale, ha inteso operazione del fare bene più impegnati, insieme alle for- getto il vice sindaco definendolo incendio di natura dolosa non ci della targa posta all’ingresso esprimere, a nome della città, solidale. ze dell’ordine, ad assicurare alla vile. «In questi casi –sostiene il sono dubbi in quanto carabinieri della sala, il generale di briga- il compiacimento per l’inizia- L’associazione ha nostra città un livello di sicurezza consigliere di opposizione – non e vigili del fuoco hanno ritrova- ta, Vittorio Tomasone, coman- tiva quale segno di vicinanza avviato per il mese di adeguato, che possa consentire bisogna lasciarsi condizionare da to una bottiglietta di plastica con dante della legione CC Emilia ed affetto alla famiglia del ca- febbraio due iniziative, ai nostri concittadini di vivere queste forme di violenza tendenti residui di benzina. Romagna, ha posto l’accento rabiniere. RP i “Giovedì della salute” e una “Card spesa”. La prima iniziativa preve- “Gli occhi di mia figlia” di Vittoria Coppola, libro dell’anno con 162mila voti de visite gratuite, ai soci Va la Stagione teatrale donatori, il giovedì di ogni settimana. Il pri- mo giovedì è dedicato all’udito, il secondo alla vista, si passa poi alla Un click e arriva il primato un cartellone di successi Con il suo secondo libro, dal Mi chiedeva di inviare una co- Continua la stagione teatrale. Giovedì scorso presso il cine densità ossea e si finisce titolo “Gli occhi di mia figlia”, pia in redazione, era incuriosito con le visite senologiche teatro “Fasano”, è andato in scena il terzo spettacolo previsto Vittoria Coppola è diventata un dal mio libro, avendone sentito dal cartellone della ventisettesima stagione teatrale della Città o prostatiche. Le visite si vero e proprio caso letterario. parlare in rete. Un mesetto dopo effettuano nella Casa del dei Fiori. Dopo “Nefrhotel” di Giuseppe Cristaldi e Donatel- Non capita a tutti di scrivere un li- mi ha scritto nuovamente, com- donatore, in via Super- mentando con parole bellissime lo Pisanello è toccato a Paola Quattrini e Debora Caprioglio bro e dopo appena due mesi dalla ga, a due passi dal parco pubblicazione vincere il premio il mio lavoro e chiedendomi di (foto) che, con la regia di Patrick Rossi Gastaldi, hanno presen- Ricchello, dalle 18 alle “Libro dell’anno” in un concor- partecipare al concorso. Il resto tato “Mamma ce n’è due sole”, una commedia 20. Prenotazione ai nu- so-sondaggio sul sito www.tg1. poi lo conoscono tutti» che diverte con elegante ironia, interpretata da meri: 0833 914478; 348 rai.it (581.000 votanti, il 28% dei Sarà certamente una curio- due attrici di grande spessore. 8301628 oppure colle- quali ha espresso il proprio gra- sità condivisa da molti lettori Il programma della stagione teatrale prose- gandosi ai siti: info@ dimento per il libro di Vittoria, quella di conoscere quanto di guirà poi il prossimo 21 febbraio con “Il Bor- donatoritaviano.org – all’incirca 162.000 voti). Numeri autobiografico c’è nei romanzi ghese Gentiluomo”, comèdie – ballet di Mo- www.donatoritaviano. importanti per una ragazza an- di Vittoria. «No, non c’è niente liere, prodotta e allestita dall’Antheia di Roma org. cora alla seconda pubblicazione, - risponde - e poi non sono mai con la collaborazione del Teatro dell’Aquila di La seconda iniziativa per una medio – piccola casa edi- storie ambientate nel Salento, Fermo. Questa spassosissima opera, dal ritmo riguarda la “Cardspesa” trice, la Lupo Editore, supportata Vittoria Coppola forse perché non mi sento ancora serrato e travolgente, si snoda intorno alla fi- che permette al socio e dagli amici di sempre, dalla fa- pronta. Stavolta ho scelto Siena e gura, sempre comicissima, del ricco borghese alla sua famiglia di ef- miglia, dal mondo della rete che proprio». Diecimila voti al gior- Parigi». Monsieur Jourdain interpretato da Massimo fettuare la spesa in loca- sta letteralmente sconvolgendo il no, un dato straordinario. «Sì, Progetti in corso? «Sto scri- Venturiello, qui nella duplice veste di attore e li commerciali con uno modo di comunicare, con blog e incredibile. C’è stata molta co- vendo un altro romanzo d’amore, regista. Al suo fianco Tiziana Tosca (Madame sconto. Per ora gli eser- social network. stanza nei voti. Davvero, non me ambientato in Veneto. Ma ancora Jourdain) la quale come sempre, da grande cizi convenzionati, non E può accadere anche, grazie l’aspettavo», continua. è presto per dire altro…vi terrò interprete, domina la scena con estrema naturalezza ed una solo a Taviano ma anche alla rete, che i colossi dell’edi- Ma come è iniziata l’avven- aggiornati», conclude. Presto presenza piena ma insieme leggera e scherzosa, pungente e a Racale e a Casarano, toria nazionale vengano battuti tura? «Un giorno mi arriva un sentiremo ancora parlare di lei, provocatoria, ammaliando con la sua voce matura e melodica, sono una quarantina e lo da un autore esordiente. Ancora messaggio su Facebook - rac- della ragazza che grazie alla dalle sfumature a volte quasi jazzistiche. Le musiche inedite sconto va dal 5 al 30%. stanca «Ho vinto e sono felicis- conta - firmato Bruno Luverà, forza di internet è riuscita a rita- sono del maestro Germano Mazzocchetti, noto per le sue stra- RP sima - è bellissimo, ma sono an- giornalista del Tg1 che cura la gliarsi uno spazio importante nel ordinarie colonne sonore per la tv, il cinema e il teatro. CAP cora molto tesa. Non ci credevo rubrica Billy – il vizio di leggere. mondo letterario italiano. CAP
  • RACALE NUMERI UTILI In media Carabinieri: 0833 552727 40mila Guardia medica: 0833 552776 copie Municipio: 0833 270320 Polizia municipale: concentrate 0833 553316 in questa Protezione civile: 0833 583999 area ionico Ufficio postale: 0833 585001 9 - 22 febbraio 2012 Pag. 24 salentina Il Gruppo di Azione locale "Serre salentine" dal 16 al 19 febbraio alla Borsa internazionale del turismo a Milano Coopolio Salento corsi per assaggiatori dolio Il Gruppo di azione locale “Serre Salentine” sarà a Mila- no alla trentaduesima edizione della Borsa internazionale del In mostra il nostro territorio opportunità da non lasciarsi esplorate. «Pur consapevoli - continua il presidente DAr- gento - che non sono stati an- cora realizzati sia gli interventi La qualità simpara e turismo che si svolgerà dal 16 sfuggire: «La nostra scelta di finanziati (agriturismo, albergo al 19 Febbraio. Una vetrina di importanza fondamentale per partecipazione nasce dalla con- sapevolezza di voler rappre- diffuso, agricampeggio, ecc) che gli interventi presenti in si riconosce la promozione del territorio sentare al meglio l’area Leader altre Misure ed Azioni previste considerata l’enorme attenzio- delle quattordici comunità che dal Piano di sviluppo locale, ne a cui guardano gli operatori compongono il Gal, ma anche importanti per poter costruire del turismo e il grande afflusso dalla necessità di presentare un prodotto di qualità com- di visitatori provenienti da ogni un’immagine coordinata ed pleto, la promozione alla Bit parte. Nonostante solo da poco unitaria della Puglia rurale». riguarderà l’offerta territoriale A sinistra, la sede più di un anno il Gal “Serre del Gal "Serre Si tratta di introdurre larea ricca di cultura, di eventi, di salentine” abbia intrapreso la salentine"; sopra, il delle Serre salentine nel circu- prodotti tipici, di enogastro- sua attività, il presidente Sal- presidente Salvato- ito del turismo rurale, settore nomia, di risorse naturali, di vatore D’Argento crede che la re DArgento nel Sud di grandi potenzialità strutture ricettive di qualità e di Per alcuni è sufficiente partecipazione alla Bit sia una ancora non completamente tanta accoglienza». il colore, per altri il profu- mo, per altri ancora è il gu- sto ad avere una funzione Mosse nel centrodestra: Cimino e Nuzzo, insieme, lanciano un movimento fondamentale. Una cosa è certa: valutare la qua- lità dellolio è unarte e si di Attilio Palma Sembrava dovessero esseregli antagonisti principali nellam-bito del Pdl, a parte le “pretese” Cè Alleanza per Racale apprende. Sempre di più, infatti, cresce la domanda di conoscere a fondo quel- la che è la risorsa principe del nostro territorio: lolio e tutto quello che gira in-del consigliere provinciale Ste-fano Minutello, per il ruolo dicandidato sindaco della futuracoalizione in vista delle prossi- LUdc candida a sindaco lex vice Gravili torno. Si fa carico di que- sto compito la cooperativa "Coopolio Salento" (nella idee, progetti e condivisione». foto la sede) di Racaleme elezioni comunali a Racale. Pullulano dunque gruppi, (fa capo alla Coldiretti diInvece, insieme, hanno dato vita partiti e movimenti. Oltre ad Lecce) che organizza unad un nuovo movimento civico "Allenza per Racale", in lizza e corso per assaggiatori dichiamato “Alleanza per Racale”. in fase di costruzione degli ap- olio, rivolto a tutti, sianoIl consigliere provinciale France-sco Cimino e l’assessore comu- parentamenti, cè l’Udc che nel o no operatori del settore.nale Jimmy Nuzzo, lanciano così corso dellultimo Congresso citta- Il corso, che si terrà dalil nuovo soggetto politico che si dino ha indicato come candidato 27 febbraio al 2 marzo, siprepara ad avviare le consulta- sindaco lex-vicesindaco Luigi articola in 36 ore per unzioni: «Già nei prossimi giorni – Gravili. Il Partito democratico ed numero massimo di 25spiega Cimino – attiveremo una il movimento “Io amo Racale” ha allievi. Saranno forniteserie di contatti con tutte le per- ufficializzato già da alcuni gior- informazioni pratiche persone che intendono intraprendere ni il nome sui cui puntare e cioè dare gli strumenti neces-questo percorso. Veniamo da un quello del consigliere comunale sari a riconoscere la quali-momento difficile e si avverte la di minoranza Donato Metallo. tà degli oli doliva sul mer-necessità di un progetto nuovo. Poi, “Diversi per Passione”, con cato. Si incomincerà dallaCè bisogno di una forte allean- la loro campagna di comunica- coltivazione degli ulivi, laza tra la gente e con la gente». La sede del Comune. I gruppi politici e i movimenti si preparano ad affrontare la competizione della pros- zione ad effetto, che propone la potatura, e si arriverà allaE aggiunge: «Lo ribadisco: non sima primavera. Allorizzonte le prime candidature alla poltrona di primo cittadino. Il sindaco Massimo candidatura dell’on. Lorenzo Ria definizione delle proprietàcondivido nel modo più assolu- Basurto, alla seconda legislatura, non potrà ricandidarsi. A destra Donato Metallo e Francesco Cimino e rilancia forte lidea della fusio- nutrizionali dellolio doli-to la concezione di partire da un ne dei quattro comuni di Racale, va e al suo uso anche nellanome. È necessario invece av- Melissano, Alliste-Felline e Ta- Melissano Alliste preparazione di dolci.viare il coinvolgimento di alcunepersonalità con le quali formareun gruppo ed avere poi una serie Il circolo Futuro e Libertà punta sui giovani viano Continua il suo progetto viano. “Per Racale e Torre Suda nel cuo- Al termine del corso ai partecipanti assidui sarà Futuro e Libertà si prepa- tantissimi giovani al di sotto dei Torre Suda, riqualificazione del re”, nato su idea del noto speaker rilasciato un certificato didi confronti con i partiti politicidisponibili al dialogo. Da tutto ra ad affrontare le elezioni del 30 anni, quindi notiamo come i centro storico, turismo, comple- radiofonico Fernando Proce. Poi, idoneità fisiologica allas-questo, nasceranno, ne sono sicu- 6-7 maggio puntando sul coin- giovani cittadini abbiano a cuo- tamento delle opere cantierizza- ci sono i Cattolici Democratici, saggio dellolio doliva. Iro, idee e progetti da condividere volgimento dei giovani. «Nelle re la sorte di Racale e vogliono te, Pug» continua Milelli. Futuro e Libertà (che avrebbe non idonei dovranno ac-e solo successivamente, insieme, ultime settimane - dichiara il affacciarsi alla politica del fare Sono i temi che in questi contatti ben avviati con lUdc), la contentarsi dellattestato disi deciderà chi sarà il candidato responsabile Fabrizio Milelli - più che a quella delle chiacchie- giorni animano la discussione Puglia Prima di Tutto e il Comi- frequenza. Per iscrizioni alsindaco che dovrà mettersi alla abbiamo registrato un interesse re» E intanto si preparano i temi allinterno dei partiti e dei mo- tato di Residenti di Torre Suda. corso, info: 0832228830;guida e la squadra che dovrà particolare verso il nostro neo- da privilegiare nella campagna vimenti. «Cerchiamo il dialogo Più la "mina vagante" del consi- 0833551848; coop.olio-concretizzare il progetto ammini- circolo con una notevole sotto- elettorale: «Legalità, rispetto cstruttivo» conclude il responsa- gliere provinciale Minutello, ap- salento@gmail.com. LCstrativo. Quindi, coinvolgimento, scrizione di tessere da parte di del territorio, riqualificazione di bile del circolo Futuro e Libertà. partenente al Gruppo Misto Pdl. Taglio del 20% a Consigli e Giunte comunali Il Tar respinge il ricorso della "Longo Anacleto" I Comuni di Gallipoli, Ca-sarano, Matino e Racale sonoi primi di questa zona ad andare Meno assessori Il problema degli allaga- menti in alcune zone di Racale Fogna biancaal voto il 6 e 7 maggio prossimicon le nuove norme contenutenella legge n. 42 del 2010, cheha modificato la legge del 23dicembre 2009 (la Finanziaria). e meno consiglieri Nei primi tre casi i rappresen- inferiore ai due terzi dei consi- dovrebbe risolversi al più pre- sto perché a breve inizieranno i lavori della rete cittadina della fogna bianca e dei recapiti fi- nali. a presto i lavori cittadina della fogna bianca e Non cambia il sistema per tanti della maggioranza saranno glieri da eleggere) e un massimo La terza sezione del Tar di dei recapiti finali, al fine di ren-presentare le liste né i tempi di undici e quelli della minoranza di 16; le liste di Matino (fascia Lecce, infatti, ha respinto il ri- dere gli stessi compatibili conpresentazione delle stesse (dal cinque (possibile la loro suddi- 10.001-15.000 abitanti) avranno corso che era stato presentato la normativa del settore, elimi-30° al 25° giorno prima della visione in più gruppi se espressi minimo 12 candidati (non infe- dalla ditta “Longo Anacleto” nando limmissione delle acquedata del voto); mutano invece il da più liste ma sempre per un di Poggiardo, arrivata secondanumerio degli eletti ed il numero riore ai tre quarti) e non più di nella gara dappalto vinta dal- direttamente in falda profonda» totale di cinque seggi). Per quel 16. A Racale liste da minimo I lavori, che inizieranno adegli assessori. che riguarda Racale otto consi- la “Geoimpianti” di Taviano. Per i centri maggiori come glieri saranno a sostegno del sin- nove a massimo 12 nomi. A difendere questultima gli primavera, interesseranno unaGallipoli, Casarano e Matino i daco, quattro siederanno in aula Tagli del 20% - per rispar- avvocati Pietro e Luigi Quinto vasta area della città nei pressiconsiglieri da eleggere non sa- come minoranza. miare sui "costi della politica" che hanno dichiarato «La deci- della chiesa dellImmacolata eranno più venti ma 16 (il compu- Le liste dei candidati per - anche al numero di assessori: sione del Tar assume partico- della stazione. Lopera, di gran-to del sindaco è escluso, ovvia- Gallipoli e Casarano (popola- quattro assessori massimo a lare rilevanza perché sblocca de utilità, è attesa da tempo daimente). Per Racale i consiglieri zione superiore a 15.000 abitan- Racale (invece di sei); cinque un appalto finanziato con fondi cittadini soprattutto da quellida insediare a Palazzo di città ti) dovranno contenere un mini- negli altri tre Comuni (invece di regionali che ha come obiettivo che abitano nelle zone che si-diventano 12 da 16 che erano. mo di undici nominativi (non sette). quello di razionalizzare la rete La stazione di Racale stematicamente si allagano.
  • 9 - 22 febbraio 2012 Racale 25 RITIRO DELLA PATENTE l’uso di alcolici per chi si mette alla tasso alcolemico superiore a quello PER UN 21ENNE guida di un’auto. Negli ultimi giorni consentito. Perciò al giovane, che Continuano, soprattutto nei fine i carabineri hanno denunciato in era alla guida di una Peugeot, sono settimana e sulle strade di maggior stato di libertà un giovane 21enne stati ritirati i documenti di guida e traffico, i controlli da parte delle di Racale; la prova dell’etilometro, anche la vettura è stata sottoposta forze dell’ordine per contrastare infatti, aveva dato come risultato un a sequestro. Per l’anno scolastico 2012- 13 Racale avrà un unico istituto Dal prossimo anno novità per le scuole primarie tenze riguardano le scuole se- condarie e non le primarie. Non comprensivo. È quanto è statodeciso dalla Regione Puglia nelcontesto del Piano di dimensio- ci sarà un solo Comprensivo, ma il Polo 2 protesta sarà stata questa annessione a causare la perdita di un istituto comprensivo, quanto i limiti im-namento scolastico. dei due poli avrebbe permesso Questo, quindi, l’assetto posti dal decreto legge Gelmini Non era stata certamente maggiore facilità di accesso ai scolastico che Comune e diri- del luglio scorso che fissa a mil-questa la richiesta né da parte finanziamenti comunitari e il genti scolastici avevano chiesto le il numero utile per manteneredei dirigenti scolastici né del mantenimento dei livelli occu- di mantenere. l’autonomia.Comune. Questo aveva chiesto pazionali). Con qualche difficoltà da In conclusione la propostache rimanesse inalterato l’attua- Il quadro attuale è il seguen- parte della dirigente del 2° Polo del Comune è stata bocciatale assetto (due istituti compren- te: istituto comprensivo 1° Polo che aveva scritto una nota alla dalla Regione. D’altronde anchesivi) con la variante approvata che comprende la scuola dell’in- Provincia di Lecce e alla Regio- l’Ufficio scolastico regionalecon delibera di Giunta di am- fanzia di via Mazzini e via Ga- ne Puglia contestando la deci- aveva espresso parere negativomissione al Polo 1 della scuola ribaldi, la primaria di via Maz- sione comunale di annettere la circa il mantenimento dei duematerna di via Lucania. In un zini e la secondaria di primo scuola materna di via Lucania istituti comprensivi a favore diincontro congiunto tra i dirigenti grado di via Quarta. Il 2° Polo, al Polo 1 dal prossimo anno uno solo con la seguente motiva-scolastici dei due poli era stata intitolato a Don Tonino Bello, si scolastico. Questo accorpamen- zione: “Per assicurare maggioreribadita la necessità di mantene- compone di cinque plessi: tre di to, sempre secondo la dirigen- stabilità all’assetto scolasticore la situazione attuale dei due scuola dell’infanzia (via Marsa- te, avrebbe causato la perdita sul territorio comunale ed evi-istituti comprensivi per motivi la, via Lucania e via Siena), uno di autonomia del 2 Polo. La tare possibili nuove operazionisia didattici (garantire la diversi- di scuola primaria (via Siena) e Provincia di Lecce aveva preso di dimensionamento negli annificazione dell’offerta formativa) La scuola materna di via Lucania. Una delibera comunale ne ha sta- uno di scuola secondaria di pri- atto della nota senza esprimersi immediatamente successivi”sia strumentali (il mantenimento bilito l’annessione al Polo 1; non è d’accordo la dirigente del Polo 2 mo grado (via Quarta). in merito perché le sue compe- MDLApprovata dal Cuis la Carta archeologica subacquea Usura, rinviato a giudizio un 46enne imprenditore racalinoFondali da amare A breve sarà possibile am- Il padre della “vittima” denuncia tutto Rinvio a giudizio con l’accusa di usura continuata per un imprenditore del settore trasporti di Racale, 46enne già noto alle forze dell’ordine. La vittima sarebbe un 41enne dimirare i fondali della costa che Melissano,ex titolare di un calzificio, che in Melissanounisce Torre Suda a Torre San difficoltà economiche nel 2007, aveva chiestoGiovanni direttamente sul pro-prio telefono cellulare. Tra i vari un prestito di 4.00 euro, somma che dopo unprogetti finanziati dal Consorzio anno era lievitata fino a 22mila. La vicenda èuniversitario interprovinciale venuta alla luce per l’intervento del padre dellasalentino è stato approvato quel- presunta vittima che nel 2008 avrebbe incon-lo ideato dal Comune di Racale, trato il presunto usuraio per avere una ulteriorerealizzato in collaborazione con dilazione. Infine la decisione di rivolgersi allaProvincia di Lecce, Dipartimen- magistratura per interrompere il dramma. Il Tribunale di Lecceto dei beni culturali dell’Uni-versità del Salento, Comune diUgento ed Esri Italia: “La cartaarcheologica subacquea dellaPuglia meridionale, il sistemainformativo territoriale in rete”.Il progetto ha la finalità di valo-rizzare l’archeologia subacqueapromuovendo lo studio, la cata-logazione e la digitalizzazione Uno dei fondali della nostra costadei fondali marini in questione.L’elaborato è stato presenta- ne, sarà possibile fotografare da punto di vista occupazionale eto nei giorni scorsi a Palazzo un pannello elettronico un codi- turistico. Saremo i primi in as-Adorno, alla presenza di tutti ce che permetterà di visualizza- soluto a utilizzare questo siste-gli enti interessati., Lo studio re (direttamente sul cellulare) i ma e sottoscriveremo, inoltre,è stato finanziato con 20mila contenuti multimediali presenti delle convenzioni con i “divingeuro. Il lavoro di catalogazio- nella banca dati. «Ringrazio il center” (centri specializzati nel-ne, che durerà un anno, sarà Cuis, l’Università del Salento e le immersioni subacquee, ndc)curato dal responsabile tecnico il Dipartimento di beni culturali per dar modo a tutti di visitaredell’Università. Tramite la tec- che hanno accolto e finanziato la i nostri splendidi fondali, un im-nologia “Qr Code”, un’appli- nostra idea - commenta Cimino portante spaccato della nostracazione gratuita presente sugli - sono certo che avrà una grande storia».smartphone di ultima generazio- ricaduta sul nostro territorio dal MMRiqualificazione Torre SudaSoddisfatti sindaco e tecnici«Piazza della Vittoriasi farà proprio bella» Esprime grande soddisfazione il sindaco Mas-simo Basurto per il finanziamento da parte dellaRegione Puglia di 715mila euro che permetteràla riqualificazione di piazza della Vittoria nellamarina di Torre Suda: «Il finanziamento - dice- è frutto di un lavoro di squadra tra Ufficio tec-nico, amministratori e progettisti che ha visto la Torre Sudacondivisione di un percorso comune con altri entiall’interno della “Città policentrica”. Ciò ha reso nale e morfologica degli spazi aperti attraversonecessario lo sviluppo di una nuova governance la realizzazione di una grande piazza sul mare.che chiede oggi ai cittadini una partecipazione at-tiva e ai piccoli Comuni di lavorare insieme per lo Per l’assessore all’Urbanistica Francesco Ciminosviluppo integrato del proprio territorio». oggi, «Torre Suda si presenta rispetto al passato Il finanziamento (il disciplinare è stato sot- come una marina a prevalente vocazione residen-toscritto alla presenza dell’assessore regionale ziale e turistica. L’intervento finanziato assumeAngela Barbanente a fine gennaio) consentirà un significato strategico per il futuro sviluppo dila totale riqualificazione dello “spazio Torre” e la Torre Suda poiché consentirà la realizzazione dimigliore fruibilità ai cittadini ed ai turisti. L’inter- un luogo pubblico rinnovato, capace di restituirevento, redatto dal paesaggista e capogruppo Atp nuovi spazi per la socializzazione dei cittadini».Daniele Errico, individua proprio nella Torre co- Per il progettista Errico «l’intervento rievoca instiera l’elemento di riconoscibilità e riferimento chiave contemporanea il modello della “piazzaterritoriale, e mira alla integrale pedonalizzazione mediterranea” di un sud assolato dove il sistemadell’area, attraverso lo smantellamento delle stra- vegetazionale svolge un significativo ruolo biocli-de asfaltate esistenti, e alla ridefinizione funzio- matico e relazionale». AP
  • ALLISTE NUMERI UTILI In questa Carabinieri: piazza 0833 552727 Guardia medica: molto 0833 552776 Protezione Civile: frequentata 389 6815612 Comune: puoi fare 0833 902711 Polizia municipale: lincontro 0833 584337 9 - 22 febbraio 2012 Pag. 26 che cercaviFelline, il campetto in cattive condizioni e chi lo usa avverte: «Il campo non può essere concesso ad altri»Il sindaco: «Subito i lavori» Un campetto sportivo in cerca d’autore. Anzi, – se il nuovo gestore sarà il Comune, oppure qual- di gestore. Giace malmessa, alla periferia di Felli- che associazione locale. Intanto, tra pochi giorni ne, quella struttura comunale che, ad oggi, apre le inizieranno i lavori di manutenzione che termine- porte (sgangherate) solo agli allenamenti settima- ranno nel giro di un mese. Abbiamo a disposizio- nali della scuola calcio della Us Acli di Deodato ne circa 23mila euro, tra risorse comunali e della Casto. Provincia». La firma dell’associazione compare in calce Presto, dunque, i bambini di Felline avranno a quel cartello che, ben visibile dietro le maglie un posto sicuro per giocare, mentre gli adulti, pas- della rete metallica bucata, avverte: «Consideran- sando di lì, non dovranno più chiudere gli occhi e do lo stato attuale del tappeto di gioco e della rete neanche il naso. Montagne d’immondizia, infatti, di protezione superiore pericolante, il campo non circondano la struttura. può essere concesso a nessuna richiesta di apertura La denuncia di questo stato di abbandono è fino a quando non sarà fatta la manutenzione, evi- partita, poco tempo fa, da Facebook. In partico- tando incidenti che si potrebbero verificare». Di lare, dalla voce di Carlo Ciriolo, ex presidente di questi eventuali infortuni, si legge ancora, «l’Asd quella sezione locale dell’Adovos che, tra il 2003 Felline non si assume alcuna responsabilità». e il 2006, ha avuto in gestione la struttura. Non potrebbe essere diversamente, tra l’altro, Così, mentre la nuova squadra di calcio delle giacché è scaduta la convenzione tra Comune e “Aquile” svolazza tranquilla nello stadio allistino, Us. Acli per la gestione della struttura sportiva. nuovo di zecca, qui, intorno al campetto di Felli- Una panoramica del campo di Felline. Fra pochi giorni dovrebbero Cosa succederà ora? «Ancora non abbiamo deciso ne, a volare sono solo pesanti lamentele. iniziare i lavori di manutenzione che si concluderanno in un meseIl cartello “informativo” – fa sapere il sindaco Antonio Ermenegildo Renna RRLa sfilata di Carnevale in calendario per domenica 19 febbraio Incontro in Biblioteca Successo DifficileTutto pronto, ad Alliste e a FellineScelti i coordinatori dell’iniziativa si parte della raccolta del vetro a dicembre far amare i libri Niente scherzi (di Carneva- CORIANDOLI Non sempre aumen- “La letteratura non conta le) dell’ultima ora. Era in forse E PREMI tare di peso fa mettere il niente” è il titolo di un libro, sì, la quinta edizione della variopin- A sinistra un’imma- broncio. L’ambiente ha ma soprattutto uno slogan. Lo è ta sfilata per le strade del paese, gine della sorriso per i “chili in più” diventato, almeno, per i ragaz- invece si farà domenica 19 feb- premiazione di vetro che i cittadini di zi del servizio civile che, non a braio. Il sindaco Renna ha rotto dello scorso Alliste hanno raccolto e caso, hanno scelto di concludere, il silenzio solo il primo del mese, anno. Le differenziato in un mese. con la presentazione di questo dopo la riunione con le associa- associazioni volume, il loro anno da volonta- che stanno A dicembre, infatti, col zioni locali. In quell’occasione, nuovo metodo del porta ri presso la Biblioteca comunale lavorando sono stati scelti i coordinatori alacremente a porta, sono stati ricicla- di Alliste. «Non appena abbiamo dell’iniziativa, per una gestione per preparare ti 10.730 chilogrammi, avuto sotto gli occhi la coperti- più ordinata. l’edizione del contro i 7.700 del mese na – ha “confessato” Francesca A Felline, sarà l’Azione Carnevale di precedente (smaltiti nelle Maruccia, nel corso della serata quest’anno, svoltasi, domenica 29 gennaio, al cattolica, presieduta da Patrizia al di là dei storiche campane verdi). Palese, ad occuparsi dell’orga- Forte di questo risulta- “Café dei Napoli”– ci siamo sen- premi, vo- titi subito rappresentati, perché il nizzazione, coadiuvata dalla gliono offrire to (circa il 40 per cento in titolo ben riassumeva la principa- sezione locale dell’Adovos (di a tutti un più), la sperimentazione le difficoltà incontrata, quella di Antonio Lucrezio) e, probabil- momento di andrà avanti con le mo- spensieratez- “stimolare” il piacere della lettura mente, anche dalla U.S. Acli di za e diverti- dalità che l’hanno caratte- negli adulti». Ma perché è diffici- Deodato Casto. Per Alliste, inve- mento rizzata sin dall’inizio: «Il le proporre i libri alla gente? ce, il capogruppo sarà Antonio vetro continuerà ad essere Per la risposta, i ragazzi han- Gaetani, presidente dell’Adovos ritirato ogni quindici gior- no passato la palla ai presenti e del gruppo teatrale “Alitzai”, ni e sempre nella giornata Omar di Monopoli e Livio Ro- con la collaborazione del comi- tato “Insieme per il presepe”, di Valerio Marrocco, e dell’Azione Bambini di martedì – fa sapere la responsabile del servizio Ambiente del Comune mano, fra gli autori di quei dieci racconti, compresi nella raccolta (dell’esordiente casa editrice “Ci- cattolica di Roberto De Donatis. Anche l’anno scorso, nella in marcia, diritti Luisella Guerrieri – Ba- sterà raccogliere bottiglie, tofonare interno 7”), che hanno come protagonisti scrittori alle quarta edizione, Gaetani è stato un capogruppo, o meglio a capo alla pace vasetti ed oggetti in vetro senza tappi nello stesso prese con presentazioni disastro- se. «Da una parte c’è il “flâneur” di quel gruppo mascherato che contenitore finora utiliz- – ha spiegato Romano – cioè chi Da via Lecce a Largo Chie- zato per la plastica e l’al- se ne va in giro a pavoneggiarsi si è aggiudicato il primo posto nella sua categoria. Il tema rap- sa, sono andati “diritti alla luminio». nelle varie presentazioni. Si sen- presentato è stato “dona vita e pace”. Lo slogan del mese della L’obiettivo principale te un intellettuale, ma sbaglia nel speranza”, un messaggio che è pace ha accompagnato il percor- è aumentare la percentua- mettere, davanti a tutto, se stesso arrivato dritto al cuore di que- so dei ragazzi dell’Azione catto- le della differenziata (fer- e non la storia. Il vero scrittore, gli spettatori che hanno deci- lica di Felline, guidati dal pre- ma al 12 per cento). Tante, invece, non si prende mai troppo so di premiarlo all’unanimità. sidente Patrizia Palese. Ai loro dunque, sono le speranze sul serio. Per lui, il giorno in cui Nella categoria carri allegorici, “no” alla guerra, hanno fatto riposte da tutti in questo deve presentare al pubblico è un invece, hanno vinto i pirati dei eco quelli dei bambini dell’isti- nuovo servizio che, come giorno funesto che lo terrorizza, “capitani” Ubaldo Trianni e Te- tuto comprensivo “I. Calvino”, spiega il sindaco Renna, perché non conosce altro modo di baldo Verardi (dell’associazione delle associazioni locali e degli «non comporterà nessun salvarsi la vita se non attraverso amministratori comunali. Ma i aumento nei costi di ge- l’atto “intimo” del mettere nero “Compagnia dei talenti”). I pre- su bianco». mi (in denaro, coppe e targhette) protagonisti sono stati loro, quei stione e ne trarrà vantag- piccoli partecipanti che hanno gio anche il territorio co- Qual è, allora, la presenta- sono stati ritirati dai vincitori zione più adatta? «L’ideale – ha delle tre categorie (carri, gruppi legato il proprio pensiero ad un munale dal punto di vista palloncino giallo: «Uniamo le del decoro urbano. Perché risposto Di Monopoli – sarebbe mascherati e maschere singole) trovare un metodo che fosse ve- sul palco allestito in Piazza Oro- mani per un girotondo di pace», le buone pratiche nella ramente interattivo». I due scrit- logio, ad Alliste. propone qualcuno, mentre un differenziazione dei rifiu- tori ci hanno provato, quella sera, Quest’anno, invece, la sfila- altro bambino vorrebbe fare ti, però, possano portare a far entrare il pubblico dentro i ta partirà da lì e raggiungerà la molto di più, «donare la pace i risultati sperati, confido loro racconti. La storia ha preso piazzetta di via Milano, a Fel- al mondo». Si continua a parlare nella sensibilità dei citta- vita con le letture di alcuni atto- line, dove avverrà la consegna di amore e fratellanza anche di dini allistini e fellinesi». ri locali, le musiche dello “Shary dei riconoscimenti all’impegno fronte alla chiesa di San Leucio. Di certo, un grazie va Trio” e quell’entusiasmo scritto, e alla creatività dei partecipanti. «La pace comincia da te», legge a loro per quei 3.030 “chi- a caratteri cubitali, negli occhi Ci prova, dunque, un’allegra a voce alta un ragazzino. Allora li in più” che hanno fatto dei ragazzi del servizio civile. In passerella di coriandoli e stelle i bambini decidono di volerci tirare un sospiro di sollie- quelli di Maria Rosaria, Pieran- filanti a far sorridere, insieme, provare davvero e lanciano in vo all’ambiente. gelo, Giacomo, Simona, Clau- gli abitanti dei due paesini. volo tutti i palloncini. RR Due momenti della manifestazione dia e le due “Francesca”.
  • MELISSANO NUMERI UTILI Con Carabinieri: 0833 587171 un giornale Comune: 0833 586211 come questo fax 586244 Guardia medica: la tua proposta 0833/581163 Ufficio postale: arriva 0833 971711 Polizia municipale: a destinazione 0833 587982 26 gennaio - 8 febbraio 2012 Pag. 27 e ci rimaneIl sistema A causa dell’infernale triangolazione Comuni-Ato-ditte, aspettano ancora il salario di ottobre Altra tegola sul Comune per vecchio contenziosodi raccoltae smaltimento Netturbini fermi 4 giorni di, Comuni che non versano all’Ato e Regione Puglia che da tempo osserva quanto ac- Pignorati 400mila €proprio non va Quattro giorni di sciopero nei primi di febbraio a Melis- cade in quest’Ambito e non è mai intervenuta. sano; un’altra agitazione (an- cora una volta inutile) il 17 Anche le aziende che pre- stano questo servizio sono in bloccati Anche per inefficienze, debi-ti, liti e scandali gli Ato hanno leore contate. Almeno sulla carta, gennaio... gli addetti alla net- tezza urbana della Geotec Am- pessime acque: dicono che ormai sono le “banche degli gli stipendi biente srl non sanno più cosa Ambiti territoriali ottinama-gli Anmbiti territoriali ottimali, fare per ottenere il pagamento Preme la situazione diideati nel ‘96 per organizzare al li” e denunciano a loro volta degli stipendi arretrati che non una crisi semre più grave di precarietà dei dipendentimeglio la raccolta e smaltimen- sono pochi: aspettano i salari della Geotec Ambiente,to dei rifiuti solidi domestici, liquidità. In questo quadro, i di novembre, dicembre, tredi- cittadini pagano regolarmente società che si occupa delda questa parte del Sud (Sicilia, servizio di Igiene ambien-Calabria, Puglia) sono misera- cesima e gennaio. Sono loro lebollette e però vedono le im- le vittime del tutto incolpevoli mondizie per strada e un ser- tale. I lavoratori accompa-mente falliti. Basta seguire le gnati dal rappresentantecronache per arrivare a questa di una infernale triangolazio- vizio che nel migliore dei casi ne tra Ato 2 che non ha i sol- procede a singhiozzo. sindacale dell’Usb, Ro-conclusione: scioperi minacciati berto Greco, dopo giornie qualche volta fatti dai di sciopero hanno incon-dipendenti delle varie trato a Lecce il prefetto Rifiuti, disagi e debitiditte, i quali ricevono con Giuliana Perrotta. Aglicostante ritardo (due-tre operatori ecologici man-mesi) gli stipendi; le loro cano quattro mensilità maaziende che boccheggia- la ditta, a sua volta, è inno perché, a loro volta, crisi di liquidità e scaricaanticipano da alcuni anni le responsabilità sul Co-i soldi che gli Ato non mune che deve corrispon-versano nei tempi stabili-ti; gli stessi Ato (Lecce 1al nord, Lecce 2 al centroe Lecce 3 per il Sud Sa- Oltre 45 i milioni di deficit accumulati dalle tre Ato dere otto canoni. La questione più com- plicata sembra quella di sono finiti i rifiuti dei 70 Comuni CI VORREBBE sbloccare i conti correntilento) che se la prendono con i dei due Ambiti; se l’impianto da UN AMICO del Comune congelati daComuni, colpevoli di non pagare realizzare a Corigliano d’Otranto MOLTOil dovuto se non con larghissimi sarà ultimato, non solo ci sarà fi- FORTE un pignoramento (circaritardi. Intanto alcuni Comuni nalmente un taglio ai costi di tra- In attesa 400mila euro relativo allache vorrebbero uscire da questa sporto (i rifiuti dell’Ato 2 vanno di vedere vecchia vicenda Cosmo applicata e discarica Mediterranearagnatela (si legga del caso di a Poggiardo per essere stabiliz- la riduzioneGallipoli non possono farlo o zati e poi in discarica a Ugento)Gallipoli) Castelnuovo ndr) che degli Ato danon ci riescono. Come non con- ma sarà scongiurato “il fondato tre a uno in impedisce anche di darecludere allora che questo siste- rischio di una nuova emergen- provincia seguito ad una deliberama-ragnatela ha, per forza, le ore za da qui a poco tempo”. «Non di Lecce, la in cui la Giunta stanziavacontate? situazione la somma di 7.000 euro saremo in grado in queste condi- appare da destinare quale anti- La Regione Puglia intanto li zioni di superare un’altra stagio- sempreha ridotti: non più 15 Ato ma 6, ne estiva», dicono all’Ato 3. più vicina cipazione sugli stipendiuno per provincia. Da quando? al tracollo, proprio ai lavoratori. Il Il perico- sindaco Roberto Falconie-“Fino all’indi- lo che si corre tra scioperi,viduazione dei aziende ri e l’assessore Giovanni non è però solo senza soldi Caputo hanno incontratonuovi soggetti quello di finire liti suidi gestione de- L’Ato 2 è un caso in pieno agosto bilanci il legale del Comune per capire quali margini cigli Ato su baseprovinciale”. Ma tra bilanci tardivi magari, una montagna sotto degli Ato sono per sbloccare i conti,di tempo ce n’è e gravi ritardi di immondizie: situazione che impedisce, al momento, qualsiasiormai ben poco. le Ato, salenti-Anche perché nei pagamenti ne e le Autorità movimento finanziario.nei giorni scor- d’ambito (Ada) Compresi gli stipendi deisi il presidente che le gesti- noi ad anticipare i soldi che non chiusi per sciopero alcuni Co- A caccia di colpevoli per un dipendenti comunali chedella Provincia, scono, si sono danno se non con ritardi anche di muni (tra cui Tuglie, Gallipoli, servizio peggiorato, buchi nei hanno visto passare l’ul-Antonio Gabellone, ha suona- contraddistinte per un altro 12 mesi i Comuni, siamo noi la Racale, Casarano, Alliste, Me- conti e bilanci approvati con timo “27” senza poterlito l’allarme: la Regione faccia poco lodevole primato: i debiti. loro banca», denunciano all’uni- lissano si sono detti disponibili lissano) percepire. troppa leggerezza e - pure questiin fretta ad ultimare la discarica Il primo posto spetta all’Ato 2 sono gli amministratori del con- a pagare subito congrui acconti Il sindacalista Greco, - in ritardo, vanno anche alcuni dal canto suo, sottolinea,che sarà al servizio dell’Ato 2 che nel gennaio scorso era sotto sorzio Cogeam e delle altre ditte sull’arretrato. Ma non basta, evi-(ne fanno parte pure Gallipoli, di 19 milioni 549mila euro per i sindaci (15) dell’Ato 2 che han- ancora una volta “le dif- che operano nel settore. dentemente, tanto che le societàAlezio, Sannicola, Tuglie) per- mancati pagamenti da parte dei Tuglie Allora si è deciso di evitare del consorzio hanno già avvisa- no costretto il presidente Maccu- ficoltà vissute dalle fami-chè quella di Ugento dell’Ato 3 46 Comuni che ne fanno parte; la triangolazione Comuni-Ato- to tutti, Procura della Repubbli- li a tornare il 23 febbraio prossi- glie dei lavoratori. C’è un(che comprende anche Alliste, seguono l’Ato 3 e l’Ato 1 col ca- aziende: che se la vedano tra ca compresa: la loro capacità di mo in assemblea per esaminare i rimpallo di responsabilitàCasarano, Matino, Melissano, poluogo indebitato da solo per 4 loro enti locali e imprese e così anticipare denari è finita. e se il conti finali addirittura del 2009 e e a pagarne le conseguen-Parabita, Racale, Taurisano, milioni. In totale 45 milioni cir- sarà nelle Ato 2 e 3 (nella 1 è già servizio primario dovesse inter- per riesaminare i bilanci preven- ze sono i dipendenti”.Taviano sta per esaurirsi. Fino- ca. Come fa, un sistema così dis-Taviano) così). Messi alle strette e con la rompersi, per favore, si vadano a tivi (proprio così) del 2010 e del APra in località Burgesi di Ugento sestato ad andare avanti? «Siamo minaccia di vedere gli impianti cercare i colpevoli altrove. 2011.Comune costretto a prorogare il contratto che avrebbe voluto stracciare Condotta in porto la gara per affidare il servizio ad una nuova dittaGallipoli, la beffa il 31 gennaio scorso, ma le sollecitazioni reiterate nei Casarano ce la fa Se gli addetti che passeranno in carico alla nuova confronti dell’Ato2 per una gara pubblica di rilevan- società chiedono maggiore chiarezza nei rapporti di I continui rinvii dell’Autorità d’ambito za europea sono cadute tutte nel vuoto in una Ato i Se ne occuperà la Cogea per un anno lavoro e puntualità negli stipendi, gli utenti si attendo- produce il mantenimento del rapporto cui vertici, col presidente Silvano Macculi, sono già l’ultimo bando del Comune risale no un servizio migliore, nel rispetto di quanto previsto da diverso tempo nell’occhio del ciclone. I ritardi e nel nuovo capitolato. Le oltre 7.700 famiglie della cit- giudicato “inadeguato” per altri 9 mesi i tentennamenti ultimi hanno di fatto congelato an- al 1996. Poi dopo solo proroghe tà dovranno però, avere ancora una volta la pazienza che la volontà manifestata dal Comune, nel novembre di mutare le proprie abitudini. La raccolta dell’indiffe- scorso dall’allora commissario straordinario, Mario renziato (bidoncino marrone) tornerà, infatti, al sabato La patata sempre bollente dei rifiuti e i ritardi Ciclosi, di uscire dal consorzio Seta, cedendo le 1.600 (oltreché al lunedì e mercoledì) ma non più al venerdìdell’Ato Lecce 2 inguaiano ancora una volta Gallipo- azioni del capitale sociale. Il Comune quindi è stato Nuovo servizio di igiene urbana a Casarano. A ge- (com’è accade ora). Per il resto confermata la plasti-li. Il tante volte annunciato bando dell’Ambito terri- costretto a sconfessare, suo malgrado, se stesso. Solo stire (per un anno) la raccolta dei rifiuti sarà la Cogea ca al martedì, con vetro e carta il giovedì (a settimanetoriale ottimale Lecce 2 per l’affidamento del nuovo pochi mesi addietro sul conto della Seta era stato an- srl, società che si è di recente aggiudicata il bando di alterne) mentre l’alluminio (non più con la plastica)servizio di igiene urbana non c’è neanche questa volta nunciato che non “sussiste la volontà di prorogare il gara (base d’asta circa 2 milioni di euro), sbaragliando verrà raccolto autonomamente il venerdì. Lo spazza-e in terra gallipolina è stato gioco forza disporre la contratto in essere, oltre che per i divieti posti dalla la concorrenza di Monteco ed Igeco. Il bando in que- mento stradale (più volte invocato in diversi quartieri)proroga col consorzio Seta-Cogei: l’attuale ditta, assai legge anche per il livello di efficienza del servizio sino stione è il primo ad essere stato gestito direttamente viene garantito sette giorni su sette, con annessa pu-poco apprezzata, gestirà il servizio almeno sino alla ad oggi espletato, non ritenuto all’altezza delle esigen- dal Comune (e non dall’Ato 3) a far data dal 1996. lizia delle caditoie. Ci sarà, inoltre, il servizio di di-prossima estate, cioè per altri nove mesi. L’appalto di ze della città”. Il Comune si era persino riservato di Anche alla luce delle polemiche che hanno, di recen- sinfestazione e derattizzazione e la pulizia di aiuole enove anni sottoscritto con la Seta e più volte messo in costituirsi parte civile nei confronti dell’Ato Le/2 e te, accompagnato la gestione consortile, molte sono le spazi verdi pubblici (due volte a settimana). Tutto ciòdiscussione dagli amministratori gallipolini, è scaduto della stessa Seta “per i danni derivati”. VC aspettative che si ripongono nel nuovo servizio. dovrebbe prendere il via già dal 1 marzo.
  • Melissano 9 - 22 febbraio 201228 AUTO SUI BINARI ferroviario sulla Provinciale 68. Il treno cerano solo quattro passeggeri SOLO PAURA treno della ferrovie del Sud Est sulla e nellauto nessuno. Cè stato un Poteva costare cara limprudenza tratta Casarano-Gallipoli soprag- grande spavento del personale in o la distrazione di una coppia che giungendo lha travolta e scaraven- servizio e dei viaggiatori, ma soltan- aveva parcheggiato lauto proprio tata a qualche metro di distanza. to la macchina ha subito gravissimi sui binari nelle vicinanze del casello Per fortuna, a quellora di sera, sul danni.Fervono i preparativi per la quinta edizione del "Carnevale città di Melissano- trofeo Cides" Circolo PDQuale sarà il carro più bello? di Marco Montagna Stamerra: «Obiettivo È scattato il conto alla ro- vescia per la V edizione del congresso» “Carnevale Città di Melissa- no - trofeo Cides” organizza- to dall’associazione culturale “Amici del Piper” in collabora- zione con i quattro rioni melis- sanesi (Campo di Fiori, Caulata, Ora, Stazione) e patrocinato da Comune, Provincia e Regione. Cerchietto rosso sul calendario per domenica 19 (se piove, si I ragazzi della comunità "Crisalide" con i loro educatori slitta al 26) e martedì 21 febbra- io: la magia del Carnevale, pur Concluso il ventesimo "Presepe in famiglia" tra le mille difficoltà del periodo, Il Partito democratico di si rinnova ancora una volta per Melissano lavora per il futuro. Premio speciale “Premio speciale ai ragaz- della "Crisalide" di Felline, la gioia di grandi e piccini. Il tut- to grazie alla passione dei tanti volontari e al supporto logistico - finanziario dello stesso Comu- ne di Melissano e degli esercizi La recente nomina dei commis- sari di sezione (stabilita dalla segreteria provinciale del parti- to) Davide Stamerra di Alliste (foto) e Fabrizio Cananiello di zi della comunità Crisalide accompagnati nell’occasio- commerciali del comprensorio. Azione cattolica, primo classificato nella sezione Gruppi 2011 Cursi, entrambi componenti del di Felline per la straordinaria ne dai loro responsabili Jari Nonostante la crisi alzi la voce, direttivo leccese, presuppone testimonianza di condivisio- Zizza, Antonella Paglialonga anche quest’anno il Carnevale che, a stretto giro di posta, qual- ne, integrazione tra i popoli e e Daniele Serio. Il gruppo è da un saggio del centro danza melissanese sarà un antidoto “Sylphide” di Melissano, partirà cosa si muoverà. di pace tra le diverse religio- composto da minori prove- ni”. Con questa motivazione, nienti da zone martoriate da per scacciare via, almeno per qualche ora, pensieri e preoccu- Gli "Amici del Piper" da Largo Stazione alle 14.30 del Del resto, dopo la sconfitta elettorale della civica “Proget- gli organizzatori della XX guerra, fame e povertà come 19 e 21 febbraio e terminerà in edizione di “Presepe in Fami- Afghanistan, Pakistan, Ban- pazioni quotidiane. Si rinnova la goliardica sfida tra rioni, co- e i quattro rioni Largo Gesù Redentore. Cresce to Melissano” - nella quale il Pd era alleato con parte del Pdl glia” (l’ormai storico concor- gladesh ed Egitto, tutti Paesi so promosso dal Centro turi- di religione musulmana. Ed è lorata da coriandoli, trombette alacremente al lavoro la curiosità per sapere chi sarà il successore del rione Stazione, (ex-An), con Forza Nuova, Ita- e dagli immancabili schiamazzi lia dei Valori, Futuro e Libertà stico giovanile di Melissano stato proprio questo il motivo dei bambini. Il tema portante dei vincitore del trofeo nel 2011. che premia il presepe più ori- per cui gli organizzatori han- Con la speranza che il cielo di per l’Italia e col movimento carri allegorici ripercorrerà da “Melissano Rinasce” - registra- ginale tra gli no ideato vicino l’attualità. “C’è crisi ma febbraio sia clemente… iscritti) han- un premio ta alle ultime elezioni comunali c’è manovra… e io pago!” per del maggio 2011 e le successive no deciso di speciale: dirla alla Totò, sarà il titolo del encomiare i Un riconoscinemnto un presepe, dimissioni rassegnate dall’ex- carro allestito dai rioni Stazione segretario locale Antonella ragazzi della simbolo e Caulata, con riferimento alle struttura che particolare anche per la della cri- tasse, agli sprechi e all’euro che Tenuzzo, era logico attendersi dà assistenza "Crisalide" per il dialogo stianità, re- qualche “scossone”. ormai da dieci anni ha mandato ad una deci- alizzato dai in pensione la lira. E sempre la Ora, la palla passa nelle na di minori interreligioso e culturale piccoli arti- vituperata moneta comune sarà mani di Stamerra e Cananiello disadattati e giani segua- sbeffeggiata dal carro del rione che si trovano ad affrontare una profughi di ci di Allah e Ora che la rappresenterà come situazione che non sembra di fa- guerra. La Maometto. un extraterrestre restìo a fare cilissima risoluzione. gara, per la cronaca, è stata «I ragazzi hanno affrontato la amicizia con i cittadini europei. Il primo passo sarà la con- vinta da Diego Rainò di Ta- prova con straordinario entu- Ai carri allegorici si aggiunge- vocazione del direttivo uscente viano che ha presentato un siasmo - commenta il respon- ranno i variopinti gruppi orga- che dovrebbe riunirsi nei pros- presepe in stile napoletano. sabile amministrativo di Cri- nizzati: presenti alcune associa- simi giorni. Ritrovato slancio Al posto d’onore Anna Sarci- salide, Jari Zizza - e sono stati zioni (Fidas “F. Rimo”, Azione e unità d’intenti, il partito do- nella di Melissano, terzo si è davvero felici ed orgogliosi Cattolica ragazzi, coop. soc. vrà necessariamente proiettarsi classificato il matinese Piero per il riconoscimento». Un “Tuma” di Felline), asili-nido e verso il prossimo congresso Cassiano. Tra le note liete del- piccolo segno d’integrazione doposcuola (ludoteca Venneri, cittadino che, nei piani dei due la serata, che si è tenuta subito tra i popoli, spesso divisi e i ragazzi di Elisa Legittimo), e commissari, potrebbe svolger- dopo l’Epifania nei locali del suddivisi per provenienza e le classi 4A e 4B della Primaria si intorno alla metà di ottobre, centro culturale “Q. Scozzi” religione, ma tutti raggrup- “Don Quintino Sicuro”, a cura dal cui consesso si eleggerà il di Melissano, c’è stata, appun- pati sotto lo stesso cielo. delle insegnanti Pompea Mergo- nuovo segretario cittadino ed il to, la premiazione dei giovani MM la e Flora Ferramosca. L’allegra rinnovato direttivo. Rione Stazione, vincitore del trofeo Carnevale 2011 carovana, che sarà “battezzata” MMAlla "Giornata della memoria" hanno partecipato scuole, associazioni e tanti cittadiniUna fiaccola per ricordare La cittadinanza melissanese,le associazioni, gli studenti e tutti PER LE VIE i loro elaborati nell’ambito del concorso “Per non dimentica- Hanno par-gli strati sociali hanno attivamen- tecipato in re”. La cittadinanza è poi scesate partecipato alle “Giornate del- tanti alle in strada lunedì 30, sfidando lala Memoria”, organizzate a fine diverse temperatura rigida. per una parte-gennaio dall’Amministrazione manife- cipata fiaccolata attraverso le viecomunale in ricordo delle vitti- stazioni, del centro abitato. A chiusura del grandi eme dell’Olocausto. In particolar piccoli. programma, il musical “Eravamomodo sono state le nuove gene- Nella foto solo numeri”, a cura della com-razioni ad aver contribuito in ma- la fiacco- pagnia “Gli Artigiani dell’Arte”niera decisiva alla buona riuscita lata per le di Nardò. Melissano ha intesodella manifestazione. Grazie alla vie della così rendere onore alle vittime città. Neicollaborazione dell’Istituto com- riquadri della Shoah e ai caduti in guer-prensivo di via Felline, il 26 gen- da sinistra ra, tra cui i suoi “figli” Espeditonaio i ragazzi delle medie hanno Espedito Colizzi, trucidato dai tedeschivisitato l’antichissimo ghetto Colizzi e presso S. Maria di Vallecannellaebraico di Lecce, esperienza Ferruccio (Cerignola) nel ’43 mentre era di Caputovissuta con molta partecipazio- ritorno verso il suo paese natìo,ne, anche perché facilitata dalla Lì fa amicizia con Shmuel, un e Ferruccio Caputo, fucilato nel-preparazione e dalla competen- bimbo ebraico, che gli sarà com- lo sterminio nazista delle Fosseza delle guide e dei docenti. Gli Ardeatine, per rappresaglia allaalunni delle elementari, invece, pagno di sventura sino alla fine. strage partigiana di via Rasellahanno assistito alla proiezione Le attività sono proseguite il a Roma (’44). Senza contare idel film “Il bambino con il pi- 27 presso il centro culturale “Q. dispersi, caduti sul campo e maigiama a righe”, storia di Bruno, Scozzi” con proiezioni di do- più ritrovati, ai quali, per barbarofiglio di un ufficiale nazista, che cumentari, testimonianze e con destino, fu negato anche l’onoreper caso scopre un campo di con- l’esibizione degli alunni delle di una degna sepoltura.centramento nella vicina fattoria. elementari che hanno presentato MM
  • NUMERI UTILI TAURISANO Biblioteca: 0833 621964 Carabinieri: 0833 Inviaci 622010, 623535 Con- sultorio familiare: 0833 le tue foto 625967 Guardia medica: it 0833 622386 Municipio: a to. 0833 626411; Sito uffi- len ciale: www.comune.tauri- sa sano.le.it; E-mail: info@ za comune.taurisano.le.it iaz Polizia municipale: 0833 e@p 622014 Protezione civile: ion az 0833 623965 Ufficio postale 0833 626311 9 - 22 febbraio 2012 Pag. 29 redIl Consiglio comunale deciso a procederealla ridefinizione dei confini tra Taurisano e Ugento Operazione “Cinemastore”, si costituisce di Pierangelo Tempesta il latitante Daniele Urso: era a Zurigo «I confini tra Taurisano eUgento sono da rifare»: il Co- Dalla Svizzera direttamente stupefacenti.mune amministrato da Lucio Di a Borgo S. Nicola. Si è costituito Al blitz, oltre a Urso eranoSeclì chiede al suo vicino la ces- Daniele Urso, 27enne di Taurisa- sfuggiti altri latitanti che nel giro disione di una porzione di territo- no, arrivato all’aeroporto di Brin- pochi giorni si sono costituiti. È ilrio, e le polemiche non tardano disi con un volo da Zurigo. Era caso di Giuseppe Nisi e per ultimoad arrivare. uno dei ricercati sfuggiti al maxi del 22enne Vincenzo Minicozzi di L’obiettivo dell’ammini- blitz della squadra mobile di Lecce Ugento, rintracciato in Germania,strazione di Taurisano è quello del 24 gennaio scorso nel contesto e che qualche giorno fa si è conse-di risolvere i problemi di molti dell’operazione “Cinemastore” nel corso della quale sono scattate gnato agli agenti del commissaria-cittadini residenti in alcune zone to di Ugento.di territorio che, seppur apparte- le manette a 49 persone, presunti affiliati alla Sacra corona unita. Inizialmente i latitanti eranonenti al feudo di Ugento, sono in tutto sette, al momento sono ri-vicinissime al centro abitato di L’operazione, che risulta una delle più importanti nell’ultimo periodo, masti solo due, i leccesi PasqualeTaurisano, e da quest’ultimo ha permesso di portare alla su- Briganti di 42 anni e Roberto NisiComune ricevono tutti i servizi(raccolta dei rifiuti, consegna perficie una vasta tela di rapporti di 59m, fratello di Giuseppe che sidella posta, controllo del terri- criminali nel giro dello spaccio di è già costituito. Daniele Ursotorio, ecc.). Durante la sedutaconsiliare del 25 gennaio si è di- Intesa (difficile) cercasiscusso della convocazione di untavolo tecnico tra i due Comuni. «Le nostre intenzioni - spie-ga l’assessore all’UrbanisticaFrancesco Damiano - sono digiungere ad un accordo conUgento senza imporre nessunascelta e andando incontro alleesigenze dei cittadini che risie-dono in quelle zone». L’argo- La zona in direzione di Ugen-mento è stato condiviso anche to che dovrebbere essere ildall’intera opposizione. «Anzi sito delle 18 pale eoliche- sottolinea il consigliere di Ri-fondazione Salvatore Rocca-, siamo stati noi a chiedere al Parco eolicosindaco di discutere di questoargomento in Consiglio. Tra un’assembleal’altro abbiamo scoperto chequella zona nei secoli scorsi ap-parteneva a Taurisano. Non ne Ma i vicini nicchiano: partecipatafacciamo, comunque, una que-stione campanilistica: vogliamoil bene dei cittadini». D’accordo «Dobbiamo ragionare ha detto no Un coro unanimeanche il consigliere del Psi An-tonio Micaletto, che, però, av-verte: «Speriamo che il progettonon rimanga solo un atto di in- cone grande Salento» Salento»dirizzo, così come è successo inpassato». «Non s’ha da fare» La proposta - come era pre-vedibile - non è stata accoltacon salti di gioia dagli ugenti-ni. Il sindaco Massimo Lecci,spiegando che è in corso unostudio di fattibilità per la crea- «Il parco eolico non s’hazione di un’Unione di Comuni da fare». Taurisano è compattatra Ugento, Taurisano, Presicce contro il progetto da 18 aero-e Acquarica del Capo (alla quale generatori che la «Erg Eolica»demandare molti dei servizi ora ha intenzione di realizzare asvolti autonomamente, come Ugento, nelle vicinanze delquello della raccolta dei rifiuti), confine con Taurisano e Casa-afferma: «Il Comune di Ugento rano. Il 28 gennaio si è svolta Da sinistra: il sindaco di Taurisano, Lucio Di Seclì; il suo collega di un’assemblea organizzatapresto attiverà l’Ufficio di Pug, Ugento, Massimo Lecci, l’assessore all’Ambiente del Comune di Tau-che ci aiuterà a mettere mano risano, Francesco Damiano. Il consigliere di opposizione Salvatore da Rifondazione Comunistaallo strumento urbanistico, fer- Rocca «Siamo stati noi a chiedere la discussione in Consiglio» e dai Socialisti Italiani, allamo restando che la modifica del- quale hanno partecipato moltila circoscrizione territoriale è di cittadini ed esponenti di asso-un’importanza troppo delicataper essere affrontata senza una CLICK ciazioni e forze politiche. Le opinioni sono state unanimi: ilproposta che il Comune di Tau- UNA IMPRENDITRICE EVADE PER 600MILA EURO parco eolico danneggia territo- popolazione si sta svegliando, Il 30 gennaio, intanto, èrisano, ad oggi, non ha formaliz- Una imprenditrice titolare di un’azienda di riparazioni elet- rio, ambiente e agricoltura. è stanca di farsi trattare da ca- scaduto il termine per presen-zato. Nella generalità non espri- triche è stata denunciata alla Procura della Repubblica e L’incontro, moderato dal via e di essere la vittima delle tare le osservazioni in vista delmo nessuna considerazione». segnalata all’Agenzia delle entrate perché avrebbe evaso le consigliere Salvatore Rocca, convenienze affaristiche di rilascio della Valutazione diNetta contrarietà arriva, poi, tasse per 600mila euro nel 2007-08 e non avrebbe versato è iniziato con le parole dell’e- pochi». L’esponente politica impatto ambientale (VIA). Indal Pdci ugentino. Il consigliere l’Iva per 130mila. Lo hanno scoperto i finanzieri della Tenen- sperto di archeologia Stefano si è scagliata contro il Comune Regione sono giunte le docu-Angelo Minenna e il segretario za di Casarano in seguito ad un’ispezione. L’imprenditrice Cortese, che ha segnalato la di Ugento, «che vende il suo mentazioni del Prc di Ugento,Marco Colitti parlano di «ri- non avrebe presentato dichiarazione dei redditi. La segna- presenza di importanti evi- territorio per un piatto di len- del Pdci di Ugento e Casarano,chiesta anacronistica e, per certi lazione è stata fatta all’agenzia dell entrate per il recupero denze archeologiche e stori- ticchie». del circolo Pdl-Asdi di Ugento,versi, fuori luogo» e si dicono delle imposte e per l’applicazione delle misure cautelari sui che nella zona interessata dal Il presidente del comita- del comitato «Tutela del terri-convinti che «bisogna ragionare beni patrimoniali a garanzia del credito erariale. progetto. La parola è poi pas- to «Io conto» di Ugento, Vito torio» (di cui fanno parte «Ionell’ottica di un “grande Salen- sata al referente del «Forum Rizzo, si è detto fiducioso in conto», Lilt, «Italia nostra» eto”, anziché accampare diritti Ambiente e Salute», Alfredo una vittoria della volontà po- il Pdl di Casarano), della mag-su terreni storicamente ugenti- Melissano. L’esperto, dopo polare. Contrarietà verso il gioranza e dell’opposizioneni, così come attestato da studi ARRESTATO CLAUDIO DEL NILO Nei giorni scorsi è aver spiegato che l’impianto in progetto anche dal sindaco di Taurisano, del Comune distorici». Il partito spiega che stato arrestato Claudio Del Nilo, 40enne, su ordine di progetto non rispetta le regole Lucio Di Seclì, dagli assessori Casarano e di molti cittadininei prossimi giorni saranno carcerazione della Procura generale della Repubblica per le «buone energie rinnova- Francesco Damiano e William residenti nelle zone interessa-presentate alcune deduzioni ai presso la Corte di appello di Lecce. Dovrà scontare la bili», ha fatto notare che la Pu- Maruccia, dal presidente della te dal progetto. Osservazionidue sindaci e, infine, ammette: pena di due anni e cinque mesi di reclusione per deten- glia produce già il 160% in più sezione Sud Salento di «Italia anche dal Prc di Galatina e del«Occorre che Ugento fornisca i zione e spaccio di stupefacenti L’uomo è considerato un dell’energia di cui ha bisogno. Nostra» Marcello Seclì, dal Comune di Cutrofiano, dai cuidovuti servizi ai nostri concitta- componente della banda che negli anni scorsi gestiva un Molto forti anche le paro- consigliere socialista Antonio territori è previsto il passag-dini residenti in quelle contrade, traffico di droga nel basso Salento le della segretaria provinciale Micaletto e da molti rappresen- gio di un elettrodotto collega-cominciando dalla raccolta dei del Prc Roberta Forte: «La tanti di associazioni e cittadini. to al parco eolico. PTrifiuti».
  • Taurisano 9 - 22 febbraio 201230 MUORE 15 GIORNI DOPO Il sinistro risale al 15 gennaio scorso Dopo un primo ricovero nell’ospe- L’INCIDENTE quando la donna, per motivi ancora dale “Ferrari” di Casarano, l’anziana È deceduta lo scorso 1 febbraio in corso di accertamento, ha perso donna è stata poi trasportata al Anna Mele, la signora di Taurisano il controllo del veicolo andando a “Fazzi” di Lecce dov’è deceduta protagonista di un incidente stradale strisciare contro il muro di cinta della probabilmente per le conseguenze sul corso XX Settembre a Casarano. casa di cura “Castello Pio” (foto). riportate nell’incidente.La stretta della crisi si fa sentire: quest’anno niente Carnevale organizzato Organizzata da “A. Sabato” e “Nuvole”La Pro loco: «Non ci sono soldi» un periodo di crisi come quello che ci appre- stiamo a vivere, non siamo riusciti a reperire le risorse necessarie per organizzare la festa La Memoria c’è La crisi economica non risparmia nean- dizione di carri allegorici in cartapesta, gli del carnevale». Poche le sponsorizzazioni.che il carnevale. A Taurisano, quest’anno, scorsi anni furono organizzati balli di grup- Anche la piccola impresa si è vista costret-non ci sarà nessun corteo organizzato. Adaffermarlo, con l’amaro in bocca, è FulvioNuccio, presidente della Pro loco. Il moti-vo? Semplicissimo: non ci sono soldi. po per allietare il paese nel periodo carneva- lesco. Un modo come un altro per scacciare via i problemi di tutti i giorni e far spazio all’allegria dei bambini e di chi bambino ta a voltare le spalle al carnevale. Problemi più seri affliggono gli imprenditori, costretti anche loro a fare i conti col giro di vite dei provvedimenti salva - Italia. però stavolta Sarà tutto lasciato alla spontanea e liberaorganizzazione dei privati cittadini. SebbeneTaurisano non vanti una vera e propria tra- non lo è più. «Abbiamo rivolto diversi ap- pelli alle istituzioni, alle altre associazioni e ai privati – spiega Nuccio – ma purtroppo in Quelli che Taurisano si appresta a vive- re, insomma, saranno dei giorni di festa sot- to-tono, con le solite mascherine in giro. GR pure le polemicheLa Regione ha deciso: dal prossimo anno un solo Istituto comprensivoVia libera al Comunema il dirigente dice no La Regione ha deciso che POLO UNICOa Taurisano nel prossimo anno L’istituto di viascolastico ci sarà un solo istitu- Rimembranzeto comprensivo, accettando la che ospita il Una dei lavori in mostra per la “Giornata della Memoria”proposta partita dal Comune ma Polo 2 il cuicontestata dal dirigente scolasti- dirigente, Aldo Nella ricorrenza della trattato: «L’amministrazioneco del Polo 2, Aldo Alibrando, e Alibrando è “Giornata della Memoria”, il comunale - ha detto - ha volutodai Socialisti e dallo stesso Uffi- nettamente contrario alla Comune assessorato alla Cul- commemorare, con la presenzacio scolastico regionale. decisione della tura, ha organizzato una ma- degli alunni delle scuole medie La storia inizia a novembre Regione di ac- nifestazione, articolata in due ed elementari, il triste ricordoquando il Comune di Taurisano corpare i due sessioni distinte, mattina e po- della Shoah, un’ occasione percomunicò alla Provincia la pro- Poli. Un unico meriggio, nelle quali sono state trarre insegnamenti e rinsalda-posta di accorpare i due Poli in istituto a Tauri- sano si troverà coinvolte le scolaresche locali, re i valori della dignità umana,un unico istituto comprensivo a gestire circa che vi hanno preso parte con del rispetto, della solidarietà econ i rispettivi plessi di scuola 1700 alunni, entusiasmo e condivisione. dell’accoglienza»”. Subito dopoper l’infanzia, di scuola primaria un numero All’organizzazione della mani- spazio ai “pensieri colorati”, la-e di scuola secondaria di primo sovradimen- festazione hanno dato il proprio boratorio grafico – pittorico deigrado, riservandosi, d’intesa con sionato anche per l’Ufficio contributo attivo e indispensabi- ragazzi. La seconda fase dellale competenti autorità scolasti- scolastico le le associazioni culturali “A. “Giornata della Memoria” siche, l’opportunità di una più ade- regionale Sabato” e “Nuvole”. è tenuta nel pomeriggio del 27guata utilizzazione delle strutture Il programma si è aperto gennaio presso la biblioteca co-e di una dislocazione logistica con l’inaugurazione, presso la munale “A. Corsano” all’inter-delle classi. parte del dirigente scolastico del comprensivo che comprenderà stato già soppresso e accorpato biblioteca comunale, della mo- no della quale, oltre che la Mo- Le motivazioni erano varie: Polo 2 che aveva trasmesso alla quattro scuole dell’infanzia, tre un terzo istituto» Di parere op- stra fotografica “Auschwitz ieri stra fotografica “Auschwitz ierii due istituti non raggiungevano Provincia un verbale del collegio scuole primarie e due scuole se- posto il segretario cittadino del e oggi”. Subito dopo presso la e oggi”, è stato possibile am-al momento il numero di alunni dei docenti in cui si contestavano condarie di primo grado. circolo “Nuova Italia”, Antonio sala consiliare di Via De Ga- mirare gli “Itinerari informativiprevisto dal decreto Gelmini del le decisione della Giunta comu- Non sono mancate le pole- Montonato che dichiara:« Noi speri, c’è stata la proiezione del sull’ultima guerra mondiale” eluglio scorso (1000), la necessità nale per questioni di merito e di miche a tutti i livelli: il consiglie- film “Jona che visse nella ba- seguire, a stretto contatto condi dare stabilità alla rete scolasti- ci siamo battuti per questa solu- metodo: l’accorpamento, infatti, re ragionale de “La Puglia prima lena”, a cui hanno fatto seguito i protagonisti, le performanceca comunale; limitare le “scelte zione. Questa è una vittoria del artistiche incentrate sul tema, avrebbe comportato la perdita di tutto” Andrea Caroppo non le “riflessioni” sul tema dellamigratorie” che nel passato han- di un dirigente e di un direttore comprende le ragioni che han- nostro movimento». memoria, con l’intervento dei partecipare agli spazi riservatino determinato lo spopolamento amministrativo e un sovradimen- no spinto la Giunta regionale ad Infine il dirigente del Polo 2 dirigenti scolastici del primo e alla lettura e alla riflessione per-di strutture di recente costruzio- sionamento: gli alunni sarebbero accorpare i due istituti che com- ha scritto una lettera all’assesso- secondo Polo, Marinella Chez- sonale, assistere alla proiezionene, di assoluta qualità, ed il so- diventati 1700. Anche i genitori prendono ben nove plessi e 1700 re regionale Loredana Capone za e Aldo Alibrando, preceduti di film documentari.vraffollamento di altre. non sarebbero stati d’accordo. alunni tenendo conto anche del lamentandosi della decisione dall’assessore Claudio Scor- L’organizzazione della La proposta del Comune In conclusione dal prossi- fatto che «soltanto lo scorso della Regione che ha scontentato della, il quale ha evidenziato “Giornata della memoria” haaveva scatenato una reazione da mo anno ci sarà un solo istituto anno nello stesso territorio era tutte le componenti della scuola. la delicatezza dell’argomento suscitato le reazioni di un grup- po di associazioni: “Lavori in Circolo tennis “Verardi” alla seconda tappa provinciale del circuito “Fit Ranking Program” corso”, “Arte in terra”, “Arci Circolare G8”, e “Movimento Bravi già ora, diventeranno bravissimi giovani Taurisano” che hanno espresso in una lettera aperta il di Rocco Schiavano loro disappunto nei confronti La stagione invernale non fre- dell’Amministrazione comuna-na l’attività del Circolo Tennis “G. le, in modo particolare dell’as- Taurisano); Under 12 femminile: sessore alla Cultura e politicheVerardi” di Taurisano, la cui pro- Stefania Manco (Ct Taurisano), giovanili. Si lamentano delgrammazione continua in manie- Eliana Romano (Ct Taurisano) e fatto che il loro progetto “Voci era puntuale, nel rispetto dei pro- Giorgia Blanco (Ct Maglie); Un- figure della memoria” presenta-grammi e degli obiettivi fissati per der 14 femminile: Ludovica Riz- to a fine dicembre, non sia statol’anno in corso dal sodalizio spor- zelli (Ct Maglie). minimamente preso in conside-tivo del presidente Ivano Colona. Particolarmente nutrita è stata razione, pur essendo articolato,Considerato il periodo, va data la partecipazione degli allievi del ricco di spettacoli e incontri.particolare rilevanza all’organiz- Ct Taurisano, che ha schierato in Denunciano l’atteggiamento “zazione della seconda tappa pro- campo 13 ragazzi, iscritti in tutti i qualunquista di chi è convin-vinciale del circuito "Fit Ranking gironi. Gli allievi dei maestri An- to che tanto le cose si fanno loProgram" di tennis, per ragazzi tonio Scala e Marzia Gaballo han- stesso! L’importante è farle: poinati dal 1998 al 2005, svoltasi, no disputato ottime partite e hanno di come si fanno e qual è il mes-appunto, sui campi delloratorio dimostrato buone capacità tecni- saggio che ne consegue, pocoDon Bosco. Il "Fit Ranking Pro- che, che con la crescita potranno importa” Ritengono che ci sia lagram" è un sistema organizzativo essere perfezionate. Una menzio- volontà di dividere anziché uni-uniforme in tutte le scuole tennis, ne particolare meritano il piccolo re le associazioni che operanoche consente agli allievi di potersi Antonio Carangelo, baby tennista sul territorio e che sia sottova-calare agonisticamente in un livel- I quaranta allievi della scuola di tennis del 2005, ed Emma Manco, giunta lutato il lavoro che esse svolgo-lo di gioco. Per questo sono state seconda nel suo girone. Un plau- no quotidianamente. La letteracreate delle tappe provinciali, de- gli incontri si disputassero in un stazione, diretta tecnicamente dal como Rizzo (Ct Lequile); Under so al Circolo Tennis Taurisano e si chiude ironicamente con unonominate Racchetta azzurra, Rac- campo di dimensioni ridotte (8.23 maestro nazionale Antonio Scala 12 maschile:Valentino Venneri all’attivissimo presidente Ivano stralcio delle linee programma-chetta gialla e Racchetta verde, x 19.77 e con palle Mid (solo la e dalla sua collaboratrice Marzia (Ct Collepasso) e Federico Sgar- Colona, per l’organizzazione della tiche dell’attuale Amministra-così distinte anche per le misure racchetta verde ha giocato con Gaballo, istruttrice di 2° grado, ra (Tc Match Point Lecce); Under manifestazione. Il Ct “Verardi” si zione in cui viene rivendicatodel campo e per le palle da gioco palle normali e campo normale), ha visto la presenza di 40 giovani 14 maschile: Edoardo Rizzelli (Ct conferma così al top dello sport uno spazio importante alla cul-diverse a seconda del livello tecni- con la regola dello short set (4 racchette della provincia di Lec- Maglie), Gianmarco Chiaruzzi locale, come stanno a dimostrare tura che “esprime lo spirito dellaco degli allievi. games vinti) e con gli iscritti sud- ce. I vari gironi sono stati vinti (Ct Maglie) e Matteo Monaco (Tc i 40 allievi della Scuola tennis, se- città, le conoscenze, le abilità gli La tappa svoltasi presso il divisi in gironi a seconda delletà da: Under 8-10 maschile: Flavio Match Point Lecce); Under 8-10 guiti con passione e professionali- orientamenti valoriali della suaCt di Taurisano prevedeva che (under 8-10/ 12 -14). La manife- Cucurachi (Ct Calimera) e Gia- femminile: Martina Marra (Ct tà dai tecnici Scala e Gaballo. storia”.
  • 9 - 22 febbraio 2012 Utilità 31 NUMERI UTILI malaugurate emergenze. Non è sta- una abitazione privata!). Pertanto, E PER LE NECESSITÀ to facile metterle insieme e neppure per rendere quanto più perfetto Ecco le coordinate per chi avesse bi- verificarne l’efficacia nel concreto possibile questo servizio pubblico, vi sogno di contattare enti, uffici, servizi (in un caso di indirizzo di un servizio chiediamo di segnalarci eventuali sanitari e non. Naturalmente ci sono pubblico con tanto di brochure il difficoltà ed errori. Ve ne saremo e anche le indicazioni per eventuali numero stampato corrispondeva ad ve ne saranno grati gli interessati. Emergenze Farmacie• 112 - Carabinieri IMPORTANTE: Per conoscere la farma- Ci scrivono• 113 - Polizia Soccorso Pubblico cia di turno basta inviare un Sms con la• 114 - Emergenza infanzia Telefono Azzurro scritta «farmacia di turno» e il nome della CASE E SENZA CASA, UNA PRECISAZIONE• 115 - Vigili del fuoco località a cui si è interessati al numero• 116 - Soccorso stradale gratuito 333 8888 188 e nel giro di 30 Sono il portavoce del comitato di lotta per la casa (COST) di Gallipoli. Tengo a precisare che è• 117 - Guardia di Finanza Pronto intervento secondi sul display del cellulare compari- stato il comitato di lotta, con il sostegno del collettivo “Iqbal Masih” di Lecce, a portare avanti la• 118 - Emergenza sanitaria rà il nome, il numero di telefono e l’indi- vertenza contro gli sgomberi ordinati allora dallo IACP. Il blocco degli sgomberi fu ottenuto grazie• 118 - Guardia Medica rizzo della farmacia aperta più vicina.• 1530 - Soccorso in mare Guardia Costiera all’incontro con il vice Prefetto, dott. Guidato, che impose al Sindaco Venneri il protocollo d’intesa.• 1515 - Gruppo forestale dello Stato Servizio rano.com; PEC: comune.casarano.le@pec. Venneri in occasione di quella vertenza ebbe un fare da podestà, con comportamenti al limite del Antincendi rupar.puglia.it Polizia municipale: 0833 rispetto della persona.• 1518 - CCISS Viaggiare informati 502211; E-mail: poliziamunicipale@comune- Infatti è proprio colpa di Venneri se quel protocollo non è stato mai realizzato.• 1522 - Servizio Antiviolenza Donna dicasarano.com Ospedale Ferrari: centralino 0833 508111 Poste italiane: 0833 334011 Rosario Attanasio Gallipoli Pronto soccorso: 0833 505204 Ufficio Gallipoli postale: 0833 591498 MAI ARTICOLO FU PIU’ AZZECCATOAcquedotto: 0833 264711 Agenziadelle dogane: 0833 266116 Agenzia delle DISTRETTO SOCIO SANITARIO Faccio i complimenti al redazionale di Fernando D’Aprile sul numero 1 di piazzasalento “C’èEntrate: 0833 262554/266274/266494 PoliambulatoriCapitaneria di Porto: 0833 263924/266862 CUP Centro unificato prenotazioni: 0833 qualcosa che proprio non va” Mai articolo fu più azzeccato!!! A Gallipoli, i Gallipolini, specieCentro per l’impiego: 0833 261766/261145 508521 Poliambulatorio di Casarano: la classe politica-dirigenziale, fanno di tutto e di più per non far crescere l’economia della nostraComando Compagnia Carabinieri: 0833 0833 508529; Campimetria: 0833 508501, città, non perdono una sola occasione per farci e farsi del male. I comuni dell’entro terra sanno267400 Guardia di Finanza, Compagnia: dal lunedì al venerdì ore 8-12, martedì e gio- ben valorizzare l’unico bene a loro disposizione “la terra rossa” E vorremmo diventare provincia?tel/fax 0833 266112, Sezione operativa na- vedì ore15-18. Cardiologia: 0833 508529, (come direbbe il grande Totò) Ma mi facciano il piacere!!! Grazie della spazio e per il giornale chevale tel/fax 0833 266281 Guardia medica: dal lunedì al venerdì ore 8-12; martedì e ci regalate. Complimenti!!!0833 266250 Municipio: 0833 26 0111(Pa- giovedì ore 15-17. Dermatologia: 0833 Cosimo Trabaccalazzo Balsamo) 0833 275601(uffici via 508437, lunedì, martedì, mercoledì ore 8-12. GallipoliPavia) fax 0833 263130; sito ufficiale: www. Neurologia: 0833 508509 dal lunedì alcomune.gallipoli.le.it Museo: 0833 264224 venerdì ore 8-12, martedì e giovedì ore15- NON DIVIDERSIOspedale S. Cuore di Gesù: 0833 270111 17. Oculistica: 0833508502, dal lunedì alPolizia municipale: 0833 275545 fax 0833 venerdì ore 8-12, martedì e giovedì ore 15-275546 Polizia: 0833 267711 Pronto Il centrosinistra sarebbe ora che vincesse ma l’unico modo per farcela è non dividersi ed è necessa- 18. Odontoiatria: 0833 508534 dal lunedìsoccorso: 0833 273787 Protezione civile: al venerdì ore 8-12, martedì e giovedì ore rio probabilmente che UDC+FLI oltre a SEL convergono sul candidato del PD. A meno che anche0833 201354 Guardia costiera: 0833 26 15-17. Ortodonzia: 0833 508534 dal lunedì a destra (speriamo) non si dividano. Una cosa è certa ... peggio di ora sarebbe solo il bis!6862 Ufficio postale Centro: 0833 267511 al venerdì ore 8-12, martedì e giovedì oreUfficio postale via Genova 0833 261776 15-17. Otorino: 0833508566, dal lunedì Gianfranco PalmieriVigili del Fuoco: 0833 202222 al venerdì ore 8-12, ore martedì e giovedì Racale 15-17. Pneumologia: 0833 508300 dalDISTRETTO SOCIO SANITARIO lunedì al venerdì ore 8-12 martedì e giovedìPoliambulatori I COSTI DELLA POLITICA ore 15-17. Protesi dentale: 0833 508534 dalCUP Centro unificato prenotazioni: 0833 lunedì al venerdì ore 8-12, martedì e giovedì270272/0833 270271, dal lunedì al venerdì Ho letto quanto prescrive la legge riguardo la riduzione dei consiglieri e degli assessori a iniziare ore 15-17. Reumatologia: 0833.508437ore 8.15-12; martedì e giovedì ore15.30- giovedì ore 15-18, venerdì ore 8-14 Con- dalle prossime Amministrative. Ho letto anche come molti giudicano questa riforma in modo molto18. Poliambulatorio di Gallipoli 0833 sultorio familiare: tel-fax 0833 508312 positivo come se tutti i mali del Paese derivassero da qui. Va bene alleggerire la macchina della270270 fax 0833 264053.Cardiologia: Centro di salute mentale : 0833 508425 politica, ma non solo per questione di soldi. Qualcuno prima o poi dovrebbe arrivare a fare bene i0833 270208, lunedì e mercoledì ore 8.30- / 0833.501314 Fax: 0833 512324 Sert- conti a Comuni, Province, Regioni per capire quale ambito assorbe maggiori somme. Qualcuno è14. Dermatologia: 0833 270205, lunedì Servizio tossicodipendenze: 0833.508425 / mai riuscito a capire quanto un ente pubblico spende per consulenze esterne pur avendo all’internoe mercoledì ore 8.30-14. Gastroenterolo- 0833.501314 fax: 0833 512324 Dipartimen- adeguate professionalità? Qualcuno può dire quanto costano i ritardi della burocrazia nei possibiligia: 0833 270207, lunedì ore 9.30-13.30. to prevenzione: Servizio Igiene PubblicaEndocrinologia: 0833 270204, dal lunedì finanziamenti dell’Unione Europea? Qualcuno può andare a fondo e vedere perchè strutture che 0833.505253 – 0833 502101 Ufficio Veteri- sono costate un occhio della testa si lasciano andare in malora e magari si pensa a costruirne delleal venerdì ore 8.30-14; giovedì ore15-18. nario tel.fax 0833 513283 Ufficio conven-Fisiatria: 0833 270202, lunedì ore 8-13. nuove, tanto paga sempre Pantalone, cioè i poveri cittadini? Magari quelli che ancora credono zioni: 0833 508533Medicina dello sport: 0833 270203, mar- nelle politica seria, non seriosa, quella che si può fare con un po’ di “leggerezza” senza cioè tenertedì e giovedì ore 8-14. Neurologia: 0833 Collegamenti conto dei lacci e lacciuoli di clienti (leggi elettori) presenti e futuri,tenendo liberamente conto solo270202, mercoledì e venerdì ore 8.30-14. dell’ormai abusato “bene comune”.Oculistica: 0833 270207, martedì ore 8-13; Ferrovie del Sud Est Lettera firmata - Casaranomercoledì ore 8-14; venerdì ore 8-14. Oto-rinolaringoiatria: dal lunedì al venerdì ore Gallipoli-Casarano e viceversa: Gallipoli-9-13. Ortopedia: 0833 270202, martedì e Taviano-Racale-Melissano-Casarano.giovedì ore 8-14/15-18. Pneumologia: 0833 Gallipoli-Lecce e viceversa: Gallipoli–Alezio- Se non trovate il giornale270275, martedì ore 8-14/15-18; mercoledì Nardò centrale-Galatina-Soleto-Zollino-Ster- natia-Galugnano, San Donato-San Cesareo- Se non trovate il giornale nella vostra buca delle lettere, potete chiederne copia o ritirarlo inore 8-14; giovedì ore 8-14. Centro Prelievi: redazione. Il servizio presso alcune edicole è sospeso. Vi aspettiamo.0833 270201, martedì, giovedì, venerdì ore Lecce.8-9.30. Consultorio familiare-Assistenza Casarano-Lecce e viceversa: Casarano-Mati- no, Parabita-Tuglie-Galatone- Nardò centrale-psicologica: dal lunedì al venerdì, ore 8.30-13.30; martedì e giovedì ore 15.30-17.30. Galatina-Soleto-Zollino-Sternatia-Galugnano- Do, prendo, scambioOstetricia: dal lunedì al venerdì, ore 8.30- San Donato-San Cesareo-Lecce.13.30; martedì e giovedì ore 15.30-17.30. Pullman Sud Est VENDO Vendo ottima attività comm. abbigliamento per mo-Ginecologia: 0833 270813/0833 270814, Gallipoli-Casarano e viceversa: Gallipoli- tivi personali, sita in Racale. Per info 3482258383. Alezio-Sannicola-S.Simone-Tuglie-Neviano- Motivo doppia auto, vendo ford focus 1800 tdci ze-martedì ore 8.30-13.30; 15.30-17.30; venerdì tec - 5 porte - dic. 2001 - climatizzatore - autoradio Solo se interessati. Grazieore 8.30-13,30. Ufficio integrazione socio- Collepasso-Parabita-Matino-Casarano. - colore grigio metallizzato tel. 340/8520929sanitaria: 0833 270223/0833 270824, dal Gallipoli-Lecce e viceversa : Gallipoli- Vendo 60 boccioni di plastica rigida come tenutalunedì al venerdì ore 8-14; giovedì ore 15- Alezio-Sannicola- Galatone-Nardò-Collemeto- Vendo prezzatrice ET6 nuova. Tel. 3397855398 stagno da lt 18. €1 cad. ottimi per alimenti e altro.18; Ufficio mobilità internazionale: 0833 Dragoni-Lequile-Lecce. Cell. 3319513273270821/0833 270822, dal lunedì al venerdì Casarano-Lecce e viceversa : Casarano-Mati- Vendo avviata attività commerciale sita in Parabita.ore 9-12. Ufficio protesi: 0833 270825, no-Parabita-Tuglie-Collepasso-Neviano-Seclì- Info: 3491893953 Vendo ampio congelatore in ottime condizioni € 150.martedì ore 9-12; giovedì ore 9-12/16-18. Aradeo-Noha, Cutrofiano-Sogliano-Galatina- Stanza da letto semi nuova colore nero lucido com-Ufficio relazioni con il pubblico: 0833 S. Cesareo-Lecce. Vendo appartamento primo piano,Alezio cen- posta da letto, 2 conodini, comò e armadio grande270273, dal lunedì al venerdì ore 8-14; gio- Info: www.fseonline.it; Numero verde: 800- to, indipendente,ampi spazi interni ed esterni con specchi esterni moderno. Prezzo da concordarevedì ore 16-18. Ufficio convenzioni: 0833 079090 dal lunedì al sabato dalle 7 alle 17. 112mq.Volte a stella.Euro 85.000,00 trattabili. cell. 327.7037647270280, dal lunedì al venerdì ore 8.30-12; Direzione di Bari: tel 080 5462111/ fax 080 Tel:340/6170926martedì e giovedì ore 16-18. Servizio veteri- 5462376; Sezione di Lecce: tel. 0832 668111/ INCONTRInario: 0833 264425. Sert: 0833 264827 fax 0832668211. Per chiusura attività vendo attrezzatura ristorazione Pullman Stp da cucina e sala (produttore di ghiaccio, stoviglie, 36enne carino, celibe, colto ed affidabile cerca Gallipoli-Casarano e viceversa: Gallipoli- lava tazze e contenitori in acciaio, armadio frigo) Tel. donna snella 20-45enne per amicizia ed eventuali Casarano 3384686360 sviluppi. tel. 377/2330708 Alezio-Parabita-Casarano.Acquedotto: 0833 330915/330916 Gallipoli-Lecce e viceversa: Gallipoli-Alezio- 34enne di bella presenza cerca ragazza magra e non Vendo bellissimi cuccioli di pastore tedescoAgenzia delle Entrate 0833 516511/502114 Sannicola-Galatone-Nardò-Copertino-S.Pietro originale. prezzo interessante.tel.0833512848. fumatrice con cui costruire una relazione appagante eBiblioteca: 0833 514242 Camera di com- in Lama- Lecce. cell.3332414850 duratura. tel. 338/7646865 windmercio: 0833 502442/505239 Centro per Casarano-Lecce e viceversa: Casarano-Mati-l’impiego 0833 502004 (Via S. Domenico) no-Parabita-Tuglie-Collepasso-Noha-Galatina- Affare vendo per inutilizzo carrello tenda Romiti 50enne serio celibe e affidabile cerca donna0833 330945 (Via S. Giuseppe) Coman- Lecce. 4posti extra accessoriato usato 6mesi con velario per 35-45enne per amicizia ed eventuali sviluppi.do Stazione e Compagnia Carabinieri: Info: stplecce.it;Numero verde: 800-447472, veranda canadese per carrello mai usata con ruota 389.25972480833 516200 Tenenza Guardia di Finan- dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore scorta. 346.2464223za: 0833 501257 Guardia medica: 0833 14.00, utilizzabile solo da numero fisso e dal Cercasi amico 60enne serio per amicizia ed eventuali508466 Municipio: 0833 514111 fax distretto telefonico di Lecce. Negli altri casi Per amatori vendo come nuova macchina da scrivere sviluppi . Solo se interessato no perditempo. Cell.0833 512103; sito ufficiale: www.comune. utilizzare: 0832-228441. Per segnalazioni e elettrica modello elettric66, solo interessati per even- 327.7037647casarano.le.it; E-mail: info@comunedicasa- reclami: fax: 0832-224423 tuale prova, no perditempo. 346.2464223 Direttore responsabile: Editrice: Indra srl Stampa: Martano Editrice srl Fernando D’Aprile sede legale: Corso XXII Marzo, 8 Viale delle Magnolie, 23 - Z.I. Bari fdaprile@piazzasalento.it 20135 Milano tel. 080 5383820 Iscritto al N. 1072 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 6 dicembre 2010Redazione: via G.B. Vico, snc - 73014 Gallipoli (Le) tel.0833 1823575 fax 0833 1823573 e-mail: redazione@piazzasalento.it - info@piazzasalento.it - per le inserzioni: pubblicita@piazzasalento.it - sito: www.piazzasalento.it