Contratto Rete di Impresa
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Contratto Rete di Impresa

on

  • 264 views

Il contratto di rete, recentemente introdotto nell’ordinamento giuridico italiano, rappresenta un’innovazione importante in quanto offre alle imprese uno strumento di cooperazione multifunzionale, ...

Il contratto di rete, recentemente introdotto nell’ordinamento giuridico italiano, rappresenta un’innovazione importante in quanto offre alle imprese uno strumento di cooperazione multifunzionale, che consente di perseguire obiettivi strategici comuni di crescita.
Grazie al contratto di rete, infatti, due o più imprese, attraverso un accordo, possono accrescere, sia individualmente (cioè la propria impresa) che collettivamente (cioè le imprese che fanno parte della rete), la propria capacità innovativa e la propria competitività sul mercato.
E’ possibile oggi, attraverso la rete, consentire alle aggregazioni di imprese di instaurare tra loro, pur mantenendo la propria autonomia ed individualità, non solo una collaborazione organizzata e duratura, ma soprattutto di fruire di rilevanti incentivi e di agevolazioni fiscali. Altre informazioni su http://www.retediimpresa.it

Statistics

Views

Total Views
264
Views on SlideShare
205
Embed Views
59

Actions

Likes
0
Downloads
4
Comments
0

2 Embeds 59

http://www.argoprojects.it 36
http://www.retediimpresa.it 23

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Contratto Rete di Impresa Contratto Rete di Impresa Presentation Transcript

  • Il Contratto di Rete di Impresa
  • Cos’è Il contratto di rete è stato introdotto recentemente nel nostro ordinamento giuridico ed è disciplinato dall’art. 3, commi 4-ter, 4-quater, 4-quinquies, della Legge n. 33 del 9 aprile 2009 (di conversione del D.L. n. 5 del 10 febbraio 2009), così come modificata dal D.L. n. 78 del 31 maggio 2010, convertito nella Legge n. 122 del 30 luglio 2010 e succesive modificazioni E’ un accordo con il quale più imprenditori si impegnano a collaborare al fine di accrescere, sia individualmente (cioè la propria impresa) che collettivamente (cioè le imprese che fanno parte della rete), la propria capacità innovativa e la propria competitività sul mercato
  • Cos’è Con il contratto di rete le imprese si obbligano, sulla base di un programma comune, a:  collaborare in forme e in ambiti predeterminati attinenti all’esercizio delle proprie attività  scambiarsi informazioni o prestazioni di natura industriale, commerciale, tecnica o tecnologica  esercitare in comune una o più attività rientranti nell’oggetto della propria impresa Dal punto di vista imprenditoriale, le reti si distinguono da altre forme di collaborazione, in quanto si focalizzano sul perseguimento di uno scopo ovvero obiettivi strategici comuni di crescita, piuttosto che incentrare il rapporto tra le imprese partecipanti esclusivamente sulla condivisione di rendimenti.
  • Cos’è Pertanto, la rete svolgerà una funzione di coordinamento ed interazione tra i partecipanti, mentre l’assunzione delle decisioni strategiche resterà in capo a ciascuna impresa separatamente ancorché in funzione del perseguimento dello scopo indicato nel contratto Dal punto di vista giuridico, il contratto di rete è caratterizzato dalla comunione di scopo tra i contraenti e, laddove sia plurilaterale, il legislatore richiama espressamente la disciplina del contratto plurilaterale con comunione di scopo, alla quale si collega il principio generale di conservazione dello stesso a salvaguardia della sua stabilità. Cosicché, nel caso in cui una delle parti del contratto venga meno (per esempio per recesso di una delle imprese) il contratto di rete resterà valido ed efficace per le altre parti
  • Finalità del contratto di rete  collegare e integrare le proprie capacità produttive per aumentare la gamma d’offerta e poter operare su mercati più ampi e più remunerativi  crescere, attraverso collaborazioni con altre imprese, così da cogliere occasioni ed opportunità verso i mercati esteri  perseguire il miglioramento della competitività attraverso la realizzazione di nuovi prodotti o di nuovi processi produttivi  avvalersi insieme di servizi, mezzi e risorse non acquisibili operando da soli e/o agendo verso il mondo delle forniture con acquisti collettivi  creare marchi commerciali o lo sviluppo di nuove reti di vendita  implementare un progetto di commercializzazione condiviso da più partner i quali contribuiscono in maniera differenziata in rapporto alle proprie competenze distintive  collaborare per ottimizzare fasi critiche dei processi (es. con soluzioni di co‐progettazione, co‐produzione, per abbreviare i cicli di prodotto ed i lead time produttivi e con progetti di miglioramento)
  • Finalità del contratto di rete  collaborare con centri servizi per stimolare l’ambiente industriale ed operativo locale in attività di innovazione, ricerca, formazione  interagire con centri della cultura e della ricerca e con imprese operanti nei settori più promettenti (green economy, high‐tech) puntando allo sviluppo di iniziative comuni o forme di collaborazione MA SOPRATTUTTO  migliorare l’accesso al credito, visto che ormai tutti i più importanti Istituti Bancari riconoscono alle imprese in rete un merito creditorio maggiore rispetto all’impresa singola e stanno lanciando una categoria di finanziamenti agevolati dedicati
  • Stato della diffusione della rete in Italia Dal numero di contratti di rete stipulati ad oggi e dalla dislocazione sul territorio delle imprese contraenti, emerge come tale strumento innovativo abbia avuto una più limitata diffusione nelle zone del centro e del sud del paese. La Grande Azienda potrebbe fare molto per favorire questa cultura. Per il suo forte potere contrattuale potrebbe imporre al suo indotto di costituirsi in aggregazioni di aziende finalizzate ad uno specifico prodotto o servizio. La G.A. sceglie tra i fornitori fidelizzati un partner con chiare capacità di gestione e soprattutto finanziarie che può gestire un parco di fornitori con fat-turati bassi e quindi meglio gestibili. Il vantaggio della G.A. è più che evidente non gestendo più fornitori che intasano le linee della contabilità fornitori per giuste richieste di pagamento che sarebbero tutte in carico al fornitore partner con il quale la G.A. potrebbe concordare forme di pagamento ancora più flessibili ma certe (es. Fac-tor-ing pro soluto con maturity). Vantaggio evidente anche per tutta la parte tecnica e di qualità della G.A. impegnata con una serie di fornitori per risolvere problemi di documentazione e fasi di accettazione di particolare o sottoinsiemi che sarebbero tutti a carico del fornitore partner.
  • Esempi di successo di Reti Logistic service provider Costituita su iniziativa dell’Asi di Frosinone per rafforzare la competitività del sistema produttivo locale del settore chimico-farmaceutico attraverso la compartecipazione di diverse aziende del territorio provinciale. Obietto principale quello di far fronte alle emergenze ambientali grazie all’implementazione di un nuovo sistema per la gestione e lo smaltimento dei rifiuti industriali prodotti dalle aziende.
  • Esempi di successo di Reti Racebo – Motor Companies Network Nasce a Bologna il primo contratto di rete costituito in Italia tra aziende manifatturiere, subfornitrici delle case dell'automotive ed operanti nei diversi comparti della meccanica: dai trattamenti dei metalli alle fusioni in Leghe leggere, alle lavorazioni meccaniche di precisione, alla carpenteria metallica, alla componentistica per telai e motori, alla verniciatura. Le 12 aziende di RaceBO, rappresentano l'eccellenza della motor valley bolognese. La rete ha un duplice obiettivo. Da un lato mira ad accrescere le competenze specifiche di questo importante distretto dei motori, dall’altro si propone di offrire ai clienti prodotti finiti e servizi con standard di elevata qualità e costi sempre più competitivi.
  • Esempi di successo di Reti Racebo – Motor Companies Network Il Consiglio di Amministrazione della Rete gestisce in nome e per conto dei soci le offerte che interessano più soci all’interno della rete e coordina le attività della rete in termini di sviluppo commerciale e promozionale. Le aziende lavorano adesso con uno standard comune di qualità e hanno accorciato i tempi di lavorazione, rendendo più rapida l’offerta dei prodotti. Si è registrato, inoltre, un miglioramento dal punto di vista finanziario in quanto ogni impresa è diventata acquirente e fornitrice dell’altra, creando così un sistema di bilanciamento economico-finanziario tra le diverse imprese.
  • LA RETE DI IMPRESA IN SINTESI In Sintesi Natura Contratto Potenziali partecipanti Due o più imprese Finalità Aumentare la capacita innovativa e la competitività delle imprese partecipanti Oggetto 1) programma comune 2) modalità di collaborazione tra imprese, quali, ad esempio: - lo scambio di informazioni - lo scambio di prestazioni - l’esercizio in comune di una o più attività Strumenti 1) fondo patrimoniale; 2) organo o soggetto attuatore delle attività della Rete Contenuti del Contratto 1) denominazione delle imprese aderenti alla Rete 2) obiettivi di innovazione e di competitività 3) modalità per misurare l’avanzamento verso tali obiettivi 4) programma di rete, con diritti e doveri dei partecipanti 5) modalità di realizzazione dello scopo comune 6) fondo patrimoniale e relative regole, inclusi i conferimenti 7) durata del contratto 8) modalità di adesione di altre imprese 9) eventuali cause di recesso 10) soggetto che cura l’esecuzione del contratto, ed i suoi poteri 11) procedure decisionali delle imprese partecipanti Procedure 1) atto pubblico o scrittura privata autenticata 2) iscrizione del contratto nel registro delle imprese da parte di ciascun aderente alla Rete
  • Contenuto del Contratto di Rete In Sintesi Sottoscrittori Nome, o ditta, o ragione o denominazione sociale (da aggiornare con lo sviluppo della Rete) Obiettivi Innovazione e/o aumento competitività Monitoraggio Metodi di misurazione del raggiungimento degli obiettivi Programma Programma di rete contenente: 1) diritti e gli obblighi assunti da ciascun partecipante 2) modalità di realizzazione dello scopo comune (ovvero le attività che la Rete deve svolgere) 3) eventuale istituzione di un fondo patrimoniale e la misura dei conferimenti (inclusi i criteri di valutazione) 4) regole di gestione del fondo (in caso di sua istituzione) Durata Libera, ma consigliabile almeno 5 anni Cambiamento della compagine di Rete Indicazione di: 1) modalità di adesione di altri imprenditori (procedure e requisiti) 2) cause di recesso (e diritti dei soggetti in uscita) Soggetto Responsabile Scelta tra: 1) soggetto esterno (società, professionista) 2) organo interno Procedure decisionali Indicazione di: 1) oggetto possibile delle decisioni 2) modalità di convocazione dei partecipanti per partecipare al processo decisionale 3) esercizio del diritto di voto, inclusa l’eventuale delega 4) modalità di svolgimento della riunione (regole per gli interventi, i quorum decisionali, la presidenza, i verbali) 5) circostanze che determinano l’invalidità delle decisioni dei partecipanti e la procedura per l’impugnazione
  • Costituzione di una Rete in sintesi In Sintesi Fase 1 Analisi della competitività aziendale e dei fattori che la possono migliorare Fase 2 Attivazione di contatti con altre imprese potenzialmente interessate alla costituzione della Rete Fase 3 Individuazione dei fattori di miglioramento della competitività potenzialmente comuni ad altre imprese Fase 4 Definizione di obiettivi di miglioramento della competitività comuni alle imprese interessate alla costituzione della Rete Fase 5 Descrizione delle attività che la Rete dovrebbe svolgere Fase 6 Predisposizione di un programma di rete, con i contenuti stabiliti dalla legge Fase 7 Predisposizione di una bozza di contratto, e relativa decisione dell’impostazione della Rete Fase 8 Approvazione della partecipazione alla rete di imprese da parte di ciascun partecipante Fase 9 Firma del contratto di rete Fase 10 Iscrizione del contratto nel registro delle imprese da parte di ciascun partecipante