Your SlideShare is downloading. ×
Umbria_nel_Piatto_0708
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Saving this for later?

Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime - even offline.

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Umbria_nel_Piatto_0708

1,875
views

Published on

E' la prima ed unica guida dei ristoranti dell'Umbria

E' la prima ed unica guida dei ristoranti dell'Umbria

Published in: Technology, Business

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,875
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
63
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Questo è un piccolo estratto della guida “l’Umbria nel Piatto - ed. ’07/’08”. Oltre alle pagine iniziali, abbiamo inserito un esempio di pagina per ogni sezione presen- te all’interno: - Ristoranti - Agriturismi - Produttori di vino - Produttori di olio Potete sfogliare le pagine utilizzando gli appositi cursori e riprodurle sullo schermo nelle dimensioni originarie utilizzando il comando “full screen”. Ovviamente la qualità a video delle pagine è notevolmente inferiore a quella della guida cartacea.
  • 2. Prefazione o scorso anno fu quasi un esperimento ideare e creare “l’Umbria nel L Piatto”. Non vi nascondiamo che eravamo perplessi su come sareb- be stata accolta visto che era il primo prodotto del genere pubblicato nella regione. L’avete comprata in molti e, visti i feedback ricevuti, è stata Con il Patrocinio della Regione Umbria anche apprezzata. Per questo motivo abbiamo deciso di realizzare questa seconda edizione. Curatori: Simone Cargiani e Fernanda D’Arienzo Iniziamo dalle novità. Innanzitutto abbiamo rivisto leggermente la veste gra- Schede a cura di: Erika Cargiani, Simone Cargiani, Fernanda D’Arienzo, Stefano Gallo, fica per rendere maggiormente visibili le recensioni, dando enfasi agli aspet- Marco Paganini. La sezione relativa ai produttori di olio è stata interamente curata da Maurizio ti più importanti (giudizio e prezzo) con la solita raccomandazione di non fer- Pescari. marsi a questi, ma di leggere tutta la scheda per avere un’idea completa del- Progetto grafico e impaginazione: La Pecora Nera Editore s.n.c. di Cargiani Simone e C. l’esperienza vissuta. Nella prima edizione decidemmo di affiancare alla Pubblicità sezione sui ristoranti delle sezioni informative sulle strutture ricettive e sui La Pecora Nera Editore s.n.c. di Cargiani Simone e C. produttori vinicoli: tale scelta è stata apprezzata da voi lettori e per questo Via Bradano, 26/A - 00199 ROMA Tel. e Fax: 06.86329583 abbiamo deciso di replicarla, aggiungendo una sezione dedicata all’olio Email: commerciale@lapecoranera.net curata dall’esperto del settore, Maurizio Pescari. Per ogni produttore abbia- Contatto per i giornalisti mo inoltre valutato qualitativamente un’etichetta. Fasi s.r.l. Email: ufficiostampa@fasiweb.com Venendo alla sezione principale, quella sui ristoranti, vogliamo da subito www.fasiweb.com specificare che tutti gli indirizzi che troverete in guida sono stati da noi pro- Stampa vati dopo la chiusura dell’edizione ’06/’07. Il metodo di lavoro è sempre lo A.T.E.L. S.p.A. stesso: visitiamo in forma rigorosamente anonima i ristoranti, pagando il Distribuzione conto e scrivendo successivamente tutte le impressioni che abbiamo avuto. Per l’elenco dei distributori di zona contattare l’editore. Per essere liberi di farlo nell’interesse unico del lettore, ci rifiutiamo di ven- L’UMBRIA NEL PIATTO - Pubblicazione semestrale - Registrazione Tribunale di Roma n° 170/2006 dere pubblicità ai ristoratori. Nelle schede, oltre alla valutazione della cucina del 12 aprile 2006. Direttore responsabile: Aldo Fedullo - Editore: La Pecora Nera Editore s.n.c. di Cargiani Simone e C. - Via Bradano, 26/A - 00199 ROMA - Tel. e Fax: 06.86329583 con tanto di descrizione dei piatti provati, troverete il racconto fedele dell’in- tera esperienza vissuta perché riteniamo che al benessere complessivo dato Tutti i diritti di copyright sono di esclusiva proprietà de “La Pecora Nera Editore s.n.c. di Cargiani Simone e C.”. E’ vietata la riproduzione e la traduzione, anche parziale, su qualsiasi supporto, da un pasto consumato al ristorante, concorrano pure aspetti quali la corte- cartaceo e non. Ogni violazione sarà perseguita a termini di legge. sia nel servizio o una particolare ambientazione, che spesso vengono tra- La guida è stata chiusa il 4 maggio 2007. La redazione non si assume alcuna responsabilità circa scurati in questo tipo di pubblicazioni. variazioni e/o inesattezze nei dati di sintesi (giorno di chiusura, periodo di ferie, orario cucina, ecc.). Prima di addentrarci nell’analisi dello stato della ristorazione umbra, voglia- www.umbrianelpiatto.it mo sottolineare una nota metodologica a nostro avviso molto importante. Da questa edizione tutti i ristoranti di alto livello (dal 7½ in su, per intenderci) sono stati provati dai curatori per assicurare un’omogeneità di giudizio la più Il linguaggio utilizzato è volutamente informale, diretto e schietto per far sì che il lettore possa cogliere anche le più piccole sfumature dell’offerta complessiva (cucina, cantina, ambiente, corte- elevata possibile: eventuali variazioni di voto rispetto allo scorso anno, oltre sia, ecc.). Vogliamo precisare che tutti i giudizi espressi sono il frutto esclusivo di una valutazione che ad un cambiamento del livello della proposta gastronomica, possono soggettiva e, pertanto, non hanno la pretesa di avere una validità assoluta.
  • 3. I Migliori quindi essere imputati a questa scelta. Per quanto riguarda il resto della “truppa” dei recensori, abbiamo deciso di mantenere i più validi affiancando loro dei nuovi ispettori scelti dopo un adeguato periodo di prova; abbiamo 10- Vissani del Lago (TR)......................................................pag. 75 Civitella inoltre imposto una turnazione sui locali visitati onde garantire la massima obiettività e trasparenza possibile. Il Postale 9 Città di Castello (PG)........................................................pag. 39 Passiamo al racconto di un anno di mangiate in lungo e in largo per l’Umbria. Il livello della ristorazione lo abbiamo trovato pressoché invariato, mentre l’a- Le Silve spetto preoccupante da segnalare è l’indice di riempimento dei locali: spes- 8½ Assisi (PG).......................................................................pag. 22 so ci è capitato di mangiare in ristoranti semi-deserti, segno tangibile di una crisi economica che si sta facendo sentire, eccome. Vi parlammo di una La Bastiglia situazione a macchia di leopardo, con alcune zone di eccellenza rispetto ad Spello (PG).......................................................................pag. 58 8+ altre depresse. Confermiamo tale impressione e se da una parta alle già cita- La Fornace di Mastro Giorgio Gubbio (PG).....................................................................pag. 46 te Gubbio e Orvieto (come isole di ottima ristorazione) dobbiamo aggiunge- re Spoleto, dall’altra confermiamo la situazione desolante dell’area ternana Carleni e quella non esaltante di Perugia, capoluogo dove manca un indirizzo di Amelia (TR)......................................................................pag. 69 altissimo livello (ce ne sono diversi “solamente” molto buoni). I Sette Consoli Orvieto (TR)......................................................................pag. 76 Inutile dire, entrando nel dettaglio, che Gianfranco Vissani con il suo ristoran- 8 Il Cantico te sulle sponde del lago di Corbara rimane inavvicinabile. Il suo presenziali- Ferentillo (TR)...................................................................pag. 66 smo televisivo indubbiamente non giova alla sua immagine, ma la cucina, le Trippini materie prime, l’accoglienza e quant’altro si trova a Casa Vissani dovrebbe far Civitella del Lago (TR)......................................................pag. 74 ricredere molte persone. Un gradino sotto troviamo sempre Marco Bistarelli, anche lui distaccato sensibilmente dagli altri: un’esperienza al suo Postale di Giò Arte e Vini Città di Castello rimane indelebile nella mente del gourmet. Sul terzo gradino Perugia.............................................................................pag. 12 del podio, novità di quest’anno, Le Silve di Armenzano, vicino ad Assisi: la L’Antica Posta consulenza sul menù è stata fatta dal già citato Bistarelli ed ai fornelli c’è un Spoleto (PG).....................................................................pag. 63 suo collaboratore, lo chef Stefano Marconi. A seguire tutti gli altri, a partire Le Tre Vaselle dalla Bastiglia a Spello e dalla Fornace di Mastro Giorgio a Gubbio. Il consi- Torgiano (PG)..................................................................pag. 32 glio che vi diamo però, è di non soffermarvi sui primi: leggete tutta la guida e Lillo Tatini 8- vedrete che nei nostri racconti troverete spunti per ogni occasione e tasca. Panicale (PG)...................................................................pag. 35 Osteria del Gambero Prima di lasciarvi alla lettura, vi invito ad inviarci commenti, suggerimenti, Perugia.............................................................................pag. 17 critiche tramite il nostro sito www.umbrianelpiatto.it. Redibis Bevagna (PG)...................................................................pag. 50 Buon Appetito!!! Villa Roncalli Foligno (PG).....................................................................pag. 53 Simone Cargiani
  • 4. Legenda abbiamo preferito indicare, vista la particolarità e ricercatezza dell'offerta, il prezzo medio di un pasto completo. In questa legenda si vuol dare una spiegazione di come deve essere letta la guida e dei simboli che in essa compaiono. Vogliamo comunque sottolineare CONVENIENZA che ridurre l'analisi di un ristorante alla mera consultazione del voto, del prez- Tale indicatore viene elaborato dal nostro database tramite un algoritmo com- zo e della convenienza sarebbe a dir poco riduttivo; è infatti nel testo che il let- plesso che ha come input il voto e il prezzo del ristorante in esame e la media tore può percepire quelle sfumature che sono essenziali per avere un'idea di questi parametri calcolata su tutti i ristoranti della guida. Per rendere imme- fedele del locale che andrà a provare. diata la lettura abbiamo raggruppato i ristoranti in 4 classi, contraddistinte dai seguenti simboli: GIUDIZIO Tale parametro varia in una scala da 0 a 10 ed è espresso in multipli di 0,25 (il + e il - valgono appunto 0,25). Il giudizio corrispondente ai vari valori, può essere estrapolato dalla seguente scala. Eccellente Alta Media Bassa Voto Giudizio corrispondente SIMBOLI Fino a 4½ totalmente insufficiente Da 5- a 5½ insufficiente Carte di Credito - AE American Express Da 6- a 6½ sufficiente, discreto - DI Diners Club Tavoli all’aperto Da 7- a 7½ buono, molto buono - VI Visa - MC Mastercard Da 8- a 8½ ottimo, notevole Accorgimenti per disabili - CS Carta Sì Sopra 8½ eccellente - MA Maestro Presenza sale fumatori E' evidente che la differenza fra un ristorante posizionato nella fascia alta di una forchetta di prezzo e uno nella parte bassa della forchetta superiore, non Per caffé sottoestratto si intende con poco corpo, acquoso, con la crema è così netta come apparirebbe dai giudizi corrispondenti. Vogliamo sottolinea- color beige chiara. re che nel dare il voto, non teniamo in minima considerazione il prezzo del Per caffé sovraestratto si intende con gusto forte, amaro astringente, con la ristorante recensito. crema color marrone scuro a volte con macchia chiara al centro. PREZZO ORDINAMENTO RISTORANTI Il prezzo riportato nella recensione, è il costo, espresso in euro, di un pranzo I ristoranti sono ordinati in base alla zona della regione in cui si trovano (per così composto: l’elenco delle zone si consulti la cartina a pag. 8). All’interno di ogni zona, si coperto e servizio + primo + secondo + dolce + ½ vino + ½ acqua, è optato per una suddivisione per città e, successivamente, per ordine alfa- betico. In fondo ad ogni pagina è riportato il nome della zona a cui il risto- dove i prezzi delle portate sono intesi come prezzi medi, mentre per i vini si rante appartiene (nel caso di due ristoranti ubicati in zone differenti, sono intende il prezzo di quello della casa o, in assenza, di una bottiglia base della riportate entrambe), mentre l’indicazione della città è in alto a destra in ogni lista. Così facendo abbiamo introdotto un elemento di arbitrarietà dovuto alla recensione. scelta del vino, ma abbiamo ugualmente preferito usare questa convenzione in quanto riteniamo che il prezzo che il lettore legge nella scheda, debba esse- Per quanto riguarda le altre tre sezioni (strutture ricettive, produttori di vino e re quello che poi effettivamente pagherà. N.B.: per i ristoranti di alto livello, di olio) l’ordinamento segue gli stessi criteri.
  • 5. Suddivisione dell’Umbria Ristoranti Perugia e dintorni pag. 10 L’Assisiate pag. 22 La Media Valle del Tevere pag. 26 Il Trasimeno pag. 33 L’Alta Valle del Tevere pag. 39 pag. 42 L’Eugubino - Gualdese Il Folignate pag. 50 Lo Spoletino pag. 60 La Valnerina pag. 65 Terni e dintorni pag. 69 pag. 74 L’Orvietano Altre sezioni Strutture ricettive pag. 81 Produttori di vino pag. 131 7 - Il Folignate 1 - Perugia e dintorni Produttori di olio pag. 183 2 - L’Assisiate 8 - Lo Spoletino Indice ristoranti pag. 198 9 - La Valnerina 3 - La Media Valle del Tevere Indice strutture ricettive pag. 202 10 - Terni e dintorni 4 - Il Trasimeno Indice produttori di vino pag. 205 5 - L’Alta Valle del Tevere 11 - L’Orvietano 6 - L’Eugubino - Gualdese pag. 208 Indice produttori di olio
  • 6. 5½ 8- 6+ 7- PERUGIA PERUGIA PERUGIA PERUGIA Fontanella di Porta Sole Giò Arte e Vini Il Falchetto Il Gradale Via delle Prome, 2 Via Ruggero d'Andreotto, 19 Via Bartolo, 20 Strada di Montevile, 3 € 33 € 33 € 29 € 36 Tel. 075/5734265 Tel. 075/5731100 Tel. 075/5731775 Tel. 075/5717402 www.hotelgio.it www.ilfalchetto.it www.castellomonterone.it Cucina: tipica Cucina: tipica - creativa Cucina: tipica Cucina: tradizionale Chiuso: Domenica Chiuso: Domenica sera Chiuso: Lunedì Chiuso: Domenica sera e Lunedì Chiusura cucina: 21.30 Chiusura cucina: 21.15 Chiusura cucina: 22.30 Chiusura cucina: 22.30 Ed ’06/’07 Ed ’06/’07 Ed ’06/’07 Ed ’06/’07 Ferie: variabili Ferie: mai Ferie: ultime 2 sett di Gennaio Ferie: variabili tra Gennaio e Febbraio 6½ 8- 7- novità Carte di credito: tutte tranne DI Carte di credito: tutte Carte di credito: tutte Carte di credito: tutte Una mezza delusione quella vissuta in questo Non è facile fare una critica a questo ristorante e La stella del Falchetto sembra non brillare più Che c'entra un cimitero con una guida dei risto- ristorante ubicato nel punto più alto del centro se proprio ci costringete a farlo, vi racconteremo come un tempo, nonostante sia situato a pochi ranti? Apparentemente nulla, ma in questo caso è storico di Perugia. L'anno scorso vi parlammo di di un ambiente elegante ma nel complesso un metri dal Duomo, in pienissimo centro storico. una perfetta indicazione per raggiungere il risto- una roccaforte dell'integralismo perugino, giudi- po' pesante, tipico di una certa ristorazione d'al- Due sale antiche su due livelli che potrebbero rante. Arrivati al camposanto (niente scongiuri!), zio da rivedere alla luce dell'esperienza vissuta. bergo. Nulla da dire invece sul servizio che, sep- essere onorate molto meglio con una gestione seguite le indicazioni per Ponte S.Giovanni e Intendiamoci, i piatti tipici (soprattutto i secondi pur messo sotto pressione da una clientela che più accorta e una accoglienza meno fredda. Pur dopo 500 mt troverete sulla destra lo splendido di carne) sono ancora di buon livello, ma grazie in parte alloggia nell'omonimo hotel, risulta rinunciando a chiedersi perché la licenza del Castello di Monterone, sede del Gradale. ad un gruppo di ben 8 persone siamo riusciti a molto professionale e preciso. Senza sbavature ristorante sia appesa al muro al contrario, è forse L'ambientazione è indubbiamente di classe, con i provare quasi tutto il menù, e qui le lacune sono la cucina, che attinge a piene mani ai piatti e alle legittimo aspettarsi un'attenzione maggiore e tavoli generosamente dimensionati e ben spazia- venute fuori, eccome! Per i dettagli dei piatti vi materie prime del luogo, rivisitandoli in chiave invece niente di niente. Ci si sente quasi a disagio ti fra loro, anche se alcuni particolari degli interni rimandiamo alla seconda parte. Per il resto nulla (moderatamente) creativa: mai una preparazio- persino ad interrompere colui che, per preparare (volte in cemento grezzo) non ci esaltano. è cambiato. Il servizio continua a destare qual- ne sbagliata, con perfetto equilibrio di sapori e il conto, è costretto a smettere di giocare al soli- Cortese e in gran parte professionale il servizio, che perplessità, con una sensazione spiacevole odori. Ma è sul vino che vogliamo dilungarci per- tario sul computer. Volendo berci sopra, la lista anche se si notano certe imprecisioni (come delle di scelte fortemente auspicate nell'ordinazione ché qui si è veramente al top! La lista è comple- dei vini è articolata con tre pagine di rossi e una comande di un altro tavolo arrivate erroneamente dei piatti da parte del proprietario, uno sfasa- tissima, con un'impressionante sfilza di etichette di bianchi, anche se quasi nessuno è affiancato al nostro) dovute probabilmente alla fase di mento nell'arrivo in tavola delle portate e un ser- umbre, moltissime presenze nazionali e pure dall’annata. Alla mescita c'è solamente il vino rodaggio. Mediamente di buon livello la cucina vizio del vino in bicchieri inadeguati e con botti- selezionate chicche d'Oltralpe. Irrisori i ricarichi, della casa che non ci ha per nulla entusiasmato, ispirata ai sapori del territorio, pur se alcuni piatti glie che arrivano in tavola già stappate senza diverse mezze bottiglie e qualche etichetta alla mentre per gli astemi c’è l’acqua San Pellegrino, li abbiamo trovati non perfettamente equilibrati, farne assaggiare il contenuto. L'ambiente è mescita: difficile fare di meglio! Insomma, se proposta a soli due euro e cinquanta la bottiglia... come spiegato nel seguito. Prezzi adeguati al semplice, da segnalare lo spazio all'aperto sotto l'ambiente trendy e giovanile non è per voi un In cucina livello del ristorante. il porticato d'ingresso. requisito essenziale di un ristorante, allora non Per cominciare ordiniamo come antipasto le In cucina In cucina vediamo altri motivi per non provare il Giò! caramelle di sfoglia ai porcini con gorgonzola: l’i- Dopo esserci accomodati al tavolo, ci viene offer- Iniziamo con la lista dei vini che ha poche eti- In cucina dea è buona, ma l’accostamento tra i funghi ed il ta come appetizer una stuzzicante sfogliatina di chette tutte umbre, con una selezione che deno- Apriamo le danze con il gran misto di antipasti: formaggio andrebbe equilibrato meglio ed il ripie- porro. Cominciamo con la selezione di antipasti ta però competenza: equi i ricarichi. Dei veri e sfiziosa l'insalatina di farro, gustoso il mini souf- no di salsiccia tende a prevalere sul resto. Tra i composta da due gustosi crostini, uno con fave e propri antipasti non ci sono, ma noi abbiamo flè di parmigiano, morbida e profumata la frittati- primi, i cappelli del prete al profumo di bosco barbozzo l'altro ai fegatelli, dell'ottimo prosciutto, cominciato con una buona crema di fave (solo na al tartufo, buona la ricottina di Norcia inforna- sarebbero piacevoli se la troppa besciamella non del buon lonzino, del salamino e del formaggio. con un po' troppo origano), discreta la mozzarel- ta, stuzzicanti le piccole tortine con salumi, la mettesse al tappeto i porcini (e ce ne vuole!), Deludente il risotto zucca e porro, dove il sapore di la di bufala servita con dei pomodorini dolci e bruschetta al tartufo, al patè con cappero e con mentre i tortellacci con zucchine, speck e zaffe- quest'ultimo copriva il resto. Morbidi e ben cotti gli succosi e anonima la scamorza alla brace. Con i formaggio fuso; discreta la tacchinella farcita di rano sono gustosi ed equilibrati. Passando ai gnocchetti di patate con crema di pecorino e tar- primi piatti c’è stato un notevole calo: gli organet- pistacchi e tartufo, quest'ultimo impercettibile. secondi, il branzino in crosta di pane è troppo tufo nero. Peccato per la sapidità eccessiva del ti con ricotta e rucola erano scotti ed ammassati, Ben mantecato il farro di Monteleone con salsic- cotto e non abbastanza valorizzato, il filettino di petto di tacchino in salsa di tartufo, mentre la le tacconelle all’arrabbiata erano al limite della cia e tartufo di stagione, in perfetto equilibrio e suino (con pancetta) al Porto e tartufo arriva in tagliata di chianina è risultata tenera e succulenta. cottura ed erano veramente “arrabbiate” e, infine, ben cotti i tagliolini al ragù bianco di persico tavola quasi crudo. Al ritorno dalla cucina, appe- Buoni i carciofi e la verdura a contorno dei piatti. i tagliolini al baccalà erano ben al dente, ma con reale. Molto buono il baccalà alla perugina con na un po’ più cotto e contornato dalle patate Come dessert, orignale il tiramisù all'arancia, giu- il condimento slegato. Tutti ottimi i secondi di prugne e uvetta, con una salsa di pomodoro lesse, può essere assaporato e apprezzata la stamente cremoso e leggero, e una golosa mous- carne: salsicce alla brace e grigliata mista, agnel- dolce e giustamente aromatizzata, ottimo il salsa in cui il Porto lascia poco spazio al profumo se di torroncino presentata a forma di quenelle. lo scottadito, coda di vitello in agrodolce e fegato coniglio dell'Umbria in porchetta; un po' sciapa del tartufo. Per finire i dolci: la crema catalana è Lista dei vini con alcune etichette di pregio e dai di vitello alla salvia. Un po’ più sotto tono la cora- la quot;smulicataquot; di cavolina grigia e tocchetti di molto buona, ma il classico strato di quot;azúcar que- giusti ricarichi, ma colpevolmente organizzata in tella d’agnello alla cacciatora e il baccalà “della pane all'olio. La dolce conclusione è stata affi- madoquot; ha un marcato sentore di bruciato. ordine alfabetico: apprezzabile la disponibiltà ad nonna” (sapido). Conclusione affidata ad una data ad un delizioso tiramisù alla gianduia. Caffè aprire diverse bottiglie per il servizio alla mescita. torta al cioccolato, a nostro avviso, insufficiente. Caffè Crema quasi inesistente, aroma carente. Caffè Caffè Molto buono il caffè, con aroma persistente e Strepitoso! Perfetta estrazione e aroma lunga- Migliorato il caffè: crema giustamente spessa e crema striata. mente persistente: uno dei migliori, se non il aroma convincente. migliore, dell'anno! pag. 12 pag. 13 PERUGIA E DINTORNI PERUGIA E DINTORNI
  • 7. Le Terre di Poreta Il Casale di Ginetto Via Poreta, 74 Fraz. Fogliano Le Terre di Poreta non è solo un insie- Il Casale di Ginetto è situato in un 06049 Spoleto (PG) 06043 Cascia (PG) me di strutture adatte alla ricettività antico borgo rurale, poco distante Tel.: 0743/521186–339/2374118 Tel.: 0743/76215 turistica, ma un progetto più comples- dalla cittadina di Cascia, ad un'altezza Fax: 0743/270322 Fax: 0743/76215 so che cerca di unire ambiente, bioa- di 800 mt. La caratteristica casa di Email: info@leterrediporeta.it Email: divina@bellaumbria.net gricoltura e turismo. Tutto questo campagna è stata ristrutturata in www.leterrediporeta.it www.bellaumbria.net/soggiornodivina sorge in un territorio, quale quello modo tale da offrire diversi alloggi, Sistemazione: 7 case-vacanza da Sistemazione: 3 camere doppie con della valle spoletina, ricco di borghi e tutti confortevoli e ben arredati. 2/4 camere doppie con servizi, 4 bilo- servizi, 6 appartamenti bilocali da 2/4 di bellissimi paesaggi. Tante le tipolo- Come arrivare – Da Nord: sulla A1 cali, 1 trilocale, 6 camere doppie con posti gie di alloggi a disposizione della uscita Valdichiana, proseguire per bagno e angolo cucina Soggiorno minimo: 2 notti clientela. Perugia, sulla E45 direz. Cesena, Soggiorno minimo: 1 sett. per le Ristorazione: no Come arrivare – Da Nord: sulla A1 uscire a Foligno e proseguire per la case; 1 notte per l'agriturismo Prodotti tipici: lenticchie e farro uscita Valdichiana, proseguire per Valnerina, direz. Cascia e poi seguire Ristorazione: no Carte di credito: tutte Perugia, sulla E45 direz. Cesena, le indicazioni per Fogliano. Da Sud: Prodotti tipici: olio, tartufi, legumi, Accorgimenti per disabili: no uscire a Foligno-Assisi, direz. Spoleto sulla A1 uscita Orte, direz. Terni; cereali e altri prodotti di produzione propria Animali ammessi: no prendere la SS3 uscire a Campello sul 1°poss.: sulla SS209 Valnerina- Carte di credito: nessuna Attività: nessuna Clitunno, al semaforo svoltare per Cascata delle Marmore, 2° poss.: Accorgimenti per disabili: sì Pettino e poi seguire le indicazioni del- sulla Flaminia per Spoleto, tunnel di 4 Animali ammessi: sì l'azienda. Da Sud: sulla A1 uscita Km per la Valnerina; in entrambi i casi Attività: piscina, palestra, solarium, Orte, direz. Terni-Spoleto, prendere la proseguire poi per Cascia lungo la tennis, calcetto, degustazioni e visite SS3 e poi seguire come sopra. SS320 e seguire le indicazioni per guidate in azienda Fogliano. Locanda del Sole Casale nel Parco dei Monti Sibillini Questo agriturismo è ospitato in una Questo casale dista appena 1 km da Fraz. Ocenelli, 16 Loc. Fontevena 8 piccola frazione del comune di Norcia ed è all'interno del Parco 06049 Spoleto (PG) 06046 Norcia (PG) Spoleto. I vari alloggi sono stati rica- Nazionale dei Monti Sibillini, un'oasi Tel.: 0743/64259 Tel.: 0743/816481 vati dalla ristrutturazione di un antico naturalistica con vette che superano i Fax: 0743/64259 Fax: 0743/816481 casolare, immerso nel verde della 2.000 mt. L'agriturismo è circondato Email: info@locandadelsolespoleto.it Email: agriumbria@casalenelparco.com campagna umbra. Data la sua posi- da 7 ettari di terreno, coltivati a cereali www.locandadelsolespoleto.it www.casalenelparco.com zione, da qui è comodo spostarsi per e legumi con i metodi dell'agricoltura Sistemazione: 1 appartamento da Sistemazione: 1 singola, 3 triple e 5 visitare le numerose città d'arte della biologica. Due i casali ben ristrutturati 4/6 posti, 1 doppia con servizi privati, doppie con servizi, 2 bilocali da 2/4 regione, oppure semplicemente orga- con muri in pietra anche all'interno, 2 doppie con servizi in comune posti, 1 appartamento da 5 posti nizzare della passeggiate o delle travi di castagno a vista, mobili artigia- Soggiorno minimo: 1 notte Soggiorno minimo: non richiesto escursioni. nali umbri e letti in ferro battuto. Ristorazione: sì Ristorazione: sì Come arrivare – Da Nord: sulla A1 Come arrivare – Da Nord: sulla A1 Prodotti tipici: olio, miele, marmella- Prodotti tipici: lenticchia bio, farro uscita Valdichiana, prendere raccordo uscita Valdichiana, proseguire per te, vino e legumi bio, ceci bio, cicerchia bio, olio extra- Bettolle-Perugia, sulla E45 direz. Perugia, poi sulla E45 direz. Cesena, Carte di credito: AE e VI vergine DOP, vino, conserve, salumi, Cesena, uscita Foligno-Assisi, prose- uscita Foligno-Assisi, 3 km prima di Accorgimenti per disabili: sì formaggi e miele guire sulla SS75, poi sulla SS3 uscire Spoleto al bivio a sx per Norcia. Da Animali ammessi: sì Carte di credito: CS, VI, MC e a Spoleto. Da Sud: sulla A1 uscita Sud: sulla A1 uscita Orte, sulla E45 Attività: nessuna Bancomat Orte, sulla E45 direz. Terni, prosegui- direz. Terni proseguire per Spoleto, 3 Accorgimenti per disabili: sì re sulla la SS3 e uscire a Spoleto. km dopo bivio a dx per Norcia. Animali ammessi: sì, ma all'esterno Attività: piscina, maneggio e moun- tain bike pag. 118 pag. 119 LO SPOLETINO LA VALNERINA
  • 8. Azienda Agricola Benincasa Cantine Martinelli Località Capro, 99 Domenico Benincasa ha il merito di essere Vocabolo Sasso, 12A La Cantina Martinelli sorge nel comune di 06031 Bevagna (PG) stato uno dei primi produttori della zona di 06031 Bevagna (PG) Bevagna, a pochi chilometri dalla più nota citta- Tel.: 0742/361307 Montefalco ad aver impiantato una vigna mono- Tel.: 0742/362124 dina di Montefalco. Si sviluppa su 20 ettari vita- Fax: 0742/361307 varietale (solo sagrantino recuperato da vec- Fax: 0742/369595 ti coltivati prevalentemente a sagrantino, vitigno Email: info@aziendabenincasa.com chie vigne miste). Oggi con la produzione dei Email: info@cantinemartinelli.com principe di questa zona. www.aziendabenincasa.com suoi vini rientra nelle Doc Colli Martani e www.cantinemartinelli.com Visite: Lun/Ven: 9.00-12.30 e 14.30-18.00. Montefalco. Visite: Lun/Vena: 9:00-12:30 e 14:00-16:30. Sagrantino di Montefalco DOCG 2002 Sab: 9.00-12.30. Altri orari su prenotazione Prenotazione obbligatoria. Basse rese per ettaro e affinamento per Sagrantino di Montefalco DOCG 2003 Degustazione: gratuita Degustazione: bianco e rosso di Montefalco 30 mesi, di cui almeno 12 in barriques e Le uve che compongono questo vino Vendita diretta: sì gratuiti, sagrantino a pagamento altri 12 in bottiglia, ci regalano un vino dal (sagrantino al 100%) sono coltivate sulle Carte di credito: VI Vendita diretta: sì bel colore rosso rubino cupo; molto consi- colline che da Montefalco scendono verso Ettari vitati: 10 Carte di credito: tutte stente visto i numerosi archetti rilasciati sul bic- il borgo di Bevagna. Alla vista è di un colo- Vitigni coltivati: sagrantino, sangiovese, mer- Ettari vitati: 20 chiere. Al naso è intenso, potente, con sentori di re rosso rubino impenetrabile; all'olfatto è abba- lot, barbera, grechetto Vitigni coltivati: sagrantino frutta rossa matura e note speziate; al gusto è stanza intenso, con un primo impatto etereo, e Etichette: Sagrantino di Montefalco DOCG, Etichette: Sagrantino di Montefalco DOCG, caldo, persistente e con dei tannini eleganti. poi con profumi di marasca, sottobosco e una Montefalco Rosso DOC, quot;Poggio quot;Sorannaquot; Sagrantino di Montefalco DOCG, lieve nota balsamica; al gusto è caldo, secco e dell'Annunziataquot; Grechetto DOC dei Colli Montefalco Rosso DOC, Bianco dell'Umbria con tannini fitti; abbastanza persistente. Martani, quot;Vigna La Fornacequot; Umbria Rosso IGT IGT, quot;Vincastroquot; Umbria Rosso Cantina Dionigi Fattoria Colleallodole Via Madonna della Pia, 92 - Località Nata alla fine dell'800, la cantina Dionigi si svi- Vocabolo Colle Allodole Sono circa trent'anni che la famiglia Antano si Castelbuono luppa in una delle zone particolarmente vocate 06031 Bevagna (PG) occupa di viticoltura con la propria azienda 06031 Bevagna (PG) alla viticoltura della regione umbra: Bevagna. Tel.: 0742/360371 situata a pochi chilometri dal centro di Bevagna. Tel.: 0742/360395 - Fax: 0742/369147 Nella cantina, recentemente ristrutturata, Fax: 0742/361897 La cura maniacale dei vigneti (potatura e rac- Email: info@cantinadionigi.it nascono i vini che rientrano nella Doc e Docg di Email: info@fattoriacolleallodole.com colta manuale) e dei terreni, sono alla base www.cantinadionigi.it Montefalco e nella Doc dei Colli Martani. www.fattoriacolleallodole.it della filosofia aziendale. Visite: Lun/Sab: 8.00-13.00 e 15.00-19.00 Visite: Lun/Dom: 8.00-12.30 e 14.30-19.00 Degustazione: gratuita di un vino, a pagamen- Degustazione: gratuita quot;Colleallodolequot; Sagrantino di to con degustazione di prodotti Vendita diretta: sì Sagrantino di Montefalco DOCG 2002 Montefalco DOCG 2003 Vendita diretta: sì Carte di credito: tutte Questo vino è ottenuto da uve selezionate Ben 30 mesi in botti di legno e altri 12 in Carte di credito: VI, MC e MA Ettari vitati: 12 di sagrantino in purezza che donano un bottiglia per il prodotto di punta dell'azien- Ettari vitati: 6 Vitigni coltivati: sagrantino, sangiovese, mer- impatto visivo di un bel colore rosso rubino da, ottenuto da un vigneto particolarmente Vitigni coltivati: merlot, sangiovese, cabernet, lot carico con unghia violacea. All'olfatto è vocato. Alla vista si presenta di un rosso rubino sagrantino, grechetto, moscato, chardonnay Etichette: Sagrantino di Montefalco DOCG, intenso, persistente e con sentori di frutta rossa impenetrabile e di una notevole consistenza. Etichette:Montefalco Sagrantino Secco e quot;Colleallodolequot; Sagrantino di Montefalco matura, di spezie (pepe) e di tostatura; in bocca è All'olfatto è intenso e persistente, con prevalen- Passito DOCG, Montefalco Rosso DOC, quot;Colle DOCG, Rosso di Montefalco DOC, Rosso di caldo e intenso, con bei tannini e una grande za di sentori fruttati arricchiti da note speziate. In Sorraganiquot; DOC Colli Martani, Grechetto DOC Montefalco DOC Riserva, Sagrantino di struttura. bocca è potente, con un tannino ben presente e Colli Martani, quot;Rosso della Piaquot; IGT, Merlot Montefalco DOCG Passito, Grechetto una spalla acida che lascia presagire notevoli dell'Umbria IGT, quot;Bianco della Piaquot; IGT capacità di invecchiamento. pag. 154 pag. 155 IL FOLIGNATE IL FOLIGNATE
  • 9. Trampetti Frantoio Marfuga Via Foligno, 20 - Loc. Torre Matigge L’azienda Trampetti sviluppa la sua Viale Firenze Il frantoio Marfuga è a Campello sul 06039 Trevi (PG) attività sulla qualità delle olive rac- 06042 Campello sul Clitunno (PG) Clitunno. Basta volgere gli occhi alle Tel.: 0742/78991 colte nelle piante dell’oliveto azien- Tel.: 0743/521338 fonti per ammirare la collina sasso- Fax: 0742/78991 dale ed estese su una decina di Fax: 0743/270043 sa ricca di ulivi. Ettore Gradassi Email: info@trampetti.it ettari della collina che porta a Trevi Email: marfuga@marfuga.it parla di un sogno nato a metà degli www.trampetti.it fino ai 600 metri di altezza. Terreno sassoso, www.marfuga.it anni settanta, oggi rinvigorito dal figlio Visite: su prenotazione microclima ideale per la varietà regina: il Visite: Lun/Ven: 9.30-13.00 e 14.30-18.00. Su Francesco. Oliveti perfetti, con moraiolo, fran- Vendita diretta: sì moraiolo. Olive raccolte a mano all’invaiatura prenotazione e a pagamento visite con assaggi toio e leccino, ben divisi e gestiti biologicamen- Carte di credito: n.d. superficiale e subito portate al frantoio azienda- di prodotti tipici te. La raccolta è a mano all’invaiatura, l’olio Ettari coltivati: 10 le per l’estrazione con il metodo Sinolea cui Vendita diretta: sì estratto subito con sistema a ciclo continuo. Cultivar: moraiolo, frantoio e leccino segue la separazione centrifuga. La Dop Carte di credito: tutte Anche quest’anno merita attenzione la Dop Prodotti: olio extravergine d'oliva DOP Umbria Umbria Colli Assisi-Spoleto di Trampetti si pre- Ettari coltivati: 30 Umbria Colli Assisi Spoleto di Marfuga, eccel- Colli Assisi-Spoleto e olio extravergine senta di colore giallo con riflessi verdi. Al naso i Cultivar: moraiolo, frantoio e leccino lente nel colore verde oro, nei profumi che profumi sono eleganti e ricordano l’erbaceo ed Prodotti: olio extravergine d'oliva quot;Tracequot;, Olio richiamano il frutto e carciofo, nel gusto, poten- il carciofo. Il gusto, piacevole all’avvio, incontra extravergine d'oliva DOP Umbria Colli Assisi- te, elegante, con amaro e piccante in grande un amaro ben modulato per poi aprirsi nei sapo- Spoleto da Agricoltura Biologica, olio extraver- armonia. ri erbacei che lasciano spazio alla chiusura pic- gine d'oliva quot;L'Affiorantequot;, olio extravergine cante. Marfuga Molino Il Fattore Villa della Genga Via dei Frantoi, 53 A Vescia Luigi Tega ha prodotto Località Poreta di Spoleto La cultura dell’olio vero è ben radi- 06034 Vescia di Foligno (PG) grandi extravergine: una prima 06042 Spoleto (PG) cata nell’attività agricola della fami- Tel.: 0742/660015 esperienza di monovarietale da lec- Tel.: 0743/521186 glia Della Genga. Frantoio, leccino Fax: 0742/660015 cino, “l’Olio del Cardinale” - blend di Fax: 0743/270322 e moraiolo sono le cultivar presenti Email: tegalink@libero.it moraiolo, frantoio e leccino e Email: info@leterrediporeta.it nell’uliveto aziendale, gestito nel www.luigitega.it “Lirys”, selezione assoluta di olive di solo www.leterrediporeta.it rispetto dei principi biologici. Le olive sono rac- Visite: su prenotazione moraiolo raccolte nell’oliveto di Belfiore dal 22 Visite: su prenotazione colte nel rispetto della giusta maturazione varie- Vendita diretta: sì al 28 ottobre. Estrazione immediata per perco- Vendita diretta: sì tale e portate subito al frantoio aziendale per l’e- Carte di credito: nessuna lamento – prima fase del metodo Sinolea – per Carte di credito: tutte strazione con sistema a ciclo continuo. Tra le Ettari coltivati: 20 soli 15 quintali di extravergine straordinario. Alla Ettari coltivati: n.d. produzioni due monovarietali di leccino e Cultivar: moraiolo, frantoio e leccino vista si presenta limpido, di vivace colore verde, Cultivar: frantoio, leccino e moraiolo moraiolo ottenute da olive denocciolate ed il Prodotti: olio extravergine d'oliva quot;Luigi Tegaquot;, al naso sale netto il frutto con evidenti note di Prodotti: olio extravergine d'oliva biologico “Cerquepapa”, che esprime il giusto olio extravergine d'oliva quot;Lyrisquot; monocultivar carciofo e sedano; in bocca ti attendi la forza quot;Cerquepapaquot; DOP Umbria Colli Assisi- equilibrio delle cultivar aziendali. Alla vista si moraiolo, olii agrumati e olio extravergine d'oli- dell’amaro che segna l’olio di queste parti, inve- Spoleto, olio extravergine d'oliva da Agricoltura presenta di un bel colore verde, all’olfatto sal- va quot;L'Olio del Cardinalequot; ce ti sorprende il verde vivo, complesso, forte Biologica, olii extravergini d'oliva monocultivar gono profumi erbacei e floreali, in bocca il gusto ed elegante allo stesso tempo in un gusto infini- da frantoio, moraiolo e leccino richiama il frutto, il gusto delle aromatiche, con to che va ben oltre il piacevole piccante che netta nota amara prima della robusta chiusura accarezza la gola. piccante. pag. 194 pag. 195 IL FOLIGNATE LO SPOLETINO